Intel e AOpen sfidano Mac mini

Dopo Mac mini anche i produttori di PC si preparano ad invadere il mercato con soluzioni minimal a basso costo


Taipei (Taiwan) – Nella tradizione mitologica greca il vaso di Pandora avrebbe dovuto contenere tutti i mali terreni, Intel forse però voleva riferirsi al senso di speranza del mito quando ha deciso realizzare il progetto hardware omonimo. Da settembre, infatti, AOpen , in partnership con l’azienda di Santa Clara, inizierà a commercializzare la serie XC Cube , una linea desktop, con chip Pandora, che entreà in competizione con gli Apple Mac Mini .

Durante il Computex trade show di Taiwan è stato svelato il prototipo di un mini PC dagli ingombri super contenuti, che almeno secondo le dichiarazioni del produttore dovrebbe posizionarsi nella fascia bassa del mercato. Si tratta del primo progetto Intel in questa direzione che è riuscito ad arrivare alla fase produttiva. Nel tempo si erano già visti altri prototipi, come Sleek Concept Entertainment PC , ma solo grazie all’accordo con AOpen si potrà disporre finalmente di una soluzione hardware di design non marchiata Apple.

“Un prodotto Apple si riconosce al primo sguardo, ma se togliessimo il logo dai case dei produttori desktop come IBM o Dell nessuno ne scorgerebbe differenze”, ha spiegato Roger Kay, analista presso IDC. “Apple ha cavalcato l’onda del design e ne ha colto i frutti; in futuro vedremo altri produttori seguire la stessa strada”.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti