Intel spinge Linux sui desktop

Pronto un kit per spingere la diffusione di Linux in Asia. Obiettivo: offrire le stesse opportunità al Pinguino di quelle già in uso per Windows


Santa Clara (USA) – Per incoraggiare i produttori asiatici a commercializzare PC desktop basati su Linux e sui propri chip, Intel ha messo a loro disposizione un software, denominato Quick Start Kit for Linux, che semplifica l’installazione, la configurazione e il test del sistema operativo open source.

Il gigante di Santa Clara sostiene che in Asia, e in particolare in India e Cina, c’è un crescente numero di suoi clienti che intendono preinstallare sulle proprie macchine Linux. Il Quick Start Kit permetterà di abbreviare i tempi di introduzione sul mercato dei nuovi sistemi e di risolvere tutti i problemi di compatibilità tra Linux e l’hardware targato Intel.

Sebbene il produttore di chip sia da sempre un grande alleato Microsoft, da qualche anno ha dedicato particolare attenzione al Pinguino considerandolo un’alternativa a basso costo a Windows e, per i dispositivi più piccoli, come flessibile sistema operativo embedded. Idea che potrà trovare riscontro in Asia dove Intel intende spingere il proprio hardware a cavallo di economici PC Linux-based.

“Stiamo iniziando ad estendere a Linux le strategie che in passato abbiamo applicato a Windows”, ha affermato Scott McLaughlin, portavoce Intel che ha precisato come, prima d’ora, il Quick Start Kit era disponibile solo per la piattaforma Microsoft.

“Stiamo tentando di fornire una risorsa per i system integrator che possa consentirgli di offrire valide soluzioni ai loro clienti con il minimo sforzo”, ha detto McLaughlin. “Non si dovranno più preoccupare di cercare tutti i driver necessari per far funzionare il nostro hardware con Linux”.

Quick Start Kit for Linux, disponibile gratuitamente ai membri dell’Intel Channel Program, supporta le distribuzioni Linux Desktop 9 di Novell, Red Hat Desktop e Red Flag Desktop 4.1.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Giusto, ma spero che abbassino i prezzi
    - Scritto da: Anonimo
    L'iniziativa rivolta contro i commercianti
    che fanno i furbi in questa maniera è
    più che giusta da parte di Microsoft.
    Non è ammissibile che, come spesso
    accade in un paese come l'Italia, i
    negozianti onesti che pagano le tasse e che
    rispettano le regole fornendo regolari
    licenze sofware debbano essere svantaggiati
    verso quelli che le regole non le rispettano
    affatto!
    Oggi succede che i negozianti disonesti che
    tagliano sul prezzo di xp riescano alla fine
    ad essere più concorrenziali nelle
    vendite, perché fanno risparmiare
    alla gente la centinaia di euro della
    licenza oem.
    Va bene la repressione, va bene la denuncia,
    ma a questo punto sarebbe ora che Microsoft
    abbassasse anche un tantino i prezzi!si e le licenze full a milioni di euro(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: WIN BUCATO
    WIN TAPPATO a quando?
    - Scritto da: AdessoBasta
    A quando la proposta di sostituire
    gratuitamente le versione di WIN fallate,
    dalla 95 alla ME, con una copia licenziata
    di windows XP patchato alla SP2?
    Eppure, come si suol dire, i soldi pagati
    allora erano buoni.io ho un vecchio pentium 200 dici che me lo cambianogratis con un 3800?
  • Santos-Dumont scrive:
    A proposito di licenze OEM
    Qualche tempo fa ho acquistato a prezzo "risibile" una licenza OEM di Windows 95 presso una fiera dell'usato, licenza sul cui relativo manuale appare la dicitura Vendita abbinabile unicamente all'acquisto di un PC . Motivo dell'acquisto: poter utilizzare legalmente Win95 su di un vecchio PC "di scorta".Vorrei il parere di qualcuno più esperto di me sull'operazione. Posso considerarmi in regola? Oppure no?In realtà sorge un'altra domanda: supponiamo che io possedessi un vecchio PC con licenza OEM, PC che poi ho gettato via in quanto inservibile. Posso utilizzare la medesima licenza su di un altro PC di mia proprietà, oppure la suddetta rottamazione ha invalidato la licenza OEM?Thanks==================================Modificato dall'autore il 27/11/2004 23.32.20
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di licenze OEM
      Posso
      considerarmi in regola? Oppure no?Piu' che in regola ti considero masochista :-))
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: A proposito di licenze OEM
        - Scritto da: Anonimo
        Posso

        considerarmi in regola? Oppure no?

        Piu' che in regola ti considero masochista
        :))Ma no, a volte torna utile una macchina di test con s.o. "vecchio". E mi piace essere in regola, altrimenti meglio passare ad un sistema libero.
        • Anonimo scrive:
          Re: A proposito di licenze OEM
          Non vorrei toppare, ma la licenza OEM, è valida solo per l'hardware presente sulla macchina a cui è abbinato il sistema operativo..insomma mi sa che non sei del tutto in regola...:D
          • Anonimo scrive:
            Re: A proposito di licenze OEM
            - Scritto da: Santos-Dumont
            Immagino di si, vorrei sapere fino a che
            punto... Supponiamo che di un PC assemblato
            sopravviva solo il case ove è
            incollato il bollino, è ancora
            l'hardware associato alla licenza d'uso?Solitamente le licenze software seguono le CPU, certamente non il case.
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di licenze OEM
      - Scritto da: Santos-Dumont
      Vorrei il parere di qualcuno più
      esperto di me sull'operazione. Posso
      considerarmi in regola? Oppure no?No. Il sistema operativo OEM deve essere acquistato CONTESTUALMENTE al Pc.
      In realtà sorge un'altra domanda:
      supponiamo che io possedessi un vecchio PC
      con licenza OEM, PC che poi ho gettato via
      in quanto inservibile. Posso utilizzare la
      medesima licenza su di un altro PC di mia
      proprietà, oppure la suddetta
      rottamazione ha invalidato la licenza OEM?La licenza segue le sorti del PC.Ciao.
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: A proposito di licenze OEM
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Santos-Dumont

        Vorrei il parere di qualcuno più

        esperto di me sull'operazione. Posso

        considerarmi in regola? Oppure no?

        No. Il sistema operativo OEM deve essere
        acquistato CONTESTUALMENTE al Pc.


        In realtà sorge un'altra domanda:

        supponiamo che io possedessi un vecchio
        PC

        con licenza OEM, PC che poi ho gettato
        via

        in quanto inservibile. Posso utilizzare
        la

        medesima licenza su di un altro PC di
        mia

        proprietà, oppure la suddetta

        rottamazione ha invalidato la licenza
        OEM?

        La licenza segue le sorti del PC.

        Ciao.ok, grazie. Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: A casa mia si chiama delazione!
  • Anonimo scrive:
    A casa mia si chiama delazione!
    Mi sembra che Big Bill sia un po' alla frutta se siamo arrivati ad usare una forma di delazione, dove si offre la mela doc per la mela clonata solo se si dice chi la mela l'ha data.In realtà personalmente sposo la tesi che la diffusione di copie pirata abbia in realtà creato nel tempo una situazione di monopolio del sistema operativo di Big Bill a scapito di tutti gli altri. Da questo punto di vista dovremmo tutti limitare la diffusione di tale software piratato per dare ad altre realtà la possibilità di diffondersi, una tra tutte il mondo open source e GNU/Linux in primis.Sarebbe bello poter avere un SO unico per tutti, aperto e controlabile da tutti, un sistema libero, gratuito e soprattutto sicuro e robusto. Non esiste una impresa economica che possa realizzarlo,perchè la logica del profitto non lo concepisce e non lo permette, occorre crearlo con il sacrificio e la dedizione di coloro che si accontentano di venir nominati per averne creato anche solo un piccolo pezzettino, appagati dalla soddisfazione di poter dire "questo l'ho fatto io" e dalla gratitudine degli altri che dicono "bravo, l'hai fatto anche bene".Si vuole vivere per guadagnare o si vuole guadagnare per vivere?Si vuol viver come bruti o perseguir virtute e conoscenza?Se internet fosse stato brevettato, oggi non lo avremmo così come lo usiamo, forse non ci sarebbe più, invece sono qui che scrivo le mie sensazioni al mondo ed il mondo, se vuole, mi ascolta e liberamente giudica.
  • Anonimo scrive:
    Re: io c'ho win crackato
    - Scritto da: Anonimo
    denuncerò un negoziante che mi sta un
    po' sulle p....
    grazie microsoft hahahaRidi ridi, che appena il negoziante denuncia TE per diffamazione salta fuori anche dove te lo sei procurato.Anzi, spero proprio che su questa tua autodenuncia qualcuno, rilevando l'ip, ti venga a prendere a casa e ti faccia vedere a che ora sorge il sole!
  • Anonimo scrive:
    Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO 2.....

    11) Le cose devono cambiare dall'alto. Il
    software (Microsoft in primis) non deve
    essere piratabile e BASTA!!! Nessuno deve
    poterlo fare, ne io, ne il mio concorrente
    nè nessun'altro. Chi lo vuole paga e
    BASTA!!!
    Basta che lo vendano ad un prezzo decente , e vedrai che nessuno lo piraterà più.
    • KCM scrive:
      Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO 2.....
      - Scritto da: Anonimo


      11) Le cose devono cambiare dall'alto.
      Il

      software (Microsoft in primis) non deve

      essere piratabile e BASTA!!! Nessuno
      deve

      poterlo fare, ne io, ne il mio
      concorrente

      nè nessun'altro. Chi lo vuole
      paga e

      BASTA!!!


      Basta che lo vendano ad un prezzo decente ,
      e vedrai che nessuno lo piraterà
      più.Su questo non ci piove, Come ho già scritto io dividerei per 10 i costi attuali delle licenze, almeno parlando di Microsoft, ma così come farebbe lo zio Bill a diventare l'uomo più ricco dell'universo, dopo esserlo diventato del mondo.==================================Modificato dall'autore il 27/11/2004 17.35.03
      • Anonimo scrive:
        Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO 2.....
        - Scritto da: KCM
        - Scritto da: Anonimo




        11) Le cose devono cambiare
        dall'alto.

        Il


        software (Microsoft in primis) non
        deve


        essere piratabile e BASTA!!!
        Nessuno

        deve


        poterlo fare, ne io, ne il mio

        concorrente


        nè nessun'altro. Chi lo
        vuole

        paga e


        BASTA!!!




        Basta che lo vendano ad un prezzo
        decente ,

        e vedrai che nessuno lo piraterà

        più.


        Su questo non ci piove, Come ho già
        scritto io dividerei per 10 i costi attuali
        delle licenze, almeno parlando di Microsoft,
        ma così come farebbe lo zio Bill a
        diventare l'uomo più ricco
        dell'universo, dopo esserlo diventato del
        mondo.

        ==================================
        Modificato dall'autore il 27/11/2004 17.35.03lo zio Bill si dovrà accontentare di quello che ha già. Perchè chi troppo vuole...............................
    • Anonimo scrive:
      Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO 2.....
      se guardi su altavista noti che si trovano crack e keygenerators anche per software da 10$. a parer mio la gente non vuole pagare, nemmeno se si tratta di pochi soldi. oramai questa filosofia si è radicata negli utonti. la soluzione sta nel produrre sistemi non craccabili.
      • Anonimo scrive:
        Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO 2.....
        - Scritto da: Anonimo
        se guardi su altavista noti che si trovano
        crack e keygenerators anche per software da
        10$. a parer mio la gente non vuole pagare,
        nemmeno se si tratta di pochi soldi. oramai
        questa filosofia si è radicata negli
        utonti. la soluzione sta nel produrre
        sistemi non craccabili.Ciò non toglie che i prezzi di certi software sono pura follia. Non faccio nomi , ma far pagare dei software 5 /10.000 euro e anche oltre, è da pazzi. Quindi cominciamo a far calare i prezzi , dopo di che ben vengano i sistemi non craccabili , le punizioni esemplari per chi scrocca ecc.....Ma io sono convinto che con dei prezzi decenti, molti i software se li comprerebbero .
  • Anonimo scrive:
    Re: CHE CONFUSIONE!!! Proviamo a capire?

    Spero di essere stato abbastanza esaustivo e
    non troppo noioso.Curiosità: il tempo che hai impiegato a concepire, scrivere e magari rileggere il tuo chilometrico post non potevi impiegarlo in qualcosa di più utile per te e meno ammorbante per questo forum?
    • KCM scrive:
      Re: CHE CONFUSIONE!!! Proviamo a capire?
      - Scritto da: Anonimo


      Spero di essere stato abbastanza
      esaustivo e

      non troppo noioso.

      Curiosità: il tempo che hai impiegato
      a concepire, scrivere e magari rileggere il
      tuo chilometrico post non potevi impiegarlo
      in qualcosa di più utile per te e
      meno ammorbante per questo forum?Curiosità: il tempo che hai impiegato per scrivere queste illuminate parole non potevi impiegarlo per continuare a leggere Topolino, ammesso che non sia troppo impegnativo.
  • Anonimo scrive:
    Re: CHE CONFUSIONE!!! Proviamo a capire?
    Ciao,una piccola precisazione a quanto da te detto, e più precisamente riferito alla frase:licenze OEM (da abbinarsi unicamente all'acquisto del PC )Questa affermazione è errata! Questo è quello che dice la microsoft: Acquisto di un prodotto OEM insieme a parti di PC (valido solo per prodotti System Builder)Alcuni prodotti System Builder (in particolare, i sistemi operativi desktop) possono essere acquistati in abbinamento ad un PC completo oppure in abbinamento a singole parti di un PC.Le componenti hardware che permettono questo tipo di vendita sono quelle considerate essenziali per il funzionamento del PC. A puro titolo di esempio, ci si riferisce a hard disk, schede madri, processori, ram, tastiera.Di conseguenza con l'acquisto di una tastiera, il cui costo è tra i 5 e i 10 euro è possibile acquistare una licenza OEM.Ciao.
    • KCM scrive:
      In effetti ...
      Hai fatto bene a specificare, in effetti questo particolare non è molto chiaro.Sulla licenza c'è scritto bene in evidenza:"Vendita abbinabile unicamente all'acquisto di un PC"poi, in piccolo:"Il software OEM potrà essere consegnato solo se accompagnato dall'hardware necessario secondo i termini del Contratto di licenza per progettisti di sistemi OEM Microsoft disponibile all'indirizzo www.microsoft.com/oem/sblicense/ . Il supporto tecnico agli utenti finali spetta all'installatore del software."Leggendo la licenza al punto 4.1 secondo me è chiaro cosa si intende per PC assemblato, molto meno invece cosa si intende per "componente hardware per computer che non sia una periferica". Cosa significa "parte integrante del PC"?Sicuramente non lo è una stampante ma, ad esempio, un lettore DVD? E' da considerarsi periferica o parte integrante? Lo sono sicuramente le componenti da te citate come mb, hd, ram, cpu e la vga se non integrata aggiungerei. Non sono convinto della tastiera.C'e' qualcuno che ha informazioni da aggiungere per capire meglio?==================================Modificato dall'autore il 27/11/2004 15.47.43
      • Anonimo scrive:
        Re: In effetti ...
        Ciao,non mi piace parlare a vanvera, e sono sicuro di quello che ti ho detto, in quanto sono del settore, e ho scaricato un file PDF della Microsoft dal sito del mio fornitore, Esprinet.Se mi dai il tuo indirizzo mail te lo invio.Ciao.
        • KCM scrive:
          Re: In effetti ...
          - Scritto da: Anonimo
          Ciao,

          non mi piace parlare a vanvera, e sono
          sicuro di quello che ti ho detto, in quanto
          sono del settore, e ho scaricato un file PDF
          della Microsoft dal sito del mio fornitore,
          Esprinet.

          Se mi dai il tuo indirizzo mail te lo invio.
          Ciao.Per carità, non intendevo dire che parli a vanvera, anzi, ti ringrazio per la precisazione che mi era sfuggita. Il PDF è quello che trovi al link Microsoft che ho dato www.microsoft.com/oem/sblicense/ o è diverso?E' un po' che non vado sul sito Esprinet, guardo se le mie pw sono ancora valide.
          • Anonimo scrive:
            Re: In effetti ...
            Ciao,- vai sul sito di esprinet- effettua il login- clicca sul menù a sx su disponibilità/prezzi- clicca su software (menù centrale seconda riga, secondo pulsante a sx)- clicca su microsot oem- in alto trovi 4 link a file da scaricare, quello da cui ho tratto le informazioni è "Guida al contratto oem - distribuzione dei single pack". Trovi la frase che ho ricopiato alla seconda pagina del pdf.Ciao.
  • AdessoBasta scrive:
    WIN BUCATO
    WIN TAPPATO a quando?
    A quando la proposta di sostituire gratuitamente le versione di WIN fallate, dalla 95 alla ME, con una copia licenziata di windows XP patchato alla SP2?Eppure, come si suol dire, i soldi pagati allora erano buoni.
  • Anonimo scrive:
    Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO 2.....
    Sono pienamente d'accordo!
    • KCM scrive:
      Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO 2.....
      - Scritto da: Anonimo
      Sono pienamente d'accordo!Con chi? Con me o il genialoide del commento precedente?
  • KCM scrive:
    CHE CONFUSIONE!!! Proviamo a capire?
    Nonostante alcuni utenti abbiano cercato di spiegare la situazione vige al momento ancora molta confusione in merito. Provo a dire la mia e faccio notare che non stiamo parlando di Windows Vs Linux, ma di coloro che utilizzano software illegalmente, soprattutto Microsozz.Ci sono diversi tipi di pirateria in azione:1) L'indipendente che scarica da Internet o si fa prestare da amici il software per installarlo sul suo PC (e conoscenti). Questo non interessa per il momento a Microsoft e soci perchè verrà colpito in un prossimo futuro (dice niente Palladium?).2) Il negoziante che INSTALLA (non vende, ma installa)abusivamente, per mille motivi diversi, S.O. e software vari sui suoi PC per utenti PRIVATI. Rappresenta la stragrande maggioranza del mercato e viene tollerato, in via sicuramente non ufficiale, perchè permette una capillare diffusione del prodotto presso un'utenza che difficilmente sborserebbe le folli cifre chieste (questa è la realtà, se poi si vuole essere ipocriti è un'altro discorso).3) Il negoziante che INSTALLA (non vende, ma installa)abusivamente, per mille motivi diversi, S.O. e software vari sui suoi PC per utenti PROFESSIONALI. Questo è molto più grave ed è già (scarsamente) punito. Quà sinceramente si fanno danni anche nei confronti di quelle aziende che si mettono in regola pagando tutte le licenze sostenendo dei costi che concorrenti furboni eludono (non volete pagare? prendetevi alternative open che adesso ci sono, almeno per gli applicativi). DA PUNIRE più severamente.4) Il negoziante che VENDE ed installa software abusivo. Metodo (a differenza di quanto letto nei vari post)scarsamente diffuso perchè per avere parvenza di regolarità la licenza deve essere indicata in fattura. Questo metterebbe il rivenditore in una situazione insostenibile. I più si limitano ad installarlo ed a farsi pagare, in nero ovviamente, il tempo perso, rientrando quindi nel caso 3.5) Il negoziante che vende licenze OEM (da abbinarsi unicamente all'acquisto del PC ) spacciandole per Retail. Quà vige la più totale confusione, vuoi per impreparazione, vuoi per "comoda" ignoranza, assistiamo ad un continuo commercio di queste licenze. La cosa grave è che spesso il cliente non ne sa nulla e crede di essere in regola. Bisognerebbe avere il coraggio e l'onestà di dirgli che se vuole regolarizzare la posizione di computer esistenti deve acquistare le licenze Retail, che con il costo assurdo che hanno, costringono l'utente a cambiare il PC. Difatti, la differenza economica tra versioni OEM e RETAIL rende conveniente l'acquisto di un computer nuovo con le prime, anzichè acquistare le seconde da applicare al PC vecchio regalando soldi allo zio Bill (regalando perlomeno più del solito). Quà la Microsoft vorrebbe colpire, ma non mi sembra che lo faccia con particolare verve.6) Il software FALSO e VENDUTO come originale agli "ignari" utenti. Fornito al prezzo di quello originale per maggior lucro o a prezzi ridicoli per ottenere vantaggi competitivi nei confronti dei concorrenti. E' questo che la Microsoft si prefigge di combattere con l'iniziativa descritta nell'articolo. Infatti il problema è sempre quello di sapere a che livello della catena distributiva si innesca il meccanismo. Potrebbero essere tutti consapevoli e consenzienti,distributore, rivenditore e utente finale,(in genere su copie vendute a prezzi evidentemente impossibili) oppure essere tutti vittime di abili falsari (con licenze vendute a prezzi pressochè uguali rispetto alle originali).In questo caso io ho pagato una licenza regolare e se lo scopro è giusto che essendo stato truffato denunci il fatto (peraltro se voglio, neanche lo dico alla Microsoft, posso passare direttamente dai Carabinieri, ci mancherebbe altro). Verrà poi chiesta al rivenditore la provenienza delle licenze passando quindi al distributore, e via così. In presenza della buona fede di tutti si arriverà ai falsari, se invece qualche anello della catena ha la coscienza sporca .... sapete che vi dico? SONO CAVOLI SUOI!!! Giusto che paghi le conseguenze dalla sua furbizia e disonestà, perchè, se non si è capito, questo danneggia, e molto, quei rivenditori che invece cercano di essere in regola.Spero di essere stato abbastanza esaustivo e non troppo noioso. Mi auguro anche che i trolloni se ne stiano zitti visto che ogni volta colgono l'occasione di dimostrare la loro fastidiosa ignoranza.Saluti==================================Modificato dall'autore il 27/11/2004 10.27.03
  • Anonimo scrive:
    Giusto, ma spero che abbassino i prezzi
    L'iniziativa rivolta contro i commercianti che fanno i furbi in questa maniera è più che giusta da parte di Microsoft.Non è ammissibile che, come spesso accade in un paese come l'Italia, i negozianti onesti che pagano le tasse e che rispettano le regole fornendo regolari licenze sofware debbano essere svantaggiati verso quelli che le regole non le rispettano affatto!Oggi succede che i negozianti disonesti che tagliano sul prezzo di xp riescano alla fine ad essere più concorrenziali nelle vendite, perché fanno risparmiare alla gente la centinaia di euro della licenza oem.Va bene la repressione, va bene la denuncia, ma a questo punto sarebbe ora che Microsoft abbassasse anche un tantino i prezzi!
  • Anonimo scrive:
    Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO 2.....
  • KCM scrive:
    MI AVETE PROPRIO ROTTO 2.....
    Ho finito di leggere adesso i commenti al mio thread "MI AVETE PROPRIO ROTTO" nel quale ho enfatizzato i toni polemici fino a sembrare in certi momenti un vero trollone. Non me ne vogliate, non l'ho fatto per cattiveria, ma è incredibile come alcuni abbiano regito ome se li avessi attaccati personalmente. Adesso è tardi e vorrei accorpare le risposte in questo thread elencando quelli che secondo me sono dei dati di fatto.1) Non mi interessa scatenare un flame se sia migliore windows o linux, semplicemente bisogna ammettere che la stragande maggioranza del mercato è in mano a Microsoft.2) Chi usa linux rappresenta una piccola parte del mercato, resa poco interessante oltre che dall'esiguo numero, anche dalla tendenza ad arrangiarsi grazie alle proprie competenze, evento questo che non rappresenta certo un difetto, ma sicuramente non contribuite a fornire la pagnotta ai "lavoranti" del settore.3) Il cliente medio chiede "uindows" se va bene, altrimenti chiede il PC e basta considerandone S.O ed ammenicoli vari (tipo Office) parte integrante, questo dopo avergli spiegato che quello che sta guardando non è il computer, ma solo il monitor.4) Il cliente medio, quando gli hai spiegato alternative come linux o al limite almeno Openoffice, ti guarda come un marziano che lo vuole fregare.5) Il cliente medio, di fronte alla fatidica scelta o Linux, o le licenze .... sceglie la porta.6) Il cliente medio rappresenta il 95% del mercato.7) Il restante 5% del mercato non permette di vivere a molte persone e non tutti possono andare ad occupare quei posti.8) Se non vendi .... FALLISCI .... questo concetto mi sembra quantomeno basilare9) Tutti che parlano di galera, qualcuno ha addirittura paragonato una piratata di windows a spacciare della cocaina ... no caro mio, non è proprio la stessa cosa, come non è la stessa cosa far uscire di galera Brusca per farci entrare un ragazzo a causa di un film scaricato da internet (o sei Urbani?).10) Il rivenditore fa i suoi interessi come è giusto che sia, come li fa ognuno nel suo ambito lavorativo e se il mercato chiede windows lui deve dare windows. Se un domani il mercato richiederà linux, state pur certi che lui darà linux, ma non potete chiedergli da andare in malora per perorare la casa del software libero.11) Le cose devono cambiare dall'alto. Il software (Microsoft in primis) non deve essere piratabile e BASTA!!! Nessuno deve poterlo fare, ne io, ne il mio concorrente nè nessun'altro. Chi lo vuole paga e BASTA!!! O paga o si prende un'alternativa libera. A quel punto se hai una professionalità per fornire l'alternativa BENE, altrimenti vai a pelar le patate, ma almeno così si lavora lealmente e poi vediamo come va a finire (ma tutto sommato non credo che a ditte come la Microsozz faccia piacere un'evenienza simile).Adesso voglio andare sul personale1) Assemblare un PC, configurare una rete, installare software, ecc.ecc., sono un lavoro come cambiare un rubinetto, sostituire un interruttore, riparare una gomma, ecc.ecc. Se uno è capace, che si arrangi pure, nessuno lo vieta, altrimenti viene da me o da un collega e paga il servizio che svolgo, e siccome lo faccio con dedizione, professionalità ed onestà NON ME NE VERGOGNO!2) Ci son ben altre attività, professioni e lavori (in proprio e dipendenti) che dovrebbero vergognarsi (soprattutto in Italia) dei soldi che prendono alla povera gente o dello stipendio che rubano.3) Io le licenze le ho tutte, visto che ho scelto l'unica alternativa economica che ci viene fornita per restare aggiornati senza dissanguarci, ovvero il MAPS.4) Io provo sempre a fornire alternative al cliente, sia privato che aziendale, ma è come un muro di gomma, e quelle poche volte che ci sono riuscito ho dovuto rimetterci del mio lavoro per cambiare rotta, e velocemente anche.5) Questo valga per tutti, cantinaro andate a dirlo a chi vi pare, ma non a me. Se vogliamo i nostri PC li facciamo funzionare anche con le Zigulì, non è certo la professionalità che ci manca. 6) Proprio per quello vorremmo maggiore serietà, dalle aziende, dai clienti, dai distributori, da certi "colleghi", dallo Stato ed affini, dalle aziende produttrici di software ..... MA CAVOLO .... in mezzo a tutti loro saremmo noi rivenditori i responsabili? Ma avete le fette di prosciutto sugli occhi?Spiacente, ma questa caccia alle streghe è una buffonata!7) Al punto 9 dove parlavo di ripercussioni del rivenditore, non stavo facendo delle minacce (che mi frega), semplicemente ipotizzavo, in caso di vere denuncie, la guerra tra poveri che ne potrebbe scaturire.8) Al punto 10 parlo di una liberatoria da far firmare al cliente in cui elencherò rischi e responsabilità che derivano dall'assemblarsi un PC, che mi serve per tutelarmi da quelli che CREDONO di essere capaci di farlo e non per spaventare chiunque, ne tantomeno per obbligare Tizio a farsi assemblare il PC per forza da me. TU sei capace ... BRAVO!!! ... che altro ti devo dire, mica mi metto a piangere perchè ti arrangi, ne ho di clienti così, che ti credi!9) Io non ho MAI detto che il PC deve per forza uscire dal negozio con windows installato, per me può uscire anche vergine come mamma l'ha fatto, poi, se un vuole arrangiarsi, idem come sopra. I programmi che ho nominato erano solo per fare degli esempi su cosa si trova solitamente installato sui PC degli utenti.10) Ribadisco quello che secondo me è un concetto fondamentale. Provate voi a fare questo lavoro, poi ne riparliamo.Finalmente mia figlia si è addormentata, non ne potevo più, se è scappato qualche errore qua e la per stanchezza perdonatemi .. adesso vado a dormire nel mio lettone con il materasso pieno di miliardi guadagnati vendendo PC e piratando licenze :p
  • Anonimo scrive:
    Re: La contromisura del negoziante
    - Scritto da: Anonimo
    Farà firmare al cliente una
    dichiarazione che gli ha consegnato il PC
    senza alcun sistema operativo installato.E' difficile che valga qualcosa, soprattutto se poi sulla fattura c'è scritto "Windows XP OEM".
    • Anonimo scrive:
      Re: La contromisura del negoziante

      E' difficile che valga qualcosa, soprattutto
      se poi sulla fattura c'è scritto
      "Windows XP OEM".:|
    • KCM scrive:
      Re: La contromisura del negoziante
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Farà firmare al cliente una

      dichiarazione che gli ha consegnato il
      PC

      senza alcun sistema operativo
      installato.

      E' difficile che valga qualcosa, soprattutto
      se poi sulla fattura c'è scritto
      "Windows XP OEM".Perchè secondo te il negoziante ti indica XP Oem in fattura e poi non te lo da? Ma per favore.
      • Anonimo scrive:
        Re: La contromisura del negoziante
        - Scritto da: KCM
        Perchè secondo te il negoziante ti
        indica XP Oem in fattura e poi non te lo da?
        Ma per favore.Ti può mettere un XP pirata. Altrimenti non capisco il problema: se non risulta dalla fattura significa che non è stato installato, quindi che liberatoria vuoi far firmare?
        • KCM scrive:
          Re: La contromisura del negoziante
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: KCM

          Perchè secondo te il negoziante
          ti

          indica XP Oem in fattura e poi non te
          lo da?

          Ma per favore.

          Ti può mettere un XP pirata.
          Altrimenti non capisco il problema: se non
          risulta dalla fattura significa che non
          è stato installato, quindi che
          liberatoria vuoi far firmare?In caso di contestazione da parte del cliente, che negherebbe sino alla morte in caso di guai, può essere rafforzativo della posizione del negoziante, soprattutto in presenza di scontrino fiscale anzichè fattura.
          • Anonimo scrive:
            Re: La contromisura del negoziante

            In caso di contestazione da parte del
            clienteSi ma mi chiedo: questo cliente come può provaredi aver comprato Windows Xp se non risulta dalla fattura?E anche la stessa Microsoft non penso che sostituiscale copie piratate sulle fiducia...
  • Anonimo scrive:
    La contromisura del negoziante
    Farà firmare al cliente una dichiarazione che gli ha consegnato il PC senza alcun sistema operativo installato.
  • Anonimo scrive:
    ci manca un pezzo
    L'unico caso che mi viene in mente per cui sta cosa avrebbe un senso e' quello del rivenditore che per essere concorrenziale sui prezzi dei pc completi installa delle versioni non in regola di windows ad insaputa del cliente eliminando cosi' il costo delle licenze. In questo caso l'utente viene realmente frodato.Pero'....Non si puo' non tenere conto di un'anomalia di fondo: il costo del software dovrebbe essere una voce di listino ben distinta e l'acquisto non obbligatorio.Spesso chi acquista un pc valuta il modello basandosi solo su processore/quantita' di memoria/dimensione hd,poco conta che su uno ci sia preinstallato solo XP Home e sull'altro XP Pro, Works, Antivirus, ecc.. A volte il costo del SW supera quello dell'HW ma nell'ignoranza generale se uno spende 600 euro in piu' per un pc lo fa pensando di prendere una macchina di qualita' superiore.Pensateci bene, anche voi che prendete le parti di MS. Una regolametazione di questo genere andrebbe a tutto vantaggio del consumatore che avrebbe piu' mezzi per valutare le offerte pur non avendo particolari competenze tecniche e a scapito dei rivenditori disonesti che imbrogliano offrendo dei listini "virtuali" e non reali. Inoltre, verrebbero aperte le porte per una possibile nuova concorrenza sui S.O.. Concorrenza anche per Linux e non solo per Windows e questo andrebbe sempre a vantaggio di tutti, anche di che e' affezionato a Windows e di Linux non ne vuole sapere. Non possiamo pensare che sara' il mercato a regolarizzarsi da solo, ci vogliono delle leggi.
  • Anonimo scrive:
    Bel coraggio
    a PRETENDERE il software piratato... Tutti abbiamo o abbiamo usato qualche copia illegale di qualche famoso software, e fin qui ok, ma pretendere che questo sia un nostro diritto...mi sembra esagerato! Poi la solita scusa...costa troppo! A parte appunto che se costa troppo si sceglie il software free o alternative commerciali che costano meno o anche (penso si possa ma dovrei controllare) licenze "usate", comunque dieci anni fa un computer (un pentium 133 con 16 di ram, monitor 15" , hard disk 1 gb) costava all'incirca 3 milioni di lire, oggi con 500-600-700 euro ci si può prendere un computer medio (piu' o meno 2ghz) con un monitor 17" flat catodico, che sicuramente va benissimo nell'80% dei casi. Ebbene oggi rispetto a 10 anni fa si spende meno della meta' e si ha un computer 20 volte piu' potente. Però non capisco coma mai oggi come dieci anni fa la gente non trova mai i soldi per il software.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Bel coraggio
      - Scritto da: Anonimo
      a PRETENDERE il software piratato...
      Tutti abbiamo o abbiamo usato qualche copia
      illegale
      di qualche famoso software, e fin qui ok,
      ma pretendere
      che questo sia un nostro diritto...mi
      sembra esagerato!

      Poi la solita scusa...costa troppo! A parte
      appunto che
      se costa troppo si sceglie il software free
      o alternative
      commerciali che costano meno o anche (penso
      si possa
      ma dovrei controllare) licenze "usate",
      comunque
      dieci anni fa un computer (un pentium 133
      con 16 di ram,
      monitor 15" , hard disk 1 gb) costava
      all'incirca 3 milioni
      di lire, oggi con 500-600-700 euro ci si
      può prendere
      un computer medio (piu' o meno 2ghz) con
      un monitor
      17" flat catodico, che sicuramente va
      benissimo nell'80%
      dei casi. Ebbene oggi rispetto a 10 anni
      fa si spende meno
      della meta' e si ha un computer 20 volte
      piu' potente.
      Però non capisco coma mai oggi come
      dieci anni fa la gente
      non trova mai i soldi per il software.....










      Dove hanno scritto pretendere?O parli dell'atteggiamento dei consumatori?E, se si, vorresti dire che i poveri installatori sono costretti?Mi sono perso qualcosa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Bel coraggio

        Dove hanno scritto pretendere?Non hanno scritto esattamente così ma...pare che diafastidio che la M$ lotti contro la pirateria dei suoi sistemi.
        O parli dell'atteggiamento dei consumatori?Mi riferivo a molti utenti di questo forum..comunque siil discorso si può allargare
        E, se si, vorresti dire che i poveri
        installatori sono costretti?Eh? Installatori? E costretti a far cosa???Io non ho parlato di installatori!!
        Mi sono perso qualcosa?Bah...se invece di ironizzare ti spiegassi meglio...
        • Anonimo scrive:
          Re: Bel coraggio
          - Scritto da: Anonimo


          Dove hanno scritto pretendere?

          Non hanno scritto esattamente così
          ma...pare che dia
          fastidio che la M$ lotti contro la pirateria
          dei suoi sistemi.



          O parli dell'atteggiamento dei
          consumatori?

          Mi riferivo a molti utenti di questo
          forum..comunque si
          il discorso si può allargare


          E, se si, vorresti dire che i poveri

          installatori sono costretti?

          Eh? Installatori? E costretti a far cosa???
          Io non ho parlato di installatori!!


          Mi sono perso qualcosa?
          Bah...se invece di ironizzare ti spiegassi
          meglio...

          Bah², anzi... BAH³! :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Bel coraggio
      - Scritto da: Anonimo
      a PRETENDERE il software piratato...
      Tutti abbiamo o abbiamo usato qualche copia
      illegale
      di qualche famoso software, e fin qui ok,
      ma pretendere
      che questo sia un nostro diritto...mi
      sembra esagerato!

      Poi la solita scusa...costa troppo! A parte
      appunto che
      se costa troppo si sceglie il software free
      o alternative
      commerciali che costano meno o anche (penso
      si possa
      ma dovrei controllare) licenze "usate",
      comunque
      dieci anni fa un computer (un pentium 133
      con 16 di ram,
      monitor 15" , hard disk 1 gb) costava
      all'incirca 3 milioni
      di lire, oggi con 500-600-700 euro ci si
      può prendere
      un computer medio (piu' o meno 2ghz) con
      un monitor
      17" flat catodico, che sicuramente va
      benissimo nell'80%
      dei casi. Ebbene oggi rispetto a 10 anni
      fa si spende meno
      della meta' e si ha un computer 20 volte
      piu' potente.
      Però non capisco coma mai oggi come
      dieci anni fa la gente
      non trova mai i soldi per il software.....
      Semplice, il software costa sempre uguale. Anni fa i giochi costavano 99,000 lire e ora stanno nell'intorno dei 50 euro.Il PIII 800E lo pagai 500,000 lire mentre ora un PIV 2400 costa sui 115 euro (222,000 lire). E spesso la versione retail di WinXp Pro costa quanto un pc nuovo. Ecco dove potrebbe essere il problema.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bel coraggio

        Semplice, il software costa sempre uguale. Il software è il prodotto di lavoro UMANO... nonci sono macchine che possano produrlo in serie..non mi meraviglio che costi ...
        Anni fa i giochi costavano 99,000 lire e ora
        stanno nell'intorno dei 50 euro.Anni fa costava tutto meno:) Comunque ci sonogiochi che valgono quei soldi! Mentre molti altricostano anche meno..oppure se proprio ti sembratanto vai sull'usato!
        E spesso la versione retail di WinXp
        Pro costa quanto un pc nuovo. Ecco dove
        potrebbe essere il problema.Il problema vero è che Microsoft ha il monopolioe che quindi può permettersi di vendere i suoi prodottianche a prezzi elevati! Ma al di la' di questo nn capiscoperchè insistere sul fatto che il software debba costarepoco rispetto all'hardware...
  • Anonimo scrive:
    Sempre peggio.. -.-'
    Allora.. quando tu pigli un WinLOL da un negozio, di norma, ci trovi dentro installato l'OS (che disgrazia), ma, se non paghi i diritti, non ti danno il CD (così è successo a me).Ora, se tutta sta trafila la fanno con i PC con windows preinstallato, a sto punto, ci guadagnerebbe l'utente, in quanto, prima non aveva l'OS nel CD e ora gliene danno uno originale senza pagare un tubo. Proprio sveglissimi direi...
  • Anonimo scrive:
    E' un invito alla delazione
    Chiamiamo le cose con il loro nome. Tra le cose che Microsoft chiede per regolarizzare l'installazione c'è la dichiarazione di dove il computer è stato acquistato.Vuol dire che Microsoft è disposta ad amnistiarti se gli permetti di inchiapp..... il fornitore.In scala diversa, ma non è un concetto diverso dal programma di protezione dei pentiti di reati di mafia. Manca solo l'interesse generale...Siamo arrivati al punto che se un ubriaco al volante falcia e uccide due persone si becca 15 mesi, (notizia odierna su un quotidiano locale), ma se copia software due o tre anni non glie li leva nessuno.Bella l'etica negli affari:|
  • Anonimo scrive:
    E se invece
    fornissero una copia di XP che funzioni ad uno che ha la già la versione originale di XP ??Da quando ho installato il Sp2 il mio PC sta dando i numeri.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: E se invece
      E perche' mai? La versione originale di XP l'hai comprata lo stesso, per quale motivo devrebbero sbattersi a farne una versione funzionante? Fintanto che win te lo trovi preinstallato sul PC, pagato o piratato che sia, la tua e' pura utopia.
  • Anonimo scrive:
    SI SI, Diciamo tutto a MS ...
    8)Certo non preoccupatevi,di ciamo tutto a babbo, così ci da una copia legale.Ma quelli che hanno risparmiato i "50 Euro" di licenza OEMper un'utenza casalinga (e si gonono la licenza illegale ma a GRATIS) sono forse scontenti ????Se vengono sputtanati tutti i negozianti fraudolenti (ma comodi quando ti caricano a gratis il S.O.) poi il prossimo PClo compriamo con una bella licenza LEGALE (ma ovviamente la si paga...).A mio parere Vanno sputtanati solo quelli che hanno venduto copie illegali ( e non regalato).Comunque la battaglia giusta penso fermamente che sia : SW GRATUITO E LEGALE PER TUTTI GLI UTILIZZATORI CASALINGHI.
  • Anonimo scrive:
    Forse non avete letto bene...
    La news e l'iniziativa partono da un concetto profondamente diverso dal diventare delatori di altri.L'idea e' che IO ho acquistato uno WinXp originale, e voglio verificare se chi me lo ha venduto ha fatto il furbo.In questo caso il primo truffato sono io, ed ho tutto l'interesse oltre che l'incazzatura a far si che il truffatore della situazione cambi modo di operare o, almeno, mi risarcisca.Qui MSFT sta dicendo "se LUI (il vendor truffaldinio) ti truffa, IO (MSFT) ti rimborso)".Credo che anche i linari dovrebbero capire il discorso. E invece no, tutti a dire che MSFT ti paga per fare la spia.Se io NON voglio XP originale basta che non lo chieda al negoziante. Oppure se voglio che me ne dia una copia tarocca, difficilmente me lo trovero' sulla fattura di acquisto e quindi non potro' chiedere aiuto a MSFT.Il discorso e' colpire chi ti fa pagare XP per buono e poi te lo da tarocco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse non avete letto bene...
      Il ragionamento non fa una piega nel primo post, di meno nella tua replica esclusivamente trolleggiante....spiegami un pò come è fatta una distribuzione Linux tarocca, visto che chiunque può scaricare gratuitamente e liberamente una versione personal di suse, fedora, mandrake e via dicendo ed installarla anche su 1000 pc senza pagare nulla a nessuno.....quindi di cosa dovrebbero essere risarcite le suddette aziende visto che offrono loro stesse la possibilità di scaricare le iso via ftp od http? e di cosa gli utenti visto che la licenza non viene fatta pagare? a questo punto direi, sempre in riferimento al primo post, come si riesce ad ottenere se non in 1 caso su 1 miliardo un PC senza sistema operativo pre-installato, o meglio ancora FAR VALERE la clausula contrattuale che prevede di poter rifiutare la licenza Windows ed ottenere la restituzione della somma pagata....visto che è praticamente impossibile alla priva dei fatti....
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse non avete letto bene...
      - Scritto da: Anonimo
      1. linux per definizone non e' tarocco.

      2. linux per definizone e' gratis.

      Per win il contrario.Poverini... l'ironia non la capite.A proposito, se è gratis, come mai esistono distro a pagamento? Sono quelle tarocche?:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse non avete letto bene...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        1. linux per definizone non e' tarocco.



        2. linux per definizone e' gratis.



        Per win il contrario.

        Poverini... l'ironia non la capite.
        A proposito, se è gratis, come mai
        esistono distro a pagamento? Sono quelle
        tarocche?:DBe', ironia a parte (ancora?), tanto per essere sicuri, ormai lo sanno anche i sassi che quel che e` coperto da GPL puo` e puo` non essere gratis, a discrezione di chi lo distribuisce. Immagino gran parte del prezzo delle distribuzioni a pagamento (come la mia SuSE 9 pro) risieda nei costi di stampa della manualistica. Sono citati vita, morte e miracoli, e quindi e` parecchio voluminosa. Fa molto piacere averla, ed e` il motivo per cui personalmente non uso mai distribuzioni gratis.
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse non avete letto bene...
          - Scritto da: Alex¸tg

          A proposito, se è gratis, come
          mai

          esistono distro a pagamento? Sono quelle

          tarocche?:D

          Be', ironia a parte (ancora?), tanto per
          essere sicuri, ormai lo sanno anche i sassi
          che quel che e` coperto da GPL puo` e puo`
          non essere gratis, a discrezione di chi lo
          distribuisce.Dillo a chi ha detto che linux è gratis per definizione :D
          Immagino gran parte del prezzo
          delle distribuzioni a pagamento (come la mia
          SuSE 9 pro) risieda nei costi di stampa
          della manualistica. Sono citati vita, morte
          e miracoli, e quindi e` parecchio
          voluminosa. Fa molto piacere averla, ed e`
          il motivo per cui personalmente non uso mai
          distribuzioni gratis.Pure io ho preso e pagato la SuSE 9, e sono molto soddisfatto. Quello che mi dispiace è che non fanno una politica di prezzi ridotti per i loro clienti che vogliono solo fare gli aggiornamenti (no, non quelli online. Voglio dire: passare dalla 9.0 alla 9.1 oppure alla nuova distro Novell, che sempre SuSE è), magari rinunciando ai manuali. Lo fa pure la microsoft, perché non lo fa la SuSE? Io ad esempio sarei molto tentato di comprare la nuova distro Novell, solo che mi darebbe fastidio pagare il prezzo intero avendo comprato la SuSE 9 meno di un anno fa
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse non avete letto bene...

            non quelli online. Voglio dire: passare
            dalla 9.0 alla 9.1 oppure alla nuova distro
            Novell, che sempre SuSE è), magari
            rinunciando ai manuali. Lo fa pure la
            microsoft, perché non lo fa la SuSE?
            Io ad esempio sarei molto tentato di
            comprare la nuova distro Novell, solo che mi
            darebbe fastidio pagare il prezzo intero
            avendo comprato la SuSE 9 meno di un anno faCosto della Suse: 90 euroCosto di Win Xp: 250 euro circa.Quanti aggiornamenti ti paghi?Personalmente uso Suse dalla 6.0 (attualmente ho la 9.0) e ho comprato sempre il pacchetto, con soddisfazione (e i manuali li ho donati alla scuola del mio paese).Ad ogni modo, non capisco il motivo di tanto malessere da parte di chi usa Windows con soddisfazione: nessuno vuole obbligare nessuno a cambiare abitudini.Certo, lo scotto da pagare è il costo delle licenze, la sovrabbondanza di bug da patchare, i 60.000 virus in circolazione, i blue screen incombenti.... ;-)Cmq fuor di polemica, il furto e la truffa è giusto punirli, solo il metodo scelto da MS mi ricorda un po' troppo da vicino metodi usati nel secolo scorso, nel periodo che va dal 1923 al 1945...ciaofb
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse non avete letto bene...
      Sì, ma per avere un CD originale, il tizio che lo ha ricevuto senza pagarlo (e lo sa bene), può essere ben disposto a mentire. "Pensa! Mi danno un bel CD originale, così me lo copio e me lo rivendo. ;) Che importa se inchiappetto il rivenditore".
  • Anonimo scrive:
    Gratis? Non per il corriere
    In tutti i sensi. Secondo il Corriere della Sera, "Microsoft invita tutti gli utenti che sono in dubbio sulla provenienza della propria copia di Windows XP a spedirla alla propria sede per essere verificata. Nel caso sia autentica viene restituita, in caso contrario sarà rimpiazzata con una copia originale, con le sole spese di spedizione". Non penso che siano molti gli utenti disposti a pagare anche se soltanto la spedizione. In più, se ti capita qualcosa mentre il tuo Win è via, non puoi nemmeno usarlo per il pc... E se prima di spedirlo me ne facessi una copia? ;)Inoltre in questo modo non potranno MAI rivalersi contro i negozianti. Chi mi dice che il cd è quello giusto? Gli errori sono frequenti, sia per gli umani sia per i computer (in particolare quelli che fanno girare un certo OS ;))...
    • Anonimo scrive:
      Re: Gratis? Non per il corriere
      Come non lo puoi usare mentre il tuo Win è via?Chi è così fesso da non farsi il CD di backup?:D
  • Anonimo scrive:
    cambiare abitudini...
    E far scegliere al cliente se vuole preinstallato Linux gratis o con una cifra minima oppure vuole spendere per windows non sarebbe una cosa sbagliata ma far cambiare le abitudini ai negozianti, i quali devono VENDERE e non sono interessati un granche' a quello che vendono, non sara' cosa facile :(
  • Anonimo scrive:
    Si sono dati la zappa sui piedi
    A ben vedere tutta la storia delle licenze OEM gli si è rivoltata contro.Un generico utente che compra un PC non percepisce più la differenza tra hardware e software - anche grazie a tutta una serie di assurde regolamentazioni che li legano indissolubilmente - e quindi nessuno fa nemmeno più caso a cosa c'è installato sul PC appena comprato.Almeno una volta ti davano i dischetti o i CD di installazione con tanto di manuali, logo e licenza. Non è raro che ultimamente non ti diano più nemmeno quelli.Al di la di rivenditori che regalano o meno quel dato pacchetto software, il problema di fondo sta negli utenti finali che non percepiscono la differenza tra il software e l'hardware e che spesso strabuzzano gli occhi quando gli si dice che devono acquistare il tal pacchetto - strabuzzano gli occhi specialmente quando sentono il prezzo....
  • Anonimo scrive:
    faccio fallire il negoziante...
    Vado a comprare un pc ci installo una copia piratata e zac M$ me ne da una gratis.Ovviamente la versione server :DIn cambio segnalero' dove ho acquistato il pc :D :DMa dai Bill, tientela la tua "roba" :D
  • Anonimo scrive:
    Qualcosa si muove.
    La Computer Discount sui suoi preassemblati permette di scegliere tra Windows e Linux.Su diverse bancarelle abusive, a fianco a Windows XP piratato, si trovano ora anche i cd di Mandrake. :)
  • Terra2 scrive:
    Il crimine non paga...
    ...offre microsoft! Pagliaccioni... siete alla canna del gas eh?Se volessero sapere chi installa a richiesta copie di win pirata basterebbe andare a casa dei cantinari... simpatici negozietti tuttofare che in qualsiasi città/paesello/paesino tutti conoscono, sassi compresi.Ma ms si sta rendendo conto che c'è tutta una fascia di utenti che stà scoprendo quanto è bello essere onesti e poter mantenere la coscienza a posto facendo uso di programmi come OpenOffice.org al posto di un msOfficez.warez! Quindi, perchè non fare il salto finale e sostituire anche windows con Linux?Il fatto che per arginare l'emorragia siano disposti a darlo via gratis è il segno evidente di quanto ms sia messa male ultimamente...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il crimine non paga...
      - Scritto da: Terra2
      Il fatto che per arginare l'emorragia siano
      disposti a darlo via gratis è il
      segno evidente di quanto ms sia messa male
      ultimamente...spero che questa iniziativa abbia successo, così almeno smetteranno di metterci win e ci monteranno linux.Meglio del carcere, no ?
      • Terra2 scrive:
        Re: Il crimine non paga...

        spero che questa iniziativa abbia successo,
        così almeno smetteranno di metterci
        win e ci monteranno linux.Faranno firmare una liberatoria dove, al momento dell'acquisto, il cliente dichiara che il PC acquistato è privo di software pirata o addirittura privo di OS.Poi ti installeranno comunque tutto quello che vuoi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il crimine non paga...

          Faranno firmare una liberatoria dove, al
          momento dell'acquisto, il cliente dichiara
          che il PC acquistato è privo di
          software pirata o addirittura privo di OS.Ragazzi sveglia!!! E' una iniziativa commerciale di un'azienda, non una legge.Quindi liberatorie ed altro sono per i paranoici che non hanno capito di cosa si tratta.E' l'utente il primo a guadagnarci, perchè se crede di aver pagato una licenza che poi gli è stata data tarocca, ne rimedia una buona.Quindi a fronte della truffa da parte del negoziante M$ dice "comunque ci avevo rimesso una licenza, faccio bella figura e regolarizzo un utente che prima non avevo comunque. In questo modo cerco di fidelizzarlo".
          • Terra2 scrive:
            Re: Il crimine non paga...

            E' l'utente il primo a guadagnarci,
            perchè se crede di aver pagato una
            licenza che poi gli è stata data
            tarocca, ne rimedia una buona.Sicuramente! Nel caso a qualcuno sia stata venduta per "vera" una falsa licenza microsoft, microsoft è davvero magnanima nel farsi carico dell'inconveniente!Però sono 20 anni che compero computer... Nessun "cantinaro" mi ha MAI proposto un windows originale, quindi per forza di cose, nessuno mi ha mai proposto un win tarocco.Di fregature ne ho viste tirare tante: Mattoni all'autogril spacciati come videoregistratori, veri giacconi di montone sintetico, moltiplicatori di banconote... ho anche un cugino che da anni sfoggia un Rolex Submariner ("un vero affare! pagato meno di 1 milione!"), non avrò mai il coraggio di dirgli quanto ha strapagato quella patacca fatta ad Hong Kong... anche se lo meriterebbe!Ma copie di win pirata spacciate come vere... mai vista una!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il crimine non paga...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Terra2

        Il fatto che per arginare l'emorragia
        siano

        disposti a darlo via gratis è il

        segno evidente di quanto ms sia messa
        male

        ultimamente...

        spero che questa iniziativa abbia successo,
        così almeno smetteranno di metterci
        win e ci monteranno linux.

        Meglio del carcere, no ?Se le pene devono essere commisurate al reato, il carcere per una cosa del genere è uno sproposito.
    • Aspide scrive:
      Re: Il crimine non paga...
      - Scritto da: Terra2
      Quindi, perchè non
      fare il salto finale e sostituire anche
      windows con Linux?Già fatto da un bel pezzo. E la mia vita è migliorata... :DCiao ciao!(linux)
  • KCM scrive:
    MI AVETE PROPRIO ROTTO......
    1) Chi consiglia di vendere PC all'utente medio con preinstallato distro linux è bene che si faccia una partita IVA e provi a farlo lui, che vediamo quanto dura.2) A volere il software piratato è l'utente (ed anche la Microsoft, che non c'ho mica scritto giocondo in fronte), non certo il rivenditore che rischia un sacco per nulla.3) Purtroppo quasi tutti i negozianti fanno così, è una catena malefica, poi c'è chi se ne sbatte di tutto e tutti e chi è dispiaciuto e vorrebbe solo vendere in regola, ma viene costretto da un mercato che altrimenti lo vedrebbe fallito in un lampo.4) Il software Microsoft costa un'ESAGERAZIONE e per eliminare la pirateria dovrebbe solo dividere il prezzo per 10.5) Avete mai provato a vendere un PC ad uno studente, un professore, ad un carabineriere, ad un finanziere, ad un vigile, ad un politico, a CHIUNQUE dicendogli "sono 500? per il PC ed altri 500 per il software"?6) Per il sottoscritto che fattura regolarmente, risulta già difficile pronunciare la parola fattura senza far fuggire il privato.7) Chi ha piratato Windows non ha certamente solo quello di irregolare sul PC.8) Dimostrare che il negoziante X ti ha dato copie pirata a tua insaputa sarà una cosa difficile.9) Sono convinto che molti rivenditori potrebbero effettuare gravi ripercussioni nei confronti di molte persone nel qual caso qualcuno dovesse inguaiarli per ottenere una licenza di XP al posto della tarocca.10) Io sto preparando, questo ancor prima di sentire questa ultima novella, delle dichiarazioni da far firmare ai clienti nei casi in cui vogliano acquistare un PC non installato con la solita frase "Ci penso io!".EXTRA) Sta nascendo l'abitudine, visto che son tutti ormai dei maghi del PC, di assemblarsi componenti ed installarsi software da soli, così non pagano nemmeno gli assemblaggi e le installazioni ..... e secondo voi questi poverini utenti truffati da rivenditori sempre cattivissimi e disonesti PAGHEREBBERO PER UN S.O, OFFICE, AUTOCAD, PHOTOSHOP, CORELDRAW, ECC.ECC.. REGOLARE!Mah.. adesso basta scrivere, ho detto abbastanza.==================================Modificato dall'autore il 26/11/2004 12.28.53
    • Anonimo scrive:
      Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO......
      ciaosono daccordo con tutto quello che dici, tranne il punto 1)
      1) Chi consiglia di vendere PC all'utente
      medio con preinstallato distro linux
      è bene che si faccia una partita IVA
      e provi a farlo lui, che vediamo quanto
      dura.Intendi dire che i PC con GNU.Linux preinstallato non si venderebbero ?All'utonto medio e alla casalinga di Voghera forse non interessa, ma sicuramente tutti quelli che comprano i componenti per installarci autonomamente GNU.Linux sarebbero interessati da questa alternativa.Se poi fornisci lo stesso pc con winzozz e GNU.Linux a prezzi differenti sicuramente l'interesse medio aumenterebbe.Per il resto mi trovi daccordo su tutto.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO......
        - Scritto da: Anonimo
        Ahhhhhhhhhhh tu sì che sai di cosa
        parli!

        Cordiali saluti.
        (linux)Almeno lui ha qualcosa da dire, te sei capace solo di tuffarti da iceberg ad iceberg assieme alla tua colonia di pinguini... segui pure la tua massa di bestie :D(win)
      • Anonimo scrive:
        Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO......

        Se poi fornisci lo stesso pc con winzozz e
        GNU.Linux a prezzi differenti sicuramente
        l'interesse medio aumenterebbe.Tant'e' che l'unico portatile di grande distribuzione con su Linux costa (Prezzo_Con_XP_Pro)+90 euro)/(non ci puoi installare tutti gli accessori che vuoi).
      • Anonimo scrive:
        Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO......

        invece ha proprio ragione, freebsd è
        mooooolto meglio
        ciaofinalmente un segno!! stiamo tornando al mondo reale!!! si discute se e' meglio linux o meglio freebsd, non servira' a niente ma almeno ha un sensomettere a confronto windows e linux e' assurdo e surrealistico. e come paragonare una fiat a una ferrari. certo che le fiat sono piu' facili da guidare e trovi con piu' facilita' i pezzi di ricambio, ma non puoi dirmi che per questo e' meglio una fiat della ferrari!!!!
    • Terra2 scrive:
      Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO......
      - Scritto da: KCM
      1) Chi consiglia di vendere PC all'utente
      medio con preinstallato distro linux
      è bene che si faccia una partita IVA
      e provi a farlo lui, che vediamo quanto dura.Ho 2 amici che lo fanno e sono su da 4/5 anni senza problemi. Un terzo ha additittura una ditta di consulenza unix/linux da quasi 10 anni ormai.Non sguazzano nell'oro, ma solo perchè si tratta di gente onesta.Chi dovrebbe prendere una p.iva invece, dovrebbero essere quegli sciacalli che da anni si scannano tra di loro offrendo servizi di cacca sotto win per la serie: "nonsipreoccupiperlelicenzetrovotuttoio"...
      2) A volere il software piratato è
      l'utente (ed anche la Microsoft, che non
      c'ho mica scritto giocondo in fronte), non
      certo il rivenditore che rischia un sacco
      per nulla.La microsoft lo vuole, tanto a lei non costa niente, e si impedisce alla concorrenza di occupare un hd. L'utente, invece, vuole pagare il meno possibile ed ovviamente òla prima cosa che propone il cantinaro è una installazione pirata dell'OS.
      3) Purtroppo quasi tutti i negozianti fanno
      così, è una catena malefica,
      poi c'è chi se ne sbatte di tutto e
      tutti e chi è dispiaciuto e vorrebbe
      solo vendere in regola, ma viene costretto
      da un mercato che altrimenti lo vedrebbe
      fallito in un lampo.TUTTI coloro che hanno messo su un negozio di informatica negli ultimi 20 anni sapevano esattamente a cosa sarebbero andati incontro vendendo macchine x86!Sapevano che vendendo copie legali di win i loro computer sarebbero stati meno competitivi rispetto a quelli della spregiudicata concorrenza.Sapevano che i loro clienti gli avrebbero chiesto valanghe di copie pirata di programmi microsoft...
      4) Il software Microsoft costa
      un'ESAGERAZIONE e per eliminare la pirateria
      dovrebbe solo dividere il prezzo per 10.Sicuramente.
      5) Avete mai provato a vendere un PC ad uno
      studente, un professore, ad un
      carabineriere, ad un finanziere, ad un
      vigile, ad un politico, a CHIUNQUE
      dicendogli "sono 500? per il PC ed altri 500
      per il software"?No... ma immagino la risposta.
      6) Per il sottoscritto che fattura regolarmente,
      risulta già difficile pronunciare la parola
      fattura senza far fuggire il privato."fattura" ad un privato? E che se ne fa?Io di solito scappo quando sento che vogliono vendere SENZA fami fattura o SCONTRINO (...anche se negli ultimi 10 anni, in realtà, nessuno mi ha più propostoi nulla di simile)
      7) Chi ha piratato Windows non ha certamente
      solo quello di irregolare sul PC.Credi che alla ms importi qualcosa?
      8) Dimostrare che il negoziante X ti ha dato
      copie pirata a tua insaputa sarà una cosa difficile.Non devi dimostrare nulla quando fai il delatore... si fidano.
      9) Sono convinto che molti rivenditori
      potrebbero effettuare gravi ripercussioni
      nei confronti di molte persone nel qual caso
      qualcuno dovesse inguaiarli per ottenere una
      licenza di XP al posto della tarocca.Non si tratta di una denuncia, ma di semplice delazione. Tu dici a ms chi ti ha venduto il pc col win-warez e loro fanno la cartina dei rivenditori aumma aumma.Coscienza sporca?
      10) Io sto preparando, questo ancor prima di
      sentire questa ultima novella, delle
      dichiarazioni da far firmare ai clienti nei
      casi in cui vogliano acquistare un PC non
      installato con la solita frase "Ci penso
      io!"."sto preparando" ed "ancor prima" stridono un pochino nella stessa frase, sai?
      EXTRA) Sta nascendo l'abitudine, visto che
      son tutti ormai dei maghi del PC, di
      assemblarsi componenti ed installarsi
      software da soli, così non pagano
      nemmeno gli assemblaggi e le installazioni
      ..... e secondo voi questi poverini utenti
      truffati da rivenditori sempre cattivissimi
      e disonesti PAGHEREBBERO PER UN S.O, OFFICE,
      AUTOCAD, PHOTOSHOP, CORELDRAW, ECC.ECC..
      REGOLARE!
      Mah.. adesso basta scrivere, ho detto
      abbastanza.sisi, butta via tutto che arriva la PULA! :-)
    • TADsince1995 scrive:
      Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO......
      - Scritto da: KCM
      1) Chi consiglia di vendere PC all'utente
      medio con preinstallato distro linux
      è bene che si faccia una partita IVA
      e provi a farlo lui, che vediamo quanto
      dura.Io ho visto già negozi che ti danno l'opportunità di comprare il pc con linux al posto di windows, e ci risparmi 100 euro di licenza WinXPHome. Sai la gente quanto è allettata di risparmiare 100 euro sul PC? Certo poi torneranno dal negoziante a lamentare che il bimbo non può giocare a Fifa, ma questa è un'altra storia... In ogni caso è una buona idea per diffondere linux...
      2) A volere il software piratato è
      l'utente (ed anche la Microsoft, che non
      c'ho mica scritto giocondo in fronte), non
      certo il rivenditore che rischia un sacco
      per nulla.Scusami ma spesso non è vero. Il classico utente medio alle prime armi non capisce nemmeno cosa è una licenza di Windows, quello vuole il pc che lo accende e funziona... Non è nemmeno in grado di capire che la schermata col pulsante start si chiama Windows e che si paga insieme al pc. Quindi la colpa è quasi sempre del negoziante, specialmente quello piccolo. (certo se poi il pc te lo compri da Vobis o da Computer Discount il discorso è diverso...)
      3) Purtroppo quasi tutti i negozianti fanno
      così, è una catena malefica,
      poi c'è chi se ne sbatte di tutto e
      tutti e chi è dispiaciuto e vorrebbe
      solo vendere in regola, ma viene costretto
      da un mercato che altrimenti lo vedrebbe
      fallito in un lampo.Vedi sopra.
      4) Il software Microsoft costa
      un'ESAGERAZIONE e per eliminare la pirateria
      dovrebbe solo dividere il prezzo per 10.Assolutamente d'accordo. Considerata la qualità media... WinXP pro a 350 euro è pura follia. WinXP home non dovrebbe costare più di 30 euro secondo me...
      5) Avete mai provato a vendere un PC ad uno
      studente, un professore, ad un
      carabineriere, ad un finanziere, ad un
      vigile, ad un politico, a CHIUNQUE
      dicendogli "sono 500? per il PC ed altri 500
      per il software"?Non mi è mai capitato, ma sono curioso di conoscere le risposte, specialmente dai cosiddetti "finanzieri".
      6) Per il sottoscritto che fattura
      regolarmente, risulta già difficile
      pronunciare la parola fattura senza far
      fuggire il privato.Eh ci credo, in questo periodo poi... Mi dispiace.
      7) Chi ha piratato Windows non ha certamente
      solo quello di irregolare sul PC.Uh! C'ha anche il Norton Antivirus, OfficeXP e altre fesserie molto diffuse su Windows.
      8) Dimostrare che il negoziante X ti ha dato
      copie pirata a tua insaputa sarà una
      cosa difficile.Prima l'utente se ne deve accorgere...
      9) Sono convinto che molti rivenditori
      potrebbero effettuare gravi ripercussioni
      nei confronti di molte persone nel qual caso
      qualcuno dovesse inguaiarli per ottenere una
      licenza di XP al posto della tarocca.Certo, se il rivenditore è un mafioso va bene... Ma penso che se lo chiedi espressamente quello la licenza te la da... A meno che non sia il solito cacciavitaro di provincia.
      10) Io sto preparando, questo ancor prima di
      sentire questa ultima novella, delle
      dichiarazioni da far firmare ai clienti nei
      casi in cui vogliano acquistare un PC non
      installato con la solita frase "Ci penso
      io!".Questo è profondamente sbagliato. Non vedo perchè se voglio un pc ci devo trovare per forza il Windows dentro. Succede già così per i portatili ed è una cosa SCANDALOSA. Se magari io a casa nel vecchio pc ho già una licenza di Windows non vedo perchè ne devo comprare un'altra per forza. E se poi ci voglio mettere solo linux?
      EXTRA) Sta nascendo l'abitudine, visto che
      son tutti ormai dei maghi del PC, di
      assemblarsi componenti ed installarsi
      software da soli, così non pagano
      nemmeno gli assemblaggi e le installazioniSanta abitudine!!! Tutti i PC che ho avuto li ho sempre comprati a pezzi e assemblati io a me e ad amici miei! Sinceramente se lo so fare perchè pagare anche fino a 100 euro per l'installazione?
      ..... e secondo voi questi poverini utenti
      truffati da rivenditori sempre cattivissimi
      e disonesti PAGHEREBBERO PER UN S.O, OFFICE,
      AUTOCAD, PHOTOSHOP, CORELDRAW, ECC.ECC..
      REGOLARE!Io ho già dovuto pagare il pizzo a Microsoft per il WindowsXP del portatile. Sul mio pc di casa tengo solo Linux.TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi hai proprio rotto...
      - Scritto da: KCM
      1) Chi consiglia di vendere PC all'utente
      medio con preinstallato distro linux
      è bene che si faccia una partita IVA
      e provi a farlo lui, che vediamo quanto
      dura.Esiste gente che lo fa, comunque non posso darti troppo torto.
      2) A volere il software piratato è
      l'utente (ed anche la Microsoft, che non
      c'ho mica scritto giocondo in fronte), non
      certo il rivenditore che rischia un sacco
      per nulla.Ok, è l'utente che vuole il software. L'utente può volere anche un chilo di cocaina ma se tu la vendi tu paghi lo stesso, o dici hai carabinieri che la chiedeva lui? Sbaglio?
      3) Purtroppo quasi tutti i negozianti fanno
      così, è una catena malefica,
      poi c'è chi se ne sbatte di tutto e
      tutti e chi è dispiaciuto e vorrebbe
      solo vendere in regola, ma viene costretto
      da un mercato che altrimenti lo vedrebbe
      fallito in un lampo.Alle cose basta pensare per più di 2 minuti consecutivamente. Sappiamo tutti che esiste Win e che esiste GNU/Linux. basta? Il mercato sarebbe davvero deludente se avessi questa poca scelta. Prova ad installargli Linspire, costa poco ed è facile da usare, comunque se uno è imbranato con Win lo è anche con Lin.
      4) Il software Microsoft costa
      un'ESAGERAZIONE e per eliminare la pirateria
      dovrebbe solo dividere il prezzo per 10.Appunto, esistono delle alternative. Comunque la licenza di WinXP Home nel tuo caso non dovrebbe essere un'esagerazione, per un (troll) che acquista un computer ultima generazione con l'ultimissima scheda video e tanta ram che nemmeno sta nel case i soldi non sono un problema, se invece è uno che non è disposto a spendere, nessuno lo obbliga ad acquistare un P4, per il lavoro della maggior parte degli utenti basta anche un p3, se non un 2. Potreste montarli voi, esistono negozi che lo fanno questo lavoro, sai? Forse è per quello che trovi concorrenza, bisogna saper offrire servizi.
      5) Avete mai provato a vendere un PC ad uno
      studente, un professore, ad un
      carabineriere, ad un finanziere, ad un
      vigile, ad un politico, a CHIUNQUE
      dicendogli "sono 500? per il PC ed altri 500
      per il software"?Già risposto sopra.
      6) Per il sottoscritto che fattura
      regolarmente, risulta già difficile
      pronunciare la parola fattura senza far
      fuggire il privato.???
      7) Chi ha piratato Windows non ha certamente
      solo quello di irregolare sul PC.Per il resto non ti riguarda, quindi non dovresti aver nulla da preoccuparti. O no?
      8) Dimostrare che il negoziante X ti ha dato
      copie pirata a tua insaputa sarà una
      cosa difficile.Vero anche questo ma se una grossa azienda dice che può farlo, sta sicuro che il modo c'è (utenti non-win: non fate battute che già vengono a me).
      9) Sono convinto che molti rivenditori
      potrebbero effettuare gravi ripercussioni
      nei confronti di molte persone nel qual caso
      qualcuno dovesse inguaiarli per ottenere una
      licenza di XP al posto della tarocca.Rispondiamo alla "mafia" con le minacce? Sbaglio o qualcuno ha la coda di paglia? Comunque dimmi come fai a sapere quale fra i tuoi clienti ha segnalato la tua attività. Chiamiamo un medium?
      10) Io sto preparando, questo ancor prima di
      sentire questa ultima novella, delle
      dichiarazioni da far firmare ai clienti nei
      casi in cui vogliano acquistare un PC non
      installato con la solita frase "Ci penso
      io!".Tralasciando termini quali novella (che assolutamente fa inorridire in questo contesto), su questo credo (però parlo senza esser sicuro, qualcuno mi faccia sapere per favore) che se sta bene al cliente non ci sia nulla da ridire, sempre che non siano scuse per approfittarsi di reali malfunzionamenti e dire che non c'entri nulla. Voglio essere ottimista e ritengo che tu sia in buona fede quando fai firmare quel foglio.
      EXTRA) Sta nascendo l'abitudine, visto che
      son tutti ormai dei maghi del PC, di
      assemblarsi componenti ed installarsi
      software da soli, così non pagano
      nemmeno gli assemblaggi e le installazioni
      ..... e secondo voi questi poverini utenti
      truffati da rivenditori sempre cattivissimi
      e disonesti PAGHEREBBERO PER UN S.O, OFFICE,
      AUTOCAD, PHOTOSHOP, CORELDRAW, ECC.ECC..
      REGOLARE!
      Mah.. adesso basta scrivere, ho detto
      abbastanza.Veramente hai detto troppo fin dal primo punto. Mi fa piacere sapere cosa pensi di molti utenti come me che preferiscono pagare i componenti di un pc e montarselo da soli, pagandolo anche meno della metà di quello che lo vendete voi negozianti con componenti a volte qualitativamente superiori. Molti di voi sono carucci, sai? In più ho scelto IO cosa acquistare e mi son divertito nel montarlo. E sì, allora la mia copia di Win deve essere copiata, come lo è GNU/Linux (ebbene sì, ho scaricato una distro dal p2p, quindi devo aver fatto lo stesso con Win). MA 6 FUORI? Solo i peggiori (troll) parlano in questo modo. Ho pagato Win, ho pagato Autocad (che preferisco a Qcad) ed ho pagato e pagato. Però non è che tutti usano i TUOI programmi, prediligo OpenOffice a Office, Gimp a Photoshop e Corel mi è sempre stato qua (soldi spesi per niente una volta, poi basta). Spero di essere stato chiaro, e, dimmi...Sul tuo pc, Win è originale? 8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8)8
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi hai proprio rotto...
        - Scritto da: KCM
        1) Chi consiglia di vendere PC all'utente
        medio con preinstallato distro linux
        è bene che si faccia una partita IVA
        e provi a farlo lui, che vediamo quanto
        dura.Ma ve lo immaginate, provate a mettervi nei panni di un negoziante che da domani mattina vende pc con installato Linux....CHIUDE SICURO DOPO UNA SETTIMANA! e se siete realisti non potete negarlo...anche se so già che lo farete, come sono almeno 10 anni che continuate a dire che Linux è il fturo e bla bla bla...anzi ora che faccio 2 conti forse sono circa 15 anni... (win)
    • Anonimo scrive:
      Re: MI AVETE PROPRIO ROTTO......
      Avrei detto la stessa cosa. Ineccepibile!
  • Anonimo scrive:
    E' un bene per la sicurezza
    in fondo MS non ci guadagnerebbe nulla, anzi...lo sappiamo tutti he XP piratato generalmente ha problemi con i service packè un po' come avere un linux senza possibilità di aggiornamento(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un bene per la sicurezza
      - Scritto da: Anonimo
      in fondo MS non ci guadagnerebbe nulla,
      anzi...

      lo sappiamo tutti he XP piratato
      generalmente ha problemi con i service pack

      è un po' come avere un linux senza
      possibilità di aggiornamento
      mi spiace darti torto ma è possibile piratare winxp in maniera talmente semplice e pulita che non esistono problemi di sorta con update e service pack :))
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un bene per la sicurezza
        Già, a parte che cambiando seriale...tutto torna normale, ma la cosa paradossale è che la stessa Microsoft recentemente ha dichiarato che non occluderà ai possessori di copie pirata, l'accesso agli aggiornamenti fondamentali, per evitare che i pc di questi utenti, diventino degli untori!!!!!:|:D
        • Anonimo scrive:
          Re: E' un bene per la sicurezza
          ma cose, stai giustificando le copie pirata??? xkè se è così sei un cre**no
          • Anonimo scrive:
            Re: E' un bene per la sicurezza
            Allora, io non sono un c********no.....ma ho solo riportato un dato che la stessa Microsoft ha preso coscienza essere reale...tu dimmi se tutti gli utenti casalinghi che usano windows xp o anche edizioni precedenti....hanno regolarmente la licenza (e stiamo parlando solo di SO...bada bene...) acquistata con il pc o anche a parte!!!!Inutile negare che se non fosse per le copie pirata....windows, lo utilizerebbero solo 4 gatti (nel senso di chi non può farne a me in ambito professionale) disposti a spendere una cifra a dir poco folle...per lo più per un sistema bacato, pesante (se tu metti linux su un vetustissimo P II....sembra decollare...) e oltretutto mille anni luce indietro a quanto sicurezza.La verità è che zio Bill detiene anche il monopolio dell'Hardware..infatti se non carichi windows...che caspiterina te ne fai di un processore a 3 Ghz e di ram da 1 GB??????Se tutti passassimo a Linux, ti faccio vedere come crollerà sia Microsoft che l'intero mercato dei processori, schede madri e ram...!!! E in ogni caso, quell'articolo, letto bene ha tutt'altro significato..come già è stato fatto notare in altri post ;)
  • Anonimo scrive:
    Il secondo capitolo della strategia m$
    Lo sanno tutti, balza all'occhio, questo è solo il secondo capitolo della grande strategia m$, pianificata da decenni.Prima infatti a m$ faceva comodo che la gente avesse i suoi prodotti piratati: ne ha favorito la diffusione.Adesso che è molto diffuso, e la gente è dipendente da quei sistemi, m$ tira le briglie e spreme gli utenti.Ricordo tempo fa, quando ero studente, tutti i miei conoscenti avevano l'ultima versione di windows + office, praticamente contemporaneamente all'uscita.Mai sentito nessuno che avesse preso una multa.Adesso, quelle stesse persone, sono obbligate a pagare.Certo, lo erano anche prima, ma prima erano agevolate da m$ ad avere prodotti pirata.Un po' come la Nestlè che nei paesi del terzo mondo regala latte in polvere agli ospedali per far abituare i bambini.Quando poi i bambini escono sono ormai abituati a quel latte che pero', guarda caso, non è piu' gratis ma costa piu' di una licenza m$.saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Il secondo capitolo della strategia m$
      - Scritto da: Anonimo
      Lo sanno tutti, balza all'occhio, questo
      è solo il secondo capitolo della
      grande strategia m$, pianificata da decenni.

      Prima infatti a m$ faceva comodo che la
      gente avesse i suoi prodotti piratati: ne ha
      favorito la diffusione.

      Adesso che è molto diffuso, e la
      gente è dipendente da quei sistemi,
      m$ tira le briglie e spreme gli utenti.
      ma hai letto bene l'articolo?Microsoft rilascia fino a 5 licenze di XP GRATUITAMENTE agli utenti in buona fede che si sono di conseguenza ritrovati con una macchina senza possibilità di aggiornamento software (vedi sp1 ed sp2)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il secondo capitolo della strategia

        ma hai letto bene l'articolo?si, e tu vuoi toglierti le fette di salame dagli occhi ?Le 5 licenze te le da gratis (e intanto si segna che hai winzozz) e cosa credi che faccia al rivenditore ?Lo sai che se ti beccano col winzozz craccato oltre alla multa ti obbligano a comprarlo ?Probabilmente al rivenditore faranno prendere paura con una multa di vagonate di dollari, e poi gli proporranno un convenientissimo accordo per fornire gli winzozz con licenza.E la dipendenza continua ...
        • Anonimo scrive:
          se fai la spia ti regalo xp
          se fai la spia ti regalo xp......mm...(troll)
        • Anonimo scrive:
          Re: Il secondo capitolo della strategia
          - Scritto da: Anonimo

          E la dipendenza continua ...dipendenza...?trovami un sistema operativo desktop capace di competere con windows prima di parlare di dipendenza, please
          • Anonimo scrive:
            Re: Il secondo capitolo della strategia
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            E la dipendenza continua ...

            dipendenza...?

            trovami un sistema operativo desktop capace
            di competere con windows prima di parlare di
            dipendenza, pleaseAl livello di funzionalità per utente medio al momento solo eComStation (OS/2) e MacOSX
        • Anonimo scrive:
          Re: Il secondo capitolo della strategia

          Lo sai che se ti beccano col winzozz
          craccato oltre alla multa ti obbligano a
          comprarlo ?Dove hai letto questa news?
          Probabilmente al rivenditore faranno
          prendere paura con una multa di vagonate di
          dollari, e poi gli proporranno un
          convenientissimo accordo per fornire gli
          winzozz con licenza.Gia' ce l'hanno tutti quelli che lo vogliono. Fatti un giro sui siti per i partner.
          E la dipendenza continua ...Infatti, mi fai pensare che uscire dal tunnel delle droghe non sia per niente facile...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il secondo capitolo della strategia

      Prima infatti a m$ faceva comodo che la
      gente avesse i suoi prodotti piratati: ne ha
      favorito la diffusione.Eh si, brucia proprio che la gente non corra a prendere certi prodotti free vero?Scommetto che e' colpa di M$ che mette immagini subliminali nella pubblicita' dei biscotti.
      Un po' come la Nestlè che nei paesi
      del terzo mondo regala latte in polvere agli
      ospedali per far abituare i bambini.Ho capito dai, vai a fare l'esproprio proletario di un supermercato che ti aspettano...Secondo te non e' condizionamento quando una persona blatera slogan che gli hanno inclulcato come quelli che stai proclamando?
  • Anonimo scrive:
    Controproposta linux al posto di XP
  • Anonimo scrive:
    l'utonto finale percepirà il $$$$$
    solo se la finiscono di preinstallare copia aum aum,l'utonto finale percepirà una volta per tutte che gli OS - M$ non sono GRATIS!e forse cambierà modo di vedere M$, come un costo e non come un diritto (compro un PC= voglio Wincess)(apple)
  • Anonimo scrive:
    Fubbino!!!!
    Zio Bill, ma gli andrà molto male! Crede che ci siano rivenditori così stupidi da installare un s.o. pirata senza che gli sia chiesto dal cliente e chiudere un'attività per pochi miseri euro? Se il cliente vuole acquistare il pc senza s.o. sono affari suoi, non esiste un rivenditore che per vendere pc ti installa il s.o. tarocco!!! E' sempre il cliente a chiedere l'installazione aggratis! E poi se il s.o. è originale la relativa voce compare in fattura ed anche nelle versioni o.e.m. ti danno cd originale e c'è un'etichetta attaccata sul case del pc con il n. di serie, quindi il cliente lo vede benissimo se il s.o. è tarocco o meno, non potrà mai dire "Oh!!! Ho il s.o. tarocco, mo' lo vado a cambiare da M$"!8)x gli amanti di Linux:c'è gente che non sà nemmeno da dove si accende il pc, figuriamoci se sa utilizzare Linux ed il problema grosso è che tutti i corsi professionali di informatica di base li fanno su winzozz. Mai visto un corso per Linux!!!!:|
    • Anonimo scrive:
      Re: Fubbino!!!!
      Beh io Linux l'ho trattato in un corso (dove abbiamo fatto anche il canonico win 2000 server e 2003...), per quanto riguardava le reti, il prof era un assoluto fanatico di linux (ci lavorava...) Abbiamo fatto 30 giorni su Apache, server Unix e cose del genere...interessante, peccato però che a casa, avendo un solo pc, non mi son potuto esercitare a dovere...;) nonchè utilizzare solo linux..in quanto alcune periferiche (modem in primis) non c'è stato verso di farli riconoscere
      • Anonimo scrive:
        Re: Fubbino!!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Beh io Linux l'ho trattato in un corso (dove
        abbiamo fatto anche il canonico win 2000
        server e 2003...), per quanto riguardava le
        reti, il prof era un assoluto fanatico di
        linux (ci lavorava...)

        Abbiamo fatto 30 giorni su Apache, server
        Unix e cose del genere...interessante,
        peccato però che a casa, avendo un
        solo pc, non mi son potuto esercitare a
        dovere...;) nonchè utilizzare solo
        linux..in quanto alcune periferiche (modem
        in primis) non c'è stato verso di
        farli riconoscereAppunto! Proprio perchè il prof. era un fanatico di Linux, altrimenti nisba! I corsi FSE (gratuiti) sono tutti su winzozz, ma se uno deve pagare per un corso su Linux, stai sicuro che non ci và se non è un vero appassionato! Inoltre chi cambierebbe una periferica perchè non funziona sotto Linux??8)
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Fubbino!!!!

          Inoltre chi
          cambierebbe una periferica perchè non
          funziona sotto Linux??Presente! Avevo un Winmodem che non funzionava manco a brodo su Linux. L'ho venduto e ho comprato un vero modem esterno. Ora sto attivando l' adsl e ho scelto ovviamente ethernet. La stampante prima di comprarla ho verificato che fosse compatibile con linux. Non ci vuole molto, basta essere un po' attenti.TAD
          • Aspide scrive:
            Re: Fubbino!!!!
            - Scritto da: TADsince1995

            Inoltre chi

            cambierebbe una periferica
            perchè non

            funziona sotto Linux??

            Presente! Avevo un Winmodem che non
            funzionava manco a brodo su Linux. L'ho
            venduto e ho comprato un vero modem esterno.
            Ora sto attivando l' adsl e ho scelto
            ovviamente ethernet. La stampante prima di
            comprarla ho verificato che fosse
            compatibile con linux. Non ci vuole molto,
            basta essere un po' attenti.

            TADMi metto in coda: io sono passato a Linux da un bel po' e prima di acquistare quasiasi periferica verifico prima che sia compatibile con l'amato Pinguino; avevo uno scanner HP ScanJet 3500C ed ho fatto cambio con il 3400 di un amico (facendolo felice) perchè per il mio (sigh :'() non c'era supporto. Piuttosto non acquisto una periferica ma da Linux non mi schiodo. Windows? Solo un brutto ricordo. :DSaluti a tutti!(linux)PS: per la cronaca e per chi dice che sotto GNU/Linux non ci son "games".... gioco ad UT2004 con la mia GeForce 4 (desktop) ed ATI 9600 Mobile (portatile) ad una velocità paurosa, senza scatti e senza.. impallamenti!!! Tutto quanto sotto Debian "Sarge"/"Sid"..... :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Fubbino!!!!

      Zio Bill, ma gli andrà molto male!
      Crede che ci siano rivenditori così
      stupidi da installare un s.o. pirata senza
      che gli sia chiesto dal cliente e chiudere
      un'attività per pochi miseri euro? e questo che c'entra ? Anche se l'ho ha chiesto il cliente, il negoziante fa comunque una cosa illegale, e può essere perseguito. Un reato non diventa meno reato se qualcuno ti ha chiesto di farlo al suo posto.Tu dirai, "ma dove sono le prove che il Windows lo ha messo il negoziante, magari questo dice che era del cliente e il negoziante lo ha solo installato". Beh, ma questo a Microsoft non importa. A loro basta avere, come hanno detto, una "mappa" dei negozianti sospetti. Poi, e sufficente che mandino loro qualcuno, magari accompagnato da finanziere in borghese, che si finge un cliente, che chiede un PC con Windows preinstallato gratis, e quando lo vanno a ritirare, si inculano il negoziante.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fubbino!!!!
        - Scritto da: Anonimo


        Zio Bill, ma gli andrà molto
        male!

        Crede che ci siano rivenditori
        così

        stupidi da installare un s.o. pirata
        senza

        che gli sia chiesto dal cliente e
        chiudere

        un'attività per pochi miseri
        euro?

        e questo che c'entra ? Anche se l'ho ha
        chiesto il cliente, il negoziante fa
        comunque una cosa illegale, e può
        essere perseguito. Un reato non diventa meno
        reato se qualcuno ti ha chiesto di farlo al
        suo posto.

        Tu dirai, "ma dove sono le prove che il
        Windows lo ha messo il negoziante, magari
        questo dice che era del cliente e il
        negoziante lo ha solo installato".

        Beh, ma questo a Microsoft non importa. A
        loro basta avere, come hanno detto, una
        "mappa" dei negozianti sospetti. Poi, e
        sufficente che mandino loro qualcuno, magari
        accompagnato da finanziere in borghese, che
        si finge un cliente, che chiede un PC con
        Windows preinstallato gratis, e quando lo
        vanno a ritirare, si inculano il negoziante.

        Ma ti pare che dopo aver gridato "il bando" ci sia ancora gente così stupida?I negozianti se lo faranno, lo faranno solo agli amici ed agli amici degli amici, non a sconosciuti chiunque!:D:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Fubbino!!!!
          - Scritto da: Anonimo
          I negozianti se lo faranno, lo faranno solo
          agli amici ed agli amici degli amici, non a
          sconosciuti chiunque!
          :D:DAppunto. E quindi Microsoft ha raggiunto lo scopo. Che era quello di ridurre la pirateria.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fubbino!!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            I negozianti se lo faranno, lo faranno
            solo

            agli amici ed agli amici degli amici,
            non a

            sconosciuti chiunque!

            :D:D

            Appunto. E quindi Microsoft ha raggiunto lo
            scopo. Che era quello di ridurre la
            pirateria.Senza tener conto che ci sono sempre gli amici smanettoni che ti installano il s.o., quindi nessuna riduzione!8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Fubbino!!!!

      . Mai
      visto un corso per Linux!!!!
      :|Corsi con finanziamenti FSE ce ne sono stati a valanghe, soprattutto nell'ultimo periodo in cui c'era la moda dell'open source nella P.A.Certo che se non li cerchi è difficile che qualcuno si metta a telefonare a casa alla gente proponendoli...
  • Anonimo scrive:
    Ma bisogna essere pazzi...
    Ma bisogna essere pazzi per andare a chiedere a Microsoft che venga a sbirciare dentro il tuo computer costringendoti a fare il delatore.:|Con la fama che ha Microsoft sarebbe un autentico suicidio.E tutto per avere una copia legale avendo già una copia che funziona benissimo, cioè senza nessun vero vantaggio. Neanche il più utonto degli utonti lo farebbe, dai!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma bisogna essere pazzi...
      Si, se sei un user family..., se sei in ufficio, sarebbe molto meglio regolarizzare il tutto;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma bisogna essere pazzi...
        - Scritto da: Anonimo
        Si, se sei un user family..., se sei in
        ufficio, sarebbe molto meglio regolarizzare
        il tutto;)'nzomma. L'articolo parla di buona fede da parte del cliente. In un'azienda è difficile che il responsabile non si accorga se il fornitore gliel'ha dato pirata o no.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma bisogna essere pazzi...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Si, se sei un user family..., se sei in

          ufficio, sarebbe molto meglio
          regolarizzare

          il tutto;)

          'nzomma. L'articolo parla di buona fede da
          parte del cliente. In un'azienda è
          difficile che il responsabile non si accorga
          se il fornitore gliel'ha dato pirata o no.Senza contare il problema del limite alle 5 copie...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma bisogna essere pazzi...
      - Scritto da: Anonimo
      E tutto per avere una copia legale avendo
      già una copia che funziona benissimo,
      cioè senza nessun vero vantaggio.evidentemente non hai mai avuto una licenza regolare per parlare in questo modo
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma bisogna essere pazzi...

        evidentemente non hai mai avuto una licenza
        regolare per parlare in questo modoA parte che l'unica differenza tra un XP tarocco da un XP originale è il numero di serie, dove lavoro io di licenze originale ne abbiamo qualcuna (circa 40.000) e non ho ancora capito cosa ti dia in più:Assistenza? Ma se a volte nemmeno MS italia sa cosa fa il S.O.Qualità?dimmi allora cosa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma bisogna essere pazzi...
      - Scritto da: Anonimo
      E tutto per avere una copia legale avendo
      già una copia che funziona benissimo
      Benissimo?:o
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma bisogna essere pazzi...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        E tutto per avere una copia legale
        avendo

        già una copia che funziona
        benissimo


        Benissimo?:oVabbè... è sempre una cosa relativa...
  • Anonimo scrive:
    Poveri negozianti...
    Già immagino quanti furbacchioni dichiareranno il falso pur di avere la copia originale al posto di quella pirata, inguaiando qualche negoziante, colpevole solo di non andargli a genio.Scatteranno denunce, controdenunce...e si perderanno tempo e soldi da ambo le parti.Bhà ?? :Ale
    • Anonimo scrive:
      Re: Poveri negozianti...
      perfettamente d'accordo con te
    • Anonimo scrive:
      Re: Poveri negozianti...
      - Scritto da: Anonimo
      Già immagino quanti furbacchioni
      dichiareranno il falso pur di avere la copia
      originale al posto di quella pirata,
      inguaiando qualche negoziante, colpevole
      solo di non andargli a genio.

      Scatteranno denunce, controdenunce...e si
      perderanno tempo e soldi da ambo le parti.

      Bhà ?? :


      AleNon credo proprio che sia sufficiente dire "ho comprato il PC da Tizio", ci sono anche le fatture o gli scontrini fiscali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Poveri negozianti...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Già immagino quanti furbacchioni

        dichiareranno il falso pur di avere la
        copia

        originale al posto di quella pirata,

        inguaiando qualche negoziante, colpevole

        solo di non andargli a genio.



        Scatteranno denunce, controdenunce...e
        si

        perderanno tempo e soldi da ambo le
        parti.



        Bhà ?? :





        Ale

        Non credo proprio che sia sufficiente dire
        "ho comprato il PC da Tizio", ci sono anche
        le fatture o gli scontrini fiscali.non penso che qualcuno ti metta a fattura o scontrino un WinXp pirata ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Poveri negozianti...
          e se un rivenditore vende il pc assemblato senza windows, l'acquirente bastardo ci installa una versione pirata e poi lo comunica a bill ? Secondo me il rivenditore puo' tranquillamente fornire una copia pre-installata, poi deve essere l'acquirente a dimostrare di non essere stato lui ad installarla.
        • Anonimo scrive:
          Re: Poveri negozianti...
          - Scritto da: Anonimo
          non penso che qualcuno ti metta a fattura o
          scontrino un WinXp pirata ...Questo è ovvio. Ma non c'entra nulla con il problema. A loro basta fondamentalmente sapere dove sono i negozianti sospetti. E' chiaro che se gli arriva una sola segnalazione per un singolo negoziante, non si muoveranno mai, anche perchè si rischierebbe davvero denunce inutili dovute magari ad antipatie, etc.Ma se uno stesso negozio riceve decine o magari centinaia di denunce, sicuramente verranno fatti *altri* controlli, molto più approfonditi, sicuramente dalla finanza e/o da omini Microsoft che si fingono clienti.
  • Anonimo scrive:
    ReactOS al posto di Windows illegale
    www.reactos.orgBrUtE AiD
  • Anonimo scrive:
    Alex Hilton o Paris Hilton
    Alex Hilton parente di Paris Hilton ?Preferisco la Paris piuttosto che una copia originale di windoof xp ... è possibile ? :D
  • Anonimo scrive:
    siamo sicuri che sia lecito?
    sono un rivenditore, da anni dalla mia azienda non escono sistemi operativi "taroccati", parecchi miei clienti comprano le macchine "vergini" quindi senza sistema operativo, chi mi garantisce che una volta uscite dal mio negozio non vengano installati sistemi craccati e di questo ne venga poi accusato di esserne il responsabile? A questo Microsoft ci ha pensato?
    • Anonimo scrive:
      Re: siamo sicuri che sia lecito?
      Sono nella tua stessa condizione. E' anche però vero che nessuno potrà mai venire da te o da me e accusarmi di qualcosa solo perché ho venduto una macchina senza sistema operativo, cosa peraltro lecita. Probabilmente giocano sul fatto che, se su x utenti di una determinata zona, la maggioranza indica il rivenditore y, probabilmente c'è qualcosa di vero e poi non presumo che il loro obiettivo sia quello di colpire chi, nel far east, fa di questo una professione e non tanto il rivenditore che magari ne ha installate due.Mi è capitato compunque di vedere un bel po' di nuovi clienti che erano convinti di avere XP originale e invece glielo avevano fatto pagare ma mai consegnato a livello di licenza e questo è un bel mezzo nelle mani dell'utente per smascherare il rivenditore disonesto.- Scritto da: Anonimo
      sono un rivenditore, da anni dalla mia
      azienda non escono sistemi operativi
      "taroccati", parecchi miei clienti comprano
      le macchine "vergini" quindi senza sistema
      operativo, chi mi garantisce che una volta
      uscite dal mio negozio non vengano
      installati sistemi craccati e di questo ne
      venga poi accusato di esserne il
      responsabile? A questo Microsoft ci ha
      pensato?
      • Anonimo scrive:
        Re: siamo sicuri che sia lecito?
        penso che tu abbia ragione e se questo serve a fare pulizia di tanti TRUFFATORI ben venga, non vorrei però doverne pagare le conseguenze pur essendo innocente
    • Anonimo scrive:
      Re: siamo sicuri che sia lecito?
      non conosco nei dettagli l'iniziativa, penso che quello che potrebbero fare è raccogliere segnalazioni e se un negoziante ne riceve tantissime allora potrebbero nascere dei sospetti. Certo non si può denunciare uno sulla base di sospetti, prevedo querele e controquerele a raffica... magari dei controlli però si, quelli sono leciti.- Scritto da: Anonimo
      sono un rivenditore, da anni dalla mia
      azienda non escono sistemi operativi
      "taroccati", parecchi miei clienti comprano
      le macchine "vergini" quindi senza sistema
      operativo, chi mi garantisce che una volta
      uscite dal mio negozio non vengano
      installati sistemi craccati e di questo ne
      venga poi accusato di esserne il
      responsabile? A questo Microsoft ci ha
      pensato?
  • Giambo scrive:
    Tutti ricchi !
    Cioe', fatemi capire, io vado da $negozianteDisonesto e acquisto 100 licenze "piratate" di XP per $cifraIrrisoria.Denuncio il negoziante e la M$ mi regala 100 licenze in ordine di XP, licenze che rivendero' alla velocita' della luce per una bella cifretta.Alla fine ho fatto un bel guadagno, no ?C'e' qualcosa che non torna, questo makeMoneyFast deve avere una falla da qualche parte :) ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti ricchi !
      - Scritto da: Giambo

      Cioe', fatemi capire, io vado da
      $negozianteDisonesto e acquisto 100 licenze
      "piratate" di XP per $cifraIrrisoria.
      Denuncio il negoziante e la M$ mi regala 100
      licenze in ordine di XP, licenze che
      rivendero' alla velocita' della luce per una
      bella cifretta.
      Alla fine ho fatto un bel guadagno, no ?Massimo 5 copie.IL guadagno per M$ è che stronca molti distributori OEM che taroccano alla grande le macchine vendendo 100 volte la stessa licenza OEM falsificando financo l'adesivo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti ricchi !
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Giambo



        Cioe', fatemi capire, io vado da

        $negozianteDisonesto e acquisto 100
        licenze

        "piratate" di XP per $cifraIrrisoria.

        Denuncio il negoziante e la M$ mi
        regala 100

        licenze in ordine di XP, licenze che

        rivendero' alla velocita' della luce
        per una

        bella cifretta.

        Alla fine ho fatto un bel guadagno, no ?

        Massimo 5 copie.
        IL guadagno per M$ è che stronca
        molti distributori OEM che taroccano alla
        grande le macchine vendendo 100 volte la
        stessa licenza OEM falsificando financo
        l'adesivo.Nel processo DoJ vs Microsoft sono uscite fuori così tanti fatti illegali su ciò che ha fatto Microsoft negli ultimi 20 anni almeno che una qualsiasi altra società avrebbe chiuso i battenti da tempo. La prima disonesta è proprio Microsoft, i fatti nel processo lo hanno dimostrato varie volte. Se fosse una società onesta terrebbe le proprie licenze al massimo al costo di un film in DVD, non oltre 30 euro.
  • Anonimo scrive:
    Questa si che è un ottima cosa...
    ...e vi spiego subito perché.Per anni i negozianti hanno preinstallato Windows sulle macchine fornite ai loro clienti, e prima di Windows lo facevano con DOS. Questo comportamento ha contribuito in modo PESANTE all'instaurarsi del monopolio che tutti conosciamo e anche oggi che alternative valide esistono (ricordiamoci che comunque ai tempi di Win3.X c'era OS/2 che era un OTTIMO prodotto e di gran lunga migliore di Win3.X e anche di Win95/98) il monopolio continua ad esistere e i negozianti continuano in questo modo a fare gratuitamente gli interessi M$.Preinstallare Windows è diventata un'abitudine e non si chiede affatto al cliente se vuole avere Windows o meno... questo perché il cliente non saprebbe nemmeno cosa "Windows" è, ma siccome viene preinstallato di default allora i clienti sono portati a pensare che tale SO sia parte integrante del PC, una parte irrinunciabile, una parte che non ha sostituti.Comunque, tornando al discorso principale, ora finalmente i negozianti capiranno che fare gli interessi M$ non significa necessariamente fare anche i propri interessi e FORSE ora si metteranno in testa che continuare a preinstallare Windows (sia esso piratato o meno) non è affatto una cosa buona per loro visto che poi, alla fine, M$ farà i SUOI interessi (come ha sempre fatto del resto) e se questo vuole dire mandare in galera un negoziante che la ha sempre sostenuta (magari da anni, che magari trollava pure sui NG per far credere che Linux non è ancora pronto o balle simili) bé, è proprio quello che farà... e lo farà senza rimpianti.Ricordatevi che quando preinstallate Windows (piratato o meno) voi state dando una mano ad una ditta, per giunta straniera (e quindi i soldi delle licenze usciranno dall'Italia e dalle tasche degli italiani per non tornarci più), che non penserà su 2 secondi prima di denunciarvi e farvi passare la vita in galera se un giorno deciderà che non ha più bisogno del vostro aiuto. Quindi, cari i miei negozianti, fermatevi e riflettete ora che non è ancora troppo tardi... ma fatelo sul serio questa volta... chiedetevi perché continuate a fare favori a questa ditta, chiedetevi se vale la pena farlo, chiedetevi se un giorno non sarete costretti a rimpiangere le vostre scelte... magari quando sarete dietro le sbarre e vostra moglie/marito vi porterà le arance.Bye, Luca
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa si che è un ottima cosa...
      ho provato per tre mesi a fornire linux preinstallato sulle macchine che uscivano dalla mia azienda i clienti mi guardavano come se fossi un marziano.Ho capito che in Italia non eravamo ancora pronti a questa rivoluzione. Ora le mie macchine escono vergini, quindi senza sistema operativo oppure se vogliono xp viene preinstallato e pagato dal cliente i suoi 100/105 ? altrimenti rinuncio alla vendita. Adesso dormo tranquillo ed i controllori Microsoft, che sono passati piu di una volta, non hanno mai trovato niente di irregolare.Peccato che due isolati piu in la ci siano colleghi che se ne battano e continuino imperterriti a taroccare
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa si che è un ottima cosa...
        Vedi, il problema è la mentalità delle persone che purtroppo non può cambiare in poco tempo... nemmeno i tre mesi. Se tali persone ci provassero seriamente vedrebbero che Linux non è affatto più difficile di Windows e anzi, da loro diverse opportunità in più (come per esempio avere il PC riparato via remoto da un amico o negoziante senza bisogno di costosi software aggiuntivi).Purtroppo questa voglia di provare non c'è e non c'è per la semplice ragione che possono recuperarsi Windows piratato a 5 euro o giù di lì.Tu fai benissimo a farti pagare il giusto quando installi Windows, ma secondo me, quello che dovresti fare è far capire ai tuoi clienti che non c'è solo Windows e che, se vogliono, possono anche avere Linux. Magari potresti regalar loro con i PC un CD di Knoppix (tanto i CD vergini non costano nulla e ci fai anche bella figura) e dire loro che se vogliono provarlo tutto quello che devono fare è di inserire il CD nel lettore e avviare il PC.In questo modo, magari la prima volta rifiuteranno perché hanno paura dell'ignoto (e questo fa parte della natura umana), ma il semplice fatto che tu gli hai parlato di qualcosa di diverso può mettere in loro il seme della curiosità e magari, quando torneranno con il PC infestato e tu glie lo riparerai e ti farai pagare ancora una volta il giusto, potresti far capire loro che questo loro problema è dovuto alla scelta che hanno fatto al momento dell'acquisto del PC e che tu avevi provato ad avvertirli. Anche in questo caso tu ci fai la tua bella figura perché ti dimostri onesto con loro sin dal principio. Io non dico che si debba obbligare la gente ad usare Linux, questo sarebbe sbagliato. Quello che dico io è di far sapere a queste persone che ci sono alternative valide oltre che gratuite e che magari vale la pena di farci un pensierino. Far capire loro che i continui blocchi del sistema, le continue infestazioni da virus, le continue spese in aggiornamenti, firewall e antivirus non sono affatto necessari. Solo così si può contrastare un monopolio quale quello Microsoft, un monopolio che non è solo male per gli utenti ma lo è anche per gli stessi commercianti, per gli sviluppatori, per le scuole, etc.Bye, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: Questa si che è un ottima cosa...
          Io sono sostanzialmente d'accordo con te, ma all'utente casalingo che vuole anche giocare, come lo spieghi che non esiste in Italia (e forse sulla Terra) un negozio CHE SIA UNO dove ti vendano videogiochi per linux in cui un ragazzino senza carta di credito possa entrare, scegliere, pagare ed uscire con in mano un cd/dvd che possa inserire nel computer il giorno stesso e cominciare a giocare? E che comunque sono pochissimi i giochi commerciali di qualità per linux? e che quelli free/open si, ce ne sono di bellini, ma.... beh.... in confronto a quelli del compagno di banco con windows o la xbox/PS2/ecc...
          • Anonimo scrive:
            Re: Questa si che è un ottima cosa...

            beh.... in confronto a quelli del compagno
            di banco con windows o la xbox/PS2/ecc...quello che mi sono sempre chiesto: la Microsoft, quando ha fatto l'xbox, non ha messo in conto che con i semplici soldi *risparmiati* montando Linux al posto di Windows, ti compri un xbox ?A quel punto, perchè dovrei sentire così tanto la mancanza di giochi, se ho un PC che sotto Linux funziona meglio, e tutti i giochi che voglio li trovo su xbox ? ( o PS2, il concetto è lo stesso... ).P.S.ovviamente con "tutti i giochi che voglio", intendo una notevole scelta di giochi di ottima qualità, che non richiedono schede video da 300 Euro, non richiedono spazi enormi su HD, sicuramente vanno, non hanno problemi di configurazione e patch, e quando li rivendi usati, 2 soldi ancora te li danno, contrariamente ai giochi pc. Poi, è chiaro che non c'è Half life 2, non c'è Flight Simulator...e vabbe'...
  • Anonimo scrive:
    Brutto momento per il DRAGA!
    Se è costretto a regalare Windows a chi glielo ha rubato...
  • Anonimo scrive:
    Confermo ma ATTENZIONE!
    Un giorno ho trovato un rivenditore che offriva (a dire suo) windows XP Home a pochi ? preinstallato.Non credendo al prezzo, prima di comprare, ho chimato la microsoft che mi ha detto che mi avrebbero offerto una copia in cambio del preinstallato eventualmente. Io ovviamnete non ci ho pensato nemmeno un secondo di omprare a quelle condizioni.Il problema è che il tutto è soggetto a indagine della polizia. Quindi se uno compra prima ti sequestrano il PC, lo controllano per benino e la MS ti da lalicenza ma la potrai instalalre solo quando ti dissequestrano il PC stesso, ovvero magari fra anni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Confermo ma ATTENZIONE!
    • Anonimo scrive:
      Re: Confermo ma ATTENZIONE!

      Il problema è che il tutto è
      soggetto a indagine della polizia. Quindi se
      uno compra prima ti sequestrano il PC, lo
      controllano per benino e la MS ti da
      lalicenza ma la potrai instalalre solo
      quando ti dissequestrano il PC stesso,
      ovvero magari fra anni. e poi devi stare attento a non installare, anche per sbaglio, software non licenziato, negli anni a venire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Confermo ma ATTENZIONE!

      Il problema è che il tutto è
      soggetto a indagine della polizia. Quindi se
      uno compra prima ti sequestrano il PC, lo
      controllano per benino e la MS ti da
      lalicenza ma la potrai instalalre solo
      quando ti dissequestrano il PC stesso,
      ovvero magari fra anni.Mmmmm, dimmi che droghe usi...
  • Anonimo scrive:
    cliente e negoziante sono consenzienti
    è chiaro che il negoziante dice sempre "io non ti ho installato niente"e si tutela perchè questo sia chiaro.ci mancherebbe altro, poi. Lui non ci guadagna niente. Ti vende un computer; ti dice quanto costa il sistema operativo, dopodichè siete liberi di scegliere linux ... ma dovete anche saperlo usare!
    • Anonimo scrive:
      Re: cliente e negoziante sono consenzienti
      - Scritto da: Anonimo
      è chiaro che il negoziante dice
      sempre "io non ti ho installato niente"sai quando sono diversi clienti a fare il tuo nome è dura contiuare a negare
      ci mancherebbe altro, poi. Lui non ci
      guadagna niente. palle ci guadagna il cliente che alrtimenti va da un altro
      Ti vende un computer; ti
      dice quanto costa il sistema operativo,se è onesto si ferma qui e non ti offre l'opzione di copia tarocca gratis
      • Anonimo scrive:
        Re: cliente e negoziante sono consenzienti
        - Scritto da: Anonimo
        se è onesto si ferma qui e non ti
        offre l'opzione di copia tarocca gratisE puntualmente, il cliente, che non vuole spendere i circa 100 euro della licenza XP Home, chiede al negoziante se gli installa Windows e Office gratis che "tanto il pc lo uso solo a casa"...
  • Anonimo scrive:
    Re: io c'ho win crackato
    1. Chi ha detto che MS chiederà la fattura di acquisto ?2. Quante persone tengono la fattura di acquisto ? In 15 anni non ne ho mai tenuta una...3. Offendere ti da soddisfazione? Continua pur Mr. QI
    • Anonimo scrive:
      Re: io c'ho win crackato
      - Scritto da: Anonimo
      1. Chi ha detto che MS chiederà la
      fattura di acquisto ?
      2. Quante persone tengono la fattura di
      acquisto ? In 15 anni non ne ho mai tenuta
      una...
      3. Offendere ti da soddisfazione? Continua
      pur Mr. QINon sono quello di prima, però...1. Penso che dovrai esibire qualche documentazione sull'acquisto del PC, altrimenti il negoziante può sempre dire che non ha venduto quel PC e che il cliente sta mentendo;2. Le fatture e gli scontrini si tengono solitamente per la garanzia, se tu non conservi niente è un altro discorso.3. Sul terzo punto potresti avere perfettamente ragione :D:DSalutoni da GiGiO
  • Anonimo scrive:
    Buttate M$ e passate ad altro...
    Perchè accanirsi? Perché restare nella illegalità? Con la paura che arrivi il Grande Fratello Bill con la sua Grande Figlia BSA???Passate ad altro... ce ne sono di sistemi operativi che non vi fanno correre rischi, perchè sono gratis!!! Fatevi masterizzare il CD dell'immagine ISO scaricata da internet da vostro cugino, e provate. Provate! 1 volta nella vita! PROVATE!Vi siete mai chiesti perchè (quasi) nessuno torna indietro??Io non capisco niente di computer, ma dall'anno scorso ho installato Mandrake Linux, e non torno indietro.Ciao, da ManDrake2003
    • Numero28 scrive:
      Re: Buttate M$ e passate ad altro...
      - Scritto da: Anonimo
      Io non capisco niente di computer, ma
      dall'anno scorso ho installato Mandrake
      Linux, e non torno indietro....al contrario di molti professionisti che non trovando gli applicativi vedono in linux un sogno utopico, come me del resto.Mancano i porting, non si lavora con i surrogati.Non a caso la mia fedora sta su un'altra macchina :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Buttate M$ e passate ad altro...
        - Scritto da: Numero28

        ...al contrario di molti professionisti che
        non trovando gli applicativi vedono in linux
        un sogno utopico, come me del resto.
        Mancano i porting, non si lavora con i
        surrogati.Evidentemente non sai quello che dici. Ci sono moltissimi software per Linux e moltissimi nuovi software nascono ogni giorno. Ce ne sono tanti che gran parte delle persone (diciamo un buon 80%) potrebbero passare a Linux oggi senza alcun problema di alcun tipo. Quello che manca è la volontà, io sinceramente sono d'accordissimo con questo genere di azioni (ossia colpire chi pirata il software) e anzi, spero che la M$ si inasprisca sempre di più e che sia sempre più difficile farla franca... in questo modo la "volontà" di cui ti parlavo prima vedrai che salterà fuori e tanti di quelli che oggi dicono "ma linux è troppo difficile" oppure "ma non ci sono programmi per linux" saranno costretti a provarlo questo "linux" e questa volta sul serio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Buttate M$ e passate ad altro...
          - Scritto da: Anonimo
          Evidentemente non sai quello che dici. Ci
          sono moltissimi software per Linux eA si? Peccato che i drivers per Linux non siano diffusi e di facile installazione come quelli per Windows.Tu puoi dire tutto quello che vuoi, ma ad un professionista che utilizza il pc per il proprio mestiere non puoi chiedere di perdere tempo a cercare drivers su internet o imparare ad installare e configurare tutto, quando ormai windows fa tutto da solo.Dammi il nome di una distribuzione di Linux che funzioni automaticamente come Windows e la installerò oggi sul pc della ditta, il tempo di prelevarla!Altrimenti non fare illazioni inutili che chi lavora non ha tempo da perdere.Mi costa molto meno una copia di Windows (che scarico pure dalle tasse) che un professionista che tenti di installare tutti i miei applicativi in versione Linux, tutti i drivers per la montagna di hardware che ho in giro, ed il tempo che dovrei perdere per imparare. E questo per cosa? Per non dare i soldi alla MS? Io con i software di MS ci lavoro da 15 anni e grazie a questi software ho risparmiato un sacco di soldi... soldi che risparmio tutt'ora con XP e che mi ripagano abbondantemente di quanto speso per acquistare il sistema operativo, e dovrei passare a Linux per il principio? Se mi và lo faccio a casa mia, non certo in ufficio, mica ci campo io coi principi, sai?XP mi da un servizio, è giusto che venga pagato, e questo principio è giusto che ve lo ricordiate sempre, o almeno tutte quelle volte che collegate una periferica e vi appare la scritta "hardware rilevato - hardware installato e funzionante".Dai, ora dammi il nome della distribuzione di Linux che potrebbe sostituire il mio XP sul lavoro, se domani accendo il pc e riesco a lavorare come ho fatto anche stamattina ti pago la consulenza (quello che vuoi), se viceversa iniziano i problemi sui drivers, sui softwares, sulle periferiche, ecc, mi paghi i danni. Affare fatto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Buttate M$ e passate ad altro...
            non sai quanta gente sta sostituendo windows con linux.. non sai quanti ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Buttate M$ e passate ad altro...

            E se non è supportato?Chi per un motivo o per l'altro ha scelto linux, prima di comprare dell'hw ne verifica la compatibilita'. Per fortuna oggi, visto che la diffusione di linux e' aumentata molto (soprattutto in ambito professionale) i problemi di incompatibilita' sono sempre piu' rari.
            Non lo so installare neppure sotto windows,
            però non mi pongo il problema visto
            che fa tutto da solo. Capisci la differenza
            ora? Altrimenti Windows sarebbe solo un
            ricordo per 4/5 d'Italia.I kernel della serie 2.6 (ossia quelli delle attuali distribuzioni) sono in grado di rivelare automaticamente i driver correttamente e questo vuol dire che fanno tutto da soli. Ovviamente esistono delle eccezioni per produttori che distribuiscono i propri driver con licenze che non ne permettono la diffusione assieme assieme alle distribuzioni linux (quanto meno quelle gratuite che scarichi da internet), per cui devi scaricare e installare il driver. Per fare questo basta comunque seguire le istruzioni e tutto funzionera' magicamente.
            Per lavorare... con un live cd al massimo ci
            posso giocare al "piccolo Linux"... a me
            serve qualcosa di fisso per lavorarci sopra.
            Il liveCD e' uno strumento molto utile (tra le altre cose) per verificare eventuali incompatibilita' con l'hw e per provare una distribuzione prima di installarla sull'hd. Se lo desideri, per installarlo definitivamente basta liberare una partizione sul disco e lanciare un comando. L'installazione consiste nel guardare una progress-bar che avanza.
            non hai capito il senso del mio
            intervento.
            Quelli come te sono una minoranza altrimenti
            non si porrebbe neppure il problema,
            utilizzerebbero ovviamente tutti un SO
            gratuito.Purtroppo il problema si pone ugualmente perche' lo sviluppo di linux e' osteggiato con strategie che hanno poco a che fare con la libera concorrenza di un libero mercato ma piuttosto con il sistematico boicottaggio da parte di chi e' nella posizione di praticarlo con successo. Quelli come me sono una minoranza, ma nell'insieme sono tanti, molto piu' di quelli che pensi, specialmente in ambito professionale.

            per alcuni passare a linux puo' essere
            un

            costo, per altri un ottimo investimento

            Per esempio? Io per il momento ne vedo solo
            i costi...
            Non conosco il tuo caso e forse hai ragione, ma tengo in considerazione il fatto che c'e' molta gente che _guarda_ solo i costi e di conseguenza ne _vede_ solo i costi. Se e' il tuo caso io non posso saperlo.

            caso io un affare del genere con te non
            lo

            farei mai.

            Allora qualcosa nel tuo ragionamento non
            funziona...Non ho capito cosa
            Ascolta: con Windows tutto è
            automatico, con Linux per ora no, quindi non
            c'è storia.Linux non lo conosci abbastanza per esprimere un'affermazione di questo genere. Tante cose sono molto piu' semplici da fare su linux, altre no. Inoltre, se lo conosci, e' molto piu' semplice metterci le mani dentro per risolvere i problemi. Forse non e' il caso dell'utente novello, ma con linux e' _realmente_ possibile avere un'istallazione che dura anni, mantenerla sempre aggiornate alle ultime versioni del software, configurarla e riconfigurarla all'infinito e averla sempre stabile e performante. Con windows, dopo un po' che lo usi arrivi al traguardo e devi reinstallare tutto. Qualcuno dira' che anche con windows si puo' ottenere questo risultato se lo si sa usare, ma io windows lo so usare, lo ho usato per molto tempo e questa e' la mia conclusione.

            Allora fai una cosa, proponi alle aziende di
            convertire tutti i propri sistemi a Linux,
            fallo adesso, tanto Linux stravince ed
            è gratis. Vai, dai fallo,
            così diventi anche ricco,
            perchè solo uno stupido non
            passerebbe ad un sistema più
            produttivo e gratuito. Dai, fallo!
            Da un paio d'anni a questa parte mi ritrovo a lavorare solo piu' per aziende che progressivamente migrano su questa piattaforma. Non sono ricco, semplicemente questo e' il mio lavoro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Buttate M$ e passate ad altro...

            Dai, ora dammi il nome della distribuzione
            di Linux che potrebbe sostituire il mio XP
            sul lavoro, io sostituirei te sul lavoro .
    • Anonimo scrive:
      Re: Buttate M$ e passate ad altro...
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè accanirsi? Perché
      restare nella illegalità? Con la
      paura che arrivi il Grande Fratello Bill con
      la sua Grande Figlia BSA???

      Passate ad altro... ce ne sono di sistemi
      operativi che non vi fanno correre rischi,
      perchè sono gratis!!! Fatevi
      masterizzare il CD dell'immagine ISO
      scaricata da internet da vostro cugino, e
      provate. Provate! 1 volta nella vita!
      PROVATE!

      Vi siete mai chiesti perchè (quasi)
      nessuno torna indietro??

      Io non capisco niente di computer, ma
      dall'anno scorso ho installato Mandrake
      Linux, e non torno indietro.si vede, probabilmente non hai neanche mai mandato un curriculum via email... e dimmi un pò, se è vero che di computer non ci capisci niente, cosa ci fai con linux????? visto che la maggior parte dei giochi gira sotto Windows...bello OpenOffice o StarOffice, molto che funzionanano.... non funziona neanche l'opzione Salva... non c'è che dire dell'ordine con il quale sono proposti i menù di sistema, per non parlare poi della facilità di utilizzo dei vari dispositivi, è semplicissimo far dialogare linux con una pen drive o con un pocketpc oppure con una macchinetta fotografica digitale/ telecamera via firewire, proprio cose alla portata di tutti..... secondo me tu non sai neanche ricompilare il Kernel o personalizzarti il modulo per la scheda sonora, sicuramente non sei in grado neanche di disinstallare un rpm ne tanto meno decomprimere un cpio, chissà se hai mai utilizzato samba o se ti è venuta in mente l'idea di montare una directory condivisa da un sistema Windows... vai a studiare che è meglio, ricorda che tuo padre sta pagando la retta dell'università....ahhh, ma non mi sembra che linux costi molto meno di windows, anzi per un singolo utente costa di più..., sempre che tu voglia rimanere nella legalità....anche a livello aziendale , una distribuzione linux server non costa poco, moltiplicando il suo prezzo per 2 ci si può abbonare a MSDN Universal, dove oltre a tutti i sistemi Micorosoft (workstation/server), ci sono tutti gli applicativi della Microsoft, e per un anno arrivano gli aggiornamenti ogni mese (quasi 2000 cd, se non di più), il prezzo dell'Universal se non erro è di $2,799 US l'anno, mentre il prezzo di RedHat 3 AS è "Starting at $1499.00 ", vai sui rispettivi siti a verificare... msdn.microsoft.com e www.redhat.com
      • Anonimo scrive:
        Re: Buttate M$ e passate ad altro...

        si vede, probabilmente non hai neanche mai
        mandato un curriculum via email... Vero, ma del resto lavoro da 15 anni, non ho bisogno di mandare curriculume dimmi
        un pò, se è vero che di
        computer non ci capisci niente, cosa ci fai
        con linux????? visto che la maggior parte
        dei giochi gira sotto Windows...
        l'unico gioco che uso è FrozenBubble, ce l'ho anche sul cellulare e su Linux funziona bene!
        bello OpenOffice o StarOffice, molto che
        funzionanano.... non funziona neanche
        l'opzione Salva... non c'è che dire
        dell'ordine con il quale sono proposti i
        menù di sistema, mai avuto problemi con OpenOffice, l'opzione salva funziona, prova a controllare meglio; i menù di sistema me li son "messia posto" con l'editor - ci riuscirebbe anche mia figlia che ha 3 anni ;-)
        per non parlare poi
        della facilità di utilizzo dei vari
        dispositivi, è semplicissimo far
        dialogare linux con una pen drive o con un
        pocketpc oppure con una macchinetta
        fotografica digitale/ telecamera via
        firewire, proprio cose alla portata di
        tutti..... Boh! mai avuto bisogno di 'ste cose
        secondo me tu non sai neanche
        ricompilare il Kernel o personalizzarti il
        modulo per la scheda sonora, vero, ma perchè dovrei farlo?
        sicuramente non
        sei in grado neanche di disinstallare un rpm
        ne tanto meno decomprimere un cpio,
        chissà se hai mai utilizzato samba o
        se ti è venuta in mente l'idea di
        montare una directory condivisa da un
        sistema Windows... disinstallare rpm si, il resto non mi è mai servito
        vai a studiare che
        è meglio, ricorda che tuo padre sta
        pagando la retta dell'università....
        lavoro da 15 anni, l'università è un lontano ricordo...
        ahhh, ma non mi sembra che linux costi molto
        meno di windows, anzi per un singolo utente
        costa di più..., sempre che tu voglia
        rimanere nella legalità....
        mandrake scaricato da internet costa 0
        anche a livello aziendale , una
        distribuzione linux server non costa poco,
        moltiplicando il suo prezzo per 2 ci si
        può abbonare a MSDN Universal, dove
        oltre a tutti i sistemi Micorosoft
        (workstation/server), ci sono tutti gli
        applicativi della Microsoft, e per un anno
        arrivano gli aggiornamenti ogni mese (quasi
        2000 cd, se non di più), il prezzo
        dell'Universal se non erro è di
        $2,799 US l'anno, mentre il prezzo di RedHat
        3 AS è "Starting at $1499.00 ", vai
        sui rispettivi siti a verificare...
        msdn.microsoft.com e www.redhat.comhai ragione, ma io non parlavo delle aziende, ma dei privati dove Win piratato dall'amico o da chi gli ha venduto il PCciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: Buttate M$ e passate ad altro...
        Non capisco xché tu dica così.Io ci tengo ad essere in regola, e ho chiesto il pc senza SO (ce l'avevo a casa, quello del vecchio pc che ho buttato) e il negoziante mi ha risposto che il SO lo doveva installare x vedere se il pc che aveva assemblato funzionava, e non aveva nessuna intenzione di formattare per cancellare tutto. Così gli ho fatto installare il Win che avevo a casa. Però, ripeto, ci tengo ad essere in regola, e non ho soldi da buttare. Quindi dove potevo ho installato tutto software open source o free. Anche Openoffice, che non ha assolutamente i problemi che dici tu e va benissimo, forse meglio di Office (che uso in ufficio). In pratica pago il Norton con gli aggiornamenti e basta, e riesco a fare tutto quello che mi serve.Per curiosità da poco ho scaricato l'immagine di una SUSE dal sito ufficiale e l'ho installata. Non mi sembra poi così complicato da usare come dite voi (e non sono certo un genio del pc), durante l'installazione ha riconosciuto al volo la scheda audio e tutte le periferiche, ho dovuto solo penare un po' col modem, però anche con quella riesco a fare tutto ciò che mi serve (incluso importare film dalla telecamera digitale, convertirli in DivX e masterizzarli). Anzi, mi pare che le applicazioni comuni, cioè quelle che ho sia in versione Win che in versione Linux (Openoffice, Mozilla, Gimp e qualche altra) si avviino un po' + velocemente che non sotto Win.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Buttate M$ e passate ad altro...
          - Scritto da: Anonimo
          Non capisco xché tu dica così.

          Io ci tengo ad essere in regola, e ho
          chiesto il pc senza SO (ce l'avevo a casa,
          quello del vecchio pc che ho buttato) e il
          negoziante mi ha risposto che il SO lo
          doveva installare x vedere se il pc che
          aveva assemblato funzionava, e non aveva
          nessuna intenzione di formattare per
          cancellare tutto. Così gli ho fatto
          installare il Win che avevo a casa.Ricordati che se possiedi una versione OEM non puoi installarlo su di un altro pc...Buttando via il pc vecchio devi acquistare una nuova licenza (in questo caso puoi acquistarne un'altra OEM, se la richiedi insieme all'hardware).Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Buttate M$ e passate ad altro...


            Io ci tengo ad essere in regola, e ho

            chiesto il pc senza SO (ce l'avevo a
            casa,

            quello del vecchio pc che ho buttato) e
            il

            negoziante mi ha risposto che il SO lo

            doveva installare x vedere se il pc che

            aveva assemblato funzionava, e non aveva

            nessuna intenzione di formattare per

            cancellare tutto. Così gli ho
            fatto

            installare il Win che avevo a casa.
            Ricordati che se possiedi una versione OEM
            non puoi installarlo su di un altro pc...
            Buttando via il pc vecchio devi acquistare
            una nuova licenza (in questo caso puoi
            acquistarne un'altra OEM, se la richiedi
            insieme all'hardware).
            Saluti.Non avevo una versione OEM. Sono andato al negozio, ho chiesto "mi vende WinXP?" pagato e sono tornato a casa con la scatoletta con cd, licenze e tutto. Mi pare che così io possa reinstallarlo su un'altro pc, dopo avere buttato (non venduto con installato il s.o.) l'altro, no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Buttate M$ e passate ad altro...
        - Scritto da: Anonimo
        ....
        si vede, probabilmente non hai neanche mai
        mandato un curriculum via email... e dimmi
        un pò, se è vero che di
        computer non ci capisci niente, cosa ci fai
        con linux????? visto che la maggior parte
        dei giochi gira sotto Windows...Beh... mica tutti usano il PC per giocare...
        bello OpenOffice o StarOffice, molto che
        funzionanano.... non funziona neanche
        l'opzione Salva... non c'è che direBoh... a me funziona benissimo...
        dell'ordine con il quale sono proposti i
        menù di sistema, per non parlare poi
        della facilità di utilizzo dei vari
        dispositivi, è semplicissimo far
        dialogare linux con una pen drive o con un
        pocketpc oppure con una macchinetta
        fotografica digitale/ telecamera via
        firewire, proprio cose alla portata di
        tutti..... secondo me tu non sai neancheBoh... le periferiche USB Mass Storage vanno montate, la cosa è semplicissima (in genere basta cliccare su un'icona, ma è possibile anche utilizzare un automounter) al massimo la complicazione si riduce a creare una directory ed inserire una voce nel file /etc/fstab. Magari non è immediatissimo, ma comunque non è nulla di trascendentale.La macchina fotografica in genere utilizza lo USB Mass Storage oppure il PTP. Nel primo caso la monti come una penna USB, mentre nel secondo utilizzi gphoto (e relativi frontend). Alcune macchine utilizzano altri protocolli che però generalmente sono supportati da gphoto. Sotto Windows invece devi installare un driver specifico, e se usi 4 macchine fotografiche diverse devi installare 4 driver diversi... anche se magari le macchine sono tutte PTP...Per quanto riguarda la videocamera Firewire lo scaricamento su PC viene effettuato direttamente da Kino, oppure da dvgrab. Sotto Windows non ho mai provato, ma immagino sia necessario installare il driver fornito insieme alla videocamera.Alla fine per la periferica USB trovo più immediato Windows, ma per la macchina fotografica e per la videocamera trovo più immediato Linux. Non ho idea invece per il PocketPC.
        ricompilare il Kernel o personalizzarti il
        modulo per la scheda sonora, sicuramente nonGuarda che non è necessario ricompilare il kernel per usare Linux...
        sei in grado neanche di disinstallare un rpmBeh... questa è di una facilità unica.......
        ahhh, ma non mi sembra che linux costi molto
        meno di windows, anzi per un singolo utente
        costa di più..., sempre che tu voglia
        rimanere nella legalità....Questa invece è una cazzata immane.
        • Anonimo scrive:
          Re: Buttate M$ e passate ad altro...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          ....

          si vede, probabilmente non hai neanche
          mai

          mandato un curriculum via email... e
          dimmi

          un pò, se è vero che di

          computer non ci capisci niente, cosa ci
          fai

          con linux????? visto che la maggior
          parte

          dei giochi gira sotto Windows...

          Beh... mica tutti usano il PC per giocare...


          bello OpenOffice o StarOffice, molto che

          funzionanano.... non funziona neanche

          l'opzione Salva... non c'è che
          dire

          Boh... a me funziona benissimo...


          dell'ordine con il quale sono proposti i

          menù di sistema, per non parlare
          poi

          della facilità di utilizzo dei
          vari

          dispositivi, è semplicissimo far

          dialogare linux con una pen drive o con
          un

          pocketpc oppure con una macchinetta

          fotografica digitale/ telecamera via

          firewire, proprio cose alla portata di

          tutti..... secondo me tu non sai neanche

          Boh... le periferiche USB Mass Storage vanno
          montate, la cosa è semplicissima (in
          genere basta cliccare su un'icona, ma
          è possibile anche utilizzare un
          automounter) al massimo la complicazione si
          riduce a creare una directory ed inserire
          una voce nel file /etc/fstab. Magari non
          è immediatissimo, ma comunque non
          è nulla di trascendentale.

          La macchina fotografica in genere utilizza
          lo USB Mass Storage oppure il PTP. Nel primo
          caso la monti come una penna USB, mentre nel
          secondo utilizzi gphoto (e relativi
          frontend). Alcune macchine utilizzano altri
          protocolli che però generalmente sono
          supportati da gphoto. Sotto Windows invece
          devi installare un driver specifico, e se
          usi 4 macchine fotografiche diverse devi
          installare 4 driver diversi... anche se
          magari le macchine sono tutte PTP...

          Per quanto riguarda la videocamera Firewire
          lo scaricamento su PC viene effettuato
          direttamente da Kino, oppure da dvgrab.
          Sotto Windows non ho mai provato, ma
          immagino sia necessario installare il driver
          fornito insieme alla videocamera.

          Alla fine per la periferica USB trovo
          più immediato Windows, ma per la
          macchina fotografica e per la videocamera
          trovo più immediato Linux. Non ho
          idea invece per il PocketPC.


          ricompilare il Kernel o personalizzarti
          il

          modulo per la scheda sonora,
          sicuramente non

          Guarda che non è necessario
          ricompilare il kernel per usare Linux...


          sei in grado neanche di disinstallare
          un rpm

          Beh... questa è di una
          facilità unica...
          ....


          ahhh, ma non mi sembra che linux costi
          molto

          meno di windows, anzi per un singolo
          utente

          costa di più..., sempre che tu
          voglia

          rimanere nella legalità....

          Questa invece è una cazzata immane.Ma io mi domando.....date ancora retta a questi TROLL???
      • Anonimo scrive:
        Re: Buttate M$ e passate ad altro...
        - Scritto da: Anonimo
        cosa ci fai
        con linux????? visto che la maggior parte
        dei giochi gira sotto Windows...Ecco questa la dice tutta. Si vede che nessuno ti ha mai spiegato che con Linux è più facile lavorare che giocare. Per giocare è meglio la PS2.
        bello OpenOffice o StarOffice, molto che
        funzionanano.... non funziona neanche
        l'opzione Salva...Forse invece dell'opzione Salva non ti funziona il cervello... l'hai acceso prima di accendere il pc?
        secondo me tu non sai neanche
        ricompilare il Kernel o personalizzarti il
        modulo per la scheda sonora, sicuramente non
        sei in grado neanche di disinstallare un rpm
        ne tanto meno decomprimere un cpio,
        chissà se hai mai utilizzato samba o
        se ti è venuta in mente l'idea di
        montare una directory condivisa da un
        sistema Windows...Perché tu invece le sai fare, eh? Dai, smetti di citare cose che hai solo sentito di sfuggita. Torna a giocare con il tuo Media Center.
        ahhh, ma non mi sembra che linux costi molto
        meno di windows, anzi per un singolo utente
        costa di più..., sempre che tu voglia
        rimanere nella legalità....0 è sicuramente meno di qualsiasi cifra ti possa costare Windows. Se poi non ti vuoi scaricare le ISO ti compri una distribuzione in edicola ad esempio.
        anche a livello aziendale , una
        distribuzione linux server non costa poco,
        moltiplicando il suo prezzo per 2 ci si
        può abbonare a MSDN Universal, doveLOOOOOOL ma sei proprio un cogl***e! Cribbio, ti prendi una distribuzione *qualsiasi*, disattivi tutti gli orpelli e ti installi dai sorgenti quello di cui hai veramente bisogno per il tuo server, se proprio vuoi fare una cosa fatta bene. Ah già ma dimenticavo... sotto Media Center tu non puoi provare a compilare qualcosa...Dai, Steve, ti abbiamo riconosciuto. Se ci fai il tuo balletto ti tiriamo qualche nocciolina.
      • Anonimo scrive:
        Re: Buttate M$ e passate ad altro...
        - Scritto da: Anonimo
        si vede, probabilmente non hai neanche mai
        mandato un curriculum via email... e dimmi
        un pò, se è vero che di
        computer non ci capisci niente, cosa ci fai
        con linux????? visto che la maggior parte
        dei giochi gira sotto Windows...Perchè, tu sul curriculum ci metti "Ottima conoscenza di Half Life e Doom?"
        bello OpenOffice o StarOffice, molto che
        funzionanano.... non funziona neanche
        l'opzione Salva...Guarda, se mi dici che non ti piacciono mi sta bene, ma non spariamo cazzate.
      • Anonimo scrive:
        Re: Buttate M$ e passate ad altro...
        - Scritto da: Anonimo
        con linux????? visto che la maggior parte
        dei giochi gira sotto Windows...Ma quanti anni hai? 13? ;-)
        bello OpenOffice o StarOffice, molto che
        funzionanano.... non funziona neanche
        l'opzione Salva... non c'è che direROTFL!!!Non c'è che dire, sei proprio un bel fenomeno...Cmq, se a qualcuno serve la versione di Openoffice che salva glie la posso passare io! Ahah!
        ahhh, ma non mi sembra che linux costi molto
        meno di windows, anzi per un singolo utente
        costa di più..., sempre che tu voglia
        rimanere nella legalità....Perchè? Va per forza comprato?
    • Anonimo scrive:
      Re: Buttate M$ e passate ad altro...
      - Scritto da: Anonimo
      Io non capisco niente di computer, ma
      dall'anno scorso ho installato Mandrake
      Linux, e non torno indietro.bellissimo Linux. Anch'io ho installato una Suse su un secondo PC, ma solo in dual-boot. Non è ancora possibile passare a Linux in toto. Se si è sempre legati al dual-boot, alla fine l'uso del pc diventa poco pratico.In realtà, la vera alternativa OGGI ( domani, *forse* potrà essere Linux ) e OS X, che purtroppo richiede l'acquisto di un computer Apple.Però si ha la sicurezza di Unix, e la scelta di applicazioni "serie" ma anche "home" di Windows ( quasi ), più migliaia di porting da Unix/Linux e XChi ha preso un PC da poco, magari non ha la possibilità di farlo, ma se avete intenzione di cambiare il PC a breve, il Mac è la VERA alternativa a Zio Bill e i prezzi non sono più quelli di una volta, soprattutto i portatili sono parecchio competitivi...
  • Anonimo scrive:
    350? win xp pro
    Se microsoft ridimensionasse almeno il prezzo dei suoi os..
    • Anonimo scrive:
      Re: 350? win xp pro

      Se microsoft ridimensionasse almeno il
      prezzo dei suoi os..c'è windows XP home che va benissimo e costà molto meno, tipicamente 90 ? in OEM.Certo oggi che con 400 ? ti fai un PC... la licenza dovrebbe costare meno in proprzione
      • elbombe scrive:
        Re: 350? win xp pro

        c'è windows XP home che va benissimo
        e costà molto meno, tipicamente 90 ?
        in OEM.Anche l'XP Pro puoi averlo in versione Oem, tipicamente 160? iva comp.
        • Anonimo scrive:
          Re: 350? win xp pro
          - Scritto da: elbombe

          c'è windows XP home che va
          benissimo

          e costà molto meno, tipicamente
          90 ?

          in OEM.


          Anche l'XP Pro puoi averlo in versione Oem,
          tipicamente 160? iva comp.per un utilizzatore casalingo e' ancora troppo;io tengo le vecchie licenze di 95 e 98 regolari e non installate, in caso di contestazione basta dimostrare al giudice che il passaggio e' stato obbligatorio per mancanza di hardware compatibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: 350? win xp pro

            io tengo le vecchie licenze di 95 e 98
            regolari e non installate, in caso di
            contestazione basta dimostrare al giudice
            che il passaggio e' stato obbligatorio per
            mancanza di hardware compatibile.Ho rischiato un ictus per le risate....Non dici sul serio vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: 350? win xp pro
      - Scritto da: Anonimo
      Se microsoft ridimensionasse almeno il
      prezzo dei suoi os..sciocchezze, xp pro con licenza oem costa circa 120 euro e tu sei un (troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: 350? win xp pro


        Se microsoft ridimensionasse almeno il

        prezzo dei suoi os..

        sciocchezze, xp pro con licenza oem costa
        circa 120 euro e tu sei un (troll)ma dove ?io ho guardato essedishop e riporta 425,00 euro !http://shop.essedi.it/scheda_art.htm?SID=&ID=48472&ID_MCAT=0&ID_CAT=20&SHOP=5&LST=_BB_
        • elbombe scrive:
          Re: 350? win xp pro

          ma dove ?
          io ho guardato essedishop e riporta 425,00
          euro !

          shop.essedi.it/scheda_art.htm?SID=&ID=48472&INon credo mettano in vendita la licenza oem, di fatto è una cosa per rivenditori/installatori e la licenza è valida solo con l'acquisto di un pc nuovo, o in fattura con un supporto magnetico, basta un floppy!
          • Anonimo scrive:
            Re: 350? win xp pro

            Non credo mettano in vendita la licenza oem,
            di fatto è una cosa per
            rivenditori/installatori e la licenza
            è valida solo con l'acquisto di un pc
            nuovo, o in fattura con un supporto
            magnetico, basta un floppy!Caro il mio trollone informati meglio. Il floppy non va bene. Un disco si.
          • Anonimo scrive:
            Re: 350? win xp pro

            Caro il mio trollone informati meglio. Il
            floppy non va bene. Un disco si.Trollone? perchè?Comunque forse col floppy no, ma di sicuro con un masterizzatore, che ormai costa come un floppy, si può, l'ho venduto ancora così.Alcuni miei fornitori (grossi fornitori nazionali) per ogni licenza Oem che mi vendono devo prendere almeno un floppy, di questo ne sono certo.
  • Anonimo scrive:
    E' giustissimo
    Quello che forse non sanno è che i negozianti che montano il windows pirata sono il canale di distribuzione di microsoft più grande, e se vogliamo il motivo stesso per cui windows è così diffuso.Senza win pirata le statistiche sugli os nel mondo sarebbe diversa.Certo che se i tipi suddetti facessero la bella cosa di smetterla di installare windows e passare a linux, non finirebbero al gabbio sotto denuncia della ditta monopolista che hanno contribuito a creare.Ecco le possibili alternative:- Si fanno pagare la licenza rischiando di perdere il cliente- Galera- Installano linuxMa visto che nella maggiorparte dei casi queste persone sono degli emeriti ignoranti, la terza ipotesi la scartano per incompetenza e rimarranno le altre due.Buona scelta e continuate a portar dindini al sig. gates che magari vi dà la grazia.
    • Anonimo scrive:
      Non sono una spia
      E secondo voi chi farebbe la spia al proprio negoziante di fiducia ?cioe dire che windows xp me lo ha installato il negoziante (tot) per averne la copia originale ?Ma scusa invece di fare la spia io allora preferisco che tutti installano il linux che è molto migliore di windows
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giustissimo
      Sono un negoziante e vorrei farvi aprire gli occhi. Guardate che oggi le condizioni che si presentano sono 2:1) Il cliente non ci capisce un "h" di computers e vuole il pc con windows2) Il cliente ci capisce abbastanza e vuole il pc con windowsIn ogni caso, quando gli viene proposto l'acquisto delle licenze, la risposta è sempre una: nessuno si sogna di pagare dai 400 ai 500 ? per WinXP pro e Office 2003. Lo sapete che fanno, chiedono di non avere la licenza e si comprano un monitor 17 pollici TFT.E se tu provi a dire che non puoi vendere il PC senza licenze, loro ti ringraziano, girano i tacchi e vanno a comprarselo da un'altra parte.Per quanto riguarda installare Linux, magari..... ma sai quanti "utenti finali" ci sono in giro che ancora ti portano il pc in assistenza perchè il modem non funziona.... soluzione? gli facciamo attaccare il cavo telefonico su "Line" e non su "Phone"... e vorresti chiedere loro di installare un programma su Linux?!?!?!Prova a stare in un negozio di PC ed assistenza per un mese... ti si addrizzano i capelli per il livello di ignoranza e superbia dei clienti. Una per tutte: uno acquista un pc, dopo due giorni torna....non mi si accende il pc... e ti trovi che hanno provato a fare un aggiornamento bios.... ma per la pupazza, se lo hai appena comprato che ****o lo aggiorni a fare il bios? Magari il PC te l'ho già testato prima di consegnartelo? Poi glielo fai notare, e ti senti rispondere "si, ma l'amico mio l'ha fatto" oppure " no, io non ho fatto niente, forse mio figlio"...A volte rimango senza parole.... ma la scelta è tra essere nel legale ( e vorremmo) o chiudere bottega xchè l'altro negoziante ti fa la guerra abbassando i prezzi di 50 centesimi, o installando windows gratis.La realtà è che in Italia si fanno i finanziamenti per andare in vacanza o prendere l'ultimo tipo di DVD, ma poi i negozianti fanno la "guerra tra poveri"....- Scritto da: Anonimo
      Quello che forse non sanno è che i
      negozianti che montano il windows pirata
      sono il canale di distribuzione di microsoft
      più grande, e se vogliamo il motivo
      stesso per cui windows è così
      diffuso.

      Senza win pirata le statistiche sugli os nel
      mondo sarebbe diversa.

      Certo che se i tipi suddetti facessero la
      bella cosa di smetterla di installare
      windows e passare a linux, non finirebbero
      al gabbio sotto denuncia della ditta
      monopolista che hanno contribuito a creare.

      Ecco le possibili alternative:
      - Si fanno pagare la licenza rischiando di
      perdere il cliente
      - Galera
      - Installano linux

      Ma visto che nella maggiorparte dei casi
      queste persone sono degli emeriti ignoranti,
      la terza ipotesi la scartano per
      incompetenza e rimarranno le altre due.

      Buona scelta e continuate a portar dindini
      al sig. gates che magari vi dà la
      grazia.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' giustissimo

        In ogni caso, quando gli viene proposto
        l'acquisto delle licenze, la risposta
        è sempre una: nessuno si sogna di
        pagare dai 400 ai 500 ? per WinXP pro e
        Office 2003. Lo sapete che fanno, chiedono
        di non avere la licenza e si comprano un
        monitor 17 pollici TFT. ma la licenza oem di xp non costa circa 90 euro?
        • Anonimo scrive:
          Re: E' giustissimo
          - Scritto da: Anonimo


          In ogni caso, quando gli viene proposto

          l'acquisto delle licenze, la risposta

          è sempre una: nessuno si sogna di

          pagare dai 400 ai 500 ? per WinXP pro e

          Office 2003. Lo sapete che fanno,
          chiedono

          di non avere la licenza e si comprano un

          monitor 17 pollici TFT.

          ma la licenza oem di xp non costa circa 90
          euro?
          La versione Home! Ma avere il "Proffescional" fà più figo!Anche quando pronunci "Proffescional" ti senti più figo!!!:D:D
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giustissimo
            E allora se vuoi il professional lo paghi, che cazzo. Ne abbiamo pieni i maroni di widowsari che vengono a decantare le lodi del loro OS senza mai averlo pagato, come pure Office.1) Vuoi windows? Paga!2) Non vuoi pagare? Installa Linux!3) Non sai usare Linux? Studia!4) Non hai voglia / tempo di studiare (chissa' poi che studio)?5) Installati Windows! --
            goto1)Per terminare in polemica: oggigiorno installare e usare linux e' talmente semplice che e' a prova di idiota.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' giustissimo

        E se tu provi a dire che non puoi vendere il
        PC senza licenze, loro ti ringraziano,
        girano i tacchi e vanno a comprarselo da
        un'altra parte.E' esattamente quello che faccio io, ma la ragione e' che la prima cosa che faccio quando arrivo a casa e di installarci l'OS che voglio utilizzare IO e non quello che vorrebbe utilizzassi MS. Capisco che fornire Linux preinstallato non e' una soluzione per le masse e tantomeno a discrezione del negoziante, anche perche' per come stanno le cose ora, chi potrebbe esserne interessato e perche' non e' in grado di installarselo da solo o di verificare prima la compatibilita' HW e questo fa presupporre che molto probabilmente voglia avere installata anche una copia di Windows, ma per chi invece vorrebbe post-installarlo dovrebbe esserci la possibilita' di acquistare un pc senza sistema operativo e quindi sensa licenze. Tra l'altro il costo del SW aumenta in proporzione al costo dell'HW, Xp Home e' preinstallato su macchine di fascia piu' economica.Davvero NON POTETE vendere un PC senza licenze? Non dovrebbe essere a discrezione dell'utente accettare o meno il contratto proposto da MS al primo avvio della macchina?La domanda e' retorica perche' conosco la risposta.
      • Anonimo scrive:
        Re:è giustissimo(ot)
        riguardo all'assistenza,non posso che provare pena per tutti quelli che ci lavorano...poveretti!io ho fatto assistenza a titolo di favore a dei conoscenti e mi sono cascate le braccia per l'ignoranza più grezza anche da parte di chi ha il computer da + di 1 anno...ora io non sono un genio ma per lo meno tutte le rogne che si sono presentate sul mio pc sbattendoci un minimo la testa le ho sempre risolte.Invece a certa gente mentre gli fai le cose mica cerca di imparare...dopo mezz'ora è daccapo...come se non gli avessi spiegato nulla.Poi aprono un programma nuovo e chiedono "come si fa a"...ma cavolo c'è l'apposita opzione in bella vista,ma l'hai almeno guardato un pò il programma prima di chiedere??macchè!gente che per salvare su cd dei programmi che aveva installati ma di cui non aveva il cd masterizzava il collegamento sul desktop...ecc..ecc...Ora io non credo che molti che non sanno manco dove è il cambio o l'acceleratore si mettano alla guida...invece perchè chi non sa una emerita mazza sui computer li compra e pretende pure di farli funzionare?devono capire che il computer non è un cell e se lo vuoi usare un minimo di tempo per sapere come si usa e come risolvere i problemi più banali ce lo devono perdere...Poi quando un utente un pò più sgamato chiama l'assistenza del provider perchè non va l'adsl,per esempio per un problema del loro server,e si sente rispondere scandalizzandosi(ma mi prendono per scemo?)se ha collegato il modem o acceso il pc...effettivamente un motivo ci sarà!io non ci volevo credere,ma purtroppo è così!se facessi l'assitenza ai pc come lavoro credo mi scoppierebbe la testa,altro che don chisciotte con i mulini a vento...Scsi3
      • Anonimo scrive:
        Re: E' giustissimo
        - Scritto da: Anonimo
        1) Il cliente non ci capisce un "h" di
        computers e vuole il pc con windowsSe lo richiede esplicitamente con windows, lo pagasse.Altrimenti glielo metti con linux e se lo installi bene con tutti i programmi di uso comune, ben configurato e con il DE (Desktop Environment) abbellito e settato a dovere, non rinpiange windows.
        2) Il cliente ci capisce abbastanza e vuole
        il pc con windowsDue alternative:- Ci capisce realmente qualcosa, allora linux non è un problema.- Crede di capirci qualcosa ma in realtà non è vero e ritorni al caso di quello che non ci capisce un niente.
        In ogni caso, quando gli viene proposto
        l'acquisto delle licenze, la risposta
        è sempre una: nessuno si sogna di
        pagare dai 400 ai 500 ? per WinXP pro e
        Office 2003. Lo sapete che fanno, chiedono
        di non avere la licenza e si comprano un
        monitor 17 pollici TFT.
        E se tu provi a dire che non puoi vendere il
        PC senza licenze, loro ti ringraziano,
        girano i tacchi e vanno a comprarselo da
        un'altra parte.Bene almeno mandano in galera la concorrenza, che vuoi meglio di così...
        Per quanto riguarda installare Linux,
        magari..... ma sai quanti "utenti finali" ci
        sono in giro che ancora ti portano il pc in
        assistenza perchè il modem non
        funziona.... soluzione? gli facciamo
        attaccare il cavo telefonico su "Line" e non
        su "Phone"... e vorresti chiedere loro di
        installare un programma su Linux?!?!?!Ti ricordo che un sistema linux bene installato non richiede che ci installi programmi aggiuntivi, c'è già tutto!La configurazione del modem nelle distro moderne è uguale a windows. Gli errori di inserire il cavo sono anch'essi uguali a windows.
        Prova a stare in un negozio di PC ed
        assistenza per un mese... ti si addrizzano i
        capelli per il livello di ignoranza e
        superbia dei clienti.Ignoranza e superbia dei clienti ti rimangono sia con win che con linux. E allora ?
        Una per tutte: uno
        acquista un pc, dopo due giorni torna....non
        mi si accende il pc... e ti trovi che hanno
        provato a fare un aggiornamento bios.... ma
        per la pupazza, se lo hai appena comprato
        che ****o lo aggiorni a fare il bios? Magari
        il PC te l'ho già testato prima di
        consegnartelo? Poi glielo fai notare, e ti
        senti rispondere "si, ma l'amico mio l'ha
        fatto" oppure " no, io non ho fatto niente,
        forse mio figlio"...Ribadisco, e allora ?
        A volte rimango senza parole.... ma la
        scelta è tra essere nel legale ( e
        vorremmo) o chiudere bottega xchè
        l'altro negoziante ti fa la guerra
        abbassando i prezzi di 50 centesimi, o
        installando windows gratis.L'altro negoziante starebbe bene al gabbio. Così magari la prossima volta ci pensa meglio.
        La realtà è che in Italia si
        fanno i finanziamenti per andare in vacanza
        o prendere l'ultimo tipo di DVD, ma poi i
        negozianti fanno la "guerra tra poveri"....Se su un pc ci installi linux, al cliente l'installazione del sistema gliela puoi far pagare tranquillamente qualche euro, e sono tutti per te. Puoi mettere su corsi all'uso di linux nel tuo negozi. Brevi corsi, 2-3 lezioni di 30 mins che puoi offrire anche in omaggio coll'acquisto del pc. Tutto ciò mentre il concorrente rischia la galera.Insomma svegliatevi, imparate prima voi del cliente ad usarlo e non venite a piangere qui che DOVETE piratare windows!
        • Anonimo scrive:
          Re: E' giustissimo
          e pèoi come lo installi il programmino che hai appena scaricato da internet? coem ci fai i giochi? Oppurem se nella migliore dddell ipotesiil programmino dell amico dell amico ha anche una versione linux, come lo installi nel computere????? Aprili tu gli occhi! linux è complicato, per tutto non solo per quello che gia contiene ma soprattutto per quello che puoi installarci! Windows è molto piu semplice e soprattutto intuitivo! Scendi dal pero e levati la benda ideologica dagli occhi.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giustissimo
            - Scritto da: Anonimo
            e pèoi come lo installi il
            programmino che hai appena scaricato da
            internet? coem ci fai i giochi? Il programmino appena scaricato da internet ?!?!?
            Oppurem se nella migliore dddell ipotesiil
            programmino dell amico dell amico ha anche
            una versione linux, come lo installi nel
            computere????? Mah... da un po' di tempo a questa parte i programmi free più interessanti nella migliore delle ipotesi hanno anche una versione Windows...
            Aprili tu gli occhi! linux è
            complicato, per tutto non solo per quello
            che gia contiene ma soprattutto per quello
            che puoi installarci! Fatti un giro su una Debian con Synaptic... e poi ne riparliamo...Linux sarà anche più complicato, ma evitiamo di dire stupidaggini...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giustissimo
            senti, vedo che non esiste peggior sordo di chi non vuol sentire e perchè non ha convenienza a rendersi conto del inadeguatezza (per questo specifico ambito, ben inteso) del proprio pupillo. Rileggi bene come si fa ad installare Java in Windows e come in Linux... in Windows sono i cari due vecchi click, cosa che perfino un utente di primo pelo può fare visto che la voglia di cliccare su avanti è enorme! In linux non saprebbe nemmeno dove è la shell! chmod a+? che? dove devo cliccare? SU? che cosa è? e poi? si ok, ma io dove devo cliccare?! ecco che ti direbbe... Apri gli occhi e non negare.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giustissimo
            - Scritto da: Anonimo

            Apri gli occhi e non negare.Apri gli occhi (e di riflesso il portafogli) e paghi la licenza di windows originale (400 ? e rotti).Saluti,byUlix Amiga lover since 1985
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giustissimo
            - Scritto da: Anonimo
            Apri gli occhi (e di riflesso il portafogli)
            e paghi la licenza di windows originale (400
            ? e rotti).Si, tre fantastilioni di euro. OEM lo paghi meno di 100 euro.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giustissimo
            Ma di che parli?Suse 9.0, installazione di default (modalita' scimmia) e non devi toccare piu' niente, nemmeno flash o real player.scusa se ti ho smontato.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giustissimo
            Guardala invece da questo punto di vista: tu dai a un ignorante una Linux Box ben configurata.Per quanto beota l'utente non riuscira' a distruggere il sistema e ti verra' meno a rompere i maroni per virus, dialer e lozza varia.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' giustissimo
          - Scritto da: Anonimo

          La configurazione del modem nelle distro
          moderne è uguale a windows. Speriamo che non comprino un modem adsl usb... c'e' chi non riesce a fare nemmeno Avanti, avanti, fine.... figuriamoci se gli dici di ricompilare il kernel per il supporto atm, pathchare i driver ecc.. :D
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giustissimo
            Speriamo che qualche pirla non gli consigli quelle chiaviche di modem usb adsl (con win2k schermi blu a gogo), ma se ti serve un modem adsl ne compri uno VERO, ethernet con router / firewall integrato.Se si vuole la qualita' si prega di comprare hardware serio.I 50 euro risparmiati li perdi in rogne. sempre.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' giustissimo
        Sei disonesto e violi la legge punto e basta.Non cercare scuse.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giustissimo

      Senza win pirata le statistiche sugli os nel
      mondo sarebbe diversa.se Linux fosse a pagamento avresti ragione.
  • Metamondo scrive:
    Ultima spiaggia: istigazione all'infamia
    http://metamondo.iobloggo.com/archive.php?blogid=4019&eid=2767799
    • Anonimo scrive:
      Re: Ultima spiaggia: istigazione all'infamia
      La legge prevede l'obbligo di denunciare un simile reato altrimenti si diventa correi.Questa si chiama omertà di comodo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ultima spiaggia: istigazione all'inf
        - Scritto da: Anonimo
        La legge prevede l'obbligo di denunciare un
        simile reato altrimenti si diventa correi.

        Questa si chiama omertà di comodo....se non sbaglio la legge prevede anche l'incauto acquisto...prima di acquistare un pc bisognerebbe anche sapere quello che si compra e quello di cui si ha bisogno, non solo il prezzo.Mio modesto parere.Saluti.;)
  • Anonimo scrive:
    Sì, sicuro.. tattica per denunciare...
    Quelli che chiederanno la sostituzione della copia illegale con una originale si autodenunceranno
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì, sicuro.. tattica per denunciare.
      Un po' come le major, che propongono i loro software scova file illegali (credo sia tutti quelli senza drm a sto punto:)) per *aiutare* i poveri utenti a tornare sulla retta via.. Inconsci di commettere un reato.. (si, come no!:))..Beh, dai, l'importante è crederci!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sì, sicuro.. tattica per denunciare...
      - Scritto da: Anonimo
      Quelli che chiederanno la sostituzione della
      copia illegale con una originale si
      autodenuncerannose tui hai installato il mulo e scaricao a nastro e adesso pensi di legalizzare la tua posizione, sbagli di grosso, perché ovviamente come controllano il tuo OS verificano tutto quello che hai installato.Certo se tu compri il pc e lo lasci intonso e chiami la MS, il forse te la cavi, certo se ti sequestrano il PC per controlli non è divertente....
  • Anonimo scrive:
    Ho i miei dubbi...
    Wow, ho il PC nuovo fiammante....ma porca miseria non ho il uindos ICSPPI, uffi , non avevo micca voglia di spendere N? in piu'....che faccio ? ah gia' si, mi installo la versione passatami da mio cugino........Passa qualche settimanaUffi, gli aggiornamenti non me li fa fare....bahUfffi, pero' potrei sempre procurarmi una copia originale...mmmh, vediamo un po', mi ricordo di aver sentito che se lo dico alla maicrosoft, e gli do' il nome di chi mi ha venduto il picci' , poi questa mi da la copia omaggia.....vedo te' che faccio ......................Morale ? chi puo' realmente dimostrare il fatto ?chiunque puo' fare quanto ha fatto il nostro bamboccietto di cui sopra, e allora ?? cosa succede ?Se io denuncio il fatto, la Microsoft poi come fa a dimostrare il tutto ??Insomma ho i miei dubbi che c'ho possa essere in un qualche modo fattibile, mi sembra solo terrorismo !!Se io fossi un negoziante di PC e fossi anche onesto al 100% , avrei sinceramente una paura cane....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho i miei dubbi...
      - Scritto da: Anonimo
      Wow, ho il PC nuovo fiammante....ma porca
      miseria non ho il uindos ICSPPI, uffi , non
      avevo micca voglia di spendere N? in
      piu'....che faccio ? ah gia' si, mi installo
      la versione passatami da mio cugino........

      Passa qualche settimana


      Uffi, gli aggiornamenti non me li fa
      fare....bah
      Ufffi, pero' potrei sempre procurarmi una
      copia originale...mmmh, vediamo un po', mi
      ricordo di aver sentito che se lo dico alla
      maicrosoft, e gli do' il nome di chi mi ha
      venduto il picci' , poi questa mi da la
      copia omaggia.....vedo te' che faccio
      ......................


      Morale ? chi puo' realmente dimostrare il
      fatto ?

      chiunque puo' fare quanto ha fatto il nostro
      bamboccietto di cui sopra, e allora ?? cosa
      succede ?

      Se io denuncio il fatto, la Microsoft poi
      come fa a dimostrare il tutto ??

      Insomma ho i miei dubbi che c'ho possa
      essere in un qualche modo fattibile, mi
      sembra solo terrorismo !!

      Se io fossi un negoziante di PC e fossi
      anche onesto al 100% , avrei sinceramente
      una paura cane....fortuna che hanno messo la sqquola dell'obbligo :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho i miei dubbi...
        La conoscenza della netiquette e' sempre meno di moda tra chi frequenta la grante rete....eppure dovrebbe essere tra le prime cose che uno dovrebbe imparare !!!Ho scritto il messaggio in 5secondi, e sinceramente non me ne sbatto piu' di tanto della forma con la quale scrivo un messaggio sul forum di punto-informatico.....le mie priorita' sono altre nella vita, non e' che posso metterci 20minuti per scrivere un solo post !!!nettiquette , questa sconosciuta
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho i miei dubbi...
          - Scritto da: Anonimo

          nettiquette , questa sconosciutaNon te la prendere,era solo a cordo d'argomenti ed ha perso una buona occasione per stare zitto!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho i miei dubbi...
          - Scritto da: Anonimo
          La conoscenza della netiquette e' sempre
          meno di moda tra chi frequenta la grante
          rete....eppure dovrebbe essere tra le prime
          cose che uno dovrebbe imparare !!!

          Ho scritto il messaggio in 5secondi, e
          sinceramente non me ne sbatto piu' di tanto
          della forma con la quale scrivo un messaggio
          sul forum di punto-informatico.....le mie
          priorita' sono altre nella vita, non e' che
          posso metterci 20minuti per scrivere un solo
          post !!!

          nettiquette , questa sconosciutaSecondo la netiquette avete sbagliato entrambi, lui a correggerti ma anche tu a scrivere da cani:9 Non essere intolleranti con chi commette errori sintattici o grammaticali. Chi scrive, e' comunque tenuto a migliorare il proprio linguaggio in modo da risultare comprensibile alla collettivita'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho i miei dubbi...
      - Scritto da: Anonimo
      Morale ? chi puo' realmente dimostrare il
      fatto ?
      chiunque puo' fare quanto ha fatto il nostro
      bamboccietto di cui sopra, e allora ?? cosa
      succede ?
      Se io denuncio il fatto, la Microsoft poi
      come fa a dimostrare il tutto ??Ascolta, ti spiego una cosa... ma non dirla a nessuno...Quando compri un PC (o un frullatore, o una cena al ristorante o un servizio qualsivoglia) il fornitore, all'atto del tuo pagamento, è tenuto a fornirti un documento (chiamasi "Fattura") che attesta il tuo acquisto.Nel caso particolare dei PC assemblati i negozianti , proprio per evitare frodi da parte di clienti in malafede, specificano quali sono i componenti installati sia HW che SW. Per i PC di marca il problema non si pone in quanto sono offerte standard comprensive di SW preinstallato.Ecco spiegato il grande arcano: L'onere della prova da parte di chi accusa (leggasi: "Fattura" comprovante l'acquisto)Lo so che la legge per te è una opinione e che è bello pagare tutto in nero o prendendo merce caduta dal camion.. ma sai.. le cose sono diverse, in Italia come anche in tanti altri stati!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho i miei dubbi...
        - Scritto da: Anonimo
        Nel caso particolare dei PC assemblati i
        negozianti , proprio per evitare frodi da
        parte di clienti in malafede, specificano
        quali sono i componenti installati sia HW
        che SW. Per i PC di marca il problema non siio sulla fattura dell'ultimo PC che ho acquistato la voce OS mancava...(apple)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho i miei dubbi...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Nel caso particolare dei PC assemblati i

          negozianti , proprio per evitare frodi
          da

          parte di clienti in malafede,
          specificano

          quali sono i componenti installati sia
          HW

          che SW. Per i PC di marca il problema
          non si

          io sulla fattura dell'ultimo PC che ho
          acquistato la voce OS mancava...

          (apple)Idem. Infatti e` quel che volevo dire anch'io: figurati se ci mettono che tipo di OS monta con dovizia di dettagli.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho i miei dubbi...
          - Scritto da: Anonimo
          io sulla fattura dell'ultimo PC che ho
          acquistato la voce OS mancava...puo' mancare per due motivi :1. il negoziante ti ha installato una copia pirata2. il negoziante ti ha venduto solo l'hardware (a m$ puo' sembrare strano ma non esiste solo win)m$ cosa fa ? denuncia comunque il negoziante ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho i miei dubbi...

        Quando compri un PC (o un frullatore, o una
        cena al ristorante o un servizio
        qualsivoglia) il fornitore, all'atto del tuo
        pagamento, è tenuto a fornirti un
        documento (chiamasi "Fattura") che attesta
        il tuo acquisto.non è proprio così semplice: è vero se comprin un pc con software oem il sistema operativo è citato in fattura. Il punto è che il fatto che il rivenditore non te lo dichiari non vuol dire che no te lo abbia messo. Così come la tua dichiarazione non è sufficiente a "incastrare" il negoziante.In tal caso la polizia (o MS stessa prima) va in incognito dal negoziante a compre un paio di PC e prova a vedere se riesce ad ottenere il software preinstallato gratis. In caso agisce.Quindi lo scopo dell'annucio MS secondo me è solo di fare paura alla gente che rivende e fa la furba.
  • Anonimo scrive:
    M$ alla frutta...
    cercano di fare di tutto oramai per recuperare fiducia...(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ alla frutta...
      - Scritto da: Anonimo
      cercano di fare di tutto oramai per
      recuperare fiducia...l'unica cosa che funzionerebbe e' abbassare i prezzi, ma sembra che abbiano dimenticato di metterla in lista.
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ alla frutta...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        cercano di fare di tutto oramai per

        recuperare fiducia...

        l'unica cosa che funzionerebbe e' abbassare
        i prezzi, ma sembra che abbiano dimenticato
        di metterla in lista.contro Linux? meglio dargli una copia di XP a gratis e buttare fango sul primo commerciante che ci capita a tiro...tanto c'è la privacy....(apple)
Chiudi i commenti