Io non bombardo chi mi manda virus

Quando arrivano molti virus via email c'è chi perde la pazienza. Ma non è detto che una risposta da teppista informatico serva a qualcosa


Roma – Qualche giorno fa mi trovavo a far visita ad un amico; tutti raccolti attorno alla PS2 (amico ricco? abbastanza), ad un certo punto costui sbotta rivolto a me (evidentemente non ho una faccia raccomandabile): “Se ti dico back orifice o netQualcosa – lui l’ha detto giusto – sai aiutarmi?”

Al che faccio un po’ lo gnorri (ma nemmeno tanto… in fondo non so nulla!) e dico che sì, so di cosa parla, ma non so fare nulla.

Deluso mi confida il suo sconforto perché non si trovano più in giro questi tool da lui tanto desiderati. Mi informo sul perché ne abbia bisogno, dato che può darsi che da manager di manager quale è (un bel mestiere) sia diventato invece un operativo, oppure si stia occupando di sicurezza per diletto.

Mi svela questa routine a cui evidentemente è avvezzo: “Sai, se tu mi mandi un virus, per esempio, via e-mail, io ti leggo l’IP e poi con back orifice ti entro nel computer e ti formatto l’hard disk e ti faccio fuori tutto”.

Senza entrare nel merito della questione tecnica (mi sembrava un’accozzaglia di baggianate, ma non nutro alcun dubbio su ciò che un vero esperto saprebbe fare) gli chiedo conferma sul suo desiderio di rompere i cosiddetti al prossimo.

Gli pongo quindi un esempio pratico, per capire se davvero ho compreso bene i suoi desideri di passare il tempo in modo costruttivo: “Se un poveretto, un povero sfigato ti ha mandato un virus che si è beccato perché ne girano molti? tu gli devasti tutto?”.

Beh, sì. Questo è ciò che desiderava. Effettivamente il suo pensiero era più rivolto verso potenziali aggressori… gente che ti manda virus per “entrarti nel computer”. Ma ad ogni modo, “sì”.

Cerco di comprendere se nel mondo reale, al presentarsi di una persona malata si sarebbe munito di rullo compressore per porre fine alle sue sofferenze e non vederselo più tra i piedi. Sì. E’ divertente, no?

Se penso a tutte le persone che mi hanno inviato dei virus in questi giorni, oppure chissà quante ne sono arrivate a PI… avremmo dovuto appiattire i byte di mezzo continente! Sappiate quindi che esistono queste persone. Gente che si diverte a rasarvi l’hard disk… un po’ come i teppisti che ti disossano per strada se li hai guardati un po’ troppo.

Smile!:-)

Cavallo GolOso

Amesso e non concesso che il tuo amico sappia davvero fare quello che dice, c’è anche chi propone di perseguire legalmente chi diffonde virus, seppure inconsapevolmente. C’è da chiedersi allora cosa si dovrebbe fare contro chi produce i software vulnerabili ai virus o i provider che li fanno passare… Ciao! Lamberto Assenti

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non sono geostazionari!
    I satelliti Iridium compongono una costellazione di tipo LEO (low earth orbit), nulla a che vedere con i satelliti geostazionari.
  • Anonimo scrive:
    Iridium
    L'avevo detto che non li fottevano:se un azienda fallisce il suo prodotto viene acquistato in loco e a un buon prezzol'azienda accetta per non predere delle bricioleIntntoGli iridium NON sono geostazionari(geostazionario il satellite gira assieme alla terra( e l'osservatore a rerra vede il satellite fermo (ex: METEOSAT xx) gli iridium sono circa 200 satelliti disposti in 3 orbite la piu bassadi circa 190 satelliti sono quelli in funzione e usate per le comiunicazioni le altre 2 sono i satelliti di scorta (nello spazio ci sono detriti a 30.000 km/h e quidi un sat e facile perderloPerche non sono geostazionariper avere un orbita geostazionaria bisogna andare ad un altezza piu alta e quindi ci vogliono sat piu grossi, piu costosi, piu numerosi piu potenti.quando un satellite tramonta un altro sorge ed e piossibile continuare la conversazione Un po come al cellulare solo che l'utente sta fermo e l'antenna si muovePrima di dire le cose INFORMATEVIUna cosa erano reperibili le coordinate di dove si trovavano i sateliti ad una certa ora. non so se ci sono ancorase qualcuno ha un telescopio puo cercarsi le coordinate dei sat vedere quando passano e vederliP.S.Non scambiate un iridium per un ufo dato che l'iridium lascia la scia
    • Anonimo scrive:
      Re: Iridium
      200 ?!?!Nella conf. definitiva non dovevano essere 66 ?Booh ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Iridium
        - Scritto da: Lindo The #nerd power
        200 ?!?!
        Nella conf. definitiva non dovevano essere
        66 ?

        Booh ...Tutto è nato dal numero atomico dell'Iridio ovvero 77, poi se ne è aggiunto qualche decina in più, inoltre tra malfunzionamenti vari qualcuno precipitato (vento solare, tempeste magnetiche, ecc.) non sò bene ora a quanto ammontino esattamente.Chi vuole dare una occhiata:http://iridium.paolobussola.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: Iridium
      se volete vederli anche a occio nudo quando fanno i brillamenti trovate gli orari per la vostra zonasu http://www.heavens-above.com/per contattarmi lmsoft@idp.it
    • Anonimo scrive:
      Iridium e le informazioni ...
      Vorrei semplicemente chiarire a tutti come le cose sono x Iridium visto che x 1 anno vi ho lavorato.Visitate il sito www.iridium.com poi discutiamo ...Da Motorola, società principale che ha gestito, investito e perso milioni di dollari arriviamo all'attuale Boeing che con grande sforzo e molti dubbi ha "acquistato" il sistema (personale compreso).E' un sistema molto complesso, e i motivi del flop a mio parere sono 2:- è entrato a regime di funzionamento quando il GSM era talmente diffuso che i prezzi e i servizi offerti erano (sono) decisamente sfavorevoli.- sbagliata gestione amministrativa e promozionale, puntando forse troppo sul fatto che era l'UNICO sistema a copertura globale (e chi se ne frega ma soprattutto quanto mi costaaa!!)Concludendo, nutro qualche dubbio sulla durata |-(ma speriamo bene ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Iridium e le informazioni ...
        Bisogna vedere la q.ta di dati trasmettiblein definitiva potrebbero fornire supporto quando ci sono interruzioni nelle rete internetnon so se la dorsale ocenica con gli usa saltasse e uno deve scaricare l'ulima patch puo farloi dati passerebbero dai sat (nessuno se ne accorgerebbe) oppure in casi di disastri o simili non si perdono le comunicazioni con la zona colpitala boeing li ha pagati poco, poi si possono controllare gli aerei (vedi attentati)servono solo come tabbabuchi nel sistema attuale il loro costo/impiego e troppo alto per un utente (normale) non userei di certo il sat per fami una chattata. ma se dovesse servirmi per salvarmi le palle e' un altra cosa
    • Anonimo scrive:
      Re: Iridium
      [cut]
      Prima di dire le cose INFORMATEVI[/cut]Al bar, con gli amici, puoi anche sparare un lungo elenco di informazioni (leggasi: cazzate) e sperare di aver dato l'impressione, forse, di superesperto. Ma qui, no, decisamente no (in un forum tecnico!).P.S.: attento con le ragazze, visto che quasi sicuramente ne sanno più di te, rischi solo brutte figure.
Chiudi i commenti