Iperbole accelera sul wireless di Bologna

Prende il via il servizio sperimentale che consente la copertura del centro storico del capoluogo emiliano

Bologna – A partire dal prossimo 12 giugno il Comune di Bologna renderà disponibile alla comunità telematica bolognese l’estensione dei servizi della Rete Civica Iperbole ? Iperbole Wireless – su accesso RadioLAN (Wi-Fi).

Il nuovo servizio, fornito da Acantho in collaborazione con Hi-Tel Italia è sperimentale e sarà erogato senza chiedere alcun onere all’utente finale. Un comunicato diramato dal comune di Bologna dichiara che il servizio garantisce la copertura contemporanea di circa 220 postazioni mobili in un’area del centro storico in cui sono installati gli Access Point.

La realizzazione dei contenuti del servizio avviene in collaborazione con l’ Alma Mater Studiorum ? Università di Bologna . Tra le novità un nuovo sito per Iperbole Wireless che mette in comune ed integra informazioni e servizi del Comune e dell’università del capoluogo emiliano.

Ulteriori informazioni sul servizio sono disponibili nella pagina web dedicata all’interno del portale del comune.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    strano...
    a quanto pare l'unica cosa che riesce a far decollare un nuovo tipo di tecnologia con applicazioni audio/video è il porno.vedi vhs, il satellite, internet stessa...mah
    • Anonimo scrive:
      Re: strano...
      Sesso e calcio sono i primi portatori di business
      • Anonimo scrive:
        Re: strano...
        - Scritto da:
        Sesso e calcio sono i primi portatori di businessCertamente, pero' io sono dalla parte di tre. Non si puo' dare in mano un cellullare ad un minorenne, ricordo che per sottoscrivere un abbonamento/scheda ricaricabile bisogna essere maggiorenni e poi lamentarsi se si riceve del porno.Come dire, io do la mia e-mail ad un minorenne, poi e' normale che prima o poi qualche e-mail porno gli arriva.
        • Anonimo scrive:
          Re: strano...
          e giusto che paghi salato questo scherzo la Tre- Scritto da:


          - Scritto da:

          Sesso e calcio sono i primi portatori di
          business


          Certamente, pero' io sono dalla parte di tre. Non
          si puo' dare in mano un cellullare ad un
          minorenne, ricordo che per sottoscrivere un
          abbonamento/scheda ricaricabile bisogna essere
          maggiorenni e poi lamentarsi se si riceve del
          porno.

          Come dire, io do la mia e-mail ad un minorenne,
          poi e' normale che prima o poi qualche e-mail
          porno gli
          arriva.
    • Anonimo scrive:
      Re: strano...
      han messo anche una pornotax...
Chiudi i commenti