iPhone, indiscrezioni in attesa di settembre

In attesa dei prossimi smartphone con la Mela si mormora di sistemi Force Touch a bordo e compare un video che mostra le soluzioni adottate per evitare il ripetersi del Bendgate

Roma – Secondo le ultime indiscrezioni la tecnologia Force Touch di Apple troverà spazio anche nei nuovi potenziali device iPhone 6S e iPhone 6S Plus con il soprannome interno “Orb”, costituendone la novità maggiore insieme alle soluzioni per evitare un nuovo bendgate : il tutto, indicano le voci di corridoio, potrebbe svelarsi nel corso della seconda settimana di settembre.

Nata per Apple Watch, la tecnologia Force Touch è stata già adottato anche su tutta la linea dei Mac Pro e si basa sul riconoscimento anche del tipo di pressione effettuata dall’utente, oltre che sui tap e le altre gesture. Questa tecnologia sugli smartwatch targati Apple permette di aggiungere un livello ulteriore di interazione su uno schermo altrimenti molto piccolo, mentre sulla linea Pro è integrata nel nuovo trackpad, dotato di quattro sensori di pressione ai quattro angoli che permettono non solo di fare click in ogni punto del trackpad, ma anche di ottenere risultati diversi a seconda della forza con cui si preme.
Sui nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus – che già hanno a disposizione schermi più grandi – servirebbe invece a fornire agli utenti una serie di scorciatoie per arrivare ai comandi desiderati.

Esempi di tale utilizzo sono per esempio quelli in interazione con Maps, su cui pare sia possibile utilizzarlo per avviare direttamente la navigazione verso il punto che si sta cliccando sulla mappa, con le applicazioni musicali, nel contesto delle quali permette di accedere ad un menù con le azioni più comunemente utilizzate rispetto ad un brano che si sta ascoltando senza dover passare per il menù dell’app, o con Safari, su cui permette di ottenere un’anteprima del link che si tiene premuto.
A seconda dei casi l’interazione con Force Touch offre dunque all’utente l’apertura di un menù a tendina, direttamente il passaggio al nuovo comando scelto oppure un’evidenziazione del punto corrispondente che si preme col dito. In tutti i casi il feedback garantito – raccolta Apple – sarà “coerente e piacevole” su tutto il sistema.


Ulteriori indiscrezioni , apparentemente confermate da un video trapelato in Rete, riferiscono poi che Cupertino abbia lavorato per evitare il ripetersi delle fastidiose (quanto rare) curvature occorse all’attuale generazione di iPhone, che passano sotto il nome di Bendgate: la nuova scocca posteriore appare più solida, soprattutto in alcuni punti di giuntura, ed adotta un alluminio più leggero e resistente.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Vuota Zucca scrive:
    CVD
    - Scritto da: Zucca Vuota
    Qualsiasi cosa è un rischio. Il fatto di
    prendersi Conficker dopo anni che era uscita una
    patch non è un rischio? O CodeRed? Perchè, se vai
    a vedere questi trojan, ti accorgi che si sono
    diffusi ben dopo l'uscita del
    patch.Non sono trojan... non fare il bambino: non andare a piangere dal T-1000.
  • mic scrive:
    bootloop nuovo boot loader
    win7:http://www.sevenforums.com/tutorials/139576-startup-repair-infinite-loop-recovery.htmlwin8:https://tinyurl.com/q4dkoh9win9 raddoppia la combo:http://www.forbes.com/sites/gordonkelly/2015/08/08/windows-10-forced-updates-causing-endless-crash-loop/https://answers.microsoft.com/en-us/insider/forum/insider_wintp-insider_repair/windows-10-rollback-to-windows-81-stuck-in/cdced89f-dec1-4d31-a4fb-a386f2aa3ab8Sono dei professionisti del crash.
  • prism scrive:
    CVD
    HAHA poveri stolti non vi libererete così facilmente.
  • sistemista scrive:
    upgrade a gogo
    salve a tutti, porto il mio (piccolo) contributo.Nella mia azienda abbiamo una trentina di client (ci sono anche installazioni server ma non sono Windows). Proprio oggi abbiamo completato il passaggio a Windows 10.Su trenta postazioni il numero dei problemi rilevati è: zero.
    • gnammolo scrive:
      Re: upgrade a gogo
      puoi definire meglio il parco macchine? Ovvero quanti client erano Vista, quanti 7, quanti 8/8.1? Qual'è la macchina più scrausa che avete aggiornato e come si comporta?
      • sistemista scrive:
        Re: upgrade a gogo
        - Scritto da: gnammolo
        puoi definire meglio il parco macchine? Ovvero
        quanti client erano Vista, quanti 7, quanti
        8/8.1? Qual'è la macchina più scrausa che avete
        aggiornato e come si
        comporta?Tutti da windows 7.Il parco client è abbastanza omogeneo (il singolo PC viene sostituito a cadenza triennale). Sono tutte macchine Lenovo anche se in diverse configurazione hardware.
  • Etype scrive:
    Re: WinSpy 10
    Beh,non è che ci voleva tanto per capirlo.
    • Giuseppe Rossi scrive:
      Re: WinSpy 10
      Mi sa che vivete in un mondo di pura fantasia. Però è una opinione personale, comunque se ho una informazione veramente importante, non la conservo e non la trattato su macchine Win, specialmente W10.E in ogni caso si parlava del fatto che la 10 è un buon 8 rimarchiato 10 con una buona verniciata per gli utonti, che infatti prendono benissimo e felicemente l'update.Per fare un sistema operativo nuovo ci vogliono anni, invece da qualche tempo Microsoft rivernicia quello che ha e la gente "bello bello!".Beh che dire chi è causa del suo mal pianga sè stesso!
      • Max scrive:
        Re: WinSpy 10
        - Scritto da: Giuseppe Rossi
        E in ogni caso si parlava del fatto che la 10 è
        un buon 8 rimarchiato 10 con una buona verniciata
        per gli utonti, che infatti prendono benissimo e
        felicemente
        l'update.

        Per fare un sistema operativo nuovo ci vogliono
        anni, invece da qualche tempo Microsoft
        rivernicia quello che ha e la gente "bello
        bello!".Dai, per cortesia prima di scrivere certe cose in "Panda style" documentatevi, e non su siti come quello riportato, dove definire quell'articolo come "amatoriale" è fare un complimento all'autore.Che cosa bisogna inventare ancora di OS? Personalmente credo che abbia più senso rivedere delle cose che non hanno convinto (es. la GUI di 8, che a me piace ma a molti, anche per pigrizia, no), o implementare nuove features appoggiate al sistema operativo. Da Vista in poi di features nuove ne sono uscite a decine nelle varie nuove versioni di OS. E quelle mica nascono da sole, qualcuno le sviluppa...Se poi uno non le usa (perchè non gli servono o non le conosce) non significa che non ci siano:https://en.wikipedia.org/wiki/Features_new_to_Windows_Vistahttps://en.wikipedia.org/wiki/Features_new_to_Windows_7https://en.wikipedia.org/wiki/Features_new_to_Windows_8https://en.wikipedia.org/wiki/Windows_8.1#New_and_changed_featureshttps://en.wikipedia.org/wiki/Windows_10#Features(l'ultima è parziale, ne mancano alcune come per esempio la nuova versione di Hyper-V)Ovviamente dietro a 10 c'è anche la volontà di Microsoft di liberarsi definitivamente di XP e Vista, e far scendere anche 7, che è comunque abbastanza datato (5 anni). Ci aveva provato con 8.1 e non ci è riuscita, proprio a causa della interfaccia, perchè di fatto 8.1 funziona molto meglio di 7 (zero BSOD, ed è molto più veloce e stabile di 7). Ci prova ora con una interfaccia più "digeribile" a chi non ha voglia di cambiare abitudini.Ma da qui a dire che da anni non ci sono novità, beh dai... ;)
        • panda rossa scrive:
          Re: WinSpy 10
          - Scritto da: Max
          Ci aveva provato con 8.1 e non ci è riuscita,
          proprio a causa della interfaccia, perchè di
          fatto 8.1 funziona molto meglio di 7 (zero BSOD,
          ed è molto più veloce e stabile di 7).Zero BSOD? (newbie)http://somethingk.com/main/?p=781
          • gianfranco scrive:
            Re: WinSpy 10
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Max


            Ci aveva provato con 8.1 e non ci è riuscita,

            proprio a causa della interfaccia, perchè di

            fatto 8.1 funziona molto meglio di 7 (zero
            BSOD,

            ed è molto più veloce e stabile di 7).

            Zero BSOD? (newbie)

            http://somethingk.com/main/?p=781se lo leggevi anche oltre a linkarlo scoprivi che il problema era legato ai driver intel della scheda madre
          • mic scrive:
            Re: WinSpy 10
            Non eravate voi che "su windows non ci sono problemi di drivers"? Ma allora sono tutte balle!
        • Etype scrive:
          Re: WinSpy 10
          - Scritto da: Max
          Dai, per cortesia prima di scrivere certe cose in
          "Panda style" documentatevi, e non su siti come
          quello riportato, dove definire quell'articolo
          come "amatoriale" è fare un complimento
          all'autore.Un pò di onesta intellettuale non farebbe male eh....
          Che cosa bisogna inventare ancora di OS?
          Personalmente credo che abbia più senso rivedere
          delle cose che non hanno convinto (es. la GUI di
          8, che a me piace ma a molti, anche per pigrizia,
          no), o implementare nuove features appoggiate al
          sistema operativo.Fare un sistema più snello e reattivo ?Togliere il registro di sistema ed utilizzare unicamente la cartella del programma installato come unica zona dove ha libero accesso ?Un file system diverso ?Smetterla di insistere nel fare un ibrido tra un OS per desktop e un tablet ?Dare la possibilità di scegliere certe opzioni all'utente invece di avere delle imposizioni dall'alto ?
          Da Vista in poi di features nuove ne sono uscite
          a decine nelle varie nuove versioni di OS.Infatti si è visto anche il bel risultato che si è ottenuto,un OS pachiderma.
          E quelle mica nascono da sole, qualcuno le
          sviluppa...Infatti da Vista in poi praticamente Windows non è cambiato nella sostanza.
          Se poi uno non le usa (perchè non gli servono o
          non le conosce) non significa che non ci
          siano:
          https://en.wikipedia.org/wiki/Features_new_to_Wind
          https://en.wikipedia.org/wiki/Features_new_to_Wind
          https://en.wikipedia.org/wiki/Features_new_to_Wind
          https://en.wikipedia.org/wiki/Windows_8.1#New_and_
          https://en.wikipedia.org/wiki/Windows_10#Features
          (l'ultima è parziale, ne mancano alcune come per
          esempio la nuova versione di
          Hyper-V)Sono di fatto revisioni dello stesso OS con tagli e/o modifiche.
          Ovviamente dietro a 10 c'è anche la volontà di
          Microsoft di liberarsi definitivamente di XP e
          Vista, e far scendere anche 7, che è comunque
          abbastanza datato (5 anni).Questo sicuramente ma forse c'è anche qualcosa sotto per il futuro,se porti tutti gli utenti ad una sola versione....Forse ci si dovrebbe chiedere come mai XP sia stato tanto apprezzato,anche dopo la sua dismissione,ci sarà un motivo,no ?
          Ci aveva provato con 8.1 e non ci è riuscita,
          proprio a causa della interfaccia, perchè di
          fatto 8.1 funziona molto meglio di 7 (zero BSOD,
          ed è molto più veloce e stabile di 7).Ci ha provato ed è stato un flop,la gente che aveva XP anzichè passare a Win 8 e passata a 7. 8.1 funziona meglio di 7 ? in base a cosa ?Io i BSOD tranne nel caso di driver,conflitti tra alcuni programmi o danni all'hardware non ne ho mai avuti neanche con XP,idem con 7.La maggiore velocità di 8 è una pura illusione,basta vedere i trucchetti per il boot e lo spegnimento... nel secondo caso ti da l'impressione che sia più veloce,invece spegne prima il monitor e poi il PC vero e proprio,una scemenza assurda.
          Ci prova ora con una interfaccia più "digeribile" a chi
          non ha voglia di cambiare
          abitudini.Allora ha floppato anche questa volta,prima era solo l'interfaccia che ora è ibrida e non se ne capisce il senso se non fare la pubblicità per WinPhone e Surface ,ora persino le impostazioni sono diventate tablet style..
          Ma da qui a dire che da anni non ci sono novità,
          beh dai...
          ;)Oh andiamo siamo seri, Win Vista -
          Win 7-
          Win 8 -
          Win 10 ,sono praticamente molto simili tra loro,Ms non ha fatto altro che togliere o aggiungere componenti e sfornarli come OS nuovi di zecca.Addirittura dato il flop di Win 8 hanno saltato Win 9 per passare direttamente a Win 10,operazione mediatica per mettere una certa distanza dal precedente OS,poi hanno dato lo zuccherino che era gratis per far passare in massa a Win 10,in caso contrario c'era di nuovo l'ennesimo flop del 2012...
          • Tasya Padella scrive:
            Re: WinSpy 10
            Abbiamo aggiunto la reclame su desktop e cosa vuoi di più!!! Pian piano infileremo la pubblicità ovunque dacci tempo.
          • Etype scrive:
            Re: WinSpy 10
            In quel caso sarà la fine di windows...
          • prova123 scrive:
            Re: WinSpy 10
            - Scritto da: Etype
            Addirittura dato il flop di Win 8 hanno saltato
            Win 9 per passare direttamente a Win
            10, operazione mediatica per mettere una certa
            distanza dal precedente OS,poi hanno dato lo
            zuccherino che era gratis per far passare in
            massa a Win 10,in caso contrario c'era di nuovo
            l'ennesimo flop del
            2012...Le operazioni mediatiche ed i discorsi motivazionali funzionano solo con i cogli*ni :)
      • Etype scrive:
        Re: WinSpy 10
        - Scritto da: Giuseppe Rossi
        Mi sa che vivete in un mondo di pura fantasia.
        Però è una opinione personale, comunque se ho una
        informazione veramente importante, non la
        conservo e non la trattato su macchine Win,
        specialmente
        W10.Se è qualcosa di molto importante ne fai N backup e li crittografi
        E in ogni caso si parlava del fatto che la 10 è
        un buon 8 rimarchiato 10 con una buona verniciata
        per gli utonti, che infatti prendono benissimo e
        felicemente
        l'update.Ma su questo sono perfettamente d'accordo,io sono stato il primo a dirlo sin dalla preview.
        Per fare un sistema operativo nuovo ci vogliono
        anni, invece da qualche tempo Microsoft
        rivernicia quello che ha e la gente "bello
        bello!".E sono d'accordo anche su questo,infondo basta vedere le differenze tra le varie versioni. Ovvio che è anche una questione di marketing,Ms deve vendere periodicamente,quindi deve far uscire prodotti periodici.
      • collione scrive:
        Re: WinSpy 10
        - Scritto da: Giuseppe Rossi
        Però è una opinione personale, comunque se ho una
        informazione veramente importante, non la
        conservo e non la trattato su macchine Win,
        specialmente
        W10.il problema è che sempre più informazioni passano necessariamente attraverso i computerpurtroppo l'opinione pubblica è totalmente ignorante sul tema, altrimenti sarebbe ora di iniziare una riflessione seria sul tema del controllo delle macchine programmate ed eventualmente sulla necessità di fare leggi ad hoc che garantiscano al cittadino di non diventare schiavo del meccanismo
  • truciolo scrive:
    apt-get
    io ho risolto cosi'format c:adesso usoatp-get upgrade mai avuto un problema
    • W Linux scrive:
      Re: apt-get
      Senza dimenticare il sudo prima di apt-get upgrade....;-)
      • truciolo scrive:
        Re: apt-get
        - Scritto da: W Linux
        Senza dimenticare il sudo prima di apt-get
        upgrade....;-)di sudo neanche l'ombra ho l'aria condizionata 8)
    • suc scrive:
      Re: apt-get
      - Scritto da: truciolo
      atp-get upgrade

      mai avuto un problemami da denied access.
      • panda rossa scrive:
        Re: apt-get
        - Scritto da: suc
        - Scritto da: truciolo


        atp-get upgrade



        mai avuto un problema

        mi da denied access.Si sara accorto che non hai il numero sufficiente di neuroni per utilizzare quel sistema.Torna pure al tuo clicca/tappa e goditi il reboot infinito.
        • suc scrive:
          Re: apt-get
          - Scritto da: panda rossa
          Si sara accorto che non hai il numero sufficiente
          di neuroni per utilizzare quel
          sistema.è questione di cattiva implementazione, perché da Vista in avanti è il sistema che ti mostra in automatico una mascherina per elevare i tuoi privilegi quando quel determinato comando o programma lo richiede. Linux invece spesso ti dà un secco "denied access".
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: suc
            - Scritto da: panda rossa

            Si sara accorto che non hai il numero
            sufficiente

            di neuroni per utilizzare quel

            sistema.

            è questione di cattiva implementazione, perché da
            Vista in avanti è il sistema che ti mostra in
            automatico una mascherina per elevare i tuoi
            privilegi quando quel determinato comando o
            programma lo richiede. Linux invece spesso ti dà
            un secco "denied
            access".Certo.Perche' linux e' un sistema piu' diretto.Tu invochi un comando e quello ti dice che non sei autorizzato.Windows invece ha l'intermediazione del sistema operativo per qualunque cosa, il quale interviene ad imboccarti quando non riesci ad infilarti il cucchiaino con l'omogeneizzato in bocca da solo.
          • Max scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            Certo.
            Perche' linux e' un sistema piu' diretto.
            Tu invochi un comando e quello ti dice che non
            sei
            autorizzato.

            Windows invece ha l'intermediazione del sistema
            operativo per qualunque cosa, il quale interviene
            ad imboccarti quando non riesci ad infilarti il
            cucchiaino con l'omogeneizzato in bocca da
            solo.Ma non diciamo fesserie: in Linux l'accesso negato ti esce perchè non usi un utente root, e su Windows se usi uno user semplice e non amministratore accade esattamente la stessa cosa, devi immettere le credenziali di un amministratore.Solo se usi un administrator ti appare lo UAC a chiedere conferma senza chiedere null'altro.
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa

            Certo.

            Perche' linux e' un sistema piu' diretto.

            Tu invochi un comando e quello ti dice che
            non

            sei

            autorizzato.



            Windows invece ha l'intermediazione del
            sistema

            operativo per qualunque cosa, il quale
            interviene

            ad imboccarti quando non riesci ad infilarti
            il

            cucchiaino con l'omogeneizzato in bocca da

            solo.

            Ma non diciamo fesserie: in Linux l'accesso
            negato ti esce perchè non usi un utente root,Ti esce perche' non hai il permesso.root non c'entra. Puo' anche essere il file di un altro utente che non ti ha dato i permessi a te.
            e
            su Windows se usi uno user semplice e non
            amministratore accade esattamente la stessa cosa,
            devi immettere le credenziali di un
            amministratore.Appunto: ti esce il popup che ti imbocca.E il popup lo fa uscire il sistema operativo.
            Solo se usi un administrator ti appare lo UAC a
            chiedere conferma senza chiedere
            null'altro.Se sei un administrator, su un sistema serio non deve uscire niente.A meno che non si presuma che in realta' ci sia un idiota tra sedia e tastiera che anche se sta usando un account amministrativo e' utonto e va avvisato.
          • Max scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            Ti esce perche' non hai il permesso.
            root non c'entra. Puo' anche essere il file di un
            altro utente che non ti ha dato i permessi a
            te.Grazie della lezione... ;)Ovvio, genericamente è così. Il mio esempio era calato sulla discussione sullo UAC, che esce solo per un utente administrator. Non mischiare cipolle e patate: se si parla di UAC si parla di amministratori, viceversa per gli user normali servono credenziali adeguate. E di fatto anche in Win è così: se utilizzi uno user e cerchi di accedere a dati/comandi/file di cui non hai autorizzazione ti esce un "Accesso negato", o nel caso di comandi la richiesta di credenziali autorizzate al comando. Che non è detto che debbano essere per forza amministrative del sistema.
            Appunto: ti esce il popup che ti imbocca.
            E il popup lo fa uscire il sistema operativo.E chi lo doveva dar uscire? Mia sorella?
            Se sei un administrator, su un sistema serio non
            deve uscire
            niente.
            A meno che non si presuma che in realta' ci sia
            un idiota tra sedia e tastiera che anche se sta
            usando un account amministrativo e' utonto e va
            avvisato.Appunto, siccome certi sistemi li utilizza anche la "casalingha di Voghera" ci sono 3 possibilità:1) Non fare usare un PC alla "casalinga di Voghera".2) Insegnare concetti di sicurezza alla "casalinga di Voghera", e darle un sistema che non usi di default un amministratore ma uno user normale, e istruirla su quando e come fare escalation di privilegi.3) Mettere uno strumento che protegga il più possibile la "casalinga di Voghera" da operazioni tipiche di chi non ha nozioni di informatica (punto 2) e per uso tipico domestico utilizza un account amministratore.Secondo te, quale è l'opzione più fattibile? La più semplice da attuare e recepire per un utente? La 1, la 2, o la 3? ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max

            Appunto: ti esce il popup che ti imbocca.

            E il popup lo fa uscire il sistema operativo.

            E chi lo doveva dar uscire? Mia sorella?Il comando che hai invocato.Se scrivi rm -r /e' il comando rm a restituirti l'errore "Permission denied".Il comando non si pone problemi, tu chiedi, lui fa.Se non riesce a fare, ti torna il messaggio di errore e fine della storia.

            Se sei un administrator, su un sistema serio
            non

            deve uscire

            niente.

            A meno che non si presuma che in realta' ci
            sia

            un idiota tra sedia e tastiera che anche se
            sta

            usando un account amministrativo e' utonto e
            va

            avvisato.

            Appunto, siccome certi sistemi li utilizza anche
            la "casalingha di Voghera" ci sono 3
            possibilità:La casalinga di Voghera non deve usare il suo sistema come amministratore.
            1) Non fare usare un PC alla "casalinga di
            Voghera".
            2) Insegnare concetti di sicurezza alla
            "casalinga di Voghera", e darle un sistema che
            non usi di default un amministratore ma uno user
            normale, e istruirla su quando e come fare
            escalation di
            privilegi.No. Se vuole, la istruisci su come funziona il sistema.L'escalation di privilegi in tal caso e' implicita.
            3) Mettere uno strumento che protegga il più
            possibile la "casalinga di Voghera" da operazioni
            tipiche di chi non ha nozioni di informatica
            (punto 2) e per uso tipico domestico utilizza un
            account
            amministratore.Chi non ha nozioni di informatica NON DEVE UTILIZZARE UN ACCOUNT DI AMMINISTRATORE.L'informatica non ammette ignoranza.Se sei ignorante e vuoi restare tale, usi una utenza che ti fa accedere in modalita' lavatrice e non in modalita' amministrativa.
            Secondo te, quale è l'opzione più fattibile? La
            più semplice da attuare e recepire per un utente?
            La 1, la 2, o la 3?
            ;)L'opzione piu' fattibile e' quella che c'e' l'utenza amministrativa (root) che usa solo l'amministratore quando deve amministrare.E poi ogni utente ha la sua utenza.Fine.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            Il comando che hai invocato.
            Se scrivi rm -r /
            e' il comando rm a restituirti l'errore
            "Permission
            denied".
            Il comando non si pone problemi, tu chiedi, lui
            fa.
            Se non riesce a fare, ti torna il messaggio di
            errore e fine della
            storia.Secondo te il fatto che il commando ti dia un errore è un vantaggio?Mah...
          • Etype scrive:
            Re: apt-get
            Certo, è quella la vera informatica.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Etype
            Certo, è quella la vera informatica.Immagino sia ironia.
          • Etype scrive:
            Re: apt-get
            No,niente ironia...
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            Il comando che hai invocato.

            Se scrivi rm -r /

            e' il comando rm a restituirti l'errore

            "Permission

            denied".

            Il comando non si pone problemi, tu chiedi,
            lui

            fa.

            Se non riesce a fare, ti torna il messaggio
            di

            errore e fine della

            storia.

            Secondo te il fatto che il commando ti dia un
            errore è un
            vantaggio?
            Mah...Certo!Nel momento in cui lo inserisci in uno script, l'errore lo prevedi, lo gestisci, lo logghi, e passi oltre con la procedura, se quella fase non pregiudica il seguito.A te non e' mai successo di lanciare la sera una procedura della durata di qualche ora, e arrivare il mattino dopo che al 7% la procedura e' interrotta da un popup che dice: "Sei sicuro ? [S/N]"E' una roba da idioti inserire interattivita' nei comandi da usare in un batch.Spiegami tu il vantaggio.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            E' una roba da idioti inserire interattivita' nei
            comandi da usare in un
            batch.Della serie non conosco Windows!Consiglio: il corso! Altro consiglio: non è che UNIX/Linux hanno la risposta giusta. Hanno una risposta. Windows potrebbe averne altre (come zOS ad esempio).P.S.: Powershell ha anche un meccanismo per gestire le eccezioni degno di linguaggi ad alto livello.
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            E' una roba da idioti inserire
            interattivita'
            nei

            comandi da usare in un

            batch.

            Della serie non conosco Windows!E' una cosa idiota lo stesso.
            Consiglio: il corso! Io consiglio linux: funziona meglio del corso e costa meno.
            Altro consiglio: non è che UNIX/Linux hanno la
            risposta giusta. Hanno una risposta. A differenza di windows.
            Windows
            potrebbe averne altre (come zOS ad
            esempio).

            P.S.: Powershell ha anche un meccanismo per
            gestire le eccezioni degno di linguaggi ad alto
            livello.Non c'e' bisogno di gestire eccezioni. E' sufficiente gestire codici di errore.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            E' una cosa idiota lo stesso.Veramente non sai di cosa stai parlando.Un commando Windows che cerca di accedere a qualcosa che non può perchè non ha i diritti restituisce un bell'errore (come piace a te). Ovvio che se lanci un programma interattivo GUI-based (ovvero non batchabile) ottiene il prompt dell'UAC. Mi dici che comandi stai usando che producono questo effetto?La risposta, comunque, per creare batch complessi è PowerShell. In PowerShell puoi gestire codici come piace a te o tramite eccezioni o anche ignorare il tutto.Il corso ti farebbe bene perchè impareresti come funziona Windows ed eviteresti figuracce.

            Altro consiglio: non è che UNIX/Linux hanno
            la

            risposta giusta. Hanno una risposta.

            A differenza di windows.Tu non hai la risposta perchè non conosci Windows. Da cui il mio consiglio su un corso (anche più di uno).
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            E' una cosa idiota lo stesso.

            Veramente non sai di cosa stai parlando.Lo so, ci sono passato.
            Un commando Windows che cerca di accedere a
            qualcosa che non può perchè non ha i diritti
            restituisce un bell'errore (come piace a te).Mica sempre.
            Ovvio che se lanci un programma interattivo
            GUI-based (ovvero non batchabile) ottiene il
            prompt dell'UAC.


            Mi dici che comandi stai usando che producono
            questo
            effetto?DEL
            La risposta, comunque, per creare batch complessi
            è PowerShell. Che richiedono la presenza di powershell che non c'e' in tutti i sistemi.E comunque stiamo parlando anche e soprattutto di batch pregressi, inseriti in procedure aziendali consolidate, dove non e' assolutamente possibile pretendere che venga cambiato l'interprete di comandi.Si puo' solo modificare quello che c'e'.
            In PowerShell puoi gestire codici
            come piace a te o tramite eccezioni o anche
            ignorare il tutto.Ho risolto da tempo la cosa facendo installare cygwin cosi' la stessa procedura bash puo' girare sia sui server veri che sulle versioni giocattolo colorate.
            Il corso ti farebbe bene perchè impareresti come
            funziona Windows ed eviteresti
            figuracce.Io ho studiato Unix negli '80 e quello che ho imparato funziona tutt'ora.Poi mi sono messo a studiare windows quando si diffuse la piattaforma 3.1 col risultato che ad ogni nuova versione, quasi tutto della precedente era deprecato e cambiavano paradigmi e librerie.Ho deciso che se ho tempo da perdere preferisco postare sul forum di PI che approfondire cose che diventeranno inutili nella versione successiva.


            Altro consiglio: non è che UNIX/Linux
            hanno

            la


            risposta giusta. Hanno una risposta.



            A differenza di windows.

            Tu non hai la risposta perchè non conosci
            Windows. Da cui il mio consiglio su un corso
            (anche più di
            uno).Io la risposta ce l'ho visto che i problemi che devo risolvere li risolvo.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            DELChe strano... sul mio PC mi dà un bell'Access Denied!
            Che richiedono la presenza di powershell che non
            c'e' in tutti i
            sistemi.Windows 2008 e Vista l'hanno di serie. Su XP e 2003 (non più supportati) la puoi installare. Comunque ti ricordo il vecchia VBScript e i soliti comandi.
            E comunque stiamo parlando anche e soprattutto di
            batch pregressi, inseriti in procedure aziendali
            consolidate, dove non e' assolutamente possibile
            pretendere che venga cambiato l'interprete di
            comandi.Ma ERRORLEVEL esiste dai tempi del DOS.
            Ho risolto da tempo la cosa facendo installare
            cygwin cosi' la stessa procedura bash puo' girare
            sia sui server veri che sulle versioni giocattolo
            colorate.
            Io ho studiato Unix negli '80 e quello che ho
            imparato funziona
            tutt'ora.Ma guarda un po'... anche io.
            Poi mi sono messo a studiare windows quando si
            diffuse la piattaforma 3.1 col risultato che ad
            ogni nuova versione, quasi tutto della precedente
            era deprecato e cambiavano paradigmi e
            librerie.Windows 3.1? Se questo è il tuo riferimento... ti consiglio un corso per aggiornarti.
            Io la risposta ce l'ho visto che i problemi che
            devo risolvere li
            risolvo.Ben per te... però non puoi lamentarti che in Windows non si possono fare certe cose quando non è vero. Il problema è che tu non sai, non in Windows.
          • commando scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            E' una cosa idiota lo stesso.

            Veramente non sai di cosa stai parlando.

            Un <b
            commando </b
            Windows che cerca di accedere a[...][img]http://i.ytimg.com/vi/z_b2Fm6XODs/maxresdefault.jpg[/img]
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: commando
            - Scritto da: Zucca Vuota

            - Scritto da: panda rossa




            E' una cosa idiota lo stesso.



            Veramente non sai di cosa stai parlando.



            Un <b
            commando </b
            Windows
            che cerca di accedere
            a
            [...]

            [img]http://i.ytimg.com/vi/z_b2Fm6XODs/maxresdefauE' il correttore ortografico in inglese. Però un commando Windows che andasse a casa di certe persone sarebbe una buona idea...
          • marcione scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            E' una roba da idioti inserire
            interattivita'
            nei

            comandi da usare in un

            batch.

            Della serie non conosco Windows!

            Consiglio: il corso!

            Altro consiglio: non è che UNIX/Linux hanno la
            risposta giusta. Hanno una risposta. Windows
            potrebbe averne altre (come zOS ad
            esempio).

            P.S.: Powershell ha anche un meccanismo per
            gestire le eccezioni degno di linguaggi ad alto
            livello.la praticita' di linux sta' nel controllo dell'EXIT CODE del comando a fine esecuzione: se e' 0 (zero) significa che e' stato eseguito correttamente, in ogni altro caso e' terminato con eccezioni (variabili a seconda del comando/script/applicazione - di solito trovi l'elenco nel man).esempio per un comando molto comune (rsync): 0 Success 1 Syntax or usage error 2 Protocol incompatibility 3 Errors selecting input/output files, dirs 4 Requested action not supported: an attempt was made to manipulate 64-bit files on a platform that cannot support them; or an option was specified that is supported by the client and not by the server. 5 Error starting client-server protocol 6 Daemon unable to append to log-file 10 Error in socket I/O 11 Error in file I/O 12 Error in rsync protocol data stream 13 Errors with program diagnostics 14 Error in IPC code 20 Received SIGUSR1 or SIGINT 21 Some error returned by waitpid() 22 Error allocating core memory buffers 23 Partial transfer due to error 24 Partial transfer due to vanished source files 25 The --max-delete limit stopped deletions 30 Timeout in data send/receive 35 Timeout waiting for daemon connectioncome vedi, basta fare un controllo sull'EXIT CODE e sai perche' il comando e' fallito.in bash per esempio per visualizzarlo basta stampare la variabile speciale $? dopo un comando:$ true; echo $?0$ false; echo $?1il messaggio di errore vero e proprio (quello verboso tanto per intenderci e che viene - di solito - visualizzato a terminale) e' invece nello STDERR e anche qui puo' essere rediretto su un log o semplicemente stampato a video (o soppresso).
          • Max scrive:
            Re: apt-get
            Ma state scherzando, vero? A che sta cosa degli Exit codes mica l'ha inventata Linux, e mica esiste solo in Linux. Esiste un po' ovunque, anche in Windows. E da secoli.Come detto da Zucca Vuota suggerisco a tutti un bel corso su Windows, in modo da evitare di continuare a sciorinare luoghi comuni...
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            Ma state scherzando, vero? A che sta cosa degli
            Exit codes mica l'ha inventata Linux, e mica
            esiste solo in Linux. Esiste un po' ovunque,
            anche in Windows. E da
            secoli.Spiegami un po' gli exit code di quando fallisce il comando MD.
            Come detto da Zucca Vuota suggerisco a tutti un
            bel corso su Windows, in modo da evitare di
            continuare a sciorinare luoghi
            comuni...Come detto da me, e' molto piu' semplice e meno costoso usare linux.
          • Max scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            Spiegami un po' gli exit code di quando fallisce
            il comando
            MD.Mai sentito parlare di %ERRORLEVEL%? No vero? http://stackoverflow.com/questions/23064459/batch-mkdir-return-codesFai un corso. O cerca con Google... ;)
            Come detto da me, e' molto piu' semplice e meno
            costoso usare
            linux.Certo, perchè hai la faccia di palta, per cui ogni immancabile figura che fai qui dentro grazie alla tua ignoranza su Windows ti rimbalza.Ed hai un ego talmente smisurato che in confronto il Sign. B è un dilettante, per cui non ammetterai mai di non sapere nulla su Windows, ma tirerai dritto per la tua strada. ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa

            Spiegami un po' gli exit code di quando
            fallisce

            il comando

            MD.

            Mai sentito parlare di %ERRORLEVEL%? No vero?
            http://stackoverflow.com/questions/23064459/batch-L'errorlevel mi dice se ha fatto o se non ha fatto.Non mi dice perche' ha fallito, nel caso in cui non ha fatto.
            Fai un corso. O cerca con Google... ;)Cerca tu per me e trovami tutta la casistica di codici di errore di quando il comando MD fallisce.Io non sono stato capace.

            Come detto da me, e' molto piu' semplice e
            meno

            costoso usare

            linux.

            Certo, perchè hai la faccia di palta, per cui
            ogni immancabile figura che fai qui dentro grazie
            alla tua ignoranza su Windows ti
            rimbalza.Io veramente vedo solo gente piena di livore quando si sente sbattere in faccia i motivi per cui windows e' un sistema buono solo per giocare.
            Ed hai un ego talmente smisurato che in confronto
            il Sign. B è un dilettante, per cui non
            ammetterai mai di non sapere nulla su Windows, ma
            tirerai dritto per la tua strada.
            ;)La mia strada e' dritta e ben lastricata.I buchi li lascio volentieri a te. Buon download di patch, e augurati che dopo l'aggiornamento il tuo sistema riparta.
          • Max scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            L'errorlevel mi dice se ha fatto o se non ha
            fatto.
            Non mi dice perche' ha fallito, nel caso in cui
            non ha
            fatto.Ma secondo te mkdir, che è un comando DOS e quindi creato per un file system come FAT che non gestisce le autorizzazioni, cosa doveva prevedere, se non solamente il fatto che la dir esistesse già o meno (e quindi Exit 0 o 1, fatto o non fatto)?La mancata autorizzazione (che il file system non gestiva) alla directory?Se vuoi qualcosa di più evoluto devi usare Powershell, nella fattispecie "New-Item".Su dai, non fare il bambino, cresci ed apri la mente. Lo vedi che sei solamente egocentrico?

            Cerca tu per me e trovami tutta la casistica di
            codici di errore di quando il comando MD
            fallisce.
            Io non sono stato capace.Perchè non sapendo parti da un punto di partenza sbagliato, ossia pretendere che un comando creato per un sistema che non gestiva le autorizzazioni (il DOS) le gestisca.
            Io veramente vedo solo gente piena di livore
            quando si sente sbattere in faccia i motivi per
            cui windows e' un sistema buono solo per
            giocare.Mi sa che ti confondi con te stesso, perchè giustamente tu fai domande, e sistematicamente ti vengono date risposte che tu non consideri o rigiri. Mi pare più evidente che sia tu quello pieno di livore, perchè di fatto ti stanno togliendo il "giocattolo", ossia la possibilità di sputare su cose che tu non apprezzi, e quindi sono "materia organica anfibia" (cit.), e la cosa ti indfastidisce. Altrimenti non si spiegherebbe il fatto che tiri fuori sempre le stesse cose, anche se ti vengono sistematicamente smentite.
            La mia strada e' dritta e ben lastricata.
            I buchi li lascio volentieri a te. Buon download
            di patch, e augurati che dopo l'aggiornamento il
            tuo sistema
            riparta.Stai tranquillo che il mio sistema riparte sempre, e difatti ti sto scrivendo. E ti dirò di più, riparte alle 3.30 di notte, dopo gli update, senza interrompere il mio lavoro di giorno col reboot... E senza chiedermi di installare le fiz quando lo spengo la sera prima di andare a casa... :)Tu invece le patch non le installi mai, perchè sei uno dei geni che pensano "meglio non metterle, che magari si scatena un altro bug". ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa

            L'errorlevel mi dice se ha fatto o se non ha

            fatto.

            Non mi dice perche' ha fallito, nel caso in
            cui

            non ha

            fatto.

            Ma secondo te mkdir, che è un comando DOS e
            quindi creato per un file system come FAT che non
            gestisce le autorizzazioni, cosa doveva
            prevedere, se non solamente il fatto che la dir
            esistesse già o meno (e quindi Exit 0 o 1, fatto
            o non fatto)?Non mi pare che sia tanto difficile prevedere nuovi error-codes man mano che l'architettura evolve.
            La mancata autorizzazione (che il file system non
            gestiva) alla
            directory?Ci sono mille motivi per cui non puoi creare una directory:1) esiste gia'2) esiste un file con quel nome3) il percorso non e' valido4) non hai il permesso di scrittura5) il disco e' full6) il disco e' protetto in scrittura (parli di dos, ricorderai che i floppy si possono proteggere)...Tu mettiti nelle condizioni di uno che arriva la mattina e deve capire dal log come mai la procedura notturna e' fallita, se il log contiene solo l'errore "1 non fatto", e poi provi la mattina e funziona.Che condizioni c'erano di notte per cui la procedura e' fallita?E' a questo che servono i codici di errore con messaggi dettagliati: a capire che cosa e' successo.
            Se vuoi qualcosa di più evoluto devi usare
            Powershell, nella fattispecie
            "New-Item".Io non DEVO proprio.Come ho gia' detto, ho risolto usando la bash di cigwin.Se devo scegliere tra un carro bestiame e una Rolls Royce, io non ho dubbi, e non uso di certo il carro bestiame che mi suggerisci tu.
            Su dai, non fare il bambino, cresci ed apri la
            mente. Lo vedi che sei solamente
            egocentrico?Gne' gne' gne'...




            Cerca tu per me e trovami tutta la casistica
            di

            codici di errore di quando il comando MD

            fallisce.

            Io non sono stato capace.

            Perchè non sapendo parti da un punto di partenza
            sbagliato, ossia pretendere che un comando creato
            per un sistema che non gestiva le autorizzazioni
            (il DOS) le
            gestisca.Io parto dal punto di partenza da cui devo partire: procedure gia' esistenti, funzionanti, consolidate, e in produzione da anni, che non posso sbattere via: devo integrare le nuove necessita' li' dentro.Lo scoprirai il giorno che farai lo stagista in un vero ufficio, come funziona il mondo del lavoro.

            Io veramente vedo solo gente piena di livore

            quando si sente sbattere in faccia i motivi
            per

            cui windows e' un sistema buono solo per

            giocare.

            Mi sa che ti confondi con te stesso, perchè
            giustamente tu fai domande, e sistematicamente ti
            vengono date risposte che tu non consideri o
            rigiri. Mi pare più evidente che sia tu quello
            pieno di livore, perchè di fatto ti stanno
            togliendo il "giocattolo", ossia la possibilità
            di sputare su cose che tu non apprezzi, e quindi
            sono "materia organica anfibia" (cit.), e la cosa
            ti indfastidisce.Risposte che non sono mai arrivate.Ho riproposto il problema prima, e la soluzione non e' arrivata.
            Altrimenti non si spiegherebbe il fatto che tiri
            fuori sempre le stesse cose, anche se ti vengono
            sistematicamente
            smentite.Io tiro fuori il problema finche' non arriva la soluzione definitiva.

            La mia strada e' dritta e ben lastricata.

            I buchi li lascio volentieri a te. Buon
            download

            di patch, e augurati che dopo
            l'aggiornamento
            il

            tuo sistema

            riparta.

            Stai tranquillo che il mio sistema riparte
            sempre, e difatti ti sto scrivendo.Potevi dirlo suibito che stai usando linux.
            E ti dirò di più, riparte alle 3.30 di notte,
            dopo gli update, senza interrompere il mio lavoro
            di giorno col reboot... E senza chiedermi di
            installare le fiz quando lo spengo la sera prima
            di andare a casa...
            :)Proprio come il mio, che non e' windows. :)
            Tu invece le patch non le installi mai, perchè
            sei uno dei geni che pensano "meglio non
            metterle, che magari si scatena un altro bug".
            ;)Vero. Sono fermo alla versione 0.99 infatti! ;)
          • Max scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            Non mi pare che sia tanto difficile prevedere
            nuovi error-codes man mano che l'architettura
            evolve.E infatti con NTFS il dos non ci azzecca nulla.
            Ci sono mille motivi per cui non puoi creare una
            directory:
            1) esiste gia'
            2) esiste un file con quel nomeNon è motivo di errore
            3) il percorso non e' valido
            4) non hai il permesso di scritturaDOS NON gestisce le autorizzazioni, te l'ho già detto.
            5) il disco e' full
            6) il disco e' protetto in scrittura (parli di
            dos, ricorderai che i floppy si possono
            proteggere)
            ...

            Tu mettiti nelle condizioni di uno che arriva la
            mattina e deve capire dal log come mai la
            procedura notturna e' fallita, se il log contiene
            solo l'errore "1 non fatto", e poi provi la
            mattina e
            funziona.
            Che condizioni c'erano di notte per cui la
            procedura e'
            fallita?E te l'ho già spiegato, usa Powershell.

            E' a questo che servono i codici di errore con
            messaggi dettagliati: a capire che cosa e'
            successo.Insisto, usa Powershell.
            Io non DEVO proprio.
            Come ho gia' detto, ho risolto usando la bash di
            cigwin.
            Se devo scegliere tra un carro bestiame e una
            Rolls Royce, io non ho dubbi, e non uso di certo
            il carro bestiame che mi suggerisci
            tu.Povero ignorante...

            Io parto dal punto di partenza da cui devo
            partire: procedure gia' esistenti, funzionanti,
            consolidate, e in produzione da anni, che non
            posso sbattere via: devo integrare le nuove
            necessita' li'
            dentro.
            Lo scoprirai il giorno che farai lo stagista in
            un vero ufficio, come funziona il mondo del
            lavoro.Assolutamente, e difatti nessuno ti impedisce di mettere una cmdlet powershell in un batch Windows, non devi riscrivere tutto daccapo. Mi sa che lo stagista è meglio che lo fai tu, che hai bisogno di apprendere molto... ;)
            Risposte che non sono mai arrivate.
            Ho riproposto il problema prima, e la soluzione
            non e'
            arrivata.Il fatto che tu non le comprenda non significa che le risposte non arrivino. Ancora, molto egocentrico: non capisco, quindi non ho avuto la risposta. Ma non sono io che non capisco, sono gli altri che non sanno...
            Io tiro fuori il problema finche' non arriva la
            soluzione
            definitiva.La soluzione definitiva ti è stata data: per esempio, per la tua amata directory aux, la puoi creare usando un path assoluto, e ti è stato dimostrato. La volevi creare, giusto? Con quello puoi crearla, giusto? E allora cosa non ti è chiaro? Che risposta ti serve ancora? Mi pare che la risposta al Panda-Problema-Del-Secolo, come creare una dir di nome aux sia arrivata.. Eppure insisiti... Allora vedi che sei tu che non capisci?
            Potevi dirlo suibito che stai usando linux.Nei tui sogni..

            Proprio come il mio, che non e' windows. :)E chiediamo ai tuoi colleghi invece... come li hai messi nella condizione di andare a casa tranquillamente la sera, senza ritardi, dall'alto delle tue conoscienze... ;)
            Vero. Sono fermo alla versione 0.99 infatti! ;)Strano, avrei detto più a 3.11 ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa

            Non mi pare che sia tanto difficile prevedere

            nuovi error-codes man mano che l'architettura

            evolve.

            E infatti con NTFS il dos non ci azzecca nulla.Questa poi!C'e' un interprete di comandi in windows, e agisce tranquillamente su file system NTFS.Anzi, ti diro' di piu', agisce sul filesystem senza bisogno di sapere se e' FAT o NTFS.

            Ci sono mille motivi per cui non puoi creare
            una

            directory:

            1) esiste gia'

            2) esiste un file con quel nome

            Non è motivo di erroreAh, no?Prova un po' a creare una directory pippo dove esiste gia' un file pippo e poi sappimi dire se te la crea.

            3) il percorso non e' valido

            4) non hai il permesso di scrittura

            DOS NON gestisce le autorizzazioni, te l'ho già
            detto.Esistono i dischi read only e DOS li gestisce benissimo.

            5) il disco e' full

            6) il disco e' protetto in scrittura (parli
            di

            dos, ricorderai che i floppy si possono

            proteggere)

            ...




            Tu mettiti nelle condizioni di uno che
            arriva
            la

            mattina e deve capire dal log come mai la

            procedura notturna e' fallita, se il log
            contiene

            solo l'errore "1 non fatto", e poi provi la

            mattina e

            funziona.

            Che condizioni c'erano di notte per cui la

            procedura e'

            fallita?

            E te l'ho già spiegato, usa Powershell.E te l'ho gia' spiegato: non lo voglio/posso/devo usare

            E' a questo che servono i codici di errore
            con

            messaggi dettagliati: a capire che cosa e'

            successo.

            Insisto, usa Powershell.Insisti fin che vuoi. No!

            Io non DEVO proprio.

            Come ho gia' detto, ho risolto usando la
            bash
            di

            cigwin.

            Se devo scegliere tra un carro bestiame e una

            Rolls Royce, io non ho dubbi, e non uso di
            certo

            il carro bestiame che mi suggerisci

            tu.

            Povero ignorante...Le autocommiserazioni non servono!L'informatica non ammette ignoranza. Se sei ignorante fai un altro mestiere.

            Io parto dal punto di partenza da cui devo

            partire: procedure gia' esistenti,
            funzionanti,

            consolidate, e in produzione da anni, che non

            posso sbattere via: devo integrare le nuove

            necessita' li'

            dentro.

            Lo scoprirai il giorno che farai lo stagista
            in

            un vero ufficio, come funziona il mondo del

            lavoro.

            Assolutamente, e difatti nessuno ti impedisce di
            mettere una cmdlet powershell in un batch
            Windows, non devi riscrivere tutto daccapo.De coccio!Non si puo' fare!!!
            Mi sa che lo stagista è meglio che lo fai tu, che
            hai bisogno di apprendere molto...
            ;)Si certo...Ora ci illustrerai come fare ad aggiungere la creazione di una directory modificando un file.cmd gia' esistente e a scrivere un messaggio di errore esplicito usando la procedura[code]CALL :writelog "messaggio di errore"[/code]

            Risposte che non sono mai arrivate.

            Ho riproposto il problema prima, e la
            soluzione

            non e'

            arrivata.

            Il fatto che tu non le comprenda non significa
            che le risposte non arrivino. Ancora, molto
            egocentrico: non capisco, quindi non ho avuto la
            risposta. Ma non sono io che non capisco, sono
            gli altri che non
            sanno...Io le domande le faccio molto chiare e precise.Le risposte invece sono tergiversanti e non utili.Vedi tu.

            Io tiro fuori il problema finche' non arriva
            la

            soluzione

            definitiva.

            La soluzione definitiva ti è stata data:No, mi e' stato dato un workaround.
            per
            esempio, per la tua amata directory aux, la puoi
            creare usando un path assoluto,Si chiama "workaround".Ho dovuto incasinarmi la vita per trasformare il path relativo in assoluto da passare a quella roba, comprensivo di riconoscimento dell'unita'.
            e ti è stato
            dimostrato. La volevi creare, giusto? Con quello
            puoi crearla, giusto? E allora cosa non ti è
            chiaro? che il porting da linux a m$ da una riga di pochi byte$ mkdir $dirnameho dovuto trasformarla in una roba assurda e illeggibile solo per gestire il fatto che $dirname possa valere "aux"
            Che risposta ti serve ancora? Una soluzione definitiva.O in alternativa una onesta ammissione di un limite inutile indegno di un sistema operativo del 2015, che dovrebbe far vergognare quelli come te che difendono l'indifendibile.
            Mi pare che
            la risposta al Panda-Problema-Del-Secolo, come
            creare una dir di nome aux sia arrivata.. Eppure
            insisiti... Allora vedi che sei tu che non
            capisci?Io capisco benissimo: capisco che la soluzione elegante non c'e' e tu non lo vuoi ammettere.

            Potevi dirlo suibito che stai usando linux.
            Nei tui sogni..E mi pareva che tu fosse cosi' intelligente...

            Proprio come il mio, che non e' windows. :)
            E chiediamo ai tuoi colleghi invece... come li
            hai messi nella condizione di andare a casa
            tranquillamente la sera, senza ritardi, dall'alto
            delle tue conoscienze...
            ;)Che significa?

            Vero. Sono fermo alla versione 0.99 infatti!
            ;)
            Strano, avrei detto più a 3.11 ;)Quella la faccio girare sotto dosbox.Mi diverto a confrontare i rettangoloni di win 3.11 coi rettangoloni di piastrellotto.Devo dire che win 3.11 era molto piu' configurabile.
          • marcione scrive:
            Re: apt-get
            ho forse detto il contrario?ma guarda che supponenza.
          • Max scrive:
            Re: apt-get
            Il contrario di che? Hai scritto "la praticita' di linux sta' nel controllo dell'EXIT CODE del comando a fine esecuzione"Io ti ho scritto che non è l'unico ad avere quella capacità.Dove sta l'arroganza? nel fatto di aver detto di fare un corso prima di dire luoghi comuni? Non so, vai dietro ad uno (l'utilitaria rossa) che dice che non si possono fare certe cose con altri sistemi, cosa completamente falsa, specificando che la praticità di Linux sta in una certa cosa, e poi l'arrogante sarei io?Ma robe da matti...
          • sgamone scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            Dove sta l'arroganza? nel fatto di aver detto di
            fare un corso prima di dire luoghi comuni?
            ...Ma non l'aveva detto Zucca Vuota ? :o
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            Non so, vai dietro ad uno (l'utilitaria rossa)
            che dice che non si possono fare certe cose con
            altri sistemi, cosa completamente falsa,Completamente falsa?Facile da dimostrare.Io su linux posso lanciare questo comando qua:[code]$ mkdir aux[/code]Fammi vedere con windows come faresti.Dalla directory corrente. Non con un path assoluto.
          • cheppalle scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Max


            Non so, vai dietro ad uno (l'utilitaria
            rossa)

            che dice che non si possono fare certe cose
            con

            altri sistemi, cosa completamente falsa,

            Completamente falsa?
            Facile da dimostrare.
            Io su linux posso lanciare questo comando qua:
            [code]$ mkdir aux[/code]

            Fammi vedere con windows come faresti.
            Dalla directory corrente. Non con un path
            assoluto.[img]http://vignette4.wikia.nocookie.net/nonciclopedia/images/9/95/Testicoli_giganti.jpg/revision/latest?cb=20130718062320[/img]
          • Max scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            Io su linux posso lanciare questo comando qua:
            [code]$ mkdir aux[/code]

            Fammi vedere con windows come faresti.
            Dalla directory corrente. Non con un path
            assoluto.Ah ecco, siccome sei stato smentito per l'ennesima volta adesso precisi "non con un path assoluto"...E' la v2 del Panda-mito su aux? ;)Dai va ti faccio un favore; guarda qui: http://blog.onetechnical.com/2006/11/16/forbidden-file-and-folder-names-on-windows/Almeno rinnovi il campionario, così quando non sai più cosa dire almeno ne sfoderi una nuova e ti puoi gongolare... ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa

            Io su linux posso lanciare questo comando
            qua:

            [code]$ mkdir aux[/code]



            Fammi vedere con windows come faresti.

            Dalla directory corrente. Non con un path

            assoluto.

            Ah ecco, siccome sei stato smentito per
            l'ennesima volta adesso precisi "non con un path
            assoluto"...Certo.Io ho bisogno di soluzioni, non di workaround, pezze, rammendi, e tutte quelle fregnacce a cui siete abituati voi winari.
            E' la v2 del Panda-mito su aux? ;)
            Dai va ti faccio un favore; guarda qui:
            http://blog.onetechnical.com/2006/11/16/forbidden-Non me ne puo' fregar di meno se nel 2015 ci sono ancora residui dello scorso millennio.Il filesystem non ha problemi a gestire quelle directory e win e' un sistema operativo di minoranza che non puo' imporre i suoi inutili limiti al resto dell'universo informatico.
            Almeno rinnovi il campionario, così quando non
            sai più cosa dire almeno ne sfoderi una nuova e
            ti puoi gongolare...
            ;)Ho una lunga lista, ma io sono metodico: affronto i problemi uno alla volta finche' non arrivo a soluzione utilizzabile.
          • Max scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: panda rossa
            Certo.
            Io ho bisogno di soluzioni, non di workaround,
            pezze, rammendi, e tutte quelle fregnacce a cui
            siete abituati voi
            winari.Usare i path assoluti non è un workaround, una pezza o che, ma una soluzione, dato che è un metodo ufficialmente supportato.
            Non me ne puo' fregar di meno se nel 2015 ci sono
            ancora residui dello scorso
            millennio.Si, staremo a vedere... ;)
            Il filesystem non ha problemi a gestire quelle
            directory e win e' un sistema operativo di
            minoranza che non puo' imporre i suoi inutili
            limiti al resto dell'universo
            informatico.Ma li impone solo a noi idioti, non ai geni come te che usano altri sistemi. Dovresti esserne felice...Sai mi chiedo ancora come ho fatto a vivere fino ad oggi senza poter creare la cartella aux... ;)
            Ho una lunga lista, ma io sono metodico: affronto
            i problemi uno alla volta finche' non arrivo a
            soluzione
            utilizzabile.Ah ok, ora capisco perchè i tuoi colleghi ancora oggi la sera devono spegnere i pc mezz'ora prima di uscire... ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa


            Certo.

            Io ho bisogno di soluzioni, non di
            workaround,

            pezze, rammendi, e tutte quelle fregnacce a
            cui

            siete abituati voi

            winari.

            Usare i path assoluti non è un workaround, una
            pezza o che, ma una soluzione, dato che è un
            metodo ufficialmente
            supportato.Il fatto che sia ufficialmente supportato non toglie che io il path assoluto potrei benissimo non conoscerlo.Io faccio procedure che funzionano a partire da dove le lanci e il WORKAROUND del path assoluto mi costringe ad interrogare il sistema per chiedergli dove diavolo mi trovo.(sempre che questo non inserisca altre problematiche)

            Non me ne puo' fregar di meno se nel 2015 ci
            sono

            ancora residui dello scorso

            millennio.

            Si, staremo a vedere... ;)


            Il filesystem non ha problemi a gestire
            quelle

            directory e win e' un sistema operativo di

            minoranza che non puo' imporre i suoi inutili

            limiti al resto dell'universo

            informatico.

            Ma li impone solo a noi idioti, non ai geni come
            te che usano altri sistemi. Dovresti esserne
            felice...Sono felice, fino a quando non salta fuori che un programma non e' piu' portable per colpa di un limite che risale all'archeozoico.
            Sai mi chiedo ancora come ho fatto a vivere fino
            ad oggi senza poter creare la cartella aux...
            ;)Se lo stara' chiedendo anche il mio bisnonno che ancora zappava: ha vissuto benissimo anche lui.

            Ho una lunga lista, ma io sono metodico:
            affronto

            i problemi uno alla volta finche' non arrivo
            a

            soluzione

            utilizzabile.

            Ah ok, ora capisco perchè i tuoi colleghi ancora
            oggi la sera devono spegnere i pc mezz'ora prima
            di uscire...
            ;)Ancora questa cosa? Ma che significa?
          • Fogin Laied scrive:
            Re: apt-get
            Scusami e cosa dovrebbe restituire?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Fogin Laied
            Scusami e cosa dovrebbe restituire?Leggi tutto il thread.
          • Fogin Laied scrive:
            Re: apt-get
            Scusami e cosa dovrebbe restituire?
          • Etype scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            1) Non fare usare un PC alla "casalinga di
            Voghera".La migliore di tutte,se lo vuoi usare impari e vai avanti,non ne hai voglia ? Perfetto,rimani indietro.
            2) Insegnare concetti di sicurezza alla
            "casalinga di Voghera", e darle un sistema che
            non usi di default un amministratore ma uno user
            normale, e istruirla su quando e come fare
            escalation di
            privilegi.Insegnare alla casalinga di Voghera un pò d'informatica di base era troppo ?
            3) Mettere uno strumento che protegga il più
            possibile la "casalinga di Voghera" da operazioni
            tipiche di chi non ha nozioni di informatica
            (punto 2) e per uso tipico domestico utilizza un
            account
            amministratore.Su questo non sono affatto d'accordo,in molte occasioni per venire incontro alle esigenze dell'utente comune che è svogliato,non si vuole applicare un minimo ma che ha la presunzione di usare un computer come fa con il frullatore si sono fatte le peggiori porcate. O impari o sei fuori.
            Secondo te, quale è l'opzione più fattibile? La
            più semplice da attuare e recepire per un utente?
            La 1, la 2, o la 3?
            ;)Quella di fargli imparare un pò d'informatica di base anzichè nascondergli tutto da sotto gli occhi se vuole usare un computer.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Etype
            Quella di fargli imparare un pò d'informatica di
            base anzichè nascondergli tutto da sotto gli
            occhi se vuole usare un
            computer.Se si fosse ragionato in questo modo in questo momento staremo a discutere con un bel BBS magari su Itapac.
          • Etype scrive:
            Re: apt-get
            Beh è la verità,ed oggi con internet a disposizione è perchè unicamente non si ha voglia di imparare 4 concetti in croce.
          • Max scrive:
            Re: apt-get
            Mi spiace ma dissento completamente da quanto hai scritto. I tuoi ragionamenti vanno bene solo in un contesto di gente che con l'informatica ci lavora, o comunque ne è appassionata. Non prevedono invece che una persona voglia usare uno strumento senza sapere come funzioni, le interessa il risultato che tio fornisce. E' un po' come in una programmazione ad oggetti, dove tu magari non sai cosa fa un oggetto o una funzione, ti serve solo sapere che ti darà quel risultato e come evocarla. Ogni giorno usi una automobile, per esempio, e magari non hai la più pallida idea di come funzioni il "Ciclo Otto" del motore, o che software abbia la centralina elettronica. E giustamente non lo devi sapere. Dal punto di vista dell'utilizzo dell'auto quindi sei un utente. Ma puoi anche metterti a cambiare l'olio, per esempio, o le pastiglie dei freni. Nessuno te lo vieta. Saresti quindi una sorta di amministratore della tua autovettura. Sta a te non farlo, per evitare rischi o problemi. Con un pc dovrebbe essere la stessa cosa, ma di fatto è pura utopia, perchè vorrebbe dire che la famosa casalinga di Voghera dovrebbe portare il pc dal "meccanico" (il tecnico informatico) ogni volta che (per esempio) vuole installare un programma, o un'aggiornamento di un programma già installato. Pertanto è impensabile, non è assolutamente fattibile, il tempo di "manutenzione" sarebbe superiore a quello in cui usufruirebbe dello strumento.Se per utilizzare un qualunque oggetto tutti dovessimo fare un corso per l'utilizzo capisci che non se ne uscirebbe più? Immagino che utilizzi la lavatrice... hai fatto un corso per usarla? Hai fatto un corso di sicurezza? Hai fatto un corso da elettricista o idraulico? Non credo proprio... Eppure potresti fare dei danni, danneggiarla o farti male tu stesso (corrente elettrica ed acqua, una combinazione pericolosa). Anche in informatica non si può pensare che tutti siano dei tecnici, ognuno fa il suo mestiere. Se si vuole che una tecnologia si diffonda e sia fruibile deve essere alla portata di persone che non la conoscono e non la vogliono conoscere, ma solo usare. Altrimenti diventa di nicchia. Ed è (anche) il motivo per cui Linux non ha mai attecchito la massa in uso casalingo, richiede(va) troppe competenze informatiche, che un utente non ha e (giustamente) non vuole avere. La psicoballa del preinstallato la lasciamo a Panda.. ;)La vera sfida in informatica, ma anche in qualunque tecnologia, sta nel trovare il migliore compromesso tra usabilità e sicurezza, non nel fare diventare della Terra un pianeta di 7 miliardi di informatici.
          • panda rossa scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            Mi spiace ma dissento completamente da quanto hai
            scritto. I tuoi ragionamenti vanno bene solo in
            un contesto di gente che con l'informatica ci
            lavora, o comunque ne è appassionata.Guardacaso, siamo in un forum di informatica.La gente che dici tu la trovi su fessbuk.
            Non prevedono invece che una persona voglia usare
            uno strumento senza sapere come funzioni, le
            interessa il risultato che tio fornisce. E' un
            po' come in una programmazione ad oggetti, dove
            tu magari non sai cosa fa un oggetto o una
            funzione, ti serve solo sapere che ti darà quel
            risultato e come evocarla.E devo anche sapere che cosa mi restutuisce se la funzione fallisce e come gestire l'evenutale errore.Guarda che il 90% di un batch ben fatto consiste nella gestione degli errori.Invece un batch scritto coi piedi, senza verificare mai il buon fine di un comando, lo fai anche in 10 minuti, ma il giorno che succede qualcosa che non va, non lo saprai, e magari andrai avanti a fare operazioni che dipendono da quella che e' fallita...
            Ogni giorno usi una automobile, per esempio, e
            magari non hai la più pallida idea di come
            funzioni il "Ciclo Otto" del motore, o che
            software abbia la centralina elettronica. E
            giustamente non lo devi sapere.I casi sono due: o hai comprato la patente, o ti e' andata bene all'esame di guida che non ti hanno chiesto il ciclo otto.O molto piu' probabilmente ti hanno bocciato e la patente non ce l'hai proprio.
            Dal punto di vista dell'utilizzo dell'auto quindi
            sei un utente.Questo non toglie che il funzionamento del motore lo devi sapere se vuoi passare l'esame di guida.
            Ma puoi anche metterti a cambiare l'olio, per
            esempio, o le pastiglie dei freni. Nessuno te lo
            vieta. Saresti quindi una sorta di amministratore
            della tua autovettura.

            Sta a te non farlo, per evitare rischi o
            problemi.Scusa? Io per evitare rischi o problemi non dovrei cambiare l'olio e tenermi le pastiglie consumate?Il pieno di carburante lo posso fare? O per evitare rischi non faccio piu' neanche quello?
            Con un pc dovrebbe essere la stessa cosa, ma di
            fatto è pura utopia, perchè vorrebbe dire che la
            famosa casalinga di Voghera dovrebbe portare il
            pc dal "meccanico" (il tecnico informatico) ogni
            volta che (per esempio) vuole installare un
            programma, o un'aggiornamento di un programma già
            installato. Guarda caso, in tutte le aziende c'e' un reparto ICT, dove il tecnico informatico effettua installazioni e aggiornamenti.
            Pertanto è impensabile, non è
            assolutamente fattibile, il tempo di
            "manutenzione" sarebbe superiore a quello in cui
            usufruirebbe dello
            strumento.Questo succedera' con windows, dove il tempo di manutenzione e di blocco sono superiori a quello di utilizzo.
            Se per utilizzare un qualunque oggetto tutti
            dovessimo fare un corso per l'utilizzo capisci
            che non se ne uscirebbe più?Eri tu quello che diceva a me di fare un corso?
            Immagino che utilizzi la lavatrice... hai fatto
            un corso per usarla? Ho letto il manuale.E comunque chiedo consigli a mia madre a suo tempo e a mia moglie attualmente, per sapere qual e' il programma di lavaggio migliore per i capi colorati e quanto detersivo ci va.Non e' mica una cosa banale!
            Hai fatto un corso di
            sicurezza? L'ho fatto a prescindere dalla lavatrice.
            Hai fatto un corso da elettricista o
            idraulico? Non credo proprio...Ho dato esami di elettrotecnica e termodinamica a suo tempo in universita'.E anche di meccanica delle macchine.
            Eppure potresti
            fare dei danni, danneggiarla o farti male tu
            stesso (corrente elettrica ed acqua, una
            combinazione pericolosa).Oppure potrei cambiare la serpentina da solo senza spendere soldi in assistenza tecnica, visto che lo so fare.
            Anche in informatica non si può pensare che tutti
            siano dei tecnici, ognuno fa il suo mestiere. Se
            si vuole che una tecnologia si diffonda e sia
            fruibile deve essere alla portata di persone che
            non la conoscono e non la vogliono conoscere, ma
            solo usare. Altrimenti diventa di nicchia.Tu pensi di essere meglio di un tuo bis bis antenato di qualche generazione fa, che sapeva accendersi un fuoco da solo e tu invece non sei piu' capace?Chi e' il piu' evoluto?
            Ed è (anche) il motivo per cui Linux non ha mai
            attecchito la massa in uso casalingo,
            richiede(va) troppe competenze informatiche, che
            un utente non ha e (giustamente) non vuole avere.Attecchira'!Vedrai che quando i sistemi mainstream diventeranno piu' simili a lavatrici e di proprieta' della major invece che dell'utente, passera' a linux anche l'utente casalingo.
            La psicoballa del preinstallato la lasciamo a
            Panda..
            ;)Lo vediamo negli smartphone quanti scelgono WC, e quanti il preinstallato.
            La vera sfida in informatica, ma anche in
            qualunque tecnologia, sta nel trovare il migliore
            compromesso tra usabilità e sicurezza, non nel
            fare diventare della Terra un pianeta di 7
            miliardi di informatici.Molto meglio un pianeta di 7 miliardi di pecore ignoranti.
          • Etype scrive:
            Re: apt-get
            - Scritto da: Max
            Mi spiace ma dissento completamente da quanto hai
            scritto. I tuoi ragionamenti vanno bene solo in
            un contesto di gente che con l'informatica ci
            lavora, o comunque ne è appassionata.Se usi Office non ci stai lavorando ? lo stai facendo per divertimento ?
            Non prevedono invece che una persona voglia usare
            uno strumento senza sapere come funzioni, le
            interessa il risultato che tio fornisce.No,devi sapere quello che stai facendo.
            Ogni giorno usi una automobile, per esempio, e
            magari non hai la più pallida idea di come
            funzioni il "Ciclo Otto" del motore, o che
            software abbia la centralina elettronica. E
            giustamente non lo devi sapere.Più che altro è come avere la patente,non te la danno perchè gli sei simpatico,non la prendi unicamente perchè la segnaletica della strada ha più di 10 segnali ?Guidi la tua auto senza mai aprire il cofano o controllare le gomme ?Bene avrai delel sorprese prima o poi :D
            Dal punto di vista dell'utilizzo dell'auto quindi
            sei un utente.Io non sono un utente,ne pretendo di avere la patente gratis e senza aver fatto alcun esame.
            Ma puoi anche metterti a cambiare l'olio, per
            esempio, o le pastiglie dei freni. Nessuno te lo
            vieta. Saresti quindi una sorta di amministratore
            della tua autovettura.In verità mi spingo molto oltre....
            Sta a te non farlo, per evitare rischi o
            problemi.Quali rischi e quali problemi ?Io lo faccio da una vita e mi piace anche farlo,ti garantisco che l'attenzione che gli do io a certi particolari i meccanici che si ritrovano N macchine da controllare e che vanno di fretta non ce la mettono.
            Con un pc dovrebbe essere la stessa cosa, ma di
            fatto è pura utopia, perchè vorrebbe dire che la
            famosa casalinga di Voghera dovrebbe portare il
            pc dal "meccanico" (il tecnico informatico) ogni
            volta che (per esempio) vuole installare un
            programma, o un'aggiornamento di un programma già
            installato.Non dico che si ri rivolge ad un tecnico informatico ma a qualcuno per installarlo si.
            Pertanto è impensabile, non è
            assolutamente fattibile, il tempo di
            "manutenzione" sarebbe superiore a quello in cui
            usufruirebbe dello
            strumento.Non se è lo stesso utente ad imparare almeno le cose più semplice.
            Se per utilizzare un qualunque oggetto tutti
            dovessimo fare un corso per l'utilizzo capisci
            che non se ne uscirebbe più?Se tu compri un nuovo device il minimo è leggere il libretto delle istruzioni,Non lo si fa perchè la gente crede che tutto funzioni nella stessa identica maniera.
            Immagino che utilizzi la lavatrice... hai fatto
            un corso per usarla?Devi sapere cosa fanno i singoli programmi per usarla correttamente,altrimenti ti ritrovi con il bucato dei puffi :D
            Hai fatto un corso di sicurezza?Si,ma molto spesso basta il buonsenso.
            Hai fatto un corso da elettricista o
            idraulico? Non credo proprio...E chi te lo dice ?Comunque sono esempi sbagliati eh..
            Eppure potresti fare dei danni, danneggiarla o farti male tu
            stesso (corrente elettrica ed acqua, una
            combinazione pericolosa).Infatti è molto probabile il danneggiamento,magari perchè la caricano più del dovuto.Ma si possono fare esempi anche molto più semplici,il ferro da stiro,se usi acqua di rubinetto dopo un annetto avrai i primi problemi e lo dovrai gettare,se usi acqua demineralizzata... e pensa sul libretto delle istruzioni di acuni ferri c'è anche scritto di non usare acqua profumata,ma gente non lo sa,non legge e la usa ugualmente....
            Anche in informatica non si può pensare che tutti
            siano dei tecnici, ognuno fa il suo mestiere.Ma infatti ho detto "concetti di base" non ti tipo avanzato.Significa che se tu sei alle prime armi dovresti avere prima un'infarinatura di come funziona l'OS e i programmi che utilizzi e poi passi all'uso pratico,invece normalmente cosa succede ? L'utente viene catapultato direttamente nell'uso pratico senza sapere quello che sta facendo e i rischi che corre ( o fa correre all'azienda).
            Se si vuole che una tecnologia si diffonda e sia
            fruibile deve essere alla portata di persone che
            non la conoscono e non la vogliono conoscere, ma
            solo usare. Altrimenti diventa di nicchia.Scusa eh,ma se parti dal presupposto che non la vuoi conoscere non dovresti usarla,un pò difficile visto che oggi quasi tutto passa per un computer...
            Ed è (anche) il motivo per cui Linux non ha mai
            attecchito la massa in uso casalingo,
            richiede(va) troppe competenze informatiche, che
            un utente non ha e (giustamente) non vuole avere.Linux è nato su internet come sistema di ricerca e di lavoro come OS libero e nno a fini di lucro,non era stato pensato per il grande pubblico,quindi per gente che era già del campo.Windows ha avuto fortuna essenzialmente per 2 motivi1) preinstallato con vari accordi degli OEM2) videogiochi e successivamente programmi da ufficio,ecc
            La psicoballa del preinstallato la lasciamo a
            Panda..
            ;)Sbagli e anche di molto,credi veramente che oltre il 90% dei desktop al mondo monti windows per scelta dell'utente ? O semplicemente perchè se lo ritrovano preinstallato ?Che successo avrebbe mai avuto Windows se sin dall'inizio era venduto a parte ?
            La vera sfida in informatica, ma anche in
            qualunque tecnologia, sta nel trovare il migliore
            compromesso tra usabilità e sicurezza, non nel
            fare diventare della Terra un pianeta di 7
            miliardi di
            informatici.Ed anche questo è sbagliato,con un minimo ci conoscenza sai quanti casi d'infezione ci sarebbero stati in meno,documenti persi,ecc ?In informatica,come altri campi,improvvisare significa giocare alla roulette russa oltre che ad aiutare il nemico che sfrutta proprio il non sapere dell'utente.
    • linuxaro scrive:
      Re: apt-get
      - Scritto da: truciolo
      io ho risolto cosi'

      format c:

      adesso uso

      atp-get upgrade

      mai avuto un problemaFortunato te!https://www.google.it/search?q=ubuntu+problem+after+updateAbout 56,800,000 results (0.36 seconds)
      • marcione scrive:
        Re: apt-get
        - Scritto da: linuxaro
        - Scritto da: truciolo

        io ho risolto cosi'



        format c:



        adesso uso



        atp-get upgrade



        mai avuto un problema

        Fortunato te!

        https://www.google.it/search?q=ubuntu+problem+afte

        About 56,800,000 results (0.36 seconds)almeno sei piu' fortunato di questi:https://www.google.ie/?gws_rd=ssl#q=windows+10+problem+after+updateAbout 469,000,000 results (0.36 seconds) ma meno di questi:https://www.google.ie/?gws_rd=ssl#q=macos+problem+after+updateAbout 27,400,000 results (0.43 seconds) si fa per ridere eh! :P
        • bubba scrive:
          Re: apt-get
          - Scritto da: marcione
          - Scritto da: linuxaro

          - Scritto da: truciolo


          io ho risolto cosi'





          format c:





          adesso uso





          atp-get upgrade





          mai avuto un problema



          Fortunato te!




          https://www.google.it/search?q=ubuntu+problem+afte



          About 56,800,000 results (0.36 seconds)

          almeno sei piu' fortunato di questi:

          https://www.google.ie/?gws_rd=ssl#q=windows+10+pro

          About 469,000,000 results (0.36 seconds)

          ma meno di questi:

          https://www.google.ie/?gws_rd=ssl#q=macos+problem+

          About 27,400,000 results (0.43 seconds)

          si fa per ridere eh! :Pin realta' e' un peccato che nessuno abbia colto l'ironia del post... avrebbe fatto ben piu ridere :Pe' assolutamente vero che un
          atp-get upgrade
          mai avuto un problemasia in un senso che nell'altro... perche' produce solo "no such command or file" (o qlc di simile) :D
      • panda rossa scrive:
        Re: apt-get
        - Scritto da: linuxaro
        - Scritto da: truciolo

        io ho risolto cosi'



        format c:



        adesso uso



        atp-get upgrade



        mai avuto un problema

        Fortunato te!

        https://www.google.it/search?q=ubuntu+problem+afte

        About 56,800,000 results (0.36 seconds)Com'e' che aggiungendo -WINDOWS a quella query i risultati sono solo un decimo?Non sara' che la maggior parte sono pagine che contengono:"Aiuto ho un problema con windows update!"e gli rispondono "Usa ubuntu e vivi felice!" ?
        • Max scrive:
          Re: apt-get
          - Scritto da: panda rossa
          Com'e' che aggiungendo -WINDOWS a quella query i
          risultati sono solo un
          decimo?Dai vediamo se ci arrivi... Ma ne dubito. ;)Eppure non è difficile capirlo... ;)
  • Zucca Vuota scrive:
    Ma a quanti succede?
    Gli articoli in cui si parla di questo si riferiscono a questo messaggio nel forum di supporto:http://answers.microsoft.com/en-us/windows/forum/windows_10-update/cumulative-update-for-windows-10-for-x64-based/7df7a262-42e6-4377-adf8-04a3beaed7b6?auth=1Nel forum viene indicata una soluzione. Se volete una versione più breve leggete qua:http://www.zdnet.com/article/windows-10-cumulative-update-causes-reboot-loop-havoc-for-some-users/A questo punto sarebbe interessante conoscere a quanti è capitato. Per esempio io ho già migrato una ventina di PC e non mi è successo.E poi calcolare la percentuale di incidenza. Mi sa che sarebbe molto bassa visti post sul forum. Da qui una serie di ragionamenti sull'incidenza probabile in una azienda.Si rischia meno ad installare aggiornamenti che a non installare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 agosto 2015 21.47-----------------------------------------------------------
    • Vuota Zucca scrive:
      Re: Ma a quanti succede?
      A me è successo horca paletta!
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma a quanti succede?
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Gli articoli in cui si parla di questo si
      riferiscono a questo messaggio nel forum di
      supporto:

      http://answers.microsoft.com/en-us/windows/forum/w

      Nel forum viene indicata una soluzione.
      Se volete una versione più breve leggete qua:

      http://www.zdnet.com/article/windows-10-cumulative

      A questo punto sarebbe interessante conoscere a
      quanti è capitato. Per esempio io ho già migrato
      una ventina di PC e non mi è
      successo.Azz! Ben 20.Una percentuale estremamente significativa rispetto al parco macchine mondiale.
      E poi calcolare la percentuale di incidenza. Mi
      sa che sarebbe molto bassa visti post sul forum.Il fatto che la gente che ha il pc impallato non riesce a scrivere sul forum proprio non ti passa per la testa, vero?
      Da qui una serie di ragionamenti sull'incidenza
      probabile in una
      azienda.Una azienda non fara' mai trapelare di avere problemi informatici, anche se e' evidente colpa di M$, a meno che la cosa non sia percepibile all'esterno.
      Si rischia meno ad installare aggiornamenti che a
      non installare.Mettila come vuoi, ma hai appena confermato che installare aggiornamenti e' un rischio.La dici ai tuoi clienti questa cosa, oppure una volta che hai venduto sono tutti cavoli loro?
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Ma a quanti succede?
        - Scritto da: panda rossa
        Azz! Ben 20.
        Una percentuale estremamente significativa
        rispetto al parco macchine
        mondiale.I dati non li ho ma scommetto che la percentuale di quelli a cui è capitato è veramente risibile. Vista poi la natura del problema...
        Il fatto che la gente che ha il pc impallato non
        riesce a scrivere sul forum proprio non ti passa
        per la testa,
        vero?Il fatto che oggi nessuno ha solamente un PC non ti è venuto in testa?
        Mettila come vuoi, ma hai appena confermato che
        installare aggiornamenti e' un
        rischio.Qualsiasi cosa è un rischio. Il fatto di prendersi Conficker dopo anni che era uscita una patch non è un rischio? O CodeRed? Perchè, se vai a vedere questi trojan, ti accorgi che si sono diffusi ben dopo l'uscita del patch.
        La dici ai tuoi clienti questa cosa, oppure una
        volta che hai venduto sono tutti cavoli
        loro?I nostri clienti pagano (ebbene sì - sono un piazzista e venduto che ama portare a casa lo stipendio per mantenere la famiglia) un servizio di assistenza ampio che copre anche i server Linux che possiedono. E ti assicuro che anche su quelli ogni tanto qualche problema di aggiornamento c'è. Ti ricordo sempre che un corso di amministrazione Windows ti farebbe bene. Secondo me ti passerebbe anche questa rabbia che ti rode dentro. La conoscenza aiuta la comprensione.
        • MicroShit Supporter scrive:
          Re: Ma a quanti succede?
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: panda rossa


          Azz! Ben 20.

          Una percentuale estremamente significativa

          rispetto al parco macchine

          mondiale.

          I dati non li ho ma scommetto che la percentuale
          di quelli a cui è capitato è veramente risibile.
          Vista poi la natura del
          problema...


          Il fatto che la gente che ha il pc impallato
          non

          riesce a scrivere sul forum proprio non ti
          passa

          per la testa,

          vero?

          Il fatto che oggi nessuno ha solamente un PC non
          ti è venuto in
          testa?Tu vivi in un mondo di fantasia markettara. Un mondo tutto tuo.C'e' UNA VALANGA di persone che hanno un solo pc e sono, generalmente, anche quelle con un livello di cultura informatica molto basso.Sono quelle che, a causa di questa genialata degli aggiornamenti obbligatori (qualcuno alla Microzozz deve consumare quantita' abnormi di LSD) che causano problemi diffusi, chiamano in massa il supporto bestemmiando come un veneto incrociato con un toscano.E sono tante ma tante proprio.Sia le persone che le bestemmie :DPSOgni tanto esci dai Meeting de qua, meeting de la, marketing su and giu, and all this old usual marketing bullshit.C'e' un mondo intero fuori.
          • sgamone scrive:
            Re: Ma a quanti succede?
            - Scritto da: MicroShit Supporter
            - Scritto da: Zucca Vuota

            - Scritto da: panda rossa




            Azz! Ben 20.


            Una percentuale estremamente
            significativa


            rispetto al parco macchine


            mondiale.



            I dati non li ho ma scommetto che la
            percentuale

            di quelli a cui è capitato è veramente
            risibile.

            Vista poi la natura del

            problema...




            Il fatto che la gente che ha il pc
            impallato

            non


            riesce a scrivere sul forum proprio non
            ti

            passa


            per la testa,


            vero?



            Il fatto che oggi nessuno ha solamente un PC
            non

            ti è venuto in

            testa?

            Tu vivi in un mondo di fantasia markettara. Un
            mondo tutto
            tuo.

            C'e' UNA VALANGA di persone che hanno un solo pc
            e sono, generalmente, anche quelle con un
            livello di cultura informatica molto
            basso.
            Sono quelle che, a causa di questa genialata
            degli aggiornamenti obbligatori (qualcuno alla
            Microzozz deve consumare quantita' abnormi di
            LSD) che causano problemi diffusi, chiamano in
            massa il supporto bestemmiando come un veneto
            incrociato con un
            toscano.
            E sono tante ma tante proprio.
            Sia le persone che le bestemmie :D

            PS
            Ogni tanto esci dai Meeting de qua, meeting de
            la, marketing su and giu, and all this old usual
            marketing
            bullshit.
            C'e' un mondo intero fuori.oi panda, ma perché non usi il nick registrato ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma a quanti succede?
            - Scritto da: sgamone

            oi panda, ma perché non usi il nick registrato ?Forse perche' non sono io ma un altro?Ti fa tanto strano che ci sia molta altra gente che la pensa come me?Evidentemente non frequenti il mondo dell'informatica.
          • sgamone scrive:
            Re: Ma a quanti succede?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: sgamone




            oi panda, ma perché non usi il nick
            registrato
            ?

            Forse perche' non sono io ma un altro?No, solo perché tutti e due usate gli apostrofi al posto delle accentate.Ma è sicuramente un caso. Si si.
          • sgamone scrive:
            Re: Ma a quanti succede?
            - Scritto da: MicroShit Supporter
            - Scritto da: Zucca Vuota

            - Scritto da: panda rossa




            Azz! Ben 20.


            Una percentuale estremamente
            significativa


            rispetto al parco macchine


            mondiale.



            I dati non li ho ma scommetto che la
            percentuale

            di quelli a cui è capitato è veramente
            risibile.

            Vista poi la natura del

            problema...




            Il fatto che la gente che ha il pc
            impallato

            non


            riesce a scrivere sul forum proprio non
            ti

            passa


            per la testa,


            vero?



            Il fatto che oggi nessuno ha solamente un PC
            non

            ti è venuto in

            testa?

            Tu vivi in un mondo di fantasia markettara. Un
            mondo tutto
            tuo.

            C'e' UNA VALANGA di persone che hanno un solo pc
            e sono, generalmente, anche quelle con un
            livello di cultura informatica molto
            basso.
            Sono quelle che, a causa di questa genialata
            degli aggiornamenti obbligatori (qualcuno alla
            Microzozz deve consumare quantita' abnormi di
            LSD) che causano problemi diffusi, chiamano in
            massa il supporto bestemmiando come un veneto
            incrociato con un
            toscano.
            E sono tante ma tante proprio.
            Sia le persone che le bestemmie :D

            PS
            Ogni tanto esci dai Meeting de qua, meeting de
            la, marketing su and giu, and all this old usual
            marketing
            bullshit.
            C'e' un mondo intero fuori.Il tuo modo di usare gli apostrofi invece delle accentate mi ricorda tanto qualcuno...
          • marcione scrive:
            Re: Ma a quanti succede?
            - Scritto da: sgamone
            - Scritto da: MicroShit Supporter

            - Scritto da: Zucca Vuota


            - Scritto da: panda rossa






            Azz! Ben 20.



            Una percentuale estremamente

            significativa



            rispetto al parco macchine



            mondiale.





            I dati non li ho ma scommetto che la

            percentuale


            di quelli a cui è capitato è veramente

            risibile.


            Vista poi la natura del


            problema...






            Il fatto che la gente che ha il pc

            impallato


            non



            riesce a scrivere sul forum
            proprio
            non

            ti


            passa



            per la testa,



            vero?





            Il fatto che oggi nessuno ha solamente
            un
            PC

            non


            ti è venuto in


            testa?



            Tu vivi in un mondo di fantasia markettara.
            Un

            mondo tutto

            tuo.



            C'e' UNA VALANGA di persone che hanno un
            solo
            pc

            e sono, generalmente, anche quelle con un

            livello di cultura informatica molto

            basso.

            Sono quelle che, a causa di questa genialata

            degli aggiornamenti obbligatori (qualcuno
            alla

            Microzozz deve consumare quantita' abnormi di

            LSD) che causano problemi diffusi, chiamano
            in

            massa il supporto bestemmiando come un veneto

            incrociato con un

            toscano.

            E sono tante ma tante proprio.

            Sia le persone che le bestemmie :D



            PS

            Ogni tanto esci dai Meeting de qua, meeting
            de

            la, marketing su and giu, and all this old
            usual

            marketing

            bullshit.

            C'e' un mondo intero fuori.

            Il tuo modo di usare gli apostrofi invece delle
            accentate mi ricorda tanto
            qualcuno...'azz.. devo iniziare a usare ` per distinguermi allora...
        • tarin scrive:
          Re: Ma a quanti succede?

          Ti ricordo sempre che un corso di amministrazione
          Windows ti farebbe bene. Secondo me ti passerebbe
          anche questa rabbia che ti rode dentro. La
          conoscenza aiuta la
          comprensione.Mai fu detta cosa piu vera
        • Vuota Zucca scrive:
          Re: Ma a quanti succede?
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: panda rossa


          Azz! Ben 20.

          Una percentuale estremamente significativa

          rispetto al parco macchine

          mondiale.

          I dati non li ho ma scommetto che la percentuale
          di quelli a cui è capitato è veramente risibile.
          Vista poi la natura del
          problema...Oste? Com' è il vino?!?


          Il fatto che la gente che ha il pc impallato
          non

          riesce a scrivere sul forum proprio non ti
          passa

          per la testa,

          vero?

          Il fatto che oggi nessuno ha solamente un PC non
          ti è venuto in
          testa?Ci vogliono 2 pc per aggiornare win10? Però...


          Mettila come vuoi, ma hai appena confermato
          che

          installare aggiornamenti e' un

          rischio.

          Qualsiasi cosa è un rischio. Il fatto di
          prendersi Conficker dopo anni che era uscita una
          patch non è un rischio? O CodeRed? Perchè, se vai
          a vedere questi trojan, ti accorgi che si sono
          diffusi ben dopo l'uscita del
          patch.Nessuno dei due è un trojan e questo la dice lunga sulla tua competenza. Comunque questo avviene perchè ne craccate 9 su 10 poi Mic non vi passa le patch (cit).


          La dici ai tuoi clienti questa cosa, oppure
          una

          volta che hai venduto sono tutti cavoli

          loro?

          I nostri clienti pagano (ebbene sì - sono un
          piazzista e venduto che ama portare a casa lo
          stipendio per mantenere la famiglia)Si era capito che il tuo ramo è la propaganda.
          un servizio
          di assistenza ampio che copre anche i server
          Linux che possiedono. E ti assicuro che anche su
          quelli ogni tanto qualche problema di
          aggiornamento c'è.Tipo boot in loop infiniti?


          Ti ricordo sempre che un corso di amministrazione
          Windows ti farebbe bene.Sembrrebbe che il consiglio valga anche per te.
          Secondo me ti passerebbe
          anche questa rabbia che ti rode dentro. La
          conoscenza aiuta la
          comprensione.Mentre la marketta aiuta a colazione.
    • rockroll scrive:
      Re: Ma a quanti succede?
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Gli articoli in cui si parla di questo si
      riferiscono a questo messaggio nel forum di
      supporto:

      http://answers.microsoft.com/en-us/windows/forum/w

      Nel forum viene indicata una soluzione.
      Se volete una versione più breve leggete qua:

      http://www.zdnet.com/article/windows-10-cumulative

      A questo punto sarebbe interessante conoscere a
      quanti è capitato. Per esempio io ho già migrato
      una ventina di PC e non mi è
      successo.

      E poi calcolare la percentuale di incidenza. Mi
      sa che sarebbe molto bassa visti post sul forum.
      Da qui una serie di ragionamenti sull'incidenza
      probabile in una
      azienda.

      Si rischia meno ad installare aggiornamenti che a
      non
      installare.Può anche darsi, ma il punto è che non hai scelta, e la cosa fa incavolare tutti quelli che non sono disposti ad essere schiavi delle imposizioni di M$.Dimmi, in presenza di ciclo di reboot appurato su configurazione simile alla tua, cosa puoi fare per evitare di caderci dentro? E se (inevitabilmente) ci cadi, come ne esci? Forse per te è normale su sistemi M$ reinstallare tutto, magari passando da Win7/8,1 e da update a win10, sperando che nel frattempo sia disponibile e risolutiva la patch della patch incriminata.Abbi pazienza, non sarebbe meglio aspettare che le cornate le diano altri ansiosi di esporsi a loro rischio e pericolo?Già, peccato che l'utente consumer su 10 non può più farlo: complimenti M$, grazie di tutto (UEFI e Sec,Boot compresi...)!
      • anverone99 scrive:
        Re: Ma a quanti succede?
        - Scritto da: rockroll
        Forse per te è normale su sistemi M$ reinstallare
        tutto, magari passando da Win7/8,1 e da update a
        win10, sperando che nel frattempo sia disponibile
        e risolutiva la patch della patch
        incriminataDa windows 8 in poi non si formatta piu' e con win10, nei casi gravi, bastano 10 minuti di unita' di ripristino e nessuna perdita di dati. (Serve una pendrive da 8 gb)Windows questo sconosciuto, eh![IMG]http://i15.photobucket.com/albums/a365/DiViNe_AYU/ScreenCap_zpszduwom3h.jpg[/IMG]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 agosto 2015 09.12-----------------------------------------------------------
        • marcione scrive:
          Re: Ma a quanti succede?
          Modificato dall' autore il 12 agosto 2015 09.12
          --------------------------------------------------oppure un dd if=/dev/virts/win7pro-backup bs=524288 | pv | dd of=/dev/virts/win7pro bs=131072questione di gusti :)
        • bubba scrive:
          Re: Ma a quanti succede?
          Modificato dall' autore il 12 agosto 2015 09.12
          --------------------------------------------------formattare e' una regola di buona salute. presente "better safe than sorry"? Vale anche per qnx. non solo per windows.
    • suc scrive:
      Re: Ma a quanti succede?
      ho subito applicato gli aggiornamenti a 1 PC e 2 Notebook, 3 configurazioni diverse, nessun problema riscontrato.
    • enrico scrive:
      Re: Ma a quanti succede?
      La mia esperienza forse non conta niente ma voglio dire la mia ,nel mio notebook economico da 200 euro lenovo non è successo niente di male, windows 10 x64 va benissimo e l'ho aggiornato ,win update ha installato tutto bene.
  • Augusto Drago scrive:
    Perché ancora non ricevo Windows 10?
    Come mai tanto ritardo nel ricevere ciò cho prenotato più di un mese or sono: l'aggiornamewnto di Windows 10? Quanto tempo dovrò aspettare ancora? Una risposta prego. Grazie
    • trollone scrive:
      Re: Perché ancora non ricevo Windows 10?
      - Scritto da: Augusto Drago
      Come mai tanto ritardo nel ricevere ciò cho
      prenotato più di un mese or sono:
      l'aggiornamewnto di Windows 10? Quanto tempo
      dovrò aspettare ancora? Una risposta prego.
      GrazieMa vai a rompere le °° sul sito della Micro$oft©.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Perché ancora non ricevo Windows 10?
      - Scritto da: Augusto Drago
      Come mai tanto ritardo nel ricevere ciò cho
      prenotato più di un mese or sono:
      l'aggiornamewnto di Windows 10? Quanto tempo
      dovrò aspettare ancora? Una risposta prego.
      GrazieDipende da vari fattori (compreso il produttore del tuo PC). Puoi comunque scaricare direttamente l'aggiornamento andando sul sito https://insider.windows.com/.
    • panda rossa scrive:
      Re: Perché ancora non ricevo Windows 10?
      - Scritto da: Augusto Drago
      Come mai tanto ritardo nel ricevere ciò cho
      prenotato più di un mese or sono:
      l'aggiornamewnto di Windows 10? Quanto tempo
      dovrò aspettare ancora? Una risposta prego.
      GrazieMasochista?
    • rockroll scrive:
      Re: Perché ancora non ricevo Windows 10?
      - Scritto da: Augusto Drago
      Come mai tanto ritardo nel ricevere ciò cho
      prenotato più di un mese or sono:
      l'aggiornamewnto di Windows 10? Quanto tempo
      dovrò aspettare ancora? Una risposta prego.
      GrazieSai bemissimo che stanno rilasciando per gradi; ma che fretta hai, aspetta che altri si scontrino con problemi o guai come quello di cui si parla in questo articolo.
    • anverone99 scrive:
      Re: Perché ancora non ricevo Windows 10?
      - Scritto da: Augusto Drago
      Come mai tanto ritardo nel ricevere ciò cho
      prenotato più di un mese or sono:
      l'aggiornamewnto di Windows 10? Quanto tempo
      dovrò aspettare ancora? Una risposta prego.
      GrazieProva a lanciare:wuauclt.exe /updatenowSe il tuo pc e' pronto dovrebbe partire l'installazione.O scarica il tool qua:https://www.microsoft.com/it-it/software-download/windows10Lancialo e usa l'opzione "aggiorna ora"-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 agosto 2015 09.00-----------------------------------------------------------
    • suc scrive:
      Re: Perché ancora non ricevo Windows 10?
      - Scritto da: Augusto Drago
      Come mai tanto ritardo nel ricevere ciò cho
      prenotato più di un mese or sono:
      l'aggiornamewnto di Windows 10? Quanto tempo
      dovrò aspettare ancora? Una risposta prego.
      Graziese leggi la mail che ti è arrivata da Microsoft, c'è scritto che se non vuoi aspettare puoi scaricarti il media creation tool
  • Etype scrive:
    Msssssssss
    "Per i PC, infine, c'è la questione aggiornamenti obbligatori che continua a far discutere, a far tremare le vene e i polsi dei professionisti dell'IT e a dare semplicemente fastidio agli utenti finali: i potenziali problemi degli update obbligatori e non rimandabili erano già emersi nei giorni scorsi, e ora un non meglio precisato numero di consumatori denuncia di essere finito in un limbo di "reboot infiniti""Cavolo immaginate una cosa del genere su larga scala,poi il tizio che un solo computer come fa a prendere di nuovo il controllo ?Ampiamente prevedibile,tranne che per Ms....
    • panda rossa scrive:
      Re: Msssssssss
      - Scritto da: Etype
      "Per i PC, infine, c'è la questione aggiornamenti
      obbligatori che continua a far discutere, a far
      tremare le vene e i polsi dei professionisti
      dell'IT e a dare semplicemente fastidio agli
      utenti finali: i potenziali problemi degli update
      obbligatori e non rimandabili erano già emersi
      nei giorni scorsi, e ora un non meglio precisato
      numero di consumatori denuncia di essere finito
      in un limbo di "reboot
      infiniti""

      Cavolo immaginate una cosa del genere su larga
      scala,poi il tizio che un solo computer come fa a
      prendere di nuovo il controllo
      ?Semplice: una bella chiavetta con una live linux, come faccio sempre io.Poi una volta entrato in linux, una bella brasata alla partizione win, e il sistema torna come nuovo, anzi meglio di prima.
      Ampiamente prevedibile,tranne che per Ms....Anche per i molti servi di M$ che sono comparsi nei giorni scorsi a fare propaganda e adesso sono andati a nascondersi che e' arrivato Shpalman!
      • suc scrive:
        Re: Msssssssss
        - Scritto da: panda rossa
        Semplice: una bella chiavetta con una live linux,
        come faccio sempre
        io.
        Poi una volta entrato in linux, una bella brasata
        alla partizione win, e il sistema torna come
        nuovo, anzi meglio di
        prima.con Linux sembra di ritornare negli anni '90, per quanto sia buono è rimasto troppo ancorato con il passato, non si è mai evoluto realmente
        • panda rossa scrive:
          Re: Msssssssss
          - Scritto da: suc
          - Scritto da: panda rossa

          Semplice: una bella chiavetta con una live
          linux,

          come faccio sempre

          io.

          Poi una volta entrato in linux, una bella
          brasata

          alla partizione win, e il sistema torna come

          nuovo, anzi meglio di

          prima.

          con Linux sembra di ritornare negli anni '90, per
          quanto sia buono è rimasto troppo ancorato con il
          passato, non si è mai evoluto
          realmenteOpinioni puramente soggettive.Indica qualcosa di piu' concreto.
          • Max scrive:
            Re: Msssssssss
            - Scritto da: panda rossa
            Opinioni puramente soggettive.
            Indica qualcosa di piu' concreto.Da che pulpito... Il bue che da del cornuto all'asino... ;)
  • Bimbo Giulemano scrive:
    Ma non erano affidabili?
    Gli update forzati creano reboot infiniti.Ma non erano affidabili? :$Ma non s'era detto che gli update automatici erano qualcosa di positivo e non avrebbero mai dato problemi? (nolove)Ma non s'era detto che tutti i problemi di Windows nascono da software di terze parti scritti con il cu*o? (rotfl)Accidenti, mi sa che era solo l'ennesima bufala. :@
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma non erano affidabili?
      - Scritto da: Bimbo Giulemano
      Gli update forzati creano reboot infiniti.

      Ma non erano affidabili? :$

      Ma non s'era detto che gli update automatici
      erano qualcosa di positivo e non avrebbero mai
      dato problemi?
      (nolove)

      Ma non s'era detto che tutti i problemi di
      Windows nascono da software di terze parti
      scritti con il cu*o?
      (rotfl)

      Accidenti, mi sa che era solo l'ennesima bufala.
      :@Non diciamo fregnacciate per favore.Tutto quello che si era detto era vero.Questa funzionalita' si AGGIUNGE e non sostituisce i problemi causati da software di terze parti, etc...E comunque il crash dopo l'aggiornamento serve per far capire all'utente che l'aggiornamento qualcosa ha fatto.Altrimenti se dopo l'aggiornamento e il riavvio OBBLIGATORIO l'utente non percepisce differenze, crede che l'aggiornamento sia fallito.Invece con un bel crash, l'utente ha la percezione immediata del cambiamento.
  • M. Palmieri scrive:
    Quante parole al vento
    Perchè secondo voi Linux è esente da bug e difetti?Perchè a vostro giudizio il progresso è quando per aggiornare un software devo lanciare un comando come apt-get install?Perchè "l'informatica è difficile", è roba da geek, da tipi tosti, da menti superiori...Non da macachi".Ragazzi sveglia, invece che passare il tempo a compilare le release linux cercando pacchetti e dipendenze qua e là, studiate un po' di storia.Il successo di Apple (evitiamo i fanboy per cortesia) è significativo. Semplicità vince su buon senso, design vince su performance, usabilità vince su prezzo."C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti."(H. Ford)
    • ... scrive:
      Re: Quante parole al vento
      - Scritto da: M. Palmieri
      Perchè secondo voi Linux è esente da bug e
      difetti?
      Perchè a vostro giudizio il progresso è quando
      per aggiornare un software devo lanciare un
      comando come apt-get
      install?

      Perchè "l'informatica è difficile", è roba da
      geek, da tipi tosti, da menti superiori...Non da
      macachi".

      Ragazzi sveglia, invece che passare il tempo a
      compilare le release linux cercando pacchetti e
      dipendenze qua e là, studiate un po' di
      storia.
      Il successo di Apple (evitiamo i fanboy per
      cortesia) è significativo. Semplicità vince su
      buon senso, design vince su performance,
      usabilità vince su
      prezzo.

      "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una
      nuova tecnologia diventano per
      tutti."
      (H. Ford)hai scritto tutto da solo o lo hai dettato a siri?
    • ... scrive:
      Re: Quante parole al vento
      - Scritto da: M. Palmieri
      Perchè secondo voi Linux è esente da bug e
      difetti?
      Perchè a vostro giudizio il progresso è quando
      per aggiornare un software devo lanciare un
      comando come apt-get
      install?

      Perchè "l'informatica è difficile", è roba da
      geek, da tipi tosti, da menti superiori...Non da
      macachi".

      Ragazzi sveglia, invece che passare il tempo a
      compilare le release linux cercando pacchetti e
      dipendenze qua e là, studiate un po' di
      storia.
      Il successo di Apple (evitiamo i fanboy per
      cortesia) è significativo. Semplicità vince su
      buon senso, design vince su performance,
      usabilità vince su
      prezzo.

      "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una
      nuova tecnologia diventano per tutti."
      (H. Ford)infatti la mia automobile non ha bisogno di manutenzione, strade, pezzi di ricambio, UNA PATENTE DI GUIDA per condurla... chissa se la capisci, questa.
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: Quante parole al vento
      - Scritto da: M. Palmieri
      Perchè secondo voi Linux è esente da bug e
      difetti?Chi ha parlato di linux?
      Perchè a vostro giudizio il progresso è quando
      per aggiornare un software devo lanciare un
      comando come apt-get
      install?Posto che con quel comando non aggiorni un bel niente, ma chi l'ha detto?
      Perchè "l'informatica è difficile", è roba da
      geek, da tipi tosti, da menti superiori...Non da
      macachi".Beh, no, ma non è neppure come usare una lavastoviglie...
      Ragazzi sveglia, invece che passare il tempo a
      compilare le release linux cercando pacchetti e
      dipendenze qua e là(newbie), studiate un po' di
      storia.Sentiamo...
      Il successo di Apple (evitiamo i fanboy per
      cortesia) è significativo. Semplicità vince su
      buon senso, design vince su performance,
      usabilità vince su
      prezzo.E marketing vince su tutto.
      "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una
      nuova tecnologia diventano per
      tutti."
      (H. Ford)Detto da chi doveva vendere.
    • Etype scrive:
      Re: Quante parole al vento
      - Scritto da: M. Palmieri
      Perchè secondo voi Linux è esente da bug e
      difetti?No,ma che c'entra ?Tu paghi Linux ? Ti obbliga ad accettare assurde EULA contro il i tuoi interessi altrimenti non vai avanti ?
      Perchè a vostro giudizio il progresso è quando
      per aggiornare un software devo lanciare un
      comando come apt-get
      install?No quella è la vera informatica,ovvero non nascondere tutto all'utente tramite un totale meccanismo automatico.Il progresso secondo te è lasciare l'utente niubbo per tutta la vita ?
      Perchè "l'informatica è difficile", è roba da
      geek, da tipi tosti, da menti superiori...Non da
      macachi".Internet è li a disposizione...
      Ragazzi sveglia, invece che passare il tempo a
      compilare le release linux cercando pacchetti e
      dipendenze qua e là, studiate un po' di
      storia.Ahahah,se ricompili il kernel significa che non sei uno alle prime armi,i pacchetti nella maggior parte dei casi sono tutti disponibili nei repository senza andare a destra e a manca per cercarli,le dipendenze idem...
      Il successo di Apple (evitiamo i fanboy per
      cortesia) è significativo.Oltre il 90% dei computer desktop a livello mondiale sono PC e non MAC,si proprio un successo significativo (rotfl)
      Semplicità vince su
      buon sensoNon stai parlando seriamente,vero ? :D
      design vince su performanceIl design ? Ma cosa ti sei fumato ?(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      usabilità vince su
      prezzo.per i diversamente intelligenti :D
      "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una
      nuova tecnologia diventano per
      tutti."
      (H. Ford)ma per favore...
    • panda rossa scrive:
      Re: Quante parole al vento
      - Scritto da: M. Palmieri
      Perchè secondo voi Linux è esente da bug e
      difetti?Linux cosa c'entra. L'articolo parla del bug del giorno di winsozz.
      Perchè a vostro giudizio il progresso è quando
      per aggiornare un software devo lanciare un
      comando come apt-get
      install?Non devi. Puoi. E' diverso.E puoi anche usare il gestore di pacchetti in alternativa all'apt-get.
      Perchè "l'informatica è difficile", è roba da
      geek, da tipi tosti, da menti superiori...Non da
      macachi".L'informatica non ammette ignoranza.Tutto il resto sono fregnacce degli ignoranti per giustificare la loro inutile presenza nel settore.
      Ragazzi sveglia, invece che passare il tempo a
      compilare le release linux cercando pacchetti e
      dipendenze qua e là, studiate un po' di
      storia.La storia comincia con unix.
      Il successo di Apple (evitiamo i fanboy per
      cortesia) è significativo. Semplicità vince su
      buon senso, design vince su performance,
      usabilità vince su
      prezzo.Il 10% su desktop (l'utenza piu' utonta) e lo <b
      zero </b
      percento su server lo chiami successo?Non oso pensare che cosa chiami tu "fallimento".
      "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una
      nuova tecnologia diventano per
      tutti."
      (H. Ford)Quello era il pensiero all'inizio del secolo scorso.Oggi diciamo che c'e' vero progresso quando la tecnologia diventa gratis, quindi alla portata di chiunque voglia imparare ad usarla.Per i trogloditi che preferiscono restare ignoranti c'e' al modico prezzo di 500 euro il telecomando universale ad un solo tasto (AVANTI) che per passare da Rai 2 a Rai 1 devi pigiare AVANTI per 99 volte. Piu' semplice di cosi'... it just works!
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Quante parole al vento
        - Scritto da: panda rossa
        La storia comincia con unix.Forse inizia con qualcos'altro (tra gli altri OS/360 per esempio)Lo sai che NT deriva dal VMS?
        • panda rossa scrive:
          Re: Quante parole al vento
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: panda rossa


          La storia comincia con unix.

          Forse inizia con qualcos'altro (tra gli altri
          OS/360 per
          esempio)Siamo li'...
          Lo sai che NT deriva dal VMS?E quindi?
        • marcione scrive:
          Re: Quante parole al vento
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: panda rossa


          La storia comincia con unix.

          Forse inizia con qualcos'altro (tra gli altri
          OS/360 per
          esempio)
          Lo sai che NT deriva dal VMS?e OS/2 dove lo mettiamo?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Quante parole al vento
            - Scritto da: marcione
            e OS/2 dove lo mettiamo?Grande sistema ma il kernel era ben diverso da quello di NT. Comunque NT doveva essere OS/2 versione 3. Poi hanno litigato.Il punto è che molti denigrano NT ma questo ha avuto un predecessore che era assolutamente apprezzato. Questo fatto confuta la presunta "nobiltà" di Linux (in effetti molti qui fanno gli snob - non ci avevo pensato prima d'ora).
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Quante parole al vento
            - Scritto da: marcione
            hem, microsoft ha ABBANDONATO lo sviluppo di OS/2
            in favore di win, che vedeva popolarita'
            crescente.Stiamo parlando di API non di sistema operativo. Perchè, da questo ultimo punto di vista, le strade erano già divise da prima.
          • marcione scrive:
            Re: Quante parole al vento
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: marcione


            hem, microsoft ha ABBANDONATO lo sviluppo di
            OS/2

            in favore di win, che vedeva popolarita'

            crescente.

            Stiamo parlando di API non di sistema operativo.
            Perchè, da questo ultimo punto di vista, le
            strade erano già divise da
            prima.giusta precisazione ma le cose non cambiano :) non che IBM non ci abbia messo del suo, eh!
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Quante parole al vento
            - Scritto da: marcione
            giusta precisazione ma le cose non cambiano :)
            non che IBM non ci abbia messo del suo,
            eh!Lasciamo perdere! Parlare di Notes, no? E che dire di SmartSuite?Sono stati dei...
    • ... scrive:
      Re: Quante parole al vento
      - Scritto da: M. Palmieri
      Semplicità vince su buon senso delle due l'una : o sei un fottuto idiota o un raffinato umorista.
    • rockroll scrive:
      Re: Quante parole al vento
      - Scritto da: M. Palmieri
      Perchè secondo voi Linux è esente da bug e
      difetti?
      Perchè a vostro giudizio il progresso è quando
      per aggiornare un software devo lanciare un
      comando come apt-get
      install?

      Perchè "l'informatica è difficile", è roba da
      geek, da tipi tosti, da menti superiori...Non da
      macachi".

      Ragazzi sveglia, invece che passare il tempo a
      compilare le release linux cercando pacchetti e
      dipendenze qua e là, studiate un po' di
      storia.
      Il successo di Apple (evitiamo i fanboy per
      cortesia) è significativo. Semplicità vince su
      buon senso, design vince su performance,
      usabilità vince su
      prezzo.

      "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una
      nuova tecnologia diventano per
      tutti."
      (H. Ford)Allora siamo in pieno degrado.Ammettendo valida la frase di H. Ford, quale vantaggio ci sarebbe per la massima parte degli utenti a migrare sia pur "gratis" a Win 10? Linux non è esente da bug, ma per lo meno resta sotto il tuo controllo, e se lo vuoi sei tu a decidere a ragion veduta se e quale aggiornamento passare, e sopratutto quando! Se poi vuoi consegnarti, mani e piedi e tutto quel che c'è in mezzo, a chi intende essere il padrone del computer che hai pagato coi tuoi soldi...
    • truciolo scrive:
      Re: Quante parole al vento
      a parte il fatto che esistono diversi front-end ma quale sarebbe la difficolta' a digitare apt-get upgrade? anche una sola mi basta
    • MicroShit Supporter scrive:
      Re: Quante parole al vento
      Ti prego, ti scongiuro, rassicuraci!Dicci che questo approccio demente, questa cecita', questa "spensieratezza", questa vagonata di bestialita' riesci ad applicarla solo in campo informatico.Non andrai mica anche a votare vero!? :| :s <i
      -- Inviato dal diunaltro iFognThe ultimate device for youtont! </i
  • Il becchino dei winari scrive:
    Winari, diciamoci la verità...
    Non siete mai stati presi per il culo così tanto come negli ultimi 15 giorni! (rotfl)Già windows nel mondo dell'informatica ha sempre avuto la reputazione del SO per babbei, il pattume scritto per far usare il PC anche a minorati, ottantenni e casalinghe, ma ora vi ritrovate pure la pubblicità sul desktop! (rotfl)Siete sempre stati il rango più infimo del mondo dell'informatica, la serie D insomma: in serie A ci sono BSDari e i linari con distro serie (gentoo, slackware, debian...), in serie B i linari con distro meno serie (ubuntu, ecc...), in serie C i macachi, in serie D c'eravate sempre stati voi, gli asini del villaggio.Ma ora il vostro SO è uno SPAMMER puro, saprà TUTTO di voi, vi registrerà la voce, guarderà in che siti andate, leggerà le email, e spedirà TUTTO a microsoft, ovviamente con una copia per la NSA, insomma uno SPYWARE totale! (rotfl) E non mi tirate fuori la storia che ci sono i settaggi per la privacy: primo, essendo un SO a codice chiuso non saprete mai se tali settaggi fanno veramente ciò che dicono, secondo, alcune cose non si possono proprio disabilitare (pubblicità non profilata, crash reporting), terzo, con gli aggiornamenti divenuti OBBLIGATORI e non più selezionabili un settaggio che c'è oggi magari domani non c'è più.Siete retrocessi in Eccellenza, che vergogna! (rotfl)
    • ... scrive:
      Re: Winari, diciamoci la verità...
      - Scritto da: Il becchino dei winari
      Non siete mai stati presi per il culo così tanto
      come negli ultimi 15 giorni!
      (rotfl)il periodo successivo a Windows "360 gradi" Vista lo ricordo con piacere
      Già windows nel mondo dell'informatica ha sempre
      avuto la reputazione del SO per babbei, il
      pattume scritto per far usare il PC anche a
      minorati, ottantenni e casalinghe, ma ora vi
      ritrovate pure la pubblicità sul desktop!
      (rotfl)

      Siete sempre stati il rango più infimo del mondo
      dell'informatica, la serie D insomma: in serie A
      ci sono BSDari e i linari con distro serie
      (gentoo, slackware, debian...), in serie B i
      linari con distro meno serie (ubuntu, ecc...), in
      serie C i macachi, in serie D c'eravate sempre
      stati voi, gli asini del villaggio.ula categorizzazzione che mi vede sostanzialmente d'accordo
      Ma ora il vostro SO è uno SPAMMER puro, saprà
      TUTTO di voi, vi registrerà la voce, guarderà in
      che siti andate, leggerà le email, e spedirà
      TUTTO a microsoft, ovviamente con una copia per
      la NSA, insomma uno SPYWARE totale! (rotfl)


      E non mi tirate fuori la storia che ci sono i
      settaggi per la privacy: primo, essendo un SO a
      codice chiuso non saprete mai se tali settaggi
      fanno veramente ciò che dicono, secondo, alcune
      cose non si possono proprio disabilitare
      (pubblicità non profilata, crash reporting),
      terzo, con gli aggiornamenti divenuti OBBLIGATORI
      e non più selezionabili un settaggio che c'è oggi
      magari domani non c'è più.

      Siete retrocessi in Eccellenza, che vergogna!
      (rotfl)chissa' cosa si inventeranno per auto-consolarsi.
      • rockroll scrive:
        Re: Winari, diciamoci la verità...
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Il becchino dei winari

        Non siete mai stati presi per il culo così tanto

        come negli ultimi 15 giorni!

        (rotfl)

        il periodo successivo a Windows "360 gradi" Vista
        lo ricordo con piacere



        Già windows nel mondo dell'informatica ha sempre

        avuto la reputazione del SO per babbei, il

        pattume scritto per far usare il PC anche a

        minorati, ottantenni e casalinghe, ma ora vi

        ritrovate pure la pubblicità sul desktop!

        (rotfl)



        Siete sempre stati il rango più infimo del mondo

        dell'informatica, la serie D insomma: in serie A

        ci sono BSDari e i linari con distro serie

        (gentoo, slackware, debian...), in serie B i

        linari con distro meno serie (ubuntu, ecc...),
        in

        serie C i macachi, in serie D c'eravate sempre

        stati voi, gli asini del villaggio.

        ula categorizzazzione che mi vede sostanzialmente
        d'accordo


        Ma ora il vostro SO è uno SPAMMER puro, saprà

        TUTTO di voi, vi registrerà la voce, guarderà in

        che siti andate, leggerà le email, e spedirà

        TUTTO a microsoft, ovviamente con una copia per

        la NSA, insomma uno SPYWARE totale! (rotfl)





        E non mi tirate fuori la storia che ci sono i

        settaggi per la privacy: primo, essendo un SO a

        codice chiuso non saprete mai se tali settaggi

        fanno veramente ciò che dicono, secondo, alcune

        cose non si possono proprio disabilitare

        (pubblicità non profilata, crash reporting),

        terzo, con gli aggiornamenti divenuti
        OBBLIGATORI

        e non più selezionabili un settaggio che c'è
        oggi

        magari domani non c'è più.



        Siete retrocessi in Eccellenza, che vergogna!

        (rotfl)

        chissa' cosa si inventeranno per auto-consolarsi.Dai, come siete cattivi!E' tutto sostanzialmente giusto quel che dite, ma sparare così su chi si sta autoprogrammando il proprio declino...
    • suc scrive:
      Re: Winari, diciamoci la verità...
      - Scritto da: Il becchino dei winari
      Ma ora il vostro SO è uno SPAMMER puro, saprà
      TUTTO di voi, vi registrerà la voce, guarderà in
      che siti andate, leggerà le email, e spedirà
      TUTTO a microsoft, ovviamente con una copia per
      la NSA, insomma uno SPYWARE totale! (rotfl)i dati sono criptati, sia alla partenza che all'arrivo, nessuno, nemmeno i dipendenti Microsoft, può sapere il vostro nome e cognome. L'unico che vi conosce è il programma informatico che gestisce il sistema, ma per lui siete un numero, non c'è assolutamente associata la vostra reale identità.
      • panda rossa scrive:
        Re: Winari, diciamoci la verità...
        - Scritto da: suc
        i dati sono criptati, sia alla partenza che
        all'arrivo, nessuno, nemmeno i dipendenti
        Microsoft, può sapere il vostro nome e cognome.Credici! Ma bello convinto.
        L'unico che vi conosce è il programma informatico
        che gestisce il sistema, Che appartiene a chi?
        ma per lui siete un
        numero, non c'è assolutamente associata la vostra
        reale
        identità.Ah no? E allora perche' mi chiede nome, cognome, codice fiscale, foto e impronta digitale.
      • collione scrive:
        Re: Winari, diciamoci la verità...
        - Scritto da: suc
        i dati sono criptatida chi? con quali algoritmi? e la chiave la si può scegliere? altrimenti è inutile!
    • GoG scrive:
      Re: Winari, diciamoci la verità...
      Hai ragione anche tu , questo infatti è l'anno di Linux!!!
    • GoG scrive:
      Re: Winari, diciamoci la verità...
      Hai ragione infatti questo è l'anno di Linux!!
  • prova123 scrive:
    Internet delle Cose (IoT)
    Da oggi affidate a win10 la sicurezza della vostra casa, i ladri hanno finito di andare in giro arrampicandosi sulle grondaie e spaccare le vostre finestre, aprire le porte con i piedi di porco, ora entreranno in casa vostra dall'ingresso principale con una semplice app e senza arrecare danno alcuno, questo si che è progresso. Mi raccomando quando entreranno in casa fatevi trovare con il tipico sorriso stampato in faccia da uomo moderno!Dopo uno di questi fortunati eventi mi raccomando di inviare al padella una email di ringraziamento per non avere subito danni da scasso!Da oggi la sicurezza dell'uomo moderno si chiama win10! :D
    • prova123 scrive:
      Re: Internet delle Cose (IoT)
      [img]http://i.istockimg.com/file_thumbview_approve/13841167/6/stock-illustration-13841167-vintage-smile.jpg[/img]
Chiudi i commenti