Italia.it, il Veneto vuole il rimborso

Ne ha parlato il presidente della Regione Giancarlo Galan, che attacca anche Rutelli

Venezia – Le polemiche sulla morte non prematura del portale del Turismo Italia.it non si placano: a rinfocolare gli animi è stato il presidente della Regione Veneto Giancarlo Galan, che ha parlato di negligenze e superficialità, chiedendo anche un rimborso di 2 milioni di euro.

“In linea di principio – ha dichiarato – non sarei stato contrario alla nascita di un Portale che promuovesse alla grande i flussi turistici verso l’Italia, in modo tale da poter presentare all’universo mondo un’offerta articolata, imponente da ogni punto di vista, sempre affascinante. Non è andata così. Ad averla vinta ancora una volta sono stati alcuni mali tradizionalmente italioti. Pressappochismo, superficialità, negligenza e incapacità nell’attuazione del progetto”.

“Pertanto – ha anche affermato – va bene sparare a zero contro la brutta figura rimediata da Rutelli, che viene accusato di aver gettato al vento parecchi milioni di euro: chi dice 7 e chi molti di più. Resta il fatto che il Veneto attende adesso di essere rimborsato di circa 2 milioni di euro, che il Governo aveva promesso di restituire non appena possibile. Sì, ma quando?”

Come noto Rutelli ha già smentito che dalle casse delle proprio ministero siano usciti euro per il portalone, e ha invece sottolineato la responsabilità che nel fallimento avrebbe avuto il precedente Governo Berlusconi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MeMedesimo scrive:
    19000 click?
    che avrebbero cliccato nel 2007 non meno di 19 mila volte su siti porno di ogni genere.Prendiamo per bono questo dato. Significa, contando 20 giorni lavorativi al mese..... 80 click? e anche contandone la meta' dato che sui siti porno fai un click esce un popup se usi quel cadaveere ambulante soprannominato ie... son sempre 40!O quel dato e' gonfiato o quei tipi hanno seri problemi
  • anonimo bastardo scrive:
    in itaglia non è possibile
    la legge italiana sulla privacy vieta di monitorare l'attività dei dipendential limite è possibile solo filtrare i contenuti con un firewall avanzato ...senza "poter" utilizzare i log contro il dipendente
    • Severissimus scrive:
      Re: in itaglia non è possibile
      Guarda che basta avvisarlo che lo stai monitorando.
    • Piripollo scrive:
      Re: in itaglia non è possibile
      Itaglia???
    • Burp scrive:
      Re: in itaglia non è possibile
      - Scritto da: anonimo bastardo
      la legge italiana sulla privacy vieta di
      monitorare l'attività dei
      dipendentiE' giusto che durante l'orario di lavoro ognuno possa fare quel che vuole, che diamine. Al limite lavora a casa e recupera.
      al limite è possibile solo filtrare i contenuti
      con un firewall avanzatoAvanzato a chi ?
      senza "poter" utilizzare i log contro il
      dipendentePerché "poter" tra virgolette?I log contro il dipendente no, certo, sono immateriali.Un bel randello nodoso invece ...
  • Cobra Reale scrive:
    Mi dispiace enormemente
    Mi dispiace enormemente che siano stati licenziati, ma non dovevano usare i sistemi informatici del posto di lavoro, per soddisfare i loro piaceri anziché per fare il loro doveri.Quì non si tratta di accanimento contro il porno: anche se avessero usato quei computer solo per fare acquisti online o per chattare o per trollare su PI sarei stato della stessa opinione.
    • dadad scrive:
      Re: Mi dispiace enormemente
      magari lavorano meglio da svuotati no?un po' come la pausa pranzo.. la fai sul posto di lavoor e ti ricarichi..
      • krane scrive:
        Re: Mi dispiace enormemente
        - Scritto da: dadad
        magari lavorano meglio da svuotati no?
        un po' come la pausa pranzo.. la fai sul posto di
        lavoor e ti ricarichi..Io quando rientro dopo la pausa pranzo sono colto da depressione caspica...
    • next scrive:
      Re: Mi dispiace enormemente
      Ti dispiace che siano stati licenziati???Io sono contento e se facessero un giro di verifiche anche da noi, soprattutto nella pa, lo sarei anche di più.I pipparoli si sfoghino a casa propria!
      • TUBU scrive:
        Re: Mi dispiace enormemente
        Manco piu' il gusto privato di farsi na' pippa nel bagno dell'ufficio, pensando alle tettedella signorina Silvani, al povero Fantozzi...E ke c...o!!!
    • Burp scrive:
      Re: Mi dispiace enormemente
      - Scritto da: Cobra Reale
      Mi dispiace enormemente che siano stati
      licenziatiIo ne sono lieto.
      ma non dovevano usare i sistemiNon avrebbero dovuto.
      loro piaceri anziché per fare il loro
      doveri.Vabe', ci siamo compresi egualmente.
      Quì non si tratta di accanimento contro il porno:Ma contro l'uso indiscriminato dell'accento. Quì, Quà, ecc.
      anche se avessero usato quei computer solo perVedi che quando vuoi ...
      fare acquisti online o per chattare o per
      trollare su PI sarei stato della stessa
      opinione.Riguardo il licenziamento anche io.
Chiudi i commenti