Java2 Enterprise 1.3 ormai a tiro

Fuori la nuova beta 2 del Java 2 SDK Enterprise Edition, la nuova piattaforma di sviluppo che spinge Java a nuovi livelli di scalabilità


Palo Alto (USA) – Sun ha rilasciato la seconda beta della versione 1.3 della Java 2 Platform Enterprise Edition (J2EE), una nuova release della nota piattaforma Java dedicata al mercato aziendale che include nuove specifiche per gli EJB (Enterprise JavaBeans), un’architettura a componenti per lo sviluppo di applicazioni enterpirse orientate agli oggetti, distribuite e maggiormente scalabili.

Le nuove specifiche EJB 2.0 semplificano ulteriormente il processo di sviluppo, consentendo agli sviluppatori di concentrarsi maggiormente sulle logiche di business, ed introducono un miglior supporto al multi-transaction e alla sicurezza.

Sun sostiene che il nuovo J2EE Software Development Kit (SDK) fornisce più prestazioni, flessibilità, portabilità ed interoperabilità fra server J2EE. Inoltre, per gli sviluppatori di Web service, la nuova piattaforma di sviluppo consente un miglior supporto dello standard XML attraverso delle nuove API per il parsing e la trasformazione di documenti XML e la traduzione di questo linguaggio per l’utilizzo con le Java Servlet e le JavaServer Pages.

La nuova versione del J2EE SDK può essere scaricata da qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    una versione OnLine di Bards Tale
    Vorrei, se possibile, saperne di piu', qualcuno ha delle info da darmi ?Ho giocato a tutti i 3 Bard's Tale :))))
    • Anonimo scrive:
      Re: una versione OnLine di Bards Tale
      - Scritto da: Gray
      Vorrei, se possibile, saperne di piu',
      qualcuno ha delle info da darmi ?

      Ho giocato a tutti i 3 Bard's Tale :))))Si trattava di Shadows of Yserbius e si giocava sul network Sierra.Fu il primo esempio di GDR OnLine Multiplayer. Un tantino limitato a dire il vero (è uscito nel 1991) ma per il periodo veramente originale.
      • Anonimo scrive:
        Re: una versione OnLine di Bards Tale
        - Scritto da: Matt

        - Scritto da: Gray

        Vorrei, se possibile, saperne di piu',

        qualcuno ha delle info da darmi ?



        Ho giocato a tutti i 3 Bard's Tale :))))

        Si trattava di Shadows of Yserbius e si
        giocava sul network Sierra.
        Fu il primo esempio di GDR OnLine
        Multiplayer. Un tantino limitato a dire il
        vero (è uscito nel 1991) ma per il periodo
        veramente originale.Molte grazie, ora cerco qualcosa su internet :)Sai che stan facendo un nuovo Bard's Tale non ufficiale ?!?
  • Anonimo scrive:
    Ma dire da dove parte il concetto?
    ...ovvero che MUD e MMORPG cercano (IMHO noncon grande successo) di emulare i GdR?Occorreva almeno accennarlo, nell'articolo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma dire da dove parte il concetto?
      - Scritto da: Salkaner
      ...ovvero che MUD e MMORPG cercano (IMHO
      noncon grande successo) di emulare i GdR?

      Occorreva almeno accennarlo, nell'articolo!E allora diciamo pure che i GdR non sarebbero mai esistiti senza la letteratura medievale no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma dire da dove parte il concetto?
        - Scritto da: FrancaJolanda
        - Scritto da: Salkaner

        ...ovvero che MUD e MMORPG cercano (IMHO

        noncon grande successo) di emulare i GdR?



        Occorreva almeno accennarlo,
        nell'articolo!

        E allora diciamo pure che i GdR non
        sarebbero mai esistiti senza la letteratura
        medievale no?Avremmo solo GdR CjberPunk e Spaziali :)
  • Anonimo scrive:
    Necronomicon
    Erano i tempi d'oro del Videotel quando Ave creo' il Necronomicon...Centinaia di ore di divertimento con un Commodore64 alla ricerca del magico libro. Cercavi doni da portare al tempio per avere punti e salire di livello.Credo che il MUD della mia vita sia stato quello. Qualcuno se lo ricorda?
  • Anonimo scrive:
    Avventura nel Castello
    Non era un MUD... ma nell'introduzione forse ricordare che anche in italia qualcuno sviluppava text adventures sarebbe stato bello.
    • Anonimo scrive:
      Re: Avventura nel Castello
      - Scritto da: Dixie
      ... ricordare che anche in italia qualcuno
      sviluppava text adventures ..."Avventura nel castello" del "mitico" Enrico Colombini! Tra l'altro l'ho giocata in tempi recenti e l'ho finita :-0 anche se l'enigma del SENNO lo conoscevo già :-(Per chi fosse interessato consiglio vivamente di provare "L'apprendista stregone" un avventura facile, ma molto ben scritta e di grandissima atmosfera.Potete trovare questo ed altro ancora su:http://www.cityline.it/personal/erix/avventure.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Avventura nel Castello
        - Scritto da: Luca


        http://www.cityline.it/personal/erix/avventur
        Ti sono eternamete riconoscente per questo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Avventura nel Castello
          - Scritto da: Dixie
          Ti sono eternamete riconoscente per
          questo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Per così poco!
    • Anonimo scrive:
      Re: Avventura nel Castello
      - Scritto da: Dixie
      Non era un MUD... ma nell'introduzione forse
      ricordare che anche in italia qualcuno
      sviluppava text adventures sarebbe stato
      bello.grande!!!! Giocata nel lontano 1992 tra l'altro, X chi ama il genere, in link fondamentale:http://www.retroplay.com/Mecenate/ifitalia/
      • SiN scrive:
        Re: Avventura nel Castello
        - Scritto da: Salkaner


        - Scritto da: Dixie

        Non era un MUD... ma nell'introduzione
        forse

        ricordare che anche in italia qualcuno

        sviluppava text adventures sarebbe stato

        bello.


        grande!!!! Giocata nel lontano 1992


        tra l'altro, X chi ama il genere, in link
        fondamentale:

        http://www.retroplay.com/Mecenate/ifitalia/aggiorniamohttp://www.ifitalia.info
    • Anonimo scrive:
      Re: Avventura nel Castello
      - Scritto da: Dixie
      Non era un MUD... ma nell'introduzione forse
      ricordare che anche in italia qualcuno
      sviluppava text adventures sarebbe stato
      bello.Racconta racconta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Avventura nel Castello
      - Scritto da: Dixie
      Non era un MUD... ma nell'introduzione forse
      ricordare che anche in italia qualcuno
      sviluppava text adventures sarebbe stato
      bello.Hai ragione ... 1982 mi pare, su un Apple II.Non disperare: per il futuro (almeno su Hateseed, non so su Punto Informatico) è in progetto un articolo sulla storia delle avventure grafico\testuali. Ciao ;)
  • Anonimo scrive:
    MMORPG
    Ragaz a proposito di mud e mmorpg guardatevi sto sito sembra promettere bene www.mmorpgitalia.it
    • Anonimo scrive:
      Re: MMORPG
      No comment.
      • Anonimo scrive:
        Re: MMORPG
        - Scritto da: FrancaJolanda
        No comment.????
        • Anonimo scrive:
          Re: MMORPG
          - Scritto da: Caine
          - Scritto da: FrancaJolanda

          No comment.

          ????EH!
          • Anonimo scrive:
            Re: MMORPG
            - Scritto da: FrancaJolanda
            - Scritto da: Caine

            - Scritto da: FrancaJolanda


            No comment.



            ????

            EH!Nel senso se uno commenta scrive il perche' e il percome, se uno non commena non scrive...Che vuoi dire con il tuo no commet ?P.S. Comunq bella la seguenza dei post che si e' formata :)
  • Anonimo scrive:
    LambdaMOO e NUTS
    mancano all'appello questi due gioielli di programmazione.Il primo era un vero e proprio DBMS ad oggetti, in cui i personaggi potevano creare oggetti e metodi. Supporta ereditarieta' singola e multipla, overloading ... insomma un vero e proprio "compilatore" da gioco. I metodi definiti sugli oggetti venivano compilati "al volo", eseguiti e mantenuti in cache (ricorda qualcosa? :) ) oltre a fornire approfondito backtrace delle operazioni fallite nel caso un metodo faccia qualche cazzata.Scritto da Pavel Curtis, il programmatore che ha dato il suo nome alle ncurses, librerie di gestione terminale usatissime sotto la maggior parte degli unix.NUTS invece e' una sorta di piccolo esperimento di chat engine. Scritto da un programmatore abbastanza inesperto (neil stevens mi pare si chiami) e' tuttavia didatticamente utilissimo per comprendere come funziona la gestione delle socket e di piu' client connessi ad uno stesso server. Sebbene fosse semplice, aveva una espandibiilta' notevole e una stabilita' assolutamente invidiabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: LambdaMOO e NUTS
      E' vero! LambdaMOO è una forza!Se non sbaglio, anche Little Italy girava (o gira ancora) su LambdaMOO :)
Chiudi i commenti