Kazaa Platinum fa ridere tutti

Il sito è copia di it.download.central. Insieme, più che attirare utenti verso improbabili servizi di distribuzione di contenuti online, i due siti sono destinati a scalare le classifiche della comicità web


Roma – “Milioni di utenti del Internet hanno fatto parte del randello esclusivo che li permette di trovare ed immediatamente trasferire TUTTI I ultimi movies, canzoni e mp3s dal sistema centrale verso i satelliti PER LIBERO — appena come Napster!
download-central.com è il vostro Gateway al soddisfare in linea più caldo intorno al mondo. La ricerca giusta, seleziona e trasferimento dal sistema centrale verso i satelliti — è quella facile.
Unisca oltre 30.000.000 genti che sta trasferendo il loro favorito dal sistema centrale verso i satelliti MP3’s, movies del MPEG, caldi unreleased i titoli di DVD ora!”

Con queste parole si viene accolti se ci si reca sulle pagine di http://it.download-central.com/ , curioso sito che spara slogan come “movies illimitati! mp3s illimitato! Musica illimitata”. Slogan che vorrebbero promuovere un servizio che per 1,50 dollari al mese offrirebbe accesso a qualsiasi contenuto, pronto da scaricare e utilizzare sul proprio computer… Un’offerta molto allettante, davvero un po’ troppo per essere credibile…

Il sito propone di far parte del “Randello” spiegando che i “Membro benefits” comprendono la “lima più avanzata” e “nessun bandiere”. E afferma: “Se è roccia, jazz, luppolo dell’anca, alternativa, colpo secco, classico, paese, cristiano, schiocco, Techno o Trance che state cercando, MP3lo ha tutto!” Informa anche che, volendo, si possono “ustionare CD”.

Difficile non essere travolti da questi testi, che vengono riprodotti in tutto e per tutto su un altro sito: http://www.kazaaplatinum.com/ . Sito che non solo graficamente e nei testi ricorda quello precedente ma che ha persino dei rimandi automatici a quello e sfrutta lo stesso sistema transattivo per catturare i dati e i numeri di carte di credito di chi davvero crede di poter avere “tutto illimitato”.

La home page di Kazaa Platinum, che nulla a che fare con l’omonimo software Kazaa distribuito da Sharman Networks, riporta persino dichiarazioni di utenti che avrebbero provato il servizio e afferma: “ricevere tutte recente filmaty, canzonetty anche mp3 gratis”. Come resistere?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma i Cd sono aumentati ?
    La tassa non doveva partire da 1° giugno ?Io avevo fatto anche scorta di CD, ma almeno fino a pochi giorni fa i prezzi dei CD vergini mi sono sembrati sempre gli stessi !
  • Anonimo scrive:
    Majors schiattate!
    Caro moderatore prepara la X chè ci vuole tutta.Io non mi capacito del perchè queste cavolo di major abbiano intrapreso la strada della repressione ad ogni costo quando la duplicazione è servita e servirà solo da struttura commerciale di supporto a quei quattro cacacazzi di artisti con le loro manie da cazzari imperiali.Io non ho mai usato un client P2P, non so nemmeno cosa sia e non mi interessa saperlo, ma sono dalla parte di chi li usa perchè sono la manifestazione della volontà di innovare, contro la cultura retrograda e conservatrice degli stackeholders del settore degli "artisti".Esempio: poniamo caso che io voglia oggi acquistare il remix su vinile bianco di inner city "share my life". Un disco introvabile. Io ce l'ho ma se lo rompo?Bene, potrei fare la copia in quanto detengo l'originale, ma se questo poi perisce? SONO INCULATO!!!E allora, potrei rivolgermi alla casa discografica per acquistare un originale....
    e allora potrei andare dagli inner city
    Ecco che il me di turno incazzato nero cosa fa?Le case discografiche sono stupide perchè in questo caso non mi possono nemmeno vendere il disco!!! MA VALLO A DIRE ALLA FINANZA O ALLA SIAE!!!...io intanto ho ancora il cd copiato e irregolare...E ALLORA???Cari manager del cazzo delle major o delle etichette discografiche, se non volete il P2P e la duplicazione volete venire almeno incontro ai Vostri Clienti????Volete almeno digitalizzare la musica fino a qui prodotta e vendere delle licenze digitali a poco prezzo???Almeno chi non è ladro può stare tranquillo!!!Scusate questo era uno sfogo e in quanto tale un po' incasinato
  • Anonimo scrive:
    Poveri artisti...
    Ecco perché bisogna colpire con estrema severità la pirateria e dove non si riesce mettere balzelli su balzelli, oltre a quelli numerosi già esistenti, che naturalmente devono pagare anche gli innocenti, altrimenti questi poveri artisti non possono permettersi questo:====Catania, 10 luglio 2003 - Per il suo concerto di stasera a Taormina, Elton John ha chiesto di trovare nella sua suite-camerino : 80 asciugamani grandi, 25 piccoli, assortimento di caffè, un divano da sei piedi, poltroncina con schienale rigido e poggiatesta, lampada da tavolo, lampada da pavimento, tavolino da caffè, tavolino da the, fiori colorati e freschi con esclusione di crisantemi, gigli, garofani e margherite. E ancora: temperatura 18 gradi, illuminazione rilassante con lampade fluorescenti, un vassoio con frutta fresca tagliata, verdura fresca, biscotti dietetici, bottiglie grandi di acqua minerale S. Pellegrino e piccole di Evian; latte di soia, bollitore per acqua, assortimento di noci, zucchero, limoni tagliati, dolcificante, miele, piatti in porcellana, posate e bicchieri di cristallo (vietata la plastica), birra non alcolica, contenitore di ghiaccio, sale e pepe. Il cantante inglese arriverà all'aeroporto Fontanarossa di Catania con un aereo privato da dodici posti intorno alle 18, ad attenderlo in pista due Mercedes con vetri oscurati. Da vera star, avrà al suo seguito uomini di sua fiducia, come i due autisti che lo accompagneranno all'Hotel Timeo di Taormina dove arriverà intorno alle 19. La sua suite sarà anche il suo camerino, è stata infatti realizzata una passerella di collegamento al teatro antico, dove si terrà il concerto. ( http://qn.quotidiano.net/chan/musica:4537553:/2003/07/11: )=====
    • Anonimo scrive:
      Re: Poveri artisti...
      - Scritto da: Anonimo
      Catania, 10 luglio 2003 - Per il suo
      concerto di stasera a Taormina, Elton John
      ha chiesto di trovare nella sua
      suite-camerino : 80 asciugamani grandi, 25
      piccoli, assortimento di caffè, un divano da
      sei piedi, poltroncina con schienale rigido
      e poggiatesta, lampada da tavolo, lampada da
      pavimento, tavolino da caffè, tavolino da
      the, fiori colorati e freschi con esclusione
      di crisantemi, gigli, garofani e margherite.Ecc. ecc...E questo lo fa con i soldi di chi si fa il mazzo per arrivare a fine mese.Che schifo !!!
  • Anonimo scrive:
    Cioe' e' a dir poco un'idiozia....
    Mettere una tassa del genere presuppone gia' che la gente masterizzi roba illegale prima ancora che lo faccia!Ma vi rendete conto?Siamo giudicati colpevoli prima ancora di aver fatto nulla!Credo che in qualunque tribunale del mondo ci sia la presunzione di innocenza, finche' non e' dimostrata la colpevolezza uno rimane innocente.Ma qui no!Credo sia una tassa anticostituzionale e che va contro ogni qualsiasi logica!E' proprio un'idiozia!Che facciano pagare la tassa di 0.23 euro a quelli beccati effettivamente con copie illegali, ma non a tutti preventivamente!Ridicolo!Bah.Byez, Luk
    • Anonimo scrive:
      Re: Cioe' e' a dir poco un'idiozia....
      - Scritto da: Anonimo
      Mettere una tassa del genere presuppone gia'
      che la gente masterizzi roba illegale prima
      ancora che lo faccia!
      Ma vi rendete conto?
      Siamo giudicati colpevoli prima ancora di
      aver fatto nulla!Benvenuto nel club. Anche tu te ne sei accorto? Bene... parlane con chi conosci e spiega... è un impegno civile.
      Credo che in qualunque tribunale del mondo
      ci sia la presunzione di innocenza, finche'
      non e' dimostrata la colpevolezza uno rimane
      innocente.No. Non è così. Negli USA va provata l'innocenza dell'imputato, non la colpevolezza... lì sono colpevoli fino a prova contraria. Qui sono innocenti fino a prova contraria.E pensa che questa legge è stata fatta su indicazioni dell'ambasciata americana a Roma... cominci a capire ancora di più adesso?
      Ma qui no!
      Credo sia una tassa anticostituzionale e che
      va contro ogni qualsiasi logica!
      E' proprio un'idiozia!
      Che facciano pagare la tassa di 0.23 euro a
      quelli beccati effettivamente con copie
      illegali, ma non a tutti preventivamente!Parlane, parlane, non dormire sugli allori...c'e' poco da dormire!!! Se i cittadini non si fanno partecipi dedicando tempo ad informarsi e scavare dietro le facciate dei media, andrà sempre peggio.Renton78
      • Anonimo scrive:
        Re: Cioe' e' a dir poco un'idiozia....

        [...]
        Negli USA va provata l'innocenza dell'imputato, non la
        colpevolezza... lì sono colpevoli fino a prova contraria.
        [...]Ti confondi con la Francia...
  • Anonimo scrive:
    La legge è uguale per tutti - dipende
    Mi sono informato riguardo a questa frase, soprattutto perchè la trovo anticostituzionale: fino a poco fa vivevamo con una costituzione in cui c'era scritto nome e cognome di chi poteva o non poteva entrare in italia.E questo è solo un esempio, di fatto tutte le leggi non sono ugualti per tutti. (ad es. "divieto d'accesso ai non addetti ai lavori", "l'obbligo di portare le cinture di sicurezza (forze dell'ordine esentate)" ecc.Mi chiedevo come si potesse parlare di uguaglianza di fronte alla legge; una giurisprudentista mi ha illuminato: NON ESISTE, almeno come la intendiamo noi.Infatti si intende che la legge può essere iniqua quanto si vuole, è la sua applicabilità che non può esserlo.Quindi si può fare una legge del tipo "Quelli che si chiamano Mario di nome, possono rubare", ma a quel punto "la legge è uguale per tutti" significa che se ti chiami Mario sei inpunibile per il furto. E soprattutto se ti chiami Luca non puoi protestare. Quindi non è una violazione fare leggi per se (come il DMCA), ma una volta sottoscritto, DEVI rispettarlo pure tu.Spezzo inoltre una lancia a favore del Berlusca (non approvo il suo operato, ma questa considerazione la voglio fare cmq):Non è ingiusto fare una legge per se: capita che il cittadino venga sopraffatto da leggi idiote. A quel punto dice "che legge di #####, spero che non capiti più a nessuno di rimanere fregato da una legge così di #####". Secondo me è suo DOVERE istituzionale cercare di cancellare le leggi di ##### che ci sono in 'sto paese. Chiaro che se si tratta di cose che lo riguardano, è più facile che se ne accorga.
    • Anonimo scrive:
      [OT] Re: La legge è uguale per tutti

      Spezzo inoltre una lancia a favore del
      Berlusca (non approvo il suo operato, ma
      questa considerazione la voglio fare cmq):
      Non è ingiusto fare una legge per se: capita
      che il cittadino venga sopraffatto da leggi
      idiote. A quel punto dice "che legge di
      #####, spero che non capiti più a nessuno di
      rimanere fregato da una legge così di
      #####". Secondo me è suo DOVERE
      istituzionale cercare di cancellare le leggi
      di ##### che ci sono in 'sto paese. Chiaro
      che se si tratta di cose che lo riguardano,
      è più facile che se ne accorga.Peccato che il Berlusca finora non ha fatto leggi che migliorano quelle di #####. Ha semplicemente fatto in modo che lui (ed i suoi collaboratori, amici, parenti, compagni di merende), possa evitare di sottostare a qualsiasi legge esistente, di ##### o meno. :-(Enry.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Re: La legge è uguale per tutti
        Oooooo e' arrivato il comunista convinto !Tutto quello che fa Berlusconi e tutto quello che dice lo fa per la sia azienda e per se stesso e per bla bla bla bla bla...Basta con questa cazzate....cercate di essere piu costruttivi va.....Luk
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Re: La legge è uguale per tutti

          Oooooo e' arrivato il comunista convinto !Cos'e`, vi passa i CD pre-masterizzati (tanto per non uscire dal tema) con le frasi fatte piu` banali buone per ogni occasione? :-DEnry.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Re: La legge è uguale per tutti
          Non e' un'opinione... e' un dato di fatto!Fa le leggi per se e per risolvere i suoi problemi.. del resto non gliene frega un c@zzo.Puo' essere un indizio indicativo controllare in cheoccasioni il governo e i ministro sono in aula e quando no.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: La legge è uguale per tutti

            Non e' un'opinione... e' un dato di fatto!
            Fa le leggi per se e per risolvere i suoi
            problemi..
            del resto non gliene frega un c@zzo.Si, ma questi conti vanno fatti alla fine della legislatura. Altrimenti poi sembra che vogliono tutti dare addosso a Berlusconi indipendentemente da quello che fa e gli si da modo di ribadire in continuazione che è stato eletto democraticamente.Lui è stato eletto, ha la maggioranza assoluta del parlamento e può legiferare senza chiedere niente a nessuno, tanto meno all'opposizione che si può solo limitare a lamentarsi davanti ai microfoni dei media, a fine legislatura si tireranno le somme e si vedrà se rieleggerlo o meno. Basta con questo accusare in continuazione Berlusconi. Se non altro perchè è altamente controproducente: non fa capire un tubo agli italiani che non seguono con costanza e non approfondiscono con oggettività.
            Puo' essere un indizio indicativo
            controllare in che
            occasioni il governo e i ministro sono in
            aula e quando no.Non sono mai in aula. C'e' Giovannardi, Ministro per i rapporti con il parlamento, che risponde alle interpellanze degli altri parlamentari al posto dei ministri.... è stato creato un ministero appositamente per permettere al governo di non andare in parlamento.Tanto al governo non serve stare in parlamento, se vuole qualcosa legifera senza il parlamento...con i decreti legge. E se pure alcune cose vanno fatte per forza in parlamento, hanno la maggioranza assoluta: si mettono d'accordo prima e si votano la legge senza rendere conto a nessuno (e qualcun altro la vota per loro, i tastieristi).Il sistema è bacato, non Berlusconi. Berlusconi è solo un'anomalia prodotta dal sistema e l'abbiamo prodotta noi, votando.Quindi basta blaterare e lamentarsi del nostro premier, tanto è inutile ed oltretutto da modo di alludere in continuazione ad una persecuzione dei comunisti... come se questa parola avesse significato e/o fossimo tutti comunisti. Io non vorrei essere al posto dei cubani neanche fossi Castro, figuriamoci se sono comunista.Comprendo il dissenso e mi è preso un coccolone quando di rientro dalla Francia i primi giorni di governo la prima cosa che ho sentito alla radio è stato: "la nuova legge dell'immigrazione varata dall'On.Bossi e l'On. Fini". Ma che ci possiamo fare?Solo prendere appunti sui fatti, concreti, e poi presentare il conto nel 2005. Il resto è propaganda spicciola che serve a coartare le menti.E poi ricorda che se stiamo perdento TUTTO sul fronte dei diritti civili, della libertà, etc. Stiamo guadagnando in liberalizzazione economica ed infrastrutture... e c'e' a chi questa cosa sta bene così. Secondo me quelli a cui sta bene non guardano più in là del proprio naso, però ci sono e bisogna intavolare discussioni utili per poter comprendere e far comprendere, con la speranza che aveva ragione il grande Montanelli, uno che la destra vera, quella liberale, ce l'aveva nel sangue: "Berlusconi è una malattia che va curata con il suo naturale decorso". Quando entrerò nelle urne incrocerò le dita.ciaoRenton78
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Re: La legge è uguale per tutti


        Peccato che il Berlusca finora non ha fatto
        leggi che migliorano quelle di #####. Ha
        semplicemente fatto in modo che lui (ed i
        suoi collaboratori, amici, parenti, compagni
        di merende), possa evitare di sottostare a
        qualsiasi legge esistente, di ##### o meno.
        :-(
        Enry.
        Non sono d'accordo, due punti vorrei precisare e vorrei che fosse chiaro che non sono pro berlusconi ma pro giustizia.1) legge sulle rogatorie, in quella legge venne ribadito (perchè di fatto vari articoli del codice civile e penale già ribadivano la cosa) che per accusare una eprsona bisognava produrre gli originali di un documento e non la/le copie fotostatiche o fax. Perchè non accettare fotocopie o fax? perchè già un originale si può alterare ma un fax o una fotocopia si modificano o alterano o falsificano con estrema facilità, lo abbiamo fatto tutti con un bianchetto, o strisce di carta bianca di modificare un testo e poi fotocopiarlo. E' chiaro quindi che giocando con la vita umana è obbligo farlo sono in presenza di originali e non copie. (ricordate che diverse intercettazione ambiantali usate contro berlusconi sonos tate dichiarate dei falsi, dai giudici, in quanto modificate dalla procura che lo accusava? 2) Legge Cirami: in tutti paesi esiste il legittimo sospetto, anche in italia fino a qualche anno fà, poi qualcuno (chissa perchè, erano i tempi della sinistra al governo) lo ha eliminato. In america non sono i giudici a decidere ma una giuria di 12 persone di etnie, sesso, religioni, credo politico diverso (ecc.) in italia i giudici, che mi spiace ma mai sono imparziali, ne sa qualcosa una mia amica che ha denunciato il marito per violenza psicologiaca sul figlio e il giudice ha archiviato il caso come beghe tra divorziati, Peccato che il marito sta davvero facendo pressioni e violenze sul minore e con al decisione del giudice è lei ora denunciata per diffamazione. Il giudice era un maschio e come tale ha preso le difese del ex marito, ora nel nuovo processo lei ha chiesto che il giudice sia considerato di parte e può farlo solo grazie alla Cirami che le permette di rigettare chi le pare non imparziale, come in america rigettano tutti i giurati ritenuti di parte.Queste garanzie coprono tutti gli italiani ed è giusto sia così, limitarsi a guardare i benefici di uno contro quelli di tutti è stupido. Tutti possimao finirte in una aula di tribunale prima o pi ed è pià semplice di come si creda. Io poi vivo in un piccoloc entro dove tutti conoscono tutti e sono amici di tutti, ho vissuto una causa sulla mia testa, due anni in tribunale dove ho visto fare dai giudici cose allucinanti indegne di un qualsiasi paese civile, il mio avvocato conosoce tutti i giudici e di alcuni è pure amico, io stesso conosco alcuni giudici, inq uesto contesto pensate davvero che il giudice sia sempre imparziale? Per chiudere se la legge è uguale per tutti lo deve essere davvero, di tutti gli imprenditori italiani solo berluscini è sempre sotto processo, e gli altri? di tutti i politici italini sempre solo berlusconi e sotto processo e gli altri?Nel caso SME Prodi che voleva regalare a 450 miliardi al SME a De Benedetti (azienda che in cassa aveva 600 miliardi liquidi, nessun debito e un valore stimato in più di 2000 miliardi) e nesusno si chiede perchè? Nessuno indaga? LA Sme non era di prodi madi tutti noi, è assurdo pensare che sta vendita dava vantaggi allo stato (Prodi pochi mesi fa ha detto che non vendere la SME creo un grave danno allo stato rimandando el privatizzazioni, ma qulae grave danno la regalava non la vendeva), Berlusconi è accusato assieme ad altri (Ferrero, Barilla per fare alcuni nomi) di aver comprato il giudice a cui si rivolesero epr fermare la vendita, il giudice gli diede torto e permise a Prodi di andare avanti, deduco che primo caso al mondo uno corrotto abbia anche mazziato il corruttore, prende i soldi e da torto, peccato che i soldi non sonos tati trovati ed il giudice è morto e così non si può difendere. La Sme fu poi salvata da Craxi che ne blocco la vendita e lainieta da Prodi (perchè ancora lui?) alcuni anni dopo smembrandola e vendendola a 2300 miliardi, 1850 in più (gli esperti ritennero il prezzo di almeno 800 miliardi troppo basso) nessuno indago mai nemmeno su questo. Si indagò e si processa ora berlusca per una corruzione di un giudice che gli diede torto, ma Prodi ogni richiesta di indagine archiviata. A me Berlusca non paice e tornasse a fare l'imprenditore preferirei, ma non sopporto (avendolo vissuto) l'uso politico della magistratura, il vedere che molti chiedono a lui unico di farsi processare sventolando lo slogan la legge è uguale per tutti e non vedendo che a sinistra sono molti a cui los tato a di fatto concesso uan grazia senza nemmeno il processo.Se la legge è uguale per tutti che tutti i politici e gli industriali siano processati e i loro fascicoli riaperti e controllati.
        • Macs scrive:
          Re: [OT] Re: La legge è uguale per tutti
          Hai scritto una marea di fesserie e falsita'. O sei un bugiardoo documentati meglio.1)La legge sulle rogatorie e' solo un intralcio creato perfar caasre i documenti fin li prodotti.Se pensi che un documento sia stato falsivicato perche'produce dati che sai palesemente falsi puoi sempre andarea controllare l'originale.Il sisrema precendete si basava su un accordo internazionale che tentissimi paesi rispettano, e non si vede perche' in questa occasione dovremmo fare eccezione noi, quandoquesto governo c'ha una frase che ricorre come un tormentone in tutto quello che fa "eh, ma se lo fanno in europa!", "eh, ma negli altri paesi costa di piu'!"e ora sta pure provando a convincere gli altri paesi a varareuna riforma delle pensioni comunq cosi' piu' dire,"eh,ma sono accordi europei.. dobbiamo proprio farla 'sta riforma"(tie' beccateve altri 5 anni prima di andare in pensione e un bel taglio al valore dei contribbuti)2) Il leggittimo sospetto e' una cagata. E negli altri paesi la formulazione non e' certo che se "non mi piace il giudice lo posso cambiare". Altrimenti mafiosi e soci che fanno secondo te?I giudici sono tutti onesti? No! Lo dimostri te che da quanto ho capito hai fatto inciuci, e Previtiche ne ha corrotto uno.Per questo esistono altri magistrati e corpi di polizia chepossono indagare.3) Prodi e SME. Quello che Prodi voleva vendere non e' certo quello che e' stato venduto anni dopo. L'offerta iniziale era piu' bassa perche' il compratore si sarebbe dovuto accollare gli ENORMI debiti che aveva la societa',e che anni dopo dobo un faticoso risanamento non aveva piu'.In piu' c'era l'obbligo di mantenere un grosso polo agricoloin Italia e non uno smembramento, cosa che e' accaduta poie che ci ha consegnato sotto questo aspetto in mano alle grandi multinazionali straniere.Poi se la vendita non piaceva, questa era comunque subbordinata all'approvazione obbligatoria del governo(l'ha detto pure recentemente Andreotti) e quindi Craxipoteva cassarla quando voleva, non c'era bisogno di fare inciuci con Berlusconi, e' ovvio che dietro c'e' altro.La stessa offerta poi che era stata fatta a De Benedetti poiProdi l'aveva uguale e prima anche ad altri industrialitra cui Barilla, Ferrero e altri che avevano rifiutato perche' poi non interessati. Tranne poi tornare alla carica insieme al berlusca spinti da craxi, perche' avrebbero cosi' potuto smembrare il tutto e tenersi quello che volevano, come poi e' avvenuto.
    • Anonimo scrive:
      Re: La legge è uguale per tutti - dipende
      - Scritto da: Anonimo
      Non è ingiusto fare una legge per se: capita
      che il cittadino venga sopraffatto da leggi
      idiote. Peccato che la legge in questione dica che non bisogna corrompere i giudici. Difficile non condividerla.
    • Anonimo scrive:
      Re: La legge è uguale per tutti - dipende

      Mi chiedevo come si potesse parlare di
      uguaglianza di fronte alla legge; una
      giurisprudentista mi ha illuminato: NON
      ESISTE, almeno come la intendiamo noi.
      Infatti si intende che la legge può essere
      iniqua quanto si vuole, è la sua
      applicabilità che non può esserlo.
      Quindi si può fare una legge del tipo
      "Quelli che si chiamano Mario di nome,
      possono rubare", ma a quel punto "la legge è
      uguale per tutti" significa che se ti chiami
      Mario sei inpunibile per il furto. E
      soprattutto se ti chiami Luca non puoi
      protestare. Mi dispiace ma il giurisprudentista a cui ti sei rivolto è molto male informato, oppure è la prova lampante di quanto sia malato il nostro sistema , in cui ormai tutti, me compreso, dicono la loro, magari legiferando, quando non potrebbero (e non mi riferisco solo al Governo, ma anche al potere giudiziario, che di fatto, con le sue interpretazioni malate delle leggi, legifera), spesso a sproposito, approfittando dell'ignoranza della gente (e nel caso dei giurisprudentisti la cosa è ancora più grave, perché si credono gli unici depositari della Verità, anche quando le loro interpretazioni sono palesemente delle castronerie, ma tant'è, loro hanno il coltello dalla parte del manico)Dalla Costituzione della Repubblica Italiana--- BEG CITE ---Art. 3.Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l?eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l?effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all?organizzazione politica, economica e sociale del Paese.--- END CITE ---Quindi non è possibile in alcun caso fare una legge che discrimini i Luca in favore dei Mario e non è possibile "fare una legge iniqua quanto si vuole".
      Quindi non è una violazione fare leggi per
      se (come il DMCA), ma una volta
      sottoscritto, DEVI rispettarlo pure tu.E' ovvio che le leggi si possono discutere, contestare, cambiare, fare e disfare, ma devono essere osservate, però è altresì vero che sopra le leggi c'è, per fortuna, la Costituzione.Gli esempi che fai di leggi che non sono uguali per tutti non sono pertinenti, in quanto riguardano semplicemente il campo di applicazione della legge che spesso è volto alla applicazione corretta più ampia possibile (se tutti potessero entrare dove solo gli addetti ai lavori possono, questo potrebbe, in casi particolari, portare a problemi di sicurezza per gli addetti, per chi entra, per i lavori e magari per tutta la comunità. E' lo stesso problema della libertà di religione: non esiste, o meglio, come tutte le libertà, finisce dove inizia una libertà più importante, ad esempio quella al libero arbitrio e alla vita - pensa alle religioni che plagiano gli adepti o fanno sacrifici umani)
      • Anonimo scrive:
        Re: La legge è uguale per tutti - dipend
        e meno male che qualcuno se ne è accorto! pensavo proprio che il clima fosse ormai così irrespirabile da far sembrare "ragionevole" una argomentazione così palesemente infondata e liberticida! :-|- Scritto da: Anonimo


        Mi chiedevo come si potesse parlare di

        uguaglianza di fronte alla legge; una

        giurisprudentista mi ha illuminato: NON

        ESISTE, almeno come la intendiamo noi.

        Infatti si intende che la legge può essere

        iniqua quanto si vuole, è la sua

        applicabilità che non può esserlo.

        Quindi si può fare una legge del tipo

        "Quelli che si chiamano Mario di nome,

        possono rubare", ma a quel punto "la
        legge è

        uguale per tutti" significa che se ti
        chiami

        Mario sei inpunibile per il furto. E

        soprattutto se ti chiami Luca non puoi

        protestare.

        Mi dispiace ma il giurisprudentista a cui ti
        sei rivolto è molto male informato, oppure è
        la prova lampante di quanto sia malato il
        nostro sistema , in cui ormai tutti, me
        compreso, dicono la loro, magari
        legiferando, quando non potrebbero (e non mi
        riferisco solo al Governo, ma anche al
        potere giudiziario, che di fatto, con le sue
        interpretazioni malate delle leggi,
        legifera), spesso a sproposito,
        approfittando dell'ignoranza della gente (e
        nel caso dei giurisprudentisti la cosa è
        ancora più grave, perché si credono gli
        unici depositari della Verità, anche quando
        le loro interpretazioni sono palesemente
        delle castronerie, ma tant'è, loro hanno il
        coltello dalla parte del manico)

        Dalla Costituzione della Repubblica Italiana

        --- BEG CITE ---

        Art. 3.
        Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale
        e sono eguali davanti alla legge, senza
        distinzione di sesso, di razza, di lingua,
        di religione, di opinioni politiche, di
        condizioni personali e sociali.
        È compito della Repubblica rimuovere gli
        ostacoli di ordine economico e sociale, che,
        limitando di fatto la libertà e
        l?eguaglianza dei cittadini, impediscono il
        pieno sviluppo della persona umana e
        l?effettiva partecipazione di tutti i
        lavoratori all?organizzazione politica,
        economica e sociale del Paese.

        --- END CITE ---

        Quindi non è possibile in alcun caso fare
        una legge che discrimini i Luca in favore
        dei Mario e non è possibile "fare una legge
        iniqua quanto si vuole".


        Quindi non è una violazione fare leggi per

        se (come il DMCA), ma una volta

        sottoscritto, DEVI rispettarlo pure tu.

        E' ovvio che le leggi si possono discutere,
        contestare, cambiare, fare e disfare, ma
        devono essere osservate, però è altresì vero
        che sopra le leggi c'è, per fortuna, la
        Costituzione.

        Gli esempi che fai di leggi che non sono
        uguali per tutti non sono pertinenti, in
        quanto riguardano semplicemente il campo di
        applicazione della legge che spesso è volto
        alla applicazione corretta più ampia
        possibile (se tutti potessero entrare dove
        solo gli addetti ai lavori possono, questo
        potrebbe, in casi particolari, portare a
        problemi di sicurezza per gli addetti, per
        chi entra, per i lavori e magari per tutta
        la comunità. E' lo stesso problema della
        libertà di religione: non esiste, o meglio,
        come tutte le libertà, finisce dove inizia
        una libertà più importante, ad esempio
        quella al libero arbitrio e alla vita -
        pensa alle religioni che plagiano gli adepti
        o fanno sacrifici umani)
  • Anonimo scrive:
    perche'
    perche' devo pagare una tassa sul presunto uso malevolo (copia abusiva di materiale protetto da diritto d'autore) dei supporti che uso per masterizzare delle iso di distribuzioni GNU/Linux e fare il backup dei MIEI dati? perche'?
    • Anonimo scrive:
      Re: perche'
      Forse non hai capito, ma la stai già pagando.Inizia a parlare con gli amici e spiegagli perchè non devono più comprare cd originali.Inizia ad intervenire alle iniziative tese a riportare i prezzi ad un livello accettabile ed i proventi delle vendite agli autori e non ai discografici.Se non iniziamo, io, te, tutti, saranno cavoli acidi per tutti... si parla di rivoluzioni sociali di quelle che fanno morire tanta gente e distruggono tutta la società per crearne una nuova. La situazione dei supporti digitali è solo una goccia nel mare...i mali peggiori sono altrove:"Lyndon Johnson? E' un uomo politico. Conosciamo la morale di quella gente : un gradino più giù di quelli che si inchiappettano i bambini!" . (Woody ALLEN in IO E ANNIE)Ma è ora di mettere mano a queste cose, se non vogliamo finire male.ciaoRenton78- Scritto da: Anonimo
      perche' devo pagare una tassa sul presunto
      uso malevolo (copia abusiva di materiale
      protetto da diritto d'autore) dei supporti
      che uso per masterizzare delle iso di
      distribuzioni GNU/Linux e fare il backup dei
      MIEI dati? perche'?
      • Anonimo scrive:
        Re: perche'
        - Scritto da: Anonimo
        Forse non hai capito, ma la stai già pagando.

        Inizia a parlare con gli amici e spiegagli
        perchè non devono più comprare cd originali.il problema e' che cd originali a parte, la tassa la paghi lo stesso sui cd vergini (e non solo) e questo e' inconcepibile, dato che la tassa da per scontato che tu usi quel supporto per scopi illegali; a questo punto propongo che tutti gli italiani si facciano 2 anni di galera a testa per scontare le pene degli assassini che non riescono ad arrestare.
        • Anonimo scrive:
          Re: perche'
          Non dico di non comprare i cd originali perchè è stata messa questa tassa. Dico di non comprarli per dissentire dal fatto che la RIAA ti spulcia il computer e ti denuncia; per mandare un messaggio chiaro alle major: i cd costano troppo; per dirgli che le protezioni dei cd calpestano il tuo diritto a fare una copia di sicurezza, visto che hai comprato il contenuto; e per mille altre ragioni, anche per esempio il fatto che invece di incentivare lo stato a trovare i contrabbandieri, fanno pressione per avere comunque i loro introiti punendo però tutti indistintamente.Ci sono talmente tanti buoni motivi per non comprare CD... e tanti altri modi per ascoltare comunque la musica... che l'impegno richiesto nel non comprarli è minimo e sarebbe comunque temporaneo... tempo che si danno una mossa. E tanto è solo una questione di tempo; non centra più nemmeno quanto guadagni... puoi anche guadagnare 20 milioni al mese, ma prima o poi i cd ti costeranno troppo. Se guadagni parliamone, che vengo a farti da schiavo per imparare il mestiere.ciaoRenton78- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Forse non hai capito, ma la stai già
          pagando.



          Inizia a parlare con gli amici e spiegagli

          perchè non devono più comprare cd
          originali.

          il problema e' che cd originali a parte, la
          tassa la paghi lo stesso sui cd vergini (e
          non solo) e questo e' inconcepibile, dato
          che la tassa da per scontato che tu usi quel
          supporto per scopi illegali; a questo punto
          propongo che tutti gli italiani si facciano
          2 anni di galera a testa per scontare le
          pene degli assassini che non riescono ad
          arrestare.
      • Anonimo scrive:
        Più che giusto
        Concordo. :)
  • Tony Sarnano scrive:
    Virgolette
    "questo avevano bisogno di violare le protezioni che noi utenti siamo costretti a mettere in atto per non venir bombardati quotidianamente da pubblicità, virus, trojan, spyware, e tutti i software, a partire probabilmente dai sistemi operativi, che succhiano velatamente ogni tipo di informazione sulla nostra personalità."(da Punto Informatico, 11/07/2003):-)
  • Salvatopo scrive:
    Però è vero ! :)
    Giustamente tutti stanno comprando all'estero alla facciaccia della SIAE e, purtroppo, evadendo bellamente L'IVA e tutto il resto. Grazie per questa bella legge del cavolo !
  • Anonimo scrive:
    Faccia di bronzo ....
    "Ecco un'altra illustre associazione che noncurante della legalità cercadi tirare acqua al proprio mulino piuttosto che fare forza con la società per garantire il benessere alla comunità intera"Bel pensiero. Peccato che sia difficile concepire come la folle "tassa privata" sui cd vergini possa diventare un vantaggio per un operaio od un impiegato.Una bella addizionale IRPEF del 20% per discografici ed "artisti" abituati a vivere nella piu' completa opulenza, quella si' che andrebbe a favore della societa' intera !
    • Anonimo scrive:
      Re: Faccia di bronzo ....
      Ops, avevo interpretato male la posizione dell'autore, mi scuso :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Faccia di bronzo ....
        n ti preoccupare; si vede quando una persona parla perchè in disaccordo e quando parla per offendere senza avere opinioni personali concrete.Anzi, mi stupisco che Ekleptical non abbia già lasciato una delle sue perle di saggezza...ciaoMichele F.P.- Scritto da: Anonimo
        Ops, avevo interpretato male la posizione
        dell'autore, mi scuso :(
        • Anonimo scrive:
          Re: Faccia di bronzo ....
          - Scritto da: Anonimo
          Non ti preoccupare; si vede quando una
          persona parla perchè in disaccordo e quando
          parla per offendere senza avere opinioni
          personali concrete.

          Anzi, mi stupisco che Ekleptical non abbia
          già lasciato una delle sue perle di
          saggezza...LOL forse perchè sta aspettando prima i commenti della folla, poi arriva e dice "anatema, copiatori incalliti, finitela di scaricarvi Lara Croft nuda!".P.S.Si scherza ovviamente ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Faccia di bronzo ....


            Anzi, mi stupisco che Ekleptical non abbia

            già lasciato una delle sue perle di

            saggezza...


            LOL forse perchè sta aspettando prima i
            commenti della folla, poi arriva e dice
            "anatema, copiatori incalliti, finitela di
            scaricarvi Lara Croft nuda!".

            P.S.
            Si scherza ovviamente ;)Magari si limitasse a quello, di solito dice:"L'autore è un deficiente, la folla è pecora e criminale ed io c'ho ragione."Cambia la forma, ma la sostanza è quella.ciaoMichelen.b.: no no, io non scherzo... quello è da mettere in un manicomio criminale di lusso... e di lusso perchè se no fa due palle d'elefante ai portantini perchè guadagnano troppo poco e dovrebbero guadagnare di più per elevare la qualità del servizio. Non ci sta con la testa... è ancora convinto che se lui guadagna di più, vive meglio anche se gli altri stanno male.
Chiudi i commenti