Kindle sorpresa: più libri, meno carta

Amazon annuncia vendite record per il tablet e gli e-reader della sua linea. Il cui arrivo in Italia ha dato una scossa al mercato e alla concorrenza

Roma – Amazon ha annunciato di aver mantenuto un incredibile ritmo di vendita nella prime settimane del suo Kindle Fire .

A livello mondiale secondo l’ ultima statistica redatta da IDC sono 6,5 milioni gli e-reader distribuiti solo nel terzo trimestre 2011, una crescita del 27 per cento rispetto al trimestre precedente e di oltre il 165 per cento rispetto al corrispondente trimestre 2010: a contribuire a far diventare di massa il mercato degli e-reader è sia l’evoluzione delle abitudini degli utenti, sia l’abbattimento dei costi dei dispositivi, ora scesi anche sotto i 100 dollari.

Parte di questo successo è naturalmente cavalcato da Amazon che, sia con i suoi e-reader sia con il tablet Kindle Fire, sta registrando un forte interesse presso il pubblico: Amazon parla addirittura del suo prodotto di maggior successo al lancio e di prodotto più venduto per 11 settimane di fila . In generale i dispositivi Kindle starebbero mantenendo un ritmo di un milione di dispositivi venduti a settimana con un grande ruolo svolto da Kindle Fire. Praticamente, secondo una stima , si tratterebbe di numeri comparabili alle vendite di iPad, se si mantenessero tali anche nel prosieguo del trimestre.

Kindle, che anche nella versione italiana a due settimane dall’esordio è il prodotto più venduto su Amazon.it, permette di dare un’occhiata a come gli italiani lo stiano impiegando: in cima alla lista dei bestseller vi è “Mare al mattino” di Margaret Mazzantini, con la biografia di Steve Jobs firmata Walter Isaacson al secondo posto ed, in generale, ha commentato Jorrit Van der Meulen, Vice Presidente per Amazon Kindle Europa “l’interesse dei clienti italiani per Kindle è stato davvero impressionante” ed ogni giorno dà segni di crescita.

D’altronde Kindle sembra aver mantenuto la promessa che gli osservatori avevano visto nel suo esordio: una scossa per il mercato nostrano di ebook e e-reader , sia dal lato della domanda che soffriva in particolare della limitata e frastagliata offerta di titoli, sia dal lato dell’offerta.

Così, dopo il nuovo Biblet di Telecom Italia, anche Leggo IBS ha presentato ora tre nuovi e-reader touch screen : tutti con dizionario Zingarelli integrato, due sono da 6 pollici (uno con WiFi, l’altro anche con connessione 3G gratuita) già disponibili, mentre uno è da 9,7 pollici (con solo connessione WiFi) e arriverà sul mercato dal prossimo 10 gennaio.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mirko scrive:
    "utenti attivi"

    "Facebook For Android Finally Has More Daily Active Users Than Facebook For iPhone""Daily Active Users" vuol dire "utenti attivi",non "attivazioni giornaliere".si capisce anche dai numeri:58 milioni sono una bella cifra...
  • aaa scrive:
    chat
    peccato non esista, nella nuova versione, il tasto offline :(
Chiudi i commenti