La C di Commodore torna sui PC

A quasi quindici anni di distanza dalla commercializzazione dell'ultimo Commodore, l'azienda che ora possiede il celebre marchio ha deciso di sfidare la storia e tornare a produrre PC. Il target sono gli appassionati di giochi

Baarn (Olanda) – Come la fenice, di tanto in tanto il marchio Commodore risorge dalle sue ceneri, quasi a voler dimostrare che i miti, quelli veri, possono essere sconfitti ma non uccisi. Questa volta la leggendaria griffe di Jack Tramiel , che nel recente passato si è legata a player MP3 ed altri gadget consumer, firmerà una linea di PC per hardcore gamer.

Il vendor di questi PC sarà Commodore Gaming , divisione di Commodore International Corporation ( CIC ): questa società è stata avviata dall’olandese Yeahronimo Media Ventures in seguito all’ acquisizione , all’inizio del 2005, di tutti i marchi e i brevetti Commodore della connazionale Tulip Computers .

CIC non ha fornito alcun dettaglio sulla sua futura linea di PC Commodore, ma è ipotizzabile che si tratterà di computer particolarmente pompati e dal design accattivante : potenziali rivali made in CE dei sistemi assemblati da Alienware/Dell e VoodooPC/HP. Potrebbero però esserci anche altre sorprese, e se ci saranno lo si apprenderà fra otto giorni: tale informazione si evince dal conto alla rovescia visibile sul sito di Commodore Gaming.

ArsTechnica.com fa notare come, per ironia della sorte, una delle ragioni che portò al crollo finanziario di Commodore fu proprio la decisione dell’azienda di gettarsi nel business dei PC, dove non seppe tener fronte alla guerra dei prezzi praticata da produttori tiwanesi di “cloni”.

“La nuova azienda Commodore Gaming, connessa alla vecchia Commodore solo per il nome, può sperare di attrare altre persone oltre ai semplici nostalgici solo offrendo qualcosa di davvero speciale”, ha commentato Jeremy Reimer su ArsTechnica.

All’inizio dell’anno CIC ha anche rinnovato il sito CommodoreWorld.com , originariamente lanciato da Tulip, e lo ha fatto diventare la casa di Gravel , una famiglia di media player e appliance in grado di connettersi ad Internet via WiFi e scaricare musica e video, vedere la TV, ricevere notizie e uploadare le proprie foto su un album online. Il servizio, fornito dalla stessa CIC, prevede un accesso base gratuito ed uno premium.

CIC ha anche aperto un blog in cui fornisce notizie sui nuovi e futuri prodotti a marchio Commodore.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Webmasto scrive:
    Non ho ben capito...
    Ma cosa cambia effettivamente per un amministratore di rete? (newbie) Solo il fatto che invece di portarsi su una usb l'immagine della macchina virtuale e il programma VmWare, che poi dovrà installare, con Ace la macchina virtuale parte automaticamente all'inserimento dell'usb?
  • Anonimo scrive:
    Ottimo per i crackers
    Installi il tuo sistema pronto ad attaccare la rete, ti freghi i dati che devi fregare, cancelli in client e... te ne vai :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottimo per i crackers
      - Scritto da:
      Installi il tuo sistema pronto ad attaccare la
      rete, ti freghi i dati che devi fregare, cancelli
      in client e... te ne vai
      :|Quali? Quelli senza sale, col sale, speziati.... quali crackers?(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Ma si installa comunque!!!
    Che delusione :'(Quando ho letto il titolo della notizia ho subito pensato ad una versione "portable" di VMWare Player, invece scopro che comunque il programma va installato :'(Cosa cambia rispetto a prima? Bastava mettere un file autorun sulla penna e lanciare con un file batch l'installazione di VMWare Player :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si installa comunque!!!
      - Scritto da:
      Che delusione :'(

      Quando ho letto il titolo della notizia ho subito
      pensato ad una versione "portable" di VMWare
      Player, invece scopro che comunque il programma
      va installato
      :'(

      Cosa cambia rispetto a prima? Bastava mettere un
      file autorun sulla penna e lanciare con un file
      batch l'installazione di VMWare Player
      :(forse ti è sfuggito un particolare: non si parla di una installazione automatica del programma VMWare che parte da chiavetta USB, ma di una installazione di una MACCHINA VIRTUALE che gira su VMWare.Nel caso da te esposto installeresti solo il programma e poi, una volta lanciato, dovresti configurare la postazione virtuale.In questo modo lo fai una volta sola, lo metti su chiave usb e te lo ritrovi su ogni pc che ti interessa semplicemente collegando la pendrive!
  • Anonimo scrive:
    USBPENDRIVER AL TAPPETO
    oramai le penne usb sono veicolo delle piu' strambe per non dire bizzarre operazioni comerciali... dalla distro linux che sta in 12 MB ad emulatori capaci di funzionare direttamnete da usb....peccato che le prestazioni siano deludenti...e la vita del dispositivo venga drasticamente ridotta..Linari senza speranza :'( : :@
    • Anonimo scrive:
      Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
      - Scritto da:
      oramai le penne usb sono veicolo delle piu'
      strambe per non dire bizzarre operazioni
      comerciali... dalla distro linux che sta in 12 MB
      ad emulatori capaci di funzionare direttamnete da
      usb....

      peccato che le prestazioni siano deludenti...e la
      vita del dispositivo venga drasticamente
      ridotta..

      Linari senza speranza :'( : :@
      PLONK
    • Anonimo scrive:
      Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
      Ci sono anche strambi troll vedo. Bravi bravi.(idioti)
    • Anonimo scrive:
      Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
      - Scritto da:
      oramai le penne usb sono veicolo delle piu'
      strambe per non dire bizzarre operazioni
      comerciali... dalla distro linux che sta in 12 MB
      ad emulatori capaci di funzionare direttamnete da
      usb....

      peccato che le prestazioni siano deludenti...e la
      vita del dispositivo venga drasticamente
      ridotta..

      Linari senza speranza :'( : :@
      pluggami questo:8=================DDragaRepresso dei miei pinguini!! 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
      - Scritto da:
      oramai le penne usb sono veicolo delle piu'
      strambe per non dire bizzarre operazioni
      comerciali... dalla distro linux che sta in 12 MB
      ad emulatori capaci di funzionare direttamnete da
      usb....
      solita questione di lana caprina
      peccato che le prestazioni siano deludenti...e la
      vita del dispositivo venga drasticamente
      ridotta..
      link?
      Linari senza speranza :'( : :@
      gnurant alla riscossa?
      • Anonimo scrive:
        Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
        Perchè c'è bisogna di linkarti che una chiave USB è garantita per tot letture scritture in base alla qualità della Flash installata?MA mi stai prendendo per il culo o cosa?- Scritto da:

        - Scritto da:

        oramai le penne usb sono veicolo delle piu'

        strambe per non dire bizzarre operazioni

        comerciali... dalla distro linux che sta in 12
        MB

        ad emulatori capaci di funzionare direttamnete
        da

        usb....



        solita questione di lana caprina



        peccato che le prestazioni siano deludenti...e
        la

        vita del dispositivo venga drasticamente

        ridotta..



        link?


        Linari senza speranza :'( : :@



        gnurant alla riscossa?
    • Anonimo scrive:
      Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
      Caro amico dai giudizi affrettati,per una installazione one-time le performance sono accettabili, e comunque vanno comparate non con l'hard disk ma con la rete o con le performance dei dispositivi rimovibili solitamente usati per eseguire le installazioni (che non brillano solitamente in performance).Riguardo alla vita utile del dispositivo USB, che dire... Se l'hai comprato per non usarlo, lascialo nel cassetto. Se la vita utile del dispositivo è 10 anni, e il tempo di obsolescenza è di 3 (cioè fra 3 anni escono le chiavette da 16 GB ed è un MUST averne una altrimenti non ci sta niente), beh, allora chissenefrega se la vita utile è accorciata.
      • Anonimo scrive:
        Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
        - Scritto da:
        Caro amico dai giudizi affrettati,

        per una installazione one-time le performance
        sono accettabili, e comunque vanno comparate non
        con l'hard disk ma con la rete o con le
        performance dei dispositivi rimovibili
        solitamente usati per eseguire le installazioni
        (che non brillano solitamente in
        performance).

        Riguardo alla vita utile del dispositivo USB, che
        dire... Se l'hai comprato per non usarlo,
        lascialo nel cassetto. Se la vita utile del
        dispositivo è 10 anni, e il tempo di obsolescenza
        è di 3 (cioè fra 3 anni escono le chiavette da 16
        GB ed è un MUST averne una altrimenti non ci sta
        niente), beh, allora chissenefrega se la vita
        utile è
        accorciata.Ma perche' perdete tempo a rispondere a dei provocatori
        • Anonimo scrive:
          Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
          Non ho risposto io!MA L'INDIFFERENZA E' LA PEGGIOR COSA!
          • Fidech scrive:
            Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
            - Scritto da:
            Non ho risposto io!

            MA L'INDIFFERENZA E' LA PEGGIOR COSA!Ma è l'unica arma che abbiamo contro i Troll ;-)
    • nimiq scrive:
      Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
      - Scritto da:
      oramai le penne usb sono veicolo delle piu'
      strambe per non dire bizzarre operazioni
      comerciali... dalla distro linux che sta in 12 MB
      ad emulatori capaci di funzionare direttamnete da
      usb....

      peccato che le prestazioni siano deludenti...e la
      vita del dispositivo venga drasticamente
      ridotta..

      Linari senza speranza :'( : :@
      Linari senza speranza????Pensa che il tuo sfavillante Windows Vista per migliorare le prestazioni utilizza un meccanismo di ReadyBoost su queste chiavi usb dalle "prestazioni deludenti" (http://www.tomshw.it/business.php?guide=20070208).Figurati a che punto sta!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
        - Scritto da: nimiq
        Pensa che il tuo sfavillante Windows Vista per
        migliorare le prestazioni utilizza un meccanismo
        di ReadyBoost su queste chiavi usb dalle
        "prestazioni deludenti"
        (http://www.tomshw.it/business.php?guide=20070208)
        Figurati a che punto sta!!!!Una sola nota di attenzione: pochi dispositivi USB sul mercato hanno prestazioni adeguate a questo uso "boost". Molti rivenditori stanno smerciando pendrive di grande capienza (due o quattro GB) ma di pessime prestazioni, contando sulla difficoltà a distinguerle dai modelli più potenti e giocando sull'appeal del prezzo ridotto.Anche la mia azienda ha acquistato pendrive capienti, ma talmente lente da richiedere oltre un'ora e un quarto per copiare 1,5 GB di dati!Altro che farci partire una macchina virtuale, anche spostare in giro parecchi file costa più di una masterizzazione su DVD riscrivibile! :(
    • Anonimo scrive:
      Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO
      - Scritto da:
      oramai le penne usb sono veicolo delle piu'
      strambe per non dire bizzarre operazioni
      comerciali... dalla distro linux che sta in 12 MB
      ad emulatori capaci di funzionare direttamnete da
      usb....

      peccato che le prestazioni siano deludenti...e la
      vita del dispositivo venga drasticamente
      ridotta..

      Linari senza speranza :'( : :@
      MUAHAHAHHAHAHAAHA!!!che furbo che sei!!! (rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: USBPENDRIVER AL TAPPETO

      Linari senza speranza :'( : :@
      Ehi, siamo senza speranza, ragazzi!Già...volete mettere...il bellissimo desktop di Vista, quando noi poveri linari dobbiamo accontentarci di QUESTO ? http://www.youtube.com/watch?v=lawkc3jH3wsBah...continuero' ad "accontentarmi" ^_^Saluti rispettosiJ.M.(P.S.: sulla mia macchina gira anche meglio...con la Geffo GT tirata. Vista invece soffre anche a spostar files)
Chiudi i commenti