La digitalizzazione PA passa per Open ID

Negli USA, annunciato un progetto pilota: nei siti governativi si entrerà con le stesse credenziali della propria email. Partecipano anche Google e Yahoo!

Roma – Con il beneplacito di Barack Obama, il dipartimento della salute e altre importanti strutture pubbliche statunitensi hanno annunciato l’attivazione di un progetto pilota in collaborazione con dieci aziende del calibro di Yahoo! e Google.

Le aziende in questione – Yahoo!, PayPal, Google, Equifax, AOL, VeriSign, Acxiom, Citi, Privo e Wave Systems – forniranno identità digitali usando i sistemi promossi dalle fondazioni OpenID e Information Card , per permettere un accesso più semplice alle strutture statali.

L’ iniziativa , promossa dal primo Chief Information Officer degli States Vivek Kundra, permetterà ai cittadini statunitensi di utilizzare ad esempio il proprio account Google per accedere ai siti degli enti pubblici coinvolti.

Da Information Card fanno sapere che non si comprometterà affatto la sicurezza dei sistemi e la tutela della privacy. Si tratterebbe di un grande passo avanti verso una democrazia partecipativa che, a dire anche di OpenID, migliorerebbe l’impiego di Internet.

Tale sperimentazione potrebbe, stando a quanto sostenuto dai soggetti coinvolti, portare con sé diversi benefici. Oltre a favorire l’uso dei servizi online offerti dalle strutture amministrative, l’utilizzo di OpenID renderebbe molto più semplice l’accesso ai siti governativi.

Le dieci aziende coinvolte si dicono entusiaste di far parte del progetto pilota, considerato parte delle iniziative del presidente Obama per rendere le strutture amministrative sempre più accessibili, trasparenti e interattive.

Federica Ricca

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Dott.Sardonicus scrive:
    germania,l'elettricita' e' fatta in casa
    Come tutte le idee buone e innovative anche questa finira' nel dimenticatoio o meglio le multinazionali ne acquisteranno il brevetto e la faranno sparire.Vi siete chiesti che cosa farebbero le lobby dell'elettricita' senza piu' i soldi delle bollette che poi vengono investite in varie speculazioni?Che fine hanno fatto i telefoni che dovevano funzionare sulle linee elettriche(tipo quelli della Chicco per bambini)praticamente a costo zero e la Hemp Body Car costruita da Henry Ford nel 1941 fatta completamente in fibre di canapa,biodegradabile e alimentata da olio di canapa con inquinamento prossimo allo zero?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 ottobre 2009 18.40----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 ottobre 2009 18.44-----------------------------------------------------------
  • Lorenzo Manassero scrive:
    Generazione di corrente elettrica
    La Fiat, aveva fatto un esperimento di questo tipo utilizzando il motore della 127 che poteva essere alimentato con il gas metano generato dalla fermentazione dello stallatico. Era stata formata una società che vendeva e faceva la manutenzione del motore. Il sistema delle dimensioni di un frigorifero, utilizzava il motore a scoppio per far girare un alternatore di tipo automobilistico, la corrente generata alimentava gli elettrodomestici e poteva essere utilizzata per riscaldare lo stallatico per accelerare la fermentazione e la conseguente produzione del metano. Si era negli abnni '70 ed il sistema aveva un nome: Totem. La Stampa di Torino ne aveva parlato diffusamente. Non aveva avuto un grosso sucXXXXX. La differenza con quello segnalato mi pare stia tutta nel collegamento in rete per restituire energia. Tanti auguri !Lorenzo Manassero
  • pietro scrive:
    sin chiamava totem
    ed era il 1973http://it.wikipedia.org/wiki/TOTEM_(cogeneratore)
    • pietro scrive:
      Re: sin chiamava totem
      - Scritto da: pietro
      ed era il 1973

      http://it.wikipedia.org/wiki/TOTEM_(cogeneratore)http://it.wikipedia.org/wiki/TOTEM_(cogeneratore)
      • pietro scrive:
        Re: sin chiamava totem
        - Scritto da: pietro
        - Scritto da: pietro

        ed era il 1973




        http://it.wikipedia.org/wiki/TOTEM_(cogeneratore)

        http://it.wikipedia.org/wiki/TOTEM_(cogeneratore)c'è in problema con il link, aggiungete l'ultima parentesi
  • again scrive:
    La panzana dell'anno
    vediamo.. un motore d'auto, a cilindri dovrebbe essere più efficente di una turbina a gas/vapore?il ciclo combinato ha una efficenza del 59%......un motore a benzina non arriva al 37% (vedi sotto) 8e si parla di benzina perchè si brucia metano)questa ditta dice di arrivare ad una efficenza del 94%... ora è molto più probabile che si siano bevute diverse birrette (essendo tedeschi) di troppo che arrivino alla efficenza di un ciclo combinato anche recuperando il calore per i termosifoni...ora.. leggendo con più attenzione quello a cui vi riferite gli articoli dicono:che tale sistema potrebbe essere meno inquinante delle centrali termiche CONDOMINIALI di vecchia generazione (quoto sotto).non sono un esperto di centrali termiche.. ma che un bruciatore sia meno inquinante di un motore della golf che produce elettricità per essere utilizzata con radiatori elettrici.. mi sembra una ulteriore panzana...ah ora ho capito perchè riducerebbero del 60% il CO2.. perchè producerebbero invece del CO.. come motore a combustione.. un flagello...mah!!The new concept may prove particularly appealing to homebuilder associations and homeowners who may already have toyed with the idea of replacing their aging central-heating systems. For an all-inclusive fee of around 5,000, Lichtblick technicians promise to tear out and dispose of any old system and replace it with a new Volkswagen mini thermal powerhouse. Repair and maintenance costs from then on are covered by the company, and the customer only has to pay for the energy actually useda sum significantly lower (or so Lichtblick claims) than the cost of heating with gas.Mediamente (c'e' chi e' piu' bravo, c'e' chi e' piu' sfortunato), soloil 14,8% dell'energia contenuta nel carburante che si mette nelserbatoio va in moto del veicolo e funzionamento degli acXXXXXri dibordo (incluso quel vorace condizionatore).Il diagramma indica dove va a finire l'energia spesa in un'auto abenzina che circola:a) perdite del motore 62,4% (spreco, questo valore e' piu' basso neimotori diesel)b) perdite in folle 17,2% (spreco ai semafori, in colonna, etc.)c) utilizzo acXXXXXri 2,2% (utile)d) frizione e perdite sugli assi 5,6% (spreco)e) avanzamento del veicolo 12,6% (utile)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 settembre 2009 15.48----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 settembre 2009 15.52-----------------------------------------------------------
    • astico scrive:
      Re: La panzana dell'anno
      - Scritto da: again
      ah ora ho capito perchè riducerebbero del 60% il
      CO2.. perchè producerebbero invece del CO.. come
      motore a combustione.. un
      flagello...Riducerebbero??? Producerebbero???mamma mia...
  • skyeye scrive:
    Annozero
    data l'informazione che c'e' in Italia.. per fortuna ritorna Annozero!! Purtroppo "la televisione continua a non informare il pubblico sulla data d'inizio di Annozero. Perciò vi chiedo di inviare a tutti i vostri amici e contatti su Internet gli spot che abbiamo preparato a questo scopo e che non vengono trasmessi." (Michele Santoro)Date un occhio qui http://www.annozero.rai.it/R2_HPprogramma/0,,1067115,00.html
  • Ricky scrive:
    Stramberie
    Non capisco...come funzionano sti benedetti COSI che riescono ad estrapolare dal GAS un rendimento cosi' alto!?E poi, se di gas si tratta,come contano di estrarne INFINITO QUANTITATIVO per il tempo a venire?Non ci siamo, mancano dei pezzi.Impossibile qualsiasi previsione su fattibilita' e durata di questo progetto.Certo e' che qualche cosa dobbiamo fare per renderci INDIPENDENTI dai fornitori di petrolio e gas naturali.Se creaiamo un coso che va a gas, siamo turna daccapo.
    • SonoIO scrive:
      Re: Stramberie
      - Scritto da: Ricky
      Non capisco...come funzionano sti benedetti COSI
      che riescono ad estrapolare dal GAS un rendimento
      cosi'
      alto!?Infatti ci sarà un fraintendimento, probabilmente voluto per farsi pubblicità.Se le turboga non arrivano al 60% di rendimento con tecnici specializzati che le seguono a tempo pieno e macchinari sofisticati come possono questi qua con il motorino di una auto elettrica a superare il 90%?Ridicolo poi il paragone con la centrale nucleare, ma diavolo scrivere la potenza in GW era troppo difficile?
      E poi, se di gas si tratta,come contano di
      estrarne INFINITO QUANTITATIVO per il tempo a
      venire?
      Non ci siamo, mancano dei pezzi.
      Impossibile qualsiasi previsione su fattibilita'
      e durata di questo
      progetto.
      Certo e' che qualche cosa dobbiamo fare per
      renderci INDIPENDENTI dai fornitori di petrolio e
      gas
      naturali.
      Se creaiamo un coso che va a gas, siamo turna
      daccapo.Magari fosse questo il problema.Il gas ci sarà sicuramente per i prossimi 20 anni e passa che è molto di più della vita attesa di questi cosi.
      • pietro scrive:
        Re: Stramberie
        - Scritto da: SonoIO
        - Scritto da: Ricky

        Non capisco...come funzionano sti benedetti COSI

        che riescono ad estrapolare dal GAS un
        rendimento

        cosi'

        alto!?

        Infatti ci sarà un fraintendimento, probabilmente
        voluto per farsi
        pubblicità.
        Se le turboga non arrivano al 60% di rendimento
        con tecnici specializzati che le seguono a tempo
        pieno e macchinari sofisticati come possono
        questi qua con il motorino di una auto elettrica
        a superare il
        90%?

        Ridicolo poi il paragone con la centrale
        nucleare, ma diavolo scrivere la potenza in GW
        era troppo
        difficile?


        E poi, se di gas si tratta,come contano di

        estrarne INFINITO QUANTITATIVO per il tempo a

        venire?

        Non ci siamo, mancano dei pezzi.

        Impossibile qualsiasi previsione su fattibilita'

        e durata di questo

        progetto.

        Certo e' che qualche cosa dobbiamo fare per

        renderci INDIPENDENTI dai fornitori di petrolio
        e

        gas

        naturali.

        Se creaiamo un coso che va a gas, siamo turna

        daccapo.

        Magari fosse questo il problema.
        Il gas ci sarà sicuramente per i prossimi 20 anni
        e passa che è molto di più della vita attesa di
        questi
        cosi.secondo me fanno un calcolo di questo tipo:X % trasformato in corrente,y % recuperato come calore totale 94%6 % di perdite durante la cogenerazionementre per il 60 % di CO2 in meno dipende dal fatto che il metano avendo 4 idrogeni e un carbonio a parità di calorie prodotte rispetto al carbone produce meno CO2, avviene la stessa cosa con benzina, gasolio , kerosene etc.
        • iRoby scrive:
          Re: Stramberie
          Esatto, il motore a combustione interna perde molta energia in calore.Ma se riesci a sfruttare questo calore per altri scopi ecco che l'efficienza complessiva del sistema aumenta.Se il motore a scoppio convertito a gas di questa automobile viene usato solo per sviluppare energia elettrica e poi in casa usi termoconvettori elettrici fai un grosso sbaglio.Puoi invece far circolare dell'acqua in uno scambiatore di calore con il radiatore di questo motore e poi spedirlo ai termosifoni dello stabile, allora si che l'energia che si perderebbe sotto forma di calore non è più perduta ma è una risorsa per il riscaldamento.
  • Davide scrive:
    Sta roba in ITALIA...
    ........Ce la sogneremo per l'eternità!
    • mythsmith scrive:
      Re: Sta roba in ITALIA...
      In italia fu commercializzata una caldaia di questo tipo decine di anni fa da Fiat, ma fu subito ritirata dal mercato perché allora era illegale: ENEL ha il monopolio totale.
    • ndr scrive:
      Re: Sta roba in ITALIA...
      - Scritto da: Davide
      ........Ce la sogneremo per l'eternità!Per fortuna.La tecnologia che si basa su combustibili fossili non ti porta da nessuna parte. Tra dieci anni dovrai dismettere e smaltire tutte le decine di migliaia di minicentrali e sarai di nuovo al punto di partenza.Solare, eolico, mini-idroelettrico diffuso...le tecnologie esistono già, e sono già anni luce oltre questa tecnologia. Fumo negli occhi.Con lo stesso investimento si potrebbe fare infinitamente meglio, se davvero si volesse.
      • pippo scrive:
        Re: Sta roba in ITALIA...
        io ho ho un pannello solare da 30Kw di picco e se non fosse per il contributo statale non converrebbespiacenti ma a conti fatti il fotovoltaico NON CONVIENEil solare termico sil'idea della mini centrale e' ottima
        • harvey scrive:
          Re: Sta roba in ITALIA...
          ShhhhNon dire queste la cosa, altrimenti i "verdi" poi si arrabbiano....Il fotovoltaico e' una grande cosa, ma solo per chi prende gli incentivi e chi produce, vende e progetta i pannelli.Tanto c'e' la gente che paga l'elettricità che li sponsorizza ....
        • SonoIO scrive:
          Re: Sta roba in ITALIA...
          - Scritto da: pippo
          io ho ho un pannello solare da 30Kw di piccoEllapeppa!Ma ci alimenti una azienda o ti è scappato uno zero?
          • Biglia scrive:
            Re: Sta roba in ITALIA...
            - Scritto da: SonoIO
            - Scritto da: pippo

            io ho ho un pannello solare da 30Kw di picco

            Ellapeppa!

            Ma ci alimenti una azienda o ti è scappato uno
            zero?Non ci alimenta un'azienda, vende elettricità a tutto il condominio (circa 10 enti) e ci guadagna pure :-D
        • markoer scrive:
          Re: Sta roba in ITALIA...
          - Scritto da: pippo
          io ho ho un pannello solare da 30Kw di picco e se
          non fosse per il contributo statale non
          converrebbe
          spiacenti ma a conti fatti il fotovoltaico NON
          CONVIENE
          il solare termico si

          l'idea della mini centrale e' ottimaSarà un tuo problema personale. Io abito in germania (in teoria ho meno sole di te) e dopo due anni sono in profitto, rivendo il surplus prodotto durante il giorno...E niente contributi stataliCordiali saluti
      • ruppolo scrive:
        Re: Sta roba in ITALIA...
        - Scritto da: ndr
        Tra dieci anni
        dovrai dismettere e smaltire tutte le decine di
        migliaia di minicentrali e sarai di nuovo al
        punto di
        partenza.

        Solare, eolico, mini-idroelettrico diffuso...le
        tecnologie esistono già, e sono già anni luce
        oltre questa tecnologia.Già, queste ultime hanno durata eterna. Le apparecchiature, intendo. Non vanno mai smaltite...
  • Flatline scrive:
    Doh
    Bene, chiudiamo due centrali nucleari con impatto zero relativamente alla CO2*, e facciamo dei bei motorini a gas.La gente è rinXXXXXXXXta?* Si, vero, le centrali nucleari producono scorie radioattive. Un problema si, ma di facile contenimento. E di certo non l'origine del cambiamento climatico cui stiamo assistendo. Ok la fissione non sarà la risposta, ma dato che alla fusione mancano, se va bene, 40 anni, è la cosa più vicina ad una pezza che abbiamo...
    • de ninnookkll ooj scrive:
      Re: Doh

      "Un problema si, ma di facile
      contenimento".eh si..facile contenimento...http://www.ecoblog.it/post/4594/scorie-nucleari-italiane-dove-le-mettiamonon che sia favorevole ai motori a gas ma.. non prendiamoci in giro sul nucleare. Tutti quelli a favore cercano di insabbiare e negare i lati negativi.
      • rty scrive:
        Re: Doh
        per non parlare del riscaldamento dei fiumu e dei corsi d'acqua, utilizzati per raffreddare il nocciolo.
        • Lorenzo scrive:
          Re: Doh
          e delle perdite di radioatività che non possono essere "metabilizzate" da nulla (la CO2 viene riutilizzata dalla vegetazione), ma bisogna attendere anni se non millenni perchè non sia più pericolosa
          • Atomic Boy scrive:
            Re: Doh
            Lo sai che parecchi alimenti che mangiamo sono di loro radioattivi? Per non parlare della maggior parte delle cose che ci circondano... Dire che la radioattività è sempre pericolosa è come dire che siccome l'acqua a 10° ustiona allora l'acqua a 20° ustiona un pò di meno...
          • Fiamel scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: Atomic Boy
            Lo sai che parecchi alimenti che mangiamo sono di
            loro radioattivi?No. Quali e perché sono radioattivi?
    • Alb scrive:
      Re: Doh
      - Scritto da: Flatline
      Bene, chiudiamo due centrali nucleari con impatto
      zero relativamente alla CO2*, e facciamo dei bei
      motorini a
      gas.impatto zero relativamente alla co2??
      La gente è rinXXXXXXXXta?
      * Si, vero, le centrali nucleari producono scorie
      radioattive. Un problema si, ma di facile
      contenimento. E di certo non l'origine delFacile contenimento????dovresti dare meno ascolto ai politici e cercare lettureun po' piu' scientifiche e meno vendute agli interessi privati ...puoi cominciare cercando con googlehttp://www.google.com/search?q=scorie+nucleari+smaltimento
      la fissione non sarà la risposta, ma dato che
      alla fusione mancano, se va bene, 40 anni, è la
      cosa più vicina ad una pezza che
      abbiamo...ok per cominciare, sono 30m x 30m x 11m x 40anni di scorie ad alto livello di attività (le piu' pericolo che esistano)... te le prendi tu in cantina per qualche migliaio di anni?
      • Flatline scrive:
        Re: Doh
        - Scritto da: Alb
        ok per cominciare, sono 30m x 30m x 11m x 40anni
        di scorie ad alto livello di attività (le piu'
        pericolo che esistano)... te le prendi tu in
        cantina per qualche migliaio di
        anni?Io me le prendo in cantina se tu ti metti nel condizionatore la fetenzia che tirano fuori sti motori, che ne dici? :D
        • Biglia scrive:
          Re: Doh
          Ok, io mi prendo la fetenzia e me la riconverto ... tu dammi l'indirizzo che spostiamo la m...a da Caorso e la portiamo a casa tua
          • Flatline scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: Biglia
            Ok, io mi prendo la fetenzia e me la riconverto
            ... tu dammi l'indirizzo che spostiamo la m...a
            da Caorso e la portiamo a casa
            tuaRiconverto??? Ossignore, abbiamo qui mr "ho scoperto come salvare il mondo". Sentiamo, e in quale miracoloso proXXXXX chimico consiste il riconvertire CO2/CO/chi per loro in modo energeticamente efficiente (i.e. senza produrne una maggiore quantità)? Guardi il fumo e agiti la bacchetta à la Harry Potter? :D
          • markoer scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: Flatline[...]
            Riconverto??? Ossignore, abbiamo qui mr "ho
            scoperto come salvare il mondo". Sentiamo, e in
            quale miracoloso proXXXXX chimico consiste il
            riconvertire CO2/CO/chi per loro in modo
            energeticamente efficiente (i.e. senza produrne
            una maggiore quantità)?Ecco come: un po' di alberi.
            Guardi il fumo e agiti la
            bacchetta à la Harry Potter?
            :DVai a votare Forza Italia, và (non che gli altri siano meglio, per carità... :-))Io intanto in Germania già rivendo l'elettricità in sovrappiù prodotta coi miei pannelli solari alla azienda elettrica locale.Sto pensando di installare un altro pannello. Certo in Italia avrei pure più sole. Ma è noto che gli Italiani non sono svegli e si fanno abbindolare come allocchi dai politici che vogliono fare i miliardi in investimenti senza futuro e che impiegano un decennio per dare i primi frutti - ovvero centrali nucleari.In più in Germania quando ci vogliamo fare un po' di soldi, riconvertiamo pure il pattume Italiano e vi facciamo pure pagare...Cordiali saluti
          • Flatline scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: markoer
            Io intanto in Germania già rivendo l'elettricità
            in sovrappiù prodotta coi miei pannelli solari
            alla azienda elettrica
            locale.C'è una differenza tra convenienza economica dettata da imposizioni governative (tipo l'assurdo di obbligare l'ENEL a pagare quanto? 4 volte? la corrente che gli viene rivenduta dai privati), e l'effettiva convenienza energetica.Da domani, secondo il tuo ragionamento, il carbone può diventare l'energia più pulita: ti dò indietro 50 volte l'energia che mi rivendi prodotta bruciandolo in una caldaia a casa.Più che pensare a chi voto io (che per inciso non vivo nemmeno in Italia), dovresti forse pensare a ragionare con la cabeza.
      • ruppolo scrive:
        Re: Doh
        - Scritto da: Alb
        ok per cominciare, sono 30m x 30m x 11mCaspita, ci staranno nel nostro pianeta?
    • Massimo scrive:
      Re: Doh
      - Scritto da: Flatline
      Bene, chiudiamo due centrali nucleari con impatto
      zero relativamente alla CO2*, e facciamo dei bei
      motorini a
      gas.

      La gente è rinXXXXXXXXta?http://www.corriere.it/cronache/08_luglio_18/francia_centrali_nucleare_fuga_radioattiva_1fb6a1ac-54a3-11dd-92de-00144f02aabc.shtmlanche Report aveva dedicato un servizio al probela dellefughe radioattive degli impianti nucleari francesi... certoogni volta il governo si affretta a rassicurare... nessun pericolo!però a me non piacerebbe vivere lì vicino a queste innocentifughe radioattive... a te sì?e ti sei mai chiesto il motivo per cui nel mondo aumentanovertiginosamente leucemie e linfomi, sia negli uomini chenegli animali? tutta colpa di Cernobyl e degli esperimentinucleari? non c'entrano le numerose centrali nucleari sparse ovunque?guai a prendere per buono tutto quello che racocntano le"autorità"... pensala come vuoi, ma è legittimo essereCONTRARI al nucleare.
      • pabloski scrive:
        Re: Doh
        ma lui non si preoccupa, ha già tre occhi sulla schiena :D
      • harvey scrive:
        Re: Doh
        Se e' per questo sono in aumento vertiginoso pure tutte le malattie respiratorieQuindi non e' il caso di scagliarsi su chi fa male, ma sarebbe il caso di vedere chi fa meno male!
      • Flatline scrive:
        Re: Doh
        - Scritto da: Massimo
        e ti sei mai chiesto il motivo per cui nel mondo
        aumentano
        vertiginosamente leucemie e linfomi, sia negli
        uomini
        che
        negli animali? tutta colpa di Cernobyl e degli
        esperimenti
        nucleari? non c'entrano le numerose centrali
        nucleari sparse
        ovunque?A parte che non c'è una fonte ufficiale a riguardo ma solo bla bla bla (ufficiale=scientifica, no politicante/beppegrillino di turno) che provi l'affermazione. Secondo poi, di nuovo, bisogna essere realisti. Assumendo che non si voglia tornare nelle caverne, e che del proprio pc/ipod/condizionatore nessuno voglia farne a meno, l'energia serve.Ora, come la produci? (parlo di ADESSO, non di "tra quarant'anni". La ricerca va STRAFINANZIATA -cosa che non sta venendo fatta- ma con la ricerca non ci accendi la luce)Hai tre possibilità serie (non mi venite a raccontare dell'eolico -che consuma mediamente più di quanto produce- e il fotovoltaico -un pannello solare ha un costo energetico di produzione maggiore di quanto mai produrrà nella sua vita utile). Combustibili fossili, energie alternative serie (geotermico/idroelettrico), nucleare.L'alternativo serio purtroppo non si può fare dovunque (di cascate e fonti geotermiche ce ne sono ben poche -e anzi noi italiani sul geotermico siamo strafortunati nel mondo), ti becchi quello che mamma natura ti dà.Restano fossili e fissione. E, come ho già detto, il problema ORA è il cambiamento climatico. Per le scorie nucleari ci si può attrezzare (dal buttarle in orbita allo scavare una buca), ma per i combustibili fossili c'è poco da fare, siano legno, carta, gas o petrolio sempre CO/CO2, diossina, syngas, nitrati o chi per lui nell'aria butti.C'è altro da fare? Sicuro. Di energia ne sprechiamo A PACCHI. Si può ottimizzare, riciclare, valorizzare (tanto per dire, il solare termico per scaldare l'acqua è geniale e dovrebbe essere di legge in ogni casa. E invece finanziamo quella XXXXXXXta di pannelli fotovoltaici.). Ma da qualche parte va sempre prodotta.Sinceramente quando la Cina deciderà di distribuire corrente a tutti gli abitanti, preferisco lo faccia col nucleare, che con migliaia di centrali a carbone...
        guai a prendere per buono tutto quello che
        racocntano
        le
        "autorità"... Guai anche a prendere sul serio tutte le banfate che sparano Beppe Grillo e soci...
        pensala come vuoi, ma è legittimo
        essere
        CONTRARI al nucleare.Assolutamente. Libertà di espressione su ogni cosa. Per quanto mi riguarda si può anche sostenere che il sole è verde o essere a favore dei bombaroli. Tanto di cappello. Ma da qua a venderlo come verità...
        • Funz scrive:
          Re: Doh
          - Scritto da: Flatline
          Hai tre possibilità serie (non mi venite a
          raccontare dell'eolico -che consuma mediamente
          più di quanto produce- falsoe il fotovoltaico -un
          pannello solare ha un costo energetico di
          produzione maggiore di quanto mai produrrà nellafalso
          le scorie nucleari ci si può attrezzare (dal
          buttarle in orbita allo scavare una buca), ma percosì 1) ti ricadono sulla testa, dopo aver speso soldi immani per mandarle su2) tra frane, erosione, gente che scava , tra cento anni quando nessuno se ne ricorderà più ce le ritroveremo all'aria aperta...Giusto per evidenziare le cavolate più macroscopiche del tuo discorso.
          • Flatline scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: Flatline

            Hai tre possibilità serie (non mi venite a

            raccontare dell'eolico -che consuma mediamente

            più di quanto produce-

            falsoSai si che le pale eoliche, in caso di vento non alla corretta velocità (se non ricordo male qualcosa compreso tra 3-14m/s), devono essere tenute in moto, vero (e se il vento spira a velocità superiori devono essere bloccate, con tutti annessi per farle ripartire)? Vero, ho esagerato con "consuma mediamente più di quanto produce", qualcosa lo fa. 15000 mulini sparsi per tutti gli USA producono quanto UNA centrale termoelettrica. 15000 vs 1. Ottimo.
            e il fotovoltaico -un

            pannello solare ha un costo energetico di

            produzione maggiore di quanto mai produrrà nella

            falsoUn pannello solare impiega 8 anni a ripagare (in energia) solo il costo energetico necessario alla fusione del materiale. Se ci metti i costi enegetici di costruzione andiamo BEN OLTRE i 10 anni.Ora, un BUON pannello solare ha un redimento del 15%, e ogni anno perde in efficienza. Arrivato alla soglia faditica dei 10 anni, un pannello ha un rendimento tale che non dico sia da buttare (ci vogliamo aggiungere anche l'energia dello smaltimento?), ma quasi.Perdonami, buttare soldi in queste due cose è uno spreco indegno. O meglio, nel fotovoltaico ci sto per i satelliti, ma l'eolico é veramente fuffa. Il denaro sprecato in queste cose andrebbe decisamente meglio impiegato in altri campi (vedi fusione -non solo perché ci azzuppo il pane :D-, vedi torce al plasma per combustione pulita di rifiuti con ricavo energetico, vedi ottimizziazione dei sistemi elettrici -da controllista vedo quanta energia sprechino inverter e affini...)

            le scorie nucleari ci si può attrezzare (dal

            buttarle in orbita allo scavare una buca), ma
            per

            così
            1) ti ricadono sulla testa, dopo aver speso soldi
            immani per mandarle
            su
            2) tra frane, erosione, gente che scava , tra
            cento anni quando nessuno se ne ricorderà più ce
            le ritroveremo all'aria
            aperta...Ok. Allora secondo lo stesso principio si può dire: "perfetto, allora basiamo i trasferimenti economici mondiali su internet così quando un pirata si sveglia..." oppure "perfetto, mettiamo 200 cristiani in un pezzo di ferro e viaggiamoci a 10000 metri, così il primo pazzo suicida che passa..."Spiacente i tuoi argomenti non stanno né in cielo né in terra. Ti basi su sentiti dire e basandoti su "casi peggiori" (eh se sotterri e non fai mappe ce li ritroveremo all'aria aperta -chiaro, ovvio. E se progetti una centrale atomica e poi non spieghi agli gli operai del secondo turno quello che hanno fatto al turno prima succede Chernobyl. Errore umano, non carenza della tecnologia).
            Giusto per evidenziare le cavolate più
            macroscopiche del tuo
            discorso.Giusto per evidenziare che bisogna riflettere e farsi due conti.
          • Biglia scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: Flatline
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: Flatline


            Hai tre possibilità serie (non mi venite a


            raccontare dell'eolico -che consuma mediamente


            più di quanto produce-



            falso

            Sai si che le pale eoliche, in caso di vento non
            alla corretta velocità (se non ricordo male
            qualcosa compreso tra 3-14m/s), devono essere
            tenute in moto, vero E chi ha sparato questa cavolata? Ne ho cisto tantissime in Germania ferme perchè mancava vento e appena ritornava ripartivano ...




            Un pannello solare impiega 8 anni a ripagare (in
            energia) solo il costo energetico necessario alla
            fusione del materiale. Se ci metti i costi
            enegetici di costruzione andiamo BEN OLTRE i 10
            anni.Ma dati invece di chiacchere sentite dire?

            Perdonami, buttare soldi in queste due cose è uno
            spreco indegno. O meglio, nel fotovoltaico ci sto
            per i satelliti, ma l'eolico é veramente fuffa.Già perchè lo dici tu vero?
            Il denaro sprecato in queste cose andrebbe
            decisamente meglio impiegato in altri campi (vedi
            fusione -non solo perché ci azzuppo il pane :D-,E qui si spiega tutto , ci guadagno e quindi è sicuro ...Con la fusione siamo ancora ben lontani nel tempo ..
            vedi torce al plasma per combustione pulita di
            rifiuti con ricavo energetico, Si e il plasma lo ottieni gratis dal peto dei maiali ...Che la torcia al plasma sia un sistema per eliminare i rifiuti in modo sicuro passi, ma che tu abbia anche dei guadagni energetici ...
            Ok. Allora secondo lo stesso principio si può
            dire: "perfetto, allora basiamo i trasferimenti
            economici mondiali su internet così quando un
            pirata si sveglia..." oppure "perfetto, mettiamo
            200 cristiani in un pezzo di ferro e viaggiamoci
            a 10000 metri, così il primo pazzo suicida che
            passa..."
            Spiacente i tuoi argomenti non stanno né in cielo
            né in terra. Ti basi su sentiti dire e basandoti
            su "casi peggiori" (eh se sotterri e non fai
            mappe ce li ritroveremo all'aria aperta -chiaro,
            ovvio. E se progetti una centrale atomica e poi
            non spieghi agli gli operai del secondo turno
            quello che hanno fatto al turno prima succede
            Chernobyl. Errore umano, non carenza della
            tecnologia).Guarda che non sono supposizioni, sono fatti documentati, le tue sono fuffe. Cerca e poi parla. Il rischio che corri con il nucleare è che a danno fatto non si può ritornare indietro o rimediare. Te lo tieni per migliai d'anni ...
            Giusto per evidenziare che bisogna riflettere e
            farsi due
            conti.Bravo, quindi vai a fare un corso di aritmetica che ti serve di sicuro
          • Flatline scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: Biglia

            Sai si che le pale eoliche, in caso di vento non

            alla corretta velocità (se non ricordo male

            qualcosa compreso tra 3-14m/s), devono essere

            tenute in moto, vero
            E chi ha sparato questa cavolata? Ne ho cisto
            tantissime in Germania ferme perchè mancava vento
            e appena ritornava ripartivano"Attrito di primo distacco" anybody?

            Un pannello solare impiega 8 anni a ripagare (in

            energia) solo il costo energetico necessario
            alla

            fusione del materiale. Se ci metti i costi

            enegetici di costruzione andiamo BEN OLTRE i 10

            anni.
            Ma dati invece di chiacchere sentite dire? Guarda sono cifre riportate persino sulle brochure di chi cerca di venderti ste cose (quindi MOLTO ottimistiche), comunque wikipedia.

            Perdonami, buttare soldi in queste due cose è
            uno

            spreco indegno. O meglio, nel fotovoltaico ci
            sto

            per i satelliti, ma l'eolico é veramente fuffa.
            Già perchè lo dici tu vero?No perché ci sono i calcoli. Ripeto: 15000 pale per 1 centrale termoelettrica (fatti anche due conti sui costi -sempre solo energetici, non mettiamoci economici- di produzione).

            Il denaro sprecato in queste cose andrebbe

            decisamente meglio impiegato in altri campi
            (vedi

            fusione -non solo perché ci azzuppo il pane :D-,
            E qui si spiega tutto , ci guadagno e quindi è
            sicuro
            ...
            Con la fusione siamo ancora ben lontani nel tempoSto parlando di ricerca. E comunque con la fusione non siamo lontani nel tempo. Una centrale a fusione la si fa domani. Non ECONOMICAMENTE conveniente (non si può lavorare i H mode, bisogna farla grande -4/5 volte il JET quindi stiamo parlando di un toro di 40 metri di diametro- ma la si può fare), ma ENERGETICAMENTE conveniente (rozzamente parlando una bottiglia d'acqua di mare e 15 grammi di roccia euivalgono a un barile di petrolio).La mia "ci azzuppo il pane" era una battuta, ma vedo che a scarsezza di argomenti ci si attacca a tutto.
            Guarda che non sono supposizioni, sono fatti
            documentatiGià vero, molto documentati. Quanti shuttle pieni di scorie nucleari sono caduti sulla terra, e quanti siti di stoccaggio -correttamente effettuato, sottolineo- sono stati presi a ruspate? Ma non diciamo cavolate, suvvia.
            ...

            Giusto per evidenziare che bisogna riflettere e

            farsi due

            conti.
            Bravo, quindi vai a fare un corso di aritmetica
            che ti serve di
            sicuroMi sa proprio che qua chi ha bisogno di un paio di ripetizioni non sono io che con la matematica ci lavoro...Aprite un minimo la mente, prendete una calcolatrice, e non fatevi mettere le fette di salame in faccia da verdi, ploiticanti e beppegrillini di turno!
          • markoer scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: Flatline[...]
            Aprite un minimo la mente, prendete una
            calcolatrice, e non fatevi mettere le fette di
            salame in faccia da verdi, ploiticanti e
            beppegrillini di turno!LOL, crogiola pure nei tuoi libri di matematica... poi magari dai un'occhiata non ideologica fuori dal tuo giardino, ne hai bisogno.Cordiali saluti
          • Flatline scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: markoer
            LOL, crogiola pure nei tuoi libri di
            matematica... poi magari dai un'occhiata non
            ideologica fuori dal tuo giardino, ne hai
            bisogno.Spari sentenze, ma non scrivi dati.
          • markoer scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: Flatline
            - Scritto da: markoer

            LOL, crogiola pure nei tuoi libri di

            matematica... poi magari dai un'occhiata non

            ideologica fuori dal tuo giardino, ne hai

            bisogno.

            Spari sentenze, ma non scrivi dati.Beh, non che lo faccia tu :-)Io almeno ho un'esperienza pratica e so di cosa parlo :-)Cordiali saluti
          • skyeye scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: Flatline
            Mi sa proprio che qua chi ha bisogno di un paio
            di ripetizioni non sono io che con la matematica
            ci
            lavoro...anche il salumiere ci lavora con la matematica (una fetta = 20g, vuoi 2 etti, tieniti 'ste 10 fette), tu in che ambito la usi? Solitamente un matematico da dimostrazioni certe diversamente da un salumiere che deve essere di fiducia altrimenti te ne mette 8 di fette e te ne fa pagare 12..allora se vuoi essere preciso dimmi ad esempio un pannello solare quanta energia riesce a produrre durante tutta la sua vita e quanta ne serve per produrlo (in dettaglio), se non lo sai dimostri proprio di parlare a caso..
          • markoer scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: Biglia[...]
            E chi ha sparato questa cavolata? Ne ho cisto
            tantissime in Germania ferme perchè mancava vento
            e appena ritornava ripartivanoEsatto è normalissimo. Sono guidate da computer collegati a sensori del vento...Ma tanto mi pare abbastanza inutile insistere, "Flatmind" non sa di cosa sta parlando.[...]
            E qui si spiega tutto , ci guadagno e quindi è
            sicuro[...]LOL, no comment
            Guarda che non sono supposizioni, sono fatti
            documentati, le tue sono fuffe. Cerca e poi
            parla. Il rischio che corri con il nucleare è che
            a danno fatto non si può ritornare indietro o
            rimediare. Te lo tieni per migliai d'anniE ci dimentichiamo che non costruisci una centrale schioccando le dita. Ci metti per lo meno 5-10 anni o più
            Bravo, quindi vai a fare un corso di aritmetica
            che ti serve di
            sicuroLOLCordiali saluti
          • markoer scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: again
            Spezzo una lancia Per Funz,Invece io ti PREGO di imparare a quotare!!!
            a tuttoggi, l'eolico ha il costo/kw minore dopo
            il gas e carbone.
            Poi io francamente mi incanto a vedere queste
            enormi torri.. secondo me sono magiche.. creare
            l'elettricità dal vento....In Germania ed Olanda funzionano meglio perché c'è parecchio vento. Non so se avete notato ma date un'occhiata alla cartina geografica, il vento ha spazio per soffiare :-)Non che non ci siano siti appropriati pure in Italia, sono sicuro.
            per il solare elettrico con pannelli, non ci
            siamo.
            il costo di creazione del pannello, trasporto e
            smaltimento (andrà smaltito tutto quel silicio..)
            rendono il costo del solare ad oggi altissimoLOL, "smaltire" il silicio? spero che tu stia schierzando. Hai presente geologia di base? è semplicemente il materiale più presente sul nostro pianeta... e mica è una "scoria" :-)E prima di installarli, io mi sono fatto due conti...E secondo voi perché la Cina sta puntando al solare e sta costruendo il più grande impianto del mondo proprio adesso? saranno scemi?Cordiali saluti
          • Flatline scrive:
            Re: Doh
            - Scritto da: again
            Spezzo una lancia Per Funz,
            a tuttoggi, l'eolico ha il costo/kw minore dopo
            il gas e
            carbone.E il petrolio, che ha un costo kW leggermente minore del gas.Ovvero l'eolico è più costoso di ogni altra forma di energia esistente a parte il nucleare (che ha il vantaggio di non riempire di CO2 e di avere un rapporto di 1:15000 a livello di impianti con l'eolico)....e i costi dell'eolico sono sempre FORTEMENTE smorzati dal fatto che vengono considerati sulla base delle agevolazioni, non considerando tutti i costi legati (ma considerandoli nei paragoni con le altre forme di energia), e tenendo conto di sì plausibili, ma non attualmente esistenti, "economie di scala", ergo non mi stupirebbe se a livello economico fosse anche più costoso del nucleare...
        • pippO scrive:
          Re: Doh

          Restano fossili e fissione. E, come ho già detto,
          il problema ORA è il cambiamento climatico. Per
          le scorie nucleari ci si può attrezzare (dal
          buttarle in orbita allo scavare una buca), ma per
          i combustibili fossili c'è poco da fare, siano
          legno, carta, gas o petrolio sempre CO/CO2,
          diossina, syngas, nitrati o chi per lui nell'aria
          butti.Che bel frullato di razzate :D
    • ndr scrive:
      Re: Doh

      Bene, chiudiamo due centrali nucleari con impatto zero relativamente
      alla CO2*
      La gente è rinXXXXXXXXta?



      * Si, vero, le centrali nucleari producono scorie
      radioattive. Un problema si, ma di facile
      contenimento. E secondo te l'estrazione ed il trattamento dell'Uranio come combustibile è a emissioni zero? Cresce forse sugli alberi? Lo scavi fuori già in barre per il reattore? La gente sarà rinXXXXXXXXta ma anche tu non scherzi...
      • frik scrive:
        Re: Doh
        si, per non parlare di perle tipo scorie nello spazio...la prima volta che va qualcosa storto al vettore, spargiamo scorie su mezzo pianeta?sveja....frik---
        • again scrive:
          Re: Doh
          - Scritto da: frik
          si, per non parlare di perle tipo scorie nello
          spazio...

          la prima volta che va qualcosa storto al vettore,
          spargiamo scorie su mezzo
          pianeta?

          assolutamente daccordo è una XXXXXXX..gli americani hanno risolto mettendo l'uranio nei proiettili e sparandoli in serbia :-)
    • harvey scrive:
      Re: Doh
      Si, certo, dipende da che studi...Ci sono studi che lo mettono tra i piu' cari e studi che lo mettono tra i più convenienti...Alla faccia degli "studi"
    • zap scrive:
      Re: Doh
      - Scritto da: again
      infatti si costruiscono centrali nucleari come
      funghi perchè sono tutti masochisti e vogliono
      pagare di più...Non crescono affatto come funghi, anzi tutt'altro.
      lo sai che in francia il riscaladamento è
      elettrico invece che a gas/metano/gasolio come da
      noi in italia.. e lo sai
      perchè?
      perchè l'elettricità costa molto di meno....E questa è la peggior XXXXXXXta mondiale, e causa seri problemi alla Francia nei periodi più freddi tanto che deve COMPRARE elettricità dai paesi limitrofi.Si, la FRANCIA COMPRA ELETTRICITA' ALL'ESTERO. Informati.
      ora.. o i francesi non sanno contare.. o il
      nucleare costa meno dell'idroelettrico/gas/metano
      che noi utilizziamo.Non sanno contare. E' noto che la Francia ha uno squilibrio eccessivo del suo mix energetico verso il nucleare, ed il motivo x cui ha pompato così tanto era prettamente militare.
    • Funz scrive:
      Re: Doh
      - Scritto da: againQualche link interessante, per capire quanto quello che ci dicono in TV e sui giornali sul nucleare sia falso, incompleto, semplicistico.http://qualenergia.it/view.php?id=974&contenuto=Articolohttp://mondoelettrico.blogspot.com/2009/08/il-nucleare-messo-in-discussione.htmlhttp://qualenergia.it/view.php?id=874&contenuto=Documentohttp://climateprogress.org/2009/01/05/study-cost-risks-new-nuclear-power-plants/
      • again scrive:
        Re: Doh
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: again

        Qualche link interessante, per capire quanto
        quello che ci dicono in TV e sui giornali sul
        nucleare sia falso, incompleto,
        semplicistico.

        http://qualenergia.it/view.php?id=974&contenuto=Ar
        http://mondoelettrico.blogspot.com/2009/08/il-nucl
        http://qualenergia.it/view.php?id=874&contenuto=Do
        http://climateprogress.org/2009/01/05/study-cost-rcaro/cara funz..io mi baso sul fatto (che è un fatto..) che ci sono 40 nuove centrali nucleari in costruzione.. (e altre decine in pianificazione)..costruire una centrale nucleare è lungo, costosissimo, complicatissimo..ma se evidentemente le centrali si costruiscono, un vantaggio economico c'è.grazie dei link
    • alexmario scrive:
      Re: Doh
      - Scritto da: Flatline
      Bene, chiudiamo due centrali nucleari con impatto
      zero relativamente alla CO2*, e facciamo dei bei
      motorini a
      gas.

      La gente è rinXXXXXXXXta?
      Credo che l'idea fosse di non costruire altre 2 centrali.


      * Si, vero, le centrali nucleari producono scorie
      radioattive. Un problema si, ma di facile
      contenimento. E di certo non l'origine del
      cambiamento climatico cui stiamo assistendo. Ok
      la fissione non sarà la risposta, ma dato che
      alla fusione mancano, se va bene, 40 anni, è la
      cosa più vicina ad una pezza che
      abbiamo...Di facile contenimento?Ma stai scherzando?Attualmente non esiste una soluzione per le scorie radioattive, salvo inbucarle in qualche posto dove, presumibilmente, non diano troppo fastidio.Di recente proprio in Germania uno di questi posti ha cominciato ad essere eroso dall'acqua con il pericolo di infiltrazione per i depositi di scorie.In questo modo l'acqua diventerebbe radioattiva.Insomma come Chernobil.Si pensa che i reattori di 4 o 5 generazione risolveranno i problemi.Ma attualmente sono in fase di sperimentazione e costruzione appena quelli di 3 generazione.E non c'è tanto uranio, ancora, da pensare che si arriverà a quelli di 4.
    • again scrive:
      Re: Doh

      O tu sai contare solo fuffe. Non si costruiscono
      più centrali perchè eccessivamente costose se non
      ci sono grossi interventi statali. L'uranio non
      non lo abbiamo e dobbiamo comperarlo e più se ne
      sfrutta più aumentereanno i costi, idem per
      ritrattamento ecc. O questi tu non li metti nel
      computoti allego per tua conoscenza l'elenco delle 70 (settanta) centrali che entreranno in funzione entro il 2015, ergo, che sono già in costruzione o in completamento.. ne sono previste altre 10 in partenza in cina entro il 2010. e se non erro sono sotto valutazione 4 negli stati uniti.. tralascio india e altre parti del mondo (tipo iran...)certo che l'uranio non lo abbiamo.. e in molti dicono che finirà entro poche decine di anni, ma purtroppo in italia, non abbiamo nemmeno gas, petrolio, certo abbiamo tanto sole.. ma al momento ci crescono bene i pomodori.. sperare di fare elettricità con il solare (finanziata al 55% dallo stato e comunque li li per essere conveniente (non con il petrolio a 70$ di certo)) al momento non è _purtroppo_ fattibileripeto.. il problema è come fare a produrre elettricità a basso costo in modo continuo, ripeto sono un fan dell'eolico e tanto si può secondo me migliorare sul solare.. ma io e te quanto torniamo a casa, acendiamo la luce, la tv, carichiamo il cellulare.. teniamo il PC acceso tutto il giorno.. (e il frigorifero)... da qualche parte tutti quegli elettroni dovranno arrivare...e BTW. la CBA del nucleare comprende anche i costi di smaltimento (oddio voglio vedere come lo smaltiscono in cina)articolo su obama:http://www.commondreams.org/archive/2007/04/09/399BTW.. la somma dei MW delle centrali qui sotto è 68.000 MW..al momento le migliori turbine eoliche fanno 2,5 MW (non continue ovviamente di picco), ma anche considerando il picco...sono più di 27.000 turbine eoliche..cheers!Start Operation*REACTORTYPEMWe (net)2009India, NPCILRawatbhata 5PHWR2022009India, NPCILKaiga 4 PHWR2022009India, NPCILKudankulam 1PWR9502009India, NPCILRawatbhata 6PHWR2022009Iran, AEOIBushehr 1PWR9502009Russia, EnergoatomVolgodonsk 2PWR9502009Japan, HokkaidoTomari 3PWR912 2010India, NPCILKudankalam 2PWR9502010Canada, Bruce PowerBruce A1PHWR7692010Canada, Bruce PowerBruce A2PHWR7692010Korea, KHNPShin Kori 1PWR10002010China, CGNPCLingao 3PWR10802010Argentina, CNEAAtucha 2PHWR6922010Russia, EnergoatomSeverodvinskPWR x 2702011India, NPCILKalpakkamFBR4702011Taiwan PowerLungmen 1ABWR13002011Russia, EnergoatomKalinin 4PWR9502011Korea, KHNPShin Kori 2PWR10002011China, CNNCQinshan 6PWR6502011China, CGNPCLingao 4PWR10802011Pakistan, PAECChashma 2PWR300 2012Finland, TVOOlkiluoto 3PWR16002012China, CNNCQinshan 7PWR6502012Taiwan PowerLungmen 2ABWR13002012Korea, KHNPShin Wolsong 1PWR10002012France, EdFFlamanville 3PWR16302012Russia, EnergoatomBeloyarsk 4FBR7502012Japan, ChugokuShimane 3PWR13752012Russia, EnergoatomNovovoronezh 6PWR10702012Slovakia, SEMochovce 3PWR4402012China, CGNPCHongyanhe 1PWR10802012China, CGNPCNingde 1PWR10802013China, CNNCSanmen 1PWR11002013China, CGNPCNingde 2PWR1080 2013Krea, KHNPShin Wolsong 2PWR10002013Russia, EnergoatomLeningrad 5PWR10702013Russia, EnergoatomNovovoronezh 7PWR1070 2013Russia, EnergoatomRostov/ Volgodonsk 3PWR10702013Korea, KHNPShin Kori 3PWR13502013China, CGNPCYangjiang 1PWR1080 2013China, CGNPCTaishan 1PWR1700 2013China, CNNCFangjiashan 1PWR1000 2013China, CNNCFuqing 1PWR10002013Slovakia, SEMochovce 4PWR4402014China, CGNPCHongyanhe 2PWR10802014China , CNNCSanmen 2PWR11002014China , CPIHaiyang 1PWR11002014China , CGNPCNingde 3PWR10802014China , CGNPCHongyanhe 3PWR1080 2014China, CNNCFangjiashan 2PWR1000 2014China, CNNCFuqing 2PWR!0002014China, China HuanengShidaowanHTR2002014Korea, KHNPShin-Kori 4PWR13502014Japan, TepcoFukishima I-7ABWR1350 2014Japan, EPDC/J PowerOhmaABWR13502014Bulgaria, NEKBelene 1PWR10002014Russia , EnergoatomLeningrad 6PWR12002014Russia , EnergoatomRostov/ Volgodonsk 4PWR12002015Japan , TepcoFukishima I-8ABWR10802015China , CGNPCYangjiang 2PWR10802015China , CGNPCTaishan 2PWR17002015China , CPIHaiyang 2PWR11002015Romania, SNNCernavoda 3PHWR6552015Korea, KHNPShin-Ulchin 1PWR13502015Russia, EnergoatomSeversk 1PWR12002015Russia, EnergoatomBaltic 1PWR12002015Russia, EnergoatomTver 1PWR12002015Russia, EnergoatomLeningrad 7PWR12002015Japan, ChugokuKaminoseki 1ABWR13732015Japan , TepcoHigashidori 1ABWR1080



      BTW.. le scorie svizzzere.. sono sotto il

      territorio italiano...

      :)
      Bella questa, e chi te l'ha raccontata la
      marmotta delle
      milka?la svizzera, fa dei buchi sotto le montagne per seppellire le scorie nucleari.. cerca su internet dove fanno i buchi.. e guarda dove è la linea di confine con l'italia... cheers!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 settembre 2009 09.42-----------------------------------------------------------
      • Funz scrive:
        Re: Doh
        Due in europa, zero negli USA, 6 o 7 in Giappone. Bisogna poi vedere quante centrali vecchie vengono chiuse nello stesso periodo, e a quante semplicemente verrà posticipata la chiusura.Vedi poi il calo di n. di centrali e di Wh prodotti in Spagna, Germania, UK.A me sembra chiaro il trend, il nucleare è tecnologia obsoleta, ormai buona solo per i Paesi in via di sviluppo.
    • markoer scrive:
      Re: Doh
      - Scritto da: again[...]
      infatti si costruiscono centrali nucleari come
      funghi perchè sono tutti masochisti e vogliono
      pagare di più...No, si costruiscono perché ci sono delle convenienze e delle lobby che premono.È per lo stesso motivo per cui stati come gli USA (pre-Obama almeno) o la Cina spendono un quarto del PIL in spese militari. Tu chiameresti le spese militari spese intelligenti? Quasi unanimamente nessuno lo farebbe, eppure tu ancora pensi che siccome tutti costruiscono centrali nucleari, allora deve essere conveniente.Dal punto di vista dialettico qualche inferenza non funziona :-)Bisogna imparare a pensare con la propria testa
      lo sai che in francia il riscaladamento è
      elettrico invece che a gas/metano/gasolio come da
      noi in italia.. e lo sai perchè?
      perchè l'elettricità costa molto di meno....Ma forse in Francia hanno pensato soltanto ai costi a breve termine, non a quelli a lungo termine. È lo stesso motivo per cui si usa così tanto il nucleare.Ma questo non lo rende una scelta più intelligente.E non è che se lo ha fatto qualcun altro allora è figo :-)
      Lo metti questo nella tua cost/benefit analysis?
      le scorie sono un problema.. però magicamente
      quando si parla di nucleare d'improvviso lo smog
      non diventa più un problema.

      ora.. o i francesi non sanno contare.. o il
      nucleare costa meno dell'idroelettrico/gas/metano
      che noi utilizziamo.Leggasi sopra qual è il motivo... la questione è un attimino complessa.
      BTW.. le scorie svizzzere.. sono sotto il
      territorio italiano...
      :)Ennesima dimostrazione che l'Italia è la scema del villaggio globale.Cordiali saluti
  • Massimo scrive:
    Gas naturale...
    cioè metano? o in questo caso si intende qualcosa d'altro?è una strada possibile,ma non dimentichiamo che il metanoresta pur sempre una fonte di energia non rinnovabile, e chepur essendo "pulita" rispetto ai derivati del petrolio nonè a emissioni zero... queste centrali domestiche a metanopossono rappresentare un momento di transizione, ma non bisognaperdere di vista i veri obiettivi: fonti rinnovabili, casapassiva, zero emissioni.
    • Pantagru scrive:
      Re: Gas naturale...
      E secondo te quell' "efficienza del 94 per cento" che cosa significa?Non possono trasformare il 94% del calore in elettricità.
      • Daniele Colombo scrive:
        Re: Gas naturale...
        Io Conosco le prestazioni , verificate , che produceva FIAT TOTEM 15 KW Elettricità + 30 KCAL (come una caldietta ) Calore resa totale 94 % , ho ancora tutti i documenti ,test , ma il tutto fu affossato
    • Cryon scrive:
      Re: Gas naturale...
      Bisogna anche considerare quanto potrebbe aumentare il prezzo del combustibile con un'enorme richiesta :|
    • angros scrive:
      Re: Gas naturale...
      Il metano in realtà è una fonte rinnovabile: hai presente il biogas? Inoltre c' è il gas di palude, ed in tempo di guerra si faceva il gas di carbone (dal carbone di legna, anch' esso rinnovabile)L' idea di decentralizzare la produzione di corrente è interessante, ma se per non dipendere dalla linea elettrica devo dipendere dalla fornitura di metano, non vedo grossi vantaggi
      • markoer scrive:
        Re: Gas naturale...
        - Scritto da: alexmario[...]Qua in Germania noi già rivendiamo l'elettricità in sovrappiù prodotta con i pannelli solari alla azienda elettrica locale. Niente di nuovo... sotto il sole :-DCordiali saluti
        • alexmario scrive:
          Re: Gas naturale...
          - Scritto da: markoer
          - Scritto da: alexmario
          [...]

          Qua in Germania noi già rivendiamo l'elettricità
          in sovrappiù prodotta con i pannelli solari alla
          azienda elettrica locale. Niente di nuovo...
          sotto il sole
          :-D

          Cordiali salutiAnche qua in Italia... :/
Chiudi i commenti