La gaffe antiGoogle di un sito da milioni di visite

Le accuse contro Google dei gestori di un videosito si diffondono rapidamente ed è bufera su BigG e su quella che molti percepiscono come intollerabile censura. Ma la verità risiede altrove

Roma – Mezzo milione di visite al giorno ma LiveLeak.com non era indicizzato da Google, tanto che gli amministratori del celebre sito che punta tutto sui contributi video dei propri utenti si sono chiesti se BigG non stesse operando una censura sul sito, magari perché percepito come “concorrente” dei video portali gestiti da Mountain View.

Il caso è montato rapidamente e al videopost in cui un gestore di LiveLeak.com denuncia la situazione ha fatto seguito una sollevazione popolare contro Google. La mancata indicizzazione sul più seguito motore di ricerca può creare non pochi problemi di visibilità ad un sito che abbia ambizione di emergere, e molti hanno effettivamente temuto che Google avesse usato la propria discrezionalità contro un possibile concorrente.

E se gli amministratori di LiveLeak hanno sfidato i propri utenti a cercare di capire perché fossero stati esclusi dai crawler di BigG, qualcuno la risposta l’ ha trovata ed è piuttosto imbarazzante per il videosito: LiveLeak aveva predisposto un file robots.txt con una istruzione pensata per impedire che i robot di indicizzazione dei motori di ricerca, e non solo quello di Google, facesserp il loro lavoro sulle pagine di quel dominio (istruzione che ora è stata modificata ).

In altre parole , è stato lo stesso LiveLeak ad aver impedito l’indicizzazione . Una situazione che Google ha ieri confermato a Punto Informatico .

La questione ha messo in allerta anche gli admin di Wikipedia . Nella pagina dedicata alla censure di Google è stata sì inserita la voce legata a LiveLeak ma è nello status “disputed”, ovvero “non certa”, e un dibattito sull’accaduto è in corso. Al momento su LiveLeak, fatta salva la modifica a quel file, nessuno sembra aver preso pubblicamente atto della situazione.

Qui sotto il video della denuncia di LiveLeak.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Lo spam?? E' un falso problema
    - Scritto da: Pejone
    Per non parlare dei filtri poi...
    Preferisco cancellare manualmente 20email di spam
    al giorno piuttosto che rischiare di perderne
    solo una di
    importante..Io invece preferisco non ricevere spam.Immagino che sia questioni di gusti, come per tutte le cose.
  • Anonimo scrive:
    LESBO PINGUINE CON I TANGA
    tutto da dimostrare :
  • Anonimo scrive:
    Se fosse x me morirebbero di fame!
    Qualsiasi tipo di pubblicità non sollecita mi induce ad una forma di rigetto, qualsiasi sia il tipo di proposta, vantaggiosa che sia. Mi infastidisce molto anche la pubblicità comparativa. Se fosse per me, tutti quelli che mi contattano per propormi qualcosa potrebbero veramente morire di fame perchè rigetto cioò che vendono per principio.Se tutti si comportassero così lo spam non avrebbe motivo di esistere. A me sinceramente gli spammer (di qualisasi tipo, anche telefonico) fanno prima di tutto una gran pena e nutro per loro una fortissima diffidenza.Non so che immagine voglia dare di sè un'azienda che ti scrive o ti telefona a casa facendoti proposte commerciali, l'immagine che recepisco io è quella della ditta alla canna del gas che farebbe ogni cosa pur di rifilarti qualsiasi sòla. Pessima immagine, davvero pessima, dal mio modo di percepire gli spammers.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se fosse x me morirebbero di fame!
      Anche per me.Siamo in due.Non basta.Ti dico perche'.Perche' spammare non costa niente.Se spammo l'intero pianeta e ho un acquirente, ho il guadagno netto di una vendita.Burp
  • SiN scrive:
    Re: Lo spam?? E' un falso problema
    mah, quando perdi 10 minuti al giorno per cancellare (e altrettanti prim aper scaricare) forse il problema non è così falso...
  • Sgabbio scrive:
    Re: Lo spam?? E' un falso problema
    Dipende dal come si configura il filtro anti spam, se non erro sono in grado di "apprendere" e di migliorare il sistema di filtri, caso mai diventa una rottura di balle se il tuo client di posta non ti permette di cancellare la posta direttamente dal server senza andare nella controparte via web.Cmq ci sono alcune cosa da fare per impedire che la tua mail venga innodata da spam.In primis non bisogherebbe pubblicare la propia mail in forum e in vari siti che notorialmente è il primo posto dove gli spammer trovano il tutto.Consegnare il propio indirizzo solo a pochi.Se si ha un sito è meglio mettere un file d'immagine che raffigura l'indirizzo email, almeno cosi si abbassano le provabilità (almeno cosi dicono, non ho provato personalmente).Hmmm non so se questo si possa applicare ad mail aziendali.
  • bimbosporco scrive:
    Usare....
    ..Gmail, no eh?non passa una mail di spamm (forse una alla settimana)..ciao
    • Sgabbio scrive:
      Re: Usare....
      - Scritto da: bimbosporco
      ..Gmail, no eh?

      non passa una mail di spamm (forse una alla
      settimana)..


      ciao
      No,lo spam c'è anche li, però ha un ottimo filtro e i falsi positivi sono rari, poi ovviamente quando si fa una nuova e-mail bisogna anche prendere alcune contromisure ^^
    • Lurkos scrive:
      Re: Usare....
      - Scritto da: bimbosporco
      non passa una mail di spamm (forse una alla settimana)..Il filtro è buono, ma passano diverse email di spam e ci sono anche un po' troppi falsi positivi per i miei gusti.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma poi vendono ciò che promettono?
    Vendono eccome!Avevo letto un articolo al riguardo, qualche tempo fa.In generale, sembra che il 5% delle email di spam producano una visita al sito pubblicizzato.Fra i visitatori, il 2% acquista il prodotto pubblicizzato.In pratica, su 1000 persone che ricevono una mail di spam, 50 vanno a visitare il sito e, di queste, 1 acquista.L'1 per 1000 può sembrare una percentuale ridicola, ma se si considera la quantità di email che quotidianamente vengono inviate, il giro di denaro non è niente male.
  • Anonimo scrive:
    a chi segnalare abusi
    esite qualche autorità a cui segnalare gli abusi degli spammers?
    • Anonimo scrive:
      Re: a chi segnalare abusi
      - Scritto da:
      esite qualche autorità a cui segnalare gli abusi
      degli
      spammers?I power rangers, e se loro non se ne occupano, resta rin-tin-tin.
    • Anonimo scrive:
      Re: a chi segnalare abusi
      - Scritto da:
      esite qualche autorità a cui segnalare gli abusi
      degli
      spammers?Certo che esiste. Ne esistono parecchie. Ma cosa pretendi che facciano? :
  • Anonimo scrive:
    Re: Eliminare lo spam in una mossa
    già peccato che quelle ditte si trovano in Paesi in cui nè FBI nè GDF hanno giurisdizione....chi credete che ci sia sotto? probabilmente i soliti spioni di Telecom, un paio di spie, 3-4 capi di governo e un pugno di mafiosi
  • Anonimo scrive:
    Le leggi servono eccome: LEGGIMI
    Questi sono i 200 malefici spammer:http://www.spamhaus.org/rokso/index.lassoTempo fa un tizio venne preso:"RICHMOND, VA (USA). Jeremy James (a sinistra nella foto) è il primo spammer a essere condannato a nove anni di carcere, in applicazione della legge anti-spam della Virginia. Nel corso del grado di appello, però, James ha ottenuto la libertà su cauzione, dietro il pagamento di un milione di dollari"Interessante no? PAGANDO si ottiene la libertà. CHI DICEVA CHE LE LEGGI NON SERVONO?METTETELI IN CARCERE E BUTTATE LA CHIAVE NEL PACIFICO! ALTRO CHE CAUZIONE!(perdonate il CAPS)
    • Anonimo scrive:
      Re: Le leggi servono eccome: LEGGIMI
      è divertente il fatto che il criminale avesse a disposizione un milione di dollari liquidi :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Le leggi servono eccome: LEGGIMI
        - Scritto da:
        è divertente il fatto che il criminale avesse a
        disposizione un milione di dollari liquidi
        :DBuon per lui 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: Le leggi servono eccome: LEGGIMI
        - Scritto da:
        è divertente il fatto che il criminale avesse a
        disposizione un milione di dollari liquidi
        :DCi puoi giurare. Da domani mi metto a spammare anch'io.(anonimo)
  • BluEdoG scrive:
    Re: ma poi vendono ciò che promettono?
    - Scritto da: gerry
    Mi pare che la percentuale di successo fosse
    sull'8%, ma non trovo più l'articolo da cuiMi sembra impossibile, so per certo che i volantini che ti ficcano nella cassetta delle lettere (reale), quelli del ipermercato o del megastore hanno una incidenza del 2 per mille.Non penso che lo spam possa arriva ad un 8 per cento, semmai ad un 8 per diecimila
    • VDM scrive:
      Re: ma poi vendono ciò che promettono?
      - Scritto da: BluEdoG
      Non penso che lo spam possa arriva ad un 8 per
      cento, semmai ad un 8 per
      diecimilaera uno zero virgola qualcosa per cento. Che comunque basta. Sembra tanto, ma bisogna considerare che una quota rilevante probabilmente riguarda le farmacie online canadesi che vendono agli statunitensi (c'è un differenziale di prezzo notevole).
  • Anonimo scrive:
    Introduzione di massa dei record SPF!!
    Tutte le ideone che vedo qua sul forum sono impraticabili (le ditte che vendono spesso hanno domini registrati a nome falso, mandano la roba da caselle postali anch'esse registrate in staterelli dove i controlli sono nulli, non comprare è impossibile perchè se anche a fronte di un invio di 1.000.000 di emails UN SOLO cliente compra quella m**da, sono già in attivo visto che il send è a costo zero, sfruttando gli zombie, il formattone da remoto di tutti gli zombie è... vabbè lasciamo perdere che nn vale la pena di commentarlo).L'unica cosa sensata che vedo al momento è la creazione dei records SPF in tutti i dns di ogni dominio (e ovviamente di usarlo nei mailserver), magari rendendolo obbligatorio per legge, e tipo, decorsi 6 mesi di grace time con regola softfail per l'introduzione dello stesso, mettere tutti i dns in modalità fail e stop. Se non passa il controllo la mail viene rigettata. Vedrete che se qualcuno ancora non ha aggiornato il dns, gli converrà farlo o tutta la sua posta finisce in /dev/null.Per maggiori informazioni su come implementare la cosa, andate su www.openspf.org, c'è un comodo wizard per creare il record e la spiegazione dettagliata della sintassi.Max
    • Anonimo scrive:
      Re: Introduzione di massa dei record SPF
      si certo, molto utile quando gente del calibro di gmail, usa spf con '?all' (quindi non serve a nulla)
    • Anonimo scrive:
      Re: Introduzione di massa dei record SPF
      auspicabile, ma non e' piu' semplice che i provider consentano il traffico sulla porta 25 solo se diretto al proprio server?se poi uno desidera inviare mail lo puo' fare a patto che abbia ptr e spf e che il suo ehlo sia macchina.dominio cosi come e' registrato nel dns.questo e' solo un punto da cui partire ma gia' si elimina minimo il 90%.comunque spf sarebbe una buona cosa se non ci fosse di mezzo microsoft a confondere le acque pretendendo di imporre la propria versione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Introduzione di massa dei record SPF
      http://david.woodhou.se/why-not-spf.htmlhttp://bradknowles.typepad.com./considered_harmful/2004/05/spf.htmlhttp://www.interesting-people.org/archives/interesting-people/200401/msg00037.html
  • Anonimo scrive:
    E NON DIMENTICATE CHI CI GUADAGNA
    Punto informatico potrebbe però anche scrivere chi ci guadagna con lo spam...La nostra Serverfarm non è per niente dispiaciuta a fatturarci il traffico generato sul server e quando volevo censurare tramite firewall tutti i visitatori cinesi, russi, africani mi dicevano che non è possibile ...mediate gente, mediate.
    • Anonimo scrive:
      Re: E NON DIMENTICATE CHI CI GUADAGNA
      Tu non dimenticare il caps lock inserito.Non l'avrai fatto per cercare di attirare l'attenzione vero ?Fa schifo.
      mediate gente, mediate.Mediate cosa ? Che tristezza.Neanche la solita frase trita e ri-trita sei riuscito a scrivere.Burp
      • Anonimo scrive:
        Re: E NON DIMENTICATE CHI CI GUADAGNA
        magari mediate era riferito alla server farm che "media" il traffico di spam e poi presenta la fattura alta..
  • Anonimo scrive:
    FANNO COMODO A MOLTI...
    ... quindi che spariscano anche se sono solo 4 gatti credo sia pura utopia !
  • Mijato scrive:
    Svegliatevi, non si allunga!
    Combattere lo SPAM?E' più sempice di quanto si creda, ma proprio per questo forse irrealizzabile.- una pillola o una cremina non determinano l'allungamento e l'ingrossamento del pene, per quanto riguarda le medicine per l'impotenza, meglio farsele prescrivere dal medico perchè se costano poco sono solitamente false pillole, sicuramente inefficaci e spesso pericolose.- i mutui (per gli americani): se qualcuno si offre di rifinanziare i cattivi pagatori, corre un grandissimo rischio quindi probabilmente applicherà tassi da usura e sicuramente saprà come farsi pagare ...- i broker di borsa non segnalano le azioni in ascesa spammandole a 200 mila persone, piuttosto è una manovra per far salire le quotazioni di robaccia senza valore attraverso l'acquisto da parte dei creduloni che abboccano.- i casinò virtuali che offrono fino a 300 euro di credito poi se li ripigliano con gli interessi.- le foto porno si trovano ovunque, non c'è bisogno di seguire i link che arrivano via e-mail- il software proposto come OEM in realtà è tutto pirata (anche se fosse regolare, le copie OEM possono essere utilizzate solo dai costruttori di HW e sui relativi prodotti) - per tutto quello spam non massivo e indiscriminato tipo le newsletter delle aziende che sono spesso opt-out anzichè opt-in, non bisognerebbe limitarsi a cestinarle passivamente ma cercare di segnalare il proprio fastidio, cercando di cancellarsi o protestando con chi di dovere. Lo spam (ma non solo, anche la pubblicità normale) fa spesso leva su due enormi debolezze umane:1) Le nostre paure: paura di avercelo piccolo, paura di andare dal dottore per farsi prescrivere le medicine per l'impotenza (spesso determinata anch'essa dalla paura dei rapporti), paura di chiedere un prestito per vie ufficiali, paura di incontrare la propria anima gemella etc..2) La poca voglia di sacrificio e la ricerca di scorciatoie: fare soldi senza fatica, dimagrire senza fatica, fare i muscoli senza fatica, comprare software (pirata) a poco prezzo etc..Ricordamoci che lo spam è al 99% è a scopo di lucro: solo quando il lucro non ci sarà più cesserà anche lo spam. Se c'è ancora lo spam è perchè - anche sui messaggi più improbabili - c'è una percentuale economicamente accettabile di persone che abboccano. E allora cerchiamo di svegliare più persone che possiamo.
  • Anonimo scrive:
    Cosa produce la spam
    SOLDI: vendita di software antispam, apparecchi di rete sempre più potenti per aumentare il traffico di rete, interventi tecnici.E' il businness del niente. Creano un problema per vendere una soluzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa produce la spam
      esatto quoto tutto :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa produce la spam
      - Scritto da:
      SOLDI: vendita di software antispam, apparecchi
      di rete sempre più potenti per aumentare il
      traffico di rete, interventi
      tecnici.

      E' il businness del niente. Creano un problema
      per vendere una
      soluzione.Corpo cavernoso in espansione.
  • Anonimo scrive:
    Gli spammer:4 gatti.I Winzombie:milioni!
    Il problema non sono i 4 gatti. IL Problema sono le centinaia di milioni di WinZombie sparsi per il globo!!!I WinZombie vanno ISOLATI e BUTTATI FUORI da Internet a calci nel cuXo, e riammessi solo dopo sana bonifica!!!Una volta tanto che qualche politicante tecnofobo (alla Fioroni per intenderci), ha una proposta talebana ma efficace, per risolvere un problema, poi non lo segue nessuno.Cos'è, senza WinZombie poi mancano le scuse dipingere internet come l'anticamera dell'inferno?Senza WinZombie, senza spam, senza phishing, senza tutti i reati informatici e non, che con una botnet di winzombie si possono commettere, poi non resta spazio di manovra per nuove leggi liberticide?VIA I WINZOMBIE DALLA RETE!!!Anzi creassero una rete chiusa, a pagamento e blindata, a metà strada fra il flop platenario di MSNetwork, e le nuove forme di portalone in stile Alice/Fastweb, per i soli wintonti, dove gli zombie cerebrali possono solo usufruire passivamente di ciò che gli viene propinato, senza poter fare danno, e lasciare internet pienamente fruibile a tutto il resto della massa pensante del pianeta, sarebbe un vero e proprio paradiso. Gliela vendono come sicura e vedi come pagano felici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli spammer:4 gatti.I Winzombie:mili
      - Scritto da:
      Il problema non sono i 4 gatti. IL Problema sono
      le centinaia di milioni di WinZombie sparsi per
      il
      globo!!!GIUSTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!Il problema è il mezzo e non la persona che ordisce la truffa.Il problema sono le strade, non i pirati della strada.Il problema sono i videogiochi violenti, non gli psicopatici che vanno in giro a sparare alla genteGIUSTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli spammer:4 gatti.I Winzombie:mili
      - Scritto da:
      Il problema non sono i 4 gatti. IL Problema sono
      le centinaia di milioni di WinZombie sparsi per
      il
      globo!!!

      I WinZombie vanno ISOLATI e BUTTATI FUORI da
      Internet a calci nel cuXo, e riammessi solo dopo
      sana
      bonifica!!!

      Una volta tanto che qualche politicante tecnofobo
      (alla Fioroni per intenderci), ha una proposta
      talebana ma efficace, per risolvere un problema,
      poi non lo segue
      nessuno.

      Cos'è, senza WinZombie poi mancano le scuse
      dipingere internet come l'anticamera
      dell'inferno?

      Senza WinZombie, senza spam, senza phishing,
      senza tutti i reati informatici e non, che con
      una botnet di winzombie si possono commettere,
      poi non resta spazio di manovra per nuove leggi
      liberticide?

      VIA I WINZOMBIE DALLA RETE!!!

      Anzi creassero una rete chiusa, a pagamento e
      blindata, a metà strada fra il flop platenario di
      MSNetwork, e le nuove forme di portalone in stile
      Alice/Fastweb, per i soli wintonti, dove gli
      zombie cerebrali possono solo usufruire
      passivamente di ciò che gli viene propinato,
      senza poter fare danno, e lasciare internet
      pienamente fruibile a tutto il resto della massa
      pensante del pianeta, sarebbe un vero e proprio
      paradiso. Gliela vendono come sicura e vedi come
      pagano
      felici.un post pieno di insulti e odio... non perdete occasione di mostrarvi in pubblico voi antioccidentaliper il resto hai detto solo un mucchio di menzogne e luoghi comuni
      • Anonimo scrive:
        Re: Gli spammer:4 gatti.I Winzombie:mili

        un post pieno di insulti e odio... Gianon perdete
        occasione di mostrarvi in pubblico voi
        antioccidentaliantioccidentali?ahhhh intendi dire nulla bla bla bla bla
        per il resto hai detto solo un mucchio di
        menzogne e luoghi
        comunisono euroscettico ma anche orientepopulista
        • Anonimo scrive:
          Re: Gli spammer:4 gatti.I Winzombie:mili
          - Scritto da:
          sono euroscettico ma anche orientepopulistaSemplicemente vuoi dare la colpa al mezzo o alle persone in base a quando ti fa comodo.Si chiama ipocrisia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli spammer:4 gatti.I Winzombie:mili
      Mi fai venire le bolle sul prepuzio.
  • Anonimo scrive:
    Tassiamo le ditte pubblicizzate
    Per loro una tassa e multa aggiuntive nella loro attività, galera per gli spammer, e quanto di peggio si può fare a questa gente.un bel palo una corda e risolviamo il problema queste persone sono spazzatura !
    • Anonimo scrive:
      Re: Tassiamo le ditte pubblicizzate
      - Scritto da:
      Per loro una tassa e multa aggiuntive nella loro
      attività, galera per gli spammer, e quanto di
      peggio si può fare a questa
      gente.

      un bel palo una corda e risolviamo il problema
      queste persone sono spazzatura
      !l'idea non è male, ma rimane da trovare il modo di collegarle direttamente a gli spammers.
  • Anonimo scrive:
    Computer Sparaspam
    E' tipico che a spedire la spam a tutti gli indirizzi in rubrica siano spesso computers di professionisti dei vari settori che non capiscono un acca di informatica e vanno così a sfraganare i bipponi ad altri poveri disgraziati. Dico io, ma un antivirus e un antispyware non lo fanno mai girare quelli?
  • Anonimo scrive:
    scusate tanto sa'
    lo spam da fastidio, ma probabilmente non a tutti visto che, se continua, c'è sicuramente chi ci guadagna altrimenti non si spiega perchè vada avanti un sistema pubblicitario, quando questo non vende e se vende lo spam funziona. ;)
  • Anonimo scrive:
    E se insieme agli spammers...
    Si terminassero gli zombies?Anzi si potrebbe fare prima e subito.Una bella operazione di pulizia internazionale che attacca tutti gli zombies e li formatta.Nell'arco di 24 ore vivremmo tutti in un mondo più pulito! :)
  • danieleMM scrive:
    e lo spam telefonico?
    vogliamo stroncarlo "sul nascere"?hanno iniziato l'altro giorno a chiamarmi anche sul cellulare!che non ho mai dato a nessuno se non alla mia università e a qualche amico fidato...mi chiamano al telefono fisso dalle 3 alle 7 volte al giorno e son sempre i solitiTele2, fastweb, alicetalvolta l'olio o la società che fa creme e cremine..non se ne può più
    • Anonimo scrive:
      Re: e lo spam telefonico?
      invece di perdere tempo a lamentarti come accade sempre in italia, alza il culo e vai a denunciarli. Se tutti ci si comportasse così, invece che di subire e lamentarci, probabilmente le cose cambierebbero, ma si sa in Italia le battaglie si delegano. Chiarificatore è stato ieri un commento letto sul blog di Grillo - Beppe fai la rivoluzione che io la seguo in TV ruttando sul divano - questa è la mentalità italica.
      • danieleMM scrive:
        Re: e lo spam telefonico?

        invece di perdere tempo a lamentarti come accade
        sempre in italia, alza il culo e vai a
        denunciarli.le cause costano soldi, tempo e faticala fatica posso anche mettercela, i soldi e il tempo no!se un giorno potrò farlo lo farò..
        Se tutti ci si comportasse così, invece che di
        subire e lamentarci, probabilmente le cose
        cambierebbero, ma si sa in Italia le battaglie si
        delegano.tu credi che sia semplice per tutti intentare una causa?
    • Anonimo scrive:
      Re: e lo spam telefonico?
      Quoto.Per quanto riguarda il perche' non si agisce contro quelle che, a quanto pare, sono relativamente poche "gang" di spammers, me lo sono chiesto spesso. A parte l'obiettiva difficolta' di perseguire soggetti in certi ordinamenti giuridici (es. Russia, Cina), evidentemente c'e' molto piu' interesse a stroncare il p2p che non lo spam...
    • Anonimo scrive:
      Re: e lo spam telefonico?
      ... sono quattro gatti anche loro...... o meglio chi possiede i call center...... i lavoratori=telefonisti sono povera gente...
      • Anonimo scrive:
        Re: e lo spam telefonico?
        - Scritto da:
        ... sono quattro gatti anche loro...
        ... o meglio chi possiede i call center...
        ... i lavoratori=telefonisti sono povera gente...... e quindi puo' rompere i coglioni ?Ho capito.
    • MeDevil scrive:
      Re: e lo spam telefonico?
      - Scritto da: danieleMM
      vogliamo stroncarlo "sul nascere"?

      hanno iniziato l'altro giorno a chiamarmi anche
      sul
      cellulare!
      che non ho mai dato a nessuno se non alla mia
      università e a qualche amico
      fidato...

      mi chiamano al telefono fisso dalle 3 alle 7
      volte al giorno e son sempre i
      soliti
      Tele2, fastweb, alice
      talvolta l'olio o la società che fa creme e
      cremine..

      non se ne può piùQuello è relativamente facile da combattere: ti basta chiedere che il tuo numero, così come tutti i tuoi dati vengano rimossi dai loro archivi (per la legge sulla privacy). E se continuano a rompere, fatti dare i loro recapiti e mandagli una bella diffida.Comunque a mio avviso, l'idea di combattere lo spam, piuttosto che gli spammers è giusta. E' solo il metodo con cui si procede ad essere sbagliato...Saluti, MeDevil-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 aprile 2007 09.45-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: ma poi vendono ciò che promettono?
    Si', vendono. Roba come questa:http://www.anti-phishing.it/news/articoli/news.220320072.php
  • Anonimo scrive:
    Semplice ...
    non c'e' interesse a eliminare gli spammers perche' con gli inutili prodotti antispamm (cosi'come con gli inutili prodotti antivirus) si fa business.
    • Anonimo scrive:
      Re: Semplice ...
      Esatto bisogna creare un problema per risolverlo...Ma ricordate mai in modo definitivo, se no non possono vendere gli aggiornamenti e le nuove versioni.Aprite gli occhi ci stanno prendendo per il... :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Semplice ...
        - Scritto da:
        Esatto bisogna creare un problema per
        risolverlo...

        Ma ricordate mai in modo definitivo, se no non
        possono vendere gli aggiornamenti e le nuove
        versioni.

        Aprite gli occhi ci stanno prendendo per il... :@Non è poi neanche così vero... ci sono otimi antispam bayesiani open source (vedi l'antispam di thunderbird... giusto per citarne uno) dove non si spende nulla di nulla...bye
  • Anonimo scrive:
    tele2
    ha così paura degli spammers che per precauzione blocca tutti gli invii sulla porta 21 dell'smtp e permette d'inviare email solo con il suo account sulla porta 587grazie!!!!!!!! :@
    • danieleMM scrive:
      Re: tele2

      ha così paura degli spammers che per precauzione
      blocca tutti gli invii sulla porta 21 dell'smtp e
      permette d'inviare email solo con il suo account
      sulla porta
      587

      grazie!!!!!!!! :@ma lol...il concetto di net neutrality è un po' labile..comunque cambia provider :) è la tua arma migliore
      • Anonimo scrive:
        Re: tele2
        - Scritto da: danieleMM

        ha così paura degli spammers che per precauzione

        blocca tutti gli invii sulla porta 21 dell'smtp
        e

        permette d'inviare email solo con il suo account

        sulla porta

        587



        grazie!!!!!!!! :@

        ma lol...
        il concetto di net neutrality è un po' labile..
        comunque cambia provider :) è la tua arma migliorecol cavolo: non filtrano il p2p :)
    • Lanf scrive:
      Re: tele2
      - Scritto da:
      ha così paura degli spammers che per precauzione
      blocca tutti gli invii sulla porta 21 dell'smtp e
      permette d'inviare email solo con il suo account
      sulla porta
      587Porta 21????Adesso lo spam si fa via FTP?Spero che sia la 25...
    • Anonimo scrive:
      Re: tele2
      - Scritto da:
      ha così paura degli spammers che per precauzione
      blocca tutti gli invii sulla porta 21 dell'smtp e
      permette d'inviare email solo con il suo account
      sulla porta
      587

      grazie!!!!!!!! :@A parte la schifezza di questa policy.. volevo solo precisare che è la 25 quella dell'smtp. La 21 è comunemente dedicata al servizio ftp.E se sul tuo server smtp imposti iptables con delle regole di prerouting che girano tutto ciò che arriva sulla porta 587 verso la 25 risolvi o tele2 permette di inviare solo al suo c****o di smtp su quella porta?
      • Anonimo scrive:
        Re: tele2
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ha così paura degli spammers che per precauzione

        blocca tutti gli invii sulla porta 21 dell'smtp
        e

        permette d'inviare email solo con il suo account

        sulla porta

        587



        grazie!!!!!!!! :@

        A parte la schifezza di questa policy.. volevo
        solo precisare che è la 25 quella dell'smtp. La
        21 è comunemente dedicata al servizio
        ftp.
        E se sul tuo server smtp imposti iptables con
        delle regole di prerouting che girano tutto ciò
        che arriva sulla porta 587 verso la 25 risolvi o
        tele2 permette di inviare solo al suo c****o di
        smtp su quella
        porta?mi sa la seconda (anche prima con la solita porta c'erano questi problemi)
  • Anonimo scrive:
    Lavoro da multinazionali
    Io ci manderei la cocacola a fare questo genere di operazioni di polizia crossborder: visto che sono una delle poche strutture capaci di avere potere ovunque.... dovrebbe spettare a loro.Basta una piccola legge e il gioco è fatto.Almeno oltre a spennarci e lobotomizzarci faranno qualcosa di utile...
    • m00f scrive:
      Re: Lavoro da multinazionali
      Vivi nel mondo reale o in quello della logica?Perchè nel mondo reale le cose più sensate sono quelle che si evitano per prime :)Il QI della massa è troppo basso, servirebbe uno sterminio di massa per poter applicare, successivamente, logica a vantaggio della civiltà e non di pochi.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma poi vendono ciò che promettono?
    Si,vendono!
  • Anonimo scrive:
    mica male..
    riuscire ad eliminare lo spam..mi eviterebbe ogni giorno di perdere mezz'ora a buttar via spazzatura..(oh... mai che il sw installato la trovi da solo e la metta nella cartella spam...)
    • Anonimo scrive:
      Re: mica male..
      - Scritto da:
      riuscire ad eliminare lo spam..


      mi eviterebbe ogni giorno di perdere mezz'ora a
      buttar via
      spazzatura..


      (oh... mai che il sw installato la trovi da solo
      e la metta nella cartella
      spam...)


      Guarda, io sul mac con entourage, divento scemo. Il suo filtro della posta indesiderata, basa tutta la sua furbizia sul bloccare un mittente o meno.Invece con outlook 2007 vedo che ne becca il 97% con il suo filtro, il blocco mittenti lo uso solo per bloccare newsletter da siti noiosi che continuano a spedirmele.Se usi outlook 2003 o express ti consiglio spambayes, lo trovi su sourceforge, è opensorcio e aggiunge filtraggio bayesiano ad outlook (o ad altri client col pop3 proxy). Gli fai na settimana di addestramento e ti becca il 99% dello spam! Garantito!Max
      • AnTanico scrive:
        Re: mica male..
        ottimo...devo dire cmq che io mi trovo bene anche con l'antispam di thunderbird ... una volta che gli dai in pasto un po di materiale su cui lavorare...Ciao :)
  • Anonimo scrive:
    cacciateli dentro
    spammers: in galera, 10 annihanno rotto il .....
    • Anonimo scrive:
      Re: cacciateli dentro
      Esatto! Tutti a Guantanamo con una casacca arancione a saltellare con le catene ai piedi!Poi vediamo se si sentono ancora così furbi :@
Chiudi i commenti