La Natalie col Cactus non piace

Alcuni utenti inglesi sono riusciti a farsi sostituire i CD protetti contenenti l'ultimo album di Natalie Imbruglia con CD tradizionali. Si è attivata anche Virgin. Vittoria piena o... Vittoria di Pirro?


Londra – Lo scorso settembre il colosso tedesco BMG Music annunciò di aver terminato una lunga di fase di test durante la quale ammise di aver “invaso” il mercato europeo con un milione di CD protetti, trasformando di fatto altrettanti consumatori in cavie.

BMG fece anche sapere di aver scelto la tecnologia di protezione Cactus Data Shield di Midbar, la stessa inclusa nell’ultimo CD “White Lilies Island” di Natalie Imbruglia, distribuito da BMG a partire dall’inizio di questo mese.

Come si ricorderà, la tecnologia di Midbar si basa su un meccanismo simile a quello implementato da altri sistemi di questo tipo, come il SafeAudio di Macrovision: in pratica viene aggiunto del rumore casuale sulla traccia audio, errori che vengono corretti da un tradizionale lettore CD – senza, apparentemente, perdite di qualità – ma che rimangono invece tali quando si estraggono le tracce come dati per mezzo di un CD-ROM. Grazie poi all’inserimento di una traccia di controllo scombinata, ma perfettamente leggibile da un player audio, questi CD dovrebbero risultare protetti anche dalla masterizzazione.

Tuttavia BMG e le altre major discografiche forse non hanno ancora compreso che non sono pochi gli utenti che, in buona fede, non intendono rinunciare alla facoltà (diritto?) di ascoltare i propri CD sul computer oppure di poterne estrarre le tracce audio per riversarle, in formato compresso, sui player portatili.

The Register ha riportato che alcuni di questi “dissidenti”, a cui una Natalie incopiabile proprio non andava a genio, hanno presentato le loro rimostranze ad un Virgin Megastore. Virgin ha immediatamente contattato BMG ottenendo dal colosso tedesco la sostituzione dei CD contenenti la tecnologia anticopia a tutti coloro che ne faranno richiesta.

In questo caso c’era una grossa aggravante a carico di Virgin e BMG: il fatto che sulle custodie dei CD non si informasse in alcun modo l’utente sul fatto che l’album era protetto dalla copia e non poteva esser riprodotto sui computer. Virgin ha incolpato BMG di non averla avvisata per tempo del fatto che il CD di Natalie Imbruglia conteneva una tecnologia anticopia, un ritardo che, a suo dire, non le avrebbe permesso di stampare il relativo disclaimer sui CD. Secondo Virgin, anche tutti gli altri rivenditori di musica si troverebbero nella stessa situazione.

C’è comunque da scommettere che questo episodio non fermerà la voglia, da parte delle major, di mettere lucchetti digitali sui CD. Si tratta di vedere quanto “tolleranti” saranno i clienti rispetto a queste pratiche.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Italiani, ve la siete voluta
    Per chi avete votato alle ultime elezioni? E per chi avevate votato a quelle prima? La sinistra ha fatto la legge che equipara internet alla carta stampata, e la destra non l'abroga. Ci sara' qualche partito che si occupi di diritti civili, da qualche parte in italia?(Speriamo che cosi' il post risulti piu' chiaramente attinente al tema, e che non offenda nessuno, a differenza di quello da ultimo che PI ha finito con lo spostare tra gli OT :-)ciao a tutti
  • Anonimo scrive:
    Disubbidienza civile
    Quando una legge è stupida (questa, quella sui bollini Siae) è doveroso ignorarla (aggirarla, infrangerla, ...).A che serve protestare e basta ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Disubbidienza civile
      - Scritto da: Orsogrigio
      Quando una legge è stupida (questa, quella
      sui bollini Siae) è doveroso ignorarla
      (aggirarla, infrangerla, ...).Se hai soldi da buttare in avvocati, danni, risarcimenti fai pure.
  • Anonimo scrive:
    Forza lacci e lacciuoli
    Ecco quel che ci vuole per questo paese. Finiamola con queste testate che dicono tutto e il contrario di tutto e non vengono controllate e non si sa chi e' chi scrive chi stampa chi ci campa e chi produce. W LA LEGGE
    • Anonimo scrive:
      Re: Forza lacci e lacciuoli
      - Scritto da: The Legislator
      Ecco quel che ci vuole per questo paese.
      Finiamola con queste testate che dicono
      tutto e il contrario di tutto e non vengono
      controllate e non si sa chi e' chi scrive
      chi stampa chi ci campa e chi produce.
      W LA LEGGEspero fosse uno scherzo....o no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Forza lacci e lacciuoli
        - Scritto da: crucco
        - Scritto da: The Legislator

        Ecco quel che ci vuole per questo paese.

        Finiamola con queste testate che dicono

        tutto e il contrario di tutto e non
        vengono

        controllate e non si sa chi e' chi scrive

        chi stampa chi ci campa e chi produce.

        W LA LEGGE

        spero fosse uno scherzo....o no?Si' certo. Aoh! Sono allibito sconcertato tramortito incazzato
    • Anonimo scrive:
      Re: Forza lacci e lacciuoli
      Sono perfettamente d'accordo con te quando affermi:"Finiamola con queste testate che dicono tutto e il contrario di tutto e non vengono controllate e non si sa chi e' chi scrive chi stampa chi ci campa e chi produce. W LA LEGGE"Troppa gente crede una notizia sia vera solo per il fatto che l'ha trovata su un sito Internet qualsiasi.
      • Anonimo scrive:
        fini?
        e la patente di fonte credibile chi la darebbe? tu, suppongo...ma va a cagher
      • Anonimo scrive:
        Re: Forza lacci e lacciuoli
        i giornalisti e l'ordine dei giornalisti tutelano tutto tranne che i lettori o ascoltatori.Tutelano se stessi e le vendite del giornale.grazie anche a miliardi regalatigli. Ma guai a dire questa verità. Si tochherebbe il diritto alla cronaca. Si appellano sempre a quello quando appena li si tocca! L'hanno dimenticato alla laurea il diritto di informazione, l'hanno lasciato nell'aula magna!Bruno vespa, il quale sostiene che nel 78 con Moro la stampa ha tenuto insieme l'Italia (nb: dal 78 sono passati 23 anni)il 12 settembre aveva davanti a se nel suo studio (di una trasmissione prodotta da lui e venduta alla rai) le due belle torri gemelle,, due bei modellini da vero feticista viscido,, con sotto due aeroplanini--- Ma per favoree, per favoreeeeeIl piu' grande potere oggi esistente è lòasciato in mano a questa gente. Che va da Fede, Biagi, Vespa, Mentana, Santoro (che si vantava del fatto che gli sponsor avevano seguito lui e non altri programmi)Mamma mia che pena, che pena!! Siete la feccia della società. Siete la vera feccia della società.Alla mattina calate le braghe e vi viene la bava alla bocca (l'acquolina se l'ascolto sale e la bava di rabbia se scende. Idem per le vendite dei giornali.)OOO!!! Se vi danno un finanziamento è per svolgere UN SERVIZIO!!!!! Cazzo! Non vi finanziano? Ok fate quello che volete con l'informazione, però lasciate che tutti la facciano, non solo i paraculati dell'ordine!!!Vi finanziano? Allora EROGATE IL SERIVIZIO!!Porca vacca! Non vendete giornali. I giornali ve li compra lo stato. Cioè noi. E allora lavorate seriamente cazzo!!!! E non mi si dica che tutti quelli che vanno in zone "pericolose" lo fanno per la passione. Ha ha ha- Ma per favore!!!Che razza di.. Che gente di...Poteri portarne migliaia di esempi.Frase tipica:"Noi non mostreremo più queste immagini (di corpi con la testa mozzata alle 20.00 quando i bambini sono davanti al televisore), ve li mostriamo ora perchè ci sembra doveroso ma poi non li mostreremo più, giurin giurello.Feccia. Il potere è in mano alla feccia.Intoccabili perchè ti buttano giù il consenso popolare.Non toccano i politici altrimenti non gli arrivano + i finanziamenti..Vergogna! Vergogna! Vergogna!
        • Anonimo scrive:
          Re: Forza lacci e lacciuoli
          Dio solo sa quanto sono d'accordo con te! - Scritto da: inca&&atissimo imbufalito
          i giornalisti e l'ordine dei giornalisti
          tutelano tutto tranne che i lettori o
          ascoltatori.


          Tutelano se stessi e le vendite del
          giornale.grazie anche a miliardi
          regalatigli.

          Ma guai a dire questa verità.
          Si tochherebbe il diritto alla cronaca.
          Si appellano sempre a quello quando appena
          li si tocca! L'hanno dimenticato alla laurea
          il diritto di informazione, l'hanno lasciato
          nell'aula magna!


          Bruno vespa, il quale sostiene che nel 78
          con Moro la stampa ha tenuto insieme
          l'Italia (nb: dal 78 sono passati 23 anni)
          il 12 settembre aveva davanti a se nel suo
          studio (di una trasmissione prodotta da lui
          e venduta alla rai) le due belle torri
          gemelle,, due bei modellini da vero
          feticista viscido,, con sotto due
          aeroplanini--- Ma per favoree, per
          favoreeeee

          Il piu' grande potere oggi esistente è
          lòasciato in mano a questa gente. Che va da
          Fede, Biagi, Vespa, Mentana, Santoro (che
          si vantava del fatto che gli sponsor avevano
          seguito lui e non altri programmi)


          Mamma mia che pena, che pena!! Siete la
          feccia della società. Siete la vera feccia
          della società.

          Alla mattina calate le braghe e vi viene la
          bava alla bocca (l'acquolina se l'ascolto
          sale e la bava di rabbia se scende. Idem per
          le vendite dei giornali.)


          OOO!!! Se vi danno un finanziamento è per
          svolgere UN SERVIZIO!!!!! Cazzo!

          Non vi finanziano? Ok fate quello che volete
          con l'informazione, però lasciate che tutti
          la facciano, non solo i paraculati
          dell'ordine!!!

          Vi finanziano? Allora EROGATE IL SERIVIZIO!!
          Porca vacca! Non vendete giornali. I
          giornali ve li compra lo stato. Cioè noi. E
          allora lavorate seriamente cazzo!!!! E non
          mi si dica che tutti quelli che vanno in
          zone "pericolose" lo fanno per la passione.
          Ha ha ha- Ma per favore!!!

          Che razza di.. Che gente di...
          Poteri portarne migliaia di esempi.

          Frase tipica:
          "Noi non mostreremo più queste immagini (di
          corpi con la testa mozzata alle 20.00 quando
          i bambini sono davanti al televisore), ve li
          mostriamo ora perchè ci sembra doveroso ma
          poi non li mostreremo più, giurin giurello.


          Feccia. Il potere è in mano alla feccia.


          Intoccabili perchè ti buttano giù il
          consenso popolare.
          Non toccano i politici altrimenti non gli
          arrivano + i finanziamenti..


          Vergogna! Vergogna! Vergogna!

        • Anonimo scrive:
          Re: Forza lacci e lacciuoli


          Vergogna! Vergogna! Vergogna!Sei un grande, io non ho il coraggio di scrivere queste cose, ma la penso come te.
      • Anonimo scrive:
        Re: Forza lacci e lacciuoli
        - Scritto da: Gianfranco
        Sono perfettamente d'accordo con te quando
        affermi:
        "Finiamola con queste testate che dicono
        tutto e il contrario di tutto e non vengono
        controllate e non si sa chi e' chi scrive
        chi stampa chi ci campa e chi produce.
        W LA LEGGE"

        Troppa gente crede una notizia sia vera solo
        per il fatto che l'ha trovata su un sito
        Internet qualsiasi.
        Certo, allora LO STATO deve tutelare codesti individui, vero?MA PER FAVORE. Mio dio quanto LIMITATO sei. Questo si che è essere comunisti! Bah
  • Anonimo scrive:
    Cari accasati della libertà....
    ...eliminare questa legge no?(sta facendo solo danni)
  • Anonimo scrive:
    Il solito vizio
    Alla faccia della Berlusconiana superiorita' della civilta' occidentale dove a suo dire esiste la liberta' di informazione , cioe' dove lui puo' avere giornali, reti televisive ecc. mentre chi fa un giornalino scolastico o un giornale on-line viene blindato dalla Digos .....Comunque il colpevole e' chi lo ha votato, non lui ...auguri italiani (io sono emigrato)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il solito vizio
      Ma cosa stai dicendo, questa è una legge che è stata fatta dal governo precedente. Naturalmente anche questo governo ha le sue colpe perchè non ancora ha abolito questa legge.- Scritto da: Daniele
      Alla faccia della Berlusconiana superiorita'
      della civilta' occidentale dove a suo dire
      esiste la liberta' di informazione , cioe'
      dove lui puo' avere giornali, reti
      televisive ecc. mentre chi fa un giornalino
      scolastico o un giornale on-line viene
      blindato dalla Digos .....
      Comunque il colpevole e' chi lo ha votato,
      non lui ...auguri italiani (io sono
      emigrato)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il solito vizio
        Questa legge e' stata votata da ex maggioranza ed ex opposizione.E' stata scritta sotto dettatura della lobby degli editori...Comunque, se qualcuno la vuole far applicare....buona fortuna: internet non si puo' fermare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il solito vizio
      Kasomai nn te ne fossi akkorto kuesta legge e' unodegli ultimi atti del precedente parlamento (la pminuskola e' d'obbligo).
  • Anonimo scrive:
    Il governo semplifica no!
    Ecco un esempio di come il governo Berlusconi riesce a semplificare la burocrazia per aiutare lo sviluppo!AHAHAHAHAHAHAHAAH!Le richieste del tribunale di milano mi sembrano assolutamente incompatibili con il mezzo di diffusione. Tanto più che il provider non è uno stampatore ma un'azienda che offre un servizio di connettività.E' come se stabilissero che telecom è uno stampatore, altro che compagnia telefonica!Poi, già il nome stampatore per qualcuno che non stampa....Vabbè va... ma possibile che questi non hanno proprio null'altro da fare?
Chiudi i commenti