La tecnologia di Google contro la pedopornografia

Algoritmi nati per combattere l'abuso del copyright verranno utilizzati per contrastare la circolazione di materiale pedopornografico in rete. Della serie quando "Google può fare del bene" oltre a fruttare quattrini per gli azionisti.

Roma – L’organizzazione statunitense National Centre for Missing and Exploited Children (NCMEC), votata alla lotta contro la pedopornografia e l’abuso di minori fuori e dentro la Rete, avrà al suo cuore tecnologico una soluzione targata Mountain View.

Si tratta di un codice nato per contrastare la “pirateria” del copyright ma che viene adattato al contrasto contro il pedoporno. Google aiuterà i responsabili a smaltire il gran lavoro di analisi necessario a contrastare il crescente impiego delle applicazioni telematiche da parte di pedofili e “sexual offender”.

“Speri sempre che il tuo lavoro venga eventualmente impiegato per fare del bene nel mondo, e questa è stata un’occasione sorprendente per trasformare la speranza in realtà”, così dice alla BBC Shumeet Baluba, ricercatore Google a capo del progetto anti-pedoporno. Il lavoro è la risposta alla difficoltà di smaltire la quantità sbalorditiva di video e immagini che cresce con l’aumento di predatori sessuali consapevoli delle capacità del mezzo informatico.

“Gli analisti stavano per essere sopraffatti da tutte le informazioni che avevano da setacciare” dice Baluba, con il numero di video e immagini di abusi arrivati a 13 milioni dal 2002 , e cinque milioni di immagini individuate nel solo 2007. La tecnologia di Google serve ad automatizzare gran parte di questo lavoro immane, andando a caccia di “pattern” ben identificabili nei contenuti classificati come potenzialmente pedopornografici. Il sistema funziona anche se i pattern vengono modificati, sostiene Baluba.

Nata inizialmente come componente del meccanismo anti-pirateria di YouTube , la soluzione di Mountain View si è dimostrata sufficientemente flessibile da adattarsi al “bene superiore” della lotta alla pedopornografia. “I criminali utilizzano ormai tecnologia all’avanguardia per commettere i loro crimini di natura sessuale, e nel contrasto di tali crimini e per mantenere salvi i ragazzi, noi dobbiamo fare lo stesso” dice il presidente e CEO di NCMEC Ernie Allen.

L’adattamento dei filtri contro la pirateria dell’IP al nuovo ambito di utilizzo è frutto di una delle caratteristiche aziendali più note della corporation di Mountain View, vale a dire la pratica di “Innovation Time Off” grazie alla quale gli impiegati Google possono spendere il 20% del proprio tempo aziendale su progetti di propria personale scelta. Una scelta che non di rado paga la politica e la tecnologia societaria, ma che in questo caso è divenuta utile in ambiti di non diretta pertinenza dei G-men .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Vista scrive:
    armi di scompiglio di massa =
    Battutona :DAnche se questo sistema operativo non mi da delle grandi soddisfazioni, anzi nemmeno quelle piccole :|
    • KomaK scrive:
      Re: armi di scompiglio di massa =
      - Scritto da: Vista
      Battutona :D
      Anche se questo sistema operativo non mi da delle
      grandi soddisfazioni, anzi nemmeno quelle piccole
      :|perchè non hai ancora proato il texas hold'em di ultimate, è una ESCLUSIVA di chi lo ha pagato 600 eur e degli scrocconi......li vale tutti quei 600eur
  • anonymous scrive:
    notiziona
    "il network statunitense è divenuto un bersaglio ghiotto per tutte le potenze straniere, intenzionate ora più che mai a gettare scompiglio negli USA con le armi del cyber warfare."nooo chi lo avrebbe mai detto che stati i cui interessi si trovano in conflitto possano spiarsi e cercare di "gettare scomnpiglio" su tutti i fronti, compreso quello dell' informazione? "secondo un rapporto del controspionaggio datato 2006, sarebbero 108 i paesi coinvolti in "sforzi contro tecnologie USA sensibili e protette", un numero notevole in confronto ai soli 37 identificati nel 1997."identificati come, col whois ? ;)"In cima alla lista dei nemici digitali degli Stati Uniti vi si trovano Cina e Russia"pensa un po', non lo avrei mai immaginatochissà poi perchè questi stati saranno così ostili verso un altro che se ne resta buono al suo posto, prestando anzi il suo prezioso aiuto diplomatico per la soluzione dei conflitti, la diffusione della democrazia e del benessere nei paesi emergenti con cui allaccia rapportiun cruccio per le forze armate:"impone che si arruolino anche 'soldati' che verosimilmente non passerebbero i test di training fisico per entrare nell'esercito"ma d'altra parte gli attuali arruolati supererebbero i test di trainig mentale ?"C'erano elementi della Air Force che non credevano io dovessi coinvolgere quelli di Slashdot - dice il militare, perché sul forum non c'è lo stesso tipo di soldati - con cui sono cresciuto quando marciavi al mattino verso la colazione."adoro l'odore del toner la mattina presto, profuma di vittoria
    • Ciano scrive:
      Re: notiziona
      - Scritto da: anonymous
      adoro l'odore del toner la mattina presto, profuma di
      vittoriaAnche l'odore della catasta di alimentatori atx bruciati che ho sotto la scrivania non è male (geek)
  • marietto2008 scrive:
    la verita' ve la dico io.
    questa iniziativa e' puro marketing,il pentagono non e' veramente interessato alla sicurezza del suo network e non e' vero che esso è divenuto un bersaglio ghiotto per tutte le potenze straniere, intenzionate più che mai a gettare scompiglio negli USA con le armi del cyber warfare e lo dimostra il fatto che sul sito della cia esisteva un bug vecchissimo e che sono riusciti a prendere il controllo del sistema in pochissimo tempo. la verita' e' che il terrorismo digitale non e' un problema cosi' grave cosi' come viene descritto. L'amministrazione usa ha convenienza a sostenere tutta la sua gravita' in quanto devono tener viva in ogni modo la paura della gente e per farlo usano lo spauracchio del terrorismo. Tenendo la gente impaurita possono restringere la loro libertà,in nome di una falsa maggior sicurezza [ma c' e' chi dice che chi rinuncia alla libertà per una maggior sicurezza non merita ne libertà ne sicurezza]. Varare nuove leggi per restringere le libertà individuali e' un lucroso business e diminuisce il pericolo che la gente si ribelli. Inoltre la paura costante di essere in pericolo e' stata creata artificiosamente con il crollo delle torri gemelle (avvenuto secondo me,non per colpa di terroristi,ma su progetto voluto dall'amministrazione usa stessa) con lo scopo principale di attaccare l' iraq (per prendere il possesso del suo petrolio,non per cacciare saddam accusandolo di possedere armi di distruzione di massa...infatti non e' mai stato provato che lui le avesse,anzi l'amministrazione usa si e' anche scusata di aver sostenuto una tesi fasulla,e guarda caso lo ha fatto quando l' iraq era saldamente nelle loro mani...) e chiedere agli stati europei di partecipare a suddetto attacco,in quanto se non lo avessero fatto,anche loro sarebbero stati colpiti dai terroristi,e poi qualche grande papavero statunitense ha detto che l' europa era in debito con gli usa in riguardo alla seconda guerra mondiale,quando e' stato grazie a questi ultimi che l' europa ha ritrovato la sua libertà. sapendo questo,come avrebbero potuto rifiutare agli usa l'appoggio nell'attacco dell' iraq ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 aprile 2008 02.34----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 aprile 2008 02.34-----------------------------------------------------------
    • Date scrive:
      Re: la verita' ve la dico io.
      L'oracolo x fortuna ha parlato. Tesi sempre + fantastiche ogni dì. X tutti i cospirazionisti dell'ultima ora... Gli stati debbono avere un ritorno economico dalle proprie azioni. Altrmenti nessuno muove un ditino solo x spiare se tu guardi o meno youporn. A meno che questo non crei un'economia + forte o un mercato nuovo. Ah e, ovviamente nulla sfugge al movente economico.Il vantaggio economico del creare artificialmente il terrorismo esattamente quale sarebbe stato x gli USA cyberoracoli? L'essere prossimi alla recessione -diretta conseguenza di vari fenomeni globali tra cui le economicamente pesanti azioni militari- è un vantaggio per uno stato?Sono curioso...
      • L orecchio scrive:
        Re: la verita' ve la dico io.
        e' vero , anki mi sparavo seghe mentali su busha , su bin , su questo e quello.. peccato che poi alla fine siamo piccoli uomini in balia dei manipolatori etc.. la mia conclusione e':: che cavolo ne so??!?!faccio fatica a capire che cosa succeqde nella vita dei miei amici figuriamoci intuire i piani segreti del pentagono.. follia.. credo sia una malattia, bhe' io ne sono guarito!.. la falla del sito pentagono e' irrisoria .... mai dire mai alla minaccia di distruzione di massa .... le informazioni viaggiano veramente nella rete e sono veramente hakerabili .... internet esiste ed e' un infrastruttura e quindi puo' essere ditrutta ..STOP
      • marietto2008 scrive:
        Re: la verita' ve la dico io.
        Io non ho detto che il terrorismo digitale non sia un problema,ho solo detto,o almeno volevo dire che non e' cosi' grave cosi' come viene descritto. L'amministrazione usa ha convenienza a sostenere tutta la sua gravita' in quanto devono tener viva in ogni modo la paura della gente e per farlo usano lo spauracchio del terrorismo. Tenendo la gente impaurita possono restringere la loro libertà,in nome di una falsa maggior sicurezza. Varare nuove leggi per restringere le libertà individuali e' un lucroso business e diminuisce il pericolo che la gente si ribelli. Inoltre la paura costante di essere in pericolo e' stata creata artificiosamente con il crollo delle torri gemelle (avvenuto secondo me,non per colpa di terroristi,ma su progetto voluto dall'amministrazione usa stessa) con lo scopo principale di attaccare l' iraq.
      • marietto2008 scrive:
        Re: la verita' ve la dico io.
        Io non ho detto che il terrorismo digitale non sia un problema,ho solo detto,o almeno volevo dire che non e' cosi' grave come viene descritto. L'amministrazione usa ha convenienza a sostenere tutta la sua gravita' in quanto devono tener viva in ogni modo la paura della gente e per farlo usano lo spauracchio del terrorismo. Tenendo la gente impaurita possono restringere la loro libertà,in nome di una falsa maggior sicurezza. Varare nuove leggi per restringere le libertà individuali e' un lucroso business e diminuisce il pericolo che la gente si ribelli. Inoltre la paura costante di essere in pericolo e' stata creata artificiosamente con il crollo delle torri gemelle (avvenuto secondo me,non per colpa di terroristi,ma su progetto voluto dall'amministrazione usa stessa) con lo scopo principale di attaccare l'iraq.
        • KomaK scrive:
          Re: la verita' ve la dico io.
          guarda che il patrioct act, che è la legge che permette all'aministrazione americana di fare più o meno quello che volgiono, è già stata promulgata quindi non hanno bisogno di altre leggi liberticide, quella è sufficiente!L'IT è assolutamente fondamentale per qualunque governo/esercito quindi è molto più probabile che questo reclutamento sia vero e serio piuttosto che semplice propaganda.oppure credi anche che i reclutatori dei marine che stanno in giro per gli USA siano li per fare mera propaganda?chi cerdi che liguidi i carri armati in Iraq?la propaganda?
        • L orecchio scrive:
          Re: la verita' ve la dico io.
          e la rete di pc zombie russa-china che nessuno riesce a fermare, capace di floodare qualsiasi cosa? non e' un problema?sono d'accordo che se mando in giro gente con i mitragliatori e le bombe faccio piu' danni rispetto a rubare dati sensibili. peccato che i primi sono visibili e quantificabili, mentre i secondi potrebbero non essere mai scoperti e nemmeno attribuibili a nulla, per cui ahime' ..
        • nodata scrive:
          Re: la verita' ve la dico io.

          Inoltre la paura costante di essere in pericolo e' stata
          creata artificiosamente con il crollo delle torri gemelle
          (avvenuto secondo me,non per colpa di terroristi,ma su
          progetto voluto dall'amministrazione usa stessa) con lo
          scopo principale di attaccare l'iraq.Ma per favore... Prove ben documentate ed inoppugnabili, please.
    • KomaK scrive:
      Re: la verita' ve la dico io.
      Quindi secondo te l'IT no è un settore strategicamente importante per gli U.S.A.????guarda le 2.3 NON sono un buon orario per le analisi politiche, a dire il vero non sono un buon orario per niente che comporti l'uso del cervello,anzi tu evita proprio di accenderlo il cervello che se pensi troppo alla CIA ti si ingolfa, fallo riposare un po', dagli tregua.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: la verita' ve la dico io.
      contenuto non disponibile
      • nodata scrive:
        Re: la verita' ve la dico io.
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: marietto2008

        il pentagono

        non e' veramente interessato alla sicurezza del

        suo network

        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
        AHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHA
    • ilcla scrive:
      Re: la verita' ve la dico io.
      La versione che ci hai fornito non è per me nuova. Ho già sentito versioni come la tua con le opportune differenze e le aggiunte del caso.Credo tuttavia che sia inutile sparare queste sentenze senza lo straccio di una prova concreta, dove con concreta intendo dimostrabile a livello oggettivo.Sono altresì convinto che questi argomenti sono al di sopra delle nostre possibilità.Sono quindi portato ad evitare certi argomenti poichè l'inutilità sociale di certe teorie scomode è più frustrante che non conoscerle affatto....
      • marietto2008 scrive:
        Re: la verita' ve la dico io.
        tra le nuove leggi nate dopo l'11 settembre atte a restringere le libertà individuali e' compresa anche quella del Patrioct Act,che e' nata proprio da una precisa strategia dell'amministrazione usa che mira a tener viva in ogni modo la paura nella gente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 aprile 2008 11.50-----------------------------------------------------------
        • L orecchio scrive:
          Re: la verita' ve la dico io.
          ma come fai ad esserne sicuro al 100% ??//???? e' un po' come dire Dio esiste o no?? boh, ognuno la sua, tu sei convinto della cospirazione, le prove? tangibili pero', perche' di sicuro una superpotenza come l'america a un numero infiniti di nemici .. e che sta teoria cospirazionista sia semplicemente una balla messa in giro per far vedere l'america di malocchio non ti e' mai venuto in mente?io sarei il primo a credere in queste tue storie oramai sentite copiosamente ovunque per anni, ma alla fine tutto si riduce a dire.. ci credi o no?? e io mi protraggo verso il no.
          • marietto2008 scrive:
            Re: la verita' ve la dico io.
            prove certe delle teorie in cui credo non ce ne sono,ma ci sono tanti elementi che mi hanno portato a tali conclusioni.
          • L orecchio scrive:
            Re: la verita' ve la dico io.

            ma ci sono tanti elementi che mi hanno portato a tali conclusioniad esempio?
          • marietto2008 scrive:
            Re: la verita' ve la dico io.
            come ad esempio questa :http://www.repubblica.it/2008/03/sezioni/esteri/iraq-124/analisti-prezzolati/analisti-prezzolati.html
        • ilcla scrive:
          Re: la verita' ve la dico io.
          Ringrazio per queste informazioni che ignoravo completamente. Mi sono interessato poco del dopo 11/09 forse perchè, prima di guardare in casa d'altri, mi sono preoccupato della situazione italiana.Ora che forse siamo peggio degli US posso anche permettermi di valutare la situazione oltre oceano...Come dire " mal comune mezzo gaudio..."
Chiudi i commenti