Lavorare alla grande nell'IT

Uffici dell'altro mondo per startup e aziende affermate. Che sfruttano arredamento all'avanguardia e trovate eterodosse per far sentire i dipendenti a proprio agio

Roma – Vivere le proprie giornate lavorative in un ambiente piacevole stimola la creatività e migliora il rendimento. Lo dicono innumerevoli ricerche e lo testimoniano le esperienze di decine, se non centinaia o migliaia, di dipendenti che hanno abbandonato i tristi e bui cubicoli tipici dell’architettura aziendale del passato, per affrontare la “dura vita” dell’open space.

La sede di GigaOM

La sala riunioni di LinkedIn? “I muri agiscono come barriere” spiega Pham, dipendente Cisco a lungo costretto in uno dei famigerati cubicoli: “Certo erano utili – spiega – ti ci potevi isolare dal resto del mondo e fare il tuo lavoro: ma un sacco di lavoro richiede l’interazione con uno o più colleghi, e in questi open space ci possiamo guardare ed interagire meglio”.

Non è un caso che le aziende vincenti guidino questo nuovo trend: migliori condizioni di lavoro, un ambiente produttivo più accogliente ed amichevole, generano un aumento di produttività e di innovazione non indifferente. Gli scettici stiano tranquilli: le prove ci sono, e sono solide e in buona quantità.

Gli uffici di Google Dunque spazio alla carrellata degli ambienti degli uffici più cool delle aziende IT.

Come non cominciare dal mitico Googleplex di Google? 47.038 metri quadrati di arredamento moderno, materiali tecnologici e colori sgargianti.

Dentro il Googleplex si può mangiare (gratis), farsi fare un massaggio (gratis), andare in palestra, nuotare, chiacchierare e (se c’è il tempo) lavorare.

Gli uffici di Google

Gli uffici di Google

Gli uffici di Google

Gli uffici di Google

La sede di GigaOM Restando nella baia di San Francisco, niente male anche gli uffici di GigaOM (già ritratti nell’immagine all’inizio di questo articolo).

L’azienda fa parte del network formato da diversi pro-blog (il più celebre dei quali è probabilmente NewTeeVee ), e ha la sua sede di fronte al porto della città dei fiori.

Anche qui cani in ufficio e soprattutto tanta luce negli immensi openspace collocati in un loft davvero alla moda.

La sede di GigaOM

Dall’altra parte degli USA, nella città di New York, ci sono gli uffici di una tra le startup più promettenti della net television: blip.tv . Quelli di blip.tv offrono una piattaforma per la condivisione video, che mette a disposizione degli aspiranti cineasti lo spazio web e un meccanismo di advertising con una ripartizione equa dei guadagni.

Nei loro uffici si respira aria casalinga, con tanto legno e tanti toni pastello nell’arredamento. La scelta del mobilio non farebbe sfigurare nessuno scapolo in cerca di una nuova tana.

Il calore di blip.tv

La sede di Songbird Toni più freddi, ma tanta classe, negli uffici di Songbird . In questo caso si tratta di una piattaforma per la distribuzione della musica su web, indipendente dal mezzo utilizzato.
I colori predominanti sono scuri, ma non manca il parquet sui pavimenti a stemperare la durezza e a rendere tutto molto, molto chic.

La sede di Songbird

La sede di Songbird

Red Bull a Londra Per finire, spazio anche a chi mastica meno hi-tech perché tende a berselo.

Gli uffici Red Bull a Londra sono un piccolo capolavoro, quasi troppo belli per lavorarci.

Da un piano all’altro si possono fare le scale, oppure ci si può lanciare giù per uno scivolo.

Alluminio e superfici laccate ovunque, arredamento minimal e tavoli da riunione a forma di ping pong!

Red Bull a Londra

Red Bull a Londra

Red Bull a Londra

La morale è che migliorare gli ambienti di lavoro si può. I dipendenti saranno più felici di arrivare ogni giorno in ufficio e ci resteranno più a lungo più volentieri. L’importante è non esagerare .

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • J Allard scrive:
    XBox360 va troppo bene...
    ...zunifichiamola con idee zunose!!! (idea) (geek) (cylon) O) :D
  • Bastard Inside scrive:
    Microsoft Points
    E magari qualcuno pensava che avessimo toccato il fondo con l'euro... :p
  • Massimo scrive:
    Video Marketplace
    In realtà il marketplace vero e proprio è sempre esistito qui da noi, quello che volevate far intendere è Video Marketplace ;)
  • Kesty scrive:
    Canada ?

    [...] ha inaugurato il proprio Xbox Live Marketplace anche in Europa,
    e per la precisione in Canada, Francia, Germania, Irlanda e Regno Unito. Non sapevo il Canada fosse parte dell'EU.
    • la redazione scrive:
      Re: Canada ?
      Ops, Canada non c'entra nulla infatti :-) Eliminato, grazie ;-)- Scritto da: Kesty

      [...] ha inaugurato il proprio Xbox Live
      Marketplace anche in
      Europa,

      e per la precisione in Canada, Francia,
      Germania, Irlanda e Regno Unito.


      Non sapevo il Canada fosse parte dell'EU.
Chiudi i commenti