L'avvento della CyberMafia

Ne parla una imponente ricerca di McAfee: la criminalità si globalizza e con essa anche il crimine informatico. Il cracker di oggi è un mercenario pagato dalle organizzazioni della malavita. Che prosperano via botnet e malware


Milano – Una ricerca minuziosa per tracciare il profilo della criminalità organizzata che sfrutta in misura crescente le nuove tecnologie, per comprendere quando il cybercrime è il prodotto della globalizzazione e come si riversano in rete frode e furti che assumono scala europea o mondiale , o ancora estorsioni, racket, e truffe portate a termine esclusivamente sulla rete. Questo è il profilo del lavoro svolto per conto della società di sicurezza McAfee dall’autorevole criminologo informatico svizzero Peter Troxler (dell’ETH Zurich, l?Istituto Federale di Tecnologia Svizzero) con la collaborazione delle massime autorità di sicurezza di Regno Unito, Francia, Germania, Olanda, Spagna e Italia.

Dai cracker che isolati un tempo lanciavano attacchi contro singoli computer dal proprio PC domestico, negli anni l’evoluzione della cybercriminalità si è spinta molto oltre, e si arriva a definire una cybermafia organizzata che mobilita secondo lo studio “migliaia di invisibili reti informatiche per perpetrare crimini su scala globale”.

Dalle rilevazioni effettuate la criminalità organizzata si è adattata velocemente al mondo dell’alta tecnologia , passando così da interventi diretti sul campo, come intimidazioni di tipo fisico, ad armi più sofisticate ed invisibili, come le botnet , reti che controllano talvolta decine di migliaia di computer che possono essere utilizzati anche per aggredire o ricattare aziende ed organizzazioni presenti in rete. Botnet che spesso sono gestite da giovani bande di cracker, persino da minorenni, che diventano un referente tecnologico per la criminalità organizzata e le sue “nuove operazioni”. Dal 2003 ad oggi si è stimato un aumento consistente delle attività delle botnet, responsabili della diffusione di malware necessario a prendere il controllo dei computer da remoto, come i trojan: una stima dei ricercatori McAfee parla di 25 nuove botnet al giorno.

Stando a quanto emerge dal lavoro di indagine, l’uso delle nuove tecnologie da parte della criminalità organizzata si starebbe espandendo al punto da rendere la vita difficile persino per cracker e altri cybercriminali che operino al di fuori dei “network” della cybermafia.

Questo si lega anche al fatto che aumenta il numero dei mercenari informatici , vale a dire cracker e smanettoni capaci di generare a pagamento malware per phishing, truffe contro le carte di credito, estorsioni e via dicendo: il 70 per cento di tutto il malware oggi sarebbe realizzato a fini di lucro , un dato che da solo basta a disegnare il profilo inquietante delle nuove tendenze.

“La criminalità organizzata – afferma il rapporto – sta pagando sul mercato nero per acquisire competenze informatiche e perpetrare reati classici, come furti, racket e frodi in rete, soppiantando i tradizionali sistemi violenti e intimidatori con le nuove armi ad alta tecnologia del XXI secolo”. Uno dei paesi più caldi sul fronte del cybercrime collegato alla cybermafia è la Russia, paese nel quale il ministero degli Affari Interni ha registrato 7.053 casi di crimini informatici nel 2003, quasi il doppio di quelli del 2002 (3.782); lo scorso anno quel numero è aumentato drammaticamente, con 4.995 casi registrati nella prima parte dell?anno.

Secondo i cybercop europei, crew criminali di Russia, Lettonia e Svezia stanno aggredendo imprese ed attività in tutto il mondo, come accade con i bookmaker inglesi in vicende del tutto simili a quelle già segnalate da Punto Informatico. “Le informazioni in nostro possesso – ha dichiarato un portavoce della NHTCU, l?Unità nazionale britannica per la lotta alla criminalità hi-tech – indicano che in Europa la criminalità organizzata sta assoldando cracker per lanciare attacchi”. Secondo Troxler la disponibilità di botnet in affitto è ormai epidemica e come si possano trovare tariffe per l’uso delle reti, per sferrare attacchi come quelli distribuiti di tipo denial-of-service, a prezzi non superiori ai 150 euro l’ora.

Stando al rapporto, “un numero crescente di criminali di alto livello si nasconde dietro script kiddies per ridurre il rischio di venire scoperti ? proprio come farebbe un trafficante di droga con gli spacciatori minorenni”. “La criminalità – afferma lo studio – si serve di queste persone per individuare i bersagli più promettenti. Un esempio molto eloquente è la Germania, dove una rete organizzata di cracker, Liquid FX, ha sfruttato le conoscenze tecniche di giovani pirati per localizzare reti vulnerabili agli attacchi”.

Preoccupa poi i cybercop l’aumento delle frodi azionarie online , efettuate con un sistema semplice: i criminali organizzati acquistano a basso prezzo i titoli azionari di un?azienda, poi si servono della rete per diffondere informazioni fasulle e portare al rialzo del prezzo (pompandolo), per poi vendere le azioni a questo prezzo aumentato (disfandosi dei titoli).

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Imbecilli ...
    Se la prendono con i soliti quattro ragazzotti, ingenui e sprovveduti, che hanno pensato di far ascoltare un pò di musica.Certo, con questi è facile fare i grossi: perchè invece non sono andati a fare qualche bella indagine SULLE BANCHE e sulle truffe con cui hanno RUBATO i soldi a tanti pensionati e ingenui italiani, che si erano fidate di loro ???Bxstardi .......
  • Anonimo scrive:
    Come la politica insegna...
    Se tutti rubano, perche' rompete le scatole proprio a me?Ora e' necessario che il gestore della radio tiri su un polverone pazzesco gridando allo scandalo.E' una chiara manovra della concorrenza per escudere la sua liberta' di trasmissione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come la politica insegna...
      - Scritto da: Anonimo
      Se tutti rubano, perche' rompete le scatole
      proprio a me?

      Ora e' necessario che il gestore della radio tiri
      su un polverone pazzesco gridando allo scandalo.

      E' una chiara manovra della concorrenza per
      escudere la sua liberta' di trasmissione.
      Tanto i santarellini che hanno ordito il complotto sono intoccabili, che schifo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Come la politica insegna...
      perchè non gli danno la frequenza pirata-rubata di rete 4 così l'etere è più democratico.
  • Anonimo scrive:
    AFFANGALA
    AFFANGALA la SIAE e la legge sul diritto d'autore attualmente vigente.AFFANGALA la mafia legalizzata che ci governa.http://www.shutdownthis.com/Barone dello Zwanlandshire(linux)ps: potrete anche denunciarci tutti .. fallirete ugualmente.
    • Anonimo scrive:
      Re: AFFANGALA
      non credo ci denuncerano tutti....Basta perseguire gli intermediari o chi per un motivo o per l'altro si espone maggiormente! :( concordo sulla natura mafiosa della SIAE, ma credo serva una soluzione meno semplicistica del tuo AFFANGALA (che cmq a caldo, viene spontaneo!)_And80 Bari
      • Anonimo scrive:
        Re: AFFANGALA
        - Scritto da: Anonimo
        concordo sulla natura mafiosa della SIAEnatura mafiosa? Ma vi rendete conto di quello che dite?Se siete così comunisti come dite, andate in piazza e gridatelo a tutti: "la siae e mafiosa!"... invece di proteggersi dietro l'anonimato di PI (che tanto tollerà i fanatici come voi)peccato che in verità siete solo dei cagasotto bolscevichi, invidiosi di chi ha 5 auto in garage, anzichè 4 come tutti voiandate a lavorare
    • Anonimo scrive:
      Re: AFFANGALA
      - Scritto da: Anonimo
      AFFANGALA la SIAE e la legge sul diritto d'autore
      attualmente vigente.

      AFFANGALA la mafia legalizzata che ci governa.

      http://www.shutdownthis.com/

      Barone dello Zwanlandshire
      (linux)

      ps: potrete anche denunciarci tutti .. fallirete
      ugualmente.calmati... non vorrai mica riaprire i gulag di stalin solo per la siae?vedi, la radio in oggetto si faceva probabilmente i bei soldoni (ad esempio con spot pubblicitari) alla faccia dei poveri polli che scrivono canzoni e che non ricevevano nemmeno un centesimo da questi imprenditori furbacchioni...Voi del linux, siete tutti uguali... tutto gratis tutto miomi fate pena
      • Anonimo scrive:
        Re: AFFANGALA
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        AFFANGALA la SIAE e la legge sul diritto
        d'autore

        attualmente vigente.



        AFFANGALA la mafia legalizzata che ci governa.



        http://www.shutdownthis.com/



        Barone dello Zwanlandshire

        (linux)



        ps: potrete anche denunciarci tutti .. fallirete

        ugualmente.

        calmati... non vorrai mica riaprire i gulag di
        stalin solo per la siae?

        vedi, la radio in oggetto si faceva probabilmente
        i bei soldoni (ad esempio con spot pubblicitari)
        alla faccia dei poveri polli che scrivono canzoni
        e che non ricevevano nemmeno un centesimo da
        questi imprenditori furbacchioni...

        Voi del linux, siete tutti uguali... tutto gratis
        tutto mio

        mi fate penaEccolo il solito winaro che apre bocca solo per far uscire peti....Torna a giocare col solitario, va'....
      • Anonimo scrive:
        Re: AFFANGALA
        - Scritto da: Anonimo
        Voi del linux, siete tutti uguali... tutto gratis
        tutto mio

        mi fate penaGuarda, scambia "linux" con "windows" e mi hai proprio tolto le parole di bocca.Io pago ogni anno regolarmente la mia distro, non perché ne sia obbligato, semplicemente perché voglio fare anche io la mia parte. Gran parte degli utenti Windows invece o hanno acquistato Windows con il PC oppure lo hanno piratato. E cosa non dire di Office, Photoshop, ecc?Quindi, amico mio, se proprio vuoi accusare qualcuno di "pirateria" guardati in giro nel tuo gruppo prima di guardare nel gruppo degli altri.Bye, Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: AFFANGALA
          - Scritto da: Segfault
          - Scritto da: Anonimo

          Voi del linux, siete tutti uguali... tutto
          gratis

          tutto mio



          mi fate pena

          Guarda, scambia "linux" con "windows" e mi hai
          proprio tolto le parole di bocca.
          Io pago ogni anno regolarmente la mia distro, non
          perché ne sia obbligato, semplicemente perché
          voglio fare anche io la mia parte. Gran parte
          degli utenti Windows invece o hanno acquistato
          Windows con il PC oppure lo hanno piratato. E
          cosa non dire di Office, Photoshop, ecc?non ho mai conosciuto nessuno che pagasse per una distribuzione linux, evidentemente sei solo in vena di oboliche tristezza
          • Anonimo scrive:
            Re: AFFANGALA
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Segfault

            - Scritto da: Anonimo


            Voi del linux, siete tutti uguali... tutto

            gratis


            tutto mio





            mi fate pena



            Guarda, scambia "linux" con "windows" e mi hai

            proprio tolto le parole di bocca.

            Io pago ogni anno regolarmente la mia distro,
            non

            perché ne sia obbligato, semplicemente perché

            voglio fare anche io la mia parte. Gran parte

            degli utenti Windows invece o hanno acquistato

            Windows con il PC oppure lo hanno piratato. E

            cosa non dire di Office, Photoshop, ecc?

            non ho mai conosciuto nessuno che pagasse per una
            distribuzione linux, evidentemente sei solo in
            vena di oboliIo invece non ho mai conosciuto nessuno che pagasse i programmi per Windows, e anche per Windows stesso se non preinstallato, evidentemente sei solo in vena di ipocrisia
            che tristezzaappunto...
          • Anonimo scrive:
            Re: AFFANGALA
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Segfault

            - Scritto da: Anonimo


            Voi del linux, siete tutti uguali... tutto

            gratis


            tutto mio





            mi fate pena



            Guarda, scambia "linux" con "windows" e mi hai

            proprio tolto le parole di bocca.

            Io pago ogni anno regolarmente la mia distro,
            non

            perché ne sia obbligato, semplicemente perché

            voglio fare anche io la mia parte. Gran parte

            degli utenti Windows invece o hanno acquistato

            Windows con il PC oppure lo hanno piratato. E

            cosa non dire di Office, Photoshop, ecc?

            non ho mai conosciuto nessuno che pagasse per una
            distribuzione linux, evidentemente sei solo in
            vena di oboli

            che tristezzaSei sxemo forte, sai ......
        • Anonimo scrive:
          Grazie delLa Vostra elemosina
          ...a voi linuzzari piacciono i programmatori che lavorano gratis e che si accontentano della vostra Carità...Che buoni che siete! Mi viene una grande commozzzzzione!Meno male che Linuz è un sistema operativo fatto con i piedi e continua ad essere sviluppato in tale maniera (con i pochi spiccioli che raggranellano figurati se stanno li a perfezionarlo più di qualche settimana)...
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie delLa Vostra elemosina
            Tanto x cominciare si chiama linux e non linuz. Al massimo e il vostro schifoso wincesso che merita di essere chiamato wincesso. Punto secondo (e rispondo al poveraccio dei post precedenti) anch'io ho sempre comprato la mia distro linux originale, e sai xche? xche penso che i soldi che vanno agli sviluppatori di linux sono pochi soldi ben spesi. Il punto terzo non vale manco la pena di citarlo altrimenti torniamo sempre sugli stessi punti e cioe: Quanto costa winscroto? cosa ti da? quanto costano i programmi x wincefalo? ma soprattutoQuanto costa lo schifoso NT server? Aprite gli occhi figli del monopolio..se oggi sotto linux manca ancora qualche driver dobbiamo ringraziare sempre la microscroft che con il suo monopolio mette il lucchetto a tutto..anche ai vostri occhi. Chi vi parla usa linux dal 1995, gia dal 1995, quando eravate tutti eccitati x l'uscita della prima release di win 95 (ahahahahahahahaha che bel sistema operativo eh), io nella mia stanzetta installavo linux andando controcorrente. Ed e grazie a questa mia controcorrente se oggi faccio il sysadmin "da qualche parte". Vi saluto...svegliatevi prima che sia troppo tardi.
    • Anonimo scrive:
      HASTA LA VICTORIA
      - Scritto da: Anonimo
      AFFANGALA la mafia legalizzata che ci governa.
      siempre!http://www.viaggiareliberi.it/CUBA/Che_Guevara.jpgper siempre!http://goddoubleplusblessamerica.org/jest/card-fidel_castro.jpg
    • flyaway scrive:
      Re: AFFANGALA
      la siae e del vaticano non dimenticatelo.....
      • Anonimo scrive:
        Re: AFFANGALA
        - Scritto da: flyaway
        la siae e del vaticano non dimenticatelo.....E questa dove l'hai letta? Su Topolino?
    • Anonimo scrive:
      Re: AFFANGALA
      rete 4 pirata lascia la frequenza rubata per rendere più democratico l'etere
Chiudi i commenti