Le CPU comunicano via laser

Una giovane società americana ha messo a punto un sistema di interconnessione ottica che promette di accelerare i computer basati su molti processori. Al posto dei tradizionali bus, la nuova tecnologia utilizza raggi laser

Camas (USA) – Se la strada verso i chip fotonici appare ancora piuttosto lunga, una start-up americana ha pensato di utilizzare la luce per eliminare i colli di bottiglia che affiggono gli odierni sistemi di calcolo multiprocessore.

Come riportato in questo articolo del Wall Street Journal Online , Lightfleet ha messo a punto un sistema che utilizza raggi laser per trasportare il flusso di dati tra un processore e l’altro e tra questi e la memoria di sistema.

Invece di far passare la luce all’interno di costose e poco flessibili fibre ottiche, la tecnologia di Lightfleet direziona i fasci laser utilizzando una serie di lenti e specchi : ciascun processore viene dotato di un trasmettitore e di un ricevitore laser che gli permettono di inviare e ricevere dati da e verso altri processori o componenti del sistema. L’azienda americana afferma che in questo modo è possibile accelerare l’elaborazione e la comunicazione dei dati anche di decine di volte rispetto ai tradizional bus cablati.

Lightfleet sostiene che la propria tecnologia è estremamente economica se comparata ad altri sistemi di comunicazione ottica, e può essere adottata in una grande varietà di sistemi ad elevate performance. La società si è già detta pronta, la prossima estate, ad introdurre sul mercato un server a 32 processori basato sulla propria tecnologia ottica. Il sistema utilizzerà dei comuni processori dual-core di Intel, ognuno dei quali comunicherà con gli altri in modo parallelo attraverso la luce. Il costo del sistema non è ancora stato svelato.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Blu Ray Vs Hd Dvd
    Sono due formati fatti veramente male.Invece di spingere sull'aumento dei dati immagazzinabili dovrebbero incominciare a porsi come traguardo la durata dei dati medesimi.Se già adesso sono ben noti i problemi di affidabilità di CD e DVD, figuratevi che cosa succederà con questi due nuovi formati, in particolare con il Blu Ray.Se leggete le specifiche noterete come siano ancor più sensibili ai graffi (specie il Blu Ray), con ovvie ripercussioni sulla loro affidabilità nel tempo.Ci voleva tanto a progettare un media integralmente nuovo dotato di una cartuccia che proteggesse il media stesso da luce graffi e polvere, un po come i vecchi floppy?E non venite a dirmi che era un problema di costi e di compatibilità, visto che si sono imbarcati nella progettazione di un Blu Ray, completamente diverso per specifiche dai media esistenti e che a livello meccanico per la retrocompatibilità sarebbe bastato un bel caddy, per inserirci Cd e Dvd.
    • Anonimo scrive:
      Re: Blu Ray Vs Hd Dvd
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Sono due formati fatti veramente male.
      Invece di spingere sull'aumento dei dati
      immagazzinabili dovrebbero incominciare a porsi
      come traguardo la durata dei dati
      medesimi.
      Se già adesso sono ben noti i problemi di
      affidabilità di CD e DVD, figuratevi che cosa
      succederà con questi due nuovi formati, in
      particolare con il Blu
      Ray.
      Se leggete le specifiche noterete come siano
      ancor più sensibili ai graffi (specie il Blu
      Ray), con ovvie ripercussioni sulla loro
      affidabilità nel
      tempo.
      Ci voleva tanto a progettare un media
      integralmente nuovo dotato di una cartuccia che
      proteggesse il media stesso da luce graffi e
      polvere, un po come i vecchi
      floppy?
      E non venite a dirmi che era un problema di costi
      e di compatibilità, visto che si sono imbarcati
      nella progettazione di un Blu Ray, completamente
      diverso per specifiche dai media esistenti e che
      a livello meccanico per la retrocompatibilità
      sarebbe bastato un bel caddy, per inserirci Cd e
      Dvd.Non per niente il DVD-RAM, molto più durevole dei DVD+-RW, è tutt'altro che morto, anzi, è di nuovo aumentato il numero di masterizzatori che lo supporta.Se a suo tempo i distributori europei non avessero gonfiato a dismisura i prezzi dei magneto-ottici, ora sarebbero molto più diffusi e avremmo uno standard robusto e poco costoso e non inquinato dalle esigenze liberticide delle major.
      • Anonimo scrive:
        Re: Blu Ray Vs Hd Dvd
        - Scritto da:

        - Scritto da: Enjoy with Us

        Sono due formati fatti veramente male.

        Invece di spingere sull'aumento dei dati

        immagazzinabili dovrebbero incominciare a porsi

        come traguardo la durata dei dati

        medesimi.

        Se già adesso sono ben noti i problemi di

        affidabilità di CD e DVD, figuratevi che cosa

        succederà con questi due nuovi formati, in

        particolare con il Blu

        Ray.

        Se leggete le specifiche noterete come siano

        ancor più sensibili ai graffi (specie il Blu

        Ray), con ovvie ripercussioni sulla loro

        affidabilità nel

        tempo.

        Ci voleva tanto a progettare un media

        integralmente nuovo dotato di una cartuccia che

        proteggesse il media stesso da luce graffi e

        polvere, un po come i vecchi

        floppy?

        E non venite a dirmi che era un problema di
        costi

        e di compatibilità, visto che si sono imbarcati

        nella progettazione di un Blu Ray, completamente

        diverso per specifiche dai media esistenti e che

        a livello meccanico per la retrocompatibilità

        sarebbe bastato un bel caddy, per inserirci Cd e

        Dvd.


        Non per niente il DVD-RAM, molto più durevole dei
        DVD+-RW, è tutt'altro che morto, anzi, è di nuovo
        aumentato il numero di masterizzatori che lo
        supporta.
        Se a suo tempo i distributori europei non
        avessero gonfiato a dismisura i prezzi dei
        magneto-ottici, ora sarebbero molto più diffusi e
        avremmo uno standard robusto e poco costoso e non
        inquinato dalle esigenze liberticide delle
        major.Il DVD-RAM non è un magneto-ottico.
        • Anonimo scrive:
          Re: Blu Ray Vs Hd Dvd
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da: Enjoy with Us


          Sono due formati fatti veramente male.


          Invece di spingere sull'aumento dei dati


          immagazzinabili dovrebbero incominciare a
          porsi


          come traguardo la durata dei dati


          medesimi.


          Se già adesso sono ben noti i problemi di


          affidabilità di CD e DVD, figuratevi che cosa


          succederà con questi due nuovi formati, in


          particolare con il Blu


          Ray.


          Se leggete le specifiche noterete come siano


          ancor più sensibili ai graffi (specie il Blu


          Ray), con ovvie ripercussioni sulla loro


          affidabilità nel


          tempo.


          Ci voleva tanto a progettare un media


          integralmente nuovo dotato di una cartuccia
          che


          proteggesse il media stesso da luce graffi e


          polvere, un po come i vecchi


          floppy?


          E non venite a dirmi che era un problema di

          costi


          e di compatibilità, visto che si sono
          imbarcati


          nella progettazione di un Blu Ray,
          completamente


          diverso per specifiche dai media esistenti e
          che


          a livello meccanico per la retrocompatibilità


          sarebbe bastato un bel caddy, per inserirci
          Cd
          e


          Dvd.





          Non per niente il DVD-RAM, molto più durevole
          dei

          DVD+-RW, è tutt'altro che morto, anzi, è di
          nuovo

          aumentato il numero di masterizzatori che lo

          supporta.

          Se a suo tempo i distributori europei non

          avessero gonfiato a dismisura i prezzi dei

          magneto-ottici, ora sarebbero molto più diffusi
          e

          avremmo uno standard robusto e poco costoso e
          non

          inquinato dalle esigenze liberticide delle

          major.

          Il DVD-RAM non è un magneto-ottico.Lo so, è una versione economica del Phase Change di Panasonic, ma il discorso che volevo fare era più ampio, a suo tempo solo negli USA furono attuate politiche di prezzo abbastanza aggressive da garantire una buona diffusione al MO, in Europa ci pensarono solo quando stava prendendo piede il CD-R ed era troppo tardi, risultato il MO è rimasto confinato ad applicazioni di nicchia.Più o meno la stessa cosa che è successa per SCSI.Per quanto gli USA siano un grande mercato, non sono più la maggior parte del mercato IT, ormai non sono più in grado di imporre qualsiasi standard, specie hardware, se anche Europa e ben presto anche Asia non gli vengono dietro.
  • Anonimo scrive:
    Non hanno nessun interesse...
    ... a creare un supporto non copiabile. Ecco tutto quello che c'è da dire.
  • Anonimo scrive:
    Forza Blue-Ray!!!
    Forza Blue-Ray!!! nella corsa al formato bisogna segliere da che parte stare,e io ho scelto il Blue-Ray e SONY!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Forza Blue-Ray!!!
      - Scritto da:
      Forza Blue-Ray!!! nella corsa al formato bisogna
      segliere da che parte stare,e io ho scelto il
      Blue-Ray e
      SONY!!Io per ora passo, i masterizzatori sono ancora troppo costosi, ma il DVD-R Sony è veramente ben fatto, mai un problema, altissima percentuale di DVD riusciti, veloce ed è costato quanto i modelli più anonimi, quindi, quando sarà il momento, prenderò di nuovo in considerazione Sony per la prossima unità ottica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forza Blue-Ray!!!
      - Scritto da:
      Forza Blue-Ray!!! nella corsa al formato bisogna
      segliere da che parte stare,e io ho scelto il
      Blue-Ray e
      SONY!!Bravo, hai scelto il formato con il miglior DRM. Vai a vedere che cos'è quella meraviglia di BD+ su wikipedia e ti si arrizzeranno i capelli in testa!
  • rockroll scrive:
    hiii... che piacere....
    Queste si che sono notizie che fanno piacere , alla faccia di quelli che ritenevano certi lucchetti insuperabili.A me non frega poi molto di acquistare contenuti HD (ne ho d'avanzo di quel che esce dal mio LCD 19" 1280x1024 e dai miei 5 speakers), ma se mai ne acquistassi pretenderei assoluta possesso degli stessi, con buone pace di chi vorrebbe castrarmene l'utilizzo.Ogni notizia di superamento di obbrobri antiutenza mi fa ... godere (anche se preferisco ancora le donne, ci mancherebbe!).
    • Anonimo scrive:
      Re: hiii... che piacere....
      Il discorso è sempre lo stesso: se tu acquistassi per godere del bene non avresti seghe mentali da farti. Dato che invece il tuo scopo è RUBARE un film ... ROSICHI.
      • Anonimo scrive:
        Re: hiii... che piacere....
        Io ho acquistato decine di dvd di cartoni animati per i miei figli. Già da 3 anni quando facciamo viaggi lunghi in macchina e dietro si annoiano gli passo un vecchio pc portatile (ma ora ci sono pure i player portatili) e si guardano un cartone. Ora dimmi, hai idea di quanto dura un dvd in mano ad un bambino? Xché mai dovrei dargli il disco originale e non una copia? Stessa cosa x la musica. Perché mai dovrei lasciare il cd originale in macchina parcheggiata magari al sole d'estate? Se a te i soldi crescono sugli alberi beato te, a me guadagnarli costa fatica e sto ben attento a non cacciarli via, se posso. Tra l'altro in un dvd ci si posso mettere 6-7 cartoni in divx, e in un cd anche 10-15 cd in mp3. Perché mai mi dovrei portare dietro una ventina di cd-dvd quando con un cd ed un dvd me la cavo?La verità è che se pensi che chiunque copi un dvd o un cd lo faccia per rubare, che vuoi che ti dica, ognuno giudica col suo metro...
        • Anonimo scrive:
          Re: hiii... che piacere....
          - Scritto da:
          Io ho acquistato decine di dvd di cartoni animati
          per i miei figli. Già da 3 anni quando facciamo
          viaggi lunghi in macchina e dietro si annoiano
          gli passo un vecchio pc portatile (ma ora ci sono
          pure i player portatili) e si guardano un
          cartone. Ora dimmi, hai idea di quanto dura un
          dvd in mano ad un bambino? Xché mai dovrei dargli
          il disco originale e non una copia? Stessa cosa x
          la musica. Perché mai dovrei lasciare il cd
          originale in macchina parcheggiata magari al sole
          d'estate? Se a te i soldi crescono sugli alberi
          beato te, a me guadagnarli costa fatica e sto ben
          attento a non cacciarli via, se posso.

          Tra l'altro in un dvd ci si posso mettere 6-7
          cartoni in divx, e in un cd anche 10-15 cd in
          mp3. Perché mai mi dovrei portare dietro una
          ventina di cd-dvd quando con un cd ed un dvd me
          la
          cavo?

          La verità è che se pensi che chiunque copi un dvd
          o un cd lo faccia per rubare, che vuoi che ti
          dica, ognuno giudica col suo
          metro...Ma gli dai pure retta? Dev'essere un dipendente SIAE, un parassita della società.
          • Anonimo scrive:
            Re: hiii... che piacere....
            Tu sei un altro che degli mp3 e i divx che hai sull'hard disk, possiedi copia originale vero??? Ma per favore, tante belle parole, libertà e caz*ate varie, ma al 99% dei fatti è vero...lo scopo è AVERE A GRATIS! chi non ha un mp3 scaricato illegalmente o un divx???
          • Anonimo scrive:
            Re: hiii... che piacere....
            Io.Tu invece sei un ....vabbè lasciamo perdere !
          • rockroll scrive:
            Re: hiii... che piacere....
            - Scritto da:
            Tu sei un altro che degli mp3 e i divx che hai
            sull'hard disk, possiedi copia originale vero???
            Ma per favore, tante belle parole, libertà e
            caz*ate varie, ma al 99% dei fatti è vero...lo
            scopo è AVERE A GRATIS! chi non ha un mp3
            scaricato illegalmente o un
            divx???Se accusi senza avere le prove sei passibile di querela!
      • Anonimo scrive:
        Re: hiii... che piacere....
        - Scritto da:
        Il discorso è sempre lo stesso: se tu acquistassi
        per godere del bene non avresti seghe mentali da
        farti. Dato che invece il tuo scopo è RUBARE un
        film ...
        ROSICHI.Marc Serafino, torna a farti le pippe davanti al bilancio SIAE e non rompere.
      • rockroll scrive:
        Re: hiii... che piacere....
        - Scritto da:
        Il discorso è sempre lo stesso: se tu acquistassi
        per godere del bene non avresti seghe mentali da
        farti. Dato che invece il tuo scopo è RUBARE un
        film ...
        ROSICHI.Ti ripeto quel che ho scritto, perchè o non l'hai letto o non l'hai capito: Queste si che sono notizie che fanno piacere ( HDDVD e BluRay sempre più copiabili , come da titolo, ndr), alla faccia di quelli che ritenevano certi lucchetti insuperabili.A me non frega poi molto di acquistare contenuti HD (ne ho d'avanzo di quel che esce dal mio LCD 19" 1280x1024 e dai miei 5 speakers), ma se mai ne acquistassi pretenderei assoluta possesso degli stessi, con buone pace di chi vorrebbe castrarmene l'utilizzo.Ogni notizia di superamento di obbrobri antiutenza mi fa ... godere (anche se preferisco ancora le donne, ci mancherebbe!). In sostanza ho detto che a me di contenuti HD non me ne frega niente, ma che quando vengono superate le ridicole barriere che limitano l'uso a chi li acquista, ne sono contento, anzi ci godo. Forse ti sei confuso perchè tu godi ... rosicando?PS: prima di dare del ladro ad altri, verifica che una sentenza lo abbia dichiarato tale, altrimenti sei passibile di querela per diffamazione.PS2: documentati sulla differenza tra accertata alienazione fraudolenta di altrui bene, magari reale (definizione del termine RUBARE da te usato), ed IPOTESI di procurato mancato guadagno (magari virtuale )....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 marzo 2007 01.44-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: hiii... che piacere....
      - Scritto da: rockroll...
      A me non frega poi molto di acquistare contenuti
      HD (ne ho d'avanzo di quel che esce dal mio LCD
      19" 1280x1024 e dai miei 5 speakers), ma se
      mai ne acquistassi pretenderei assoluta
      possesso degli stessi,...Eh sì guarda sei proprio arrivato.Impianto definitivo...
      • rockroll scrive:
        Re: hiii... che piacere....
        - Scritto da:

        - Scritto da: rockroll
        ...

        A me non frega poi molto di acquistare contenuti

        HD (ne ho d'avanzo di quel che esce dal mio LCD

        19" 1280x1024 e dai miei 5 speakers), ma se

        mai ne acquistassi pretenderei assoluta

        possesso degli stessi,...

        Eh sì guarda sei proprio arrivato.
        Impianto definitivo...
        Certo, sono arrivato, il mio "impianto" è definitivo a costo zero, i miei soldi li spenderò per ottenere altre soddisfazioni.Invece il tuo impianto come si evolverà, cosa di sconvolgente ti darà in più, e a che prezzo?
  • Anonimo scrive:
    A parità di copiabilità...
    ... e mettendo insieme gli altri fatti, con i masterizzatori BD usciti prima e più maturi e i dischi BD con 25GB di capienza per strato contro i 17GB di HD-DVD, sommati al fatto che il nuovo HD-DVD fuori standard triplo strato da 51GB se prendesse piede renderebbe obsoleti tutti i costosi apparecchi HD-DVD venduti finora, a questo punto il vincitore della format war è ormai deciso.E stavolta il porno non discriminerà, perché se è vero che Sony non stampa dischi per l'industria del porno, tutti gli altri membri del consorzio BD sono liberissimi di farlo, Sony segue le sue linee di condotta, ma non obbliga nessuno dei soci a fare altrettanto, e non potrebbe proprio, il consorzio ha molti membri potenti quanto Sony, alcuni anche più.
    • avvelenato scrive:
      Re: A parità di copiabilità...
      - Scritto da:
      ... e mettendo insieme gli altri fatti, con i
      masterizzatori BD usciti prima e più maturi e i
      dischi BD con 25GB di capienza per strato contro
      i 17GB di HD-DVD, sommati al fatto che il nuovo
      HD-DVD fuori standard triplo strato da 51GB se
      prendesse piede renderebbe obsoleti tutti i
      costosi apparecchi HD-DVD venduti finora, a
      questo punto il vincitore della format war è
      ormai
      deciso.
      E stavolta il porno non discriminerà, perché se è
      vero che Sony non stampa dischi per l'industria
      del porno, tutti gli altri membri del consorzio
      BD sono liberissimi di farlo, Sony segue le sue
      linee di condotta, ma non obbliga nessuno dei
      soci a fare altrettanto, e non potrebbe proprio,
      il consorzio ha molti membri potenti quanto Sony,
      alcuni anche
      più.considerando però che il bd ha uno strato protettivo di 0.1mm contro i 0.6 dell'hd-dvd, io onestamente spero ancora nella vittoria del secondo.Al di là che non me ne faccio più nulla dei cd, dvd e altro, oramai NAS rulez, quando esaurirò il mio controller pci ne prendo un altro, si prospettano tera e tera di spazio disponibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: A parità di copiabilità...
      Sarai contentissimo quando a 6 mesi da un backup il tuo BD non sarà più leggibile.E cmq vatti a vedere ATTUALMENTE 2 film con molte scene buie e poi torna a scrivere qui a favore del BR.
      • Anonimo scrive:
        Re: A parità di copiabilità...
        - Scritto da:
        Sarai contentissimo quando a 6 mesi da un backup
        il tuo BD non sarà più
        leggibile.
        E cmq vatti a vedere ATTUALMENTE 2 film con molte
        scene buie e poi torna a scrivere qui a favore
        del
        BR.I primi film su BD usavano il vecchio mpeg2, ora usano lo stesso formato di dati di HD-DVD.
        • Anonimo scrive:
          Re: A parità di copiabilità...
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Sarai contentissimo quando a 6 mesi da un backup

          il tuo BD non sarà più

          leggibile.

          E cmq vatti a vedere ATTUALMENTE 2 film con
          molte

          scene buie e poi torna a scrivere qui a favore

          del

          BR.

          I primi film su BD usavano il vecchio mpeg2, ora
          usano lo stesso formato di dati di
          HD-DVD.MPEG-2, VC-1 (WMV9 HD) e H.264 (MPEG-4 Part 10) sono supportati sia da BD che HD-DVD ufficialmente come Codec. MPEG-2 nacque per l' HDTV, negli USA,Giappone,Australia trasmettono da molti anni in HDTV MPEG-2 720p e 1080i senza problemi di qualità. Il bitrate di un BD 50GB è ottimale per HDTV MPEG-2 fino a 1080i, con il 1080p 25GB di BD possono essere pochi per tenere un alto bitrate magari e 50GB vanno bene ma non permettono i bitrate più alti supportati da MPEG-2 per la massima qualità ottenibile. VC-1 è WMV9 di Microsoft con qualche piccola modifica (che poi deriva da MPEG-4 pure questo), la qualità la trovo pessima personalmente rispetto a MPEG-2, di contro permette a bitrate bassi di avere 1080p guardabile. H.264 è MPEG-4 Part 10 ed è il vero Codec per i formati BD e HD-DVD. Ad 1/3 del bitrate di MPEG-2 si ottiene una qualità più alta in HDTV alla stessa risoluzione. Quindi si può avere un film H.264 1080p a 8-9Mbps ed un'ottima qualità video su BD 25GB e 50GB.
          • avvelenato scrive:
            Re: A parità di copiabilità...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Sarai contentissimo quando a 6 mesi da un
            backup


            il tuo BD non sarà più


            leggibile.


            E cmq vatti a vedere ATTUALMENTE 2 film con

            molte


            scene buie e poi torna a scrivere qui a favore


            del


            BR.



            I primi film su BD usavano il vecchio mpeg2, ora

            usano lo stesso formato di dati di

            HD-DVD.

            MPEG-2, VC-1 (WMV9 HD) e H.264 (MPEG-4 Part 10)
            sono supportati sia da BD che HD-DVD
            ufficialmente come Codec.


            MPEG-2 nacque per l' HDTV, negli
            USA,Giappone,Australia trasmettono da molti anni
            in HDTV MPEG-2 720p e 1080i senza problemi di
            qualità. Il bitrate di un BD 50GB è ottimale per
            HDTV MPEG-2 fino a 1080i, con il 1080p 25GB di BD
            possono essere pochi per tenere un alto bitrate
            magari e 50GB vanno bene ma non permettono i
            bitrate più alti supportati da MPEG-2 per la
            massima qualità ottenibile.

            VC-1 è WMV9 di Microsoft con qualche piccola
            modifica (che poi deriva da MPEG-4 pure questo),
            la qualità la trovo pessima personalmente
            rispetto a MPEG-2, di contro permette a bitrate
            bassi di avere 1080p guardabile.

            H.264 è MPEG-4 Part 10 ed è il vero Codec per i
            formati BD e HD-DVD. Ad 1/3 del bitrate di MPEG-2
            si ottiene una qualità più alta in HDTV alla
            stessa risoluzione. Quindi si può avere un film
            H.264 1080p a 8-9Mbps ed un'ottima qualità video
            su BD 25GB e 50GB.
            i primi dischi BD erano su single layer codificati in mpeg2, facevano schifo. Così dicono tutte le recensioni in rete.Non voglio mettere in dubbio l'affermazione secondo cui mpeg2 su 50gb sia meglio che vc1 su 25gb, ma permettimi di esser scettico sul fatto che a parità di bitrate vc1 sia così "pessimo" come dici.Che H.264 sia lo stato dell'arte attuale non ce ne piove, è anche vero che è fottutamente complesso da codificare. Anche se ciò che mi domando è: quale problema questo crea alle case produttrici? In fondo loro non encodano certo i film con l'olidata comprato al supermercato, non dovrebbero aver problemi a fornire film già su questo formato.
          • Anonimo scrive:
            Re: A parità di copiabilità...
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Sarai contentissimo quando a 6 mesi da un

            backup



            il tuo BD non sarà più



            leggibile.



            E cmq vatti a vedere ATTUALMENTE 2 film con


            molte



            scene buie e poi torna a scrivere qui a
            favore



            del



            BR.





            I primi film su BD usavano il vecchio mpeg2,
            ora


            usano lo stesso formato di dati di


            HD-DVD.



            MPEG-2, VC-1 (WMV9 HD) e H.264 (MPEG-4 Part 10)

            sono supportati sia da BD che HD-DVD

            ufficialmente come Codec.





            MPEG-2 nacque per l' HDTV, negli

            USA,Giappone,Australia trasmettono da molti anni

            in HDTV MPEG-2 720p e 1080i senza problemi di

            qualità. Il bitrate di un BD 50GB è ottimale per

            HDTV MPEG-2 fino a 1080i, con il 1080p 25GB di
            BD

            possono essere pochi per tenere un alto bitrate

            magari e 50GB vanno bene ma non permettono i

            bitrate più alti supportati da MPEG-2 per la

            massima qualità ottenibile.



            VC-1 è WMV9 di Microsoft con qualche piccola

            modifica (che poi deriva da MPEG-4 pure questo),

            la qualità la trovo pessima personalmente

            rispetto a MPEG-2, di contro permette a bitrate

            bassi di avere 1080p guardabile.



            H.264 è MPEG-4 Part 10 ed è il vero Codec per i

            formati BD e HD-DVD. Ad 1/3 del bitrate di
            MPEG-2

            si ottiene una qualità più alta in HDTV alla

            stessa risoluzione. Quindi si può avere un film

            H.264 1080p a 8-9Mbps ed un'ottima qualità video

            su BD 25GB e 50GB.



            i primi dischi BD erano su single layer
            codificati in mpeg2, facevano schifo. Così dicono
            tutte le recensioni in
            rete.
            Non voglio mettere in dubbio l'affermazione
            secondo cui mpeg2 su 50gb sia meglio che vc1 su
            25gb, ma permettimi di esser scettico sul fatto
            che a parità di bitrate vc1 sia così "pessimo"
            come
            dici.
            Che H.264 sia lo stato dell'arte attuale non ce
            ne piove, è anche vero che è fottutamente
            complesso da codificare. Anche se ciò che mi
            domando è: quale problema questo crea alle case
            produttrici? In fondo loro non encodano certo i
            film con l'olidata comprato al supermercato, non
            dovrebbero aver problemi a fornire film già su
            questo
            formato.Probabilmente il problema che ha portato a quella manciata di film codificati in MPEG-2 a basso bitrate ha un semplice nome: sciatteria.E l'antidoto sono le memorabili lavate di capo che avranno avuto i responsabili di ciò dopo la pessima pubblicità generata e il fatto che per evitare che si ripeta avranno stabilito procedure standard nella produzione meno prone a cadute di qualità.
      • Anonimo scrive:
        Re: A parità di copiabilità...
        - Scritto da:
        Sarai contentissimo quando a 6 mesi da un backup
        il tuo BD non sarà più
        leggibile.
        E cmq vatti a vedere ATTUALMENTE 2 film con molte
        scene buie e poi torna a scrivere qui a favore
        del
        BR.Ma che cavolate scrivi ? Il BD non sarà più leggibile dopo 6 mesi ? Ho CD-R di 15 anni fa perfettamente leggibili. Ho DVD-R di 8 anni fa perfettamente leggibili. Davvero, non si capisce di che parli. Poi se compri prodotti cinesi di qualità infima invece di supporti che vengono da Taiwan come i Taiyo Yuden ed Verbatim, è un tuo problema se durano poco.Le scene buie cosa ? Ma su che schermi o proiettori hai guardato i BD ? E che lettore hai usato poi..? Perchè basta che il firmware del lettore abbia dei bug seri sulla decodifica o dei filtri pessimi che girano sui DSP che ovviamente la qualità può non essere ottimale.
Chiudi i commenti