Le velocità di download del mondo

Un nuovo studio evidenzia le differenze di velocità esistenti tra le connessioni "a banda larga" del Pianeta. Primeggiano la Sud Corea e i paesi dell'est europeo, gli USA arrancano, l'Italia di più

Roma – Pando Networks ha distribuito il suo rapporto sulla “Velocità Globale di Internet”, uno studio che in particolare si focalizza sulle velocità di download effettive disponibili sulle “bande larghe” dei vari paesi sparsi per il globo. I risultati sono interessanti, il verdetto impietoso: gli USA arrancano, l’Italia fa autenticamente pena e i paesi emergenti macinano Megabit.

Prendendo in considerazione le velocità di download medie calcolate su 27 milioni di download (20 milioni di computer) in 224 diversi paesi su un periodo temporale di sei mesi (gennaio-giugno 2011), Pando sostiene che il primato della classifica vada assegnato inesorabilmente alla Corea del Sud con 2.202 KBps.

Dietro i soliti sudcoreani si classificano i paesi dell’Europa dell’est con 1.909 KBps (Romania), 1.611 KBps (Bulgaria), 1.462 KBps (Lituania) e 1.377 KBps (Repubblica della Lettonia). Il Giappone arriva solo sesto (1.364 KBps), mentre gli USA non riescono a fare meglio del 26esimo posto con 606 KBps – una velocità di poco superiore alla media mondiale calcolata in 580 KBps.

Pando Networks dice di aver individuato disparità clamorosamente evidenti nelle connessioni a banda larga del Pianeta, tanto evidenti quanto la crescita sostenuta dalle economie emergenti e dal conseguente incentivo a investire in infrastrutture ICT all’avanguardia. Una nota (al solito) triste per la velocità di download registrate in Italia: nel Belpaese in media non si va oltre i 336 Kbps.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uno qualsiasi scrive:
    Avrebbero già potuto farlo
    Molti computer con windows già installato(in particolare netbook) non hanno nè il cd di ripristino, nè la chiavetta: per il ripristino, usano una seconda copia del sistema operativo installata in una partizione nascosta.Su questi computer i produttori potrebbero facilmente bloccare l'installazione di altri sistemi operativi: infatti, l'unico modo per installare linux è di avviare il computer da chiavetta USB o da CD... e se tale opzione viene disabilitata da bios, e non viene messo il comando per riabilitarla, installare linux diventa ben difficile (anche se non impossibile); eppure, non mi risulta che nessun produttore abbia mai messo un limite del genere (pur avendo già adesso i mezzi per farlo)
    • ciuffolo scrive:
      Re: Avrebbero già potuto farlo
      a MS da fastidio un PC acquistato con Linux e poi convertito a windows tarocco. Il contrario da molto meno fastidio
  • troll school scrive:
    Redazione?
    10/10 e bacio accademico :DScrivere "Palladium" nel titolo in pieno 2011 è stato un autentico colpo di classe.*chapeau*
  • Dottor Stranamore scrive:
    Non è un problema Microsoft
    C'è una tecnologia Hardware e Microsoft la usa, così come potrebbe usarla anche Canonical per Ubuntu e qualsiasi altro produttore di sistemi operativi.Ciò non toglie che se uno vuole può ancora comprare degli assemblati o computer con linux preinstallato (ormai lo fanno tanti negozi).Anzi forse potrebbe spingere di più a vendere computer con Ubuntu OEM e chi lo compra dopo non potrebbe più metterci Windows. Una teoria di Ballmer infatti era che molti compravano i netbook con linux per formattare e mettere Windows pirata. Se ci fosse questa protezione la sua teoria cadrebbe.
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Non è un problema Microsoft
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Ciò non toglie che se uno vuole può ancora
      comprare degli assemblati o computer con linux
      preinstallato (ormai lo fanno tanti
      negozi).Indirizzo?
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Non è un problema Microsoft
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        - Scritto da: Dottor Stranamore


        Ciò non toglie che se uno vuole può ancora

        comprare degli assemblati o computer con
        linux

        preinstallato (ormai lo fanno tanti

        negozi).

        Indirizzo?Io avevo trovato CHL, Bow.it e un altro famoso che al momento non mi viene in mente. Ma probabilmente ne trovi anche altri.
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Non è un problema Microsoft
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella

          - Scritto da: Dottor Stranamore




          Ciò non toglie che se uno vuole può
          ancora


          comprare degli assemblati o computer con

          linux


          preinstallato (ormai lo fanno tanti


          negozi).



          Indirizzo?

          Io avevo trovato CHL, Bow.it e un altro famoso
          che al momento non mi viene in mente. Ma
          probabilmente ne trovi anche
          altri.No, scusa, intendevo negozi fisici
          • sgabe scrive:
            Re: Non è un problema Microsoft
            essedi
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Non è un problema Microsoft
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: Dottor Stranamore






            Ciò non toglie che se uno vuole può

            ancora



            comprare degli assemblati o
            computer
            con


            linux



            preinstallato (ormai lo fanno tanti



            negozi).





            Indirizzo?



            Io avevo trovato CHL, Bow.it e un altro
            famoso

            che al momento non mi viene in mente. Ma

            probabilmente ne trovi anche

            altri.

            No, scusa, intendevo negozi fisicibow.it ha anche il negozio fisico, anzi forse più di uno.
    • dfghjk scrive:
      Re: Non è un problema Microsoft
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      C'è una tecnologia Hardware e Microsoft la usa,
      così come potrebbe usarla anche Canonical per
      Ubuntu e qualsiasi altro produttore di sistemi
      operativi.

      Ciò non toglie che se uno vuole può ancora
      comprare degli assemblati o computer con linux
      preinstallato (ormai lo fanno tanti
      negozi).
      Ho controllato i negozi indicati nell'altro post.Questa é tutta la grande offerta di PC con Linux preinstallato su bow.it.Su CHL ci sono solo dei server red hat niente PC. Trolla meglio.http://www.bow.it/Desktop-Acer-Veriton-N281G/Desktop-Acer/s/pr/48PCD203/pa/di/default.aspx
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Non è un problema Microsoft
        - Scritto da: dfghjk
        - Scritto da: Dottor Stranamore

        C'è una tecnologia Hardware e Microsoft la
        usa,

        così come potrebbe usarla anche Canonical per

        Ubuntu e qualsiasi altro produttore di
        sistemi

        operativi.



        Ciò non toglie che se uno vuole può ancora

        comprare degli assemblati o computer con
        linux

        preinstallato (ormai lo fanno tanti

        negozi).



        Ho controllato i negozi indicati nell'altro post.
        Questa é tutta la grande offerta di PC con Linux
        preinstallato su
        bow.it.
        Su CHL ci sono solo dei server red hat niente PC.
        Trolla
        meglio.

        http://www.bow.it/Desktop-Acer-Veriton-N281G/DesktTroll vallo a dire un altro, la prossima volta chiedi se non trovi le cose.Quando ho guardato io potevi assemblare un PC e scegliere come sistema operativo Ubuntu.
    • user_ scrive:
      Re: Non è un problema Microsoft
      allora è meglio comprare un pc con hard disk certo ma vuoto, senza sistema operativo che poi ci metterai .
  • Alberto scrive:
    Ma perchè: la Apple non lo fa da sempre?
    Avete mai provato ad installare OSX su un computer che non sia un MAC ? Non te lo fa fare ! E' dalla notte dei tempi che Apple usa già queste restrizioni. E poi parlate di Microsoft : ma fatemi il piacere !!!!
    • Tzi scrive:
      Re: Ma perchè: la Apple non lo fa da sempre?
      Penso sia vero, anche se non ho mai avuto il piacere di provare a fare ciò che dici.Ciò che non capisco è se il tuo sia un tentativo di giustificare in qualche modo il comportamento di Microsoft. In tal caso, la mia risposta è: non si giustifica mai un'azione antimorale con il classico "non sono io il primo".Se invece non intendevi difendere Microsoft, ovviamente il mio commento non ha valore =)
      • Alberto scrive:
        Re: Ma perchè: la Apple non lo fa da sempre?
        No no, non voglio difendere nessuno. Tantomeno multimiliardarie multinazionali che agiscono, in determinati casi, seguendo mire monopolistiche. Volevo solo rispondere ai numerosi lettori che inneggiano ad Apple : a volte il retro della medaglia è molto più opaco della faccia davanti.
    • hermanhesse scrive:
      Re: Ma perchè: la Apple non lo fa da sempre?
      Beh..se vuoi, ma proprio SE VUOI... osx lo installi...
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Ma perchè: la Apple non lo fa da sempre?
      - Scritto da: Alberto
      Avete mai provato ad installare OSX su un
      computer che non sia un MAC ?

      Non te lo fa fare ! E' dalla notte dei tempi che
      Apple usa già queste restrizioni. E poi parlate
      di Microsoft : ma fatemi il piacere
      !!!!scusa ma è un altro paio di maniche. Un conto è NON poter installare un sistema in un computer diverso, un altro è NON poter installare un sistema diverso nel tuo computer!E' diritto di Apple difendere la sua politica aziendale di vendere il sistema legato esclusivamente alle sue macchine, non è diritto di Microsoft, invece, imporre ai produttori restrizioni che poi impediranno agli utenti di utilizzare liberamente un computer acquistato!
    • Darwin scrive:
      Re: Ma perchè: la Apple non lo fa da sempre?
      Semplicemente frega a tutti coloro che vogliono continare ad installare un OS differente.Se Microsoft continua con questa storia si pregiudica la libertà di installare il sistema operativo che più aggrada.
  • AMEN scrive:
    Interessante articolo
    http://blogs.msdn.com/b/b8/archive/2011/09/22/protecting-the-pre-os-environment-with-uefi.aspxMicrosoft does not mandate or control the settings on PC firmware that control or enable secured boot from any operating system other than Windows.
    • dfghjk scrive:
      Re: Interessante articolo
      Ma certo !Siamo tutti convinti che sia per la nostra sicurezza.Quanto al resto la risposta é stata giá data. Guardati i commenti.
      • AMEN scrive:
        Re: Interessante articolo
        - Scritto da: dfghjk
        Guardati i commenti.Quindi valgono di più i commenti di PI che un documento ufficiale di Microsoft?'Annamo bene!!!
        • dfghjk scrive:
          Re: Interessante articolo

          Quindi valgono di più i commenti di PI che un
          documento ufficiale di Microsoft?Si. Ma non é un complimento ai commenti di PI.Basta leggerlo per vedere quanto vale.
        • Darwin scrive:
          Re: Interessante articolo
          Perchè i documenti di Microsoft hanno qualche valore?Basta guardare i Get The Facts e i Case History.
  • il solito bene informato scrive:
    Illegale
    Non dovrebbe essere illegale una mossa del genere?Non solo Microsoft ha impantanato lo sviluppo dell'informatica degli ultimi 20 anni con il suo monopolio... ora vuole bloccarlo del tutto?
    • collione scrive:
      Re: Illegale
      finchè non gli spaccheranno le ossa sarà tutto inutileil doj si è ritirato dalla contesa, l'antitrust europeo non riesce a fare nulla di incisivoevidentemente circolano troppe mazzette
    • AMEN scrive:
      Re: Illegale
      - Scritto da: il solito bene informato
      Non dovrebbe essere illegale una mossa del genere?Chiedilo alla Intel. UEFI è suo
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Illegale
        - Scritto da: AMEN
        - Scritto da: il solito bene informato

        Non dovrebbe essere illegale una mossa del
        genere?

        Chiedilo alla Intel. UEFI è suonon me la sento di dare la colpa ad Einstein e Fermi per le bombe sganciate sul Giappone...
  • Francesco_Holy87 scrive:
    Quanto ci scommettiamo...
    Che questo nuovo Palladium sia tutta aria fritta?
    • collione scrive:
      Re: Quanto ci scommettiamo...
      speriamo, altrimenti dovremo rivolgerci al mercato nero per acquistare pc compatibili con linux
      • Francesco_Holy87 scrive:
        Re: Quanto ci scommettiamo...
        Tutte notizie sensazionalistiche... Molte aziende anche importanti basano il proprio business su Linux oppure ci lavorano, schede madri che non supportano Linux o un dual boot è pura fandonia. Inoltre, Linux supporta UEFI da molti anni ormai...Microsoft è vero, ha avuto degli interessi nel preinstallato, ma solo su quello, in quanto la situazione è un pò diversa per quei sistemi per più scopi. Non a caso, la Microsoft spende molte risorse per aumentare la compatibilità tra i due sistemi: il fatto che MS voglia vedere scomparire Linux è imho solo un luogo comune, o un fatto del passato perchè è prevedibile, che sotto sotto con Linux ci va a guadagnare anche Microsoft.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 settembre 2011 11.42-----------------------------------------------------------
        • collione scrive:
          Re: Quanto ci scommettiamo...
          è vero che linux non è che lo puoi escludere così, da un giorno all'altroè pur vero che linux supporta efi da una vita e che le firme per le maggiori distribuzioni verrebbero aggiunte al firmwareil problema sarebbe di chi vuole creare una propria immagine del kernelovviamente molto dipenderà da come verrà implementata la cosacredo che però il boot sicuro, aldilà di chi lo implementa, sia una cosa necessaria al giorno d'ogginon è un caso che google chrome ha fatto del boot sicuro il suo cavallo di battagliain certi ambiti si sente fortemente la necessità di maggiore sicurezza
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Quanto ci scommettiamo...
            Ma ben venga la maggiore sicurezza! Il problema è che la maggiore sicurezza non deve essere proibitiva, e se lo è, dev'essere l'utente a scegliere se la vuole o no. Fino ad ora ha sempre funzionato così, e non credo che la situazione cambierà.
          • collione scrive:
            Re: Quanto ci scommettiamo...
            l'articolo di ms non aiuta a risolvere i dubbihttp://blogs.msdn.com/b/b8/archive/2011/09/22/protecting-the-pre-os-environment-with-uefi.aspxsi affermano cose opposte ( prima si dice che la funzione non è disabilitabile, poi dice che l'utente può disabilitarla )si parla poi di protezione del solo settore di boot, ma a che pro? un malware può infettare altri file di sistemaonestamente mi pare tanto un articolo poco informativo creato solo per dissipire la paura intorno a questo sistema
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Quanto ci scommettiamo...
            Concordo... Io sono come San Tommaso... Se non vedo non credo, e vedrò solo a SO rilasciato.
  • Abbio scrive:
    Anche se funzionasse...
    Mettiamo caso che con UEFI si imponessero solo le firme digitali M$ e così si bloccasse l'installazione di Linux su tali sistemi, pensate che non vi sia un'azienda che cerchi di raccogliere l'utenza Linux con schede madri senza il blocco su UEFI (disabilitando l'opzione Secure Boot, rimanendo su BIOS o passando ad alternative con GNUFI)?Alla fine si potrebbe rilevare un'ottima opportunità di business, cercando appunto affiliazioni con aziende come Canonical o RH
    • dfghjk scrive:
      Re: Anche se funzionasse...
      Come la grande quantitá di aziende che ora offrono Linux preinstallato ?Se ci provano M$ le fa a pezzi.Basta vedere come é andata a finire la storia di Dell.Basta vedere le minacce fatte a Samsung e gli accordi firmati con Casio e le altre.
      • Abbio scrive:
        Re: Anche se funzionasse...
        Sì ma sono aziende che fanno PC completi... Pensa a quelle che fanno solo componentistica Hardware come ad esempio Gigabyte... Rimarrebbe probabilmente il problema nel settore notebook bisognerebbe sperare di affidarsi ad aziende assemblatrici di Notebook tipo Santech che possano scegliere quelle schede madri.Nonostante tutto mi sembra un'ipotesi molto remota tutto questo intero discorso...
        • dfghjk scrive:
          Re: Anche se funzionasse...


          Nonostante tutto mi sembra un'ipotesi molto
          remota tutto questo intero
          discorso...Si é una ipotesi remota.Ma se non si tiene M$ sotto pressione diventa realtá.
      • sgabe scrive:
        Re: Anche se funzionasse...
        - Scritto da: dfghjk
        Come la grande quantitá di aziende che ora
        offrono Linux preinstallato
        ?
        Se ci provano M$ le fa a pezzi. E accidenti e che è....! Al massimo gli dice se non accetti l'esclusiva con noi non ti faccio gli sconti...più cosa possono fare!?!?
        Basta vedere come é andata a finire la storia di
        Dell.
        Basta vedere le minacce fatte a Samsung e gli
        accordi firmati con Casio e le
        altre.
  • Zucca Vuota scrive:
    Quante scemenze!
    Riassumo:UEFI supporta una tecnologia di boot sicuro.Windows 8 supporta tale tecnologia.Altri sistemi operativi possono supportare tale tecnologia.Dov'è il punto?Tra parentesi i sistemi UEFI sono solitamente configurabili e sicuramente gli OEM lasceranno la possibilità di disabilitare questo controllo (oggigiorno chi perderebbe una fetta, anche insignificante, di mercato?).
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: Quante scemenze!
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Riassumo:

      UEFI supporta una tecnologia di boot sicuro.
      Windows 8 supporta tale tecnologia.
      Altri sistemi operativi possono supportare tale
      tecnologia.

      Dov'è il punto?

      Tra parentesi i sistemi UEFI sono solitamente
      configurabili e sicuramente gli OEM lasceranno la
      possibilità di disabilitare questo controllo
      (oggigiorno chi perderebbe una fetta, anche
      insignificante, di
      mercato?).+1
    • Lemon scrive:
      Re: Quante scemenze!
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Riassumo:

      UEFI supporta una tecnologia di boot sicuro.
      Windows 8 supporta tale tecnologia.
      Altri sistemi operativi possono supportare tale
      tecnologia.

      Dov'è il punto?

      Tra parentesi i sistemi UEFI sono solitamente
      configurabili e sicuramente gli OEM lasceranno la
      possibilità di disabilitare questo controllo
      (oggigiorno chi perderebbe una fetta, anche
      insignificante, di
      mercato?).Sono isterici come tutte quelle storie di Palladium che secondo qualcuno non ti ci potevi più ascoltare gli MP3 scaricati dai internet ed i programmi gratuiti ecc ecc, sono andati avanti mesi con sta storia (ti ricordi l'utente Crazy mi pare, non si è fatto più vedere dopo l'uscita di Vista).Se unisci faziosità a frustrati questo è il risultato.Alla fine dei fatti secondo me non sarà escluso che qualche produttore blinderà alcune sue macchine, magari solo alcuni modelli, si tratterà però di una scelta del produttore 8se pressato o no da MS sarà da vedere), la scelta più logica in effetti rimane la possibilità di selezionare o meno questa possibilità dal BIOS, a me tutto sommato un PC che blocchi il boot di altri SO potrebbe farmi comodo, per adesso è sempre bastato bloccare il boot da CD e proteggere il BIOS, magari per alcune (non per tutte ovviamente) esigenze potrebbe essere interessante avere una protezione maggiore.Vedremo come andrà, ci fasceremo la testa al momento giusto.
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Quante scemenze!
        - Scritto da: Lemon
        Vedremo come andrà, ci fasceremo la testa al
        momento
        giusto.Prova a installare linux sulla ps3 a partire dal 2006 fino al 2010 e prova a vedere quanto è facile farlo adesso avrai modo di capire che questa prima implementazione di palladium non è male e quando "andrà" sara troppo tardi per tornare indietro.Vedi anche quanti utonti installano un sistema operativo alternativo sugli smartphone (che non ha palladium).
    • dfghjk scrive:
      Re: Quante scemenze!
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Riassumo:

      UEFI supporta una tecnologia di boot sicuro.
      Windows 8 supporta tale tecnologia.
      Altri sistemi operativi possono supportare tale
      tecnologia.

      Dov'è il punto?

      Tra parentesi i sistemi UEFI sono solitamente
      configurabili e sicuramente gli OEM lasceranno la
      possibilità di disabilitare questo controllo
      (oggigiorno chi perderebbe una fetta, anche
      insignificante, di
      mercato?).UEFI giá esiste come standard. Chi vuole imporne l'adozione di massa é M$.M$ é in grado di fare pressione di nascosto sui produttori per fargli configurare il boot come gli fa comodo a lei. Visto che l'anti trust ha giá fatto emergere che M$ faceva (e probabilmente ancora fa) pressioni per non far adottare Linux preinstallato il rischio c'é.Magari alla fine verrá bloccato come é stato bloccato palladium, ma questo succederá solo se non si abbassa la guarsia e si continua a parlarne. Questa e la cosa piú brutta, cercano di fregarti ogni volta e se non ci riescono ci riprovano di nuovo.
      • AMEN scrive:
        Re: Quante scemenze!
        - Scritto da: dfghjk

        M$ é in grado di fare pressione di nascosto sui
        produttori per fargli configurare il boot come
        gli fa comodo a lei. Nei tribunali si condanna qualcuno dopo 3 gradi di giudizioQui non siamo nemmeno alle indagini preliminari...
        • krane scrive:
          Re: Quante scemenze!
          - Scritto da: AMEN
          - Scritto da: dfghjk

          M$ é in grado di fare pressione di nascosto

          sui produttori per fargli configurare il boot

          come gli fa comodo a lei.
          Nei tribunali si condanna qualcuno dopo 3 gradi
          di giudizio Qui non siamo nemmeno alle indagini
          preliminari...Ma tanto era ancora dentro per le condanne prima...
          • AMEN scrive:
            Re: Quante scemenze!
            - Scritto da: krane
            Ma tanto era ancora dentro per le condanne
            prima...E quindi? Dato che è dentro, è colpevole di tutto?Non male come idea di giustizia....
          • krane scrive:
            Re: Quante scemenze!
            - Scritto da: AMEN
            - Scritto da: krane

            Ma tanto era ancora dentro per le condanne

            prima...
            E quindi? Dato che è dentro, è colpevole di tutto?
            Non male come idea di giustizia....No, ma prima che finisca l'ergastolo abbiamo tutto tempo di fargli altri processi.
        • dfghjk scrive:
          Re: Quante scemenze!

          Nei tribunali si condanna qualcuno dopo 3 gradi
          di
          giudizio
          Qui non siamo nemmeno alle indagini preliminari...Le condanne antitrust del passato non sono servite a niente.E' inutile chiamare in causa i tribunali. Bisogna difendersi da soli.
        • ciuffolo scrive:
          Re: Quante scemenze!
          Ma qui sei su P.I., mica fichi!
    • collione scrive:
      Re: Quante scemenze!
      meglio gridare al lupo prima, che trovarsi fregati poipalladium era cosa fatta, dovettero rimangiarselo a causa delle montanti proteste i tiranni sono così, coraggiosi finchè sanno di poterla fare franca, cagasotto quando vedono la folla con i forconi
      • Lemon scrive:
        Re: Quante scemenze!

        palladium era cosa fatta, dovettero rimangiarselo
        a causa delle montanti proteste
        Ma che fantasie ti fai?! quelle paranoie se le sono erano fatte i detrattori MS puntualmente sbugiardati.Bisognerebbe attaccarsi alle cose vere, non alle fesserie da frustrati
        • collione scrive:
          Re: Quante scemenze!
          io ricordo che si parlava apertamente di palladium e della sua implementazione nel sistema, dell'uso dei chip infineon, ecc...non mi pare che fossero solo favole raccontate dai detrattori
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Quante scemenze!
            - Scritto da: collione
            non mi pare che fossero solo favole raccontate
            dai
            detrattoriMa non ti ricordi tutte le favole sul fatto che non potevi vedere i tuoi film o ascoltare la tua musica. E tutte le sciocchezze sull'HDCP? Come se quest'ultimo fosse colpa di Microsoft.
    • AMEN scrive:
      Re: Quante scemenze!
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Riassumo:

      UEFI supporta una tecnologia di boot sicuro.
      Windows 8 supporta tale tecnologia.
      Altri sistemi operativi possono supportare tale
      tecnologia.

      Dov'è il punto?Il punto è che si può insultare Microsoft a gratis.Vuoi mettere?
      • bertuccia scrive:
        Re: Quante scemenze!
        - Scritto da: AMEN

        Il punto è che si può insultare Microsoft a gratis.
        Vuoi mettere?come se servisse una scusa come questa
    • volgareille gale scrive:
      Re: Quante scemenze!
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Riassumo:

      UEFI supporta una tecnologia di boot sicuro.
      Windows 8 supporta tale tecnologia.
      Altri sistemi operativi possono supportare tale
      tecnologia.

      Dov'è il punto?

      Tra parentesi i sistemi UEFI sono solitamente
      configurabili e sicuramente gli OEM lasceranno la
      possibilità di disabilitare questo controllo
      (oggigiorno chi perderebbe una fetta, anche
      insignificante, di
      mercato?).NOVANTADUE MINUTI DI APPLAUSI.Grazie di cuore, ci sono dei giorni che a leggere i commenti su Punto Informatico sembra di essere finiti alle Special Olympics.
  • pallino pinco scrive:
    senzazionalismo
    cosa non si fa per ricevere click in più...è da prima dell'uscita di vista che sento parlare di trusted computing...che poi la MS non l'ha ancora capito che è tutto inutile? se anche fosse, uscirà una patch per flashare il firmware al day 0... oppure direttamente una iso pulitaqualcuno pensa veramente che sia impossibile?Guardate come fanno le aziende serie come la Adobe, che rilascia suite da 2000$ che si "crackano" in 30 secondi semplicemente blacklistando un dominio... Hanno capito che tanto le aziende comprano le licenze comunque, e chi non può permettersele almeno non ricorre ai concorrenti...è anche per questo che tutti conoscono e usano photoshop (ed'altronde è cosi che si è diffusi windows)non come MS che si fa guardare dietro per programmi da 100$ come windows e office...
    • Franco Tiratore scrive:
      Re: senzazionalismo
      E' utile perché dopo che ti vendo il PC blindato, col cavolo che tu casalinga, studentello, gonzo di turno, dei miei stivali mi cambi il SO o lo modifichi come ti pare.Che poi sia sbloccabile è indifferente rispetto allo scopo e cioé introdurre un lock-in software/hardware.
  • mmmm scrive:
    opt out
    l'articolo non lo dice bene ma è opt out, un opzione nel menu della scheda madre come tante altre. Se poi qualche produttore non vorrà metterla sono fatti suoi e per i suoi (ex)consumatori, però sicuramente le motherboard singole saranno sbloccate proprio perchè non hanno interesse a bloccare.E inoltre ancora nessuno vieta a ubuntu&co di firmare il loro bootloader, così pace fatta anche con i blocchi attivati....Se questo è il palladium ben venga...
    • Franco Tiratore scrive:
      Re: opt out
      Ma dimmi tu perché dovrebbe essere un opt out nel bios e non in windows?Linux non è "Ubuntu", anzi, ubuntu è uno degli esemplari peggiori di linux. Linux non è "un'azienda che distribuisce la distro", è invece un insieme di componenti che per loro natura sono a disposizione di *chiunque* voglia farsi il proprio sistema operativo personalizzato: senza costi aggiuntivi per licenze o firme certificate.Sono proprio le distro più selvatiche a rappresentare lo spirito di gnu/linux, non i pachidermi proposti da Canonical o Suse piuttosto che RedHat.
      • exagonx scrive:
        Re: opt out
        Si hai ragione ma calcola che è grazie a Canonical e RedHat che linux è arrivato alla fama che dispone oggi, i primi server proposti da IBM con linux montavano la distro RedHat , i primi NetBook con Linux Onboard Usavano una versione di Canonical su piattaforma Debian .Quindi se le persone che ignoravano le potenzialità di linux ne sono venute a conoscenza bisogna ringraziare proprio questi colossi che brutte per quanto possano essere come distro sono comunque le piu conosciute.A me piace Ubuntu , mio nipote di 3 anni ha imparato a leggere e a scrivere con i software a disposizione li .
      • mmmm scrive:
        Re: opt out
        perchè il blocco è nel bios(anzi nell'uefi), quindi lo togli da lì.E ho citato proprio ubuntu perchè oltre a essere il più famoso è anche sicuro che si adatterà a queste funzioni di sicurezza con le dovute firme digitali per non perdere il passo, cosa che non si possono permettere le piccole distribuzioni. Detto questo a me ubuntu non piace neanche...
  • Nome e Cognome scrive:
    FreeDOS unica soluzione!
    Comprate portatili FreeDOS cioè senza sistema operativo e poi ci mettete quello che volete.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: FreeDOS unica soluzione!
      - Scritto da: Nome e Cognome
      Comprate portatili FreeDOS cioè senza sistema
      operativo e poi ci mettete quello che
      volete.Il FreeDOS è un sistema operativo. Semplice, a 16 bit, senza multitasking, ma è un sistema operativo, ed ha anche le sue applicazioni.
  • exagonx scrive:
    Una sparatoria di petardi.
    Fino a prova contraria anche Linux dispone di proprie firme digitali legalmente certificate , quindi non vedo perché lo UEFI debba imporre Windows 8 come unico sistema installabile , senza contare che fino ad ora il sistema UEFI sta dando piu disagi che pregi, infatti chi prima usava sistemi come Ghost , Drive Image , e simili adesso si vede costretto a intraprendere vie alternative piu complesse. A parere mio , a costo di riprogrammare l'intero BIOS della MB linux rimane l'unico sistema che uso e continuerò ad usare.
    • dfghjk scrive:
      Re: Una sparatoria di petardi.
      Certo che Linux ha le sue firme certificate. Peró i produttori le devono aggiungere al bios.C'é sempre il rischip che M$ faccia pressioni di nascosto per non farle aggiungere. E' giá stata condannata dall'anti trust per aver fatto pressioni contro Linux preinstallato, ma non mi sembra sia cambiato molto.
      • exagonx scrive:
        Re: Una sparatoria di petardi.
        Comunque ho gia installato Linux su una motherboard che ha lo standard UEFI, l'unico problema che da e l'impossibilità della clonazione o copia della partizione e dei dati dal disco senza che sia stato avviato il sistema installato Che sia Linux o Windows o MacOS , In poche parole serve a proteggere i dati infatti nei vecchi sistemi è possibile fare un bypass del sistema facendo il boot da un liveCD o da altra periferica e accedere alla partizione con il sistema e leggerne i dati pur non avendo la password per accedervi, in questa maniera invece rende impossibile accedere ai dati l'unica cosa che può essere fatta e eliminare la partizione e reinstallare un nuovo sistema (perdendo tutti i dati precedentemente inseriti).
        • iii scrive:
          Re: Una sparatoria di petardi.
          Questo è male! Non c'è una qualche opzione nell'EFI? Mi sembra che si perda una funzionalità utile
          • exagonx scrive:
            Re: Una sparatoria di petardi.
            si puo disabilitare il criptaggio e consentire la clonazione dei dati, ma nel mio pc se io decido di installare Linux e ho anche UEFI blocco la clonazione dei dati comunque.
          • Macacaro scrive:
            Re: Una sparatoria di petardi.
            Quindi se per un motivo o per un altro ti si blocca windows sei fregato?E usando più partizioni, una dedicata ai dati, una al sistema operativo?Staccando il disco e collegandolo ad un lettore esterno USB invece?Parola di Macacaro! ;)
          • exagonx scrive:
            Re: Una sparatoria di petardi.
            Puoi fare il check ma devi usare il cddi boot con la stessa chiave di quello installato, la chiave viene conservata nel chip del BIOS quindi non puo essere smarrita.è Solo una questione di chiavi di protezione disattivabili, L'unico intoppo riscontrato è che i vecchi sistemi come XP e Vista hanno difficolta a riconoscere il sistema UEFI di conseguenza le partizioni non sono amministrabili da BIOS.
        • dfghjk scrive:
          Re: Una sparatoria di petardi.
          Ho capito bene ?Stai dicendo che se il sistema operativo non parte per qualche settore danneggiato non puoi piú fare un chkdsk o uno scandisk ? In pratica hai perso tutti i dati per una stupidaggine. Spero che non sia cosí.
          • exagonx scrive:
            Re: Una sparatoria di petardi.
            Puoi fare il check ma devi usare il cddi boot con la stessa chiave di quello installato, la chiave viene conservata nel chip del BIOS quindi non puo essere smarrita.
          • dfghjk scrive:
            Re: Una sparatoria di petardi.
            E se quello non é piú leggibile ?Se volessi usare qualcosa tipo partition magic ?
          • exagonx scrive:
            Re: Una sparatoria di petardi.
            Ho provato l'unico software che riesce a lavorare con UEFI e Norton Ghost 15 oltre quello nessun software funziona con il sistema UEFI ad eccezione il sistema di clonazione di Linux
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Una sparatoria di petardi.
        - Scritto da: dfghjk
        Certo che Linux ha le sue firme certificate.
        Peró i produttori le devono aggiungere al
        bios.
        C'é sempre il <b
        rischip </b
        che M$ faccia pressioni di
        nascosto per non farle aggiungere. E' giá
        stata condannata dall'anti trust per aver fatto
        pressioni contro Linux preinstallato, ma non mi
        sembra sia cambiato
        molto.scusa ma per un attimo ho pensato "che c'entrano i <b
        RISC-chip </b
        ?"(rotfl)
  • sgabe scrive:
    Penso semplicemente
    Penso semplicemente che win 8 potrá funzionare su boot bios e EFI.... cosí sará possibile usare linux solo con i pc che non avranno boot efi "sicuro"... quindi si potrá comprare un pc con bios o efi ...poi sará il mercato a decidrere in che direzione andare...
    • dfghjk scrive:
      Re: Penso semplicemente
      Il problema é che molti venderanno i loro prodotti senza dire se secure boot é abilitato o no.Quanti si metteranno ad indagare prima di comprarsi qualcosa ?
  • Alexander DeLarge scrive:
    ma se....
    .... io il PC me lo assemblo, e poi ci metto il SO che voglio ... come fanno ad impedirmelo?dovrebbero blindare i singoli componenti ... se poi c'è chi compra il PC alla Mediaworld...beh quelli sono discorsi differenti...e se mi dite "l'utente medio compra alla Mediaworld" ..m beh, forse è la volta buona che l'utente medio si sveglia.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: ma se....
      - Scritto da: Alexander DeLarge
      .... io il PC me lo assemblo, e poi ci metto il
      SO che voglio ... come fanno ad
      impedirmelo?
      dovrebbero blindare i singoli componenti ... se
      poi c'è chi compra il PC alla Mediaworld...beh
      quelli sono discorsi
      differenti...
      e se mi dite "l'utente medio compra alla
      Mediaworld" ..m beh, forse è la volta buona che
      l'utente medio si
      sveglia.Non è una cosa di adesso ma in palladium i componenti si devono "parlare" tra loro per cui non puoi mettere un hd qualsiasi su una scheda madre palladium.Con questo UEFI non so a che punto sono arrivati, si tratta di un tassello importante di Palladium ma non definitivo, ho capito che il bootloader deve essere certificato per funzionare sulle schede madri UEFI ma non mi pare che la ram, la scheda grafica e l'HD debba essere approvate (firmate) da chi fa la scheda madre.
    • dfghjk scrive:
      Re: ma se....
      - Scritto da: Alexander DeLarge
      .... io il PC me lo assemblo, e poi ci metto il
      SO che voglio ... come fanno ad
      impedirmelo?Devi trovare la scheda madre che ti permetta di farlo.Secure boot deve essere disabilitato nel bios.
      dovrebbero blindare i singoli componenti ... seBasta il bios
      poi c'è chi compra il PC alla Mediaworld...beh
      quelli sono discorsi
      differenti...
      e se mi dite "l'utente medio compra alla
      Mediaworld" ..m beh, forse è la volta buona che
      l'utente medio si sveglia.
    • iii scrive:
      Re: ma se....
      Voglio vederti ad assemblare un notebook!E poi quando si parlava di palladium si diceva che bene o male tutti i vari componenti dovevano essere "approvati" da palladium
    • AMEN scrive:
      Re: ma se....
      - Scritto da: Alexander DeLarge
      .... io il PC me lo assemblo, e poi ci metto il
      SO che voglio ... come fanno ad impedirmelo?Ma questi che scrivono su PI vengono tutti da "Vita in campagna"?Se ti assembli il pc prenderai, immagino, una scheda madre, magari intelE all'interno ci sarà il suo bel "bios" UEFIE allora?
  • Mr Stallman scrive:
    L'unico comando utile x Winzoz rm -rf /*
    Sulle partizioni Winzoz è l'unico comando che riesco ad eseguire.rm -rf /*
    • Mr Torvalds scrive:
      Re: L'unico comando utile x Winzoz rm -rf /*
      - Scritto da: Mr Stallman
      Sulle partizioni Winzoz è l'unico comando che
      riesco ad
      eseguire.

      rm -rf /*Michia, te si che sei un guru! Ma quante ne sai! (troll)
      • 1406ul418383 scrive:
        Re: L'unico comando utile x Winzoz rm -rf /*
        Considerato che la partizione va montata in un mount point, e che la root è sempre la stessa, il pisquano si pialla via COMUNQUE sempre la partizione di sistema, con quel comando...
      • hermanhesse scrive:
        Re: L'unico comando utile x Winzoz rm -rf /*
        Lol... che sia un fanboy Windows travestito?
    • exagonx scrive:
      Re: L'unico comando utile x Winzoz rm -rf /*
      Imbarazzante da parte tua, Linux ci insegna a migliorarci sfruttando le nostre conoscenze comuni, se a priori rifiuti le alternative e neghi agli altri la possibilità di confrontarsi sei contro linux e la sua idea che adesso rappresenta.
    • smettila scrive:
      Re: L'unico comando utile x Winzoz rm -rf /*
      - Scritto da: Mr Stallman
      Sulle partizioni Winzoz è l'unico comando che
      riesco ad
      eseguire.

      rm -rf /*Che sfigato...
  • Enjoy with Us scrive:
    M$ sta cercando di suicidarsi?
    Sono talmente miopi che non vedono che il loro stesso ecosistema è minacciato da Android? Continuino pure sulla loro strada, voglio proprio vedere chi veramente monterà windows se ne dovrà pagare la costosa licenza!
    • FinalCut scrive:
      Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Sono talmente miopi che non vedono che il loro
      stesso ecosistema è minacciato da Android?
      Continuino pure sulla loro strada, voglio proprio
      vedere chi veramente monterà windows se ne dovrà
      pagare la costosa
      licenza!Mettila così è dai tempi di Palladium che spero che M$ abbia le palle di attuare le sue minacce, così brinderemo al giorno del loro fallimento e uscita di scena.te la vedi la gente che d'improvviso non può installarsi il suo photoscioppe crackato?(apple)(linux)
      • Sgabbio scrive:
        Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
        Bhe sempre un atto limitatorio è!Si facevo lo stesso ragionamento.
      • ruppolo scrive:
        Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
        - Scritto da: FinalCut
        te la vedi la gente che d'improvviso non può
        installarsi il suo photoscioppe
        crackato?A Enjoy devi fargli l'esempio con i film pirarati...
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: FinalCut

          te la vedi la gente che d'improvviso non può

          installarsi il suo photoscioppe

          crackato?

          A Enjoy devi fargli l'esempio con i film
          pirarati...Ah ma per quelli non ci sono problemi, al limite rimani su XP o su Linux!
        • Sgabbio scrive:
          Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
          Bhe dubito fortemente che usano un sistema del genere per farti usare file multimediali presi solo dagli store online :D
        • ciuffolo scrive:
          Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
          forse piranati?o carta da paratati?
    • ruppolo scrive:
      Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Sono talmente miopi che non vedono che il loro
      stesso ecosistema è minacciato da Android?Da chi? (rotfl)
      Continuino pure sulla loro strada, voglio proprio
      vedere chi veramente monterà windows se ne dovrà
      pagare la costosa
      licenza!Finora tutti l'AVETE pagata e muti.
      • Incubus scrive:
        Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
        Parla per te, debosciato
      • IO... TU...NOI.. .. scrive:
        Re: M$ sta cercando di suicidarsi?

        vedere chi veramente monterà windows se ne
        dovrà

        pagare la costosa

        licenza!

        Finora tutti l'AVETE pagata e muti.Ma ne sei sicuro ????
        • ciuffolo scrive:
          Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
          qualcuno l'avrà pur pagata; oppure è per lo stesso motivo che non trovo nessuno che ammetta di avere votato per B.
      • rasta scrive:
        Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
        e non dirgli che pagano Microsoft ogni volta che acquistano un terminale Android...
      • Sgabbio scrive:
        Re: M$ sta cercando di suicidarsi?
        A me sembra che microsoft minacci di cause legali sui brevetti a tutti i produttori di telefoni che installano android...se non è paura questa.
  • pinopeppino scrive:
    no problerm
    AmigaOne X1000 Specs ATX Formfactor Dual-core PowerISA v2.04+ CPU "Xena" XMOS XS1-L1 128 SDS 7.1 channel HD audio 4x DDR2 RAM slots 10x USB 2.0 1x Gigabit Ethernet 2x PCIe x16 slots (1x16 or 2x8) 2x PCIe x1 slots 1x Xorro slot 2x PCI legacy slots 2x RS232 4x SATA 2 connectors 1x IDE connector JTAG connector 1x Compact Flash
  • La Mela scrive:
    ...E poi si parla male di Apple...
    Si dice che Apple è chiusa, ma mi risulta che sui Mac si possa installare tranquillamente Linux o Windows. Poi essendo lei la produttrice sia dell'HW che del SW sarebbe libera di farlo, se anche volesse.Invece MS vuole obbligare TUTTI i produttori HW, visto che lei fa solo SW, a permettere l'installazione del solo Windows. Ma siamo matti? I produttori devono essere liberi di fare le proprie scelte!E di già che ci siamo, diciamo che pure Google coi suoi ChromeBook è sulla strada della chiusura totale.Per una volta, brava Apple ;)
    • Darwin scrive:
      Re: ...E poi si parla male di Apple...
      Infatti a questo punto o si aiutano i progetti di open firmware (ad esempio GNUFI) oppure si passa al mac.
      • La Mela scrive:
        Re: ...E poi si parla male di Apple...
        Io comunque penso che MS non faccia questa mossa, perderebbe troppi clienti. Inoltre i SW di MS non sono multipiattaforma, quindi un calo di Windows significherebbe un calo di tutto il suo comparto SW...
        • Darwin scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          - Scritto da: La Mela
          Io comunque penso che MS non faccia questa mossa,Se la farà vorrà dire che il suo dominio è effettivamente in bilico.
          perderebbe troppi clienti.Su questo non ne sarei così sicuro.Ormai la maggiorparte della gente vuole un PC già pronto all'uso.Un firmware chiuso non farebbe differenza a loro.E credo che questo Microsoft lo sappia benissimo.
          Inoltre i SW di MS non
          sono multipiattaforma,Vero.Ma se la chiusura è valida solo per i PC x86 non vedo dove stia il problema, per Microsoft.
          quindi un calo di Windows
          significherebbe un calo di tutto il suo comparto
          SW...Sarebbe bello se ciò si avvenisse,
          • kaiserxol scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            Esisterà. Solo che esisterà una semplice applicazione che permetterà di disattivare questo boot sicuro, in modo da poterci installare cosa si vuole. Se usi solo Windows te lo tieni (e non sai nemmeno l'esistenza dell'applicazione) altrimenti la usi. Ovviamente è solo un'idea, ma vedendo il passato e il presente trovo sia la soluzione più plausibile.
            Sarebbe bello se ciò si avvenisse,Per avere un dominio di qualcun'altro? Abbiamo Windows, abbiamo IOS, abbiamo GNU/Linux, Abbiamo Chrome OS e in futuro probabilmente altri. Mi sembra che di alternative ce ne siano e son tutte valide con pregi e difetti.Microsoft pur perdendo terreno negli anni grazie a questi sistemi vive comunque ancora sulla cresta dell'onda anche grazie ad altri prodotti come SQL Server, Nav, Office, Visio, Sharepoint, BPOS e ora Office 365.....non capisco chi definice la Microsoft come terzo mondo. Di molti loro prodotti ci sono alternative free, ma dipende sempre dagli usi! In molti casi, soprattutto aziende medio/grosse normalmente, non si può fare a meno dei loro prodotti o comunque velocizzano il lavoro di parecchio rispetto ad altre soluzioni.
          • Darwin scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            - Scritto da: kaiserxol
            Per avere un dominio di qualcun'altro?Credi sia un fanboy?Io odio i monopoli di qualunque tipo.Ciò che vorrei io è un equo mercato con l'uso di standard e di specifiche aperte a tutti, che evitino di penalizzare gli OS scomodi.
          • kaiserxol scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            Sugli standard ti dò ragione...anche perchè se si remasse "tutti insieme" in una direzione aperta non ci sarebbe tutta questa frammentazione e si eliminerebbero molti problemi legati a nuovi software che cercano una nuova strada per aggirare il problema. I driver su Linux ne sono una prova...come può una persona passare a Linux se poi può capitare di avere periferiche non funzionanti solo perchè qualcuno si tiene il codice?Però sembra che lo stiano capendo un po' tutti, lentamente, ma lo stan capendo.
          • Alberto scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            Avete mai provato ad installare OSX su un computer che non sia un MAC ? Non te lo fa fare ! E' dalla notte dei tempi che Apple usa già queste restrizioni. E poi parlate di Microsoft : ma fatemi il piacere !!!!
          • Darwin scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            - Scritto da: Alberto
            Avete mai provato ad installare OSX su un
            computer che non sia un MAC ?Si.Ho finito ieri di farlo su un Dell. Era uno Snow Leopard Iaktos. È il mio terzo hackintosh fatto su richiesta.
            Non te lo fa fare !Non proprio.In teroria c'è un modo per farlo anche da DVD originale.Serve comunque una buona dose di volontà e di passione per farlo, oltre ad un pò di fortuna con l'hardware.
            E' dalla notte dei tempi che
            Apple usa già queste restrizioni.Beh non sono restrizioni. Apple vende hardware e software. È normale che non abbia alcun interesse a vendere separatamente il software.Se ti desse la possibilità di installare OS X su computer non Apple, i suoi Mac rimarrebbero invenduti.
            E poi parlate
            di Microsoft : ma fatemi il piacere
            !!!!No. In questo caso non sono minimamente paragonabili.Apple vende il suo hardware e il suo software insieme.Microsoft pretende che tu acquisti il suo software su qualsiasi macchina x86 (e, speriamo di no, a breve ARM) presente nel negozio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 settembre 2011 15.57-----------------------------------------------------------
          • Prozac scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            - Scritto da: Darwin

            Non te lo fa fare !
            Non proprio.
            In teroria c'è un modo per farlo anche da DVD
            originale.
            Serve comunque una buona dose di volontà e di
            passione per farlo, oltre ad un pò di fortuna con
            l'hardware.Spiegami come fare :PIo vorrei installare Snow Leopard (e poi Lion) in macchina virtuale (qualsiasi: virtualbox, o vmwave fa lo stesso) sotto Windows 7.Non ci riesco! Ah, l'hardware è abbastanza compatibile con OS X. Si tratta di un MacBook Pro :DP.S. Ho SnowLeopard e Lion originali ;)
          • Prozac scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            - Scritto da: Winaro
            Scusa, ma come sarebbe che non riesci ad
            installarlo... per Vmware e Virtualbox circolano
            addirittura le macchine virtuali
            pronte.

            http://www.google.it/search?q=Osx+su+virtualbox

            Parola di Winaro! ;)Lo so... Ma non vanno... Non so, forse il Mac si rende conto che sto provando ad installare il SUO sistema operativo in una macchina virtuale all'interno di Windows e per lui è un affronto personale. Boh :P
          • Darwin scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            - Scritto da: kaiserxol
            I driver su Linux ne sono
            una prova...come può una persona passare a Linux
            se poi può capitare di avere periferiche non
            funzionanti solo perchè qualcuno si tiene il
            codice?E il problema dei driver su Linux colpisce più che altro le chiavette HSDPA che oggi sono diffusissime.Sembra strano, ma quelle semplici chiavette sono blindatissime dal punto di vista dell'hardware.
            Però sembra che lo stiano capendo un po' tutti,
            lentamente, ma lo stan
            capendo.Speriamo. È davvero un peccato.Non tanto per Linux, ma quanto per sistemi come Haiku, che magari anche se non diffusissimi sono sempre delle alternative che meritano un diritto di esistenza e che magari si possono rivelare degli ottimi spunti di innovazione.
    • vilienza scrive:
      Re: ...E poi si parla male di Apple...
      E' un proXXXXX alle intenzioni. Ancora non è sicuro che lo facciano e che non ci sia un modo per by-passarlo (voluto o no).Apple non produce la maggiorparte del HW che poi vende. I proXXXXXri sono come quelli dei pc (INTEL i3-i5-i7), come le schede video e gli hd. Del resto dato che windows gira su mac significa che il mac ha HW windows compatibile, non mi risulta ci sia una versione di windows per mac.E' vero che su apple si installa windows, ma è possibile solo dal 2006 anno in cui la apple ha adottato intel come proXXXXXri. Nei 20 anni precedenti non è stato possibile.In ogno caso OS X è chiuso, indipendentemente da windows.Ci sarà sempre hardware per linux (la limitazione potrebbe anche essere attivabile/disattivabile da bios), anche perchè si usa moltissimo nel IT.
      • eleirbag scrive:
        Re: ...E poi si parla male di Apple...
        Le cose stanno un po diversamente.Apple non è scema; ha una parte rosicatadel mercato PC e non permette di installareil suo software su qulasiasi hardwarediverso dal suo.visto che altrimenti non potrebbe produrloin esclusiva.Apple non è scema; ha una parte rosicatadel mercato PC è permette di installarequalsiasi OS sul propio hardware, vistoche in questo modo aumenta le venditedei propri PC e dunque ne trae solo chevantaggio.Microsoft non è scema; ha quasi il 90%del mercato PC perchè ha permesso a chiunquedi installare il suo software ovunque,d'altra parte Lei vende Solo software.Microsot non è scema; sta perdendoquote di mercato PC e sopratuttoha paura di non guadagnare come prima dallavendita dei suoi OS, dunque sta tentando,ormai da anni, di vincolare in tutti imodi i produttori OEM ad usare Solo il suodi sistema operativo.E questa è l'ennesimo tentativo di farlo.Il problema è vedere se ha la forza diriuscire ad imporlo a tutti e senza chenessuno faccia il doppio-gioco.Vedremo.Le due aziende sono molto più similidi quello che si crede.E se quei XXXXX della HP cedessero veramentela divisione PC, penso propio che Microsoftcomprandola potrebbe dare uno scacco mattoa tutto il sistema.E credimi vedremmo Cose che in confrontola polita di Gestapo di Apple sarebbe acquafresca.Che Dio ce ne scampi!Comunque sono quasi sicuro che saràl'ennesima fumata bianca.
        • Sgabbio scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          Stai tranquilli che se microsoft comprerebbe la divisione PC di HP eventualmente, antitrust gli farebbe il XXXX a strisce me moltissime ragioni.poi lasciamo stare Microsoft produttore HW che per fare una console che non si suicidasse, ci hanno messo 6 anni di revisioni... figurati con i PC!
          • Baraldi scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            SE microsoft COMPREREBBE??????Qui il vilipendio alla grammatica italiana ha dell'orripilante.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            - Scritto da: Baraldi
            SE microsoft COMPREREBBE??????


            Qui il vilipendio alla grammatica italiana ha
            dell'orripilante.Questa purtroppo la quoto, non se può leggere na cosa del genere
      • ruppolo scrive:
        Re: ...E poi si parla male di Apple...
        - Scritto da: vilienza
        E' un proXXXXX alle intenzioni. Ancora non è
        sicuro che lo facciano e che non ci sia un modo
        per by-passarlo (voluto o
        no).

        Apple non produce la maggiorparte del HW che poi
        vende.Apple produce il 100% di ciò che vende con il suo marchio.
        I proXXXXXri sono come quelli dei pc
        (INTEL i3-i5-i7), come le schede video e gli hd.Per questo è pieno di chip con il logo della mela, HD compresi?
        Del resto dato che windows gira su mac significa
        che il mac ha HW windows compatibile, non mi
        risulta ci sia una versione di windows per
        mac.Infatti, ma prova a far andare OS X su un PC: non funziona.
        E' vero che su apple si installa windows, ma è
        possibile solo dal 2006 anno in cui la apple ha
        adottato intel come proXXXXXri. Nei 20 anni
        precedenti non è stato
        possibile.Ovvio, non esiste una versione di Windows per PowerPC.
        In ogno caso OS X è chiuso, indipendentemente da
        windows.E che importanza ha?
        Ci sarà sempre hardware per linux (la limitazione
        potrebbe anche essere attivabile/disattivabile da
        bios), anche perchè si usa moltissimo nel
        IT.Se questo hardware per Linux non sarà più in grado di far girare Windows allora inizierà a costare un sacco di soldi, visto che non si potranno adottare economie di scala.
        • Marco scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          - Scritto da: ruppolo
          Apple produce il 100% di ciò che vende con il suo
          marchio.
          Per questo è pieno di chip con il logo della
          mela, HD
          compresiLa ditta per cui lavoro produce circuiti stampati: se il cliente lo chiede (e dietro compenso) gli mettiamo i loghi che vuole, anche quello di Playboy!!! C'e' una ditta che produce antifurti a forma di serpente (e chi vuole capire capisca...) che ci ha chiesto di inserire sempre e solo il proprio logo e nome sociale in ogni circuito che facciamo per loro: se tu aprissi un loro telecomando potresti dire che lo abbiamo fatto interamente loro... e invece no!! ;)Mandi frute!
        • NoMoreFanBo y scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          Ciao Ruppolo...prima di tutto ti ringrazio per le bellissime giornate che mi passo leggendo i tuoi post!!!!...non ho mai commentato qui su PI...oggi però mi sono svegliato con la luna storta...La apple produce al 100% tutti i suoi componenti???...ne sei sicuro??...quindi la foxconn sarebbe la apple??..ah già foxconn in cinese vuol dire mela!...e la samsung non produce niente per apple??? sicuro???...secondo me tu sei un pò troppo arrogante/presuntuoso/pieno di te!...prima di scrivere queste razzate dovresti accendere il cervellino...non credi???Prima che tu mi offendi aggiungo un paio di cose così capisci che con me caschi male con la tua arroganza:Ho un macbook pro ultimo modello comprato a luglioHo 2 iPod touch 4Ho avuto un iPhone 3gHo un PC con ubuntu e xp (xp solo per san andreas!!! e the sims 3)Non sono un cantinaro e sono di famiglia benenstante quindi ho pagato tutto in contanti (soldi del mio lavoro in ogni caso)Sviluppo per iOSPago tutto quello che uso dai giochi alle app ai programmi ecc...Ho anche un cellulare Android (optimus one) Quindi non provare a darmi del cantinaro/pezzente ecc...Mi piaciono i prodotti della Apple...ma non mi piaciono le persoe arroganti come te...quindi scendi dal piedistallo e inizia a essere realistico!...fallo per te stesso più che altro!Se pensi che sono un troll anche qui caschi male...le cose che ho scritte sono vere...e se non ci credi sarei disposto perfino a incontrarti per farti vedere che non dico razzate a differenza tua!NoMoreFanBoy
        • Maffe scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          Ruppolo, mavaff...
        • vilienza scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          se ti scoccia leggere (e credo sia evidente) basta che guardi i loghi dei vari produttorihttp://www.apple.com/it/imac/e questi sono SOLO quelli dichiarati.Sei il cliente perfetto!!!! :)quoto nomorefanboy
        • Darwin scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          - Scritto da: ruppolo
          Apple produce il 100% di ciò che vende con il suo
          marchio.Questa è una fesseria immane.Apple non produce niente.È giusto dire che: Apple vende computer e di conseguenza vuole che il suo software giri solo sul suo computer.La loro idiozia sta nell'usare Mac Intel, che sono comunissimi PC e tentare di bloccarne l'installazione quando è tecnicamente impossibile.
          Infatti, ma prova a far andare OS X su un PC: non
          funziona.Ti posso assicurare che nella stragrande maggioranza dei casi parte senza smanettamenti vari.
        • Fiber scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          - Scritto da: ruppolo
          Infatti, ma prova a far andare OS X su un PC: non
          funziona. oggi Osx su macchine Pc Intel che a livello potenza spaccano il kulo sia sulla CPU che sulla GPU che sulla velocità della ram ai pc Apple di mediocre potenza dove paghi solo il Marketing ed il lustrino, Osx gira senza problemi e fa pure tutti gli aggiornamenti senza problemisi sono evolute le cose in ambito OSx86sei rimasto propio ai tempi della pietra caro Rupollino (rotfl)
    • eleirbag scrive:
      Re: ...E poi si parla male di Apple...
      Le cose stanno un po diversamente.Apple non è scema; ha una parte rosicatadel mercato PC e non permette di installareil suo software su qulasiasi hardwarediverso dal suo.visto che altrimenti non potrebbe produrloin esclusiva.Apple non è scema; ha una parte rosicatadel mercato PC è permette di installarequalsiasi OS sul propio hardware, vistoche in questo modo aumenta le venditedei propri PC e dunque ne trae solo chevantaggio.Microsoft non è scema; ha quasi il 90%del mercato PC perchè ha permesso a chiunquedi installare il suo software ovunque,d'altra parte Lei vende Solo software.Microsot non è scema; sta perdendoquote di mercato PC e sopratuttoha paura di non guadagnare come prima dallavendita dei suoi OS, dunque sta tentando,ormai da anni, di vincolare in tutti imodi i produttori OEM ad usare Solo il suodi sistema operativo.E questa è l'ennesimo tentativo di farlo.Il problema è vedere se ha la forza diriuscire ad imporlo a tutti e senza chenessuno faccia il doppio-gioco.Vedremo.Le due aziende sono molto più similidi quello che si crede.E se quei XXXXX della HP cedessero veramentela divisione PC, penso propio che Microsoftcomprandola potrebbe dare uno scacco mattoa tutto il sistema.E credimi vedremmo Cose che in confrontola polita di Gestapo di Apple sarebbe acquafresca.Che Dio ce ne scampi!Comunque sono quasi sicuro che saràl'ennesima fumata bianca.
      • luca scrive:
        Re: ...E poi si parla male di Apple...
        Credo che stiano facendo un gran polverone per niente. Già ai tempi dell'uscita di Vista il "guru" informatico dell'azienda dove lavoro aveva detto di non aggiornare xp perché il nuovo os di MS non permetteva di eseguire software piratato (pratica molto diffusa nelle aziende), anni prima si parlava del chip fritz e non si é mai visto. Penso sia più plausibile pensare che magari Intel faccia un BIOS seguendo alcune linee guida fornite da MS che per avviare Windows 8 in modo più efficace. Questo non vuol dire che Linux o altri os non possano fare un bootloader compatibile con le nuove specifiche. Filosoficamente parlando non é giusto perché un solo soggetto non può dettare le regole, ma Windows ha una grossa base di utenza e quindi detta le regole, é il mercato.
        • eleirbag scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          Il problema è che se a MS gli girano,perchè sta perdendo soldini in venditadi OS, basta solo che decida che W8non possa girare su Hardware non propietariocon chip Fritz.Non so quanti degli attuali produttori OEMsceglierebbero la strada di installare tuttigli OS ma non Windows(almeno non originale).Il problema è che MS sa che i giorni del Desktop come lo abbiamo conosciuto sinoad ora sono agli sgoccioli e sta armandosidi tutto quello che ha per vincerela guerra del mobile(Phone/PC-Touch).Non vorrei che questa volta sia quella buona(si fa per dire). Comunque io, almeno per ilmomento, non ci credo molto.
    • kaiserxol scrive:
      Re: ...E poi si parla male di Apple...
      Veramente se installi Linux o Windows senza usare la loro iApplicazione sei fuori dalle loro regole, indi per cui la tua licenza non è valida.Il fatto che si facciano le cose non vuol dire che si possano fare!
    • ruppolo scrive:
      Re: ...E poi si parla male di Apple...
      - Scritto da: La Mela
      Invece MS vuole obbligare TUTTI i produttori HW,
      visto che lei fa solo SW, a permettere
      l'installazione del solo Windows. Ma siamo matti?
      I produttori devono essere liberi di fare le
      proprie
      scelte!Non ti ricordi che tutto ciò è già sucXXXXX?A suo tempo MS obbligò i produttori a includere Windows e altri suoi prodotti in ogni PC.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 settembre 2011 23.03-----------------------------------------------------------
    • exagonx scrive:
      Re: ...E poi si parla male di Apple...
      UEFI è stato frainteso, NON SERVE A IMPORRE WINDOWS, ma serve solo a impedire che un'altro sistema abbia acXXXXX ai dati del sistema installato.Installo Linux Senza UEFI con password di sistema , Avvio un live CD accedo alla partizione e mi copio i dati.Installo Linux Con UEFI Con password di sistema , Avvio un Live CD e NON POSSO ACCEDERE ALLA PARTIZIONE PERCHE CRIPTATA E BLOCCATA.In poche parole UEFI non guarda che sistema hai installato , ma lo protegge da accessi esterni.Il giornalista che ha publicato questo articolo avrebbe dovuto informarsi meglio ed evitare la battuta su windows 8.
      • Macacaro scrive:
        Re: ...E poi si parla male di Apple...
        Veramente ha già iniziato a muoversi l'antitrust sull'argomento, quindi quello che dici così semplice (per quanto auspicabile) non è.Parola di Macacaro! ;)
      • Sherpya scrive:
        Re: ...E poi si parla male di Apple...
        Ma avrei bisogno di uefi per cifrare una partizione? Quello che vuole fare ms è bloccare gli altri bootloader e nessun produttore di hardware ha uefi con le chiavi di windows 8 visto che non è ancora neanche uscito
        • exagonx scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          Nelle macchine con Windows 7 o Windows 8 Preinstallato non sarà possibile installare un dual-Boot, ma è possibile installare un secondo sistema operativo se è sufficiente lo spazio. Solo che invece di usare il bootloader di Windows o quello di linux che è un software verra usato quello del sistema UEFI che appare come prima schermata che precede il BOOT.Sempre se rivenditori come HP ASUS ACER ecc non forniscono assieme al pc anche la chiave per effettuare la disabilitazione del Lock Boot, in quel caso si farà quello che si vuole come era una volta.Ovviamente il costruttore hardware mi deve dare la possibilità di scegliere quale sistema voglio usare altrimenti diventa INUTILE e cambio costruttore hardware, la IBM ha avuto la saggezza di creare macchine compatibili questo le ha garantito la sopravvivenza rispetto a Commodore ZX e tutte le altre case che sono finite in malora grazie all'hardware poco gestibile , quindi dubito che le case costruttrici facciano una simile scelta quando il mondo dei pc va avanti grazie agli smanettoni che formattano ogno 9 ore .Quindi il problema è stato già risolto a priori, per quanto riguarda i pc nuovi senza sistema operativo prima di abilitare il Lock del boot , si farà un normalissimo dual-Boot con il sistema operativo preferito e poi se si desidera verrà abilitato il lock del boot nelle opzioni UEFI.Non si tratta di una drastica imposizione ma di una flessibile opzione.
        • AMEN scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          - Scritto da: Sherpya
          Ma avrei bisogno di uefi per cifrare una
          partizione? Quello che vuole fare ms è bloccare
          gli altri bootloader Fai un bel respiro e RILEGGI l'articoloNON c'è scritto da nessuna parte quello che scrivi.
          • Sherpya scrive:
            Re: ...E poi si parla male di Apple...
            - Scritto da: AMEN
            - Scritto da: Sherpya

            Ma avrei bisogno di uefi per cifrare una

            partizione? Quello che vuole fare ms è
            bloccare

            gli altri bootloader

            Fai un bel respiro e RILEGGI l'articolo
            NON c'è scritto da nessuna parte quello che
            scrivi.uefi secure boot
    • hermanhesse scrive:
      Re: ...E poi si parla male di Apple...
      In effetti basterebbe passare tutti al Mac.Vedi poi i produttori cosa dicono a Microsoft ;)
    • AMEN scrive:
      Re: ...E poi si parla male di Apple...
      - Scritto da: La Mela

      Invece MS vuole obbligare TUTTI i produttori HW,
      visto che lei fa solo SW, a permettere
      l'installazione del solo Windows. Ma siamo matti?Ma l'hai letta la notizia?L'UEFI è della Intel ed esiste già
      • Prozac scrive:
        Re: ...E poi si parla male di Apple...
        - Scritto da: AMEN
        Ma l'hai letta la notizia?
        L'UEFI è della Intel ed esiste giàIo sulla workstation che mi sono costruito ad aprile ho questa scheda madre:http://www.asus.it/Motherboards/Intel_Socket_1155/P8Z68V_PRO/La workstation la utilizzo per fare analisi forensi. E ci installo tutti i sistemi operativi che mi servono.
    • FratelloCosmico scrive:
      Re: ...E poi si parla male di Apple...
      - Scritto da: La Mela
      Si dice che Apple è chiusa, ma mi risulta che sui
      Mac si possa installare tranquillamente Linux o
      Windows. Poi essendo lei la produttrice sia
      dell'HW che del SW sarebbe libera di farlo, se
      anche
      volesse.E' produttrice delle plastiche. Lcd Samsung, Proc Intel, Hard disk Seagate o Toshiba, Schede grafiche ATI, ecc. Software quale? Quello raccolto qua' e la dalla comunita open? Forse MacOs ha inventato Aqua.. per il resto è un uno dei tanti assemblatori.
    • nome e cognome scrive:
      Re: ...E poi si parla male di Apple...
      Ma stai zitto, che apple è 30 anni che blinda l'hardware perfino arrivando in alcuni casi a mettere l'attacco delle cuffie diverso così che tutti siano obbligati a comprare le cuffie apposta.- Scritto da: La Mela
      Si dice che Apple è chiusa, ma mi risulta che sui
      Mac si possa installare tranquillamente Linux o
      Windows. Poi essendo lei la produttrice sia
      dell'HW che del SW sarebbe libera di farlo, se
      anche
      volesse.

      Invece MS vuole obbligare TUTTI i produttori HW,
      visto che lei fa solo SW, a permettere
      l'installazione del solo Windows. Ma siamo matti?
      I produttori devono essere liberi di fare le
      proprie
      scelte!

      E di già che ci siamo, diciamo che pure Google
      coi suoi ChromeBook è sulla strada della chiusura
      totale.

      Per una volta, brava Apple ;)
      • Darwin scrive:
        Re: ...E poi si parla male di Apple...
        - Scritto da: nome e cognome
        Ma stai zitto, che apple è 30 anni che blinda
        l'hardwareProduce computer e sistema operativo.È un suo sacrosanto diritto.Non è invece diritto di Microsoft imporre il suo OS a tutti i computer, blidandoli.
        • ciuffolo scrive:
          Re: ...E poi si parla male di Apple...
          Ho incontrato ballmer e gates armati fino ai denti che mi hanno imposto il loro OS; e intanto che ero sotto torchio mi sono fatto appioppare anche office, la versione super pro entrprise.Troll x troll!!!
  • Healty scrive:
    Solo io ricordo
    Ma solo io ricordo sta storia ogni volta che esce un SO microsoft dai tempi di vista?Insomma, non ci sono riusciti una volta, la seconda neanche, difficilmente lo faranno la terza...e se anche ce la facessero, parlando non faremo niente...bisogna solo aspettare e vedere di risolvere il problema quando ci sarà
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Solo io ricordo
      - Scritto da: Healty
      Ma solo io ricordo sta storia ogni volta che esce
      un SO microsoft dai tempi di
      vista?
      Insomma, non ci sono riusciti una volta, la
      seconda neanche, difficilmente lo faranno la
      terza...e se anche ce la facessero, parlando non
      faremo niente...bisogna solo aspettare e vedere
      di risolvere il problema quando ci
      saràIl problema è che il mondo dei PC aperti e completamente modificabili è fuori moda, ora mai ci sono i cellulari bloccati e comunque difficilmente modificabili, ci sono le consolle bloccate, ci sono i blue ray bloccati e quindi ci sono poche resistenze.I tempi sono maturi per Palladium e inoltre più il tempo passa e più la gente che si oppone è poca rispetto a quella che dice basta che funzioni.Resistance is futile: dicevano così?
      • FinalCut scrive:
        Re: Solo io ricordo
        - Scritto da: Sandro kensan
        I tempi sono maturi per Palladium e inoltre più
        il tempo passa e più la gente che si oppone è
        poca rispetto a quella che dice basta che
        funzioni.

        Resistance is futile: dicevano così?Se il mercato delle applicazioni è "decente" come Mac App Store dove una app non costa una cifra folle (tipo la CS di Adobe) non vedo perché l'utente professionista o l'utonto debbano ribellarsi.D'altronde oggi se ti si ferma la macchina (di un certo livello) non ti resta che chiamare il carro attrezzi, mentre una volta potevi anche tentare di aprire il cofano e dare un occhio...Guidiamo meglio oggi o guidavamo meglio ieri?Questioni di punti di vista.La "libertà" non c'entra nulla, chi si preoccupa della propria libertà non dovrebbe guardare al PC perché farebbe l'errore del folle che guarda il dito e non la Luna...La battaglia per le libertà inizia ben prima del PC o dello smartphone...Qui c'è gente che si lamenta di Palladium e poi critica Grillo e il Popolo Viola.... folli![img]http://www.moneyteachers.org/images/V.jpg[/img](linux)(apple)
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Solo io ricordo

          La battaglia per le libertà inizia ben prima del
          PC o dello
          smartphone...

          Qui c'è gente che si lamenta di Palladium e poi
          critica Grillo e il Popolo Viola....
          folli!Il solito benaltrista che cerca di buttarla in politica.
          • FinalCut scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: uno qualsiasi

            La battaglia per le libertà inizia ben prima
            del

            PC o dello

            smartphone...



            Qui c'è gente che si lamenta di Palladium e
            poi

            critica Grillo e il Popolo Viola....

            folli!

            Il solito benaltrista che cerca di buttarla in
            politica.Il problema è che esiste un monopolio chiamato Windows a fare paura, se esistessero diversi OS in un mercato libero il boot sicuro farebbe meno paura, perché il consumatore avrebbe scelta.Se una buona politica imponesse formati di file (doc?) ben documentati per legge garantendo la portatilità delle informazioni da un OS all'altro il boot sicuro farebbe meno paura...Se non esistesse corruzione (o fosse meno diffusa) tante cose farebbero meno paura...Tu continua a criticare Grillo o il Popolo Viola e io sono contento che ti becchi Palladium dentro il tu sai dove.... tanto io di PC Wintel non ne compro....(apple)(linux)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Solo io ricordo

            Tu continua a criticare Grillo o il Popolo Viola
            e io sono contento che ti becchi Palladium dentro
            il tu sai dove.... tanto io di PC Wintel non ne
            compro....Ti sto scrivendo da un pc con linux, per la cronaca (e non in dual boot)
          • FinalCut scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Tu continua a criticare Grillo o il Popolo
            Viola

            e io sono contento che ti becchi Palladium
            dentro

            il tu sai dove.... tanto io di PC Wintel non
            ne

            compro....

            Ti sto scrivendo da un pc con linux, per la
            cronaca (e non in dual
            boot)Bravo, se ti disinteressi della politica e li lasci fare, tra poco il tuo giocattolo te lo romperanno e non ci farai più nulla.Chiaro il concetto?(apple)(linux)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Solo io ricordo

            Bravo, se ti disinteressi della politica e li
            lasci fare, tra poco il tuo giocattolo te lo
            romperanno e non ci farai più
            nulla.A me sembra che siano i tuoi giocattoli a essere più a rischio...
          • FinalCut scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Bravo, se ti disinteressi della politica e li

            lasci fare, tra poco il tuo giocattolo te lo

            romperanno e non ci farai più

            nulla.

            A me sembra che siano i tuoi giocattoli a essere
            più a
            rischio...rimani uno stolto che guarda il dito e non la Luna....
          • exagonx scrive:
            Re: Solo io ricordo
            Be ho consegnato 11 macchine in un ufficio con Debian installato, Tutte le Motherboard hanno lo standard UEFI con sistema di boot lockato e criptato, la macchina funziona perfettamente , mi spiegate come intendono far morire Linux se funziona benissimo con UEFI ?
          • Sherpya scrive:
            Re: Solo io ricordo
            Ma che stai a dì?
          • exagonx scrive:
            Re: Solo io ricordo
            Senti prima di contradire prova almeno cosi ti rendi conto, le MB delle asrock che montano l'intel i3 hanno gia il sistema UEFI e io gli ho installato Linux Debian senza alcun problema .
          • La Bamba scrive:
            Re: Solo io ricordo
            infatti credo che sia sufficiente che il sistema sia certificato.basta che la distro che si vuole installare sia certificata. La stessa ubuntu mi pare supporti la cosa. è allarmismo inutile
          • krane scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: La Bamba
            infatti credo che sia sufficiente che il sistema
            sia certificato.
            basta che la distro che si vuole installare sia
            certificata. La stessa ubuntu mi pare supporti la
            cosa. è allarmismo inutileE che vorrebbe dire "certificata" ??? Come mi genero la certificazione di una distro from scratch ?
          • exagonx scrive:
            Re: Solo io ricordo
            MA NOO , La certificazione serve solo a modificare dei dati già crittati , se vuoi installare un nuovo sistema il certificato viene creato da UEFI e incorporato nel bios e serve solo per accedere ai dati nelle partizioni crittate usando un boot diverso da quello certificato.Se installi MSDOS UEFI crea una chiave e la conserva se non hai quella chiave e fai partire il boot da cd o da chiavetta usb non ti farà leggere i dati che hai nel disco dove hai installato msdos , capito ? E' solo un sistema di protezione per impedire che i virus infettino il boot dei sistemi o che qualche pirata ruba i dati da un pc facendo il boot da cdrom dove non richiederebbe la password di sistema .
          • panda rossa scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: krane
            E che vorrebbe dire "certificata" ??? Come mi
            genero la certificazione di una distro from
            scratch
            ?Gia'. E' questo il punto.Come faccio io, nella mia cantina, a scrivermi un boot loader per il mio computer che non ho e non voglio avere nessuna certificazione?Arriveremo a XXXXXXXXXare anche i PC oltre che i telefonini e le console, per poterli usare in casa nostra?
          • exagonx scrive:
            Re: Solo io ricordo
            NOOOOOOO il certificato serve per modificare un bootloader gia installato non per installare un sistema operativo, tu puoi installare quello che vuoi solo che per modificare il boot devi avere la chiave generata con il certificato durante l'installazione.
          • panda rossa scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: exagonx
            NOOOOOOO il certificato serve per modificare un
            bootloader gia installato non per installare un
            sistema operativo, E installare un altro bootloader che sostituisce quello che c'e', non equivale forse ad installare un sistema operativo?
            tu puoi installare quello che
            vuoi solo che per modificare il boot devi avere
            la chiave generata con il certificato durante
            l'installazione.Appunto. Il bootloader modifica il boot, e quindi parrebbe che io non ci possa mettere un mio bootloader modificato se non ho questo certificato.Oppure che cosa non ho capito?
          • Sherpya scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: exagonx
            Senti prima di contradire prova almeno cosi ti
            rendi conto, le MB delle asrock che montano
            l'intel i3 hanno gia il sistema UEFI e io gli
            ho installato Linux Debian senza alcun problema
            .certo ma nessuno ha attivato il secure boot che vuole far attivare microsoft agli oem
          • exagonx scrive:
            Re: Solo io ricordo
            HP , ACER , ASUS ecc tutte le case devono dare la possibilità di poter modificare il sistema operativo, se ciò non avvenisse puoi chiedere il risarcimento da parte della casa produttrice del pc , come successe alla HP che ha dovuto rimborsare il costo di windows vista a coloro che intendevono installare Linux o QNX nel 2004 da quel giorno tutte le case vendono il pc senza sistema operativo ma con un'adesivo con scritto "Windows 7 Ready" poi i vari rivenditori o grandi magazzini acquistano separatamente uno stock di licenze con relativo Disco con immagine pre-installazione ( Questo vi spiega come mai tutti i nuovi pc sono privi di CD Di sistema operativo o di ripristino ) infatti dal rivenditore se tu gli dici che non vuoi windows lui è obligato dalla casa a fornire lo stesso pc senza sistema operativo o a spiegare come contattare la casa e farsi mandare il rimborso della licenza Windows installata.
          • Funz scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: exagonx
            HP , ACER , ASUS ecc tutte le case devono dare la
            possibilità di poter modificare il sistema
            operativo, se ciò non avvenisse puoi chiedere il
            risarcimento da parte della casa produttrice del
            pc , come successe alla HP che ha dovuto
            rimborsare il costo di windows vista a coloro che
            intendevono installare Linux o QNX nel 2004 da
            quel giorno tutte le case vendono il pc senza
            sistema operativo ma con un'adesivo con scritto
            "Windows 7 Ready" poi i vari rivenditori o grandi
            magazzini acquistano separatamente uno stock di
            licenze con relativo Disco con immagine
            pre-installazione ( Questo vi spiega come mai
            tutti i nuovi pc sono privi di CD Di sistema
            operativo o di ripristino ) infatti dal
            rivenditore se tu gli dici che non vuoi windows
            lui è obligato dalla casa a fornire lo stesso pc
            senza sistema operativo o a spiegare come
            contattare la casa e farsi mandare il rimborso
            della licenza Windows
            installata.Sicuramente si potranno comprare PC non bloccati di fabbrica, ma il pericolo è che i PC di massa saranno tutti bloccati, quindi alla gente verrà tolta la possibilità di installare in seguito altri sistemi operativi. Sarebbe da vietare, punto e basta.
          • Marco scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: uno qualsiasi
            A me sembra che siano i tuoi giocattoli a essere
            più a
            rischio...I suoi non sono a rischio: paga (e salato) per avere cose che a e sono date gratis!!!Chiaro il concetto? ;)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Solo io ricordo

            Tu continua a criticare Grillo o il Popolo Viola
            e io sono contento che ti becchi Palladium dentro
            il tu sai dove.... tanto io di PC Wintel non ne
            compro....Dimenticavo... mentre per me, è solo un rischio teorico (forse, sul prossimo computer che comprerò, ci potrebbe essere il palladium, e non si sa se sarà disattivabile), tu sui tuoi iCosi (iphone, ipad) te lo sei già beccato. Continua a illuderti.
          • FinalCut scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Tu continua a criticare Grillo o il Popolo
            Viola

            e io sono contento che ti becchi Palladium
            dentro

            il tu sai dove.... tanto io di PC Wintel non
            ne

            compro....

            Dimenticavo... mentre per me, è solo un rischio
            teorico (forse, sul prossimo computer che
            comprerò, ci potrebbe essere il palladium, e non
            si sa se sarà disattivabile), tu sui tuoi iCosi
            (iphone, ipad) te lo sei già beccato. Continua a
            illuderti.iPad e iPhone sono dispositivo su cui non voglio seccature (vedi Android con virus e antivirus) e il prezzo medio dei software è più che onesto per me. Il giorno in cui avrò problemi su un Mac allora ne riparliamo, ma ripeto, io HO SCELTO un Mac, quello che voglio farti capire è che vorrei poter scegliere il software e l'OS che voglio senza essere schiavo di un lock-in aka M$ Office et simili.Questa cosa può garantirtela solo uno Stato con un legge che solo la politica può tirare fuori.Chiaro il concetto?Tu sei lo stolto che guarda il dito e non la Luna....*PLONK*-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 settembre 2011 21.26-----------------------------------------------------------
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Solo io ricordo

            iPad e iPhone sono dispositivo su cui non voglio
            seccature (vedi Android con virus e antivirus) e
            il prezzo medio dei software è più che onesto per
            me.Intanto, tu ti sei beccato il Palladium (o come lo chiama la apple), e io no.
            Il giorno in cui avrò problemi su un Mac allora
            ne riparliamoProbabilmente molto prima di quando li avrò io... se mai ne avrò.
            , ma ripeto, io HO SCELTO un Mac,
            quello che voglio farti capire è che vorrei poter
            scegliere il software e l'OS che voglio senza
            essere schiavo di un lock-in aka M$ Office et
            simili.Io ho scelto hardware, software e OS che volevo. Senza compromessi.Tu no.
          • ruppolo scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Io ho scelto hardware, software e OS che volevo.
            Senza
            compromessi.Con MILLE compromessi.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Solo io ricordo
            Dimmene uno.
          • ruppolo scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Dimmene uno.Ma anche due.Uno:www.adobe.comDue:www.autodesk.com
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: ruppolo
            Due:
            www.autodesk.com?? autodesk vuol dire un software dal costo che non mi posso permettere? questo vuol dire compromesso? cioè accettare un compromesso significa non potere comprare quello che non mi posso permettere?Oppure intendi con compromesso il fatto che non mi posso permettere l'illegalità ovvero copiare e cracckare un software? (non andare a rapinare una banca è un compromesso? mi comprerei autodesk se andassi a rapinare la banca d'italia...:))
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Dimmene uno.

            Ma anche due.

            Uno:
            www.adobe.com[yt]r2gonFtc1yc[/yt]

            Due:
            www.autodesk.com[img]http://yorik.uncreated.net/images/2009/archscreenshot.jpg[/img]
          • exagonx scrive:
            Re: Solo io ricordo
            Adobe sviluppa da 11 anni anche per la piattaforma Unix / Linux e FreeBSD Autodesk sta sviluppando per le piattaforme Unix / Linux infatti dietro richiesta è possibile commissionare un tecnico che fornisce una particolare modifica al software e lo rende 100% compatibile con Linux (redHat e Debian ) ma dato che rendere publica questa modifica renderebbe facilmente replicabile il software evitano la divulgazione. Comunque ho visto che non solo è possibile ma anche perfettamente funzionante senza l'ausilio di emulatori come Wine.Io sinceramente mi preoccuperei per MS Windows 8 , già perche da quello che ho visto è un sistema operativo piu crudo di Windows Seven , inoltre ha "L'Indispensabilità" della connessione a Internet. E io non voglio un sistema che m'impone la connessione a internet anche perche non vedo cosa debba farci 24h/24h su internet
          • Sherpya scrive:
            Re: Solo io ricordo
            -.- forse sono io che vivo su un pianeta diverso... ma passi il tempo a inventare cose? Tra l'altro ti impegni anche sembri anche credibile :p
          • exagonx scrive:
            Re: Solo io ricordo
            ho visto la presentazione della beta di windows 8 in streaming sul sito di Microsoft.com quindi se ti dico che windows 8 vuole internet perche i suoi servizi vengono eseguiti da lato server credimi è proprio così, è bello accattivante , ha miliardi di innovazioni ma per non riempire 200 gigabyte di hard disk hanno messo tutte queste cose su dei server online facendo comunicare i vari windows tra di loro in P2P scambiandosi informazioni e servizi, è come se il tuo pc fosse solo una parte di un gigantesco computer globale, (daltronde windows 7 gia adotta questa tecnologia bypassando i DNS forniti dal tuo service provider, pero Seven scarica solo ed esclusivamente dei widget mentre 8 userà delle applicazioni che avranno la comodità di essere costantemente aggiornate senza effettuare un windows update ogni 2 gg ) Per quanto riguarda Autodesk, ero la nello studio di geometri quando lo hanno installato su due pc con linux installato uno RedHat e l'altro Debian , e funziona perfettamente, beh ci mancherebbe che non fosse compatibile anche con linux dopo che acquisti 11 licenze a 1400 euro l'una , ma stranamente non divulgano questa compatibilità.Per quanto riguarda Adobe sviluppa solo una parte dei suoi software per Linux questo è vero, la parte che non sviluppa è perche esiste già per linux e si possono scaricare gratuitamente, GIMP lo preferisco a PhotoShop (questioni di gusti e abitudini non so quale dei due ha maggiori potenzialità perche sono riuscito a fare le identiche cose con tutti e due. ) I software per lo sviluppo web disponibili su Linux sono migliori anche perche sviluppare un sito web su mac o windows dove spesso ignorano la differenza tra maiuscole e minuscole allunga il lavoro e non ti accorgi degli errori fino a quando non publichi il sito, e piu vasto è il sito piu si complica il lavoro di debugging .Certo il prezzo di un pc con Windows è inferiore a quello di Apple o di un pc con Linux ( LINUX è OpenSource non gratis specialmente per le aziende )però la sicurezza e l'affidabilità di un sistema Unix non è comparabile a quella degli altri (non parliamo di mac dove il tamburellare con le dita sul portatile apple mi ha fatto perdere 3 mesi di lavoro dove neanche il centro recupero dati mi ha potuto aiutare perche guarda caso i portatili mac crittano con chiave cifrata non i dati ma la trasmissione quindi se si frega la chiave di crittazione non hai piu possibilità al mondo di recuperare i dati ( e qua nasce UEFI che portano questo problema conosciuto da Apple anche sui pc )
          • Number 6 scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: exagonx
            non vedo cosa
            debba farci 24h/24h su
            internetpr0n?
          • final mexxolo scrive:
            Re: Solo io ricordo

            Due:
            www.autodesk.comhttp://itunes.apple.com/us/app/autocad-lt/id445679151?mt=12vedo 3 commenti (non so se sono presi random)il primo è di uno che si è bagnato tutto perchè ha una licenza per 5 PC (ripeto PC) <i
            good but not greatyet </i
            <i
            What can I say about the experience....??? It crashes every step of the way... try to do hatching for example--you ll have endless hours of fun... Dont go as far as hatching! Try to select (!!!) an object for example--see what happens..Very very very disappointed. Absolutely unprofessional on Autodesk's part.I feel very let down. </i
            fotosciop non lo trovo su mac app store, mi aiuti?
          • final mexxolo scrive:
            Re: Solo io ricordo

            <i
            good but not greatyet </i
            dimenticavo: <i
            a few problems i have found that are a pain to work around.1. ability to preview a plotit's non existant in this program. you can preview, but you have to create a pdf to ensure your plot scale is going to fit on your page. it would be nice to be able to preview without having to set up a page layout, viewports etc.2. ability to edit the .pgp file. again i have found a work around, but it should be able to be edited more efficiently. </i
            per favore ruttolo, puoi spiegare al winaro che noi macachi non abbiamo bisogno di compromessi e work around?
          • pallino pinco scrive:
            Re: Solo io ricordo
            non puoi neanche nominare Adobe, adobi è una delle aziende più cracker-friendly esistente, non so se hai mai provato a installare un CS, basta blacklistare activate.adobe.com a livello di router o firewall... e questo da anni, anche nell'ultima cs5 non ha cambiato sistema di attivazione
          • exagonx scrive:
            Re: Solo io ricordo
            lol hai spiegato come craccare adobe LOL comunque si è vero.
          • Marco scrive:
            Re: Solo io ricordo
            Il tuo ragionamento è cristallino: vuoi la possibilità di scegliere.Encomiabile, ed è auspicabile che molti si convincano della bontà delle tue idee.Non mi e' chiara la pare in cui dici che non vuoi i lock-in di MS ma scegli i lock-in di Apple; concettualmente sono la stessa cosa, qual'è la differenza? Per estendere il discorso, va bene la scelta (è SACRA la scelta), ma perché scegliere tra due lucchetti?Visto che hai esteso il discorso alla politica, sarebbe come andare a votare e non votare...
          • FinalCut scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: Marco
            Il tuo ragionamento è cristallino: vuoi la
            possibilità di
            scegliere.
            Encomiabile, ed è auspicabile che molti si
            convincano della bontà delle tue
            idee.
            Non mi e' chiara la pare in cui dici che non vuoi
            i lock-in di MS ma scegli i lock-in di Apple;
            concettualmente sono la stessa cosa, qual'è la
            differenza?Io sono un tipo concreto che "lavora" e il mio lavoro puoi farlo solo utilizzando sistemi M$ o Apple (per farlo da professionista).Quindi scelgo il sistema che mi da il maggior numero di vantaggi.Quali lock-in avrebbe Apple in ambito professionale? E in ambito consumer gli mp3 senza DRM in vendita su iTunes sono un lock-in?
            Per estendere il discorso, va bene la scelta (è
            SACRA la scelta), ma perché scegliere tra due
            lucchetti?Di lock-in ce ne sono anche dentro Apple, sono io il primo ad ammetterlo, ma io voglio appunto una politica che eviti per legge lock-in, ma nello stesso mi dia libertà di scegliere gli strumenti più adatti al mio lavoro.Le idee sono belle, ma da professionista non mi posso permettere di scegliere Linux nel mio lavoro come fossi in talebano. Perché NON mi offre gli strumenti giusti/validi e il mio lavoro ne risentirebbe.
            Visto che hai esteso il discorso alla politica,
            sarebbe come andare a votare e non
            votare...No, dicono che anche seguire Grillo e il M5S sia come non votare, non è vero, usare la testa cercando di migliorare il mondo rimanendo con i piedi per terra è cosa difficile ma realizzabile.Essere talebani per uno schieramento o l'altro significa a prescindere non usare il cervello.E poi ripeto... chi si preoccupa della propria libertà non dovrebbe guardare al PC perché farebbe l'errore del folle che guarda il dito e non la Luna...La battaglia per le libertà inizia ben prima del PC o dello smartphone...(apple)(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2011 11.34-----------------------------------------------------------
          • Fiber scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: FinalCut
            Tu continua a criticare Grillo o il Popolo Viola
            e io sono contento che ti becchi Palladium dentro
            il tu sai dove.... tanto io di PC Wintel non ne
            compro....

            (apple)(linux)tu a simil Palladium con impedimenti causati da un mondo quasi blindato ci sei già abiutuato da anni con Applenon devi comprare macchine Wintle difatti dato che il quel posto sotto questo fronte lo hai gia' da anni ed anni oramai c'hai fatto talmente tanto l'abitudine che non ti fa nemmeno piu' male come all'inizio
          • Sgabbio scrive:
            Re: Solo io ricordo
            :-o :-o :-o
          • pippo75 scrive:
            Re: Solo io ricordo

            Il problema è che esiste un monopolio chiamato
            Windows a fare paura, se esistessero diversi OS
            in un mercato libero il boot sicuro farebbe meno
            paura, perché il consumatore avrebbe
            scelta.le alternative esistono solo che nel migliore dei casi sono troppo frammentaria.L'ho detto, ora rischio di passare per troll ( pazienza ).
            Se una buona politica imponesse formati di file
            (doc?) ben documentati per legge garantendo la
            portatilità delle informazioni da un OS all'altro
            il boot sicuro farebbe meno paura...Basta usare formati che lo permettono, vuoi negare la libertà di usare formati diversi?
            Se non esistesse corruzione (o fosse meno
            diffusa) tante cose farebbero meno
            paura...Se le persone fossero oneste potrebbero non esistere: polizia, prigioni, giudici, .....
          • FinalCut scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: pippo75

            Il problema è che esiste un monopolio
            chiamato

            Windows a fare paura, se esistessero diversi
            OS

            in un mercato libero il boot sicuro farebbe
            meno

            paura, perché il consumatore avrebbe

            scelta.

            le alternative esistono solo che nel migliore dei
            casi sono troppo
            frammentaria.Esiste un monopolio, fortunatamente non è proprio assoluto, ma comunque monopolio.

            Se una buona politica imponesse formati di
            file

            (doc?) ben documentati per legge garantendo
            la

            portatilità delle informazioni da un OS
            all'altro

            il boot sicuro farebbe meno paura...

            Basta usare formati che lo permettono, vuoi
            negare la libertà di usare formati
            diversi?Su un PC operante per la PA, si.Negherei di usare formati proprietari senza giusta causa.Solo formati aperti e documentati.La battaglia dovrebbe essere sulle performace e usabilità del software non sul fatto che ti blocca ad usare il suo formato blindato...doc, excel, etc...

            Se non esistesse corruzione (o fosse meno

            diffusa) tante cose farebbero meno

            paura...

            Se le persone fossero oneste potrebbero non
            esistere: polizia, prigioni, giudici,In un mondo ideale quanto utopico. A me basterebbe un mondo un po meno corrotto e meritocratico.(apple)(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 settembre 2011 22.52-----------------------------------------------------------
          • Lemon scrive:
            Re: Solo io ricordo


            Esiste un monopolio, fortunatamente non è proprio
            assoluto, ma comunque
            monopolio.
            Forse non ti è chiaro che avere un monopolio è assolutamente lecito e, per l'azienda, anche un ottimo obbiettivo. Il problema nasce se il monopolista inizia ad abusare della sua posizione di vantaggio. MS su queste cose deve stare molto attenta quindi non sarei così allarmista come molta gente in questo forum.

            Su un PC operante per la PA, si.
            Negherei di usare formati proprietari senza
            giusta
            causa.
            Solo formati aperti e documentati.
            Ed allora vota giusto la prossima volta.

            In un mondo ideale quanto utopico. A me
            basterebbe un mondo un po meno corrotto e
            meritocratico.
            Ed allora vota giusto la prossima volta.
          • FinalCut scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: Lemon


            Ed allora vota giusto la prossima volta.





            In un mondo ideale quanto utopico. A me

            basterebbe un mondo un po meno corrotto e

            meritocratico.



            Ed allora vota giusto la prossima volta.Forse non ti è chiaro...http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3278901&m=3279011#p3279011(apple)(linux)
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Solo io ricordo
            Tutto quello che hai detto è giusto, ma non è che Linux non può avere il kernel signato per il boot sicuro perchè glie lo vietano, ma perchè la chiave di signatura è segreta, e se fosse implementata nel kernel andrebbe contro le regole della GPL.
          • FinalCut scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            Tutto quello che hai detto è giusto, ma non è che
            Linux non può avere il kernel signato per il boot
            sicuro perchè glie lo vietano, ma perchè la
            chiave di signatura è segreta, e se fosse
            implementata nel kernel andrebbe contro le regole
            della
            GPL.Allora forse Linux è destinato a rimanere un OS giocattolo? Oppure aiuterà solo le grandi software house (vedi Google Chrome) a fare ancora più soldi senza pagare gli sviluppatori?Allora forse ci sono dei limiti "politici" che andrebbero rivisti da parte dei movimenti open source?Mi ricordo quando tolsero VLC (?) da App Store perché il codice non era accessibile e si violava la licenza. Assurdo. Potevano mettere il progetto xcode ed il codice sul web liberamente scaricabile e modificabile da chiunque e invece no, hanno privato gli utenti di una scelta. Cosa cambiava se il codice di quell'App era disponibile come prgetto xcode liberamente scaricabile?Per me questi sono comportamenti spicotici. Meglio avere VLC solo su Android, un sistema che oggettivamente non sta riscuotendo troppi giudizi positivi dagli utenti comuni? Anche Windows è un piattaforma chiusa allora evitiamo di scrivere Firefox per Windows... così la gente rimane su Exploder....Secondo me di c*******te M$, Apple, Google e gli altri ne fanno parecchie, ma anche i "talebani" dell'open ne fanno altrettante.(apple)(linux)
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: Solo io ricordo
            Comunque no, mi sono sbagliato per questo e farò ammenda per la mia ignoranza in campo. Linux supporta il secure Boot, ma non tutte le distro (solo quelle più famose). Il fero problema è il GRUB, che è la prima cosa che va bootata quando ci sono più sistemi operativi, quello è il problema. Ovviamente io penso che sia una cosa, facendo corna che questa feature non sia disattivabile, un OS select alternativo si troverà (o si aggiornerà il GRUB, non so...)Il problema è che Linux non è un SO giocattolo: anche se non è diffuso sui desktop, è molto utilizzato nei computer di ricercatori (pensa a computer e architetture non supportate da nessuno, il codice open di Linux può essere adattato su computer con differenti architetture), supercomputer, server... Io penso che si possa parlare più di giocattolo solo se si va a guardare Ubuntu con gli effetti cubo di Compiz o Android, ma Linux non è basato solo su questi due rami.Non posso discuterne con VLC perchè sono poco informato in materia, la scelta di Apple di proibile codice open può essere discutibile, ma non voglio pronunciarmi.Infine, io non sono un idealista quando si parla di SW: per me il software, la macchina e il sistema operativo devono servire all'utente. Odio l'estremismo sia per Apple, Linux e MS, quando una cosa che mi piace la dico e se non mi piace la dico, indipendentemente da cosa si parla, perchè in fondo stai parlando sempre di uno strumento e nient'altro; così come mi da fastidio chi dice che il closed è il male, le tenebre, o che l'open sia il fallimento. Sono due cose che, grazie a Dio, esistono e molto raramente vanno in conflitto, e a seconda dei campi un utente può scegliere cosa gli conviene o cosa invece no.
          • Ubunto scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: FinalCut
            Allora forse Linux è destinato a rimanere un OS
            giocattolo? Oppure aiuterà solo le grandi
            software house (vedi Google Chrome) a fare ancora
            più soldi senza pagare gli
            sviluppatori?E' per sua natura che linux non può avere quella chiave, essendo un sistema composito, libero e non proprietario. Assegnare una o più chiavi a Red Hat, Suse, Canonical o chicchesia significa consegnare la proprietà effettiva del sistema ad un numero limitato di soggetti privati. E non è così che funziona la GPL. Oltretutto non c'è alcun motivo per cui quel sistema di boot/protezione non debba essere opzionale (disattivabile dall'utente), inclusi gli utenti windows che potrebbero non gradire gli effetti collaterali di un disco inaccessibile a causa del sistema danneggiato e della mancanza di dischi di avvio firmati.
            Allora forse ci sono dei limiti "politici" che
            andrebbero rivisti da parte dei movimenti open
            source?

            Mi ricordo quando tolsero VLC (?) da App Store
            perché il codice non era accessibile e si violava
            la licenza.


            Assurdo. Potevano mettere il progetto xcode ed il
            codice sul web liberamente scaricabile e
            modificabile da chiunque e invece no, hanno
            privato gli utenti di una scelta. Cosa cambiava
            se il codice di quell'App era disponibile come
            prgetto xcode liberamente
            scaricabile?Da quel che ricordo io, il problema non era "il luogo" in cui era reso disponibile il sorgente. Non è un problema per gli altri software OS, non vedo perché sarebbe dovuto esserlo per VLC.Il problema sorgeva sulle limitazioni imposte da Apple sullo store e sulle modalità di fruizione delle applicazioni di iPhone (adesso non ricordo quali esattamente, una era la possibilità di copiare il software mi pare).Infatti VLC per iOS *fuori dallo store Apple* c'è. Ed è pure scaricabile dal sito ufficiale:http://www.videolan.org/vlc/L'anomalia sta nella *tua* impossibilità di installare "apps" prendendole al di fuori dell'app-store.E' il produttore del software che decide la licenza, non il mercante che lo vende. Altrimenti per lo stesso principio io potrei decidere che OSX è copiabile, installabile su qualsiasi macchina e rivendibile al prezzo che decido io o fornirlo gratuitamente sulle macchine che vendo io. Pensa un po' che da un punto di vista legale non si può nemmeno vendere, pur pagando la licenza ad Apple, un hackintosh. OSX così *forse* finirebbe su la stragrande maggioranza dei PC, eppure non mi pare che tu ritenga Apple "psicotica" per questo fatto.
            Per me questi sono comportamenti spicotici.
            Meglio avere VLC solo su Android, un sistema che
            oggettivamente non sta riscuotendo troppi giudizi
            positivi dagli utenti comuni? Anche Windows è un
            piattaforma chiusa allora evitiamo di scrivere
            Firefox per Windows... così la gente rimane su
            Exploder....Se è per quello anche OSX è una piattaforma chiusa, eppure VLC lo puoi installare. La differenza è l'idea di Apple di apporre la sua pseudo-licenza sulle app sviluppate per iPhone da terze parti.Gli sviluppatori di VLC hanno <u
            scelto </u
            una licenza, nessuno gli ha imposto alcunché ed evidentemente credono nella sua validità. La GPL, a differenza di altre licenze open (come la BSD), si basa su un concetto di proprietà molto forte, dire "è di tutti" con la GPL significa "tutti ne sono proprietari non esclusivi, alle condizioni della licenza" e non "è di nessuno e ognuno faccia come gli pare".GPL è un copyright-left, non lo stato brado delle pecore.
            Secondo me di c*******te M$, Apple, Google e gli
            altri ne fanno parecchie, ma anche i "talebani"
            dell'open ne fanno
            altrettante.Talebano può essere rifiutare totalmente la presenza di software proprietario in linux, anche se la controparte open non esiste o funziona malissimo (leggasi: drivers), ma anche quella è una scelta e nemmeno obbliga "altri" a comportarsi allo stesso modo. La licenza GPL invece è diritto, tanto quanto lo è EULA di Microsoft, quella di Apple o quant'altro. Non c'è un diritto minore.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 settembre 2011 02.18-----------------------------------------------------------
        • kaiserxol scrive:
          Re: Solo io ricordo
          Non condivido tutto, ma almeno hai una tua idea. Ogni tanto è bello leggere un altro punto di vista senza contaminazioni religiose/politiche... ;-)
        • gerry scrive:
          Re: Solo io ricordo
          - Scritto da: FinalCut
          Se il mercato delle applicazioni è "decente" come
          Mac App Store dove una app non costa una cifra
          folle (tipo la CS di Adobe) non vedo perché
          l'utente professionista o l'utonto debbano
          ribellarsi.Perchè non pensi quadrimensionalmente.La tecnica dell' <i
          all'inizio va tutto bene </i
          è vecchia come il mondo e strausata.MS stessa ne ha abusato più volte.All'inizio Office era praticamente gratis, tutti lo piratavano e alla MS non hanno mai fatto nulla per impedirlo. Quando hanno conquistato il mercato sono passati alla cassa e ancora passano forti del lock-in imposto dai formati proprietari.Stessa cosa per IE, finchè battagliava con Netscape era tutto un vantaggio di nuove features e gratuità. Poi quando Netscape è morto sono ripassati alla cassa, con un'eredità di bug, problemi di sicurezza e incompatibilità che ci portiamo dietro ancora oggi.Tu dici che l'App store oggi è bello e non fatico a crederlo, ma tutti i sistemi in lancio e in diffusione lo sono. Bisognerebbe vedere per quali motivi deve restare bello e conveniente in futuro.(PS: te lo dico io, finchè posso passare ad Android se l'App store diventa troppo caro resterà bello e conveniente. Non ho mai visto nessuno fornire qualità se non è obbligato dal mercato).
          • Precisino scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: gerry
            (PS: te lo dico io, finchè posso passare ad
            Android se l'App store diventa troppo caro
            resterà bello e conveniente. Non ho mai visto
            nessuno fornire qualità se non è obbligato dal
            mercato).Uno dei migliori commenti che abbia mai letto su PI.
          • FinalCut scrive:
            Re: Solo io ricordo
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: FinalCut


            Se il mercato delle applicazioni è "decente"
            come

            Mac App Store dove una app non costa una
            cifra

            folle (tipo la CS di Adobe) non vedo perché

            l'utente professionista o l'utonto debbano

            ribellarsi.

            Perchè non pensi quadrimensionalmente.
            No assolutamente... sei tu che devi fare un passo indietro e guardare il problema da un punto di vista più esteso, il problema è politico non "tecnico".http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3278901&m=3279022#p3279022(apple)(linux)
    • bertuccia scrive:
      Re: Solo io ricordo
      - Scritto da: Healty

      Ma solo io ricordo sta storia ogni volta che esce
      un SO microsoft dai tempi di
      vista?c'era un tizio qua su PI che ogni volta faceva dei post bellissimi (troll) su palladium..qualcuno si ricorda chi era?rivoglio le sue perle! :D
      • volgareille gale scrive:
        Re: Solo io ricordo
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: Healty



        Ma solo io ricordo sta storia ogni volta che
        esce

        un SO microsoft dai tempi di

        vista?

        c'era un tizio qua su PI che ogni volta faceva
        dei post bellissimi (troll) su
        palladium..

        qualcuno si ricorda chi era?
        rivoglio le sue perle! :DCrazy.Aridatecelo.
        • bertuccia scrive:
          Re: Solo io ricordo
          - Scritto da: volgareille gale

          Crazy.

          Aridatecelo.eccolo!un mito XXXXX, niente da dire.lui aveva classe da vendere
  • uno qualsiasi scrive:
    Aggiornare il firmware?
    Come si può flashare il bios per installare un aggiornamento, si potrà probabilmente flashare anche UEFI. Magari occorrerà una combinazione speciale di tasti all'avvio (come, se ho ben capito, si fa sui mac), ma non dovrebbe essere un problema.E poi... EFI è già usato da tempo sui mac, e non impedisce il boot con linux.
    • collione scrive:
      Re: Aggiornare il firmware?
      sui mac non viene usato il boot sicuroil problema non è efi in sè ma la funzionalità di boot sicuroche poi efi non è per niente sicuro, a causa del fatto che alcuni suoi pezzi e dati finiscono sull'hard disk ( cosa che stranamente nessuno fa mai notare )
      • kaiserxol scrive:
        Re: Aggiornare il firmware?
        Ah si? Cerco subito qualche info a riguardo! Questa non la sapevo proprio :-(
        • collione scrive:
          Re: Aggiornare il firmware?
          basta prendere un mac, magari fai partire una live di linux e vai a guardare nella prima partizione dell'hard disk in quella partizione ci sono i dati efi, alcuni driver e altre utilityper esempio è quella la partizione in cui refit si installala flash rom praticamente non viene toccataovviamente nessuno impedirà ai produttori di schede madri di mettere quella partizione in un'unità flash apposita, apple però non l'ha fatto
    • nome e cognome scrive:
      Re: Aggiornare il firmware?

      E poi... EFI è già usato da tempo sui mac, e non
      impedisce il boot con
      linux.Per ora. Aspetta che il macacos store sia l'unico modo per installare software sul tuo mac e vedrai.
  • panini da alfredo scrive:
    LINUX AL TAPPETO
    come da oggetto la fine per il sistema operativo linux!!!
    • Sandro kensan scrive:
      Re: LINUX AL TAPPETO
      - Scritto da: panini da alfredo
      come da oggetto la fine per il sistema operativo
      linux!!!Diciamo la vittoria di Windows e di MS e tanti soldi spillati a noi consumatori.
      • ercolinux scrive:
        Re: LINUX AL TAPPETO
        Diciamo che è la fine della libertà dell'utente:cosa ci vuole a quel punto a bloccare il sistema operativo alla scadenza del periodo di supporto (portato magari a 3-4 anni come auspicano quelli di MS dopo l'errore XP) obbligando la gente ad aggiornarlo se vuole continuare ad usare il PC?O a impedire l'esecuzione di programmi "non desiderati" (e non parlo di virus ovviamente).
        • collione scrive:
          Re: LINUX AL TAPPETO
          nessun problema, compreremo tutti pc cinesi a basso costo e senza palladium
          • Darwin scrive:
            Re: LINUX AL TAPPETO
            Oppure aiuteremo il progetto GNUFI a creare un EFI libero :)
          • For teh lulz scrive:
            Re: LINUX AL TAPPETO
            Molto interessante, ho googlato un po' ed ho trovato cose molto interessanti. Purtroppo PC con UEFI non ne ho. Ergo niente test. Ho ancora PC con il vecchio e caro BIOS (anche quello più recente con i7 860).Magari mi informo un po' su virtualbox, visto che riesce ad emulare anche una versione (semplificata?) di UEFI.
          • Darwin scrive:
            Re: LINUX AL TAPPETO
            Io neanche ho PC con UEFI.Anche io sono su BIOS.Tra l'altro il mio BIOS è quello proprietario di Award ed è fermo alla release del 2003, perchè non hanno rilasciato una versione più recente per la mia mobo :@Venni a conoscenza del progetto LinuxBIOS (oggi coreboot), che è un BIOS libero, ma purtroppo la mia scheda madre non è supportata. Pertanto mi tocca il firmware proprietario :'(
          • mura scrive:
            Re: LINUX AL TAPPETO
            - Scritto da: Darwin
            Venni a conoscenza del progetto LinuxBIOS (oggi
            coreboot), che è un BIOS libero, ma purtroppo la
            mia scheda madre non è supportata. Pertanto mi
            tocca il firmware proprietario
            :'(Sto seguendo da un po' il progetto coreboot per poi magari inseririslo nell'htpc che piano piano mi voglio costruire e devo dire che è veramente notevole anche se non è poi del tutto giusto definirlo un bios.Coreboot è più un firmware che si occupa di inizializzare l'hardware poi in cima ad esso puoi mettere un payload (così sono chiamati i programmi che vengono avviati da coreboot) che apporti i servizi di un bios classico come l'ottimo SeaBIOS oppure kernel linux avviati direttamente dal chip del cmos fino ad arrivare a TianoCore che altri non è che un'implementazione standard e open source di UEFI.
          • collione scrive:
            Re: LINUX AL TAPPETO
            sempre installato su pc cinesi peròinsomma, io voglio un pc cinese :Dspacchelò testa a stupidi occidentali glassoni (rotfl)
          • Darwin scrive:
            Re: LINUX AL TAPPETO
            ROTFL
          • iii scrive:
            Re: LINUX AL TAPPETO
            Lenovo?
          • collione scrive:
            Re: LINUX AL TAPPETO
            eh no no, quelli sono pc occidentalizzati col bollino rosso :Dio voglio una cosa tutta cinese, tipo lo smartphone progettato e costruito qualche mese fa da un'azienda cinese ( http://www.osnews.com/story/25118 )almeno con la roba cinese risparmio sul prezzo :Dmeglio nella mia tasca che in quelle di dell, hp, acer, ecc...
        • Sandro kensan scrive:
          Re: LINUX AL TAPPETO
          - Scritto da: ercolinux
          Diciamo che è la fine della libertà dell'utente:
          cosa ci vuole a quel punto a bloccare il sistema
          operativo alla scadenza del periodo di supporto
          (portato magari a 3-4 anni come auspicano quelli
          di MS dopo l'errore XP) obbligando la gente ad
          aggiornarlo se vuole continuare ad usare il
          PC?
          O a impedire l'esecuzione di programmi "non
          desiderati" (e non parlo di virus
          ovviamente).Certamente, direi che il tuo pensiero è da quotare. Penso che ci sarà comunque la possibilità di piratare windows per via della filosofia di Microsoft ma potrà dosare il giusto grado di pirateria per il suo software.
          • collione scrive:
            Re: LINUX AL TAPPETO
            rilascerà chiavi aggiuntive per le versioni pirata :Dpoi però quelle stesse chiavi verranno usate dagli hacker
        • kaiserxol scrive:
          Re: LINUX AL TAPPETO
          La stessa cosa che blocca l'utente che non vuole Microsoft e non vuole spendere ad installarsi Linux...NIENTE!Ci sarà sicuramente un modo per aggirare il problema presentato nell'articolo, è da Windows 98 che parlano di sistemi chiusi e blablabla.
    • collione scrive:
      Re: LINUX AL TAPPETO
      bbbrrrrr ancora con questi panini di 2 giorni pieni di maionese andata a male? (rotfl)
      • panini da alfredo scrive:
        Re: LINUX AL TAPPETO
        ei tu non ti permetto di offendere alfredo...lui è un amico!!!!mi rammarico solo che sia andato in pensione anche se ormai sono un paio di anni che non passo più in quel di crema.....
    • exagonx scrive:
      Re: LINUX AL TAPPETO
      perche la fine ?
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: LINUX AL TAPPETO
      - Scritto da: panini da alfredo
      come da oggetto la fine per il sistema operativo
      linux!!!E sei così felice di questa cosa?
      • exagonx scrive:
        Re: LINUX AL TAPPETO
        Linux non finisce , si adegua migliora e supera gli altri.Gli sviluppatori Microsoft e quelli di Google lavorano per grandi case che tengono le proprie informazioni segrete ristrette alle capacità di quei pochi sviluppatori (magari geni ma pochi ) Linux sta in mano a miriade di idealisti e le distrubuzioni piu grosse come Debian , RedHat , Slackware , Mandrake , sono distribuzioni che finanziano economicamente i partecipanti allo sviluppo dei software e dello stesso kernel.E comunque ormai Linux ha preso posto tra i 3 principali sistemi operativi dove tutte le case hardware forniscono la scelta. Mi ricordo ai tempi quando OS2 Warp si litigava il mondo dei pc con MS Windows 3.11 e Macintosh 2.1 MS fece la rivoluzione con NT trasformandola in un nuovo standard, mentre Linus Torwald lavorava alla sua tesi, e per fare uno sfregio alla propria università mise registrò opensource il suo sistema operativo, dove tanti hanno visto un'alternativa a MSDOS e hanno avuto ragione nel credere che le informazioni di publico dominio possono dare posti di lavoro e la libertà di scegliere.
        • panda rossa scrive:
          Re: LINUX AL TAPPETO
          - Scritto da: exagonx
          Gli sviluppatori Microsoft e quelli di Google
          lavorano per grandi case che tengono le proprie
          informazioni segrete ristrette alle capacità di
          quei pochi sviluppatori (magari geni ma pochi )Geni sicuramente!L'archivio dei bug di secunia e' li' apposta per tramandare alla storia questo concentrato di genialita'.
          • exagonx scrive:
            Re: LINUX AL TAPPETO
            e dai non puoi negare che creare un'algoritmo di commutazione dinamica è una cosa alla portata di qualunque programmatore , io per capire come funzionasse ci ho messo 2 giorni figuriamoci ad avere l'idea per crearlo ... Sono persone fuori dal comune, io ad esempio non so programmare le api grafiche delle directx non so neanche da dove iniziare pero sono molto bravo con i dati e gestionali.
  • Orfheo scrive:
    Quanto tempo ...
    ... passerebbe prima che i nuovi BIOS vengano "aperti" come scatolette per permettere il boot del sistema preferito?Fatemi essere facile profeta ... qualche mese?Orfheo
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Quanto tempo ...
      - Scritto da: Orfheo
      ... passerebbe prima che i nuovi BIOS vengano
      "aperti" come scatolette per permettere il boot
      del sistema
      preferito?

      Fatemi essere facile profeta ... qualche mese?Con la PS2 ci sono voluti anni e da quel che ho capito per errore di Sony e non tanto per la bravura degli hacker.Edit: PS3-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 settembre 2011 19.11-----------------------------------------------------------
      • Orfheo scrive:
        Re: Quanto tempo ...
        - Scritto da: Sandro kensan
        - Scritto da: Orfheo

        ... passerebbe prima che i nuovi BIOS vengano

        "aperti" come scatolette per permettere il
        boot

        del sistema

        preferito?



        Fatemi essere facile profeta ... qualche
        mese?

        Con la PS2 ci sono voluti anni e da quel che ho
        capito per errore di Sony e non tanto per la
        bravura degli
        hacker.

        Edit: PS3
        --------------------------------------------------
        Modificato dall' autore il 22 settembre 2011 19.11
        --------------------------------------------------Oh beh ... diciamo pure qualche anno, ... cosa cambia?Orfheo.
        • Sandro kensan scrive:
          Re: Quanto tempo ...
          - Scritto da: Orfheo
          Oh beh ... diciamo pure qualche anno, ... cosa
          cambia?

          Orfheo.Diciamo che se si tratta di 4 anni: è stata messa in commercio nel 2006 e stata cracckata nel 2010. Se fossero stati bravini quella della Sony col piffero che avrebbero ottenuto le private key che sono scritte nei chip.Edit: tanto per essere chiari la Sony ha generato le private key in modo prevedibile (da quel che ho capito).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 settembre 2011 19.33-----------------------------------------------------------
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Quanto tempo ...
            - Scritto da: Sandro kensan
            - Scritto da: Orfheo


            Oh beh ... diciamo pure qualche anno, ...
            cosa

            cambia?



            Orfheo.

            Diciamo che se si tratta di 4 anni: è stata messa
            in commercio nel 2006 e stata cracckata nel 2010.
            Se fossero stati bravini quella della Sony col
            piffero che avrebbero ottenuto le private key che
            sono scritte nei
            chip.vedrai che qualcuno le dimenticherà sul tavolino di un bar... :D
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Quanto tempo ...
            - Scritto da: il solito bene informato
            vedrai che qualcuno le dimenticherà sul tavolino
            di un bar...
            :DD'accordissimo ma questa volta sarà redmont a decidere quanto la corda dovrà essere tirata.
    • dfghjk scrive:
      Re: Quanto tempo ...
      Si ma quanti se ne servirebbero ? I soliti quattro gatti mentre la massa si adegua ?Perché poi essere costretti a fare qualcosa del genere rischiando di danneggiare un oggetto che finisce per essere di tua proprietá solo in teoria?
      • Orfheo scrive:
        Re: Quanto tempo ...
        - Scritto da: dfghjk
        Si ma quanti se ne servirebbero ? I soliti
        quattro gatti mentre la massa si adegua
        ?

        Perché poi essere costretti a fare qualcosa del
        genere rischiando di danneggiare un oggetto che
        finisce per essere di tua proprietá solo in
        teoria?Hai perfettamente ragione: il mio commento voleva solo fare un po' di ironia per mostrare quanto "velleitario" sia qualunque sistema di protezione, allo stato dell'arte della tecnologia.Forse un giorno avremo "chiavi" un tantinello piu' robuste, basate su principi fisici differenti.Quel giorno ... saranno cavoli amari.Orfheo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 settembre 2011 19.23-----------------------------------------------------------
        • exagonx scrive:
          Re: Quanto tempo ...
          Lasciando stare sony , dato che solo quelli che erano interessati a lucrare sulla console pirata ci perdevano il tempo, ho comprato una mb con lo standard UEFI, Linux è installabile e funziona perfettamente non vedo dove sta il problema , UEFI serve solo a bloccare il Bootloader onde evitare che altri programmi senza il permesso dell'installatore modificano aree riservate del sistema .
          • bubba scrive:
            Re: Quanto tempo ...
            - Scritto da: exagonx
            Lasciando stare sony , dato che solo quelli che
            erano interessati a lucrare sulla console pirata
            ci perdevano il tempo, ho comprato una mb con lo
            standard UEFI, Linux è installabile e funziona
            perfettamente non vedo dove sta il problema ,
            UEFI serve solo a bloccare il Bootloader onde
            evitare che altri programmi senza il permesso
            dell'installatore modificano aree riservate del
            sistema
            .bootloader come.. grub? :) inoltre si parlava di controlli molto piu stringenti sull'hardware permessi da UEFI (=peggio di quello che si fa ora sui notebook di certe marche con le schede minipci)IN OGNI CASO uefi puo' rompere i XXXXXXXX. MA dipende tutto da come (e SE) vengono implementate le feature di protezione... SE ci sono e l'uomo le puo legittimamente disattivare ,bene (ho detto 'uomo' perche' va limitato lo spazio di manovra dell'unlock automatico.. stile mandare comandi all'ACPI,SMI,o quant'altro), se no e' MALISSIMO e quell'hardware va evitato come la peste.
  • Sandro kensan scrive:
    Palladium
    I tempi sono maturi per l'introduzione di palladium: eccolo!P.S. ho notato una infestazione di troppa gente interessata a questa notizia che affossava chi è contro su tom's HW, spero non si ripeta anche qui...
    • bertuccia scrive:
      Re: Palladium
      tom's HW è un covo di mocciosi winari,che ti aspettavi
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Palladium
        - Scritto da: bertuccia
        tom's HW è un covo di mocciosi winari,
        che ti aspettavia me è simpatico e di solito mi trovo d'accordo con molta gente li dentro. Però con Palladium alla MS è andata male una volta (tanto tempo fa) per via dell'opposizione degli "esperti", quindi questa volta si sarà parata il fondo schiena. Questa è la mia impressione da attento osservatore di quel giornale e quello spazio commenti. Il traffico è inusitatamente alto, di solito non è così, quindi mi viene da sospettare. D'altronde i soldi non mancano.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Palladium
          Il guaio è che sugli smartphone hanno già implementato una cosa molto simile. Fortunatamente, l'hanno anche XXXXXXXXXato subito.
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Palladium
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Il guaio è che sugli smartphone hanno già
            implementato una cosa molto simile.
            Fortunatamente, l'hanno anche XXXXXXXXXato
            subito.Non sono un esperto di smartphone ma non mi sembra proprio che abbiano implementato qualche cosa di simile alla PS3. Nella PS3 ci sono voluti 4 anni per trovare le private key.
          • lol scrive:
            Re: Palladium

            Non sono un esperto di smartphone ma non mi
            sembra proprio che abbiano implementato qualche
            cosa di simile alla PS3. Nella PS3 ci sono voluti
            4 anni per trovare le private
            key.grazie geo hot.
        • bertuccia scrive:
          Re: Palladium
          - Scritto da: Sandro kensan

          Però con Palladium
          alla MS è andata male una volta (tanto tempo fa)
          per via dell'opposizione degli "esperti", quindi
          questa volta si sarà parata il fondo schiena.oddio, mi sembra una teoria del complotto :Dsemplicemente i tempi non erano maturi,e dubito che lo siano oggi
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Palladium
            - Scritto da: bertuccia
            oddio, mi sembra una teoria del complotto :DPare anche a me che non ci sia stata alcuna infestazione di gente esterna su questo spazio commenti: mi sarò sbagliato :)

            semplicemente i tempi non erano maturi,
            e dubito che lo siano oggiL'ho scritto in diverse parti forse anche qui comunque secondo me la gente si è abituata alle piattaforme chiuse e proprietarie dove lo spazio di manovra dell'utente è sempre minore o inesistente, si fa quello che ha deciso il programmatore del sistema operativo, al massimo si comprano le applicazioni.Secondo me i cellulari hanno istruito le persone a fare quel che è previsto dai programmatori, insieme alle consolle che al massimo permettono l'inserimento di un nuovo gioco. Il mondo dei pc fa accezione ma è sempre meno consistente numericamente e la maggior parte è fatta da "utonti" che sa solo maneggiare Smartphone e che si trova male con tutte le possibilità offerte dagli attuali e potenti personal computer (che si possono anche assemblare).Con Palladium non ci sarà molta differenza tra un pc e uno smartphone. Non si potranno più assemblare o almeno si dovranno usare i pezzi firmati, non si potrà installare un nuovo software se non firmato, similmente al mondo dei cell.Poi lasceranno diverse scappatoie per i pirati di cui MS vive ma la sostanza sarà che una epoca di libertà sarà finita.Comunque UEFI è solo un primo passo di Palladium, si inizia dal BIOS.
          • bertuccia scrive:
            Re: Palladium
            - Scritto da: Sandro kensan

            Comunque UEFI è solo un primo passo di Palladium,
            si inizia dal BIOS.ok, se me la metti giù così mi sta già meglio.è molto diverso dal dire che da qui a un paio d'anni ci ritroveremo con Palladium a regime e fine di ogni libertà.certo è chiaro che la direzione è quella, ma ci vorrà mooolto tempo, chissà se il windows che conosciamo esisterà ancora :D
          • krane scrive:
            Re: Palladium
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Sandro kensan



            Però con Palladium

            alla MS è andata male una volta (tanto tempo
            fa)

            per via dell'opposizione degli "esperti",
            quindi

            questa volta si sarà parata il fondo schiena.

            oddio, mi sembra una teoria del complotto :DNon credere: essere pagati per scrivere sui forum oggi e' abbastanza comune, le tariffe sono sui 200E per circa 200 post in 3 mesi su vari forum...
          • Una massaia di Voghera scrive:
            Re: Palladium
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: bertuccia

            - Scritto da: Sandro kensan





            Però con Palladium


            alla MS è andata male una volta (tanto
            tempo

            fa)


            per via dell'opposizione degli
            "esperti",

            quindi


            questa volta si sarà parata il fondo
            schiena.



            oddio, mi sembra una teoria del complotto :D

            Non credere: essere pagati per scrivere sui forum
            oggi e' abbastanza comune, le tariffe sono sui
            200E per circa 200 post in 3 mesi su vari
            forum...Confermo, e confermo che lo fa anche questa ditta, in italia e si, proprio su quel sito e altri c'e' stata una campagna non piu' di 4 mesi fa.
      • brasolfio scrive:
        Re: Palladium
        - Scritto da: bertuccia
        tom's HW è un covo di mocciosi winari,
        che ti aspettavi...preferisco i mocciosi winari che i macachi sfigati come te.
        • bertuccia scrive:
          Re: Palladium
          - Scritto da: brasolfio

          ...preferisco i mocciosi winari che i macachi
          sfigati come te.essendo uno di loro, non puoi che vederla così
      • Winaro scrive:
        Re: Palladium
        - Scritto da: bertuccia
        tom's HW è un covo di mocciosi winari,
        che ti aspettaviMolto, molto, MOLTO.... interessante! *_*Parola di Winaro! ;)
      • hermanhesse scrive:
        Re: Palladium
        Solo perchè ti mandano a quel paese se fai come qui (AKA: Apple Fanboy) ;) (ROTFL)
        • bertuccia scrive:
          Re: Palladium
          - Scritto da: hermanhesse

          Solo perchè ti mandano a quel paese se fai come
          qui (AKA: Apple Fanboy) ;)
          (ROTFL)sono solo un lurker occasionale, quindi non riguarda me, è ciò che intuisco leggendo i commenti.. mi sembra che una buona parte siano dei ragazzini gamer
    • nome e cognome scrive:
      Re: Palladium
      - Scritto da: Sandro kensan
      I tempi sono maturi per l'introduzione di
      palladium:
      eccolo!Maturi? L'iphone è uscito un bel po' di anni fa...
Chiudi i commenti