L'e-waste incombe sul Pianeta

Ad essere maggiormente minacciati per i rifiuti tecnologici sono i Paesi emergenti e in via di sviluppo. Il report delle Nazioni Unite

Roma – I paesi in via di sviluppo rischiano di essere soffocati dai rifiuti dello sviluppo: vecchi computer e componenti elettronici scartati (con il loro bagaglio di composti chimici pericolosi) stanno formando montagne di spazzatura ingestibile e pericolosa in Cina, India e in alcune nazioni Africane e del Sud America.

A portare all’attenzione pubblica il problema è stato un rapporto delle Nazioni Unite: mancare di risolvere il problema oggi significa generare un’irreparabile danno ambientale e, conseguentemente, minacciare la salute pubblica.

Secondo le statistiche stilate nel documento, d’altronde, con il passare del tempo la situazione non può che peggiorare: per esempio entro il 2020 il numero dei vecchi PC scaricati in India rischia di aumentare del 500 per cento . E in paesi come il Senegal e l’Uganda il flusso di rifiuti di vecchi PC rischia di incrementare del 4-8 per cento. Globalmente il tasso di crescita si assesta sui 40 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici all’anno . Solo nel 2008 negli Stati Uniti sono stati venduti oltre 150 milioni di cellulari e cercapersone , una crescita notevole rispetto ai già 90 milioni del 2003. E in dieci anni i cellulari mandati in pensione aumenteranno di 7 volte in Cina e 18 in India.

Se le richieste di apparecchi tende ad aumentare, le tecniche di smaltimento e riciclaggio non vanno di pari passo. Tali paesi, infatti, sono in molti casi favorevoli ad accogliere i vecchi apparecchi occidentali, da cui è ancora possibile estrarre materiali e metalli di valore e che possono essere riutilizzati: secondo il rapporto nelle nuovi produzioni si riciclano il 3 per cento dell’argento e dell’oro, il 13 del palladio e il 15 per cento di cobalto. Ma anche per recuperare il recuperabile, a pagare è soprattutto l’ambiente: si utilizzano estensivamente inceneritori che inquinano molto. In procedimenti non sempre efficiente.

A rischiare maggiormente per le conseguenze più immediate è la Cina (che produce da sé 2,3 tonnellate l’anno dell’e-waste, seconda solo agli USA), seguono l’India, il Brasile e il Messico. Ma presto, visti i tassi di crescita, anche le nazioni occidentali non potranno più guardare altrove.

Come spesso accade nei documenti redatti dalle Nazioni Unite, il documento contiene alcune best practice che servono a sottolineare quanto e come si possa fare per migliorare la situazione: si parla ad esempio di Bangalore, in India, dove alcune iniziative locali permettono di gestire più efficacemente il problema. Dando al contempo una mano all’economia locale. E accanto a tale suggerimento il rapporto chiede che si stabiliscano regole serie e coordinate per uno smaltimento più efficiente.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gustavo levongole scrive:
    Oggi mangio pane e acqua
    E io intanto divento povero
  • Mc Hollyons scrive:
    telecom sparklee gli han preso 300mln
    di euro sequestrati, immagino che sequestrino anche a fastweb speriamo che per essendo molto piu grossa non ne risenta e poi ora e di swisscom che ha davvero tanti soldi da parte.. certo che gli svizzeri penseranno che hanno preso una fregatura ..forse sta compravendita di traffico telefonico era per far figurare un fattourato maggiore ed alzareil prezzo di vendita agli svizzeri ?cioe..dico..scaglia sei gia ricco di tuo hai miliardi di euro e ti vai a rovinare e finire in galera per racimolare 2 euro in piu?
    • ma va la scrive:
      Re: telecom sparklee gli han preso 300mln
      - Scritto da: Mc Hollyons
      di euro sequestrati, immagino che sequestrino
      anche a fastweb speriamo che per essendo molto
      piu grossa non ne risenta e poi ora e di swisscom
      che ha davvero tanti soldi da parte.. certo che
      gli svizzeri penseranno che hanno preso una
      fregatura
      ..basta agire sugli amministratori coinvolti dato che ci sono elementi di rilevanza penale.
      forse sta compravendita di traffico telefonico
      era per far figurare un fattourato maggiore ed
      alzareil prezzo di vendita agli svizzeri
      ?forse infatti l'acquisto di fw è stato criticato per l'appunto per l'elevato prezzo.
      cioe..dico..scaglia sei gia ricco di tuo hai
      miliardi di euro e ti vai a rovinare e finire in
      galera per racimolare 2 euro in
      piu?e vedrai quanto in fredda spariranno quei miliardi che s'è fatto.
  • Luke1 scrive:
    Il caso Fastweb
    Nata come un'azienda che doveva cablare in fibra ottica l'Italia offrendo una connessione dalle caratteristiche imparagonabili a quelle del doppino in rame, piano piano si è arenata di fronte agli enormi investimenti che questo progetto richiedeva e hanno iniziato ad offrire la semplice connessione ADSL, diventando di fatto un provider come tutti gli altri.Non so esattamente cosa si cela dietro questa ennesima storia di malfinanza e corruzione, ma posso pensare che ad un certo punto Fastweb si sia ritrova in pessime acque e abbia ricorso a fonti di finanziamento poco pulite.Recentemente Fastweb sembrava essersi ripresa, ora i magistrati dovranno fare chiarezza su questo denaro. Tecnologicamente, comunque, è un'impresa che non riveste più nessun interesse particolare. Non offre nulla più di Telecom Italia o di Infostrada, anzi.
    • Skyw scrive:
      Re: Il caso Fastweb
      - Scritto da: Luke1
      Nata come un'azienda che doveva cablare in fibra
      ottica l'Italia offrendo una connessione dalle
      caratteristiche imparagonabili a quelle del
      doppino in rame, piano piano si è arenata di
      fronte agli enormi investimenti che questo
      progetto richiedeva e hanno iniziato ad offrire
      la semplice connessione ADSL, diventando di fatto
      un provider come tutti gli
      altri.

      Non so esattamente cosa si cela dietro questa
      ennesima storia di malfinanza e corruzione, ma
      posso pensare che ad un certo punto Fastweb si
      sia ritrova in pessime acque e abbia ricorso a
      fonti di finanziamento poco
      pulite.
      E se portassimo delle prove invece di abbozzare presunte fonti di finanziamento poco pulite?Partendo magari da un'analisi di bilancio.
      Recentemente Fastweb sembrava essersi ripresa,
      ora i magistrati dovranno fare chiarezza su
      questo denaro. Ma anche tu dovresti farti chiarezza sui bilanci di fw e sul gruppo che la possiede.
      Tecnologicamente, comunque, è
      un'impresa che non riveste più nessun interesse
      particolare.In generale o paragonata agli altri competitor italiani?
      Non offre nulla più di Telecom
      Italia o di Infostrada,
      anzi.Portare delle prove a sostegno di tale tesi non sarebbe male. Che so, un comparativo sintetico.
      • Luke1 scrive:
        Re: Il caso Fastweb
        - Scritto da: Skyw
        E se portassimo delle prove invece di abbozzare
        presunte fonti di finanziamento poco
        pulite?
        Partendo magari da un'analisi di bilancio.L'ipotesi non è mia ma della magistratura che deve già disporre di alcune prove per aver spiccato un mandato di cattura. Io ho solo ipotizzato una connessione tra questo evento e un periodo in cui Fastweb sembrava essersi arenata, incapace com'era di portare avanti l'ambizioso progetto iniziale di cablare almeno le grandi città.
        Ma anche tu dovresti farti chiarezza sui bilanci
        di fw e sul gruppo che la
        possiede.Credo che anche questo aspetto non sia sfuggito alla magistratura.
        In generale o paragonata agli altri competitor
        italiani?Paragonata agli altri player italiani naturalmente. Non ha senso paragonarla con i provider esteri.
        Portare delle prove a sostegno di tale tesi non
        sarebbe male. Che so, un comparativo
        sintetico.Sì beh, eccolo: Fastweb attualmente offre connettività in fibra o via ADSL. La connettività in fibra si è fermata a 10Mbit / sec, una velocità stratosferica 10 anni fa, attualmente è inferiore a quella offerta dal protocollo ADSL2+ (24Mbps). Naturalmente non tutti coloro che attivano ADSL2+ raggiungono questa velocità, dipende dalla distanza dalla centrale e dalla certificazione della centrale stessa. La mia stessa centrale è certificata per soli 10Mbit / sec. Tuttavia il fatto che la banda passante per la fibra non sia mai stata ampliata è la dimostrazione che tecnologicamente Fastweb non ha fatto molti passi in avanti, a parte adeguarsi alle offerte ADSL dei concorrenti e, data la scarsa copertura della fibra, sostanzialmente diventare un provider di linee ADSL come gli altri.Fastweb offre anche una connessione ADSL da 20Mpbs, ma la stessa cosa fanno Telecom Italia e Infostrada. Inoltre, riporto dal sito, nell'abbonamento sono comprese "20 ore gratuite di IP pubblico dinamico". Cioè quello che con la connessione ADSL di un altro operatore è la norma, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
        • ma va la scrive:
          Re: Il caso Fastweb
          - Scritto da: Luke1
          L'ipotesi non è mia ma della magistratura che
          deve già disporre di alcune prove per aver
          spiccato un mandato di cattura.Quindi non le hai viste e non sai a cosa si riferiscono e in che periodo contabile hanno fatto le verifiche Io ho solo
          ipotizzato una connessione tra questo evento e un
          periodo in cui Fastweb sembrava essersi arenata,
          incapace com'era di portare avanti l'ambizioso
          progetto iniziale di cablare almeno le grandi
          città.
          E io mi limitavo a chiedere di andare oltre ad ipotesi che ad ora non hai comprovato.



          Ma anche tu dovresti farti chiarezza sui bilanci

          di fw e sul gruppo che la

          possiede.

          Credo che anche questo aspetto non sia sfuggito
          alla magistratura.Me lo auguro dato che sono pubblici, ma dubito che tu abbia verificato su quali anni contabili verte la questione, o si?



          In generale o paragonata agli altri competitor

          italiani?

          Paragonata agli altri player italiani
          naturalmente. Non ha senso paragonarla con i
          provider esteri.
          Ha senso laddove trovi similutidini.


          Portare delle prove a sostegno di tale tesi non

          sarebbe male. Che so, un comparativo

          sintetico.

          Sì beh, eccolo: Fastweb attualmente offre
          connettività in fibra o via ADSL. La connettività
          in fibra si è fermata a 10Mbit / sec, una
          velocità stratosferica 10 anni fa, attualmente è
          inferiore a quella offerta dal protocollo ADSL2+
          (24Mbps). Naturalmente non tutti coloro che
          attivano ADSL2+ raggiungono questa velocità,
          dipende dalla distanza dalla centrale e dalla
          certificazione della centrale stessa. La mia
          stessa centrale è certificata per soli 10Mbit /
          sec. Tuttavia il fatto che la banda passante per
          la fibra non sia mai stata ampliata è la
          dimostrazione che tecnologicamente Fastweb non ha
          fatto molti passi in avanti, a parte adeguarsi
          alle offerte ADSL dei concorrenti e, data la
          scarsa copertura della fibra, sostanzialmente
          diventare un provider di linee ADSL come gli
          altri.
          Non vedo il comparativo sintetico oltre a parole non supportate da dati ufficiali, ma prendiamola buona.
          Fastweb offre anche una connessione ADSL da
          20Mpbs, ma la stessa cosa fanno Telecom Italia e
          Infostrada.E quindi? Inoltre, riporto dal sito,
          nell'abbonamento sono comprese "20 ore gratuite
          di IP pubblico dinamico". Cioè quello che con la
          connessione ADSL di un altro operatore è la
          norma, 24 ore su 24, 7 giorni su
          7.Non vedo il comparativo con dati ufficiali. Sarebbe stato più utile e sintetico
          • Luke1 scrive:
            Re: Il caso Fastweb
            - Scritto da: ma va la
            Quindi non le hai viste e non sai a cosa si
            riferiscono e in che periodo contabile hanno
            fatto le
            verificheViste? Sono l'avvocato di Parise percaso? E comunque so a che periodo contabile si riferiscono. Sono eventi che si riferiscono agli anni fiscali dal 2003 al 2006.
            E io mi limitavo a chiedere di andare oltre ad
            ipotesi che ad ora non hai
            comprovato.Nessuno ha comprovato niente al momento. Le prove si riferiscono a conti off-shore in paradisi fiscali che *dovrebbero* aver riciclato denaro sXXXXX, come risaputo. Adesso i magistrati dovranno appurare se queste persone hanno truffato o sono state truffate, se sono coinvolti altri oppure sono loro gli artefici di tutto. C'è un'indagine in corso e la vicenda è tutt'altro che conclusa. Personalmente mi sono limitato a fare un'ipotesi, come ho detto. Puoi dirmi "credo che la tua ipotesi sia errata". Ok, vedremo. Per ora non possiamo dirlo.
            Me lo auguro dato che sono pubblici, ma dubito
            che tu abbia verificato su quali anni contabili
            verte la questione, o
            si?Come ho detto sopra, parliamo degli anni fiscali dal 2003 al 2006.
            Ha senso laddove trovi similutidini.Il nostro mercato delle telecomunicazioni ha caratteristiche particolari visto il peso ancora notevole dell'ex monopolista, non vedo ragioni per paragonare Fastweb o Infostrada a, per dire, ai provider inglesi o americani.
            Non vedo il comparativo sintetico oltre a parole
            non supportate da dati ufficiali, ma prendiamola
            buona.Volevi una tabella? Credo che cio' che ho scritto sia sufficiente per farsi un'idea di quello che offre Fastweb, e del perchè non sia più all'avanguardia.



            Fastweb offre anche una connessione ADSL da

            20Mpbs, ma la stessa cosa fanno Telecom Italia e

            Infostrada.

            E quindi?Alle conclusioni mi pare di esserci arrivato.
            Non vedo il comparativo con dati ufficiali.
            Sarebbe stato più utile e
            sinteticoNon credo che un comparativo punto per punto (che includa il prezzo di ogni offerta o la bandwith in upload) cambi molto il senso del mio post o che lo possa confutare. Fastweb effettivamente oggi non offre nulla di più rispetto ai concorrenti, anzi, offre qualcosa in meno per via della costante del natting che è rimasta tale. Poi se tu ne hai voglia posta pure una tabella comparativa Telecom / Infostrada / Fastweb su prezzi, bandwith, servizi acXXXXXri. Potrai constatare che sono offerte che si differenziano molto poco.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 febbraio 2010 02.51-----------------------------------------------------------
    • ... scrive:
      Re: Il caso Fastweb
      il non investire nella fibra ottica non è colpa solo di fastweb, ma anche degli italiani, che non sono assolutamente in grado di capire i vantaggi di una fibra ottica rispetto ad una adsl (anche per un azienda) e si prendono l'adsl che costa 30 centesimi in meno, ovvio che fastweb smette di offrire la fibra e porta solo l'adsl, chi glie lo fa fare?ciò non toglie che ovviamente come ogni azienda italiana sia rosa dal marciume e dalle manie di grandezza di chi la gestisce, ma almeno all'inizio ci avevano provato a portare un servizio quasi serio (apparte la ridicola storia del nat)
    • Valeren scrive:
      Re: Il caso Fastweb
      Sembra un trattato sulle scie chimiche :|- Scritto da: Luke1
      Nata come un'azienda che doveva cablare in fibra
      ottica l'Italia E già qui ci fermiamo.Fastweb nasce col concetto di portare la fibra a Milano .Tant'è che è nata come consociata di AEM che è una municipalizzata.
      offrendo una connessione dalle
      caratteristiche imparagonabili a quelle del
      doppino in rame, piano piano si è arenata di
      fronte agli enormi investimenti che questo
      progetto richiedeva e hanno iniziato ad offrire
      la semplice connessione ADSL, diventando di fatto
      un provider come tutti gli altri.Oddio, per le utenze domestiche si.Con partita IVA puoi avere una 100MB full duplex su fibra.Dove coperto :)
      Non so esattamente cosa si cela dietro questa
      ennesima storia di malfinanza e corruzione, ma
      posso pensare che ad un certo punto Fastweb si
      sia ritrova in pessime acque e abbia ricorso a
      fonti di finanziamento poco pulite.Ma va, hanno un bilancio straflorido ed un cash flow elevato.L'azienda è addirittura in attivo e Swisscom l'ha comprata solo per quello.
      Tecnologicamente, comunque, è
      un'impresa che non riveste più nessun interesse
      particolare. Non offre nulla più di Telecom
      Italia o di Infostrada, anzi.Purtroppo è vero.Bisogna anche considerare che posare la fibra, tra scavi e permessi, costa una cifra assurda.Come innovazione si è davvero fermata.
      • Evk scrive:
        Re: Il caso Fastweb
        Se non erro qualcuno ha sperimentato l'utilizzo di tubazioni esistenti (anche fognarie, da cui la simpatica definizione "XXXXXnet") per posare le fibre con costi decisamente inferiori.
  • poiuy scrive:
    Per Uau (TM)
    Uau (TM), non era per te la risposta, era per un post che hanno giustamente cancellato (quasi subito, lo avranno letto in pochi).Ho "ripostato" subito sotto che non era per te, chiedendo che fosse rimossa la mia risposta,ma hanno cancellato la richiesta e non la riposta!Se possibile vi invito a cancellare il mio post di riposta ad UAU (e quindi anche questo) che non c'entra niente oa bloccare anche questo, ma per favore non cancellatelo solo questo!
  • werwolf scrive:
    ACTA e provider
    per curiosità (è una domanda) sono queste le stesse aziende/società che dovrebbero controllare che gli utenti navigando non condividano file coperti dal diritto d'autore secondo le più recenti proposte?
    • Valeren scrive:
      Re: ACTA e provider
      Come ho scritto da un'altra parte, è strano che abbiano reso nota l'indagine esattamente ora - FW è l'ISP più benevolo verso l'utilizzo della propria banda...
      • ma va la scrive:
        Re: ACTA e provider
        Un'altra bomba ad orologeria?Che qualcuno voglia ricomprarsi FW e farla tornare italiana? Dopo le manovre becere di pseudo nazionalismo per non vendere Alitalia ai francesi tutto è possibile.
  • Uau (TM) scrive:
    Tutto fumo.....
    ....e niente arrosto!Tanto come sempre in Italia non pagherà nessuno!Liberté, Egalité, ...!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 febbraio 2010 15.50-----------------------------------------------------------
    • poiuy scrive:
      Re: Tutto fumo.....
      Che commento profondo...Non so perchè, non meritereresti considerazione, ma ho voglia di fare 2 osservazioni:- Sotto i regimi autoritari, normalmente la corruzione (intesa anche come abuso di potere) è massima. L'idea che un dittatore illuminato risolva tutto è proprio "qualunquista".- Mi sfugge il nesso tra i magistrati e le tue accuse.Sembra quasi che tu confonda i poteri: legislativo, esecutivo e giudiziario.Non comprendendo bene i vari ruoli, sembra che tu li addossi tutti alla magistratura (che detiene solo il potere giudiziario) e la voglia sostituire con un unico dittatore.Oltre ad essere un pensiero di un qualunquismo sconcertante, è anche eccessivamente semplificativo. Tra 1 e 0 ci sono infiniti numeri... tra bianco e nero ci sono infiniti colori.Tentare di dividere tutti in 2 categorie (o peggio 1 sola) è tipico di chi non ha la capacità di ragionare.
      • poiuy scrive:
        Re: Tutto fumo.....
        Ops, la risposta era per il messaggio censurato di prima.Se potete cancellatela.
      • Uau (TM) scrive:
        Re: Tutto fumo.....
        - Scritto da: poiuy
        Che commento profondo...
        Non so perchè, non meritereresti considerazione,
        ma ho voglia di fare 2
        osservazioni:
        - Sotto i regimi autoritari, normalmente la
        corruzione (intesa anche come abuso di potere) è
        massima. L'idea che un dittatore illuminato
        risolva tutto è proprio
        "qualunquista".
        - Mi sfugge il nesso tra i magistrati e le tue
        accuse.

        Sembra quasi che tu confonda i poteri:
        legislativo, esecutivo e
        giudiziario.
        Non comprendendo bene i vari ruoli, sembra che tu
        li addossi tutti alla magistratura (che detiene
        solo il potere giudiziario) e la voglia
        sostituire con un unico
        dittatore.
        Oltre ad essere un pensiero di un qualunquismo
        sconcertante, è anche eccessivamente
        semplificativo. Tra 1 e 0 ci sono infiniti
        numeri... tra bianco e nero ci sono infiniti
        colori.
        Tentare di dividere tutti in 2 categorie (o
        peggio 1 sola) è tipico di chi non ha la capacità
        di
        ragionare.Si avevo sbagliato a commentare articolo (era per la vicenda Google)...In ogni caso è vero, era molto qualunquista il mio discorso e decisamente troppo semplificativo.Diciamo che sto arrivando al limite di sopportazione di questo paese e delle sue assurdità e la voglia di tornare all'estero aumenta di giorno in giorno.Detto questo, sempre in riferimento alla vicenda Google, di chi sarebbe la colpa se non dei magistrati? Non vedo cosa c'entrino i poteri legislativo/esecutivo? Chi l'ha emessa la sentenza un giudice o un gelataio?Forse tu non hai mai provato cosa vuol dire vivere in un paese davvero democratico e ti illudi che anche il nostro lo sia: non è così, la sola soluzione per questo paese di ladri, mafiosi e corrotti sarà....drastica! Il che significa o guerra civile o dittatura: preferirei la prima ma conoscendo l'"italiano medio" è molto più probabile la seconda....
  • Giulia Ponti scrive:
    il commisariamento
    Ciao, per caso sapete cosa comporta il commisariamento? ad esempio tutti gli abbonati fastweb rischiano di non avere più servizio? Grazie per la risposta
    • poiuy scrive:
      Re: il commisariamento
      Provo a risponderti, ma ne so poco. Quindi invituo chiunque ne sappia di più a dire la sua.Commissariamento dovrebbe voler dire che la gestione dell'azienda passa ad incaricati scelti dai magistrati.Questo incaricati valuteranno la situazione dell'azienda e decideranno come procedere.Se l'azienda è abbastanza forte, probabilmente si passerà alla cessione di fastweb ad un' altra azienda tramite accordi commerciali.Se tutto va bene (ma sono un po' pessimista) l'utente finale non dovrebbe subire grossi disservizi, anche perchè ci sarà un grosso interesse a mantenere gli utili.Viceversa per i posti di lavoro penso proprio che ci sarà un ridimensionamento.Se non sbaglio la Parmalat esiste ancora e non ha mai smesso di produrre?Non so però in questo caso come si sia proceduto.
    • Valeren scrive:
      Re: il commisariamento
      Il commissariamento per una azienda che è in deciso attivo e che fa pubblico servizio è nella migliore delle ipotesi difficile.In ogni caso il commissario si limiterebbe a controllare e verificare, quindi ci sarebbe un cambio concordato del CdA.Tutto questo non avrebbe alcun impatto sugli utenti.Quello che tu temi è l'inibizione, ma per le stesse ragioni è improponibile: non puoi bloccare le linee.Quindi continuerà tutto così com'è, per quanto riguarda l'utenza.
  • poiuy scrive:
    Senatore PDL Nicola Di Girolamo
    Capisco che non siete una testata giornalistica generica, ma come mai è stato omesso il nome Nicola Di Girolamo? I nomi li avete fatti, ma il suo no... come mai?Prendo in prestito dalla "Repubblica" la seguente frase "...il senatore del Pdl Nicola Di Girolamo per il quale la Procura di Roma ha chiesto l'arresto...".Chiaramente il parlamento non darà l'autorizzazione a procedere...
    • Luke1 scrive:
      Re: Senatore PDL Nicola Di Girolamo
      - Scritto da: poiuy
      Chiaramente il parlamento non darà
      l'autorizzazione a
      procedere...Sarebbe grave, perchè i reati ipotizzati sono gravissimi e sembra ci siano anche prove ben circostanziate.
      • pippO scrive:
        Re: Senatore PDL Nicola Di Girolamo


        Chiaramente il parlamento non darà

        l'autorizzazione a

        procedere...

        Sarebbe grave, perchè i reati ipotizzati sono
        gravissimi e sembra ci siano anche prove ben
        circostanziate.si, ma purtroppo cane non mangia cane...
  • battutina scrive:
    non per niente..
    avevano valentino rossi come sponsor.
    • Kolossus scrive:
      Re: non per niente..
      hanno ancora valentino rossi, o meglio dalle pubblicità in onda in questi giorni c'è ancora valentino....ma vicenda verro loschissima questa e contornata da misteri
    • Valeren scrive:
      Re: non per niente..
      Tutto in famiglia :)Seriamente, l'unica ragione per cui potrebbero perdere Rossi è il danno di immagine legato all'associazione mafiosa.Se quella cade / non tiene, non vedo ragioni perchè vada via.
  • a n o n i m o scrive:
    così la smetteranno di NATtare
    ben gli sta! :@
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: così la smetteranno di NATtare
      See smetteranno proprio guarda.Cmq per il "ben gli sta"...beh non pensare solo ai ladroni he hanno preso, pensa a tutte le persone dipendenti o dell'indotto FW che ora sono in ambasce...
  • andrea mattia scrive:
    e gli utenti??
    ho letto su vari articoli che è stato chiesto il commissariamento e questo non porterebbe particolari problemi alla utenza..ma ho letto anche "che c'è stata richiesta di misura interdittiva dellesercizio dellattività"Questo non lederebbe migliaia di utenze???
    • collione scrive:
      Re: e gli utenti??
      sarebbe assurdal'interdizione può valere per i manager, ma pensare di interdire la società è semplicemente assurdosi procede al commissariamento e si continua in amministrazione controllatal'hanno fatto per le imprese edili dei mafiosi, non vedo perchè non farlo per un provider che ha milioni di utenti
      • ma va la scrive:
        Re: e gli utenti??
        - Scritto da: collione
        sarebbe assurda

        l'interdizione può valere per i manager, ma
        pensare di interdire la società è semplicemente
        assurdo

        si procede al commissariamento e si continua in
        amministrazione
        controllata

        l'hanno fatto per le imprese edili dei mafiosi,
        non vedo perchè non farlo per un provider che ha
        milioni di
        utentima senso il commissariamento se la società, malgrado l'eventuale dovuto d'imposta e le conseguenti multe, è ancora sana e può continuare l'esercizio?l'azzeramento del management non pone grosso problema dal momento che l'azionista di maggioranza è una società estera che sicuramente ha uomini da piazzare rapidamente in sostituzione dei "ladri e furfanti spa" messi al fresco.
        • collione scrive:
          Re: e gli utenti??
          il commissariamento avviene sempre quando ci sono i vertici marci, perchè a priori non sai ancora quanti e quali farabutti si nascondono tra gli azionisti e nel managementin pratica gli metti un poliziotto in casa finchè non sei sicuro che i farabutti hanno abbandonato la nave
    • Valeren scrive:
      Re: e gli utenti??
      Non può accadere.E' un azienda che offre pubblico servizio (il telefono) e serve le PA.Inoltre semplicemente non potrebbe ripetere il dolo, quindi presumibilmente verrà commissariata e gli svizzeri metteranno un nuovo CdA immacolato.
  • Ste scrive:
    Too big to fail?
    Visti i contraccolpi che potrebbe avere, applicheranno il too big to fail? Oppure andranno fino in fondo e spegneranno l'interruttore?A parte i milioni di clienti senza linea, che tanto al più presto se li ricomprerà qualcuno, agli investitori chi ci pensa? Già oggi FW ha fatto un bel tonfo, se non la sospendono finisce in nulla nel giro di una settimana.PS(ironico): visto che in casa abbiamo una connessione con loro, dite che è possibile rifiutarsi di pagare i conti con la motivazione che tali somme potrebbero favorire il riciclaggio internazionale?Scherzi a parte...questa è grossa...tanto grossa che non ci si può credere...ma è vera. Il lato positivo è la conferma di non potersi mai rilassare: quando pensi che si sia toccato il fondo ti accorgi che c'è ancora molto da scavare...quindi...sotto con le pale e i picconi!
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Too big to fail?
      - Scritto da: Stemprerà qualcuno,
      agli investitori chi ci pensa? Già oggi FW ha
      fatto un bel tonfo, se non la sospendono finisce
      in nulla nel giro di una
      settimana.no bastano tre giorni... comuque fossi uno di loro venderei tutto entro domani ( questa) mattina....o alla prima occasione possibile qualcosa e' sempre meglio di niente...
      • Kolossus scrive:
        Re: Too big to fail?
        Che paese che è l'italia, qualsiasi settore puzza di lerciume......ma il capo di fw con 1,2 miliardi di dollari di patrimonio che bisogno aveva di truffare?? pazzesco...speraimo non succeda nulla alla compagnia e soprattutto a noi clienti, se no non saprei davveroa che gestore passare ( nada telecozz ovviamente)
        • FDG scrive:
          Re: Too big to fail?
          - Scritto da: Kolossus
          Che paese che è l'italia, qualsiasi settore puzza
          di lerciume......ma il capo di fw con 1,2
          miliardi di dollari di patrimonio che bisogno
          aveva di truffare?? pazzesco...speraimo non
          succeda nulla alla compagnia e soprattutto a noi
          clienti...Scherzi? Faccio una previsione maligna ma forse non tanto campata in aria: vuoi che non ci si buttino sopra come avvoltoi? Vuoi che non trovino il modo di regalarla a qualcuno dei soliti noti facendoci pagare a noi il conto?Spero di essere smentito.
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Guarda che FW l'hanno già venduta e a caro prezzo qualche anno fa. - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Kolossus


            Che paese che è l'italia, qualsiasi settore
            puzza

            di lerciume......ma il capo di fw con 1,2

            miliardi di dollari di patrimonio che bisogno

            aveva di truffare?? pazzesco...speraimo non

            succeda nulla alla compagnia e soprattutto a noi

            clienti...

            Scherzi? Faccio una previsione maligna ma forse
            non tanto campata in aria: vuoi che non ci si
            buttino sopra come avvoltoi? Vuoi che non trovino
            il modo di regalarla a qualcuno dei soliti noti
            facendoci pagare a noi il
            conto?

            Spero di essere smentito.
        • Picchiatell o scrive:
          Re: Too big to fail?
          - Scritto da: Kolossus
          Che paese che è l'italia, qualsiasi settore puzza
          di lerciume......ma il capo di fw con 1,2
          miliardi di dollari di patrimonio che bisogno
          aveva di truffare?? pazzesco...speraimo non
          succeda nulla alla compagnia e soprattutto a noi
          clienti, se no non saprei davveroa che gestore
          passare ( nada telecozz
          ovviamente)il problema principale e' che se il titolo va giu' ( ed andrà giu' ) praticamnete fastweb sarà un guscio vuoto senza capitali e senza liquidità, se verrà commissariata non potrà essere ricapitalizzata ( chi e' quello che ricapitalizza una propria società comandata al altri?)....
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: Picchiatell o
            il problema principale e' che se il titolo va
            giu' ( ed andrà giu' ) è giéà andato giù a danno dei piccoli azionisti. A volte si dovrebbe fare attenzione con certe sparate sui giornali senza aver dati confermati e calcolati al centesimopraticamnete fastweb sarà
            un guscio vuoto senza capitali e senza liquidità,e questa cavolata l'hai letta dai bilanci della società FW risp del gruppo che la possiede o te la sei inventata di sana pianta giusto per trollare su PI?
            se verrà commissariata non potrà essere
            ricapitalizzata ( chi e' quello che ricapitalizza
            una propria società comandata al
            altri?)....Da quando necessita ricapitalizzazione una società che ha cashflow?
    • Valeren scrive:
      Re: Too big to fail?
      Fastweb è per una grandissima parte - quasi l'80% - di Swisscom, quindi il problema si pone poco sui piccoli azionisti.Non è come Parmalat che era stata venduta dalle banche ai piccoli azionisti.Chiuderla la vedo difficile: ha vinto gli appalti Consip quindi significa tagliare fuori la PA.Inoltre fa pubblico servizio. La commissarieranno, decapiteranno i vertici rimasti e via.
      • ma va la scrive:
        Re: Too big to fail?
        - Scritto da: Valeren
        Fastweb è per una grandissima parte - quasi l'80%
        - di Swisscom, quindi il problema si pone poco
        sui piccoli
        azionisti.
        Non è come Parmalat che era stata venduta dalle
        banche ai piccoli
        azionisti.

        Chiuderla la vedo difficile: ha vinto gli appalti
        Consip quindi significa tagliare fuori la
        PA.
        Inoltre fa pubblico servizio. La
        commissarieranno, decapiteranno i vertici rimasti
        e
        via.Anche perché se ha liquidità per pagare il dovuto d'imposta e le multe non vedo perché la si voglia far fallire (senza dimenticare i contratti in essere)Inoltre certe notizie più o meno certe andrebbero date con più buonsenso soprattutto se la società è quotata: ci vanno di mezzo ancora i piccoli azionisti se crolla il titolo.
        • Valeren scrive:
          Re: Too big to fail?
          Di sicuro ha parecchio cash flow, ma si parla di oltre 300 milioni di IVA + multe + interessi per sei o sette anni.
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: Valeren
            Di sicuro ha parecchio cash flow, ma si parla di
            oltre 300 milioni di IVA + multe + interessi per
            sei o sette
            anni.Innanzitutto devono ancora verificare questi importi per avere la cifra esatta. Ma a parte questo, tu sai a quanto ammontano le multe fiscali?E gli interessi a che % li calcolano?Senza dimenticare che l'azionista di maggioranza è solido e solvibile e che fastweb è consolidata in un gruppo. Per cui non è così a rischio. Ma una bella pulizia di primavera ci sta bene.Vedremo che accade.
    • ... scrive:
      Re: Too big to fail?
      io mi domando COME fate a stupirvi quando sentite queste cose...ma dove siete vissuti gli ultimi anni?? ma solo io ho visto un presidente del consiglio auto-proclamatosi re per diritto divino, dei parlamentari immischiati in qualsiasi giro losco in italia, finanziamenti statali alla mafia (ponte di messina), ecc...??ma perché in italia per farvi svegliare avete bisogno che gli altri vi dicano come stanno le cose? non lo vedete da soli?
      • passante scrive:
        Re: Too big to fail?
        Anche io mi chiedo come sia possibile che la gente continui a votare questi politici corrotti ed a credere a processi brevi e legittimi impedimenti. LOLMagari è la volta che, stando senza internet e telefono, la smetteranno.
      • abc scrive:
        Re: Too big to fail?
        - Scritto da: ...
        io mi domando COME fate a stupirvi quando sentite
        queste
        cose...
        ma dove siete vissuti gli ultimi anni?? non ti preoccupare.. chi non è + stupito non commenta. Sa bene che nel mondo odierno non c'è rimedio alcuno (tranne un third impact...)
      • rasciapadel le scrive:
        Re: Too big to fail?
        io son anni che vedo sta XXXXX ... ma e talmente tanta che spalarla via tutta mica e semplicehttp://www.privateshopbazar.com
      • FinalCut scrive:
        Re: Too big to fail?
        - Scritto da: ...
        io mi domando COME fate a stupirvi quando sentite
        queste
        cose...
        ma dove siete vissuti gli ultimi anni?? ma solo
        io ho visto un presidente del consiglio
        auto-proclamatosi re per diritto divino, dei
        parlamentari immischiati in qualsiasi giro losco
        in italia, finanziamenti statali alla mafia
        (ponte di messina),
        ecc...??
        ma perché in italia per farvi svegliare avete
        bisogno che gli altri vi dicano come stanno le
        cose? non lo vedete da
        soli?Ehm... la gente continua a pensare che Bertolaso è una gran brava persona... un benefattore...(linux)(apple)
    • pippO scrive:
      Re: Too big to fail?

      agli investitori chi ci pensa? Già oggi FW ha
      fatto un bel tonfo, se non la sospendono finisce
      in nulla nel giro di una
      settimana.Magari informarsi PRIMA di comprare azioni al mercato del pesce... (marcio)
      • ma va la scrive:
        Re: Too big to fail?
        - Scritto da: pippO

        agli investitori chi ci pensa? Già oggi FW ha

        fatto un bel tonfo, se non la sospendono finisce

        in nulla nel giro di una

        settimana.
        Magari informarsi PRIMA di comprare azioni al
        mercato del pesce...
        (marcio)Eccolo il genio.Spiegami come un azionista (piccolo azionista o azionista di maggioranza estero) possa sapere del malaffare prima di decidere di comprare un'azione?
        • pippO scrive:
          Re: Too big to fail?



          agli investitori chi ci pensa? Già oggi FW ha


          fatto un bel tonfo, se non la sospendono
          finisce


          in nulla nel giro di una


          settimana.

          Magari informarsi PRIMA di comprare azioni al

          mercato del pesce...

          (marcio)

          Eccolo il genio.
          Spiegami come un azionista (piccolo azionista o
          azionista di maggioranza estero) possa sapere del
          malaffare prima di decidere di comprare
          un'azione?Se non sei in grado di farlo: gioca a MONOPOLI! :D
          • Kolossus scrive:
            Re: Too big to fail?
            Pippo sei un esperto di insider trading?? che fonti hai?? ma che dici?? come fai a sapere che ci sta in ballo tutta sta faccenda losca se hai 4 soldi da investire in borsa e ti piace il titolo FW??Scusa sei aladino il genio della lampada.....
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Pippo sei un esperto di insider trading?? che
            fonti hai?? ma che dici?? come fai a sapere che
            ci sta in ballo tutta sta faccenda losca se hai 4
            soldi da investire in borsa e ti piace il titolo
            FW??

            Scusa sei aladino il genio della lampada.....No, mi limito ad usare il cervello, e a stare lontano dai pescecani :DSe a voi piace, fate pure, ma poi NON venite a piangere...
          • Kolossus scrive:
            Re: Too big to fail?
            Non piango mica, diversifico le mie fonti di investimento borsistico.....mai investito in telco italiane......sono come un polmone con bacilli, se prendi però in considerazione una persona che sa poco di borsa ecc e ha davvero poco da investire e li mette in FW, porello si prende la mazzata ma a sua insaputa, come farebbe a sapere di sta faccenda losca?? in molti ci saranno cascati.
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: Kolossus
            Non piango mica, diversifico le mie fonti di
            investimento borsistico.....mai investito in
            telco italiane......sono come un polmone con
            bacilli, se prendi però in considerazione una
            persona che sa poco di borsa ecc e ha davvero
            poco da investire e li mette in FW, porello si
            prende la mazzata ma a sua insaputa, come farebbe
            a sapere di sta faccenda losca?? in molti ci
            saranno
            cascati.Non lo sa malgrado lui voglia dimostrare il contrario.Al che dovrebbe anche spiegarmi come mai una telco straniera si è comprata FW se fosse così facile sapere in anticipo di questo malaffare.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?


            Non piango mica, diversifico le mie fonti di

            investimento borsistico.....mai investito in

            telco italiane......sono come un polmone con

            bacilli, se prendi però in considerazione una

            persona che sa poco di borsa ecc e ha davvero

            poco da investire e li mette in FW, porello si

            prende la mazzata ma a sua insaputa, come
            farebbe

            a sapere di sta faccenda losca??Se so poco di borsa, i risparmi li tengo sotto il cuscino!Se no sono come una vergine ad una festa del pdl... :D
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non sai una cippa.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Insomma non sai una cippa.Esatto! Non so una cippa di borsa e ci sto lontano!Di sicuro non piangerò per le mie azioni:telecom, fastweb, cirio, parmalat...diventate ormai carta buona per il monopoli :D
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non sai una cippa.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Insomma non sai una cippa.grazie caro (troll1)prova qui:http://www.beppegrillo.it/il primo post, buona lettura
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non ne sai una cippa.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Insomma non ne sai una cippa :-o
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non ne sai una cippa.
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: pippO

            Pippo sei un esperto di insider trading?? che

            fonti hai?? ma che dici?? come fai a sapere che

            ci sta in ballo tutta sta faccenda losca se hai
            4

            soldi da investire in borsa e ti piace il titolo

            FW??



            Scusa sei aladino il genio della lampada.....
            No, mi limito ad usare il cervello, e a stare
            lontano dai pescecani
            :D
            Se a voi piace, fate pure, ma poi NON venite a
            piangere...Quindi, per farla breve, non sai argomentare la sparata che hai fatto più sopra.Oltre a stra lontano dai pescecani pare che tu stai anche lontano dall'intelligenza.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?



            Scusa sei aladino il genio della lampada.....

            No, mi limito ad usare il cervello, e a stare

            lontano dai pescecani

            :D

            Se a voi piace, fate pure, ma poi NON venite a

            piangere...

            Quindi, per farla breve, non sai argomentare la
            sparata che hai fatto più
            sopra.
            Oltre a stra lontano dai pescecani pare che tu
            stai anche lontano
            dall'intelligenza.no, no sto solo lontano mille miglia dalla borsa itaGliana...
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Ci basta sapere che evidentemente stai solo lontano dall'intelligenza.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Ci basta sapere che evidentemente stai solo
            lontano
            dall'intelligenza.Tanto al tuo livello non ci arrivo!Sei troppo avanti...
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Problema tuo.
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Dovresti star anche lontano dalla tastiera.
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: pippO
            Se non sei in grado di farlo: gioca a MONOPOLI! :DIo gioco a monopoli, ma intanto tu studia oppure costituisciti per insider trading o anche per manifesta ignoranza.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?


            Se non sei in grado di farlo: gioca a MONOPOLI!
            :D

            Io gioco a monopoli...Con soldi veri? :D
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            No con il tuo neurone zoppo.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            No con il tuo neurone zoppo.Pure senza soldi :D
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Meglio senza cervello come te, no?
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: ma va la
            Meglio senza cervello come te, no?almeno io ho i soldi :D
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Spendili per un cervello.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Spendili per un cervello.il tuo, ancora incartato? :D
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Si, ma è quello che ho preso d'occasione per te.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Si, ma è quello che ho preso d'occasione per te.Ti conviene usarlo, il tuo è in sciopero
        • ... scrive:
          Re: Too big to fail?
          scusa ma quanto ci vuole a capire queste cose in ITALIA???ma se beppe grillo (!!!) aveva detto mesi prima di vendere le azioni parmalat perché ci sarebbe stato un crack pauroso (una vecchietta lo ringraziò pure molti mesi dopo), ma COSA SERVE a capirlo??? ma andiamo suvi piace a tutti fare i soldi facilmente poi vi lamentate, in italia OGNI azienda è una frode fiscale paurosa, non fate finta di stupirvi
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Ecco l'altro genio.Come si fa a sapere queste cose in anticipo prima di comprare una qualsivoglia azione domestica o estera se non ti affidi o al fondo schiena o all'insider trading?Illuminaci, ma non con tante ciance.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Come si fa a sapere queste cose in anticipo prima
            di comprare una qualsivoglia azione domestica o
            estera se non ti affidi o al fondo schiena o
            all'insider
            trading?

            Illuminaci, ma non con tante ciance.Vendo parco della vittoria, astenersi perditempo :D
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Comprati un cervello e va a giocare al parco della vittoria.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Comprati un cervello e va a giocare al parco
            della
            vittoria.Potresti vendermi il tuo, visto l'uso che ne fai...
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Sai è meglio che ne prendi uno tutto per te.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Sai è meglio che ne prendi uno tutto per te.Si, ne prendo uno che funziona, il tuo ha qualche problema...
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Vendo cervello a pippo che si fa le pippe.
          • ... scrive:
            Re: Too big to fail?
            ma cosa stai dicendo???ma non vivi in italia pure te? come FAI a non renderti conto del marcio che c'è in tutte le società? andiamo su, non serve mica una laurea fasulla in economia per capirlo
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            ma non vivi in italia pure te? come FAI a non
            renderti conto del marcio che c'è in tutte le
            società? andiamo su, non serve mica una laurea
            fasulla in economia per
            capirlolascialo perdere avrà 2 anni...e si vede ;)
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non ne sai una cippa.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: ma va la
            Insomma non ne sai una cippa. :-o
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non ne sai una cippa.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Insomma non ne sai una cippa. :-o
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non ne sai una cippa
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma abbiamo delle prove a supporto della teoria che chiunque voglia comprasi un'azione possa sapere in anticipo queste cose o rimaniamo alla solita filastrocca del "mio cuggino mio cuggino"
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Insomma abbiamo delle prove a supporto della
            teoria che chiunque voglia comprasi un'azione
            possa sapere in anticipo queste cose o rimaniamo
            alla solita filastrocca del "mio cuggino mio
            cuggino"google? :D
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non ne sai una cippa.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: ma va la
            Insomma non ne sai una cippa. :-o
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non ne sai una cippa.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Insomma non ne sai una cippa. :-oSto sempre aspettando le TUE geniali spiegazioni!Se non sai una cippa di medicina non fai il chirurgo, se non sai guidare un'auto non fai il pilota, se non capisci una mazza di economia NON giochi in borsa!Comprati una pleistecion e gioca con QUELLA!!!
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non ne sai una cippa.
          • bozinga scrive:
            Re: Too big to fail?
            Invece il genio saresti tu? Basta leggersi la storia e modalita' della nascita di FW per capire che qualcosa non quadrava, documentazione che risale al 2000. Se poi credi davvero che ci si debba affidare solo a fondo schiena o insider trading, beh allora tanti cari saluti a casa.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Invece il genio saresti tu? Basta leggersi la
            storia e modalita' della nascita di FW per capire
            che qualcosa non quadrava, documentazione che
            risale al 2000. Se poi credi davvero che ci si
            debba affidare solo a fondo schiena o insider
            trading, beh allora tanti cari saluti a
            casa.Devi capirlo, poverino, lui si è laureato in economia sul monopoli :D
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Tu invece sei laureato in stupidaggini su PI. Ovviamente il tuo titolo è insuperabile, come il tonno.
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: bozinga
            Invece il genio saresti tu? Basta leggersi la
            storia e modalita' della nascita di FW per capire
            che qualcosa non quadrava, documentazione che
            risale al 2000.Certo ovvio lapalissiano.La spieghi tu questa genialata ad uno che vuole comprarsi 10 azioni o ad un investitore estero? Se poi credi davvero che ci si
            debba affidare solo a fondo schiena o insider
            trading, beh allora tanti cari saluti a
            casa.Un altro che le sa tutte.Alé avanti il prossimo genio.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Un altro che le sa tutte.
            Alé avanti il prossimo genio.Ci basti TU economista del monopoli... :D
        • zi_o_zio scrive:
          Re: Too big to fail?
          - Scritto da: ma va la
          Spiegami come un azionista (piccolo azionista o
          azionista di maggioranza estero) possa sapere del
          malaffare prima di decidere di comprare
          un'azione?Te lo spiego io.Il piccolo azionista ragiona come un consumatore di droghe pesanti.Sono entrambi convinti di poter dominare il gioco.Poi un bel giorno gli uni si scoprono dipendenti dalla sostanza e gli altri restano asfissiati in una bolla speculativa come i pesci in una rete.Ciao
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Peccato che non spieghi quanto si chiedeva di spiegare.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            Peccato che non spieghi quanto si chiedeva di
            spiegare.Cosa, che è difficile fare previsioni sul futuro? :D
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            cioè che non ne sai una cippa.
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?

            cioè che non ne sai una cippa. :-oUna previsione facile sulla tua prossima risposta si può fare :D
          • zi_o_zio scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: ma va la
            Peccato che non spieghi quanto si chiedeva di
            spiegare.Non è chiaro? Faccio il disegnino.Investire in borsa e sperare di guadagnarci grazie alla competenza è da polli.Può anche capitare di guadagnare, ma solo per fattori estranei alle "presunte" capacità, sia proprie che dei professionisti (che ridere) del settore.In sintesi: IL XXXX di entrare e uscire nella fase di espansione della bolla di turno.
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non ne sai una cippa neppure tu e leggi ma non capisci a cosa devi rispondere. Torna più su e magari riprovaci.
          • zi_o_zio scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: zi_o_zio
            - Scritto da: ma va la

            Peccato che non spieghi quanto si chiedeva di

            spiegare.
            In sintesi: IL XXXX di entrare e uscire nella
            fase di espansione della bolla di
            turno.Nel folto del bosco cappuccetto rosso resta cibo a buon mercato.ciaops: I lupi non sono i broker finanziari, intendiamoci. Quelli al più sono piccole volpi.
          • ma va la scrive:
            Re: Too big to fail?
            Insomma non hai ancora capito quello a cui dovevi rispondere. E vabbeh.
          • zi_o_zio scrive:
            Re: Too big to fail?
            - Scritto da: ma va la
            Insomma non hai ancora capito quello a cui dovevi
            rispondere. E
            vabbeh.Ti piace giocare? Io invece mi stanco presto e ti accontento.La tua domanda era:Scritto da: ma va la
            Spiegami come un azionista (piccolo azionista o
            azionista di maggioranza estero) possa sapere del
            malaffare prima di decidere di comprare
            un'azione? Non lo può sapere. Lo saprà solo dopo aver perso i suoi soldi.Era questo che volevi sentirti dire vero?Hai avuto la tua soddisfazione.Resta il fatto che la borsa non è una forma di investimento, ma un sistema messo in piedi dal sistema bancario per espropriare delle ricchezze anche chi si "ostina" a risparmiare invece di indebitarsi.Ciao
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?


            Insomma non hai ancora capito quello a cui
            dovevi

            rispondere. E

            vabbeh.

            Ti piace giocare? Io invece mi stanco presto e ti
            accontento.
            La tua domanda era:

            Scritto da: ma va la

            Spiegami come un azionista (piccolo azionista o

            azionista di maggioranza estero) possa sapere
            del

            malaffare prima di decidere di comprare

            un'azione?

            Non lo può sapere.
            Lo saprà solo dopo aver perso i suoi soldi.

            Era questo che volevi sentirti dire vero?
            Hai avuto la tua soddisfazione.

            Resta il fatto che la borsa non è una forma di
            investimento, ma un sistema messo in piedi dal
            sistema bancario per espropriare delle ricchezze
            anche chi si "ostina" a risparmiare invece di
            indebitarsi.
            No, no non svegliarlo.Al corso di economia del monopoli aveva preso il massimo dei voti... :D
          • pippO scrive:
            Re: Too big to fail?


            In sintesi: IL XXXX di entrare e uscire nella

            fase di espansione della bolla di

            turno.

            Nel folto del bosco cappuccetto rosso resta cibo
            a buon
            mercato.

            ciao
            ps: I lupi non sono i broker finanziari,
            intendiamoci. Quelli al più sono piccole
            volpi.Inutile, che perdi tempo ;) questo "ma va la" non capisce nemmeno i disegnini... :D
  • Davideiona scrive:
    Ma chi lo ha detto???
    Ma dove avete letto che si parla di capitali mafiosi????Nell'articolo si fa riferiemnto a capitali illecitamente recuperati tramite un sistema di compravendita fittizzio, come fece lo psiconano con i diritti sui film acquisati ad un prezzo e poi rivenduti sempre a se stesso con importi maggiorati.Il sistema è lo stesso. Non è legale. E' una frode fiscale.Ma per piacere non trolleggiate parlando di mafia.......
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Ma chi lo ha detto???
      No no sono proprio capitali mafiosi, l'ho sentito stasera al TG.
    • Valeren scrive:
      Re: Ma chi lo ha detto???
      Invece di fermarti all'articolo di PI, prova - prova! - a leggere anche altrove.
      • Legione scrive:
        Re: Ma chi lo ha detto???
        ma sei matto che mi informi da altre parti meglio alzare polvere in modo da nascondere la raltà. Sai com'è la mafia mi da da vivere :-D
        • Valeren scrive:
          Re: Ma chi lo ha detto???
          LOLPurtroppo quando vedo gente che commenta limitandosi ad aver letto (forse) il titolo e senza aver approfondito mi va il sangue alla testa :DComunque zitto che la famigghia ascolta.
          • rasciapadel le scrive:
            Re: Ma chi lo ha detto???
            e tutta roba genuina lol http://www.privateshopbazar.com
          • krane scrive:
            Re: Ma chi lo ha detto???
            - Scritto da: rasciapadel le
            e tutta roba genuina lol
            http://www.privatesopbazar.com4 cose in croce e prezzi alti, sconsigliatissimo come ogni spam.
  • shingotamay scrive:
    fermate
    eh si bisogna fermare la magistratura, non serve proprio a niente...ovviamente è ironico....vediamo come andrà a finire...
  • darksenderl scrive:
    La resa dei conti
    A quanto pare il magna magna a livello mondiale di alcuni a scapito dei poveri utenti è ora alla luce del sole,oppure tutto finirà in una bolla di sapone visto che in Italia solo i potenti fanno le leggi e diversamente dal (monopoli) non si beccano mai la carta vai in carcere e stai fermo 1 giro,quindi non mi illudo più di tanto,"giustizia"?? E una ricetta culinaria?? Secondo voi? oppure la legge (dovrebbe) essere uguale per tutti?? Oppure no?BHO'Ciao.
    • ninjaverde scrive:
      Re: La resa dei conti
      rmo
      1 giro,quindi non mi illudo più di
      tanto,"giustizia"?? E una ricetta culinaria??
      Secondo voi? oppure la legge (dovrebbe) essere
      uguale per tutti?? Oppure
      no.La legge è uguale per tutti, ma per qualcuno è più uguale...In Cina ai ladri, di questo, tipo aspetta una pallottola alla nuca, pagata dai parenti. Questo perchè il denaro rubato non potrà essere corrisposto neanche col lavoro di una vita. Il ladro di galline lavorerà "gratuitamente" solo per qualche settimana o mese, il megatruffatore o mega corrotto non potendo ripagare col lavoro dovrà rimetterci la pelle.Ma una legge simile non è secondo i diritti civili occidentali, tantomeno italiani. Da noi le cose vanno al contrario.
  • Valeren scrive:
    Kaboom
    Riciclaggio per la 'ndrangheta.CdA e prime linee arrestate / indagate, e da quello che leggo sul Corriere era un fatto noto a tutti - sia per il sistema di controllo che per Swisscom quando l'ha comprata.Oltre al fatto che rischio di rimanere senza linea e molti senza lavoro, mi chiedo come diavolo sia possibile che TUTTO PASSI ATTRAVERSO XXXXX E MAFIOSI!Polinesia arrivo :(
    • collione scrive:
      Re: Kaboom
      forse perchè i mafiosi sono gli unici ad avere veramente i soldigli altri posseggono solo bond e titoli spazzatura ( quotate 40 volte la ricchezza totale in circolazione )in pratica la mafia fa soldi ( in contanti, veri, che si toccano ), gli altri dicono di avere i soldima secondo te dietro tutti i vari siti-social-non-so-che non c'è un'attività di riciclaggio? altrimenti non si spiega perchè buttano miliardi in siti che non produrranno mai niente
      • Valeren scrive:
        Re: Kaboom
        Tu hai ragione, ma qui si parla di un'azienda viva e sana e che produce! Che innova!Oddio, ora non molto ma se non siamo più con la ISDN è perché hanno portato la fibra in italia ed hanno costretto Telecom a portare l'ADSL.FW è in attivo, il management ricchissimo: che razza di ragione avevano?
        • pippuz scrive:
          Re: Kaboom

          FW è in attivo, il management ricchissimo: che
          razza di ragione
          avevano?all'ingordigia non c'è mai fine? forse (mia considerazione personale) sono arrivati a quel punto usando trucchetti simili? forse (vedi sopra) 400 mln di in più non fanno mai male? come dire, come diceva qualcuno in passato (e forse ancora) che se uno è ricco, non ha bisogno di rubare...
Chiudi i commenti