Lenovo balla il Tango di Google

La cinese è la prima azienda a commercializzare la tecnologia sperimentale di Mountain View per la realtà aumentata. In un cellulare con schermo maxi e app dedicate

Roma – La realtà aumentata di Project Tango è finalmente pronta per il debutto sul mercato sotto forma di terminale mobile destinato agli utenti consumer, con le promesse tecnologiche di Google che al momento continuano a rappresentare poco più di un “proof-of-concept” ma fanno intravedere potenzialità importanti per il futuro. Il primo gadget equipaggiato con i sensori di Tango è PHAB2 Pro, smartphone Lenovo appartenente all’omonimo brand (PHAB2) ma discostato in maniera significativa dagli altri terminai sia sul fronte dell’hardware che del prezzo.

PHAB2 Pro si accompagna ai modelli rinnovati Phab 2 e Phab 2 Plus in arrivo negli USA al prezzo di 200 e 300 dollari, condivide lo stesso display da 6,4 pollici, la scocca di metallo e la vocazione “economica” delle specifiche hardware, ma costa 500 dollari e include i componenti aggiuntivi propri del progetto Tango.

Il nuovo terminale include un SoC Qualcomm Snapdragon 652, un display quadHD, 4GB di RAM e una fotocamera da 16 megapixel: la tecnologia Tango integrata sul PHAB2 Pro prevede inoltre la presenza di una fotocamera grandangolare e un sensore per la mappatura della profondità accanto alla succitata camera principale.

Grazie a PHAB2 Pro, Project Tango abbandona lo status di prototipo in cui Google l’ha coltivato negli ultimi tre anni , anche se il form factor scelto da Lenovo (uno smartphone) si discosta in maniera significativa dai tablet Tango sin qui distribuiti a sviluppatori ed entusiasti della tecnologia.

Nelle intenzioni di Google, Tango dovrebbe offrire un nuovo tipo di esperienza tecnologica attraverso l’impiego di hardware e app specializzate; nei fatti, lo smartphone Lenovo con i sensori derivati da Project Tango è in grado di garantire un’esperienza “aumentata” ancora acerba incentrata soprattutto sul casual gaming.

Per il lancio del terminale previsto per l’estate, promette il colosso cinese, ci saranno 25 app pronte ad accogliere gli utenti in uno store digitale specifico: le app diventeranno poi 100 entro la fine dell’anno.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Elrond scrive:
    Dite quello che volete...
    Nemmeno a me piace 'sta sotria del geoblocking, ma da quando ho sottoscritto NF praticamente in casa non guardiamo più la tele "tradizionale". Ore ed ore di programmi di dubbia qualità e pubblicità risparmiate. Guardo quello che mi pare quando mi pare o ne ho tempo... Una pacchia. In ogni caso, c'è più contenuto di quanto riuscirei a guardare in una vita..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 giugno 2016 09.58-----------------------------------------------------------
    • AxAx scrive:
      Re: Dite quello che volete...
      Cioè merda made in Usa? E che differenza c'è con la merda made in Italy? E per vedere merda made in usa occupi megabit di banda?
  • prova123 scrive:
    E' inutile
    avere i dati in locale è sempre meglio dello streaming ...
    • panda rossa scrive:
      Re: E' inutile
      - Scritto da: prova123
      avere i dati in locale è sempre meglio dello
      streaming
      ...Ma infatti anche la modalita' corretta di fruizione dello streaming e' quella di salvarsi sempre il flusso in locale, per poterne fruire anche in seguito.
  • Skywalker scrive:
    Io sono disposto a pagare
    ma tu a me non vuoi vendere!Sono addirittura disposto a pagare un terzo per poter accedere a pagamento ai tuoi servizi: 9.99 dollari al mese a te e altrettanti ad una VPN affidabile.In qualunque altro mercato, mi avresti creato l'offerta "US Alien" a 19.99/mese, che io, anche solo per comodità, avrei probabilmente sottoscritto.Invece no, forte di un privilegio ottocentesco che ti garantisce un monopolio assoluto in barba a qualunque Antitrust e Globalizzazione, vuoi decidere tu quando e cosa io posso volere, e pretendere pure che io paghi sia te, sia l'apparato di law enforcement che dovrebbe sanzionarmi per violazione di privilegio ottocentesco.Forse tu non lo capirai, ma a furia di fare così, mi hai infine convinto che l'unico Copyright buono è quello abolito. Perché a te di un "equo equilibrio tra le contrapposte esigenze degli autori e quello dei client paganti (anche detto mecenatismo distribuito)" non te ne cale nulla. Ti barrichi dietro la blindatura del WTO a difendere l'indifendibile. Sei esattamente come quelli che copiano i film appena usciti. Anzi, almeno loro non si fanno pagare per il lavoro di copiatura. Tu invece ti fai pagare anche quando io archivio le mie foto.Vedrai che riusciremo ad abolirlo questo anacronismo, prima o poi.
    • Molto copy e poco right scrive:
      Re: Io sono disposto a pagare
      - Scritto da: Skywalker
      Forse tu non lo capirai, ma a furia di fare così,
      mi hai infine convinto che l'unico Copyright
      buono è quello abolito.Meglio tardi che mai. 8)
  • ... scrive:
    porco dio!
    mi obbligate ad usare i filtri, dio cane! poi non lamentatevi, eh?!?!
    • Il Volpone scrive:
      Re: porco dio!
      - Scritto da: ...
      mi obbligate ad usare i filtri, dio cane! poi non
      lamentatevi,
      eh?!?!Filtri?ma che cazzo dici?Perchè continui a postare se non hai capito un cazzo?
      • ... scrive:
        Re: porco dio!
        - Scritto da: Il Volpone
        - Scritto da: ...

        mi obbligate ad usare i filtri, dio cane! poi
        non

        lamentatevi,

        eh?!?!
        Filtri?
        ma che cazzo dici?
        Perchè continui a postare se non hai capito un
        cazzo?parlavo con quegli stronzi di punto informatico che riempiono le pagine di video che partono in automatico e altre stronzate del genere-
        • Il Volpone scrive:
          Re: porco dio!
          e a noi che cazzo ce ne frega dei tuoi filtri?E cazzo c'entrano con netflix!Imbecille!
          • bubba scrive:
            Re: porco dio!
            - Scritto da: Il Volpone
            e a noi che cazzo ce ne frega dei tuoi filtri?
            E cazzo c'entrano con netflix!
            Imbecille!beh il filtrino ha la sua importanza, se devi fare roba cosi'......[img]http://www.noiroma.tv/wdp/wp-content/uploads/2014/09/marijuana-smoking-575x330.jpg[/img]
          • Il Volpone scrive:
            Re: porco dio!
            - Scritto da: bubba

            [img]http://www.noiroma.tv/wdp/wp-content/uploads/E se continuasse a non fregarcene un cazzo?
          • bubba scrive:
            Re: porco dio!
            - Scritto da: Il Volpone
            - Scritto da: bubba





            [img]http://www.noiroma.tv/wdp/wp-content/uploads/
            E se continuasse a non fregarcene un cazzo?poi ti entra l'erba e il tabacco in bocca.... contento tu :)
          • Il Volpone scrive:
            Re: porco dio!
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Il Volpone

            - Scritto da: bubba










            [img]http://www.noiroma.tv/wdp/wp-content/uploads/

            E se continuasse a non fregarcene un cazzo?
            poi ti entra l'erba e il tabacco in bocca....Nn fumo e continua a non fregarmene un cazzo! :D
          • ... scrive:
            Re: porco dio!
            [img]http://cdn.meme.am/instances/33300988.jpg[/img]
          • Il Volpone scrive:
            Re: porco dio!
            - Scritto da: ...
            [img]http://cdn.meme.am/instances/33300988.jpg[/imNon so come dirtelo ma non ce ne frega un cazzo neppure se cambi nick.... :D
        • ogekury scrive:
          Re: porco dio!
          Ma impiccati ritardato
  • Bic Indolor scrive:
    geoblocking...
    ... ovvero il contrario di ciò per cui la rete è nata.Vabbèh, ci sono tante alternative. Per ora.
    • Skywalker scrive:
      Re: geoblocking...
      Di più!Il contrario anche della plurisbandierata GLOBALIZZAZIONE, che nella diffusione del Geoblocking dimostra tutta la sua ipocrisia.
      • bubba scrive:
        Re: geoblocking...
        - Scritto da: Skywalker
        Di più!
        Il contrario anche della plurisbandierata
        GLOBALIZZAZIONE, che nella diffusione del
        Geoblocking dimostra tutta la sua
        ipocrisia.ma poi la cosa piu' PATETICA e' che netflix si e' sbattuto dal 2012 per far funziare il coso via ipv6.... "scusa, che ti sbatti a fare se poi screwi i tuoi utenti che accedono via ipv6? spegni tutto e ciao"
        • Ecco un altro volpone scrive:
          Re: geoblocking...
          - Scritto da: bubba
          ma poi la cosa piu' PATETICA e' che netflix si e'
          sbattuto dal 2012 per far funziare il coso via
          ipv6.... "scusa, che ti sbatti a fare se poi
          screwi i tuoi utenti che accedono via ipv6?
          spegni tutto e
          ciao"Non hai capito un cazzo come sempre."screwa" quelli che accedono col tunnel broker di Hurricane Electric.Non quelli che accedono via IPv6.Io ho provato ad accedere in IPv6 normale e non "screwa" un cazzo!
          • bubba scrive:
            Re: geoblocking...
            - Scritto da: Ecco un altro volpone
            - Scritto da: bubba


            ma poi la cosa piu' PATETICA e' che netflix
            si
            e'

            sbattuto dal 2012 per far funziare il coso
            via

            ipv6.... "scusa, che ti sbatti a fare se poi

            screwi i tuoi utenti che accedono via ipv6?

            spegni tutto e

            ciao"
            Non hai capito un cazzo come sempre.
            "screwa" quelli che accedono col tunnel broker di
            Hurricane
            Electric.
            Non quelli che accedono via IPv6.he E' ipv6 (aka l'endpoint e' ipv6)
            Io ho provato ad accedere in IPv6 normale e non
            "screwa" un
            cazzo!anche mio nonno. cio' non implica che altri vengano inculati.Cmq pare tu non abbia capito un razzo del problema. che sono 2.1) e' l'ingerenza continua delle major, che creano problemi ovunque2) in netflix ci sono dei cazzoni, visto che i netblock 'incriminati' sono in Usa e gli utenti pure (cfr. reddit ,nanog ml), dovrebbero ficcarli in whitelist e pace. Ma e' piu' comodo bloccare tutto.
          • Il Volpone scrive:
            Re: geoblocking...
            - Scritto da: bubba
            1) e' l'ingerenza continua delle major, che
            creano problemi
            ovunqueBeh sai io proprio netflix non lo ho mai usato ho solo guardato per curiosità cosa avevano "da offrire".
            2) in netflix ci sono dei cazzoni, visto che i
            netblock 'incriminati' sono in Usa e gli utenti
            pure (cfr. reddit ,nanog ml), dovrebbero ficcarli
            in whitelist e pace. Ma e' piu' comodo bloccare
            tutto.E chi ha mai detto che siano meno cazzoni di te?Non capiscono un cazzo loro e non capisci un cazzo tu non c'è mica contraddizione! ;) :D
          • panda rossa scrive:
            Re: geoblocking...
            - Scritto da: Il Volpone
            - Scritto da: bubba


            1) e' l'ingerenza continua delle major, che

            creano problemi

            ovunque
            Beh sai io proprio netflix non lo ho mai usato ho
            solo guardato per curiosità cosa avevano "da
            offrire".


            2) in netflix ci sono dei cazzoni, visto che
            i

            netblock 'incriminati' sono in Usa e gli
            utenti

            pure (cfr. reddit ,nanog ml), dovrebbero
            ficcarli

            in whitelist e pace. Ma e' piu' comodo
            bloccare

            tutto.
            E chi ha mai detto che siano meno cazzoni di te?
            Non capiscono un cazzo loro e non capisci un
            cazzo tu non c'è mica
            contraddizione!
            ;)
            :DE tu chi cazzo sei? Ma soprattutto che cazzo vuoi?
Chiudi i commenti