L'Europa alle prese con il digital divide?

Nel Vecchio Continente l'accesso alle nuove tecnologie è tutt'altro che uniforme: ecco i dati che, però, non preoccupano


Roma – In Europa esiste un rischio “digital divide”, ovvero della creazione di una frattura tra coloro che possono accedere alle tecnologie e coloro che non possono? Forse sì, secondo gli esperti di EOS Gallup, che hanno presentato uno studio nel quale mettono in evidenza le pesanti difformità nell’accesso nei diversi paesi dell’Unione europea.

Sebbene non ci sia alcunché di comparabile al drammatico gap in materia che divide l’occidente ricco dal resto del mondo, secondo gli esperti di EOS Gallup il nord e il sud dell’Europa sono effettivamente “separati” nettamente.

Il sondaggio svolto da EOS Gallup avrebbe evidenziato come in Svezia, Olanda e Danimarca coloro che fanno uso della rete, anche via wireless, sono rispettivamente il 62,7 per cento, 60 e 59 per cento della popolazione. In Italia, Spagna e Portogallo, invece, le percentuali sono decisamente più basse: 29, 27 e 26 per cento.

Va detto, comunque, che persino la sviluppatissima Germania si deve accontentare del 34 per cento, una percentuale equivalente a quella del Belgio e poco superiore a quella della Francia (29 per cento) che “pareggia” con l’Italia. Molto più giù, invece, la Grecia, dove solo il 13 per cento della popolazione fa uso di tecnologie di accesso.

Meno interessanti, probabilmente, i dati relativi alle connessioni WAP, che riguardano solo percentuali comprese tra il 3 e l’8 per cento della popolazione, con disparità tra i diversi paesi che non hanno molto a che vedere con i dati complessivi dell’accesso alle nuove tecnologie. Di interesse, invece, il fatto che l’87 per cento di coloro che sono stati intervistati da Gallup afferma di collegarsi almeno una volta alla settimana mentre addirittura il 40 per cento sostiene di farlo quotidianamente.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    The right of Israel
    Per BORGPizza e parcheggio contano poco.Qui si parla di salvaguardare il diritto,che è un diritto internazionale,dell'esistenza dell Stato di Israel,senza che nessuno attenti di continuoalla sua sicurezza, Si traatta poi di riconoscere un celato antisemitismo dell'Europa, una sinistra italiana filoaraba una destra che ricorda ilfascismo, una chiesa cattolica che finge amicizia in modo molto ambiguo, interessi economici dialcuni Stati.Senza contare tutti quelli cheper motivi personali giocano su una ben strana amicizia con Israele. Le televisioni BBC CNN,la stampa italiana e il timore fondato per Israele di perdere amicizie.Sono cittadina inglese eitaliana ,non per questo vedo gli errori chefanno nei confronti di Israele.Sono convertita perfede all'ebraismo da oltre dieci anni, eho avutomodo di conoscere cosa veramente è a favore ecosa non lo è. Shalom laura lanchbery
    • Anonimo scrive:
      Re: The right of Israel
      - Scritto da: laura lanchbery
      Si traatta poi di
      riconoscere un celato antisemitismo
      dell'Europa, una sinistra italiana filoaraba
      una destra che ricorda il
      fascismo, una chiesa cattolica che finge
      amicizia
      in modo molto ambiguo, interessi economici di
      alcuni Stati...e IMHO un filo di paranoia latente in molti ebrei (non tutti, per fortuna, anzi credo una minoranza)
    • carlo piana scrive:
      Re: The right of Israel
      ma da quale rabbino sei stata convertita?
  • Anonimo scrive:
    The right of Israel
    Per BORGPizza e parcheggio contano poco.Qui si parla di salvaguardare il diritto,che è un diritto internazionale,dell'esistenza dell Stato di Israel,senza che nessuno attenti di continuoalla sua sicurezza, Si traatta poi di riconoscere un celato antisemitismo dell'Europa, una sinistra italiana filoaraba una destra che ricorda ilfascismo, una chiesa cattolica che finge amicizia in modo molto ambiguo, interessi economici dialcuni Stati.Senza contare tutti quelli cheper motivi personali giocano su una ben strana amicizia con Israele. Le televisioni BBC CNN,la stampa italiana e il timore fondato per Israele di perdere amicizie.Sono cittadina inglese eitaliana ,non per questo vedo gli errori chefanno nei confronti di Israele.Sono convertita perfede all'ebraismo da oltre dieci anni, eho avutomodo di conoscere cosa veramente è a favore ecosa non lo è. Shalom laura lanchbery
  • Anonimo scrive:
    The right of Israel
    Aderisco pienamente per la manifestazione ebraicaper liberare Israele dai terroristi palestinesi earabi e dalle politiche internazionali che sono avverse allo Stato DI Israele.Israele è solo per il popolo ebraico.Shalomlaura lanchbery
    • Anonimo scrive:
      Re: The right of Israel
      In condizioni normali Israele potrebbe essere un posto bellissimo *non* solo per gli ebrei. Si tratta già ora di uno stato multietnico e multiconfessionale, e nella sua Dichiarazione di Indipendenza sono espressi bellissimi principi di tolleranza ed uguaglianza.Vi è poi la realta' di un conflitto che esaspera gli animi e fa sì che i sogni restino solo tali, come può vedere anche da questo forum.Ma vedrà, yihiye tov. Io credo nell'uomo.- Scritto da: laura lanchbery
      Aderisco pienamente per la manifestazione
      ebraica
      per liberare Israele dai terroristi
      palestinesi e
      arabi e dalle politiche internazionali che
      sono avverse allo Stato DI Israele.
      Israele è solo per il popolo ebraico.Shalom

      laura lanchbery
    • Anonimo scrive:
      Re: The right of Israel
      - Scritto da: laura lanchbery
      Aderisco pienamente per la manifestazione
      ebraica
      per liberare Israele dai terroristi
      palestinesi e
      arabi e dalle politiche internazionali che
      sono avverse allo Stato DI Israele.
      Israele è solo per il popolo ebraico.Shalom

      laura lanchbery seh, di questo passo la manifestazione sta' per diventare una specie di referendum per la liberazione dell'universo, per avere piu' formaggio sulla pizza e per trovare un parcheggio libero sempre dove voglio io..La resistenza e' inutile, le barzellette aumentano..
  • Anonimo scrive:
    per Israele
    finalmente in Italia gli amici di israele si svegliano e incominciano a lottare per ripristinare giustizia e verita'
    • Anonimo scrive:
      Re: per Israele
      - Scritto da: deborah
      finalmente in Italia gli amici di israele si
      svegliano e incominciano a lottare per
      ripristinare giustizia e verita'? giustizia ?cioe'?Guarda che la manifestazione e' per far inserire Israele nella UE, mica per decidere di giudicare qualcuno o quale giudizio dare...boh.La resistenza e' inutile, sarete confusi.
    • Anonimo scrive:
      Re: per Israele
      cioe' giustizia e verita' sarebbero che israele non potendo e non volendo far parte del medioriente a causa dei crimini contro il popolo palestinese, della sua politica anti-araba e del fatto che e' il bastione americano nel medio oriente, entri a far parte dell'europa...siccome in israele esistono i campi di concentramento, siccome israele non rispetta le risoluzioni dell'onu sui territori occupati nel '67, siccome israele fa rappresaglie TERROSRISTICHE DI STATO sulle popolazioni civili palestinesi noi che facciamo?... lo premiamo con l'ingresso nella comunita' europea....d'altronde se entra la turchia perche' non israele...effettivamente non sarebbe giusto :)- Scritto da: deborah
      finalmente in Italia gli amici di israele si
      svegliano e incominciano a lottare per
      ripristinare giustizia e verita'
  • Anonimo scrive:
    Che idea cretina
    Ogni tanto intervistano qualche colonoortodosso in merito a questa cretinatadi fare entrare Israele nell'UE che e'una idea cretina come pensare di farcientrare la turchia o magari l'argentina.Le idee del colono sono le stesse di uncattolico italiano benpensante di 40 anni fa'.E' razzista, vive in uno stato in cui ladiscriminazione e' normale. Lo stato dicui fa' parte ha un governo che e' oggi, oppure e' appena stato un governo fascita.Israele e' talmente simile all'italia deglianni passati che pure li' i servizi segretisi sono distratti a giocare a monopoli mentreun politico che dirigeva il paese in pace e' stato colpito da un definitivo ed improvvisoattacco di morte.Inoltre il governo di Israele non si preoccupa due volte di bombardare villaggi pieni di civili.Shamir cosa fa' se litiga con Bossi? Bombarda Milano?Spero di non essere assimilato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che idea cretina
      - Scritto da: Borg
      Ogni tanto intervistano qualche colono
      ortodosso in merito a questa cretinata
      di fare entrare Israele nell'UE che e'
      una idea cretina come pensare di farci
      entrare la turchia o magari l'argentina.

      Le idee del colono sono le stesse di un
      cattolico italiano benpensante di 40
      anni fa'.Non sei assimilato, sei disinformato deborah

      E' razzista, vive in uno stato in cui la
      discriminazione e' normale. Lo stato di
      cui fa' parte ha un governo che e' oggi,
      oppure e' appena stato un governo fascita.

      Israele e' talmente simile all'italia degli
      anni passati che pure li' i servizi segreti
      si sono distratti a giocare a monopoli mentre
      un politico che dirigeva il paese in pace e'
      stato colpito da un definitivo ed improvviso
      attacco di morte.

      Inoltre il governo di Israele non si
      preoccupa
      due volte di bombardare villaggi pieni di
      civili.

      Shamir cosa fa' se litiga con Bossi?
      Bombarda Milano?

      Spero di non essere assimilato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che idea cretina


        - Scritto da: Borg

        Ogni tanto intervistano qualche colono

        ortodosso in merito a questa cretinata

        di fare entrare Israele nell'UE che e'

        una idea cretina come pensare di farci

        entrare la turchia o magari l'argentina.



        Le idee del colono sono le stesse di un

        cattolico italiano benpensante di 40

        anni fa'.

        Non sei assimilato, sei disinformato deborah



        E' razzista, vive in uno stato in cui la

        discriminazione e' normale. Lo stato di

        cui fa' parte ha un governo che e' oggi,

        oppure e' appena stato un governo fascita.



        Israele e' talmente simile all'italia
        degli

        anni passati che pure li' i servizi
        segreti

        si sono distratti a giocare a monopoli
        mentre

        un politico che dirigeva il paese in pace
        e'

        stato colpito da un definitivo ed
        improvviso

        attacco di morte.



        Inoltre il governo di Israele non si

        preoccupa

        due volte di bombardare villaggi pieni di

        civili.



        Shamir cosa fa' se litiga con Bossi?

        Bombarda Milano?



        Spero di non essere assimilato.ripeto, non sei assimilato, sei disinformato e forse ti confondi primo ministro. Quello attuale si chiama Sharon, non Shamir. e' la dimostrazione di quanto tu sappia di Israele, nonostante tutto spari giudizi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che idea cretina

          e forse ti confondi primo ministro. Quello
          attuale si chiama Sharon, non Shamir. e' la
          dimostrazione di quanto tu sappia di
          Israele, nonostante tutto spari giudizi.sorry debbora con la h, ma neanche mi ricordo come si scrive il mio nome io.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che idea cretina
      - Scritto da: Borg
      Ogni tanto intervistano qualche colono
      ortodosso in merito a questa cretinata
      di fare entrare Israele nell'UE che e'
      una idea cretina come pensare di farci
      entrare la turchia o magari l'argentina.

      Le idee del colono sono le stesse di un
      cattolico italiano benpensante di 40
      anni fa'.

      E' razzista, vive in uno stato in cui la
      discriminazione e' normale. Lo stato di
      cui fa' parte ha un governo che e' oggi,
      oppure e' appena stato un governo fascita.

      Israele e' talmente simile all'italia degli
      anni passati che pure li' i servizi segreti
      si sono distratti a giocare a monopoli mentre
      un politico che dirigeva il paese in pace e'
      stato colpito da un definitivo ed improvviso
      attacco di morte.

      Inoltre il governo di Israele non si
      preoccupa
      due volte di bombardare villaggi pieni di
      civili.

      Shamir cosa fa' se litiga con Bossi?
      Bombarda Milano?

      Spero di non essere assimilato.mi sono dimenticata di firmare l'opinione espressa su di te, mi chiamo deborah e ti consiglio un corso accellerato di informazione internazionale
      • Anonimo scrive:
        Re: Che idea cretina

        ti
        consiglio un corso accellerato di
        informazione internazionalePerche' mi sono forse perso un nuovo paragrafo dove c'e' una spiegazione logica per il massacro dei propri figli?Beh, allora ne faccio volentieri a meno, vorra' dire che rimarro' ignorante...Io non farei mai morire i miei figli per quattro pietre a gerusalemme.Dato che mi sembri informata, illuminami :non ho ancora capito quale dovrebbe essere il colore della pella di coloro che vivono nella terra di palestina da qualche millennio.E' buffo, ma finisco sempre col pensare che siano piu' ebrei i palestinesi che i coloni russi.Saremo tutti pitturati, nella speranza di avere un colore unico (blu scuro), cosi' un giorno moriremo per la forma del naso.Amo la genesi : E gli dei hanno creato...
        • Anonimo scrive:
          Re: Che idea cretina
          - Scritto da: Borg
          Perche' mi sono forse perso un nuovo
          paragrafo dove c'e' una spiegazione logica
          per il massacro dei propri figli?i bambini dei palestinesi vengono mandati in "battaglia" dai loro genitori e dai loro pseudoleader...
          Beh, allora ne faccio volentieri a meno,
          vorra' dire che rimarro' ignorante...contento tu...


          Dato che mi sembri informata, illuminami :
          non ho ancora capito quale dovrebbe essere
          il colore della pella di coloro che vivono
          nella terra di palestina da qualche
          millennio.se tu fossi informato, ma basterebbe che tu guardassi le immagini dei vari servizi tv, il colore della pelle in Israele non conta: si va dal tipo chiaro-biondo al tipo scuro-moro. Il problema e' un altro: se tu vuoi la mia distruzione e non vedi altro che questa missione nella tua vita, io mi difendo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che idea cretina
            - Scritto da: yadyad
            Il problema e' un altro: se tu
            vuoi la mia distruzione e non vedi altro che
            questa missione nella tua vita, io mi
            difendo.E' curioso, ma queste parole in bocca ad un israeliano o ad un palestinese mi fanno _esattamente_ lo stesso effetto.
  • Anonimo scrive:
    Onestamente....
    ...ognuno è libero di manifestare CIVILMENTE per quello in cui crede (quindi non ho nulla contro la manifestazione, nè contro i metodi con cui è stata fatta), ma mi auguro che l'Unione Europea non accolga al suo interno uno stato piantagrane come Israele, che tra l'altro non è nemmeno europeo....
    • Anonimo scrive:
      E' vero
      E' vero, Israele non e' in Europa.Almeno non in quella geografica.Ma in Israele c'e' una democrazia, e tutto attorno il vuoto delle dittature.In Israele vivono un sacco di persone con tante idee e di tanti pareri.Non lontano da li', in Iran, sono stati assassinati in dieci anni 100.000 oppositori del regime, ma nessuno ne ha parlato.In Italia, nessuno ne ha parlato.In Israele se ne discute tutti i giorni e ci si chiede: ma perche' il sangue di un ebreo e quello di un palestinese si vedono in televisione tutti i giorni?E sai quale e' la risposta?Perche' le religioni comunicano ancora molto.Non dico molto Bene.Ma molto.Tu dici che Israele e' un paese Piantagrane.E' vero: e' pieno di gente che rompono le scatole, in Israele.Ma questo e' proprio il mestiere degli ebrei.Quello di piantar le grane.Oltre alle guerre conro gli arabi, ti confermo che abbiamo piantato le grane nei seguenti settori:Fisica (Einstein ed altri).Cinema (Charlot, Woody Allen ed altri)Psicologia (Freud, Jung ed altri)Politica (Kissinger, Disraeli, Rabin ed altri)Economia(Debeers, Debenedetti ed altri)Letteratura (Asimov, Levi ed altri)Altri settori (altri ed altri)Solo 60 anni fa alcuni dei parenti di questi signori fa sono stati fumati non come una canna, ma attraverso le canne di dei fumaioli di Auschwitz.Allora i rimanenti hanno detto:"Dobbiamo starcene insieme per poterci difendere meglio"Ed hanno creato lo Stato di Israele.Ora Saddam lo vuole distruggere in cinque minuti con una peretta atomica costruita dai tecnici dell'ex Unione Sovietica.Cosi' avra' fatto, in cinque minuti, quello che Hitler fece in cinque anni, milione piu' - milione meno.Sara' allora che in Europa qualcuno capirà che non c'e' piu' destra e sinistra,che c'e' Integralismo da una parte,e Legalità dall'altra.e che ci sono un sacco di guai nel mondo.solo allora gli Europei sorrideranno ai diversi da loro?Il modello Intifada si potra' esportare in tutte le citta' d'Europa: Parigi, Berlino, Londra e Milano.Piccola parentesi: io leggo i giornali in arabo e questo e' proprio quello che dicono: esportare il modello Intifada in Europa, proprio nelle citta' dove ci sono ghetti di immigrati repressi.(la storia continua, ma devo andare a pagare l'ICI...)un cordiale shalom
      • Anonimo scrive:
        Re: E' vero
        Condivido pienamente quello che sostieni, attenzione però all'integralismo dei coloni ebrei ed in generale alla politica della destra israeliana: questi atteggiamenti NON sono conciliabili con un paese che si voglia definire veramente democratico.Saluti da un anti-antisemita.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' vero
          1. In italia il risultato dei referendum non viene rispettato; per diminuire il numero dei ricorsi a Strasburgo, l'italia ha semplicemente reso più complicata la procedura; sotto il vecchio governo è passata una certa legge per la censura su Internet, che l'attuale governo non mi sembra ansioso di abolire: "questi atteggiamenti NON sono conciliabili con un paese che si voglia definire veramente democratico", ergo tu auspichi l'espulsione dell'italia dall'UE.2. Israele, all'atto della restituzione del Sinai all'Egitto, mando' l'esercito con le ruspe a sgomberare i propri "coloni". Quando un certo Giacinto mando' le ruspe a buttare giu' alcune villette abusive ad Ostia successe un putiferio...Certo l'italia ha molto da insegnare, ad Israele e nell'UE.E se sei anti-semita, non so che dirti (peggio per te?) Al tishkakh she'eize Yeshu'a ben Yosef ha-Nozri haya yehudi... Anche un tal Gesu' di Nazaret era ebreo.- Scritto da: Peppo
          Condivido pienamente quello che sostieni,
          attenzione però all'integralismo dei coloni
          ebrei ed in generale alla politica della
          destra israeliana: questi atteggiamenti NON
          sono conciliabili con un paese che si voglia
          definire veramente democratico.

          Saluti da un anti-antisemita.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' vero
            - Scritto da: pin_a
            Anche un tal Gesu' di Nazaret era ebreo....e infatti pur di cambiare religione ne ha fondata una nuova! ^______^Scusa, ma questa battuta me l'hai offerta su un piatto d'argento, e non ho potuto trattenermi.BTW... non mi definisco ne' antisemita, ne' tantomeno razzista.ri-BTW, il termine antisemita è assolutamente infelice: sbaglio o anche i palestinesi sono semiti?
          • Anonimo scrive:
            per pin_a
            guarda che Peppo ha scritto che e' anti-antisemita.
          • Anonimo scrive:
            Re: per pin_a
            TI PREGO, SCUSAMI PEPPO!!
            HAI RAGIONE. Avevo letto male, tengo i caratteri sullo schermo troppo piccoli! E' imperdonabile. Spero che peppo voglia scusarmi.- Scritto da: Julius Evola Ziurim
            guarda che Peppo ha scritto che e'
            anti-antisemita.
        • Anonimo scrive:
          PEPPO, TI PREGO DI SCUSARMI
          Caro Peppo, ti prego immensamente di scusarmi per la mia risposta. Avevo letto male quanto avevi scritto. Oddio, è una cosa imperdonabile. Scusami se puoi. Un altro lettore del forum mi ha fatyto notare la cosa. Ho risposto anche a lui, e ti attacco di seguito il testo del messaggio.Ti prego ancora, scusami se puoi.CiaoHAI RAGIONE. Avevo letto male, tengo i caratteri sullo schermo troppo piccoli! E' imperdonabile.Spero che peppo voglia scusarmi.- Scritto da: Julius Evola Ziurim
          guarda che Peppo ha scritto che e'
          anti-antisemita.- Scritto da: Peppo
          Condivido pienamente quello che sostieni,
          attenzione però all'integralismo dei coloni
          ebrei ed in generale alla politica della
          destra israeliana: questi atteggiamenti NON
          sono conciliabili con un paese che si voglia
          definire veramente democratico.

          Saluti da un anti-antisemita.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' vero
        - Scritto da: Amos Luutznen CHAMOR
        E' vero, Israele non e' in Europa.ISRAELE NON E' IN EUROPA E NON E' NEMMENO IN MEDIORIENTE... e' un'invenzione dei sionisti...
        Ma in Israele c'e' una democrazia, e tutto
        attorno il vuoto delle dittature.ah be... la democrazia c'e' per gli israeliani come c'era per i bianchi in sudafrica...se sei palestinese per te non c'e' voto ma pallottole... se sei palestinese non puoi tirare pietre contro i civili e democratici soldati israeliani che sparano pallottole dum-dum piene di amore per democrazia e pace...se sei palestinese non hai diritto di bere perche' l'acqua serve ai democratici e civili israeliani per strappare campi coltivati al deserto (con le piu' moderne tecnologie ricordano loro al mondo scordandosi da dove hanno preso l'acqua)...
        In Israele vivono un sacco di persone con
        tante idee e di tanti pareri.e tanti mitra per occupare terre che non sono mai state non sono e non saranno mai loro...inoltre i tanti pareri poi diventanto uno quando si tratta di ammazzare e uccidere palestinesi dopo avergli rubato le terre e distrutto le case...
        Non lontano da li', in Iran, sono stati
        assassinati in dieci anni 100.000 oppositori
        del regime, ma nessuno ne ha parlato.l'esercito israeliano ha ammazzato in pochi mesi piu' di 300 bambini palestinesi ma nessuno ne ha parlato...
        In Israele se ne discute tutti i giorni e ci
        si chiede: ma perche' il sangue di un ebreo
        e quello di un palestinese si vedono in
        televisione tutti i giorni?perche' gli israeliani occupano contro le risoluzioni dell'onu e contro ogni principio di giustizia internazionale (informami deborah) la PALESTINA!
        Tu dici che Israele e' un paese Piantagrane.
        E' vero: e' pieno di gente che rompono le
        scatole, in Israele.piu' che altro e' pieno di nazisionisti che si divertono a sparare ai palestinesi , rubargli le terre , distruggergli le case , impedirgli di coltivare e studiare....altro che piantagrane.. io li chiamo CRIMINALI...
        Ma questo e' proprio il mestiere degli ebrei.no.. qui ti sbagli.. questo e' il mestiere dei sionisti... io vorrei tanto sapere quanti ebrei avrebbero accettato prima della grande guerra di andare in una terra che non sentivano piu' come loro e con cui non avevano nulla a che fare...non approfittate (voi sionisti) del fatto che ormai la maggioranza degli ebrei la pensa come voi, per permettervi di parlare a nome di tutti gli ebrei...almeno in memoria di quanti, ebrei, non condividono e non hanno mai condiviso le idee del sionismo... e ne conosco tanti...
        Oltre alle guerre conro gli arabi, ti
        confermo che abbiamo piantato le grane nei
        seguenti settori:
        Fisica (Einstein ed altri).ancora... tu sei sionista... che tu sia ebreo e' un altro conto... non credo che nell'elenco che hai fatto tutti condividessero o condividano le tue idee
        Solo 60 anni fa alcuni dei parenti di questi
        signori fa sono stati fumati non come una
        canna, ma attraverso le canne di dei
        fumaioli di Auschwitz.e non c'entra niente coi palestinesi e col fatto che israele debba o meno enbtrare in europa perche' con la sua politica nazisionista si e' messo contro tutto il mondo arabo...
        Allora i rimanenti hanno detto:
        "Dobbiamo starcene insieme per poterci
        difendere meglio"
        Ed hanno creato lo Stato di Israele.con l'aiuto degli inglesi e degli americani in un'ottica di strategia anti sovietica nel medioriente...non e' bibbia... e' schifosa politica internazionale...
        Ora Saddam lo vuole distruggere in cinque
        minuti con una peretta atomica costruita dai
        tecnici dell'ex Unione Sovietica.eh eh... saddam e' sempre saddam...dovrei cantare come fanno i ragazzi dell'intifada "saddam habib dammar tal abib..." NO non lo faro' mai... non sto nella situazione disperata dei ragazzi palestinesi che subiscono la durissima occupazione dei nazisionisti dell'esercito israeliano.... ma sicuramente i fantasmi che agitate per propaganda fanno venire voglia di reagire in amniera stupida...ma non sara' cosi'..NON VOGLIAMO ISRAELE IN EUROPA PUNTO E BASTAai sionisti:se non volete vivere in pace con i vostri vicini arabi e non volete concedere ai palestinesi il loro diritto all'indipendenza e all'autodeterminazione non venite ad accampare stupide pretese qui in europa.... diventate piuttosto il 53esimo stato americano.. vi accoglieranno meglio...
        che c'e' Integralismo da una parte,
        e Legalità dall'altra.appunto.. integralismo sionista da una parte e legalita' internazionale dall'altra (l'onu che condanna israele con varie risoluzioni contro l'occupazione dei territori palestinesi)....
        e che ci sono un sacco di guai nel mondo.qualcuno causato anche da israele...
        solo allora gli Europei sorrideranno ai
        diversi da loro?beh questa e' bella.. sei europeo perche' democratico oppure adesso non ti senti nemmeno europeo?ma allora che cavolo vuoi? armi per ammazzare ancora meglio i palestinesi.. ma non siete il secondo stato piu' armato del mondo?
        Il modello Intifada si potra' esportare in
        tutte le citta' d'Europa: Parigi, Berlino,
        Londra e Milano.e questo e' terrorismo mdiatico....
        Piccola parentesi: io leggo i giornali in
        arabo e questo e' proprio quello che dicono:
        esportare il modello Intifada in Europa,
        proprio nelle citta' dove ci sono ghetti di
        immigrati repressi.poveraccio....
        (la storia continua, ma devo andare a pagare
        l'ICI...)questo per farci intuire che e' uno di noi... io l'ici non la pago perche' non posso permettermi un casa...non sei uno come me...
        un cordiale shalom"con il sangue e con la vita ti difenderemo o palestina"... e' il motto dell'intifada che sentite cantare dai ragazzi palestinesi in tv...
        • Anonimo scrive:
          Re: E' vero
          - Scritto da: fatah
          "con il sangue e con la vita ti difenderemo
          o palestina"...
          e' il motto dell'intifada che sentite
          cantare dai ragazzi palestinesi in tv...e visto che sei piu' palestinese dei palestinesi, perche' non vai in palestina a sparare agli ebrei, cosi' sicuramente sara' soddisfatto il tuo io himmleriano?
        • Anonimo scrive:
          Ma a quali principi pedagogici ci si ispira?
          Scusami, sai, ma che razza di educazione è questa che viene data alle giovani generazioni palestinesi? Non mi sembra giusto indurre dei ragazzi a cantare cose del genere. In televisione poi! Se si vuole la pace per il futuro, e' anche sui giovani che si deve lavorare.Magari non lo vuoi, ma io te lo auguro lo stesso: un cordiale shalom!- Scritto da: fatah

          "con il sangue e con la vita ti difenderemo
          o palestina"...
          e' il motto dell'intifada che sentite
          cantare dai ragazzi palestinesi in tv...
    • Anonimo scrive:
      Re: Onestamente....
      - Scritto da: Salkaner
      ...ognuno è libero di manifestare CIVILMENTE
      per quello in cui crede (quindi non ho nulla
      contro la manifestazione, nè contro i metodi
      con cui è stata fatta), ma mi auguro che
      l'Unione Europea non accolga al suo interno
      uno stato piantagrane come Israele, che tra
      l'altro non è nemmeno europeo....forse hai bisogno di qualche informazione in piu'. deborah
      • Anonimo scrive:
        Re: Onestamente....
        - Scritto da: deborah
        forse hai bisogno di qualche informazione in
        piu'. deborahtipo ? che c'e' Dio, ti ha illuminato e' ti ha detto che siamo sprovvisti, ma nel messaggio sulla tua segreteria telefonica non ti ha scritto il perche'? o meglio quali sono queste mistiche informazioni che ci mancano?La resistenza e' inutile, sarete sempre piu' perplessi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Onestamente....
        - Scritto da: deborah
        forse hai bisogno di qualche informazione in
        piu'. deborahE quali, di grazia?Prova a fornirmele e vedremo....
  • Anonimo scrive:
    mah la'assot?
    il vero problema è che la UE preferisce far quattrini con paesi poco democratici, piuttosto che sostenere le democrazie. Così i cinesi opprimono il Tibet? Non ci interessa. La futura Palestina quanto a diritti umani assomiglia già da ora alla Siria? Non ci interessa. Gli arabi hanno il petrolio, la cina è un grande mercato e la democrazia è un optional non notiziabile.Forza Marco, forza Emma, forza Luca, forza tutti noi. Solidariyut im Israel, anche per aiutarla a tenere duro e non scegliere vie emergenzialiste.
    • Anonimo scrive:
      Re: mah la'assot?
      - Scritto da: pin_a
      il vero problema è che la UE preferisce faril vero problema e' che israele non e' uno stato europeo e non e' nemmeno uno democrazia, non piu' di quanto lo fosse il sud-africa dieci anni fa'...
      interessa. La futura Palestina quanto a
      diritti umani assomiglia già da ora alla
      Siria? Non ci interessa. e' a noi che non interessa israele...israele e' stao ripetutamente condannato dall'onu per l'occupazione dei territori palestinesi...la siria no.... quindi sarei molto piu' preoccupato di israele in europa che della siria...
      Forza Marco, forza Emma, forza Luca, forza
      tutti noi. Solidariyut im Israel, anche per
      aiutarla a tenere duro e non scegliere vie
      emergenzialiste.solidarieta' con il popolo palestinese contro tutti i sionisti nazisti del mondo...."CON IL SANGUE E CON LA VITA TI DIFENDEREMO, PALESTINA"motto dell'intifada....
      • Anonimo scrive:
        Re: con il sangue e con la vita...
        Signor Fatah,questa volta non mi sembra ci siano errori di lettura da parte mia come con Peppo (con il quale ancora mi scuso).La pregherei di voler notare come le sue argomentazioni, sia nel merito che nei modi, ma soprattutto nel merito, siano praticamente un autogol. Campi di concentramento? Dove di grazia? Pallottole dum dum contro la folla? La polizia usa pallottole di gomma durante manifestazioni che vedono il lancio di molotov (anche gli inglesi le usano in Irlanda del Nord). Andando avanti di questo passo lei mi affermerà che Israele usa i gas nervini, e forse avvelena i pozzi... E poi magari sosterrà che la lobby ebraica al controllo dell'informazione mondiale trama nell'ombra per non far trapelare queste scottanti verità, nevvero?E se comunque le piace la Siria, prego si accomodi. Prima di andare a stabilircisi, però, legga qua e ci pensi due volte. E' un consiglio amichevole che le do.http://www.web.amnesty.org/web/ar2001.nsf/webmepcountries/SYRIA?OpenDocumentSi tratta del Rapporto 2001 di Amnesty International sulla Siria. Scoprirà che sono state rilasciate alcune centinaia di prigionieri politici, cioè gente che in prigione probabilmente non doveva neppure esserci andata. Per rilasciarli, però, è stata necessaria la grazia presidenziale. La grazia per persone che magari non avevano fatto nulla... E comunque altre centinaia di prigionieri sono ancora dentro. Bederekh agav, anche nelle carceri siriane, come in quelle di mezzo mondo, si tortura. Scoprirà anche un morto per tortura nel rapporto.Se poi vorrà sul sito AI trovera' anche una sezione "Autonomia Palestinese", ed una "Israele", ovviamente.Il sangue e la vita se li tenga cari, signor Fatah. E' meglio discutere pacificamente seduti intorno ad un tavolo, magari bevendo te' alla menta, piuttosto che uccidersi a vicenda, non trova? Moriamo per delle idee, sì, ma di morte lenta (Fabrizio de André).- Scritto da: fatah
        israele e' stao ripetutamente condannato
        dall'onu per l'occupazione dei territori
        palestinesi...
        la siria no.... quindi sarei molto piu'
        preoccupato di israele in europa che della
        siria...

        "CON IL SANGUE E CON LA VITA TI DIFENDEREMO,
        PALESTINA"
        motto dell'intifada....
        • Anonimo scrive:
          Re: con il sangue e con la vita...

          concentramento? Dove di grazia? Pallottole
          dum dum contro la folla? La polizia usa
          pallottole di gomma durante manifestazioni
          che vedono il lancio di molotov (anche gli
          inglesi le usano in Irlanda del Nord).Guarda che la demenza di altri, non giustifica nulla di quanto uno puo' fare per imitarli...Gli Inglese nell'Irlanda del Nord fanno la parte dei Maiali da parecchio tempo. Hanno persino fatto invidia al signor Pinochet in quanto a metodi di repressione.La resistenza non e' inutile, se non volete essere soppressi...
Chiudi i commenti