L'FBI potrà vedere in camion e case. Da remoto

Lo permetterà il LEXID. Non ci saranno più muri o legni o acciai che tengano: il diabolico apparecchio che prende ispirazione dall'occhio dell'aragosta vede tutto, ma proprio tutto

Roma – L’aragosta (esatto!) sta per vivere un nuovo momento di fama. Nulla a che vedere con il pantagruelico approssimarsi delle festività: è piuttosto la struttura del suo occhio che ha ispirato la creazione del LEXID, un dispositivo che consentirà di vedere al di là di legno , cemento e acciaio .

A lavorarci sopra, anzi a finanziare il tutto è il Department for Homeland Security (DHS) statunitense, ben noto ai lettori di PI . LEXID è l’acronimo di Lobster Eye X-ray Imaging Device , apparato di visualizzazione a raggi X ad occhio d’aragosta.

Il crostaceo, dunque, è la fonte dell’idea, perché il suo occhio, a differenza di quello umano, nasce per funzionare nella profondità degli abissi marini, in condizioni luminose particolarmente avverse. È una sorta di antenna, fatta di minuscoli canali quadrati che consentono all’occhio di focalizzare un’immagine per riflessioni piuttosto che per rifrazioni.

Con l’emissione di una modesta dose di raggi X e con una speciale lente basata sullo stesso principio dell’occhio d’aragosta, è possibile raccogliere informazioni sufficienti a ricostruire un’immagine. “(La lente, ndR) è costruita esattamente come quella dell’occhio delle aragoste che vivono nelle acque più profonde”, dice Rick Shie, senior vice president di Physical Optics Corporation , l’azienda che sta sviluppando il LEXID. Lo sviluppo gode del supporto di 1 miliardo di dollari di finanziamento , erogati dal DHS nell’ambito della Small Business Innovation Research , un’iniziativa di incentivazione che il Dipartimento mette a disposizione delle aziende per aiutarle nello startup o nello sviluppo di nuovi business.

“Non si vede certo un’immagine TV ad alta risoluzione”, dice David Throckmorton, project manager della divisione Scienze e Tecnologie del Dipartimento. Ma è quanto basta a scoprire se dall’altra parte dell’ ostacolo visivo ci sono armi, parti di bombe o altri materiali nemici, oppure per sbirciare dentro un camion sospettato di esercitare contrabbando. Solo la fantasia pone limiti alle applicazioni.

“Il LEXID portatile consente l’acquisizione di fotoni di ritorno da un oggetto posizionato al di là di un muro, irradiato da un raggio conico emesso da un generatore di raggi X a bassa potenza”, si legge sul sito dell’azienda che lo sta sviluppando. Si tratta, come è possibile osservare dalla figura sulla sinistra, di un apparato di modesto ingombro e impugnabile con una sola mano. Il display è incernierato in modo molto simile a quello delle normali videocamere amatoriali (figura sulla destra).

“Il LEXID è ancora una tecnologia in embrionale fase di sviluppo, ma ha un potenziale enorme”, dice Jim Apple di Physical Optics Corporation su questo documento esplicativo (formato Word). Tecnologia su cui l’azienda sta focalizzando i propri sforzi per ottenere, oltre alla portabilità, la più alta risoluzione possibile.

Physical Optics Corporation, precisa The Register , pensa di installare questa tecnologia anche sui robot: lo scopo è di rivelare la presenza di ordigni nascosti all’esterno, in eventuale abbinamento alle altre tecnologie che sta sviluppando. Tra queste la WEARNET, una speciale concezione di Personal Area Network studiata e concepita appositamente per operare in ambito militare, negli indumenti protettivi.

Nulla trapela sui costi, anche se Rick Shie ritiene che il nuovo apparecchio possa essere di interesse in molti altri campi, come ad esempio quello dell’ispezione delle fognature per rilevare la presenza di ratti. La maggior diffusione consentirebbe così una produzione su larga scala e un conseguente abbattimento dei prezzi.

L’apparato dovrebbe essere pronto per il field test entro un anno e consegnato per le prove al Dipartimento, spiega Rick Shie al quotidiano USA Today . Restano aperti due inquietanti interrogativi: quali siano gli effetti che un simile apparecchio, in mani sbagliate, potrebbe avere sulla privacy e quanto sia “moderata” la quantità di raggi X che emette.

Marco Valerio Principato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • zamar scrive:
    Addetto ai lavori
    Io lavoro in un'azienda che costruisce treni per Trenitalia, pure li revisioniamo. Vi dirò che ci stanno facendo parecchia pressione perchè noi si aumenti la velocità nella consegna. Comunque dovrebbero investire di più, ed oltre a riammodernare il vecchio far fare treni nuovi.Penso che comunque la prima cosa dovrebbe essere un investimento per aggiornare le stazioni a mò di metro per essere sicuri che tutti paghino il biglietto. Infatti non vedo più controllori, e se non ti entrano soldi non ne hai per fare le cose. Anche tagliare le migliaia di dirigenti che sono strapagati ed inutili non sarebbe male...
    • N&C scrive:
      Re: Addetto ai lavori
      - Scritto da: zamar
      Io lavoro in un'azienda che costruisce treni per
      Trenitalia, pure li revisioniamo. Vi dirò che ci
      stanno facendo parecchia pressione perchè noi si
      aumenti la velocità nella consegna.La pressione molto probabilmente viene fatta dalla tua azienda e non da Trenitalia!!!
    • Cetto laqualunqu e scrive:
      Re: Addetto ai lavori
      come ?come come? vorresti farci credere che in itala vengono buttati via soldi per progetti farlokki ed inutili?ma no...non ci credooooooooooooo
  • sylvaticus scrive:
    Sistemassero per bene il sito..
    Attualmente le opzioni di query per consultare l'orario o per acquistare il biglietto sono limitatissime.. ma che gli costerebbe alle ferrovie mettere in un angolo "opzioni avanzate" e far scegliere l'utente su "orario di partenza o orario di arrivo", "tipologia dei treni che si vuole utilizzare", "passaggio attraverso stazione di", "tempi di coincidenza minimi", ecc...Sono opzioni da decenni presenti sui siti delle ferrovie tedesche, olandesi o anche a quelle carrette di ferrovie inglesi... :-(
  • Cetto laqualunqu e scrive:
    Tagliano lestazioni e buttano soldi
    con ste pirlate dell it...oramai tanti intercity non fermano piu nelle stazioni anche grandi..ma che comprassero piu vagoni cosi la gente non viaggia come sui carri bestiame
    • Tonino scrive:
      Re: Tagliano lestazioni e buttano soldi
      La pirlata dell'it è quella che permette ai treni di scontrarsi ogni 5 minuti.. e gestisce i flussi.. forse è appunto per i ritardi e per qualche problemino che serviva questa gara.. prima di parlare pensa.. è meglio sembrare stupidi che parlare e togliere ogni dubbio (Oscar Wilde).P.s: sul fatto che il Management FS prende qualche cantonata come gli ES (treni per businessman e progettati per loro) utilizzati per i viaggiatori con valige grandi come uno scompartimento
  • Luca scrive:
    Domanda su AlmaViva
    Ma come mai nel loro sito internet, alla voce opportunità di lavoro, vedo che cercano solo NEOlaureati o NEOdiplomati?Eta massima 28 anni?E perché mai?Francamente non capisco.Luca.
    • MeX scrive:
      Re: Domanda su AlmaViva
      perchè così possono farti un contratto a TI e pagarti 26.000 lordi l'anno come emerge dalle competenti statistiche pubblicate oggi su PI :)
    • antonio scrive:
      Re: Domanda su AlmaViva
      - Scritto da: Luca
      Ma come mai nel loro sito internet, alla voce
      opportunità di lavoro, vedo che cercano solo
      NEOlaureati o
      NEOdiplomati?
      Eta massima 28 anni?
      E perché mai?Perché AlmavivA è la ex-Finsiel, età media 50 anni, e hanno bisogno di svecchiare il parco personale... e il parco competenze...Antonio
  • MeX scrive:
    ferrovie...
    prima magari mettano a posto i locomotori e le carrozze...
    • dodies scrive:
      Re: ferrovie...
      ...e mettano in strada qualche dirigente che non fa nulla tutto il giorno, così come una riorganizzazione delle squadre di intervento.Non riesco a capire questa intoccabilità di nullafacenti, e il motivo per cui non si possa licenziare mai nessuno, neppure chi palesemente procura danni, sia in mala fede, o semplicemente non faccia il suo lavoro.Questo il motivo di tutti i casini sulla rete fs, aggiungendo che poi si autoregolamentano anche in "esclusione" da quanto impone la legge... e assegnano gare (di importi anche non così considerevoli) con criteri allucinanti, non escludendo dalla stessa gara neppure le ditte a cui hanno tolto l'appalto per inadempienze....Buona fortuna.
      • MeX scrive:
        Re: ferrovie...
        sai cosa farei?Darei un alloggio gratis a tutti i dirigenti di trenitalia a 100km dall'ufficio, in qualche paesino di provincia con una stazionscina sfigata monobinario... così che tutti i giorni facciano i pendolari... almeno sanno cosa amministrano... si perchè i treni in Italia (visto che amiamo tanto i tir e la gomma) sono penso all'80% un servizio per PENDOLARI quindi che si sveglino a offrire un servizio decente per sti poveri cristi!
        • Tonino scrive:
          Re: ferrovie...
          Pienamente d'accordo.. puntano tanto sui viaggi per lavoro (progettazione ES fatta per i business man) quando il grande traffico è dato dai pendolari.. infatti bisogna contare la concorrenza degli aerei che ormai è allucinante sulle lunghe tratte..Tuttavia ricordiamo che i proventi dei pendolari non vanno a Trenitalia ma alle regioni.. quindi voi spendereste per sistemare il giardino del vicino?? :)
          • MeX scrive:
            Re: ferrovie...
            quelli che fanno i pendolari su distanze corte può essere che usino abbonamenti del trasporto pubblico locale (mi puzza che cmq non sgancino qualche cent a trenitalia) ma per esempio a Torino ci sono molti che lavorano a Milano... e li non c'è nessun abbonamento "municipiale"
          • Tonino scrive:
            Re: ferrovie...
            Di solito è Trenitalia che paga le regioni perchè vengono multati per i ritardi accumulati.. dopo non so se Trenitalia per un una-tantum.. però considera che come monopolio dovrà soddisfare certi requisiti per tirare avanti la carretta.. o meglio carrozzetta :P
      • macachista scrive:
        Re: ferrovie...
        - Scritto da: dodies
        aggiungendo che poi si autoregolamentano anche in
        "esclusione" da quanto impone la legge...Addirittura fuori-legge? Non ci credo visto che sono para-statali.
        e assegnano gare (di importi anche non così
        considerevoli) con criteri allucinanti, non
        escludendo dalla stessa gara neppure le ditte a
        cui hanno tolto l'appalto per
        inadempienze....Anche in questo caso, mi sembra difficile compiano stupidaggini del genere.Bah, mi sembra che si parli male per partito preso, non che le FFSS siano un modello di efficienza ma addirittura fuori-legge o "smemorate"...
      • SpingitoreD iCavalieri scrive:
        Re: ferrovie...
        Ringrazia i sindacati per questo abnorme orrore che tutti paghiamo sulla nostra pelle.Lo stesso sfacelo lo hanno causato in Alitalia ed ora pretendono pure di essere interpellati sulla vendita ad air france.
    • Cetto laqualunqu e scrive:
      Re: ferrovie...
      ad Ancona l intercity non ferma piu...qua tagliano anche le stazioni per risparmiare due soldi...ma per favore..
Chiudi i commenti