LG, la carica dei 5 Megapixel

L'azienda coreana ha in serbo per l'Europa un cellulare con una fotocamera superdotata e realizzato con materiali hi-tech

Milano – Sono sempre più numerosi, sul mercato della telefonia mobile, gli apparecchi con fotocamera integrata dotata di risoluzione quasi da macchina fotografica. E in casa LG sta per giungere un nuovo cellulare, dotato di un’ottica capace di offrire 5 Megapixel, che si inserirà nella linea Black Label .

Si tratta di un cellulare “palestrato” che riunirà in sé le migliori caratteristiche tecniche di due noti modelli del produttore coreano, lo Shine e il Chocolate . Dovrebbe trattarsi di uno slide-phone provvisto di display touchscreen, simile a quanto già visto sul Glimmer .

Anche l’esterno è stato rinnovato con un nuovo touchscreen in vetro temperato, più robusto e resistente alle sollecitazioni. La cover posteriore si giova invece di una nuova copertura in fibra di carbonio.

Per il momento non trapelano ulteriori dettagli sul nuovo modello di casa LG. L’azienda fa comunque sapere che sarà lanciato in primis nel vecchio continente: una notizia che non suscita meraviglia, dato l’alto tasso di penetrazione che il mercato della telefonia mobile ha in alcuni paesi, Italia compresa. La presentazione europea avrà luogo il 24 aprile.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • andy61 scrive:
    i cittadini invece sono pochi ...
    ... i cittadini invece sono pochi per essere perseguiti, vero?Tutto il mondo è paese: anche lì la legge è superiore al cittadino, invece che al suo servizio.Mentre per il cittadino si può anche presumere l'ignoranza (a volta arrampicandosi un po' sui vetri) questa presunzione invece non può proprio esserci per chi è stipendiato per far rispettare la legge (tutta, e non solo quella che fa comodo).Avrebbero dovuto prenderli e sanzionarli tutti (tanto suppongo che anche in Australia ci sia la condizionale per il primo reato) e fargli pagare una bella multa.A fronte di questo penso che i cittadini non si sarebbero sentiti lesi, qualora venissero condannati per questo tipo di reati.Sono sempre dell'idea che se una legge vale per uno, vale per tutti.
    • H5N1 scrive:
      Re: i cittadini invece sono pochi ...
      Approvo e sottoscrivo.Magari era l'occasione buona per mandare a casa quanlche furbo di troppo e creare nuovi posti di lavoro...
  • Ste scrive:
    Re: Da noi invece....
    Se è per questo so per certo di un appartenente ad una forza pubblica che all'epoca faceva uso di sostanze che le nostre leggi classificano come stupefacenti.Ma il fatto non è tanto stare qui a dire che anche da noi i pubblici ufficiali fanno un po' di tutto (compresi reati piccoli e grandi). Anche perchè è infamante e calunnioso verso quella parte di pubblici ufficiali che rispettano invece la legge e ne sono tutori: le mele marce esistono ovunque.La questione è che se un pubblico ufficiale viola la legge e viene scoperto deve pagare come un cittadino che viola la legge. Anche per una questione di credibilità dello stato.Mentre da quello che si apprende dalla notizia, pare che in Australia abbiano insabbiato l'indagine alla luce del sole, cioè senza alcun pudore.
    • Reolix scrive:
      Re: Da noi invece....
      - Scritto da: Ste
      Se è per questo so per certo di un appartenente
      ad una forza pubblica che all'epoca faceva uso di
      sostanze che le nostre leggi classificano come
      stupefacenti.[...]
      Se è per questo so di decine di politici che pippano come idrovore sostanze che le leggi classificano come stupefacenti...., aspetta, chi le fà le leggi?
  • Ste scrive:
    Sono molto perplesso
    perchè lo stato dovrebbe riservare un trattamento di favore ai poliziotti?Se la notizia è vera mi pare molto, molto grossa.In pratica questi hanno violato la legge vigente nello stato, abusato dei mezzi tecnici a loro disposizione (che erano a disposizione per fare tuttaltro), hanno presumibilmente sotratto tempo alle attività lavorative (quindi frodato lo stato).Inoltre avrebbero dovuto auto-denunciarsi, poichè tecnicamente erano pubblici ufficiali a conoscenza della notizia di reato (visto che il reato lo stavano commettendo loro...): quindi c'è pure omissione di atti di ufficio.Comprendo bene l'incazzatura delle major: questo può essere un precedente molto pericoloso per loro. Ma credo che dovrebbero incazzarsi molto, molto di più i cittadini, sapendo che le proprie forze dell'ordine sono al di sopra della legge che devono far rispettare.
    • chojin scrive:
      Re: Sono molto perplesso
      - Scritto da: Ste
      perchè lo stato dovrebbe riservare un trattamento
      di favore ai
      poliziotti?
      Se la notizia è vera mi pare molto, molto grossa.
      In pratica questi hanno violato la legge vigente
      nello stato, abusato dei mezzi tecnici a loro
      disposizione (che erano a disposizione per fare
      tuttaltro), hanno presumibilmente sotratto tempo
      alle attività lavorative (quindi frodato lo
      stato).
      Inoltre avrebbero dovuto auto-denunciarsi, poichè
      tecnicamente erano pubblici ufficiali a
      conoscenza della notizia di reato (visto che il
      reato lo stavano commettendo loro...): quindi c'è
      pure omissione di atti di
      ufficio.

      Comprendo bene l'incazzatura delle major: questo
      può essere un precedente molto pericoloso per
      loro. Ma credo che dovrebbero incazzarsi molto,
      molto di più i cittadini, sapendo che le proprie
      forze dell'ordine sono al di sopra della legge
      che devono far
      rispettare.Indubbiamente dovrebbero non essere al di sopra della legge.. la cosa più grave è poi queste stesse persone vanno a fare multe per decine di migliaia di euro nelle aziende ed uffici e capita che su ordine delle major facciano arresti di privati rovinandogli la vita per degli MP3 a cui magari vengono aggiunte presunte accuse fantasiose di materiale pedopornografico tanto per far pubblicità sui giornali e pompare una non notizia, per la scusa gli basta qualche immagine di qualche pornostar che sembri minorenne--e ve ne sono molte. Quindi? Direi che la cosa più ovvia sarebbe che la politica la smettesse di permettere questo uso spropositato e marcio delle risorse dello Stato e delle forza dell'ordine contro "la pirateria" .. e le sfruttasse per i veri reati che restano sempre più insoluti e sono sempre in aumento quali scippi, rapine, omicidi, stupri ..
  • pegasus2000 scrive:
    Ma perché non lo fanno a casa propria
    Come da oggetto, tanto chi li controlla...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 aprile 2008 10.18-----------------------------------------------------------
    • amedeo scrive:
      Re: Ma perché non lo fanno a casa propria
      forse perche' farlo in ufficio costa di meno, lo si fa in orario di lavoro e ci sono (o pensano che ci siano) meno rischi di incappare nei controlli. Cosi' a casa hanno poi il tempo di guardarli invece di ripparli
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perché non lo fanno a casa propria
      - Scritto da: pegasus2000
      Come da oggetto, tanto chi li controlla...Ma chi ce l'ha il tempo di fare queste cose a casa?In ufficio hai tutto quello che ti serve: tanti computer, tanti masterizzatori, la rete, e un sacco di tempo.E poi puoi ottimizzare l'attivita': uno, quello piu' esperto, lo fa per tutti i colleghi.Ti pare che io a casa ho tempo da perdere per mettermi a masterizzare DVD?Li capisco e gli do' ragione.
  • striminzo scrive:
    La polizia pirata anche da noi
    Guardate un po' cosa sta ascoltando l'intelligentissimo tutore dell'ordine che ha pubblicato questo screenshot:http://www.poliziadistato.it/pds/informatica/allegati/contrasto_pedofilia/STOPPAGE.pdfScommetterei qualcosa che l'mp3 della Blige non l'ha pagato... :-)))
    • L Avvocato scrive:
      Re: La polizia pirata anche da noi
      Se lo ha fatto che succede? Che ti becchi una denuncia per diffamazione...? Probabile e giustificato penso.
    • Funz scrive:
      Re: La polizia pirata anche da noi
      - Scritto da: striminzo
      Guardate un po' cosa sta ascoltando
      l'intelligentissimo tutore dell'ordine che ha
      pubblicato questo
      screenshot:
      http://www.poliziadistato.it/pds/informatica/alleg
      Scommetterei qualcosa che l'mp3 della Blige non
      l'ha pagato...
      :-)))Scusa l'ignoranza: dove si vedrebbe cosa stava ascoltando il sig. Biagio Chiariello quando ha fatto il pdf che hai indicato?(certo che se combattono la pedopornografia come scrivono in inglese.... :| :| )
      • Cell scrive:
        Re: La polizia pirata anche da noi


        Scusa l'ignoranza: dove si vedrebbe cosa stava
        ascoltando il sig. Biagio Chiariello quando ha
        fatto il pdf che hai
        indicato?Scusa la mia, ma dove trovo il nome Biagio Chiariello? Io non lo vedo ...
        (certo che se combattono la pedopornografia come
        scrivono in inglese.... :| :|
        )Concordo, se fosse inglese: ma è italiano inglesizzato!Ciao
        • Funz scrive:
          Re: La polizia pirata anche da noi
          - Scritto da: Cell



          Scusa l'ignoranza: dove si vedrebbe cosa stava

          ascoltando il sig. Biagio Chiariello quando ha

          fatto il pdf che hai

          indicato?

          Scusa la mia, ma dove trovo il nome Biagio
          Chiariello? Io non lo vedo
          ...Apri il pdf e guarda nelle proprietà.Continuo però a non capire dove il tipo vede l'mp3, forse voleva mandarci su una pagina oscurata dalla polizia ed invece ha linkato la pagina della polizia stessa ^_^
  • Stefano614 scrive:
    Ubi maior minor cessat ?
    E' tempo di riformare le leggi sul diritto d'autore, non è possibile che le major si sentano in diritto di perseguitare chiunque si faccia una copia di un dvd.Se non cè un comprovato scopo di lucro non dev'esserci alcuna infrazione. E' ora di finirla che in base al principio di tutela del diritto d'autore le major si sentano legittimate spesso ad agire al di fuori delle leggi, quelle leggi che in altri frangenti si prefiggono di tutelare..Stefano
    • webwizard scrive:
      Re: Ubi maior minor cessat ?
      - Scritto da: Stefano614
      E' tempo di riformare le leggi sul diritto
      d'autore, non è possibile che le major si sentano
      in diritto di perseguitare chiunque si faccia una
      copia di un dvd.
      Se non cè un comprovato scopo di lucro non
      dev'esserci alcuna infrazione. "A posse ad esse non valet consequentia"
      E' ora di finirla
      che in base al principio di tutela del diritto
      d'autore le major si sentano legittimate spesso
      ad agire al di fuori delle leggi, quelle leggi
      che in altri frangenti si prefiggono di
      tutelare..Quoto al 100%
    • pegasus2000 scrive:
      Re: Ubi maior minor cessat ?
      - Scritto da: Stefano614
      Se non cè un comprovato scopo di lucro non
      dev'esserci alcuna infrazione. E' ora di finirla
      che in base al principio di tutela del diritto
      d'autore le major si sentano legittimate spesso
      ad agire al di fuori delle leggi, quelle leggi
      che in altri frangenti si prefiggono di tutelare..


      StefanoD'accordissimo con te.
  • marietto2008 scrive:
    incongruenza.
    i poliziotti ad essere coinvolti sono troppi e per questo non possono essere perseguiti,mentre gli utenti sono di piu' dei poliziotti e invece possono essere perseguitati. come si spiega questa incongruenza ?
    • Mahji scrive:
      Re: incongruenza.
      - Scritto da: marietto2008
      i poliziotti ad essere coinvolti sono troppi e
      per questo non possono essere perseguiti,mentre
      gli utenti sono di piu' dei poliziotti e invece
      possono essere perseguitati.

      come si spiega questa incongruenza ?Si spiega nel fatto che se incrimini e incarceri il 90% dei poliziotti, ne restano pochini per perseguitare i crimini degli utenti che gia' cosi' sono di piu' dei poliziotti.
      • Sbabba scrive:
        Re: incongruenza.
        Se permetti, se loro arrestano te per omocidio si suppone che loro nn vadano in giro ad ammazzare la gente restando impuniti. Se tu rubi, loro nn rubano.Se il mondo scarica e loro rompono i coglioni, loro NON possono scaricare.Altrimenti si prende atto che scaricano tutti e la si smette con questa finta e ipocrita caccia alle streghe nei confronti dell'uomo nero Downloader di turno che nn vuole spendere 20 per delle canzoni o 40 per un film o 50-60 per un gioco che finisce in 2 settimane, il tutto grazie ad un magnifico cartello delle major che porta solo a un pompaggio dei prezzi da paura.
        • marietto2008 scrive:
          Re: incongruenza.
          ma se quelli che scaricano piu' di tutti sono proprio quelli delle etichette discografiche !
  • Venkman scrive:
    Immagino che anche da noi la GdF...
    ...Nonché la polizia postale e delle comunicazioni abbia HD e supporti ottici dai contenuti molto interessanti...Oppure usano tutti desktop con Debian e OpenOffice (al massimo oseranno utilizzare "wine"...)?Chissà cosa si scoprirebbe facendo assessment su quei computer...
    • kattle87 scrive:
      Re: Immagino che anche da noi la GdF...
      credo molto di meno di quanto avessero i poliziotti dell'articolo sai?Inoltre le licenze le paga lo stato -.-' almeno quelle ce le hanno originali, stanne sicuro
      • Marco Azzalini scrive:
        Re: Immagino che anche da noi la GdF...
        Figuriamoci, proprio in Italia, il Paese del così fan tutti...
        • Qualcuno scrive:
          Re: Immagino che anche da noi la GdF...
          - Scritto da: Marco Azzalini
          Figuriamoci, proprio in Italia, il Paese del così
          fan
          tutti...già me l'immagino la scena..."ci serve la licenza di windows per il computer...""ma perché, senza licenza non funziona""funziona lo stesso, però non si può""ma si può o non si può fare sta cosa con il computer?""allora, si riesce a fare, ma è proibito""ah vabbè... tu fai lo stesso, che poi ci parlo io con il maresciallo" :D
    • L Avvocato scrive:
      Re: Immagino che anche da noi la GdF...

      ...Nonché la polizia postale e delle
      comunicazioni abbia HD e supporti ottici dai
      contenuti molto
      interessanti...Secondo me la tua è diffamazione.
      • Sir Pilade scrive:
        Re: Immagino che anche da noi la GdF...
        Che palle, te e la diffamazione. Sei forse in grado di risalire alla sua vera identità senza il minimo dubbio? Secondo me no...Allora, CHI diffama? (newbie)
      • Venkman scrive:
        Re: Immagino che anche da noi la GdF...
        - Scritto da: L Avvocato
        Secondo me la tua è diffamazione.Enunciami in che modo...Primo ho parlato in senso estremamente generico, senza specificare. Secondo ritengo che, salvo rarissime eccezioni, chiunque ha in casa o in ufficio almeno un, che sia uno, supporto ottico/magnetico con materiale protetto da copyright di cui non ha pagato i relativi diritti.Come disse "un tale": chi è senza peccato, scagli la prima pietra...A me che poliziotti/carabinieri/finanzieri utilizzino CD/DVD non originali non me ne frega niente... è nella natura umana "risparmiare di pagare"...
    • pegasus2000 scrive:
      Re: Immagino che anche da noi la GdF...
      Tempo fa facevo colazione in un bar frequentato anche da finanzieri... Vi basti sapere che li ho sentiti diverse volte parlare di film e canzoni...
      • Cell scrive:
        Re: Immagino che anche da noi la GdF...
        - Scritto da: pegasus2000
        Tempo fa facevo colazione in un bar frequentato
        anche da finanzieri... Vi basti sapere che li ho
        sentiti diverse volte parlare di film e
        canzoni...Beh, ma dal parlare di film e canzoni a scaricare / duplicare film e canzoni non è che sia una implicazione logica.Ciao
        • zaio scrive:
          Re: Immagino che anche da noi la GdF...
          un amico ebbe un incidente vicino palermo e ando' a fare la denuncia alla polizia, entra e dice di voler fare la denuncia, il poliziotto si avvicina al computer, dopo 30 secondi urla :antoooo spegni il mulo che qui non s'attacca..." secondo voi cosa era il mulo??? mezzo di trasporto ?? di un paesino campagnolo siciliano??
          • Sbabba scrive:
            Re: Immagino che anche da noi la GdF...
            Certo, intendeva dire che il mulo stava rosicchiando i cavi della lan, impendendo quindi al solerte e laborioso polizziotto di operare nel pieno delle proprie funzionalità!!:D Vi dico solo che conosco un tipo che ha fatto il pc a un maresciallo della Gdf, questo gli ha detto "ma mettimi qualche programma per scaricare, tipo il mulo, mi raccomando..."Fanno pena.
        • pegasus2000 scrive:
          Re: Immagino che anche da noi la GdF...
          - Scritto da: Cell
          Beh, ma dal parlare di film e canzoni a scaricare
          / duplicare film e canzoni non è che sia una
          implicazione logica.

          CiaoScusa mi sono espresso male:- Scritto da: pegasus2000
          Tempo fa facevo colazione in un bar frequentato
          anche da finanzieri... Vi basti sapere che li ho
          sentiti diverse volte "parlare" di film e canzoni...Hai capito adesso? ;)
          • io duplico scrive:
            Re: Immagino che anche da noi la GdF...
            perché credete che i finanzieri siano dei santi? non avete idea di quante copie ho fatto per amici finanzieri e quanta roba si passano tra di loro... tanto a loro chi li controlla???
          • Reolix scrive:
            Re: Immagino che anche da noi la GdF...
            O tutti i cd/dvd sequestrati ai bordi della strada...sai quanti ne escono dalla porta di dietro? Nella mia città ti posso dire che nei depositi giudiziari esce anche altro....
    • waldo scrive:
      Re: Immagino che anche da noi la GdF...
      - Scritto da: Venkman
      ...Nonché la polizia postale e delle
      comunicazioni abbia HD e supporti ottici dai
      contenuti molto
      interessanti...
      Oppure usano tutti desktop con Debian e
      OpenOffice (al massimo oseranno utilizzare
      "wine"...)?
      Chissà cosa si scoprirebbe facendo assessment su
      quei
      computer...Te lo racconto io.Fui chiamato per installare una copia di Office XP sui pc di alcuni agenti e di un sottoufficiale di tale arma, al comando della GdF di una città emiliana.Copia, ovviamente, pirata.
      • pegasus2000 scrive:
        Re: Immagino che anche da noi la GdF...
        - Scritto da: waldo
        Copia, ovviamente, pirata.E te non glielo hai fatto presente che ci voleva il software autentico? In compenso, se un giorno avvessero la insana voglia di venirti a rompere i coglioni, hai la possibilità di tenerli per le palle... ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 aprile 2008 18.03-----------------------------------------------------------
  • Nessuno vs. Chuck Norris scrive:
    LA SOLUZIONE DEFINITIVA!!
    "Per i poliziotti coinvolti, comunque, non scatterà neppure una denuncia: sono troppi per essere perseguiti tutti."Beh...allora tutti gli utenti che usano il p2p (che ricordo non commettono nemmeno il reato di duplicazione in quanto si servono di una copia prodotta da qualcun altro) sono salvi????Perfino la polizia ha capito che non è possibile controllare questo fenomeno di dimensioni così vaste...spero che le major facciano altrettanto prima o poi....come è successo per il codice per crackare gli HD-DVD e Blue-ray...all'inizio ci credevano sul serio di poter controllare la diffusione di quei numerini e di risalire a tutti quelli che l'avevano pubblicato sotto forma di immagine/video/programma..........poi invece i fatti hanno dimostrato il contrario...
    • kattle87 scrive:
      Re: LA SOLUZIONE DEFINITIVA!!
      quoto 100%
    • Andonio scrive:
      Re: LA SOLUZIONE DEFINITIVA!!
      QUando la tecnologia ti permette di duplicare un oggetto, e questa tecnologia costa quattro soldi, allora nessuno ti puo' fermare e viene evidenziata la regola che un oggetto vale molto solo se di questo oggetto ci sono pochi esemplari e viceversa.E' proprio il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci, solo che questa volta i pesciolini sono quelli che fino ad ora avevano sfruttato l'esclusivita' del possesso di costose tecnologie e adesso sono diventati inutili zavorre.E siamo solo all'inizio...Con le capacita' future dei supporti di memoria, basteranno pochi suporti fisici per contenere immense quantita' di opere e dati.....E' una rivoluzione simile alla invenzione della stampa, con la quale gli autori hanno guadagnato molto di piu' e gli scribi sono scomparsi
    • Patrocloooo o scrive:
      Re: LA SOLUZIONE DEFINITIVA!!
      Errore, la soluzione definitiva che si evince è quella di entrare a far parte delle forze dell'ordine, come fanno i compagni di Alex in "Arancia Meccanica": legittimati dallo Stato a compiere le stesse malefatte di quando erano una gang di strada.
Chiudi i commenti