LG presenta un bouquet di novità al 3GSM

Non solo telefonini, ma anche tecnologie, da parte del produttore coreano presente all'evento di Barcellona

Barcellona – Al 3GSM World Congress , come il marketing impone, sono molte le aziende pronte a svelare le ultime novità della telefonia mobile. Non sfugge a questo obbligo LG , che presenterà i suoi nuovi telefoni cellulari proprio in questi giorni.

A Barcellona il produttore coreano porterà innanzitutto i suoi ultimi gioielli: la gamma Shine e il PRADA by LG (di cui ancora si discute per le analogie con l’iPhone di Apple ). Con Nortel LG presenterà anche Long Term Evolution (LTE), una tecnologia definita “quasi 4G”, che si caratterizza per una velocità di trasferimento dati dichiarata due volte maggiore rispetto alla HSDPA. LG sfoggerà inoltre dispositivi HSDPA, presenterà il “suo” HSPA (HSDPA, HSUPA), WiMAX e mobile broadcasting (DVB-H, MediaFLO e DMB).

Oltre ai già citati modelli, LG presenterà anche:
– KS10, con display 2,4″ QVGA, tecnologia HSDPA a 1,8 Mbps, che può registrare pagine web, ordinare, catturare immagini dal web, effettuare zoom in e out di pagine web e ricerca di parole chiave, con lettore MP3 integrato;

– KU950, un “celluvisore” (telefonino DVB-H) dotato di ricevitore mobile TV con schermo wide-swing (girevole) che, riferisce LG, comprende quasi tutte le caratteristiche di un TV/VCR tradizionale (registrazione programmi, cattura immagini, possibilità di guardare la TV e parlare allo stesso tempo). Anch’esso è HSDPA e in Italia è legato all’offerta Vodafone SKY TV ;

– KU250, un 3G sottile che offre accesso a servizi wireless multimediali come video, file audio ed altri contenuti.

Ulteriori informazioni sono disponibili visitando il sito LG .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • markoer scrive:
    Balle
    Tanto il vostro schifoso anti-virus non lo compro, è la prima cosa che ho disinstallato dal Nokia nuovo... :-)Ma questi articoli di PI che sono solo praticamente acritica pubblicità per un'azienda - che senso hanno? ma qualcuno verifica le fonti? ah già, siete giornalisti e pure Italiani, scusate...
    • Anonimo scrive:
      Re: Balle
      - Scritto da: markoer
      che senso hanno? ma qualcuno verifica le fonti?Ma cosa ti domandi? Qui danno spazio a tutti, utenti e aziende. MCafee fornisce questi dati, la fonte è lei, giusta o sbagliata che sia, ed è lei a prendersi le responsabilità delle notizie che divulga, giuste o sbagliate che siano. Come fai a verificare le fonti? Insegui MCafee quando intervista i soggetti campione e verifichi le risposte alle sue domande?
      ah già, siete giornalisti e pure Italiani,
      scusate...Beato te che non sei italiano. E mi dispiace che ti roda il fatto di non essere giornalista.Io me ne infischio di non esserlo ;)
      • markoer scrive:
        Re: Balle
        - Scritto da:

        - Scritto da: markoer


        che senso hanno? ma qualcuno verifica le fonti?

        Ma cosa ti domandi? Qui danno spazio a tutti,
        utenti e aziende. MCafee fornisce questi dati, la
        fonte è lei, giusta o sbagliata che sia, ed è lei
        a prendersi le responsabilità delle notizie che
        divulga, giuste o sbagliate che siano. Come fai a
        verificare le fonti? Insegui MCafee quando
        intervista i soggetti campione e verifichi le
        risposte alle sue domande?La prima regola etica di un giornalista è verificare le sue fonti. Altrimenti è solo un manifesto pubblicitario.Avrebbero *come minimo* dovuto specificare che Symantec produce un famoso anti-virus per cellulari e, sapendo questo, per lo meno verificare una fonte alternativa. Infatti, per tua informazione, io lavoro in una delle maggiori Telco e mi occupo proprio di sicurezza, e questa notizia (come tutto il report) sono una balla completa IMHO.Ne girano a bizzeffe di report assolutamente campati in aria, come quelli famosi prezzolati da Microsoft - uno dei più famosi e recenti è un report di Gartner che dice che gli IDS sono inutili, e di spendere invece i soldi in firewall - dimostrando una fondamentale ignoranza di cosa significi network security in generale...Dato che PI si spaccia per testata giornalistica, mi parrebbe il minimo che non facciano il mero translate & cut & paste che invece purtroppo fanno quotidianamente (tanto che hanno ormai un famoso soprannome, "LinuxYesterday" - le notizie di LinuxToday riportate in Italiano uno o due giorni dopo...).*Mi stupisco* che qualcuno anche soltanto *dubiti* che si debba fare una verifica delle fonti - ma d'altronde siamo in Italia, un paese all'ottantesimo posto (dopo il Cile, la Papua Nuova Guinea, Israele e il Sud Africa...) nella classifica della libertà di informazione.http://www.freedomhouse.org/uploads/Chart89File147.pdfQuindi capisco che quelli come te siamo ormai assuefatti ai "giornalisti zerbini" e ai "TG sandwich" con gli obbligatori 10 minuti di politici autoreferenziali e 5 minuti di Papa ogni sera... però lasciatelo dire, è triste.

        ah già, siete giornalisti e pure Italiani,

        scusate...

        Beato te che non sei italiano. E mi dispiace che
        ti roda il fatto di non essere giornalista.
        Io me ne infischio di non esserlo ;) Hai capito fischi per fiaschi, visto che non ho mai detto di voler essere giornalista, né che non sono Italiano. Tuttavia a sono stato pubblicista da giovane, regolamente registrato (prima di rendermi conto che è una professione senza prospettive se non lecchi i culi) e sono Italiano, infatti non ho biasimato gli Italiani ma i /giornalisti/ Italiani (anche se... una buona parte di colpa ce l'ha una nazione la cui media di lettura libri per abitante è *uno all'anno* - sic!).Per fortuna abbiamo accesso a ben altre fonti di informazione.Cordiali salutiPS. voglio proprio vedere che rating danno a questa notizia... la prima è stata "flame". Un'altra bella testimonianza dello spirito critico di certi "giornalisti".
  • Anonimo scrive:
    ah beh..
    "Le compagnie telefoniche, secondo la ricerca, sono preoccupate dell'impatto della sicurezza mobile sul loro business."allora che la smettino di marchiare cellulare insicuri. Chiedano delle garanzie prima di porre il marchio sui nuovi modelli, e se non ci sono garanzie, che informino gli utenti di ciò
Chiudi i commenti