L'iMac diventa Education, Titanium ruggisce

Apple svela il nuovo eMac, un iMac con monitor da 17" dedicato al mercato education, e una versione aggiornata di Titanium, il notebook con schermo panoramico


Roma – Apple ha di recente svelato diverse novità sia nel settore dei notebook che in quelle dei computer desktop. Rispondendo alle nuove esigenze degli utenti di PowerBook G4 Titanium, la Casa delle Mela ha infatti aggiornato la sua linea di portatili di fascia alta introducendo nuovi modelli di PowerBook più potenti e versatili.

I nuovi PowerBook integrano un’uscita video digitale e possono avvantaggiarsi del nuovo bus a 133 MHz, del nuovo processore G4 a 800 MHz di Motorola (il modello più costoso) e di una cache L3 di 1 MB. Accanto a queste chicche c’è poi la scheda grafica da 32 MB DDR basata sul chipset Radeon 7500 di ATI, un componente che, insieme al nuovo monitor da 15,2 pollici, consente di incrementare la risoluzione video del 23% portandola a 1.280 x 854 pixel.

Apple ha rilasciato due modelli di PowerBook DVI: uno a 667 MHz e 256 MB di memoria, dal costo di 2.499$, ed uno a 800 MHz e 512 MB di memoria, dal costo di 3.199$. L’home page dei PowerBook è raggiungibile qui .

Sul lato desktop, Apple ha invece svelato l’eMac, una nuova linea di computer dedicati in modo particolare al mercato education ed integranti, nel tradizionale design all-in-one di Apple, un monitor CRT da 17 pollici, un processore PowerPC G4 e un design ultracompatto che, secondo l’azienda di Cupertino, “ben si adatta ai banchi di scuola”.

L’eMac, che poi altro non è che il lungamente atteso iMac con monitor CRT ultrapiatto da 17 pollici, adotta un processore G4 a 700 MHz, una memoria di partenza di 128 MB, un hard disk base da 40 GB, un modem 56K, una scheda grafica GeForce2 MX 3D AGP 2X con 32 MB di memoria DDR, un combo drive DVD/CD-RW opzionale, porte USB e FireWire.

Apple propone il modello base dell’eMac, con 128 MB di RAM e 40 GB di hard disk, al prezzo di 1.249$. E’ possibile consultare l’home page dell’eMac qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Speriamo rimettano anche Clippy
    ... che ci starebbe proprio bene in WindozXP.Sai come sarebbe d'aiuto nelle desolate lande dei driver mancanti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo rimettano anche Clippy
      Ma tu l'hai mai usato XP? o parli solo per dar aria al cervello?E poi sarei io quello che trolleggia...Mah...
  • Anonimo scrive:
    Nulla di nuovo sotto il sole?
    Al di là del fatto che se non sbaglio nel Plus! c'è un'utility simile a quella rimossa per la masterizzazione di immagini ISO (correggetemi se sbaglio però).Per il resto le "nuove" applicazioni mi sembrano (come al solito) ricicli vari di applicazioni sviluppate da terze parti, fatte più pesanti e copiate male...Domanda, l'Alt-Tab replacement per com'è strutturato l'avevo già visto per qualche altra applicazione, se non vado errato... Qualcuno ha presente qualcosa di simile?Saluti
Chiudi i commenti