LimeWire, RIAA contro i Pirati

RIAA ottiene ingiunzioni contro la versione pirata di LimeWire e chiede la testa dei responsabili alla LimeWire che ha già sfidato in tribunale. E c'è chi applaude alla chiusura del servizio parlando di pedopornografia

Roma – Se i server di LimeWire si sono ufficialmente spenti lo scorso ottobre, è altrettanto noto che la cosiddetta Pirated Edition del client di P2P più popolare e longevo ha continuato a circolare indisturbata per la rete fornendo l’usuale interfaccia di condivisione e ricerca al netto dell’adware e dei collegamenti ai suddetti server. Ma RIAA ha ora ottenuto l’ennesima ingiunzione anche contro i pirate di LimeWire PE , chiedendo per di più a LimeWire LLC di fornire i nomi dei potenziali responsabili della sua messa in rete.

In teoria la Pirated Edition di LimeWire non avrebbe nulla a che spartire con LimeWire LLC, tanto che quest’ultima aveva persino intentato causa a MetaPirate (vale a dire gli ignoti programmatori dietro il progetto LimeWire PE) nel tentativo di allontanare l’idea di un possibile collegamento tra i due soggetti.

Ma a RIAA questo non basta, perché a suo dire “gli imputati (cioè LimeWire LLC, ndr) hanno dimostrato senza dubbio di non volere o non poter fare quello che l’ingiunzione comanda loro”, vale a dire far cessare urbi et orbi la circolazione del codice open source di LimeWire in qualunque forma possibile.

RIAA è tornata dunque all’attacco chiedendo e ottenendo la chiusura del sito di MetaPirate, da cui era possibile scaricare la Pirated Edition di LimeWire, fatto che MetaPirate non sarà in grado di contestare a meno di rivelare la propria identità.

L’organizzazione delle major del disco appare fortemente determinata ad andare in fondo alla faccenda e smascherare quello che dipinge come un vero e proprio inganno , e nel tentativo di fare piena luce sullo “strano caso di LimeWire PE” ha chiesto (e ancora ottenuto) alla corte di poter accedere alla documentazione sugli impiegati “presenti e passati” di LimeWire LLC che avrebbero potuto modificare il codice del software per creare la versione pirata.

Il fuoco delle polemiche intorno a LimeWire non accenna a placarsi, e nuova benzina viene gettata dalle dichiarazioni dell’avvocato penalista dell’Arizona David Michael Cantor: stando a quanto sostiene il legale, la chiusura del network di LimeWire sarebbe un bene perché il client software avrebbe invogliato gli utenti a condividere “involontariamente” contenuti pedopornografici.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • r1348 scrive:
    Re: io ci sto pensando sul serio
    Impara l'inglese...
    • pippO scrive:
      Re: io ci sto pensando sul serio
      - Scritto da: r1348
      Impara l'inglese...QUOTO
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: io ci sto pensando sul serio
      contenuto non disponibile
      • W.O.P.R. scrive:
        Re: io ci sto pensando sul serio
        Per gli altri c'è poco più del nulla, oppure il solito background illegale (con tanto di errori di OCR e noie nella sillabazione che va a capo a razzo).Con pochi click di mouse li sistemi.Openoffice, Mobipocket e Calibre.
      • Homo Bibliophil us scrive:
        Re: io ci sto pensando sul serio
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: r1348

        Impara l'inglese...

        Non basta imparare l'inglese.
        Bisogna conoscerlo *molto bene* per leggere
        narrativa +rimanendo rilassati* (come accade
        quando leggiamo la madrelingua) e senza
        consultare un dizionario Basta conoscerlo al livello di un ragazzo di terza media per leggere la maggior parte della fantascienza pubblicata in lingua inglese.Che poi è il livello minimo per la sopravvivenza nei prossimi anni: se non lo sapete abbastanza da leggere un libro di narrativa, vi vedo male, ragazzi...E comunque è molto meno ostico di quello che sembra.Le prime 100 pagine sono uno scoglio, il resto del primo romanzo una piccola fatica, i successivi due libri richiedono concentrazione, ma dal quarto in poi non ti ricordi più se l'hai letto in italiano o in inglese.Dopo il centesimo, io ho iniziato anche a scriverli direttamente in inglese, anzichè farmeli tradurre...E a scuola ho studiato Francese!!!!;-)
  • alien scrive:
    URANIA
    Vogliamo i mitici Urania in formato ebook ! Sottoscriverei immediatamente l'abbonamento x-annuale !
    • tritumbani scrive:
      Re: URANIA
      vorrei la raccolta completa urania anni 70 80. comunque in rete qualcosa c'è
      • pippO scrive:
        Re: URANIA
        - Scritto da: tritumbani
        vorrei la raccolta completa urania anni 70 80.Proprio tutta? Ci sono dentro certe monnezze da incubo...
        comunque in rete qualcosa
        c'èAnche nella mia libreria... :-)
    • Claudio Tamburrino scrive:
      Re: URANIA
      Concordo in pieno, è una di quelle distribuzioni che dagli ebook (visto il prezzo già basso che hanno) ci guadagnerebbero sicuramente. Io anche mi abbonerei immediatamente!
    • W.O.P.R. scrive:
      Re: URANIA
      Il mulo sopperisce egregiamente alle mancanze e all'ottusità degli editori italiani.Si trova molto di più di quanto non ci sia in vendita ufficialmente, e di urania ne ho scaricati 2 o 300.Preciso che se ci fossero stati in vendita a prezzo ragionevole li avrei anche comprati.
      • pippO scrive:
        Re: URANIA
        - Scritto da: W.O.P.R.
        Il mulo sopperisce egregiamente alle mancanze e
        all'ottusità degli editori
        italiani.
        Si trova molto di più di quanto non ci sia in
        vendita ufficialmente, e di urania ne ho
        scaricati 2 o
        300.
        Preciso che se ci fossero stati in vendita a
        prezzo ragionevole li avrei anche
        comprati.si, si certo... :D
        • krane scrive:
          Re: URANIA
          - Scritto da: pippO
          - Scritto da: W.O.P.R.

          Il mulo sopperisce egregiamente alle mancanze e

          all'ottusità degli editori italiani.

          Si trova molto di più di quanto non ci sia in

          vendita ufficialmente, e di urania ne ho

          scaricati 2 o 300.

          Preciso che se ci fossero stati in vendita a

          prezzo ragionevole li avrei anche comprati.
          si, si certo... :DEro ad un festival di fantascienza anni fa, dopo aver sentito personalmente la curatrice di urania rispondere alla domanda: perche' non pubblicate autori italiani ? " Gli indigeni ci fanno schifo "Ho smesso di comprare qualsiasi pubblicazione urania.
          • joe chip scrive:
            Re: URANIA
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: W.O.P.R.


            Il mulo sopperisce egregiamente alle mancanze
            e


            all'ottusità degli editori italiani.


            Si trova molto di più di quanto non ci sia in


            vendita ufficialmente, e di urania ne ho


            scaricati 2 o 300.


            Preciso che se ci fossero stati in vendita a


            prezzo ragionevole li avrei anche comprati.

            si, si certo... :D

            Ero ad un festival di fantascienza anni fa, dopo
            aver sentito personalmente la curatrice di urania
            rispondere alla domanda: perche' non pubblicate
            autori italiani
            ?
            " Gli indigeni ci fanno schifo "

            Ho smesso di comprare qualsiasi pubblicazione
            urania.Tanto la fantascienza italiana non esiste.
          • krane scrive:
            Re: URANIA
            - Scritto da: joe chip
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: pippO


            - Scritto da: W.O.P.R.



            Il mulo sopperisce egregiamente alle



            mancanze e all'ottusità degli editori



            italiani.



            Si trova molto di più di quanto non ci



            sia in vendita ufficialmente, e di



            urania ne ho scaricati 2 o 300.



            Preciso che se ci fossero stati in vendita a



            prezzo ragionevole li avrei anche comprati.


            si, si certo... :D

            Ero ad un festival di fantascienza anni fa, dopo

            aver sentito personalmente la curatrice di
            urania

            rispondere alla domanda: perche' non pubblicate

            autori italiani

            ?

            " Gli indigeni ci fanno schifo "



            Ho smesso di comprare qualsiasi pubblicazione

            urania.
            Tanto la fantascienza italiana non esiste.Per forza, non li pubblicano, gli autori italiani vengono pubblicati all'estero.Veramente grazie a Lulu ora inziano a vedersene anche in italia.All'estero:http://www.fantascienza.com/magazine/notizie/7406/racconti-italiani-in-ungheria/http://www.fantascienza.com/delos/delos38/meltdown.htmlhttp://www.fantascienza.com/magazine/speciali/13639/la-parola-agli-scrittori-italiani/
          • pippO scrive:
            Re: URANIA

            Per forza, non li pubblicano, gli autori italiani
            vengono pubblicati
            all'estero.
            Si si certo dalla scottex :D
          • krane scrive:
            Re: URANIA
            - Scritto da: pippO

            Per forza, non li pubblicano, gli autori

            italiani vengono pubblicati all'estero.
            Si si certo dalla scottex :DMarco patrito ?
          • pippO scrive:
            Re: URANIA
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: W.O.P.R.


            Il mulo sopperisce egregiamente alle mancanze
            e


            all'ottusità degli editori italiani.


            Si trova molto di più di quanto non ci sia in


            vendita ufficialmente, e di urania ne ho


            scaricati 2 o 300.


            Preciso che se ci fossero stati in vendita a


            prezzo ragionevole li avrei anche comprati.

            si, si certo... :D

            Ero ad un festival di fantascienza anni fa, dopo
            aver sentito personalmente la curatrice di urania
            rispondere alla domanda: perche' non pubblicate
            autori italiani
            ?
            " Gli indigeni ci fanno schifo " Come non quotarla?L'unico autore di fantascienza itaGliana è il Beccaria, quando parla di certezza della pena...
          • krane scrive:
            Re: URANIA
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: pippO


            - Scritto da: W.O.P.R.



            Il mulo sopperisce egregiamente



            alle mancanze e all'ottusità degli



            editori italiani.



            Si trova molto di più di quanto non



            ci sia in vendita ufficialmente, e



            di urania ne ho scaricati 2 o 300.



            Preciso che se ci fossero stati in vendita a



            prezzo ragionevole li avrei anche comprati.


            si, si certo... :D

            Ero ad un festival di fantascienza anni

            fa, dopo aver sentito personalmente la

            curatrice di urania rispondere alla

            domanda: perche' non pubblicate

            autori italiani ?

            " Gli indigeni ci fanno schifo "
            Come non quotarla?
            L'unico autore di fantascienza itaGliana è il
            Beccaria, quando parla di certezza della
            pena...Quali altri si leggono di fantascienza ?
    • joe chip scrive:
      Re: URANIA
      - Scritto da: alien
      Vogliamo i mitici Urania in formato ebook !
      Sottoscriverei immediatamente l'abbonamento
      x-annuale
      !Li vuoi proprio tutti? Inclusi i tagliuzzamenti vari?
      • Fabrizio scrive:
        Re: URANIA
        - Scritto da: joe chip
        - Scritto da: alien

        Vogliamo i mitici Urania in formato ebook !

        Sottoscriverei immediatamente l'abbonamento

        x-annuale

        !

        Li vuoi proprio tutti? Inclusi i tagliuzzamenti
        vari?USA IL VIBRATORE ELETTRICO UBIK, INNOCUO SE USATO SECONDO LE ISTRUZIONIScusa non potevo farne a meno ho finito di leggere ieri l'ebook di Ubik (trasformato in mobi da pdf, con molti smanettamenti)
  • alien scrive:
    Re: io ci sto pensando sul serio
    Speriamo, voglio la bibliografia completa del fantastico Robert Silverberg !E spero che presto avremo i mitici Urania in forma ebook !
    Tra pochi giorni apre Amazon.it. Forse dopo
    cambierà qualcosa per quanto riguarda il Kindle e
    l'Italia.
  • terminator2 scrive:
    Re: io ci sto pensando sul serio
    avrei potuto scrivere lo stesso identico commento al 100%.Il grosso problema e anche che ormai la fantascienza fa schifo. Per averne di bella bisgna leggere robe di 30 e passa anni fa.:-(
    • alien scrive:
      Re: io ci sto pensando sul serio
      Concordo, la SF degli anni 70-80 fa scuola !- Scritto da: terminator2
      avrei potuto scrivere lo stesso identico commento
      al
      100%.
      Il grosso problema e anche che ormai la
      fantascienza fa schifo. Per averne di bella
      bisgna leggere robe di 30 e passa anni
      fa.
      :-(
Chiudi i commenti