LindowsOS si fa portatile

Lindows vuol competere con Windows anche sul mercato dei notebook, un segmento a cui ha dedicato una specifica versione del proprio sistema operativo che migliora gestione dei consumi e supporto alle reti wireless


San Diego (USA) – Alle diverse edizioni di LindowsOS, un sistema operativo che Lindows.com sta tentando di spingere in vari ambiti del mercato, se n’è aggiunta un’ennesima specificamente pensata per girare sui notebook.

LindowsOS Laptop Edition (LE), definito dalla società capitanata da Michael Robertson come “il primo sistema operativo Linux-based confezionato su misura per i laptop”, si può di fatto considerare una versione di LindowsOS 4.0 ottimizzata per la mobilità.

Rispetto all’edizione desktop, la nuova incarnazione di LindowsOS migliora in modo particolare la gestione dei consumi, una funzione per la gran parte demandata ad una versione personalizzata di KLaptop: attraverso questo software open source l’utente può tenere sotto controllo lo stato di carica della batteria, mettere il sistema in stand-by e accedere in modo rapido alle impostazioni riguardanti il power management. LindowsOS LE è inoltre in grado di attivare automaticamente la modalità di sospensione “sleep” quando il notebook viene fisicamente chiuso.

Il sistema operativo mobile di Lindows.com supporta poi una più vasta gamma di schede di rete Wi-Fi e promette di ridurre al minimo le configurazioni necessarie per installare questo tipo di periferica.

“È possibile passare – afferma Lindows.com in un comunicato – da una connessione Ethernet ad una wireless in soli due passi”.

LindowsOS LE gestisce alcuni dei tasti divenuti standard nei notebook, fra cui quelli per lanciare da tastiera il browser o il client di e-mail.

“Lo scorso anno le aziende hanno prodotto 30,5 milioni di computer portatili?, ha commentato Robertson, CEO di Lindows.com. “Questa cifra rappresenta circa un terzo del mercato mondiale dei PC. LindowsOS Laptop Edition porta i vantaggi di Linux in quest?area in forte crescita favorendo la diffusione delle soluzioni di mobile computing a buon mercato”.

LindowsOS LE, distribuito in Italia da Questar , può essere acquistato sia in versione download, al prezzo di 49,95 dollari, sia in versione retail, al prezzo di 59,95 dollari. Il sistema operativo si torva inoltre già pre-installato su due modelli di notebook, uno da 899 dollari e uno da 959 dollari, venduti dalla catena di negozi americana PC Club.

Sebbene questa sia la prima volta che Lindows.com rilascia una versione del proprio sistema operativo espressamente dedicata ai PC portatili, in passato LindowsOS ha già fatto capolino su una linea di notebook a basso costo chiamata MobilePC .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Francesco scrive:
    Open office si collega sempre al web
    Sapete come disattivare la funzione che collega al web Open office ?Ho salvato la vers 3.0 e verifico dal mio Firewall numerose richieste via webGrazie
  • Anonimo scrive:
    piccolo noioso bug?
    non so se capita solo a me ma ho notato che quando creo una tabella con ooo 1.1 al momento di riportarla alla seconda pagina si crea un errore di visualizzazione davvero fastidioso, la tabella non viene riportata a capo e i dati a fine pagina spariscono.Capita solo a me o è il caso di segnalarlo come bug?
  • gian_d scrive:
    Salvataggio in pdf
    ieri ho installato OOo 1.1 e ho subito provato l'esportazione in formato pdf. una cosa del genere mi serviva moltissimo. grande suite, se continua così fra un paio d'anni M$ Office è bollito
    • Anonimo scrive:
      Re: Salvataggio in pdf
      - Scritto da: gian_d
      ieri ho installato OOo 1.1 e ho subito
      provato l'esportazione in formato pdf. una
      cosa del genere mi serviva moltissimo.
      grande suite, se continua così fra un paio
      d'anni M$ Office è bollitoSotto Linux questa funzionalità era già addirittura disponibile da sempre, e la vecchia maniera rimane ancora praticabile. Selezionando nel dialogo "Stampa..." la casella "Stampa su file" si ottiene un documento *ps, convertibile poi in *pdf con il programmino ps2pdf. La stessa cosa si può fare anche con Netscape 4x e Mozilla.Bye bye Bill:-)
      • pippo75 scrive:
        Re: Salvataggio in pdf


        Sotto Linux questa funzionalità era già
        addirittura disponibile da sempre, e la
        vecchia maniera rimane ancora praticabile.
        Selezionando nel dialogo "Stampa..." la
        casella "Stampa su file" si ottiene un
        documento *ps, convertibile poi in *pdf con
        il programmino ps2pdf. La stessa cosa si può
        fare anche con Netscape 4x e Mozilla.
        per windows:http://www.pcalmeglio.com/consigli/cons_2.htm
        • zanac scrive:
          Re: Salvataggio in pdf
          - Scritto da: pippo75
          per windows:

          http://www.pcalmeglio.com/consigli/cons_2.htmTraduco: sotto Windows per sopperire alle mancanze di Microsoft sei costretto ad usare tool che derivano da Unix (in questo caso ghostscript). LOL! :D :D :D :D :Dp.s. no flame please! D'altronde la prima cosa che faccio quando mi trovo di fronte ad un PC windows è installare cygwin per poter disporre di un sistema Unix...
      • gian_d scrive:
        Re: Salvataggio in pdf
        - Scritto da: Anonimo

        Sotto Linux questa funzionalità era già
        addirittura disponibile da sempre, e la
        vecchia maniera rimane ancora praticabile.
        Selezionando nel dialogo "Stampa..." la
        casella "Stampa su file" si ottiene un
        documento *ps, convertibile poi in *pdf con
        il programmino ps2pdf. La stessa cosa si può
        fare anche con Netscape 4x e Mozilla.

        Bye bye Bill
        :-)
        sapevo che sotto linux si poteva fare ma pensavo che fosse qualcosa di complicato :-
  • Anonimo scrive:
    Una richiesta di informazioni.
    Ho da poco scaricato ed installato OOo per Linux in italiano. La nuova versione è *spettacolare* IMHO. C'è comunque una cosa che vorrei sapere dagli altri utenti del programma sotto Linux. OOo1.1.0 riesce a salvare un file attraverso un symlink? Per motivi di sicurezza, sono solito tenere i miei documenti in una cartella, ma accedo ad essi attraverso link simbolici posti in un'altra directory (ed inoltre, ovviamente, dei file faccio regolarmente copie i backup). Con OOo1.0.2 mi era possibile aprire il file dal link simbolico, aggiornarlo, e poi salvarlo. Con OOo 1.1.0 ciò non mi risulta più possibile. Il link simbolico punta al file, il file si apre, è possibile alterarlo, ma quando cerco di salvarlo ottengo sempre un messaggio di errore che più o meno suona "impossibile creare copia di backup". Ho provveduto ad aggire la cosa sostituendo i link simbolici con hard links, che non creano problemi. Sono rimasto comunque con la curiosità di sapere se si tratta di una variazione deliberata degli sviluppatori rispetto alle versioni precedenti, di un bug (o magari di una qualche incompatibilità. Io qui ho RedHat 8.0 e lavoro all'interno di XFCE 3.8), o di un mio errore di qualche genere.
    • Anonimo scrive:
      precisazione :-)
      - Scritto da: Anonimo
      3.8), o di un mio errore di qualche genere.La faccina sorridente con gli occhiali deriva dal fatto che avevo scritto "3.8" prima di chiudere la parentesi. Comunque un bel sorriso per quanto involontario ci sta davvero bene ed illustra perfettamente quel che penso di OpenOffice.org.:-) :-) (linux)
    • zanac scrive:
      Re: Una richiesta di informazioni.
      - Scritto da: Anonimo
      Ho da poco scaricato ed installato OOo per
      Linux in italiano. La nuova versione è
      *spettacolare* IMHO.Già, non so se poi sia standard, ma quella di SID ha anche le icone ultra fighe :D
      C'è comunque una cosa
      che vorrei sapere dagli altri utenti del
      programma sotto Linux. OOo1.1.0 riesce a
      salvare un file attraverso un symlink?Ti confermo il problema da te riportato... fossi in te lo riporterei sulla bug traq di ooo, imho è un baco e non una feature.Cmq concordo che ooo è davvero un'ottima suite :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Una richiesta di informazioni.
        - Scritto da: zanac

        Ti confermo il problema da te riportato...
        fossi in te lo riporterei sulla bug traq di
        ooo, imho è un baco e non una feature.

        Cmq concordo che ooo è davvero un'ottima
        suite :DPrima di passare l'info a ooo volevo essere sicuro di non sbagliarmi. Ho anche cercato informazioni sul loro sito (bugs and issues), ma mi sembra che per poter accedere pienamente alle informazioni e soprattutto per darne sia necessario registrarsi nella sezione del sito dedicata agli sviluppatori.Una nota per la concorrenza. Nel piccolo di questo breve scambio, a Redmond un servizio agli utenti così se lo sognano.:-)Grazie, caro Zanac
  • Anonimo scrive:
    La SUN sta fallendo
    Il fatto è che, semplicemnte, SUN Microsystems sta fallendo.Il suo capitale si è ridotto all'ombra di quello che era nel 2000, i suoi dipendenti sono incentivati ad andarsene. Progetti costosissimi sono svenduti sul mercato a cifre ridicole che non permettono neanche i rientri delle spese.Scott ormai non sa più che pesci pigliare e si vede.Un dipendente SUN
    • zanac scrive:
      Re: La SUN sta fallendo
      - Scritto da: Anonimo
      Scott ormai non sa più che pesci pigliare e
      si vede.

      Un dipendente SUNSun non sta affatto fallendo, è un periodo nero per molte software house (anche in Italia la situazione non è delle migliori), e tuttavia SUN riesce ancora a stringere accordi commerciali grazie a Java... vedo messe peggio molte altre piccole swhouse, ma dubito davvero che SUN fallisca da un giorno all'altro.p.s. cmq vedremo il bilancio a fine anno per capire quanto saranno gli utili... alla fin fine sono quelli che contano :Dp.p.s. se davvero sei un dipendente SUN... beh, sappi che ti invidio, non è facile farsi assumere da ditte di quel calibro. Non hai idea di quanto mi piacerebbe essere un dipendete SUN o IBM :DVanni Brutto
      • Anonimo scrive:
        Re: La SUN sta fallendo
        - Scritto da: zanac
        Sun non sta affatto fallendo, è un periodo
        nero per molte software house (anche in
        Italia la situazione non è delle migliori),Non ti preoccupare, il fatto è che su questi forum ci sono molti "profeti" pronti a dire cose del genere. Tipo "Borland in passato è quasi fallita", notare il quasi, o "Digital è estinta" e roba del genere, usando tra l'altro considerazioni burocratiche e ragionieristiche come se fossero una indicazione qualitativa sui prodotti... fosse solo per quello, microsozz avrebbe chiuso i battenti da un gran pezzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: La SUN sta fallendo
      - Scritto da: Anonimo
      Il fatto è che, semplicemnte, SUN
      Microsystems sta fallendo.
      Il suo capitale si è ridotto all'ombra di
      quello che era nel 2000, i suoi dipendenti
      sono incentivati ad andarsene. Progetti
      costosissimi sono svenduti sul mercato a
      cifre ridicole che non permettono neanche i
      rientri delle spese.

      Scott ormai non sa più che pesci pigliare e
      si vede.

      Un dipendente SUNSei ancora lì??
  • Anonimo scrive:
    Avvilente
    Qualunque persona del tutto ignara di questioni software che leggesse questo thread IMHO trarrebbe questa conclusione: "alla larga dal software open source". Ci sono troppe persone che - in maniera del tutto ingiustificata e idiota - stanno tracciando un inesistente e incoerente paralleo politico tra la GPL e certe vaghe teorie anti-commerciali e anarcoidi. Ognuno la pensa come vuole, ma la menzogna non rientra nella libertà di pensiero. O mi si mostra *dove* la licenza GPL affermi la illiceità del business e del guadagno oppure chi fa affermazioni del c***o tipo "Sun vuole solo guadagnare" è un emerito buffone.La GPL si basa sulla apertura del software. Punto. Chiunque può offrire assistenza a pagamento su di un software open source e questo è non solo lecito, ma è proprio l'essenza della GPL e dell'open source. Ovviamente guadagna di più chi è più bravo, ma questo è mercato. Ognuno poi è perfettamente libero di studiare la documentazione ed imparare da se' oppure rivolgersi a chi fa assistenza a pagamento. Questo è perfettamente normale. Tutte le aziende del mondo vogliono guadagnare. Questo ridicolo perbenismo che traspare spesso da molti thread, secondo la quale il vero software open source non dovrebbe avere niente a che fare con il vile denaro è, lo ripeto I-D-I-O-T-A e completamente privo di appigli. Se si è contro i concetti di commercio e guadagno si vada a dimostrare dove si vuole ma si smetta di impestare questi forum con affermazioni balzane.SalutiProspero
    • Anonimo scrive:
      Re: Avvilente
      Beh, il parallelo politico non lo fanno certo gli utilizzatori; lo fanno alcune aziende che pesano bene le parole e gli imbecilli anarcoidi che stanno impedendo all'OS di decollare: vatti a legge i siti Indymedia e simili......
      • Anonimo scrive:
        Re: Avvilente
        - Scritto da: Anonimo
        Beh, il parallelo politico non lo fanno
        certo gli utilizzatori; lo fanno alcune
        aziende che pesano bene le parole e gli
        imbecilli anarcoidi che stanno impedendo
        all'OS di decollare: vatti a legge i siti
        Indymedia e simili......Il sito di indymedia e palesemente "orientato politicamente", però non lo conosco a sufficienza per giudicare il suo atteggiamento nei confronti della GPL. Per quanto riguarda le "alcune aziende" non so a chi fai riferimento in particolare; forse a Microsoft? Bè, lo sanno tutti che sta cercando da tempo di far passare la GPL come "antiamericana". Io però parlavo anche degli utenti veri e propri e non so come fai a non constatarlo proprio in questo forum. Non sono rare le persone che si scandalizzano perché l'open source viene utilizzato per "fare soldi". E' bene ricordare che questo è un pensiero non si basa su di alcun elemento reale ma è una pura e semplice illazione di chi lo esprime.SalutiProspero
  • Anonimo scrive:
    L'ultima spiaggia
    ... mah... mi chiedo come mai StarOffice sia praticamente un fallimento, nonostante esso resta il fratello maggiore di OpenOffice... ah... dimenticavo, quest'ultimo è aggratis e Sun non sa più che pesci pigliare. Adesso ci proverà con il call center a pagamento...Povero mondo gratis :(
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ultima spiaggia
      - Scritto da: Anonimo
      ... mah... mi chiedo come mai StarOffice sia
      praticamente un fallimento, nonostante esso
      resta il fratello maggiore di OpenOffice...
      ah... dimenticavo, quest'ultimo è aggratis e
      Sun non sa più che pesci pigliare. Adesso ci
      proverà con il call center a pagamento...

      Povero mondo gratis :(Povero te !Mi chiedo come fai a vivere con il cervello grosso come una nocciolina !
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ultima spiaggia PER TE
      - Scritto da: Anonimo
      ... mah... mi chiedo come mai StarOffice sia
      praticamente un fallimento, te lo chiedi prima di fornirne le prove?Hai la solita palla di cristallo dei winmaniac, vero?
      Povero mondo gratis :(ricchissimo, grazie
  • Anonimo scrive:
    Micro$oft = larovina del mercato
    me da topic. Molti posti di lavoro sono in pericolo. Vergognatevi!
  • Anonimo scrive:
    W OpenOffice!!!
    Abbasso Office della Microsoft!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Le mosse azzardate di Sun
    Ma Sun lo sa quello che deve fare?A quanto ne so io dovrebbe essere un'azienda di hardware. Questo significa che, in teoria, dovrebbe far diventare il suo prodotto complementare (e quindi il software) una commodity (ovvero distribuirne tanto affinche' il prezzo diminuisca e si possa chiedere di più sull'hardware, a fronte di un aumento della richiesta...questa e' microeconomia). In realtà la stessa Sun spinge fortemente il Java che tende a far diventare l'hardware una commodity. Una mossa un pò stupida in definitiva, sembra che li a Santa Clara l'alcool non manchi mai. Ora Sun che fa? SI accontenterà dei margini risicati che gli offre il supporto tecnico....ok per qualche azienda più piccola questo potrebbe andare bene....ma Sun non e' poi cosi' piccola...quale e' la loro strategia?...Staremo a vedere...malcom
    • Anonimo scrive:
      Re: Le mosse azzardate di Sun
      Sun sa benissimo quello fa, non sono affatto alcolizzati!Sun vuole fare crescere il marchio per entarare anche nei desktop e far abbandonare M$ e il tutto parte da un suite che possa sostituire M$ office che lega l'utente anche a win. OpenOffice no... quindi se usi solo OO perchè tenerti win??Il discorso di Java è diverso, infatti sun spinge il j2ee che serve a sviulppare applicazioni enterprise distribuite che per girare come dio comanda serve hardware potente...guarda caso quello che produce Sun!!Sun è un grande azienda e ci vede lungo...non fa nulla di azzardato!KaiNZ
      • Anonimo scrive:
        La SUN vede le brutte...
        - Scritto da: Anonimo
        Sun sa benissimo quello fa, non sono affatto
        alcolizzati!
        Sun vuole fare crescere il marchio per
        entarare anche nei desktop e far abbandonare
        M$ e il tutto parte da un suite che possa
        sostituire M$ office che lega l'utente anche
        a win. OpenOffice no... quindi se usi solo
        OO perchè tenerti win??
        Il discorso di Java è diverso, infatti sun
        spinge il j2ee che serve a sviulppare
        applicazioni enterprise distribuite che per
        girare come dio comanda serve hardware
        potente...guarda caso quello che produce
        Sun!!

        Sun è un grande azienda e ci vede
        lungo...non fa nulla di azzardato!

        KaiNZCerto che se uno conta sul mediocre StarOffice/OpenOffice per fare concorrenza a MSOffice sta fresco...La SUN sta solo tentando di porre rimedio ai danni che il software GPL fa a tutte le aziende di informatica......come si dice, se non riesci a combatterli fatteli amici...
        • Anonimo scrive:
          Re: La SUN vede le brutte...

          se la qualità dei prodotti M$ è quella che
          permette la realizzazione di un sito come il
          tuo... allora possiamo dire con certezza che
          le alternative (come openoffice) sono
          grandi...LOLL!!!malcom
        • Anonimo scrive:
          Re: La SUN vede le brutte...
          - Scritto da: Anonimo
          ... chi mette rimedio ai sitarelli con
          bannerini porno come il tuo ?Eh, eh... e il banner del CEPU, dove lo mettiamo? ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: La SUN vede le brutte...
            - Scritto da: Anonimo
            Eh, eh... e il banner del CEPU, dove lo
            mettiamo? ;)Sarà lì che ha imparato l'itaGliano, senti che titolo:- MICROSOFT: I Sviluppatori avranno maggiore accesso alle sue tecnologie... "I" sviluppatori???? Povera grammatica!
      • Anonimo scrive:
        Re: Le mosse azzardate di Sun
        - Scritto da: Anonimo
        Sun sa benissimo quello fa, non sono affatto
        alcolizzati!
        Sun vuole fare crescere il marchio per
        entarare anche nei desktop e far abbandonare
        M$ e il tutto parte da un suite che possa
        sostituire M$ office che lega l'utente anche
        a win. OpenOffice no... quindi se usi solo
        OO perchè tenerti win??E perche' cambiare? Cambiare per molte aziende e' un rischio oltre che un costo.E poi per vendere cosa? StarOffice? Ma se proprio nell'articolo si dice che StarOffice in quanto a pezzi venduti fa pena! Per vendere l'OS? Che diventa una specie di RedHat? Ma si può sapere che razza di fabbrica e' Sun? Hardware? Software? Ma forse non lo sanno neanche loro. In passato hanno fatto tanti di quegli errori che già e' tanto che stanno in piedi oggi...
        Il discorso di Java è diverso, infatti sun
        spinge il j2ee che serve a sviulppare
        applicazioni enterprise distribuite che per
        girare come dio comanda serve hardware
        potente...guarda caso quello che produce
        Sun!!Eddai per piacere! Ora mi stai venendo a dire che Java e' una merda in quanto a velocità perche' Sun vuole vendere l'hardware su cui gira bene? Ma Sun non era passata a Intel perche' il suo SParc o compagnia stava andando a fondo? Questo sarebbe l'hardware potente? Boh spero che tu abbia ragione....
        Sun è un grande azienda e ci vede
        lungo...non fa nulla di azzardato!Forse troppo a lungo... chissà...malcom
  • Anonimo scrive:
    Lo sto installando a tutti
    Lo sto installando a tutti, e evito di installare Office che richiede una licenza costosa, è elenfatiaco, e mi ha dato in passato un sacco di errori, word mi era stator regalato con il pc ! E proprio regalare lo dovevano, un Editor di testi che dagli errori e blocchi su una macchina standard, in una configurazione pacchata e aggiornata.... Ben venga Open Office, sono in regola e lavoro bene. Mi sa che fra un pò la gente quando va in ufficio chiede OO al posto di Office, chissà come sarà contenta M$
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo sto installando a tutti
      io ho gia' convertito un intera azienda ceh utilizza per il prorio lavoro sopratutto i sistemi di video scrittura e comunica con tutto il mondo scambiando continuamente documenti.tranne che nelle versioni iniziali dove si aveveano problemi di conversione delle tabelle in word (ms-
      OO / OO-
      ms) adesso tutto va ameraviglia.ho provato a rientrare in ms ma gli utenti si sono rifiutati.La possiblità poi di emettere in modo nativo e direttamente documenti in pdf rende la suite molto utile. bisognerebbe solo poter anche generare i linck interni ai documenti pdf in modo automatico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo sto installando a tutti
        Anche io ormai lo uso di default al post di MS Office...Ma che anche OOo non sia elefantiaco... ci andrei piano ;)ciaoStefano
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo sto installando a tutti

        La possiblità poi di emettere in modo nativo
        e direttamente documenti in pdf rende la
        suite molto utile. bisognerebbe solo poter
        anche generare i linck interni ai documenti
        pdf in modo automatico.dai uno sguardo a:http://www.ooomacros.org/files.php?type=macro#ExtendedPDFPotrebbe esserti utile! :)A quanto dicono la macro non è ancora perfetta ma come minimo la puoi tenere sotto contollo, se non usare da subitoSalve
    • Anonimo scrive:
      Strano...
      - Scritto da: Anonimo
      Lo sto installando a tutti, e evito di
      installare Office che richiede una licenza
      costosa, è elenfatiaco, e mi ha dato in
      passato un sacco di errori, word mi era
      stator regalato con il pc ! E proprio
      regalare lo dovevano, un Editor di testi che
      dagli errori e blocchi su una macchina
      standard, in una configurazione pacchata e
      aggiornata....
      Ben venga Open Office, sono in regola e
      lavoro bene. Mi sa che fra un pò la gente
      quando va in ufficio chiede OO al posto di
      Office, chissà come sarà contenta M$...ho provato a farlo usare alla mia segretaria e me lo ha sbattuto in faccia......oltretutto non è per niente fluido anzi sarà almeno 4-5 volte più lento di MSOffice, inoltre mancano almeno 4/5 delle funzionalità di MSOffice......e poi gli strumenti di sviluppo interni? Io non li ho trovati...
      • Shu scrive:
        Re: Strano...

        ...ho provato a farlo usare alla mia
        segretaria e me lo ha sbattuto in faccia...Le hai messo l'autostarter? Altrimenti e` concorrenza sleale con Office
        ...oltretutto non è per niente fluido anzi
        sarà almeno 4-5 volte più lento di MSOffice,In caricamento, immagino...
        inoltre mancano almeno 4/5 delle
        funzionalità di MSOffice...Quali?Sono proprio curioso.
        ...e poi gli strumenti di sviluppo interni?
        Io non li ho trovati...C'e` da anni un linguaggi di macro (StarBasic). Con la 1.1 puoi usare anche python. Cosa ti manca? O meglio, cosa intendi con "strumenti di svilupo interni"? Access che ti fa creare le mascherine per i DB? o VisualBasic che ti fa fare le finestrelle coi wizard?
      • Anonimo scrive:
        Re: Strano...

        ...ho provato a farlo usare alla mia
        segretaria e me lo ha sbattuto in faccia...
        ...oltretutto non è per niente fluido anzi
        sarà almeno 4-5 volte più lento di MSOffice,
        inoltre mancano almeno 4/5 delle
        funzionalità di MSOffice...Come ti è già stato detto il quickstarter lo pone nelle stesse condizioni di Microsoft office.Non capisco che strumenti utilizzi la tua segretaria che non trova in openoffice. Ci puoi fare qualche esempio?
        ...e poi gli strumenti di sviluppo interni?
        Io non li ho trovati...Per quanto riguarda gli strumenti di sviluppo ecco alcuni link che ti potrebbero essere utili. Considera che è possibile sia usare il basic di OOo che java, c, etc.Macro di esempio (e anche utili) da usare e studiarehttp://www.ooomacros.org/Progetto sulle API http://api.openoffice.org/SDK (software development kit) da scaricarehttp://api.openoffice.org/SDK/index.htmlforum sulle sorgenti dati (per utilizzare i database in OOo e fare le maschere "a la Access")http://www.oooforum.org/forum/viewforum.php?f=10forum sulla programmazioneOpenOffice.org Macros and APIhttp://www.oooforum.org/forum/viewforum.php?f=9Buono studio
      • zanac scrive:
        Re: Strano...
        - Scritto da: Anonimo
        ...ho provato a farlo usare alla mia
        segretaria e me lo ha sbattuto in faccia...Che deve essere ignorante come una capra ignorante evidentemente...
        ...oltretutto non è per niente fluido anzi
        sarà almeno 4-5 volte più lento di MSOffice,boom! Bastava leggersi le FAQ... (quickstarter).
        inoltre mancano almeno 4/5 delle
        funzionalità di MSOffice...Tipo? hum... anononimo + spara critiche gratuite + dice che manca feature + dice che è lento + cita persone (la segretaria) che si lamentano... ma sei un troll!
        ...e poi gli strumenti di sviluppo interni?
        Io non li ho trovati...Ok, sei un troll! Questa è la conferma.
      • Anonimo scrive:
        Re: Strano...

        ...ho provato a farlo usare alla mia
        segretaria e me lo ha sbattuto in faccia...Paura di cambiare. Mai sentita nominare?
        ...oltretutto non è per niente fluido anzi
        sarà almeno 4-5 volte più lento di MSOffice,
        inoltre mancano almeno 4/5 delle
        funzionalità di MSOffice...Fluido mi sembra fluido, anche se ben pesante (alla pari con office) e lento all'avvio (perlomeno senza il preload e sul mio p3 800).Per le funzionalità... OOo ha qualche funzionalità meno di msoffice, msoffice ha qualche funzionalità in meno di OOo, dopotutto siamo lì.In compenso, ho l'impressione OOo cresca molto più veloce di msoffice.
      • Anonimo scrive:
        Re: Strano...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Lo sto installando a tutti, e evito di

        installare Office che richiede una licenza

        costosa, è elenfatiaco, e mi ha dato in

        passato un sacco di errori, word mi era

        stator regalato con il pc ! E proprio

        regalare lo dovevano, un Editor di testi
        che

        dagli errori e blocchi su una macchina

        standard, in una configurazione pacchata e

        aggiornata....

        Ben venga Open Office, sono in regola e

        lavoro bene. Mi sa che fra un pò la gente

        quando va in ufficio chiede OO al posto di

        Office, chissà come sarà contenta M$

        ...ho provato a farlo usare alla mia
        segretaria e me lo ha sbattuto in faccia...

        ...oltretutto non è per niente fluido anzi
        sarà almeno 4-5 volte più lento di MSOffice,
        inoltre mancano almeno 4/5 delle
        funzionalità di MSOffice...Yawn ... è dai tempi di StarOffice 5.x che leggo queste affermazioni; e ogni volta rispondo: "quali sono queste importanti funzioni, utili per l'utente, che MS Office ha e che Star/Openoffice non ha?" Sono ancora in attesa di una risposta. Da anni. In realtà solo la mancanza di Access fa la differenza. Per il resto Star/Openoffice è pienamente in grado di sostituire MS Office per l'utenza office media. Attendo pareri contrari supportati da argomentazioniSalutiProspero
        • pippo75 scrive:
          Re: Strano...


          Yawn ... è dai tempi di StarOffice 5.x che
          leggo queste affermazioni; e ogni volta
          rispondo: "quali sono queste importanti
          funzioni, utili per l'utente, che MS Office
          ha e che Star/Openoffice non ha?" Sono
          ancora in attesa di una risposta. Da anni.
          In realtà solo la mancanza di Access fa la
          differenza. Per il resto Star/Openoffice è
          pienamente in grado di sostituire MS Office
          per l'utenza office media. Attendo pareri
          contrari supportati da argomentazioniPrima funzione: un correttore tipo errata corrige, se non erro MSofice usa quello (wordperfect, fino alla 7 lo usava, poi non so).Seconda funzione: Un programma tipo publisher per fare volantini in pochi secondi (Draw è ottimo, lo sto usando anche proprio in questi giorni).Terzo: Un programma tipo FrontPage (ho visto namo, che è un suo clone ed e' ottimo per fare siti in poco tempo).Altro non saprei (non uso msoffice da circa 1 anno, era presente nel corso di CNC).ciaop.s. Office ha dentro gli assistenti, in open office, mettiamo qualcosa di simile a Dr.Sbaitso (spero si scriva cosi').
      • gian_d scrive:
        Re: Strano...
        - Scritto da: Anonimo


        ...ho provato a farlo usare alla mia
        segretaria e me lo ha sbattuto in faccia...mia moglie un giorno o l'altro mi sbatte in faccia Windows 98 e l'M$ Office che le ho rifilato da quando mi sono messo Win 2000 e Open Office. Ogni giorno schemate blu, operazioni sbagliate e M$ Uord che non si ricorda le impostazioni facendo sempre di testa sua. Ogni giorno sento parolacce dirette a me e a zio BillForse la tua segretaria approfitta dei crash per fare le pause caffé

        ...oltretutto non è per niente fluido anzi
        sarà almeno 4-5 volte più lento di MSOffice,
        inoltre mancano almeno 4/5 delle
        funzionalità di MSOffice...un anno fa feci vedere OO writer ad uno studente e si è sbizzarrito con il tool grafico. Commento ma questo è molto migliore di Word! si può masterizzare? Velocità? un pochino all'avvio ma è solo questione di abitudine. per il resto tutta sta differenza in termini di prestazioni non ce la vedo proprioAnche un mio collega ce l'ha con open office, fa le presentazioni con powerpoint e poi si lamenta che OO è lento (mai passato per l'anticamera del brain che la lentezza è dovuta alla conversione di un formato che non è il suo?). Ha risolto con un semplice stratagemma: ogni volta che deve usare il portatile della scuola installa Office per fare la presentazione e poi la disinstalla. Non ci sarebbe nulla di male, ma fatto da un utente Mac la cosa è preoccupante ;-)

        ...e poi gli strumenti di sviluppo interni?
        Io non li ho trovati...VBA? non ho mai capito a cosa serve per scrivere un libro o una lettera, forse potrebbe servirti per access, ma questa è una storia lunga.in compenso OO supporta più linguaggi di Office. Lo chiami limite?
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo sto installando a tutti
      - Scritto da: Anonimo
      Lo sto installando a tutti, e evito di
      installare Office che richiede una licenza
      costosa, è elenfatiaco, e mi ha dato in
      passato un sacco di errori, word mi era
      stator regalato con il pc ! E proprio
      regalare lo dovevano, un Editor di testi che
      dagli errori e blocchi su una macchina
      standard, in una configurazione pacchata e
      aggiornata....
      Ben venga Open Office, sono in regola e
      lavoro bene. Mi sa che fra un pò la gente
      quando va in ufficio chiede OO al posto di
      Office, chissà come sarà contenta M$Ed invece nella mia azienda dovevano venire dei tali ad installarci Open Office e non si sono fatti vivi. Il nostro commento: Open Source! Ecco quello che si ottiene...niente :-D
      • MemoRemigi scrive:
        Re: Lo sto installando a tutti
        - Scritto da: Anonimo
        Ed invece nella mia azienda dovevano venire
        dei tali ad installarci Open Office e non si
        sono fatti vivi. Il nostro commento: Open
        Source! Ecco quello che si ottiene...niente
        :-DA mio cugggino è successo con microsoft offissss, dovevano andare ad instalalrglielo e... SONO ANDATI !!!Peccato che dopo averlo installato su un centinaio di macchina il giorno dopo non ne partiva più nessuna !Schermate blu dappertutto !Ma va là va là !
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo sto installando a tutti
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Lo sto installando a tutti, e evito di

        installare Office che richiede una licenza

        costosa, è elenfatiaco, e mi ha dato in

        passato un sacco di errori, word mi era

        stator regalato con il pc ! E proprio

        regalare lo dovevano, un Editor di testi
        che

        dagli errori e blocchi su una macchina

        standard, in una configurazione pacchata e

        aggiornata....

        Ben venga Open Office, sono in regola e

        lavoro bene. Mi sa che fra un pò la gente

        quando va in ufficio chiede OO al posto di

        Office, chissà come sarà contenta M$

        Ed invece nella mia azienda dovevano venire
        dei tali ad installarci Open Office e non si
        sono fatti vivi. Il nostro commento: Open
        Source! Ecco quello che si ottiene...niente
        :-DSei Incredibbbbile!!!!:-DDDD
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo sto installando a tutti
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Lo sto installando a tutti, e evito di

        installare Office che richiede una licenza

        costosa, è elenfatiaco, e mi ha dato in

        passato un sacco di errori, word mi era

        stator regalato con il pc ! E proprio

        regalare lo dovevano, un Editor di testi
        che

        dagli errori e blocchi su una macchina

        standard, in una configurazione pacchata e

        aggiornata....

        Ben venga Open Office, sono in regola e

        lavoro bene. Mi sa che fra un pò la gente

        quando va in ufficio chiede OO al posto di

        Office, chissà come sarà contenta M$

        Ed invece nella mia azienda dovevano venire
        dei tali ad installarci Open Office e non si
        sono fatti vivi. Il nostro commento: Open
        Source! Ecco quello che si ottiene...niente
        :-DE tu rivolgiti ad altri installatori, e se quelli di prima si presentano in ritardo mandali via a calci in c***. Li hai pagati in anticipo? fatti ridare i soldi, se non te li rendono fagli causa.Oppure installatelo da solo l'openoffice, mica è difficile!!!
  • Anonimo scrive:
    il segreto e' regalare e insegnare......
    il segreto e' regalare software e insegnare ad usarlo (pagando)
    • Anonimo scrive:
      Re: il segreto e' regalare e insegnare......
      - Scritto da: Anonimo
      il segreto e' regalare software e insegnare
      ad usarlo (pagando)Se un viene a proporre un prodotto gratis, in genere la prima cosa che viene in mente è "ok, dove e' la fregatura?"OpenOffice magari no, ma in genere è cosi'.Il Marrazzo Docet non vi dice niente.
      • zanac scrive:
        Re: il segreto e' regalare e insegnare..
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        il segreto e' regalare software e
        insegnare

        ad usarlo (pagando)

        Se un viene a proporre un prodotto gratis,
        in genere la prima cosa che viene in mente è
        "ok, dove e' la fregatura?"

        OpenOffice magari no, ma in genere è cosi'.

        Il Marrazzo Docet non vi dice niente.Questa è carina :DCmq è peggio ancora farsi pagare e non darti poi assistenza (Microsoft docet) :D
  • Anonimo scrive:
    Sun si che è grande!
    Sun si che è grande mica quella buffona della Sco!:p
    • Anonimo scrive:
      Re: Sun si che è grande!
      - Scritto da: Anonimo
      Sun si che è grande mica quella buffona
      della Sco!
      :psi ma non dimenticare ke a lei interessa prima il business e quindi i tuoi interessi,e non prima i tuoi interessi quindi il business. rifletti su questa leggera distinzione
      • Anonimo scrive:
        Re: Sun si che è grande!
        Va benone, si faccia pure i suoi interessi ma dia supporto ad OpenOffice. Questa è la strada.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sun si che è grande!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Sun si che è grande mica quella buffona

        della Sco!

        :p

        si ma non dimenticare ke a lei interessa
        prima il business e quindi i tuoi
        interessi,e non prima i tuoi interessi
        quindi il business. rifletti su questa
        leggera distinzionesemplice: i nostri interessi sono il nostro business, per cui non c'è alcuna sottile distinzione
        • Anonimo scrive:
          Re: Sun si che è grande!

          semplice: i nostri interessi sono il nostro
          business, per cui non c'è alcuna sottile
          distinzionea SUN del tuo business se ne fotte .... l'importante e' il suo .....
          • Anonimo scrive:
            Re: Sun si che è grande!
            - Scritto da: Anonimo


            semplice: i nostri interessi sono il
            nostro

            business, per cui non c'è alcuna sottile

            distinzione

            a SUN del tuo business se ne fotte ....
            l'importante e' il suo .....e poiché PER ME il business importante è IL MIO, visto che entrambi otteniamo vantaggi, benvenuta SUN
      • Anonimo scrive:
        Re: Sun si che è grande!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Sun si che è grande mica quella buffona

        della Sco!

        :p

        si ma non dimenticare ke a lei interessa
        prima il business e quindi i tuoi
        interessi,e non prima i tuoi interessi
        quindi il business. rifletti su questa
        leggera distinzioneOvviamente a cosa vuoi che pensi un'azienda ? a te ? fara' ovviamente i suoi interessi ma e' giusto che sia cosi'
    • Anonimo scrive:
      Re: Sun si che è grande!
      - Scritto da: Anonimo
      Sun si che è grande mica quella buffona
      della Sco!
      :pe' il minimo visto che la comunita' gli sviluppa gratissse StarOffice....
      • Anonimo scrive:
        Re: Sun si che è grande!
        minimo mica tanto!Sun ha comperato star office e lo ha rilasciato lei OpenSource ed è la principale sponsor del prodotto!Ciò non toglie che Sun è un azienda e le sue mosse sono studiate per fare soldi... cmq questa mossa permettera a molte aziende di proporre OO (e poi linux) con il supporto ! cosa che frena molto i clienti se non c'è, fidati! KainZ
  • Anonimo scrive:
    La Comunità Open Source ringrazia SUN
    Benvenuta, nel rispetto reciproco.
    • Anonimo scrive:
      Re: La Comunità Open Source ringrazia SUN
      - Scritto da: Anonimo
      Benvenuta, nel rispetto reciproco.Ben detto, ma chi deve dimostrare di sapersi comportare in modo un po' più responsabile secondo me è la Comunità, molto più che Sun.La scena isterica fatta dagli sviluppatori italiani a riguardo dell'apposizione del logo Sun Microsystems sullo splash-screen di una delle ultime build di OpenOffice.org non mi è piaciuta per niente.Quei pacchetti erano infatti stati compilati e messi a disposizione degli utenti da Sun. Quel logo non c'era sulle installazioni di chi aveva avuto la pazienza di compilare dai sorgenti sul proprio sistema (parecchie ore!). Non vedo nulla di male chi si è preso carico di alleviare gli utenti da tempi di compilazione biblici abbia messo il suo logo. Se lo avesse fatto, poniamo, Debian nessuno avrebbe avuto nulla da ridire.Tutti sanno che Sun (e prima ancora StarDivision che è stata acquisita) ha contribuito in modo assolutamente fondamentale al pacchetto, che senza di loro manco esisterebbe. Mettere i sorgenti a disposizione di tutti è stata una mossa lodevole e per nulla scontata, e già solo per questo motivo Sun dovrebbe essere molto ringraziata.Ritengo molto importante il contributo dato dai tanti volontari che partecipano al progetto di traduzione, e secondo me credere che un misero (ma lecito) logo in più possa da solo diminuire il loro ruolo agli occhi degli utenti sia un'offesa all'intelligenza degli utenti medesimi.Come utente auspico quindi che la collaborazione tra Sun Microsystems e Comunità vada davvero avanti nel rispetto reciproco e per il bene del progetto, e accolgo come una buona notizia il fatto che i responsabili di Sun non si sono fatti troppo condizionare dai recenti isterismi di alcuni sviluppatori italiani, decidendo invece di rilanciare ed estendere il loro impegno verso il progetto OOo.Se il senso di responsabilità prevarrà davvero sui personalismi la scommessa di Sun (e degli sviluppatori che hano deciso di aderire al progetto) si rivelerà anche una mossa lungimirante e, sul lungo periodo, potrà essere un esempio con effetti virtuosi su altre compagnie che oggi sono ancorate al modello closed. Viceversa sarà una sconfitta per tutti, utenti in testa.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Comunità Open Source ringrazia SU
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Benvenuta, nel rispetto reciproco.

        Ben detto, ma chi deve dimostrare di sapersi
        comportare in modo un po' più responsabile
        secondo me è la Comunità, molto più che Sun.

        La scena isterica fatta dagli sviluppatori
        italiani a riguardo dell'apposizione del
        logo Sun Microsystems sullo splash-screen di
        una delle ultime build di OpenOffice.org non
        mi è piaciuta per niente.
        Quei pacchetti erano infatti stati compilati
        e messi a disposizione degli utenti da Sun.
        Quel logo non c'era sulle installazioni di
        chi aveva avuto la pazienza di compilare dai
        sorgenti sul proprio sistema (parecchie
        ore!). Non vedo nulla di male chi si è preso
        carico di alleviare gli utenti da tempi di
        compilazione biblici abbia messo il suo
        logo.
        Se lo avesse fatto, poniamo, Debian
        nessuno avrebbe avuto nulla da ridire.Ho debian, uso OO su Gnome e ti posso assicurare che il logo di debian c'è in bella vista.
        Tutti sanno che Sun (e prima ancora
        StarDivision che è stata acquisita) ha
        contribuito in modo assolutamente
        fondamentale al pacchetto, che senza di loro
        manco esisterebbe. Mettere i sorgenti a
        disposizione di tutti è stata una mossa
        lodevole e per nulla scontata, e già solo
        per questo motivo Sun dovrebbe essere molto
        ringraziata.

        Ritengo molto importante il contributo dato
        dai tanti volontari che partecipano al
        progetto di traduzione, e secondo me credere
        che un misero (ma lecito) logo in più possa
        da solo diminuire il loro ruolo agli occhi
        degli utenti sia un'offesa all'intelligenza
        degli utenti medesimi.

        Come utente auspico quindi che la
        collaborazione tra Sun Microsystems e
        Comunità vada davvero avanti nel rispetto
        reciproco e per il bene del progetto, e
        accolgo come una buona notizia il fatto che
        i responsabili di Sun non si sono fatti
        troppo condizionare dai recenti isterismi di
        alcuni sviluppatori italiani, decidendo
        invece di rilanciare ed estendere il loro
        impegno verso il progetto OOo.
        Se il senso di responsabilità prevarrà
        davvero sui personalismi la scommessa di Sun
        (e degli sviluppatori che hano deciso di
        aderire al progetto) si rivelerà anche una
        mossa lungimirante e, sul lungo periodo,
        potrà essere un esempio con effetti virtuosi
        su altre compagnie che oggi sono ancorate al
        modello closed. Viceversa sarà una sconfitta
        per tutti, utenti in testa.
        Condivido pienamente :)
      • Anonimo scrive:
        Re: La Comunità Open Source ringrazia SUN
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Benvenuta, nel rispetto reciproco.

        Ben detto, ma chi deve dimostrare di sapersi
        comportare in modo un po' più responsabile
        secondo me è la Comunità, molto più che Sun.

        La scena isterica fatta dagli sviluppatori
        italiani a riguardo dell'apposizione del
        logo Sun Microsystems sullo splash-screen di
        una delle ultime build di OpenOffice.org non
        mi è piaciuta per niente.
        Quei pacchetti erano infatti stati compilati
        e messi a disposizione degli utenti da Sun.
        Quel logo non c'era sulle installazioni di
        chi aveva avuto la pazienza di compilare dai
        sorgenti sul proprio sistema (parecchie
        ore!). Non vedo nulla di male chi si è preso
        carico di alleviare gli utenti da tempi di
        compilazione biblici abbia messo il suo
        logo. Se lo avesse fatto, poniamo, Debian
        nessuno avrebbe avuto nulla da ridire.

        Tutti sanno che Sun (e prima ancora
        StarDivision che è stata acquisita) ha
        contribuito in modo assolutamente
        fondamentale al pacchetto, che senza di loro
        manco esisterebbe. Mettere i sorgenti a
        disposizione di tutti è stata una mossa
        lodevole e per nulla scontata, e già solo
        per questo motivo Sun dovrebbe essere molto
        ringraziata.

        Ritengo molto importante il contributo dato
        dai tanti volontari che partecipano al
        progetto di traduzione, e secondo me credere
        che un misero (ma lecito) logo in più possa
        da solo diminuire il loro ruolo agli occhi
        degli utenti sia un'offesa all'intelligenza
        degli utenti medesimi.

        Come utente auspico quindi che la
        collaborazione tra Sun Microsystems e
        Comunità vada davvero avanti nel rispetto
        reciproco e per il bene del progetto, e
        accolgo come una buona notizia il fatto che
        i responsabili di Sun non si sono fatti
        troppo condizionare dai recenti isterismi di
        alcuni sviluppatori italiani, decidendo
        invece di rilanciare ed estendere il loro
        impegno verso il progetto OOo.
        Se il senso di responsabilità prevarrà
        davvero sui personalismi la scommessa di Sun
        (e degli sviluppatori che hano deciso di
        aderire al progetto) si rivelerà anche una
        mossa lungimirante e, sul lungo periodo,
        potrà essere un esempio con effetti virtuosi
        su altre compagnie che oggi sono ancorate al
        modello closed. Viceversa sarà una sconfitta
        per tutti, utenti in testa.
        Sono dell' opinione che la collaborazione sarà reciproca e rispettosa da ambo le parti, e che darà ottimi frutti per l' Open Source.L' Open Source è ormai una realtà mondiale (mi riferisco ovviamente agli sviluppi di codice SO/SW), se ne sono accorte ormai anche le grosse Corporate, e SUN non è certamente stupida. Sun ha bisogno della ormai realtà Open Source come la Comunità Open Source gradisce certamente la collaborazione e gli aiuti che verranno da SUN, che saranno profiqui per entrambi se basati non sull' avidià, ma sulla reale collaborazione per ofrire prodotti sempre più avanzati e aperti nel codice libero.Poi, ovvio, che si deve fare del business quando si crea un prodotto di qualità e si offre un servizio.
      • Skaven scrive:
        Re: La Comunità Open Source ringrazia SU
        - Scritto da: Anonimo
        Se lo avesse fatto, poniamo, Debian
        nessuno avrebbe avuto nulla da ridire.LOOOOL! pensa te! il pakketto OpenOffice di Debian Sid ha proprio il logo Debian sullo splash screen! Dunque mi permetto di correggeri quel "avesse" con un "ha" :)
        • Anonimo scrive:
          Re: La Comunità Open Source ringrazia SU
          - Scritto da: Skaven

          - Scritto da: Anonimo

          Se lo avesse fatto, poniamo, Debian

          nessuno avrebbe avuto nulla da ridire.

          LOOOOL! pensa te! il pakketto OpenOffice di
          Debian Sid ha proprio il logo Debian sullo
          splash screen! Dunque mi permetto di
          correggeri quel "avesse" con un "ha" :)
          benvenuta un kazzo. a loro interessa creare un nuovo ramo di business,cioe' regalare software e farsi pagare x il supporto. la tua felicita' e i tuoi interessi sono cmq in secondo piano,di nuovo c'e' solo una nuova forma di business,sempre atta a sfruttare l'ignoranza delle persone per fare soldi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Comunità Open Source ringrazia SU
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Skaven



            - Scritto da: Anonimo


            Se lo avesse fatto, poniamo, Debian


            nessuno avrebbe avuto nulla da ridire.



            LOOOOL! pensa te! il pakketto OpenOffice
            di

            Debian Sid ha proprio il logo Debian sullo

            splash screen! Dunque mi permetto di

            correggeri quel "avesse" con un "ha" :)


            benvenuta un kazzo. a loro interessa creare
            un nuovo ramo di business,cioe' regalare
            software e farsi pagare x il supporto. la
            tua felicita' e i tuoi interessi sono cmq in
            secondo piano,di nuovo c'e' solo una nuova
            forma di business,sempre atta a sfruttare
            l'ignoranza delle persone per fare soldi.La gente non vive d'aria... La pagnotta costa e quindi il lavoro è giusto che in qualche modo venga retribuito.Se poi mi regalano un sw che funziona bene al posto di dare soldi ad una software house (M$) che ha fatto del monopolio di ogni segmento di mercato in cui entra il proprio obiettivo, ben venga!Cmq io mi faccio pagare per il mio lavoro, altrimenti come mi pago l'affitto della casa? Posso sempre chiedere al salumiere di regalarmi il prosciutto per contribuire alla Gloria :)PCIAOOMU
          • Anonimo scrive:
            Re: La Comunità Open Source ringrazia SU

            benvenuta un kazzo. a loro interessa creare
            un nuovo ramo di business,cioe' regalare
            software e farsi pagare x il supporto. la
            tua felicita' e i tuoi interessi sono cmq in
            secondo piano,di nuovo c'e' solo una nuova
            forma di business,sempre atta a sfruttare
            l'ignoranza delle persone per fare soldi.Quello che dici tu è certamente vero, ma non la vedrei in maniera così negativa. Anzitutto, è ovvio che una software house (qualunque essa sia) deve guadagnare, altrimenti di cosa campa?Chiarito questo, abbiamo a disposizione due modelli di business per il software.Il primo è quello di vendere il software a caro prezzo. Non importa che cosa ci devi fare con il programma, sia che usi una videoscrittura per scrivere due cazzate a casa tua, sia se la usi per scuola, sia se la usi per lavorare e per fare profitto, i prezzi sono gli stessi. Ecco che non è molto conveniente sborsare un sacco di soldi per un programma del genere quando non lo usi come strumento di lavoro.Il secondo modello prevede software gratuito per tutti, ma l'assistenza è a pagamento. Se usi il software per lavoro, l'assistenza potrebbe essere un bene prezioso e anche a buon mercato. Se usi il software a casa dell'assistenza non te ne fai nulla, e quindi non paghi nulla.Beh, magari è solo la mia opinione, ma il secondo modello mi sembra molto più equo e da preferirsi.In quest'ottica, anche io dò il mio benvenuto a Sun! Con questo non dico che Sun sia una azienda di benefattori, è ovvio, e non la accolgo come un messia, visto che evidentemente ripiegano sull'assistenza di OpenOffice giusto perché StarOffice non va poi molto forte (come giustamente evidenziato nell'articolo di PI). Però questa mossa sembra fare del bene tanto a Sun quanto a OpenOffice. Ben venga! Magari le azioni commerciali delle software house fossero sempre così positive per tutti!
          • Anonimo scrive:
            Re: La Comunità Open Source ringrazia SU
            - Scritto da: Anonimo

            benvenuta un kazzo. a loro interessa
            creare

            un nuovo ramo di business,cioe' regalare

            software e farsi pagare x il supporto. la

            tua felicita' e i tuoi interessi sono cmq
            in

            secondo piano,di nuovo c'e' solo una nuova

            forma di business,sempre atta a sfruttare

            l'ignoranza delle persone per fare soldi.

            Quello che dici tu è certamente vero, [ cut]Vero? Mi sembrate tutti impazziti. Volete per cortesia indicarmi quale parte della GPL afferma che ingiusto guadagnare con l'assistenza?Certe argomentazioni assolutamente assurde oltre che infondate danno argomenti agli stolti che parlano di GPL "comunista".E' il caso di chiarilo: non c'è *nulla* nella GPL contrario al business ed al profitto.SalutiProspero
          • Anonimo scrive:
            Re: La Comunità Open Source ringrazia SU
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Skaven



            - Scritto da: Anonimo


            Se lo avesse fatto, poniamo, Debian


            nessuno avrebbe avuto nulla da ridire.



            LOOOOL! pensa te! il pakketto OpenOffice
            di

            Debian Sid ha proprio il logo Debian sullo

            splash screen! Dunque mi permetto di

            correggeri quel "avesse" con un "ha" :)


            benvenuta un kazzo. a loro interessa creare
            un nuovo ramo di business,cioe' regalare
            software e farsi pagare x il supporto. la
            tua felicita' e i tuoi interessi sono cmq in
            secondo piano,di nuovo c'e' solo una nuova
            forma di business,sempre atta a sfruttare
            l'ignoranza delle persone per fare soldi.Senti cocco vatti a sfogare in un centro sociale, qui stiamo parlando di informatica. La prossima volta prima di scrivere alcunche' mostra un qualunque brandello di argomentazione in basa alla quale sarebbe ingiusto/immorale guadagnare con il supporto al software open source. In caso contrario astieniti.SalutiProspero
      • Anonimo scrive:
        Re: La Comunità Open Source ringrazia SUN
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Benvenuta, nel rispetto reciproco.

        Ben detto, ma chi deve dimostrare di sapersi
        comportare in modo un po' più responsabile
        secondo me è la Comunità, molto più che Sun.

        La scena isterica fatta dagli sviluppatori
        italiani a riguardo dell'apposizione del
        logo Sun Microsystems sullo splash-screen di
        una delle ultime build di OpenOffice.org non
        mi è piaciuta per niente.
        Quei pacchetti erano infatti stati compilati
        e messi a disposizione degli utenti da Sun.
        Quel logo non c'era sulle installazioni di
        chi aveva avuto la pazienza di compilare dai
        sorgenti sul proprio sistema (parecchie
        ore!). Non vedo nulla di male chi si è preso
        carico di alleviare gli utenti da tempi di
        compilazione biblici abbia messo il suo
        logo. Se lo avesse fatto, poniamo, Debian
        nessuno avrebbe avuto nulla da ridire.

        Tutti sanno che Sun (e prima ancora
        StarDivision che è stata acquisita) ha
        contribuito in modo assolutamente
        fondamentale al pacchetto, che senza di loro
        manco esisterebbe. Mettere i sorgenti a
        disposizione di tutti è stata una mossa
        lodevole e per nulla scontata, e già solo
        per questo motivo Sun dovrebbe essere molto
        ringraziata.

        Ritengo molto importante il contributo dato
        dai tanti volontari che partecipano al
        progetto di traduzione, e secondo me credere
        che un misero (ma lecito) logo in più possa
        da solo diminuire il loro ruolo agli occhi
        degli utenti sia un'offesa all'intelligenza
        degli utenti medesimi.

        Come utente auspico quindi che la
        collaborazione tra Sun Microsystems e
        Comunità vada davvero avanti nel rispetto
        reciproco e per il bene del progetto, e
        accolgo come una buona notizia il fatto che
        i responsabili di Sun non si sono fatti
        troppo condizionare dai recenti isterismi di
        alcuni sviluppatori italiani, decidendo
        invece di rilanciare ed estendere il loro
        impegno verso il progetto OOo.
        Se il senso di responsabilità prevarrà
        davvero sui personalismi la scommessa di Sun
        (e degli sviluppatori che hano deciso di
        aderire al progetto) si rivelerà anche una
        mossa lungimirante e, sul lungo periodo,
        potrà essere un esempio con effetti virtuosi
        su altre compagnie che oggi sono ancorate al
        modello closed. Viceversa sarà una sconfitta
        per tutti, utenti in testa.
        a loro interessa creare un nuovo ramo di business,cioe' regalare software e farsi pagare x il supporto. la tua felicita' e i tuoi interessi sono cmq in secondo piano,di nuovo c'e' solo una nuova forma di business,sempre atta a sfruttare l'ignoranza delle persone per fare soldi.
    • Anonimo scrive:
      Re: La Comunità Open Source ringrazia SUN
      - Scritto da: Anonimo
      Benvenuta, nel rispetto reciproco.benvenuta un kazzo. a loro interessa creare un nuovo ramo di business,cioe' regalare software e farsi pagare x il supporto. la tua felicita' e i tuoi interessi sono cmq in secondo piano,di nuovo c'e' solo una nuova forma di business,sempre atta a sfruttare l'ignoranza delle persone per fare soldi.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Comunità Open Source ringrazia SUN
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Benvenuta, nel rispetto reciproco.

        benvenuta un kazzo. a loro interessa creare
        un nuovo ramo di business,cioe' regalare
        software e farsi pagare x il supporto. la
        tua felicita' e i tuoi interessi sono cmq in
        secondo piano,di nuovo c'e' solo una nuova
        forma di business,sempre atta a sfruttare
        l'ignoranza delle persone per fare soldi.Bhe nn siamo catastrofisti.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Comunità Open Source ringrazia SU
        - Scritto da: Anonimo
        benvenuta un kazzo. a loro interessa creare
        un nuovo ramo di business,cioe' regalare
        software e farsi pagare x il supporto. la
        tua felicita' e i tuoi interessi sono cmq in
        secondo piano,di nuovo c'e' solo una nuova
        forma di business,sempre atta a sfruttare
        l'ignoranza delle persone per fare soldi.Quante volte ancora hai intenzione di postare lo stesso messaggio? Almeno scrivici dentro cose intelligenti va, se devi postarlo 3 volte..
      • Anonimo scrive:
        Re: La Comunità Open Source ringrazia SUN

        di nuovo c'e' solo una nuova
        forma di business,sempre atta a sfruttare
        l'ignoranza delle persone per fare soldi.se sei ignorante non e' colpa mia fintanto che no si nasce "imparati" è giusto pagare per crescere, perchè devo regalarti il miosapere che e' costato tanta fatica e comunque mi rende diverso da ogni altra persona?.Istruisciti , invece di parlare a vanvera. oggi puoi usare il frutto della conoscenza gratis e' questo è un ottima cosa , non ti pare che basti? o vuoi tutto il mio cervello?
      • SiN scrive:
        Re: La Comunità Open Source ringrazia SUN
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Benvenuta, nel rispetto reciproco.

        benvenuta un kazzo. a loro interessa creare
        un nuovo ramo di business,cioe' regalare
        software e farsi pagare x il supporto.E anche se fosse?è un'impresa, mica un ente di beneficenza.Spero sincerameten che tu NON sia un utente opensourceDi quelli come te, non sappiamo che farcene.
    • Anonimo scrive:
      Re: La Comunità Open Source ringrazia SUN
      - Scritto da: Anonimo
      Benvenuta, nel rispetto reciproco.e tu chi sei il santone di turno con la barba ?Ma vai a lavorare lamerone !
Chiudi i commenti