Linux all'Agenzia delle Entrate

di Diego Zanga - Ci sono casi in cui basterebbe solo qualche micro-correzione al codice per consentire il corretto funzionamento di certi applicativi anche in ambito Linux nella PA. Ecco uno di quei casi

Roma – È passato quasi un anno dall’apertura del progetto Java Linux Loader : prendo l’occasione per parlare di parte dei risultati ottenuti con il progetto. L’anno scorso su queste stesse pagine, veniva segnalata l’apertura di LinuxLoader, piccolo tool per superare i problemi di riuso di applicazioni Java fin qui testate dalla pubblica amministrazione solo su piattaforma Windows e, ma solo talvolta, su Mac.

Le applicazioni in test erano Uniconline 2007, quindi Entratel: applicativi distribuiti dall’Agenzia delle Entrate (AdE) ma sviluppati da Sogei. Il 14 settembre 2006 proprio AdE aveva pubblicato una circolare secondo cui:

In considerazione del numero crescente di utenti dotati di computer con piattaforma Linux, ancorché ovviamente in configurazione dual boot con il sistema operativo Windows che garantisce la piena utilizzabilità degli attuali software applicativi, l’Agenzia sta progressivamente rilasciando le versioni adeguate al sistema operativo open source dei propri prodotti informatici.

Voi avete visto i risultati della circolare AdE? Io nessuno, il progetto nasceva anche per capire quanto mai poteva essere difficile adattare un applicativo Java all’uso in Linux.

Con il “Java Linux Loader” alcuni problemi sono corretti e alcuni applicativi, pur con qualche limitazione, funzionano con Java 1.5. Ma la palla è ferma in casa Sogei, dato che nei fatti è Sogei che ha scritto il software e che può correggerlo in modo efficiente.

Leggendo il sito di Sogei sembrerebbe che possieda un patrimonio pubblico di software. Riporto pari pari dal sito: “Il software realizzato da Sogei è un patrimonio pubblico”. Ora in questo patrimonio, chiuso dentro ad una cassaforte, si deve trovare anche il sorgente di Uniconline. Ma come mai non va su Linux?

Beh, trafficando con Linux Loader ho compreso che il problema principale si puo’ riassumere in questo bug , ossia un errore in Java che non supporta l’uso di lettere accentate ed altri caratteri specifici di ogni lingua nei nomi-file dei file dei programmi. Traduco in termini semplici giusto per fare un esempio: in Sogei chiamano i file “Città.class”, “Società.class”. È un po’ come voler denominare “contabilità.exe” un file di Windows, non proprio una best practice dell’informatica. E crea incompatibilità.

Ma torniamo a quella circolare: siamo giunti a febbraio 2008 e il software per Linux ancora non c’è. Dato che l’errore principale in questo programma di Sogei a mio parere si risolve in fretta (e tra l’altro mi è parso che limiti l’uso di versioni di Java più recenti della 1.3 anche su Windows), ho “pensato” di avvisare Sogei, compito tutt’altro che semplice per uno smanettone come me. Ad ogni modo siamo riusciti nell’intento. Purtroppo, finché non verrà corretto il problema, l’utilizzo in dual boot di Windows rimane inevitabile non tanto come “condizione della vita” quanto perché altrimenti certi applicativi, pur aggiornabili ma non aggiornati, sarebbero inaccessibili.

Spero che presto l’update si faccia e Sogei, come l’Agenzia delle Entrate, dimostrino di voler far proprie le possibilità della Società dell’Informazione.

Diego Zanga
eLawOffice.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Banana Joe scrive:
    Chissà chi ci casca.
    C'e' già stata gente che si è fidata della strategia SCO e si è bruciata l'investimento.Adesso che le iniezioni di capitali risvegliano SCO come le scariche elettriche risvegliano il mostro di Frankenstein, la cosa si ripeterà e SCO farà il suo dovere di soldatino che si sacrifica per i superiori (non penso infatti che l'abbiano rifinanziata per farci qualcosa a lungo termine, sarebbe come rifinanziare l'enron, si son bruciati la reputazione con tutti). Nuove lezioni in arrivo per i risparmiatori?
  • Bruce Willis scrive:
    Il canto del cigno
    Più che venture capital sembra un' operazione per STRUNZ CAPITAL fatta apposta per svuotare le tasche ai boccaloni.Solo dei fessi, a parte i soliti noti come microsoft, possono infatti dare 1 centesimo di investimento a SCO.
  • iced scrive:
    FUD
    Come da titolo.Di sicuro buona parte dei 100 milioni di $ andranno agli avvocati, se non fara' bene per la causa del software, almeno fara' bene per la causa degli avvocati bisognosi. :-)
  • massimo z scrive:
    La vera chance per loro "SCO Linux"
    possibile che non se ne rendano conto?
    • Overture scrive:
      Re: La vera chance per loro "SCO Linux"
      una volta c'era e si chiamava caldera. Veramente un'ottima distribuzione preferibile perfino a red hat. Se avessero continuato su quella strada...
      • Carlo Strata scrive:
        Re: La vera chance per loro "SCO Linux"
        Secondo me "SCO Linux" sarebbe molto più efficace a livello di marketing del recupero del vecchio marchio Caldera.Ciao a Tutti,Carlo
  • pippo santoanast aso scrive:
    M$ ??
    Ma di chi saranno questi $$$ misteriosi che hanno fatto la loro comparsa?Forse di qualche "misterioso" gruppo che avrebbe taaaaanto piacere di veder affossato linux?E che, sopratutto, ha denaro da buttare SOLO per alzare fumo?
    • Il Rome scrive:
      Re: M$ ??
      Quoto in pieno
    • Nert scrive:
      Re: M$ ??
      - Scritto da: pippo santoanast aso
      Ma di chi saranno questi $$$ misteriosi che hanno
      fatto la loro comparsa?direi più questi M$$$che avrebbe tutto l'interesse
    • au owp scrive:
      Re: M$ ??
      - Scritto da: pippo santoanast aso
      Ma di chi saranno questi $$$ misteriosi che hanno
      fatto la loro
      comparsa?

      Forse di qualche "misterioso" gruppo che avrebbe
      taaaaanto piacere di veder affossato
      linux?

      E che, sopratutto, ha denaro da buttare SOLO per
      alzare
      fumo?E se ne vengono su PI con le loro pubblicità pesanti (di cpu) che neanche tiscali...Comunque alla ms piacerebbe molto inglobarsi la sco, chissà se a breve succederà.
      • passavodiqu a scrive:
        Re: M$ ??
        - Scritto da: au owp
        Comunque alla ms piacerebbe molto inglobarsi la
        sco, chissà se a breve succederà.Non credo che M$ possa inglobare SCO senzapestarsi i piedi da sola ... non dimenticateche hanno un simpatico accordo di nonbelligeranza con Novell/suse.Non potrebbero più portare avanti la causa di violazione dei copyright controNovell, visto che hanno un accordo per nonfarsi causa vicendevolmente per eventualiviolazioni dei copyright in proposito diwin e linux.Meglio lasciar fare il lavoro sporcoad un azienda (nominalmente) indipendente.Anche dal punto di vista del marketing,fanno una figura migliore cosi.LLP, Andrea
    • Banana Joe scrive:
      Re: M$ ??
      Ma dai, come potete sospettare di Microsoft, mica e' gente che dice di non aver niente a che fare con SCO e poi vengono fuori gli altarini? ad esempio nel 2004 ( http://www.groklaw.net/articlebasic.php?story=20040304231541412 ) Microsoft has put out a statement: "Meanwhile, Microsoft said 'the allegations in the posting are not accurate'. "'Microsoft has purchased a license to SCO's intellectual property, to ensure interoperability and legal indemnification for our customers,' the company said in a statement. "'The details of this agreement have been widely reported and this is the only financial relationship Microsoft has with SCO. In addition, Microsoft has no direct or indirect financial relationship with BayStar.'"Stephen Shankland and Ina Fried on CNET News.com have one more intriguing morsel: "When Microsoft was asked specifically whether it or any of its employees played a role in connecting SCO to BayStar, the company declined to comment."Hiawatha Bray spoke to Bay Star's Bob McGrath: "Bob McGrath, a spokesman for BayStar, also dismissed the contents of the message. 'The question was asked: Is Microsoft a participant in this investment by BayStar? The short answer is no.'"Maybe we need to ask a longer question. Wired has this tidbit: "BayStar Capital is a private equity fund that makes direct investments in privately held and publicly traded companies. One of BayStar's largest investors, according to BayStar (PDF), is Vulcan Capital, the private investment vehicle of Paul Allen. Allen co-founded Microsoft with Bill Gates, and is the second-largest Microsoft shareholder after Gates.OPS! Ma voialtri winari continuate a fare affari con questi tizi, mi raccomando. C'e' proprio da fidarsi (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Nilok scrive:
    La speranza è l'ultima a morire!
    Ave.Lo Xenix fu "messo da parte", lo "Unix System V" per pc non ebbe lo spreading che si meritava.Oggi qualcuno potrebbe rialzare la testa e far tremare le fondamenta di Windows...Speriamo, speriamo, speriamo, speriamo, speriamo!!!A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
    • punto scrive:
      Re: La speranza è l'ultima a morire!
      - Scritto da: Nilok
      Ave.

      Lo Xenix fu "messo da parte", lo "Unix System V"
      per pc non ebbe lo spreading che si
      meritava.

      Oggi qualcuno potrebbe rialzare la testa e far
      tremare le fondamenta di
      Windows...

      Speriamo, speriamo, speriamo, speriamo,
      speriamo!!!

      A presto.

      Nilok
      http://informati.blog.tiscali.it/
      http://it.youtube.com/Nilok1959piantala di spammare i tuoi stupidi link a ogni tuo inutile post. METTILI NEL TUO PROFILO E IMPARA COMPORTARTI SECONDO LE REGOLE DI QUESTO FORUM.
      • shira scrive:
        Re: La speranza è l'ultima a morire!

        piantala di spammare i tuoi stupidi link a ogni
        tuo inutile post. METTILI NEL TUO PROFILO E
        IMPARA COMPORTARTI SECONDO LE REGOLE DI QUESTO
        FORUM.quoto in pieno, moltissimi hanno un sito o un blog online, ma c'e' solo sto niloc che si azzarda a metterli in firma contro il regolamento di pi. Andrebbe bannato a vita
        • krane scrive:
          Re: La speranza è l'ultima a morire!
          - Scritto da: shira

          piantala di spammare i tuoi stupidi link a ogni

          tuo inutile post. METTILI NEL TUO PROFILO E

          IMPARA COMPORTARTI SECONDO LE REGOLE DI QUESTO

          FORUM.
          quoto in pieno, moltissimi hanno un sito o un
          blog online, ma c'e' solo sto niloc che si
          azzarda a metterli in firma contro il regolamento
          di pi. Andrebbe bannato a
          vitaStimoliamo PI a seguire i propri regolamenti ?Magare segnalando ogni singolo post di come da eliminare ?Se lo facciamo in abbastanza si stuferanno dopo poche centinaia di mail e agiranno con uno script automatico.
    • kattle87 scrive:
      Re: La speranza è l'ultima a morire!
      - Scritto da: Nilok
      Oggi qualcuno potrebbe rialzare la testa e far
      tremare le fondamenta di
      Windows...Credo dovresti informarti su chi da sempre ha siringato soldi dentro le battaglie fatte da Sco a Linux...e PER FAVORE rispetta le regole ELIMINA I LINK MESSI IN CALCE AL MESSAGGIO, grazie
      • Nilok scrive:
        Re: La speranza è l'ultima a morire!
        Scusa la mia ignoranza.Potresti indicarmi, DOVE, in P.I. è scritta questa regola?GrazieCiaoNilok
        • kattle87 scrive:
          Re: La speranza è l'ultima a morire!
          sulla policy dei commenti non c'è neanche scritto di evitare di postare 50 volte la stessa cosa (magari anche in tema con l'argomento) però fare uno raba del genere è spammare e nn viene accolta di buon grado dagli altri!E sembra che anche tu stia spammando un pochino cn i link capisci? Non voglio essere offensivo cmq!PS: Tra l'altro li hai tolti nell'ultimo mex :D :D
          • Nilok scrive:
            Re: La speranza è l'ultima a morire!
            Ti ringrazio.In effetti potrebbe essere considerato spamming.Eviterò di farlo.CiaoNilok
          • kattle87 scrive:
            Re: La speranza è l'ultima a morire!
            magari mettilo all'inizio del post, però tipo non sulle eventuali/ulteriori risposte... Credo potrebbe considerarsi una discreta via di mezzo... ;) ciao! o come diresti tu, a presto! tanto la gente che posta sul forum ormai quasi si conosce tutta e c si incontra sempre :P
        • shira scrive:
          Re: La speranza è l'ultima a morire!
          - Scritto da: Nilok
          Scusa la mia ignoranza.non scusiamo piu' nulla, sei gia' stato richiamato molte volte.dal regolamento, punto 1 "il commento sia sempre attinente all'argomento di cui si sta parlando (in topic)"Su pi non esiste la possibilita' di firmare i messaggi con link immagini e menate varie. QUINDI NON VA FATTO.NON E' UNA OPZIONE CONTEMPLATA, NE' UN COMPORTAMENTO CONSIGLIATO. Qui nessuno lo fa. TE NE SEI ACCORTO? CI SEI SOLO TU!lo spazio per i tuoi link personali c'e' nel LINKROLL del tuo profilo. Tutti lo usano, qui CI SEI SOLO TU CHE POSTI LINK MAI ATTINENTI CON L'ARGOMENTO TRATTATO.SEI SOLO UNO SPAMMER.VERGOGNATI.
          • kattle87 scrive:
            Re: La speranza è l'ultima a morire!
            in realtà purtroppo nn è l'unico :( x quanto sia utile c'è un link sul manualinux in tantissimi post... Poi ok sbaglia ma nn urlare altrimenti ti censurano x un nonnulla :P parlo x exp personale :P attento anche se sei un po' polemico perchè l'ora tante volte è tarda
  • Ciccio Pasticcio scrive:
    100 milioni...
    ...buttati nel cesso.
  • George Andrew Romero scrive:
    Il ritorno dei morti viventi
    Barricatevi in casa e mirate alla testa.
  • Overture scrive:
    Ridicoli
    Ma cosa pensano di fare... anche supponendo una loro vittoria contro ibm, novell e red hat credono veramente che avranno fermato linux ?Credono che da quel momento le distribuzioni si purgheranno di ogni codice "controverso" ? E' già impossibile fermare il warez sul quale ci sono sicuramente molti meno dubbi di carattere etico e legale e pensano di riuscirci qua dove si annidano fior di fanatici pienamente convinti di salvare il mondo attraverso un compilatore ?Si preoccupassero solo di rimettere in piedi il vecchio unixware...
    • Anonymous scrive:
      Re: Ridicoli
      - Scritto da: Overture
      Ma cosa pensano di fare... anche supponendo una
      loro vittoria contro ibm, novell e red hat
      credono veramente che avranno fermato linux
      ?
      Credono che da quel momento le distribuzioni si
      purgheranno di ogni codice "controverso" ?

      E' già impossibile fermare il warez sul quale ci
      sono sicuramente molti meno dubbi di carattere
      etico e legale e pensano di riuscirci qua dove si
      annidano fior di fanatici pienamente convinti di
      salvare il mondo attraverso un compilatore
      ?

      Si preoccupassero solo di rimettere in piedi il
      vecchio
      unixware...Hanno sfidato 3 giganti dell'industria informatica e ne sono usciti con le ossa rotte. Repetita Juvant. Usciranno ancora pesti.
  • AnonimoPerScelta scrive:
    Incubi...
    King aveva veramente ragione: a volte ritornano!
  • Salute scrive:
    Pubblica
    Qualcuno si offra per il colpo di grazia
Chiudi i commenti