Linux Installation Party a Forlì

Il 3 aprile


Forlì – Per sabato 3 aprile il FoLUG, il gruppo utenti Linux di Forlì, ha organizzato un “Linux Installation Party”, un evento pensato per diffondere la conoscenza del sistema operativo open source.

Nel corso dell’incontro si parlerà dell’ambiente GNU/Linux e dei suoi risvolti e chi vorrà potrà installare Linux sul proprio computer sfruttando l’assistenza degli esperti del FoLUG.

Per informazioni è disponibile una casella email

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tonythong scrive:
    Dov'è il diritto d' autore in Italia?
    Venite a parlare di diritto d' autore in Italia???Quando ci sono gestori di locali che negano a gruppi emergenti di suonare nei locali solo perche gli si richiede "legittimamente" di versare i contributi ENPALS e far compilare i Bordearaux?Mi sembra ridicolo tirare fuori le leggi sul diritto d' autore solo per i grandi, quando a noi poveri comuni "artistelli da quattro soldi" vengono negate ogni possibilità...Se si devono mettere in pratica le leggi, allora che si facciano per tutti, e non solo a chi fa comodo.
  • Anonimo scrive:
    Sarebbe giusto se...
    Secondo il mio modesto parere, il decreto Urbani sarebbe giusto se venisse tolto il balzello dai vari supporti vergini, masterizzatori e i cd venissero tassati senza iva, visto che è un bene culturale.Una volta fatto questo, e portato il tutto a valori accettabili (ovvero tornare al punto che un ragazzo si possa permettere almeno un cd a settimana) allora è giusto sterminare i pirati.Prima bisogna mettersi in posizione di farlo però...Siccome il braccio di ferro sta tra chi comincia prima a cedere, io opterei per lo stato, visti i milioni di utenti.Portiamo i cd a 10 / 5 euro, togliamo lo 0,58 euro di sovrattassa siae sui dvd vergini, togliamo tutti i balzelli, istruiamo i cittadini su cosa è legale e cosa no prima di fare le ritorsioni classiche italiane per far cag*re sotto la gente.Fatto questo, se le cose non cambiano sono d'accordo se la G.F. farà lo sterminio di massa. Troppo comodo dire "intanto comprate e poi abbassiamo noi"... chi ce lo assicura?Con il mercato dei DVD mi sembra che abbia funzionato. Da Mediaworld troviamo film a 10 euro, nelle videoteche arrivano a 16. Ovviamente preferisco dare 16 ad una videoteca originale che 10 al marocchino. Tanto è vero che i DVD ce li ho solo originali. Per i cd musicali non sempre vale questo discorso... perchè?Qualche anno fa ero studente, e un cd al mese me lo compravo (con piu qualche singolo). Oggi sono lavoratore e con quei 20 euro ci mangio quattro giorni.Euro o no, qualcosa è cambiato.Riflettete gente, la giusta via sta nel mezzo...
  • Anonimo scrive:
    Bocciato Decreto Urbani?
    http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/odg/cam/fascicoli/20040331/20040331p4833.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: Bocciato Decreto Urbani?
      Possibile che nessuno SA LEGGERE!!!!Quella è una Pregiudiziale dei DS!!!!Per chi non si intende di lavori parlamentari, è una proposta da votare PRIMA della discussione del Decreto, che se venisse accolta (improbabile) allora boccierebbe sul nascere il decreto così com'è..... ma questo non è ancora avvenuto!Capito ora?
      • Anonimo scrive:
        Re: Bocciato Decreto Urbani?
        - Scritto da: Anonimo
        Possibile che nessuno SA LEGGERE!!!!
        A me pare diversa la cosa:1- che qualcuno ha tirato a farla approvare come legge molto prima dello scadere dei 60 giorni2- che qualcuno ha sollevato dubbi sulla costituzionalità di tutto il DLche poi il DL sia ancora in vigore questo non mi è dato saperlo.Dategli comunque un'occhiata: http://www.camera.it/index.asp?content=%2Fservizio%2F32%2Fhomepage%2EASP%3F
  • Anonimo scrive:
    Non
    Non fate abbonamenti Sky e vi ridaranno il calcio gratisNon comperate Cd e DVD e abbasseranno i prezzi ad un libello accettabileNon molestate vostra moglie/ragazza e vi molesterà lei... spero...
  • Anonimo scrive:
    Una legge del C......
    :@Visto che Internet accorcia le distanza.... io consiglierei a tutti di cominciare a pensare a uno sciopero generale:NON COMPRATE PIU' I CD NON ANDATE PIU' A BALLAREROMPETE RADIO E TV..... solo in questo modo si effettua una sorta di ritorsione verso queste sanguisuga (case discografice e SIAE (conosco un dipendente che non fa un ca... dalla mattina alla sera...... è un ispettore della SIAE!!!) che non hanno ancora capito che il P2P non fa altro che rendere più famose e gradite le canzoni facendole arrivare dove i comuni supporti non arrivano..........Urbani..... ritiratiCon Affetto Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: Una legge del C......
      sono d'accordo, le major si stanno perdendo un gigantesco veicolo pubblicitario gratuito combattendo la rete. Mi viene da pensare che la cosa sia ancora più diabolica da parte di chi l'ha fatta: il vero scopo è quello di costringere le major e gli altri a investire ancora di piu' nella pubblicita' a pagamento nelle tv di chi sappiamo noi, in questo caso avremmo a che fare con veri demoni del denaro. NON CREDETE A CHI DICE CHE ABBASSERA' LE TASSE, NEL FRATTEMPO FARA' IN MODO CHE ALLA FINE DEL PERCORSO IN TASCA NOSTRA NON RIMARRA' PIU' NULLA LO STESSO.
  • Anonimo scrive:
    Zerberus
    Analisi fatta da Zerberus| 2. All'articolo 174-ter della legge 22 aprile 1941, n. 633, e successive| modificazioni, sono aggiunti, in fine, i seguenti commi:|| "3. Chiunque, in violazione dell'articolo 16, diffonde al pubblico per via| telematica, anche mediante programmi di condivisione di file tra utenti,| un'opera cinematografica o assimilata protetta dal diritto d'autore, o| parte di essa, mediante reti e connessioni di qualsiasi genere, ovvero,| con le medesime tecniche, fruisce di un'opera cinematografica o parte di| essa, è punito, purché il fatto non concorra con i reati di cui al comma| 1, con la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 1500, nonché con la| confisca degli strumenti e del materiale e con la pubblicazione del| provvedimento su un giornale quotidiano a diffusione nazionale e su di un| periodico specializzato nel settore dello spettacolo.Condivisione: solo una sanzione amministrativa di ? 1.500.Indipendentemente dal fatto che si scarichi o si offra download, perché lacondivisione presuppone che se scarico, faccio anche scaricare, si parlasolamente di sanzione e niente altro.Confisca: si perde ogni diritto sul computer e sugli strumenti adoperati perrealizzare la trasgressione. La confisca può avvenire solamente su decisionedell'autorità giudiziaria.Pubblicazione della trasgressione: sicuramente costosa, su un quotidianonazionale e su una rivista dello spettacolo per aver scaricato e/o condivisofilmati coperti da copyright.| 4. Chiunque pone in essere iniziative dirette a promuovere o ad| incentivare la diffusione delle condotte di cui al comma 3 è punito con la| sanzione amministrativa pecuniaria di euro 2000 e con le sanzioni| accessorie previste al medesimo comma".Spiego come reperire filmati con il copyright: sanzione di ? 2.000.Spiego solamente come utilizzare i programmi p2p: perfettamente legale.[...]| 4. A seguito di provvedimento dell'Autorità giudiziaria, i fornitori di| connettività e di servizi comunicano alle Autorità di polizia le| informazioni in proprio possesso utili all'individuazione dei gestori dei| siti e degli autori delle condotte segnalate.Il provider fornirà i dati del trasgressore *solamente* se glielo imponel'autorità giudiziaria e nessun altro.| 6. I fornitori di connettività e di servizi che abbiano avuto effettiva| conoscenza della presenza di contenuti idonei a realizzare le fattispecie| di cui all'articolo 171-ter, comma 2, lettera a-bis), e all'articolo| 174-ter, commi 3 e 4, della legge 22 aprile 1941, n. 633, e successive| modificazioni, provvedono ad informarne il Dipartimento della pubblica| sicurezza del Ministero dell'interno ovvero l'autorità giudiziaria, fatto| salvo quanto previsto dagli articoli 14, 15, 16 e 17 del decreto| legislativo 9 aprile 2003, n. 70.I provider informeranno le autorità del ministero dell'interno *solamente sesono a conoscenza della trasgressione*. Questo significa che: il providernon dirà niente a nessuno se non glielo impone un magistrato e che ilprovider comunicherà la trasmissione *solo se ha l'assoluta certezza che latrasgressione sia successa/sta succedendo*.Conclusioni.Il decreto, che se non diventerà legge entro il 12 maggio 2004 finirà neldimenticatoio, inasprisce le sanzioni e dispone la confisca dei beni. Peril resto, le cose rimangono immutate.*NON* si parla del carcere o della perdita dei diritti costituzionali.*NON* si parla di sanzioni così alte che ti ci puoi comprare una casa.*NON* si parla di monitorare il traffico, anche perché una cosa delgenere, oltre ad essere tecnicamente impraticabile, genererà numerosifalsi allarmi (la videoconferenza genererà traffico "anomalo" suchissà quali porte, così come ascoltare le radio su Internet escaricare tutte le iso di tutte le distribuzioni Linux in giro).*NON* si parla del fatto che la SIAE possa istituire una sorta di poliziaprivata (paramilitare) e sfondare la porta di casa alle 3 delmattino, anche perché è incostituzionale.*NON* si parla del fatto che il provider è costretto a dare i datidell'utente alle major o alla SIAE solamente perché hanno ilsospetto che qualcuno stia trasgredendo.
  • Anonimo scrive:
    contro urebani
    continuate a scaricare film o aspettate che modifichino il decreto e poi fate le disdette:|
  • Anonimo scrive:
    Urbani
    io sprero che aboliscano questa legge:'(
  • Anonimo scrive:
    compromesso
    ma non si potrebbe semplicemente permettere di scambiarsi i film o telefilm gia visti in tv ? Capisco i film che stanno al cinema o in dvd , ma in fondo uno potrebbe registrarsi tutto quello che vede in tv e rivederselo quando gli pare. Internet è solo piu comodo. io credo che una buona fetta di utenti del p2p si scaricano telefilm gia visti in tv , telefilm stranieri mai doppiati in italiano , ma con sottotitoli , ecc.... , non c'è solo gente che scarica l'ultimo film (ultimamente non tanto interessanti) uscito al cinema che si sente e si vede pessimamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: compromesso
      - Scritto da: Anonimo
      ma non si potrebbe semplicemente permettere
      di scambiarsi i film o telefilm gia visti in
      tv ? Capisco i film che stanno al cinema o
      in dvd , ma in fondo uno potrebbe
      registrarsi tutto quello che vede in tv e
      rivederselo quando gli pare. Internet
      è solo piu comodo. io credo che una
      buona fetta di utenti del p2p si scaricano
      telefilm gia visti in tv , telefilm
      stranieri mai doppiati in italiano , ma con
      sottotitoli , ecc.... , non c'è solo
      gente che scarica l'ultimo film (ultimamente
      non tanto interessanti) uscito al cinema che
      si sente e si vede pessimamente.Quoto. Hai perfettamente ragione. Il problema e' che non rinunceranno mai alle briciole che sperano di ottenere dai dvd originali dei film gia' passati 1000 volte in tv...
  • Anonimo scrive:
    si che è un coglione......
  • unghiolato scrive:
    copiare un cd non è reato!
    Mi sembra che nell'articolo ci sia un'inesattezza, almeno stando a quanto leggo in questo articolohttp://www.interlex.it/copyright/alcei17.htmnon si commette un illecito copiando un cd o duplicando un film a titolo personale e non a fini di lucro.Meglio ancora: quando si acquista una videocassetta o un cd vergine si paga una tassa che è destnata al pagamento dei diritti d'autore, quindi oltre al supporto abbiamo acquistato il diritto di registrare un'opera protetta da diritti d'autore.vi incollo qui uno stralcio dell'articolo:L?art. 71-sexies della legge sul diritto d?autore stabilisce che:?1. E' consentita la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi su qualsiasi supporto, effettuata da una persona fisica per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali, nel rispetto delle misure tecnologiche di cui all'articolo 102-quater.?.La legge, inoltre, prevede un equo compenso applicato anticipatamente sul supporto di memorizzazione in modo che il titolare dei diritti venga retribuito anche per l?effettuazione della copia privata. Questo è stabilito all?art. 71-septies secondo cui:?1. Gli autori ed i produttori di fonogrammi, nonché i produttori originari di opere audiovisive, gli artisti interpreti ed esecutori ed i produttori di videogrammi, e i loro aventi causa, hanno diritto ad un compenso per la riproduzione privata di fonogrammi e di videogrammi di cui all'articolo 71-sexies. Detto compenso è costituito, per gli apparecchi esclusivamente destinati alla registrazione analogica o digitale di fonogrammi o videogrammi, da una quota del prezzo pagato dall'acquirente finale al rivenditore, che per gli apparecchi polifunzionali è calcolata sul prezzo di un apparecchio avente caratteristiche equivalenti a quelle della componente interna destinata alla registrazione, ovvero, qualora ciò non fosse possibile, da un importo fisso per apparecchio. Per i supporti di registrazione audio e video, quali supporti analogici, supporti digitali, memorie fisse o trasferibili destinate alla registrazione di fonogrammi o videogrammi, il compenso è costituito da una somma commisurata alla capacità di registrazione resa dai medesimi supporti.?
    • Anonimo scrive:
      Re: copiare un cd non è reato!
      - Scritto da: unghiolato
      Mi sembra che nell'articolo ci sia
      un'inesattezza, almeno stando a quanto leggo
      in questo articoloA me sembra che tu non abbia capito il senso della cosa.Ho qui un LP, sai che c'e scritto? Che non lo posso prestare.Dico.Prestare.Poi se vuoi parliamo anche della copia privata, ma andiamo off topic
      • Anonimo scrive:
        Re: copiare un cd non è reato!
        Hai presente le..."clausole vessatorie" ???Valore Legale NULLO!Adesso sai chi sono i.........cattivi...
        • Anonimo scrive:
          Re: copiare un cd non è reato!
          sei sicuro,e se mi fanno un ispezione sapendo che ho scaricato un determinato film, come faccio a dimostrare che ho l'originale, ma soprattutto non posso, in alcuni software, non mettere in condivisione. Penso che sia meglio aspettare che la bufera passi, non penso che valga la pena rischiare, almeno per ora.
          • Anonimo scrive:
            Re: copiare un cd non è reato!

            sei sicuro,e se mi fanno un ispezione
            sapendo che ho scaricato un determinato
            film, come faccio a dimostrare che ho
            l'originale.........Elementare Watson... PRESUNZIONE D'INNOCENZA.L'originale??? "Boh l'avrò perso....."
  • Anonimo scrive:
    urbani te lo puoi scordare
    si è proprio così con queta legge nessun italiano spenderà più 1,00 ? per il cinema sarà anche così anche con la musicaecc.....io continuo a scaricarese poi sono a rischio datemi notizie :
  • Anonimo scrive:
    Grazie Urbani Grazie
    Faccio subito 2 conti:27-marzo Niente cinena x 2 Totale 15 Euro28-Marzo Stavo acquistando DVD doppio "C'era una volta in america" Poi mi sono detto NOOO 20 EuroTotale 35 euro risparimiati.Grazie Urbani Grazie continua cosi sei un mito!
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Urbani Grazie
      - Scritto da: Anonimo
      Faccio subito 2 conti:

      27-marzo Niente cinena x 2
      Totale      &nb

      28-Marzo Stavo acquistando DVD doppio
             &nb
             &nb

      Totale 35 euro risparimiati.

      Grazie Urbani Grazie continua cosi sei un
      mito!Leggiti allora anche quelli che gli baciano il culo :http://www.cinematografo.it/it/1315544.htmlNon so e' gia stato postato, ma io intaserei quel sito di mer'a !Mc
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie Urbani Grazie
        Grazie... per la info.... IO mi sto segnando "buoni" e "cattivi" speriamo si possa fare una bella lista da pubblicare.Purtroppo postiamo un po' di qua' e un po' di la' speriamo che quelli di PI facciano un bel riassunto.Ancora grazie, ciau
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Urbani Grazie Mi associo
      IO in + ho risparmiato un paio di kilowatt...TV SPENTAAAAAAAAAA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Urbani Grazie
      - Scritto da: Anonimo
      28-Marzo Stavo acquistando DVD doppioC'era una volta in America. Vabbe' boicottare, ma quello è un capolavoro di film. Se è col doppiaggio originale vado a comprarlo io.
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie Urbani Grazie
        no, se intendi quello con la voce di ferruccio amendola.Comunque credo che tra le lamentele degli ISP e magari una flessione degli acquisti in questo bimestre oscuro qualcosa cambi.Poi, magari, come sempre in italia da pecoroni torneremo alle nostre abitudini.Certo è che disdico l'ADSL non per i film, ma per il Grande Fratello che cosi facendo entra nelle nostre case con la scusa "hei! lei! è un utente ADSL? si? gdf possiamo entrare....."E io non ho niente di illecito a casa!
  • Anonimo scrive:
    Urbani ha un merito?? si leggete
  • Anonimo scrive:
    Referendum abrogativo...
    Si può proporre un referendum abrogativo... ke ne dite ?!?!organizziamoci!!! l'unione fa la forza (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Referendum abrogativo...
      si può fare;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Referendum abrogativo...
        Si può, il difficile, casomai, è riuscire a raccattare 500000 firme, considerando che il problema fatica ad uscire dalla grande rete e che per la famosa petizione, ad esempio, sono state raccattate finora solo 24000 firme, se gli utenti ADSL sono davvero tre milioni allora è un risultato davvero modesto...insomma la vedo davvero dura per un eventuale referendum
        • Anonimo scrive:
          Re: Referendum abrogativo...
          Referendum???? Io sto facendo ancora il giro delle info....Ma lo sapete che il 90% della gente non ne sa nulla?Mi sto facendo in 4 a furia di telefonate e di chiaccherate...Quasi tutti chiedono: "ma anche Kazaa e Winmx?". Direi che prima di tutto dobbiamo fare "divulgazione" spicciola....
  • Anonimo scrive:
    Peccato che all'estero...
    ...I soldi ce li hanno... no in fondo non è vero c'è una povertà diffusa in po' tutto il mondo... ma le opere coperte da copyright costano meno perchè nn esiste mamma SIAE che mangia.... il problema è che quelle boiate pazzesche di film che il caro faccia da pitale finanzia coi nostri soldi noi li paghiamo cari anche in dvd... è una cosa che mi da fastidio... paghiamo un mucchio di soldi in tasse e lui li da a boldi e de sica??? ma per cortesia!!! e intanto il dvd di natale in india all'autogrill sta a 25 euro (sono sempre in viaggio e in autogrill... poi non sol altrove!!!) ... Italiani svegliatevi dal torpore dell'euro e ragionate in lire... CASPITA 50.000 lire per quella boiata di film??? mi dispiace caro ministro ma hai buttato i tuoi soldi. O meglio li hai utilizzati male... infatti le majors continuano a lucrarci di sopra... quanti sono? 8 milioni... pochi... SONO 16 MILIARDI di LIRE!!! ROBA GROSSA!!! e noi continuiamo a dar soldi a sti ladri... ma per cortesia!!! più hanno più vogliono avere... Caro ministro RITIRATI!!!CARA DESTRA SPARISCI .... voi ce li avete i soldi noi no!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Peccato che all'estero...
    • Anonimo scrive:
      il mod vota ds?
      così tanto per chiedere... o apprezza solo slogan di un certo orientamento?forum delle X rosse sta arrivando pure sto commento...
    • Anonimo scrive:
      Re: Peccato che all'estero...
      "hai buttato i tuoi soldi" Prego ? I soldi di chi ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Peccato che all'estero...
        scusate il ritardo della risp sono stato fuori casaPURTROPPO I NOSTRI SOLDI!!!!!!e in effetti sono 80 milioni quindi 160 miliardi di care vecchie lire... tutti in tasca a boldi e de sica... porcherie!!!scusate per gli errori del primo post quindi(troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Peccato che all'estero...

      Caro ministro RITIRATI!!!

      CARA DESTRA SPARISCI .... voi ce li avete i
      soldi noi no!!!!Si e non ci li abbiamo anche grazie alla sinistra... dato che fra contratti chichichi - cococo... le aziende assumono pochissimo.E' più facile fare 6 al superenalotto che beccarsi un lavoro stabile!
      • Anonimo scrive:
        Re: Peccato che all'estero...
        e peccato che grazie alla destra non avrete nemmeno i soldi delle pensioni... ki le sta riformando? ki è al governo quindi....?
        • Anonimo scrive:
          Re: Peccato che all'estero...
          - Scritto da: Anonimo
          e peccato che grazie alla destra non avrete
          nemmeno i soldi delle pensioni... ki le sta
          riformando? ki è al governo
          quindi....?Si. Ma dato che già non lavoriamo non abbiamo problemi ad evitare le pensioni. Austerity ora e poi...A me pare che a livello di sprechi, boiate e governi incapaci ci sia poco da scegliere fra destra e sinistra (d'altronde sti ultimi si bussano alla manifestazione per la pace... come dire che le riunioni degli alcolisti anonimi terminano festeggiando con un wiskeyino!)
  • Anonimo scrive:
    Urbani e arcus?
    Leggo su dagospia una cosa preopccupante:http://213.215.144.81/public_html/8000-8999/articolo_8208.html
    • Anonimo scrive:
      Re:Urbani e arcus? BRAVO risposta esatta
      Ciao.... mi fa piacere di non essere il solo ad aver tratto le giuste considerazioni....Ho postato questo http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=582448Adesso che lo abbiamo "sgamato" vediamo che farà?URBANET vs INTERNET.... palla al centro....
  • Anonimo scrive:
    Le fiction RAI sono condivisibili?
    Visto che paghiamo il canone, le opere RAI sono in parte di nostra proprietà e quindi liberamente condivisibili?Esistono contenuti condivisibili?
  • Anonimo scrive:
    urbani
    a urba' ci hai rotto ma non era meglio che raccoglievi mondezza x le strade al posto di fare leggi?:D
  • Anonimo scrive:
    Basta Panico! Leggete Qui!
    Leggete attentamente questo articolo:www.webmasterpoint.org/speciale/2004mar18.aspAldilà delle molte considerazioni giurisorudenziali che il dl urbani può suscitare, credo che questo articolo dettato da un buon senso competente confuti completamente le paranoie e le preoccupazioni che serpeggiano in rete ormai da settimane.Sottolinea anzi come se siamo un grande numero il dl urbano a ancora più inattuabile e che in effetti si tratta solo di un dl che fa paura ma che non morde.Riflettete e diffondete a più non posso e incominciamo ad ignorare totalmente questa stupida legge.Un pò di ottimismo è tutto può continuare meglio di prima!
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta Panico! Leggete Qui!
      - Scritto da: Anonimo
      Leggete attentamente questo articolo:
      www.webmasterpoint.org/speciale/2004mar18.asp
      Aldilà delle molte considerazioni
      giurisorudenziali che il dl urbani
      può suscitare, credo che questo
      articolo dettato da un buon senso competente
      confuti completamente le paranoie e le
      preoccupazioni che serpeggiano in rete ormai
      da settimane.Sottolinea anzi come se siamo
      un grande numero il dl urbano a ancora
      più inattuabile e che in effetti si
      tratta solo di un dl che fa paura ma che non
      morde.Riflettete e diffondete a più
      non posso e incominciamo ad ignorare
      totalmente questa stupida legge.Un pò
      di ottimismo è tutto può
      continuare meglio di prima!
      In effetti per la maggior parte delle persone che conosco è continuato tutto esattamente come prima e questo decreto non se lo filano per niente, anzi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta Panico! Leggete Qui!
        Anche tutti quelli che conosco io non hanno per nulla smesso...il problema è che prima o poi cominceranno a sparare nel mucchio, esattamente come succede per le multe (salvo che è la polizia di stato ad occuparsene e non la società autostrade come vorrebbe la logica del Dl urbani!)...tutti infrangono i limiti, ma la multa la becchi se hai sfiga....c'è chi come me viaggia da sempre intorno ai 150kmH in autostrada e non ha mai preso una multa pur avendo fatto 100.000 in 4 anni....e chi viaggia a 93kmh alle 4 del mattino su una statel semideserta e si becca la salassata!Ad ogni modo....secondo me continuare a scaricare musica vale sicuramente la pena....ovviamente è meglio non doversi subire multe e quindi sperare non tocchi mai a nessuno; però con la multa, la confisca del pc e forse la pubblicazione su un quotidiano del terribile fattaccio ( che poi non capisco a cosa dovrebbe servire in un paese dove la compagna del fratello scemo del presidente del consiglio, ovvero la signorina Estrada, invece di svanire insieme a quell'essere nei casini per questioni di discariche, periodicamente compare sul grande schermo senza pudori....), il danno si aggirerebbe intorno ai 3.000,00?...con quella cifra vi comprate poco più di 150 cd originali....quindi la nuova strategia contro il Dl Urbani consiste nell'usare ancora più massicciamente il p2p e, ovviamente, imboscare accuratamente tutte le copie di backup, magari lasciando in bella mostra tre cdrom sgangherati pieni di cavolate...almeno potremo forse dire un giorno: " va beh, mi è costata 3000? questo giochetto....però mi ritrovo con 2000 album e avrei dovuto spendere 36000? per comprarli legalmente ( questo anche a far capire come sia improponibile o estremamente oneroso per un patito di musica l'avere accesso nel modo che desidera a questo tipo di ambito culturale....o hai un mucchio di soldi o ti attacchi!)....dai ragazzi, per la musica stiamo vivendo l'età dell'oro, forse non ricapiterà mai più...
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta Panico! Leggete Qui!
          guarda, dopo avere visto che ha sbattuto nel cesso 8 milioni di ? per finanziare con soldi statali i film della moglie, dopo che ha cacciato 80 milioni per rianimare quella merda che è il cinema italiano, se dopo tutto questo osano anche solo elevare 150 ? a un qualsiasi ragazzino compro una batteria da 40 masterizzatori dvd :@puntare il dito contro chi si preleva un film e poi sperperare soldi pubblici in un momento in cui l'economia è tutt'altro che solida è un insulto, un affronto, un calcio in faccia a ogni singolo cittadino. e poi osano permettersdi di additare i ragazzini come delinquenti e prevedere sanzioni per "educare"per piacere va :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta Panico! Leggete Qui!
            Io al ragazzino ho detto: "vai a rubare un po' di autoradio se proprio ti vuoi comprare i CD..... rischi meno!!!"
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta Panico! Leggete Qui!
            - Scritto da: Anonimo
            Io al ragazzino ho detto: "vai a rubare un
            po' di autoradio se proprio ti vuoi comprare
            i CD..... rischi meno!!!"sì ma lo accompagno anche !!tutto ciò è grottesco... milioni di ? nel cesso e poi si accaiscono contro chi preleva film e causa un danno (se ci credete) di qualche centinaio di ? a un'azienda che peraltro ha sempre intrioiti elevatissimi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta Panico! Leggete Qui!
            se condividi una mela sei un criminale da perseguitare per dieci anni, se condividi i contributi statali sei un cavaliere del lavoro...
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta Panico! Leggete Qui!
          - Scritto da: Anonimo
          ....dai
          ragazzi, per la musica stiamo vivendo
          l'età dell'oro, forse non
          ricapiterà mai più...Cioè in che senso scusa?No perchè se ti riferisci alla qualità avrei moooooooolto da ridire!!!!P.S. scusate l'OT! :-)
  • Anonimo scrive:
    Il sole24ore unico giornale serio...
    Veramente uno dei pochi che cerca di informare e non di prendere per il culo i lettori.A pag 30 di oggi ben due articoli: uno, "Pirateria, il provider non fa il guardiano" indovinate di chi? un certo G. Urbani...L'altro anche piu' interessante: "E il popolo della rete difende il «peer-to-peer»" e cita le 24mila firme di , le posizioni di Aiip e Assoprovider e dell'associazione Puntoit. Rimarca inoltre le prese di distanza dei ministri Stanca e Gasparri. Conclusione dell'articolo: "La questione e' quindi tutta aperta".
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sole24ore unico giornale serio...
      hai veramente ragione. E' proprio l'unico giornale che si occupa dell'argomento. Tutti gli altri media sembrano ignorare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sole24ore unico giornale serio...
      anche l'espresso di questa settimana se ne è occupato , citando, tra l'altro anche punto informatico
  • Anonimo scrive:
    urbani
    non vi preoccupate basta che scaricate un film al giorno e non sarete mai beccati fidatevi!!!!;)
    • Anonimo scrive:
      Re: urbani
      LEGGI LA POLICY DEI FORUM : un proprio intervento nel forum della notizia sui rispettivi autori sono a conoscenza che I messaggi off-topic non devono contenere pubblicità utilizzando il seguente modulo questa ed altre segnalazioni o gli annunci verranno spostati oltre al contenuto del commento, l'indirizzo IP dello scrivente.
    • Anonimo scrive:
      Re: urbani
      - Scritto da: Anonimo
      non vi preoccupate basta che scaricate un
      film al giorno e non sarete mai beccati
      fidatevi!!!!;)la banda larga me la presti te ? io sono ancora con isdn .... perche la telecoma non ha interesse a coprire la mia zona cosi sono 3 anni che il paese che dista a 6 km dal mio ha per esempio l'adsl io non ce lo
  • Anonimo scrive:
    Contro Urbani!!
    il decreto urbani è una legge completamente anticostituzionale che permette ai gestori delle varie adsl di guardare quanto traffico un utente faccia al giorno...e se non lo fanno vengono addirittura multate...e vi sembra una cosa sensata?non capisco perchè in italia sia preso come un reato spostare un paio di Giga al giorno...in europa ormai penso sia una cosa normale...e allora?fastweb che ha una banda da 2 a 10GB non dovrebbe più spostare terabyte al giorno per paura dei controlli??andate al link qui sotto per esprimere la vostra convinzione contro urbani e per leggervi il decreto completohttp://no-urbani.plugs.it
  • Anonimo scrive:
    Per Me...
    Il decreto Urbani,E' UNA CAGATA PAZZESCA!(troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Per Me...
      condivido completamente la tua affermazione!
    • Anonimo scrive:
      Re: Per Me...
      - Scritto da: Anonimo
      Il decreto Urbani,

      E' UNA CAGATA PAZZESCA!

      (troll):Dhttp://www.hokutoaudioteca.it/film_nut_1i/il%20secondo%20tragico%20fantozzi/applausi.wav
      • Anonimo scrive:
        Re: Per Me...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Il decreto Urbani,



        E' UNA CAGATA PAZZESCA!



        (troll)

        :D
        www.hokutoaudioteca.it/film_nut_1i/il%20seconGentile signore, Le è stata già notificata una multa a norma del DL sul cinema del 22/3/2004 per aver inserito un file audio estratto da un'opera cinematografica protetta da copyright . Il suo IP è già stato verbalizzato e riceverà al più presto la notifica che come certamente Ella saprà sarà di 1500 ? oltre alle altre misure previste dal DL suddetto. Gentili saluti
  • Anonimo scrive:
    spaghetti & mandolino ITALIANEN
    Cosa ci lamentiamo a fare? tanto sappiamo benissimo che gli italiani sono un popolo di pecoroni, senza iniziativa se non il brontoliccio....tutta questa storia finira in nulla e tutta questa gente con molta probabilità verra rieletta, ma pensate veramente che alla casalinga o al pensionato (che rappresentano il grosso dell'elettorato) gli possa fregare del decreto Urbani? al momento opportuno faranno uscire una bella legge caramella che farà tutti felici e contenti d'altronde gli italiani sono così sanno dare aria a i denti facili a parlare ma dalla memoria corta....
  • Anonimo scrive:
    Caro Urbani......
    Il caro era ovviamente ironico......credo che dopo questo decreto il consumatore si aspetti una drastica riduzione di prezzo sui biglietti dei cinema e sui cd musicali. Credo inoltre, secondo le regole della coerenza, che la tassa sui supporti per la masterizzazione vada abolita al più presto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro Urbani......
      troppo ottimista.... abolire una tassa????? più facile che Berl#####I diventi povero... anzi no... manco quello è possibile!! :D
  • Anonimo scrive:
    Brutta notizia
    Proprio oggi ho appreso da un amico, molto vicino ad un ministro che:1) Il Decreto verrà certamente convertito :(2) Verrà ulteriormente inasprito nelle sanzioni e verranno aggiunti gli mp3 ed i libri :(3) Verrà reintrodotta l'aggravante dell'uso di sistemi "criptati":(Purtroppo e nonostante l'aperta ostilità di ben 3 ministri, è stato deciso che "deve passare a qualunque costo", addirittura a rischi di crisi di governo :oTemo che ormai nn ci sia + nulla da fare e occorre farsene una ragione; l'unica strada percorribile sarà il referendum, e lì purtroppo la vedo dura :'(Liberi di nn credermi ma questo è quanto :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Brutta notizia
      speriamo di no ma è una notizia un pò vaga e poco attentibile anche se è uno dei futuri possibili
    • Anonimo scrive:
      Re: Brutta notizia
      • Anonimo scrive:
        Re: Brutta notizia
        in questo Paese tutto è possibile... non sarebbe la prima volta se qualkuno in "alto" facesse i propri interessi..... l'hanno fatto fino ad ora!! :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Brutta notizia
          ancora con sta storia dell'amico dell'amico dell'amico... MA PIANTATELA CON STE CHIACCHIERE! Secondo me è lo stesso stupido che ha postato gli altri due interventi, ma andate a lavorare, TROLL! (troll) (troll) (troll) (troll) (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Brutta notizia
      non è verole mie fonti sono più attendibili delle tue e mi han detto che urbani ha deciso di rendere legale il p2p, anzi farà chiudere di uffico la siae e la fimi....ma va a laurà va..(troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: Brutta notizia
        - Scritto da: Anonimo
        non è vero

        le mie fonti sono più attendibili
        delle tue e mi han detto che urbani ha
        deciso di rendere legale il p2p, anzi
        farà chiudere di uffico la siae e la
        fimi....e non solo. ogni film che esce lo rippa in divx e ce lo mette a disposizione. Poi fibra x tuttiEvviva
        • Pulsar scrive:
          Re: Brutta notizia

          e non solo. ogni film che esce lo rippa in
          divx e ce lo mette a disposizione. Poi fibra
          x tutti
          EvvivaQuesto "per tutti" ha un che di Berlusconico...casuale?:D
          • Anonimo scrive:
            Re: Brutta notizia
            Ragazzi, nn posso certo biasimarvi se credete che sia l'ennesima (troll)ata su di un argomento che sta veramente nel cuore di tutti: e mi riferisco nn solo al p2p ma anche e sopratutto alle implicazioni che oserei definire liberticide :'(Mi sono simpatici i (troll), rendono frizzanti ng e forum;), tuttavia in questo caso, vista l'importanza dell'argomento sarebbe meglio che si astenessero dal diffondere notizie false che potrebbero mettere in seria apprensione ben + di un utente.Cmq sia, i 3 ministri che si sono opposti e che si oppongono sono: G ; A; e S.Purtroppo x noi B. è molto legato ad U. ;) che ha minacciato le dimissioni se il decreto nn passava, al che B. in persona si è imposto e tutti hanno dovuto adeguarsi :(In questo momento ci sono forti pressioni tese alla revisione della futura legge, purtroppo xò sembra che stiano rimbalzando in un muro di gomma :(.Anzi U. con l'aperto appoggio di B. sta addirittura cercando di far passare la famigerata bozza originale..... e da quanto ho capito temo che ci riuscirà :'(
          • Anonimo scrive:
            Re: Brutta notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Ragazzi, nn posso certo biasimarvi se
            credete che sia l'ennesima (troll)ata su di
            un argomento che sta veramente nel cuore di
            tutti: e mi riferisco nn solo al p2p ma
            anche e sopratutto alle implicazioni che
            oserei definire liberticide :'(
            Mi sono simpatici i (troll), rendono
            frizzanti ng e forum;), tuttavia in questo
            caso, vista l'importanza dell'argomento
            sarebbe meglio che si astenessero dal
            diffondere notizie false che potrebbero
            mettere in seria apprensione ben + di un
            utente.
            Cmq sia, i 3 ministri che si sono opposti e
            che si oppongono sono: G ; A; e S.
            Purtroppo x noi B. è molto legato ad
            U. ;) che ha minacciato le dimissioni se il
            decreto nn passava, al che B. in persona si
            è imposto e tutti hanno dovuto
            adeguarsi :(
            In questo momento ci sono forti pressioni
            tese alla revisione della futura legge,
            purtroppo xò sembra che stiano
            rimbalzando in un muro di gomma :(.
            Anzi U. con l'aperto appoggio di B. sta
            addirittura cercando di far passare la
            famigerata bozza originale..... e da quanto
            ho capito temo che ci riuscirà :'(Certo che alcuni di voi ne hanno di fantasia, eh?;), cmq è una trollata di quelle super e in più vale una regola sacrosanta: niente fonti = niente notiziaIl testo attuale già fa acqua da tutte le parti, la bozza originale era roba da fantascienza...piantatela di dire trollate, oggi abbiamo fatto proprio il pieno(troll)(troll)(troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: Brutta notizia
            - Scritto da: Anonimo
            Ragazzi, nn posso certo biasimarvi se
            credete che sia l'ennesima (troll)ata su di
            un argomento che sta veramente nel cuore di
            tutti: e mi riferisco nn solo al p2p ma
            anche e sopratutto alle implicazioni che
            oserei definire liberticide :'(
            Mi sono simpatici i (troll), rendono
            frizzanti ng e forum;), tuttavia in questo
            caso, vista l'importanza dell'argomento
            sarebbe meglio che si astenessero dal
            diffondere notizie false che potrebbero
            mettere in seria apprensione ben + di un
            utente.
            Cmq sia, i 3 ministri che si sono opposti e
            che si oppongono sono: G ; A; e S.
            Purtroppo x noi B. è molto legato ad
            U. ;) che ha minacciato le dimissioni se il
            decreto nn passava, al che B. in persona si
            è imposto e tutti hanno dovuto
            adeguarsi :(
            In questo momento ci sono forti pressioni
            tese alla revisione della futura legge,
            purtroppo xò sembra che stiano
            rimbalzando in un muro di gomma :(.
            Anzi U. con l'aperto appoggio di B. sta
            addirittura cercando di far passare la
            famigerata bozza originale..... e da quanto
            ho capito temo che ci riuscirà :'(solo ke fra 60 giorni ci son quasi le elezioni....;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Brutta notizia
      tranne qualcuno serie e preparato in questo forum scrivete solo sciocchezze...ma siete tutti amici di persone vicine al governo.oggi ho letto che il provider principale sta facendo già dei controlli ,stasera come sarà emendato il decreto alla camera....ma andate a....farvi una zuppa ..di rospi....tutti o quasi
    • Anonimo scrive:
      Re: Brutta notizia
      certo che chiunque tu sia, Ekleptical o simili, in questi giorni stai cercando di farcela fare sotto a tutti..e le retate sono cominciate, e il decreto verrà convertito...ah dici che verrà esteso a MP3 e ebook: e il software in generale???dai dai tentaci un'altra volta e cerca di non far capire chi sei è meglio...
  • Anonimo scrive:
    Enkeywebsite
    Nessuno sa più nulla di Enkey come è andata a finire poi???Qualche novità ?? Link interessanti???
    • Anonimo scrive:
      Re: Enkeywebsite
      - Scritto da: Anonimo
      Nessuno sa più nulla di Enkey come
      è andata a finire poi???
      Qualche novità ?? Link interessanti???Guarda che non è un film... Ati
  • Anonimo scrive:
    Sei film finanziati dallo stato
    http://213.215.144.81/public_html/9000-9999/articolo_9656.htmlDal 13 giugno 2001, quando Urbani s?insediò al ministero, la Di Benedetto ha preso parte come consulente artistica della Titania, o come attrice, a sei film tutti finanziati dallo Stato per complessivi 8 milioni e 811 mila euro. La casa di produzione conta di realizzare entro l?anno un settimo film, titolo provvisorio ?Diario d?Angelica?, e quindi chiedere il relativo finanziamento. La Titania ha già dimostrato di saper ottenere i soldi pubblici in tempi record: le altre case produttrici ci mettono in media sei mesi per passare dall?una all?altra commissione del Ministero, l?impresa di madre e figlia, invece, ce la fa in un mese e mezzo. Chissà cosa accadrà dopo la riforma annunciata, anche con un?intervista su ?il Giornale?, da Urbani? Il ministro, dopo aver presentato il decreto che riforma il settore di sua competenza, ha di fatto annunciato che le nomine dei membri delle commissioni consultive (che valutano i film aspiranti ai finanziamenti) non spetteranno più al Parlamento, ma solo a lui stesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sei film finanziati dallo stato
      ohh ma guarda.. e poi si permette di dare del ladro e del criminale impunemente a chi scarica divx :@:@:@
    • Anonimo scrive:
      Re: Sei film finanziati dallo stato
      ma poi corregetemi se sbaglio ma questo nn è conflitto di INTERESSE cioè favoreggia se stesso e parenti in pratica O_o mah dove andremo a finire
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei film finanziati dallo stato
        - Scritto da: Anonimo
        ma poi corregetemi se sbaglio ma questo nn
        è conflitto di INTERESSE cioè
        favoreggia se stesso e parenti in pratica
        O_o mah dove andremo a finiree vabbè, Berlu**oni si fa le leggi a suo favore. Di che ti meravigli
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei film finanziati dallo stato
        Ma va, il conflitto di interessi non esiste...loro sono già ricchi e non rubano come gli altri...:@
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei film finanziati dallo stato
        - Scritto da: Anonimo
        ma poi corregetemi se sbaglio ma questo nn
        è conflitto di INTERESSE cioè
        favoreggia se stesso e parenti in pratica
        O_o mah dove andremo a finireGuarda.. da che e' salito l'ultimo governo al potere l'intera politica italiana e' 1 conflitto di interessi:legge falso in bilancio fatta da 1 che aveva 1 falso in bilancio di miliardi, condono edilizio a manetta fatto da 1 imprenditore puzza di brutto, ..etc, cmq il decreto urbani firmato anche da 1 premier che detiene 1 societa' cinematografica (la medusa mi pare ma nn ricordo) nn e' che l'ennesima prova..speriamo che gli italiani stavolta nn si facciano ingannara dalla solita caramellina data in pre-elenzioni o magari dalla promessa di creare 100 milioni di posti di lavoro (il nostro premier e' sensibile ai problemi dei pezzenti come noi e vuole creare lavoro x tutto il mondo) magari in cococo!:))))))
        • Anonimo scrive:
          Re: Sei film finanziati dallo stato
          Certo che ha la Medusa, una casa di produzione che pratica, per esempio sui dvd, delle tariffe bizzare ( Avrai visto "Il Signore degli Anelli"...proprio l'edizione che ora sta passando in tv, ovvero quella estesa, costa 25$ su amazon.com, 33? su amazon.fr, 47-50? con la distribuzione Medusa in qualunque store d'Italia, online o meno...come si può definire una politica di questo tipo sui prezzi se non come una strategia del furto....?)....ma dimentichi che il gruppo fininvest possiede anche l'esclusiva in Italia per quella piccola catena di videonoleggio che si chiama "Blockbuster" ( se vuoi verifica da te http://www.blockbuster.it/default.aspx?idPage=142 )....Questo spiega anche per quale arcano motivo il Dl Urbani è partito guardacaso dal cinema!!! Qui si comincia a parlare di petizione e quant'altro....oggi sentivo al Tg5 quanto un operaio dovrebbe lavorare per guadagnare come certi calciatori in una sola stagione....ovvero circa 3 secoli! Cose che fanno rabbrividire, ma ovviamente gli stadi sono sempre pieni...probabilmente la nostra civiltà farà un grosso passo in avanti quando la gente diventerà così intelligente da riuscire a coalizzarsi nell'astensione da consumi, tanto da pesare sulle proprie retribuzioni e sui prezzi dei prodotti....
    • Anonimo scrive:
      Re: Sei film finanziati dallo stato
      pongo un quesito da ignorante, ma se i film sono finanziati dallo stato con i soldi dei contribuenti non dovrebbero avere un prezzo (nei cinema, sui DVD ecc) più basso essendo già stati di fatto pagati dai cittadini?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei film finanziati dallo stato
        - Scritto da: Anonimo
        pongo un quesito da ignorante, ma se i film
        sono finanziati dallo stato con i soldi dei
        contribuenti non dovrebbero avere un prezzo
        (nei cinema, sui DVD ecc) più basso
        essendo già stati di fatto pagati dai
        cittadini?no, perchè urbani deve comprarsi un aereo personale.
  • Anonimo scrive:
    cd di sanremo
    si lamentano dei proventi ma se sanremo ha venduto 310000copie in 2 settimane una volta che è stato venduto a prezzo + basso, i risultati ci saREBBERO.........e nn romperebbero il c**** a noi poveri utenti !!!!ps ci vediamo per ora solo a Giugno poi contenero le ore i minuti e i secondi fino a marzo 2006..................
  • LoScrivano scrive:
    Gravi rischi sottaciuti: una riflessione
    Può darsi che un effetto di questo DL sarà il perfezionamento dei software tipo Mute, dove non ti rintracciano neanche a piangere cinese.Immagino però che questo farà la gioia degli abietti della rete. Intendo dire i pedo e i seguaci di quel tipo barbuto che si nasconde in Asia centrale; ora non si contattano di sicuro tramite i suddetti software poichè sono ancora troppo lenti.Se chi è nelle stanze dei bottoni (anche a livello mondiale) avesse un minimo di conoscenza della velocità con cui nascono nuove cose e nuove idee nel campo informatico e del web (e di come subito qualche servo del Male è pronto a sfruttarle), ci penserebbe 2 volte prima di prendere certe iniziative, come la criminalizzazione di chi ha l'unica "colpa" di non avere la possibilità economica di comprare i cd o i dvd che gli piacciono (resto però dell'idea che almeno i film in prima visione si potrebbero evitare di "piratare"; tanto dopo 3 mesi li si trova a noleggio).La cosa migliore da fare sarebbe lasciare le cose come stanno; se proprio vogliono beccare chi shara le prime visioni, controllino meglio nei cinema se c'è qualcuno con la videocamera in mano... È a causa di questi che rischiamo di finire in mezzo tutti, anche se scarichi file video datati come Vil Coyote e Attila fratello di Dio: inoltre per quelli paghiamo già il copyright con la tassa che hanno messo sui supporti vergini.Riguardo alle previsioni di cui sopra tengo a dire che non sono un veggente: mi limito ad analizzare i fattori dello scenario presente e a dedurre lo sviluppo futuro più probabile.È pure un ottimo esercizio per la mente...
  • Anonimo scrive:
    Email di diffida ai provider
    Non so se è già stato postato il link, comunque...http://la5colonna.forumer.com/index.php?showtopic=94
  • Anonimo scrive:
    Pubblicità occulta, ma non piu' di tanto
  • Anonimo scrive:
    PROTESTA di ANACRON GROUP ITALY
    Salve, siamo l'Anacron Group Italy e vi informiamo di una protesta da noi indetta contro il decreto Urbani..Vi invitiamo a dar notizia di questo comunicato..e se decidete di far la protesta, "vostra"..di ospitare sui vostri server un rip di qualche opera cinematografica...diventanto cosi' promotori di CONDIVISIONE..Grazie... ~
    ^Silentium^
  • Anonimo scrive:
    risulta anche a me
    purtroppo ieri sera un mio amico di cui mi fido mi ha riferito che un suo amico del quartire la scorsa settimana ha subito un controllo....da quello che so lo hanno beccato su winmx con un film in prima visione gli sono andati a casa e gli hanno fatto 150 euri di multa più il sequestro del pc e dei cds...nn ho potuto informarmi meglio purtroppo l'unica cosa che so è che nn era un utente fastweb....questa notizia è vera, nel senso che nn me la sono inventata, l'unica cosa su cui nn sono sicuro ovviamente è sul conto dell'amico del mio amico che potrebbe essersela inventata.fatemi sapere che cosa ne pensate.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: risulta anche a me
      penso che tu sia sempre quello di prima aka ekleptical o chi per esso...
      • Anonimo scrive:
        Re: risulta anche a me
        nn nn sono quello di prima te lo assicuro e sono in buona fede
        • Anonimo scrive:
          Re: risulta anche a me
          - Scritto da: Anonimo
          nn nn sono quello di prima te lo assicuro e
          sono in buona fedecome lo hanno beccatochicon che provechi ha avviato le indaginicome la si mette conla privacy
          • Anonimo scrive:
            Re: risulta anche a me
            purtroppo capisco di nn essere di grande aiuto e potenzialmente di diffondere la paura ma tutto quello che sapevo l'ho detto nel mio primo post, mi spiace ma cercherò prossimamente di saperne di più se riesco.....
          • Anonimo scrive:
            Re: risulta anche a me
            - Scritto da: Anonimo
            purtroppo capisco di nn essere di grande
            aiuto e potenzialmente di diffondere la
            paura ma tutto quello che sapevo l'ho detto
            nel mio primo post, mi spiace ma
            cercherò prossimamente di saperne di
            più se riesco.....Basta con ste cazzate !!!Tsk...venduti...Mc
    • Anonimo scrive:
      Re: risulta anche a me
      Se è vero e se si limitano a beccare chi scarica le prime visioni, allora basterebbe evitare appunto di "piratare" le prime visioni (personalmente l'ho sempre evitato, fin dai tempi delle videocassette).Non credo che tutti downlodino proprio quei film!Mi piacerebbe tanto sapere se vogliono estendere a tutti i video le eventuali retate (ma non credo che ne faranno di questi tempi: non ci sono ben altre emergenze in giro?)Ma per ora non ho le capacità telepatiche per leggere nella mente dei grandi capi (ministri, gdf, eccetera).
    • Anonimo scrive:
      Re: risulta anche a me

      un mio amico di cui mi
      fido mi ha riferito che un suo amico del
      quartire la scorsa settimana ha subito un
      controllo....sai, un amico di un mio amico ha un amico il cui amico ha visto babbo natale che scendeva dal camino la notte di natalema vai a lavorare va.Fatemi un piacere. Se dovete scrivere le cose non scrivete le prime caz**te che vi saltano all'orecchio. PRIMA INFORMATEVI e poi scrivete eventualmente
      • Anonimo scrive:
        Re: risulta anche a me
        "un amico di un amico del quartiere ha detto che"... ma per favore, statevi zitti che è meglio, queste balle della serie "mi ha detto mio cuGGino che da bambino una volta e' morto" andatele a raccontare alle sagre paesane (con tutto il rispetto)... :@
      • Anonimo scrive:
        Re: risulta anche a me

        sai, un amico di un mio amico ha un amico il
        cui amico ha visto babbo natale che scendeva
        dal camino la notte di natalehahahahhahahahahaahahahahahahah!!!troppo forte!!!! un grande l'amico dell'amico dell'amico del tuo amico!!! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: risulta anche a me
      e' punito, purche' il fattonon concorra con i reati di cui al comma 1, con la sanzioneamministrativa pecuniaria di Euro 1500, nonche' con la confisca deglistrumenti e del materiale e con la pubblicazione del provvedimento suun giornale quotidiano a diffusione nazionale e su di un periodicospecializzato nel settore dello spettacoloPECCATO SUL GIORNALE NON C'E' NULLA... E POI SONO 1500 EURO NON 150!!!!!
  • Anonimo scrive:
    il rischio è psicologico
    il vero rischio è che a fronte di un decreto inapplicabile si scelgano a sorte un centinaio di vittime sacrificali come esempio per la massa che automaticamente calerebbe le braghe.il fatto che poi sti sfigatissimi avrebbero buone chances di avere anche dei soldi per avere subito una violazione provacy conta poco... son sempre casini... bah...se penso che han buttato 80 milioni di ? per rianimare que cesso che definiscono cinema italiano, capace solo di produrre vacanze sul nilo e papponi stracciacoglioni per casalinghe a corto di telenovelas mi vien da piangere..i migliori auguri a urbani e alla dirigenza siae, fimi, bsa, bpr, riaa...:$
    • Anonimo scrive:
      Re: il rischio è psicologico

      se penso che han buttato 80 milioni di ? per
      rianimare que cesso che definiscono cinema
      italiano, capace solo di produrre vacanze
      sul nilo e papponi stracciacoglioni per
      casalinghe a corto di telenovelas mi vien da
      piangere..

      i migliori auguri a urbani e alla dirigenza
      siae, fimi, bsa, bpr, riaa...:$STRAquoto!!!!!!!!esatto!!!! ;)
  • Anonimo scrive:
    ottimo articolo
    complimenti a gilberto mondi per l'ottimo articolo! lo condivido in pieno.
  • Anonimo scrive:
    Callisto 14 anni, uno squattrinato 14 g.
    Purtroppo in questi casi mi torna in mente un grande personaggio le cui parole recitavano piu' o meno cosi'."Hasta la victoria siempre"ci sarebbe sempre la via della rivoluzione perche' alla fine il cetriolo va sempre....purtroppo gente come Ernesto Guevara non ne esiste....piu'
    • Anonimo scrive:
      Re: Callisto 14 anni, uno squattrinato 14 g.
      Grazie a DIO!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Callisto 14 anni, uno squattrinato 14 g.
        Beh era solo per evidenziare disparità di trattamento tra ricchi e poveri, perche' alla fine chi paga in italia sono sempre i poveri e mai i ricchi.Dimenticavo, io sono uno dei pochi fessi che compra i CD! e va al cinema regolarmente (devo pure dire che dove vivo costano veramente poco, quindi puoi avere la qualità e non lo schifo degli mp3.Sono stato iscritto alla sia per 6 anni e non ho mai visto una lira e che non votera' mai piu' per l'attuale governo.Ho pagato contributi inps per 10 anni e perdero' di sicuro quei soldi.Ho dovuto emigrare grazie ai soldi che hanno rubato per anni ed anni i vari imprenditori attraverso le varie leggi 488!E già, grazie a dio gente noi italiani dormiamo e permettiamo che I ladri girino e i ragazzini vengano prontamente identificati e multati ma se le radici sono marce inutile tagliare le foglie!Forse quando ero in italia avrei dovuto rubare come tanti altri e a quest'ora invece di vivere a migliaia di Km dalla mia amata patria starei a casa mia, dove sono nato!Grazie Italia, complimenti all'eccellente governops non sono contrario ad Urbani ma mi piacerebbe che ci fosse qualche imprenditore che restituisse i miliardi che si e' fregato e poi passare alle briciole multando anche i bambini! ma prima il grosso!
  • Anonimo scrive:
    CONTROLLI INIZIATI
    Scusate il Crossposting maSO PER CERTO E DA FONTE SICURA che almeno uno dei provider (il più grande) sta già effettuando controlli, i risultati dei quali poi consegnerà alla polizia postale.Per ovvie ragioni non posso dire di più sulla mia fonte,non voglio fare terrorismo mediatico, anche io sono letteralmente schifato da tutto ciò che sta accadendo. Sappiate che i controlli da parte dei provider (almeno uno) ci sono.Occhio alla penna ragazzi, io vi ho avvertito e adesso ho la coscienza a posto.P.S.Non per questo bisogna dargliela vinta, BOICOTTATE qualsiasi interesse di questi garbati signori che ci governano, e alle prossime elezioni magari facciamogliela pagare!!
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      Buffone !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: CONTROLLI INIZIATI
        Io credo che bisogna dar retta a questa voce. In fondo è molto probabile che i provider stiano iniziando ad applicare la legge. Quindi non negate l'evidenza nascondendovi dietro un non è possibile.Affrontiamo il problema seriamente
        • Anonimo scrive:
          Re: CONTROLLI INIZIATI
          - Scritto da: Anonimo
          Io credo che bisogna dar retta a questa
          voce. In fondo è molto probabile che
          i provider stiano iniziando ad applicare la
          legge. Quindi non negate l'evidenza
          nascondendovi dietro un non è
          possibile.
          Affrontiamo il problema seriamentema cosa vuoi che controllino?al massimo guardano che porte hai aperte...basta aprire kazaa e dirgli di connettersi sulla 80 e ricevere dati sulla 21 e buona notte che capiscono che usi un programma di fileshare...realistico devi esserlo tu... :p
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate il Crossposting ma
      SO PER CERTO E DA FONTE SICURA che almeno
      uno dei provider (il più grande) sta
      già effettuando controlli, i
      risultati dei quali poi consegnerà
      alla polizia postale.
      Per ovvie ragioni non posso dire di
      più sulla mia fonte,
      non voglio fare terrorismo mediatico, anche
      io sono letteralmente schifato da tutto
      ciò che sta accadendo. Sappiate che i
      controlli da parte dei provider (almeno uno)
      ci sono.
      Occhio alla penna ragazzi, io vi ho
      avvertito e adesso ho la coscienza a posto.
      TROLL TROLL!
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      pura ipocrisia
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      Sei solo un mitomane, la tua è la più classica delle bufale :@
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      Quali sarebbero le "ovvie ragioni"?Hai paura a farne il nome?Temi che quel provider ti denunci per apologia di reato?GUARDA CHE LA GESTAPO È STATA ELIMINATA 59 ANNI FA!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: CONTROLLI INIZIATI
        un altro buffone che vuole spargere più panico.Abbi il coraggio allora e fai il nome del provider (sempre sia vero) e spiegaci come fai a saperlo! :@
        • Anonimo scrive:
          Re: CONTROLLI INIZIATI
          Appunto: FUORI IL NOME!!!!!!E magari anche come sei venuto a saperlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: CONTROLLI INIZIATI
            - Scritto da: Anonimo
            Appunto: FUORI IL NOME!!!!!!

            E magari anche come sei venuto a saperlo.è solo un BUFFONE.
          • Anonimo scrive:
            Re: CONTROLLI INIZIATI
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Appunto: FUORI IL NOME!!!!!!



            E magari anche come sei venuto a
            saperlo.

            è solo un BUFFONE.Mi sa tanto che hai ragione.Dopo 4 ore non ha ancora risposto alla nostra domanda di 2 semplici parole: CHI e COME.
          • Anonimo scrive:
            Re: CONTROLLI INIZIATI
            Stupidone, nasconditi, come vedi la gente non si fa fregare dal tuo/"vostro" stupido terrorismo !Sei trascurabile !!!Mc
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      già..proprio come i 10.000 di Savona vero??? ma la volete o no piantare dis eminare zizzania, ma chi è che mette in giro queste balle??? degli scagnozzi di Urbani???- Scritto da: Anonimo
      Scusate il Crossposting ma
      SO PER CERTO E DA FONTE SICURA che almeno
      uno dei provider (il più grande) sta
      già effettuando controlli, i
      risultati dei quali poi consegnerà
      alla polizia postale.
      Per ovvie ragioni non posso dire di
      più sulla mia fonte,
      non voglio fare terrorismo mediatico, anche
      io sono letteralmente schifato da tutto
      ciò che sta accadendo. Sappiate che i
      controlli da parte dei provider (almeno uno)
      ci sono.
      Occhio alla penna ragazzi, io vi ho
      avvertito e adesso ho la coscienza a posto.

      P.S.
      Non per questo bisogna dargliela vinta,
      BOICOTTATE qualsiasi interesse di questi
      garbati signori che ci governano, e alle
      prossime elezioni magari facciamogliela
      pagare!!
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      Sarei curioso di sapere che tipo di controlli possono fare.Controllano il traffico dei pacchetti? E poi ci denunciano alle autorità? Non ho letto benissimo il decreto, ma il caro amico Garante della Privacy dov'è finito?Quindi se io mando file personali ad un mio collega di lavoro, ci sarà sempre qualcuno che guarda quello che sto facendo, giusto?Qualcuno mi spiega come funzionerebbe? È proprio una curiosità personale...
      • Anonimo scrive:
        Re: CONTROLLI INIZIATI
        non funzionerà perchè come hanno detto quelli della AIIP i controlli li fanno le major che girano le segnalazioni ai provider; quindi senza un esplicito provvedimento del magistrato i provider non possono assolutamente fare nulla perchè violerebbero l'art. 15 della costituzione e la legge sulla privacy!!! e i provider non possono spiare niente di niente!!!!- Scritto da: Anonimo
        Sarei curioso di sapere che tipo di
        controlli possono fare.
        Controllano il traffico dei pacchetti? E poi
        ci denunciano alle autorità? Non ho
        letto benissimo il decreto, ma il caro amico
        Garante della Privacy dov'è finito?
        Quindi se io mando file personali ad un mio
        collega di lavoro, ci sarà sempre
        qualcuno che guarda quello che sto facendo,
        giusto?
        Qualcuno mi spiega come funzionerebbe?
        è proprio una curiosità
        personale...
        • Anonimo scrive:
          Re: CONTROLLI INIZIATI
          - Scritto da: Anonimo
          non funzionerà perchè come
          hanno detto quelli della AIIP i controlli li
          fanno le major che girano le segnalazioni ai
          provider; quindi senza un esplicito
          provvedimento del magistrato i provider non
          possono assolutamente fare nulla
          perchè violerebbero l'art. 15 della
          costituzione e la legge sulla privacy!!! e i
          provider non possono spiare niente di
          niente!!!!nemmeno le major possono, per cui non denunciano proprio nulla... se spaccano le balle è lecito far loro causa per violazione provacy in quanto tentano di ricostruire che si fa in rete
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      Ragazzi ma ancora perdete tempo e fatica a rispondere a dementi come questo?! Sinceramente ho di meglio da fare...
      • Anonimo scrive:
        Re: CONTROLLI INIZIATI
        - Scritto da: Anonimo
        Ragazzi ma ancora perdete tempo e fatica a
        rispondere a dementi come questo?!
        Sinceramente ho di meglio da fare...Ma in fondo e' divertente smontare questi idioti! ^_^Difatti il pirla e' sparito !!!Mc
        • Anonimo scrive:
          Re: CONTROLLI INIZIATI
          SOOOOLEEEEEEEE........FREGATUREEEEE!!!!!!!!!(troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: CONTROLLI INIZIATI
            ma come fanno ad esistere persone tanto teste di fallo come questo??? cioè si può continuare a fare tanto gli stupidi credendo di avere a ke fare con i bambocci??? ma và, và!!!secondo me è al servizio di Ur###i!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CONTROLLI INIZIATI
            Ma i giovani di Forza Italia a cosa servono se non a seminare panico in modo così puerile nei forum?Io proporrei di spostarvi la sede in qualche bella miniera.... BUFFONI!:@
      • Anonimo scrive:
        Re: CONTROLLI INIZIATI
        Appunto per questoVI DICO.Se avete veramente altro da fare, perchè ve la prendete tanto a cuore su questo DL che non potrà favi nulla di male.Invece di continuare a postare quì rimettetevi tutti a scaricare,e lasciateci in pace su questo Forum.
    • Anonimo scrive:
      Re: CONTROLLI INIZIATI
      e' punito, purche' il fattonon concorra con i reati di cui al comma 1, con la sanzioneamministrativa pecuniaria di Euro 1500, nonche' con la confisca deglistrumenti e del materiale e con la pubblicazione del provvedimento suun giornale quotidiano a diffusione nazionale e su di un periodicospecializzato nel settore dello spettacoloanche a te....SUL GIORNALE NON C'è SCRITTO UN PIFFERO!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Cosa scrive la SIAE ?
    Nel sito http://www.siae.it si parla anche di copie per uso personale e guardate un po' cosa scrivono:.......La tutela dei diritti secondari - come quelli attinenti alla copia privata (i diritti dovuti per compensare le riproduzioni effettuate per uso privato, calcolati in percentuale sul prezzo di vendita delle videocassette vergini)la pagina e': http://www.siae.it/Olaf_Av_autori_Incassoeripartizione.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa scrive la SIAE ?
      - Scritto da: Anonimo
      Nel sito www.siae.it si parla anche di
      copie per uso personale e guardate un po'
      cosa scrivono:
      .......
      La tutela dei diritti secondari - come
      quelli attinenti alla copia privata (i
      diritti dovuti per compensare le
      riproduzioni effettuate per uso privato,
      calcolati in percentuale sul prezzo di
      vendita delle videocassette vergini)


      la pagina e':

      www.siae.it/Olaf_Av_autori_Incassoeripartizio

      muoiano:@
  • Anonimo scrive:
    Basta!!! siete tutti dei ladri!!!
  • Anonimo scrive:
    Basta!!! siete tutti del ladri!!!
  • Anonimo scrive:
    P2P anonimo? Sarà anche peggio
    Questa continua lotta tra i detentori dei diritti d'autore (insieme con i loro "bracci politici") e gli sviluppatori che mettono a punto soluzioni sempre più blindate avrà una grave conseguenza: per bloccare il p2p anonimo/blindato si dovrà ricorrere a leggi VERAMENTE liberticide, tipo rendere illegale il p2p a prescindere dai contenuti in esso scambiati. In fondo uno stesso criterio non l'hanno già seguito con la tassa sui CD, e cioè colpire tutti a prescindere dal contenuto memorizzato sul supporto? E i legislatori non si faranno alcun scrupolo, vedrete.Il "bello" deve ancora arrivare.Ah aggiungo che di ribellarsi non c'è speranza... sapete cosa dicono gli analfabeti informatici della nostra protesta? "Vi preoccupate delle cazzate, siete infantili, siete arrabbiati solo perché non vi fanno scaricare i vostri mp3"Quando TUTTI ci accorgeremo del bavaglio che ci avranno messo, sarà troppo tardi.
    • Anonimo scrive:
      Re: P2P anonimo? Sarà anche peggio
      - Scritto da: Anonimo
      Questa continua lotta tra i detentori dei
      diritti d'autore (insieme con i loro "bracci
      politici") e gli sviluppatori che mettono a
      punto soluzioni sempre più blindate
      avrà una grave conseguenza: per
      bloccare il p2p anonimo/blindato si
      dovrà ricorrere a leggi VERAMENTE
      liberticide, tipo rendere illegale il p2p a
      prescindere dai contenuti in esso scambiati.
      In fondo uno stesso criterio non l'hanno
      già seguito con la tassa sui CD, e
      cioè colpire tutti a prescindere dal
      contenuto memorizzato sul supporto? E i
      legislatori non si faranno alcun scrupolo,
      vedrete.

      Il "bello" deve ancora arrivare.

      Ah aggiungo che di ribellarsi non c'è
      speranza... sapete cosa dicono gli
      analfabeti informatici della nostra
      protesta? "Vi preoccupate delle cazzate,
      siete infantili, siete arrabbiati solo
      perché non vi fanno scaricare i
      vostri mp3"

      Quando TUTTI ci accorgeremo del bavaglio che
      ci avranno messo, sarà troppo tardi.Naaaaaaa, tutt'alpiù vieteranno la criptazione dei dati
      • Anonimo scrive:
        Re: P2P anonimo? Sarà anche peggio

        Naaaaaaa, tutt'alpiù vieteranno la
        criptazione dei datiAzz... ti pare poco?
        • Anonimo scrive:
          Re: P2P anonimo? Sarà anche peggio
          ma questi ignoranti dell'informatica nn si rendono conto che stanno veramente dando i num eri all'otto?, almeno servissero per giocarli :D
          • Anonimo scrive:
            Re: P2P anonimo? Sarà anche peggio
            - Scritto da: Anonimo
            ma questi ignoranti dell'informatica nn si
            rendono conto che stanno veramente dando i
            num eri all'otto?, almeno servissero per
            giocarli :DOK allora dacci un bel terno vincente al 100%:D:D:D
          • Anonimo scrive:
            Re: P2P anonimo? Sarà anche peggio
            - Scritto da: Anonimo
            ma questi ignoranti [...]
            num eri all'otto?BWAAHAHAAHAHAHAAHAHAAHAHAHAHHAHAAHHH :DIl bue che dice cornuto all'asino...
      • Anonimo scrive:
        Re: P2P anonimo? Sarà anche peggio
        Vietare la crittografia vuol dire che non ti puoi piu' connettere alla banca o alle poste o a qualsiasi sito che usa ad esempio ssl. Non vedo come sia fattibile. Senza parlare della liberta' di espressione
    • Anonimo scrive:
      Re: P2P anonimo? Sarà anche peggio
      D'accordissimo, prospetto lo scenario seguente:1) Soppressione della copia personale;2) Soppressione della crittografia privata escluso aziende (sono perdonate: creano profitti), banche, polizia etc.3) Soppressione del noleggio DVD;4) Monitoraggio di qualsiasi scambio di file;5) Taglia cospicua per chi denuncia persone che si sono scambiate a mano CD;Fatto questo e stroncato definitivamente il file sharing si avrà un aumento del 150% del prezzo dei CD e DVD (per rifarsi delle perdite) e la SIAE -pur non esistendo più la pirateria- aumenterà del triplo la tassa sui supporti vergini "equo compenso". La TV trasmetterà programmi sempre più idioti di quelli che fanno già, aumentando il canone e costringendo la gente a comprare DVD a prezzi esorbitanti. E' uno scenario un po' estremo ma...
      • Anonimo scrive:
        Re: P2P anonimo? Sarà anche peggio
        Non dimenticare che cadrà un grosso meteorite, si sveglieranno tutti i vulcani e, dulcis in fundo, arriveranno i 4 cavalieri dell'apocalisse.
      • Anonimo scrive:
        Re: P2P anonimo? Sarà anche peggio
        hai dimenticato: bomba alla sede siae e fine della storia :D
  • Anonimo scrive:
    Se c'e' una cosa stupida da fare e' ....
    ....svelare le tattiche di aggiramento su forum pubblici.Tipo "io uso mute", "io uso un hard disk crittografato", ecc. ecc. ( :D )O volete che mettano tutto fuorilegge ? Basta dirlo...Un minimo di furbizia non guasterebbe.:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Se c'e' una cosa stupida da fare e'
      - Scritto da: Anonimo

      ....svelare le tattiche di aggiramento su
      forum pubblici.
      Tipo "io uso mute", "io uso un hard disk
      crittografato", ecc. ecc. ( :D )
      O volete che mettano tutto fuorilegge ?
      Basta dirlo...
      Un minimo di furbizia non guasterebbe.

      :D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:
      serve per diffondere queste tattiche...mote non potreanno mai chiuderlo (gli utenti mute non sono solo italiani, ne basta uno armeno ed il sistema vive in eterno) quando vieteranno i sistemi di crittografia forte la democrazia sarà finita e ci troveremo nella dittura, a quel punto le leggi non esisteranno + e tutto il vecchio andrà distrutto per ripartire nuovamente da 0 :D
  • LoScrivano scrive:
    Zoologia di Urbani
  • Anonimo scrive:
    Volete sapere il perche' del dl urbani?
    Secondo me il motivo di questo decreto è ke siccome molti scaricano i film in prima visione da internet è il + delle volte ci si rende conto ke sono BOIATE ALLUCINANTE (al cine uno nn ci va è in piu A gli amici dice ma ke ti vai a vedere è na strunzata lho visto in divx NN VALE NULLA ) allora hanno optato x questo decreto in modo ke colpiscono ki scarica, in modo da nn avere un quadro generale dell' OPERA è quindi fregarti i soldi sani sani al cine come hanno fatto fino a quando nn cera la possibilita' di prenderla , in piu ovviamente favoreggiano le attivivta' criminali con la vendita di cd/dvd , xke giustamente pensare alle cose serie hai problemi seri ke ha il paese no non ci pensiamo bah,cmq questo e quello ke io interpreto in questo dl
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete sapere il perche' del dl urba
      il vero motivo è un altro, questo:http://facciadipitale.interfree.it/facciadipitale8.htmhttp://facciadipitale.interfree.it/immaginidallarete.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete sapere il perche' del dl urbani?
      perche' non ti scarichi un vocabolario?e' gratis ed almeno non offendi l'italiano scritto con le orribili contrazioni con cui scrivi...poi, ma solo dopo questo, qualcuno potra' leggerti senza inorridire...bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete sapere il perche' del dl urbani?
        - Scritto da: Anonimo
        perche' non ti scarichi un vocabolario?

        e' gratis ed almeno non offendi l'italiano
        scritto con le orribili contrazioni con cui
        scrivi...

        poi, ma solo dopo questo, qualcuno potra'
        leggerti senza inorridire...

        byeBella trollata, non c'è che dire...
    • ryoga scrive:
      Re: Volete sapere il perche' del dl urbani?
      L'ultima volta che sono andato al cinema, risale ad un paio d'anni fa ( mia moglie m'ha costretto ).Mio fratello ci va quasi ogni settimana.Mi ha detto che la folla che c'e' al cinema non e' proprio da "crisi" del settore.Quindi le cose sono 2.... o Urbani mente ( e sappiamo tutti che lo fa ) o mio fratello e' sfigato a beccare sempre l'unico giorno a settimana dove il cinema e' pieno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete sapere il perche' del dl urbani?
        - Scritto da: ryoga
        L'ultima volta che sono andato al cinema,
        risale ad un paio d'anni fa ( mia moglie
        m'ha costretto ).
        Mio fratello ci va quasi ogni settimana.

        Mi ha detto che la folla che c'e' al cinema
        non e' proprio da "crisi" del settore.
        Quindi le cose sono 2.... o Urbani mente ( e
        sappiamo tutti che lo fa ) o mio fratello e'
        sfigato a beccare sempre l'unico giorno a
        settimana dove il cinema e' pieno.voto la prima :Dho vinto qualche cosa? :D
  • Anonimo scrive:
    RAGGRUPPIAMOCI E ORGANIZZIAMOCI
    mi pare che siamo tutti incavolati neri...mi pare che a questo punto dovremmo iniziare a fare qualcosa di concreto!!!non so cosa...proponete anche voi qualcosa.RAGGRUPPIAMOCI E ORGANIZZIAMOCIdisdire le connessioni adsl?scendere in piazza?ma qualcosa bisogna fare.adesso è veramente troppo...
    • Anonimo scrive:
      Re: RAGGRUPPIAMOCI E ORGANIZZIAMOCI
      hai ragione, cominciamo a pagare quando usiamo programmi che ci servono....simili parole devono essere tuonate tra la folla ai tempi degli assalti ai forni descritti dal Manzoni...loro pero' avevano fame...... tu vuoi solo fare i tuoi comodi gratis.
      • Anonimo scrive:
        Re: RAGGRUPPIAMOCI E ORGANIZZIAMOCI
        - Scritto da: Anonimo
        hai ragione, cominciamo a pagare quando
        usiamo programmi che ci servono....

        simili parole devono essere tuonate tra la
        folla ai tempi degli assalti ai forni
        descritti dal Manzoni...

        loro pero' avevano fame...... tu vuoi solo
        fare i tuoi comodi gratis.
        Si vede che hai capito poco poco... Ti faccio ad ogni modo i complimenti: dal tuo colto parlare ne deduco che tu sei uno dei rari esempi che ha la possibilità di comprare tutto quello che vuole, magari anche programmi utilizzati a fini lavorativi che costano svariati milioni (di lire) e che per piccoli studi sarebbero altrimenti proibitivi. Davvero complimenti, ce ne sono molti, qui, che vorrebbero essere nei tuoi panni per poter andare al cinema ogni due giorni a vedere il peggior film della terra fatto passare come colossal e dover sborsare 7 euro a botta. Già, sono in molti a non voler commettere "attività illegali".Troll: o sborsa ancora mammina? :D
  • Anonimo scrive:
    Siete tutti ladri...
    ...ve lo dice il governo e ve lo ricorda la SIAE...Solamente aquistando un cd vergine o un masterizzatore ammettete di essere criminali e pagate la multa in anticipo (tassa sui supporti recentemente aumentata) e ora si sono accorti che la multa anticipata non basta più.......oltre alla sanzione imposta in fase di acquisto di un supporto di memorizzazzione vi impongono un'altra "modica" sanzione da 1500 euro.Due sanzioni per un solo illecito... bella come cosa eh?Ma se si paga già la tassa per il diritto d'autore non si è autorizzati a copiare senza ulteriori autorizzazioni ciò che si vuole???Urbani che parla tanto di europa si è mai chiesto come mai solo in italia abbiamo la sovratassa sui cd?Gli rispondo io: per risarcire le aziende che hanno dei mancati introiti quando un cd viene copiato.punto e basta...con la frase sopra si capisce che multare ulteriormente sia assulutamente folle e fuori da ogni logica comune :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Siete tutti ladri...

      Urbani che parla tanto di europa si è
      mai chiesto come mai solo in italia abbiamo
      la sovratassa sui cd?

      Gli rispondo io: per risarcire le aziende
      che hanno dei mancati introiti quando un cd
      viene copiato.

      punto e basta...

      con la frase sopra si capisce che multare
      ulteriormente sia assulutamente folle e
      fuori da ogni logica comune :|Mah folle sembra essere la tua affermazione: se un cd vergine costa 0,75 euro (di cui solo una parte è la gabella SIAE) e l'acquirente può masterizzarlo con 700MB di mp3 (chesso' la discografia degli U2) mi dici come fa la SIAE a risarcire questi artisti con una spicciolata di eurocents?Mi va bene il discorso della democrazia e di Robin Hood che posso condividere, ma questo proprio no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete tutti ladri...

        Mah folle sembra essere la tua affermazione:
        se un cd vergine costa 0,75 euro (di cui
        solo una parte è la gabella SIAE) e
        l'acquirente può masterizzarlo con
        700MB di mp3 (chesso' la discografia degli
        U2) mi dici come fa la SIAE a risarcire
        questi artisti con una spicciolata di
        eurocents?

        Mi va bene il discorso della democrazia e di
        Robin Hood che posso condividere, ma questo
        proprio no.mmm...potrebbe usare anche i pochi eurocents che ho pagato per masterizzare i miei 3 cd di linux.. ah, i 4 che uso per backuppare tutti i miei dati... i 100? (almeno) che gli pago ogni volta che decido di evere un dj nel mio locale.. quelli che paga mensilmente un mio amico per tenere accesa la radio nel suo bar...vediamo.. i 1000 che hanno chiesto per "permettere" a dei gruppi africani di esibirsi ad una sagra popolare di un paesello della mia provincia in una manifestazione di "interscambio culturale"...
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete tutti ladri...
          - Scritto da: Anonimo


          Mah folle sembra essere la tua
          affermazione:

          se un cd vergine costa 0,75 euro (di cui

          solo una parte è la gabella
          SIAE) e

          l'acquirente può masterizzarlo
          con

          700MB di mp3 (chesso' la discografia
          degli

          U2) mi dici come fa la SIAE a risarcire

          questi artisti con una spicciolata di

          eurocents?



          Mi va bene il discorso della democrazia
          e di

          Robin Hood che posso condividere, ma
          questo

          proprio no.

          mmm...potrebbe usare anche i pochi eurocents
          che ho pagato per masterizzare i miei 3 cd
          di linux.. ah, i 4 che uso per backuppare
          tutti i miei dati... eccnon annacquare il discorso. qui si parla della gabella siae sui supporti registrabili (CD e DVD vergine e HD). Non usare i discorsi espressi da altri a difesa di questo. Qui si dice che un po' di cents dovrebbero soddisfare una software house come la Adobe che si vede piratato il suo PhotoShop (che costa molto più di pochi cents) oppure la suite office della Microsoft. Di certo delle centinaia di migliaia di cd-r venduti quelli effettivamente acquistati per masterizzare OpenOffice o the Gimp o Linux, o il back up dei dati sono veramente pochi.Risparmiamoci l'ipocrisia. Se ogni persona che ha dichiarato di comprare cd vergini solo per masterizzare le iso delle distribuzioni Linux usasse veramente questo OS non dovremmo parlare di sostanziale monopolio della Microsoft nel settore dei sistemi operativi.
          • ryoga scrive:
            Re: Siete tutti ladri...
            Antico proverbio cinese dice :"Se una piantina e' malata, bisogna estirparla tutta , e rimuovere anche la radice, solo cosi il nostro orticello non corre il rischio di ammalarsi ".Se io applico la legge su chi scarica da internet e non punisco anche chi vende, chi affitta e copia e chi si fa prestare il prodotto dall'amico, allora non potrai mai dire di aver combattuto la pirateria.Potrai dire di aver applicato una giustizia ad una ristretta cerchia di persone.Dato che in uno Stato democratico qual'e' l'Italia, vedo scritto nelle aule del tribunale "LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI", mi chiedo se quella frase e' messa li per prendere per il culo le persone o perche' anni fa ( tantissimi ), il governo non era marcio.( Non si combatte la pirateria da marciapiede : La mafia potrebbe arrabbiarsi )( Non si combatte la pirateria da BlockBuster -fitto+duplico : Berlusconi potrebbe arrabbiarsi )( Si combatte la pirateria su Internet : a noi interessa sapere + cio' che fate in rete e non cosa scaricate.......ma per saperlo dobbiamo trovare una scusa no? )Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete tutti ladri...

            non annacquare il discorso. qui si parla
            della gabella siae sui supporti registrabili
            (CD e DVD vergine e HD). Non usare i
            discorsi espressi da altri a difesa di
            questo. Discorsi espressi da altri?? Io uso Mandrake, ho un'amico che canta in un gruppo e ha un bar (e paga la SIAE) e gestisco un locale con console e Dj e pago la SIAE.. altri chi scusa??
            Qui si dice che un po' di cents
            dovrebbero soddisfare una software house
            come la Adobe che si vede piratato il suo
            PhotoShop (che costa molto più di
            pochi cents) oppure la suite office della
            Microsoft. Di certo delle centinaia di
            migliaia di cd-r venduti quelli
            effettivamente acquistati per masterizzare
            OpenOffice o the Gimp o Linux, o il back up
            dei dati sono veramente pochi.La Microsoft è ben contenta che tu o tanti altri "masterizzino" il suo Windows o Office per metterselo sul pc di casa.. se non fosse così e l'utente "casalingo" dovesse pagare tutti i programmi che ha sul PC col piffero che avremmo monopolio Microsoft.. OpenOffice e Gimp non li masterizzo perchè sono già nei 3 CD di Mandrake..
            Risparmiamoci l'ipocrisia. Se ogni persona
            che ha dichiarato di comprare cd vergini
            solo per masterizzare le iso delle
            distribuzioni Linux usasse veramente questo
            OS non dovremmo parlare di sostanziale
            monopolio della Microsoft nel settore dei
            sistemi operativi.Cmq il discorso era che la SIAE incamera e raccoglie denaro da moltissime parti.. non solo dalla gabella sui CD.. denaro che dovrebbe essere redistribuito tra gli artisti ma che in realtà finisce chissà dove.. quindi, fermo restando che il diritto d'autore deve essere riconosciuto, in italia abbiamo una situazione paradossale dove un'ente privato, per garantire il diritto d'autore (e soprattuto gli introiti garantiti dall'attuale sistema) ostacola la diffuzione della cultura e della musica..
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete tutti ladri...

            Cmq il discorso era che la SIAE incamera e
            raccoglie denaro da moltissime parti.. non
            solo dalla gabella sui CD.. denaro che
            dovrebbe essere redistribuito tra gli
            artisti ma che in realtà finisce
            chissà dove.. Se parli a titolo degli artisti dovresti spiegarmi perché questi si lamentino di più dei cd piratat/copiati piuttosto della cattiva gestione dei proventi siae. Se vuoi prendere le loro parti almeno informati su quali siano i loro veri interessi. Io ho letto di molti artisti che si sono schierati con Urbani e a favore del suo DL. La realtà è questa. Per loro chi copia è un ladro. Sono in pochi a credere che bisogna dare una decisa sterzata al sistema di vendita-raccolta diritti SIAE.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siete tutti ladri...
        Ok. Fai il discorso all'inverso... alla casa discografica quanto costa fare un cd... e quanto costa farne 1000 o 10000 per poi metterli in vendita. Se a te un cd vergine ti costa 0.75? a loro costerà anche di meno il supporto (i cd non si comprano solo per masterizzare mp3), ok loro devono pagare la sala i tecnici ecc.... ma sta di fatto che un cd originale costa di media in italia 21 ?, ed è uno dei paesi più cari. Quanto ci guadagnano loro per ogni cd acquistato??? Più del 50%. La cosa che mi fa rabbia è che danno la colpa al p2p e non alla crescita vertiginosa dei prezzi. Nel 2002 c'è stato un calo delle vendite del 50%... ma sarà perchè la gente si è accorta che costa tutto il doppio e gli stipendi sono rimasti uguali a prima, e di conseguenza preferisce mettere i soldi da parte che comprare cd e dvdRi
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete tutti ladri...
          In effetti in tutti i locali dove c'è una radio accesa paghi la SIAI. in teoria dovresti pagarla anche se fai una festa di compleanno a casa tua (con un po' di persone) e hai intenzione di mettere su la musica...
        • Anonimo scrive:
          Re: Siete tutti ladri...
          - Scritto da: Anonimo
          La cosa che mi fa rabbia è che danno
          la colpa al p2p e non alla crescita
          vertiginosa dei prezzi. Nel 2002 c'è
          stato un calo delle vendite del 50%... ma
          sarà perchè la gente si
          è accorta che costa tutto il doppio e
          gli stipendi sono rimasti uguali a prima, e
          di conseguenza preferisce mettere i soldi da
          parte che comprare cd e dvdParliamo di prezzi assurdi. OK. Si copia la musica perché costa troppo rispetto alle proprie tasche. Si pirata Windows perché costa più il sitema operativo e la suite office dell'intero hardware e per uso casalingo (non produttivo) ed è assurdo spendere tanto. Va bene. Così come gli universitari che fotocopiano i testi degli esami (per un esame il prezzo dei libri nuovi è di media attorno ai 100euro) hanno una sorta di legittimazione a farlo: devono studiare e lo studio non può essere appannaggio deisoli benestanti. E' il discorso di Robin Hood: rubo ai ricchi per dare ia poveri (a me stesso). QUESTO DISCORSO POSSO ACCETTARLO, ha una sua moralità,una sua utilità.Ma dire che i cdr venduti in Italia vengono usati come supporti back up dei propri dati, del filmino delle vacanze o per masterizzare materiale open source e che quindi non è lecita la tassa SIAE mi sembra una forzatura inaccettabile, un tentativo di difesa senza nesso logico. I cd-r vengono acquistati per farsi la copia dell'album prestato dall'amico, degli mp3 scaricati dalla rete. Le prime ipotesi sono una netta minoranza rispetto alle copie di materiale protetto. La realtà è questa.
          • ryoga scrive:
            Re: Siete tutti ladri...
            ok siamo realiIl decreto Urbani di fatto ci rende impossibilitati a salvare materiale protetto giusto?I cd uno li compra per metter su materiale protetto giusto?Bene....o la soprattassa sui cd o la pena del decreto Urbani.Non mi puoi dire :"Paga la tassa sulla Televisione" e poi " Paga la tassa su Rai1" e poi "Paga la tassa su Rai2"o sbaglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete tutti ladri...
            Ma mi spieghi da dove ti vengono certe convinzioni??Sicuramente sei ancora uno studente per cui tu in prima persona utilizzi i supporti vergini per piratare la musica.Le aziende si da il caso li utilizzino per backuppare i loro dati.Personalmente lavoro come consulente informatico presso una grossa azienda che distribuisce gli aggiornamenti alle sue agenzie tramite cd.Le agenzie sono circa 1300 e gli aggiornamenti vengono ditribuiti almeno 4 volte l'anno.Senza contare quanti cd utilizziamo per il backup degli utenti.Inoltre tieni conto che il balzello SIAE c'è anche sugli HD sui masterizzatori e su TUTTI i supporti vergini dai floppy alle video o audiocassette.Se questo lo moltiplichi per i milioni di pezzi venduti in un anno e se sei capace di fare 2+2 ti renderai conto che le cifre in ballo sono altissime.Mi spiace Robin Hood ma devi uscire dalla foresta di Sherwood ed entrare nel mondo reale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete tutti ladri...
            - Scritto da: Anonimo
            Sicuramente sei ancora uno studente per cui
            tu in prima persona utilizzi i supporti
            vergini per piratare la musica.Ho lavorato in un corner informatico presso un famoso grande distributore. Conosco il cliente tipico che compra il cd vergine single o addirittura le pile da 100. Molti chiedevano anche consigli sulla qualità dei supporti e mi dicevano chiaramente per quale scopo intendevano usarli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete tutti ladri...
            - Scritto da: Anonimo
            Parliamo di prezzi assurdi. OK. Si copia la
            musica perché costa troppo rispetto
            alle proprie tasche. Si pirata Windows
            perché costa più il sitema
            operativo e la suite office dell'intero
            hardware e per uso casalingo (non
            produttivo) ed è assurdo spendere
            tanto. Va bene. Così come gli
            universitari che fotocopiano i testi degli
            esami (per un esame il prezzo dei libri
            nuovi è di media attorno ai 100euro)
            hanno una sorta di legittimazione a farlo:
            devono studiare e lo studio non può
            essere appannaggio deisoli benestanti. E' il
            discorso di Robin Hood: rubo ai ricchi per
            dare ia poveri (a me stesso). QUESTO
            DISCORSO POSSO ACCETTARLO, ha una sua
            moralità,una sua utilità.
            Ma dire che i cdr venduti in Italia vengono
            usati come supporti back up dei propri dati,
            del filmino delle vacanze o per masterizzare
            materiale open source e che quindi non
            è lecita la tassa SIAE mi sembra una
            forzatura inaccettabile, un tentativo di
            difesa senza nesso logico. I cd-r vengono
            acquistati per farsi la copia dell'album
            prestato dall'amico, degli mp3 scaricati
            dalla rete. Le prime ipotesi sono una netta
            minoranza rispetto alle copie di materiale
            protetto. La realtà è questa. certo sarà la minoranza, ma pure la minoranza va tutelata... non esiste solo l'oligarchia delle case discografice!!!potrebbe esistere pure l'oligarchia dei cittadini che si fanno i backup di loro materiale!!ti faccio un esempio...quanta gente rispetta i 50km/h in centro abitato?penso che la proporzione sia la stessa dei cd (ci sono molte strade da 50km/h in cui la media ke la gente tiene è da 80km/h)a questo punto proporrei di aggiungere una tassa x far pagare in anticipo le multe che i carabinieri non riescono a dare in quanto come te ne sarai accorto non riescono a multare tutti.saresti d'accordo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Siete tutti ladri...

            ti faccio un esempio...

            quanta gente rispetta i 50km/h in centro
            abitato?
            penso che la proporzione sia la stessa dei
            cd (ci sono molte strade da 50km/h in cui la
            media ke la gente tiene è da 80km/h)

            a questo punto proporrei di aggiungere una
            tassa x far pagare in anticipo le multe che
            i carabinieri non riescono a dare in quanto
            come te ne sarai accorto non riescono a
            multare tutti.

            saresti d'accordo?Nei centri urbani e nei punti dove è frequente un abuso di velocità si possono posizionare appositi autovelox per sanzionare le violazioni del codice stradale dei soli guidatori imprudenti.Per chi backuppa su cd i dati o deve distribuire un materiale di cui è autore/editore: se è una impresa o un ente di certo all'acquisto chiederà una fattura. Fattura che gli serve per portare a credito l'IVA pagata e con cui potrebbe anche ottenere il rimborso dell'imposta SIAE.
    • Anonimo scrive:
      Re: Siete tutti ladri...
  • Anonimo scrive:
    Crittografia forte e "insabbiamento"
    Sembra di tornare indietro ai moti carbonari quando nascondevano in volantini sotto il letto :DPurtroppo la tecnologia è sfuggita di mano ai potenti ed è tutta sotto controllo del cittadino comune...Cosa pensate che succeda se tutti quanti si mettessero ad usare in maniera standard la crittografia forte (CAST/DES etc)?Il risultato sarebbero PC con hard disk cifrati inaccessibili da chiunque non conosca la passpharse e abbia a disposizione la chiave privata...Di fronte ad un pc che contiene un volume da 120gb criptato di cui nessuno conosce la frase di accesso cosa ci può fare un magistrato, un avvocato o chicchessia? NULLA!Il log di un provider non vale nulla se poi la persona indagata viene trovata "pulita"!o sbaglio?Qualche giurista mi può dar conferma?Se per sbaglio uno perde le chiavi di accesso di un volume criptato e nessuno è + in grado di accedervi per controllare cosa c'è dentro come si fa? cosa succede a livello legale? cadono tutte le imputazioni?
    • ryoga scrive:
      Re: Crittografia forte e "insabbiamento"
      se non ricordo male ( ma non sono un avvocato e le leggi le conosco x sentito dire :D ), se usi trasferimenti cifrati o hai materiale protetto da crittografia, la multa sale a 2000 euro.Se non collabori, mi sa che ri attiveranno nuovamente la sedia elettrica in italia :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Crittografia forte e "insabbiamento"
        - Scritto da: ryoga
        se non ricordo male ( ma non sono un
        avvocato e le leggi le conosco x sentito
        dire :D ), se usi trasferimenti cifrati o
        hai materiale protetto da crittografia, la
        multa sale a 2000 euro.

        Se non collabori, mi sa che ri attiveranno
        nuovamente la sedia elettrica in italia :|quella parte di legge è stata tolta dalla versione finaleio non parlo di trasferimenti cifrati, io parlo di archiviazione....
        • Anonimo scrive:
          Re: Crittografia forte e "insabbiamento"
          Io non so a cosa vai incontro, ti posso dire che a meperchè hanno trovato presso il computer di un sindacoun e-mail con il mio nome sopra, sto subendo un processoda 5 anni, mi hanno sequestrato tutto e non hanno trovato niente sul mio PC.Nessuna verifica su IP addrerss o altro il PM continuaad insistere dopo 5 anni che la ho inviata io, non ti dicoquante seccature e spese di avvocato, comunque sonod' accordo con te ad un certo punto creeranno un e-mailcon il nome della persona che vogliono arrestare; sopraun po di minacce terroristiche aggiunte a doc e l' epocain cui viveva hitler era migliore della nostra, manca solo la sedia elettrica.La polizia ragiona cosi' : sull' e-mail c'è il tuo nome, beneallora sei colpevole, ricordatevi queste cose non le fannonemmeno a cuba o in venezuela.Pensateci gente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Crittografia forte e "insabbiamento"
          In teoria tu puoi rifiutarti di rivelare la chiave (per legge non sei automaticamente accusato di ostacolare le indagini se non riveli le pass di accesso ai tuoi dati...deve deciderlo e ordinarteloun giudice).In pratica con la polizia a casa al mattino presto, i famigliari nel panico, un agente che sta svuotandoti gli armadi e l'altro che sta smontandoti il PC....ti voglio vedere ad essere convincente quando dici che non hai più la password!Se vuoi tenere questa linea devi essere MOLTO convinto.Un altro risultato del meraviglioso decreto: dichiari criminali 3000000 di persone, 2500000 lasceranno perdere e (ri)cominceranno a comprare CD dai marocchini o a affittarli e duplicarli per conto proprio, i restanti 500000 cominceranno a formarsi una mentalità "criminale" per difendere la propria tranquillità. E i propri diritti da una legge che è vista come ingiusta da tutti.
          • CoreDump scrive:
            Re: Crittografia forte e "insabbiamento"
            - Scritto da: Anonimo
            In teoria tu puoi rifiutarti di rivelare la
            chiave (per legge non sei automaticamente
            accusato di ostacolare le indagini se non
            riveli le pass di accesso ai tuoi
            dati...deve deciderlo e ordinarteloun
            giudice).
            In pratica con la polizia a casa al mattino
            presto, i famigliari nel panico, un agente
            che sta svuotandoti gli armadi e l'altro che
            sta smontandoti il PC....ti voglio vedere ad
            essere convincente quando dici che non hai
            più la password!

            Se vuoi tenere questa linea devi essere
            MOLTO convinto.

            Un altro risultato del meraviglioso decreto:
            dichiari criminali 3000000 di persone,
            2500000 lasceranno perdere e
            (ri)cominceranno a comprare CD dai
            marocchini o a affittarli e duplicarli per
            conto proprio, i restanti 500000
            cominceranno a formarsi una mentalità
            "criminale" per difendere la propria
            tranquillità. E i propri diritti da
            una legge che è vista come ingiusta
            da tutti.


            Guarda che esistono metodi alternativi al non ricordo piùla password, per esempio con bestcrypt ( ma anche drivecript )puoi crearti un contenitore cryptato con dentro un'altro nonvisibile, e accessibile con una seconda password, se tichiedono la password tu gli dai quella del primo contenitoreche non conterrà ovviamente materiale illegale.nota: non è possibile dimostrare se all'interno del primo contenitore c'e' ne' un'altro nascosto se non conoscendo l'esatta password di quest'ultimo, certo potresti provare un'attacco a forza bruta su tutte le chiavi ma già con l'algoritmo bluefish a 448 bit la vedo lunga......:)ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittografia forte e "insabbiamento"
            Scusate ma non è più semplice avere un hard disk esterno?;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittografia forte e "insabbiamento"
            - Scritto da: Anonimo
            Scusate ma non è più semplice
            avere un hard disk esterno?;)ghghghgh e l'array raid me lo faccio portatile? :D
  • Anonimo scrive:
    Sto usando Mute...
    Vabbè è lento ... ma dategli fiducia... Funziona, e col tempo e il contributo di tutti migliorerà, ne sono sicuro. In questo noi italiani abbiamo un ruolo importante, in quanto il nostro è il primo Paese dove si sta applicando una repressione pesante (o, per dirla alla maniera di Urbani "la legislazione più avanzata d'Europa") siamo una specie di ground test per i nuovi sistemi di P2P anonimi. Da una parte spero che veramente tutte le minacce che le major vanno cianciando in altri Paesi dell'area Shengen (Regno Unito, etc..) si realizzino, almeno sistemi come Mute e affini subiranno una netta accelerazione. Per ora cosa volete che gli interessino? Da loro (UK, Germania, Spagna...) non esiste una legislazione fascistoide come la nostra...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sto usando Mute...
      - Scritto da: Anonimo
      Vabbè è lento ... ma dategli
      fiducia... Funziona, e col tempo e il
      contributo di tutti migliorerà, ne
      sono sicuro. In questo noi italiani abbiamo
      un ruolo importante, in quanto il nostro
      è il primo Paese dove si sta
      applicando una repressione pesante (o, per
      dirla alla maniera di Urbani "la
      legislazione più avanzata d'Europa")
      siamo una specie di ground test per i nuovi
      sistemi di P2P anonimi. E questo uno degli "effetti collaterali" del DL Urbani: sta spingendo la tecnologia P2P verso soluzioni anonime, dove chi condivide film-musica-programmi potrà restare impunito. E tra questi anche i pedofili che si scambiano il "loro" materiale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sto usando Mute...

        E questo uno degli "effetti collaterali" del
        DL Urbani: sta spingendo la tecnologia P2P
        verso soluzioni anonime, dove chi condivide
        film-musica-programmi potrà restare
        impunito. E tra questi anche i pedofili che
        si scambiano il "loro" materiale.tutto sommato se lo cercano.. ma vedrai che simili programmi saranno presto messi fuorilegge...
        • Anonimo scrive:
          Re: Sto usando Mute...
          ma che cosa hai trovato? divx in italiano li hai trovati? a me sembra che le cose che si trovino siano solo x americani
          • Anonimo scrive:
            Re: Sto usando Mute...
            - Scritto da: Anonimo
            ma che cosa hai trovato? divx in italiano li
            hai trovati? a me sembra che le cose che si
            trovino siano solo x americaniPer ora si trova poca roba in italiano, ma ripeto, diamogli un po' di tempo.
  • Anonimo scrive:
    Era democrazia o terra di Robin Hood?
    So che quello che dico (e penso) ha del contraddittorio. Ed è in parte immorale.Però ho vissuto l'illegalità della copia abusiva come una forma di democrazia.Non ho mai avuto soldi a sufficienza per comprare numerosi libri, che vanno dai manuali di autocad alla bibbia delle reti di S. Gai. Prima con la fotocopiatrice (ad un prezzo più umano), poi con il formato digitale, a picconate ho forzato la legge del copyright con la smania di possedere questa Cultura che mi è stata negata per motivi di classe.Invidiavo un mio "facoltoso" amico che appena vedeva un libro tirava fuori la Visa e lo pagava. Vedeva in vetrina il manuale di sql server (140.000 lire) entrava e lo comprava.Spesso, coprendomi di umiltà e mortificazione, gli chiedevo in prestito dei libri per fotocopiarli."Una nazione povera di cultura è povera di tutto" pensavo sempre, aggiungendo "rendere costosa la cultura è una zappata sui piedi di tutta la nazione"Certo, ho amato e amerò sempre l'opera di Giacomini (appunti Linux) e tutta la documentazione che si trova sul linux (www.tldp.org). Questa si che è democrazia!Ma per lavorare ad un informatico chiedono competenze che devi acquisire leggendo costosi libri della Microsoft Press...Poi arriva il p2p. Prima trovi libri in inglese, poi anche qualcosa in italiano. Mi sembrava finalmente democrazia. Tutti uguali, tutti hanno la possibilità di accedere a tutto.E il discorso si estende anche ai film che non puoi vedere alla musica che non puoi comprare.Certo, uno potrebbe dire che con questo principio si potrebbe giustificare pure una rapina in banca (tanto loro sono ricchi). In effetti è sbagliato.Il problema è che se riusciranno a fare una serrata sul p2p i prezzi aumenteranno insieme con le vendite.Violando tutte le leggi di mercato.In poche parole, devono in qualche maniera costringerci a comprare.Per un periodo avevano lanciato la moda dei libri a 1000 lire, cosa ormai estinta. Dobbiamo solo pagare, pagare, pagare...R.
    • Anonimo scrive:
      Re: Era democrazia o terra di Robin Hood
      - Scritto da: Anonimo
      Per un periodo avevano lanciato la moda dei
      libri a 1000 lire, cosa ormai estinta.
      Dobbiamo solo pagare, pagare, pagare...Cento pagine, mille lire... quelli si che erano bei tempi. Anche tantissimi libri a 3900 lire... quanti che ne ho letti....Cmq il problema non è tanto sui libri di narrativa, in generale li trovi intorno ai dieci euro, quanto su quelli per informatici. Trovare un libro decente di informatica sotto i 30 euro è un impresa. La maggioranza dei libri che ho comprato li ho pagati dai 40 in su. Capisco che sono dei mattoni, ma il prezzo è veramente proibitivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Era democrazia o terra di Robin Hood?
      Quello che dici è giusto,Hai ragione, non è morale forse, ma è eticamente, assolutamente, giusto!Non partiamo dal presupposto che le leggi siano giuste per definizione...le leggi sono fatte da uomini, per salvaguardare gli interessi di altri (o degli stessi) uomini.Le leggi sbagliate si cambiano, o per lo meno si prova a cambiarle.Un bel problema quando la maggioranza delle persone se ne frega e quelli che hanno il coraggio di pensare con la propria testa sono pochi.
  • Anonimo scrive:
    il perfetto e onestissimo cittadino
    a volte mi viene da pormi nelle vesti del cittadino ideale che non supera mai nemmeno i 50 Kmh in città.parliamo di msuica.si vede estorcere soldi per i vergini ( e da probo viro lui ci mette solo roba sua)compra un cd e non lo può sentire sul pc e non può farsene una copia per il cdchanger: se si sputtana lo ricompra, tanto costano pooooooooco vero?ogni volta che vuole un cd/dvd spende un capitale: giustamente se ne può fare a meno, ma siamo certi? si vive senza musca, ma come? diamine, intere generazini si son comprati i 33 giri, ora non è più possibile senza andare a vendere il deretanoora: o costui è un potenziale miliardario e se ne sbatte ridendo in faccia alla miseria delle major e soci, oppure si incazza e compra cd a nastro dal marocchino di turno.per me la seconda ipotesi è la più plausibile, e il concetto di "istigazione a delinquere" calza a pennelloci si picca molto dei diritti d'autore, ma di quelli del consumatore? alla fine siamo solo qualche centinaio di milioni di clienti sparsi nel mondo che non valgono un cazzo rispetto a un bollino argentato? no, se queste son le regole del gioco, allora preferisco barare bassamente.se vogliono correttezza e onestà anche loro devono fare altrettanto
  • ryoga scrive:
    Ingenuita'
    Posto un pezzo dell'articolo : [quote]Quello che è accaduto è che molti italiani, che in passato hanno allegramente scambiato musicassette, creato compilation, prestato dischi agli amici, masterizzato brani di musica passandoli a destra e a sinistra a parenti e conoscenti, hanno finalmente scoperto le normative sul diritto d'autore. I controlli della SIAE sui concerti, i balzelli sulle rappresentazioni pubbliche, la mano dura sulle radio, la scure sui disk jokey hanno fin qui riguardato una stretta cerchia di operatori. Se ieri nessuno si sognava di multare i ragazzini che fuori da scuola si scambiavano le cassette musicali oggi, invece, si intende invadere la rete a caccia di chi fa la stessa cosa, per multarlo e sanzionarlo. Internet ha forse accelerato quanto già accadeva prima di Internet, facilitando uno scambio che è sempre esistito e che è sempre stato illegale. Cambiano i tempi e i modi ma l'illecito c'era prima come c'è oggi.[/quote]Domanda : come si viveva prima del p2p? cosa ha cambiato alla SIAE l'introduzione del p2p? Si copiava e distribuiva prima, lo si fa ora, non c'e' differenza o sbaglio?Altro punto : perche' colpire "solo" chi scarica dalla rete? perche' non colpire chi "vende" in strada cd e dvd? Il decreto e' in vigore da 2 giorni, ma ci sono sempre i soliti che vendono.Altra domanda : perche' alcuni negozi di computer vendono giochi pirata senza problemi?Ennesimo punto : perche' devo pagare una sovrattassa sui supporti se la lotta alla pirateria è giunta fin dentro casa mia?Ennesimo punto : perche' il diritto alla privacy ( cioe' il diritto a fare cio' che mi pare in rete e a scaricare cio' che mi pare ), deve andar perso violando in questo modo la costituzione italiana in mode del diritto d'autore ( che secondo il mio modesto parere e' un diritto minore rispetto a quello costituzionale)?Ennesimo punto : come mai il tutto e' stato applicato SOLO a opere cinematografiche? ( e' + facile / diffuso trovare brani musicali che film ) Ennesimo punto : chi si deve occupare di controllare se i prezzi proposti dai produttori sono "sensati" o meno? e quando controllera' se i cd e dvd ( 20 ? il primo e 40? il secondo ) sono prezzi sensati?Ennesimo punto : perche' i dvd in america costano la meta' rispetto ai prezzi italiani? ( e perche' lo stipendio li e' il doppio? )Risposte a queste domande da parte del ministro sarebbero gradite.Finora ho visto solo una proposta che va ad ingrassare i soliti maiali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ingenuita'
      Non fa una piega...
    • gerry scrive:
      Re: Ingenuita'
      - Scritto da: ryoga
      Domanda : come si viveva prima del p2p? cosa
      ha cambiato alla SIAE l'introduzione del
      p2p? Si copiava e distribuiva prima, lo si
      fa ora, non c'e' differenza o sbaglio?C'è una differenza grossa come una casa: gli ordini di grandezza sono differenti.A me onestamente sembra che la cosa funzioni così: tu proibisci TUTTO, poi dopo vedi cosa in pratica ti conviene reprimere.Se ti il rapporto costi repressione/perdite sul fenomeno ti consiglia di reprimere, allora reprimi visto che hai la legge dalla tua.Se invece spenderesti più in repressione di quanto guadagneresti dalla suddetta repressione chiudi gli occhi sul fenomeno. punto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ingenuita'
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: ryoga

        Domanda : come si viveva prima del p2p?
        cosa

        ha cambiato alla SIAE l'introduzione del

        p2p? Si copiava e distribuiva prima, lo
        si

        fa ora, non c'e' differenza o sbaglio?

        C'è una differenza grossa come una
        casa: gli ordini di grandezza sono
        differenti.

        A me onestamente sembra che la cosa funzioni
        così: tu proibisci TUTTO, poi dopo
        vedi cosa in pratica ti conviene reprimere.

        Se ti il rapporto costi repressione/perdite
        sul fenomeno ti consiglia di reprimere,
        allora reprimi visto che hai la legge dalla
        tua.

        Se invece spenderesti più in
        repressione di quanto guadagneresti dalla
        suddetta repressione chiudi gli occhi sul
        fenomeno. punto.Infatti è quello che sta facendo in questo caso la maggior parte dei politici.Dovrebbero garantire i nostri diritti e nonlo fanno.Passi quelli che stanno al governo visto che la legge lìhanno fatta loro.Ma quei bercioni-urlatori-girotondini-noglobal etc che inneggiano sempre ai diritti e libertà dove cacchio sono finiti?????
      • ryoga scrive:
        Re: Ingenuita'
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: ryoga

        Domanda : come si viveva prima del p2p?
        cosa

        ha cambiato alla SIAE l'introduzione del

        p2p? Si copiava e distribuiva prima, lo
        si

        fa ora, non c'e' differenza o sbaglio?

        C'è una differenza grossa come una
        casa: gli ordini di grandezza sono
        differenti.Spetta.... mi stai dicendo che grazie al p2p la gente non compra piu' cd originali?Esci da Matrix.... non sono un no-global (che vuole tutto gratis ), ma ti dico che chi *oggi* scarica da p2p, *prima* non comprava dai negozi, ma dalle bancarelle. Chi *oggi* compra dalla bancarella, *prima* continuava a comprarlo dalla *bancarella*.Dare la colpa al p2p del calo delle vendite e' assurdo.I motivi sono ben altri ( leggi "euro che ha dimezzato lo stipendio" ), e quindi combattere il p2p e' tutto fuorche' utile.Prima andavo al cinema ( 1 volta al mese ) di Mercoledi e pagavo 6.000 lire io e 6.000 la mia ragazza. Ora di mercoledi, mi costa 6 euro + 6 euro. Non me lo posso permettere e cosi se di un film ne sento parlare bene, vado dal marocchino e lo compro ( o al max lo fitto dalle grosse catene ).Scaricare da internet un film? E a che pro? Potra' essere :- Tagliato verso il finale- Corrotto- In Inglese con sottotitoli- Un film che non c'entra nullaInvece di perdere tempo al download, vado dal marocchino 6 euro e via...Oppure vado dal noleggio 3 Euro + 1 dvd vuoto 1 euro e viaSono un pirata? Forse si. Ma sono pirati anche CHI ci ha costretto a diventarlo ( leggi i politicanti che hanno permesso l'aumento dei prezzi del 200% ).
        A me onestamente sembra che la cosa funzioni
        così: tu proibisci TUTTO, poi dopo
        vedi cosa in pratica ti conviene reprimere.Scusa se lo dico, ma questo modo di fare/pensare ,mi costringe a definire chi ha messo su sta legge un "cogli1" ( 1 in inglese ) che puo' avere solo 2 motivi per cio' :1- Volevi andare in pensione....perche' una legge contro il popolo, ti permettera' di andare in pensione perche' nessuno ti votera' mai piu'.2- La perdita del tuo posto al governo, deve esser stata "ripagata" da qualche interesse che ti e' stato offerto.3- L'ultimo neurone che avevi e' andato in vacanza con i soldi che hai percepito l'ultimo mese ( ipotesi possibile, ma la scarterei )
        Se ti il rapporto costi repressione/perdite
        sul fenomeno ti consiglia di reprimere,
        allora reprimi visto che hai la legge dalla
        tua.Vuoi reprimere il 40-50% della popolazione perche' scarica 1 o + opere protette? Mi sa che il rapporto NON ti conviene....potresti scatenare una guerra civile.
        Se invece spenderesti più in
        repressione di quanto guadagneresti dalla
        suddetta repressione chiudi gli occhi sul
        fenomeno. punto.A meno che qualcuno non ti "incentiva" a reprimere anche se cio' e' MOLTO pericoloso.Voglio proprio vedere tra qualche mese quando tutto cio' entrera' in funzione e migliaia di famiglie verranno multate + confiscate dei pc...... in un paese differente dall'Italia, potrebbe scoppiare una guerra civile ( gia' siamo sull'orlo dato che la disoccupazione aumenta, la poverta' pure e l'illegalita' trionfa ).Si sta prendendo una brutta strada.....non pensavo che si potesse arrivare a tanto
        • gerry scrive:
          Re: Ingenuita'
          - Scritto da: ryoga
          Spetta.... mi stai dicendo che grazie al p2p
          la gente non compra piu' cd originali?
          Esci da Matrix.... Pensala come vuoi. Io la penso così: Ai tempi delle cassettine se ti piaceva un artista potevi fare una cosa sola. Facevi il giro della cerchia dei tuoi amici dicendo "hai per caso l'ultimo di $artista_che_ti_piace? me lo duplichi?".La cerchia dei tuoi amici sarà più o meno un 20na di persone. Se non lo trovavi ci rinunciavi o te lo compravi.Adesso è lo stesso, solo che con il P2P la cerchia degli "amici" che ti possono duplicare l'ultimo di $artista_che_ti_piace conta di qualchè migliaio di persone.Stessa cosa, ma numeri diversi.Tu puoi credere che la musica costi troppo (ed è indubbiamente fin troppo vero), però io conosco un sacco di persone che tra la musca a basso costo (anzi, a costo onesto) e la musica a costo 0 sceglierebbero sempre quest'ultima.
          Scusa se lo dico, ma questo modo di
          fare/pensare ,mi costringe a definire chi ha
          messo su sta legge un "cogli1" ( 1 in
          inglese ) che puo' avere solo 2 motivi per
          cio' :Si, onestamente anche a me.
          1- Volevi andare in pensione....perche' una
          legge contro il popolo, ti permettera' di
          andare in pensione perche' nessuno ti
          votera' mai piu'.No, perchè la gente non se ne accorge. E' questo che sottolinea l'articolo.C'è un differenza tra la legge scritta e quella percepita. In teoria non puoi prestare un libro ad un tuo amico ma una persona comune non ci pensa. Anche se la norma c'è è talmente "evanescente" da non essere percepita. Nessun colpevolizza un politico perchè l'ha proposta, perchè non viene manco considerata. A volte si fa un po' di scandalo quando esce, ma non sempre se si riesce a farla passare sotto silenzio.I dolori arrivano in genere dopo, quanto qualcuno si accorge che quella norma gli conviene farla rispettare e comincia a pretendere che sia rispettata.
          Vuoi reprimere il 40-50% della popolazione
          perche' scarica 1 o + opere protette? Mi sa
          che il rapporto NON ti conviene....potresti
          scatenare una guerra civile.Mah, avranno fatto i loro conti. Molta gente la prende così come viene. Se ci sono bene, se non ci sono più pace et amen.
          A meno che qualcuno non ti "incentiva" a
          reprimere anche se cio' e' MOLTO pericoloso.Rientra sempre in quello che ci perdi/guadagni
          • ryoga scrive:
            Re: Ingenuita'
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: ryoga


            Spetta.... mi stai dicendo che grazie
            al p2p

            la gente non compra piu' cd originali?

            Pensala come vuoi. Io la penso così:
            Ai tempi delle cassettine se ti piaceva un
            artista potevi fare una cosa sola. Facevi il
            giro della cerchia dei tuoi amici dicendo
            Se non lo trovavi ci rinunciavi o te lo compravi.Dal marocchino che e' sempre stato ben fornito perche' comprava i cd dalla mafia che riusciva ad avere il disco anche 2 giorni prima del suo lancio.
            Adesso è lo stesso, solo che con il
            P2P la cerchia degli "amici" che ti possono
            duplicare l'ultimo di $artista_che_ti_piace
            conta di qualchè migliaio di persone.
            Stessa cosa, ma numeri diversi.Si, ma anche se non c'e' NESSUNO che ha quel disco, io non compro dal negoziante un cd Iperprotetto che forse non riesco a sentire. Compro dal marocchino ad un prezzo MOLTO inferiore e che SICURAMENTE ( se non funziona me lo cambia ) riesce a farsi leggere da qualsiasi supporto.
            Tu puoi credere che la musica costi troppo
            (ed è indubbiamente fin troppo vero),
            però io conosco un sacco di persone
            che tra la musca a basso costo (anzi, a
            costo onesto) e la musica a costo 0
            sceglierebbero sempre quest'ultima.Bene.....questi andrebbero puniti, ma non puoi punire chi entra nel supermercato e ruba 100 gr. di prosciutto perche' ha fame ( e perche' non puo' permetterselo).

            1- Volevi andare in pensione....perche'
            una

            legge contro il popolo, ti permettera'
            di

            andare in pensione perche' nessuno ti

            votera' mai piu'.

            No, perchè la gente non se ne
            accorge. E' questo che sottolinea
            l'articolo.
            C'è un differenza tra la legge
            scritta e quella percepita. Io direi piuttosto un'altra cosa.Una legge cosi importante ( che annulla di fatto qualsiasi tipo di privacy in rete ), e' stata ignorata da tutti i media. Solo Libero ha scritto qualcosina ( giusto xche' i giornalisti di Libero si sa che tipo di giornalisti sono ).......Gli altri, alla faccia del loro "lavoro" e del loro "credo" ( il dovere di cronaca prima di tutto ), hanno preferito chiudere 2 occhi per poter "sfruttare" una legge comoda anche a loro.Comunque sta di fatto che quando la legge comincera' ad esser applicata, ne vedremo delle belle.Se per caso dovessero "beccarmi" ( mai scaricati film....sempre noleggiati e acquistati :D ), ho gia' deciso di scendere in piazza a fare il "parassita" chiedendo LAVORO, CASA e TUTTI I DIRITTI che finora non mi sono stati dati.Alla fine, conviene tutti farsi "furbi" e "vivere sulle spalle" dello Stato.
            I dolori arrivano in genere dopo, quanto
            qualcuno si accorge che quella norma gli
            conviene farla rispettare e comincia a
            pretendere che sia rispettata.Ed e' proprio l'opposizione politica ( qualsiasi colore essa sia ) a dover annullare tali leggi (scomode ai cittadini ), non appena si sale al governo ( come fece la destra anni fa con l'abolizione della legge che prevedeva l'obbligo di un giornalista x un sito di informazioni )


            Vuoi reprimere il 40-50% della
            popolazione

            perche' scarica 1 o + opere protette?
            Mi sa

            che il rapporto NON ti
            conviene....potresti

            scatenare una guerra civile.
            Mah, avranno fatto i loro conti. Molta gente
            la prende così come viene. Se ci sono
            bene, se non ci sono più pace et
            amen.Se colpiscono 1000 famiglie ( disagiate....perche' quelle benestanti possono permettersi il cd nuovo ), mi sa che l'opinione pubblica ne sarebbe duramente colpita.

            A meno che qualcuno non ti "incentiva" a

            reprimere anche se cio' e' MOLTO
            pericoloso.
            Rientra sempre in quello che ci
            perdi/guadagniLa perdita per il ministro e' = a 0 ( lui non ne paga le conseguenze direttamente.....guadagna sempre i 20.000 euro al mese ) I suoi guadagni extra.... beh dovrebbe essere la GdF a indagare sulla leceita' (forse ho sbagliato a scrivere :D ) o meno.......
        • Anonimo scrive:
          Re: Ingenuita'


          Voglio proprio vedere tra qualche mese
          quando tutto cio' entrera' in funzione e
          migliaia di famiglie verranno multate +
          confiscate dei pc...... in un paese
          differente dall'Italia, potrebbe scoppiare
          una guerra civile ( gia' siamo sull'orlo
          dato che la disoccupazione aumenta, la
          poverta' pure e l'illegalita' trionfa ).non potrà succedere mai
          • ryoga scrive:
            Re: Ingenuita'
            vabbe'....da noi non succede xche' siamo un popolo di "pecoroni" ( cosi come scritto in un piccolo monumento appena fuori citta' ), ma in paesi con una popolazione meno "mite", una cosa del genere potrebbe portare realmente ad una guerra civile.Ah.....chissa' che fine ha fatto il DNA degli antichi romani..... :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Ingenuita'
            - Scritto da: ryoga
            vabbe'....da noi non succede xche' siamo un
            popolo di "pecoroni" ( cosi come scritto in
            un piccolo monumento appena fuori citta' ),
            ma in paesi con una popolazione meno "mite",
            una cosa del genere potrebbe portare
            realmente ad una guerra civile.

            Ah.....chissa' che fine ha fatto il DNA
            degli antichi romani..... :(no, pecoroni a parte, intendevo dire che la prospettiva delle famigliole multate è utopistica attualmente a meno di rivedere profondamente la legislazione :)e se ciò accadesse vorrebbe dire che il diritto d'autore vale più della costituzione e della privacy del singolo, ergo più che preoccuparsi degli mp3 sarebbe il caso di iniziare a tutelare la propria dignità di libero cittadino con qualsiasi mezzo, lecito o meno.ci manca solo che sia consentito il libero sniffing per prevenzione del furto d'autore... ma stiam scherzando? :|e la base di partenza è proprio quella: a parte personaggi proprio in vista tipo gestori opennap o forum sospetti, la massa è pressochè imprendibile e anonima, e finchè resterà tale nessuna operazione di polizia potrà mai essere fatta, che piaccia o meno a urbani.per me legiferare e reprimere è una cazzata bella e buona, sia che lo si faccia con criterio o meno: semplicemente è una battaglia persa in partenza. a meno di fantomatici futuri con drm pure nella tazza del cesso, attualmente il singolo utente della rete ha una probabilità di essere colto il fallo infinitesimale, ammesso che poi esistano le strade per incriminarlo.forse asrebbe il caso che le major inizio a rivedere le loro politiche e a combattere su altri fronti, a muovere altri differenziali competitivi, tipo il prezzo e la qualità, gli extra, cose così... se sperano di debellare lo sharing, installare i loro sistemoni a pagamento ( rossoalice: 1.39? a wma.. ma andì a cagà ...) e convertire il tutto in introiti sicuri.. beh... han sbagliato tutto alla grande :)saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ingenuita'....LAPALISSIANO
      Del p2p glie ne frega poco assai!Vogliono fare la "GRANDE RETELLA"Vogliono solo prendere il controllo assoluto sulla rete per "spiarci" in tutto e per tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ingenuita'
      - Scritto da: ryoga
      Posto un pezzo dell'articolo :
      [quote]
      Quello che è accaduto è che
      molti italiani, che in passato hanno
      allegramente scambiato musicassette, creato
      compilation, prestato dischi agli amici,
      masterizzato brani di musica passandoli a
      destra e a sinistra a parenti e conoscenti,
      hanno finalmente scoperto le normative sul
      diritto d'autore. I controlli della SIAE sui
      concerti, i balzelli sulle rappresentazioni
      pubbliche, la mano dura sulle radio, la
      scure sui disk jokey hanno fin qui
      riguardato una stretta cerchia di operatori.
      Se ieri nessuno si sognava di multare i
      ragazzini che fuori da scuola si scambiavano
      le cassette musicali oggi, invece, si
      intende invadere la rete a caccia di chi fa
      la stessa cosa, per multarlo e sanzionarlo.
      Internet ha forse accelerato quanto
      già accadeva prima di Internet,
      facilitando uno scambio che è sempre
      esistito e che è sempre stato
      illegale. Cambiano i tempi e i modi ma
      l'illecito c'era prima come c'è oggi.
      [/quote]
      Domanda : come si viveva prima del p2p? cosa
      ha cambiato alla SIAE l'introduzione del
      p2p? Si copiava e distribuiva prima, lo si
      fa ora, non c'e' differenza o sbaglio?

      Altro punto : perche' colpire "solo" chi
      scarica dalla rete? perche' non colpire chi
      "vende" in strada cd e dvd? Il decreto e' in
      vigore da 2 giorni, ma ci sono sempre i
      soliti che vendono.
      Difatto questo decreto servirà solo ad incentivare la vendita dei cd e dvd in strada, ingrassando la malavita.
      Altra domanda : perche' alcuni negozi di
      computer vendono giochi pirata senza
      problemi?

      Ennesimo punto : perche' devo pagare una
      sovrattassa sui supporti se la lotta alla
      pirateria è giunta fin dentro casa
      mia?

      Ennesimo punto : perche' il diritto alla
      privacy ( cioe' il diritto a fare cio' che
      mi pare in rete e a scaricare cio' che mi
      pare ), deve andar perso violando in questo
      modo la costituzione italiana in mode del
      diritto d'autore ( che secondo il mio
      modesto parere e' un diritto minore rispetto
      a quello costituzionale)?

      Ennesimo punto : come mai il tutto e' stato
      applicato SOLO a opere cinematografiche? (
      e' + facile / diffuso trovare brani musicali
      che film )

      Ennesimo punto : chi si deve occupare di
      controllare se i prezzi proposti dai
      produttori sono "sensati" o meno? e quando
      controllera' se i cd e dvd ( 20 ? il primo e
      40? il secondo ) sono prezzi sensati?

      Ennesimo punto : perche' i dvd in america
      costano la meta' rispetto ai prezzi
      italiani? ( e perche' lo stipendio li e' il
      doppio? )

      Risposte a queste domande da parte del
      ministro sarebbero gradite.
      Finora ho visto solo una proposta che va ad
      ingrassare i soliti maiali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ingenuita'

      Altro punto : perche' colpire "solo" chi
      scarica dalla rete? perche' non colpire chi
      "vende" in strada cd e dvd? Il decreto e' in
      vigore da 2 giorni, ma ci sono sempre i
      soliti che vendono.
      Alla fine questo decreto servirà solo ad aumentare la vendita di cd e dvd in strada ingrassando la malavita.
  • Anonimo scrive:
    [Repost] Costituzione
    PRINCIPI FONDAMENTALIArt 1 - L'Europa è un'accozzaglia di Stati fondati sul diritto d'autore.Art 2 - La sovranità appartiene alla Warner Bros, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.Art 3 - Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono criminali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, se non acquistano almeno 1 cd o dvd alla settimanaArt 4 - Le major riconoscono a tutti i cittadini il diritto alla copia privata e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto, che diverrà a pagamento tramite Rosso Alice.Ogni cittadino ha il dovere di acquistare, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un CD o un DVD che concorra al progresso materiale o spirituale di una major a scelta.Art 5 - L'Europa, una e indivisibile, riconosce e promuove gli autori locali, è compito del cittadino acquistarne il CDArt 6 - L'Europa tutela con apposite norme le majorArt 7 - Ecc...ecc...
  • yusaku scrive:
    [Un pò OT] SMS
    Mi è appena arrivato un SMS nel quale un'associazione umanitaria mi chiede di adottare un bimbo a distanza e aiutare lui e la sua famiglia a soli 23euro al mese...e questo mi ha fatto pensare.Aiutare delle persone ha lo stesso prezzo di un CD/DVD....so che è un ragionamente che non fila perchè si potrebbe applicare ad ogni cosa. Ma visto che in questi giorni si parla di questo, l'ho associato a questo.
  • Anonimo scrive:
    Ma con quali soldi?
    Pig.Il problema in italia è che i funzionari pubblici guadagnano troppo e per una sorta di lobby si tutelano fra di loro. Inoltre se sono politici gli stipendi sono realmente sproporzionati e quindi vivono in un mondo a parte. Per questo il Dec. urbans a lui pare molto giusto (e lo sarebbe anche per me se io guadagnassi 20.000).ora supponiamo che io abbia uno stipendio buono, diciamo 1200 euro al mese ora togliamo:telefonia= 50cibo= 150affitto= 500luce= 50gas= 100tasse e varie = 504 fine settimana = 100auto = 50benzina=100rimangono 50 euro. e forse nel mio calcolo ho dimenticato qualcosa(tipo con cosa mi vesto? e se voglio comprare qualcosa?). Ora diciamo che voglio comprare un cd, un libro, un dvd, una videocassetta: insomma della cultura in genere. Bene mi affiderò ad una banca per un mutuo a tasso ragionevole per non restare ignorante!! ps io compro volentieri i cd dvd etc a prezzi da mercatino tipo 10 euro e sono anche contento di darli sti soldi ai produttori etc.ma non 25EURO.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma con quali soldi?

      cibo= 150(Beato te!!! Mi dai l'indirizzo dei negozi ?)
      gas= 100(Beato te!!! Ma vivi in africa o in una stanza 3x3 ?)
      tasse e varie = 50(Solo 50 ??? Allora sei un evasore fiscale!!!)......
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma con quali soldi?


      cibo= 150una famiglia di 4 persone li spende a settimana
      gas= 100d'inverno siamo abbondantemente sui 3-400
      benzina=100solo se non fai più di 10km per andare a lavorare...
      Bene mi affiderò
      ad una banca per un mutuo a tasso
      ragionevole per non restare ignorante!! che siano state proprio le Banche a fare pressioni? :p
  • Anonimo scrive:
    Legge sulla privacy 675/96
    Art. 9Modalità di raccolta e requisiti dei dati personali1. I dati personali oggetto di trattamento devono essere:a) trattati in modo lecito e secondo correttezza; :|:|:|b) raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini non incompatibili con tali scopi; c) esatti e, se necessario, aggiornati; d) pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati; e) conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.quindi, nel punto dove ci sono le faccine, nel caso del DL Urbani se il provider internet dopo aver avuto il consenso al trattamento dei dati eprsonali secondo la legge sulla privacy VIOLA apertamente il suddetto punto se fornisce tali dati ...
  • Anonimo scrive:
    Leggi...
    Considerando che una buona metà del nostro Codice Penale è ancora costituito da REGI DECRETI....
  • Anonimo scrive:
    il vero problema 2
    secondo me il problema reale è che si introducono forme di "controllo preventivo" su semplici sospetti che sicuramente è una cosa gravissima !E' un pò come la guerra preventiva, che oggi sembra essere condivisa da tanti.Se un cittadino subisse uno di questi controlli, con violazione della privacy, avrebbe subito un danno irreparabile anche se poi risultasse innocente.E' questo secondo me il fatto GRAVE che questo decreto introduce.Ai balzelli siamo abituati, del fatto che non si possa disporre a piacimento di opere tutelate occorre convincersi, ma accettare una tale libertà d'azione contro gli elementari diritti di privacy dei cittadini, questo NO, ci avvicina a certi stati totalitari ... la Cina ?
    • Anonimo scrive:
      Re: il vero problema 2
      ma non era la casa delle libertà? :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: il vero problema 2
        si, delle libertà ... di arricchirsi facendo i propri interessi !Battute a parte, qualcuno dovrebbe rivedersi la Storia, allora capirebbe che il "liberismo" e la "libertà" sono due cose diverse, persino contrastanti.Ad esempio, nel liberismo economico i ricchi, che partono avvantaggiati, sono liberi di sfruttare il loro vantaggio grazie al libero mercato, anche a discapito delle classi sfavorite. Perciò il filgio di un ricco potrà studiare e diventare manager, il figlio di un povero, anche se ha talento, no Questa è liberta ?Difendiamo la Democrazia e l'equità sociale, non la libertà in senso generico !
    • Anonimo scrive:
      da : autore di "il vero problema"
      E' vero che ai balzelli siamo abituati, però questo non giustifica il fatto che io debba pagare per qualcosa di cui neppure usufruisco.Concordo comunque con te che oltre al lato pecuniario la cosa grave è il clima ( o regime ) di terrorismo psicologico che si vuole attuare.Senza naturalmente tralasciare l'aspetto primario della lesione delle libertà personali.
  • Anonimo scrive:
    E intanto i diritti...
    Il cartello dei discografici ne ha approfittato per togliere ogni diritto ai consumatori (NB: non ho scritto clienti) che non possono neppure farsi una copia da tenere in macchina o da riversare sul portatile. Però l'imposta per la copia si paga anche se i CD li usi per archiviare i cazzi tuoi. Ora la licenza del produttore può contenere qualsiasi cosa e ha valore di contratto. Non solo, la violazione della licenza è reato penale, come se la licenza fosse una legge dello Stato.Qui non si tratta più di diritto d'autore inteso come diritto di sfruttamento commerciale del proprio lavoro, ma di diritto di imporre regole sull'uso di beni altrui.
    • Anonimo scrive:
      Re: E intanto i diritti...
      appunto, e visto che loro se ne fregano deimiei diritti da cliente consumatore, con che faccia di m****a pretendono che io rispetti i loro?
  • Anonimo scrive:
    Il vero problema
    Secondo me vi state tutti perdendo in discussioni sicuramente interssanti, ma che perdono di vista il punto primario della questione.La tutela dei diritti d'autore.Questo è ciò che in effetti vorrebbe conseguire il decreto.Il problema ( a cui nessuno sembra pensare ) è che gli autori sono in realtà già tutelati in maniera più che appropriata dalla tassa imposta sui supporti di memorizzazione di massa.Su quello che è il costo di HD, Masterizzatori, supporti vergini di qualsiasi tipo cd-dvd-audio-videocassette una parte viene versata alla SIAE ( nota società che dovrebbe garantire la tutela dei diritti di autori ed editori ).Il punto è questo, se ogni cittadino italiano ogni volta che acquista un prodotto dei sopra menzionati paga una tassa di quel genere, allora è lecito pensare che tale cittadino si senta legalmente in diritto di usufruire di un'opera protetta da diritti d'autore in quanto ha già versato per la tutela degli autori di quell'opera.E aggiungo di più, se tale cittadino riesce a dimostrare che su tali supporti non vi sono opere protette da diritti ma dati-filmati-foto etc esclusivamente personali è allora lecito che il cittadino in questione abbia la possibilità di essere risarcito per il costo di un qualcosa di cui paga a priori e poi non utilizza ( sia essa musica film- etc ).EccoSecondo me è questo il vero problema.Il pericolo di tutte le discussioni ( pur interessanti ripeto ) che filosofeggiano sull'utlità/ libertà di internet e file sharing è proprio che non sia ccorgono di fare il gioco di chi sta sopra.Il decreto Urbani di per se non è importante.E' molto più grave che con il fumo di tale decreto si mascheri una forma di tassazione occulta ma macroscopica ( perchè effettuata su milioni di prodotti ).In pratica si tassa il cittadino NON per fornirgli un servizio ( cosa a cui dovrebbero servire le tasse ma di cui i politici di ogni schieramento sempre più spesso si dimenticano ) ma per tutelare delle aziende.Si impedisce inoltre di far utlizzare al cittadino il prodotto per cui ha pagato in anticipo e anzi lo si colpevolizza anticipatamente ( tramite questo balzello ) affermando che il cittadino ruba ( opere d'ingegno ) a priori in quanto acquistando un prodotto di memorizzazione sicuramente vuole comettere un illecito perchè un cd ( o altro ) sicuramente serve per piratare e NON può essere utilizzato per backup di dati propri siano essi foto video o documenti.Scusate la lungaggine ma secondo me l'argomentazione è valida ed il problema reale.Edo
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vero problema
      Si sa quanto percepisce la SIAE grazie a questo balzello?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il vero problema
        Guarda, basta che vai in un ipercoop qualsiasi e nei prezzi di cd e dvd trovi la targhetta con il costo totale e la differenza data alla SIAE.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il vero problema
        - Scritto da: Anonimo
        Si sa quanto percepisce la SIAE grazie a
        questo balzello?da me nulla, anzi, da quando c'è quella cosa non si beccano più neppure l'iva. se guerra deve essere guerra sia. secondo la stessa logica all'qcuisto di un auto dovresti già pagare una penale perchè sicuramente violeresti i limiti di velocità.che sti soldi estorti servan per curasri il cagotto ai dipendenti siae
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vero problema
      vabbè, ma secondo me il problema reale è che si introducono forme di "controllo preventivo" su semplici sospetti che sicuramente è una cosa gravissima !E' un pò come la guerra preventiva, che oggi sembra essere condivisa da tanti.Se un cittadino subisse uno di questi controlli, con violazione della privacy, avrebbe subito un danno irreparabile anche se poi risultasse innocente.E' questo secondo me il fatto GRAVE che questo decreto introduce.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vero problema
      il vero problema credo sia che anche voi pensate sempre a voi stessi.il governo, l'opposizione, tutti sono contro la liberta', dite....ma all'anziano che non arriva a fine mese perche' da giovane l'esistenza era a malapena sopravvivenza quando ci pensate?oddio mi si impedisce di scaricare un film.....ma per scaricare quel film quanto avete speso in attrezzature e canoni telefonici ? non costa nulla? fatevi i conti.forse sarebbe meglio uscire di casa, una sera ogni tanto, ed andare a portare una scatola di biscotti alla vecchietta del piano di sopra e piantarla di blaterare alla perduta liberta' di copiare .....non ne potevo proprio piu'... grazie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il vero problema
        Concordo con la tua idea.Però questo non centra nulla con l'argomento in discussione.E poi chi ti dice che non lo si faccia già.Certo che se per scaricare alla mia vecchia mamma i filmini dei suoi nipotini devo pagare per 2 supporti vergini ( cassetta della telecamera e cd ) una tassa a qualcuno la cosa mi sembra comunque assurda.I ogni caso ci sono altri siti dove si possono affrontare i problemi esistenziali.
  • Anonimo scrive:
    Bravi
    Dato che ci siamo perché il signor urbani non fa uscire un decreto che preveda una 'multa simbolica' per la vendita di videoregistratori, mangiacassette, masterizzatori, ecc...se non ricordo male anche videoregistrare films dal satellite per poi poterseli vedere in tutta calma al WE e' ILLEGALE. Allora perché nessuno fa niente? perché non viene vietata la vendita di questi apparecchi che al pari dei MODEM possono creare istigazione alla criminalità? Forse perché preferiscono che vivi e si sviluppi la criminalità organizzata che dalla vendita di cd e videocassette sulle bancarelle ci lucra e che come riorganizzazione post decreto e' molto ma molto piu' veloce della burocrazia in Italia!
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravi
      ricordi male !videoregistrare i film per rivederseli con amici con calma NON è illegale, perchè i diritti sono stati pagati dall'emittente.Quello che è grave è la disinformazione / confusione che c'è sulla materia dei diritti d'autore.Ma pensandoci bene, somiglia molto alla disinformazione e pressappochismo che c'è in moltissimi cittadini (me compreso) di fronte a leggi spesso incomprensibili.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi

        Ma pensandoci bene, somiglia molto alla
        disinformazione e pressappochismo che
        c'è in moltissimi cittadini (me
        compreso) di fronte a leggi spesso
        incomprensibili.E che il decreto ha reso ancora piu' incomrensibili!Che bisogno c'era di aggiungere queste norme pasticciate?Non bastava far rispettare quelle che gia' c'erano?Non sto dicendo che fossero giuste o sbagliate, sto solo dicendo che gia' c'erano... Ma visto che nessuno le faceva rispettare, nessuno le rispettava. Allora cosa si fa? Si inasprisce la pena (si', ma e' "simbolica, eh!) e si tira in mezzo la DIGOS.Mah
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi
        - Scritto da: Anonimo
        ricordi male !
        videoregistrare i film per rivederseli con
        amici con calma NON è illegale,
        perchè i diritti sono stati pagati
        dall'emittente.lo stesso vale per la radio vero?quindi tutti gli mp3 che uno ha può dire di averli registrati dalla radio ed è apposto?
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravi
        - Scritto da: Anonimo
        ricordi male !
        videoregistrare i film per rivederseli con
        amici con calma NON è illegale,
        perchè i diritti sono stati pagati
        dall'emittente.
        Che mi dici mai? Quindi se io registro con una sk di acquisizione video un film da Sky e poi quel film me lo conservo su HD o lo passo a qualche amico per vederlo non commetto reato? e allora cosa cambia tra il registrare e prestare una videocassetta e il registrare in digitale un film e passarlo (in via telematica) agli amici?
  • merlinox scrive:
    Film d'orrore
    Secondo me la legge urbani è proprio un fallimento.Capisco che gli mp3 stiano dando molto fastidio a siae e major ma attaccarsela con i film in peer-to-peer è veramente troppo.Ma avete mai visto i film che si scaricano da internet?Se prendi i nuovissimi sono tirati giù con la telecamera dentro le sale cinematografiche e si sente il rumore della gente in sala talvolta, oppure quello della ventola del proiettore.Se si prendono quelli non più nuovissimi costa molto meno andare alla Block Buster (voglio dire qualche mese di pazienza) portarsi a casa il bel dvd, masterizzarlo senza che nessuno faccia tante storie (so che è illegale).Con questo non voglio dire che tutto ciò sia lecito, voglio solo sottolineare il fatto che un bel film lo si va a vedere, è un film cult lo si compra.==================================Modificato dall'autore il 26/03/2004 9.40.51
    • merlinox scrive:
      Re: Film d'orrore
      Che poi a conti fatti per quanta ADSL uno abbia "mi hanno detto" che ci vuole veramente tanto per scaricare un film di bassa qualità.Se uno ha una ADSL flat spende molto di più che comprare il dvd o quasi...Secondo me il fatto di scaricare il film è un po' una malattia... quella del download!!!Io sono convinto esista, proprio il gusto di scaricare e basta... scaricare e dire "io ce l'ho"!
      • TPK scrive:
        Re: Film d'orrore
        - Scritto da: merlinox
        Che poi a conti fatti per quanta ADSL uno
        abbia "mi hanno detto" che ci vuole
        veramente tanto per scaricare un film di
        bassa qualità.

        Se uno ha una ADSL flat spende molto di
        più che comprare il dvd o quasi...
        Scusa, sai VAGAMENTE di cosa stai parlando?O hai scritto un paio di frasi che ti ha detto tuo cuggino?
        • Anonimo scrive:
          Re: Film d'orrore
          x tirar giù un film in 2 cd (qualità decentissima) ci metti max una giornata se riesci ad andare sempre al max della velocità o quasi (con bittorrent è abbastanza semplice)ovviamente basta una semplice adsl a 640..
  • Anonimo scrive:
    Report: SIAE
    noto con piacere che nell'articolo si cita la trasmissione REPORT e la sua inchiesta sui diritti d'autore intitolata "Sottofondo SIAE" (trasmesso il 4/10/01). Per chi si è perso questa meravigliosa puntata di video-giornalismo ricordo che è disponibile in streaming su http://www.report.rai.it/ram/vid20011004.rame sotto forma di testohttp://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82un breve commento: l'assurdità di dover far pagare ad un esercizio commerciale (ad esempio un bar-caffetteria) una tassa SIAE solo perché l'esercente trasmette in filodiffusione nel suo locale la musica di Radiodeejay o di un cd regolarmente acquistato (in entrambi i casi l'autore e l'editore sono stati remunerati al momento dell'acquisto del supporto o dalla radio che trasmette la loro musica). O perché il 75% dei diritti siae provenienti dalle discoteche debba andare a chi ha venduto più dischi, o al ballo liscio. Come se i d.j. nelel discoteche potessero mai mandare un brano di Masini o "Romagna mia". In un'epoca di IT sarebbe tanto difficile chiedere che per ogni serata le discoteche stilino una playlist dei brani suonati da inviare alla SIAE tramite internet in modo che il cantante Caio riceva i diritti per lo sfruttamento effettivo (e non presunto) dei suoi brani???
    • Anonimo scrive:
      Re: Report: SIAE

      In un'epoca di IT sarebbe
      tanto difficile chiedere che per ogni serata
      le discoteche stilino una playlist dei brani
      suonati da inviare alla SIAE tramite
      internet in modo che il cantante Caio
      riceva i diritti per lo sfruttamento
      effettivo (e non presunto) dei suoi brani???In un'epoca di IT non sarebbe meglio abrogare la SIAE (= corporazione = medioevo), che non garantisce nulla (se hai visto la stupenda puntata di Report) se non guarentigie ai 4 soliti privilegiati? Se sono un autore, perchè non ho il diritto di tutelarmi con altri mezzi? Perchè un autore deve versare, volente o nolente, l'obolo alla SIAE? Perchè la SIAE deve percepire il sovraprezzo sui supporti vergini?
      • Anonimo scrive:
        Re: Report: SIAE
        ...a mio modesto parere sarebbero da abolire anche le sette notarili e le loggie dei direttori tecnici d'agenzia viaggi...figure presenti ormai solo in Italia e totalmente inutili...ma questo è un altro paio di maniche...
    • Anonimo scrive:
      Re: Report: SIAE
      anche la radio? se ho un bar e metto la radio per i clienti debbo pagare la siae? ma non ci credo.. è ridicolo e pietoso... si meritano veramente sprangate in faccia...
      • Anonimo scrive:
        Re: Report: SIAE
        - Scritto da: Anonimo
        anche la radio? se ho un bar e metto la
        radio per i clienti debbo pagare la siae? ma
        non ci credo.. è ridicolo e
        pietoso... si meritano veramente sprangate
        in faccia...l'imposta si paga in base al numero di autoparlanti presenti nel locale
        • Anonimo scrive:
          Re: Report: SIAE
          Adesso monto un tassametro in automobile : servirà a remunerare la SIAE per la musica che i miei compagni di viaggio ascoltano dagli altoparlanti del mio stereo !Saluti,Piwi
        • Anonimo scrive:
          Re: Report: SIAE

          l'imposta si paga in base al numero di
          autoparlanti presenti nel localeah sì? allora monto 25 kW di impianto, tiro 120 dB di pressione sonora e pretendo che i tecnici siae me li conteggino mentre provo a battere il recordo mondiale di sound pressure level con rumore rosa a varie frequenze :@maledetti:@la radio.. una cosa che chiunque sente.. ma che c'entrano loro? sono veramente l'anonima estorsori... se mai mi capitasse di vederli bazzicare a qualche festa per fare i loro controlli giuro che aizzerò la folla per un pubblico pestaggio
  • Anonimo scrive:
    Devo comprare DVD e vederli da solo?
    Beh, tra le tante boiate che stanno applicando perchè non iniziano a perseguire chi guarda i propri DVD in compagnia! Beh! Mica si può! Per vedere lo stesso film ognuno dovrebbe avere il suo bel DVD, altrimenti no no, non va! multe per tutti! E se mio fratello per sbaglio dall'altra camera sente la musica che stò sentendo io del MIO CD ORIGINALE è un fuorilegge?Bah, e pensare che a vedere dai prezzi credevo di aver comprato i diritti per tutto il mio paesello! :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Devo comprare DVD e vederli da solo?
      - Scritto da: Anonimo[SNIP]
      E se mio fratello per
      sbaglio dall'altra camera sente la musica
      che stò sentendo io del MIO CD
      ORIGINALE è un fuorilegge?[SNIP]appunto, state attenti a non tenere troppo alto lo stereo quando siete in macchina, altrimenti c'è il rischio che il vigile (urbani) vi fermi e vi faccia una salta multa :))
      • Anonimo scrive:
        Re: Devo comprare DVD e vederli da solo?
        Eheheh attenzione a dare questi suggerimenti alla Siae, sai mai che poi li applichino veramente...:|
  • Anonimo scrive:
    è tutto come prima non ce problema
    il decreto è inapplicabile quindi è come se non esistesseuna cosa l'ha ottenuta è vero: fare paura e ci riesce !!
    • Anonimo scrive:
      Re: è tutto come prima non ce problema
      - Scritto da: Anonimo
      il decreto è inapplicabile quindi
      è come se non esistesse
      una cosa l'ha ottenuta è vero: fare
      paura
      e ci riesce !!vero, infatti il numero di utenti connessi alle varie reti del p2p ha subito una netta flessione in negativo;si tratta di un termine parecchio in voga - purtroppo - di questi tempi, ma il caro ministro sta facendo del vero e proprio terrorismo... psicologico
      • Anonimo scrive:
        Re: è tutto come prima non ce problema
        In che senso il decreto è inapplicabile?Dici tecnicamente o giuridicamente?
      • Anonimo scrive:
        Re: è tutto come prima non ce problema
        ma quello è solo un caso... credi che il milione e 200k di utenti in meno siano tutti italiani spaventati dal decreto? Sarà saltato qualche server e/o oppure un pò di persone nn hanno niente da scaricare..
  • Anonimo scrive:
    Il nostro unico potere e'!!!
    Noi siamo mucche da mungere, il nostro vero grande potere è il consumo NOI possiamo decidere cosa e quando e se comprare, per questi 2 NON comprate piu prodotti che siano soggetti a diritto d'autore:Affitto noleggio di VHS DVD CDAquisti di CD MS VHS DVDNon andate al cinema!!!!NON usate il sito di alice per fare aquisti !!!!Questo è il nostro unico potere che abbiamo, se sapremo usarlo davvero e come massa unita non come branco di italiche pecore forse qualcosa lo riuscieremo a spuntare., altrimenti sarà la fine non solo del warez ma di ben altro il libero arbitrio la libertà nel senso lato.
  • Anonimo scrive:
    Abbassate i prezzi!!!
    Urbani ha il solo merito di accollarci un ulteriore problema/patema nonostante quelli che la vita vera ci propina!!! abbassassero i prezzi dei supporti originali e la pirateria non avrebbe + senso d'esistere... facessero pagare "una tantum" di max 10? mensili con la possibilità di poter scaricare con un software p2p legale!!!
  • Anonimo scrive:
    con cosa rimaniamo?
    Rimaniamo con il fatto che il mio stipendio è di 855 euro.300 se ne vanno in affitto.100 in cibo e spesadei restanti, almeno 50/100 vanno in bollette enel, metano, telefono.20 vanno di ricarica del cellulare.50 vanno in benzina per spostarmi da casa a lavoro.rimangono 310 euro. Con cui vivo, pago le tasse del conto corrente, pago la birra al sabato sera, pago le sigarette, e se riesco metto da parte 50 euro.Dove li trovo 25, 30 a volte 40 euro per comprarmi un DVD? Che guarderò una, due volte e butterò via?O 7 euro quasi per affittarlo per UNA sera?O 6.50 per andare in un cinema e uscire a metà perchè i vicini di posto vengono li solo perchè non han la casa libera per scambiarsi bacini?O 20 euro per comprare un CD di cui magari mi piacciono solo poche canzoni?Invece che dare 1.500 euro SIMBOLICi di multa, prendete quegli 80 milioni di cui il cinema italiano NON ha bisogno e vedete di abbassare i prezzi.
    • Anonimo scrive:
      Re: con cosa rimaniamo?
      Beh devo ammettere che se riesci a mangiare con 100 euro al mese cioè circa tre euro al giorno sei un vero campione.Non so sinceramente come tu sopravviva.Per il resto sono d'accordissimo con te!E la siaie si lamenta perchè siccome sono gia ricchi non possono diventare ancora piu ricchi se c'è il P2P.Io credo sia il tempo di una bella rivoluzione a meno che tutti non siamo gia diventati talmente lobotomizzati da non riuscire piu a opporci a nulla.Nel resto del mondo la rivoluzione la stanno gia facendo.
    • Anonimo scrive:
      Re: con cosa rimaniamo?
      Sostituisci le sigarette con tabacco, tipo Golden Virginia.Io con 5 euro ci fumo un mese :)Saluti,PiwiPS. quello che risparmi, ovviamente, non spenderlo per ingrassare le sanguisughe discografiche !
      • Anonimo scrive:
        Specifica un poco...
        - Scritto da: Anonimo
        Sostituisci le sigarette con tabacco, tipo
        Golden Virginia .
        Io con 5 euro ci fumo un mese :)

        Saluti,
        Piwi

        PS. quello che risparmi, ovviamente, non
        spenderlo per ingrassare le sanguisughe
        discografiche !___________________________________________Ma è tabacco da pipa? O per sigarette da avvolgere a mano?Facci sapere...
    • Anonimo scrive:
      Re: con cosa rimaniamo?
      leggere un libro?
  • Anonimo scrive:
    Scrivete numerosi ai vostri ISP
    Scrivete ai vostri ISP di avere informazioni in merito alla procedura per disdirre l'abbonamento ADSL, indicando che la loro azienda non e' piu' in grado di offrirvi garanzie sulla vostra privacy e che la vostra navigazione e' ormai diventata incerta per via di cio' che si puo' e cio' che non si puo' fare.Dando chiaramente la colpa al decreto URBANI !!Fatelo numerosi, devono notare che i numeri di contratti ADSL sono a rischio !!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Scrivete numerosi ai vostri ISP
      Giusto.Ma poi mi spiegate per quale ragione uno si deve fare l'adsl, se non per scaricare e condividere file pesanti?Se andate sul sito di fastweb ad un certo punto c'è la descrizione di winmx.Credo che sia nei loro stessi interessi il nostro interesse.Devono essere loro i primi loro a darsi una mossa, altrimenti andranno falliti,perchè per scaricare posta o navigare non mi serve di certo qualcosa di diverso da un 56 k.Mi dite perchè gli stessi rivenditori di dischi vendono i masterizzaztori di dvd?I cd vergini?I lettori dvd che leggono anche i divx?Quando vedremo i blitz presso di loro?
  • Anonimo scrive:
    e comunque...
    prima di accettare moralmente la repressione siae PRETENDO:- rimborso del balzello sui vergini con tante sentite scuse- abolizione dei sistemi di protezione che limitano la libertà dell'utente e il diritto alla copia di backup- inchiesta dell'antitrust volta a smascherare il cartello delle major che pone più o meno tutti i cd allo stesso prezzo ( e guardacaso anche le offerte sembrano delle copie una delle altre)dopo si può tornare a parlare di ruolo della siae, delle major e di tutto quel mondo, adesso come adesso sono solo dei cialtroni succhiasoldi
  • Anonimo scrive:
    la gente sa benissimo cosa sia la siae
    lo sapeva fin da prima la direttiva urbani...quel checi si otina a non capire è che la gente se ne SBATTE LE BALLE!!!è INUITLE CHE SI INSISTA, COPIARE UN CD NON SARà MAI PERCEPITO COME UN FURTO.
    • Anonimo scrive:
      Re: la gente sa benissimo cosa sia la siae
      - Scritto da: Anonimo
      lo sapeva fin da prima la direttiva urbani...

      quel checi si otina a non capire è
      che la gente se ne SBATTE LE BALLE!!!
      è INUITLE CHE SI INSISTA, COPIARE UN
      CD NON SARà MAI PERCEPITO COME UN
      FURTO.e già, sostenuti anche della convinzione che rubare in casa dei ladri non è mai peccato.....i cd costano troppo, per non parlare dei dvd e compagnia bella, altro che storieche si provi a vendere i cd a massimo 5 euro, che è un prezzo più che equo, e vedrai come la gente riprende a frequentare i negozi di dischinessuno è completamente scemo per semrpe, e chiunque è in grado di fare due conti su quanto effettivamente costi produrre un cde per favore non mi si risponda che "nessuno mi obbliga a coprare alcun cd", perchè sarebbe come dire che nessuno mi obbliga a coprare pasta, carne e pesce, perchè per tirare avanti basta un po di riso e di fagioli in scatolala musica non è un genere di lusso, ma un articolo di largo consumo; forse 40 anni fa poteva essere un lusso comprarsi un disco, o andare al cinema, ma oggi la situazione è decisamente differentechiedere le cifre esorbitanti che si chiedono ora per un cd è qualcosa di vergognosotra l'altro la siae e la varie case discografiche rappresentano una vera e propria lobby; basta riflettere sul fatto che i prezzi dei cd sono uguali per tutti (a parte pochi titoli sfigati e compilation senza grosse pretese) senza alcuna differenziazione significatica: non sono molto ferrato in diritto, ma questo non vuol forse dire fare cartello?saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: la gente sa benissimo cosa sia la siae

        forse 40
        anni fa poteva essere un lusso comprarsi un
        disco, o andare al cinema,veramente prima dell'avvento della televisione (ci pensate se vietassero di trasmettere film in tv per non danneggiare l'industria etc?.. chissà perché ma non credo che lo faranno...) tutti andavano al cinema... che infatti costava poco...
      • Anonimo scrive:
        Re: la gente sa benissimo cosa sia la siae
        Non è rubare.E' sconsolante che anche tra i "nemici della SIAE" ci sia gente che (in buona o cattiva fede) continua a considerare la copia un furto.Semplicemente non si può pensare alla copia come un furto, così come non si può pensare di remunerare gli autori per ogni singola fruizione delle loro opere, o pensare ad un "organo superiore" che regolamenti questo tipo di cose "in modo imparziale e giusto" ...è follia.Non è nella natura umana l'idea di pagare per ogni cosa che si fa e si fruisce, non è nella natura umana essere "assolutamente onesti" non è nella natura umana l'essere tranquilli sapendo di avere costantemente un controllo sul collo.
      • Anonimo scrive:
        Re: la gente sa benissimo cosa sia la siae
        S.I.A.E. = Camorra Autorizzata ;)
  • Anonimo scrive:
    x la reda
    "Questo è il punto vero sul quale ci si deve misurare. Ha senso un approccio alle novità di Internet che parta dalle leggi anziché dalla pratica della rete, della quale i nostri Legislatori non sono certo esperti? È giusto pensare ad una Costituzione per Internet come proposto da Stefano Rodotà e da altri dopo di lui?"Il link "Costituzione" non funzionahttp://punto-informatico.it/%3C/strong%3E
  • Anonimo scrive:
    urbani chi è?
  • Anonimo scrive:
    Privacy contro diritto di autore...
    Non è tanto la paura di essere trovati con le mani nella marmellata che spaventa gli italiani, ma bensì la paura di veder sopravanzati diritti personali quali il diritto alla privacy etc etc, infatti vorrei ricordare che il P2P è usatoper lo scambio di file (ok, non solo direbbero molti..e sono d'accordo anche io) legali e non coperti da diritto di autore! Ci sono software che usano P2P perfar andare VoIP...Sinceramente non mi va che il mio ISP sia autorizzato a vedere tutti i miei pacchetti dati in ingresso ed uscita e quindi avere piena conoscenza di tuttociò che faccio, solo perchè rischierebbe di non avere EFFETTIVA CONOSCENZA di un illecito e quindi corrispondente punizione (se nn erro nell'rdine dei 200000euro per non aver vigilato).E' questo il vero problema...non ledere diritti costituzionali come il diritto ad una vita privata e riservata...saluti a tutticrunix83ps Orwell l'ho disse più di 20 anni fa...e lentamente ho il terrore che il mondosi stia indirizzando verso quell'unverso per proteggere dei beni come il denaro condannandone altri meno "fruttuosi" come la privacy...
    • Anonimo scrive:
      Re: Privacy contro diritto di autore...
      - Scritto da: Anonimo

      ps Orwell l'ho disse più di 20 anni
      fa...e lentamente ho il terrore che il mondo
      si stia indirizzando verso quell'unverso per
      proteggere dei beni come il denaro
      condannandone altri meno "fruttuosi" come la
      privacy...Il libro "1984" e` del 1948, quindo l'ha detto quasi 60 anni fa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Privacy contro diritto di autore...


        ps Orwell l'ho disse più di 20
        anni
        Il libro "1984" e` del 1948, quindo l'ha
        detto quasi 60 anni fa.Anche perché Orwell è morto nel 1950, quindi non _l'ho_ ;-) poteva proprio dire vent'anni fa...Drake
  • Anonimo scrive:
    ok ha vinto
    ci manca che chiudano server irc e poi siamo al completo ..... mi chiedo se la guardia di finanza non abbia altro da fare, e il bello e' che sono tutti procedimenti PENALI !!!! e sembra che gli arrestati non finiscano in galera solo perche' incensurati(ma dai ma va ? forse perche sono normali cittadini) !!!! ecco come rovinare la vita ai ragazzi !
  • Anonimo scrive:
    Un merito ce l'ha è vero.....
    Aver fatto una legge che rischia svendere il patrimonio artistico ai privati! :D:D:D:DMa fatemi un piacere! :D:D:DAndiamogli a fare una visita in casa:voglio scommeterci se non usa anche lui il P2P :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Un merito ce l'ha è vero.....
      no ma ke dici il merito ke ha questo dl e ke anziche preoccuparci delle cose serie andiamo appresso alle stronzate dei download via internet, xke giustamente il debito publico o le guerre no quelle nn contano, per nn parlare della vendita pirata ma siamo seri è li ke devono attaccare noi ki scarica un film ke poi alla fine si vede na cacca ke nn si puo paragonare a quella di un dvd o del cinema
      • Anonimo scrive:
        Re: Un merito ce l'ha è vero.....
        E' proprio questo il punto! IL filesharing è uno SCAMBIO!La pirateria è un rapporto commerciale illegale!Nel filesharing non c'è giro di soldi,ma circolazione disinteressata unicamente del prodotto in questione. Perchè non si spinge su questo punto di principio?Di diritto?Perchè non si dice che questa legge è frutto di un esigenza eccezionalmente pragamtica che di solito si può capire per eventi come guerre,carestie,ecc.. e che non ha nulla a che fare con il diritto?
  • Anonimo scrive:
    potere
    s'e semplicemente passato da luigiXIV a gente come agnellisi e passato da caste di nobili a prestigiose universita quindicio che non cambia e solo l'uomosperiamo che ci pensi la natura quindi
Chiudi i commenti