Linux, l'Open Source e come tutelarlo

Un nuovo programma per spiegare a aziende e utenti che open non vuol dire senza regole. Strumenti a disposizione di tutti

Roma – La Linux Fondation ha annunciato un nuovo programma, chiamato Open Compliance Program , per aiutare le aziende che intendono utilizzare Linux e software open source a farlo responsabilmente e rispettando le licenze.

Molti i supporter della Fondazione, sia le grandi aziende come Adobe, AMD, Cisco, Google, HP e IBM, sia organizzazioni del software libero e aperto come Open Source Initiative , Software Freedom Law e gpl-violations.org .
Jim Zemlin, direttore esecutivo della Fondazione, ha dichiarato che il programma servirà “a dare le informazioni necessarie alle aziende per rispettare le licenze vigenti sui software open source”, continuando ad esplorare i vantaggi e le possibilità che questi possono significare.

Il passo fatto dalla Linux Foundation con il nuovo programma va, secondo osservatori , nella direzione giusta per risolvere quelle questioni che vedono le licenze open source non rispettate o per ignoranza (la confusione tra open e senza licenza ) o perché il codice protetto da tali licenze può essere in alcuni casi affiancato a codice proprietario. Sembrerebbe efficace , insomma, per rendere più comprensibili e facili da rispettare le proprie licenze.

Offre in particolare nuovi strumenti tra cui tool di analisi , FOSSology e OOS Discovery , sorta di strumento di scansione per rinvenire le licenze del software installato.

Il nuovo programma, inoltre, consegna all’utente un modulo standard per registrare le informazioni relative alla licenza software cui aderisce ed una serie di checklist per aiutarlo nel verificare il proprio rispetto della licenza open source.

Un ulteriore elemento è SPDX , specifiche a favore di aziende ed organizzazioni utili a condividere le informazioni sulle licenze e sui pacchetti software .

All’ecosistema Linux si è nel frattempo aggiunto come licenziatario ForgeRock, del progetto dedicato alla piattaforma open ForgeRock I3, e si è unito alla Fondazione come membro platinum (il più alto livello di partnership possibile) il Qualcomm Innovation Center ( QuIC ).

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ste scrive:
    e la garanzia..
    Perchè non indagano apple che se ne frega della legge e offre un anno di garanzia per vendere gli apple care..In merito a Flash. è il cancro del web e fanno bene a non supportarlo.
    • rover scrive:
      Re: e la garanzia..
      Ma, in realta anche Sony si comporta così.Solo che il secondo anno lo da il venditore e non il produttore.Comunque io acquisto presso quelle catene dove per meno di 30 euro estendo la garanzia a 4-5 anni. Se c'è un problema io mi accollo l'IVA.Già sperimentato con piena soddisfazione. Estensione a 5 anni, KO della sk madre di un portatile al 59° mese. Riparazione circa 500 Euro. Io ho versato i 500 Euro, ma dopo na settimana circa 400 erano già stati bonificati sul mio cc.
    • ruppolo scrive:
      Re: e la garanzia..
      Beata ignoranza.
      • Marion scrive:
        Re: e la garanzia..
        - Scritto da: ruppolo
        Beata ignoranza.anziche fare commenti da ignorante e senza apportare nessun contributo alla discussione evita di scrivere.
      • Charlie Parker scrive:
        Re: e la garanzia..
        - Scritto da: ruppolo
        Beata ignoranza.hai già dimostrato in passato di non saper nulla di garanzie, ti conviene evitare l'argomento...
  • Rover scrive:
    Adobe su Mac e Windows
    I vari prodotti Adobe credo che facciano più fatturato su Windows, soprattutto dopo l'abbandono di Premiere per Final Cut da parte di Apple.I fotografi professionisti sono più legati ai prodotti Adobe che a Mac, quindi fino a quando appel non uscirà dal mondo computer tocca tenersi Adobe. Faccio notare che non c'è un minimo paragone tra i vari Aperture, iphoto, ecc con Lightroom e Photoshop.Guarda il prodotto finito, su una stampa o un monitor Eizo e NEC. Non Apple per cortesia....
    • FinalCut scrive:
      Re: Adobe su Mac e Windows
      - Scritto da: Rover
      I vari prodotti Adobe credo che facciano più
      fatturato su Windows, il 50% del fatturato Adobe proviene dal mondo Mac pur avendo il 10% di share.... non male per Apple
      soprattutto dopo
      l'abbandono di Premiere per Final Cut da parte di
      Apple.Adobe ha poi deciso che non le conveniva rinunciare ad Apple ed è ritornata sui suoi passi ed infatti adesso c'è Premiere anche per MAc... di nuovo....
      I fotografi professionisti sono più legati ai
      prodotti Adobe che a Mac, Solo quelli che lavorano su PC....
      quindi fino a quando
      appel non uscirà dal mondo computer tocca tenersi
      Adobe. Vero purtroppo
      Faccio notare che non c'è un minimo
      paragone tra i vari Aperture, iphoto, ecc con
      Lightroom e
      Photoshop.Qui siamo nel mio campo... fammi fare quattro grasse risate e dimmi 3 buone ragioni del perché un professionista serio dovrebbe preferire Lightroom 3 ad Aperture 3 (gli unici due che ha senso paragonare).Io li conosco bene entrambi e ti dico che Aperture 3 è parecchio avanti a Lightroom sotto quasi tutti i punti di vista. Dammi 3 motivi (3 cose che Lightroom farebbe meglio o che Aperture non fa) così poi ti smentisco pubblicamente e ti rido pure in faccia....
      Guarda il prodotto finito, su una stampa o un
      monitor Eizo e NEC. Non Apple per
      cortesia....Guarda che la gestione colore (a prescindere dal monitor che usi) è storicamente migliore su Mac. Wincess se la sogna una gestione del colore come Colorsync da anni:http://www.apple.com/pro/colorSu Mac se hai tutto ben calibrato non hai bisogno di monitor particolari, l'importante è avere una buona calibrazione del sistema e lavori alla grande anche su un MacBook.(linux)(apple)
      • Steve Robinson Hakkabee scrive:
        Re: Adobe su Mac e Windows

        Wincess se la sogna una gestione del colore come
        Colorsync da
        anni:
        http://www.apple.com/pro/colortant'è vero che con 10.6 sono passati alla gamma windows...http://www.gballard.net/photoshop/osx_22_gamma.htmlcmq anche su windows esistono i profili colore e da un bel po solo che si chiamano ICM o WCS invece di colorsync
        • FinalCut scrive:
          Re: Adobe su Mac e Windows
          - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

          Wincess se la sogna una gestione del colore come

          Colorsync da

          anni:

          http://www.apple.com/pro/color

          tant'è vero che con 10.6 sono passati alla gamma
          windows...
          http://www.gballard.net/photoshop/osx_22_gamma.htm
          cmq anche su windows esistono i profili colore e
          da un bel po solo che si chiamano ICM o WCS
          invece di
          colorsyncVedo che come al solito qui su PI si apre bocca e si da fiato senza sapere in realtà di cosa si sta parlando...Il cambiamento di Gamma è stato del tutto trasparente agli occhi di un professionista che lavora su Mac.Iniziamo con il dire che ad esempio Photoshop, Aperture, Lightroom, Finalcut, AfterEffects, lavorando dietro ColorSynch, non hanno modificato di un solo pixel il loro aspetto finale (ci mancherebbe altro dato che la correzione colore è uno degli aspetti più importanti di questi software e del settore).Tutti i software professionali seguono un workflow di colore estremamente complesso che garantisce una corrispondenza esatta su qualunque dispositivo finale che sia un vecchio televisore CRT, una pellicola cinematografica, o una pagina web.Quello che è cambiato è la visualizzazione dei colori su Adobe Flash e sulle pagine dei browser (tranne su Safari unico browser a supportare i profili colori sui jpg et simili se embeddati) e nulla più (dato che tutto quanto il resto è gestito da ColorSynch).Tanto per essere chiari, fino a Snow Leopard un professionista preparava una grafica in Photoshop e quando realizzava la pagina web finale poteva vederla leggermente più chiara su Mac se non embeddava i profili corretti nelle immagini. Punto, fine del problema.Il cambiamento è stato da un lato positivo per chi sviluppa sul web dato che adesso l'aspetto visivo su Mac e PC è identico mentre purtroppo la qualità della visualizzazione è scesa dato che la gamma 2.2 comprime troppo i colori, si mangia i mezzi toni e fu adottata da Windows solo perché i monitor più economici sono stati da sempre incapaci di visualizzare una gamma troppo ampia di colori e la 2.2 era il minimo comun denominatore per mascherare i problemi.Il cambiamento è stato comunque così impercettibile per i non addetti ai lavori che se chiedi a 10 utenti "normali" se si sono accorti della cosa ti risponderanno tutti di no.Quanto ai profili colore su Windows.... LOL!!!!! No comment, dico solo che il semplice fatto di calibrare un monitor su WIndows risulta complicato rispetto ad una Mac, figuriamoci mettere su un buon workflow colore fedele al 100%.... (rotfl)Quanti di voi conosce qualcuno che lavorando su PC tiene conto o conosce cosa è un profilo colore?(linux)(apple)PS. io aspetto ancora 3 buoni motivi per dichiarare Lightroom meglio di Aperture.... se volete veli dico io 3 motivi per poter affermare con fermezza che Aperture è meglio di Lightroom.
          • lordream scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee


            Wincess se la sogna una gestione del colore
            come


            Colorsync da


            anni:


            http://www.apple.com/pro/color



            tant'è vero che con 10.6 sono passati alla gamma

            windows...


            http://www.gballard.net/photoshop/osx_22_gamma.htm

            cmq anche su windows esistono i profili colore e

            da un bel po solo che si chiamano ICM o WCS

            invece di

            colorsync

            Vedo che come al solito qui su PI si apre bocca e
            si da fiato senza sapere in realtà di cosa si sta
            parlando...

            Il cambiamento di Gamma è stato del tutto
            trasparente agli occhi di un professionista che
            lavora su
            Mac.

            Iniziamo con il dire che ad esempio Photoshop,
            Aperture, Lightroom, Finalcut, AfterEffects,
            lavorando dietro ColorSynch, non hanno modificato
            di un solo pixel il loro aspetto finale (ci
            mancherebbe altro dato che la correzione colore è
            uno degli aspetti più importanti di questi
            software e del
            settore).

            Tutti i software professionali seguono un
            workflow di colore estremamente complesso che
            garantisce una corrispondenza esatta su qualunque
            dispositivo finale che sia un vecchio televisore
            CRT, una pellicola cinematografica, o una pagina
            web.

            Quello che è cambiato è la visualizzazione dei
            colori su Adobe Flash e sulle pagine dei browser
            (tranne su Safari unico browser a supportare i
            profili colori sui jpg et simili se embeddati) e
            nulla più (dato che tutto quanto il resto è
            gestito da
            ColorSynch).

            Tanto per essere chiari, fino a Snow Leopard un
            professionista preparava una grafica in Photoshop
            e quando realizzava la pagina web finale poteva
            vederla leggermente più chiara su Mac se non
            embeddava i profili corretti nelle immagini.
            Punto, fine del
            problema.

            Il cambiamento è stato da un lato positivo per
            chi sviluppa sul web dato che adesso l'aspetto
            visivo su Mac e PC è identico mentre purtroppo la
            qualità della visualizzazione è scesa dato che la
            gamma 2.2 comprime troppo i colori, si mangia i
            mezzi toni e fu adottata da Windows solo perché i
            monitor più economici sono stati da sempre
            incapaci di visualizzare una gamma troppo ampia
            di colori e la 2.2 era il minimo comun
            denominatore per mascherare i
            problemi.

            Il cambiamento è stato comunque così
            impercettibile per i non addetti ai lavori che se
            chiedi a 10 utenti "normali" se si sono accorti
            della cosa ti risponderanno tutti di
            no.

            Quanto ai profili colore su Windows.... LOL!!!!!
            No comment, dico solo che il semplice fatto di
            calibrare un monitor su WIndows risulta
            complicato rispetto ad una Mac, figuriamoci
            mettere su un buon workflow colore fedele al
            100%....
            (rotfl)

            Quanti di voi conosce qualcuno che lavorando su
            PC tiene conto o conosce cosa è un profilo
            colore?

            (linux)(apple)


            PS. io aspetto ancora 3 buoni motivi per
            dichiarare Lightroom meglio di Aperture.... se
            volete veli dico io 3 motivi per poter affermare
            con fermezza che Aperture è meglio di
            Lightroom.IPTC COREfile sidecar XMPorganizzazione dei files virtualizzata e non si riflette nel finderma lr ha anche il servizio di esportazione web integrato e il programma si integra meglio con photoshop.. supporta velocemente le nuove macchine.. migliori performance su macchine uguali.. e se hai sistemi diversi da osx?.. ed anche la correzione dell'aberrazione cromatica è mancante in aperture e le macchine supportate su lr è maggiore.. imho è meglio lr.. o'relly li considera piu o meno pari ma uno abituato a lavorare con lr difficile che passi ad aperture visto anche la curva di apprendimento piu tosta..
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows

            Dato che non sei aggiornato ti dirò anche che la
            qualità del motore di rendering di Aperture è
            migliore di Lightroom e solo questo particolare
            basterebbe a chiudere il discorso dato che la
            qualità delle foto è tutto per un
            professionista.

            http://www.luminousdarkroom.com/2010/02/aperture-3

            Aperture:
            [img]http://farm5.static.flickr.com/4023/436905297
            [/img]
            Lightroom:
            [img]http://farm3.static.flickr.com/2729/436829224
            [/img]
            Lightroom è vecchio (2.6), la 3 risolve il problema:[img]http://www.adobe.com/products/photoshoplightroom/images/whatsnew.jpg[/img]

            imho è meglio lr..

            Perché non sai di cosa parli.
            Solito rispetto verso l'opinione altrui dei mac-fanboy... deprimente
          • FinalCut scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

            Dato che non sei aggiornato ti dirò anche che la

            qualità del motore di rendering di Aperture è

            migliore di Lightroom e solo questo particolare

            basterebbe a chiudere il discorso dato che la

            qualità delle foto è tutto per un

            professionista.
            Lightroom è vecchio (2.6), la 3 risolve il
            problema:No, la versione 3 introduce un nuovo filtro di noise reduction per minimizzare il problema. Quello che dico io è che il motore di rendering di Lightroom è di per se scadente rispetto ad Aperture e ti costringe ad usare dei filtri come sorta di maquillage...


            imho è meglio lr..



            Perché non sai di cosa parli.



            Solito rispetto verso l'opinione altrui dei
            mac-fanboy...
            deprimentePerché invece ho torto... e tu e l'amico friz qui sotto non avete fatto du figure di m***a ma invece siete stati in grado di postarmi dei veri e reali vantaggi di Lightroom rispetto ad Aperture smentendomi....Ma falla finita.(linux)(apple)
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            presente la diversità di opinioni? a no... vero..
          • FinalCut scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
            presente la diversità di opinioni? a no... vero..La diversità di opinioni non c'entra nulla, tu hai detto una scemenza, io ti ho corretto.Se poi vuoi dire che "a te" piace di più Lightroom per questioni personali allora alzo le mani... quella è una opinione (non suffragata da fatti concreti).A proposito, notizia di oggi:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2967886&m=2972374#p2972374Tanto per sottolineare, chi ha ragione e chi ha torto....(linux)(apple)
          • lordream scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            no.. la grafica non fa parte del mio lavoro.. conosco i software sopratutto nelle loro debolezze ma difficile per me poter fare corretti paragoni.. ho fatto l'anno scorso un minicorso che spiegava le caratteristiche dei 2 prodotti ma si rivolgevano alle versioni 2 di entrambi i programmi.. adesso sta anche per uscire lr3 che attualmente sta in beta2 per cui non sarebbe un confronto corretto.. in ogni caso dire che uno è meglio dell'altro è difficile.. lr dalla sua continua a mantenere un supporto piattaforma che non lega un utente all'utilizzo di macchine apple e questo è ottima cosa visti i prezzi e sopratutto il software opera bene anche su reti miste cosa che non si puo fare con aperture.. continuerei a consigliare ai miei clienti lr che non lega ad apple e non mi sbatto con roba apple da mettere in rete
          • ruppolo scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            BUFFONE!
          • FinalCut scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: FinalCut

            Quindi non capisci un c*77o di fotografia

            professionale ma ti permetti di dire cosa è

            meglio e cosa è peggio vaneggiando di IPTC CORE e

            abberrazione cromatica senza conoscere in realtà

            ne Lightroom ne

            Aperture?

            ma certo che POSSO PERMETTERMI di consigliarlo
            visto che la mia cultura lo permette.. sono una
            persona che si informa bene prima di fare passi
            simili che potrebbero minare il rapporto coi miei
            clienti.. un errore ed una voce che dicono che
            non so fare il mio lavoro e in capo ad un anno
            sarei
            disoccupato..
            se ti dico che conosco entrambi i software
            significa che è cosi anche se non ti
            piace..
            Bello avere sempre ragione.... LEISA (European Imaging and Sound Association), associazione formata da 50 riviste specializzate ha assegnato ad Aperture 3 il premio di software fotografico dellanno. L' EISA award è considerato uno dei riconoscimenti più prestigiosi che un prodotto possa ricevere in una specifica categoria. http://www.macitynet.it/macity/articolo/Aperture-3-vince-un-EISA-Award/aA45583Ben 50 riviste specializzate ti hanno smentito e hanno dato ragione a me, come ci si sente a fare la figura del cacciaballe tutte le volte? (rotfl)E anche questa puoi segnartela nelle serie di figure marrrroni che hai fatto con me in questo forum....(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 agosto 2010 15.44-----------------------------------------------------------
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            vedo che sai sempre tutto tu anche se non sai la differenza fra uno span e un div... cmq ha risolto una grossa rottura di scatole nella realizzazione dei siti web, se all'utente normale la cosa è stata trasparente, al professionista web ha semplificato la vita non poco.Per la calibrazione colore su win sei rimasto al 1996?
          • FinalCut scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
            vedo che sai sempre tutto tu sai di solito i professionisti conoscono il loro mestiere....
            anche se non sai la
            differenza fra uno span e un div... Non essendo il mio lavoro posso tirare ad indovinare... un DIV rappresenta un contenitore, una SPAN serve a formattare il testo alla bisogna? ci ho preso?
            cmq ha
            risolto una grossa rottura di scatole nella
            realizzazione dei siti web, se all'utente normale
            la cosa è stata trasparente, al professionista
            web ha semplificato la vita non
            poco.Se il professionista web lavora correttamente con profili sRBG non ha mai avuto problemi di colori....
            Per la calibrazione colore su win sei rimasto al
            1996?Noooo.... ma visto che sei tanto bravo dimmi cosa è cambiato su Windows in questi anni (parliamo di OS e non di software Adobe)....(linux)(apple)
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            http://www.microsoft.com/proPhoto/Resources/colorcontrol.aspxper xp (certo mi puoi dire che devi cmq scaricarlo e installarlo e che è scopiazzato da quello adobe.. però c'è e puoi lavorare "calibrato" con il pc esattamente come il mac)
          • FinalCut scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
            http://www.microsoft.com/proPhoto/Resources/colorc
            per xp (certo mi puoi dire che devi cmq
            scaricarlo e installarlo e che è scopiazzato da
            quello adobe.. però c'è e puoi lavorare
            "calibrato" con il pc esattamente come il
            mac)Già, già... lo conosco quel software... hai presente la differenza che passa tra IE6 e Firefox3?Ecco più o meno è la differenza che passa tra la gestione coloro made in Redmond con Apple. Infatti non lo usa praticamente nessuno, tu conosci qualcuno che lo abbia mai installato e ci lavori con sucXXXXX?Google è tuo amico, usalo e capirai il perché...(linux)(apple)
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows

            Già, già... lo conosco quel software... hai
            presente la differenza che passa tra IE6 e
            Firefox3?perchè ha problemi di virus?
      • rover scrive:
        Re: Adobe su Mac e Windows
        Scusa se salto alcuni punti, e vengo direttamente all'ultimo (per mancanza di tempo, non di argomenti):Se un monitor non ce la fa causa gamut (dovresti sapere di cosa parlo) puoi calibrare quanto ti pare. Ci sono due dettagli che mettono ko la quasi totalità dei monitor rispetto ai CRT, e si chiamano gamut e risoluzione della gamma tonale.Per le risate in faccia, ride bene chi ride ultimo.Oppure, se preferisci: il riso abbonda sulla bocca degli stolti.Ciao
        • FinalCut scrive:
          Re: Adobe su Mac e Windows
          - Scritto da: rover
          Scusa se salto alcuni punti, e vengo direttamente
          all'ultimo (per mancanza di tempo, non di
          argomenti):
          Se un monitor non ce la fa causa gamut (dovresti
          sapere di cosa parlo) puoi calibrare quanto ti
          pare. Ci sono due dettagli che mettono ko la
          quasi totalità dei monitor rispetto ai CRT, e si
          chiamano gamut e risoluzione della gamma
          tonale.Anche tu hai ragione e ora che ci penso magari tu ti riferisci ai monitor Apple di un iMac... oppure ai nuovi LEDhttp://www.apple.com/displaysin questo caso ti do parzialmente ragione sui LED e ragione sugli iMac.Io invece mi riferisco sempre e solo agli unici monitor PRO che la Apple ha prodotto e che ora purtroppo sembra non produrre più, cioè questo:http://store.apple.com/us/product/M9179LL/AAnche i monitor LaCie (ovviamente i top di gamma) non sono male.
          Per le risate in faccia, ride bene chi ride
          ultimo.
          Oppure, se preferisci: il riso abbonda sulla
          bocca degli
          stolti.
          CiaoSi si, intanto eviti di rispondermi su una cosa (il confronto Aperture/Lightroom) sul quale ho già fatto collezionare figre di c***a ai due che hanno provato a rispondere...Eviti il discorso perché non sai cosa dire? Se il solito troll che getta il sasso e poi nasconde la mano, non sai di cosa parli e quando ti si chiede di argomentare scappi via dalla mamma?....Bah...(linux)(apple)
          • rover scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            Ti ho detto che andavo di fretta. E visto il tono inutilmente arrogante del tuo post avrei diritto di mandarti a quel paese in mondovisione. Ma ci vuole pazienza anche con certa gente....Secondo me i problema principale di questi sw (aperture e lr) è che sono orientati all'archiviazione piuttosto che alla qualità del prodotto finale.E se uno si trova già con un consistente archivio su pellicola (e quindi per forza precedente) o riorganizza tutto oppure si trova in una discreta baraonda. Almeno personalmente la penso così.La prima tentazione per sviliuppare un file raw sarebbe quella di usare il sw originale fornito con la fotocamera, con lo scanner, con quello che insomma è l'hw.E qui cominiciano i problemi, in quanto non sempre il sw fornito è migliore di un sw generalista (aperture, LR, captureone, ecc)Io personalmente mi regolo così: sviluppo con LR tutti gli scatti eseguiti, salvo in un formato jpeg non pesante, ripulisco da quello che non serve (sia il jpeg sia l'originale), poi in base alle necessità converto (o sviluppo) i ftg che interessano. Perchè come ben sai la conversione va finalizzata all'uso che si vuol fare del prodotto finito. Precisando che con raw non c'è mai un prodotto finito. Domani potrebbe uscire un sw che converte in modo strabiliante rispetto a quello che abbiamo oggi a disposizione.Io personalmente non conosco aperture 3, ne ho letto qualcosa, ma alla fine ho deciso di tenermi LR (visto che l'ho pure pagato).So per certo che sa in LR cerco di convertire più di 1500 raw circa per volta si impalla. Poi ci sono dei casi dove uso il sw originale della fotocamera (uso 2 marche diverse con lo stesso attacco) e casi dove uso LR, e ti garantisco che non c'è un sw buono per tutte le stagioni, ma penso che qui c'eri arrivato anche da solo.La velocità: stessa macchina (macbook 13,3) con partizione windows su bootcamp.LR x windows, a convertire gli stessi fotogrammi (circa 150 raw da 10-14 MB) impiega circa 6 minuti. La stessa versione per mac impiega 13 minuti. Se poi il problema sia Adobe o Mac non lo so e non mi interessa. IL risultato è esattamente lo stesso, ma con Windows faccio prima.In realtà sulla Workstation HP faccio ancora prima...Profili colore: calibrare un monitor con un qualsiasi calibratore sui 200 Euro (sonda e sw) richiede circa 5 minuti.Poi per quanto ci si impegni con calibrazioni, ecc se non si fa una prova di stampa è un macello.PS: nella vita mi occupo di fotografia per passione e non per necessità lavorativa.
          • FinalCut scrive:
            Re: Adobe su Mac e Windows
            - Scritto da: rover
            Ti ho detto che andavo di fretta. E visto il tono
            inutilmente arrogante del tuo post avrei diritto
            di mandarti a quel paese in mondovisione. Visto il tono stupidamente trolloso ed arrogante con il quale hai aperto il 3d che ti aspetti, toni di cortesia? Ti ho trattato da troll che non sa nemmeno quello che dice.
            Ma ci vuole pazienza anche con certa
            gente....Lo dico anche io....
            Secondo me i problema principale di questi sw
            (aperture e lr) è che sono orientati
            all'archiviazione piuttosto che alla qualità del
            prodotto finale.E qui già spari la prima *********, dato che sia Apple (che ha utilizzato sviluppatori di shake -- non so se mi spiego -- e del suo stupendo engine grafico) sia Adobe (comunque la vuoi mettere sono dei professionisti e la qualità di output di Photoshopè indubbia) sanno il loro mestiere.Seconda ******** ogni fotografo professionista ha un archivio di almeno almeno 50k foto, noi a studio ne abbiamo oltre 200k, organizzarle al meglio è importantissimo.
            E se uno si trova già con un consistente archivio
            su pellicola (e quindi per forza precedente) o
            riorganizza tutto oppure si trova in una discreta
            baraonda. Almeno personalmente la penso
            così.Se hai foto su pellicola le fai scansionare e ti fai il tuo bell'archivio fotografico che non è neppure RAW quindi è più facile da catalogare e gestire.
            La prima tentazione per sviliuppare un file raw
            sarebbe quella di usare il sw originale fornito
            con la fotocamera, con lo scanner, con quello che
            insomma è
            l'hw.Bella str*********, secondo te il software della Panasonic è migliore di Photoshop?Ho fatto l'esempio di Panasonic cioè una pro-sumer perché Nikon e Canon nelle loro camere pro NON forniscono software per gestire il RAW, ...chiediti il perché....
            E qui cominiciano i problemi, in quanto non
            sempre il sw fornito è migliore di un sw
            generalista (aperture, LR, captureone,
            ecc)Appunto... vedo che ci arrivi anche da solo a capire che la tua prima tentazione era una st************.....
            Io personalmente mi regolo così: sviluppo con LR
            tutti gli scatti eseguiti, salvo in un formato
            jpeg non pesante, ripulisco da quello che non
            serve (sia il jpeg sia l'originale), poi in baseCioè fai pulizia sul definitivo jpg e non mentre sei ancora sull'elaborazione del RAW??? Oddio! :| :|
            alle necessità converto (o sviluppo) i ftg che
            interessano. Perchè come ben sai la conversione
            va finalizzata all'uso che si vuol fare del
            prodotto finito. Ma non è neanche detto... e poi principalmente, salvi SOLO se hai necessità di output in quel momento....Che fai tu ti salvi sempre "n" copie di una foto per la stampa per il web, per il broadcast, etc, etc...???No, salvi una copia SOLO quando ti serve nel formato che ti serve...
            Precisando che con raw non c'è
            mai un prodotto finito. Domani potrebbe uscire un
            sw che converte in modo strabiliante rispetto a
            quello che abbiamo oggi a
            disposizione.Limitatamente a quello che hai scattato...
            Io personalmente non conosco aperture 3, ne hoPerò questo non ti vieta di averne parlato a sproposito... ed è proprio questo tuo parlare a sproposito che ha innescato la mia risposta ARROGANTE perché era chiaro che TU NON SAPEVI DI COSA STAVI PARLANDO e lo ammetti anche qui e adesso...
            letto qualcosa, ma alla fine ho deciso di tenermi
            LR (visto che l'ho pure pagato).L'hai pagato più caro perché Aperture costa il 30% in meno di Lightroom.
            So per certo che sa in LR cerco di convertire più
            di 1500 raw circa per volta si impalla.Magari si impalla a te (la 3.0 lo faceva, poi hanno fatto la 3.0.1)... qui abbiamo un archivio di 200.000 foto e va una meraviglia, fai un po te....
            Poi ci sono dei casi dove uso il sw originale
            della fotocamera (uso 2 marche diverse con lo
            stesso attacco) Salutami la qualità se la vedi passare....
            e casi dove uso LR, e ti
            garantisco che non c'è un sw buono per tutte le
            stagioni, ma penso che qui c'eri arrivato anche
            da solo.Da professionista ti garantisco che il sw originale fornito con la macchina non ti da la qualità....ma penso che qui c'eri arrivato anche da solo.
            La velocità: stessa macchina (macbook 13,3) con
            partizione windows su
            bootcamp.
            LR x windows, a convertire gli stessi fotogrammi
            (circa 150 raw da 10-14 MB) impiega circa 6
            minuti. La stessa versione per mac impiega 13
            minuti. Se poi il problema sia Adobe o Mac non lo
            so e non mi interessa. IL risultato è esattamente
            lo stesso, ma con Windows faccio
            prima.Io non mi pongo il problema, con Aperture faccio ancora prima dato che sfrutta fino all'osso Snow Leopard e tutto quello che c'è sotto.
            In realtà sulla Workstation HP faccio ancora
            prima...E io con un Mac Pro 8 Core faccio ancora prima, ma che c'entra?
            Profili colore: calibrare un monitor con un
            qualsiasi calibratore sui 200 Euro (sonda e sw)
            richiede circa 5 minuti.Infatti, questo lo dico anche io.Però su Mac hai anche altri vantaggi che su Windows non hai, forse non li conosci perché non essendo un professionista del campo non sai quali sono?
            Poi per quanto ci si impegni con calibrazioni,
            ecc se non si fa una prova di stampa è un
            macello.Prova di stampa sempre! ...ma solo per scrupolo, dato che se sei un professionista che sa quello che fa le sorprese in stampa non sono ammesse nel tuo workflow.
            PS: nella vita mi occupo di fotografia per
            passione e non per necessità
            lavorativa.Si era capito... io invece lo faccio per lavoro ... e nel mio campo sono un professionista.(linux)(apple)PS: Dimenticavo....http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2967886&m=2972374#p2972374-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 agosto 2010 16.16-----------------------------------------------------------
  • iddu scrive:
    Troppe interferenze legislative.
    Invece di vedere ispezioni ministeriali, enti antitrust che vanno a sovrapporsi ai tribunali normali, leggi senza regolamenti attuativi, leggi "patch", leggi che smentiscono altre leggi e simili, mi piacerebbe vedere:- gli sviluppatori avere da apple il rimborso di tutte le ore/spese per realizzare e promuovere le app rese obsolete dalla nuova policy per il codice o rimosse dall'appstore. In più il rimborso per il mancato guadagno sulle proiezioni di vendita, per le app popolari.- la apple obbligata a scrivere sulla confezione dei suoi iVattelapesca:ATTENZIONE! ANCHE COMPERANDO QUESTO PRODOTTO NON NE SEI PROPRIETARIO. IL VERO PROPRIETARIO (APPLE COMPUTER INC.) PUO' IN OGNI MOMENTO:- RACCOGLIERE DALL'APPARECCHIATURA DATI DI UTILIZZO E PERSONALI, ANONIMIZZATI A SUA DISCREZIONE E RESPONSABILITA' - IMPEDIRTI L'ACXXXXX AI DATI MEMORIZZATI- FILTRARE L'ACXXXXX A SERVIZI ESTERNI E FORMATI DI DATI- MODIFICARE IL CODICE ESEGUIBILE DELLA MACCHINA AD OGNI LIVELLO- RENDERTI L'APPARECCHIATURA INUTILIZZABILEIl bello è che la gente li comprerebbe lo stesso. La gente compra l'iphone fino a quando non vengono ridicolizzati da macchine più esclusive e marcatamente più performanti. Ve li ricordate i telefonini motorola startac di qualche anno fa? Stessa identica cosa.
    • Certo certo scrive:
      Re: Troppe interferenze legislative.
      - Scritto da: iddu[...]
      Il bello è che la gente li comprerebbe lo stesso.
      La gente compra l'iphone fino a quando non
      vengono ridicolizzati da macchine più esclusive e
      marcatamente più performanti. Eeeeesatto! E non è escluso che si stia creando una condizione di questo tipo proprio adesso.
      • iRoby scrive:
        Re: Troppe interferenze legislative.
        Android c'è!E se corre come un treno un motivo ci sarà...Apple sta col fiato sul collo...
        • ruppolo scrive:
          Re: Troppe interferenze legislative.
          - Scritto da: iRoby
          Android c'è!
          E se corre come un treno un motivo ci sarà...CDMA? Prezzi (e qualità) inferiori? Ignoranza?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 agosto 2010 09.15-----------------------------------------------------------
    • Aleph72 scrive:
      Re: Troppe interferenze legislative.
      - Scritto da: iddu
      Il bello è che la gente li comprerebbe lo stesso.
      La gente compra l'iphone fino a quando non
      vengono ridicolizzati da macchine più esclusive e
      marcatamente più performanti. A me l'unica cosa che mi sembra ridicola è la tua teoria.Io compro quello che VOGLIO comprare, non mi preoccupo di sembrare ridicolo o no a TE.Allora chi compra una Bentley dovrebbe sentirsi ridicolo perché allo stesso prezzo potrebbe comprare due ferrari... molto più performanti di sicuro.Ancora non hai capito che la gente compra quello che gli PIACE, e non necessariamente quello che è più performante?
    • ruppolo scrive:
      Re: Troppe interferenze legislative.
      Veramente quegli sono gli avvisi che dovrebbero stampare sulle confezioni dei terminali con Android. È su Android, infatti, e non su iPhone, che lo sviluppatore può inibire, a sua discrezione, il programma da te regolarmente acquistato. Google può invece, come ha già fatto, cancellarti i programmi dal tuo terminale, a sua discrezione. E i produttori decidono loro se darti l'aggiornamento o meno.
  • AMSOFT scrive:
    Finalmente
    Finalmente! Anche se temo che si risolverà in un nulla di fatto.A parte il discorso flash, non si capisce per quale misterioso motivo solo a Microsoft sia stato imposto di consigliare all'utente la scelta dei diversi browser.
    • Aleph72 scrive:
      Re: Finalmente
      - Scritto da: AMSOFT
      Finalmente! Anche se temo che si risolverà in un
      nulla di
      fatto.
      A parte il discorso flash, non si capisce per
      quale misterioso motivo solo a Microsoft sia
      stato imposto di consigliare all'utente la scelta
      dei diversi
      browser.Posizione dominante, questa sconosciuta...
      • rover scrive:
        Re: Finalmente
        Ma non impediva comunque di installare altri browser.Quindi fossi in Jobs sarei un po' preoccupato, sia per flash sia per gli aspetti che riguardano le informazioni pubblicitarie.
        • Aleph72 scrive:
          Re: Finalmente
          - Scritto da: rover
          Ma non impediva comunque di installare altri
          browser.
          Quindi fossi in Jobs sarei un po' preoccupato,
          sia per flash sia per gli aspetti che riguardano
          le informazioni
          pubblicitarie.Io scommetto che non è minimamente preoccupato.Credi che Apple non abbia buoni avvocati e che non vengano consultati prima di fare scelte del genere?
          • lordream scrive:
            Re: Finalmente
            - Scritto da: Aleph72
            - Scritto da: rover

            Ma non impediva comunque di installare altri

            browser.

            Quindi fossi in Jobs sarei un po' preoccupato,

            sia per flash sia per gli aspetti che riguardano

            le informazioni

            pubblicitarie.

            Io scommetto che non è minimamente preoccupato.
            Credi che Apple non abbia buoni avvocati e che
            non vengano consultati prima di fare scelte del
            genere?jobs non ha mai consultato avvocati prima di fare le sue scelte.. infatti si vede nei tribunali..che non sia preoccupato lo credo anche io.. lui non vive in un mondo reale.. è come un bambino autistico con tendenze al komanto ti monto
          • Certo certo scrive:
            Re: Finalmente
            rotfl!
    • MacBoy scrive:
      Re: Finalmente
      - Scritto da: AMSOFT
      A parte il discorso flash, non si capisce per
      quale misterioso motivo solo a Microsoft sia
      stato imposto di consigliare all'utente la scelta
      dei diversi
      browser.Perchè:1) lo integrava con il suo OS rendendo impossibile la rimozione2) è programmato volutamente non in rispetto agli standard per eliminare la concorrenza (vedi Netscape) grazie alla forza del suo monopolio in ambito desktopPer fare un esempio... Safari su Mac è una normale App. La puoi buttare nel cestino come qualsiasi altra app. Explorer NO. Safari rispetta gli standard W3C, M$ fino a ora ha sempre rifiutato di farlo (SEMBRA stia cambiando un po' registro ora con Explorer 9).
      • Formalmente Errato scrive:
        Re: Finalmente
        - Scritto da: MacBoy
        - Scritto da: AMSOFT

        A parte il discorso flash, non si capisce per

        quale misterioso motivo solo a Microsoft sia

        stato imposto di consigliare all'utente la
        scelta

        dei diversi

        browser.

        Perchè:
        1) lo integrava con il suo OS rendendo
        impossibile la
        rimozione
        2) è programmato volutamente non in rispetto agli
        standard per eliminare la concorrenza (vedi
        Netscape) grazie alla forza del suo monopolio in
        ambito
        desktop

        Per fare un esempio... Safari su Mac è una
        normale App. La puoi buttare nel cestino come
        qualsiasi altra app. Explorer NO. Safari rispetta
        gli standard W3C, M$ fino a ora ha sempre
        rifiutato di farlo (SEMBRA stia cambiando un po'
        registro ora con Explorer
        9).in tutti i pc Windows che ho dovuto usare, una delle prime cose che faccio è proprio prendere l'icona di IE e cancellarla dal desktop e dal menu start e impostare un altro programma per sfogliare le pagine web. E non vedo la differenza dal mac !Sulle *VECCHIE* Versioni di windows Internet Explorer non si poteva eliminare perchè era parte integrante del sistema operativo.
    • ruppolo scrive:
      Re: Finalmente
      - Scritto da: AMSOFT
      Finalmente! Anche se temo che si risolverà in un
      nulla di
      fatto.
      A parte il discorso flash, non si capisce per
      quale misterioso motivo solo a Microsoft sia
      stato imposto di consigliare all'utente la scelta
      dei diversi
      browser.Il motivo è uno solo: Windows è un sistema operativo terze parti (rispetto il produttore del computer) IMPOSTO con l'acquisto del pc. L'utente non può quindi operare una scelta a monte del sistema e quindi del browser. In sostanza qualunque scelta faccia il cliente relativamente al pc, si ritrova sempre e solo lo stesso sistema e stesso browser, quindi di fatto non ha scelta. Diverso è il caso dei sistemi operativi prodotti dal costruttore del computer (o smartphone che sia): in questo caso la scelta di un diverso tipo di hardware comporta anche un diverso sistema operativo e quindi browser.
  • _ML_ scrive:
    W APPLE
    Che bello per programmare i sistemi Apple devo:comprarmi un PC Apple;usare Objective C;usare XCode;chiedere il permesso perché possa essere pubblicato il mio SW;altro?Semplice, non usate Mac!!! C'è altro fuori!!!!
    • Aleph72 scrive:
      Re: W APPLE
      - Scritto da: _ML_
      Che bello per programmare i sistemi Apple devo:

      comprarmi un PC Apple;
      usare Objective C;
      usare XCode;
      chiedere il permesso perché possa essere
      pubblicato il mio
      SW;

      altro?

      Semplice, non usate Mac!!! C'è altro fuori!!!!Bravo!! Hai vinto una scimmietta di peluche!
    • anonimo scrive:
      Re: W APPLE
      - Scritto da: _ML_
      Che bello per programmare i sistemi Apple devo:

      comprarmi un PC Apple;
      usare Objective C;
      usare XCode;
      chiedere il permesso perché possa essere
      pubblicato il mio
      SW;

      altro?Sì: devi anche pagare 99 dollari di iscrizione se vuoi pubblicare anche solo un'applicazione gratutia.Comunque puoi anche utilizzare un tuo server e fare una web app in HTML5. Se guardi la documentazione di Safari puoi accedere a molte funzionalità hardware anche con una pagina web pensata solo per iphone/ipad. Per Google Voice hanno fatto così visto che non veniva accettata la loro applicazione sull'apple store.Se da Safari premi il + e scegli di aggiungerla sulla Home poi avrai un'icona che aprirà la tua applicazione a schermo intero (se l'hai impostato nella pagina) come una qualunque applicazione nativa.
      • Formalmente Errato scrive:
        Re: W APPLE
        - Scritto da: anonimo

        Comunque puoi anche utilizzare un tuo server e
        fare una web app in HTML5. Certo... molto piu economico che creare un pacchetto .deb .rpm o proprio al limite un setup.exe e distribuirlo in millemila modi gratuiti vero ? -.-
        • anonimo scrive:
          Re: W APPLE
          - Scritto da: Formalmente Errato
          - Scritto da: anonimo




          Comunque puoi anche utilizzare un tuo server e

          fare una web app in HTML5.

          Certo... molto piu economico che creare un
          pacchetto .deb .rpm o proprio al limite un
          setup.exe e distribuirlo in millemila modi
          gratuiti vero ?
          -.-Scusa, ma è ovvio che sia più semplice, è solo un modo per non dover passare per forza per l'appstore. Comunque è da fare solo per chi vuole avere un guadagno, pensa a un sito che offre servizi a pagamento, non per chi vuole fare applicazioni gratuite altrimenti non riesce a pagare nemmeno i costi di gestione. Anziché comprarti il computer apple, fare l'applicazione, sperare che sia accettata, pagare i 99 dollari e poi anche capire la varia burocrazia per avere una specie di codice fiscale americano e quali documenti bisogna compilare ecc... per poi dare ad Apple il 30% sui tuoi guadagni. Fai come ho detto sopra. Se vuoi testarla ti prendi un ipod touch da + o - 180 euro. L'unico svantaggio è che le web app vanno veramente studiate a puntino per non consumare troppa CPU e si ha meno visibilità perché non sono presenti sull'appstore.
      • ruppolo scrive:
        Re: W APPLE
        - Scritto da: anonimo
        - Scritto da: _ML_

        Che bello per programmare i sistemi Apple devo:



        comprarmi un PC Apple;

        usare Objective C;

        usare XCode;

        chiedere il permesso perché possa essere

        pubblicato il mio

        SW;



        altro?

        Sì: devi anche pagare 99 dollari di iscrizione se
        vuoi pubblicare anche solo un'applicazione
        gratutia.Quanti soldi, eh?
    • ruppolo scrive:
      Re: W APPLE
      - Scritto da: _ML_
      Che bello per programmare i sistemi Apple devo:Dove sta scritto che deve essere bello? Il lavoro deve essere prima di tutto remunerativo, poi, se possibile, bello.O stiamo parlando di passatempi?
      comprarmi un PC Apple;
      usare Objective C;
      usare XCode;
      chiedere il permesso perché possa essere
      pubblicato il mio
      SW;

      altro?Si: realizzare un prodotto in linea con la qualità elevata che gli utenti di tale piattaforma si aspettano. Questo è il compito più difficile.

      Semplice, non usate Mac!!! C'è altro fuori!!!!Certo, ad esempio ci sono decine di migliaia di sviluppatori web che lavorano per un tozzo di pane sui loro pc da quattro soldi. Vuoi mettere?
      • Charlie Parker scrive:
        Re: W APPLE
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: _ML_

        Che bello per programmare i sistemi Apple devo:

        Dove sta scritto che deve essere bello?Che visione triste della vita che hai.
  • Enjoy with Us scrive:
    L'antitrust in ritardo come al solito...
    ... prima che possano prendere provvedimenti, vedrete che il presunto predominio Apple fra gli smartphone sarà un lontano ricordo, e tutti useranno Android...
    • iRoby scrive:
      Re: L'antitrust in ritardo come al solito...
      Guarda come ci insegna Stallman, la FSF, EFF ecc. Quelli che devono vincere sono sempre gli standard.Piace anche a me ma ti confesso che non vado matto per un futuro solo di Android... Voglio anche Meego, Bada, e tutti i sistemi aperti che si possono fare. Sarebbe fantastico se poi anche le applicazioni possono girare su tutti indifferentemente.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: L'antitrust in ritardo come al solito...
        - Scritto da: iRoby
        Guarda come ci insegna Stallman, la FSF, EFF ecc.
        Quelli che devono vincere sono sempre gli
        standard.

        Piace anche a me ma ti confesso che non vado
        matto per un futuro solo di Android... Voglio
        anche Meego, Bada, e tutti i sistemi aperti che
        si possono fare.

        Sarebbe fantastico se poi anche le applicazioni
        possono girare su tutti
        indifferentemente.Se il futuro assomiglierà a quello dei pc dubito che ci sarà posto per tanti SO... comunque hai ragione che sia meego, bada o android alla fine me ne frega ben poco, basta che si tratti di sitemi open, senza strani steccati o recinti dove ti si vieti di fare qualunque cosa non gradita al produttore...
    • ruppolo scrive:
      Re: L'antitrust in ritardo come al solito...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... prima che possano prendere provvedimenti,
      vedrete che il presunto predominio Apple fra gli
      smartphone sarà un lontano ricordo, e tutti
      useranno
      Android...Meno tu.
  • Alex. P scrive:
    Siete fuori strada, Flash serve
    Flash può, per certi versi, essere una tecnologia obsoleta, talvolta abusata nell'utilizzo, ma per molti altri rimane ancora insuperabile.Io ho programmato in Actionscript per anni e ancora programmo, come programmo in Javascript, in PHP e in tanti altri codici di programmazione che non sto ad elencare, per cui, almeno io posso parlare, a differenza di coloro che dicono che il Flash è morto senza nemmeno sapere cos'è un ciclo di For.Il Flash è ancora uno strumento potentissimo che non serve solo a far visualizzare i video di Youtube come molti commentatori, qui dentro, credono, e a quanto pare anche Steve Jobs, l'amico delle antenne. Lui sì che ha dimostrato al mondo qual è il vero futuro: un telefono cellulare che fa tutto, ma non telefona.Youtube migrerà all'HTML5, nell'era dello streaming, come è giusto che sia. I video non li guarderemo più con Flash? Ok, ci può stare, ma Flash non permette soltanto di visualizzare un filmato in streaming, voglio che sia chiaro.
    • Aleph72 scrive:
      Re: Siete fuori strada, Flash serve
      - Scritto da: Alex. P
      Il Flash è ancora uno strumento potentissimo che
      non serve solo a far visualizzare i video di
      Youtube come molti commentatori, qui dentro,
      credono, e a quanto pare anche Steve Jobs,
      l'amico delle antenne. Lui sì che ha dimostrato
      al mondo qual è il vero futuro: un telefono
      cellulare che fa tutto, ma non
      telefona.Cavolo! Ma allora devo essere proprio fortunato!Il mio telefona perfettamente... meglio di molti altri direi.In questo forum oramai va di moda dare addosso ad Apple.Il bello è che la maggior parte delle persone lo fa solo perché è una moda costosa e per questo la odiano.Occhio che ora fate parte anche voi della moda.
    • iRoby scrive:
      Re: Siete fuori strada, Flash serve
      Flash è una tecnologia proprietaria e dipende dalla sua azienda.Ci dipende tanto che il player non esiste per le piattaforme che a loro non conviene supportare.La filosofia dietro a flash è la solita del non libero, non documentato, non universale.Per cui è una tecnologia pericolosa perché può portare al monopolio nel suo settore.Ergo va boicottata in tutti i modi possibili!Sennò ricominciamo come con la guerra contro IE e i suoi formati non standard. E quella contro MSOffice ecc. ecc.
      • Steve Robinson Hakkabee scrive:
        Re: Siete fuori strada, Flash serve

        Ergo va boicottata in tutti i modi possibili!
        Sennò ricominciamo come con la guerra contro IE e
        i suoi formati non standard. E quella contro
        MSOffice ecc.
        ecc.è questo l'errore, uno deve essere libero di scegliere! volgio usare flash per realizzare un sito? lo faccio. devo visitare un sito che contiene flash? devo poterlo fare.poi siamo d'accordo che adobe dovrebbe rilasciare le specifiche almeno del player libere e open.Ma la via giusta è cercare di spingere adobe ad adegurasi e non eliminare la tecnologia incriminata.nota tecnica:pensi che javascript/svg ecc. per fare animanzioni e menu fighi a prestazioni stia messo meglio di flash?
        • iRoby scrive:
          Re: Siete fuori strada, Flash serve
          Senti le cose sono due, o flash diventa uno standard W3C, ISO o quello che vuoi, purché sia liberamente implementabile anche in piattaforme che ad Adobe non interessano, oppure non va supportato.E tu non sei libero di usare o non usare Flash, perché il tuo discorso equivale al dire se tu debba essere libero di mettere o no i fiori alla finestra della cella in cui già ti trovi se non riesci ancora a capire che qualsiasi tecnologia chiusa va boicottata a prescindere perché sfocia sempre in un monopolio e una costrizione per gli utenti.
        • Aleph72 scrive:
          Re: Siete fuori strada, Flash serve
          - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

          Ergo va boicottata in tutti i modi possibili!

          Sennò ricominciamo come con la guerra contro IE
          e

          i suoi formati non standard. E quella contro

          MSOffice ecc.

          ecc.

          è questo l'errore, uno deve essere libero di
          scegliere! volgio usare flash per realizzare un
          sito? lo faccio. devo visitare un sito che
          contiene flash? devo poterlo
          fare.
          poi siamo d'accordo che adobe dovrebbe rilasciare
          le specifiche almeno del player libere e
          open.
          Ma la via giusta è cercare di spingere adobe ad
          adegurasi e non eliminare la tecnologia
          incriminata.

          nota tecnica:pensi che javascript/svg ecc. per
          fare animanzioni e menu fighi a prestazioni stia
          messo meglio di
          flash?Ma la scelta ce l'hai!SAI che iPhone/iPad/iPod non hanno flash. Se VUOI usare flash compri un altro dispositivo.Sarebbe come pretendere da una 500 di arrivare a 230Km/h.Se vuoi viaggiare a quella velocità, compri un'altra macchina, mica ti inkazzi con la Fiat?
          • lordream scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: Aleph72
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee


            Ergo va boicottata in tutti i modi possibili!


            Sennò ricominciamo come con la guerra contro
            IE

            e


            i suoi formati non standard. E quella contro


            MSOffice ecc.


            ecc.



            è questo l'errore, uno deve essere libero di

            scegliere! volgio usare flash per realizzare un

            sito? lo faccio. devo visitare un sito che

            contiene flash? devo poterlo

            fare.

            poi siamo d'accordo che adobe dovrebbe
            rilasciare

            le specifiche almeno del player libere e

            open.

            Ma la via giusta è cercare di spingere adobe ad

            adegurasi e non eliminare la tecnologia

            incriminata.



            nota tecnica:pensi che javascript/svg ecc. per

            fare animanzioni e menu fighi a prestazioni stia

            messo meglio di

            flash?

            Ma la scelta ce l'hai!
            SAI che iPhone/iPad/iPod non hanno flash. Se VUOI
            usare flash compri un altro
            dispositivo.

            Sarebbe come pretendere da una 500 di arrivare a
            230Km/h.
            Se vuoi viaggiare a quella velocità, compri
            un'altra macchina, mica ti inkazzi con la
            Fiat?non è esatto.. ipod ipad e iphone non hanno flash per scelta del ceo di limitare quanto possibile i contenuti nei propri dispositivi.. non è un problema tecnico o altro.. è solo una mossa commerciale.. e questo non viene visto di buon occhio dalle legislazioni occidentali.. a meno che tu non stai in cina ed allora il concetto di "libertà" cambia.. ma tu produttore non puoi permetterti di vietare i contenuti solo perchè ti fa comodo
          • iRoby scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            È parecchio simile al discorso di cosa sia un computer...Qui Apple sta giocando sul filo dell'equivoco...Questi telefoni non sono ormai diversi come potenza e funzionalità da un computer di qualche anno fa con anche device molto interessanti (antenna GPS, accelerometri, touchscreen, ecc.), per cui sono degli apparecchi versatili...Il gioco che fa Apple è quello della corporation ingorda, che vuole avere il controllo del suo apparecchio e degli utenti per raggiungere più profitti possibile.Gli da fastidio che qualsiasi altra azienda o anche utenti organizzati come con l'opensource possano prendersi troppa libertà.Questo comportamento non ha più alcun senso oggi, non puoi imbrigliare la creatività umana e quello che sia altre aziende e piccole startup, sia singoli programmatori possono inventarsi per questi dispositivi.È come la guerra alle zanzare...Ed anche un'invidia clamorosa, perché ad ogni applicazione utile, diffusa e rivoluzionaria che inventano gli altri, ad Apple gli viene il rosico al fegato. :)E allora ti fa i dispetti bloccandoti l'applicazione.Quello che ora più che mai secondo me odiano è flash anche perché se si inizia a confrontare la stessa applicazione su Android e su iPhone, con parità di caratteristiche tecniche, se si vede che su Android va molto meglio, iniziano a venire fuori le pecche di quest'ultimo, ma soprattutto si inizia a pensare maggiormente se i 700 euro del prezzo di un iPhone valgono i 300-350 euro degli ultimi terminali con Android più diffusi.
          • MacBoy scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: iRoby

            Gli da fastidio che qualsiasi altra azienda o
            anche utenti organizzati come con l'opensource
            possano prendersi troppa
            libertà.....

            Quello che ora più che mai secondo me odiano è
            flash anche perché se si inizia a confrontare la
            stessa applicazione su Android e su iPhone, con
            parità di caratteristiche tecniche, se si vede
            che su Android va molto meglio, iniziano a venire
            fuori le pecche di quest'ultimo, ma soprattutto
            si inizia a pensare maggiormente se i 700 euro
            del prezzo di un iPhone valgono i 300-350 euro
            degli ultimi terminali con Android più
            diffusi.No, il discorso di flash è diverso.Se hai utilizzato i prodotti Apple negli ultimi anni, e soprattutto negli anni "bui" quando Apple era in calo e stava quasi per fallire, sai che su Mac spesso, MOLTO SPESSO, erano sì disponibili software presenti anche su Windows, ma solo come dei brutti port, con prestazioni e affidabilità inferiori ai corrispettivi windows e interfaccia non in linea con quella delle HIG (Human Interface Guidelines) dei Mac. Insomma facevano schifo.Questo trend direi che l'ha iniziato alla grande Microsoft con i pessimi Word 6 / Excel 5. Prima i prodotti su M$ per Mac erano ottimi (Word e Excel sono nati su Mac). Ma anche e soprattutto Adobe poi ha iniziato questo trend.In particolare Adobe almeno negli ultimi 10 anni (forse qualcuno in più) ha sempre messo i Mac in secondo piano (benchè i suoi prodotti storici, come quelli M$, siano nati su Mac e dai Mac è sempre arrivato il grosso dei guadagni). Addirittura l'uscita d OS X è stata rimandata di un paio d'anni per sviluppare le API Carbon e far contente Adobe e Microsoft così potevano portare i loro vecchi software con poco sforzo.Ma anche dopo, Adobe è sempre stata l'ultima ad adeguarsi ai cambiamenti hardware/software dei Mac. E' stata l'ultima a fare applicazioni native Intel, è arrivata in ritardissimo ad utilzzare i 64 bit, non ha MAI utilizzato API di sistema praticamente fatte per lei (CoreImage in particolare, gestione dei font di sistema, ecc), non si è MAI degnata di portare le su applicazione sui tools di sviluppo Apple (Xcode) e di usare le vere API di OS X (Cocoa).E ha continuato a fare applicazioni di seconda scelta rispetto a quelle windows, a volte non portando proprio intere applicazioni che erano prima disponibile su MacOS Classico.Infine, in particolare, Flash ha sempre fatto schifo su Mac. La causa del 90% dei crash di Safari. ProXXXXXre alle stelle per banali filmatini di pessima qualità (i codec nativi di OS X sono 1000 volte meglio).Quindi Jobs ha tutte le ragioni di non fidarsi più di Adobe e di fare a meno dei suoi programmi di seconda scelta. E questo in generale, non solo per Adobe. Non vuole più che ci siano programmi di seconda scelta sui suoi dispositivi, quindi NIENTE PORT DA ALTRE PIATTAFORME e solo applicazioni NATIVE e PENSATE per i proprio dispositivi. E ha RAGIONE AL 1000 PER 1000!!!Le applicazioni su iPhone sono fantastiche, sono tutte pensate per iPhone, sono veloci, sono BELLE. Come MAI potrebbero essere se fossero multipiattaforma, in quanto per forza di cose sarebbero il minimo comune denominatore delle piattaforme supportate.E finchè avrà la forza commerciale di mantenere questa linea l'iPhone sarà sempre una piattaforma SUPERIORE.
          • lordream scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: MacBoy
            - Scritto da: iRoby



            Gli da fastidio che qualsiasi altra azienda o

            anche utenti organizzati come con l'opensource

            possano prendersi troppa

            libertà.
            ....



            Quello che ora più che mai secondo me odiano è

            flash anche perché se si inizia a confrontare la

            stessa applicazione su Android e su iPhone, con

            parità di caratteristiche tecniche, se si vede

            che su Android va molto meglio, iniziano a
            venire

            fuori le pecche di quest'ultimo, ma soprattutto

            si inizia a pensare maggiormente se i 700 euro

            del prezzo di un iPhone valgono i 300-350 euro

            degli ultimi terminali con Android più

            diffusi.

            No, il discorso di flash è diverso.

            Se hai utilizzato i prodotti Apple negli ultimi
            anni, e soprattutto negli anni "bui" quando Apple
            era in calo e stava quasi per fallire, sai che su
            Mac spesso, MOLTO SPESSO, erano sì disponibili
            software presenti anche su Windows, ma solo come
            dei brutti port, con prestazioni e affidabilità
            inferiori ai corrispettivi windows e interfaccia
            non in linea con quella delle HIG (Human
            Interface Guidelines) dei Mac. Insomma facevano
            schifo.

            Questo trend direi che l'ha iniziato alla grande
            Microsoft con i pessimi Word 6 / Excel 5. Prima i
            prodotti su M$ per Mac erano ottimi (Word e Excel
            sono nati su Mac). Ma anche e soprattutto Adobe
            poi ha iniziato questo
            trend.

            In particolare Adobe almeno negli ultimi 10 anni
            (forse qualcuno in più) ha sempre messo i Mac in
            secondo piano (benchè i suoi prodotti storici,
            come quelli M$, siano nati su Mac e dai Mac è
            sempre arrivato il grosso dei guadagni).
            Addirittura l'uscita d OS X è stata rimandata di
            un paio d'anni per sviluppare le API Carbon e far
            contente Adobe e Microsoft così potevano portare
            i loro vecchi software con poco
            sforzo.

            Ma anche dopo, Adobe è sempre stata l'ultima ad
            adeguarsi ai cambiamenti hardware/software dei
            Mac. E' stata l'ultima a fare applicazioni native
            Intel, è arrivata in ritardissimo ad utilzzare i
            64 bit, non ha MAI utilizzato API di sistema
            praticamente fatte per lei (CoreImage in
            particolare, gestione dei font di sistema, ecc),
            non si è MAI degnata di portare le su
            applicazione sui tools di sviluppo Apple (Xcode)
            e di usare le vere API di OS X
            (Cocoa).
            E ha continuato a fare applicazioni di seconda
            scelta rispetto a quelle windows, a volte non
            portando proprio intere applicazioni che erano
            prima disponibile su MacOS
            Classico.

            Infine, in particolare, Flash ha sempre fatto
            schifo su Mac. La causa del 90% dei crash di
            Safari. ProXXXXXre alle stelle per banali
            filmatini di pessima qualità (i codec nativi di
            OS X sono 1000 volte
            meglio).

            Quindi Jobs ha tutte le ragioni di non fidarsi
            più di Adobe e di fare a meno dei suoi programmi
            di seconda scelta. E questo in generale, non solo
            per Adobe. Non vuole più che ci siano programmi
            di seconda scelta sui suoi dispositivi, quindi
            NIENTE PORT DA ALTRE PIATTAFORME e solo
            applicazioni NATIVE e PENSATE per i proprio
            dispositivi.


            E ha RAGIONE AL 1000 PER 1000!!!

            Le applicazioni su iPhone sono fantastiche, sono
            tutte pensate per iPhone, sono veloci, sono
            BELLE. Come MAI potrebbero essere se fossero
            multipiattaforma, in quanto per forza di cose
            sarebbero il minimo comune denominatore delle
            piattaforme
            supportate.

            E finchè avrà la forza commerciale di mantenere
            questa linea l'iPhone sarà sempre una piattaforma
            SUPERIORE.beh.. importante è crederci.. raramente ho letto lettere d'amore ad una azienda simili a questa.. commovente direi
          • rover scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            Ma è la risposta alla lettera d'amore che l'azienda ha inviato ai clienti sull'antennagate.Faccio comunque notare al fanmacboy che nel settore PC, se Adobe uscisse con i prodotti foto da MacOs, Mac potrebbe chiudere il settore PC. Che forse è quello che vuole, visto che i similtelefonini rendono molto di più, e la clientela è meno esigente.
          • iRoby scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            Ricordiamo che Microsoft è nel CDA di Adobe o che ha cospicue quantità di azioni acquistate proprio per poter scoraggiare Adobe per esempio dal portare Photoshop su Linux.Io ci credo alla questione di applicazioni scadenti su iPhone. Ma non è un buon motivo per vietarle.
          • FinalCut scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: iRoby
            Ricordiamo che Microsoft è nel CDA di Adobe o che
            ha cospicue quantità di azioni acquistate proprio
            per poter scoraggiare Adobe per esempio dal
            portare Photoshop su
            Linux.

            Io ci credo alla questione di applicazioni
            scadenti su iPhone. Ma non è un buon motivo per
            vietarle.Wii, Xbox, Playstation, Nintendo DS, iPhone, ...Ecco vedi non è strano avere una piattaforma proprietaria e gestire con regole e contratti chi può realizzare cosa e come su quella piattaforma e chi no.(linux)(apple)
          • lordream scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: iRoby

            Ricordiamo che Microsoft è nel CDA di Adobe o
            che

            ha cospicue quantità di azioni acquistate
            proprio

            per poter scoraggiare Adobe per esempio dal

            portare Photoshop su

            Linux.



            Io ci credo alla questione di applicazioni

            scadenti su iPhone. Ma non è un buon motivo per

            vietarle.

            Wii, Xbox, Playstation, Nintendo DS, iPhone, ...

            Ecco vedi non è strano avere una piattaforma
            proprietaria e gestire con regole e contratti chi
            può realizzare cosa e come su quella piattaforma
            e chi
            no.

            (linux)(apple)una piattaforma di gioco è ben diversa da uno smartphone o un tablet.. senza contare che per la prossima psp sony intende usare android come sistema operativo.. questo fa notare come la piattaforma sia abbastanza evoluta per spingere anche in questa direzione.. diciamocelo chiaro.. se apple limita flash e java lo fa SOLAMENTE per poter veicolare i propri prodotti ai propri clienti.. mercato chiuso in effetti e questo significa antitrust.. far scegliere i propri clienti secondo i loro gusti come su android è sinonimo di libertà.. che poi prendano malware o virus o altro è da mettere in conto.. per cui.. o facciamo come apple i cui utenti a malapena conoscono la differenza tra cartella e file (alcuni non la conoscono) o cominciamo da dargli le libertà che gli facciano capire che esiste un altro mondo oltre al giardinetto apple.. cosi che se vuole stare nel giardinetto ci sta per sua scelta e non perchè obbligato da una azienda..
          • FinalCut scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            Stai zitto hai perso ogni credibilità dopo la storia del tuo capo che ti ha dato da testare ben 3 iPad e non ti sei accorto del loro peso.Tanto per ricordarti la figura di m****a che hai fatto:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2900421&m=2903096#p2903096Sei solo un fanboy che odia Apple a prescindere per tua stessa ammissione e tutto quello che dici è minato da questo pregiudizio, quindi evita di vomitare il tuo odio personale per una azienda ai miei post.Io cerco di fare un discorso obbiettivo tu sei solo un ragazzino con qualche turba di troppo.(linux)(apple)
          • lordream scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: FinalCut
            Stai zitto hai perso ogni credibilità dopo la
            storia del tuo capo che ti ha dato da testare ben
            3 iPad e non ti sei accorto del loro
            peso.

            Tanto per ricordarti la figura di m****a che hai
            fatto:
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2900421&m=290scusa e la figura dove sarebbe?.. spiegati meglio che in quanto a credibilità posso sempre ricordarti che sei un applefan e ragioni col pensiero unico di jobs di conseguenza completamente senza senso critico

            Sei solo un fanboy che odia Apple a prescindere
            per tua stessa ammissione e tutto quello che dici
            è minato da questo pregiudizio,lol.. quindi i fatti che vengono esposti in quanto fatti se vengono da me non sono credibili?.. questo puo andare bene per dei giudizi non per dei fatti finalcut.. capisco che la logica non regna in casa apple ma fai un minimo di sforzo.. quindi evita di
            vomitare il tuo odio personale per una azienda ai
            miei
            post.ma siccome non sei dio.. non sei un moderatore ne tantomeno una persona che rispetto io continuerò a vomitare il mio odio verso apple fino a che non muore..

            Io cerco di fare un discorso obbiettivo tu sei
            solo un ragazzino con qualche turba di
            troppo.
            tu non hai fatto un discorso obbiettivo.. hai solo citato ios come soluzione facendoti aiutare come esempio da delle console di gioco che non limitano certo contenuti.. se voglio navigare sul sito blizzard con la mia ps3 lo posso fare senza che appaiano i blocchetti che avvisano della mancanza di flash nel sito.. ben diverso cio che avviene in apple vero?.. è la apple stessa a vietare categoricamente qualsiasi contenuto flash e java..
            (linux)(apple)
          • FinalCut scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: lordream
            spiegati meglio
            che in quanto a credibilità posso sempre
            ricordarti che sei un applefan e ragioni col
            pensiero unico di jobs di conseguenza
            completamente senza senso
            criticotipo? fammi un esempio, un link....io te ne faccio vedere uno al contrario...http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2574496&m=2575579#p2575579
            ma siccome non sei dio.. non sei un moderatore ne
            tantomeno una persona che rispetto io continuerò
            a vomitare il mio odio verso apple fino a che non
            muore..Ecco appunto, poi accusi me di essere un "fan", qui l'unico fanatico sei tu. If you're willing to dismiss someone else's opinions because you think they have some kind of cult-like obsession, there's a good chance you've got one, too. (linux)(apple)
          • iRoby scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            Scusami ma fermati un attimo a pensare...Cosa sono questi oggetti? Qual'è il loro scopo? Come possono soddisfare dei desideri umani? E quali possono essere i desideri umani che si vogliono soddisfare con questi oggetti?Hai mai sperimentato il senso di libertà del poter fare quello che si desidera con questi oggetti?O vuoi vivere nella dipendenza come vogliono i creatori di quegli oggetti?La creatività umana è incredibile, e non conosce confini. Con Linux trasformi una console in un server, oppure fai il tethering con un cellulare e lo trasformi in un router. E ci scrivi virus, o ne fai server per il p2p.Non esiste bene e male, applicazioni buone e applicazioni malevoli, tutto è frutto della creatività...Perché un'azienda si arroga il diritto di darti uno strumento versatile, e poi vietarti di dare sfogo alla tua creatività?Cosa vogliono fare, creare in te dipendenza, chiuderti in un recinto più o meno largo? Quanto ci vorrà prima che la tua creatività si accorga che il recinto è troppo stretto?Quanto ci vorrà affinché la tua dipendenza artificiale necessiti di qualcosa di più di quello che il produttore ha pensato per te?Oppure vuoi che la dipendenza artificiale smetta, e prenda il sopravvento la libertà e la creatività?Capisci l'essenza di quello che voglio dire?
          • iRoby scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            Scusami tu chi sei per dire che cosa vuole la gente?E chi ti dice che non è fatto per lo smanettone?E cosa ti dice che lo smanettone non possa mettere le sue abilità della gente comune dandogli applicazioni utili? Solo Apple col suo store a pagamento può dare applicazioni alla gente?Ma soprattutto cosa ti dice che un iPhone non sia un computer virtualmente in grado di fare girare qualsiasi applicazione?
          • FinalCut scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: iRoby
            Scusami tu chi sei per dire che cosa vuole la
            gente?Se la gente compra iPhone significa che la gente vuole iPhone così com'è.
            E chi ti dice che non è fatto per lo smanettone?Il suo costruttore, se non ti piace allora non lo compri e scegli altro.
            E cosa ti dice che lo smanettone non possa
            mettere le sue abilità della gente comune
            dandogli applicazioni utili? Lo smanettone firma un contratto di developer regolarmente con Apple e fa quello che gli pare altrimenti io non mi metto a scaricare ed usare software di un tizio che non è nemmeno capace/vuole sottoscrivere un contratto banalissimo con l'azienda produttrice del device.
            Solo Apple col suo
            store a pagamento può dare applicazioni alla
            gente?No siamo in democrazia. Scegli altro e non rompere i marroni nel forum.
            Ma soprattutto cosa ti dice che un iPhone non sia
            un computer virtualmente in grado di fare girare
            qualsiasi
            applicazione?Lo ha deciso il suo costruttore ( Apple ) se non ti va a genio prenditi un Android.(linux)(apple)
          • lordream scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: iRoby

            Scusami tu chi sei per dire che cosa vuole la

            gente?

            Se la gente compra iPhone significa che la gente
            vuole iPhone così
            com'è.la gente non sa come è


            E chi ti dice che non è fatto per lo smanettone?

            Il suo costruttore, se non ti piace allora non lo
            compri e scegli
            altro.se non mi piace scelgo altro e critico chi costruisce il device.. molte critiche di molte persone raggiungeranno lo scopo previsto


            E cosa ti dice che lo smanettone non possa

            mettere le sue abilità della gente comune

            dandogli applicazioni utili?

            Lo smanettone firma un contratto di developer
            regolarmente con Apple e fa quello che gli pare
            altrimenti io non mi metto a scaricare ed usare
            software di un tizio che non è nemmeno
            capace/vuole sottoscrivere un contratto
            banalissimo con l'azienda produttrice del
            device.indagine antitrust


            Solo Apple col suo

            store a pagamento può dare applicazioni alla

            gente?

            No siamo in democrazia. Scegli altro e non
            rompere i marroni nel
            forum.ecco perchè esiste il JB e cydia



            Ma soprattutto cosa ti dice che un iPhone non
            sia

            un computer virtualmente in grado di fare girare

            qualsiasi

            applicazione?

            Lo ha deciso il suo costruttore ( Apple ) se non
            ti va a genio prenditi un
            Android.indagine antitrust

            (linux)(apple)
          • ruppolo scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            Sei un emerito XXXXXXXXXX. Che altro dire?
          • MacBoy scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: iRoby
            Scusami tu chi sei per dire che cosa vuole la
            gente?
            E chi ti dice che non è fatto per lo smanettone?Per gli smenettoni c'è il XXXXXXXXX.Non è che Apple si sia impegnata molto a bloccarlo. Magari gli sta bene...E guarda che io rientro in quella fascia di utenza.Ma certo non consiglierei di fare il XXXXXXXXX a mio padre o anche a mia sorella o al 98% della gente normale per poter mettere un hotspot wifi. Ovvio che non hanno neanche idea di cosa sia un hotspot wifi... ;)
            Ma soprattutto cosa ti dice che un iPhone non sia
            un computer virtualmente in grado di fare girare
            qualsiasi applicazione?Certo che lo è. Ma non è il suo scopo. Anche la PS3 potrebbe essere un'eccellente computer. Ma è parzialmente bloccata per far girare solo videogiochi. Questo ha dei vantaggi per il target della macchina, che è gente che al 99% vuole solo usare videogiochi...
          • ruppolo scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: iRoby
            Scusami tu chi sei per dire che cosa vuole la
            gente?Una persona intelligente come tutte quelle che decidono cosa immettere nel mercato: queste sono le persone che sanno cosa vuole la gente. E sono centinaia di migliaia, per ogni settore commerciale.
            E chi ti dice che non è fatto per lo smanettone?Sempre l'intelligenza, ce lo dice: gli smanettoni sono gli unici a lamentarsi dell'iPhone, perché poco configurabile e personalizzabile, nonché della piattaforma di sviluppo che impedisce non solo di pubblicare gli esperimenti gratuiti su un qualsiasi server, ma anche di potersi installare tali esperimenti nel proprio terminale senza diversi iscrivere e pagare la quota annuale.
            E cosa ti dice che lo smanettone non possa
            mettere le sue abilità della gente comune
            dandogli applicazioni utili?Questo ce lo dice l'esperienza. Lo smanettone di esperienza ne ha poca: la sta appunto facendo, smanettando. Al termine ne potrebbe uscire un professionista che si guadagnerà il pane vendendo (e non regalando) il frutto del suo lavoro. Oppure resterà uno smanettone, nel qual caso i suoi esperimenti è giusto rimangano in un contesto familiare.
            Solo Apple col suo
            store a pagamento può dare applicazioni alla
            gente?In questo momento è ciò che accade: oltre il 99% delle applicazioni a pagamento escono da AppStore.
            Ma soprattutto cosa ti dice che un iPhone non sia
            un computer virtualmente in grado di fare girare
            qualsiasi
            applicazione?Nessuno, infatti lo è. Ma questo vale anche per una console ludica, no? E tu per caso vedi fogli elettronici per Xbox? O qualche FPS per AS/400?
          • FinalCut scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: iRoby
            Scusami ma fermati un attimo a pensare...Già fallo anche tu...
            Cosa sono questi oggetti? Qual'è il loro scopo?Giocare? Telefonare?
            Cosa vogliono fare, creare in te dipendenza,
            chiuderti in un recinto più o meno largo? Quanto
            ci vorrà prima che la tua creatività si accorga
            che il recinto è troppo
            stretto?Ascolta un telefono è un telefono, a me sta bene che funzioni sempre e comunque anche a sacrificio della mia libertà di installare schifo a destra e manca.Se a te non sta bene, compri altro e sviluppo su altre piattaforme ma non rompi a me le balle. Fortunatamente c'è libertà di scelta.(linux)(apple)
          • ruppolo scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            Quello che tu non capisci è che la libertà che desideri di modificare lo strumento non ha nulla a che spartire con ciò che un utente desidera. È come se tu mi parlassi di un ristorante dove puoi scegliere le tovaglie, accendere le luci che desideri, scegliere la musica, scegliere il cameriere, scegliere il cuoco e anche gli ingredienti dei cibi. Ma la gente va al ristorante per essere servita e riverita, per trovare la cena pronta e conversare con gli amici o familiari, non per gestire il ristorante. A me utente non frega una cippa di fare un router con il computer. A meno che non stiamo parlando di ragazzini che hanno bisogno di giocare quando sono a casa da scuola, in tal caso il computer deve essere il loro gioco che stimola la fantasia e creatività, a questo punto meglio i "lego" che un gioco già costruito da usare solamente, ovvero meglio un Linux (Android) che un prodotto finito come iPhone.
          • MacBoy scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: rover
            Faccio comunque notare al fanmacboy che nel
            settore PC, se Adobe uscisse con i prodotti foto
            da MacOs, Mac potrebbe chiudere il settore PC.
            Che forse è quello che vuole, visto che i
            similtelefonini rendono molto di più, e la
            clientela è meno esigente.Beh non gli conviene, 1) perchè Adobe fa tipo il 50% dei sui incassi con i software per Mac, 2) perchè se ad Apple gli girano le pa**e può benissimo mettersi a sviluppare un prodotto concorrente a Photoshop. E ne è capace, basta vedere Aperture o FinalCut. Poi Adobe piange davvero...
          • lordream scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: MacBoy
            - Scritto da: rover

            Faccio comunque notare al fanmacboy che nel

            settore PC, se Adobe uscisse con i prodotti foto

            da MacOs, Mac potrebbe chiudere il settore PC.

            Che forse è quello che vuole, visto che i

            similtelefonini rendono molto di più, e la

            clientela è meno esigente.

            Beh non gli conviene, 1) perchè Adobe fa tipo il
            50% dei sui incassi con i software per Mac, 2)
            perchè se ad Apple gli girano le pa**e può
            benissimo mettersi a sviluppare un prodotto
            concorrente a Photoshop. E ne è capace, basta
            vedere Aperture o FinalCut. Poi Adobe piange
            davvero...scusami eh.. ad apple non conviene in nessun caso.. perderebbe tempo nella creazione di una applicazione per poi tentare di imporla ai propri clienti da anni oramai abituati ad adobe.. se adobe metti il caso scrivesse solo per microsoft o per linux?.. perderebbe tutti i clienti professionisti che si libererebbero del giogo apple scoprendo che hanno gli stessi risultati spendendo molto meno non credi? una mossa simile piegherebbe apple limitando il suo target di utenti ai soli modaioli
          • MacBoy scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: lordream
            scusami eh.. ad apple non conviene in nessun
            caso.. perderebbe tempo nella creazione di una
            applicazione per poi tentare di imporla ai propri
            clienti da anni oramai abituati ad adobe.. Infatti per ora non l'ha fatto nei mercati dove Adobe è rimasta su Mac. Benchè Adobe abbia tirato abbastanza la corda.Ma sul video Adobe aveva smesso di sviluppare Premiere su Mac e Apple ha tirato fuori FinalCut. Credo Adobe se ne sia pentita abbastanza...
            se adobe metti il caso scrivesse solo per microsoft
            o per linux?.. perderebbe tutti i clienti
            professionisti che si libererebbero del giogo
            apple scoprendo che hanno gli stessi risultati
            spendendo molto meno non credi? I software Adobe funzionano già in modo identico su Mac e Windows. Anzi il cruccio è proprio che Adobe non si sforza minimamente ad utilizzare le funzioni/capacità avanzate di OS X come potrebbe. Se il fatturato di Adobe, nonostante questo, è ancora a 50% sul mac (nonostante i Mac abbiano 1/10 del mercato di Windows) evidentemente gli utenti creativi hanno le loro buone ragioni per restare in gran parte su Mac. Magari non è vero che l'hardware Apple sia così costoso alla fine: la qualità si paga anche su PC con windows...
          • ruppolo scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            Le cose che ha scritto MacBoy sono la verità.
          • Aleph72 scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: Aleph72

            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee



            Ergo va boicottata in tutti i modi
            possibili!



            Sennò ricominciamo come con la guerra contro

            IE


            e



            i suoi formati non standard. E quella contro



            MSOffice ecc.



            ecc.





            è questo l'errore, uno deve essere libero di


            scegliere! volgio usare flash per realizzare
            un


            sito? lo faccio. devo visitare un sito che


            contiene flash? devo poterlo


            fare.


            poi siamo d'accordo che adobe dovrebbe

            rilasciare


            le specifiche almeno del player libere e


            open.


            Ma la via giusta è cercare di spingere adobe
            ad


            adegurasi e non eliminare la tecnologia


            incriminata.





            nota tecnica:pensi che javascript/svg ecc. per


            fare animanzioni e menu fighi a prestazioni
            stia


            messo meglio di


            flash?



            Ma la scelta ce l'hai!

            SAI che iPhone/iPad/iPod non hanno flash. Se
            VUOI

            usare flash compri un altro

            dispositivo.



            Sarebbe come pretendere da una 500 di arrivare a

            230Km/h.

            Se vuoi viaggiare a quella velocità, compri

            un'altra macchina, mica ti inkazzi con la

            Fiat?

            non è esatto.. ipod ipad e iphone non hanno flash
            per scelta del ceo di limitare quanto possibile i
            contenuti nei propri dispositivi.. non è un
            problema tecnico o altro.. è solo una mossa
            commerciale.. e questo non viene visto di buon
            occhio dalle legislazioni occidentali.. a meno
            che tu non stai in cina ed allora il concetto di
            "libertà" cambia.. ma tu produttore non puoi
            permetterti di vietare i contenuti solo perchè ti
            fa
            comodoScusa, e tutti i navigatori con Win CE, per esempio?Su Win CE ci girano diversi programmi, ma i navigatori sono tutti bloccati per non far installare niente.In questo caso il produttore non ha arbitrariamente deciso cosa posso fare col device?
          • lordream scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: Aleph72
            - Scritto da: lordream

            - Scritto da: Aleph72


            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee




            Ergo va boicottata in tutti i modi

            possibili!




            Sennò ricominciamo come con la guerra
            contro


            IE



            e




            i suoi formati non standard. E quella
            contro




            MSOffice ecc.




            ecc.







            è questo l'errore, uno deve essere libero di



            scegliere! volgio usare flash per realizzare

            un



            sito? lo faccio. devo visitare un sito che



            contiene flash? devo poterlo



            fare.



            poi siamo d'accordo che adobe dovrebbe


            rilasciare



            le specifiche almeno del player libere e



            open.



            Ma la via giusta è cercare di spingere adobe

            ad



            adegurasi e non eliminare la tecnologia



            incriminata.







            nota tecnica:pensi che javascript/svg ecc.
            per



            fare animanzioni e menu fighi a prestazioni

            stia



            messo meglio di



            flash?





            Ma la scelta ce l'hai!


            SAI che iPhone/iPad/iPod non hanno flash. Se

            VUOI


            usare flash compri un altro


            dispositivo.





            Sarebbe come pretendere da una 500 di
            arrivare
            a


            230Km/h.


            Se vuoi viaggiare a quella velocità, compri


            un'altra macchina, mica ti inkazzi con la


            Fiat?



            non è esatto.. ipod ipad e iphone non hanno
            flash

            per scelta del ceo di limitare quanto possibile
            i

            contenuti nei propri dispositivi.. non è un

            problema tecnico o altro.. è solo una mossa

            commerciale.. e questo non viene visto di buon

            occhio dalle legislazioni occidentali.. a meno

            che tu non stai in cina ed allora il concetto di

            "libertà" cambia.. ma tu produttore non puoi

            permetterti di vietare i contenuti solo perchè
            ti

            fa

            comodo

            Scusa, e tutti i navigatori con Win CE, per
            esempio?
            Su Win CE ci girano diversi programmi, ma i
            navigatori sono tutti bloccati per non far
            installare
            niente.
            In questo caso il produttore non ha
            arbitrariamente deciso cosa posso fare col
            device?no.. il device rientra in un'altra categoria.. in questo sono bravi gli avvocati microsoft.. il prodotto non gestisce contenuti.. non fruisce prodotti dell'editoria ad esempio.. quindi vengono applicate altre leggi.. e sono legate sopratutto alle tecniche costruttive e che non oltrepassino certi divieti..
          • ruppolo scrive:
            Re: Siete fuori strada, Flash serve
            - Scritto da: lordream
            non è esatto.. ipod ipad e iphone non hanno flash
            per scelta del ceo di limitare quanto possibile i
            contenuti nei propri dispositivi..Ma va? E secondo te si tratta di masochismo, gelosia (i terminali saranno utilizzati da altri), oppure sabotaggio (Jobs lavora per una multinazionale nemica di Apple)?
            non è un
            problema tecnico o altro..Sicuro, non è certamente né un problema di prestazioni, né di richieste esose di risorse, né di incompatibilità dei contenuti con schermi touch (rollover e quant'altro), né tanto meno del fatto che i contenuti Flash sono sviluppati per schermi più grandi e i pulsanti dimensionati per l'uso con il mouse, ma è un problema psicologico o di spionaggio.
            è solo una mossa
            commerciale..Esatto, una mossa per scontentare più possibile i clienti, in modo da dissuaderli all'acquisto dei dispositivi.
            e questo non viene visto di buon
            occhio dalle legislazioni occidentali..Certamente, infatti le legislazioni occidentali, ed in modo particolare quella italiana, hanno come obiettivo primario la tutela del consumatore.
            a meno
            che tu non stai in cina ed allora il concetto di
            "libertà" cambia.. Verissimo, leggevo giusto ieri sera un articolo su un quotidiano che illustrava come la Cina è arrivata ad un PIL secondo solo agli stati uniti: con il controllo e pianificazione totali dell'economia cinese, stabilendo anche gli stipendi dei lavoratori. I loro sudditi potranno ora ringraz... dare la colpa al loro governo se hanno fatto le scarpe al mondo intero. Come noi potremo dare la colpa a Steve Jobs per aver salvato Apple e portata ad essere l'azienda più innovativa e sana del mondo.
            ma tu produttore non puoi
            permetterti di vietare i contenuti solo perchè ti
            fa
            comodoMa certo, tu produttore non puoi fare il prodotto come vuoi tu, chi ti credi di essere?Ora abbiamo capito quanto sei XXXXXXXXXX.
    • iddu scrive:
      Re: Siete fuori strada, Flash serve

      Io ho programmato in Actionscript per anni e ancora programmo, come programmo in Javascript, in PHP e in tanti altri codici di programmazione che non sto ad elencareSe dicessi "linguaggi di programmazione" invece di "codici di programmazione" saresti piu' credibile IMHO :PE comunque un linguaggio si impara in tre giorni. Conta sapere usare le librerie, gli idiomi ed essere a proprio agio con le rogne delle rispettive implementazioni. Actionscript non ha un'implementazione free software decente, e questo vuol dire dipendere da adobe (altra bella bestia come apple e ms) per il destino della tua infrastruttura software. Non esiste. Anche se qualcosa all'orizzonte c'e' in fatto di players free, è probabilmente troppo tardi.Detto questo se un telefonino ha abbastanza mhz per decodificare un video di youtube, tu venditore non devi rompere i maroni. Colla scusa della sicurezza, poi, mentre il tuo prodottino esce con un exploit remoto da html. Se ci tieni alla sicurezza dell'utente rendigli facili fare backup, crittografia, sandboxing e ripristino dei settaggi sw e firmware.
      • lordream scrive:
        Re: Siete fuori strada, Flash serve
        - Scritto da: iddu

        Io ho programmato in Actionscript per anni e
        ancora programmo, come programmo in Javascript,
        in PHP e in tanti altri codici di programmazione
        che non sto ad
        elencare

        Se dicessi "linguaggi di programmazione" invece
        di "codici di programmazione" saresti piu'
        credibile IMHO
        :P

        E comunque un linguaggio si impara in tre giorni.
        Conta sapere usare le librerie, gli idiomi ed
        essere a proprio agio con le rogne delle
        rispettive implementazioni.


        Actionscript non ha un'implementazione free
        software decente, e questo vuol dire dipendere da
        adobe (altra bella bestia come apple e ms) per il
        destino della tua infrastruttura software. Non
        esiste. Anche se qualcosa all'orizzonte c'e' in
        fatto di players free, è probabilmente troppo
        tardi.

        Detto questo se un telefonino ha abbastanza mhz
        per decodificare un video di youtube, tu
        venditore non devi rompere i maroni. Colla scusa
        della sicurezza, poi, mentre il tuo prodottino
        esce con un exploit remoto da html.

        Se ci tieni alla sicurezza dell'utente rendigli
        facili fare backup, crittografia, sandboxing e
        ripristino dei settaggi sw e
        firmware.quando alla apple capiranno la parola sandbox in mezzo a "rivoluzionario magico sinergico" sarà sempre troppo tardi
  • Zio Cavallo scrive:
    Il vero schifo è Adobe
    Perché invece non si pensa ad adobe che rilascia sw bacato e poi ne dismette il supporto???Flash funziona praticamente solo su Windows, su alcuni dispositivi mobile (tipo il Desire, ma non è che sia eccelso) e qualcosa su PS3.Su Linux & co è un colabrodo. Per l'architettura Power non esiste nemmeno.Come è possibile che uno schifo del genere sia uno standard de facto?
    • iRoby scrive:
      Re: Il vero schifo è Adobe
      HTML5 è nato apposta per quello, usalo, diffondilo, pubblicizzalo. Sennò ci aspetta un nuovo monopolio sul web come quello che ha tentato Microsoft con IE contro Netscape.Microsoft ha tentato di prendersi il web, obbligando la gente ad avere Windows+Esplorer per poterne fruire...Adobe nel suo piccolo vuole il monopolio dei contenuti animati...
  • Formalmente Errato scrive:
    Indagini su Flash?
    A prescindere dal fatto che ODIO Apple e tutto il suo disneyland con la gommapiuma sugli spigoli, e quindi sono contento che qualcuno cerchi di mettergli i bastoni tra le ruote,ma a nessuno è venuto in mente di indagare Adobe perchè sta limitando il diffondersi di Linux a 64Bit ? ad oggi resta l'unico orpello che ancora mi tiene legato ad avere un kernel a 32bit dato che qualsiasi situazione alternativa per visualizzare la maggior parte dei siti internet di *OGGI* non è in grado di soddisfare una corretta visualizzazione.(parlo dei siti di OGGI, del futuro non mi interessa dato che non ho una De Lorean e la mia Grande Punto nonostante raggiunga agevolmente gli 85Miglia orari non va nel futuro... sarà che l'alternatore non è in grado di fornire una potenza pari a 1,21 GIGOwatt)
    • iRoby scrive:
      Re: Indagini su Flash?
      Scusami se ti dico che la tua Grande Punto ti ha lasciato nel passato, dato che è dal dicembre 2009 che c'è la versione a 64bit di Flash per Linux:http://www.ubuntugeek.com/adobe-flash-player-10-for-64-bit-linux-released-and-ubuntu-installation-instructions.html
      • Formalmente Errato scrive:
        Re: Indagini su Flash?
        Mi sa che usi troppo l'iPhone che ti cassa le notizie su Flash by design da Apple... Adobe ha discontinuato lo sviluppo di Flash a 64Bit per linux. Infatti dalla 10.1 non esiste piu.
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Indagini su Flash?

      (parlo dei siti di OGGI, del futuro non mi
      interessa dato che non ho una De Lorean e la mia
      Grande Punto nonostante raggiunga agevolmente gli
      85Miglia orari non va nel futuro... sarà che
      l'alternatore non è in grado di fornire una
      potenza pari a 1,21
      GIGOwatt)no ti serve un iphonehttp://itunes.apple.com/it/app/flux-capacitor/id299454973?mt=8(o my god)
    • Trollshiro scrive:
      Re: Indagini su Flash?
      Indagare per quale reato scusa?
  • ruppolo scrive:
    Nessun problema
    Se Apple vuole solo applicazioni native per l'iPhone, ne ha pieno diritto. E io come cliente voglio esattamente questo: solo applicazion native.
    • lordream scrive:
      Re: Nessun problema
      - Scritto da: ruppolo
      Se Apple vuole solo applicazioni native per
      l'iPhone, ne ha pieno diritto. E io come cliente
      voglio esattamente questo: solo applicazion
      native.forse metterà o sarà costretta a mettere il popup per scaricare flash come hanno fatto su microsoft coi browsernon sarebbe male come idea.. chi vuole se lo installa.. chi non vuole non lo fa.. piu semplice no?..
      • mah scrive:
        Re: Nessun problema
        Vero ma sai in apple ha una pessima filosofia, la parloa d'ordine è limitare l'utente e farlo diventare un schiavo delle applicazioni apple.Se noti infatti poi sempre importare da altri ma poi non riesci più ad uscirne neanche i server mail sono completamente compatibili con gli con gli altri programmi per la gestione della posta....Ecco uno degli altri motivi per i quali apple non mi vedrà mai tra i suoi clienti!!Mi è già bastata l'esperienza dell'orrendo ipod[che ho provveduto a rivendere dopo 2 mesi dall'acquisto, anzi regalo] inusabile se non con itunes e limitato a un solo pc.E dire che c'è gente che dice che è semplice....cavolo non puoi fare niente ...causa sXXXXXXXmento della libreria e conseguente perdita di tutte le preferenze!Il SO è uguale...è per utonti ma utonti forte ai quali basta navigare e scrivere qualche mail e documento.
        • morpe scrive:
          Re: Nessun problema

          Il SO è uguale...è per utonti ma utonti forte ai
          quali basta navigare e scrivere qualche mail e
          documento.emm... e tutto il settore di professionsiti che lavora in grafica, video e musica, i fotografi? musicisti? per non parlare dei numerosi sviluppatori, la solita mentalità italiana che questi non sono lavori?chi sviluppa per iPhone con i tool Apple prima o poi svilupperà anche per OSX, a questo tira Apple.
        • ruppolo scrive:
          Re: Nessun problema
          iPod non si usa con iTunes, ma con le orecchie.
          • lordream scrive:
            Re: Nessun problema
            - Scritto da: ruppolo
            iPod non si usa con iTunes, ma con le orecchie.ci ho provato ad usarlo con le orecchie ma non sono riuscito manco ad accenderlo
          • ruppolo scrive:
            Re: Nessun problema
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: ruppolo

            iPod non si usa con iTunes, ma con le orecchie.

            ci ho provato ad usarlo con le orecchie ma non
            sono riuscito manco ad
            accenderloÈ un tuo problema.
      • rover scrive:
        Re: Nessun problema
        Probabilmente sì, anche se la situazione di MS era diversa.Infatti MS non ha mai impedito l'uso di altri browser, ma semplicemente installava IE di default. Ma se a qualcuno piaceva un altro browser, libero di installarlo. Appel è molto più limitativo, al momento. Ma se le quote di mercato diventassero prevalenti sulla concorrenza allora la vedo male per Jobs. E quel momento è probabilmente in arrivo.
        • ruppolo scrive:
          Re: Nessun problema
          - Scritto da: rover
          Infatti MS non ha mai impedito l'uso di altri
          browser, E Hitler non ha mai ucciso ebrei.
          • lordream scrive:
            Re: Nessun problema
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: rover


            Infatti MS non ha mai impedito l'uso di altri

            browser,

            E Hitler non ha mai ucciso ebrei.proprio così.. hitler non ha mai ammazzato un solo ebreo..
      • v67 scrive:
        Re: Nessun problema
        ruppolo non vuole ragionare, lui vuole che apple decida per lui, semplice ragionare implica decisione, se ruppolo potesse decidere se postare certe XXXXXXXte che fa ti pare che lo farebbe?E' aplle che lo ordina e lui lo fa, punto.
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Nessun problema
      "in generale i limiti imposti agli sviluppatori per lavorare sui suoi dispositivi" questo è il punto, la libertà di scelta. A microsoft è costata caro non averla data ai propri clienti con i browsers e costerà cara anhe a apple e non solo per l'app store ma anche per itunes e la musica
      • Antony scrive:
        Re: Nessun problema
        XXXXXXX in plstica!Microsoft non ha mai limitato il suo OS ad un solo browser, lo installava semplicemente di default.Si poteva sempre NON usarlo ed installarci sopra Firefox, Opera, Netscape ecc ecc...Quello che fa l'Apple è completamente diverso.
        • Steve Robinson Hakkabee scrive:
          Re: Nessun problema
          riformulo: microsoft ha abusato della sua posizione dominante per favorire IE
          • iRoby scrive:
            Re: Nessun problema
            No no, sono vere entrambe perché anche se all'apparenza Microsoft non limitava all'uso del solo suo browser, poi tutti i suoi strumenti di sviluppo lato web erano stranamente compatibili con il solo suo browser...Ed ha approfittato dell'ignoranza e della pigrizia dei suoi utenti per diffondere comunque maggiormente il suo browser e impossessarsi del web.
      • urrr scrive:
        Re: Nessun problema
        ma che c'entra scusa?Microsoft non ha mai limitato NULLA! Anzi... nel suo SO ci puoi installare qualsiasi cosa, le XXXXXte più varie... Pure un gran parco virus :DApple NON permette l'installazione di tenoclogie stra-usate dal web. Ok, libera di farlo per ora. Dipenderà tutto dalla quota di mercato che raggiungerà.Figurati se a MS hanno fatto tutti quei XXXXXX solo perchè preinstallava un browser dando a tutti la possibilità di installarne qualsiasi altri...Cosa potrebbero fare ad apple che de facto impedisce l'installazione dei software che non sono di suo gradimento?Dubito che apple raggiungerà mai una posizione di monopolio sui suoi gadget, ma mai dire mai!
        • iRoby scrive:
          Re: Nessun problema
          No Microsoft non poteva farlo, ma ha usato metodi più subdoli...
        • Aleph72 scrive:
          Re: Nessun problema
          - Scritto da: urrr
          ma che c'entra scusa?

          Microsoft non ha mai limitato NULLA! Anzi... nel
          suo SO ci puoi installare qualsiasi cosa, le
          XXXXXte più varie... Pure un gran parco virus
          :D

          Apple NON permette l'installazione di tenoclogie
          stra-usate dal web. Ok, libera di farlo per ora.
          Dipenderà tutto dalla quota di mercato che
          raggiungerà.

          Figurati se a MS hanno fatto tutti quei XXXXXX
          solo perchè preinstallava un browser dando a
          tutti la possibilità di installarne qualsiasi
          altri...
          Cosa potrebbero fare ad apple che de facto
          impedisce l'installazione dei software che non
          sono di suo
          gradimento?

          Dubito che apple raggiungerà mai una posizione di
          monopolio sui suoi gadget, ma mai dire
          mai!Stai parlando di smartphone o di computers?No perché ricordo che sul mio vecchio Tytn II non potevo installare 3D Studio... e nemmeno photoshop, credo!
      • ruppolo scrive:
        Re: Nessun problema
        - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
        "in generale i limiti imposti agli
        sviluppatori per lavorare sui suoi
        dispositivi"
        questo è il punto, la libertà di scelta. A
        microsoft è costata caro non averla data ai
        propri clienti con i browsers Questo perché i clienti non erano loro clienti.
        e costerà cara anhe
        a apple e non solo per l'app store ma anche per
        itunes e la
        musicaSi, nei tuoi sogni bagnati.
        • lordream scrive:
          Re: Nessun problema
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

          "in generale i limiti imposti agli

          sviluppatori per lavorare sui suoi

          dispositivi"

          questo è il punto, la libertà di scelta. A

          microsoft è costata caro non averla data ai

          propri clienti con i browsers

          Questo perché i clienti non erano loro clienti. oh.. non ne azzecchi una eh.. si che erano loro clienti.. hanno comprato il sistema operativo per cui clienti..


          e costerà cara anhe

          a apple e non solo per l'app store ma anche per

          itunes e la

          musica

          Si, nei tuoi sogni bagnati.no nei tribunali
    • iRoby scrive:
      Re: Nessun problema
      È bello essere cliente consumatore?È bello anche quando i desideri dei clienti coincidono con quelli del "padrone"...Sei mai riuscito ad avere un barlume di pensiero indipendente nella tua vita?Ti fa schifo poter scegliere ed avere la varietà?Sai perché al mondo è sempre esistita la varietà... Di uccelli nel cielo, di pesci nel mare, di bipedi, quadrupedi e insetti sulla terra.Perfino tra gli uomini c'è grande varietà, di alti, bassi, magri, grossi, occhi a mandorla o tondi, di pelle di varie sfumature...È la natura che chiede la varietà, una moltitudine di creature, create apposta, perché la fantasia del creatore possa sbizzarrirsi e manifestarsi in tutta la sua creatività, per l'appunto.Tu perché vuoi ridurre questa varietà alla sola che chiede il tuo padrone la Apple?È tale e quale a coloro che si lamentano della varietà di distribuzioni di Linux, di desktop e interfacce ecc.Ci siete una quantità di individui la cui creatività è tale e quale a quella che può esprimere un pesce rosso in una boccia di vetro di 20cm di diametro. Cioè "pinneggiare" ed agitarsi quando il suo padrone gli butta un po' di cibo dal foro superiore...
      • ruppolo scrive:
        Re: Nessun problema
        - Scritto da: iRoby
        È bello essere cliente consumatore?Sicuro!
        È bello anche quando i desideri dei clienti
        coincidono con quelli del
        "padrone"...Forse hai fatto confusione tra cliente e dipendente...
        Sei mai riuscito ad avere un barlume di pensiero
        indipendente nella tua
        vita?Se pensi che non sono più dipendente dal 1987...Tu, piuttosto, sei riuscito a non dipendere dal padrone?
        Ti fa schifo poter scegliere ed avere la varietà?Amo poter scegliere, ed infatti ho scelto Apple. Tu, invece, cosa hai scelto?
        Sai perché al mondo è sempre esistita la
        varietà... Di uccelli nel cielo, di pesci nel
        mare, di bipedi, quadrupedi e insetti sulla
        terra.
        Perfino tra gli uomini c'è grande varietà, di
        alti, bassi, magri, grossi, occhi a mandorla o
        tondi, di pelle di varie
        sfumature...
        È la natura che chiede la varietà, una
        moltitudine di creature, create apposta, perché
        la fantasia del creatore possa sbizzarrirsi e
        manifestarsi in tutta la sua creatività, per
        l'appunto.Condivido il tuo pensiero, ma la scelta in campo informatico è quasi morta, uccisa dal monopolio Microsoft. Una volta, una volta esisteva la scelta: decine di sistemi DIVERSI. Io spero sempre che quei tempi ritornino, ma questo potrà accadere solo quando l'impero Microsoft sarà estinto.
        Tu perché vuoi ridurre questa varietà alla sola
        che chiede il tuo padrone la
        Apple?Ma io non voglio questo! Non scambiare il mio parere negativo su Android per una volontà di monopolio Apple! Semplicemente Android è un errore,come lo sono (sempre stati) i netbook (che esistono da 20 anni).
        È tale e quale a coloro che si lamentano della
        varietà di distribuzioni di Linux, di desktop e
        interfacce
        ecc.Le distribuzioni Linux non sono la varietà di cui parlavi prima, ma solo l'effetto più visibile di quel che è una pura e semplice sperimentazione. Linux non è un sistema per utenti, ma per industrie. Un ottimo sistema, peraltro.
        Ci siete una quantità di individui la cui
        creatività è tale e quale a quella che può
        esprimere un pesce rosso in una boccia di vetro
        di 20cm di diametro. Cioè "pinneggiare" ed
        agitarsi quando il suo padrone gli butta un po'
        di cibo dal foro
        superiore...Mi sembri tu quello con i paraocchi. Ricordati che i prodotti apple da sempre sono scelti dalle persone più creative del mondo, nelle arti grafiche, nella musica e nel video. Persone a cui serve uno strumento per usarlo come tale, non fine a se stesso. Questo significa che lo strumento deve essere trasparente, una estensione della mente. Non una presa USB!
    • Trollshiro scrive:
      Re: Nessun problema
      Quello che Apple ha diritto di fare non lo decidi tu e nemmeno Jobs e francamente di quello che vuoi tu non ce ne frega nulla, non gliene frega nulla a Jobs e figurati se la UE emetterà una sentenza in base a quello che scrive un tizio affetto da turbe ossessivo-compulsive su un forum.Anche se la sentenza fosse sfavorevole ad Apple tu potrai comunque installare solo applicazioni native quindi continuerai a vivere felice.
    • Macachi scrive:
      Re: Nessun problema
      - Scritto da: ruppolo
      Se Apple vuole solo applicazioni native per
      l'iPhone, ne ha pieno diritto. E io come cliente
      voglio esattamente questo: solo applicazion
      native.E se uno volesse scegliere?
      • Aleph72 scrive:
        Re: Nessun problema
        - Scritto da: Macachi
        - Scritto da: ruppolo

        Se Apple vuole solo applicazioni native per

        l'iPhone, ne ha pieno diritto. E io come cliente

        voglio esattamente questo: solo applicazion

        native.

        E se uno volesse scegliere?Tu puoi scegliere. Nessuno ti obbliga a comprare prodotti Apple.Io ho preso un TV di Samsung e mi sono accorto dopo che non ha il jack per le cuffie.Secondo te dovrei fare una class action a Samsung perché io voglio il jack?
        • Macachi scrive:
          Re: Nessun problema
          Cosa c'entra?? Ti ho già risposto sopra a riguardo e ho fatto l'esempio proprio con le TV (che coincidenza :-) )
  • Dav91 scrive:
    Ognuno ha
    quel che si merita. Forse il linguaggio di Stallman che definisce Apple "Impero del Male" è esagerato, ma di certo la sua politica non fa bene all'informatica. Al di là del boom modaiolo degli iPhone e le crociate dei fanboy, Jobs prima o poi dovrà scegliere: o si aprono, o è giusto che soccombano.
    • jfk scrive:
      Re: Ognuno ha
      - Scritto da: Dav91
      Al di là del boom modaiolo
      degli iPhone e le crociate dei fanboy, Jobs prima
      o poi dovrà scegliere: o si aprono, o è giusto
      che
      soccombano.Adesso sta solo lanciando la moda del tablet (come se prima non ne esistessero). Come la storia insegna pero' alla fine le mode passano o i prezzi iniziano ad avcere un valore sulle economie delle tasche dei clienti (ricordate gli swatch)?
      • obama bin ladren scrive:
        Re: Ognuno ha

        Adesso sta solo lanciando la moda del tablet
        (come se prima non ne esistessero). Come la
        storia insegna pero' alla fine le mode passano o
        i prezzi iniziano ad avcere un valore sulle
        economie delle tasche dei clienti (ricordate gli
        swatch)?Purtroppo però il giorno è ancora lontano...a giudicare dai gonzi che fanno la fila per accaparrarsi l'iphone4o, peggio ancora, l'ipad (una delle più grandi sòle ditutti itempi)
        • eppl scrive:
          Re: Ognuno ha
          questa me la segno e fra 5 anni te la ripropongo, quando sarà normale avere un tablet al posto del computer per le cose di tutti i giorni (e non dico per tutto, intendiamoci).è incredibile come certe persone non vogliano ammettere certe cose nonostante siano sotto gli occhi di tutti.a me al momento l'ipad non interessa, ma non per questo dico che è una XXXXXta. dico semplicemente che ha segnato un punto di non ritorno e che, probabilmente, diventerà di uso comune col passare del tempo.ci saranno altri produttori, altri s.o. (un tablet con android sarebbe stupendo per esempio), altri usi, ma non si tornerà indietro.insomma, anche se non piace ammetterlo, senza apple parecchie innovazioni non sarebbero nate, è inutile nasconderlo.attenzione, non dico che inventa qualcosa; dico semplicemente che ha l'abilità di rendere fruibile le tecnologie, che altrimenti sarebbero solamente fini a se stesse.ciao
          • lordream scrive:
            Re: Ognuno ha
            - Scritto da: eppl
            questa me la segno e fra 5 anni te la ripropongo,
            quando sarà normale avere un tablet al posto del
            computer per le cose di tutti i giorni (e non
            dico per tutto,
            intendiamoci).

            è incredibile come certe persone non vogliano
            ammettere certe cose nonostante siano sotto gli
            occhi di
            tutti.
            a me al momento l'ipad non interessa, ma non per
            questo dico che è una XXXXXta. dico semplicemente
            che ha segnato un punto di non ritorno e che,
            probabilmente, diventerà di uso comune col
            passare del
            tempo.
            ci saranno altri produttori, altri s.o. (un
            tablet con android sarebbe stupendo per esempio),
            altri usi, ma non si tornerà
            indietro.

            insomma, anche se non piace ammetterlo, senza
            apple parecchie innovazioni non sarebbero nate, è
            inutile
            nasconderlo.
            attenzione, non dico che inventa qualcosa; dico
            semplicemente che ha l'abilità di rendere
            fruibile le tecnologie, che altrimenti sarebbero
            solamente fini a se
            stesse.

            ciaonon è piu facile metterla nel modo giusto?.. ha creato l'hype non certo i tablet o il multitouch o il multitasking o gli smartphones o altre cose simili..ha solamente detto ai suoi adepti "comprate ipad" e loro eseguono.. perchè in fin dei conti apple non avendo un reparto ricerca non puo inventare nulla di nuovo.. solo acqua riscaldata.. riscaldata "a mano" ma sempre acqua è..
          • iRoby scrive:
            Re: Ognuno ha
            Scusa, allora non dobbiamo dire grazie ad Apple, ma ai suoi fan, ai suoi clienti affezionati e un po' boccaloni che seguono le meraviglie della loro azienda anche se sono cose già inventate altrove, ma che non erano ancora diventare una moda, perché non c'erano aziende dal medesimo appeal e carisma a spingerle...Quindi un grazie agli utenti Apple, che si sono sacrificati per noi, andando a comprare lo smartphone sovrapprezzato di Apple o l'iPad, perché hanno aperto un mercato che renderà disponibile a noi altri meno affezionati e non scondinzolanti come loro, un mondo di smartphone Androidizzati e tablet delle varie aziende che presto si faranno la guerra in questo settore.D'altronde senza Asus e il suo eeePC i computer peserebbero ancora 3kg, avrebbero il lettore ottico ed una batteria che non supera le 3 ore.Quindi non grazie ad Apple, ma ai suoi fan, persone come me e te, solo un po' più boccalone e prone al misticismo su gadget elettronici, come fossero doni divini per guidare il popolo della rete e della modernità digitale...D'altronde se una volta ci fu un certo Mosè che scendendo dall'Ararat trovò il suo popolo prone ad idolatrare un vitello d'oro, non vedo perché non si debba oggi trovare un Ruppolo che idolatra un telefono con la cover cromata... :)Il concetto è il medesimo, anche se il contesto e i tempi sono diversi.Si chiama misticismo, ed oggi con la crisi di identità e le religioni che si sono scoperte per quello che sono, ossia falsi sistemi di potere e di controllo sociale, la gente che ne ha bisogno trova idoli in attori (vedi Pattinson l'Edward di Twilight) o nel classico gruppetto Pop, o peggio in gadget elettronici e le aziende che li producono.
          • lordream scrive:
            Re: Ognuno ha
            vedi.. non riesco a dire grazie a chi tenta di azzoppare l'innovazione.. vuoi fare un prodotto?.. ok chissenefrega.. fallo.. ma lanciare proclami di innovazione mentre in realtà i prodotti sono castrati e limitati nelle libertà non mi pare il caso.. flash e java sono solo 2 parole a caso.. una azienda che da quando è nata ha sparato fud sui concorrenti.. e ci sta una parola che continua a tormentarmi.. "rivoluzionario".. perchè usano parole come.. rivoluzionario.. mai visto prima.. magico.. sinergico.. in contesti come l'informatica dove invece servono fatti.. prestazioni.. potenza.. velocità.. compatibilità e cose cosi.. credere per fede è sintomo di mancanza di critica-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 agosto 2010 11.29-----------------------------------------------------------
          • iRoby scrive:
            Re: Ognuno ha
            A me va benissimo una Apple che scopre mercati, e mi stanno anche bene i suoi fan idioti...Il fatto è che in antitesi ai prodotti chiusi di Apple ci sono un Android, Meego, e relativo universo di hardware smartphone, tablet, ebook ecc. Che non ha le storture di Apple.Come scrivo, ci sono un certo numero di persone (spiritualmente parlando sono quelli senza anima ma che hanno solo coscienza collettiva) che necessitano di idoli e sono facili al misticismo. Costoro per un gadget da idolatrare sono disposti ad abbandonare flash, java ecc. Esattamente come alcuni individui sono disposti ad abbandonare agi e lussi per seguire un santone qualsiasi in una vita ascetica.Con Apple-fan come Ruppolo non ci puoi parlare, perché costoro hanno fatto una scelta religiosa, essendo incapaci di cogliere l'universo tecnologico nella sua totalità e utilità e necessitando di uno sfogo per il loro amore smodato per gli idoli della modernità.A me non dispiace né l'esistenza di Apple né di queste persone, perché fanno da apripista per la scoperta di nuovi oggetti che loro vanno a idolatrare, io invece ne prendo le nuove versioni più ricche, libere ed economiche, per quello che sono, utili gadget elettronici per la vita moderna.L'unica paura, anche se molto remota, è che la "religione" di Apple si diffonda troppo da asfissiare anche le altre, come è già sucXXXXX in passato con la storia del cristianesimo come di tutte le religioni, che quella più diffusa ti venga imposta con la violenza.Con violenza intendo l'obbligo di usare determinate tecnologie proprietarie e che tutti non si possa fare a meno degli idoli imposti dal più forte.Per cui son contento dell'esistenza di Apple, ma che stia pure ad inventare nuovi usi per tecnologie esistenti, ma senza scassare i maroni a chi non la vuole idolatrare.Ruppolo, per quel che mi riguarda mi fa solo ridere, e per me ha tutto diritto di adorare il dio con la cover cromata che preferisce... Finché non viene a impormelo a casa mia...
          • Aleph72 scrive:
            Re: Ognuno ha
            - Scritto da: iRoby
            A me va benissimo una Apple che scopre mercati, e
            mi stanno anche bene i suoi fan
            idioti...Per me gli "anti-fan" sono ancora più idioti, visto che nessuno vi obbliga a comprare prodotti Apple e che esistono molte alternative.
            Il fatto è che in antitesi ai prodotti chiusi di
            Apple ci sono un Android, Meego, e relativo
            universo di hardware smartphone, tablet, ebook
            ecc. Che non ha le storture di
            Apple.Esatto. Siamo tutti liberi di scegliere. Questa è un'ottima cosa.Dare ad una persona dell'idiota perché ha scelto questo invece di quest'altro denota solo quanto poco cervello si utilizza a volte.
            Ruppolo, per quel che mi riguarda mi fa solo
            ridere, e per me ha tutto diritto di adorare il
            dio con la cover cromata che preferisce... Finché
            non viene a impormelo a casa
            mia...Sacrosanto. Ma hai esperienze con Apple-estremisti che sono venuti a casa tua, armati con cinture di iPod esplosivi, minacciandoti di farti saltare per aria se non compravi qualcosa di Apple?Io no.Ho fatto una scelta. giusta o sbagliata lo posso dire solo io.E darmi dell'idiota per questa scelta, ripeto, è da idioti^10.
          • iRoby scrive:
            Re: Ognuno ha
            Ho scritto male dovevo far capire che gli apple-fan non sono tutti idioti, davo per scontato che apple-fan idioti non fosse riferito a tutti ma solo a quelli più estremisti.Con gli obblighi imposti da un produttore io intendo una condizione nella quale da una religione di nicchie l'Apple fanboysimo possa diventare un movimento diffuso e totalitario.Succede sempre così, come con il monopolio Microsoft, all'inizio è una nicchia che si riunisce intorno al proprio idolo e diffonde la propria religione per forum e tra gli amici. Ad un certo punto la quantità di fanatici e praticanti di quella religione fa massa critica e la propria chiesa inizia a voler aumentare il proprio potere imponendolo agli altri.SucXXXXX sempre in passato col cristianesimo (e i gesuiti e i templari) con l'islam e le guerre sante) ecc.Io non penso che un apple-fan mi venga a bussare al citofono con una cintura di iPod esplosivi, anche perché più di un rutto non si prenderebbe, e più dello scoppio di un petardo con le sue batterie esplosive non potrebbe fare...Ma mi darebbe fastidio se la massa critica di Apple e dei suoi prodotti impedissero l'emergere di sistemi aperti e liberi, imposizione di DRM e formati, limitazione della libertà degli altri sistemi ed utilizzatori.Quindi ben vengano apple-fan sia idioti ed estremisti che costruttivi e moderati, perché ne abbiamo bisogno anche noi più agnostici razionalisti, o spiritualisti moderni...
          • Aleph72 scrive:
            Re: Ognuno ha
            - Scritto da: iRoby
            Ma mi darebbe fastidio se la massa critica di
            Apple e dei suoi prodotti impedissero l'emergere
            di sistemi aperti e liberi, imposizione di DRM e
            formati, limitazione della libertà degli altri
            sistemi ed
            utilizzatori.Ma se è proprio grazie ad Apple che gli altri produttori stanno tirando fuori qualcosa di decente!Per ora iPhone è il modello da battere, quantomeno per il sucXXXXX avuto.Poi ciò non toglie (e Android ne è un esempio) che il sistema che tenta il sorpasso possa essere opensource.Dovreste ringraziare Apple, non darle contro.Prima di iPhone che c'era? I vari Nokia ridicoli? L'unico dispositivo decente che ricordo era il Tytn II, ma era castrato da quello schifo di Win Mobile.Ora Google, per fare concorrenza ad Apple ha tirato fuori Android, Nokia, per fare concorrenza ad Apple, sta sviluppando MeeGo, Samsung il Bada, Microsoft s'è svegliata e sta sviluppando il Phone 7.Stessa cosa grazie ad iPad. Ora tutti si stanno mobilitando per superarlo/migliorarlo.E questo è ottimo, no? Avremo più scelta.
          • iRoby scrive:
            Re: Ognuno ha
            Ed io che ho scritto fino ad ora?Grazie ad Apple ed ai suoi fan spendaccioni!Ma che si fermino lì... Perché quello che hanno "scoperto" loro è vero che lo userò anche io ma non presso la loro "chiesa" e con i loro "rituali"!Ma presso quella di Android o Meego che mi lascia più libertà e maggiori funzionalità.
          • Aleph72 scrive:
            Re: Ognuno ha
            - Scritto da: iRoby
            Ed io che ho scritto fino ad ora?beh mi sembrava che avessi ripetutamente dato dell'idiota a destra e a manca.E stai continuando con la XXXXXXX della chiesa di Apple.Stavo pensando che uso lo stesso detersivo per i piatti da anni... forse sono un fan, o peggio, un adepto della Procter&Gamble (o come cavolo si scrive).Anche le scarpe le preferisco di una certa marca e ne compro da anni... ci sarà una chiesa della Quechua dove andare a pregare perché non smettano di fare i numero 48?
          • iRoby scrive:
            Re: Ognuno ha
            No il discorso è più articolato...Una cosa è l'affezione verso un prodotto, perché è buono, funziona, ecc.Ed una è creare misticismo intorno ad esso. Che rende necessario adorarlo, ed evangelizzare gli altri perché non ne parlino male (blasfemia) e lo adorino anch'essi.Te lo faccio capire meglio con questo esempio. Ho un'amica che aveva un fidanzato, e stavano anche bene insieme finché non esce questa saga dei vampiri: Twilight con quell'attore Pattinson e gli altri, e questa diventa una fan sfegatata. Ma il fanboysmo va oltre, inizia a trascurare la casa e il fidanzato, stando sempre al computer con le amiche selezionate tra le fan-girl sfegatate anche loro. Ed inizia a sperperare i pochi soldi che guadagna come segretaria per viaggiare ed andare a tutte le convention su questi "prodotti industriali" delle major del cinema, che si tengono a Roma, Londra o altre capitali europee.Ci sono altre ragazze/i a cui invece piace la saga, piacciono gli attori, ma la cosa finisce lì, rimangono realisti, capiscono che è solo intrattenimento e lo fruiscono come tale, non ci creano misticismo, idolatria e lo portano all'esasperazione. Gettandogli anche tutto il denaro che hanno (cosa che vogliono chi inventa questi "prodotti") e diventando unica ragione di vita perdendo anche gli affetti e la famiglia.Vuoi sapere come è finita a questa mia amica?Ovviamente separata dal fidanzato, in un bilocale, che fatica ad arrivare a fine mese, ma ancora col computer attaccata su Internet ad adorare i suoi idoli, convinta perfino che la causa della sua disgrazia non sia sua ma della nuova ragazza del suo ex che avrebbe fatto di tutto per farli lasciare e prenderselo lei.Quindi c'è anche il rifiuto del proprio fanatismo come causa dei propri problemi...Ecco l'Apple fan-boy come Ruppolo non si comporta diversamente, gettando denaro nei gadget che ritiene utilissimi, bellissimi, modernissimi. Ma anche tentando di evangelizzare gli altri nei vari forum su Internet.Nel momento in cui il gadget si fa idolo e produce sensazioni mistiche durante l'uso, nasce anche la necessità di un impegno per l'evangelizzazione, cioè portare anche altri verso le proprie verità per fargli provare le medesime sensazioni mistiche. Questo non lo so spiegare ma molti sociologi e psicologi, o spiritualisti moderni sapranno dare qualche spiegazione sul perché l'uomo necessiti di consensi o viene spinto verso una collettività che provi le stesse sensazioni, e non ci si accontenti di essere da soli... E se non si trova una comunità tale si cerchi di crearla evangelizzando.Una cosa che succede abitualmente anche presso i LUG (Linux User Group) dove tra chi apprezza Linux e vuole amici con cui parlarne e diffonderne la sua utilità, c'è chi lo adora e non fa lavoro di diffusione ma di evangelizzazione...
          • Aleph72 scrive:
            Re: Ognuno ha
            - Scritto da: iRoby
            No il discorso è più articolato...

            Una cosa è l'affezione verso un prodotto, perché
            è buono, funziona,
            ecc.

            Ed una è creare misticismo intorno ad esso. Che
            rende necessario adorarlo, ed evangelizzare gli
            altri perché non ne parlino male (blasfemia) e lo
            adorino
            anch'essi.

            Te lo faccio capire meglio con questo esempio. Ho
            un'amica che aveva un fidanzato, e stavano anche
            bene insieme finché non esce questa saga dei
            vampiri: Twilight con quell'attore Pattinson e
            gli altri, e questa diventa una fan sfegatata. Ma
            il fanboysmo va oltre, inizia a trascurare la
            casa e il fidanzato, stando sempre al computer
            con le amiche selezionate tra le fan-girl
            sfegatate anche loro. Ed inizia a sperperare i
            pochi soldi che guadagna come segretaria per
            viaggiare ed andare a tutte le convention su
            questi "prodotti industriali" delle major del
            cinema, che si tengono a Roma, Londra o altre
            capitali
            europee.

            Ci sono altre ragazze/i a cui invece piace la
            saga, piacciono gli attori, ma la cosa finisce
            lì, rimangono realisti, capiscono che è solo
            intrattenimento e lo fruiscono come tale, non ci
            creano misticismo, idolatria e lo portano
            all'esasperazione. Gettandogli anche tutto il
            denaro che hanno (cosa che vogliono chi inventa
            questi "prodotti") e diventando unica ragione di
            vita perdendo anche gli affetti e la
            famiglia.

            Vuoi sapere come è finita a questa mia amica?
            Ovviamente separata dal fidanzato, in un
            bilocale, che fatica ad arrivare a fine mese, ma
            ancora col computer attaccata su Internet ad
            adorare i suoi idoli, convinta perfino che la
            causa della sua disgrazia non sia sua ma della
            nuova ragazza del suo ex che avrebbe fatto di
            tutto per farli lasciare e prenderselo
            lei.
            Quindi c'è anche il rifiuto del proprio fanatismo
            come causa dei propri
            problemi...

            Ecco l'Apple fan-boy come Ruppolo non si comporta
            diversamente, gettando denaro nei gadget che
            ritiene utilissimi, bellissimi, modernissimi. Ma
            anche tentando di evangelizzare gli altri nei
            vari forum su
            Internet.

            Nel momento in cui il gadget si fa idolo e
            produce sensazioni mistiche durante l'uso, nasce
            anche la necessità di un impegno per
            l'evangelizzazione, cioè portare anche altri
            verso le proprie verità per fargli provare le
            medesime sensazioni mistiche.

            Questo non lo so spiegare ma molti sociologi e
            psicologi, o spiritualisti moderni sapranno dare
            qualche spiegazione sul perché l'uomo necessiti
            di consensi o viene spinto verso una collettività
            che provi le stesse sensazioni, e non ci si
            accontenti di essere da soli... E se non si trova
            una comunità tale si cerchi di crearla
            evangelizzando.

            Una cosa che succede abitualmente anche presso i
            LUG (Linux User Group) dove tra chi apprezza
            Linux e vuole amici con cui parlarne e
            diffonderne la sua utilità, c'è chi lo adora e
            non fa lavoro di diffusione ma di
            evangelizzazione...Secondo me hai una visione un po' estremista della cosa.Capita dalla notte dei tempi che i consumatori (noi) vadano in giro consigliando i prodotti che hanno comprato ai propri amici e conoscenti.Questa cosa può essere fatta con più o meno enfasi, dipende dalla persona.Sicuramente ci sono quelli più estremisti che insistono, ma non fanno male a nessuno.A me stanno sulle balle i testimoni di geova, mica mi metto ad insultarli sui forum... mi limito, quando mi fermano per strada o mi suonano al citofono, a mandarli - elegantemente, ma fermamente - a XXXXXX.Tieni presente anche che tra "evangelizzare" come dici tu, su forums o farlo per davvero, come i testimoni di geova, c'è una bella differenza.Io non ce lo vedo Ruppolo (per dirne uno), prendere l'aereo e andare ad ogni presentazione di Apple. Non ce lo vedo dare l'iPad sulla testa della moglie/ragazza perché l'ha distratto mentre stava giocando con l'iPhone 4.Cercare di convincere gli altri che un prodotto è buono (soprattutto quando lo è davvero), su un forum, è molto più semplice e naturale, secondo me.
          • iRoby scrive:
            Re: Ognuno ha
            Ruppolo non consiglia solo l'iPhone (e gli altri prdotti Apple), ma oltre che consigliarlo continuamente, infilarlo morbosamente ovunque nelle discussioni, attacca chiunque denigri prodotti e utenti Apple, Jobs e ciò che rappresenta il suo mondo, anche quando a ragione se ne evidenziano le pecche come l'atteggiamento di Apple/Jobs nel caso "Antennagate".Questa è idolatria bella e buona.Non ne vede i limiti, non ne riconosce le pecche, non parlo solo dei prodotti, anche dei comportamenti dell'azienda.Per esempio io non nego la mia affezione a Linux e l'opensource, e sono conscio dell'aiuto che IBM sta dando all'opensource con brevetti, finanziamenti, ecc.Ma non mi sognerei mai di difendere IBM in tutte le sue pratiche, so che mostro è quell'azienda e di cosa è capace.Anche in RedHat non riverserei più fiducia se iniziasse pratiche predatorie tipiche da corporation americana.Il passaparola e il consigliare prodotti è una cosa, il trasformarli in idoli e ragione di vita è un'altra.
  • bertuccia scrive:
    nessun problema
    dato che quando arriverà la sentenza,flash sarà già morto e sepoltouna grossa spinta ad HTML5 la darà, google che ad esempio per tutti i suoi servizi offline lo sta già utilizzandobasta che i produttodi di giochini seguano la stessa strada (alcuni già lo fanno) e siamo a posto.http://gears.google.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: nessun problema
      Anche secondo me Flash tra non molto verrà soppiantato, ma questo non da il diritto a Steve di fare quello che vuole (o meglio, può farlo ma poi devi vedertela con le leggi nei vari paesi tipo antitrust).Io sono dell'idea che un mondo chiuso come Apple debba soccombere a favore del modello Open source, perchè bisogna guardare in avanti e non trincerarsi dietro brevetti e licenze dei fari word proXXXXXr e strumenti di lavoro (grafica, audio, video, sviluppo, ecc)
      • bertuccia scrive:
        Re: nessun problema
        - Scritto da: Anonimo
        Anche secondo me Flash tra non molto verrà
        soppiantato, ma questo non da il diritto a Steve
        di fare quello che vuole (o meglio, può farlo ma
        poi devi vedertela con le leggi nei vari paesi
        tipo antitrust).vero, però non posso non godere di questa mazzata che ha tirato a flash escludendolo dalle sue piattaforme
      • Aleph72 scrive:
        Re: nessun problema
        - Scritto da: Anonimo
        Anche secondo me Flash tra non molto verrà
        soppiantato, ma questo non da il diritto a Steve
        di fare quello che vuole (o meglio, può farlo ma
        poi devi vedertela con le leggi nei vari paesi
        tipo
        antitrust).

        Io sono dell'idea che un mondo chiuso come Apple
        debba soccombere a favore del modello Open
        source, perchè bisogna guardare in avanti e non
        trincerarsi dietro brevetti e licenze dei fari
        word proXXXXXr e strumenti di lavoro (grafica,
        audio, video, sviluppo,
        ecc)Ma non ho capito, io non sono libero di fare quello che voglio con i miei prodotti?Lasciamo perdere Apple e Steve Jobs. Io produco un dispositivo cellulare e non posso decidere se renderlo compatibile con flash o no?Mi pare una grossa limitazione, specialmente se per rendere compatibile il mio dispositivo con flash devo cambiarlo radicalmente per renderlo più potente!
        • arepo scrive:
          Re: nessun problema
          Certo che sei libero, ma chi ti da il diritto di sparare a zero su quello che non vuoi utilizzare sui tuoi dispositivi ? non usarlo e basta
        • Macachi scrive:
          Re: nessun problema
          - Scritto da: Aleph72
          - Scritto da: Anonimo

          Anche secondo me Flash tra non molto verrà

          soppiantato, ma questo non da il diritto a Steve

          di fare quello che vuole (o meglio, può farlo ma

          poi devi vedertela con le leggi nei vari paesi

          tipo

          antitrust).



          Io sono dell'idea che un mondo chiuso come Apple

          debba soccombere a favore del modello Open

          source, perchè bisogna guardare in avanti e non

          trincerarsi dietro brevetti e licenze dei fari

          word proXXXXXr e strumenti di lavoro (grafica,

          audio, video, sviluppo,

          ecc)

          Ma non ho capito, io non sono libero di fare
          quello che voglio con i miei
          prodotti?Secondo Apple no. Tu come utente, sei libero di usare un loro device (che hai pagato e quindi è tuo) mobile senza dover installare iTunes su ogni cavolo di computer a cui lo colleghi?
          • Aleph72 scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: Macachi
            - Scritto da: Aleph72

            - Scritto da: Anonimo


            Anche secondo me Flash tra non molto verrà


            soppiantato, ma questo non da il diritto a
            Steve


            di fare quello che vuole (o meglio, può farlo
            ma


            poi devi vedertela con le leggi nei vari paesi


            tipo


            antitrust).





            Io sono dell'idea che un mondo chiuso come
            Apple


            debba soccombere a favore del modello Open


            source, perchè bisogna guardare in avanti e
            non


            trincerarsi dietro brevetti e licenze dei fari


            word proXXXXXr e strumenti di lavoro (grafica,


            audio, video, sviluppo,


            ecc)



            Ma non ho capito, io non sono libero di fare

            quello che voglio con i miei

            prodotti?

            Secondo Apple no. Tu come utente, sei libero di
            usare un loro device (che hai pagato e quindi è
            tuo) mobile senza dover installare iTunes su ogni
            cavolo di computer a cui lo
            colleghi?Ho posto male la domanda...Intendevo: io come produttore, non sono libero di fare quello che voglio con i prodotti che vendo?
          • lordream scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: Aleph72
            - Scritto da: Macachi

            - Scritto da: Aleph72


            - Scritto da: Anonimo



            Anche secondo me Flash tra non molto verrà



            soppiantato, ma questo non da il diritto a

            Steve



            di fare quello che vuole (o meglio, può
            farlo

            ma



            poi devi vedertela con le leggi nei vari
            paesi



            tipo



            antitrust).







            Io sono dell'idea che un mondo chiuso come

            Apple



            debba soccombere a favore del modello Open



            source, perchè bisogna guardare in avanti e

            non



            trincerarsi dietro brevetti e licenze dei
            fari



            word proXXXXXr e strumenti di lavoro
            (grafica,



            audio, video, sviluppo,



            ecc)





            Ma non ho capito, io non sono libero di fare


            quello che voglio con i miei


            prodotti?



            Secondo Apple no. Tu come utente, sei libero di

            usare un loro device (che hai pagato e quindi è

            tuo) mobile senza dover installare iTunes su
            ogni

            cavolo di computer a cui lo

            colleghi?

            Ho posto male la domanda...
            Intendevo: io come produttore, non sono libero di
            fare quello che voglio con i prodotti che
            vendo?nelle legislazioni occidentali no.. sopratutto se veicolano contenuti.. se lo fanno la legge impone che tutte le parti in causa possano essere veicolate sul prodotto.. è un concetto molto caro agli americani questo.. riproposto con altre parole che vennero dette in un proXXXXX dal giudice contro microsoft (ed erano tempi in cui microsoft era potente anche politicamente)"l'america è la terra delle pari opportunità e non sarò io a smentire questo pensiero" apple avra vita difficile davanti ad una commissione
          • Aleph72 scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: lordream
            nelle legislazioni occidentali no.. sopratutto se
            veicolano contenuti.. se lo fanno la legge impone
            che tutte le parti in causa possano essere
            veicolate sul prodotto.. è un concetto molto caro
            agli americani questo.. riproposto con altre
            parole che vennero dette in un proXXXXX dal
            giudice contro microsoft (ed erano tempi in cui
            microsoft era potente anche
            politicamente)"l'america è la terra delle pari
            opportunità e non sarò io a smentire questo
            pensiero" apple avra vita difficile davanti ad
            una
            commissioneVabbé allora vedremo.Francamente a me, che ci sia o meno il flash sull'iPhone non me ne può XXXXXXX di meno, non lo userei lo stesso.Se però per poter supportarlo dovessero calare le prestazioni allora mi incazzerei.
          • lordream scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: Aleph72
            - Scritto da: lordream


            nelle legislazioni occidentali no.. sopratutto
            se

            veicolano contenuti.. se lo fanno la legge
            impone

            che tutte le parti in causa possano essere

            veicolate sul prodotto.. è un concetto molto
            caro

            agli americani questo.. riproposto con altre

            parole che vennero dette in un proXXXXX dal

            giudice contro microsoft (ed erano tempi in cui

            microsoft era potente anche

            politicamente)"l'america è la terra delle pari

            opportunità e non sarò io a smentire questo

            pensiero" apple avra vita difficile davanti ad

            una

            commissione

            Vabbé allora vedremo.
            Francamente a me, che ci sia o meno il flash
            sull'iPhone non me ne può XXXXXXX di meno, non lo
            userei lo
            stesso.
            Se però per poter supportarlo dovessero calare le
            prestazioni allora mi
            incazzereiimho la cosa migliore è lasciare la scelta all'utente che compra il dispositivo.. deve essere lui ad installarlo non chi crea il prodotto.. deve essere l'utente finale ad avere la scelta se installarlo o meno con ovvie limitazioni di prestazioni se lo fa..
          • Aleph72 scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: Aleph72

            - Scritto da: lordream




            nelle legislazioni occidentali no.. sopratutto

            se


            veicolano contenuti.. se lo fanno la legge

            impone


            che tutte le parti in causa possano essere


            veicolate sul prodotto.. è un concetto molto

            caro


            agli americani questo.. riproposto con altre


            parole che vennero dette in un proXXXXX dal


            giudice contro microsoft (ed erano tempi in
            cui


            microsoft era potente anche


            politicamente)"l'america è la terra delle pari


            opportunità e non sarò io a smentire questo


            pensiero" apple avra vita difficile davanti ad


            una


            commissione



            Vabbé allora vedremo.

            Francamente a me, che ci sia o meno il flash

            sull'iPhone non me ne può XXXXXXX di meno, non
            lo

            userei lo

            stesso.

            Se però per poter supportarlo dovessero calare
            le

            prestazioni allora mi

            incazzerei

            imho la cosa migliore è lasciare la scelta
            all'utente che compra il dispositivo.. deve
            essere lui ad installarlo non chi crea il
            prodotto.. deve essere l'utente finale ad avere
            la scelta se installarlo o meno con ovvie
            limitazioni di prestazioni se lo
            fa..Se alla fine l'antitrust dovesse decidere così, mi sta bene.
          • Macachi scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: Aleph72
            - Scritto da: Macachi

            - Scritto da: Aleph72


            - Scritto da: Anonimo



            Anche secondo me Flash tra non molto verrà



            soppiantato, ma questo non da il diritto a

            Steve



            di fare quello che vuole (o meglio, può
            farlo

            ma



            poi devi vedertela con le leggi nei vari
            paesi



            tipo



            antitrust).







            Io sono dell'idea che un mondo chiuso come

            Apple



            debba soccombere a favore del modello Open



            source, perchè bisogna guardare in avanti e

            non



            trincerarsi dietro brevetti e licenze dei
            fari



            word proXXXXXr e strumenti di lavoro
            (grafica,



            audio, video, sviluppo,



            ecc)





            Ma non ho capito, io non sono libero di fare


            quello che voglio con i miei


            prodotti?



            Secondo Apple no. Tu come utente, sei libero di

            usare un loro device (che hai pagato e quindi è

            tuo) mobile senza dover installare iTunes su
            ogni

            cavolo di computer a cui lo

            colleghi?

            Ho posto male la domanda...
            Intendevo: io come produttore, non sono libero di
            fare quello che voglio con i prodotti che
            vendo?Ma voglio dire, secondo questo ragionamento, secondo te non ci sarebbe nessun problema se una casa produttrice di TV fa delle TV che ti permettono di guardare solo i canali del Berlisca!Tu dirai "bhe se non ti va bene non la compri", il punto è però che se non si prende nessuna contromisura, c'è un precedente...e se tutti iniziano a fare così??Mi sembra tu stia ragionando al contrario: non è il produttore a dover essere libero di fare quello che vuole, ma è il consumatore che deve essere libero di fare quello che vuole, nel rispetto delle leggi, che non vengono scritte dal produttore!
    • MacBoy scrive:
      Re: nessun problema
      - Scritto da: bertuccia
      dato che quando arriverà la sentenza,
      flash sarà già morto e sepolto...
      http://gears.google.com/Credo che gears sia una tecnologia morta. E' stata soppiantata dall'HTML5 che include lo storage client side.Per il resto spero anche io che Flash muoia presto! ;)
      • bertuccia scrive:
        Re: nessun problema
        - Scritto da: MacBoy

        Credo che gears sia una tecnologia morta. E'
        stata soppiantata dall'HTML5 che include lo
        storage client side.si hai ragione
      • kmtnck scrive:
        Re: nessun problema
        - Scritto da: MacBoy
        - Scritto da: bertuccia

        dato che quando arriverà la sentenza,

        flash sarà già morto e sepolto
        ...

        http://gears.google.com/

        Credo che gears sia una tecnologia morta. E'
        stata soppiantata dall'HTML5 che include lo
        storage client
        side.
        Per il resto spero anche io che Flash muoia
        presto!
        ;)non è che gears è tecnologia morta, è stata semplicemente andata in pensione in quanto google ha sposato appieno il nuovo standard html5 e su questo standard si poggerà, credo, l'intera infrastruttura software di chrome os.per quanto riguarda apple e le sue sparate è anche ora che qualcuno cominciasse a bastonarla dato che steve ha veramente frantumato gli zebedei con le sue arroganze da trippato di acidi (secondo voi la mela mangiata arcobaleno da dove vuoi che nasca? da un suo trip allucinogeno!!!)concordo anch'io sul fatto che flash sparirà e spero che sparirà anche in fretta perchè è da quando che è nato che io non l'ho mai digerito.anche you yube ormai si sta orientando all'html5 per lo streaming video insomma... welcome html5 flash bye bye... e chissà , un giorno si potrà dire bye bye a apple :) ;)
        • kmtnck scrive:
          Re: nessun problema
          - Scritto da: kmtnck
          - Scritto da: MacBoy

          - Scritto da: bertuccia


          dato che quando arriverà la sentenza,


          flash sarà già morto e sepolto

          ...


          http://gears.google.com/



          Credo che gears sia una tecnologia morta. E'

          stata soppiantata dall'HTML5 che include lo

          storage client

          side.

          Per il resto spero anche io che Flash muoia

          presto!

          ;)

          non è che gears è tecnologia morta, è stata
          semplicemente andata in pensione in quanto google
          ha sposato appieno il nuovo standard html5 e su
          questo standard si poggerà, credo, l'intera
          infrastruttura software di chrome
          os.

          per quanto riguarda apple e le sue sparate è
          anche ora che qualcuno cominciasse a bastonarla
          dato che steve ha veramente frantumato gli
          zebedei con le sue arroganze da trippato di acidi
          (secondo voi la mela mangiata arcobaleno da dove
          vuoi che nasca? da un suo trip
          allucinogeno!!!)

          concordo anch'io sul fatto che flash sparirà e
          spero che sparirà anche in fretta perchè è da
          quando che è nato che io non l'ho mai
          digerito.

          anche you yube ormai si sta orientando all'html5
          per lo streaming video


          insomma... welcome html5 flash bye bye... e
          chissà , un giorno si potrà dire bye bye a apple
          :)
          ;)nota per i puristi dell'italiano:chiedo venia in anticipo per alcuni strafalcioni grammaticali, scrivevo di fretta ridendo durante il film di tomas milian :|
        • attonito scrive:
          Re: nessun problema

          insomma... welcome html5 flash bye bye... e
          chissà , un giorno si potrà dire bye bye a appleper quello bisogna aspettare che jobs muoia, finche' c'e' lui apple navighera' bene ma morto il comandante, apple vivacchiera' bene un paio di anni e poi affondera' tipo ferro da stiro. (solo una mia opinione)
          • Valeren scrive:
            Re: nessun problema
            E' stato lui, con le idee e la persona, a resuscitare Apple.Abbastanza normale che ad un suo abbandono tutto precipiti, basta ricordare il crollo delle azioni quando si è presentato conciato dalla malattia.
    • collione scrive:
      Re: nessun problema
      flash morirà presto? andiamo siamo serimilioni di giochini in flash li traduci tu in html5? e poi html5 ancora non è in grado di offrire possibilità d'implementazione di giochie milioni di sviluppatori flash, dall'oggi al domani butteranno alle ortiche i loro investimenti in strumenti flash, tempo speso per imparare flash, ecc....siamo realisti
      • iPuddu scrive:
        Re: nessun problema
        - Scritto da: collione
        flash morirà presto? andiamo siamo seri

        milioni di giochini in flash li traduci tu in
        html5? e poi html5 ancora non è in grado di
        offrire possibilità d'implementazione di
        giochi

        e milioni di sviluppatori flash, dall'oggi al
        domani butteranno alle ortiche i loro
        investimenti in strumenti flash, tempo speso per
        imparare flash,
        ecc....

        siamo realistiQuotocredo anche io che morira', ma sicuramente non presto, non c'e' nessuna alternativa valida per il momento.I giochi in flash negli ultimi anni si sono evoluti tantissimo e molte aziende ci stanno investendo soldi. Oltre ai giochi spuntano sul web applicazioni complete tipo questa http://www.pixlr.com/editor/ (una a caso)forse e' questo che spaventa apple?
        • MacBoy scrive:
          Re: nessun problema
          - Scritto da: iPuddu
          Oltre ai giochi spuntano sul web applicazioni
          complete tipo questa http://www.pixlr.com/editor/Bello! Un clone di Photoshop.Ma ti potrei rispondere con questo...http://280slides.com/Editor/
          • iPuddu scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: MacBoy
            - Scritto da: iPuddu

            Oltre ai giochi spuntano sul web applicazioni

            complete tipo questa
            http://www.pixlr.com/editor/

            Bello! Un clone di Photoshop.
            Ma ti potrei rispondere con questo...
            http://280slides.com/Editor/ficata! come e' stato programmato?cmq mi sembra in generale molto piu' lento rispetto al clone di ps fatto in flash, non trovi?
          • MacBoy scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: iPuddu
            XXXXXta! come e' stato programmato?Un framework chiamato "Cappuccino" ispirato dalle API Cocoa di OS X.In pratica hanno portato un subset di API Cocoa su Javascript, estendendone addirittura il linguaggio per renderlo simile all'Objective C.http://cappuccino.org/
            cmq mi sembra in generale molto piu' lento
            rispetto al clone di ps fatto in flash, non
            trovi?Si forse sì. Ma guarda la fluidità della grafica. Impressionante. E i motori Javascript sono ogni giorno più veloci... ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: nessun problema
        Solo nei nostri sogni, ci vorrà purtroppo ancora molto tempo.Sto ultimando un sito di media complessità, ed uno dei requisiti dalla direzione era l'uso delle animazioni Flash perchè è meno costoso da programmare.Gli ho spiegato che non era vero e che ci saremmo tirari in casa solo dei problemi per via dell'integrazione con php, ma non ne hanno voluto sapere.Dopo che lo ha detto Steve, casualmente l'altra settimana mi è stato chiesta una stima in giornate per toglierlo e cambiarlo con qualcosa "visualizzabile anche da chi ha l'iPad".Per me tutto bene, lavoro in più che mi entra in casa, ma l'XXXXXXXtura è alta perchè adesso mi tocca stravolgere tutto.Però se non lo diceva Steve non era vero...
      • rover scrive:
        Re: nessun problema
        Ma lo dovresti sapere che il realismo non è una prerogativa dell'amante di appel.E comunque prima che flash sparisca è più facile che appel venga obbligata a renderlo fruibile anche sulle sue piattaforme.Ma più che da una Autorità dai fatti.Comunque questa visione chiusa e limitativa portò sfortuna già una volta alla mela.
      • ruppolo scrive:
        Re: nessun problema
        I giochini in flash non interessano più nessuno. La gente vuole giocare in mobilità, e per questo usa Nintendo DS, PSP, iPod touch e iPhone. E si, gli sviluppatori butteranno alle ortiche il know-how fin qui acquisito. Nulla di cui stupirsi.
        • Fabrizio Cinti scrive:
          Re: nessun problema
          Il 40% del tempo di 500 milioni di utenti su facebook è speso su giochini in flash, e se togli il salame dagli occhi vedi anche tu quanto sia in fermento come settore.Adesso bisogna che qualcuno vada a spiegare a 500 milioni di persone che i giochi in flash da oggi non gli interessano più, e che per divertirsi devono comprare la tavoletta di Apple. Il lavoro non ti manca, coraggio...
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: nessun problema
            ma la stai buttando sulla logica con ruppolo, è come pretendere che una scimmia reciti l'Otello
          • Valeren scrive:
            Re: nessun problema
            Ha molte più chances la scimmia.Ma tante, eh!
          • iRoby scrive:
            Re: nessun problema
            XXXXXXXX, mi hai anticipato! Stavo per dare anche io più chance alla scimmia! (rotfl)
          • Valeren scrive:
            Re: nessun problema
            Puoi sempre dare la colpa all'antenna che non prendeva, anzi: alla tua mano che bloccava il segnale :p
          • Aleph72 scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: Fabrizio Cinti
            Il 40% del tempo di 500 milioni di utenti su
            facebook è speso su giochini in flash, e se togli
            il salame dagli occhi vedi anche tu quanto sia in
            fermento come
            settore.

            Adesso bisogna che qualcuno vada a spiegare a 500
            milioni di persone che i giochi in flash da oggi
            non gli interessano più, e che per divertirsi
            devono comprare la tavoletta di Apple. Il lavoro
            non ti manca,
            coraggio...tieni presente che, per dirne uno, Farmville, giochino del cavolo presente su Facebook da tempo e che conta con milioni di utenti, è già stato tradotto da Zinga per iPhone/iPod/iPad.Se lo sviluppatore sa che una buona fetta dei suoi utenti usa questi dispositivi, è soltanto un buon investimento rendere le proprie applicazioni compatibili.Il resto viene da sé, nel tempo.
          • lordream scrive:
            Re: nessun problema
            gli utenti che non possono usare flash per colpa di jobs non sono cosi tanti zinga ne ha riscritto uno ma i giochi su farmville sono decine.. che famo li rischiviamo tutti per far contento jobs o ce ne freghiamo perchè tanto non sono cosi tanti
          • Aleph72 scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: lordream
            gli utenti che non possono usare flash per colpa
            di jobs non sono cosi tanti zinga ne ha riscritto
            uno ma i giochi su farmville sono decine.. che
            famo li rischiviamo tutti per far contento jobs o
            ce ne freghiamo perchè tanto non sono cosi
            tantiSpetta allo sviluppatore decidere.Se crede che ne valga la pena, riscriverà, altrimenti no.Mica è obbligato.Sarebbe come dire: esce un nuovo S.O. e si XXXXXXXno gli sviluppatori perché devono riscrivere il software anche per quel SO...Se vuoi riscrivi se no, no. Ma obbligare il nuovo SO ad essere compatibile con Win (per esempio) mi sembrerebbe una XXXXXXX.Diverso sarebbe se Apple, con i suoi dispositivi si trovasse in situazione dominante sul mercato, ma mi pare che il mercato sia ben diviso anche su Android e Symbian, no?
          • ruppolo scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: lordream
            gli utenti che non possono usare flash per colpa
            di jobs non sono cosi tanti zinga ne ha riscritto
            uno ma i giochi su farmville sono decine..Forse volevi dire su facebook?
            che
            famo li rischiviamo tutti per far contento jobs o
            ce ne freghiamo perchè tanto non sono cosi
            tantiChi approda sulla piattaforma iOS trova una quantità di giochi superiore ai giochi Flash che trova in Internet, e gratuiti. Quindi il problema non si pone.
          • lordream scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: lordream

            gli utenti che non possono usare flash per colpa

            di jobs non sono cosi tanti zinga ne ha
            riscritto

            uno ma i giochi su farmville sono decine..

            Forse volevi dire su facebook?si volevo dire facebook


            che

            famo li rischiviamo tutti per far contento jobs
            o

            ce ne freghiamo perchè tanto non sono cosi

            tanti

            Chi approda sulla piattaforma iOS trova una
            quantità di giochi superiore ai giochi Flash che
            trova in Internet, e gratuiti. Quindi il problema
            non si
            pone.ruppolo.. almeno renditi conto di cio che dici
          • Fabio scrive:
            Re: nessun problema
            io non direi "gia' tradotto". ci e' voluto molto ma molto tempo per avere l'app di farmville.
          • Aleph72 scrive:
            Re: nessun problema
            - Scritto da: Fabio
            io non direi "gia' tradotto". ci e' voluto molto
            ma molto tempo per avere l'app di
            farmville.Va bene, ma se l'hanno fatta significa che ci vedono un probabile guadagno, quindi il mio discorso non cambia.
      • kmtnck scrive:
        Re: nessun problema
        - Scritto da: collione
        flash morirà presto? andiamo siamo seri

        milioni di giochini in flash li traduci tu in
        html5? e poi html5 ancora non è in grado di
        offrire possibilità d'implementazione di
        giochi

        e milioni di sviluppatori flash, dall'oggi al
        domani butteranno alle ortiche i loro
        investimenti in strumenti flash, tempo speso per
        imparare flash,
        ecc....

        siamo realistibeh mettila cosi.Flash verrà usato esclusivamente per alcuni giochini da far girare su un mobile oppure su facebook, ma sicuramente il trend di realizzare siti in flash finirà presto.Poi il framework flex che dovrebbe essere il connubio tra semplicità d'uso e produttività di sviluppo in poco tempo si stà rilevando uno dei tanti strumenti di sviluppo close che fa uso di un eclipse moddato per essere usato al meglio.E si sà bene che le varie versioni moddate di eclipse chiuse e impacchettate per essere vendute a caro prezzo (ricordiamo che eclipse è un prodotto free ora non ricordo esattamente che licenza abbia) sono delle gran boiate.solo per questo motivo il mondo flash deve sparire dalla faccia della terra oppure, ironia della sorte, dovrebbe entrare nella grande nicchia apple in quanto a filosofia di sviluppo siamo li, ma chissà come mai steve è d'accordo con me e molti altri affinchè flash sparisca dalla circolazione. per una volta sono d'accordo con lui uhm
    • urrr scrive:
      Re: nessun problema
      lol HTML5 NON E' NEANCHE UNO STANDARD!!!non ancora almeno.Quindi per adesso HTML5 non vale nulla. Inoltre per uanto riguarda lo streaming video (dalle protezioni alle funzionalità avanzate statistiche, pubblicitarie, ecc...) non ha neanche un decimo delle funzioni di flash.Ci vorranno ancora ANNI, ANNI e ANNI prima dell'affermarsi del nuovo standard (se lo diventerà standard) e vedremo se in tutto questo tempo flash saprà controbattere.Piantatela di sparare cavolate plz
      • iRoby scrive:
        Re: nessun problema
        Beh che ci aspetti ad aiutare HTML5 invece che dire agli altri di piantarla?Sei cosciente anche tu del pericolo di un qualsiasi formato e tecnologia chiusa e proprietaria?O l'informatica degli ultimi 20 anni non ti ha insegnato nulla?
Chiudi i commenti