LinuxNews/ Solsoft rilascia il suo proxy/firewall GPL

Solsoft Inc., leader nella fornitura di soluzioni per la sicurezza dell'e-business, ha annunciato la disponibilità di Solsoft NSM, il proxy firewall Unix per la comunità Open Source


La SolSoft è un’azienda molto famosa che si occupa della fornitura di soluzioni di policy management nel campo dell’e-Business security dal 1996. Solsoft è all’avanguardia per il suo approccio innovativo e la competenza dimostrati in questo settore di mercato.
La SolSoft produce due tipi di software: Solsoft NO-Lite, esclusivamente per sistemi Linux, e SolSoft NSM , che gira su sistemi Unix, Linux compreso.
Il punto di forza di SolSoft NSM è la sua scalabilità e la sua facilità d’uso. Si possono dare autorizzazioni specifiche per utente, per gruppi di utente o anche per servizio.
Il CEO dell’azienda, Langford, ha fatto suo uno dei principi fondamentali dell’Open Source: per avere il massimo della sicurezza nei prodotti informatici è necessario rendere disponibile a tutti gli sviluppatori il codice. Quale migliore maniera per scoprire i bug e per adattare il software alle esigenze particolari di ogni impresa?
SolSoft NSM è rilasciato sotto licensa GPL.
Solsoft NSM consente di ridurre il TCO e migliorare, allo stesso tempo, la sicurezza generale della Rete Intranet, delle filiali distribuite, dell’e-Commerce e delle implementazioni Extranet. Solsoft ha la propria sede a Mountain View, California e Parigi, Francia.

A cura di Noze S.r.l.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti