L'iPod suona via Bluetooth

E' atteso un dispositivo wireless che consentirà di ascoltare la musica di iPod sullo stereo di casa e di controllare il playerino da remoto. Apple intanto lavora su alcuni crash anomali di iTunes per Windows


Roma – Ascoltare la musica di iPod… lontano da iPod. E’ quanto permetterà di fare TuneStage, un dispositivo sviluppato da Belkin capace di trasmettere, via wireless, la musica riprodotta da iPod ad uno stereo o ad un qualsiasi altro apparecchio dotato di un ingresso audio.

Costituito da un trasmettitore (da connettere ad iPod) e da un ricevitore (da connettere all’impianto stereo), TuneStage può trasmettere la musica digitale fino a 30 metri di distanza utilizzando la tecnologia Bluetooth. Il gingillo funziona altresì come una sorta di telecomando per iPod, consentendo agli utenti di scorrere le proprie canzoni e farne partire la riproduzione anche quando iPod non è a portata di mano.

TuneStage, di cui Belkin non ha ancora annunciato il prezzo, verrà mostrato in anteprima al Consumer Electronics Show e al Macworld Expo di gennaio, e raggiungerà probabilmente il mercato durante la primavera.

Belkin si è specializzata nella creazione di accessori per iPod ed alcuni di questi, come il voice recorder e il media card reader, li ha realizzati con la collaborazione della stessa Apple .

Proprio Apple sta investigando, in questi giorni, su di un problema che sembra interessare la versione per Windows del suo media player iTunes. Secondo quanto segnalato da alcuni utenti, da qualche tempo il player, quando utilizzato per connettersi all’iTunes Music Stores e acquistare musica, genera un errore e va in crash. Taluni sostengono che il problema sia comparso solo dopo l’installazione di un aggiornamento per il Service Pack 2 di Windows XP. Per il momento, tuttavia, né Apple né Microsoft hanno rilasciato commenti in proposito.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    - Scritto da: Anonimo
    sei il mio idolo!!!!
    non capisci una mazza e fai skiantare dalle
    risate!!!
    perchè non ti candidi in politica?

    :|


    - Scritto da: Anonimo



    L'ultima volta che ho provato OO

    non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente

    ridicolo. Le cose sono cambiate?



    La grandezza del sistema operativo Microsoft

    Windows e' proprio nell'OLE, che permette

    l'interscambio di dati tra applicazioni, che

    sistemi

    operativi fatti "a mano" come Linux non

    si sognano nemmeno.



    Poter fare copia e incolla da un applicazione

    esterna in Open Office, e capirete a cosa

    mi riferisco.
    Questa la voglio proprio spiegata :DUna risposta ad un post di quasi un anno fa?!Che senso ha?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    sei il mio idolo!!!!non capisci una mazza e fai skiantare dalle risate!!!perchè non ti candidi in politica? :|- Scritto da: Anonimo

    L'ultima volta che ho provato OO
    non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente
    ridicolo. Le cose sono cambiate?

    La grandezza del sistema operativo Microsoft
    Windows e' proprio nell'OLE, che permette
    l'interscambio di dati tra applicazioni, che
    sistemi
    operativi fatti "a mano" come Linux non
    si sognano nemmeno.

    Poter fare copia e incolla da un applicazione
    esterna in Open Office, e capirete a cosa
    mi riferisco.
  • corradolab scrive:
    Re: HSQL richiede Java

    E poi vuoi mettere la comodita' del garbage
    collector ? E non devi neanche preoccuparti
    di buffer overflow e altre amenita' che
    fanno perdere il sonno ai dirigenti
    Microsoft :)

    www.osnews.com/story.php?news_id=5602 Scusa Giambo ma mi sembra che ti stai dando la zappa sui piedi da solo.Parli della velocità di Java, e mi mostri un benchmark in cui Visual C++ e Visual C# vanno il doppio più veloci.Mi parli dei vantaggi di Java che Microsoft non avrebbe, e nel benchmark c'è C# che in pratica è Java targato Microsoft.L'unica cosa che ti può salvare è che il benchmark è poco rappresentativo: artimetica e accesso sequenziale al disco!Dovrebbe comprendere almeno anche l'allocazione di oggetti in memoria, l'accesso casuale al disco e la gestione della GUI (quest' ultimo tasto particolarmente dolente per Java).==================================Modificato dall'autore il 09/01/2005 13.51.49
  • corradolab scrive:
    Re: Windows vince anche questa classific

    So che Win e' il sistema piu' evirato e nel
    mondo dei 64 bit, nonostante la sua poca
    diffusione.Scusa ma qual'è l'origine di questa tua informazione?Ad oggi mi risulta che esitono solo 2 virus per Win64.Il primo è Rugrat che viene considerato "a fairly simple proof-of-concept" e attacca solo i sistemi Intel.http://securityresponse.symantec.com/avcenter/venc/data/w64.rugrat.3344.html#threatassessmentIl secondo è Shruggle: suo fratello per i sistemi AMD.Ovviamente in entrambi i casi è necessario che qualcuno lo faccia partire, magari loggato come amministratore e senza un software antivirus installato... :(
  • corradolab scrive:
    Re: Windows vince anche questa classific

    Ok, ora ho capito: non hai nemmeno clickato
    su quel link (in pratica mostra come i primi
    32 virus piu' diffusi del 2004 siano tutti
    per gli OS con kernel Windows o Windows NT).Questo dimostra che se voglio fare un virus, pobabilmente sceglierò come target il sistema operativo più diffuso (Windows) e con il più basso livello di conoscenza tecnica per utente medio (ancora Windows).Non dice nulla sull' efficienza/inefficienza del sistema operativo stesso.
  • grassman scrive:
    Re: Windows vince anche questa classific
    - Scritto da: DKDIB
    Grassman wrote:

    Immaginate se l'azienda informatica
    più grande del mondo,

    con migliaia di dipendenti, sfornasse
    prodotti di qualità e

    affidabilità inferiore a quelli
    sviluppati a tempo perso da

    persone sparse per il mondo.



    La realtà è chiara:
    microsoft possiede dei mezzi enormi.

    [...]

    Ok, ora ho capito: non hai nemmeno clickato
    su quel link (in pratica mostra come i primi
    32 virus piu' diffusi del 2004 siano tutti
    per gli OS con kernel Windows o Windows NT).... è vero! Sorry.
  • Anonimo scrive:
    Re: Editor HTML da migliorare
    Non bastava vim (sia per win che per linux) per editing html? :P
  • pikappa scrive:
    Re: Infatti ...
    - Scritto da: Anonimo
    Infatti la nuova versione, la 2.0
    supporterà una maggiore integrazione
    con la grafica del sistema. Ho visto una
    presentazione e a seconda del sistema su cui
    verrà installato, cambierà
    layout per integrarsi col sistema grafico
    presente (Windows , GTK , KDE ecc.... ).
    Probabilmente non sei l'unico a pensarla
    così.Aggiungo che io ho installato la versione KDE di openoffice 1.1.3, una cosa se vogliamo ancora sperimentale, ma decisamente molto stabile.
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    che gli studi legali comprino
    MSOFFICE!!!!



    secondo voi a casa la gente ha milioni
    di

    copie di msoffice da 500 euro
    acquistati???
    Non credo che Office sia studiato per utenti
    home.Allora vallo a dire a tutti quei de***enti che si incaponiscono a mandare documenti Office a tutti...
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: grassman
    Non so, mi pare di aver abilitato qualcosa
    tipo "sostituzione automatica".
    Una mia cliente si chiama Vaca, ma per word
    deve essere per forza una Vacca.
    Più la correggo è più
    mi dice che è Vacca. Finchè si
    arrende, ma resta sottolineato di rosso.
    Io resto col dubbio: sarà una vacca?
    E com'è che word lo sa e io no?LOOOOOOOOOOOL
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: grassman

    - Scritto da: Anonimo




    Se la tua paura è di dover
    far


    surriscaldare il tuo mononeurone
    per

    capire


    come usare un programma intutivo,
    o di

    dover


    ampiare di un microsecondo di grado


    sessagesimale i tuoi orizzonti, fai

    pure.



    Sei sicuro di non usare il correttore

    ortografico di word?

    :D

    Non so, mi pare di aver abilitato qualcosa
    tipo "sostituzione automatica".
    Una mia cliente si chiama Vaca, ma per word
    deve essere per forza una Vacca.
    Più la correggo è più
    mi dice che è Vacca. Finchè si
    arrende, ma resta sottolineato di rosso.
    Io resto col dubbio: sarà una vacca?
    E com'è che word lo sa e io no?

    Ma non è tutto, pensa che a un mio
    amico word si è arrabbiato e gli ha
    scritto "la memoria è quasi esaurita.
    portala allo psichiatra".Risposta molto carina. Comunque io mi riferivo ad "ampiare".Quanto hai scritto, anche se il tuo intento fosse stato solo ironico, non è poi così lontano dalla realtà.
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    Cosa aspetti ad espatriare in un paradiso
    dove
    sappiano riconoscere il tuo intelletto
    superiore ?Ha perfettamente ragione grassman invece.Qui in Italia i programmatori/informatici hanno preferito fossilizzarsi su una data tecnologia anziché cercare nuove soluzioni ai problemi e avere quel minimo di curiosità verso le tecnologie che un informatico, in teoria, dovrebbe avere. Hanno vergognosamente preferito foraggiare un monopolio anziché prepararsi con tecnologie diverse/alternative in caso che un giorno esse possano diventare di un qualunque uso.Ecco che adesso, quando le nuove tecnologie a costo 0 o quasi si sono presentate e diverse nazioni ne hanno aprofittato e le usano regolarmente, ecco che l'informatico medio italiano anziché correre ai ripari e tentare di riparare al danno che egli stesso si è fatto dandosi la mazza sui piedi da solo [favorire un monopolio difficilmente ha qualche vantaggio per chiunque] si spaventa, pensa che queste tecnologie siano il "male supremo" venute sulla terra per portargli via il gatto di Office, pensa che non possano esistere soluzioni ai problemi senza OLE e che non esistano tecnologie diverse da OLE, pensa che un determinato software non sia "all'altezza" del compito assegnato solo perché *diverso* da quello cui lui è abituato piuttosto che ammettere le proprie colpe e l'ignoranza in cui egli stesso si è chiuso.Qui non si tratta di voler fare finta di sapere più degli altri come tu credi, qui si tratta di dare una sveglia all'informatica italiana e fargli capire che l'unico modo per far ridecollare il nostro settore è quello di avere una visione a 360° anziché fossilizzarsi su una determinata tecnologia e rifiutare tutte le altre.Io non dico che OpenOffice possa essere usato sempre e comunque al posto di M$ Office perché questo sarebbe palesemente non vero. Dico SOLO che esso può essere usato con successo in MOLTE applicazioni dove ora si usa M$ Office e fare finta che questo non sia vero è semplicemente ridicolo e dimostra un'immaturità preoccupante nel mercato informatico italiano.Insomma, la morale è "Non c'è solo Microsoft, c'è ANCHE Microsoft".Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows vince anche questa classific
    - Scritto da: Anonimo

    Ok, ora ho capito: non hai nemmeno clickato

    su quel link (in pratica mostra come i primi

    32 virus piu' diffusi del 2004 siano tutti

    per gli OS con kernel Windows o Windows NT).
    In Italia rubano più punto che
    ferrari, chissa come mai;)Per le punto e le ferrari non so....So che Win e' il sistema piu' evirato e nel mondo dei 64 bit, nonostante la sua poca diffusione.Questo mi fa pensare che il motivo sia semplicemente la pessima progettazione di quel SO, sicuramente non la sua maggior diffusione.
  • tinny scrive:
    Re: Versione 2 lenta
    - Scritto da: pippo75
    ho provato la versione 1.96 e devo dire che
    e' piu' lenta della 1.3, sapete qualcosa in
    riguardo, se si tratta di motivi legati al
    debug della versione che non e' ancora
    finita o all'interfaccia che ora e' piu'
    appesantita


    grazieaccidenti... già la 1.1 non è una scheggia all'avvio
  • tinny scrive:
    Re: Editor HTML da migliorare
    - Scritto da: gerry
    Sicuramente tra le cose da migliorare
    c'è l'editor HTML.
    Produce codice fermo all'HTML 3.2vero. purtroppo come WYSIWYG c'è ben poco
  • tinny scrive:
    Re: Windows vince anche questa classific

    In Italia rubano più punto che
    ferrari, chissa come mai;)se in Italia avessimo punto a pagamento e Ferrari gratis, nessuno ruberebbe auto
  • Slurpolo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
    Premetto che faccio un uso molto limitato di questi programmi. Comunque, per me:Vantaggi di MSO: caricamento molto più veloce (ma io uso MSO97, non so come vadano le versioni più recenti).Vantaggi di OOo: Tempo fa avevo un file Word piuttosto complesso, che Word non riusciva più ad aprire. Ho scaricato e installato OOo, che l'ha aperto senza alcun problema. In seguito, dopo aver scoperto OOoFormula (l'editor di equazioni) non sono più riuscito a farne a meno.
  • tinny scrive:
    Re: Windows vince anche questa classifica...
    - Scritto da: Anonimo
    Tutti sempre contro windows, intanto vince
    tutte le classifiche compresa questa (alla
    faccia di voi linuxiani):
    www.sophos.it/pressoffice/pressrel/20041210yeAHAHAHHAAH sei un grande
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo

    La differenza e' che su OpenOffice
    l'iconcina ce l'hai e se vuoi la puoi
    disabilitare, su Microsof Office no, ma le
    sue componenti vengono caricate in memoria
    ugualmente che tu lo voglia oppure no. Una
    volta avviato, OpenOffice e' realmente piu'
    performante. Se non ci credi, prendi una
    macchina pulita e appena avviata e controlla
    l'utilizzo di memoria. Installa MSOffice e
    riavvia la macchina. Controlla nuovamente
    l'utilizzo di memoria e inventati qualcosa
    per giustificare quello che hai appena
    scoperto.uffa, ma voi linari pensate sempre a queste cose?a laurà
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: grassman

    Non so, mi pare di aver abilitato qualcosa
    tipo "sostituzione automatica".
    Una mia cliente si chiama Vaca, ma per word
    deve essere per forza una Vacca.
    Più la correggo è più
    mi dice che è Vacca. Finchè si
    arrende, ma resta sottolineato di rosso.
    Io resto col dubbio: sarà una vacca?
    E com'è che word lo sa e io no?ecco, questo è il principale motivo per cui voi dell'open sorce non andrete mai da nessuna parte(win)
  • Anonimo scrive:
    La mia modesta opinione
  • Anonimo scrive:
    Se lo togliessero anche da MS Word...
    - Scritto da: gio74web
    A essere cattivello che potrebbero benissimo
    buttarlo ed alleggerire OOo: l'editor HTMLSe lo togliessero anche da MS Word sarebbe meglio... ho visto gente fare siti in HTML con Word con pagine pesantissime e ovviamente leggibili solo da IE.
  • Anonimo scrive:
    Dai una occhiata a questo progetto ...
    http://www.kde.org/screenshots/kde330shots.phpMagari cambi idea sulla bruttezza dell'open source !
  • Anonimo scrive:
    XML Schema
    Office 2003 l'ha, openoffice NO!!!! cosa aspettano????!!!??
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows vince anche questa classific
    - Scritto da: Anonimo

    Ok, ora ho capito: non hai nemmeno
    clickato

    su quel link (in pratica mostra come i
    primi

    32 virus piu' diffusi del 2004 siano
    tutti

    per gli OS con kernel Windows o Windows
    NT).
    In Italia rubano più punto che
    ferrari, chissa come mai;)Le Ferrari non sono open source, nemmeno le punto.Cambia esempio
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows vince anche questa classific

    Ok, ora ho capito: non hai nemmeno clickato
    su quel link (in pratica mostra come i primi
    32 virus piu' diffusi del 2004 siano tutti
    per gli OS con kernel Windows o Windows NT).In Italia rubano più punto che ferrari, chissa come mai;)
  • pippo75 scrive:
    Re: Wow!

    La differenza e' che su OpenOffice
    l'iconcina ce l'hai e se vuoi la puoi
    disabilitare, su Microsof Office no, ma le
    sue componenti vengono caricate in memoria
    ugualmente che tu lo voglia oppure no. Una
    volta avviato, OpenOffice e' realmente piu'
    performante. Se non ci credi, prendi una
    macchina pulita e appena avviata e controlla
    l'utilizzo di memoria. Installa MSOffice e
    riavvia la macchina. Controlla nuovamente
    l'utilizzo di memoria e inventati qualcosa
    per giustificare quello che hai appena
    scoperto.premesso che non ho MSOffice, visto il costo mi tengo OO che in alcuni casi mi fornisce funzioni che il prodotto della MS non possiede, nel mio caso parlo principalmente del programma di disegno.Visto che non ho questo prodotto non posso provarlo.comunque dire che openoffice e' ottimizzato secondo me e' sbagliato, dopo ogni versione migliora, magari questo si, ma il percorso mi sembra molto lungo).Mi sbagliero' ma piu' passa il tempo e in genere le applicazioni vegnono sempre piu' appesantite (d'accodo la ram costa sempre meno).Un Office che secondo me e' ottimizzato era il Corel 7, vero e' un programma che ha qualche anno, ma non vedo il motivo per cui se debba sempre ingrassare questi applicativi; in questo caso Abiword dovrebbe dare maggiormente esempio .Aperto senza documenti (o meglio con quello vuoto) AbiWord: 7528kbqualcuno conosce:nel programma di scrittura, scrivete "StarWriterTeam" e poi premete "f3".ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo
    Se stasera non riusciro' a dormire preso dal
    desiderio di convincerti e averla vinta, e
    cosi' la sera seguente e quella dopo ancora,
    magari approfittando delle ferie natalizie
    che stanno per arrivare, ritagliero' il
    tempo necessario per fare i test del caso e
    fornirti un report dettagliato riguardo a
    dll, quantita' esatta di memoria, ecc... nel
    frattempo, se davvero ti interessa, basta
    recuperare una macchina pulita e provare,
    prima e dopo la cura.Potevi mica scrivere: o detto un cazzata di quelle che in questo forum fanno molto fico?
  • Anonimo scrive:
    Re: Proviamo a cambiare visuale ?

    Le mie qualità di sviluppatore sono
    pessime, ma su quest'ultimo confronto potrei
    veramente essere a disposizione e
    impegnarmi.
    Se vuoi dare una mano guarda qui:OpenOffice.org User Interface Design Projecthttp://ui.openoffice.org/ Marketing Projecthttp://marketing.openoffice.org/index.htmlbuon lavoro/divertimento!!!
  • DKDIB scrive:
    Re: Windows vince anche questa classific
    Grassman wrote:
    Immaginate se l'azienda informatica più grande del mondo,
    con migliaia di dipendenti, sfornasse prodotti di qualità e
    affidabilità inferiore a quelli sviluppati a tempo perso da
    persone sparse per il mondo.

    La realtà è chiara: microsoft possiede dei mezzi enormi.
    [...]Ok, ora ho capito: non hai nemmeno clickato su quel link (in pratica mostra come i primi 32 virus piu' diffusi del 2004 siano tutti per gli OS con kernel Windows o Windows NT).
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni

    Non so, mi pare di aver abilitato qualcosa
    tipo "sostituzione automatica".
    Una mia cliente si chiama Vaca, ma per word
    deve essere per forza una Vacca.
    Più la correggo è più
    mi dice che è Vacca. Finchè si
    arrende, ma resta sottolineato di rosso.
    Io resto col dubbio: sarà una vacca?
    E com'è che word lo sa e io no?

    Ma non è tutto, pensa che a un mio
    amico word si è arrabbiato e gli ha
    scritto "la memoria è quasi esaurita.
    portala allo psichiatra".Abilitare il cervello prima di aprire word sarebbe,forse, una buona idea.
  • DKDIB scrive:
    [OT] Re: Versione 2 lenta
    Anonimo wrote:
    Non è lenta, solo giustamente meditativa.Questa e' da incorniciare! :D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    Se stasera non riusciro' a dormire preso dal desiderio di convincerti e averla vinta, e cosi' la sera seguente e quella dopo ancora, magari approfittando delle ferie natalizie che stanno per arrivare, ritagliero' il tempo necessario per fare i test del caso e fornirti un report dettagliato riguardo a dll, quantita' esatta di memoria, ecc... nel frattempo, se davvero ti interessa, basta recuperare una macchina pulita e provare, prima e dopo la cura.
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    -
    Concordo appieno.
    Anche se penso che è difficile
    lavorare con un popolo tanto ignorante
    quanto quello italiano. Un popolo che va per
    sentito-dire e per mode, ma che usa poco il
    cervello.Cosa aspetti ad espatriare in un paradiso dovesappiano riconoscere il tuo intelletto superiore ?Non attendere oltre, cercheremo di sopravviveresenza di te.
  • DKDIB scrive:
    Re: Versione 2 lenta
    Pippo wrote:
    ho provato la versione 1.96 e devo dire che e' piu' lenta della
    1.3 [...]Cazzo e' una prebeta!
  • Anonimo scrive:
    Re: Versione 2 lenta
    - Scritto da: pippo75
    ho provato la versione 1.96 e devo dire che
    e' piu' lenta della 1.3, sapete qualcosa in
    riguardo, se si tratta di motivi legati al
    debug della versione che non e' ancora
    finita o all'interfaccia che ora e' piu'
    appesantita


    grazieNon è lenta, solo giustamente meditativa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows vince anche questa classific

    Infine, la cosa bella del mondo opensource
    è che dietro, spesso, c'è una
    comunità di persone di nazioni
    diverse unite da un intento comune. Una cosa
    che in un mondo martoriato dalle guerre,
    lancia un messaggio positivo per il futuro.Non dirci che stai per partire volontario per l'iraqche non ci crede nessuno. Meglio restare unitiin Italia nonostante monmopoli e zozzerie varie,da lodare comunque lo spirito comprensivo dell'ALTRUI sacrificio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    Che non tira su nulla lo dici tu, ma non e'
    vero. Va bene, ma se non mi illumini spiegando tutto quello che carica in memoria all'avvio non potro' mai ricredermi.Oppure non hai niente da scrivere?Quali dll vengono tirate su? Con che meccanismo? Nascosto dove?
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo

    "componenti per analisi dei derivati" non so
    neanche cosa sono. Cerca "derivatives" in guuugol.Siccome per vedere se funzionano si devono usare serie di dati mooooolto grandi, gli spreadsheet sono usati per prepararle o pre-analizzarle.
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo
    devono scrivere una lettera o farsi un conto
    spese pensano che ci vuole "Office" e che
    esistono delle degne alternative neanche lo
    sanno. A partire da Wordpad. Sono d'accordo.
    La cosa interessante e che molti lo
    stanno scoprendo e ancora non capisco
    perche' sta cosa ti (vi) dia cosi' fastidio. A me non da fastidio. La concorrenza di questi prodotti costringere MSFT a migliorare la qualità e i prezzi dei suoi prodotti.Se poi riescono a farne qualcuno usabile sono il primo a provarlo quantomeno.Diciamo che sono sempre pronto a passare sull'altra sponda :$, ma deve valerne la pena.
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo
    Aggiungo... a differenza di molti prodotti
    che versione dopo versione diventano sempre
    piu' pesanti per OO la tendenza e'
    esattamente l'opposto, forse a causa
    dell'eccezionale portabilita' O forse a causa della lentezza che rendeva 1.0 lento fino a sfinire. Almeno in effetti ci metteva un po' prima di inchiodarsi ;)
  • grassman scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Segfault
    Non sono d'accordo. Il mercato informatico
    italiano è stracolmo di imbecilli e
    venditori di fumo, gente che appunto dice
    cose quali "OpenOffice è un programma
    per smanettoni" quando è evidente che
    può avere usi in diversi campi e
    settori come è evidente che una
    persona che dice una frase simile non
    può nemmeno lontanamente pensare di
    essere un "informatico" né tantomento
    un esperto e dimostra una profonda ignoranza
    basata più che altro sulla poca
    voglia di imparare cose nuove. Il buonismo
    non mi interessa affatto, io tratto e
    tratterò sempre gli imbecilli per
    quello che sono, ossia per imbecilli.

    Se più gente avesse il coraggio di
    puntare i piedi ogni tanto anziché
    far finta di appartenere ad una classe
    aristocratica che non vuole sporcarsi le
    mani nelle "zuffe da contadinotti" forse ci
    sarebbero molti meno venditori di fumo nel
    nostro settore e forse il mercato
    informatico italiano non dipenderebbe tanto
    frotemente da linguaggi e software
    "giocattolo" che per di più sono
    sviluppati all'estero (e la cui vendita
    quindi non porta alcun giovamento al nostro
    settore ma contribuisce invece a portare
    soldi italiani all'estero [che non
    torneranno più indietro] come se
    potessimo permettercelo ed impoverirci
    tutti) ma invece da software serio e
    funzionante a beneficio di tutti. Software
    magari sviluppato in Italia a vantaggio
    delle ditte e programmatori ITALIANI.

    Quindi no, mi spiace, non intendo fare finta
    di nulla, e non intendo cambiare il mio
    atteggiamento. Mi dispiace deluderti ma se
    ci pensi un po' su forse vedrai che non ho
    tutti i torti. è ora che
    l'informatica torni nelle mani dei
    professionisti, e i ciarlatani tornino a
    casa loro e se l'unico modo per ottenere
    questo è essere intollerante,
    scorbutico e magari estremista... ben venga.Concordo appieno.Anche se penso che è difficile lavorare con un popolo tanto ignorante quanto quello italiano. Un popolo che va per sentito-dire e per mode, ma che usa poco il cervello.
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Shu





    Mi piacerebbe sapere in che ufficio
    vivi...

    in un comune ufficio italiano dove l'open ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^wow ! allora sei uno che se ne intende ! ... guarda che sono ben altri i paesi dove gli uffici pubblici funzionano e dove i funzionari dei comuni vengono riconosciuti per la loro professionalità...
    source non è di alcuna utilità
    bravo, prova a navigare in internet dal tuo ufficio scartando tutti i server dove gira Linux+Apache... poi vediamo se l'OS non è di alcuna utilità... uff ! ma che ti rispondo a fare...
  • grassman scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo


    Se la tua paura è di dover far

    surriscaldare il tuo mononeurone per
    capire

    come usare un programma intutivo, o di
    dover

    ampiare di un microsecondo di grado

    sessagesimale i tuoi orizzonti, fai
    pure.

    Sei sicuro di non usare il correttore
    ortografico di word?
    :DNon so, mi pare di aver abilitato qualcosa tipo "sostituzione automatica".Una mia cliente si chiama Vaca, ma per word deve essere per forza una Vacca.Più la correggo è più mi dice che è Vacca. Finchè si arrende, ma resta sottolineato di rosso.Io resto col dubbio: sarà una vacca? E com'è che word lo sa e io no?Ma non è tutto, pensa che a un mio amico word si è arrabbiato e gli ha scritto "la memoria è quasi esaurita. portala allo psichiatra".
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni

    Se la tua paura è di dover far
    surriscaldare il tuo mononeurone per capire
    come usare un programma intutivo, o di dover
    ampiare di un microsecondo di grado
    sessagesimale i tuoi orizzonti, fai pure.Sei sicuro di non usare il correttore ortografico di word? :D
  • grassman scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    in un comune ufficio italiano dove l'open
    source non è di alcuna utilitàProbabilmente sei uno di quelli entrati grazie alle conoscenze o ai favori.Altrimenti capiresti cosa si può fare con l'open source.Per gestire l'anagrafe potrebbe essere usato php+mysql+apache-ssl. Invece che regalare i soldi all'halley.il php+mysql+apache potrebbe essere utilizzato per:- creare una rete civica su cui far sapere cosa fa (oltre smistare le mazzette) la giunta- creare uno sportello del cittadino su cui richiedere i documenti- inserire dati di varia natura (registro presenze, verbali, agenda personale, etc.)Per gestire le stampanti basterebbe un pentium II, invece che comprare una stampante per ogni postazione di lavoro.Con un linux puoi fare anche un fax server, dove puoi inviare i fax (anche da windows) con la stessa facilità con cui stampi un documento.... elencare tutto quello che si può fare con l'open source nella PA richiederebbe diversi KB di testo. Che ti risparmio, tanto sei duro di comprendonio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Infatti ...
    Dici una cosa che mi fa felice, credo molto nella qualità del software Open, pur non avendo niente di particolare contro MS.
  • grassman scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    e fatto da smanettoni... nessuna
    usabilità è inclusa e nessuna
    reale utilità in ambiti di ufficio

    evidentemente molti non hanno ancora capito
    che oggi il software non può essere
    improvvisato solo da chiunque conosca il C
    all'Ave Maria...

    in pratica open office ha la stessa
    utilità di notepad in quanto ad
    automazione è a livello zero tondo...
    :sQuesta è la tua opinione. La mia opinione è che tu non l'abbia mai usato.Io ho convertito tutti i miei lucidi di powerpoint su Impress senza particolari problemi. Così come ho sempre lavorato senza problemi con i fogli di calcolo e i documenti .doc.Se la tua paura è di dover far surriscaldare il tuo mononeurone per capire come usare un programma intutivo, o di dover ampiare di un microsecondo di grado sessagesimale i tuoi orizzonti, fai pure.Infine, fare dei paragoni con il meglio riuscito editor della microsoft (notepad) è lusingante quanto inutile.Su linux c'è il vi.
  • Anonimo scrive:
    Infatti ...
    Infatti la nuova versione, la 2.0 supporterà una maggiore integrazione con la grafica del sistema. Ho visto una presentazione e a seconda del sistema su cui verrà installato, cambierà layout per integrarsi col sistema grafico presente (Windows , GTK , KDE ecc.... ).Probabilmente non sei l'unico a pensarla così.
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    La giustificazione (che non dovrei darti io)
    è veloce. Il mio Office all'avvio non
    tira su nulla. La speech toolbar l'ho
    spenta.Che non tira su nulla lo dici tu, ma non e' vero. Disattivare la speech toolbar non significa niente. Precaricare in memoria le proprie componenti non e' un difetto e' una funzionalita', la differenza e' che OO e' un po' piu' onesto perche' non nasconde la propria pesantezza e ti da la possibilita' di scegliere se utilizzare o meno questa funzionalita'. Questa e' una cosa apprezzabile se il pc ha risorse limitate e non viene utilizzato solo per scrivere documenti o fogli elettronici. Quanto a tutto il resto non ci metto becco, l'utilizzo che ne faccio io e' molto piu' simile a quello di una segretaria e le "componenti per analisi dei derivati" non so neanche cosa sono. Ti faccio pero' notare che l'utilizzo "da segretaria" e quello comune al 99% degli utenti MSOffice che continuano a pagare licenzesolo xche' se devono scrivere una lettera o farsi un conto spese pensano che ci vuole "Office" e che esistono delle degne alternative neanche lo sanno. La cosa interessante e che molti lo stanno scoprendo e ancora non capisco perche' sta cosa ti (vi) dia cosi' fastidio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    In OO lo stesso si apre in tempi assurdi, e
    la generazione dei grafici fa ridere,
    immagini sbocconcellate dopo 30 secondi di
    elaborazione. Pero' e' opengielle che fa
    molto fico.non voglio mettere in dubbio quello che dici,non ho molta esperienza con questo genere di tool,comunque considera che OOo e' ancora alla versione1.1 (ms office credo esista da almeno 10 anni) e sono sicuro che nelle versioni successive sara' piu'performante anche rispetto all'uso "estremo" che ne fai tu.ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?

    l'interscambio di dati tra applicazioni,
    che sistemi
    operativi fatti "a mano" come Linux non
    si sognano nemmeno.In KDE, c'è il supporto DCOP (http://developer.kde.org/documentation/library/kdeqt/dcop.html) che è molto più simile a MAC che a Windows. L'ultima volta che ho scritto una presentazione ho usato i tools di Koffice che mi ha permesso gironzolando per internet di trascinare direttamente le immagini nella presentazione e altre belle cose che fino ad ora ho potuto fare solo usando MAC.Con PPoint ti aggiunge il link :s .Prima di parlare per niente, la prossima volta informati.
  • grassman scrive:
    Re: Windows vince anche questa classific
    - Scritto da: Anonimo
    Tutti sempre contro windows, intanto vince
    tutte le classifiche compresa questa (alla
    faccia di voi linuxiani):
    www.sophos.it/pressoffice/pressrel/20041210yeCacchio, sarebbe bello il contrario.Immaginate se l'azienda informatica più grande del mondo, con migliaia di dipendenti, sfornasse prodotti di qualità e affidabilità inferiore a quelli sviluppati a tempo perso da persone sparse per il mondo.La realtà è chiara: microsoft possiede dei mezzi enormi. Molte persone competenti e presenza capillare nel mondo.Anzi, è grave che molti dei suoi prodotti abbiano diversi problemi.Del resto io sono contento della possibilità di usare software alternativo. Scritto si, magari, da un quindicenne. Ma che spesso risolve egregiamente il compito affidato.Perchè lamentarsi di un prodotto che viene dato gratuitamente, paragonandolo ad un prodotto che costa 1000 euro (se uno non fa il bandito che lo pirata).E' logico che sono differenti. Infine, la cosa bella del mondo opensource è che dietro, spesso, c'è una comunità di persone di nazioni diverse unite da un intento comune. Una cosa che in un mondo martoriato dalle guerre, lancia un messaggio positivo per il futuro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Proviamo a cambiare visuale ?


    La storia insegna che il successo
    è

    sempre stato fortemente condizionato

    dall'appeal che l'utente trova nel
    prodotto

    La storia ci insegna che a guardare un
    prodotto dall'interfaccia ci si rimette a
    volte.hai perfettamente ragione; spesso l' apparenza inganna. Purtroppo il problema è che la gente non lo ha ancora capito, quindi non vedrei male l' idea di dare un' aspetto piacevole a OOo e simili, giusto per stimolare quell' enorme fetta di mercato che bada più all' aspetto che alla sostanza.Restando fermo che poi la sostanza ci sia, siamo chiari
  • Anonimo scrive:
    Re: Un database 'domestico', finalmente!
    - Scritto da: Anonimo
    Sono molto contento di questa novita' di
    hsql+base :)
    Un prodotto del genere serviva da tempo, per
    un pò mi sono arrangiato con kexi su
    koffice (anche se ancora in beta) ma ora
    sono curioso di vedere questo nuovo databaseProvato knoda ?Imho un buon software, meglio di kexi , oppure Rekallche ora e' O.S.
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    detto questo, puoi benissimo esporre le tue
    opinioni senza dover abbassarsi ad attaccare
    aggressivamente la gente come fai tu, non
    trovi?Non sono d'accordo. Il mercato informatico italiano è stracolmo di imbecilli e venditori di fumo, gente che appunto dice cose quali "OpenOffice è un programma per smanettoni" quando è evidente che può avere usi in diversi campi e settori come è evidente che una persona che dice una frase simile non può nemmeno lontanamente pensare di essere un "informatico" né tantomento un esperto e dimostra una profonda ignoranza basata più che altro sulla poca voglia di imparare cose nuove. Il buonismo non mi interessa affatto, io tratto e tratterò sempre gli imbecilli per quello che sono, ossia per imbecilli.Se più gente avesse il coraggio di puntare i piedi ogni tanto anziché far finta di appartenere ad una classe aristocratica che non vuole sporcarsi le mani nelle "zuffe da contadinotti" forse ci sarebbero molti meno venditori di fumo nel nostro settore e forse il mercato informatico italiano non dipenderebbe tanto frotemente da linguaggi e software "giocattolo" che per di più sono sviluppati all'estero (e la cui vendita quindi non porta alcun giovamento al nostro settore ma contribuisce invece a portare soldi italiani all'estero [che non torneranno più indietro] come se potessimo permettercelo ed impoverirci tutti) ma invece da software serio e funzionante a beneficio di tutti. Software magari sviluppato in Italia a vantaggio delle ditte e programmatori ITALIANI.Quindi no, mi spiace, non intendo fare finta di nulla, e non intendo cambiare il mio atteggiamento. Mi dispiace deluderti ma se ci pensi un po' su forse vedrai che non ho tutti i torti. È ora che l'informatica torni nelle mani dei professionisti, e i ciarlatani tornino a casa loro e se l'unico modo per ottenere questo è essere intollerante, scorbutico e magari estremista... ben venga.Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo


    quando vuoi metterti alla prova fammelo

    sapere

    poi vedremo chi e' il pirla.

    Minacci botte?




    Office pro si trova a poco piu di 600
    euro,

    io ho scritto

    tra 7 e 800 euro, ma che vuoi che
    siano 100

    euro in piu' o in meno per uno come te

    abituato ad acquistare le licenze di
    tutte

    le applicazioni che usa: Windows,
    Office,

    magari anche 1200 euro di photoshop.

    Guarda che oltre all'aziendona di tuo
    cuGGino con 2 pc, ne esistono alcune che
    arrivano anche a 3 o addirittura di piu'. E
    qui le offerte te le fai fare dai
    commerciali, scoprendo che 3 licenze costano
    meno di 2. E via dicendo.
    Non e' difficile, si chiama "matematica".
    Vedrai che dopo l'esame di "addizioni 2"
    sarai piu' ferrato.
    Poi se tu le licenze le rubi invece di
    comprarle non è un problema mio.
    Dove sta il prodotto open e free che fa
    concorrenza a Photoshop in modo da
    costringerlo a costare meno dei 1000 (non se
    non sei cliente, caso in cui lo paghi 200)
    euro che costa? Gimp?!?! Uha
    hahahahahahahahahahahahahaha!!!!!!


    ... ma fammi il piacere !!!!

    Infatti, bla, bla, bla, bla, bla, bla, bla, bla, bla, bla, bla !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Editor HTML da migliorare
    Sono in parte d'accordo è un pò incasinato.Premetto che NON sono uno sviluppatore WEB e come tale, di questo editor mi piace una cosa che nel Mozilla non ho mai trovato. Il fatto che con i fogli di stile mi permetta di fatto di gestire una pagina come un normale strumento di publishing, cioè spaziature posizioni delle immagini eccetera. In pratica si comporta un pò come Word ma senza tutti quei casini a livello di codice prodotto che smaronano completamente dal W3C . Cosa nè pensate, mi è sfuggito qualcosa ?
  • grassman scrive:
    Re: LaTex
    - Scritto da: Shu

    - Scritto da: grassman


    Chi non conosce il latex non sa quello
    che

    si perde.

    Anche se inizio a preferigli l'xml che

    è più flessibile.

    Sono due cose diverse. LaTeX ti costringe a
    pensare alla struttura del documento e si
    accolla tutta la parte di layouting.
    XML no. Devi almeno mettere insieme un
    foglio di stile.

    Poi XML e` talmente generico da poter essere
    usato per tutto, anche per gli mp3, volendo.

    Una via di mezzo, usata spessissimo nel
    campo OpenSource, e` SGML, che e`
    praticamente il papa` di XML, e in
    particolare il DocBook.
    Fatto in SGML (o meglio in DocBook) un
    documento, lo puoi convertire in TeX, XML,
    HTML, pdf, ps, dvi, ecc. ecc.Esattamente quello che volevo non dire.Meglio lasciare gli zoticoni con word e (ahiahiahi) publisher.Dobbiamo entrare nell'ottica che è meglio non divulgare queste informazioni, specie a chi ha voglia di non imparare.cmq. nella lista hai saltato, tra gli altri, il misconosciuto xhtml + css.Bye
  • Anonimo scrive:
    Re: Un database 'domestico', finalmente!
    - Scritto da: Anonimo
    certo che se access è domestico,
    allora te con i computer ci lavori appena
    appena con il solitario

    ne ha strada da fare open office... e pure
    tantaAccess è un database limitato (e in realtà non è neanche un database, ad essere pignoli). Ci puoi fare applicazioni VBA, si comodo, ma niente di più.Già l'utilizzo per le pagine asp per me è una stortura.La stessa MS per utilizzi più seri ti vende SQL Server.Con il solitario ci lavorerai tu, caro mio, che pensi che Access sia il non plus ultra. Vatti a vedere che database usano per applicazioni serie poi ne riparliamo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    Per tua informazione neanche io sono quello a cui tu hai risposto, ma anche a me (che lo uso, anche per l'elaborazione di grosse quantità di dati) una volta aperto, openoffice mi risulta essere generalmente più prestante. Non metto assolutamente in dubbio la tua esperienza ma credo che per essere attendibili i test dovrebbero essere fatti su diversi scenari e non sulla base di casi specifici. E' probabile (la butto li, non posso fare altro) che i vostri tabelloni utilizzino sistematicamente una qualche funzione che su openoffice è implementata male o che, essendo tabelloni originariamente creati su excel, esista un qualche costo relativo alla conversione dal formato non nativo. Per quanto mi riguarda openoffice fino a ora ha dato ottimi risultati mi sembra quindi ingiusto un giudizio così assoluto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    In effetti OLE manca da Linux. E' una di quelle caratteristiche che perfino Torvalds invidia: "Windows is a great operating system with features like OLE, Linux will have a lot of catching up to do. The main dislike I have with Microsoft is their market practices, against the Open Source movement". - Linus Torvalds
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    quando vuoi metterti alla prova fammelo
    sapere
    poi vedremo chi e' il pirla.Minacci botte?

    Office pro si trova a poco piu di 600 euro,
    io ho scritto
    tra 7 e 800 euro, ma che vuoi che siano 100
    euro in piu' o in meno per uno come te
    abituato ad acquistare le licenze di tutte
    le applicazioni che usa: Windows, Office,
    magari anche 1200 euro di photoshop.Guarda che oltre all'aziendona di tuo cuGGino con 2 pc, ne esistono alcune che arrivano anche a 3 o addirittura di piu'. E qui le offerte te le fai fare dai commerciali, scoprendo che 3 licenze costano meno di 2. E via dicendo.Non e' difficile, si chiama "matematica". Vedrai che dopo l'esame di "addizioni 2" sarai piu' ferrato.Poi se tu le licenze le rubi invece di comprarle non è un problema mio.Dove sta il prodotto open e free che fa concorrenza a Photoshop in modo da costringerlo a costare meno dei 1000 (non se non sei cliente, caso in cui lo paghi 200) euro che costa? Gimp?!?! Uha hahahahahahahahahahahahahaha!!!!!!
    ... ma fammi il piacere !!!!Infatti,
  • Anonimo scrive:
    Proviamo a cambiare visuale ?
    Il problema di tutto l'open source è che viene sviluppato e mantenuto da una valanga di bravissimi programmatori, che non hanno però conoscenze in merito al marketing e all'usabilità. State ancora quì a perdere tempo nel confrontare bit, byte, import, export e chiacchere varie. Si, chiacchere.La storia insegna che il successo è sempre stato fortemente condizionato dall'appeal che l'utente trova nel prodotto (ovviamente deve esserci un pò di succo, anche se SoftRAM con le sue 700.000 copie vendute dice il contrario) e nella campagna di marketing che ci stà alle spalle. Ora posto che l'open per definizione più o meno non ha soldi per la pubblicità, vogliamo concentrarci sul creare delle interfacce un pò più carine e amichevoli ??? (firefox_docet).Apprezzo, condivido e stimo l'Open Source, ma le interfacce grafiche che ho visto finora... c'è poco da dire, sono per lo più tristi e scoraggianti.Spero che prima o poi qualcuno si svegli e capisca che è inutile confrontare le funzionalità bit a bit, i prodotti Open (OO & Co) hanno una buona maturità ed è ora di iniziare il confronto icona per icona, sfumatura per sfumatura...Le mie qualità di sviluppatore sono pessime, ma su quest'ultimo confronto potrei veramente essere a disposizione e impegnarmi.Merry XmasJoe
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    Una
    volta avviato, OpenOffice e' realmente piu'
    performante. Ah beh, allora dillo che non l'hai mai provato e che parli per dar fiato alla bocca.Per tua informazione non sono quello del post iniziale, ma uno che ha gradito molto in uffiicio la possibilita' di provare OO.Il mio problema è che spesso abbiamo tabelloni XCel coi grafici (progettiamo componenti per analisi dei derivati).In OO lo stesso si apre in tempi assurdi, e la generazione dei grafici fa ridere, immagini sbocconcellate dopo 30 secondi di elaborazione. Pero' e' opengielle che fa molto fico.
    Se non ci credi, prendi una
    macchina pulita e appena avviata e controlla
    l'utilizzo di memoria. Installa MSOffice e
    riavvia la macchina. Controlla nuovamente
    l'utilizzo di memoria e inventati qualcosa
    per giustificare quello che hai appena
    scoperto.La giustificazione (che non dovrei darti io) è veloce. Il mio Office all'avvio non tira su nulla. La speech toolbar l'ho spenta.E l'apertura del file di XCel di cui sopra è un lampo.Sulla stessa macchina OO mi fa passare la voglia.Chiaro che per la segretaria che scrive 3 pagine al giorno, non cambia nulla.Spero che il database sia almeno decente, l'esperienza con SO e Adabas (comprati a inizio anno con l'offerta Sun) è stata quantomeno deludente.Peraltro non so bene cosa costa ma abbiamo la software assurance per le licenze e i soldi non sono quelli di cui parlano gli OOcisti convinti.Ma tant'e', su alcune macchine lo teniamo ma la soluzione mista costa in termini di gestione.Ciao
  • Mechano scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    - Scritto da: KC
    l'unico formato legalmente riconosciuto
    è rft, che NON è di M$ :)Paradossalmente l'RTF l'ha inventato la Micro$oft per creare un formato generale quando i vari WordPerfect e altri WP avevano ancora formati proprietari.Non so se fu un consorzio comunque M$ ebbe un ruolo importante.Ora l'RTF e' rimasto un po' indietro, ma soprattutto la M$ stessa lo stravolge nel passaggio da una versione all'altra della sua suite. Da Office97 a Office2000 non ha cambiato il .doc ma ha aggiunto una miriade di nuovi codici di campo nell'RTF creando tanti problemi a tutti i programmi di contabilita' che usano l'RTF come formato per stampe unione ecc.--Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: Scripting
    invece gli script che faccio con oo minchia come msoffice li legge bene, ma vah a zappare vah e ricordati che ci vuole la licenza ecdl per farlo (sottinteso zappare, meglio specificare)
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    Quindi serve la versione pro, colpa mia che
    avevo
    capito che al 95% degli utenti non servono
    molte
    funzioni, per uso home va benissimo qualcosa
    di
    meno complesso, le segretarie non sanno che
    farsene,
    per scrivere una letera... se è per questoal 99% delle persone non servono le feature che msoffice home ha i più di openoffice...ma tant'è che i 200 eurI e sparo in più li spendono volentieri...ps lascia perdere le licenze OEM, per ufficio non scherziamo, dai!
    comunque se vuoi
    per 800 euro
    ti vendo un pc nuovo più che decoroso
    con inclusi XP,
    office, ecco se mi ci levi offici mi togli quanto?ah ecco, preferisco...
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo

    , ci aggiungi XP
    e office OEM
    e fai la somma.scusa in che ufficio lavori dove prendono licenze oem, definibili tranquillamente come inculatio sine vasella?
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    e fatto da smanettoni... nessuna
    usabilità è inclusa e nessuna
    reale utilità in ambiti di ufficio
    OpenOffice deriva da StarOffice, software comprato da Sun e prodotto da una ditta commerciale. Ancora adesso OpenOffice viene in gran parte sviluppato da Sun. Quindi non si può certo dire che OpenOffice sia un sw sviluppato da smanettoni
    evidentemente molti non hanno ancora capito
    che oggi il software non può essere
    improvvisato solo da chiunque conosca il C
    all'Ave Maria...
    Certo, solo alla Microsoft utilizzano il non plus ultra dell'ingegnerizzazione software
    in pratica open office ha la stessa
    utilità di notepad in quanto ad
    automazione è a livello zero tondo...
    :sSi, in effetti chi programma in VBA può rimanere smarrito di fronte a StarBasic. Vuoi mettere tutte le differenze che ci sono tra un basic e l'altro?
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
  • Anonimo scrive:
    Re: Editor HTML da migliorare

    Purtroppo però l'export html di un
    documento di word processor credo che sia
    una funzione che OO deve avere.Già... e limitarsi a quel tipo di funzionalità sarebbe più semplice che gestire tutta l'interfaccia visuale dell'editor, magari così potrebbero concentrarsi di più sul fixare i bug e migliorare la compatibilità con le specifiche del w3c, oggi francamente mi pare molto importante.
    altrimenti c'è NVU
    www.nvu.com /Tnx, mi sembra carino, merita sicuramente una prova.
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    se fosse possibile x 600 euro e rotti
    prenderei il computer ke proponi senza
    windows, ma purtroppo nn me lo fanno
    comprare così, allora me lo assemblo
    ke costa anke meno e ci metto il win di cui
    ho la licenza e una bella debian... ki me lo
    dovrebbe far fare a comprare una licenza win
    ogni volta???Nelle catene di informatica completo costa meno.Piratare il SO è una questione di coscenza personale.ci sono i ladri e gli onesti (che molti chiamano scemi).
  • gerry scrive:
    Re: Editor HTML da migliorare
    - Scritto da: gio74web
    A essere cattivello che potrebbero benissimo buttarlo ed
    alleggerire OOo:Volevo essere buono (è Natale :D ) ma in realtà la cosa migliore da fare sarebbe quella.Purtroppo però l'export html di un documento di word processor credo che sia una funzione che OO deve avere.
    La funzione Composer di Mozilla è
    avanti anni luce, è open, è
    gratuito, si trova in bundle in un altro
    programma da avere assolutamente (Mozilla,
    appunto)altrimenti c'è NVUhttp://www.nvu.com/
  • thrantir scrive:
    Re: Wow!
    -comunque se vuoi
    per 800 euro
    ti vendo un pc nuovo più che decoroso
    con inclusi XP,
    office, stampante e modemse fosse possibile x 600 euro e rotti prenderei il computer ke proponi senza windows, ma purtroppo nn me lo fanno comprare così, allora me lo assemblo ke costa anke meno e ci metto il win di cui ho la licenza e una bella debian... ki me lo dovrebbe far fare a comprare una licenza win ogni volta???==================================Modificato dall'autore il 22/12/2004 13.30.10
  • Anonimo scrive:
    Re: HSQL richiede Java
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Giambo



    Non e' piu' vero da un bel pezzo. La

    velocita' di Java e' paragonabile al
    C++.

    E HSQL e' un database di una velocita'

    impressionante :)
    l'affermazione mi sembra un zinzino
    azzardata, e comunque non usando la jvm
    targata sun, forse usando kaffe ottimizzatoti sbagli... informati meglio, poi ripassa da queste parti va ;)e strada facendo magari dai anche un'occhiata a jake2
  • Anonimo scrive:
    Re: Bello ma pochi lo useranno...
    Credo che nessuno pretenda che openoffice diventi lo strumento standard di TUTTI gli uffici. Basta che raggiunga una certa quota per far si che decada lo standard de facto e a quel punto ognuno sarebbe davvero libero di scegliere in quanto l'unica vera ragione per cui msoffice e' ancora cosi' diffuso e' che nella mentalita' comune rappresenta LO strumento per scrivere documenti, fogli di calcolo e presentazioni. Ho conosciuto persone all'interno di aziende che la prima volta che hanno visto un pc windows sprovvisto di suite office ms, stropicciandosi gli occhi continuavano a cercare all'interno del menu' "avvio" l'iconcina mancante ripetendo tra se' "non e' possibile, non e' possibile". Per loro era parte integrante di windows.Chi si lega volontariamente o involontariamente a un prodotto e' destinato a pagarne le conseguenze e questo e' il caso delle "applicazioni" su mdb o xls. Tuttavia, molti clienti dell'azienda per cui lavoro ci hanno spesso commissionato il porting di questo genere di applicazione su tecnologie piu' convenienti, solitamente web-based, visto che non richiedono installazioni particolari sui client. Inoltre, da quando sono stati scoperti i web developer tools di mozilla, _tutti_ gli sviluppatori web della mia azienda (compresi quelli piu' pigri) hanno cominciato in blocco a lavorare su questo browser, testando il proprio lavoro su IE giusto prima della consegna.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    - Scritto da: Anonimo

    L'ultima volta che ho provato OO
    non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente
    ridicolo. Le cose sono cambiate?

    La grandezza del sistema operativo Microsoft
    Windows e' proprio nell'OLE, che permette
    l'interscambio di dati tra applicazioni,
    che sistemi
    operativi fatti "a mano" come Linux non
    si sognano nemmeno.

    Poter fare copia e incolla da un
    applicazione
    esterna in Open Office, e capirete a cosa
    mi riferisco.OLE è perfettamente inutile, diventerà necessaria edindispensabile solo se e quando verrà implementata in OO, allora si che sarà una grande conquista per la libertà e una nuova dimostrazione che Microzozzz è ormai alla frutta.
  • vale56 scrive:
    Re: [Semi_OT] ...E intanto.........
    - Scritto da: Anonimo

    www.tgcom.it/tgfin/articoli/articolo235283.sh

    Saluti...
    .....................Enrico (linux) più intressante:http://www.repubblica.it/2004/l/sezioni/economia/microsoftue/microsoftue/microsoftue.htmlhttp://www.repubblica.it/2004/l/sezioni/economia/microsoftue/analisidue/analisidue.htmlspecialmente la seconda!
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    Office pro si trova a poco piu di 600 euro,
    io ho scritto
    tra 7 e 800 euro, ma che vuoi che siano 100
    euro in piu' o in meno per uno come te
    abituato ad acquistare le licenze di tutte
    le applicazioni che usa: Windows, Office,
    magari anche 1200 euro di photoshop.

    ... ma fammi il piacere !!!!Quindi serve la versione pro, colpa mia che avevocapito che al 95% degli utenti non servono moltefunzioni, per uso home va benissimo qualcosa dimeno complesso, le segretarie non sanno che farsene,per scrivere una letera... comunque se vuoi per 800 euroti vendo un pc nuovo più che decoroso con inclusi XP, office, stampante e modem. Se ti serve un portatile nonandare tanto lontano, ti cucchi quello offerto con Linuxpresentato qui proprio oggi, ci aggiungi XP e office OEMe fai la somma.
  • Sky scrive:
    Re: Scripting
    - Scritto da: Anonimo
    Documenti contenenti scripting in VBA
    (spesso vere e proprie applicazioni basate
    sulle funzionalità di Office) non
    funzionano su OO. I documenti di OO non vengono nemmeno aperti da MSO... ma a parte questo piccolo particolare (lol), documenti contenenti automazioni python sono fantascienza pura per MSOffice. Vogliamo continuare?.. io non ne vedo l'utilità: "compatibilità" (non del 100%) vuol dire che "quasi sempre riesco a leggere quello che produci tu", ma mica OO deve leggere tutto eh: se MS vuole una cosa del genere (e sinceramente ne dubito... anche se le converrebbe) le basta rendere "open" i suoi formati (e senza tante storie su NDA e cavolate varie).Poi le altre organizzazioni decideranno "quanto" essere compatibili (che non sempre è una strada condivisa e/o auspicabile)... e comunque mai obbligatoria: guarda MS cos'ha fatto con i suoi formati, scelti appositamente per NON essere compatibili con i quelli preesistenti. Sono scelte di mercato e soprattutto scelte sue. Scelte che io personalmente rispetto... ma non mi si venga ora a dire "quel prodotto è m3rd4 perchè non è compatibile con MSO" eh... :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: [Semi_OT] ...E intanto.........
    - Scritto da: Anonimo
    La prossima volta cerca di essere più
    "creativo" (aggià, M$ la
    creatività ve l'ha sottratta da tempo
    insieme ai soldi delle licenze)8)Pensavo l'avesse rubata alla Apple ... :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Bene,

    in sostanza niente di nuovo, una barca
    di

    patch e qualche copia migliorata delle

    funzioni di Office.

    Rivoluzionario!

    e costa 7-800 euro in menoCioè se lo usi ti danno 5/600 euro? Figo, quasiquasi lo prendo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Segfault
    LOL!
    è evidente che tu di informatica non
    capisci proprio una sega... anzi...
    dirò di più... anche uno che
    di informatica non capisce una sega sa che
    l'uso di OpenOffice gli fa risparmiare
    milionate in azienda e non è affatto
    di difficile uso (non più di quanto
    sia M$ Office).
    Quindi veramente... o sei un troll o
    veramente dovresti farti un giro dallo
    psicologo.Ma se nessuno lo vuole neppure gratis. Per lopsicoogo rivolgiti a MrMecchano che si vanta diavere un ampio giro di amicizie nel ramo ei questolo credo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bello ma pochi lo useranno...
    "...magari manca un po' nell'automazione parecchio spinta..."Per "l'automazione parecchio spinta" lo strumento delle macro e' inappropriato sia che si utilizzi MSOffice che OOo. Purtroppo nella realta' si fa anche di molto peggio. Cmq, per tutto il resto, OOo permette di aprire un documento MSOffice e lo interpreta abbastanza bene da permetterne certamente la lettura. Il fatto che ogni tanto sminchia una tabella non significa che i vecchi doc non sono piu' utilizzabili.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows vince anche questa classifica...
    ma LoL
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    che gli studi legali comprino MSOFFICE!!!!

    secondo voi a casa la gente ha milioni di
    copie di msoffice da 500 euro acquistati???Non credo che Office sia studiato per utenti home.
  • Anonimo scrive:
    Re: Editor HTML da migliorare

    Sicuramente tra le cose da migliorare
    c'è l'editor HTML.
    Produce codice fermo all'HTML 3.2A essere cattivello che potrebbero benissimo buttarlo ed alleggerire OOo: l'editor HTML ha anche dei bei bug, periodicamente riaperti e richiusi senza fix, è poco usabile e poco intuitivo come interfaccia, il codice troppissimo facilmente si incasina uscendo dai canoni del w3c.La funzione Composer di Mozilla è avanti anni luce, è open, è gratuito, si trova in bundle in un altro programma da avere assolutamente (Mozilla, appunto) ed è molto più usabile, in più è difficile che il codice si incasini, ha un'ottima conformità al w3c quasi in ogni situazione.A essere onesti ogni tanto entrambi crashano o si impuntano su cose banali che devi editare a mano per fargliele capire... è sopportabile ma la strada è lunga prima che uno di questi due diventi un prodotto professionale per fare pagine web al passo con i migliori, ma decisamente punterei sul Mozilla Composer.
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Segfault
    LOL!
    è evidente che tu di informatica non
    capisci proprio una sega... anzi...
    dirò di più... guarda, io sono d'accordo con te. personalmente ritengo office un'accozzaglia di bugs e patch che nascondono sotto sotto, ma molto sotto, un software che UNA VOLTA era un word processor o uno spreadsheet... ma che di sicuro non era opera di microsoft.detto questo, puoi benissimo esporre le tue opinioni senza dover abbassarsi ad attaccare aggressivamente la gente come fai tu, non trovi?skinner
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    oppure nemmeno si
    è informata sui listini. Il pirla di
    due post fa sparava 800 euro come costo di
    un Office... quando vuoi metterti alla prova fammelo sapere poi vedremo chi e' il pirla.Office pro si trova a poco piu di 600 euro, io ho scritto tra 7 e 800 euro, ma che vuoi che siano 100 euro in piu' o in meno per uno come te abituato ad acquistare le licenze di tutte le applicazioni che usa: Windows, Office, magari anche 1200 euro di photoshop.... ma fammi il piacere !!!!
  • Anonimo scrive:
    Windows vince anche questa classifica...
    Tutti sempre contro windows, intanto vince tutte le classifiche compresa questa (alla faccia di voi linuxiani):http://www.sophos.it/pressoffice/pressrel/20041210yeartopten.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    comunque prova ad installarlo!!! e a crearci qualche doc!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    - Scritto da: Anonimo

    L'ultima volta che ho provato OO
    non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente
    ridicolo. Le cose sono cambiate?
    Si sono cambiate, non hai bisogno di OO ma di questo:http://yep.it/?_6h01x
  • Anonimo scrive:
    che figata...
    mia madre e la mia ragazza sono smanettoni, fico!
  • Sky scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    - Scritto da: Anonimo
    come da titolo.

    ZB(win) Mah... "a me funziona tutto"... :-D :-D :-D(tipica "risposta da winaro"... ma tant'è) ;)Comunque, leggendo in giro, scoprirai che i famosi "standard de facto" lo sono molto meno di quanto pensi.Ed in ogni caso la "compatibilità" è una cosa e la "sostituibilità" un'altra: OpenOffice ha i suoi formati di memorizzazione, con i quali ovviamente è "compatibile" al 100%, in più "legge" anche i formati di MSOffice... e non mi risulta che avvenga il percorso inverso.Quindi, se vogliamo proprio andare a spaccare il capello, OOo è "compatibile" mentre MSO non lo è. ;)(ed è abbastanza probabile che le converrà esserlo) :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Un database 'domestico', finalmente!

    certo che se access è domestico,
    allora te con i computer ci lavori appena
    appena con il solitario certo che se tu consideri access un prodotto enterprise e non ti rendi conto della differenza con mysql o postrgresql col computer non ci lavori neanche, ti installi a malapena gli spyware con exploder
  • Anonimo scrive:
    Re: [Semi_OT] ...E intanto.........
    aziende parassite.Non mi pare che adobe photoshop soffra per la presenza del paintNon mi pare che pinnacle soffra per la presenza di movie makerNon mi pare che Nero soffra della presenza di funzioni per la masterizzazione dentro windows XPstranamente ho citato prodotti che sono superiori tecnicamente. Vengono invece tirati in ballo il mediaplayer (un ottimo lettore) ed IE (questo magari un pò meno ed infatti firefox ed altri browser stanno avanzando).Alla fine il problema è uno solo: fare prodotti migliori. Se il prodotto è migliore le notizie si diffondono. Non esiste un solo essere al mondo che non conosca il nero o photoshopCome vedete firefox che sta diventando pian piano migliore di IE (anche se deve imparare ad essere meno fiscale nei confronti dello standard) ha già trovato un largo consenso. Ritendo che un OS è un prodotto ed il creatore può arricchirlo come vuole. Non mi dispiacerebbe una versione windows con office incluso personalmente. Questo antitrust semplicemente cerca di tutelare aziende che non riescono a fare meglio di microsoft e piangono. windows mi permette di installare altri lettori, non è che li blocca. La colpa in definitiva è delle altre aziende che non realizzano prodotti per cui vale la pena abbandonare quelli vecchi. A mio giudizio Microsoft non è punibile per questa cosa. Avesse bloccato dei componenti necessari per una software rivale ti darei ragione ma se alla gente va bene il mediaplayer che vuoi? Io uso winamp ad esempio per la radio e perchè mi gestisco al meglio le mie liste di file audio ma ho provato a farlo usare ad altri e non lo hanno apprezzato. Mi hanno fatto vedere come con il mouse selezionava una manciata di mp3 e faceva play partissero bene ugualmente. Mi dici che cosa aggiunge winamp per lui? Mi dici perchè dovrebbe andare a scaricarsi il mediaplayer quando prima era già bello e pronto nell'OS?E perchè microsoft dovrebbe accollarsi le spese di distribuzione includendo insieme a windows un CD di programmi rivali? Come me la spieghi questa?Pensa che risate, la gente senza neanche il browser con cui scaricarsi un browsero pensa le faccie divertite dei programmatori di Opera e Firefox che gratis scroccano la distribuzione nei cd di installazione del software più usato al mondo
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    Perchè non puoi dire sul serio di un
    prodotto che ha tempi di avvio e lavoro
    biblici a meno di non usare la simpatica
    iconcina taskbar per avviare le
    applicazioni, che per i piu' distratti
    precarica le applicazioni con un
    costo/memoria di 40/50 mb a secco, oltre a
    imballare il disco al logon.La differenza e' che su OpenOffice l'iconcina ce l'hai e se vuoi la puoi disabilitare, su Microsof Office no, ma le sue componenti vengono caricate in memoria ugualmente che tu lo voglia oppure no. Una volta avviato, OpenOffice e' realmente piu' performante. Se non ci credi, prendi una macchina pulita e appena avviata e controlla l'utilizzo di memoria. Installa MSOffice e riavvia la macchina. Controlla nuovamente l'utilizzo di memoria e inventati qualcosa per giustificare quello che hai appena scoperto.
    Fette di salame sugli occhi e sana ignoranza.Vero.
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    ritrovarsi senza
    assistenza e con un software palesemente
    arretrato?Se invece di blaterare senza sapere di cosa stai parlando tu impiegassi questo tempo per IMPARARE le NUOVE TECNOLOGIE forse tutte queste boiate che vai dicendo ti vergogneresti persino a pensarle.[Ragazzi... ma da quand'è che l'informatica è uscita dalle mani dei professionisti ed è caduta in mano a questi venditori di fumo?]Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    Evidentemente stai mentendo. Ci sono diversi uffici e scuole di mia conoscenza che usano software opensource proprio perché lo ritengono:1) Molto ma molto meno costoso2) Molto ma molto più sicuroE ti garantisco che fino ad ora nessuno ha rivoluto indietro i bug e i virus di M$.Evidentemente se tu non conosci realtà di questo tipo è veramente ora che apri gli occhi e che ti svegli un po'.Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    e fatto da smanettoni... nessuna


    usabilità è inclusa e

    nessuna


    reale utilità in ambiti di

    ufficio





    evidentemente molti non hanno
    ancora

    capito


    che oggi il software non può

    essere


    improvvisato solo da chiunque
    conosca

    il C


    all'Ave Maria...





    in pratica open office ha la stessa


    utilità di notepad in
    quanto ad


    automazione è a livello zero

    tondo...


    :s



    ieri hai comprato M$ office a caro
    prezzo e

    oggi hai letto questo articolo ? ...
    dura eh

    ?...

    ma secondo te un ufficio legale (ad esempio)
    userà mai open office per risparmiare
    200 euro ogni due anni e ritrovarsi senza
    assistenza e con un software palesemente
    arretrato?Un ufficio legale ? Che tratta documenti riservati ? Dopo aver saputo cosa esce nascosto in ogni file di MS-Office ?LO USERA' DI CORSA !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!

    esatto come le varie versioni di MS Office
    solo che qeusta e' piu' snella e costa meno
    ;)Scusa ma ho rischiato un ictus dalle risate!!! Sei veramente forte :)Perchè non puoi dire sul serio di un prodotto che ha tempi di avvio e lavoro biblici a meno di non usare la simpatica iconcina taskbar per avviare le applicazioni, che per i piu' distratti precarica le applicazioni con un costo/memoria di 40/50 mb a secco, oltre a imballare il disco al logon.Inoltre è evidente che la mandria di trolloni che posta non ha mai acquistato un software in vita sua, oppure nemmeno si è informata sui listini. Il pirla di due post fa sparava 800 euro come costo di un Office... Con le easy (3 licenze bastano) ne compri almeno 3.Ma, come sempre, qui l'importante è sparare cazzate, e giu' tutti a quotare.Fette di salame sugli occhi e sana ignoranza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    LOL!È evidente che tu di informatica non capisci proprio una sega... anzi... dirò di più... anche uno che di informatica non capisce una sega sa che l'uso di OpenOffice gli fa risparmiare milionate in azienda e non è affatto di difficile uso (non più di quanto sia M$ Office).Quindi veramente... o sei un troll o veramente dovresti farti un giro dallo psicologo.Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Shu


    Mi piacerebbe sapere in che ufficio vivi...in un comune ufficio italiano dove l'open source non è di alcuna utilitàtu invece in che dimensione vivi?
  • Anonimo scrive:
    Re: [Semi_OT] ...E intanto.........
    - Scritto da: Trin


    - Scritto da: Anonimo



    secondo me, tu non ci dormi la notte...



    vuoi un consiglio, vivi e compila un
    po' meno

    Ma che ha di mitico la compilazione che
    viene tirata in ballo così spesso?Devi sapere che su piattaforma Windows la compilazione non esiste e i programmi nascono, senza che nessuno faccia nulla, direttamente dai desideri di Bill Gates... un po' come i polli che nascono nei banconi dei supermercati gia' in comodi filetti... poi ci sono i polli che pensano di conoscere l'informatica ma che in realtà sanno solo cliccare su qualche icona, però questo è un altro discorso...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    ROTFL
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    e fatto da smanettoni... nessuna


    usabilità è inclusa e

    nessuna


    reale utilità in ambiti di

    ufficio





    evidentemente molti non hanno
    ancora

    capito


    che oggi il software non può

    essere


    improvvisato solo da chiunque
    conosca

    il C


    all'Ave Maria...





    in pratica open office ha la stessa


    utilità di notepad in
    quanto ad


    automazione è a livello zero

    tondo...


    :s



    ieri hai comprato M$ office a caro
    prezzo e

    oggi hai letto questo articolo ? ...
    dura eh

    ?...

    ma secondo te un ufficio legale (ad esempio)
    userà mai open office per risparmiare
    200 euro ogni due anni e ritrovarsi senza
    assistenza e con un software palesemente
    arretrato?
    l'arretratezza del sw dipende molto dalle richieste dell'utente, sai in quanti posti di lavoro usano ancora office 97 e non hanno intenzione di fare l'upgrade perchè ciò che hanno è più che sufficiente ? ... e poi dipende da quanti PC ha lo studio legale, se ne ha 10 deve spendere 2000 euro...
    ma stiamo scherzando ? affatto...
  • Sky scrive:
    Re: [Semi_OT] ...E intanto.........
    - Scritto da: Trin

    - Scritto da: Anonimo

    secondo me, tu non ci dormi la notte...

    vuoi un consiglio, vivi e compila un
    po' meno

    Ma che ha di mitico la compilazione che
    viene tirata in ballo così spesso?
    non è mica un rito magico o una
    pratica massonica, è una cosa
    normalissima...
    non capisco poi questa connotazione negativa
    che le si attribuisce... mah : Semplice mancanza di abitudine... o di possibilità. ;-) In altri ambiti detta "invidia del pene". :D :D :D(e qui le trollate si sprecheranno) ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo

    Mio cugino è avvocato, non un
    informatico, e nel suo ufficio non ha mai
    sentito il bisogno di chiamare l'assistenza
    per sapere come usare un software.
    scusa ... mi ero scordato di tuo cuggino
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    e costa 7-800 euro in
    meno

    appunto... vale zero lire :s nominare la lira non ha piu' senso, come le tue risposte.
  • Trin scrive:
    Re: [Semi_OT] ...E intanto.........

    - Scritto da: Anonimo

    secondo me, tu non ci dormi la notte...

    vuoi un consiglio, vivi e compila un po' menoMa che ha di mitico la compilazione che viene tirata in ballo così spesso?non è mica un rito magico o una pratica massonica, è una cosa normalissima...non capisco poi questa connotazione negativa che le si attribuisce... mah :
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    ma secondo te un ufficio legale (ad esempio)
    userà mai open office per risparmiare
    200 euro ogni due anni e ritrovarsi senza
    assistenza e con un software palesemente
    arretrato?Dipende da quanto indipendente è l'ufficio legale dall'assistenza.Mio cugino è avvocato, non un informatico, e nel suo ufficio non ha mai sentito il bisogno di chiamare l'assistenza per sapere come usare un software.Esiste gente con un cervello abbastanza evoluto da saper leggere, comprendere ed applicare la documentazione acclusa al software.E questo tipo di gente non capisce perché dovrebbe spendere, quando può ottenere la stessa cosa (o una cosa molto simile) gratuitamente.
  • Shu scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    e fatto da smanettoni... nessuna
    usabilità è inclusa e nessuna
    reale utilità in ambiti di ufficioInfatti le persone a cui l'ho installato (in ufficio) sono tornate tutte dopo pochi giorni a dirmi "TOGLIMELO! Non riesco a lavorare! Le iconcine hanno colori diversi!".Poi mi sono svegliato tutto sudato. :PIn un ufficio hanno anche fatto il salto definitivo e sono passati quasi completamente a Linux (tranne un PC dove deve girare un software del Ministero che, naturalmente, gira solo sotto Windows...) e un altro mi ha chiesto di fare la stessa cosa nei primi mesi del 2005.Mi piacerebbe sapere in che ufficio vivi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    che gli studi legali comprino MSOFFICE!!!!

    secondo voi a casa la gente ha milioni di
    copie di msoffice da 500 euro acquistati???ne basta uno... e questo basta pure a bill :D
  • Anonimo scrive:
    Re: [Semi_OT] ...E intanto.........
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    www.tgcom.it/tgfin/articoli/articolo235283.sh



    Saluti...

    .....................Enrico (linux)

    secondo me, tu non ci dormi la notte...

    vuoi un consiglio, vivi e compila un po' menoIo vivo benissimo e non compilo quasi mai (per lo meno su piattaforma PC).- Mancanza di argomenti validi?- Finite le trollate?La prossima volta cerca di essere più "creativo" (aggià, M$ la creatività ve l'ha sottratta da tempo insieme ai soldi delle licenze)8)Saluti........................Enrico (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo

    evidentemente molti non hanno ancora capito
    che oggi il software non può essere
    improvvisato solo da chiunque conosca il C
    all'Ave Maria...
    gia' perche il processo software syncronize & stabilize che usa la MS (autore di office )e' il 'non plus ultra' del sw engineering del 21° secolo .... ma per piacere!!e comuque se vuoi supporto commericale garantito ti puoi comprare star office.
  • Shu scrive:
    Re: OpenOffice vs StarOffice
    - Scritto da: Anonimo
    conviene scaricare il primo o comprare il
    secondo? di certo che avere OpenOffice
    gratis è un punto a favore..., ma
    è davvero migliore di StarOffice?StarOffice e` uno snapshot di OpenOffice a una certa versione, a cui vengono aggiunti alcuni componenti non opensource.Per esempio in StarOffice trovi gia` un componente DB che e` Adabas. Poi mi pare ci siano dei font proprietari e componenti vari tipo maschere colori e simili.Se a te servono questi componenti aggiuntivi (e l'assistenza post-vendita) compra StarOffice, altrimenti usa OpenOffice.
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    E' TUTTO VERO!

    Non riesce ad aprire il documento

    test_tette_e_cu.doc perchè non

    supporta i macro-virus!



    Saluti...

    .....................Enrico (linux)

    ehi, i virus macro sono spariti da un bel
    pezzo... ma dove sei stato nel frattempo, in
    cantina a compilare?Non credere, l'autore del messaggio che ha detto che OOo NON HA AUTOMAZIONE (ha un basic interno, tutto suo e non MS-compatibile ma l'ha) è in grado di trovarli comunque....Saluti........................Enrico (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice


    Domanda: visto che la Microsoft e' ben
    lieta

    di aprire il formato dei file (cosa che
    ad

    esempio altri produttori di soft di

    automazione da ufficio richiedono da
    anni),

    dietro ovvio pagamento di una qualche

    licenza e altrettanto ovvio NDA,
    perche' gli

    openari non si sono mai posti il
    problema di

    accedere a questa modalita' per
    migliorare

    un punto cruciale dei loro applicativi?
    Per

    questioni prettamente ideologiche?

    E tu dopo questa affermazione ridicola gli rispondi pure???E' chiaro che non ha ben chiaro di cosa parla...
    Non c'è peggior tordo di chi non vuol
    tentire...
    in un software con sorgente aperto come fai
    a firmare un NDA (non disclosure agreement
    ovvero accordo a non rivelare le
    informazioni)??????????
    Salve
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    che gli studi legali comprino MSOFFICE!!!!secondo voi a casa la gente ha milioni di copie di msoffice da 500 euro acquistati???
  • Anonimo scrive:
    Re: [Semi_OT] ...E intanto.........
    - Scritto da: Anonimo

    www.tgcom.it/tgfin/articoli/articolo235283.sh

    Saluti...
    .....................Enrico (linux)secondo me, tu non ci dormi la notte...vuoi un consiglio, vivi e compila un po' meno
  • Anonimo scrive:
    [Semi_OT] ...E intanto.........
    http://www.tgcom.it/tgfin/articoli/articolo235283.shtmlSaluti........................Enrico (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo

    e costa 7-800 euro in menoappunto... vale zero lire :s
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    E' TUTTO VERO!
    Non riesce ad aprire il documento
    test_tette_e_cu.doc perchè non
    supporta i macro-virus!

    Saluti...
    .....................Enrico (linux)ehi, i virus macro sono spariti da un bel pezzo... ma dove sei stato nel frattempo, in cantina a compilare?
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    e fatto da smanettoni... nessuna

    usabilità è inclusa e
    nessuna

    reale utilità in ambiti di
    ufficio



    evidentemente molti non hanno ancora
    capito

    che oggi il software non può
    essere

    improvvisato solo da chiunque conosca
    il C

    all'Ave Maria...



    in pratica open office ha la stessa

    utilità di notepad in quanto ad

    automazione è a livello zero
    tondo...

    :s

    ieri hai comprato M$ office a caro prezzo e
    oggi hai letto questo articolo ? ... dura eh
    ?...ma secondo te un ufficio legale (ad esempio) userà mai open office per risparmiare 200 euro ogni due anni e ritrovarsi senza assistenza e con un software palesemente arretrato?ma stiamo scherzando ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    e fatto da smanettoni... nessuna

    usabilità è inclusa e
    nessuna

    reale utilità in ambiti di
    ufficio



    evidentemente molti non hanno ancora
    capito

    che oggi il software non può
    essere

    improvvisato solo da chiunque conosca
    il C

    all'Ave Maria...



    in pratica open office ha la stessa

    utilità di notepad in quanto ad

    automazione è a livello zero
    tondo...

    :s

    ieri hai comprato M$ office a caro prezzo e
    oggi hai letto questo articolo ? ... dura eh
    ?...E' TUTTO VERO!Non riesce ad aprire il documento test_tette_e_cu.doc perchè non supporta i macro-virus!Saluti........................Enrico (linux)
  • Shu scrive:
    Re: LaTex
    - Scritto da: grassman
    Chi non conosce il latex non sa quello che
    si perde.
    Anche se inizio a preferigli l'xml che
    è più flessibile.Sono due cose diverse. LaTeX ti costringe a pensare alla struttura del documento e si accolla tutta la parte di layouting.XML no. Devi almeno mettere insieme un foglio di stile.Poi XML e` talmente generico da poter essere usato per tutto, anche per gli mp3, volendo.Una via di mezzo, usata spessissimo nel campo OpenSource, e` SGML, che e` praticamente il papa` di XML, e in particolare il DocBook.Fatto in SGML (o meglio in DocBook) un documento, lo puoi convertire in TeX, XML, HTML, pdf, ps, dvi, ecc. ecc.
  • Anonimo scrive:
    Re: OpenOffice vs StarOffice
    - Scritto da: Anonimo
    conviene scaricare il primo o comprare il
    secondo? di certo che avere OpenOffice
    gratis è un punto a favore..., ma
    è davvero migliore di StarOffice?Open Office è migliore perchè è gratis, punto.W l'open source !(linux)(linux)(linux)http://www.nixp.ru/pub/walls/linux_communist.jpg
  • Anonimo scrive:
    Re: Programma per smanettoni
    - Scritto da: Anonimo
    e fatto da smanettoni... nessuna
    usabilità è inclusa e nessuna
    reale utilità in ambiti di ufficio

    evidentemente molti non hanno ancora capito
    che oggi il software non può essere
    improvvisato solo da chiunque conosca il C
    all'Ave Maria...

    in pratica open office ha la stessa
    utilità di notepad in quanto ad
    automazione è a livello zero tondo...
    :sieri hai comprato M$ office a caro prezzo e oggi hai letto questo articolo ? ... dura eh ?...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    - Scritto da: Guybrush
    Esplica.
    In che senso e' lenta?
    Occupa meno spazio su HDD (A parita' di
    componenti installati con office), meno ram
    e impiega meno tempo di office ad aprire un
    documento senza aver bisogno di m***a
    pre-caricata.

    Percio' mi piacerebbe sapere in che ritieni
    che sia lenta.ma guarda che tutto quello che hai detto è proprio l'opposto nella realtà... tranne il preload che puoi comunque togliere... a meno che tu non sia un utonto linux
  • Anonimo scrive:
    Re: Esempio di problema
    dovresti prendertela con chi fa di tutto per imporre dei formati proprietari come standard de facto, non con OpenOffice, che in questo campo ha fatto davvero un ottimo lavoro. L'unico modo per interpretare perfettamente i formati microsoft e' utilizzare le loro componenti che, oltre a non poter essere integrate in un sw gratuito e tantomeno opensource, non permettono di svincolarsi dal sistema operativo microsoft
  • Anonimo scrive:
    Programma per smanettoni
    e fatto da smanettoni... nessuna usabilità è inclusa e nessuna reale utilità in ambiti di ufficioevidentemente molti non hanno ancora capito che oggi il software non può essere improvvisato solo da chiunque conosca il C all'Ave Maria...in pratica open office ha la stessa utilità di notepad in quanto ad automazione è a livello zero tondo... :s
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    - Scritto da: Anonimo

    L'ultima volta che ho provato OO
    non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente
    ridicolo. Le cose sono cambiate?
    Guarda qualche epoca fà venivano usate le OLE, era il futuro... oggi che è il futuro le OLE sono rimaste là... ti consiglio di non usare OO ma lo splendido MS Works, tecnologia adatta per le OLE.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    - Scritto da: Anonimo
    come da titolo.

    ZB(win)Pussa via. BAMBA!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
    ho visto che ti suggeriscono anche un'altro modo, comunque tra le varie origini dati che puoi definire c'è anche il file di testo
  • Vide scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    Ed ecco a voi lo smanettone cacciavitaro di periferia, colui che aiuta ogni giorno a far crollare la professione dell'informatico.
  • Anonimo scrive:
    Nel'' 1.1.3 c'è
    nella versione 1.1.3 in inglese che ho qui istallata è insert -
    Object -
    OLE Objectnella versione 1.9.62 in inglese che ho qui istallata è insert -
    Object -
    OLE ObjectBasta?
  • Giambo scrive:
    Re: HSQL richiede Java
    - Scritto da: Anonimo
    e già ottengo un SERISSIMO speedup,
    cosa non fattibile in java...Mica tanto vero, java grazie al JIT permette uno speedup "on-the-fly", senza dover ricompilare con parametri strani.E poi vuoi mettere la comodita' del garbage collector ? E non devi neanche preoccuparti di buffer overflow e altre amenita' che fanno perdere il sonno ai dirigenti Microsoft :-)http://www.osnews.com/story.php?news_id=5602
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    Domanda: visto che la Microsoft e' ben lieta di aprire il formato dei file (cosa che ad esempio altri produttori di soft di automazione da ufficio richiedono da anni), dietro ovvio pagamento di una qualche licenza...Microsoft non apre nessun formato ma mette a disposizione dei componenti binari che puoi utilizzare nelle tue applicazioni. Quindi, se si vuole realizzare software anche commerciale ma _multipiattaforma_ (cioe' che per farlo funzionare non hai bisogno di Microsoft Windows) scordati la compatibilita' "ufficiale" con i formati MSOffice. L'unica possibilita' e' il reverse enginering. Mi sembra decisamente una politica a favore del consumatore, quindi continua a sostenere la loro causa che ci guadagni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
    - Scritto da: GreenDrake
    Beh, secondo me Excel è ancora una
    spanna sopra. Tra le piccole cose vi
    è la impossibilità di
    "trascinare" il contenuto di una cella in un
    altra.è falso.Basta selezionare le celle da spostare, e fare clic col tasto sinistro dentro laselezione. Ora puoi trascinare dove vuoi il tutto.Provale le cose, prima di sparare "a spanne"
  • FDG scrive:
    Re: HSQL richiede Java
    - Scritto da: Anonimo
    l'affermazione mi sembra un zinzino
    azzardata, e comunque non usando la jvm
    targata sun...Cerca in rete. C'è solo una sensibile perdita di prestazioni sui calcoli in floating point. In altri casi le differenze sono minime.Perché? Intanto la virtual machine è dotata di un just in time compiler, un compilatore che traduce gli opcode nel linguaggio macchina del processore, ottimizzando per il processore specifico, cosa che non puoi fare quando distribuisci binari precompilati. Poi java e il suo garbage collector hanno un side effect positivo sulla località degli accessi in memoria e quindi sul modo in cui viene utilizzata la cache del processore, cosa che può influire di un ordine di grandezza sui tempi di esecuzione delle istruzioni. E infine prova la 1.5.Se vuoi cercare un colpevole nella lentezza di certe applicazioni java non guardare alla virtual machine. Java è un linguaggio object oriented dinamico che consente di realizzare molto rapidamente codice che in C scriveresti appositamente per risolvere il particolare problema, quando invece in Java fai molto riutilizzo di classi esistenti. Banale esempio: devi intepretare uno stream contenente una serie di recortd e riempire alcune strutture dati. In C faresti tutto a mano e concentrandoti sul caso particolare. In Java intanto si continuano a creare in continuazione molti oggetti (l'allocazione e inizializzazione degli oggetti Java costa molto). Poi scriveresti il codice in questo modo: metti lo stream in un oggetto String (oggetto), facendo uso di un MatchActionProcessor suddividi la stringa in pezzi utilizzando anche un oggetto anonimo che estrare i singoli pezzi tramite un oggetto Iterator e li mette in un oggetto List che poi, poiché hai suddiviso la responsabilità delle singole operazioni su diversi metodi per mantenere alta la riutilizzabilità del codice, viene restituito ad un altro metodo che itera sempre con un Iterator sugli elementi della lista e tramite un oggetto BeanMap delle jakarta utils piazza i valori nelle proprietà corrette di un java bean, facendo uso dei metodi setQualcosa...Lo scrivi in poche righe di codice, lo puoi riutilizzare su strutture differenti, ma non è certamente il massimo dell'efficienza. Hai capito?==================================Modificato dall'autore il 22/12/2004 11.12.06
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    Ciao Zio Biglietto,- Scritto da: Anonimo
    Non ho mica detto che sia lenta, ho detto
    solo che e' pessima!ognuno ha i suoi gusti
    Per tanti motivi, non tanto il feature-set
    (manifestamente inferiore a Microsoft
    Office) , ma soprattutto la parziale
    incompatibilita' con i formati standard de
    facto delle applicazioni da ufficio: perma chi lo ha detto che è lo standard?ci sono molte società che addirittura rifiutano gli allegati in formato m$-office. Se spedisci il tuo cv ad una di queste in formato .doc neanche considerano la tua candidatura, ma cestinano subito tutto.
    un'applicazione che 'dovrebbe' sostituire
    Word e compagnia bella non e' pensabile di
    aprire un documento powerpoint con lo sfondo
    blu sfumato e ritrovarselo giallo! Per non
    dire dei .doc e di molte altre
    inconsistenze, sicuramente legate al reverse
    engineering dei formati (piuttosto che
    all'acquisto di una sana licenza di sviluppo
    sui formati proprietari).il reverse engineering non è illegale, ci sono norme che permettono di usarlo.Il problema semai stà nel fatto che m$ non rilascia le specifiche dei suoi formati e quindi la difficoltà è appunto andare ad indovinare come fare.L'acquisto delle licenze è impensabile perché sono licenze d'uso e quindi tutti coloro che usano OOo dovrebbero pagare tale licenza per ogni macchina su cui usano OOo ... spero che tu stia pagando le licenze ad m$ e non sia uno dei soliti pro-m$ abbastanza che sia tutto cracckato
    Domanda: visto che la Microsoft e' ben lieta
    di aprire il formato dei file (cosa che adma quando hai letto questa notizia? Il primo di aprile?se mai facesse una cosa del genere vedrebbe i propi utenti diminuire a vista d'occhio.Basta dire che m$ si guarda bene dal permettere il salvataggio dei suoi documenti in altri formati "rivali", come ad esempio PDF e Flash o anche i formati di OOo che sono aperti e quindi potrebbe benissimo usarli.
    Ditemelo, perche' capisco (e giustifico)
    sempre meno il mondo open source...quando uno è schierato:Zio Bigletto : m$ = Emilio Fido : BerluscaMa dimmi ma almeno anche a te arrivano soldi, lavoro, ... per il tuo operato come ad Emilio?
    ZioBill
    ***no linux and no open source software were
    used for writing this post***il solito errore ... dimentichi sempre che in m$-uindous sono stati incluse molte parti di software open source la cui licenza non impediva l'uso in prodotti proprietari ... poi magari ha incluso anche parti che lo impediavano, ma come si fa a saperlo con certezza?
  • KC scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice

    [snip] ma soprattutto la parziale
    incompatibilita' con i formati standard de
    facto delle applicazioni da ufficiol'unico formato legalmente riconosciuto è rft, che NON è di M$ :)
    [snip]
    ZioBill
    ***no linux and no open source software were
    used for writing this post***how many warranties were paied to use the above mentioned closed source? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice

    Per tanti motivi, non tanto il feature-set
    (manifestamente inferiore a Microsoft
    Office) , sai la famosa teoria 90/10, ovvero quella secondo cui il 90 % degli utenti usa il 10 % delle capacita di Office.Chiaramente OpenOffice ha più del 10 % delle funzionalità di Office ed in alcuni casi è migliore (esportazione in pdf e flash, grafici delle presentazioni,...)...ah, si: costa anche meno!
    ma soprattutto la parziale
    incompatibilita' con i formati standard de
    facto delle applicazioni da ufficio: 1 vi sono degli sviluppi interessanti per quanto riguarda i dati delle pubbliche amministrazioni in europa. Per info cerca sul sito dell'IDAhttp://europa.eu.int/ida/2 tutti gli articoli di riviste informatiche che ho visto (tipo cnet) davano OpenOffice come il più compatibile tra i vari programmi e, a parte le macro, i problemi sono avvertiti solamente da utenti con particolari necessità
    Domanda: visto che la Microsoft e' ben lieta
    di aprire il formato dei file (cosa che ad
    esempio altri produttori di soft di
    automazione da ufficio richiedono da anni),
    dietro ovvio pagamento di una qualche
    licenza e altrettanto ovvio NDA, perche' gli
    openari non si sono mai posti il problema di
    accedere a questa modalita' per migliorare
    un punto cruciale dei loro applicativi? Per
    questioni prettamente ideologiche?

    Ditemelo, perche' capisco (e giustifico)
    sempre meno il mondo open source...Non c'è peggior tordo di chi non vuol tentire...in un software con sorgente aperto come fai a firmare un NDA (non disclosure agreement ovvero accordo a non rivelare le informazioni)??????????Salve
  • Anonimo scrive:
    Re: LaTex
    - Scritto da: Anonimo
    www.latex-project.org /LaTeX è grandioso, in particolare per i documenti scientifici, ma anche per le normali mansioni di un word processor va benissimo.Esistono molti modelli, anche per le cose più banali; tipo lettere, presentazioni, articoli, articoli di giornale... e poi la formattazione del testo è a dir poco stupefacente. Una delle cose che mi piacciono di più, poi, è che opera su dei normali files di testo, al diavolo tutti i formati chiusi proprietari che vanno bene per un solo programma...
  • Anonimo scrive:
    Re: OpenOffice vs StarOffice
    - Scritto da: Anonimo
    conviene scaricare il primo o comprare il
    secondo? di certo che avere OpenOffice
    gratis è un punto a favore..., ma
    è davvero migliore di StarOffice?non saprei se è migliore o meno.Di sicuro hanno molto codice in comune perché StarOffice riutilizza quello introdotto in OpenOffice.org anche da collaboratori esterni non Sun.Però OpenOffice.org lo puoi trovare di sicuro funzionante su più sistemi operativi ed inoltre puoi trovare più cose: macro, modelli, patch, ...Inoltre per OpenOffice.org ci sono molte più localizzazioni, molti più strumenti linguistici che vengono continuamente aggiornati dai volontariDalla versione 2.0 di OpenOffice.org verranno usati dei formati standard ed aperti che saranno adottati anche da StarOffice, quindi di default entrambi sforneranno i file negli stessi formati
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo
    Bene,
    in sostanza niente di nuovo, una barca di
    patch e qualche copia migliorata delle
    funzioni di Office.
    Rivoluzionario!esatto come le varie versioni di MS Office solo che qeusta e' piu' snella e costa meno ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    ahahah l'OLE era vecchio 4 anni fa, ma dove sei rimasto nelle grotte ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?

    Per non parlare poi del fatto che solo l'un
    per mille degli utenti di Office usa VBA.A ragion veduta. Qualche anno fa sono stato obbligato ad usare dove lavoravo un po' di VBA per personalizzare alcune applicazioni che già esistevano in azienda. No comment. Un'esperienza così disastrosa non la raccomando a nessuno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    Non pensi sarebbe stato meglio intitolare il thread "Pessima capacità di convertire i documenti MS Office" ? Io invece non capisco cosa sia lo "standard de facto". Un po' come dire che visto che un miliardo di mosche mangiano me**a, allora dobbiamo metterci tutti a mangiare me**a. Per quanto riguarda il non utilizzo di open software... contento tu... Madder
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    - Scritto da: Anonimo
    come da titolo.

    ZB(win)nononononono... non hai la classe dello ZioBill vero... sei solo un trollone, a parte questo hai scritto una vaccata...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice

    Domanda: visto che la Microsoft e' ben lieta
    di aprire il formato dei file (cosa che ad
    esempio altri produttori di soft di
    automazione da ufficio richiedono da anni),
    dietro ovvio pagamento di una qualche
    licenza e altrettanto ovvio NDA, perche' gli
    openari non si sono mai posti il problema di
    accedere a questa modalita' per migliorare
    un punto cruciale dei loro applicativi? Per
    questioni prettamente ideologiche? Ahahahaha, M$ è ben lieta di aprire i propri formati!!! Ahahahahahaha.... Come sei comico!!!

    Ditemelo, perche' capisco (e giustifico)
    sempre meno il mondo open source...Per chi ha il cervello limitato, limitate sono le sue capacità di comprensione.

    ZioBill
    ***no linux and no open source software were
    used for writing this post***Fai pure te, nessuno ti obbliga....
  • Anonimo scrive:
    OpenOffice vs StarOffice
    conviene scaricare il primo o comprare il secondo? di certo che avere OpenOffice gratis è un punto a favore..., ma è davvero migliore di StarOffice?
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    Non ho mica detto che sia lenta, ho detto solo che e' pessima!Per tanti motivi, non tanto il feature-set (manifestamente inferiore a Microsoft Office) , ma soprattutto la parziale incompatibilita' con i formati standard de facto delle applicazioni da ufficio: per un'applicazione che 'dovrebbe' sostituire Word e compagnia bella non e' pensabile di aprire un documento powerpoint con lo sfondo blu sfumato e ritrovarselo giallo! Per non dire dei .doc e di molte altre inconsistenze, sicuramente legate al reverse engineering dei formati (piuttosto che all'acquisto di una sana licenza di sviluppo sui formati proprietari).Domanda: visto che la Microsoft e' ben lieta di aprire il formato dei file (cosa che ad esempio altri produttori di soft di automazione da ufficio richiedono da anni), dietro ovvio pagamento di una qualche licenza e altrettanto ovvio NDA, perche' gli openari non si sono mai posti il problema di accedere a questa modalita' per migliorare un punto cruciale dei loro applicativi? Per questioni prettamente ideologiche? Ditemelo, perche' capisco (e giustifico) sempre meno il mondo open source...ZioBill***no linux and no open source software were used for writing this post***- Scritto da: Guybrush
    Esplica.
    In che senso e' lenta?
    Occupa meno spazio su HDD (A parita' di
    componenti installati con office), meno ram
    e impiega meno tempo di office ad aprire un
    documento senza aver bisogno di m***a
    pre-caricata.

    Percio' mi piacerebbe sapere in che ritieni
    che sia lenta.
  • Guybrush scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWord?
    Al momento sto usando OfficeXP e OO 1.1.3OXP ha un database e un client di posta molto potenteOO113 noOXP garantisce, grazie a XML, la compatibilita' con qualsiasi cosa, a patto che quest'ultima possa trasformare correttamente l'xml fornito da OXP (a mezzo stylesheet xsl, ad esempio).OO garantisce la perfetta portabilita' dei suoi documenti in sola lettura grazie al formato PDF, per il resto non so.OXP Permette di fare casini inerarrabili con i plugin, OLE e via discorreggiando (come i fogli di AUTOCADz dentro i documenti di Word rappresentati come fogli excell e vettori)OO Non lo permette (ma e' da considerarsi un difetto?)Forse l'unico vero ostacolo per le PMI italiane e' l'utilizzo.Assumere una persona significa, oggi, dare quasi per scontato che sappia usare Word.Significa avere un'archivio tutto in formato Word, xls, PPT... ecc... che potrebbe non essere facilmente utilizzabile.Per una grande impresa, che magari usa exchange server, significa rinunciare a tutta un'altra serie di strumenti come Project 2000 e Outlook, per esempio.Strumenti che hanno avuto un costo non indifferente da aggiungere al costo da sostenere per formare il personale e fargli usare i nuovi strumenti.Cmq usare OO per lavorare a casa e' cosa buona e molto giusta, a parte il fatto che non si rischia il gabbio o l'applicazione bloccata da un update (in caso di serial number farlocco), lentamente si rimpiazza una suite pesante e carica di strumenti inutili con una snella, leggera, open source e tutto sommato piu' affidabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor

      OXP garantisce, grazie a XML, la
      compatibilita' con qualsiasi cosa, a patto
      che quest'ultima possa trasformare
      correttamente l'xml fornito da OXP (a mezzo
      stylesheet xsl, ad esempio).veramente i documenti di OO sono in xml da mooolto tempo, e microsoft ha "copiato" l'idea con oxp.per verificare prendi un documento di OO unzippalo (o ungizzippalo non mi ricordo bene) e guarda cosa c'e' nella cartella che salta fuori.;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
      - Scritto da: Guybrush
      Al momento sto usando OfficeXP e OO 1.1.3

      OXP ha un databaseE' proprio uno dei punti dell'articolo. Sarà interessante vederlo all'opera...
      e un client di posta
      molto potente...e molto bacato! StarOffice_5.x l'aveva. L'hanno tolto per non creare sovrapposizioni con la serie Mozilla che era molto meglio. Eggià, anche i grossi progetti OS cercano di non sprecare risorse...
      OO113 no

      OXP garantisce, grazie a XML, la
      compatibilita' con qualsiasi cosa, a patto
      che quest'ultima possa trasformare
      correttamente l'xml fornito da OXP (a mezzo
      stylesheet xsl, ad esempio).

      OO garantisce la perfetta portabilita' dei
      suoi documenti in sola lettura grazie al
      formato PDF, per il resto non so.Il formato di OOo è XML zippato e rinominato. Rinominalo in .zip e aprilo con winzip!

      OXP Permette di fare casini inerarrabili con
      i plugin, OLE e via discorreggiando (come i
      fogli di AUTOCADz dentro i documenti di Word
      rappresentati come fogli excell e vettori)

      OO Non lo permette (ma e' da considerarsi un
      difetto?)Condivido.

      Forse l'unico vero ostacolo per le PMI
      italiane e' l'utilizzo.

      Assumere una persona significa, oggi, dare
      quasi per scontato che sappia usare Word.
      Significa avere un'archivio tutto in formato
      Word, xls, PPT... ecc... che potrebbe non
      essere facilmente utilizzabile.Ecco il VERO punto. A parte il fatto che non hai mai provato ad aprire un documento di MSWorks o MSWord di dieci anni fa? Auguri! E, a questo punto, a che sono serviti i miei backup?

      Per una grande impresa, che magari usa
      exchange server, significa rinunciare a
      tutta un'altra serie di strumenti come
      Project 2000 e Outlook, per esempio.Se rinunci al guardafuori è meglio. OL, insieme a IE, è la miglior piattaforma per lo sviluppo e la proliferazione dei virus!

      Strumenti che hanno avuto un costo non
      indifferente da aggiungere al costo da
      sostenere per formare il personale e fargli
      usare i nuovi strumenti.Sai, per l'utilizzo che ne viene fatto nel 95% dei casi, la differenza non è molta. Certo è che se cambi agli utenti MSO_2000 con MSO_XP non ci si raccapezzano più ma sono contenti, se gli cambi MSO_2000 con OOo sembra che li stai uccidendo!

      Cmq usare OO per lavorare a casa e' cosa
      buona e molto giusta, a parte il fatto che
      non si rischia il gabbio o l'applicazione
      bloccata da un update (in caso di serial
      number farlocco), lentamente si rimpiazza
      una suite pesante e carica di strumenti
      inutili con una snella, leggera, open source
      e tutto sommato piu' affidabile.
      Concordo.Saluti.....................Enrico (linux)..............................................utente dal tempo di StarOffice_5.1 per OS/2
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
    - Scritto da: GreenDrake
    Beh, secondo me Excel è ancora una
    spanna sopra. Tra le piccole cose vi
    è la impossibilità di
    "trascinare" il contenuto di una cella in un
    altra.hahaha! Questo mi succede a volte per errore e invece io mi arrabbio! :D Meglio copia+incolla.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    dai... poverino non insultarlo più di quanto non faccia da se :D
  • gerry scrive:
    Editor HTML da migliorare
    Sicuramente tra le cose da migliorare c'è l'editor HTML.Produce codice fermo all'HTML 3.2
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    Presumo che questo commento andasse in realtà sotto il thread http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=842050- Scritto da: Guybrush
    Esplica.
    In che senso e' lenta?
    Occupa meno spazio su HDD (A parita' di
    componenti installati con office), meno ram
    e impiega meno tempo di office ad aprire un
    documento senza aver bisogno di m***a
    pre-caricata.

    Percio' mi piacerebbe sapere in che ritieni
    che sia lenta.
  • Guybrush scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    Esplica.In che senso e' lenta?Occupa meno spazio su HDD (A parita' di componenti installati con office), meno ram e impiega meno tempo di office ad aprire un documento senza aver bisogno di m***a pre-caricata.Percio' mi piacerebbe sapere in che ritieni che sia lenta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo
    Bene,
    in sostanza niente di nuovo, una barca di
    patch e qualche copia migliorata delle
    funzioni di Office.
    Rivoluzionario!Se Microsoft facesse lo stesso ogni tanto, forse ci sarebbero molti meno problemi con i loro software...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pessima applicazione OpenOffice
    Paga e taci somaro microsoftaro.
  • Anonimo scrive:
    Re: HSQL richiede Java
    - Scritto da: Giambo

    Non e' piu' vero da un bel pezzo. La
    velocita' di Java e' paragonabile al C++.
    E HSQL e' un database di una velocita'
    impressionante :)l'affermazione mi sembra un zinzino azzardata, e comunque non usando la jvm targata sun, forse usando kaffe ottimizzato si può ottenere una certa velocità di esecuzione (forse)Anche perché al compilatore gcc metto un bel-O3 -pipe -fomit-framepointer -funroll-loops -march=i686e già ottengo un SERISSIMO speedup, cosa non fattibile in java...ovviamente se si è abituati a rilasciare i propri compilati con tutte le informazioni per il debugging e senza abilitare le ottimizzazioni è tutt'altro discorso, li puoi anche arrivarci ad avere la stessa velocità...ma non perché java è veloce, ma perché il compilato è notevolmente più lento ^^
  • Anonimo scrive:
    Pessima applicazione OpenOffice
    come da titolo.ZB(win)
  • Anonimo scrive:
    Re: Esempio di problema


    Mi e' stato inviato un file word contente
    del testo ed un diagramma.
    Con open office 1.1 il diagramma viene
    sovrapposto al testo, come se non venisse
    visto il page break.

    Personalmente lo trovo abbastanza
    fastidioso...purtroppoi capita, la compatibiltà con i formati msclosed è quella che è... per ovviare al problema io chiedo e spedisco i doc in pdf quando non devo modificarli
  • grassman scrive:
    Re: LaTex

    www.latex-project.org /Chi non conosce il latex non sa quello che si perde.Chissà quanti libri che circolano sono stati scritti in tex.Anche se inizio a preferigli l'xml che è più flessibile.Ma non diciamolo troppo in giro. Meglio che siamo in pochi a saper usare questi potenti strumenti.
  • FAM scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Bene,

    in sostanza niente di nuovo, una barca
    di

    patch e qualche copia migliorata delle

    funzioni di Office.

    Rivoluzionario!

    e costa 7-800 euro in menopeV lui ed il suo muletto è un paVticolaVe insiglificante.Io nell'attesa vado a vedere il nuovo dizionario, quello si che è un componente che và davvero migliorato ;)
  • FAM scrive:
    Re: Versione 2 lenta
    - Scritto da: pippo75
    ho provato la versione 1.96 e devo dire che
    e' piu' lenta della 1.3, sapete qualcosa in
    riguardo, se si tratta di motivi legati al
    debug della versione che non e' ancora
    finita o all'interfaccia che ora e' piu'
    appesantitaletto che è PRE-BETA!?!?hai installato del codice di debug con intorno un programma... azz anche veloce lo vuoi :s
  • grassman scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    - Scritto da: Anonimo

    L'ultima volta che ho provato OO
    non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente
    ridicolo. Le cose sono cambiate?

    La grandezza del sistema operativo Microsoft
    Windows e' proprio nell'OLE, che permette
    l'interscambio di dati tra applicazioni,
    che sistemi
    operativi fatti "a mano" come Linux non
    si sognano nemmeno.

    Poter fare copia e incolla da un
    applicazione
    esterna in Open Office, e capirete a cosa
    mi riferisco.Ti sei ben guardato di mettere il nome per nascondere la brutta figura!Ma conosci i socket? i dup? le pipe?Hai fatto uno straccio di esame di sistemi operativi?Sei il prototipo di smanettone self-made che parla a vanvera.Per non parlare poi del fatto che solo l'un per mille degli utenti di Office usa VBA.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    - Scritto da: Anonimo

    L'ultima volta che ho provato OO
    non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente
    ridicolo. Le cose sono cambiate?
    Le cose sono due, o non sei un bravo beta tester, oppure hai provato con una versione di qualche anno fa...O in alternativa hai provato in Linux. OLE, per tua informazione, è una tecnologia puramente Windows, e non mi risulta che in nessun altro sistema operativo sia stata implementato qualcosa di simile (per fortuna aggiungerei io)
    La grandezza del sistema operativo Microsoft
    Windows e' proprio nell'OLE, che permette
    l'interscambio di dati tra applicazioni,
    che sistemi
    operativi fatti "a mano" come Linux non
    si sognano nemmeno.
    E certo, un bel nonsense a 360 gradi.Invece di utilizzare per i documenti un formato di memorizzazione standard, o comunque ben documentato, è meglio che ogni applicazione definisca il suo proprio formato di memorizzazione, tanto poi ci pensa OLE a far in modo che le informazioni salvate possano essere lette....Una unica pecca: per accedere a tutte le informazioni salvate, è necessario avere installati tutti i programmi utilizzati per scriverle.E se un povero "sfigato" utilizza un sistema operativo "non alla moda" o per il quale non esistono le applicazioni sopra citate, sono solo fatti suoi.Idem se magari non ha l'ultima versione ...Ma per favore!
    Poter fare copia e incolla da un
    applicazione
    esterna in Open Office, e capirete a cosa
    mi riferisco.Onestamente non ho nemmeno capito cosa vuoi dire con questa frase...
  • Anonimo scrive:
    hai sbagliato..........
    Era :   Il caval dotato non ti guarda in bocca................
  • Anonimo scrive:
    Re: Wow!
    - Scritto da: Anonimo
    Bene,
    in sostanza niente di nuovo, una barca di
    patch e qualche copia migliorata delle
    funzioni di Office.
    Rivoluzionario! e costa 7-800 euro in meno
  • Anonimo scrive:
    Re: HSQL richiede Java
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    HSQL è notoriamente sviluppato in

    java. L'installazione di OO
    includerà

    java?

    Che fregatura!!! quindi è integrato
    in Java? Ma perché? Di integralismi e integrazioni non ne so molto , ma un dubbio mi sorge : non è che per caso la Sun centra qualcosa? ti ricorda nulla sulle radici di Open Office? Barone dello Zwanlandshire(linux)ps : speriamo che la Sun decida di aprire java prima o poi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?

    L'ultima volta che ho provato OO
    non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente
    ridicolo. Le cose sono cambiate?Certo che sono cambiate. OpenOffice 1.1.3 (quello che ho installato al momento), menù Inserisci, Oggetto, Oggetto Ole...
    La grandezza del sistema operativo Microsoft
    Windows e' proprio nell'OLE, che permette
    l'interscambio di dati tra applicazioni,
    che sistemi
    operativi fatti "a mano" come Linux non
    si sognano nemmeno.Fatti a mano, grandezza di Windows. Ma l'ultima volta che hai usato Linux quando era, nel 1995?
    Poter fare copia e incolla da un
    applicazione
    esterna in Open Office, e capirete a cosa
    mi riferisco.Si fa si fa. Comunque de gustibus, io preferisco non abusarne proprio, anzi non farne. I documenti rimangono leggeri e portabili, senza problemi. Dai l'OLE agli utonti, sai cosa fanno? Incorporano oggetti a manetta, poi spediscono il documento a decine di utenti in rete che non hanno gli stessi programmi per aprire gli oggetti incorporati e viene fuori un patatrac. Meglio usarlo poco e solo, ripeto solo se indispensabile.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    - Scritto da: Anonimo

    L'ultima volta che ho provato OO
    non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente
    ridicolo. Le cose sono cambiate?no , e se ti da tanto fastidio implementatatelo da solo ;a naso, direi che qui dell' OLE non gliene frega niente a nessuno .
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    - Scritto da: Anonimo...
    La grandezza del sistema operativo Microsoft
    Windows e' proprio nell'OLE, che permette
    l'interscambio di dati tra applicazioni,
    che sistemi
    operativi fatti "a mano" come Linux non
    si sognano nemmeno.Il problema è che ci sono sistemi operativi fatti a mano e quelli fatti col culo...
  • Anonimo scrive:
    Re: HSQL richiede Java
    - Scritto da: Anonimo
    HSQL è notoriamente sviluppato in
    java. L'installazione di OO includerà
    java?non credo . comunque il resto della suite funziona anche senza java, e hsqldb gira anche su kaffe e credo pure su gcj , cio ' che permetterebbe di crearne una versione stand-alone che non richiede il JRE
  • Shu scrive:
    Re: Un database 'domestico', finalmente!
    - Scritto da: Anonimo
    Sono molto contento di questa novita' di
    hsql+base :)Io no.Avrei preferito che avessero usato SQLite come motore, per diversi motivi:- hsql non lo usa nessuno- il suo formato lo leggi solo con hsql, mentre sqlite e` una libreria e ci sono binding per tutti i linguaggi- ODIO java, e odio i 30 Mb di vm che occupa e che rendono ancora piu` pesante OOo, ma essendoci la sun dietro DOVEVANO infilarlo in qualche modo.Tanto valeva compilarlo con la libmysql e fare un autoinstallatore e autoconfiguratore per quello, che e` comunque multipiattaforma, piu` veloce e meno pesante (contando anche la vm).Insomma, a me pare una porcheria e non credo che lo installero` (il componente db).
  • Anonimo scrive:
    Wow!
    Bene, in sostanza niente di nuovo, una barca di patch e qualche copia migliorata delle funzioni di Office.Rivoluzionario!
  • Anonimo scrive:
    Re: Versione 2 lenta
    trattandosi di una pre-beta io non mi aspetto sicuramente che abbia tutte le caratteristiche della versione finale.. :)- Scritto da: pippo75
    ho provato la versione 1.96 e devo dire che
    e' piu' lenta della 1.3, sapete qualcosa in
    riguardo, se si tratta di motivi legati al
    debug della versione che non e' ancora
    finita o all'interfaccia che ora e' piu'
    appesantita


    grazie
  • pippo75 scrive:
    Versione 2 lenta
    ho provato la versione 1.96 e devo dire che e' piu' lenta della 1.3, sapete qualcosa in riguardo, se si tratta di motivi legati al debug della versione che non e' ancora finita o all'interfaccia che ora e' piu' appesantitagrazie
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWord?

    ma nessuno che sappia dire con onesta'
    avendolo provato quali siano i problemi
    e le mancanze che incontrerebbe chi
    e' abituato a lavorare in ufficio con
    Office.
    per capire se sono limitanti per le proprie
    esigenze?Ti sei creato un problema che non esiste.Scaricalo, provalo e verifica!!.Nessuno meglio di te può dire con onestà se è adatto alle tue esigenze.Io usavo MS Office e avevo i tuoi stessi dubbi...e continuavo a rimandare leggendo, chiedendo, rifacendomi ad espewrienze altrui e facendomi seghe mentali...l'ho scaricato, l'ho provato e adesso, quando ci penso, mi pento di aver rimandato così a lungo...per cosa poi? E' gratuitoCiao
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    - Scritto da: Anonimo
    L'ultima volta che ho provato OO
    non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente
    ridicolo. Le cose sono cambiate?Alquanto discutibile.Sai per esempio che anche cmd.exe può essere inserito come oggetto OLE? Ti lascio immaginare in un sistema di rete la sicurezza che questo ha... tutte le bellissime policy vanno a farsi benedire...
    La grandezza del sistema operativo Microsoft
    Windows e' proprio nell'OLE, che permette
    l'interscambio di dati tra applicazioni,
    che sistemi
    operativi fatti "a mano" come Linux non
    si sognano nemmeno.Macchè a mano, il drag&drop in linux c'è da una vita...Ecco un altro che è rimasto alla slack a floppy disk...
  • sathia scrive:
    Re: Ma dove va Open Office senza OLE?
    ahah, e tu hai provato firefox vs Oo?no eh
  • Anonimo scrive:
    Ma dove va Open Office senza OLE?
    L'ultima volta che ho provato OO non aveva l'OLE, e questo e' semplicemente ridicolo. Le cose sono cambiate? La grandezza del sistema operativo Microsoft Windows e' proprio nell'OLE, che permette l'interscambio di dati tra applicazioni, che sistemi operativi fatti "a mano" come Linux non si sognano nemmeno. Poter fare copia e incolla da un applicazione esterna in Open Office, e capirete a cosa mi riferisco.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
    Il piu' grosso problema qui sembra essere l'interoperabilita'. Ma un file open office se lo dai a qualcuno che ha MSWord invece, costui riesce a leggerlo correttamente?
    • mir59to scrive:
      Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor

      Ma un file open office se lo dai a qualcuno
      che ha MSWord invece, costui riesce a
      leggerlo
      correttamente?no, pero' puoi salvarlo in diversi formati di word (97, 2000...), idem per excel. Gia' provato, file di write salvati in word e file di calc salvati in excel, chi li ha ricevuti (finora) non ha mai avuto problemi.
      • Sky scrive:
        Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
        - Scritto da: mir59to

        Ma un file open office se lo dai a qualcuno

        che ha MSWord invece, costui riesce a

        leggerlo correttamente?
        no, pero' puoi salvarlo in diversi formati
        di word (97, 2000...), idem per excel. Gia'
        provato, file di write salvati in word e
        file di calc salvati in excel, chi li ha
        ricevuti (finora) non ha mai avuto problemi. Sì ma (forse) il punto era che:1) se io ricevo da te un file (MS)Word mi devo preoccupare io di poterlo leggere in (OO)Write... e normalmente ci riesco (a parte formattazioni particolarmente "bastarde" che però non le pregiudicano l'importazione) ;)2) se invece t' invio un mio file (OO)Write tu non riesci a leggerlo con (MS)Word... a meno di non essere un ingegnere della NASA. ;)(quindi mi devo sempre preoccupare io del fatto che tu sia in grado di leggerlo)Questo solo ai fini dell'esempio, non dico che tu abbia/usi MSOffice. ;)
    • Shu scrive:
      Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
      - Scritto da: Anonimo
      Ma un file open office se lo dai a qualcuno
      che ha MSWord invece, costui riesce a
      leggerlo
      correttamente?No. E` la piu` grave pecca di Office.Compatibilita` di OOo verso MSO: 95%Compatibilita` di MSO verso OOo: 0%O convinci la gente a usare OOo, o glielo mandi in RTF (che dovrebbe essere standard) o altri formati aperti, oppure lo salvi in formato Office.Per come la vedo io e` un problema di Office, non riuscire a leggere i formati OOo, non di OOo.
    • gerry scrive:
      Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
      - Scritto da: Anonimo
      Ma un file open office se lo dai a qualcuno
      che ha MSWord invece, costui riesce a
      leggerlo
      correttamente?Office non offre la possibilità di programmare filtri di importazione?
  • Anonimo scrive:
    Re: LaTex
    - Scritto da: Anonimo
    www.latex-project.org /Vabbè, ma quello per progetti di un certo tipo è ottimo, ma... glielo spieghi tu alla segretaria? :D
  • Anonimo scrive:
    LaTex
    http://www.latex-project.org/
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor

    Beh, secondo me Excel è ancora unaExcel secondo me era il miglior programma di Office.
    spanna sopra. Tra le piccole cose vi
    è la impossibilità di
    "trascinare" il contenuto di una cella in un
    altra.Non è vero. Io l'ho fatto. Solo che non mi riesce sempre, devi trovare il punto giusto della cella... Ma mi sembra una sottigliezza che probabilmente verrà messa a posto.
    Una cosa invece, per me più grossa
    è l'assenza di un import di file di
    testo dentro il foglio elettronico, OO si
    ostina a volerlo mettere nel suo WP.Se lo apri da File -
    Apri, hai ragione tu.Ma prova a trascinare il file nel fogli elettronico!Ti fa l'import che vorresti.
  • GreenDrake scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWord?
    Beh, secondo me Excel è ancora una spanna sopra. Tra le piccole cose vi è la impossibilità di "trascinare" il contenuto di una cella in un altra.Una cosa invece, per me più grossa è l'assenza di un import di file di testo dentro il foglio elettronico, OO si ostina a volerlo mettere nel suo WP.
  • Anonimo scrive:
    Re: HSQL richiede Java
    hsql sta per hypersonic sql, e ti assicuro che è dannatamente veloce, ovvimante i campi di utilizzo devono rimanere quelli di access per intenderci (applicazioni prevalentemente desktop con limitato impiego in modalità client-server)
  • TPK scrive:
    Esempio di problema
    - Scritto da: Anonimo

    Qualcuno sa elencare anche i punti in
    negativo
    rispetto al bombardone della Microsoft,
    per capire se sono limitanti per le proprie
    esigenze?Mi e' stato inviato un file word contente del testo ed un diagramma.Con open office 1.1 il diagramma viene sovrapposto al testo, come se non venisse visto il page break.Personalmente lo trovo abbastanza fastidioso...
  • Anonimo scrive:
    Re: Un database 'domestico', finalmente!
    - Scritto da: Anonimo
    E se qui? E se li? E se questo? E se quello?

    Se gli uomini fossero bravi, non ci
    sarebbero guerre! E se le macchine non
    inquinassero non ci sarebbe lo smog..

    Quanti SE!

    A cosa serve chiedersi "Se"Ricevuto un educazione difficile e proibitiva eh???.. ne è andata della tua infanzia?? ne porti dentro/dietro ancora i segni?? questo non si dice? questo non si fa? questo non si tocca? non fare domande? se fai il bravo ti do la caramella? ahi ahi ahi ahi..... :D:DBarone dello Zwanlandshire(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Un database 'domestico', finalmente!
    - Scritto da: Anonimo
    un discorso onesto
    ho apprezzato parecchio
    grazie;)non sono lo stesso , ma volevo dirti lo stesso che ho apprezzato parecchio le tue domande "frecciatine" e lo spunto per questa interessante riflessione. "Purtroppo" non uso e non ho mai uasto nel MS Office ne Open Office (a dire il vero il sencodo l'ho provato per curiosità) perchè non mi servono.Quindi non posso parlare in merito.Ah... se solo si potesse andare avanti così tutte le volte...Barone dello Zwanlandshire(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: HSQL richiede Java
    - Scritto da: TADsince1995
    L'installazione di OO
    includerà

    java?

    Se non sbaglio già lo include, o
    almeno ti da l'opzione se installarlo o
    meno... O lo confondo con Star Office???
    Boh!!! :s:s:s:s:sLa seconda che hai detto
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
    - Scritto da: Anonimo

    Si parla tanto delle caratteristiche
    positive,
    ma nessuno che sappia dire con onesta'
    avendolo provato quali siano i problemi
    e le mancanze che incontrerebbe chi
    e' abituato a lavorare in ufficio con
    Office.

    Qualcuno sa elencare anche i punti in
    negativo
    rispetto al bombardone della Microsoft,
    per capire se sono limitanti per le proprie
    esigenze?E' freeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
  • TADsince1995 scrive:
    Re: HSQL richiede Java
    - Scritto da: Anonimo
    HSQL è notoriamente sviluppato in
    java. L'installazione di OO includerà
    java?Se non sbaglio già lo include, o almeno ti da l'opzione se installarlo o meno... O lo confondo con Star Office??? Boh!!! :s:s:s:s:sTAD
  • Anonimo scrive:
    Re: Un database 'domestico', finalmente!
    e perchè usare altri programmi da ufficio?onestamente dimmelo chiaramente. se ms office 2003 fosse gratiscon standard aperti (mah)magari compatibile anche con linux e macquale suite da ufficio sceglieresti e perchè?e se fosse gratis e compatibile con gli altri OSsenza i formati aperti cosa sceglieresti e perchè?semplice curiosità
    • Anonimo scrive:
      Re: Un database 'domestico', finalmente!
      - Scritto da: Anonimo
      e perchè usare altri programmi da
      ufficio?
      onestamente dimmelo chiaramente. Eh, dipende da come sono fatti...
      se ms office 2003 fosse gratisNon sono così ipocrita da negare che la gratuita' è una bella cosa.
      con standard aperti (mah)No, non è un aspetto così trascurabile. So che molti si chiedono che importanza abbia, ma pensateci solo un momento: se qualunque programmatore potesse scrivere un word-processor compatibile con word al 100%, la situazione sarebbe la stessa?Saremmo ancora così tormentati dalla compatibilita'?
      magari compatibile anche con linux e macAltro aspetto non trascurabile: io ho un dual-boot win-linux, per me è importante per esempio.
      quale suite da ufficio sceglieresti e
      perchè?

      e se fosse gratis e compatibile con gli
      altri OS
      senza i formati aperti cosa sceglieresti e
      perchè?Allora, io la vedo così. Open Office è lento ad avviarsi, e a salvare i documenti, però non mi crasha mai. Non mi è mai capitato almeno. Non ho mai perso dati dopo averci lavorato tanto.MS Office è più veloce durante le varie operazioni, però ogni tanto mi si piantava. Una volta ho perso un'ora di lavoro, mi ci sono incazzato parecchio (devo dire cmq per correttezza che la mia era una versione vecchia, le ultime non so come vanno)Per quello che ci devo fare io, hanno funzioni equivalenti. Anche Open Office ha dei linguaggi per le macro, dizionari, correttori, etc... e per quanto riguarda il plugin matematico che qualcuno tirava in ballo, beh OOo c'ha addirittura un programma apposito...Il problema che tu poni secondo me lo puoi sciogliere così: se MS Office fosse stato gratuito, con formati aperti e multipiattaforma, probabilmente Open Office non avrebbe avuto motivo di esistere. Sarebbe rimasta MS a contendersi la pagnotta con StarOffice.E' troppo lungo spiegare qui il perchè i formati aperti sono vantaggiosi per l'utente e per la sua liberta' in generale, se vai sul sito della gnu ti puoi vedere i molteplici motivi che portano alcune persone ad apprezzare questa scelta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un database 'domestico', finalmente!
        un discorso onestoho apprezzato parecchio grazie;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Un database 'domestico', finalmente!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo
        E' troppo lungo spiegare qui il
        perchè i formati aperti sono
        vantaggiosi per l'utente e per la sua
        liberta' in generale, se vai sul sito della
        gnu ti puoi vedere i molteplici motivi che
        portano alcune persone ad apprezzare questa
        scelta.Ti faccio un esempio io: se in ditta abbiamo dovuto migrare una serie di Documenti da un certo programma ad un altro, di un qualsiasi formato Cad, Testo, dati, ecc...Se utilizzo dei formati di salvataggio aperti mi bastera' pagare un programmatore per farmi fare un convertitore.Com MicroSoft sei legato a sempre a nuove versioni del programma perche' non puoi esportare, non avendo la documentazione per farlo non puoi implementare nulla e speri che la nuova versione contenga quello che ti serve.
      • Sky scrive:
        Re: Un database 'domestico', finalmente!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        e perchè usare altri programmi da ufficio?

        onestamente dimmelo chiaramente.
        Eh, dipende da come sono fatti... [...CUT...]
        E' troppo lungo spiegare qui il
        perchè i formati aperti sono
        vantaggiosi per l'utente e per la sua
        liberta' in generale, se vai sul sito della
        gnu ti puoi vedere i molteplici motivi che
        portano alcune persone ad apprezzare questa
        scelta. Bella ed interessante tutta la risposta, complimenti. Quanto all'ultimo punto, in pieno stile Open Source, penso di poter dare io una mano. ;) La cosa mi pare "molto semplice" (spero di non sbagliarmi), spiego con un esempio: l'anno scorso ho, come tanti, dovuto pagare l'ICI. Il mio comune che, come tanti, ha un sito piuttosto "ridicolo" (si fa quel che si può, insomma), invece di inserire una pagina PHP (o ASP) per il calcolo dell'ICI online ha preferito caricare sul server del suo ISP un "foglio Excel per il calcolo dell'ICI". Ecco... questo, a parte il mio stupore nel considerare quanto possa costare un MSOffice rispetto ad una pagina PHP (ma, ovviamente, Office lo useranno un pò per tutto... sempre che l'abbiano acquistato :-D), da un punto di vista "puramente da utente" vuol dire che il mio comune, per permettermi di ottemperare ad un obbligo, richiede che io, per poter calcolare la somma da versare acquisti a mia volta MSOffice (contenente Excel, dato che il link non era "scarica da qui Office ed usalo per calcolare l'ICI" ;)).Fortunatamente esiste l'opensource: con OpenOffice (Calc) posso scaricare il file Excel e calcolare il quattrino da pagare.La cosa grave IMHO è che un'amministrazione pubblica fornisca "dati o strumenti" utilizzabili solo acquistando strumenti (a pagamento) di un'azienda.Chiaramente poi le alternative al mio semplice esempio sono tante (ad es. il mio comune non è obbligato a fornire fogli di calcolo, mentre io sono obbligato a sapermi calcolare l'ICI, anche a mano, ed a pagarla).Però m'interessava stigmatizzare la mentalità che stava dietro tutto questo (e che è in discussione, comunque, all'interno della P.A. ed in genere in Europa): una P.A. dovrebbe fornire dei dati a "livello base", non con formati closed, e/o fornire direttamente lo strumento (facevo l'esempio della pagina php/asp fruibile da qualunque browser) a coloro che hanno una "dotazione base" di strumenti propri (titpicamente un PC, un OS ed un browser).
        • Anonimo scrive:
          Re: Un database 'domestico', finalmente!

          La cosa grave IMHO è che
          un'amministrazione pubblica fornisca "dati o
          strumenti" utilizzabili solo acquistando
          strumenti (a pagamento) di un'azienda.Aggiungere azienda che è stata CONDANNATA per *abuso di posizione dominante*http://www.repubblica.it/2004/l/sezioni/economia/microsoftue/microsoftue/microsoftue.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWord?
    - Scritto da: Anonimo

    Si parla tanto delle caratteristiche
    positive,
    ma nessuno che sappia dire con onesta'
    avendolo provato quali siano i problemi
    e le mancanze che incontrerebbe chi
    e' abituato a lavorare in ufficio con
    Office.

    Qualcuno sa elencare anche i punti in
    negativo
    rispetto al bombardone della Microsoft,
    per capire se sono limitanti per le proprie
    esigenze?Io con Word non riesco a copiare da web un sito di piu' di 14 pagine senza che mi crasha Word XP.Altra cosa il sistema di correzione grammaticale e' bacata, e a meno di cercarsi una patch non si riesce ad averla mentre scrivi.
  • Anonimo scrive:
    HSQL richiede Java
    HSQL è notoriamente sviluppato in java. L'installazione di OO includerà java?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
    - Scritto da: Anonimo

    Si parla tanto delle caratteristiche
    positive,
    ma nessuno che sappia dire con onesta'
    avendolo provato quali siano i problemi
    e le mancanze che incontrerebbe chi
    e' abituato a lavorare in ufficio con
    Office.

    Qualcuno sa elencare anche i punti in
    negativo
    rispetto al bombardone della Microsoft,
    per capire se sono limitanti per le proprie
    esigenze?Che cazzo vioi che ti elencano gli UTONTI?Hanno la patente del SW xchè sanno cliccare sulle iconcine come dei bamba!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
    - Scritto da: Anonimo
    Si parla tanto delle caratteristiche
    positive,
    ma nessuno che sappia dire con onesta'
    avendolo provato quali siano i problemi
    e le mancanze che incontrerebbe chi
    e' abituato a lavorare in ufficio con
    Office.

    Qualcuno sa elencare anche i punti in
    negativo
    rispetto al bombardone della Microsoft,
    per capire se sono limitanti per le proprie
    esigenze?Onestamente, a livello base oltre alla incompatibilita' con i "soliti" formati MS non ne vedo. La notizia di questo database simil-Access completa il quadro direi.Ci aggiungerei che qualsiasi persona intelligente che sa usare word impara in 5 minuti come usare oowriter, etc. E ci puoi fare le stesse cose.A livello di automazione da ufficio MS Office ha ancora marcie in più, anche se OOo sta facendo buoni passi in avanti, ma parliamo di livelli molti alti.Livelli che imho il 90% dell'utenza ms non considera nemmeno, perchè non li conosce e non li usa.
  • Anonimo scrive:
    x i detrattori dell'open sourke
    a caval donato non si guarda in bocca, e soprattutto nela sourke
  • Anonimo scrive:
    Ma quali sono gli svantaggi vs MSWord?
    Si parla tanto delle caratteristiche positive, ma nessuno che sappia dire con onesta' avendolo provato quali siano i problemi e le mancanze che incontrerebbe chi e' abituato a lavorare in ufficio con Office. Qualcuno sa elencare anche i punti in negativo rispetto al bombardone della Microsoft, per capire se sono limitanti per le proprie esigenze?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quali sono gli svantaggi vs MSWor
      Io non uso più MS Office da parecchio tempo, quindi non ti so dire rispetto alle versioni nuove di Office (dopo la 2000). Ti dico perchè sono passato a Open Office all'epoca.Premetto che sono stato un utilizzatore non da ufficio. Facevo/faccio relazioni, qualche macro, uso i fogli di calcolo per grafici e analisi dati, non uso Access. Niente più, niente API, niente VB.1) OO è più leggero2) quando creavo gli indici automatici, MS Word me li sballava ogni volta. Con OO non ho MAI avuto problemi.3) Stessa cosa degli indici con altri campi. Anche facendo "aggiorna", alcune cose non risultavano a posto.4) Spesso, quando aprivo un file (semplice, senza campi, solo testo formattato) fatto sulla stessa macchina, con la stessa installazione di Word il giorno prima, me lo renderizzava diversamente.Come ho trovato OOcose positive:1) tutto funzionava come mi aspettavo. Nessun comportamento random a cui mi ero abituato con MSOffice.2) dizionari e interfaccia in varie lingue facilmente reperibili in rete.3) Più leggero.4) Aggiornabile spesso. E non semplici patch.5) Non occupa tutto lo spazio che si prendeva Office.6) Si installa in (giuro!) 2 minuti 120 secondi circa su un ADM XP 2500 (per dare l'idea). Se devi farlo su più macchine (non in rete) è un bel risparmio.7) è gratuito.8) esporta in PDF (da qualche mese) senza aggiungere nulla9) I file dei documenti di OO sono anche un decimo di quelli MS (a parità di contenuto).10) lo uso sia su windows che su Linuxcose neutre/negative:1) ad alcune cose mi ci sono dovuto abituare, alcune funzioni sono in posti diversi, ma niente di impossibile. Se parti con OO, ad imparare ci metti lo stesso tempo che ad imparare MSOffice2) Il correttore ortografico di MSWord mi piaceva di più. Con OO per l'italiano ci sono alcune cose che non mi piacciono. Per l'inglese (mi) va meglio.3) Manca il correttore sintattico, ma non lo usavo.4) Manca il mitico sunto automatico che permetteva di farsi delle grasse risate.5) Importare i documenti MS porta a risultati diversi rispetto a quelli prodotti da MSOffice. Ma questo non dovrebbe essere visto come un punto a svavore ma una spinta per passare al formato OO.Sostanzialmente, visto anche la gestione dei DB, se dovessi partire da zero a popolare un ufficio di software, metterei OO. E risparmierei un bel po' di soldi.Secondo me OO è un passo avanti.E poi anche per la patente europea del computer mi sembra che si sia parlato di usare OO come strumento formativo.
    • Anonimo scrive:
      Scripting
      Documenti contenenti scripting in VBA (spesso vere e proprie applicazioni basate sulle funzionalità di Office) non funzionano su OO.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un database 'domestico', finalmente!
    questa è solo una frecciatina:molta gente critica office dicendo che ha funzioni inutili e poi quando esce una nuova funzione di open office tutti li a motivare con 1000 esempi quanto è utile questa funzione. Non è che alla fine il problema è solo il prezzo? Se microsoft office fosse uguale a come è ma completamente gratuito con formati aperti sarebbe sufficiente? Ma alla fine quanto influenzerebbe sulla bontà del prodotto? Cosa cambierebbe alla persona che si siede davanti al pc per scrivere il suo documento?
    • Anonimo scrive:
      Re: Un database 'domestico', finalmente!
      - Scritto da: Anonimo
      questa è solo una frecciatina:
      molta gente critica office dicendo che ha
      funzioni inutili e poi quando esce una nuova
      funzione di open office tutti li a motivare
      con 1000 esempi quanto è utile questa
      funzione.No. Se guardi i forum di OOo troverai fior di utenti che imploravano l'implementazione di un database simil-Access.Non è scoppiato improvvisamente il giubilo, era una features richiesta da tempo.
      Se microsoft office fosse uguale a come
      è ma completamente gratuito con
      formati aperti sarebbe sufficiente?MMM... beh sarebbe un bel panorama. Inutile dire che la gratuita' è bella, e i formati aperti lo sono ancora di più.Il problema è che se i formati fossero aperti, chiunque potrebbe realizzare una suite office che legga i formati ms senza problemi, 100%, e quindi si aprirebbe una forte concorrenza.Ma ancora oggi tanti moduli te li danno in formato .doc e MS i suoi formati non li aprira' MAI. Questo fa una grande differenza
    • Anonimo scrive:
      Re: Un database 'domestico', finalmente!

      molta gente critica office dicendo che ha
      funzioni inutili e poi quando esce una nuova
      funzione di open office tutti li a motivare
      con 1000 esempi quanto è utile questa
      funzione.La novità annunciata non è una "nuova funzione".Non parliamo dell'aggiunta di una nuova voce in un menu ma di un'intera applicazione software, da tempo richiesta, che verrà finalmente aggiunta alla suite.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un database 'domestico', finalmente!
      - Scritto da: Anonimo
      questa è solo una frecciatina:
      molta gente critica office dicendo che ha
      funzioni inutili e poi quando esce una nuova
      funzione di open office tutti li a motivare
      con 1000 esempi quanto è utile questa
      funzione. Non è che alla fine il
      problema è solo il prezzo?
      Se microsoft office fosse uguale a come
      è ma completamente gratuito con
      formati aperti sarebbe sufficiente? Ma alla
      fine quanto influenzerebbe sulla
      bontà del prodotto? Cosa cambierebbe
      alla persona che si siede davanti al pc per
      scrivere il suo documento?E se qui? E se li? E se questo? E se quello?Se gli uomini fossero bravi, non ci sarebbero guerre! E se le macchine non inquinassero non ci sarebbe lo smog..Quanti SE!A cosa serve chiedersi "Se", alla fine a conti fatti la verità è che MS Office costa un'occhio della testa, sopratutto alle aziende, e la venuta di un prodotto opensource che fa esattamente le stesse cose (a volte forse meglio), magari con qualche lieve mancanza.. beh ben venga, io lo sperimenterei subito e se vale la pena farei una veloce migrazione con consueguente risparmio di denaro.
    • matteo.moro scrive:
      Re: Un database 'domestico', finalmente!


      Se microsoft office fosse uguale a come è ma
      completamente gratuito con formati aperti
      sarebbe sufficiente?
      Eh, gratuito e formati aperti... dici poco :-)

      Ma alla fine quanto influenzerebbe sulla
      bontà del prodotto? Cosa cambierebbe
      alla persona che si siede davanti al pc per
      scrivere il suo documento?
      Diventerebbe un OpenOffice un po' meno stabile (personalmente ritengo che il sorgente aperto aumenti, sul lungo periodo, la stabilità del software).ciao.Matteo
  • Anonimo scrive:
    Re: Un database 'domestico', finalmente!
    - Scritto da: Anonimo

    Chi veniva da MS Office secondo me aveva
    solo da rimpiangere Access (appunto per
    avere un piccolo motore database per
    utilizzi 'domestici', senza tirare in ballo
    per forza mysql o postgresql)

    Un prodotto del genere serviva da tempo, per
    un pò mi sono arrangiato con kexi su
    koffice (anche se ancora in beta) ma ora
    sono curioso di vedere questo nuovo database
    :)Io ho usato invece SQLite, che risiede tutto su un file come Access.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un database 'domestico', finalmente!
      - Scritto da: Anonimo
      Io ho usato invece SQLite, che risiede tutto
      su un file come Access.Oh beh, se apri un database di kexi con un editor esadecimale ci troverai scritto SQLite ;)
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Un database 'domestico', finalmente!

    Un prodotto del genere serviva da tempo, per
    un pò mi sono arrangiato con kexi su
    koffice (anche se ancora in beta) ma ora
    sono curioso di vedere questo nuovo database
    :)E' vero, è una bella notizia! Se proprio ci mancava qualcosa in OpenOffice era proprio un database semplice, immediato e "casalingo" come dici tu.Sono curioso di provarlo...TAD
  • Anonimo scrive:
    Un database 'domestico', finalmente!
    Sono molto contento di questa novita' di hsql+base :)E' vero, OOo si può interfacciare a molti database server con i datasources, ma non è la stessa cosa. Farmi un mio piccolo catalogo di mp3 usando mysql, per esempio, è lo stesso che andare a fare la spesa in elicottero :)Chi veniva da MS Office secondo me aveva solo da rimpiangere Access (appunto per avere un piccolo motore database per utilizzi 'domestici', senza tirare in ballo per forza mysql o postgresql)Un prodotto del genere serviva da tempo, per un pò mi sono arrangiato con kexi su koffice (anche se ancora in beta) ma ora sono curioso di vedere questo nuovo database :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un database 'domestico', finalmente!
      - Scritto da: Anonimo

      Chi veniva da MS Office secondo me aveva
      solo da rimpiangere Access (appunto per
      avere un piccolo motore database per
      utilizzi 'domestici', senza tirare in ballo
      per forza mysql o postgresql)certo che se access è domestico, allora te con i computer ci lavori appena appena con il solitarione ha strada da fare open office... e pure tanta
Chiudi i commenti