L'Italia vola verso la EUCD

Lo spettro del DMCA americano si va materializzando nel Bel Paese dove la Camera sta per approvare il recepimento dell'analoga direttiva europea. In ballo le libertà digitali, lo sviluppo e la ricerca. Tutto in nome del copyright


Roma – La Commissione parlamentare sulle politiche UE della Camera dei Deputati ha nei giorni scorsi dato la sua approvazione al recepimento della famigerata EUCD, la direttiva comunitaria che introduce in Europa una serie di normative in molte parti riprese da quelle del Digital Millennium Copyright Act (DMCA) americano.

La Commissione ha dato parere favorevole all’accoglimento della European Union Copyright Directive (2001/29/CE) che viene descritta come necessaria “all’armonizzazione di taluni aspetti del diritto d’autore e dei diritti connessi nella società dell’informazione”.
Una definizione che da tempo toglie il sonno a tutti coloro che in questi mesi, non solo in Italia, stanno combattendo la direttiva.

Come noto, infatti, la EUCD viene criticata perché con le sue misure a tutela del copyright porta danni alla libertà di sviluppo e di ricerca, potrà avere dunque un profondo effetto sull’innovazione, va a togliere controllo all’uso delle tecnologie da parte degli europei e rende illegali atti oggi considerati del tutto leciti in Italia e in generale nell’Unione Europea.

Da quando nel 1998 fu introdotto negli Stati Uniti il DMCA, i danni per le libertà digitali sono stati immensi, come ha dimostrato la Electronic Frontier Foundation in un clamoroso rapporto presentato sei mesi orsono. Pericoli e fattispecie che non sembrano però aver suscitato nel Legislatore europeo né in quello italiano il sospetto che la difesa del copyright ad oltranza e l’estensione senza limiti del diritto d’autore nel mondo digitale rischia di tradursi in contraddizioni e dunque in iniquità diffuse, oltreché in un danno vero e proprio al progresso scientifico e tecnologico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Comprato !!!
    Bhe ... io l'ho ordinato per mia figlia,se lindows si dimostra una ciofeca installero una red hat o una mandrake (mia figlia con debian non ci va d'accordo ...) poi magari vi sapro dire ...per adesso sono strafelice per l'acquisto :-))))
    • Anonimo scrive:
      Re: Comprato !!!
      - Scritto da: Anonimo
      Bhe ... io l'ho ordinato per mia figlia,se
      lindows si dimostra una ciofeca installero
      una red hat o una mandrake (mia figlia con
      debian non ci va d'accordo ...) poi magari
      vi sapro dire ...

      per adesso sono strafelice per l'acquisto
      :-))))Una famiglia rovinata!! :-)))Scherzo ovviamente... facci sapere come ti trovi miraccomando!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Comprato !!!
      Voglio compralo anch'io, pero' per poi montarci Debian.Sappimci dire come funziona!!!Have Fun!eaman
  • Anonimo scrive:
    non e' l'OS ad essere economico
    e' l'hwuna scheda VIA con quel processore tutto integrato, dall'audio, al video con uscita TV, scheda di rete, usb 2, fw costa poco piu' di 100 euro
  • Anonimo scrive:
    Meglio un Apple iBook...
    Sinceramente penso che un iBook sia una scelta migliore.Anche se costa qualche centinaio di dollari in piú del notebook con Lindows, l'iBook ha una dotazione hardware migliore, credo che anche la qualitá costruttiva della Apple sia su un altro piano.Inoltre ha Mac OS X, che IMHO é di gran lunga superiore a Linux per uso desktop, almeno per adesso. ..Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio un Apple iBook...
      - Scritto da: Anonimo
      Sinceramente penso che un iBook sia una
      scelta migliore.

      Anche se costa qualche centinaio di dollariMa sei sicuro di stare bene ??? il piu' economico degli iBook viene 1318 Euro ....quasi il doppio di un portatile "iLindows" .Bye bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio un Apple iBook...

        Ma sei sicuro di stare bene ???
        il piu' economico degli iBook viene 1318
        Euro ....
        quasi il doppio di un portatile "iLindows" .
        mha, veramente non ho trovato i prezzi in euro.In $ lindows viene 799 mentre un Ibook 999....Quindi 200 $ in piu'.Pero' con Cd modem un buon processore una buona scheda video radeon uscita VGA e S-video...Bisognerà vedere in Euro...ma questa considerazione l'avevo fatta su un'altro post ieri sera sempre su questo forum.lorenzo
        • Anonimo scrive:
          Re: Meglio un Apple iBook...
          Scusate, MA non è venduto solo in america ?Per l'utilizzo che ne farei io, quindi puramente lavorativo, sarebbe perfetto ed in più molto portabile.Qualcuno sa se verràmai vendto in italia/europa ?
  • fDiskolo scrive:
    L'antivirus?
    Scusate, io uso quell'antivirus per controllare i virus delle mail.Pero' riconosce solo i virus per windows.A che diavolo serve a lindows?Fanno girare outlook e si beccano i virus? Porca miseria, se e' cosi' dobbiamo fare loro i complimenti, sono riusciti a fare una compatibilita' binaria straordinaria.....
    • Anonimo scrive:
      Re: L'antivirus?
      secondo me il punto e' che, visto che per renderla una distribuzione semplicissima da usare fa girare tutto da root (in barba ai vari permessi sui files), ci vuole veramente poco a creare un virus che ti pialli l'hd..Diventerebbe proprio come windows, con tutti i suoi bei virus, il tutto alla faccia di linux e della sua tanto decantata assenza di virus.Questi sono dei grandi, riusciranno a rovinare il pinguino in pochissimo tempo :(
      • Anonimo scrive:
        Re: L'antivirus?

        secondo me il punto e' che, visto che per
        renderla una distribuzione semplicissima da
        usare fa girare tutto da root (in barba ai
        vari permessi sui files)ma sta cretinata dove l'hai tirata fuori scusa ??????hai mai provato lindows ?evidentemente no eh .... se stavi zitto facevi figura certamente migliore ...
        • Anonimo scrive:
          Re: L'antivirus?
          a me risultava cosi'...Altrimenti a cosa serve l'antivirus sapientone?perche' su lindows serve e su una slack no?
        • Anonimo scrive:
          Re: L'antivirus?
          - Scritto da: Anonimo


          secondo me il punto e' che, visto che per

          renderla una distribuzione semplicissima
          da

          usare fa girare tutto da root (in barba ai

          vari permessi sui files)

          ma sta cretinata dove l'hai tirata fuori
          scusa ??????
          hai mai provato lindows ?
          evidentemente no eh .... se stavi zitto
          facevi figura certamente migliore ...hahaha, sei IL troll :))lindows _fa_ girare tutto da root, e' per quello che e' semplice!! Altro che settare i permessi sui dev per far andare l'audio, grafica 3d in hw ecc...Se tu l'hai provata e non te ne sei accorto sei veramente ebete.Senza offesa.
  • Anonimo scrive:
    Bello!
    Azz. Un chilo e tre, veramente interessante! Che poi, se uno deve sviluppare sotto linux, può fare veramente gola (a patto di disinstallare quella distribuzione catorcio e metterci una debian vera ^_______________^)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello!
      - Scritto da: Anonimo
      Azz. Un chilo e tre, veramente interessante! non male.ma continuo a preferire un ibook@700 con soli 200$ in più.Con una buona radeon 7500 16MB di VR un lettore cd (senza è un po' monco) 700g in meno(!) una uscita video e S-video e soprattutto ..un modem!!!Il paragone a prescindere dal sistema operativo, naturalmente...invece Il paragone con l'ultimo powerbook da 12 è semplicemente ridicola sotto qualsiasi aspetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bello!
        - Scritto da: Anonimo
        Con una buona radeon 7500 16MB di VR un
        lettore cd (senza è un po' monco) 700g in
        meno(!) una uscita video e S-video e
        soprattutto ..un modem!!!700g in meno? E' quanto pesa sto ibook? 6 etti?
        • Anonimo scrive:
          Re: Bello!

          700g in meno? E' quanto pesa sto ibook? 6
          etti?..ehm.. nei "fumi" notturni ho sbagliato: e' il contrario..un punto a favore del notebook
    • FDG scrive:
      Re: Bello!
      - Scritto da: Anonimo
      Che poi, se uno deve sviluppare sotto linux,
      può fare veramente gola (a patto di
      disinstallare quella distribuzione catorcio
      e metterci una debian veraMa c'è qualcuno che l'ha provato sto benedetto Lindows (parlo dell'ultima versione)?
      • avvelenato scrive:
        Re: Bello!
        io cho ancora windogs, ma se tu l'hai provata, al posto che fare facile sarcasmo, puoi anche spiegare perchè hai criticato il commento.Sempre ammesso che tu l'abbia criticato, perchè se così non fosse, scusami per il tono acido. Anzi scusami comunque, sono solo curioso di sapere com'è l'ultima di Lindows.avvelenato che comunque è contrario (seppur in modo amichevole) a lindows xkè non è nella filosofia gnu/gpl.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bello!
          Ho sentito di una persona che l'ha comprato. Non essendo costui entrato nei dettagli, posso dire pochissimo, anzi nulla, dato che non riesce ad installarlo.Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        PIUTTOSTO KNOPPIX!
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: Anonimo


        Che poi, se uno deve sviluppare sotto
        linux,

        può fare veramente gola (a patto di

        disinstallare quella distribuzione
        catorcio

        e metterci una debian vera

        Ma c'è qualcuno che l'ha provato sto
        benedetto Lindows (parlo dell'ultima
        versione)?L'ho provato, e l'ho anche postato, appena uscì. A prescindere dal fatto che ti invita a pagare per scaricarti le loro versioni di software libero, a prescindere dal fatto che è così facile da usare perchè *NON HA* strumenti di configurazione (per decidere le frequenze di refresh del display, per esempio, devi editare /etc/X11/XF86Config-4, spiegatemi quindi dove starebbe la facilità d'uso), a prescindere dal fatto che ti fa usare il sistema come root, a prescindere dal fatto che non hanno un servizio di QA, a prescindere dal fatto che non hanno un servizio di sicurezza...se uno rinuncia a tutte queste cose, ha una ottima distribuzione...Praticamente è una lobotomia della debian, è così famosa solo perchè HA DETTO di essere facile da configurare. Così come la debian è così famosa per essere difficile soprattutto a causa del FUD. Non che non sia difficile, ma è esattamente come lindows con IN PIU' strumenti testuali di configurazione quali debconf.Invece provate knoppix, si installa su hard disk in pochissimo tempo, autoriconosce tutto, non si usa da root e... è una vera debian, una volta installata! MA cosa volete di più ^________^
        • Anonimo scrive:
          Re: PIUTTOSTO KNOPPIX!

          Invece provate knoppix, si installa su hard
          disk in pochissimo tempo, autoriconosce
          tutto, non si usa da root e... è una vera
          debian, una volta installata! MA cosa volete
          di più ^________^Ok, sono OT ma ti chiedo una cosa... Knoppix si può installare su reiserfs?
Chiudi i commenti