L'SP1 di Vista conterrà misure anti-crack

Microsoft includerà nel primo service pack per Windows Vista alcune nuove tecnologie anticopia che, a suo dire, saranno in grado di mettere fuori uso alcuni dei crack più diffusi. Contestualmente verrà aggiornata anche la tecnologia WGA

Redmond (USA) – All’inizio della settimana Microsoft ha annunciato con orgoglio che Windows Vista ha inferto un colpo durissimo alla pirateria, riducendo il livello di diffusione delle copie pirata di circa la metà rispetto a XP: merito soprattutto delle nuove tecnologie anticopia (Microsoft Software Protection Platform, MSPP) incluse nell’ultima versione di Windows. Ma il big di Redmond, non soddisfatto, è pronto a calare sulla pirateria un nuovo colpo di scure.

BigM ha rivelato che l’imminente Service Pack 1 (SP1) per Windows Vista conterrà una versione aggiornata della MSPP, capace di annullare due fra i più diffusi metodi per il cracking di Vista : la simulazione della procedura di attivazione OEM utilizzata dai produttori di PC (v. I crack di Windows Vista dilagano ), e l’estensione a tempo indefinito del cosiddetto “periodo di grazia” che Microsoft concede agli utenti per attivare il sistema operativo (v. Windows Vista, un crack cancella la scadenza ).

Insieme all’SP1, BigM rilascerà anche una nuova versione della tecnologia Windows Genuine Advantage (WGA), la stessa utilizzata dai suoi server per individuare le versioni irregolari di Windows.

A sorpresa, la nuova WGA sarà decisamente più benevola di quella attuale : invece di limitare drasticamente le funzionalità del sistema operativo, si limiterà a disattivare lo sfondo di Vista – rendendolo nero – e a visualizzare una scritta bianca che avvertirà l’utente del problema. Ogni qual volta l’utente si autenticherà nel sistema, sarà poi invitato ad acquistare una regolare licenza di Vista.

L’utente sarà per altro libero di continuare ad utilizzare la propria copia piratata di Vista a tempo indefinito , ferme restando le attuali limitazioni relative al download di software extra e aggiornamenti: le copie “irregolari” di Windows Vista, infatti, potranno usufruire esclusivamente delle patch di sicurezza.

“Vogliamo essere sicuri che le involontarie vittime della pirateria ricevano un trattamento garbato”, ha spiegato Mike Sievert, corporate vice president del Windows Marketing Group. Sievert si riferisce a quei consumatori che, acquistando un PC nuovo, si ritrovano inconsapevolmente sugli hard disk una copia piratata di Windows.

Ma è probabile che la decisione di rendere la nuova WGA più indulgente sia anche da ricercare nella volontà di mitigare il problema dei falsi positivi : un problema che, secondo Microsoft, negli ultimi anni si è fortemente ridotto, ma che non è stato del tutto eliminato. Basti pensare all’ incidente che si verificò lo scorso agosto, quando un errore umano fece sì che i server WGA riconoscessero migliaia di copie di Windows XP e Vista come pirata.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • negronetto scrive:
    Scoprire l'acqua calda
    A mio avviso queste cose succedono quotidianamente, cioè il passare nominativi e non certo agratis.Spiegatemi perché dopo 3 giorni che ho registrato mio figlio all'anagrafe hanno cominciato ad arrivarmi pubblicità sui neonati. E non poteva essere l'ospedale perché è un'adozione. Che abbiano la boccia di cristallo?
    • Io blocco il P2P scrive:
      Re: Scoprire l'acqua calda
      - Scritto da: negronetto
      A mio avviso queste cose succedono
      quotidianamente, cioè il passare nominativi e non
      certo
      agratis.
      Spiegatemi perché dopo 3 giorni che ho registrato
      mio figlio all'anagrafe hanno cominciato ad
      arrivarmi pubblicità sui neonati. E non poteva
      essere l'ospedale perché è un'adozione. Che
      abbiano la boccia di
      cristallo?Soldatini in congedo eh! :D
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Scoprire l'acqua calda
      Vero, da quando ho fatto la patente, mi sono arrivate a casa pubblicità riguardanti auto e assicurazioni...
      • efdsyhhgxja z scrive:
        Re: Scoprire l'acqua calda
        Misteri... la telecom telefona sul cellulare privato di mia madre per informarla degli interventi... da notare che è intestato a MIO nome e non sono certo io quello a cui arrivano le bollette...Certo che il GAYrante della privacy dev'essere un bel lavoro di tutto riposo...
        • www.aleksfa lcone.org scrive:
          Re: Scoprire l'acqua calda
          - Scritto da: efdsyhhgxja z
          Certo che il GAYrante della privacy dev'essere un
          bel lavoro di tutto
          riposo...Se t'informassi, sapresti che le autorità garanti (per la privacy, per la concorrenza, per le comunicazioni) in Italia lavorano, e tanto. Ma per intervenire sui singoli casi hanno bisogno delle segnalazioni (non hanno la sfera di cristallo). Tu hai denunciato il caso al garante? Oppure speri che succeda la stessa cosa a qualcun altro con più coraggio?
  • ishitawa scrive:
    sconcertato ??
    Alan Bentley, Vice President di Lumension Security, si dichiara sconcertato della facilità con cui il database administrator abbia potuto asportare dati sensibili...ma per fare il database admin devo poter accedere a sti dati... e una volta che li ho, al limite ne posso copiare qualcuno a mano (tanto ai "direct marketing" bastano gli email..)
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: sconcertato ??
      - Scritto da: ishitawa

      ma per fare il database admin devo poter accedere
      a sti dati... e una volta che li ho, al limite ne(rotfl)
    • connect sys as sysdba scrive:
      Re: sconcertato ??

      ma per fare il database admin devo poter accedere
      a sti dati... e una volta che li ho, al limite ne
      posso copiare qualcuno a mano (tanto ai "directil DBA e' un'arma :-)
  • Nicola scrive:
    Asportato
    Non è chiaro..Che senso ha che lui ha "asportato" 8 milioni di record..Cos'è ha fatto CTRL-X invece che CTRL+C ??E' un pirla!!Quindi il meccanismo con cui l'hanno scoperto non è chiaroE' oscUro!
    • Dubliner scrive:
      Re: Asportato
      Mi sembra davvero strano che una societa' che gestisca un database con tanti dati al suo interno non abbia il minimo di misure di sicurezza che ogni buon ing.informatico o database designer, etc. sa che deve mettere in atto ... tipo criptare tutti i dati sensibili ed averli in nodi separati (se parliamo di clustered db) ... sono perplesso, ancora una volta si dimostra che l'informatica e' in mano a tanti amatori e non professionisti con adeguata preparazione accademica com'e' giusto che sia. O sono solo io e l'azienda per cui lavoro che ci facciamo ste menate sulla sicurezza?
      • efdsyhhgxja z scrive:
        Re: Asportato
        Beh l'amico come admin aveva accesso ai dati è normale...Rimane il dubbio sul fatto che abbia cancellato i dati...E soprattutto a che serve una società di copertura? Alla fine chiunque COMPRI dati sensibili comprensivi di numeri di carte di credito stà eseguendo un illecito quindi un passamano di un dvd se non una pennetta usb sarebbe stato sicuramente meglio.Troppe falle mi sa di bufala questa notizia.
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Se lo pagassero 50 mila dollari al mese
    Avrebbe fatto del tutto per comportarsi Bene.Come sempre la minaccia numero 1 viene dall'interno.E al 90 % sono i dipendenti insoddisfatti !
    • Teddy Bear scrive:
      Re: Se lo pagassero 50 mila dollari al mese
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Avrebbe fatto del tutto per comportarsi Bene.

      Come sempre la minaccia numero 1 viene
      dall'interno.
      E al 90 % sono i dipendenti insoddisfatti !Per 50mila dollari al mese, ti riscrivo a mano tutti e 8 milioni di record! :D
    • Paoletta scrive:
      Re: Se lo pagassero 50 mila dollari al mese
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Avrebbe fatto del tutto per comportarsi Bene.Evviva, e' rrivata la fiera dell'ovvieta'.
    • DuDe scrive:
      Re: Se lo pagassero 50 mila dollari al mese
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Avrebbe fatto del tutto per comportarsi Bene.

      Come sempre la minaccia numero 1 viene
      dall'interno.
      E al 90 % sono i dipendenti insoddisfatti !E direi di no, si chiama avidita, perche' secondo il tuo ragionamentop i nostri dipendenti politici, visti i privilegi che hanno, dovrebebro fare dell'italia il paese di bengodi.Io per lavoro tratto la stampa dei pin delle carte di credito, ora mi ci vorrebbe poco a raccattare pin e nominativi, ma perche' non lo faccio? perche' non sono ingordo anche guadagnando il normale e ho paura delle conseguenze legali
      • precisino scrive:
        Re: Se lo pagassero 50 mila dollari al mese
        - Scritto da: DuDe
        Io per lavoro tratto la stampa dei pin delle
        carte di credito, ora mi ci vorrebbe poco a
        raccattare pin e nominativi, ma perche' non lo
        faccio? perche' non sono ingordo anche
        guadagnando il normale e ho paura delle
        conseguenze legaliSe davvero tu sei in grado di fare una cosa del genere, i tuoi clienti sono da denuncia per non aver diviso la gestione dei PIN da quella dei numeri di carte di credito.Ma francamente, non credo che sia vero.
        • DuDe scrive:
          Re: Se lo pagassero 50 mila dollari al mese
          - Scritto da: precisino
          - Scritto da: DuDe

          Io per lavoro tratto la stampa dei pin delle

          carte di credito, ora mi ci vorrebbe poco a

          raccattare pin e nominativi, ma perche' non lo

          faccio? perche' non sono ingordo anche

          guadagnando il normale e ho paura delle

          conseguenze legali

          Se davvero tu sei in grado di fare una cosa del
          genere, i tuoi clienti sono da denuncia per non
          aver diviso la gestione dei PIN da quella dei
          numeri di carte di
          credito.
          Ma francamente, non credo che sia vero.leggi bene, ho detto pin e nominativi, e non pin e carta la carta viaggia separata dal pin ed il pin viaggia separato dalla carta, pero il pin e' nominativo come la carta quindi sulla busta contenete il pin c'e' l'indirizzo ed il nome della persona che ha richiesto una certa carta.
      • marotfl scrive:
        Re: Se lo pagassero 50 mila dollari al mese
        - Scritto da: DuDe
        ho paura delle conseguenze legaliquesta...
Chiudi i commenti