Lytro, il fallimento della fotografia 3.0

La società che voleva rivoluzionare il mondo della fotografia annuncia la chiusura di tutte le attività, un flop che risparmierà solo alcuni membri del team che verranno raccattati da Google

Roma – Dopo quasi un decennio passato a parlare di rivoluzione per la fotografia, campi di luce e nuovi modi di catturare le immagini, Lytro ha in questi giorni reso nota la dura realtà del business : la società sta per chiudere i battenti, e quel poco che resta dell’ambiziosa iniziativa dovrebbe trasferirsi negli uffici di Google a Mountain View.

Il debutto di Lytro avvenne nel 2011 , quando la start-up americana presentò una tecnologia di scatto fotografico avveniristica: diversamente dalle macchine tradizionali (reflex o compatte che siano), il sistema di Lytro cattura dati in formato tridimensionale su una scena che è poi possibile mettere a fuoco in fase di post-produzione, e in totale libertà rispetto allo scatto originario.

L’idea sulla carta era vincente, ma nella pratica in questi sette anni non s’è vista alcuna rivoluzione: le reflex hanno continuato a scattare istantanee o video con la messa a fuoco tradizionale, gli smartphone hanno disintegrato il mercato delle compatte e il “tubo fotografico” di Lytro è rimasto nel novero delle curiosità tecnologiche poco interessanti per l’utenza mainstream.

Lytro, il fallimento della fotografia 3.0

Nell’annunciare la chiusura delle attività Lytro sottolinea i “successi spettacolari” e i traguardi tecnologici “impossibili” raggiunti dalla società, parlando altresì di un “team Lytro” che abbandona la società che lo ha formato ma non va certo in pensione.

Già una settimana fa si parlava infatti di un possibile interessamento di Google per l’acquisizione della oramai morente società, ora invece si scopre che a Mountain View si trasferiranno solo alcuni impiegati e membri che in questi anni hanno lavorato alla tecnologia a campi di luce di Lytro.

Alfonso Maruccia
fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti