Ma quale Wi-Fi? Si chiama ASFI

Lo decidono gli accademici francesi secondo cui è anche necessario mettere al bando l'acronimo di Multimedia Messaging Service. In nome della cultura e della Francia


Parigi – Ormai è deciso: un termine da tempo diffuso in Francia per descrivere il Wi-Fi diventerà terminologia ufficiale approvata dai puristi della lingua transalpini. Si tratta di ASFI , acronimo di “Accès sans fil à l’internet”, frase che gli studiosi preferiscono all’anglofono Wi-Fi, “Wireless Fidelity”.

A deciderlo sono gli accademici della Commission générale de terminologie et de néologie , una board governativa voluta dal primo ministro che dal 1996 – come spiega NetEconomie – lavora per “arricchire la lingua francese”.

La Commissione, la stessa che stabilì che la chiocciolina (la “at”) dovesse chiamarsi “Arobase”, ha pubblicato la decisione nel proprio giornale ufficiale: questo significa che il Wi-Fi per gli enti pubblici d’ora in poi sarà ASFI e che a questo dovranno adeguarsi tutti , compresi gli operatori, sebbene venga loro riconosciuto un termine di tempo non predeterminato per adeguarsi alle novità lessicali.

A cambiare dovranno naturalmente essere tutte le locuzioni di “settore”, a partire da “hot spot” (che dovrà ora essere definita “zona di connettività senza fili”), ma non è soltanto il Wi-Fi oggetto delle “modifiche” volute dagli studiosi.

A loro dire, infatti, va sconsigliato in ambito pubblico l’utilizzo di MMS , l’acronimo di Multimedia Messaging Service, assai diffuso come anche i telefonini che lo supportano. Al suo posto si dirà “Message Multimedia”.

Colpita, infine, anche la denominazione di spammer , troppo americana per i francesi, che d’ora in poi si riferiranno a chi invade gli spazi degli altri con comunicazioni indesiderate con il termine “arroseur”.

Da tempo, come noto, la medesima commissione ha stabilito che il termine “email” debba essere sostituito da “courrier electronique” o, più in breve, “courriel”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La tecnologia...
    e' sempre al servizio del potere.Ipse dixit:Il potere logora chi non lo possiede. :D
    • Anonimo scrive:
      Re: La tecnologia...
      - Scritto da: Anonimo
      e' sempre al servizio del potere.Osservazione spesso corretta, solo terribilimente banale e generica.
  • Anonimo scrive:
    Vedo l'evoluzione italiana.
    Quella minoranza di magistrati che rovina la reputazione agli altri, quelli che, se critichi un loro errore o anche solo il fatto di non essersi neanche scusati con un innocente messo alla gogna e incarcerato, cercano come minimo di spillarti soldi, se non di sbatterti in galera, prenderanno entusiasticamente spunto dai cinesi e inventeranno l'avviso di garanzia su SMS.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedo l'evoluzione italiana.
      - Scritto da: Anonimo
      Quella minoranza di magistrati che rovina la
      reputazione agli altri, quelli che, se critichi
      un loro errore o anche solo il fatto di non
      essersi neanche scusati con un innocente messo
      alla gogna e incarcerato, cercano come minimo di
      spillarti soldi, se non di sbatterti in galera,
      prenderanno entusiasticamente spunto dai cinesi e
      inventeranno l'avviso di garanzia su SMS.mentre quella minoranza di imputati infastiditi da giudici che non considerano l'impunità un attributo delle cariche pubbliche continueranno a minacciarli e metterli alla gogna sui mezzi di comunicazione di massa amici
      • Anonimo scrive:
        Re: Vedo l'evoluzione italiana.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Quella minoranza di magistrati che rovina la

        reputazione agli altri, quelli che, se critichi

        un loro errore o anche solo il fatto di non

        essersi neanche scusati con un innocente messo

        alla gogna e incarcerato, cercano come minimo di

        spillarti soldi, se non di sbatterti in galera,

        prenderanno entusiasticamente spunto dai cinesi
        e

        inventeranno l'avviso di garanzia su SMS.

        mentre quella minoranza di imputati infastiditi
        da giudici che non considerano l'impunità un
        attributo delle cariche pubbliche continueranno a
        minacciarli e metterli alla gogna sui mezzi di
        comunicazione di massa amiciCerto, è un rischio che si deve correre, ma meglio un colpevole libero che un innocente in galera, a prendere il colpevole si fa sempre a tempo.Non mi sento proprio di difendere l'unica categoria che, nonostante un referendum, continua a non rispondere dei suoi errori.Mio nonno era un magistrato ed era convinto che "in dubio pro reo" e per reati non violenti si batteva sempre perché chi sbagliava per la prima volta avesse pene miti, litigando regolarmente coi colleghi forcaioli.E aveva un sacro terrore del potere che le nostre leggi danno ai testimoni anche falsi (mi sembra che i casi Tortora e Lady Golpe, solo per dirne due, gli dessero ragione).
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedo l'evoluzione italiana.
      - Scritto da: Anonimo
      Quella minoranza di magistrati che rovina la
      reputazione agli altri, quelli che, se critichi
      un loro errore o anche solo il fatto di non
      essersi neanche scusati con un innocente messo
      alla gogna e incarcerato, cercano come minimo di
      spillarti soldi, se non di sbatterti in galera,
      prenderanno entusiasticamente spunto dai cinesi e
      inventeranno l'avviso di garanzia su SMS.Ma non dirmi che sei uno che crede ancora a questa vecchia storiella del cavaliere :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Vedo l'evoluzione italiana.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Quella minoranza di magistrati che rovina la

        reputazione agli altri, quelli che, se critichi

        un loro errore o anche solo il fatto di non

        essersi neanche scusati con un innocente messo

        alla gogna e incarcerato, cercano come minimo di

        spillarti soldi, se non di sbatterti in galera,

        prenderanno entusiasticamente spunto dai cinesi
        e

        inventeranno l'avviso di garanzia su SMS.

        Ma non dirmi che sei uno che crede ancora a
        questa vecchia storiella del cavaliere :)Non è successo al cavaliere, alludevo a Jannuzzi che ha rischiato la galera per aver osato criticare gli aguzzini di Tortora, a Barillà che l'avvocatura dello stato cerca di privare dell'indennizzo, alla Boccassini che ha querelato il Giornale che ha osato criticarla per l'errore giudiziario a danno di Sharifa, al gen. Monticone che può ringraziare la prova del DNA sui resti di Nardi, sennò lo ingabbiavano per le calunnie di Lady Golpe, ai tanti genitori cui i tribunali dei minori negano il ricongiungimento dei figli anche dopo che vengono assolti dalle accuse che ne hanno causato l'allontanamento e ai tanti altri errori giudiziari che, a tanti anni dal referendum sulla responsabilità civile dei giudici, restano impuniti (e non si pretende certo la punizione automatica, ma solo dove l'errore sia attribuibile anche a negligenza nel vaglio delle prove a carico o rifiuto immotivato di ammettere prove a discarico).Il Berlusca? Avrà anche rubato o evaso, ma per il caso SME solo Repubblica e i suoi lettori più fedeli pensano fosse lui la persona da processare.Previti? Anche lui, se lo condannano per la testimonianza della Ariosto, sento puzza di bruciato.Come, nonostante mi stiano antipatici, non mi va che la parola di Marino valga più delle parole di Sofri e c. e li faccia condannare, ma poi, "mandanti morali" inventato apposta per loro, al massimo lì ci stava istigazione a delinquere e apologia di reato, decisamente meno gravi che essere mandanti di un omicidio.E Andreotti, crocifisso per anni da fantasiose quanto infamanti accuse?E assolto con formule ipocrite perché ai giudici non và di ammettere l'errore?E la strage di piazza Fontana impunita? Se non perdevano più di trent'anni a cercare di incastrare le persone sbagliate, con la profusione di uomini e mezzi impiegata i colpevoli li avrebbero presi sicuramente.E la strage di Bologna? Se Fioravanti, che ammette tanti omicidi da garantirsi diversi ergastoli, nega di averci a che fare, non sarebbe il caso di continuare a indagare ANCHE su altre piste? (dico ANCHE perché credergli così, sulla fiducia, non mi sembra il caso, non credergli a priori neanche).
  • Anonimo scrive:
    siamo sulla buona strada
    ma manca ancora un passo:ok dai carrarmati agli smsma il salto decisivo verso la democrazia é farli manifestare, infiltraci i black block, pestarli e infamarli sulla stampa asservita
    • Anonimo scrive:
      Re: siamo sulla buona strada
      - Scritto da: Anonimo
      ma manca ancora un passo:
      ok dai carrarmati agli sms
      ma il salto decisivo verso la democrazia é farli
      manifestare, infiltraci i black block, pestarli e
      infamarli sulla stampa asservitaInteressante. Oltre al risentimento e al livore, cosa altro puoi dirci a commento della notizia?
      • Anonimo scrive:
        Re: siamo sulla buona strada
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ma manca ancora un passo:

        ok dai carrarmati agli sms

        ma il salto decisivo verso la democrazia é farli

        manifestare, infiltraci i black block, pestarli
        e

        infamarli sulla stampa asservita

        Interessante. Oltre al risentimento e al livore,
        cosa altro puoi dirci a commento della notizia?traduzione da italiano-disincantato a trollese:no risentimento e livore, tristezza per chi vede le minacce alla libertà solo quando sono macroscopiche e non ANCHE quando sono sottili ma ben più vicine a noi
        • Anonimo scrive:
          Re: siamo sulla buona strada
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ma manca ancora un passo:


          ok dai carrarmati agli sms


          ma il salto decisivo verso la democrazia é
          farli


          manifestare, infiltraci i black block,
          pestarli

          e


          infamarli sulla stampa asservita



          Interessante. Oltre al risentimento e al
          livore,

          cosa altro puoi dirci a commento della notizia?

          traduzione da italiano-disincantato a trollese:

          no risentimento e livore, tristezza per chi vede
          le minacce alla libertà solo quando sono
          macroscopiche e non ANCHE quando sono sottili ma
          ben più vicine a noiTraduzione dal livoroso all'italiano: "sono molto incazzato perche' se in Cina c'e' una dittatura comunista, in Italia non stiamo meglio, non possiamo manifestare, non possiamo scioperare, non esistono sindacati, abbiamo la pena di morte, a scuola abbiamo solo libri di regime, non esistono libere associazioni, liberi partiti, liberi giornali ne' libere elezioni. E inoltre sono circondato da sciocci che non la pensano come me e questo mi fa scrivere che dagli sms ai carri armati ci manca solo un passo, e siccome voglio fare colpo, ecco che ti infilo i fatti di Genova che non c'entrano nulla con gli sms cinesi ma stanno sempre bene, tie'!"
  • Anonimo scrive:
    Fanno bene.
    Grazie a questi metodi la Cina sta diventando il nuovo colosso dell'economia mondiale. Ci si mangerà tutti. Mentre noi staremo qui a lamentarci della potenza dei Cinesi e a continuare eterni dibattiti sui diritti delle migliaia di categorie e gruppi di interesse che di fatto immobilizzano qualsiasi possibilità di cambiamento e modernizzazione del nostro paese. Il governo cinese dice: abbiamo una missione e guai a chi si mette contro. Noi che facciamo? Diamo ascolto a tutti e non veniamo mai a capo di niente.
    • ishitawa scrive:
      Re: Fanno bene.

      Noi che facciamo?
      Diamo ascolto a tutti e non veniamo mai a capo di
      niente.si chiama democrazia, ma non temere, non durerà ancoraper molto
      • Anonimo scrive:
        Re: Fanno bene.
        la democrazia non è "buona" a prescindere. Ha molti, molti limiti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fanno bene.
          - Scritto da: Anonimo
          la democrazia non è "buona" a prescindere. Ha
          molti, molti limiti.Guarda che il progresso economico o tecnologico o quello che vuoi è fatto per le persone. Deve giovare alle persone: progresso per il popolo, non popolo per il progresso.Nel momento in cui non c'è libertà ma c'è progresso (es.Cina), non si è fatto niente di buono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fanno bene.
      - Scritto da: Anonimo
      Grazie a questi metodi la Cina sta diventando il
      nuovo colosso dell'economia mondiale.Cioe' grazie a metodi dittatoriali? Allora Cuba e URSS sarebbero dovuti diventare colossi dell'economia mondiale anch'essi. La Cina sta diventando un colosso per una serie di circostanze non legate al governo che intimidisce i suoi cttadini.
      Ci si
      mangerà tutti.E la miseria adesso non esageriamo.Italiani, francesi, americani, inglesi, russi, tedeschi, spagnoli, brasiliani, messicani, canadesi, giapponesi, indiani, ecc...siamo tutti parecchio indigesti anche per una economica brillante come quella Cinese.
      Il governo cinese dice: abbiamo una missione e
      guai a chi si mette contro.Si chiama dittatura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fanno bene.
      - Scritto da: Anonimo
      Grazie a questi metodi la Cina sta diventando il
      nuovo colosso dell'economia mondiale. Ci si
      mangerà tutti. Se sei disposto a schiavizzarti e a lavorare 18 ore al giorno per 10 euro al mese, lo possiamo fare anche in italia
      • Anonimo scrive:
        Re: Fanno bene.
        già ... quelli che tu dici schiavizzati vengono da situazioni ben più miserevoli che lavorare per 10 euro al giorno in una fabbrica. Un giorno quegli schiavi si compreranno l'Italia.
  • Anonimo scrive:
    LOL



    Basta con gli SMS personali che arricchiscono i gestori, meglio fare come la Cina che via SMS ti avverte: se scendi per strada a manifestare ti arrestiamo
Chiudi i commenti