Mandrake Linux 10 Official

Pronta per il mercato


Parigi (Francia) – A quasi un mese e mezzo di distanza dal debutto della versione Community , Mandrake Linux 10 arriva sul mercato nell’edizione commerciale Official.

Disponibile in diversi package e versioni, Mandrake Linux 10 Official può essere ordinata dal sito di MandrakeSoft oppure, a breve, acquistata nei negozi.

Per maggiori informazioni si rimanda al comunicato stampa e alla versione in lingua italiana del sito ufficiale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    gli attori quanto prendono?
    chi mi sa dire quanto prendono gli atto cinematografici dai piu' noti ai meno noti ? grazie
  • Anonimo scrive:
    Io ho risolto in questo modo:
    Schermo 29" (il "convento" al momento passa quello)Home Theater 5.1 (spero di averlo scritto giusto)lettore/masterizzatore philipsDVD affittati !!!mi godo il film come voglio (pause, quando voglio, spizzichi vari quando voglio, ecc)Al cinema non vado da almeno 3 anni.TROPPO CARO.
  • Anonimo scrive:
    Ti è andata bene.
    Dopo che ho prenotato anch'io in un noto cinema milanese dalle parti di p.za Napoli, mi sono visto sbattere la porta in faccia perchè a loro non risultava.Morale: mia moglie, i miei tre figli ed io siamo andati in p.le Lodi dove davano lo stesso film a minor costo, senza file e più comodamente seduti.Con i multisala ho chiuso.
  • Anonimo scrive:
    Il prezzo e' alto, la gente non compera.
    Mi ha fatto piacere vedere in questo forum la presenza di molti thread che sottolineano due concetti molto semplici:a) se il prezzo ti sembra alto, non devi comperareb) esistono molti modi per risparmiare senza rinunciare alla cultura (che non ripeto perchè già scritti in altri mille post)
  • Anonimo scrive:
    Fatevi furbi con la tessera ARCI...
    Quando mi faccio la tessera ARCI mi faccio anche quella AGIS: il tutto pago sui 12 euro annui a fronte di un risparmio (con la tessera AGIS appunto) di 2 euro a film. Nel giro di qualche visione la tessera te la sei già pagata completamente. La tessera AGIS è valida tutti i giorni i tutti i cinema italiani, tranne molti multisala che le accettano sì, ma dal lunedì al giovedì. Fatevi furbi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatevi furbi con la tessera ARCI...
      e questa tessera come si può avere? è veramente così utile? a me sarebbe comodissima...vado al cinema almeno una volta a settimana, se non di più.
  • Anonimo scrive:
    Film a soli 2 - 3 euro.
    Altro che divx, ora vanno di moda i noleggi a prezzi stracciaticon masterizzazione conforme all' originale.Cioè affitto il dvd e faccio le copie. In più si è meno si spende.Inoltre non si rischia niente perchè è impossibile che laPolizia Postale vada in tutte le case a fare perquisizioni.Alla fine ciò che impatta è solo il costo del supporto.Però hai un film di qualità.Ovviamente chi i film li vede solo su pc spende solo qualcheeurocent a film.Mi dispiace per gli extracomunitari che non venderanno più nulla. E questo Governo non riceverà neanche i voti degli extracomunitari alle prossime elezioni!!.Non si spiega perchè chi vende i film in strada non viene toccato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Film a soli 2 - 3 euro.
      Chi vende i film per strada non viene toccato perchè non serve a niente dirgli qualcosa, non sono loro che fanno le copie, e comunque perchè sono copie veramente fatte male, la qualità è talmente bassa che non si riconoscono quasi i personaggi, la grana fa schifo!!!Così il povero acquirente di turno li compra una volta, se la dà, e non ne compra più, fidatevi!!!(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Film a soli 2 - 3 euro.
      guardare un bel film a casa è piuttosto brutto. secondo me l'atmosfera che c'è al cinema non la si ritroverà mai in casa. il cinema è qualcosa di speciale, mentre un piccolo televisiore non può trasmettere niente. credo che non sarà mai possibile sostituire il noleggio da blockbuster con il cinema.
  • Anonimo scrive:
    comprare per premiare
    fino a qualche mese fà.. esattamente fino a dicembre 2003 ero solito comprare una copia originale di un film che mi era davvero piaciuto guardandolo in divx o un album particolarmente bello ascoltato in mp3. Ero felice e mi sentivo la coscienza a posto fino a quando non prendo in mano una copia di un noto film della pixar nemmeno nuovissimo e guardo il prezzo... 33? Nonostante lo stupore sono andato alla cassa e ho pagato ma in auto mi sentivo in colpa per aver speso una tale somma solo per "sfizio"Qualcosa è cambiato da allora e oggi e non sono più convinto di comprare per premiare. Sono disposto a pagare per un film al massimo 30.000 delle vecchie lire e mi sembrano davvero tante.Spero solo che questa crisi generale sia per alcuni produttori e distributori una bella purga.. magari seduti sul water poi riflettono e cambiano le strategie di marketing
    • reflection scrive:
      Re: comprare per premiare
      L'enorme problema è che storicamente, nei paesi civili (italia, ovviamente, esclusa) le case discografiche e cinematografiche con i vari Britney Spears e Titanic finanziano artisti minori. Da buon musicofilo ricordo il caso straordinario di Jeff Buckley PRODOTTO e non distribuito dalla Columbia prima della sua morte e dalla Sony per le successive opere postume. Quello che voglio dire è che anche in questa crisi, per chi i soldi c'erano sarà facile tirare i remi in barca e salvarsi (con conti in banca astronomici), mentre per chi non ha capitali su cui appoggiarsi o si vende, o si muore.
  • Anonimo scrive:
    Ci serve la possibilità di rimborso!
    Sette euro per una prima visione possono essere tanti o pochi.Pochi perchè non ci compri che due chili di kiwi, tanti perchè ci compri il vaccino per un bambino in africa.A parte la retorica, ho pagato 7 euro (anzi 14 con mia moglie) per andare a vedere I fiumi di porpora 2.Alla fine del film ero molto deluso, come lo era la maggior parte degli spettatori.Non è la prima delusione che incontro, nel mio elenco ci sono numerosi film degli ultimi 3/4 anni tra cui Starwars episodio 1, Il pianeta delle scimmie, natale in india, e altri.In alcuni casi, in passato, sono proprio andato via ("waterworld" e "sfera") prima della fine del primo tempo.Certo, i gusti sono gusti, ma penso che -con i tempi che corrono- dovrebbero offrire o la possibilità di rimborso, o variare il prezzo dei biglietti in funzione della qualità del film.Probabilmente uno si sentirebbe più portato a "rischiare" ed andare a vedere film il cui titolo non viene urlato dappertutto.Trovando forse buoni film. A me è successo con il film "Shine" che considero bellissimo: andai al cinema in una sera che si pagava solo 5.000 lire...Offrire la possibilità di rimborso potrebbe spingere la qualità e ridistribuire meglio la ricchezza (che va a finire nelle tasche di boldi/de sica).
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci serve la possibilità di rimborso!
      E' proprio questo il motivo per cui nel D.L. Urbani si parla anche di "parte di opera cinematografica" !!!Cioè non devi avere neanche la possibiltà di vedere di cosa si tratta; devi andare direttamente a cinema e scopriresolo allora che hai speso dei soldi inutilmente, per una stronzata di film.Altro che legalità, questa legge sembra una truffa legalizzata.Meditate gente!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci serve la possibilità di rimborso!

      Offrire la possibilità di rimborso
      potrebbe spingere la qualità e
      ridistribuire meglio la ricchezza (che va a
      finire nelle tasche di boldi/de sica).Scommetto un bel pò di EURO che se offrissero questa possibilità: il 100% degli spettatori uscirebbero dicendo che il film era una schifezza.Ma perchè ce l' avete con Boldi /De sica?Loro fanno i film la gente li guarda e loro guadagnano, non andate a vederli ( come me ) se vi fanno tanto schifo.
  • Anonimo scrive:
    Al cinema DOBBIAMO andarci
    Visto che il governo stanzia del denaro per finanziare il cinema nostrano (che non so come mai propone sempre lo stesso genere filo-mucciniano... altro che la sperimentazione di nuovi generi che - se non altro - tentano in Francia!) dobbiamo andare al cinema. I finanziamenti ci sono perché il cinema è di interesse pubblico, quindi discorsi ekleptici del tipo "non hai i soldi non ci vai" non mi stanno, se i miei genitori o io paghiamo le tasse e con quei soldi ci finanziano il cinema, io VOGLIO andarci senza perdere un occhio della testa (patatine e pop corn a parte...). I ridotti di pomeriggio vanno anche bene, se non consideriamo che chi lavora di pomeriggio ha altro da fare.... E nei multisala (che hanno ucciso gli altri cinema cittadini) i prezzi sono sui 7 euro a biglietto (vedi WarnerVillage).
    • Anonimo scrive:
      Re: Al cinema DOBBIAMO andarci
      ... per pagare nani e amanti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Al cinema DOBBIAMO andarci
      Visto che il governo stanzia del denaro per finanziare il cinema nostrano (che non so come mai propone sempre lo stesso genere filo-mucciniano... altro che la sperimentazione di nuovi generi che - se non altro - tentano in Francia!) dobbiamo andare al cinema. I finanziamenti ci sono perché il cinema è di interesse pubblico, quindi discorsi ekleptici del tipo "non hai i soldi non ci vai" non mi stanno, se i miei genitori o io paghiamo le tasse e con quei soldi ci finanziano il cinema, io VOGLIO andarci senza perdere un occhio della testa (patatine e pop corn a parte...). I ridotti di pomeriggio vanno anche bene, se non consideriamo che chi lavora di pomeriggio ha altro da fare.... E nei multisala (che hanno ucciso gli altri cinema cittadini) i prezzi sono sui 7 euro a biglietto (vedi WarnerVillage).ecco bravo vai a vederti un bel film italianoche tra l'altro si distingue mollllto da quelo franceseuna bella gara tra tutti e due non c'è che direquindi secondo te uno dovrebnbe andare a vedere un film italiano (da due palle) per il fatto che lo stato finanzia?? ma finiscilaaaaaaaa
  • Anonimo scrive:
    c'e' chi vive..
    oltre le proprie possibilita'ringraziate loro per i prezzi alti
    • Anonimo scrive:
      Re: c'e' chi vive..
      - Scritto da: Anonimo
      oltre le proprie possibilita'
      ringraziate loro per i prezzi altiche cazzo dici?è gente come quello che ha scritto l'articolo che vive oltre le proprie possibilità o ci si avvicina.hai 3 figli e ti preoccupi del cinema perchè non c'hai soldi?ma che fai 3 figli se non hai i soldi per mantenerli?*questo* è vivere oltre le proprie possibilitàforse dobbiamo ringraziare chi accentra potere e guadagno, questo si che lo potrei condividere.
      • Anonimo scrive:
        Re: c'e' chi vive..

        che cazzo dici?complimenti per la finezza
        è gente come quello che ha scritto
        l'articolo che vive oltre le proprie
        possibilità o ci si avvicina.
        hai 3 figli e ti preoccupi del cinema
        perchè non c'hai soldi?
        ma che fai 3 figli se non hai i soldi per
        mantenerli?ti posso dare ragione riguardo ai figli, ma lui i soldili ha. comunque non e' questo il punto.non hai capito che era solo uno sfogo ed unaconsiderazione generale riguardo ai prezzi diventati assurdi, almeno io la vedo cosi'.ed ha RAGIONE.e finche' i cinema saranno pieni, finche' la gentecontinuera' a spendere soldi per seguire le ultime stronzate della moda, per i vestiti e per le migliaia di cose che ci propone la pubblicita', le televendite ecc ecc (tipica mentalita' da italiano medio) non VOLENDO rinunciare a niente, volendo continuare a divertirsi come se nulla fossemagari poi risparmiando sul cibo (!) le cose possono solo che peggiorare, non migliorare!ma poi voi, NON VI LAMENTATE
        • Anonimo scrive:
          Re: c'e' chi vive..
          ti posso dare ragione riguardo ai figli, ma lui i soldili ha. comunque non e' questo il punto.non hai capito che era solo uno sfogo ed unaconsiderazione generale riguardo ai prezzi diventati assurdi, almeno io la vedo cosi'.ed ha RAGIONE.e finche' i cinema saranno pieni, finche' la gentecontinuera' a spendere soldi per seguire le ultime stronzate della moda, per i vestiti e per le migliaia di cose che ci propone la pubblicita', le televendite ecc ecc (tipica mentalita' da italiano medio) non VOLENDO rinunciare a niente, volendo continuare a divertirsi come se nulla fossemagari poi risparmiando sul cibo (!) le cose possono solo che peggiorare, non migliorare!ma poi voi, NON VI LAMENTATE ecco bravi perche' non cominciamo anche a guardare i prezzi mostruosi degli abiti o scarpe e caxate varie firmati??abiti che hanno solo la firma forse di bella ma sono fatti alla culo!!!! con stoffe altrettanto da c... nell'isieme fanno venire da piangere e li pagate milionate!!questo settore e' ancora peggio di quello cinematograficote la metto io la firma e ti faccio risparmiare
      • Anonimo scrive:
        Re: c'e' chi vive..
  • Bruco scrive:
    cinema Apollo a Bologna
    negli anni 95 e 96: 1000 lire ogni spettacolo + 1000 lire una pizzetta caldaquanti film mi sono vistoche nostalgia...
    • Anonimo scrive:
      Re: cinema Apollo a Bologna
      - Scritto da: Bruco
      negli anni 95 e 96: 1000 lire ogni
      spettacolo + 1000 lire una pizzetta calda
      quanti film mi sono visto
      che nostalgia...ma... sei sicuro?come mai 1000 lire???mi pare un po' strano ... ci giureresti? voi che leggete siete d'accordo, è vero?cristo... io al cinema ci andavo ma non mi ricordo prezzi COSI' adeguati...
      • Anonimo scrive:
        Re: cinema Apollo a Bologna
        Scritto da: Bruco
        negli anni 95 e 96: 1000 lire ogni
        spettacolo + 1000 lire una pizzetta calda
        quanti film mi sono visto
        che nostalgia...ma... sei sicuro?come mai 1000 lire???mi pare un po' strano ... ci giureresti? voi che leggete siete d'accordo, è vero?cristo... io al cinema ci andavo ma non mi ricordo prezzi COSI' adeguati... io non sono daccordo..a meno che non andasse al canicatti' heheheh
        • Bruco scrive:
          Re: cinema Apollo a Bologna

          ma... sei sicuro?
          come mai 1000 lire???

          mi pare un po' strano ... ci giureresti? Giuro: e puoi chiedere a chiunque di Bologna. W l'Apollo!
  • Bruco scrive:
    Non ho capito
    "non sono benestante, ma mi chiedo come possa permettersi di portare i figli al cinema chi non dispone di due congrui stipendi come me"non sono benestante... due congrui stipendi come me...Che vuol dire?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ho capito
      E soprattutto se dispone di 2 congrui stipendi perchè si lamenta?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ho capito
        ..perchè ci sono persone, a differenza di te, che pensano anche agli altri meno fortunati...
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ho capito
          di Utente non registrato del 14/04/04 (15:54) ..perchè ci sono persone, a differenza di te, che pensano anche agli altri meno fortunati... quindi immagino che tu elargisci a destra e asinistraseeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ho capito
        giusto facciamo gli gnorrifacciamo finta di nullaesultiamo quando ci aumentano i prezzipaghiamo sempre di piuse andiamo avanti di sto passo non bastano 5000 euro al mese- Scritto da: Anonimo
        E soprattutto se dispone di 2 congrui
        stipendi perchè si lamenta?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ho capito
          giusto facciamo gli gnorrifacciamo finta di nullaesultiamo quando ci aumentano i prezzipaghiamo sempre di piuse andiamo avanti di sto passo non bastano 5000 euro al mese- Scritto da: Anonimo
          E soprattutto se dispone di 2 congrui
          stipendi perchè si lamenta?se io ti dico che di congrui stipendi ne ho tre come puoi contestare cio' che dico?quindi....................
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ho capito
      il senso è:anche avendo due stipendi si fà fatica figurarsi chi non li ha..
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ho capito
        il senso è:anche avendo due stipendi si fà fatica figurarsi chi non li ha..il senso è che a volte le palle volano
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ho capito
      - Scritto da: Bruco
      "non sono benestante, ma mi chiedo come
      possa permettersi di portare i figli al
      cinema chi non dispone di due congrui
      stipendi come me"

      non sono benestante... due congrui stipendi
      come me...
      Che vuol dire?significa "non prendo 3.5 milioni al mese, ne prendo 1.8 e mia moglie anche, ma dopo tutte le spese e 3 figli a carico, mi resta ancora qualcosa per quando arriva la botta dell'assicurazione o del dentista o altre sorpresine e non comprendo come una famiglia con un solo stipendio e magari basso possa portare al cinema un numero di figli o di persone superiore a zero"
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ho capito
        Scritto da: Bruco
        "non sono benestante, ma mi chiedo come
        possa permettersi di portare i figli al
        cinema chi non dispone di due congrui
        stipendi come me"

        non sono benestante... due congrui stipendi
        come me...
        Che vuol dire?significa "non prendo 3.5 milioni al mese, ne prendo 1.8 e mia moglie anche, ma dopo tutte le spese e 3 figli a carico, mi resta ancora qualcosa per quando arriva la botta dell'assicurazione o del dentista o altre sorpresine e non comprendo come una famiglia con un solo stipendio e magari basso possa portare al cinema un numero di figli o di persone superiore a zero"Significato 2" non ho uno stipendio moto alto, mia moglie non lavora ma lavoro solo io, purtroppo ho tre figli..(esistono gli anticoncezionali eh?) faccio salti mortali per andare al cinema una volta l'anno e mi sento frustrato da questa situazione che vorrei cambiare ma non ci riescoper questo sono cosi' a terra (basta leggere cio' che scrivi per capirlo che sei piu' a terra di una ruota scoppia)
  • Akiro scrive:
    Re: Sarà...

    Fatti alla mano, non mi pare che i prezzi
    dei cinema siano percepiti come eccessivi. E
    i pop-corn mica sono obbligatori.dai su, non skerziamo... se non vai mai al cinema dillo pure ma non uscirtene con certe affermazioni che fanno solo ridere.in quasi tutti i cinema il prezzo del biglietto è di 7.50 ? in più se prenoti via internet hanno il coraggio di farti pagare 1? in piùsiamo passati dalle 8 mila lire di 10 anni fa al doppio o poco più (17 mila lire)e mi domando a quante persone è raddoppiato lo stipendio.
  • Anonimo scrive:
    Che bello!
    Che bello rubare i soldi a chi li ruba a noi!!!!Che bello rubare al Berlusca!!
  • Locke scrive:
    Non è tanto il cinema che costa...
    ... quanto la roba di contorno: pop corn, bibite, posteggio a pagamento...per quelle 3-4 volte all'anno che vado al cinema, 8 ? non è un prezzo esorbitante, ma sicuramente non è poco... è molto peggio andare una sera in pizzeria o, ancora peggio, al ristorante! Anche con gli aperitivi ormai ti spennanoI costi di contorno si posso comunque tagliare, basta fare il pieno prima di entrare al cinema (anche se per te, avendo dei bambini con te, immagino che sarà dura farli rinunciare ad un pacchetto di pop corn)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è tanto il cinema che costa...
      - Scritto da: Locke
      ... quanto la roba di contorno: pop corn,
      bibite, posteggio a pagamento...

      per quelle 3-4 volte all'anno che vado al
      cinema, 8 ? non è un prezzo
      esorbitante, ma sicuramente non è
      poco... è molto peggio andare una
      sera in pizzeria o, ancora peggio, al
      ristorante! Anche con gli aperitivi ormai ti
      spennano

      I costi di contorno si posso comunque
      tagliare, basta fare il pieno prima di
      entrare al cinema (anche se per te, avendo
      dei bambini con te, immagino che sarà
      dura farli rinunciare ad un pacchetto di pop
      corn)Sono cose assurde, se i costi non vi vanno non comprate, nessuno obbliga a prendere cocacola e popcorn, un po' di caramelle uno se le può portare da casa. non trovo il prezzo del cinema esorbitante, rispetto a 15 anni fa dove c'erano dedili scomodissimi, un solo film per volta e niente da mangiare a parte caramelle e gomme.Oggi ci sono sedili molto più comodi vari film in varie sale, i posteggi delle multisale che ho sempre visto sono gratuiti e comodi. Non è vero che non si trova posto, e se pagare un euro per la prenotazione è un costo che forse non dovrebbe esserci però va anche detto che un cinema o una multisala oggi ha costi proibitivi rispetto ad anni fa e le nuove comodità si pagano, altrimenti sono sempre gli altri che devono lavorare gratis.I dvd o le cassette si affittano dopo pochi mesi a molto meno, dai 4 ai 5 euro e si può fare in famiglia senza altre spese.
      • reflection scrive:
        Re: Non è tanto il cinema che costa...
        - Scritto da: Anonimo
        Sono cose assurde, se i costi non vi vanno
        non comprate, nessuno obbliga a prendere
        cocacola e popcorn, un po' di caramelle uno
        se le può portare da casa. E fin qui, quoto.
        non trovo il prezzo del cinema esorbitante,
        rispetto a 15 anni fa dove c'erano dedili
        scomodissimi, un solo film per volta e
        niente da mangiare a parte caramelle e
        gomme.
        Oggi ci sono sedili molto più comodi
        vari film in varie sale, i posteggi delle
        multisale che ho sempre visto sono gratuiti
        e comodi.

        Non è vero che non si trova posto, e
        se pagare un euro per la prenotazione
        è un costo che forse non dovrebbe
        esserci però va anche detto che un
        cinema o una multisala oggi ha costi
        proibitivi rispetto ad anni fa e le nuove
        comodità si pagano, altrimenti sono
        sempre gli altri che devono lavorare gratis.Qua ho invece molto da ridire. In tuttissima sincerità, preferisco centomilavolte un cinemino di provincia con caramelle inutili che manda film d'essai alle mega multisala, certamente comodissime, ma che 1) a natale trasmettono in 17 sale su 18 il film dei Vanzina e nell'ultima il film Disney dell'anno; 2) fanno completamente perdere la cultura di andare al cinema, facendo sì che si sia sempre circondati di burini che, appunto per tornare al discorso consumazioni, non distinguono più tra bar e cinema.Qualche anno fa, si pagava 5000lire per andare al cinema; ora che se ne pagano dalle 15000 alle 20000, voglio vedere i film che dico io nel modo in cui dico io, altrimenti (come faccio), non vado al cinema se non quando il poverissimo cinemino d'essai passa quel film semi-sconosciuto. Sia per il prezzo che non vale il servizio che per la qualità scadente dei film che arrivano nelle sale italiane scarico: un buon 90% dei film belli prodotti all'estero non li vediamo mai e poi mai nelle sale italiane. Tutto questo con colpa voluta delle multisala (e dei proprietari delle stesse che tentano di tutelarsi con decreti pessimi, ricordando che Berlusconi ha fatto fare a Urbani un decreto per il cinema visto che controlla la Medusa, e non per il resto dei settori artistici visto che non gliene può fregare nulla degli interessi non suoi).
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è tanto il cinema che costa...
          mi sto meravigliando..con tutti i prodotti e i mezzi che ci sono oggi state ancora a discutere il cinemaci sono videonoleggi, vendita di videocassette e dvd a non finire ci sono televisori con schermi mostruosamente grandi quindi si vedono bene come al cinemae voi ancora andare al cinema che ormai e' una cosa sorpassata e stantia?? nemmeno mia nonna ci andrebbe piu'
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è tanto il cinema che costa...
        - Scritto da: Anonimo
        non trovo il prezzo del cinema esorbitante,
        rispetto a 15 anni fa dove c'erano dedili
        scomodissimi, un solo film per volta e
        niente da mangiare a parte caramelle e
        gomme.Ma come, c'era la mitica maschera del "cornetto o bomboniera"?
  • Anonimo scrive:
    Sempre a lamentarsi......
    ma noi italiani (gente di PI compresa) dobbiamo per forza stare sempre a lamentarci.....Vogliamo un tenore di vita alto, e ci lamentiamo che non ci sono i soldi....ma diamoci una calmata!!!!Il cinema costa tanto?! Andiamoci di meno e non compriamo lì il cibo!I CD e i DVD costano troppo?! compriamone uno al mese (come si faceva una volta con i vinili)!Il problema è che qui tutti vogliono tutto, e si lamentano se non riescono ad averlo. Al momento c'è un periodo di difficoltà economica: riduciamo le spese e accontentiamoci di quello che abbiamo (che non è poco).Si sta male perchè si sta troppo bene.....(non ricordo chi l'ha detto, ma ha pienamente ragione)CyNyC
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre a lamentarsi......
      - Scritto da: Anonimo
      ma noi italiani (gente di PI compresa)
      dobbiamo per forza stare sempre a
      lamentarci.....
      Vogliamo un tenore di vita alto, e ci
      lamentiamo che non ci sono i soldi....ma
      diamoci una calmata!!!!

      Il cinema costa tanto?! Andiamoci di meno e
      non compriamo lì il cibo!

      I CD e i DVD costano troppo?! compriamone
      uno al mese (come si faceva una volta con i
      vinili)!

      Il problema è che qui tutti vogliono
      tutto, e si lamentano se non riescono ad
      averlo. Al momento c'è un periodo di
      difficoltà economica: riduciamo le
      spese e accontentiamoci di quello che
      abbiamo (che non è poco).

      Si sta male perchè si sta troppo
      bene.....(non ricordo chi l'ha detto, ma ha
      pienamente ragione)

      CyNyCHai ragione sgobbiamo una vita intera ed invece di accontentarci ...pretendiamo di avere una vita uguale a quella dei figli di interpreti e cantanti che campano grazie ai diritti sulle opere dei loro genitori...ma quanto saremo pretenziosi vero?Mi spiace ma se io posso avere un servizio a costo inferiore perchè in realtà è quello il valore che ha trovo giusto denunciare la speculazione che ci viene fatta ...dal cinema ai dvd/cd.Ma cmq storia vecchia ormai...tutte cose già dette...
    • Akiro scrive:
      Re: Sempre a lamentarsi......
      certo, che stupidi che siamo a voler un po' di tempo libero e vivere degnamente...tutti in miniera a lavorare 10h di seguito e basta,no?così si è più bello (per pochi)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre a lamentarsi......
        come al solito, vedo che avete capito il concetto del mio post......:(:(:(Chiedete ai vostri genitori se avevano pile di dischi e vhs sugli scaffali, se cambiavano cellulare ogni 4 mesi, se avevano a 20 anni 2 mesi di ferie all'anno, se lavoravano solo le 8 ore strimizite, se a 20 anni avevano l'auto e la patente...ecc.....ec....pensate prima di parlare.CyNyC
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre a lamentarsi......
          - Scritto da: Anonimo
          come al solito, vedo che avete capito il
          concetto del mio post......:(:(:(

          Chiedete ai vostri genitori se avevano pile
          di dischi e vhs sugli scaffali, se
          cambiavano cellulare ogni 4 mesi, se avevano
          a 20 anni 2 mesi di ferie all'anno, se
          lavoravano solo le 8 ore strimizite, se a 20
          anni avevano l'auto e la
          patente...ecc.....ec....

          pensate prima di parlare.

          CyNyCPenso penso... però non penso che loro avessero un ministro ignorante come il nostro che, da buon zerbino dei potenti, vorrebbe tassarmi anche il buco del culo perchè ogni tanto mi scappa una scoreggia con la tonalità dell'ultimo tormentone mongoloide estivo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre a lamentarsi......
            da una parte hai ragione, visto che pretendiamo tanto, dall'altra però il mondo cambia. Inoltre in questo periodo non si può dire molto riguardo ai prezzi perchè sono aumentati del doppio e gli stipendi sono diminuiti. Inoltre lascia perdere i genitori: un tempo era molto facile trovare un lavoro, si parlava meno di disoccupazione e chiunque riusciva a crearsi una famiglia. Oggi laureati in ingegneria faticano a trovare un impiego sopra i 1000 euro, case, cibo, bollette sono alle stelle rendendo impossibile farsi una famiglia. Stiamo peggio di una volta. Non credo che in proporzione il cinema costasse tanto ai tempi andati e molti opzional quali la sedia comoda non servono granchè (a parte il fatto che gli schermi ora sono minuscoli per i multisala che non siano i warner). Inoltre la roba da mangiare non si può portare, su molti cinema c'è scritto, pena l'umiliazione pubblica. Insomma cinema, musica e divertimento sono troppo rincarati e non per il miglioramento della qualità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre a lamentarsi......
            Oggi laureati in ingegneria faticano a trovare un impiego sopra i 1000 euro, case, ciboti sei mai chiesto perche' i laureati faticano a trovare lavoro??non ti passa pernla tsta che tutti ormai cercano solo la laurea e ormai il mercato e' saturo??ormai nessunio vuole piu' fare kl'operaio o altro lavoro simile..tutti laureati.ok laureatevi e rimanete a spassoin secondo luogo..i prezzi sono aumentati e' vero..ma non ho mia sentito che uno stipendio diminuisse..al limite resta fermo per qualche tempo ma non cala
          • Akiro scrive:
            Re: Sempre a lamentarsi......

            in secondo luogo..i prezzi sono aumentati e'
            vero..ma non ho mia sentito che uno
            stipendio diminuisse..al limite resta fermo
            per qualche tempo ma non calahai detto nulla...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre a lamentarsi......
            Penso penso... però non penso che loro avessero un ministro ignorante come il nostro che, da buon zerbino dei potenti, vorrebbe tassarmi anche il buco del culo perchè ogni tanto mi scappa una scoreggia con la tonalità dell'ultimo tormentone mongoloide estivo...forse il ministro che avevano era anche peggiolamenti e continui lamenti tutti non hanno soldi e intanto tutti si cambiano la macchina almeno una volta ogni due anni...i fine settimana fanno i weeek end ritoranti e cinema..e queste non sono palle ma cose che potete verificare tuttiquindi di che caspita vi lamentate????siete sempre insoddisfattici vorebbe un po' di fame del biafra!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre a lamentarsi......
            Penso penso... però non penso che loro avessero un ministro ignorante come il nostro che, da buon zerbino dei potenti, vorrebbe tassarmi anche il buco del culo perchè ogni tanto mi scappa una scoreggia con la tonalità dell'ultimo tormentone mongoloide estivo...Ma.. non usi carta igienica SIAE?
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre a lamentarsi......
          i miei gemnitori non avevano nemmeno la carriola
        • Akiro scrive:
          Re: Sempre a lamentarsi......

          Chiedete ai vostri genitori se avevano pile
          di dischi e vhs sugli scaffali, se
          cambiavano cellulare ogni 4 mesi, se avevano
          a 20 anni 2 mesi di ferie all'anno, se
          lavoravano solo le 8 ore strimizite, se a 20
          anni avevano l'auto e la
          patente...ecc.....ec....ma scusa, il progresso, la tecnologia... sono cose che devono far risparmiar tempo sul lavoro a chi? non puoi paragonare due epoche perchè le cose cambiano, si cerca (almeno spero che sia così!) di render la vita sempre più facile per l'uomo, sia in ambito lavorativo che nel tempo libero... altrimenti se siamo nati solo per sgobbare è una minkiata.poi nello specifico, cellulare ogni 4 mesi, pile di vhs, bhe... meglio lasciar perdere perkè il discorso è più vasto
          pensate prima di parlare.sempre purtroppo
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre a lamentarsi......
        certo, che stupidi che siamo a voler un po' di tempo libero e vivere degnamente...tutti in miniera a lavorare 10h di seguito e basta,no?così si è più bello (per pochi)-------- Io se mi va di c... di ore al giorno ne faccio 14..ma deve andarmi molto bene..e non guadagno scintille ma meno di un operaio generico...non ho nemmeno la possibilita' di andare al cinema o al ristorante una volta al mese...ma non mi lamento ne sono infelice..sono molto serenaforse vi lamentate perche' avete gia' troppo.
        • Akiro scrive:
          Re: Sempre a lamentarsi......

          Io se mi va di c... di ore al giorno ne
          faccio 14..ma deve andarmi molto bene..e non
          guadagno scintille ma meno di un operaio
          generico...non ho nemmeno la possibilita' di
          andare al cinema o al ristorante una volta
          al mese...ma non mi lamento ne sono
          infelice..sono molto serena

          forse vi lamentate perche' avete gia' troppo.skusa ma la tua è una vita molto triste... guarda che se vivi solo per lavorare non che hai molto da gioire... poi chiaramente, esistono anche le persone che dedicano tutto il loro tempo al lavoro e sono contente, ma esistono anche persone a cui piace far sport, divertirsi, vedere dei film, andare ai concerti e non mi sembrano proprio cose che si dovrebbero negare ad ogni individuo, il tempo libero è sacro
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre a lamentarsi......

      ma noi italiani (gente di PI compresa) dobbiamo per forza
      stare sempre a lamentarci.....
      Vogliamo un tenore di vita alto, e ci lamentiamo che non ci
      sono i soldi....ma diamoci una calmata!!!!
      Il cinema costa tanto?! Andiamoci di meno e non
      compriamo lì il cibo!
      I CD e i DVD costano troppo?! compriamone uno al mese
      (come si faceva una volta con i vinili)!
      Il problema è che qui tutti vogliono tutto, e si lamentano se
      non riescono ad averlo. Al momento c'è un periodo di
      difficoltà economica: riduciamo le spese e accontentiamoci
      di quello che abbiamo (che non è poco).
      Si sta male perchè si sta troppo bene.....(non ricordo chi l'ha
      detto, ma ha pienamente ragione)perfetto..mi fa piacere ogni tanto legger qualcosa di intelligente..se non altro ti da un po' d'aria pura dopo tante str.... che si leggono in PIIl problema siamo noi stessi, vogliamo sempre di piu' perche' tendiamo sempre a guardare chi sta meglio, anche a me piacerebbe avere di piu'..se avessi di piu' non sarei certo qui nel forum ma in una bella spiaggia a fare niente..ma non ho di piu'....anzi ho molto poco..forse sarebbe il caso di girarsi un attimo per guardare chi sta peggio di noi..e sono tanti..troppi..forse allora si comincera' ad apprezzare quello che si ha...e se si riesce ad apprezzare quello che si ha non sembrera' no sembrera' affatto poco.questo non è un sermone ma solo una mia opinione in base alla mia esperienza diretta...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà...
    Vedo che si e' parlato di costi eccessivi per andare a vedere un film, il che secondo me e' vero, ma si e' anche parlato di contestualizzare a livello geografico e di reddito (cosa giustissima e non da poco).La discussione e' nata dall'articolo scritto da un padre di famiglia, io che ho 3 figli per andare al cinema dovrei fare un investimento e non e' facile dire di no ai figli che sono giovani e non capiscono le difficolta' economiche, fra l'altro mettiamoci anche un po' di sana incacchiatura perche' non e' giusto privare la famiglia di qualcosa a cui tutti (cultura, alle volte c'e' anche nel cinema) dovrebbero avere accesso.La societa' attuale e' molto egocentrica, punta su un mondo "tutto intorno a te" e non intorno a "noi", quindi ci sono parecchi single o coppie ma senza figli, tutto questo moltiplicato su scala nazionale lascia perplesso qualcuno quando si parla di prezzi fuori della grazia, ma avviene perche' mantenersi come single ha un costo e mantenersi come famiglia (con figli) ne ha un altro ed esiste anche questa realta'.I prezzi sono alti, troppo, e lo sono per tutto e questo a prescindere dalla zona in cui vi trovate e dal reddito di cui godete, il poter spendere di piu' non e' uguale ad un prezzo equo delle cose.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà...
      -
      io che ho 3 figlitu lo sapevi che li stavi facendo, mica ti sono scoppiati da un brufolo
      per andare al cinema dovrei fare un
      investimento e non e' facile dire di no ai
      figli che sono giovani e non capiscono le
      difficolta' economichegiusto, vero.tu però le conoscevi, prima di far unire ovulo e spermino e dar corso agli aventi PER BEN TRE VOLTE DI SEGUITO!
      , fra l'altro
      mettiamoci anche un po' di sana
      incacchiatura perche' non e' giusto privare
      la famiglia di qualcosa a cui tutti
      (cultura, alle volte c'e' anche nel cinema)
      dovrebbero avere accesso.ah giustissimo, non ci piove.ma la famiglia che poi non può vivere chi è che l'ha costruita al di là di quel che si poteva permettere?ti compri la BMW se poi non la puoi mantenere?l'amore non costa.quello te lo potevi permettere. La morosa, l'affetto, l'amicizia, la convivenza, la condivisione di sentimenti, esperienze ed amore non ti viene privata dalla povertà (a meno che non sia totale) ma tu hai voluto strafaretu dovevi figliare dovevi.
      La societa' attuale e' molto egocentrica,e chi fa i figli senza pensare che poi non potrà dargli tutto è forse altruista?
      punta su un mondo "tutto intorno a te" e non
      intorno a "noi"stai parlando del mercato, di gente che di mestiere fa soldi.
      , quindi ci sono parecchi
      single o coppie ma senza figli, tutto questo
      moltiplicato su scala nazionale lascia
      perplesso qualcuno quando si parla di prezzi
      fuori della grazia, ma avviene perche'
      mantenersi come single ha un costo e
      mantenersi come famiglia (con figli) ne ha
      un altro ed esiste anche questa realta'.si, costa meno mantenersi come famiglia.ma come famiglia NUMEROSA allora costa molto di più!
      I prezzi sono alti, troppo, e lo sono per
      tutto e questo a prescindere dalla zona in
      cui vi trovate e dal reddito di cui godete,
      il poter spendere di piu' non e' uguale ad
      un prezzo equo delle cose.si si è colpa della societàè vero che i prezzi sono alti.ma i prezzi e la società circondavano TE molto prima di quando TU hai deciso che dovessero circondare anche gli esserini appena sono usciti dalla vagina.TU ce li hai messi qui. Tu che no te lo potevi permettere e lo sapevi PRIMA.Come hai potuto essere così medievale da comportarti come uno del burundi? Non conoscevate la contraccezione?avete detto forse "intanto li facciamo, il resto verrà" come un sacco di gente che conosco?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarà...
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarà...
        - Scritto da: Anonimo
        -
        io che ho 3 figli

        tu lo sapevi che li stavi facendo, mica ti
        sono scoppiati da un brufoloQui si sta facendo un'aggressione, questo non e' il modo di parlare e di rivolgersi a qualcuno per conversare e tantomeno per ragionare, mi spiace per te e per come ti poni.Ho 3 figli, vero... 2 dei quali non li ho messi al mondo io mentre il terzo e' nato per un difetto dell'anticoncezionale (che comunque benedico perche' ho un pezzo di cuore in piu'), decadono quindi molte delle frasi simpatiche che mi hai rivolto con tanta grazia e tatto; ma anche se fossero tutti figli miei a livello genetico e frutto di rapporti sessuali come tu hai il diritto di dire la tua non vedo perche' non possa io dire la mia, solo che le tue illazioni sul mio diritto di procreare le trovo fuori luogo, se non capisci poi te lo spiego con versi gutturali che forse ti sono piu' affini, per l'uso della clava non mi sono attrezzato e non intendo attrezzarmi, sto sul mio livello grazie.

        per andare al cinema dovrei fare un

        investimento e non e' facile dire di no
        ai

        figli che sono giovani e non capiscono
        le

        difficolta' economiche

        giusto, vero.
        tu però le conoscevi, prima di far
        unire ovulo e spermino e dar corso agli
        aventi PER BEN TRE VOLTE DI SEGUITO!Come sopra.

        , fra l'altro

        mettiamoci anche un po' di sana

        incacchiatura perche' non e' giusto
        privare

        la famiglia di qualcosa a cui tutti

        (cultura, alle volte c'e' anche nel
        cinema)

        dovrebbero avere accesso.

        ah giustissimo, non ci piove.
        ma la famiglia che poi non può vivere
        chi è che l'ha costruita al di
        là di quel che si poteva permettere?
        ti compri la BMW se poi non la puoi
        mantenere?
        l'amore non costa.
        quello te lo potevi permettere. La morosa,
        l'affetto, l'amicizia, la convivenza, la
        condivisione di sentimenti, esperienze ed
        amore non ti viene privata dalla
        povertà (a meno che non sia totale)

        ma tu hai voluto strafare
        tu dovevi figliare dovevi.Ancora come sopra, veramente rattristante.
        La societa' attuale e' molto
        egocentrica,

        e chi fa i figli senza pensare che poi non
        potrà dargli tutto è forse
        altruista?Io non discuto che non si debba pensare prima di fare le cose e ancor meglio prima di mettere al mondo dei figli, sono d'accordo su questo, ma non vedo il nesso fra questo e il fatto che i prezzi siano obbiettivamente alti... cercare di buttare tutto su questo aspetto e' sbagliato! Svia la mira dal punto, distoglie dal nocciolo della questione....Ti potrei rispondere che siamo un paese a crescita zero e che ci stiamo facendo lentametne colonizzare da chi viene qui anche clandestinamente e con intenti poco onesti, ma non e' questo il punto! Qui anche se entrambi i coniugi lavorano sodo si fa fatica a tirare avanti! E siccome si parlava di cinema ho parlato di cinema, se si doveva parlare di zucchine parlavo di zucchine e alla via cosi'... Poi e' facile chiaramente mettersi a parlare senza rispetto delle realta' altrui quando qualcuno su un forum si scopre un attimo e parla di se'... io di te non so niente, potrei - sapendo cose sul tuo conto - rivolgerti critiche anche feroci sulle tue scelte e sul tuo stile di vita, mi resta solo l'eco della tua aggressivita'... sorry.

        punta su un mondo "tutto intorno a te"
        e non

        intorno a "noi"

        stai parlando del mercato, di gente che di
        mestiere fa soldi.No, non segui quello che scrivo, hai gia' deciso cosa intendo senza ascoltare se non la tua voce, parlo di societa'!

        , quindi ci sono parecchi

        single o coppie ma senza figli, tutto
        questo

        moltiplicato su scala nazionale lascia

        perplesso qualcuno quando si parla di
        prezzi

        fuori della grazia, ma avviene perche'

        mantenersi come single ha un costo e

        mantenersi come famiglia (con figli) ne
        ha

        un altro ed esiste anche questa realta'.

        si, costa meno mantenersi come famiglia.
        ma come famiglia NUMEROSA allora costa molto
        di più!
        Ormai sei monotono, abbiamo capito questo punto, magari cerca di variegare un po'... come sopra cmq.

        I prezzi sono alti, troppo, e lo sono
        per

        tutto e questo a prescindere dalla zona
        in

        cui vi trovate e dal reddito di cui
        godete,

        il poter spendere di piu' non e' uguale
        ad

        un prezzo equo delle cose.


        si si è colpa della società
        è vero che i prezzi sono alti.
        ma i prezzi e la società circondavano
        TE molto prima di quando TU hai deciso che
        dovessero circondare anche gli esserini
        appena sono usciti dalla vagina.
        TU ce li hai messi qui. Tu che no te lo
        potevi permettere e lo sapevi PRIMA.
        Come hai potuto essere così medievale
        da comportarti come uno del burundi? Non
        conoscevate la contraccezione?
        avete detto forse "intanto li facciamo, il
        resto verrà" come un sacco di gente
        che conosco? Tu non sai affatto chi sono io, ti permetti di parlare con tanta saccenza di gente che non conosci, di cui non conosci il presente o il passato, vergognati sinceramente.
  • warrior666 scrive:
    basta!!
    non ne posso più è tutto troppo caro, soluzione lasciate tutti i prezzi stare e raddoppiate gli stipendi, sai che botta all'economia! ; )
    • Anonimo scrive:
      Re: basta!!
      sei un grandissimo! dovresti fare l'economista a tempo pieno...:(
    • bobfog scrive:
      Re: basta!!
      Lo diceva anche Ford: sosteneva che, per far funzionare l'economia, lo stipendio dei lavoratori doveva essere tale da consentire loro di comprare ciò che producevano.Ora, in Italia, si è spezzato questo meccanismo: crescono i prezzi, ma restano invariati gli stipendi dei lavoratori dipendenti. E' questo che non funziona. Così aumenta la sperequazione tra chi si arricchisce e chi deve tagliare i beni "velleitari", come il cinema... per ora. All'estremo si arriva alla situazione argentina...Ciao!BobFog
      • Anonimo scrive:
        Re: basta!!
        - Scritto da: bobfog
        Lo diceva anche Ford: sosteneva che, per far
        funzionare l'economia, lo stipendio dei
        lavoratori doveva essere tale da consentire
        loro di comprare ciò che producevano.
        Ora, in Italia, si è spezzato questo
        meccanismo: crescono i prezzi, ma restano
        invariati gli stipendi dei lavoratori
        dipendenti. E' questo che non funziona. Mi sa che di economia non capisci molto...se l'aumento salariale aumentasse quanto i rincari di prezzisi entrerebbe in un circolo vizioso da cui non vi è via d'uscita... per cui i prezzi aumenterebbero sempre + fino al crack... CiaoN
        • Anonimo scrive:
          Re: basta!!
          AUMENTO STIPENDI -
          AUMENTO PREZZI -
          INFLAZIONE -
          ...
          • Anonimo scrive:
            Re: basta!!
            - Scritto da: Anonimo
            AUMENTO STIPENDI -
            AUMENTO PREZZI -

            INFLAZIONE -
            ...Aumento prezzi -
            Stipendi invariati -
            Recessione -
            Povertà sempre più dilagante -
            Minor produzione di beni -
            prezzi sempre più alti (e il circolo si chiude).
          • bobfog scrive:
            Re: basta!!


            AUMENTO STIPENDI -
            AUMENTO PREZZI -


            INFLAZIONE -
            ...
            Aumento prezzi -
            Stipendi invariati -
            Recessione -

            Povertà sempre più dilagante -
            Minor produzione di beni -

            prezzi sempre più alti (e il circolo si chiude).Buona la seconda. E' l'effetto Argentina.Per aumentare gli stipendi non serve la "scala mobile". Si possono utilizzare anche altri metodi, ad esempio fornendo servizi (asili, scuola, sanita', ...), oppure riducendo le tasse, dirette o indirette (le tasse che gravano sulla benzina, tanto per dirne una).Invece, con il liberismo ottuso e semplicista che qualcuno spaccia per alta scuola di economia, si tagliano i servizi, si lasciano aumentare i costi legati ai beni essenziali, si mantengono invariati gli stipendi... E a proposito di stipendi, gli interventi di detassazione finora prospettati sono irrilevanti per i redditi medio-bassi, che piu' risentono dell'aumento dei costi dei beni essenziali. In compenso, le detassazioni vengono fatte a botte di tagli allo stato sociale.Questo e' il modo migliore per massacrare l'economia e mandare in vacca un paese...Ciao!BobFog
        • Anonimo scrive:
          ma tu sei fuori!!!

          se l'aumento salariale aumentasse quanto i
          rincari di prezzisi entrerebbe in un circolo
          vizioso da cui non vi è via
          d'uscita... per cui i prezzi aumenterebbero
          sempre + fino al crack... Ma tu sei *completamente* fuori!!!I casi sono 3:1) Se i salari aumentassero molto più dei prezzi si avrebbe inflazione e/o tesaurizzazione, che nell'immediato non sarebbe nemmeno un male perchè consentirebbe di alleggerire la spesa sociale dello stato, ma a lungo andare potrebbe provocare dei problemi tipo spagna del 1500 perchè se la gente è ricca poi smette di lavorare, quindi in questo primo tipo di crisi economica un surplus di potere d'acquisto disincentiva la produzione.2) Se i prezzi aumentassero molto più dei salari, cosa che sta succedendo, si ha riduzione dei consumi, quindi riduzione dell produzione, quindi licenziamenti, quindi riduzione del potere d'acquisto medio e quindi di nuovo riduzione dei consumi... quindi si ricade in un secondo tipo di crisi economica, tipo quella del '29, in cui è il potere d'acquisto a non essere adeguato alla produzione. La possibilità di fare debiti può solo aggravare la situzione, nel senso che la crisi viene procrastinata ma allo stesso tempo amplificata quando i debiti raggiungono un livello tale da essere inesigibili e quindi non più scambiabili.3) Se e solo se potere d'acquisto e produzione sono allineati, allora la gente lavora, guadagna, compra.Auspicare un disallineamento di queste due forze è assurdo e deleterio.IMHO una certa tendenza ad una imprenditoria aggressiva e improvvisata, con fallimenti preordinati, frodi più o meno palesi con sottrazione di capitale, forti pressioni sulle classi politiche da parte di molte lobby di imprenditori, tendenza a creare cartelli o monopoli difficilmente arginata dalle parti sociali legate al mondo degli stati nazionali quando l'economia reale è su scala globale... ha sbilanciato non lievemente queste forze a discapito del potere d'acquisto e sta creando una situazione simile a quella del punto 2, primo mondo licenziato e quindi privo di potere d'acqusito, terzo miondo che sovrapproduce ed è sfruttato, quindi anche esso privo di potere d'acquisto.
      • Terra2 scrive:
        Re: basta!!
        - Scritto da: bobfog
        Lo diceva anche Ford: sosteneva che, per far
        funzionare l'economia, lo stipendio dei
        lavoratori doveva essere tale da consentire
        loro di comprare ciò che producevano.E con Ford ha funzionato...
    • BiGAlex scrive:
      Re: basta!!
      Per la serie"l'inflazione?la mangio a colazione!" :Ciauz a tutti da BiGAlex
    • Akiro scrive:
      Re: basta!!
      raddoppiare raddoppiano... mica tutti però ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: basta!!
        Ecco ci vuole proprio una bella inflazione tipo repubblica di Weimar....sappiamo tutti cosa è seguito.Per favore dai.
  • Anonimo scrive:
    Nella mia città...
    L' abbonamento x 10film costa 40Euro e posso andare a vederli senza alcune limitazioni nelle 9 sale di questa società ubicate proprio nel centro.Un pop piccolo mi costa 1Euro e mezzo, come una lattina di coca. Con 14 Euro io e la mia ragazza ci passiamo una bella serata. Ditemi voi con quella cifra in 2 persone oggi giorno dove posso andare fuori casa.Poi 3 giorni feriali a settimana c'è la rassegna dei film di qualche mese prima, e con 2Euro posso rivedermi quelli che mi sono perso.Cmq x curiosità ho provato a scaricarmi vari Divx ma dopo 5 minuti ho sempre chiuso il lettore, perchè sono sempre stato abitutato a vedere i film al cinema, e vederli difronte alla Tv, o ancorapeggio al monitor, vuol dire svilire il film stesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nella mia città...

      una lattina di coca. Con 14 Euro io e la mia
      ragazza ci passiamo una bella serata. Ditemi
      voi con quella cifra in 2 persone oggi
      giorno dove posso andare fuori casa.parcheggio dietro casa a ciulare : euro 0,0001
      • warrior666 scrive:
        Re: Nella mia città...
        Seee e i preservativi, i fazzolettini, l'acqua e poi prima anche il lavaggio auto... non cè speranza ormai si spende anche per respirare.. ; ) cmq. soldi ben spesi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Nella mia città...
      sabato scorso sono andtao con la mia fidanzata a vederci LA PASSIONE DI CRISTO. In due abbiamo pagato 14 euro. Più due coca cola da 5 euro l'una e due pacchetti di popcorn da 5 euro anch'essi. totale 34 euro!!! mavaffanculo..ci avrei pagato una bella cenetta intima e chissà che altor.. LADRI !!!
      • TPK scrive:
        Re: Nella mia città...
        Ti sta bene, se non altro per essere andato a vedere il solito film di cui "parlano tutti" e cha "ha fatto scandalo".
      • zibo scrive:
        Re: Nella mia città...
        - Scritto da: Anonimo
        sabato scorso sono andtao con la mia
        fidanzata a vederci LA PASSIONE DI CRISTO.
        In due abbiamo pagato 14 euro. Più
        due coca cola da 5 euro l'una e due
        pacchetti di popcorn da 5 euro anch'essi.
        totale 34 euro!!! mavaffanculo..ci avrei
        pagato una bella cenetta intima e
        chissà che altor.. LADRI !!! scusa, ma credo di vivere in una delle città più care d'Italia e i conti non mi tornano: tu paghi 7 ? per il biglietto (a Milano parte dai 7.20 ? in su, a prezzo pieno) e 5 per la cola (sempre a Milano la bottiglia da mezzo litro costa 3 ? al massimo); i popcorn non mi ricordo, ma 5 ? mi sembrano tantini...ed in tutto ciò la tua città ti permette di andare a cena in 2 con 34 ?, e di lasciarti anche qualcosa in tasca ? (a Milano può essere quasi esclusivamente in pizzeria, e stando attenti)....la domanda mi sorge spontanea: ma dove vivi?no sai perchè se no vengo da voi a vendere coca cola e popcorn, e già che ci sono rimango a cena!!! :D
  • Anonimo scrive:
    il cinema non è caro
    1) invece di andare al multisala, vai ai cinema più piccoli che in città ce ne sono ancora, io non posso scegliere; questo ci porta al punto 22) ci vai A PIEDI e non ti costa nemmeno di tram; meglio di così il cittadino responsabilie un po' fà3) una lattina di the o un succo di frutta in brick di un hard discount in tasca ad ogni figliolo e una pure a te (giaccone sportivo, che puoi comprare alla standa, con ampie tasche) e quindi NON COMPRI NIENTE dentro al cinema, tanto meno i pop corn che fanno male e il cittadino genitore responsabile non da roba con un olio così che non si sa da dove viene ai propri figlioli.4) il cinema costa già poco, e un film d'animazione davvero non ha costi bassi.5) fai meno figli se non te li puoi permettere; io non ho figli, ho uno stipendio basso e vado parecchio al cinema con la mia ragazza: non si vive al di sopra delle proprie possibilità.6) ti pigli un impiantino dvd+hometheater da gianni-ottimismo che viene 110 euro proprio questa settimana e c'ha tutto legge anche l'enciclopedia treccani, ci manca - quello ti dura almeno 4 anni. E poi si noleggia e son 2,5 euro per N persone (chiami anche zii e cugini e risparmiano tutti), a meno che tu non voglia per forza vedere la roba in prima visione, ma siccome escono dopo 2-3 mesi i film a noleggio, ormai ...quando la vita è dura, bisogna essere duri.non sono uno stronzo come sembro.la storia del ridotto è assolutamente vera, ma se avessi fatto tutto direttamente in biglietteria non sarebbe successo.La prenotazione via internet non ha migliorato le cose, ha fatto solo in modo che sembri che le sale siano tutte occupate e poi all'ultimo momento la gente non arriva.Così i gestori hanno adottato una politica "prenotazioni possibili solo 20% della sala".i fessi che prenotano e poi non vengono ci sono sempre e chi prenota e poi vuol andare si trova sempre SENZA la possibilità.Meglio mettere le macchinette (tante) in atrio con una tesserina. Non si fanno troppe code e BISOGNA essere li veramente e pagare subito.
    • Anonimo scrive:
      Re: il cinema non è caro
      reply to: 5) fai meno figli se non te li puoi permettere; io non ho figli, ho uno stipendio basso e vado parecchio al cinema con la mia ragazza: non si vive al di sopra delle proprie possibilità.COMPLIMENTI davvero bella fine che farebbe l'italia con te e questa filosofia
      • Anonimo scrive:
        Re: il cinema non è caro
        - Scritto da: Anonimo
        reply to: 5) fai meno figli se non te li
        puoi permettere; io non ho figli, ho uno
        stipendio basso e vado parecchio al cinema
        con la mia ragazza: non si vive al di sopra
        delle proprie possibilità.

        COMPLIMENTI davvero bella fine che farebbe
        l'italia con te e questa filosofiaguarda il terzo mondo e fai meno il buonista.se non ci si può permettere di mettere al mondo degli esseri VIVENTI non è come "mi masterizzo il cd perchè non lo posso comprare".se non puoi permetterti una cosa, non è che siccome ti piace la devi fare.i figli devono avere certe cose, una certa vita. non è che sei qui per ripopolare il pianeta. Combatti per fare in modo che più gente possa fare figli e dargli una vita piena di cose, di fatti, di esperienze, di possiblità, ma non sfornare se non hai il companatico
        • Anonimo scrive:
          Re: il cinema non è caro

          guarda il terzo mondo e fai meno il buonista.
          se non ci si può permettere di
          mettere al mondo degli esseri VIVENTI non
          è come "mi masterizzo il cd
          perchè non lo posso comprare".

          se non puoi permetterti una cosa, non
          è che siccome ti piace la devi fare.

          i figli devono avere certe cose, una certa
          vita. non è che sei qui per
          ripopolare il pianeta.
          Combatti per fare in modo che più
          gente possa fare figli e dargli una vita
          piena di cose, di fatti, di esperienze, di
          possiblità, ma non sfornare se non
          hai il companaticoCondivido e approvo (ma se ci si lamenta per 57 euro di una domenica, che cazzo fai quando tuo figlio ti chiede lo scooter nuovo?).
      • Anonimo scrive:
        Re: il cinema non è caro
        Ha ragione. Non mi sembra responsabile mettere al mondodei figli se poi non si riesce a mantenerli..
        COMPLIMENTI davvero bella fine che farebbe
        l'italia con te e questa filosofia
  • Anonimo scrive:
    Venezia e dintorni.. W il cinema
    a venezia c'è un esempio di come il monopolismo non porta sempre a delle fregature per i consumatori...ovvero TUTTI i cinema (o quasi) sono di proprietà di UNA società, che nel periodo di più crisi del settore cinematografico (fine anni '90) ha deciso di reinvestire creando tre multisala nell'area del nord est italia..ebbene in tutto il loro circuito si può andare al cinema usando una tessera prepagata a scalare che permette l'accesso SEMPRE a 4,70 euro, per un massimo di 4 ingressi per uno stesso spettacolo :) (e il mercoledì e il giovedì.. riduzione a 4 euro)risultato: in città sale mediamente affollate.. nei multisla SEMPRE pieno zeppo di gente, qualsiasi giorno della settimana..beh vi lascio immaginare che, a queste condizioni, al cinema ci vado più volentieri!!! e che il warner village nei dintorni mi abbia visto molto di radooltretutto, la tessera a scalare la si può usare per le consumazioni a bar, col 10% di sconto :D:Din conclusione:4 biglietti = 18.80 euro si può anche fare :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Venezia e dintorni.. W il cinema
      tu parli solo di prezzo cinemami pare che il problema non sia esattamente questo ma i prezzi dei dvd (e cd musicali) se tu vai a vedere un film con 4 euro non capisco perche' lo stesso film comprato in dvd debba costarne 30
      • Anonimo scrive:
        Re: Venezia e dintorni.. W il cinema
        - Scritto da: Anonimo
        tu parli solo di prezzo cinematitolo dell'articolo "se il CINEMA costa un'enormità"argomento dell'articolo:costo del bigliettocosto consumazionisospetta tentata ciulatina di soldi sulla riduzioneinsoddisfazione generale esperienza "al cinema in famiglia"
        mi pare che il problema non sia esattamente
        questo ma i prezzi dei dvd (e cd musicali) ??????????????
        se tu vai a vedere un film con 4 euro non
        capisco perche' lo stesso film comprato in
        dvd debba costarne 30sarà, ma non c'entra un cazzo con l'articolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Venezia e dintorni.. W il cinema
      - Scritto da: Anonimo
      a venezia c'è un esempio di come il
      monopolismo non porta sempre a delle
      fregature per i consumatori...A be'... allora perche' non restauriamo la monarchia 'illuminata'? Non era sempre una fregatura per i sudditi... qualche volta andava pure bene. :DComunque sono veneziano pure io. Non vado al cinema (a Venezia) da anni e non sapevo della tessera.Magari ci faro' un pensierino...
  • Anonimo scrive:
    Fantozzi Contro Tutti
    Si cominciano a trovare in vendita i DVD dei primi film della mitica saga di Fantozzi ed anche i film di Bud Spencer & Terence Hill. Costo? 24 Euro. Per film di 30 anni fa. Tanto vale che ci scrivano sopra: "Rìppateli". Ah già, ma fare un film costa tanto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Fantozzi Contro Tutti
      Fantozzi..il piu' patetico personaggio che il grande (???) cinema italiano abbia creato...
      • Nibiru scrive:
        Re: Fantozzi Contro Tutti
        Che centra che Fantozzia sia patetico e inguardabile? Il post si riferiva al prezzo inutilmente alto e completamente fuori mercato. Ne venderanno assai pochi. E' incredibile che non lo capiscano. Ma chi hanno come direttore marketig? Proporre sul mercato un prodotto cinematografico datato e passato 30 volte sulle reti eteree rai e mediaset ad un prezzo così alto. Veramente solo un babbeo lo può acquistare....Mah....
        • Anonimo scrive:
          Re: Fantozzi Contro Tutti
          - Scritto da: Nibiru
          Che centra che Fantozzia sia patetico e
          inguardabile? Il post si riferiva al prezzo
          inutilmente alto e completamente fuori
          mercato. Ne venderanno assai pochi. E'
          incredibile che non lo capiscano. Ma chi
          hanno come direttore marketig? Proporre sul
          mercato un prodotto cinematografico datato e
          passato 30 volte sulle reti eteree rai e
          mediaset ad un prezzo così alto.
          Veramente solo un babbeo lo può
          acquistare....

          Mah....Ahime' ero a fare la spesa in un ipermarket e ho visto due ragazzi (very cool, vestiti trendy, occhialini da sole wow) che di trinita' ne avevano 2 copie in mano ciascuno, una per se' e una per regalarla a chissa' chi... la frase che non ho potuto fare a meno di sentire mentre guardavo le confezioni di dvd li' vicino e' stata "Dai, questo non possiamo perderlo..."Se avevano figli e un mutuo da pagare col cavolo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Fantozzi Contro Tutti
          la mia era solo una constatazione sul personaggio non sul resto del discorso
      • Anonimo scrive:
        Re: Fantozzi Contro Tutti
        - Scritto da: Anonimo
        Fantozzi..il piu' patetico personaggio che
        il grande (???) cinema italiano abbia
        creato...Proprio per questo è il più grande.
  • Anonimo scrive:
    vivere

    Meglio vendere 100.000 copie di un CD a 8 euro
    o 10.000 copie a 22, mentre le altre 90.000
    trovano la strada dei vù cumprà o del P2P ?La seconda che hai detto: così vivono le major e vivacchiano pure i vucumprà, la Tel**om e qualche ISP.A parte gli scherzi, l'unica cosa che mi preoccupa della faccenda è che, alla fine, a rimetterci saranno sempre e comunque quelli che fanno cinema non "da cassetta" (spero che nessuno confonda "Il Cinema" con "Hollywood") ... e lo stesso discorso vale anche per la musica (spero che nessuno confonda "La Musica" con "Quello che si sente per radio e in TV) ...E quindi la nostra LIBERTA' sarà minore ... alla faccia della globalizzazione.Ciao, Marzio
    • Anonimo scrive:
      Re: vivere
      (spero che nessuno confonda "Il Cinema" con "Hollywood") spero anche che nessuno confonda "Il Cinema" con Cinecitta'
    • Anonimo scrive:
      Re: vivere
      Infatti, completamente d'accordo, grazie al p2p ho potuto vedere un film bellissimo, Respiro , di Crialese, con Valeria Golino, che mai e poi mai avrei potuto vedere visto che nella mia città al cinema c'è stato in mezza sala per 2 giorni!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: vivere

      Non dare colpe al P2P laddove è solo
      una questione di puro marketing del mondo
      cinematografico.Infatti il P2P non ha colpe dirette ...Solo che se il P2P permette di scambiare film gratuitamente (a livello mondiale ... non fra amici come succedeva con le vecchie cassette su nastro), fa calare le vendite di DVD/VHS (e mi pare impossibile che qualcuno affermi il contrario). I primi ad esserne colpiti, secondo me, sono i piccoli produttori/diostributori, per i quali qualche migliaio di copie in DVD/VHS vendute in più o in meno possono fare la differenza (e qui "differenza" non significa "guadagno un po' di meno", ma "NON FACCIO IL FILM").Ciao, Marzio
      • Anonimo scrive:
        Re: vivere
        guarda che lui parla di opere che non arriveranno mai alla distribuzione homevideo, quindi il tuo discorso non regge:)
    • TPK scrive:
      Re: vivere
      - Scritto da: Anonimo
      Ma ti pregoooo....
      i film dei circuiti minori non fanno una
      brutta fine x colpa del P2P, ma perche' le
      distributrici del DVD neanche li pensano.Vero. Non sara' un capolavoro, ma Shaolin Soccer e' diventato famoso grazie al p2p e solo dopo hanno deciso di doppiarlo e distribuirlo in Italia...
      • Anonimo scrive:
        Re: vivere
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo

        Ma ti pregoooo....

        i film dei circuiti minori non fanno una

        brutta fine x colpa del P2P, ma perche'
        le

        distributrici del DVD neanche li
        pensano.

        Vero. Non sara' un capolavoro, ma Shaolin
        Soccer e' diventato famoso grazie al p2p e
        solo dopo hanno deciso di doppiarlo e
        distribuirlo in Italia...In effetti l'autorevole ricerca sulla musica fatta qualche giorno fa (non metto link, non mi va di cercarli) afferma che un brano per subire una perdita a causa del P2P deve distribuire sul P2P oltre 5000 copie...Quello che non vogliono confessare è che il P2P danneggia gli autori blasonati, gente che vende solo grazie al nome magari, e che invece a causa del P2P non può vendere a scatola chiusa...I piccoli, se mai, ne ricavano solo publicità.
      • Anonimo scrive:
        Re: vivere
        Anche "Attila flagello di Dio" ha spopolato sul p2p, una versione malandata rippata da VHS.Guarda caso, tempo sei mesi un anno l'hanno fatto uscire in DVD.Guarda caso..............
  • JP scrive:
    Quale intervallo?
    [QUOTE]Un po' contrariato mi gusto lo spettacolo con la mia famiglia, fino al momento dell'intervallo, quando mi reco al bar.[/QUOTE]Scusate,io vado al cinema dalle 22.30 in poi e non c'è nessun intervallo.C'è in qualche altro orario??
    • Anonimo scrive:
      Re: Quale intervallo?
      generalmente l'ultimo spettacolo non ha intervallo...per tutti gli altri spettacoli dipende dal cinema e dalla sua gestione (effettivamente ho notato anch io che nei multisala non lo fanno)
      • Anonimo scrive:
        Re: Quale intervallo?
        Naturalmente lo fanno negli spettacoli per bambini ... sennò come fanno a vendere popcorn e cola a prezzi di rapina ?
  • Terra2 scrive:
    Se piglio chi ha inventato la famiglia!
    Nemmeno io sono un benestante.Ma quando porto la mia ragazza al cinema spendo al massimo 14 euro e per un film visto al warner village (ovvero: parcheggio gratis, niente traffico, sedili comodi, audio THX e posti numerati senza pericolo che qualcuno ti si piazzi la testa davanti perchè i sedili sono messi decentemente), non mi sembra una cifra esagerata.14 euro che diventano 11 se è mercoledi o giovedì...Inoltre a me non piace comperare roba da sgranocchiare (anzi ODIO quelli che fanno i pik-nik al cinema), quindi non ho spese extra...E chiaro che, se invece uno non ha problemi di "riproduttività" come il signore della lettera, ed ha intenzione di figliare ancora parecchio, sarei propenso a consigliare l'idea di valutare l'acquisto di un bel videoproiettore da tenere a casa.Potrebbe rivelarsi un ottimo investimento a medio/lungo termine :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se piglio chi ha inventato la famigl

      E chiaro che, se invece uno non ha problemi
      di "riproduttività" come il signore
      della lettera, ed ha intenzione di figliare
      ancora parecchio, sarei propenso a
      consigliare l'idea di valutare l'acquisto di
      un bel videoproiettore da tenere a casaSe il mondo ragionasse come te, a quest'ora la razza umanasi sarebbe già estinta da secoli.... Inoltre: quelli che non la pensano come te sui figli, che si comprino pure il proiettore e si attacchino al tram ??? ciao
      • Terra2 scrive:
        Re: Se piglio chi ha inventato la famigl

        Se il mondo ragionasse come te, a quest'ora
        la razza umana si sarebbe già estinta da secoli....Se tutti ragionassero come me:- Videoproiettore Epson S1, lo compri da Saturn e lo paghi 79 euro al mese per 12 mesi;- tessera vitalizia Blockbuster 6 euro - un film al mese 3.60 euro da tenere 5 giornispesa totale primo anno: 997 euro spesa totale anni successivi: 43.2 euro spesa totale per 5 anni: 1170 euro Se continua ad andare al cinema con la famiglia, anche solo una volta al mese:spesa totale primo anno: 692 eurospesa totale per 5 anni: 3462 euroDifferenza 2292 euro... senza avere un videoproiettore in casa e spendendo pazienza e benzina per andare al cinema...Tutto questo volendo prendere in considerazione solo idee "legali"... ed evitando anche lontanamente quelle che lo sono anche solo parzialmente... tipo farsi prestare un DVD dal vicino di casa.
        Inoltre: quelli che non la pensano come te
        sui figli, che si comprino pure il
        proiettore e si attacchino al tram ???Questa te la commento solo se me la riscrivi in italiano :)==================================Modificato dall'autore il 14/04/2004 10.00.38
        • The FoX scrive:
          Re: Se piglio chi ha inventato la famigl
          - Scritto da: Terra2
          Tutto questo volendo prendere in
          considerazione solo idee "legali"... ed
          evitando anche lontanamente quelle che lo
          sono anche solo parzialmente... tipo farsi
          prestare un DVD dal vicino di casa.
          Attenzione!!!In alcuni dei miei ultimi DVD acquistati non c'e' piu' il riferimento al divieto di prestito nei disclamer all'inizio del film.Non so' se si tratta di dimenticanza... xro' in almeno due che ho controllato col fermo immagine non c'era...Un buon segno? :
    • Anonimo scrive:
      Re: Se piglio chi ha inventato la famiglia!
      - Scritto da: Terra2
      Nemmeno io sono un benestante.

      Ma quando porto la mia ragazza al cinema
      spendo al massimo 14 euro e per un film
      visto al warner village (ovvero: parcheggio
      gratis, niente traffico, sedili comodi,
      audio THX e posti numerati senza pericolo
      che qualcuno ti si piazzi la testa davanti
      perchè i sedili sono messi
      decentemente), non mi sembra una cifra
      esagerata.

      14 euro che diventano 11 se è
      mercoledi o giovedì...
      Inoltre a me non piace comperare roba da
      sgranocchiare (anzi ODIO quelli che fanno i
      pik-nik al cinema), quindi non ho spese
      extra...

      E chiaro che, se invece uno non ha problemi
      di "riproduttività" come il signore
      della lettera, ed ha intenzione di figliare
      ancora parecchio, sarei propenso a
      consigliare l'idea di valutare l'acquisto di
      un bel videoproiettore da tenere a
      casa.

      Potrebbe rivelarsi un ottimo investimento a
      medio/lungo termine :)
      Caro amico, grazie. Ormai sono le 9,30 ed ancora non avevo letto la cazzata del giorno, mentre dopo aver letto la tua mi sento sollevato. Nel mondo è tutto ok anche oggi.Grazie di cuoreVanna
      • Anonimo scrive:
        Re: Se piglio chi ha inventato la famiglia!

        Caro amico, grazie. Ormai sono le 9,30 ed
        ancora non avevo letto la cazzata del
        giorno, mentre dopo aver letto la tua mi
        sento sollevato. Nel mondo è tutto ok
        anche oggi.

        Grazie di cuore

        Vannama LOL!!! Vanna ti quoto di cuore :D:D---------Marzir
      • Terra2 scrive:
        Re: Se piglio chi ha inventato la famigl
        - Scritto da: Anonimo
        Caro amico, grazie. Ormai sono le 9,30 ed
        ancora non avevo letto la cazzata del
        giorno, mentre dopo aver letto la tua mi
        sento sollevato. Nel mondo è tutto ok
        anche oggi.

        Grazie di cuore

        VannaCiao amico/a anonimo Vanna...Visto che sono io quello che spara cazzate... mi sai portare ad esempio un intrattenimento messo a disposizione da una struttura commerciale ad un prezzo inferiore di 7 euro (per 2 ore) a persona?Escludendo il "circo farinelli" con le caprette ammaestrate intendo...Grazie di cuore in anticipo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se piglio chi ha inventato la famiglia!
      -
      E chiaro che, se invece uno non ha problemi
      di "riproduttività" come il signore
      della lettera, ed ha intenzione di figliare
      ancora parecchio, sarei propenso a
      consigliare l'idea di valutare l'acquisto di
      un bel videoproiettore da tenere a
      casa.ROTFL!!!!!!mi trovi assolutamente d'accordo.questo è il problema del mondo :) siamo in sovrannumero e questi criceti continuano a fottere per riprodursi ... anche se non se lo possono permettere!!!detto questo, che è mio e solo mio, vorrei però attirare l'attenzione su quanto lo stato sia VERAMENTE improntato ai valori della FAMIGLIA ecc ecc ... MA QUANDO MAI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!al massimo oggi conviene fare delle specie di casermoni di singles (che tristezza miodio!!!) che si dividono le spese comuni.figliare costa, e li devi avere in anticipo, i soldi.
      • Terra2 scrive:
        Re: Se piglio chi ha inventato la famigl

        questo è il problema del mondo :)
        siamo in sovrannumero e questi criceti
        continuano a fottere per riprodursi ...
        anche se non se lo possono permettere!!!:)beh... adesso non esageriamo, una famiglia numerosa può essere una bellezza. Certo è che prima devi valutare le tue possibilità e scegliere, se ti piace avere un sacco di figli ne devi accettare anche le conseguenze... 3 figli costano.Non posso comperarmi una Porche e poi lamentarmi della benzina troppo cara. Il problema, l'omino della lettera non ce l'avrà solo al cinema. Ma anche al reparto alimentari, a scuola, nel negozio di scarpe e vestiti, etc...Avere 3 figli e prendersela con i prezzi del cinema, che IMHO rimane uno dei divertimenti con il miglior rapporto qualità prezzo, mi sembra un po' come finire in galera e lamentarsi del servizio biancheria.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se piglio chi ha inventato la famiglia!
      Giusto smettiamo di fare figli......perchè anche uno solo costa troppo!!!che bel futuro ..... nessuno che andrà al lavoro per pagare le pensioni che bel mondo di ricchi anziani che si possono permettere cinema film cd/dvd.Ah dimenticavo per chi non ha figli le soddisfazioni che ti danno vanno al di là di una giornata al cinema dove spendi troppo !
      • Terra2 scrive:
        Re: Se piglio chi ha inventato la famigl
        - Scritto da: Anonimo
        Giusto smettiamo di fare
        figli......perchè anche uno solo
        costa troppo!!!Allora ci fate proprio...Non ho detto che fare figli sia un male... ma uno non può fare una vagonata di figli e contemporaneamente pretendere che il multisala gli applichi la tariffa comitive!7/8 euro a persona, rispetto ai 20/30 che devi calare per un concerto o per una partita allo stadio ed i 30/40 di uno spettacolo a teatro, non mi sembrano una esagerazione.Inoltre ci sono giorni o convenzioni per avere tariffe ridotte!Ci sono modi per risparmiare e guardare ugualmente un film con la famiglia... e comunque le famiglie nuimerose hanno problemi economici più significativi, prioritari all'ottenere multisala a prezzi vantaggiosi.O dopo i fuffa-contributi statali per computer (che si puppano produttori di computer e centri commerciali), linee ADSL (che si puppa il provider fingendo di scalarla dall'attivazione che prima non aveva mai fatto pagare) e decoder TV (lasciamo perdere), vogliamo introdurre anche un contributo per regalare 2 biglietti omaggio al mese a chi non sa usare i cappuccetti di gomma? :)
    • The FoX scrive:
      [OT] ... lo faccio blu...
      - Scritto da: Terra2Ho sentito puzza di citazione e non ho resistito...
      • Terra2 scrive:
        Re: [OT] ... lo faccio blu...

        Ho sentito puzza di citazione e non ho
        resistito...Sei l'unico che l'ha capita senza scambiarla per un attacco mirato alla procreazione :)Ah... i Mezill...:)
        • The FoX scrive:
          Re: [OT] ... lo faccio blu...
          - Scritto da: Terra2


          Ho sentito puzza di citazione e non ho

          resistito...

          Sei l'unico che l'ha capita senza scambiarla
          per un attacco mirato alla procreazione :)

          Ah... i Mezill...

          :)Questo pero' e' anche indice della ns eta'... :'( ;)
  • Anonimo scrive:
    grande schermo
    mi ricordo i bei tempi di quando ero piccolo che si andava al cinema a vedere i film sul "grande schermo".mo con ste multisale spesso ti trovi in una specie di galleria con in fondo un rettangolino su cui capitano delle cose che per vederle devi portarti il binocolo... il mio 20" visto da mezzo metro ha un'apertura angolare che al confronto delle multisala sembra uno schermo panoramico a 360°!sarà anche per questo che la gente frequenta meno le sale e al limite si piglia un dvd da guardare con gli amici!ciao a tutti,Giors
  • Anonimo scrive:
    La legge del mercato!
    Se andare al cinema ti è costato 57,70 euro per un film, se ti hanno costretto a discussioni per la riduzione, se ti hanno costretto a prendere il posto che ti assegna un computer ecc., be' allora ti conviene Fastweb: con 60 euro al mese ti scarichi tutti i film che vuoi, te li vedi quando vuoi con chi vuoi e dove vuoi, anche a pezzi. E mentre vedi il film puoi farti chessò una famigliare di Peroni ghiacciata e una frittatona di cipolle (chi ha orecchie per intendere...), puoi ruttare, scoreggiare, fumare, lo puoi vedere nudo a testa in giù ecc.Io non ce l'ho con le major (ehm!!!), è solo questione di convenienza e comodità. Sono anni che non vado al cinema.... che si adeguino alla concorrenza e forse mi rivedranno.Ciao cari
    • Anonimo scrive:
      Re: La legge del mercato!
      Ciao Casco (se sei QUEL casco, come penso) ;)peccato che fastweb non arriva dappertutto :D-----------Marzir
      • Anonimo scrive:
        Re: La legge del mercato!
        - Scritto da: Anonimo
        Ciao Casco (se sei QUEL casco, come penso) ;)

        peccato che fastweb non arriva dappertutto :D

        -----------
        Marzirahem...che fastweb non arrivi dappertutto-----------Marzir
    • Anonimo scrive:
      Re: La legge del mercato!
      - Scritto da: LordCasco
      Se andare al cinema ti è costato
      57,70 euro per un film,7.50 per un film non sono molti. E non ha pagato 57.70 per un film, ma per il film o popcorn e i biglietti del tram. Dovrebbe prendersela con l'atm e i gestori del cinema non con i produttori del film. Avete mai preso una bottiglietta d'acqua a un concerto, a un gran premio, in una fiera?
      allora ti
      conviene Fastweb: con 60 euro al mese ti
      scarichi tutti i film che vuoi, te li vedi
      quando vuoi con chi vuoi e dove vuoi, anche
      a pezzi.Se preferisci un divx con l'audio che sballonzola allo schermo dell'Arcadia è un tuo problema ma non farne una questione di soldi. E' che sei troppo pigro per andare al cinema. Non confondiamo cinema e musica, per cortesia. Gli mp3 hanno qualità molto simile all'originale (o perlomeno in pochi apprezzano la differenza) e il costo dei CD è spesso spropositato. Un DVD costa quanto un cd e la differenza con un divx è abissale. Non parliamo del cinema (uno serio), se vai in sala 10 all'odeon sono problemi tuoi.Certo se hai una famiglia di 5 persone viene fuori una bella spesa, ma avresti speso lo stesso o di più per un museo, un luna park o qualsiasi altra cosa. In olanda pagano il doppio di noi, lamentarsi è fuori luogo.
      • Anonimo scrive:
        Re: La legge del mercato!
        NO l adifferenza tra un dvd e un divx fatto bene non e' abissale.Io faccio i divx con bitrate a 2000 e ac3 5canali in italiano e inglese.Sul televisore a 32 pollice e home theatre non vedo alcuna differenza.Anche io andrei al cinema e comprerei (forse) DVD, ma costano molto e siccome sono povero mi "accontento" dei divx.ciao
        • TPK scrive:
          Re: La legge del mercato!
          - Scritto da: Anonimo
          NO l adifferenza tra un dvd e un divx fatto
          bene non e' abissale.
          Io faccio i divx con bitrate a 2000 e ac3
          5canali in italiano e inglese.
          Sul televisore a 32 pollice e home theatre
          non vedo alcuna differenza.

          Anche io andrei al cinema e comprerei
          (forse) DVD, ma costano molto e siccome
          sono povero mi "accontento" dei divx.

          ciaoEx releaser EWS? ;)Lascia perdere, ormai il luogo comune che i divx facciano schifo e' troppo diffuso, grazie alle ciofeche che si trovano su Winmx...
          • Anonimo scrive:
            Re: La legge del mercato!
            - Scritto da: TPK

            Lascia perdere, ormai il luogo comune che i
            divx facciano schifo e' troppo diffuso,
            grazie alle ciofeche che si trovano su
            Winmx...Il divx non fa schifo in assoluto ma fa schifo rispetto a un DVD. E non è solo una questione di bitrate e compressione, ma chimica.Su un impianto appena appena serio, noti la differenza anche sui DVD masterizzati, figurati su un CD. Se poi tu o l'altro tizio vi siete comprati il plasma samsung (o magari un LCD) in offerta al media world allora si spiegano tante cose. Ma uno che mi parla di home theater, TV da 32" e poi mi parla di povertà è solo un ipocrita (e che molto probabilmente ha gettato nel cesso i suoi soldi).
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà...così a casa tua magari.
    bravo era questa la citta' che intendevo dire in cui i prezzi sono spaventosi!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà...
    con quello che hai detto non stai facendo altro che confermare che i p2p non sono responsabili del decadimento del cinema
    • Ekleptical scrive:
      Re: Sarà...

      con quello che hai detto non stai facendo
      altro che confermare che i p2p non sono
      responsabili del decadimento del cinemaE chi l'ha mai detto?
  • Anonimo scrive:
    Non sono d'accordo
    Non vorrei sembrare antipatico e passare per il tipo che va controcorrente ma a me il costo di un pomeriggio al cinema non mi sembra cosi' esorbitante, quantomeno se comparato al costo di altri tipi di intrattenimento. Forse avendo i bambini piccoli non esci piu' molto ma vorrei farti notare che con 50 euro, 5 persone non riescono ad andare neanche al bar a prendere un aperitivo di questi tempi, altro che maggiorazioni dei bar dei cinema ( che a ogni caso ritengo una vera e propria mafia, ma tant'è). Poi di modi per risparmiare col cinema ce ne sono, c'è il prezzo ridotto il mercoledi', ci sono le seconde visioni dove con 3 euro puoi vederti film che spesso non sono neanche usciti in dvd, c'è l'arci e ci sono i cineforum. Io leggo sempre di piu di persone che si lamentano del costo dei cinema, che vorrebbero vedere questo o quello , che nn possono permetterselo e sono costretti a rivolgersi ai canali paralleli" per gustarsi la settima arte pero' i CINEFORUM della mia citta' sono sempre semideserti(!!!!). E non venitemi a dire " si ma i cineforum chi se li incula, fanno film vecchi" perchè non siamo negli anni 70 e i cineforum non sono la Cinémathéque di The Dreamers.Ora non dico che il cinema costa poco, dico solo che se paragonato con il costo di altri tipi di intrattenimento il prezzo del biglietto diventa davvero irrisorio ( se vai in una discoteca il guardaroba ti costa nella migliore delle ipotesi metà biglietto pieno, se vai in pizzeria 57 euro bastano appena per 2 persone, il ristorante non consideriamolo neanche perchè è diventato roba da nababbi, e lo stadio? e il teatro? e i concerti? e i libri?????).Bisogna arrangiarsi e aguzzare l'ingegno, e vi assicuro che le alternative non sono solo la pirateria e il filesharing (Per lo meno per quanto riguarda il cinema, i ristoforum non esistono purtroppo! pero' ci sono le trattorie)La cosa che piu mi infastidisce è leggere commenti del tipo " scaricate scaricate e fate capire ai signori del grande schermo questo o quello". Non è il prezzo del biglietto che alimenta il mercato nero dei dvd e quello grigio del p2p, è ora di finirla con sta barzeletta, è solo l'ennesimo specchietto per le allodole; ma lo capite che pirateria e condivisione c'entrano con la crisi del cinema come eva henger con le orsoline e fede col giornalismo?P.S.: l'altro 3d (Sarà... ) l'ho letto solo adesso, quindi questo risulta un po inutile, pardon chiedo venia :(==================================Modificato dall'autore il 14/04/2004 4.41.10
    • Nibiru scrive:
      Re: Non sono d'accordo (neanche io!!!)
      Attento.... stai attento a quello che scrivi.Distributore di carburante a Rimini. Prezzo benzina verde sulla pompa 1.09 ? al litroMultisala vicino Rimini.Prezzo acqua potabile 4? al litro.Vari cartelli esposti all'interno del multisala:VIETATO PORTARSI DA BERE E DA MANGIARE DA CASA. Acqua a 8.000£ al litro ti sembra normale? OTTOMILALIRE???? Da notare che il prezzo del biglietto, acquistando la tesserina da 5 ingressi, è di 4? a film. Come quello di un litro di acqua.E' chiaro che quando ci vado mi viene la cammellite. Mi gonfio di acqua a casa e me la digerisco con calma in sala... :-)Sarebbe meglio che si dessero una calmata.Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d'accordo (neanche io!!!)
        A parte che per due ore non si muore disidradati, ma l'ho detto anche io che quella delle vivande è una mafia.... quindi sto attento a quello che scrivo:)==================================Modificato dall'autore il 14/04/2004 8.25.02
    • Gallone scrive:
      Re: Non sono d'accordo
      - Scritto da: metaversus
      se vai in pizzeria 57 euro
      bastano appena per 2 persone, Mamma mia ma dove vivi? io con 60 euri in pizzeria ci vado 6 volte :) e vivo in provincia di Milano.
      Bisogna arrangiarsi e aguzzare l'ingegno, e
      vi assicuro che le alternative non sono solo
      la pirateria e il filesharingOK, però ti dico che non c'è bisogno di alternative, o meglio il fatto che la gente se li scarica è automaticamente causato (oltre che dagli scrocconi che ci sono sempre) da questi prezzi del cinema e tutto ciò che ci gira attorno.Tu dimmi per esempio adesso perchè devo pagare 5 euri per un po' di popcorn: 10000 lire per del grano turco ti rendi conto?

      La cosa che piu mi infastidisce è
      leggere commenti del tipo " scaricate
      scaricate e fate capire ai signori del
      grande schermo questo o quello". Non
      è il prezzo del biglietto che
      alimenta il mercato nero dei dvd e quello
      grigio del p2p, è ora di finirla con
      sta barzeletta.OK allora dimmi da persona obiettiva quale spero che tu sia: su 100 persone che prendono 800/900 euro al mese, se il prezzo di un film al cinema fosse 3 euro 4 al max, quante andrebbero a scaricare il film sul p2p?Secondo me non più del 25% abbondando.Invece adesso la stima la metto al di sopra del 50%
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d'accordo

        Mamma mia ma dove vivi? io con 60 euri in pizzeria
        ci vado 6 volte e vivo in provincia di Milano.se aumenti un po' l'esagerazione c'è anche il caso che ti inseriscano nel Guinness dei primati per aver detto la piu' grande stronzata del 2004!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono d'accordo
          - Scritto da: Anonimo

          Mamma mia ma dove vivi? io con 60 euri
          in pizzeria

          ci vado 6 volte e vivo in provincia di
          Milano.


          se aumenti un po' l'esagerazione c'è
          anche il caso che ti inseriscano nel
          Guinness dei primati per aver detto la piu'
          grande stronzata del 2004!!!Ma guarda che anche io pago 10/12 euro per pizza (veramente buona) + birra media + caffe... Non è una stronzata... dipende dove uno va a mangiarla la pizza! Ovviamente non in città, ma nella "ricca" (?) brianza (anche a MONZA!)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono d'accordo

            60 euri in pizzeria ci vado 6 volteDai non diciamo cavolate, mi sembri tremonti quando parla del caro vita, cmq se anche fosse vero beato te, ti chiederei il nome del locale ma nn sono lumbard....
            Tu dimmi per esempio adesso perchè devo pagare 5 euri per un po' di popcorn: 10000 lire per del grano turco ti rendi conto?è un furto , come lo è pagare 3,50 euro per le sigarette e 40 per avere l'adsl..... anche quelli sono furti, embe'? ce n'è di gente che fuma e che usa internet no?
            OK allora dimmi da persona obiettiva quale spero che tu sia: su 100 persone che prendono 800/900 euro al mese, se il prezzo di un film al cinema fosse 3 euro 4 al max, quante andrebbero a scaricare il film sul p2p?parli di p2p e non di pirateria. male. Secondo me ci andrebbero (ci andremmo:)) a scaricarlo lo stesso, a ogni modo la tessera di un cineforum costa meno del canone adsl. La maggior parte delle persone va al cinema non perchè deve assolutamente vedere un film che gli piace, ma perchè deve uscire di casa, e il cinema è uno degli svaghi che sono alla portata di tutti ( Secondo te perchè boldi e de sica fanno tutti quegli incassi la settimana di natale?). Inoltre il "cinematografo" non è cosi in crisi, anzi negli ultimi anni c'è stata un vero e proprio ritorno in massa alle sale grazie sopratutto alle iniziative sul prezzo del biglietto. Semmai è il cinema ad esserlo, quello italiano, ma lo è da prima che Shawn Fanning nascesse.. Il p2p checchesenedica è un fenomeno marginale in italia, le persone che scaricano un film sono ancora pochissime rispetto a quelle che comprano materiale pirata. Prendi il numero delle persone che in italia hanno uno stipendio inferiore ai 900 euro e paragonalo a quelle che usano i p2p. Quindi se dobbiamo parlare di qualcosa parliamo di pirateria e non di p2p.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono d'accordo
            - Scritto da: Anonimo
            Ma guarda che anche io pago 10/12 euro per
            pizza (veramente buona) + birra media +
            caffe... Non è una stronzata...
            dipende dove uno va a mangiarla la pizza!
            Ovviamente non in città, ma nella
            "ricca" (?) brianza (anche a MONZA!)Io in un ristorante a Milano ho pagato meno di 14 euro un pranzo completo (compreso dolce e bibita). Non dico dove per non fare pubblicità... :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono d'accordo
          Bello, se tu quando sei in pizzeria prendi tre antipasti, pizza costosissima, acqua + birra, gelato, caffè, amaro, arrivi tranquillamente a 25 euro. Se prendi pizza + acqua, in pizzeria, con 60 euro, ci vai pure più di sei volte.Saluti,Piwi
      • Ekleptical scrive:
        Re: Non sono d'accordo

        Mamma mia ma dove vivi? io con 60 euri in
        pizzeria ci vado 6 volte :) e vivo in
        provincia di Milano.Acqua e margherita?
        Tu dimmi per esempio adesso perchè
        devo pagare 5 euri per un po' di popcorn:
        10000 lire per del grano turco ti rendi
        conto?Oh, gente, ma il pop-corn è obbligatorio?Io non compro quasi mai una fava al bar del cinema! Mica mi buttano fuori!
        OK allora dimmi da persona obiettiva quale
        spero che tu sia: su 100 persone che
        prendono 800/900 euro al mese, se il prezzo
        di un film al cinema fosse 3 euro 4 al max,
        quante andrebbero a scaricare il film sul
        p2p?I cinema sono già pieni così. Più pieni ancora non si può! C'è un limite fisico. Quando la domanda è già altissima, non ha nessun senso economico diminiure il prezzo!Peraltro qua il mercoledì paghi proprio 4 euro....
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono d'accordo
          mah io non vedo questo gran costo al cinema...il prezzo mi sembra giusto...certo i bar dei cinema sono ladri, come lo sono quelli degli stadi, ecc, ma stiamo parlando di cinema, non dei bar dei cinema...E poi io non capisco che senso abbia scaricarsi un film in prima visione che ha una qualità scabrosa, quando con 4 euri te lo godi in grande schermo..Se devo scaricarmi un film , mi scarico uno di quelli che si trova solo in dvd a 30 euri , qui si che si parla di prezzi esagerati !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d'accordo
        - Scritto da: Gallone
        Mamma mia ma dove vivi? io con 60 euri in
        pizzeria ci vado 6 volte :) e vivo in
        provincia di Milano.Questa è semplicemente faslo, con 6? non prendi nemmeno un trancio da portare a casa a momenti. A milano una rita la paghi tranquillo 5-6?, e una mezza gas 2?, non parliamo di birra
        OK, però ti dico che non c'è
        bisogno di alternative, o meglio il fatto
        che la gente se li scarica è
        automaticamente causato (oltre che dagli
        scrocconi che ci sono sempre) da questi
        prezzi del cinema e tutto ciò che ci
        gira attorno.Finiamola. Andare al cinema non costa tanto, finitela di giustificarvi, dite chiaramente che1) non capite un cazzo di cinema e di conseguenza2) non ve ne frega niente della qualità e pertanto3) vi scaricate i divx da guardare sul plasma da 5000? che4) costa quanto 666 biglietti (ops, scelta infelice) ma fa figo con gli amici (finchè resta spento)
        Tu dimmi per esempio adesso perchè
        devo pagare 5 euri per un po' di popcorn:
        10000 lire per del grano turco ti rendi
        conto?Pare che improvvisamente mangiare i pop corn al cinema sia diventato un bisogno fondamentale dell'umanità intera.
        OK allora dimmi da persona obiettiva quale
        spero che tu sia: su 100 persone che
        prendono 800/900 euro al mese, se il prezzo
        di un film al cinema fosse 3 euro 4 al max,
        quante andrebbero a scaricare il film sul
        p2p?Uno che prende 900? al mese in genere1) ha un pc scalercio2) non ha l'adsl, figurati la fibra3) non parliamo del masterizzatore, dell'nvidia con 128Mb di RAM e il tv-out4) non ha tempo da perdere a scaricare i film5) non mangia i popcorn a casa, figurati al cinema Basta con l'ipocrisia. Se volete scaricare fatelo, lo facciamo tutti ma basta giustificazioni. Esistono modo migliori di passare una serata che rincoglionirsi davati a un televisore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono d'accordo

          Uno che prende 900? al mese in genere
          1) ha un pc scalercio
          2) non ha l'adsl, figurati la fibra
          3) non parliamo del masterizzatore,
          dell'nvidia con 128Mb di RAM e il tv-out
          4) non ha tempo da perdere a scaricare i film
          5) non mangia i popcorn a casa, figurati al
          cinemaCIao caro, purtroppo anche tu non sei infallibile, infatti io:1) prendo 882? al mese2) ho la fibra3) ho un masterizzatore cd ed uno per i dvd, e pure l'Nvidia 128mb RAM TV out4) accendo il pc la mattina, vado a lavoro e lo lascio scaricare..5) mangio i popcorn a casa, compro i semini e me li friggo in padella....e al cinema non vado da quando ho visto l'armata fantasma (guerre stellari dei poveracci mentali).Non avrei mai risposto ad un post del genere ma mi sento chiamato in causa, hai fatto il mio identikit alla rovescia....Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono d'accordo
      Si vabbe ma in italia ci saranno anche ristoranti dove ti strafoghi a piu non posso con 3 euro ma cosa diavolo c'entra? s ono casi rari, che non hanno rilevanza, un uomo con la testa nel forno e i piedi nel congelatore ha un atemperatura corporea normale, ma non vuol dire che è in salute no?
    • riddler scrive:
      Re: Non sono d'accordo
      - Scritto da: metaversus
      Ora non dico che il cinema costa poco, dico
      solo che se paragonato con il costo di altri
      tipi di intrattenimento il prezzo del
      biglietto diventa davvero irrisorio ( se vai
      in una discoteca il guardaroba ti costa
      nella migliore delle ipotesi metà
      biglietto pieno, se vai in pizzeria 57 euro
      bastano appena per 2 persone, il ristorante
      non consideriamolo neanche perchè
      è diventato roba da nababbi, e lo
      stadio? e il teatro? e i concerti? e i
      libri?????).Sabato sera: cena di pesce da non poterne piu' e sentirlo uscire anche dalle orecchie: 37 euro in due. Anche in pizzeria la musica non e' poi molto diversa se non ci si va a fregare in localini alla moda o cose simili. Per spendere 20 euro da solo in pizzeria devo lasciare li' della roba a meta' altrimenti non arrivo vivo in fondo.Bisogna saper scegliere, francamente io penso di poter spendere i miei soldi in modi un po' piu' produttivi che guardare al cinema un film dozzinale (la maggior parte dei film lo sono, a mio parere).
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d'accordo
        Riddler sicuro che era un ristorante e non un' associazione benefica? io con 37 euro manco al mercato lo compro tanto pesce da farmelo uscire per le orecchie, se non le sarde e le alici per i gatti, e per quanto riguarda la pizza a me margherita e bibita al tavolo minimo minimo me la fanno pagare 20 euro e dalle orecchie non esce nulla.
        • riddler scrive:
          Re: Non sono d'accordo
          Non posso fare pubblicita' altrimenti penso che mi cancellino l'intervento. Cmq si tratta di un locale a qualche km da Vicenza, Camisano Vicentino per la precisione :p Ma vogliamo parlare degli agriturismo piemontesi da 20-25 euro max a cranio e non poterne piu' gia' ai primi?Se si cerca bene la scelta c'e' ancora. Chiaro che in grandi citta' le cose si complicano parecchio. Non a caso di rado mangio in citta'.
          • warrior666 scrive:
            Re: Non sono d'accordo
            Per la mia esperienza, sono rari i casi in cui mangio da dio e spendo poco, certo se mi accontento una pizza e una coca in un locale basta che sia, riesco ancora a tirarla a casa sui 15?, ma se inviti una tipa a cena mica la porterai nella peggior bettola della tua città, e allora i prezzi lievitano almeno 25? a cranio..Sono capace anch'io di scegliere, di prendere una cassa di moretti da 66cl al discount e spendere non so una 20? .Ma il più delle volte quando esco da lavorare e mi fermo per un aperitivo diciamo 3/4? a birra 33cl e 5? o più per un cocktails e non puoi dire andiamo a berci qualcosa al discount. Idem col cinema, ti fai un pizzino con una, la porti al cinema e ti vedi partire un 50? buoni. Mi scarico il divx, organizzo una bella cenetta da me, mi faccio anche un bel trombone e poi se scatta qualcosa ho pure tutta l'intimità e la comodità del mondo... ; ) E con pensieri del genere che il cinema se prima lo vedevo più come un modo di aggregazione(non avendo casa) adesso lo vedo solo come un ciucciasoldi.I prezzi al giorno d'oggi rapportati agli stipendi mi sembrano un pò esagerati, e non si può sempre avere il tempo per trovare l'affare, forse sarebbe meglio ritoccare un pò gli stipendi all'insu..già ma c'è la crisi...
    • theDRaKKaR scrive:
      Re:
      il suo stesso post, è ovvio :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono d'accordo
      - Scritto da: metaversus
      Non vorrei sembrare antipatico e passare per
      il tipo che va controcorrente ma a me il
      costo di un pomeriggio al cinema non mi
      sembra cosi' esorbitante, quantomeno se
      comparato al costo di altri tipi di
      intrattenimento....
      bastano appena per 2 persone, il ristorante
      non consideriamolo neanche perchè
      è diventato roba da nababbi, e lo
      stadio? e il teatro? e i concerti? e i
      libri?????)....
      (Per lo meno
      per quanto riguarda il cinema, i ristoforum
      non esistono purtroppo! pero' ci sono le
      trattorie)sono care pure quelle :(
      La cosa che piu mi infastidisce è
      leggere commenti del tipo " scaricate
      scaricate e fate capire ai signori del
      grande schermo questo o quello". Non
      è il prezzo del biglietto che
      alimenta il mercato nero dei dvd e quello
      grigio del p2psicuramente non riguardo al cinema.forse ai DVD ...il prezzo di DVD e CD sicuramente è troppo alto.come farlo capire?non so, sicuramente noi tutti lo capiamo e ormai la gente non sta più a spiegare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d'accordo
        si parla di carocinema, non di caroDVD e CD, di quello se ne è parlato fino alla nausea, come stesso tu dici, quindi evitiamo. Inoltre quoti malissimo (oppure quoti quello che vuoi) "ma lo capite che pirateria e condivisione c'entrano con la crisi del cinema" Crisi del cinema (italiano semmai), non delle sale ( che non sono in nessunissimissima crisi).==================================Modificato dall'autore il 14/04/2004 12.05.53
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono d'accordo
          - Scritto da: metaversus
          si parla di carocinema, non di caroDVD e CD,
          di quello se ne è parlato fino alla
          nausea, come stesso tu dici ^^^^^^^^^^^^^^^^^zi buanae poi scassi i maroni per il quoting?per favore eh?!
          quindi
          evitiamo. Inoltre quoti malissimo (oppure
          quoti quello che vuoi) ah perchè adesso si quota quello che vuoi tu vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono d'accordo
            Certo , avevi quotato parte della mia frase, e da come avevi quotato si capiva che io asserivo che pirateria e dvd non contribuivano al caroprezzi dei dvd e dei cd, cosa che non ho mai detto visto che parlavo di tutt'altro. Quindi quoti male ( o quello che vuoi) per poter inserire il discorso che bla bla bla bla i cd so cari e si devono scaricare gli mp3, ma si parlava di altro sorry).==================================Modificato dall'autore il 14/04/2004 19.22.46
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono d'accordo
      Ma che mangi, pizza d'oro con Diamanti...Quelle normali in due persone con dolce e caffe per due persone di norma costano sui 30 euro a esagerare
    • Akiro scrive:
      Re: Non sono d'accordo

      Forse avendo i bambini
      piccoli non esci piu' molto ma vorrei farti
      notare che con 50 euro, 5 persone non
      riescono ad andare neanche al bar a prendere
      un aperitivo di questi tempi,se frequenti i soliti bar fighetti non bastano ovvio, ma mica tutti cercano il locale chic per sentirsi beneio esco con amici tutti i venerdì e ti assicuro che spendo in media 3.5? (una pinta di birra... più i soliti stuzzichini da aperitivo)Se vai nei locali trendy dove se non hai lo smoking passi per sfigato, bhe... allora... te la cerchi.
      biglietto pieno, se vai in pizzeria 57 euro
      bastano appena per 2 persone, il ristorante
      non consideriamolo neanche perchè
      è diventato roba da nababbi, e lose non mangi muori e cmq uno a cui piace il cinema non può andarci con la stessa frequenza del ristorante 2 volte all'anno!!!è ridicolo.
      stadio? e il teatro? e i concerti? e i
      libri?????).i libri sono la cosa meno cara, guardacaso proprio perkè noi i taliani siamo un popolo che legge pochissimo....segui il discorso:italiani leggono poco --
      libri economiciitaliani che vanno spesso al cinema --
      cinema carodomanda... offerta...dovrebbero però porre dei limiti al guadagno di certi personaggi, nel cinema come nella musica, come nella ristorazione, DOVUNQUE!
      (Per lo meno
      per quanto riguarda il cinema, i ristoforum
      non esistono purtroppo! pero' ci sono le
      trattorie)ma per caritàbyez
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d'accordo
        Ma per favore, smettiamola co ste bagianate, io frequento locali normalissimissimi, ma che te devo di, dove abito io con 3,5 euro nn bevi na birra in nessunissimo pub, e non credo solo da me. Ma manco al supermercato na nastro azzurro costa meno di 2 euro mo te la danno a te al pub a 3,5 euro ko gli stuzzikini, mo con 5 euro ti mandano le conigliette al tavolo. Per cortesia su facciamo i seri e parliamo di prezzi reali. Per quanto riguarda i libri hai proprio sbagliato esempio, I Libri costano poco??????? Ma vatti a fa ngiretto alla feltrinelli o alla fnac si per cortesia, pero' nn vedere l' ultima edizione in brossure ultraeconomica del paradiso di dante che trovi anche dal giornalaio, senno' grazie al ciufolo che costa poco.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono d'accordo
          I libri costano poco? uhm....18 euro per un libro appena uscito....pochissimo....300 pagine di Harry Potter scritte in caratteri cubitali 16 euro pochissimo...mha.........
          • Akiro scrive:
            Re: Non sono d'accordo

            I libri costano poco? uhm....18 euro per un
            libro appena uscito....pochissimo....300
            pagine di Harry Potter scritte in caratteri
            cubitali 16 euro pochissimo...mha.........non bisogna fermarsi al primo negozio che si vede, bisogna anche un po' informarsi sui prezzi, la pappa pronta è bella ma di difficile realizzazione...cmq anche prendere in considerazione le ultime uscite nn è molto intelligente, TUTTO quello che esce al mondo come novità si paga... è una strana legge ma si applica ovunque...chi mastica pc ne sa qualcosadetto cio: i libri sono economici rispetto ad altri svaghi in quanto un libro fenomenale come "1984" di Orwell l'ho pagato 6.70?, il ciclo completo di Douglas Adams "guida galattica per gli autostoppisti" l'ho pagata 8.27? al libraccio in ottime condizioni...e di sicuro un libro dura molto di più di un dvd
        • Akiro scrive:
          Re: Non sono d'accordo

          che te devo di, dove abito io con 3,5 euro
          nn bevi na birra in nessunissimo pub, e nonio ti parlo di milano... e ti assicuro che non è affatto economica come città.
          Per quanto riguarda i libri hai
          proprio sbagliato esempio, I Libri costano
          poco??????? skusa ma tu un libro lo leggi in 2h?e poi ovvio che se prendi gli ultimi usciti... classici, superbur & compagnia bella costano poco, ed è facile trovare sconti di 20-30% anche sulle ultime uscite...
          Ma vatti a fa ngiretto alla
          feltrinelli o alla fnac si per cortesia,
          pero' nn vedere l' ultima edizione in
          brossure ultraeconomica del paradiso di
          dante che trovi anche dal giornalaio, senno'
          grazie al ciufolo che costa poco.conosco un negozietto molto carino che applica il 40% circa di sconto sui libri... _tutti_ anche nuovi. es: Coelho (preso appena uscito) costava 15? pagato 8-9?, oppure vai dal libraccio (a milano è famoso nn so se c'è anche altrove) e ci sono libri a metà prezzotanto a me libri, cd, dvd non interessa averli nuovi fiammantibyez
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono d'accordo

            skusa ma tu un libro lo leggi in 2h?
            e poi ovvio che se prendi gli ultimi usciti... classici, superbur
            & compagnia bella costano pocoNon in 2 ore ma neanche in una settimana, cmq ripeto continui a insistere, ti ricordo che siamo nel paese dove ci si laurea sulle fotocopie! Non puoi portarmi esempi dei classici e del libraccio eccetera perchè senno' il discorso cade, comprati le vhs sulla bancarella di Ingmar Bergman o di Herzog a 1 euro e non andare piu al cinema , gioca a PacMan sul nintendo a 8 bit e non spendere più per i videogames, Ascolta De Andrè e non comprare cd nuovi , e vedrai che risparmi. .. che discorsi sono? Senti gia' che ci siamo quanto costa andare al Meazza? ( o c'è qualche stadio in periferia dove si esibiscono pietro paolo virdis e baresi a 1 euro perchè tanto vuoi mettere il fascino del calcio di una volta......)
            ed è facile trovare sconti del 20-30% sulle ultime uscitema non avevo alcun dubbio, figurati, da te al pub si va con 3 euro vuoi vedere che mo' i libri nuovi non costavano quasi la metà :))==================================Modificato dall'autore il 15/04/2004 3.26.49
          • Akiro scrive:
            Re: Non sono d'accordo

            Non in 2 ore ma neanche in una settimana,infatti, anke due o tre...
            cmq ripeto continui a insistere, ti ricordo
            che siamo nel paese dove ci si laurea sulle
            fotocopie! Non puoi portarmi esempi dei
            classici e del libraccio ecceterae tu non prendere in considerazione i libri di testo perkè quelli sono casi a parte! sono d'obbligo e per cui ti fanno pagare quello che vogliono
            perchè senno' il discorso cade,
            comprati le vhs sulla bancarella di Ingmar
            Bergman o di Herzog a 1 euro e non andare
            piu al cinema , gioca a PacMan sul nintendo
            a 8 bit e non spendere più per i
            videogames, Ascolta De Andrè e non
            comprare cd nuovi , e vedrai che risparmi.
            .. che discorsi sono? non ascolto de andrè, vado al cinema dove costa 5? e le vhs non le ho mai omprate perkè nn mi sono mai piaciute.. cmq io sto parlando solo dei libri che sono più economici di altri svaghi in quanto poco acquistati in italia, è un dato di fatto.
            Senti gia' che ci siamo quanto costa andare
            al Meazza? ( o c'è qualche stadio in
            periferia dove si esibiscono pietro paolo
            virdis e baresi a 1 euro perchè tanto
            vuoi mettere il fascino del calcio di una
            volta......)lascia perdere il calcio, discorso più o meno uguale, anche se chi va allo stadio ha chiaramente più convenienza ad acquistare l'abbonamento, metti anche che spendi 300 ? devi dividerle per le 17 partite, vengono circa 17?, è ovvio che se vuoi andare a vedere solo milan-juve o inter-roma devi pagare perkè la domanda è alta ed il prezzo va a braccetto...
            ma non avevo alcun dubbio, figurati, da te
            al pub si va con 3 euro vuoi vedere che mo'
            i libri nuovi non costavano quasi la
            metà :))pensa che ne conosco 2 pub (o meglio birrerie) che con 3.50? bevi e mangi...ed i libri ringrazio la girl che lavora proprio davanti ad un negozietto che applica sconti del 40% in genere...e ripeto, Milano non è di certo la città meno cara, solo che bisogna cercare e premiare solo i punti vendita più favorevoliMi vien da ridere quando entro al Mediaworld, o in quache supermercato e vedo i prezzi dei dvd... conoscendo chi lavora per una nota casa cinematografica e sapendo i prezzi a cui rivendono i dvd.. bhe, c'è da rabbrividire, il punto vendita in media incassa il suo bel 40% di guadagnobyez
  • ElfQrin scrive:
    carocinema
    Ricordo che una quindicina d'anni fa andavo almeno due volte al mese al cinema, adesso nonostante continui a piacermi il cinema, vedo solo 4-5 film all'anno sul grande schermo, proprio per via dei prezzi troppo alti, almeno dove vivo io.Viceversa, quando ho avuto la possibilità di vedere film al cinema a prezzi irrisori ne ho fatto vere e proprie scorpacciate... per esempio a Buenos Aires mi è capitato di vedere anche 2 film al giorno per 2-3 giorni.E lo stesso discorso si potrebbe applicare ai CD/DVD... le millantate perdite di cui i produttori tanto si lamentano sono in realtà mancate vendite dovute proprio ai prezzi eccessivi.(d'altronde, anche in questo caso, quando viaggio acquisto parecchi CD/DVD originali... ecco perché loro vogliono tanto le "protezioni regionali").
    • Anonimo scrive:
      Re: carocinema
      Ogni tanto..lavori anche ...?.Mà...
    • Anonimo scrive:
      Re: carocinema
      concordo e aggiungo: in un cinema di 400 posti in periferia di una piccola cittadina 8 euro di ingresso e popcorn pesati con il bilancino da oro, servizio scarso e pubblicità iniziale.E io al cinema non ci vado.
      • Anonimo scrive:
        Re: carocinema
        - Scritto da: Anonimo
        concordo e aggiungo: in un cinema di 400
        posti in periferia di una piccola cittadina
        8 euro di ingresso e popcorn pesati con il
        bilancino da oro, servizio scarso e
        pubblicità iniziale.
        E io al cinema non ci vado.e non ci andare, ma cazzo sempre a fare i conti in taca agli altri quando si tratta del loro lavoro mai a fare i conti in tasca a voi, tutto si vuole gratis, ma le multisale e i cinema costano quanto nemmeno vi immaginate, facile fare i conti sempre solo guardando una parte
        • ryoga scrive:
          Re: carocinema
          facciamo i conti per la gestione del multicinema?Dai che voglio proprio vedere quanto costa su!- 8 Addetti alla biglietteria : 8000 euro mensili- 8 Addetti controllo biglietti : 8000 euro mensili- 16 Addetti alle pulizie : 16000 euro mensili- 12 Addetti alla sicurezza : 12000 euro mensili- 24 Addetti alle proiezioni : 24000 euro mensili- Complesso Strutturale : 1.000.000 euro una tantum- Apparecchiature : 300.000 euro una tantumTotale : 1.300.000 una tantum + 68.000 mensili + 32.000 euro tra costi energetici etc.etc.Entrate : 400 * 8 = 3200 euro a film * 4(sale) = 14.800 euro ogni 2 ore.14.800 * 4 film al giorno = 59.200 euro di entrate nette al giorno59.200 * 30 giorni = 1.776.000 euro al meseIn 1 ( UN ) mese, riesci a pagarti la struttura, le apparecchiature e i dipendenti x 6 mesi successivi.Dal 2 mese in poi vivi come un pascia'.......Diciamo che il 2° mese ti paghi 3-4 mesi di diritti di riproduzione cinematografica e che dal 3°/4° mese in poi guadagni soldi con la pala.Se sbaglio qualcosa correggimi :)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: carocinema
            8 Addetti alla biglietteria : 8000 euro mensili8000? vuoi dire che gli dai 500 euro al mese , sei uno schiavista!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: carocinema
            troppo semplicistica..cosi tieni conto che pochi film fanno il pienone.......- Scritto da: Anonimo
            8 Addetti alla biglietteria : 8000 euro
            mensili



            8000? vuoi dire che gli dai 500 euro al mese
            , sei uno schiavista!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: carocinema
            - Scritto da: Anonimo
            troppo semplicistica..cosi tieni conto che
            pochi film fanno il pienone.......Forse un po' ottimistico, ma non credo che ci voglia poi tanto tempo per raggiungere il "break even", per cominciare a guadagnare..
          • Anonimo scrive:
            Re: carocinema
            - Scritto da: Anonimo
            8 Addetti alla biglietteria : 8000 euro
            mensili

            8000? vuoi dire che gli dai 500 euro al mese
            , sei uno schiavista!!!!!8000 : 8 = 1000 , non 500, con la mia calcolatrice... ed è probabilmente uno stipendio più alto della media, per questo tipo di lavoro, in Italia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà...
    no attenzione: la gente assalta i centri commerciali per guardare.... pochissimi comprano davvero!io stesso visti i prezzi non ci penso nemmeno a comprare un film se lo trovo con la stessa qualità ad un decimo del prezzo.e sempre per contraddirti io invece conosco molta gente che con il lettore divx in salotto al cinema non ci va proprio più....intendiamoci, fanno bene, visti i prezzi, ma è inutile dire che il p2p non influenza il mercato delle vendite....
    • TPK scrive:
      Re: Sarà...
      - Scritto da: Anonimo
      no attenzione: la gente assalta i centri
      commerciali per guardare.... pochissimi
      comprano davvero!

      io stesso visti i prezzi non ci penso
      nemmeno a comprare un film se lo trovo con
      la stessa qualità ad un decimo del
      prezzo.


      e sempre per contraddirti io invece conosco
      molta gente che con il lettore divx in
      salotto al cinema non ci va proprio
      più....

      intendiamoci, fanno bene, visti i prezzi, ma
      è inutile dire che il p2p non
      influenza il mercato delle vendite....
      Il p2p puo' anche influenzare le vendite, ma i prezzi non le aiutano di certo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà...
      probabilmente si ma sempre perche' i prezzi sono esorbitanti no?
  • Anonimo scrive:
    Tutti si lamentano
    Tutti si lamentano dei prezzi impossibili di CD, DVD e cinema, ma chissà come mai io vedo al sabato orde di gente che esce dal centro commerciale con borse piene di CD, DVD, videogiochi e multisale sempre piene di gente. Al multisala capita a volte di non riusicre a vedere un film x giorni perchè la sala è sempre piena!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti si lamentano
      ti aspettavi forse un comportamento diverso dal popolo italiano?????
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti si lamentano
        Ti aspettavi forse che i lettori di punto informatico fossero un campione attendibile delle abitudini consumistiche italiane?Ragioniamo pls...
        • Anonimo scrive:
          Re: Tutti si lamentano
          Andare al cinema fa "figo" e si deve portare la ragazza prima di tro*****la, poi si va in pizzeria e poi a fare un giro in macchian.So giovani , fateli divertire. Poi i dolori vengono la mattina quando si fanno i conti.20 di cinema30 di pizzeria20 di drink5 di preservativi e accessori10 di benzina10 variesi arriva a 100 euro ... cape de cazz.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tutti si lamentano

            5 di preservativi e accessoriIn una sera? Prendo questo riga ma tutto il discorso fa ridere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti si lamentano
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti si lamentano dei prezzi impossibili di
      CD, DVD e cinema, ma chissà come mai
      io vedo al sabato orde di gente che esce dal
      centro commerciale con borse piene di CD,
      DVD, videogiochi questo per ricordare quanto inutili siano i nostri click-click nei forum e le petizioni del cavolo ... la vita REALE è quella che conta.quelle borse piene di cd e dvd contrastano con tutte le petizioni che volete.la gente compra eccome!(questo la dice anche lunga sulle lacrimone delle majors)
      e multisale sempre piene di
      gente.non venirlo a dire a me ... porcaputtana ... un pantheon del cinema e diventa un carnaio che non ci passo nemmeno se mi porto la motosega!sto meglio a casa mia durante il fine settimana, razza di orde di vichinghi!
      Al multisala capita a volte di non
      riusicre a vedere un film x giorni
      perchè la sala è sempre
      piena!!!!!verissimo, questi stronzi manco escono dalla sala, ho visto gente entrare con roulotte, camper e camion di rifornimenti!
  • Anonimo scrive:
    cinema a 4?
    qui a Cagliari il lunedì alla multisala il prezzo del biglietto è 4? x tutti i film e il cinema nonostante sia lunedì è sempre pieno. Se si facesse così sempre credo che avrebbero solo da guadagnarci.
    • Anonimo scrive:
      Re: cinema a 4?
      - Scritto da: Anonimo
      qui a Cagliari il lunedì alla
      multisala il prezzo del biglietto è
      4? x tutti i film e il cinema nonostante sia
      lunedì è sempre pieno. Ottimo... All'UCI di Lissone 6,5? ... e poi vogliono gli stipendi uguali. Al Nord la vita costa un sacco di più che al sud!Come ha detto un paio d'anni fa' un ristoratore a mia madre "e poi voi del nord avete anche l'IVA"!!!!!
      • ryoga scrive:
        Re: cinema a 4?
        - Scritto da: Anonimo
        Ottimo... All'UCI di Lissone 6,5? ... e poi
        vogliono gli stipendi uguali.
        Al Nord la vita costa un sacco di più
        che al sud!:D vorrei darti del razzista ma non penso sia il caso.....Comunque IGNORANTE lo sei, e quindi VIENI PRIMA AL SUD e poi dici se costa di piu' o meno la vita al nord.( Ignorante = persona che ignora ) Perfino i giornali riportano che la citta' + cara d'Italia e' Napoli e questo viene a parlare di vita + cara al Nord........Ciao Bello
        • Anonimo scrive:
          Re: cinema a 4?

          vorrei darti del razzista ma non penso sia il caso.....
          Comunque IGNORANTE lo sei, e quindi VIENI PRIMA AL
          SUD e poi dici se costa di piu' o meno la vita al nord.e' quello che ho appena scritto nel messaggio precedente..questo apre la bocca solo per dargli un po' di aria ma non sa na mazza!!!io sono del nord ma ci ho vissuto svariati anni al sud e non sto parlando a vanvera sul suo carovitava a durmi?
        • Anonimo scrive:
          Re: cinema a 4?
          - Scritto da: ryoga
          :D vorrei darti del razzista ma non penso
          sia il caso.....Bhè... non è il caso...
          ( Ignorante = persona che ignora ) Sì lo sò..
          Perfino i giornali riportano che la citta' +
          cara d'Italia e' Napoli e questo viene a
          parlare di vita + cara al Nord........L'opinione di tutte i meridionali che si sono trasferiti nel settentrione che conosco (circa 70-80 persone) è piuttosto diversa dalla tua e concorda con la mia (cioè nord + caro del sud). Forse in Calabria e Sicilia le cose sono diverse dalla Campania.... sono quasi tutti di quelle due regioni
          Ciao BelloSu una cosa credo siam d'accordo... con l'Euro abbiamo avuto una bella fiammata d'inflazione sia al nord che al sud.... fosse solo il cinema....
          • ryoga scrive:
            Re: cinema a 4?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: ryoga

            Perfino i giornali riportano che la
            citta' +

            cara d'Italia e' Napoli e questo viene a

            parlare di vita + cara al Nord........
            L'opinione di tutte i meridionali che si
            sono trasferiti nel settentrione che conosco
            (circa 70-80 persone) è piuttosto
            diversa dalla tua e concorda con la mia
            (cioè nord + caro del sud). Forse in
            Calabria e Sicilia le cose sono diverse
            dalla Campania.... sono quasi tutti di
            quelle due regioniChiedi a quelle persone se al Sud erano impiegati presso uffici pubblici o se magari erano figli di famiglia ( ergo in nessuno dei due casi hanno mai avuto problemi con i soldi ).Esempio semplicissimo : Napoli....stipendio medio = 1000 ?Affitto medio in città = 750? ( esclusi gas , acqua, luce, telefono, condominio.... )Affitto medio fuori città = 400? ( esclusi gas........ )MaxiCinema = 8?Altri cinema anche 6.5?Dvd = 40? Cd = 22?Mozzarella = 10?Pane = 1? al kiloNon ti faccio tutti i conti della spesa, ma penso che un'idea te la sei fatta......Qui se non ci sono 2 stipendi, non si vive e i pensionati, spesso e volentieri, sono costretti a vivere in condizioni assurde.E comunque ripeto.....dai vari sondaggi ( vari panieri e varie societa' ), la città + cara d'Italia risulta NAPOLI.

            Ciao Bello
            Su una cosa credo siam d'accordo... con
            l'Euro abbiamo avuto una bella fiammata
            d'inflazione sia al nord che al sud....
            fosse solo il cinema....L'inflazione e' una cosa, ma la legalizzazione di truffe e furti ne e' un'altra.....e io penso che con l'avvento dell'euro, in Italia abbiamo subito tutti truffe e furti dappertutto.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: cinema a 4?
        Ottimo... All'UCI di Lissone 6,5? ... e poi vogliono gli stipendi uguali. Al Nord la vita costa un sacco di più che al sud!forse su queste cose si ma perche' non ci vai tu al sud cosi' magari ti rendi conto che nell'insieme vivere e' piu' caro che al nordscusa tanto ma tua madre sul fattore IVA che al sud non si paga ha preso caxxi per lanterne
      • Anonimo scrive:
        Re: cinema a 4?
        Io sono del sud ma vivo a milano.Forse fino a qualche anno fa era vero, ma ora le cose si sono ribaltate.Il mangiare al sud costa di piu perche non vi sono centri commerciali (pochi).Costa di piu il vestire, l'elettronica a molte altre cose.Quello che costa meno (gli affitti e alcuni servizi ) sono compensati da uno stipendio procapite molto piu basso che al nord e dove in genere in una famiglia lavorano almeno due persone.Al sud se si e' fortunati ne lavora una.Poi dico una banalita' : al nord la vita e' piu' cara perche' si spende di piu' ( per cose inutili).ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: cinema a 4?
      al multisala di Formia (LT) dal lunedì al venerdì costa 5?, sabato, domenica, festivi e prefestivi 7?. Io ovviamente ci vado dal lunedì al sabato quando proprio ci devo andare.a Cassino (FR) all'unico cinema della città il mercoledì costa 5?, tutti gli altri giorni 6?.ciaohammer
      • Anonimo scrive:
        Re: cinema a 4?
        - Scritto da: Anonimo
        Io ovviamente ci vado dal lunedì al
        sabato...mi autocorreggo, vado tra il lunedì e il venerdì hammer
      • Anonimo scrive:
        Re: cinema a 4?
        al multisala di Formia (LT) dal lunedì al venerdì costa 5?, sabato, domenica, festivi e prefestivi 7?. Io ovviamente ci vado dal lunedì al sabato quando proprio ci devo andare.a Cassino (FR) all'unico cinema della città il mercoledì costa 5?, tutti gli altri giorni 6?.ciaovuol dire che voi siete piu' speciali dei lombardi
    • Anonimo scrive:
      Re: cinema a 4?
      guarda quihttp://www.cinecity.it/silea/home2.html"la ragazza con l'orecchino di perla" lo rifanno (e non l'avevo visto) e costa 4 euro con o senza tessera.e se hai la tessera i prezzi son buoni.
    • Akiro scrive:
      Re: cinema a 4?

      qui a Cagliari il lunedì alla
      multisala il prezzo del biglietto è
      4? x tutti i film e il cinema nonostante sia
      lunedì è sempre pieno. Se si
      facesse così sempre credo che
      avrebbero solo da guadagnarci.sono completamente d'accordo...io faccio circa 50km per andare a Melzo (MI) dove in pratica costa 5? (dovrei aggiungere però 2? di autostrada)mentre a 5km da casa mia c'è un multisala che ma il prezzo è addirittura di 8.5? (con prenotazione via internet)preferisco fare un po' più di kilometri e "premiare" il multisala più economico (che tra parentesi è anche il migliore in tutto: comfort, skermo, etc...)ciao
  • Ekleptical scrive:
    Re: Sarà...

    Quindi alla fine ammetti che chi scarica
    compra pure.
    Non mi sembra che in altri post la pensassi
    cosi'...In effetti c'è questo strano fenomeno per il quale la gente spende come niene 30 euro per un DVD che non vedrà mai, perchè il film l'ha già visto al cinema, mentre non è disposta a spenderne 18 per un CD che ascolterà cento volte.Misteri dell'irrazionalità umana.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà...

    Fatti alla mano, non mi pare che i prezzi
    dei cinema siano percepiti come eccessivi.Questo lo dici tu!!Non so se vivi in mezzo ai pascià con l'hobby del cinema, ma chiunque SA che il cinema è un passatempo piuttosto costoso!!!Dai, dì anche che i cd costano il giusto, no? A questo punto lo puoi dire, no? (troll)Mi sembra di sentire quel politico che sbandiera che la metà degli italiani paga meno tasse... chissà perchè invece il 95% della gente è sempre nel 50% che ne paga di più!!!I popcorn a quel prezzo poi sono un FURTO legalizzato...
    • Ekleptical scrive:
      Re: Sarà...


      Fatti alla mano, non mi pare che i
      prezzi

      dei cinema siano percepiti come
      eccessivi.
      Questo lo dici tu!!Boh? Io parlo nella mia zona. Nord-Est d'Italia, area ritenuta ricca, forse è per quello. Cinema sempre pieni e DVD che vanno via come il pane.Letteralmetne tutti quelli che conoscono vanno al cinema regolarmente. In famiglia mia si va una volta a settimana, tutti i weekend e non è per niente anomala come cosa.Il noleggio DVD è un viavai continuo.In altre zone non so.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarà...
        si vede che la tua famiglia non ha alternative migliori
        • Ekleptical scrive:
          Re: Sarà...

          si vede che la tua famiglia non ha
          alternative miglioriEssendo appassionato sia di cinema che di musica che di arte in genere, per quanto mi riguarda di alternative migliori ce ne sono veramente poche!Questioni di gusti! Del resto io non tocco un videogioco da almeno 5-6 anni. Tutto tempo perso, per me.
      • riddler scrive:
        Re: Sarà...
        E' una questione di reddito piu' che di zona.Chiaro che se nella tua zona il reddito medio e' alto... :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà...
      a prescindere che io detesto la sala dei cinema quindi non ci vado mai cio' non toglie che conosca i prezzi del bigliettonon di dove siete voi tutti che parlate di questo costo (forse qualche paesino?) ne tantomeno in che cinema andate ma i prezzi che state diceno non corrispondono ai cinema dove io vivo sono MOLTO piu' esorbitanti..sopratutto se vuoi vederti una prima visione..se poi mi devo vedere una 50esima visione per pagare di meno beh tanto vale guardare il film alla rai che e' specializzata nel propinare film che vanno dagli anni 30 ai 50
  • Anonimo scrive:
    condivido PIENAMENTE! scarichiamo!!
    Ecco perchè i signori del cinema e delle major DEVONO PERDERE: non ci possono spennare come tacchini!!!!Che se li spendano loro con i loro sederi iperpagati tutti quei soldi per una serata al cinema! Io non ci sto e se posso SCARICO alla faccia loro e di chi dice che così alla fine chiudono bottega...Sbagliano, perchè io chiedo solo di pagare un prezzo ONESTO!!!Il mercato dovrebbe essere più libero, più concorrenziale, e se l'unico mezzo che ho per avere voce in capitolo è piratarmi un film, beh allora lo faccio, non sono così PECORA come vorrebbero loro!!PS a Milano in centro capita di pagare anche 12 euro per un biglietto del cinema...
    • Anonimo scrive:
      cinema a 4 euro
      qui a Cagliari il lunedì alla multisala il prezzo del biglietto è 4? x tutti i film e il cinema nonostante sia lunedì è sempre pieno. Se si facesse così sempre credo che avrebbero solo da guadagnarci.
    • Anonimo scrive:
      Re: condivido PIENAMENTE! scarichiamo!!
      sostengo quello che hai detto
    • Anonimo scrive:
      Re: condivido PIENAMENTE! scarichiamo!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ecco perchè i signori del cinema e
      delle major DEVONO PERDERE: non ci possono
      spennare come tacchini!!!!
      Che se li spendano loro con i loro sederi
      iperpagati tutti quei soldi per una serata
      al cinema! Io non ci sto e se posso SCARICO
      alla faccia loro e di chi dice che
      così alla fine chiudono bottega...
      Sbagliano, perchè io chiedo solo di
      pagare un prezzo ONESTO!!!
      Il mercato dovrebbe essere più
      libero, più concorrenziale, e se
      l'unico mezzo che ho per avere voce in
      capitolo è piratarmi un film, beh
      allora lo faccio, non sono così
      PECORA come vorrebbero loro!!

      PS a Milano in centro capita di pagare anche
      12 euro per un biglietto del cinema...giusto ! io lo sto già facendo : mi sto scaricando : "grand theft anal 3 (cd2)" e "anal trainer 8 (cd2)"...
      • Anonimo scrive:
        Re: condivido PIENAMENTE! scarichiamo!!

        PS a Milano in centro capita di pagare anche
        12 euro per un biglietto del cinema...giusto ! io lo sto già facendo : mi sto scaricando : "grand theft anal 3 (cd2)" e "anal trainer 8 (cd2)"... PORCO!!! hahahahahahahahahaha
        • Anonimo scrive:
          Re: condivido PIENAMENTE! scarichiamo!!
          Che bello rubare i soldi a chi li ruba a noi!!!!Che bello rubare al Berlusca!!
    • zibo scrive:
      Re: condivido PIENAMENTE! scarichiamo!!

      PS a Milano in centro capita di pagare anche
      12 euro per un biglietto del cinema...scusa, dove di grazia? no perchè o non conosco la mia città oppure l'hai sparata grossa...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà...
    No ?Bene, il primo sono io : mi lamento. Ergo, non ci vado. E neanche scarico.Saluti,Piwi
    • Ekleptical scrive:
      Re: Sarà...

      No ?

      Bene, il primo sono io : mi lamento. Ergo,
      non ci vado. E neanche scarico.Ho capito. Ma lo scopo è raggiungere il maggior numero di potenziali persone che usufruiscano del bene ad un prezzo adeguato. Non si può mica accontentare tutti!E' un dato di fatto che i cinema sono sempre pieni e le multi-sala spuntano come funghi, ormai.Potete fare campagna e trovare consensi sul costo eccessivo dei CD, ma sul costo del cinema dubito che ci sia 'sto grosso seguito.
      • TPK scrive:
        Re: Sarà...
        - Scritto da: Ekleptical
        Potete fare campagna e trovare consensi sul
        costo eccessivo dei CD, ma sul costo del
        cinema dubito che ci sia 'sto grosso
        seguito.Che comunque, come dal resto un sacco di cose, ha incrementi di prezzo assurdi (in percentuale) ogni anno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarà...
        Esatto ! Le sale proliferano perchè andare al cinema è un modo per stare insieme, oltre e più che per vedere film.Molti si lamentano ma ci vanno, perchè si trovano costretti a seguire la compagnia. Pagano, e poi magari il film se lo gustano pure.Sai quante volte la mia ragazza mi ha tartassato con la richiesta di andare al cinema per il semplice motivo che pioveva e non aveva idea di dove altro poter andare ?Tutto ciò, comunque, non toglie che i costi sono eccessivi.Saluti,Piwi
        • zirgo scrive:
          Re: Sarà...
          - Scritto da: Anonimo
          Sai quante volte la mia ragazza mi ha
          tartassato con la richiesta di andare al
          cinema per il semplice motivo che pioveva e
          non aveva idea di dove altro poter andare ?beh, fai come me, vi vedete il film in camera...scommetti che non lo riesci a vedere fino alla fine?:p:D e poi la prossima volta ti richiederà di vedere la fine...e chissà quante altre volte...:D
          Tutto ciò, comunque, non toglie che i
          costi sono eccessivi. concordo
          Saluti,
          PiwiCiaoZirgo
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarà...

        Potete fare campagna e trovare consensi sul
        costo eccessivo dei CD, ma sul costo del
        cinema dubito che ci sia 'sto grosso
        seguito.Continui a trollare inutilmente da queste parti e non ti rendi conto che non ha mai detto una cosa sensata...se 15.000 per vedere un film ti sembrano poche allora caro mio hai una percezione della realta' molto distorta e ti invito a farti curare seriamente da un centro per l'igiene mentale
  • Anonimo scrive:
    autolesionismo?

    Meglio vendere 100.000 copie di un CD a 8 euro o 10.000
    copie a 22, mentre le altre 90.000 trovano la strada dei vù
    cumprà o del P2P ?Se a 8 euro vendessero 100.000 copie anziché 10.000 a 22 euro, i cd costerebbero 8 euro... sarebbe autolesionismo e stai tranquillo che le case discografiche sono tutto fuorché questo: stai parlando di ricavare 800.000 euro invece di 220.000
    • afiorillo scrive:
      Re: autolesionismo?
      - Scritto da: Anonimo
      Se a 8 euro vendessero 100.000 copie
      anziché 10.000 a 22 euro, i cd
      costerebbero 8 euro... sarebbe
      autolesionismo e stai tranquillo che le case
      discografiche sono tutto fuorché
      questo: stai parlando di ricavare 800.000
      euro invece di 220.000Vabbe', 36.363 allora... ;) La sostanza non cambia.In più, le copie pirata sui marciapiedi sono pubblicità gratuita.
  • Anonimo scrive:
    Eppure ...
    ... multisale e cinema vari son sempre pieni. Succede perchè per molti l'andare al cinema è un modo per stare insieme; il titolo del film cui si va ad assistere viene sovente in secondo piano.Io mi sono impegnato a non andarci, e conseguentemente anche la mia ragazza ci va di meno.Qualche piccolo consiglio :1) siete universitari ? Informatevi sulle riduzioni del prezzo cui si può accedere sfruttando la ricevuta del pagamento delle tasse, il libretto dello studente o il certificato d'iscrizione. Oppure, cercare un cinema che pratica riduzioni.2) non siete universitari ? Un mio amico che non lo è, ma potrebbe passare per tale, s'è fatto un certificato d'iscrizione falso. Tanto, dice, i cassieri non stanno lì a controllare. E' chiaramente una soluzione poco praticabile. Potete però scegliere un giorno (mercoledì ?) in cui il cinema costa di meno.3) non foraggiate il loro "servizio catering". All'esterno di molti cinema c'è il furgone con l'omino delle noccioline, non vi regala nulla, ma nemmeno vi deruba. Meglio ancora : vi preparate le pop corn a casa; con una bustina, che costa due euro o meno, ce ne esce una vagonata, e spesso son molto, ma molto, più buone di quelle che comprate all'interno del cinema stesso. Portatevi anche una boccia d'acqua, appizzando il tutto in uno zainetto, sperando che ve lo lascino introdurre nella sala. A me non hanno mai fatto problemi, ma ho letto sul giornale di un cinema della mia città in cui è stato impedito ad una ragazza di portare con sè una bottiglietta d'acqua che, era stato dimostrato, le serviva per prendere una medicina. Ovviamente quel cinema è finito nella mia lista nera.4) se lo spettacolo non vi è piaciuto, potete sfogarvi per la spesa inutile con lo screzio di andare in bagno a scrivere con un pennarellone come finisce il film.Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: Eppure ...
      grazie del consiglio vuol dire che abbandoneremo tutti il p2p per passare a fare qualcosa di meno illegalei FALSARI!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Eppure ...
      ma perpiacereeeeee finiscila e va a laura' lazarun!!!!ciaooooooooo
    • Gallone scrive:
      Re: Eppure ...
      - Scritto da: Anonimo
      4) se lo spettacolo non vi è
      piaciuto, potete sfogarvi per la spesa
      inutile con lo screzio di andare in bagno a
      scrivere con un pennarellone come finisce il
      film.Questa è davvero mitica LOL :)Grande Piwi

      Saluti,
      PiwiPS: ma hai perso la registrazione? prima mi sembrava di vederti registrato...Vabbeh salut
    • Anonimo scrive:
      Re: Eppure ...
      - Scritto da: Anonimo
      ... multisale e cinema vari son sempre
      pieni. Succede perchè per molti
      l'andare al cinema è un modo per
      stare insieme; il titolo del film cui si va
      ad assistere viene sovente in secondo piano.

      Io mi sono impegnato a non andarci, e
      conseguentemente anche la mia ragazza ci va
      di meno.questo lo credi tu
  • avvelenato scrive:
    diritto di portarsi il cibo e le bevande
    io sancirei, per legge, il diritto di portarsi il cibo e le bevande da casa, nei locali e nei cinema.non so se nei cinema facciano storie vedendoti entrare con viveri che basterebbero per 2 settimane, però a volte nei locali fan storie se ci si porta da bere fuori.questo post è una mezza trollata e una mezza provocazione... però come al solito il fatto che nei luoghi dove si limita la concorrenza il prezzo va alle stelle è l'ennesima dimostrazione di come tutti i beni, puranche quelli non strettamente necessari, vadano gestiti favorendo una sana concorrenza.altrimenti la concorrenza verrà gestita nell'illegalità (giustamente)... e questo fà sì che l'illegalità stessa diventi popolare, come sta accadendo in questo periodo.
    • Anonimo scrive:
      Re: diritto di portarsi il cibo e le bevande
      - Scritto da: avvelenato
      non so se nei cinema facciano storie
      vedendoti entrare con viveri che
      basterebbero per 2 settimane, però a
      volte nei locali fan storie se ci si porta
      da bere fuori.In ITAGLIA abbiamo il "coperto" come voce nel conto del ristorante perchè a Roma i "fagottari" si portavano da mangiare da casa e si mettevano ai tavoli delle locande.Andiamo male in questo paese. Malissimo.
    • Anonimo scrive:
      Re: diritto di portarsi il cibo e le bev
      ecceziunale... veramente!
    • incuso scrive:
      Re: diritto di portarsi il cibo e le bev
      - Scritto da: avvelenato
      non so se nei cinema facciano storie
      vedendoti entrare con viveri che
      basterebbero per 2 settimane, però a
      volte nei locali fan storie se ci si porta
      da bere fuori.In un multisala della mia città vi è un cartello appeso ad ogni porta che sancisce il divieto di portare cibi non acquistati lì.È anche vero che è apparso dopo che nelle vicinanze hanno aperto un mcdonald. Probabilmente dover raschiare i cheesburger dalle poltroncine non era simpatico :DM.--http://incuso.altervista.org
    • The FoX scrive:
      Re: diritto di portarsi il cibo e le bevande
      - Scritto da: avvelenato
      io sancirei, per legge, il diritto di
      portarsi il cibo e le bevande da casa, nei
      locali e nei cinema.
      non so se nei cinema facciano storie
      vedendoti entrare con viveri che
      basterebbero per 2 settimane, però a
      volte nei locali fan storie se ci si porta
      da bere fuori.In un multisala dalla mie parti (ma facente capo ad una catena francese... e chi vuol capire capisca...) e' un cartello che vieta di portare alcun che, e si riservano la possibilita' di allontanare i trasgressori (nonche clienti paganti...).Io e miei amici ci portiamo uno zaino con acqua e popcorn, ed che ci fermino.Al primo che ci tocca ci buttiamo a terra lamentando un'aggressione, e gia' che ci siamo chiamiamo pure i caramba...E lì hanno il coraggio di vendere 1/2 minerale a ?1.80!!!!CMQ, faccio parte di un gruppo che spesso, cmq non meno di 3 o 4 volte l'anno, parte dalla Romagna per andare alla Sala Energia (chi la conosce sa'...), visto che certi film li vogliamo vedere bene, anche a costo di spendere pure x il viaggio. Xro' i viveri ce li portiamo...
      • avvelenato scrive:
        Re: diritto di portarsi il cibo e le bev
        - Scritto da: The FoX

        CMQ, faccio parte di un gruppo che spesso,
        cmq non meno di 3 o 4 volte l'anno, parte
        dalla Romagna per andare alla Sala Energia
        (chi la conosce sa'...), visto che certi
        film li vogliamo vedere bene, anche a costo
        di spendere pure x il viaggio. Xro' i viveri
        ce li portiamo...ne ho sentito parlare, qualche volta ci vorrei andare anche io...
        • zirgo scrive:
          Re: diritto di portarsi il cibo e le bev
          - Scritto da: avvelenato
          - Scritto da: The FoX



          CMQ, faccio parte di un gruppo che
          spesso,

          cmq non meno di 3 o 4 volte l'anno,
          parte

          dalla Romagna per andare alla Sala
          Energia

          (chi la conosce sa'...), visto che certi

          film li vogliamo vedere bene, anche a
          costo

          di spendere pure x il viaggio. Xro' i
          viveri

          ce li portiamo...

          ne ho sentito parlare, qualche volta ci
          vorrei andare anche io...ci organizziamo? facciamo mega gruppo!!!Tanto le email su PI ce le abbiamo...ci teniamo in contatto qui!!
        • Anonimo scrive:
          Re: diritto di portarsi il cibo e le bev
          Si deve scegliere bene il film, ma ti assicuro che merita il viaggio....e poi, una volta era cara...ora si sono allineati tutti, è quasi economica...:'(
          • The FoX scrive:
            Re: diritto di portarsi il cibo e le bev
            - Scritto da: Anonimo
            Si deve scegliere bene il film, ma ti
            assicuro che merita il viaggio....e poi, una
            volta era cara...ora si sono allineati
            tutti, è quasi economica...:'(INFATTI!!!Non fosse per le spese di viaggio (l'ultima volta x "Il ritorno del Re" abbiamo dovuto noleggiare un pulmino visto che eravamo in 25...) sarebbe competitiva con le sale della mia zona. Il costo e' in pratica lo stesso salvo la prenotazione (obbligatoria, visto che non sarebbe bello fare un simile viaggio e non trovare posto...).Ma la qualita' e' tutta un'altra cosa!!!E qualche volta le dimensioni contano... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: diritto di portarsi il cibo e le bev
      al cinema non si mangia nè si beve!si guarda il film!altrimenti, se uno ha voglia di bere o mangiare va al ristorante, al bar, in un pub.... ma non al cinema!(i bar, dai cinema, andrebbero proprio tolti....):D
      • Anonimo scrive:
        Re: diritto di portarsi il cibo e le bev
        - Scritto da: Anonimo
        al cinema non si mangia nè si beve!
        si guarda il film!
        altrimenti, se uno ha voglia di bere o
        mangiare va al ristorante, al bar, in un
        pub.... ma non al cinema!
        (i bar, dai cinema, andrebbero proprio
        tolti....)
        :DNon esageriamo, ti ci voglio vedere d'estate quando fa caldo a restare due ore e mezzo senza bere :DPer il mangiare condivido, io non mangio mai al cinema infatti, e mi danno fastidio gli sgranocchiatori di pop-corn.
    • Anonimo scrive:
      Re: diritto di portarsi il cibo e le bevande
      magari oltre ai viveri ci possiamo portare anche il tavolino da campeggio e ci facciamo u bel pic nic no?ma perpiacereeeeeeeeeeeeeeeee
    • Anonimo scrive:
      Re: diritto di portarsi il cibo e le bev

      io sancirei, per legge, il diritto di
      portarsi il cibo e le bevande da casa, nei
      locali e nei cinema.A parte che non vedo come possano impedirtelo (borse e zaini sono ancora permessi no ?) il motivo principale per cui vado al cinema di rado e' proprio a causa dei maleducati che si sgranocchiano pop-corn e patatine fritte durante la proiezione. Vada per il bersi una bibita, ma quello che proprio non riesco a comprendere e' la necessita' di rimpinzarsi con ogni sorta di schifezze per "sopravvivere" alle due ore scarse della proiezione, come se il pop-corn del cinema fosse l'unico mezzo di sostentamento.Io stabilirei per legge il divieto di portare in sala qualunque cibo rumoroso e tornerei a far girare le maschere per sbattere fuori a calci chi disturba, con quello che pago vorrei anche godermi il film in santa pace.
    • Anonimo scrive:
      Re: diritto di portarsi il cibo e le bevande
      pensate che all' OZ di Brescia se compri una bottiglietta di acqua al bar il cameriere te la versa nel bicchiereOBBLIGATORIAMENTEcosì non la puoi portare in sala e ti devi comprare una bella coca cola a suon di euro.carlo
      • The FoX scrive:
        Re: diritto di portarsi il cibo e le bevande
        - Scritto da: Anonimo
        pensate che all' OZ di Brescia se compri una
        bottiglietta di acqua al bar il cameriere te
        la versa nel bicchiere
        OBBLIGATORIAMENTE
        così non la puoi portare in sala e ti
        devi comprare una bella coca cola a suon di
        euro.
        carloSe io chiedo una bottiglia d'acqua o mi danno una bottiglia d'acqua o io non pago.Altrimenti avrei chiesto un bichiere d'acqua.E poi, obbligati da chi?Negli stadi lo fanno per questioni di sicurezza.Ma non credo che le stesse si applichino ai cinema...==================================Modificato dall'autore il 14/04/2004 19.31.33
    • Anonimo scrive:
      Re: diritto di portarsi il cibo e le bevande

      non so se nei cinema facciano storie
      vedendoti entrare con viveri che
      basterebbero per 2 settimane, però a
      volte nei locali fan storie se ci si porta
      da bere fuori.
      In piu' cinema ho visto l'avviso che e' vietato introdurre dall'esterno cibi e bevande...visto che ti devono truffare loro poi
    • Anonimo scrive:
      Re: diritto di portarsi il cibo e le bevande
      - Scritto da: avvelenato
      io sancirei, per legge, il diritto di
      portarsi il cibo e le bevande da casa, nei
      locali e nei cinema.più che una trollata è una stronzata avvelenà!!! :-)ma che stai a dì? "diritto sancito per legge" ???:-)e portate sto panino che te frega?al cinema si entra per il film, e quello non te lo puoi portare da casa.il resto chi te lo impedisce?il buon gusto?e che te ne frega?

      non so se nei cinema facciano storie
      vedendoti entrare con viveri che
      basterebbero per 2 settimane, però a
      volte nei locali fan storie se ci si porta
      da bere [da] fuori. eh te credo!!!!!ma che maranza sei???supertamarrissimo!!!!vai nei locali e ti porti da bere???e allora vai nel tuo terrazzo :)ad ogni modo sappiate che il COPERTO è nato per questo.per tanto in teoria si dovrebbe poter pappare qualcosa che ci si porta solo perchè si sta pagando il coperto.


      questo post è una mezza trollata e
      una mezza provocazione... però come
  • Anonimo scrive:
    La conclusione mi è piaciuta!
    Ciò che molti pensano!
  • Anonimo scrive:
    non andare al cinema.
    l'unico modo per far capire a certa gente che hanno tirato troppo la corda.
    • Anonimo scrive:
      Re: non andare al cinema.
      l'unico modo per far capire a certa gente che hanno tirato troppo la corda.ti stai per caso illudendo che qualcuno segua questo consiglio??? spero di no
      • Anonimo scrive:
        Re: non andare al cinema.
        I coglioni di ogni eta vi sono d'appertutto.. specia al cinema a vedersi minchiate di film.Se compri qualcosa che non ti soddisfa "potresti" cambiarlo, se vai al cinema e scopri che hai pagato 10 euro per un'americanata cosa fai, gli chiedi i soldi indietro.Col divx se un fil e' una porcata lo butti via, se e un capolavoro ti compri il dvd (come faccio io).ciao
  • Anonimo scrive:
    Male che ci sei andato...
    La prossima volta scaricati il Divx e guardatelo gratis....Ciao!P.
Chiudi i commenti