MandrakeSoft, bancarotta più lontana

Il boss del distributore francese di Linux tranquillizza i propri utenti e fa sapere che il peggio è passato. L'obiettivo è ora quello di uscire dall'amministrazione controllata entro la fine dell'anno


Parigi – Il pericolo della bancarotta, che all’inizio dell’anno aveva costretto MandrakeSoft ad adottare un regime di amministrazione controllata , sembra ormai scongiurato. A dirlo è il CEO della piccola società parigina, François Bancilhon, che in una lettera spiega a clienti, utenti e partner l’attuale situazione economica dell’azienda e le nuove prospettive per il futuro.

Bancilhon sottolinea in particolare il buon successo, anche in termini di copie vendute, riscosso dall’ultima versione di Mandrake Linux, la 9.1 , e la positiva accoglienza, da parte del mercato enterprise, della propria soluzione server, la Corporate Server 2.1, e del giovanissimo MandrakeClustering , una distribuzione dedicata al calcolo parallelo.

“Ora siamo impegnati – scrive Bancilhon – nello sviluppo di Mandrake Linux 9.2, che rilasceremo come pianificato durante l’autunno del 2003. A breve potrete avere maggiori informazioni su questa imminente release”.

Il boss di MandrakeSoft, che ha ringraziato tutti coloro che in questi mesi hanno dato sostegno morale od economico alla sua società, conta di porre fine all’amministrazione controllata entro l’anno: in questo arco di tempo il distributore francese spera di rinegoziare i propri debiti e rimettere in sesto il proprio bilancio.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    a chi conviene?
    qui tanti inneggiano a Linux ma mi chiedo se conviene agli utenti o solo alle ditte che non pagano copyright sul sistema operativo come avviene per Microsofte ai pochi ingegneri informatici che conoscono Linux...
    • Anonimo scrive:
      Re: a chi conviene?
      - Scritto da: Anonimo
      qui tanti inneggiano a Linux ma mi chiedo se
      conviene agli utenti

      o solo alle ditte che non pagano copyright
      sul sistema operativo come avviene per
      MicrosoftPerchè solo le ditte devono acquistare le licenze ?Così... tanto per sapere.....
  • Akiro scrive:
    [OT forse] ibm
    fa spesso corsi linux ai suoi dipendenti... 8D
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT forse] ibm

      fa spesso corsi linux ai suoi dipendenti...Ma dove??? Forse su saturno... Qui no :|
      • Akiro scrive:
        Re: [OT forse] ibm
        a roma si... ed io ne ho seguito uno.a me sembra che spinga parecchio per linux... e quello che intendevo dimostrare io è che si capisce anke dalla gestione delle persone (risorse suona male.)byez
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT forse] ibm
          - Scritto da: Akiro
          a roma si... ed io ne ho seguito uno.
          a me sembra che spinga parecchio per linux... e
          quello che intendevo dimostrare io è che si
          capisce anke dalla gestione delle persone
          (risorse suona male.)
          byezvabbe', adesso non esageriamo, i manager giovani, piu' " antipatici " di quelli vecchi, addetti alle ai colloqui finali per le assunzioni li mette ancora, preghiamo sant ignuzio ...
Chiudi i commenti