Marte, sonda USA in viaggio

NASA invia con successo il suo "laboratorio" in forma di rover verso il Pianeta Rosso. Mentre la comunità scientifico resta col fiato sospeso per il destino della sonda Fobos-Grunt

Roma – A cavallo dello scorso weekend, NASA ha lanciato il rover Mars Science Laboratory (nome in codice: Curiosity), con direzione Pianeta Rosso. Il “lift-off” è avvenuto senza problemi a bordo di un massiccio razzo Atlas V, ma prima di riuscire a raggiungere la superficie rocciosa di Marte la sonda dovrà superare altre difficoltà.

MSL è la missione più ambiziosa e costosa messa in campo di recente dall’agenzia spaziale statunitense: dal costo di 2,5 miliardi di dollari, il nuovo rover marziano pesa una tonnellata ed è dotato di ogni genere di strumentazione per analizzare suolo, aria e ambiente del vicino più prossimo del pianeta Terra.

I piani di missione prevedono che Curiosity compia ora un viaggio di otto mesi prima di raggiungere Marte entro l’estate del 2012, mentre una volta ammartato il rover userà tutti i sensori di cui è dotato (videocamera in alta definizione inclusa) per cercare segni di vita passata o presente e valutare la potenziale abitabilità del Pianeta Rosso.

Di particolare delicatezza sarà però l’approdo sulla superficie marziana: data la sua ragguardevole stazza, MSL è attualmente dotato di un involucro e razzi pensati per addolcire l’impatto al suolo: una proceduta ampiamente testata sulla Terra ma sin qui mai usata “dal vivo” in missioni reali.

Curiosity potrebbe incappare anche in altri problemi tecnici di natura ignota: la cronologia delle missioni marziane a stelle è strisce è piena di fallimenti , anche se gli ultimi rover spediti su Marte (Spirit e Opportunity) hanno superato di gran lunga le aspettative in termini di tempo di funzionamento e risultati scientifici ottenuti sul campo.

Per una sonda marziana che spicca il volo, un’altra si prepara a terminare mestamente la sua corsa dopo una partenza riuscita solo a metà: la sonda russa Fobos-Grunt continua a preoccupare la comunità scientifica internazionale, e dopo gli incoraggianti segnali ricevuti da ESA si torna a parlare di speranze ridotte al lumicino e ritorno nell’atmosfera con fuochi di artificio annessi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uno qualsiasi scrive:
    Intanto, per la musica...
    Intanto per la musica praticamente tutti i brani si possono trovare gratis su youtube, convertibili in mp3 con pochi click gratuitamente. E nessuno prova nemmeno a fermare youtube.... lo sanno che è una lotta persa in partenza.Il p2p sparirà solo perchè non sarà più necessario, la pirateria è ormai alla luce del sole
  • Tassokan scrive:
    Adesso tocca a Hotfile
    Dovranno tracciare i siti come hotfile e filesonic , per vedere chi scarica , ma hanno , almeno per il momento , desistito da colpire direttamente gli scariconi , e già questa mi sembra una cosa positiva.Poi che ai vari siti esteri interessi qualcosa di eventuali causa che arrivano dalla Francia ( è già gli Usa hanno potuto fare poco) questo è da vedersi
    • Funz scrive:
      Re: Adesso tocca a Hotfile
      - Scritto da: Tassokan
      Dovranno tracciare i siti come hotfile e
      filesonic , per vedere chi scarica ,E come farebbero a distinguere chi scarica roba illegale da chi usa gli "armadietti digitali" per la propria roba?
  • iupiter scrive:
    dovrebbe essere obbligatorio ovunque.
    ecco era ora l'hanno capito...cominciate a chiudergli gli acconti paypal o le fonti finanziarie e poi hanno chiuso davvero...altro che condividono non per fini di lucro...sono quasi sempre collegati a conti paypal da cui intascano, a volte poco ma intascano...i server costano e nessuno fa nulla gratis.Come anche dovrebbe essere proibito avere forum chiusi a cui non si puo' accedere o registrarsi, sono sempre di piratoni.E via dalle scatole centri etici scambio sociale e vari. In tempi in cui di lavoro ce ne e' poco via gli zozzoni.
    • bubba scrive:
      Re: dovrebbe essere obbligatorio ovunque.
      - Scritto da: iupiter
      ecco era ora l'hanno capito...cominciate a
      chiudergli gli acconti paypal o le fonti
      finanziarie e poi hanno chiuso davvero...altro
      che condividono non per fini di lucro...sono
      quasi sempre collegati a conti paypal da cui
      intascano, a volte poco ma intascano...i server
      costano e nessuno fa nulla
      gratis.

      Come anche dovrebbe essere proibito avere forum
      chiusi a cui non si puo' accedere o registrarsi,
      sono sempre di
      piratoni.

      E via dalle scatole centri etici scambio sociale
      e vari. In tempi in cui di lavoro ce ne e' poco
      via gli
      zozzoni.il solito videotecaro fallito...Sappiamo bene cosa intendono per "intermediari finanziari".. non certo lucrosi abbonamenti a forniture pirata o contraffatte... sono i soliti banner che servono si e no al sostentamento dell'hw/banda, e le poche DONAZIONI che arrivano da paypal...Invece di sistemare le vergognose leggi sul copyright, gonfiate a dismisura (quando sono nate la temporanea limitazione del diritto di copia durava 14 anni!), giochiamo sempre su avvocati e polizia! ale!
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: dovrebbe essere obbligatorio ovunque.

      Come anche dovrebbe essere proibito avere forum
      chiusi a cui non si puo' accedere o registrarsi,
      sono sempre di
      piratoni.Allora cominciamo a eliminare questo forum (che è chiuso e non permette la registrazione)www.videotecheforum.it
      E via dalle scatole centri etici scambio sociale
      e vari. In tempi in cui di lavoro ce ne e' poco
      via gli
      zozzoni.Via chi fa i lavori inutili. Non abbiamo pisogno di pagare gente che vende delle copie.
    • Dino Rumba Tiraculo scrive:
      Re: dovrebbe essere obbligatorio ovunque.
      - Scritto da: iupiter
      Come anche dovrebbe essere proibito avere forum
      chiusi a cui non si puo' accedere o registrarsi(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Cittadino scrive:
      Re: dovrebbe essere obbligatorio ovunque.

      Come anche dovrebbe essere proibito avere forum
      chiusi a cui non si puo' accedere o registrarsi,
      sono sempre di
      piratoni.Intendi AREE RISERVATE?:) :) :) :)
  • Guybrush scrive:
    Giusto!
    "Ora ha dichiarato che "è tempo, d'ora in poi, di entrare in una fase attiva di lotta contro questi comportamenti che, dal creatore al netizen, penalizzano tutti coloro che sono rispettosi della legge""Giusto, ben detto, riportiamo il copyright in mano agli autori.GT
Chiudi i commenti