Mela mia, ma quanto mi costi?

I prezzi pazzi della RAM sull'Apple Store. Numeri e soluzioni per upgradare la memoria del Mac

Roma – Montano polemiche in rete, sui forum di Punto Informatico così come su certe testate gossippare , attorno ai prezzi praticati da Apple, in particolare sul fronte delle memorie.

Quattro gigabyte di RAM per un Mac Pro costano 1.170 euro. Due giga, meno della metà: appena 490 euro. Se poi si desidera portare a due gigabyte la memoria del MacBook , il più venduto dei computer Apple , servono 280 euro. Coi notebook professionali, i MacBook Pro , ci vogliono 480 euro per due giga, mentre bastano 950 euro per quattro gigabyte.

Sono queste le cifre visibili sull’Apple Store italiano , per quanti desiderino upgradare il proprio Mac ricorrendo a componenti originali. Una situazione analoga a quella dell’Apple Store inglese e quello statunitense, dove due giga di DDR2 da 553MHz per l’iMac G5 costano rispettivamente 820 sterline e 1.200 dollari (1.270 euro in Italia ).

Il prezzo in rete di un modulo da un gigabyte di memorie DDR2 da 533MHz oscilla tra 20 e 30 euro , acquistando su eBay o in un negozio online italiano. Prezzi ancora inferiori se si decide di tentare la sorte acquistando all’estero. Stesso discorso per i moduli SODIMM, che si montano ormai sulla quasi totalità della gamma Mac – fatta eccezione per i Pro.

Il consiglio dei Mac user più smaliziati è di scegliere l’allestimento base per la RAM del proprio computer, e di acquistare altra memoria in seguito: è identica a quella dei PC e, a parte qualche raro caso, sempre compatibile. Escluso il Mini, tutti gli altri Mac illustrano chiaramente nel manuale le procedure necessarie all’upgrade. ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti