Meno gap digitale in Umbria

Lo sperano i firmatari di un protocollo per investimenti nella banda larga nella Regione

Perugia – Il ministro alle Comunicazioni PaolO Gentiloni e Maria Rita Lorenzetti, presidente della Regione Umbria, hanno firmato un’intesa per aumentare la presenza della banda larga in Umbria e migliorare i servizi della PA ai cittadini.

Si parla in particolare di interventi in 30 centri destinati ad interessare circa 170mila cittadini, con una spesa complessiva prevista di circa 10 milioni di euro, 6 dei quali finanziati dal Ministero.

L’idea è portare broad band in tutta l’Umbria entro due anni, un traguardo ritenuto fondamentale non solo per i cittadini ma anche per le imprese, da troppo tempo penalizzate dal divide digitale che affligge la regione.

Le tecnologie individuate prevedono investimenti in fibra ottica e in “wireless” a seconda delle possibilità e opportunità locali e nel rispetto, è stato detto, dei principi di neutralità tecnologica.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Namero scrive:
    Job
    alla fine è un lavoro!che c'è di male?l'unica cosa che si può imputare loro è di non dire esplicitamente che ti ritrovi un giapponesino che si scorre le tue foto invece che un algoritmo come ti portano a credere
  • Don Vito scrive:
    Alla faccia del Semantic Web
    Un interessante algoritmo di AI
  • la vita scrive:
    requester solo americani...
    sì, però i requester possono essere solo utenti che risiedono in USA, quindi gli italiani non possono usarlo.dare un indirizzo finto non mi sembra un buon inizio per far crescere un'idea (e tra l'altro lo verificano tramite carta di credito penso)ah, la vie...
  • pippo scrive:
    Quelli di google son più furbi
    ... Lo fanno fare gratis dagli utenti!
Chiudi i commenti