Mercato telefonico, servono più controlli

A chiederli è l'associazione dei provider AIIP che fa proprie le osservazioni del Fondo Monetario Internazionale, secondo cui in Italia la concorrenza è un miraggio. Serve davvero ripeterlo?


Roma – All’Italia manca competitività nel settore delle telecomunicazioni. Il presidente di AIIP , una delle due associazioni italiane di provider, Stefano Quintarelli, nel commentare il World Economic Outlook di settembre pubblicato ieri dal Fondo Monetario Internazionale , lo conferma categoricamente: “L’esplicito riferimento all’Italia riportato dal Fondo Monetario Internazionale non è purtroppo una novità. Altre autorevoli organizzazioni internazionali (COCOM ed ERG), di recente hanno messo in luce come nel mercato italiano delle telecomunicazioni ci sia scarsa concorrenza. Questo si traduce in un peso sullo sviluppo del paese oltre che in un danno per gli utenti finali”.

E’ lo stesso Fondo ad evidenziare la necessità di una maggiore competitività , soprattutto in Italia e in Francia, nel settore delle telecomunicazioni. E Quintarelli esorta l’ Authority delle Comunicazioni ad un maggior rigore nella propria attività: “Ci auguriamo che rafforzi la vigilanza sul sistema; non si puo’ dimenticare ad esempio il mancato rispetto degli impegni presi da tempo da Telecom Italia a seguito dei comportamenti lesivi della concorrenza più volte denunciati dall’AIIP”.

In passato, AIIP aveva rilevato che il margine operativo lordo dell’incumbent era tra i più alti d’Europa, il 20% più alto di quello di France Telecom, il che motiverebbe la scarsa preoccupazione, da parte di Telecom, del regime di concorrenza italiano. Una concorrenza che secondo AIIP sarebbe solamente formale, dal momento che è la stessa Telecom a fornire alla maggior parte dei competitor la rete di accesso, essendo proprietaria delle infrastrutture di telecomunicazioni “ereditate” dalla precedente gestione monopolista dello Stato.

AIIP ricorda ancora una volta che l’Authority, riconoscendo valido il principio del ladder of investment (la gradualità degli investimenti da parte dei concorrenti) ai fini di un’apertura del mercato, aveva suggerito di introdurre offerte bitstream cost plus (legate cioè ai costi realmente sostenuti dall’azienda con la migliore tecnologia disponibile, più un ritorno sull’investimento) in luogo dell’attuale modello retail minus (secondo cui il prezzo è determinato applicando uno sconto al prezzo per i clienti al dettaglio).

Nonostante l’impegno dichiarato da Telecom lo scorso anno di realizzare un’offerta “bitstream cost-plus” entro il 31 dicembre 2004, tutt’ora – sottolinea AIIP – non esiste questo tipo di offerta.

L’Associazione ha calcolato che il rispetto di tali impegni da parte di Telecom potrebbe portare ad un considerevole ribasso di costi: meno di 7 euro al mese per un circuito DSL a 8Mbps , ad esempio; adottare questa soluzione significherebbe pertanto rendere più abbordabile e accessibile al pubblico una rete tecnologicamente evoluta, contribuendo alla riduzione del digital divide e portando l’Italia ad una posizione di maggior prestigio “digitale”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    NGI Virtuo sceglie Apple Xserve RAID
    http://ngi.it/virtuo/Virtour/storage_backup.asp che mostro :D
  • Anonimo scrive:
    ...wow PI, che notizia!evidentemente....
    ...avevano finito lo spazio per i banner pubblicitari...
  • Anonimo scrive:
    ESTERO: Housing e Colocation
    Guardando un po' all'estero, trovo che loro usano spesso questi termini. Pero' non mi e' molto chiara la loro differenza. Qualcuno mi illumina?Inoltre in Italia c'e qualcuno che usa questo servizio? Non so il temrine giusto (Housing o Colocation) ma a me servirebbe solo la connettivita'. L'hardware ed il software lo metto io, pero' io devo avere la possibilita' di andare fisicamente dove risiede la macchina, 24h/24h a fare interventi sulla stessa.Grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: ESTERO: Housing e Colocation
      - Scritto da: Anonimo
      Guardando un po' all'estero, trovo che loro usano
      spesso questi termini. Pero' non mi e' molto
      chiara la loro differenza. Qualcuno mi illumina?Colocation = armadio/i +corrente+ip+bandaHousing = server+ip+banda
      Inoltre in Italia c'e qualcuno che usa questo
      servizio? Non so il temrine giusto (Housing o
      Colocation) ma a me servirebbe solo la
      connettivita'.in italia le chiamano webfarm le principali sonoInet Redbus Interbusiness ecc.loro ti affittano lo spazio con la banda e tu gli porti le macchine (di solito rack )i prezzi sono altini mezzo armadio ( 8 unita circa ) e 2 mbit di banda costa sicuramente dai 1200 EU in su al mese.
      L'hardware ed il software lo metto
      io, pero' io devo avere la possibilita' di andare
      fisicamente dove risiede la macchina, 24h/24h a
      fare interventi sulla stessa.La norma è che tu porti l'hardware e loro te lo montanoper l'accesso di solito devi fissare un'appuntamento.Questo per i Noc Italiani,quelli stranieri sono molto piu come dire americaneggianti io per esempio ho comprato un'armadio su AboveNet a New York, mi hanno dato 2 badge magnetici posso andarci quando voglio mi porto un portatile e gestisco la lan su di una stanzina adiacente ai servers in totale privacy.la sala macchine è pomposta all'entrata ci sono 2 negroni che ti fanno firmare l'autorizzazione poi quando entri vedi una marea di armadi sembra di stare sulla navicella spaziale :D
      Grazie.
      • Anonimo scrive:
        Re: ESTERO: Housing e Colocation
        - Scritto da: Anonimo
        in italia le chiamano webfarm le principali sono
        Inet Redbus Interbusiness ecc.
        loro ti affittano lo spazio con la banda e tu gli
        porti le macchine (di solito rack )
        i prezzi sono altini mezzo armadio ( 8 unita
        circa ) e 2 mbit di banda costa sicuramente dai
        1200 EU in su al mese.1200 euro per 2mbit? Che botta :-(
        York, mi hanno dato 2 badge magnetici possoCioe'? :$ :$Ma scusa tu vivi in Italia? Per un intervento vai fino in America.
        • Anonimo scrive:
          Re: ESTERO: Housing e Colocation
          - Scritto da: Anonimo

          York, mi hanno dato 2 badge magnetici posso

          Cioe'? :$ :$Pago $500 a rack + $125 / Mbit burstableun rack di base ha 1 Mbit .
          Ma scusa tu vivi in Italia? Per un intervento vai
          fino in America.Di solito sto giu 3-4 mesi l'anno il resto della manutenzionela faccio da remoto tramite il boot su seriale.ciao
  • Anonimo scrive:
    Energit offre virtual server dal 2003
    Come da oggetto. E mi sembra che i loro prezzi non abbiano paragoni nè in Italia, nè all'estero: 9,9 Euro/mese per 1GB di spazio disco.http://www.areaserver.com/pub/vserver_offerte.phpPer la redazione: qui credevo di trovare un po' di informazione, non la ristampa delle brochure pubblicitarie di Aruba e NGI.
  • Anonimo scrive:
    Quello che dei VPS non ti dicono mai è..
    ... è quanti server per CPU vi saranno installati al massimo... è che percentuale di CPU massima vi è garantita... Ad esempio: NGI fornisce una priorità d'uso, che non significa nulla, visto che, se siamo in 10 su una CPU mi può bastare una priorità 1, ma se siamo in 1000 probabilmente non mi basterà una 5.Che devo fare, upgradare la priorità mano a mano che NGI acquista clienti????...è quanta memoria RAM ti ne danno di garantita? E quella garantita è sempre e solo mia, sempre lì bella fresca, o è un turbo-swap che sui transistor ci sta un decimo di secondo ogni 10 secondi?Sembra che questa gente, quando scrive le offerte non sappia nulla nè di misure, nè di statistica..... ma a contare i soldi son sempre bravi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quello che dei VPS non ti dicono mai

      ...è quanta memoria RAM ti ne danno di garantita?
      E quella garantita è sempre e solo mia, sempre lì
      bella fresca, o è un turbo-swap che sui
      transistor ci sta un decimo di secondo ogni 10
      secondi?

      Sembra che questa gente, quando scrive le offerte
      non sappia nulla nè di misure, nè di
      statistica..... ma a contare i soldi son sempre
      bravi!Lascia perdere ngi aruba e compagni che questo articolo vuole far credere siano "all'avanguradia", io sono anni che ho tre di questi prodotti:http://www.seeweb.it/vserver/Molto, molto meglio di un server dedicato, parametri garantiti, superaffidabili e ti dicono le cose come stanno....e le mantengono anche. Certo bisogna spendere qualche soldino in più ma è come per le macchine c'è chi gira con la panda e chi con il mercedes.... basta non farsi illusioni
      • Anonimo scrive:
        Re: Quello che dei VPS non ti dicono mai
        - Scritto da: Anonimo


        ...è quanta memoria RAM ti ne danno di
        garantita?

        E quella garantita è sempre e solo mia, sempre


        bella fresca, o è un turbo-swap che sui

        transistor ci sta un decimo di secondo ogni 10

        secondi?



        Sembra che questa gente, quando scrive le
        offerte

        non sappia nulla nè di misure, nè di

        statistica..... ma a contare i soldi son sempre

        bravi!

        Lascia perdere ngi aruba e compagni che questo
        articolo vuole far credere siano
        "all'avanguradia", io sono anni che ho tre di
        questi prodotti:
        http://www.seeweb.it/vserver/
        Molto, molto meglio di un server dedicato,
        parametri garantiti, superaffidabili e ti dicono
        le cose come stanno....e le mantengono anche.
        Certo bisogna spendere qualche soldino in più ma
        è come per le macchine c'è chi gira con la panda
        e chi con il mercedes.... basta non farsi
        illusioniHo visto i prezzi.... costano l'ira di Dio. Tanto vale, come diceva quell'altro comprare negli USA.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quello che dei VPS non ti dicono mai


          http://www.seeweb.it/vserver/

          Molto, molto meglio di un server dedicato,

          parametri garantiti, superaffidabili e ti dicono

          le cose come stanno....e le mantengono anche.

          Certo bisogna spendere qualche soldino in più ma

          è come per le macchine c'è chi gira con la panda

          e chi con il mercedes.... basta non farsi

          illusioni

          Ho visto i prezzi.... costano l'ira di Dio. Tanto
          vale, come diceva quell'altro comprare negli USA.come no:http://www.verio.com/vps-v2-2000-plan/ vedi quanto costa meno !!Il problema è che noi italia non sappiamo distinguere, capiamo solo il prezzo, come dicevo panda e mercedes non sono la stessa cosa..... e non lo saranno mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quello che dei VPS non ti dicono mai
            - Scritto da: Anonimo
            http://www.verio.com/vps-v2-2000-plan/ vedi
            quanto costa meno !!
            Il problema è che noi italia non sappiamo
            distinguere, capiamo solo il prezzo, come dicevo
            panda e mercedes non sono la stessa cosa..... e
            non lo saranno mai.vedi quanto costa na mazza i vps ?http://www.linode.com/products/linodes.cfmil problema è che certi servizi anche se ottimi non valgono quel prezzo.con $120 ho un server dedicato altro che Virtual :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Quello che dei VPS non ti dicono mai
            Beh allora beccati questo :-)http://www.servint.net/vps/
  • eurologon scrive:
    I VPS esistono da oltre 1 anno in Italia
    "Noi abbiamo lanciato a settembre la prima soluzione di server dedicato virtuale in Italia", dice Luca Spada, amministratore delegato di NGI.Questo è assolutamente falso perchè non si tratta della prima soluzione di server dedicato virtuale in Italia!Eurologon Srl offre server dedicati virtuali (VPS) da oltre un annohttp://www.eurologon.com/contents/comparativa-server-virtuali.phpPer gli scettici è possibile consultare la waybackmachine:http://web.archive.org/web/20040918110953/http://www.eurologon.com/Posso agevolmente citare almeno altre due società italiane che hanno cominciato ad offrire VPS più o meno nello stesso periodo del 2004.Sorvolo su ogni commento tecnico per ovvi motivi.Una semplice ricerca su google con le parole chiave hosting, server dedicati, vps, ... avrebbe mostrato a Spada che quello che afferma non corrisponde al vero.Con queste ed altre chiavi di ricerca, Eurologon è in prima pagina quasi ovunque quindi non è esattamente un operatore "invisibile".Mi domando perchè in Italia si continuano a fare proclami con tanta leggerezza ...Vorrei ancora spendere due (2) parole sul "tutto illimitato": da sempre sostengo che non sono messaggi pubblicitari corretti e che le associazioni dei consumatori avrebbero dovuto sollevare da tempo la questione ...ma il vero problema è la scarsa alfabetizzazione informatica italiana (leggi "profonda ignoranza") che rende possibile determinate operazioni commerciali "poco corrette" (eufemismo) che finiscono col portare grandi benefici solo a chi ha meno scrupoli.Mi piacerebbe aggiungere altro ma fortunatamente non ne ho il tempo.Ah dimenticavo ... ho grande rispetto per PI ma l'articolo in oggetto non è un articolo, è un pubbliredazionale, quindi andrebbe presentato come tale.Un saluto.Enzo BaiottoAmministratore Delegato Eurologon Srl
    • Anonimo scrive:
      Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
      - Scritto da: eurologon
      "Noi abbiamo lanciato a settembre la prima
      soluzione di server dedicato virtuale in Italia",
      dice Luca Spada, amministratore delegato di NGI.

      Questo è assolutamente falso perchè non si tratta
      della prima soluzione di server dedicato virtuale
      in Italia!

      Eurologon Srl offre server dedicati virtuali
      (VPS) da oltre un anno
      http://www.eurologon.com/contents/comparativa-server-virtuali.phpD'accordo e Punto Informatico dovrebbe correggere, ma mi pare comunque che le offerte siano molto diverse.
      Vorrei ancora spendere due (2) parole sul "tutto
      illimitato": da sempre sostengo che non sono
      messaggi pubblicitari corretti e che le
      associazioni dei consumatori avrebbero dovuto
      sollevare da tempo la questione ...
      ma il vero problema è la scarsa alfabetizzazione
      informatica italiana (leggi "profonda ignoranza")
      che rende possibile determinate operazioni
      commerciali "poco corrette" (eufemismo) che
      finiscono col portare grandi benefici solo a chi
      ha meno scrupoli.

      Mi piacerebbe aggiungere altro ma fortunatamente
      non ne ho il tempo.Se non aveva tempo poteva evitare la digressione sull'alfabetizzazione informatica e spiegare dove starebbe la scorrettezza del "tutto illimitato" (in questo caso comunque di illimitato viene proclamato solo il traffico).
      • Anonimo scrive:
        Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It


        Se non aveva tempo poteva evitare la digressione
        sull'alfabetizzazione informatica e spiegare dove
        starebbe la scorrettezza del "tutto illimitato"
        (in questo caso comunque di illimitato viene
        proclamato solo il traffico).ho appena comprato un appartamento di superficie illimitata che ha un garage illimitato nel quale metto tutti gli oggetti che prendo nella tasca illimitata di eta beta e ci rimane anche il posto per un illimitato numero di macchine sportive tutte rigorosamente dalla cilindrata illimitata con le quali posso andare in giro per illimitati chilometri.......ed e' una favola l'affitto costa 20.66 Euro l'anno !!!!....ma per piacere ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
          - Scritto da: Anonimo
          ho appena comprato un appartamento di superficie
          illimitata che ha un garage illimitato nel quale
          metto tutti gli oggetti che prendo nella tasca
          illimitata di eta beta e ci rimane anche il posto
          per un illimitato numero di macchine sportive
          tutte rigorosamente dalla cilindrata illimitata
          con le quali posso andare in giro per illimitati
          chilometri.......ed e' una favola l'affitto costa
          20.66 Euro l'anno !!!!

          ....ma per piacere ;-)Sei scemo? Vogliamo argomentare seriamente?
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It


            ....ma per piacere ;-)

            Sei scemo? Vogliamo argomentare seriamente?Può essere...la pazzia alle volte aiuta.Argomentiamo: per me illimitato significa SENZA LIMITE, decido un numero, uno qualunque....mettiamo 12358 GB/mese...bene il tuo prodotto mi DEVE consentire di fare questo traffico. Forse sono stato troppo "esiguo nelle richiese".....diciamo che voglio fare 12345432 GB/mese, nessun problema il traffico è GARANTITO ILLIMITATO......sono scemo ma no sono cretino...
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: Anonimo


            ....ma per piacere ;-)



            Sei scemo? Vogliamo argomentare seriamente?
            Può essere...la pazzia alle volte aiuta.
            Argomentiamo: per me illimitato significa SENZA
            LIMITE, decido un numero, uno
            qualunque....mettiamo 12358 GB/mese...bene il tuo
            prodotto mi DEVE consentire di fare questo
            traffico. Forse sono stato troppo "esiguo nelle
            richiese".....diciamo che voglio fare 12345432
            GB/mese, nessun problema il traffico è GARANTITO
            ILLIMITATO.

            .....sono scemo ma no sono cretino...No sei scemo e sei pure cretino visto che il traffico di dati è comunque regolato dalla banda offerta (1 mbps nell'offerta base) e quindi più di 327 GB al mese dal server a internet non li potrai mai fare.Con "traffico illimitato" si intende che non ci sono limiti oltre a quelli fisici derivanti dalla banda offerta, ovviamente. Se comunque loro dovessero sbagliarti configurazione e ti mettessero una banda di 100MB/s tu avresti tutto il diritto di scaricare ben oltre 327 GB al mese.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            No sei scemo e sei pure cretino visto che il
            traffico di dati è comunque regolato dalla banda
            offerta (1 mbps nell'offerta base) e quindi più
            di 327 GB al mese dal server a internet non li
            potrai mai fare.
            Con "traffico illimitato" si intende che non ci
            sono limiti oltre a quelli fisici derivanti dalla
            banda offerta, ovviamente. Se comunque loro
            dovessero sbagliarti configurazione e ti
            mettessero una banda di 100MB/s tu avresti tutto
            il diritto di scaricare ben oltre 327 GB al mese.No, mi spiace....se tra noi c'eè un demente quello a questo punto sei tu....oltre che spocchioso maleducato il che è tipico dei cretini, dunque: ragioniamo:1Mbps=327GB/mese=ILLIMITATI GB/Mese.... ma per piacere, torna a studiare...anzi COMINCIA che è arrivato il momento.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: Anonimo
            No, mi spiace....se tra noi c'eè un demente
            quello a questo punto sei tu....oltre che
            spocchioso maleducato il che è tipico dei
            cretini, dunque: ragioniamo:
            1Mbps=327GB/mese=ILLIMITATI GB/Mese.... ma per
            piacere, torna a studiare...anzi COMINCIA che è
            arrivato il momento.La barra obliqua adesso significa diverso? Comunque denunciali se credi che sia una dichiarazione erronea.Cerco di convincerti io ancora una volta prima.Illimitato è un aggettivo che significa che non vengono posti limiti alla cosa in oggetto. Se ci sono dei fattori esterni che non permettono di superare una certa soglia questi non possono essere definiti limiti, è come se andando in un tratto autostradale senza limiti di velocità tu protestassi perchè in realtà la tua macchina oltre ad una certa velocità non può andare.Come ho già detto, il fatto che nello stesso contratto che dice "traffico illimitato" ci sia la clausola di "banda garantita in uscita 1 MB/s" non riduce automaticamente il traffico mensile consentito a 327GB, se facessero un errore di configurazione e ti assegnassero un valore di banda enorme tu avresti tutto il diritto di scaricare quanto vuoi.In realtà c'è una clausola nel loro contratto in cui si riservano di sospendere il servizio nel caso in cui questo arrechi danni a NGI, e secondo me questa clausola non è tanto corretta vista la sua genericità in contrasto con l'illimitatezza del traffico.Comunque i tuoi 327 GB in uscita e 32700 in entrata te li puoi fare tranquillamente, secondo me, se NGI provasse a rivalersi nel caso per esempio di un uso continuo della banda in entrata un tribunale darebbe ragione a te.
          • ryoga scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            Quindi da domani tutti i produttori potranno scrivere di avere un'auto a velocita' illimitata ( ma con un motore che non puo' superare i 280Km/h ) giusto? :D :D :DOh Santi numi....Dire "Traffico illimitato" e pormi invece la limitazione sulla "Banda", fa cadere di fatto la possibilita' di ottenere il "Traffico illimitato" e quindi e' passibile di denuncia per pubblicita' ingannevole.Naturalmente lei non lavora per NGI e non lavora per Aruba ( che ha anch'essa il vizio di scrivere SPAZIO WEB ILLIMITATO.... e se uno prova a mettere su quel spazio le immagini scattate da una webcam secondo x secondo, dopo 5 settimane vedi che ti sospendono il servizio perche' stai consumando troppo spazio ).Chiamate i servizi col proprio nome.Dite "Limite di Traffico pari a 347Gb/mese " e potrete considerarvi piu' onesti.Cmq il mio cognome e' Hibiki.... Ryoga Hibiki.... mi vada pure a denunciare per calunnie Mr. Smith. ;)Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: ryoga
            Quindi da domani tutti i produttori potranno
            scrivere di avere un'auto a velocita' illimitata
            ( ma con un motore che non puo' superare i
            280Km/h ) giusto? :D :D :DPer poter dire che un'auto ha velocità illimitata basta che non abbia un limitatore di velocità. Dopotutto se vai su una discesa molto ripida sotto vuoto raggiungerai la velocità che vuoi, salvo leggi fisiche; ah già non si può superare la velocità della luce... sono degli imbroglioni!
            Oh Santi numi....

            Dire "Traffico illimitato" e pormi invece la
            limitazione sulla "Banda", fa cadere di fatto la
            possibilita' di ottenere il "Traffico illimitato"
            e quindi e' passibile di denuncia per pubblicita'
            ingannevole.Ti ho già spiegato perchè non è così, anzi se l'ip non è nascosto ti si potrebbe anche denunciare per diffamazione (ma non potrei farlo io comunque).
            Naturalmente lei non lavora per NGI e non lavora
            per Aruba ( che ha anch'essa il vizio di scrivere
            SPAZIO WEB ILLIMITATO.... e se uno prova a
            mettere su quel spazio le immagini scattate da
            una webcam secondo x secondo, dopo 5 settimane
            vedi che ti sospendono il servizio perche' stai
            consumando troppo spazio )Conosco le pratiche di Aruba e non vado certo a difenderla, certo che se mi scrivono sul contratto che qualcosa è illimitato, lo sottoscrivo e poi non è così li denuncio, non ci si può lamentare e poi non fare niente. Ngi mi pare più seria però.
            Chiamate i servizi col proprio nome.
            Dite "Limite di Traffico pari a 347Gb/mese " e
            potrete considerarvi piu' onesti.Il limite di traffico sarebbe pari a 347 GB/mese se nel contratto ci fosse scritto che ti è VIETATO di scaricare più di un megabit ogni secondo, invece quello che è scritto è che la banda garantita è di 1 megabit al secondo, se loro sbagliassero configurazione, ripeto per la terza volta, loro non potrebbero in alcun modo (salvo la clausola di dubbia validità citata prima) limitarti la quantità totale di dati che puoi scaricare.
            Cmq il mio cognome e' Hibiki.... Ryoga Hibiki....
            mi vada pure a denunciare per calunnie Mr. Smith.
            ;)
            SalutiNon ho mai detto di chiamarmi Smith e se lei non è davvero chi dice di essere potrebbe ricevere oltre alla denuncia per diffamazione una per calunnia da parte del sign. Ryoga Hibiki.Distiniti saluti.
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • ryoga scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: Anonimo

            Dire "Traffico illimitato" e pormi invece la

            limitazione sulla "Banda", fa cadere di fatto la

            possibilita' di ottenere il "Traffico
            illimitato"

            e quindi e' passibile di denuncia per
            pubblicita'

            ingannevole.

            Ti ho già spiegato perchè non è così, anzi se
            l'ip non è nascosto ti si potrebbe anche
            denunciare per diffamazione (ma non potrei farlo
            io comunque).:D Cioe'.... tu mi dici che sei in grado di fare "restart the world" ed io che dico che non ne sei in grado mi denunci per diffamazione e calunnia?Vabbe' dai...allora per lo stesso principio diamo l'ergastolo ai giudici e assolviamo Bin Laden.Ma dai.....sei uno spasso!
            Conosco le pratiche di Aruba e non vado certo a
            difenderla, certo che se mi scrivono sul
            contratto che qualcosa è illimitato, lo
            sottoscrivo e poi non è così li denuncio, non ci
            si può lamentare e poi non fare niente. Ngi mi
            pare più seria però.il fatto di lamentarmi, mostra ad altri il mio punto di vista diverso da quello di un messaggio pubblicitario.Che Ngi ti sembra piu' seria, puo' darsi ( con quel che costa.... ), di certo, io che non ho mai avuto il (dis)piacere di provare i suoi servizi posso solo giudicare le sue offerte da cio' che dice e "l'illimitato" e' una misura troppo vana.

            Chiamate i servizi col proprio nome.

            Dite "Limite di Traffico pari a 347Gb/mese " e

            potrete considerarvi piu' onesti.

            Il limite di traffico sarebbe pari a 347 GB/mese
            se nel contratto ci fosse scritto che ti è
            VIETATO di scaricare più di un megabit ogni
            secondo, invece quello che è scritto è che la
            banda garantita è di 1 megabit al secondo, se
            loro sbagliassero configurazione, ripeto per la
            terza volta, loro non potrebbero in alcun modo
            (salvo la clausola di dubbia validità citata
            prima) limitarti la quantità totale di dati che
            puoi scaricare.Se loro sbagliassero configurazione, ti arriverebbe un conguaglio da pagare per i mesi che hai usufruito di una 1,5Mb/s senza dir nulla.... (vecchi trucchi duri a morire ) :)Pero' al 99% delle volte, il traffico MASSIMO raggiungibile sara' di 347Gb/mese e quindi MINORE rispetto all'ILLIMITATO.

            Cmq il mio cognome e' Hibiki.... Ryoga
            Hibiki....

            mi vada pure a denunciare per calunnie Mr.
            Smith.

            ;)

            Saluti

            Non ho mai detto di chiamarmi Smith e se lei non
            è davvero chi dice di essere potrebbe ricevere
            oltre alla denuncia per diffamazione una per
            calunnia da parte del sign. Ryoga Hibiki.
            Distiniti saluti.Smith e' il nome che viene dato agli "anonimi".Il Sig. Ryoga Hibiki potrebbe benissimo denunciarmi per aver usato il suo nome....ma qui siamo nella virtualita' :D
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            Pero' al 99% delle volte, il traffico MASSIMO
            raggiungibile sara' di 347Gb/mese e quindi MINORE
            rispetto all'ILLIMITATO.Per come la vedo io, se la tua connessione è tale da garantirti 316GB/mese, un limite sarebbe al traffico sarebbe tale se NGI dicesse: sei connesso a 1Mbps ma più di 100GB/mese di traffico non puoi fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It


            Oh Santi numi....



            Dire "Traffico illimitato" e pormi invece la

            limitazione sulla "Banda", fa cadere di fatto la

            possibilita' di ottenere il "Traffico illimitato"

            e quindi e' passibile di denuncia per pubblicita'

            ingannevole.

            Ti ho già spiegato perchè non è così, anzi se l'ip
            non è nascosto ti si potrebbe anche denunciare
            per diffamazione (ma non potrei farlo io comunque).potrei denunciarti per atto di denuncia illegale.sei tutto una panzanata uhahauah
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            Argomentiamo: per me illimitato significa SENZA
            LIMITE, decido un numero, uno
            qualunque....mettiamo 12358 GB/mese...bene il tuo
            prodotto mi DEVE consentire di fare questo
            traffico. Forse sono stato troppo "esiguo nelle
            richiese".....diciamo che voglio fare 12345432
            GB/mese, nessun problema il traffico è GARANTITO
            ILLIMITATO.Per come la vedo io, se la tua connessione è tale da garantirti (non limitarti a) 300GB/mese, un limite sarebbe tale se NGI dicesse: sei connesso a 1Mbps ma più di 100GB di traffico non puoi fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: Anonimo
            Argomentiamo: per me illimitato significa SENZA
            LIMITE, decido un numero, uno
            qualunque....mettiamo 12358 GB/mese...bene il tuo
            prodotto mi DEVE consentire di fare questo
            traffico. Forse sono stato troppo "esiguo nelle
            richiese".....diciamo che voglio fare 12345432
            GB/mese, nessun problema il traffico è GARANTITO
            ILLIMITATO.

            .....sono scemo ma no sono cretino...Secondo me cose che non possono essere illimitate sono spazio web e banda, il resto puo esserlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
          - Scritto da: Anonimo

          ho appena comprato un appartamento di superficie
          illimitata che ha un garage illimitato nel quale
          metto tutti gli oggetti che prendo nella tasca
          illimitata di eta beta e ci rimane anche il posto
          per un illimitato numero di macchine sportive
          tutte rigorosamente dalla cilindrata illimitata
          con le quali posso andare in giro per illimitati
          chilometri.......ed e' una favola l'affitto costa
          20.66 Euro l'anno !!!!

          ....ma per piacere ;-)Hai scordato la macchinetta del caffe' con disponibilita' illimitata, tu la vedi li', col rubinetto in basso e il serbatoio di vetro trasparente sopra, a prima vista tre litri di liquido nero. Ma riempi decine, centinaia di bicchierini, e il rubinetto sempre ne spilla instancabile. Un miracolo!! :D
      • eurologon scrive:
        Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
        Sarebbe preferibile discutere pacatamente con interlocutori che mostrano la propria identità.- Scritto da: Anonimo
        D'accordo e Punto Informatico dovrebbe
        correggere, ma mi pare comunque che le offerte
        siano molto diverse.Ho scritto che non era mia intenzione inserire commenti tecnici per ovvi motivi, per il resto si tratta esattamente di server dedicati virtuali.
        Se non aveva tempo poteva evitare la digressione
        sull'alfabetizzazione informatica e spiegare dove
        starebbe la scorrettezza del "tutto illimitato"
        (in questo caso comunque di illimitato viene
        proclamato solo il traffico).Con la digressione sull'alfabetizzazione informatica si va a toccare un tema veramente vasto, volevo solo far riflettere sul fatto che determinate offerte hanno successo perchè la maggioranza degli pseudo-webmaster credono che l'hosting da 10 o 20 euro sia identico a quello da 60 o 100 euro l'anno e ciò che è più triste è che un'azienda informata di questo fatto (spesso non lo è) decida di affidare parte del suo business ad un hosting da 20 euro l'anno.Anche senza essere degli ingegneri informatici si dovrebbe capire che forse un hosting entry level è meno affidabile e presenta un rischio "disservizi" più elevato per non parlare dell'assistenza in caso di problematiche atipiche.Anche una piccolissima azienda fattura 100-200 mila euro l'anno, ha senso risparmiare una manciata di euro sull'hosting del proprio sito web aziendale?non vale forse qualcosa in più la propria immagine aziendale e la propria credibilità?La maggior parte degli pseudo-operatori del settore non sono in grado di effettuare valutazioni tecniche dei vari prodotti hosting/housing quindi si lasciano attrarre esclusivamente dal prezzo, è comprensibile ma non giustificabile; non dimentichiamo che esiste una "cosa" chiamata buon senso ...Solo una battuta: se penso a "illimitato" mi viene in mente l'universo e magari Dio ...
        • ryoga scrive:
          Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
          Lei ha ragione, ma io piu' che altro, vorrei che le associazioni di consumatori, si muovessero contro tali provider che offrono un servizio a 20 ? l'anno ( o anche meno ) e poi o staccano o il servizio e' realmente scadente.Se sull'offerta c'e' scritto che si va a 512Kbps allora si deve andare a quella velocita' e non solo quando sei l'ultimo uomo sulla terra ad aver una connessione ad internet.Bisogna far rispettare i contratti (punto).Poi a quanto questi servizi vengano venduti dovra' essere un problema solo di concorrenza.Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
          - Scritto da: eurologon

          Se non aveva tempo poteva evitare la digressione

          sull'alfabetizzazione informatica e spiegare dove

          starebbe la scorrettezza del "tutto illimitato"

          (in questo caso comunque di illimitato viene

          proclamato solo il traffico).

          Con la digressione sull'alfabetizzazione
          informatica si va a toccare un tema veramente
          vasto, volevo solo far riflettere sul fatto che
          determinate offerte hanno successo perchè la
          maggioranza degli pseudo-webmaster credono che
          l'hosting da 10 o 20 euro sia identico a quello
          da 60 o 100 euro l'annoLe offerte da 10 o 20 euro l'anno non sono certo rivolte a una clientela professionale, gli pseudo-webmaster si perdiranno presto se le scambiano per tali quindi non ha tanto da temere per il suo business.
          Solo una battuta: se penso a "illimitato" mi
          viene in mente l'universo e magari Dio ...Visto che lei l'identità l'ha fornita potrebbe essere accusato di diffamazione se non porta qualche argomento al suo scetticismo riguardo al traffico illimitato dell'offerta ngi.Personalmente non credo che serva essere Dio per offrire qualcosa di più di 15GB di traffico per 60€.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            Visto che lei l'identità l'ha fornita potrebbe
            essere accusato di diffamazione se non porta
            qualche argomento al suo scetticismo riguardo al
            traffico illimitato dell'offerta ngi.

            Personalmente non credo che serva essere Dio per
            offrire qualcosa di più di 15GB di traffico per
            60?.Le faccio presente che il sig dell'Eurologon NON si è mai riferito alla ngi ma parlava dell'illimitato in generale.Se lei si è sentito preso in causa vuol dire che lavora per questa azienda e che non ha il coraggio di firmarsi come tale, atrimenti perchè dovrebbe prendersela tanto?
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: Anonimo

            Visto che lei l'identità l'ha fornita potrebbe

            essere accusato di diffamazione se non porta

            qualche argomento al suo scetticismo riguardo al

            traffico illimitato dell'offerta ngi.



            Personalmente non credo che serva essere Dio per

            offrire qualcosa di più di 15GB di traffico per 60€.
            Le faccio presente che il sig dell'Eurologon NON
            si è mai riferito alla ngi ma parlava
            dell'illimitato in generale.Parlando dell'illimitato in generale include la condizione di traffico illimitato di ngi, non cercare cavilli.
            Se lei si è sentito preso in causa vuol dire che
            lavora per questa azienda e che non ha il
            coraggio di firmarsi come tale, atrimenti perchè
            dovrebbe prendersela tanto?Non sono in alcun modo collegato con quell'azienda, me la prendo tanto perchè sono un potenziale utente e mi da fastidio che un'azienda denigri senza portare argomentazioni un'offerta più vantaggiosa di quella che essa al momento offre.
          • ryoga scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            L'illimitato, significa che lei sig. anonimo "potrebbe" utilizzare ben 800.000.000 Terabyte al mese, cosa non possibile per la portante che e' limitata.Ora Sig. Anonimo, vuol tornarsene a trolleggiare davanti al suo pc staccando la connessione ad internet o qualcosa ancora non le e' chiara?
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: ryoga
            L'illimitato, significa che lei sig. anonimo
            "potrebbe" utilizzare ben 800.000.000 Terabyte al
            mese, cosa non possibile per la portante che e' limitata.Ho risposto qua http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1142733&tid=1142664&p=1&r=PI#1142733
            Ora Sig. Anonimo, vuol tornarsene a trolleggiare
            davanti al suo pc staccando la connessione ad
            internet o qualcosa ancora non le e' chiara?Chi non ha le cose chiare è lei, sig. Ryoga (ma il cognome?).
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            Per come la vedo io, se la tua connessione è tale da garantirti (non limitarti a) 300GB/mese, un limite sarebbe tale se NGI dicesse: sei connesso a 1Mbps ma più di 100GB di traffico non puoi fare.p.s.: sono un'altro anonimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: ryoga
            L'illimitato, significa che lei sig. anonimo
            "potrebbe" utilizzare ben 800.000.000 Terabyte al
            meseQuello non traffico illimitato, ma infinito!Per come la vedo io, se la tua connessione è tale da garantirti 316GB/mese, un limite sarebbe tale se NGI dicesse: sei connesso a 1Mbps ma più di 100GB/mb di traffico non puoi fare.
          • ryoga scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            Rispondermi con 3 messaggi anonimi, non aumenta la tua "ragione".Una cosa "illimitata" significa che non ha limiti.Non avendo limiti, significa che tende all'infinito.Quindi una societa' non puo' dirti "ti offro questo servizio che e' infinito ma a piu' di tot non ti faccio andare".Come puoi ben vedere, nessun operatore ( Libero, Alice, Tiscali ) pronuncia piu' la parola "illimitato" quando si parla di download perche' piu' volte rimproverato per la notizia falsa che da.Se TU OPERATORE metti dei limiti alla TUA OFFERTA, non puoi parlare di ILLIMITATO o INFINITO, in quanto sei TU che poni dei LIMITI precisi e pertanto il tuo concetto di ILLIMITATO e' FALSO e INGANNEVOLE.Spero che cosi sia MOLTO piu' chiaro.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            Una cosa "illimitata" significa che non ha limiti.
            Non avendo limiti, significa che tende
            all'infinito.Qui si parla di discorsi commerciali, per cui non vedo cosa c'entrino i limiti per x che tende a infinito.Hai una velocità dichiarata e ti permettono di sfruttarla al massimo senza limite. Non ti dicono che puoi raggiungere l'inifinito.
            Spero che cosi sia MOLTO piu' chiaro.Chiaro sei chiaro, ma permettimi di discernere fra illimitato e infinito.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It


            Una cosa "illimitata" significa che non ha
            limiti.

            Non avendo limiti, significa che tende

            all'infinito.

            Qui si parla di discorsi commerciali, per cui non
            vedo cosa c'entrino i limiti per x che tende a
            infinito.
            Ah beh ! allora è tutto chiaro: "discorso commerciale" significa che "puoi dire quello che vuoi, anche un controsenso matematico...finchè c'è qualcuno che ci crede e che ti mette in tasca dei soldi hai fatto bene".Allora è chiaro: come si vede già qui la quasi totalità è convinta che il ragionamento giusto sia "l'abboccamento commerciale" e preferisce dimenticare anche di saper far di conto.Non dovremmo andare all'estero a cercare i server....dovremmo andarci a cercare un po di sale in zucca....ne manca proprio molto da queste parti.Ah ! dimenticavo....agli italiani piace molto sentire quello che "vogliono sentirsi dire" piuttosto che "quello che è".....forse il segreto è tutto qui.
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: ryoga
            Una cosa "illimitata" significa che non ha limiti.
            Non avendo limiti, significa che tende all'infinito.Una cosa illimitata significa che NON E' LIMITATA. Ovvero non c'è un limite specifico, e tende all'infinito si ma quando tende all'infinito anche il tempo, ti consiglio uno psicologo.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: Anonimo
            Una cosa illimitata significa che NON E'
            LIMITATA. Ovvero non c'è un limite specificoNon farti pippe matematiche, sono ingegnere e 'ste cose le capisco. Puoi semplicemente fare tutto il traffico che riesci. è ovvio che la velocità ti limita, ma non è un limite sul traffico, bensì sulla velocità.
            i consiglio uno psicologo.Come ti permetti, cafone.
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            Puoi semplicemente fare
            tutto il traffico che riesci. è ovvio che la
            velocità ti limita, ma non è un limite sul
            traffico, bensì sulla velocità.Mi rendo conto che qualcuno potrebbe non capire questa frase:- il traffico è di fatto illimitato- la banda è limitataDire che l'offerta è a traffico illimitato è vero, presupporre che ciò debba implicare quantitativi infiniti di dati scambiati è errata (anche se è evidente che una scarsa cultura matematica possa far confondere illimitato con infinito).
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            Mi rendo conto che qualcuno potrebbe non capire
            questa frase:
            - il traffico è di fatto illimitato
            - la banda è limitata

            Dire che l'offerta è a traffico illimitato è
            vero, presupporre che ciò debba implicare
            quantitativi infiniti di dati scambiati è errata
            (anche se è evidente che una scarsa cultura
            matematica possa far confondere illimitato con
            infinito).Quella fase è un "paradosso", ti spiace farmi un esempio "matematico" visto che mi dai anche dell'ignorante dalla quale si evince quelle due affermazioni sono SEMPRE ENTRAMBE vere ?......non parliamo di "scarsa cultura matematica" quando si da l'impressione di non averne affatto, per piacere !
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            Quella fase è un "paradosso", ti spiace farmi un
            esempio "matematico" visto che mi dai anche
            dell'ignorante dalla quale si evince quelle due
            affermazioni sono SEMPRE ENTRAMBE vere ?L'infinito matematico non rappresenta una quantità enormemente grande, ma semplicemente un punto oltre il quale una certa affermazione è vera.Dire che l'affermazione A è vera per x che tende all'infinito significa solo che per le tue necessità e/o tolleranze ammesse, esiste una quantità q ** finita ** tale che se x
            p allora A è soddisfatta.Dire che il traffico è illimitato non significa che puoi generare tutto il traffico possibile e immaginabile, solo che per quanto tu possa generarne con la tua velocita di trasferimento, non hai nessuna limitazione imposta.Se con 1Mbps puoi generare al massimo 300GB (ok, un po' di più) l'infinito l'hai a 300GB. Il traffico sarebbe limitato se avessi un contratto che mi vincola a produrre al massimo 299 GB.
            ......non parliamo di "scarsa cultura matematica"
            quando si da l'impressione di non averne affatto,
            per piacere !mi spiace per te, ma la matematica non è affatto quella banalità che tu credi.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It


            Se con 1Mbps puoi generare al massimo 300GB (ok,
            un po' di più) l'infinito l'hai a 300GB. Il
            traffico sarebbe limitato se avessi un contratto
            che mi vincola a produrre al massimo 299 GB.
            Terrificante questa !!! hai trovato un valore per infinito...tu si che sei un matematico vero !
            mi spiace per te, ma la matematica non è affatto
            quella banalità che tu credi.Mi spiace per te ma la tua matematica da scuola radio elettra è veramente comica, ora non piu' tempo da perdere con gli ignoranti, vai a studiare, fai analisi I e poi ripassa che ne hai bisogno.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            fai analisi I e poi ripassa che ne hai bisognoAnalisi I, analisi II, metodi matematici per l'ingegneria, calcolo numerico, geometria I, ricerca operativa, senza poi citare tutti gli esami di ingegneria che sono totalmente matematici (tipo teoria dei segnali).
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: Anonimo

            fai analisi I e poi ripassa che ne hai bisogno

            Analisi I, analisi II, metodi matematici per
            l'ingegneria, calcolo numerico, geometria I,
            ricerca operativa, senza poi citare tutti gli
            esami di ingegneria che sono totalmente
            matematici (tipo teoria dei segnali).C'è chi mangia e non ingrassa e c'è chi studia e non apprende.....che ci vuoi fare :-))
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            C'è chi mangia e non ingrassa e c'è chi studia e
            non apprende.....che ci vuoi fare :-))Devi fartene una ragione ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            Terrificante questa !!! hai trovato un valore
            per infinito...tu si che sei un matematico vero !la tua ironia rispecchia la tua limitata (cosa comune, del resto) comprensione della matematica.Infinito è un simbolo, un concetto: significa "da un certo punto in poi".
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It


            la tua ironia rispecchia la tua limitata (cosa
            comune, del resto) comprensione della matematica.

            Infinito è un simbolo, un concetto: significa "da
            un certo punto in poi".e basta ?.... ma con chi avete fatto analisi I .... e che cavolo ! roghi vi avrebbe preso a pedate in pubblico....e comincio a pensare che faceva bene !
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            .... ma con chi avete fatto analisi I .... e che
            cavolo ! roghi vi avrebbe preso a pedate in
            pubblico....e comincio a pensare che faceva bene
            !Quando avrai superato 28 esami di ingegneria capirai che analisi I è molto utile ma guarda la matematica dal buco della serratura.Pensa a un condensatore: impega un tempo infinito per caricarsi o scaricarsi, ma se nel mio progetto il condensatore è carico quando ha superato il 99.99% del valore nominale, vedrai come quel tempo infinito diventa tranquillamente finito ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It


            Quando avrai superato 28 esami di ingegneria
            capirai che analisi I è molto utile ma guarda la
            matematica dal buco della serratura.
            Superati da almeno 10 anni ma vedo che sono più fresco di te...e forse ho l'esperienza nel mondo del lavoro che ti auguro veramente di poter avere anche te, senza polemica io mi sono divertito molto e mi sto divertendo ancora.. sul serio e lo auguro a tutti !
            Pensa a un condensatore: impega un tempo infinito
            per caricarsi o scaricarsi, ma se nel mio
            progetto il condensatore è carico quando ha
            superato il 99.99% del valore nominale, vedrai
            come quel tempo infinito diventa tranquillamente
            finito ;-)ecco bravo, questa è fisica....anzi "elettrotecnica" applicata visto che il condensatore di cui parli tu ha le "perdite" :-)) ... vedo che confondi le cose con molta disinvoltuta e questo non è bene, credimi.Permettimi un consiglio: la pratica è diversa dalla teoria perchè devi scendere a compromessi ma la verità teorica rimane la stessa, non puoi modificare il concetto di illimitato perchè non sei in grado di costruire un "oggetto" in base alle conoscenze di oggi che ti consenta di manipolarlo, se mai tu facessi quest'errore avresti piegato una legge teorica alle tue (o a quelle che il mondo ti offre) capacità fattuali...questo segnificherebbe negare la possibilita' di fare meglio tra un'ora, domani, tra un mese, tra un secolo.Il condensatore e' Carico nel senso teorico al 100% e quando non ci scorre più corrente di carica, se è al 99,999999 è in fase di carica, non c'è prova pratica che può cambiare ne deve questo concetto teorico. I condensatori a carta e olio avevano delle perdite tremende e il tuo 99.99% nel secolo scorso era il 90% e si dovevano accontentare, ma a nessuno è venuto in mente di cambiare la "definizione" ...si sono accontentati, ma sapevano dove dovevano arrivare...e il tuo 99.99% non è che una tappa....domani faremo meglio...ma il "condensatore ideale del libro" rimane "un po più in la"....e questo lo rende ancora affascinate.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

            ecco bravo, questa è fisica....anzi
            "elettrotecnica" applicata visto che il
            condensatore di cui parli tu ha le "perdite" :-))
            ... vedo che confondi le cose con molta
            disinvoltuta e questo non è bene, credimi.Se non applichi la matematica, infinito è solo un concetto, se la applichi altro non è che "tanto quanto basta".
            Permettimi un consiglio: la pratica è diversa
            dalla teoria perchè devi scendere a compromessi
            ma la verità teorica rimane la stessa, non puoi
            modificare il concetto di illimitato perchè non
            sei in grado di costruire un "oggetto" ...Piuttosto io non confondo illimitato con infinito.
            Il condensatore e' Carico nel senso teorico al
            100% e quando non ci scorre più corrente di
            carica, se è al 99,999999 è in fase di carica,
            non c'è prova pratica che può cambiare ne deve
            questo concetto teorico...ma il
            "condensatore ideale del libro" rimane "un po più
            in la"....e questo lo rende ancora affascinate.E chi lo tocca il concetto teorico, però in pratica posso dire quando considerare soddisfatto il vincolo di condensatore carico.Tornando in tema, per come la vedo io, il limite è nella velocità non nel traffico. Il traffico non lo puoi sforare perché non ci arrivi comunque a quello che è il limite teorico della tua connessione. Piani con traffico limitato (che comunque preferisco) possono benissimo essere sforati, io vedo una differenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It


            Dire che l'offerta è a traffico illimitato è

            vero, presupporre che ciò debba implicare

            quantitativi infiniti di dati scambiati è errata
            Quella fase è un "paradosso"No, non lo è.Illimitato significa senza limite, ovverosia non vincolato all'interno di un intervallo.Ci sono piani di hosting dove hai un limite massimo di traffico, superato il quale (ed è possibile superarlo, lo so per esperienza) o compri altra banda o ti vedi sospeso il traffico. Quello è hosting con traffico limitato: la velocità di trasferimento a cui viaggi ti permette di raggiungere certi valori, ma per cointratto non li devi superare poiché hai un limite imposto.Altri piani hanno una velocità limitata e un traffico illimitato (che non significa infinito né da un punto di vista concettuale, né tanto meno da quello matematico, dato che, matematicamente parlando, infinito significa solo dal "punto q in poi", dove q è la soglia oltre la quale il tuo limite soddisfa i vincoli imposti).Puoi (sei libero di, ti è concesso di) generare tutto il traffico che la tua connessione permette.Se la tua connessione a 1Mbps ti consente di produrre 300GB/mese, il traffico sarebbe limitato se ti fosse imposto di produrre al massimo un traffico pari a 200GB/m. Se questo vincolo non c'è, il traffico è illimitato.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            - Scritto da: Anonimo


            Dire che l'offerta è a traffico illimitato è


            vero, presupporre che ciò debba implicare


            quantitativi infiniti di dati scambiati è
            errata


            Quella fase è un "paradosso"

            No, non lo è.

            Illimitato significa senza limite, ovverosia non
            vincolato all'interno di un intervallo.
            Ti sei risposto da solo.... ogni altra considerazione ti porta fuori strada. Nel caso in questione abbiamo (hai, hanno) definito l'intervallo. Il resto non conta.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It


            Illimitato significa senza limite, ovverosia non

            vincolato all'interno di un intervallo.


            Ti sei risposto da solo.... ogni altra
            considerazione ti porta fuori strada. Nel caso
            in questione abbiamo (hai, hanno) definito
            l'intervallo. Il resto non conta.Però c'è differenza, è limitata la velocità non il traffico.Ho avuto un'esperienza (diverso tempo fa) di hosting con traffico limitato (velocità non dichiarata).Ho forato il limite superiore di banda (e cambiato piano) perché c'era un liimte che ero in grado di superare vista la velocità dello scambio dei dati.Limitare la velocità non è come limitare il traffico, illimitato e infinito non sono affatto sinonimi.
          • Anonimo scrive:
            Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
            Noto che non si firma più
        • Anonimo scrive:
          Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
          - Scritto da: eurologon
          Anche una piccolissima azienda fattura 100-200
          mila euro l'anno, ha senso risparmiare una
          manciata di euro sull'hosting del proprio sito
          web aziendale?
          non vale forse qualcosa in più la propria
          immagine aziendale e la propria credibilità?queste sono le stesse aziende che, dopo aver scelto l'hosting da 20?, mettono sui biglietti da visita (o addirittura in inserzioni pubblicitarie presumibilmente piuttosto costose) indirizzi email @libero.it o @virgilio.it
          La maggior parte degli pseudo-operatori del
          settore non sono in grado di effettuare
          valutazioni tecniche dei vari prodotti
          hosting/housing quindi si lasciano attrarre
          esclusivamente dal prezzo, è comprensibile ma non
          giustificabile; non dimentichiamo che esiste una
          "cosa" chiamata buon senso ...sottoscrivo in pieno
    • Anonimo scrive:
      Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
      - Scritto da: eurologon...snip...
      Vorrei ancora spendere due (2) parole sul "tutto
      illimitato": da sempre sostengo che non sono
      messaggi pubblicitari corretti e che le
      associazioni dei consumatori avrebbero dovuto
      sollevare da tempo la questione ...
      ma il vero problema è la scarsa alfabetizzazione
      informatica italiana (leggi "profonda ignoranza")
      che rende possibile determinate operazioni
      commerciali "poco corrette" (eufemismo) che
      finiscono col portare grandi benefici solo a chi
      ha meno scrupoli....snip...

      Un saluto.

      Enzo Baiotto
      Amministratore Delegato Eurologon SrlSu questo sono del tutto d'accordo.
    • Anonimo scrive:
      Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It

      Mi domando perchè in Italia si continuano a fare
      proclami con tanta leggerezza ...Credo chge basti vedere il banner qui a sinistra...La pubblicita' del nuovo VirTUO....
    • Anonimo scrive:
      Re: I VPS esistono da oltre 1 anno in It
      OK allora chiediamo tutti a gran forza che venga introdotto il limite di 40 GB a 60 euro come fa Eurologon, BASTA con queste truffe del traffico illimitato! Non ci bastano le seghe mentali noi vogliamo l'inculata! E che cazzo!
  • Anonimo scrive:
    Tutti sono primi...
    Ricordo ancora i provider di connessioni ad Internet della mia citta' dicevano sempre di essere i primi e gli unici per qualsiasi cosa facessero erano veramente ridicoli ma vedo che questa abitudine non e' passata.
  • Anonimo scrive:
    Alla fine tutti su Aruba...
    Tutti quelli che conosco parlano male di Aruba e dei sui servizi ma, bada ben, bada ben, se devono creare un sito e' li' che vanno a depositarolo perche' costa poco e quindi ci guadagnano di piu' e chissenefrega se poi eventualmente hai problemi.In piu' si sa, gli smanettoni non sanno fare, pretendono di sapere e se non gli riesce cercano di dare la colpa a chiunque tranne che a loro quindi quelli di Aruba possono stare tranquilli e non badare troppo alle critiche che vengono mosse ai loro servizi. :D :D
  • Anonimo scrive:
    tristezza....
    Questo articolo è tristissimo. PI mi deludi stavolta...inoltre il virtual server esiste da tempo in italia.ad esempio io ne ho uno da seeweb da circa un anno.proprio per questo motivo, visto il tenore dell'articolo, perchè non invitare anche altri operatori a dire la loro?ciaomax
    • Anonimo scrive:
      Re: tristezza....
      - Scritto da: Anonimo
      Questo articolo è tristissimo. PI mi deludi
      stavolta...
      inoltre il virtual server esiste da tempo in
      italia.
      ad esempio io ne ho uno da seeweb da circa un
      anno.

      proprio per questo motivo, visto il tenore
      dell'articolo, perchè non invitare anche altri
      operatori a dire la loro?

      ciao
      maxcon tutto rispetto.... costa l'ira di Dio!!!
  • Anonimo scrive:
    1 mbit/s: aiutatemi a capire
    Fatemi capire, banda garantita 1 mbit/s significa che in una mese posso generare traffico per 1*3600*24*30/1024/8 = 300GB dopo di che la connessione rallenta?Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
      - Scritto da: Anonimo
      Fatemi capire,
      banda garantita 1 mbit/s significa che in una
      mese posso generare traffico per
      1*3600*24*30/1024/8 = 300GB dopo di che la
      connessione rallenta?

      GrazieSignifica che hai a disposizione circa 100kb/s di banda.ogni secondo, hai quella banda, quindi se si collega un solo utente, scarichera a 100kb/s, se se ne collegano 100 assieme, andranno a 1kb/s a testa, ecc.quindi la banda illimitata e una balla... e come dire che ti do cibo illimitato, ma puoi mangiare un boccone ogni 2 minuti soltanto.
      • Anonimo scrive:
        Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
        - Scritto da: Anonimo
        quindi la banda illimitata e una balla... e come
        dire che ti do cibo illimitato, ma puoi mangiare
        un boccone ogni 2 minuti soltanto.Infatti parlano di TRAFFICO illimitato, e la banda dicono bello e chiaro che verso internet è limitata.http://ngi.it/virtuo/faq.asp
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
      no, vuol dire che non ci sono limiti sulla quantità di traffico che puoi fare ma solo che la velocità massima è limitata a 1mbit/s.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
      - Scritto da: Anonimo
      Fatemi capire,
      banda garantita 1 mbit/s significa che in una
      mese posso generare traffico per
      1*3600*24*30/1024/8 = 300GB dopo di che la
      connessione rallenta?

      GrazieMa è così difficile?E' come se un noleggiatore di auto di dicesse: ti noleggio l'auto a 100 euro al mese, benzina inclusa. Puoi fare tutta la strada che vuoi, ma non puoi mai superare i 5 km/h di velocità.E' semplice.
      • Anonimo scrive:
        Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
        Mi sembra d'aver fatto una domanda doversa, ma forse non era chiara.Se la risposta è "no, si tratta della velocità massima con cui puoi servire gli utenti", l'esempio della macchina non è per nulla chiaro.Formulo una domanda diversa: se ho dei siti che generano al massimo 5GB/mese devo supporre che la velocità di 1Mbps sia sufficiente, oppure no?
        • Anonimo scrive:
          Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
          - Scritto da: Anonimo
          Mi sembra d'aver fatto una domanda doversa, ma
          forse non era chiara.

          Se la risposta è "no, si tratta della velocità
          massima con cui puoi servire gli utenti",
          l'esempio della macchina non è per nulla chiaro.

          Formulo una domanda diversa: se ho dei siti che
          generano al massimo 5GB/mese devo supporre che la
          velocità di 1Mbps sia sufficiente, oppure no?Devi chiarirti le idee sulla differenza tra velocità e traffico massimo, ti hanno già risposto in tanti.1 Mbit è la quantità di dati che ti garantiscono che tu potrai scaricare in ogni secondo. La quantità totale mensile di dati che puoi scambiare non è esplicitamente limitata, ma potento scaricare al massimo 1 Mbit ogni secondo* potrai scaricare dal tuo server ogni mese al massimo (1.048.576 bit ogni secondo) x (60 secondi ogni minuto) x (60 minuti ogni ora) x (24 ore ogni giorni) x (massimo 31 giorni al mese) che fa più o meno 327 Gbyte ogni mese di 31 giorni.Quindi se hai bisogno di offrire 5 Gbyte di dati ogni mese ci stai dentro abbondante.*infatti 1 Mbps oltre ad essere la velocità minima che ti garantiscono è anche teoricamente quella massima, come dicono se clicchi sul punto di domanda nella linea "banda garantita" all'indirizzo http://ngi.it/virtuo/virtuobasic.asp
          • Anonimo scrive:
            Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire

            Devi chiarirti le idee sulla differenza tra
            velocità e traffico massimo, ti hanno già
            risposto in tanti.In realtà, alla domanda hai risposto solo tu, dato che la domanda era "Fatemi capire, banda garantita 1 mbit/s significa che in una mese posso generare traffico per 1*3600*24*30/1024/8 = 300GB dopo di che la connessione rallenta?"A parte la questione del rallenta, la mia domanda è chiara: "con quella connessione, ci gestisco 300GB mese" ? (ok è 316, ma ho arrotondato).
            La quantità totale mensile di dati che puoi
            scambiare non è esplicitamente limitata, ma
            potento scaricare al massimo 1 Mbit ogni secondo*
            potrai scaricare dal tuo server ogni mese al
            massimo
            (1.048.576 bit ogni secondo) x (60 secondi ogni
            minuto) x (60 minuti ogni ora) x (24 ore ogni
            giorni) x (massimo 31 giorni al mese) che fa più
            o meno 327 Gbyte ogni mese di 31 giorni.Questa era la risposta alla mia domanda, grazie. In precedenza ho letto solo polemiche sul concetto di illimitato.
            Quindi se hai bisogno di offrire 5 Gbyte di dati
            ogni mese ci stai dentro abbondante.Grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
            - Scritto da: Anonimo
            Questa era la risposta alla mia domanda, grazie.
            In precedenza ho letto solo polemiche sul
            concetto di illimitato.Mi dispiace ma sei tu che capisci male, prima di polemizzare cerca di leggere un po' meglio e con mente più aperta quello che ti scrivono...
          • Anonimo scrive:
            Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire

            Mi dispiace ma sei tu che capisci male, prima di
            polemizzare cerca di leggere un po' meglio e con
            mente più aperta quello che ti scrivono...Probabilmente è così, ma se anziché spiegare il concetto lo si ripete sostituendo i bit con i kilometri, il concetto non lo si chiarisce (e si fa pure dell'ironia).
          • Anonimo scrive:
            Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
            - Scritto da: Anonimo

            Mi dispiace ma sei tu che capisci male, prima di

            polemizzare cerca di leggere un po' meglio e con

            mente più aperta quello che ti scrivono...

            Probabilmente è così, ma se anziché spiegare il
            concetto lo si ripete sostituendo i bit con i
            kilometri, il concetto non lo si chiarisce (e si
            fa pure dell'ironia).non sei forte nelle quattro operazioni, eh?
          • Anonimo scrive:
            Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire

            non sei forte nelle quattro operazioni, eh?Le quattro operazioni me le bevo tranquillamente (visto che mi occupo troppo spesso di calcolo integro differenziale).Il mio conto, infatti, era corretto, ho solo chiesto se il mio ragionamento sul concetto di banda garantita fosse corretto.
      • Anonimo scrive:
        Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire

        Ma è così difficile?Capire la risposta o la domanda?
        E' come se un noleggiatore di auto di dicesse: ti
        noleggio l'auto a 100 euro al mese, benzina
        inclusa. Puoi fare tutta la strada che vuoi, ma
        non puoi mai superare i 5 km/h di velocità.Io ho fatto domande sul traffico che è possibile sostenere con quella banda, non su cosa ne pensi del traffico illimitato.
        • Anonimo scrive:
          Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
          - Scritto da: Anonimo

          Ma è così difficile?

          Capire la risposta o la domanda?


          E' come se un noleggiatore di auto di dicesse: ti

          noleggio l'auto a 100 euro al mese, benzina

          inclusa. Puoi fare tutta la strada che vuoi, ma

          non puoi mai superare i 5 km/h di velocità.

          Io ho fatto domande sul traffico che è possibile
          sostenere con quella banda, non su cosa ne pensi
          del traffico illimitato.Lui ha cercato di spiegartelo, sei tu che l'hai interpretato come una valutazione sull'offerta.
          • Anonimo scrive:
            Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire

            Lui ha cercato di spiegartelo, sei tu che l'hai
            interpretato come una valutazione sull'offerta.La domanda era abbastanza precisa (ho pure messo la quantità di traffico), la risposta alla domanda è questa: http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1142819&tid=1142527&p=1&r=PI#1142819Se al posto di bit mi dici km e al posto di connessione mi dici macchina non chiarisci certo il concetto, cambi solo il nome ai protagonisti.Comunque ringrazio per il tentativo.
          • Anonimo scrive:
            Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
            - Scritto da: Anonimo

            Lui ha cercato di spiegartelo, sei tu che l'hai

            interpretato come una valutazione sull'offerta.

            La domanda era abbastanza precisa (ho pure messo
            la quantità di traffico), la risposta alla
            domanda è questa:
            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1142

            Se al posto di bit mi dici km e al posto di
            connessione mi dici macchina non chiarisci certo
            il concetto, cambi solo il nome ai protagonisti.

            Comunque ringrazio per il tentativo.Scusami ma... non sai fare quattro moltiplicazioni??????
          • Anonimo scrive:
            Re: 1 mbit/s: aiutatemi a capire
            Infatti le avevo fatte e pure corrette, ho solo chiesto se il mio ragionamento fosse corretto, ma evidentemente la domanda non era chiara, oppure si è preferito risposndere a domande non fatte.
  • ryoga scrive:
    Chi mi consiglia un Virtual Housing?
    Mi serve un Virtual Housing gestibile anche da un pannello come Plesk o Helm, in grado di darmi una banda garantita seria e "illimitata" ( cioe' senza costi di traffico in piu' ).Finora ho girato un po' di compagnie italiane e i prezzi sono quasi assurdi.Qualcuno potrebbe segnalarmi quello che usa e i pro ed i contro?Grazie milleSaluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi mi consiglia un Virtual Housing?
      - Scritto da: ryoga
      Mi serve un Virtual Housing gestibile anche da un
      pannello come Plesk o Helm, in grado di darmi una
      banda garantita seria e "illimitata" ( cioe'
      senza costi di traffico in piu' ).Io ho 2 piani hosting con surfspeedy.com e vanno che è una bellezza anche il prezzo è buono $4,95 al mese.ciao
  • Anonimo scrive:
    ma guarda che caso
    ma guarda strano il banner in alto a dx sopra l'aticolo, il caso vuole che il prodotto pubblicizzato abbia lo stesso nome del prodotto recensito nell' articolo.quando si dice avvolte il caso...
    • Giambo scrive:
      Re: ma guarda che caso
      - Scritto da: Anonimo
      ma guarda strano il banner in alto a dx sopra
      l'aticolo, il caso vuole che il prodotto
      pubblicizzato abbia lo stesso nome del prodotto
      recensito nell' articolo.Banner, quale banner ? Adblock & FireFox, grazie :) !
    • Anonimo scrive:
      Re: ma guarda che caso
      - Scritto da: Anonimo
      ma guarda strano il banner in alto a dx sopra
      l'aticolo, il caso vuole che il prodotto
      pubblicizzato abbia lo stesso nome del prodotto
      recensito nell' articolo.

      quando si dice avvolte il caso...Non so tu, ma io qui nel forum di banner ne vedo DUE... uno in alto a dx sopra l'articolo ed uno a sinistra sotto il sommario...
  • Anonimo scrive:
    I primi in Italia?
    Conosco almeno un'altra società che dà server virtuali (120?/anno).... anche perché ne ho uno :)
  • Anonimo scrive:
    Ngi servizi garantiti che non vanno...
    Avevamo un host su ngi al quale garantivano il backup, abbiam avuto tantissimissimi problemi creati ad hoc da ngi per far sloggiare il nostro network, alla fine ci arriva una mail con la quale ci informano che é andato tutto perso e che hanno un backup di due mesi prima....BEL SERVIZIO DAVVERO
    • Anonimo scrive:
      Re: Ngi servizi garantiti che non vanno.
      Confermo sulla questione backup: 2 mesi di lavoro circa persi all'inizio dell'anno... Davvero puerile la loro mail di "scuse" dove cercano d'indorare la "pillola" con il raddoppio dello spazio in hosting... (e se non ti va bene così, "tanti saluti" ovviamente...)Mai più NGI per me...
  • nattu_panno_dam scrive:
    30 euro al mese un server fisico dedic.
    Se non è una presa per il culo, ti daranno un servizio e un assistenza pessimi! Infatti su questi punti Aruba è il peggior houser in assoluto. Con questo prezzo infatti in EU trovi virtual housing efficenti in tutti i sensi, ma non housing dedicato.PS= se si tratta di macchine fisiche si parla di housing, anche nel caso la macchina ti venga assegnata dall' houser stesso, al posto del solo rack.
  • Anonimo scrive:
    Una MARCHETTA tristissima !
    Leggendo questa tristissima MARCHETTA scopro:1)che in italia i "player" del mercato dell'hosting sono: Aruba, Ngi e Interoute2)che Ngi ha "innovato" il mercato presentanto "oggi" un server virtuale a "traffico illimitato" ma banda a 1Mbps.3)Che Aruba pensa seriamente che che un "PC DA CASA" di qualche anno fa....forse anche con la scheda audio on board possa essere chiamato "server dedicato a 30 euro/mese"4)che i "principali operatori dell'hosting italiano" sono tutti aspiranti al prossimo nobel per la matematica grazie ai loro "innovativi" studi sul pluridibattuto concetto dell'ILLIMITATEZZA delle funzioni.5)che Punto Informatico ha perso un'occasione per per fare una bella figura travestendo da articolo giornalistico un "regalo agli inserzionisti" (cosa vietata dalla legge sull'editoria).6)che i commenti sono per la maggior parte di Hoster....che in italia solo circa 3000.... tutti rigorosamente uguali meno quelli citati in questo articolo ovviamente.p.s. ho postato anonimo ma la redazione ha il mio IP che conosce benissimo.....mi piacerebbe mi facesse una bella DIFFIDA :-))
    • Anonimo scrive:
      Re: Una MARCHETTA tristissima !

      4)che i "principali operatori dell'hosting
      italiano" sono tutti aspiranti al prossimo nobel
      per la matematica grazie ai loro "innovativi"
      studi sul pluridibattuto concetto
      dell'ILLIMITATEZZA delle funzioni.Il nobel per la matematica non esiste. :'(
  • Anonimo scrive:
    I server americani sono meglio
    Io ho sempre risparmiato il dal %20 al 40% in menocon i datacenter americanicompro i rack su qsol a $2.600cosi composti Dual Intel Xeon 3GHz 2MB -Std4Gb RAM2 120Gb Hard Disk sata 7200 rpmli faccio arrivare direttamente sul datacenter dove me li montano su di un cage che porta 8MBit in bgp su fibravanno su che è una bellezzapago sui $2000 al mese ma almeno sono sicuro che se si sfascia un'hard disk me lo cambiano in mezzora e se ho bisogno di una /27 me la passano in meno di un giorno.questa è efficienza no le ciofeche made in italy dove ti caricano i prezzi del 30% in piu solo perchè non riescono a scalare come i colossi americani.per l'inglese ? no problem sto 3-4 mesi all'anno a new york e se ci sono problemi vado direttamente sul datacenter.
    • Giambo scrive:
      Re: I server americani sono meglio
      - Scritto da: Anonimo
      pago sui $2000 al mese=8-O ! hetzner.de ti da' un rack intero per 99Euro al mese ...
  • EvolutionCrazy scrive:
    Sito web in manutenzione
    aruba... rotflrotflrotflchi si è mai trovato un "sito web in manutenzione" perchè creava problemi alla macchina???Applicazioni troppo pensati??? oppure files troppo grossi (si lo spazio è illimitato... ma ci puoi mettere solo quello che vogliono loro!!!)due esempi che fanno riflettere:su aruba hosting windows è VIETATO phpstatssu aruba hosting linux è VIETATO phpadsnewschi mi sa indicare un hosting usa che Stefano Cecconi dice costa molta di più che VIETA due così diffusissime applicazioni???si ha quello che si paga!!!rotflrotflrotflpure le biciclette costano meno delle automobili.. ma prova a fare 2000km in sella ad una bicicletta in un giorno... e poi vedremo se non preferite un automobilerotflrotflrotfl
    • Anonimo scrive:
      Re: Sito web in manutenzione
      Peccato tu stia parlando dell'hosting da 20 euro....Se è per quello adesso Widestore ( Aruba ) e Tol ( Aruba ) Regalano per un anno i loro piani rivenditori ....Trova in Usa aziende come widestore e tol che a prova della loro buona fede ti danno la possibilità di provare un anno gratis.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sito web in manutenzione
        in usa semplicemente NON ESISTONO aziende che ti dicono: ti do spazio illimitato banda illimitata e tutto..ma da un giorno all'altro ti trovi il sito chiuso chissà perchè...la ti dicono... questo ti vendo e questo è...e fanno di tutto per garantirtelo...se per te regalare tutto illudendo la persona di offrire un servizio illimitato è buona fede, per me non lo è...ti rigiro la domanda:chiedi a chiunque abbia un compagnia di hosting cosa ne pensa di chi offre spazio e banda illimitata :Drotfl
        • Anonimo scrive:
          Re: Sito web in manutenzione

          ti rigiro la domanda:
          chiedi a chiunque abbia un compagnia di hosting
          cosa ne pensa di chi offre spazio e banda
          illimitata :DNon esistono se non nella fantasia degli utenti... soprattutto la banda... costa, quindi non si può dare "illimitata", un limite ci deve pur essere (vedi le FAQ di html.it sull'hosting).Ancora più divertenti quelli che dicono "traffico illimitato, banda massima 1 MBPS"... è un po' come dire "puoi fare quanti km vuoi al giorno, basta che non superi i 30 Km/h".
          • Anonimo scrive:
            Re: Sito web in manutenzione
            è un po'
            come dire "puoi fare quanti km vuoi al giorno,
            basta che non superi i 30 Km/h".Ci metterei la firma!!!
        • rob543 scrive:
          Re: Sito web in manutenzione
          - Scritto da: Anonimo
          Ok, come dici tu allora hosting aruba low cost =
          giocattolino.Non vorrei denigrare il piano di hosting di aruba, ma se avessi un sito importante non lo acquisterei. Detto - Fatto.
          Eh gia' il maketing premia sempre :D :DPiù che altro è il modo di dire le cose : banda limitata a 256 kb ( numero a caso ) connota negativamente, mentre Traffico Illimitata fa quasi sognare.Con cio non sono d'accordo con la poca trasparenza.
          Quindi tu diche che gli hosting economici vengono
          utilizzati sopratutto da smanettoni che provano a
          caricarci tutto quello che trovano in rete?No! Sto dicendo che comunque chi non vieta gli scripts, killa le applicazioni piu intensive. Una sorta di barriera c'è sempre. Anche negli hosting che costano un sacco e mezzo.Chi al prezzo di un hosting ( quale che sia il prezzo ) vi lascerebbe usare tutte le risorse di sistema ?
          Oppure che non ci sono risorse sufficienti per
          tutti i siti che ospitano.Si o l'una o l'altra cosa, ma spero sempre che un'azienda non venda ciò che non ha possibilità di erogare.Sono ottimista, lo ammetto :)
          Dunque allora chi ti promette risorse illimitate
          e' chiaro invece che ti sta fregando perche' non
          e' possibile che sia vero, giusto?
          Non sara' mica pubblicita' ingannevole? :| :|Io sono certo che se carico 6 giga di roba su un sito in un Piano Illimitato , il mio sito verrà cazziato di brutto anche se fa mezzo mega di traffico l'anno.E' senza dubbio una dicitura poco chiara.Mi verrebbe da provare e veder cosa succede ma ci vogliono qualche soldo .... e un po' di tempo libero.
          Nonostante che ti dicano che ti daranno tutto a
          pochi soldi tu devi dubitare e se non dubiti sei
          tu che te la sei cercata non loro che ti hanno
          preso in giro, giusto?Più che altro la vedrei in questi termini.Un'automobile che costa 100 è garantita per 100.000 km .Un altra ha un prezzo pari a 15 è garantita per lo stesso chilometraggio.Compro la seconda macchina ,credendo di risparmiare.Va al massimo a130 orari, non offre sicurezza etc etcSiccome faccio 30.000 km al mese al terzo mi si fonde il motore . La garanzia vale ancora ? Prova a chiedere .... :-)


          Ciao ! :)
          (ti pagano almeno? )Assolutamente no !
          • Anonimo scrive:
            Re: Sito web in manutenzione
            Ciao Ragazzi,io sono il titolare di un'azienda di hosting.La prima cosa da chiarire è che tutti (piccole, piccolissime, grandi e grandissime aziende) utilizzano aruba... non solo gli smanettoni!Io ho visto disdetti molti contratti di miei cliente, in quanto aruba... era + economica!Oggi... sono tornati... !!Di illimitato non esiste nulla... tutto ha un limite... e tutto.. ha un costo!!Sei cliente Aruba? il tuo sito impegna il loro server? genera troppo traffico (a sentire loro) ... semplice ti chiudono il sito... senza considerare se sei smanettone oppure Spa con 100 dipendenti (fidatevi... hanno anche questo targhet di clienti)Cose penso di Aruba?Li invidio... (a livello imprenditoriale)Aruba... loro che non erano del settore... in appena 5 anni sono diventati leader in europa, comprando le più importanti aziende italiane e non.Grazie alla politica del prezzo, hanno dato la possibilità a moltissimi di avere un sito con pochi soldi...Si sono presi buona parte dei nostri clienti smanettoni.Hanno uno dei servizi più scadenti esistenti sul mercato.PER QUANTO MI RIGUARDA. . . tra breve commercializzeremo delle soluzioni di hosting innovativo, affidabile ed economico.SOLO HOSTING LINUX... ops FreeBSD !! Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Sito web in manutenzione
            - Scritto da: Anonimo
            Ciao Ragazzi,
            io sono il titolare di un'azienda di hosting.

            La prima cosa da chiarire è che tutti (piccole,
            piccolissime, grandi e grandissime aziende)
            utilizzano aruba... non solo gli smanettoni!

            Io ho visto disdetti molti contratti di miei
            cliente, in quanto aruba... era + economica!

            Oggi... sono tornati... !!

            Di illimitato non esiste nulla... tutto ha un
            limite... e tutto.. ha un costo!!

            Sei cliente Aruba? il tuo sito impegna il loro
            server? genera troppo traffico (a sentire loro)
            ... semplice ti chiudono il sito... senza
            considerare se sei smanettone oppure Spa con 100
            dipendenti (fidatevi... hanno anche questo
            targhet di clienti)

            Cose penso di Aruba?

            Li invidio... (a livello imprenditoriale)
            Aruba... loro che non erano del settore... in
            appena 5 anni sono diventati leader in europa,
            comprando le più importanti aziende italiane e
            non.

            Grazie alla politica del prezzo, hanno dato la
            possibilità a moltissimi di avere un sito con
            pochi soldi...

            Si sono presi buona parte dei nostri clienti
            smanettoni.

            Hanno uno dei servizi più scadenti esistenti sul
            mercato.

            PER QUANTO MI RIGUARDA
            . . . tra breve commercializzeremo delle
            soluzioni di hosting innovativo, affidabile ed
            economico.

            SOLO HOSTING LINUX... ops FreeBSD !!

            Saluti
            Concordo in pieno con le tue affermazioni, ci sono aziende che magari hanno un know how tecnico molto elevato, sono bravi, pure gentili. Ma peccano un po dal lato commerciale, e non riescono ad avere il successo di chi, di contro, e' un commerciale con le palle, anche se dal lato tecnico fa caa'Il mestiere del commerciante richiede una certa scaltrezza e farsi poche domande nell'incamerare denaro, se il risultato arriva magari e' arrivato con un po di menzogna, ma tant'e', il risultato e' arrivato, quanto basta. Pare brutto a dirsi. Ma e' ovvio che al di la' della scaltrezza di base, c'e' il tipo che puo essere fondamentalmente onesto, e quello che e' un pezzo di merda.E se un povero ragazzino che ha bisogno della sua dose ma ha poco denaro e' disposto a spendere 3 volte meno del normale per sniffarsi una pista di merda mischiata...(non c'entra molto, pero')
  • Anonimo scrive:
    Speculation continuity......
    In Italia si continua a speculare su tutto dai santi, alla luce, sulla benzina, nelle telecomunicazioni , sulla casa, sui rifiuti, sui servizi finanziari e non ultimo sui servizi internet: bravi cari ricconi continuate a speculare e poi ci si domanda dove va l'hosting italiano ! L'hosting italiano va come l' Italia e se i pochi continuano a speculare mi sa che si fa una brutta fine !L'hosting italiano è uno degli aspetti di questa speculazione e perchè dobbiamo sempre pagare di più rispetto ad altri paesi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Speculation continuity......
      Non ho capito quello che vuoi dire?!
      • Anonimo scrive:
        Re: Speculation continuity......
        - Scritto da: Anonimo
        Non ho capito quello che vuoi dire?!vuol dire che non ha senso comprare hosting italiano perchè a fronte del mercato globale i prodotti italiani sfigurano di brutto.la balla principale è quella del supporto tecnico o della presunta velocità dei mixer italiani,io con $30-$40 mila dollari annuali tiro su un collegamento in fibra che fa il culo al 90% dei provider italiani.altra balla sono i server,qui in Italia fino a 2 anni fa, manco sapevano che roba era un rack e mettevano i siti in hosting su degli scandalosi tower mentre il resto del mondo viaggiava su datacenter stile startreck.ultima cosa i nomi le Web Farm.. :)
  • Sirswatch scrive:
    Il Virtual Hosting è un pacco !
    Scusate, qualcuno può rispondere SERIAMENTE a quete considerazioni ?1) Un server per internet ( 1 gb ram, dischi raid, biprocessore, power ridondante eccetera eccetera) costa sui 3.000 eurini2) Un po' di corrente la cosuma o no ?3) ci vorranno 10 ore/anno di upgrade software ?4) si romperà qualcosa nel giro di 1 anno ?mi spiegate allora come fanno queste società a vendere il virtual hosting a 30 euro/mese ? Quanti account ci mettono su ogni macchina per non essere in perdita ?Quali possono essere le prestazioni di un servizio con database con accessi medi 800/1000 al giorno ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Virtual Hosting è un pacco !

      Quanti account ci mettono su ogni macchina per
      non essere in perdita ?il server virtuale di cui si parla risiede su di un cluster?sinora ho visto offerte di biprocessori con 4/8 server virtuali ma se prendiamo un armadio blade ce ne possono stare moltissimi e piu' sono meglio e' in quanto si potranno recuperare i tempi di inattivita' di ogni singola macchina oltre a garantire l'azzeramento dei down.insomma credo che il server virtuale su cluster sia la soluzione migliore possibile anche nell'ottica del risparmio senza penalizzare le prestazioni.forse pero' c'e' un ordine di grandezza oltre il quale scattano i benefici e mi pare che in questo consista l'innovazione di NGI, almeno per quanto riguarda l'italia.ho capito bene?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Virtual Hosting è un pacco !
        La mia esperienza in materia e' quais nulla, ma penso che costi comunque meno mantenere un'unico computer grande suddiviso in sezioni virtuali che tnati computer piccoli (a meno che i computer piccoli non siano pagati a prezzo pieno, ma riciclati da posti dove non erano piu' adatti, ma questo e' un altro discorso).A maggior ragione se si usano struture a rack, si risparmia molto spazio ed immagino sia parecchio semplificata tutta la gestione elettrica e dei vari cavi (anche se ld'altra parte tutte le cose che vanno in struture a rack e le struture rack stesse sono piu' costose).Se poi le strutture sono tutte uguali si dovrebbe riuscire a fare le vari operazioni di manutenzione (sia hardware che software) in batch (in batteria).
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Virtual Hosting è un pacco !
      Se è per quello il costo di un buon server ad uso vpscosta anche 2 volte tanto quello che hai detto.Coi volumi di acquisto di isp grossi ( ngi ha detto di aver investito un miliardino delle vecchie lire .... ), penso il prezzo scenda.Il numero dei vps è in relazione alla potenza dei server .Prendi ad esempio il vps base di ngi su un * ottimo * server ( come quelli che sembrano avere ..... ma mi baso su quello che ho letto .... mai provato ) ce ne possono stare tranquilli tranquilli una 50ina .E in un anno fanno 10.800 a server ..... Senza contare che di soli vps base non si vive, e che ci saranno configurazioni ben piu profittevoli direi che ci si puo stare dentro bene!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Virtual Hosting è un pacco !
      - Scritto da: Sirswatch
      Scusate, qualcuno può rispondere SERIAMENTE a
      quete considerazioni ?

      1) Un server per internet ( 1 gb ram, dischi
      raid, biprocessore, power ridondante eccetera
      eccetera) costa sui 3.000 eurini

      2) Un po' di corrente la cosuma o no ?

      3) ci vorranno 10 ore/anno di upgrade software ?

      4) si romperà qualcosa nel giro di 1 anno ?

      mi spiegate allora come fanno queste società a
      vendere il virtual hosting a 30 euro/mese ?

      Quanti account ci mettono su ogni macchina per
      non essere in perdita ?

      Quali possono essere le prestazioni di un
      servizio con database con accessi medi 800/1000
      al giorno ?ciao.. aruba tiene tra i 1000 ai 2000 siti per macchina (hosting linux)per la seconda domanda:io ho un celeron 1.3ghz, 512mb, 1 normalissimo hd ide da 60gb...e ci tengo 1 (uno) sito che fa circa 5000accessi unici al giorno (sulle 15.000 pagine viste) più vari downloads (traffico medio mensile sui 200gb)...poi in giro per il server ci sono vari script che fanno pesante uso di mysql (statistiche, adv e altre cosette..) in media 1.000.000 di query al giorno....su quel misero celeron di siti del genere ce ne potrebbero stare tranquillamente altri 2...comunque ricorda che fanno prezzi così bassi perchè hanno 30 macchine linux con decine di migliaia di siti da distribuire come vogliono per farle bilanciare tutte...ogni sito che fa 1000 accessi unici al giorno ce ne saranno 10 che fanno 5 o 6 accessi unici al giorno!!quelli grossi li spalmi bene su tutte le macchine (chi ha siti pesanti si sarà accorto che aruba sposta spesso di macchina in macchina) e con quelli piccoli paghi anche quelli grossi... tutto li...ovvio che se hai solo 100siti tutti ultrapensati fallisci subito....
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Virtual Hosting è un pacco !
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Sirswatch

        Scusate, qualcuno può rispondere SERIAMENTE a

        quete considerazioni ?



        1) Un server per internet ( 1 gb ram, dischi

        raid, biprocessore, power ridondante eccetera

        eccetera) costa sui 3.000 eurini



        2) Un po' di corrente la cosuma o no ?



        3) ci vorranno 10 ore/anno di upgrade software ?



        4) si romperà qualcosa nel giro di 1 anno ?



        mi spiegate allora come fanno queste società a

        vendere il virtual hosting a 30 euro/mese ?



        Quanti account ci mettono su ogni macchina per

        non essere in perdita ?



        Quali possono essere le prestazioni di un

        servizio con database con accessi medi 800/1000

        al giorno ?


        ciao.. aruba tiene tra i 1000 ai 2000 siti per
        macchina (hosting linux)

        per la seconda domanda:
        io ho un celeron 1.3ghz, 512mb, 1 normalissimo hd
        ide da 60gb...

        e ci tengo 1 (uno) sito che fa circa 5000accessi
        unici al giorno (sulle 15.000 pagine viste) più
        vari downloads (traffico medio mensile sui
        200gb)...

        poi in giro per il server ci sono vari script che
        fanno pesante uso di mysql (statistiche, adv e
        altre cosette..) in media 1.000.000 di query al
        giorno....

        su quel misero celeron di siti del genere ce ne
        potrebbero stare tranquillamente altri 2...

        comunque ricorda che fanno prezzi così bassi
        perchè hanno 30 macchine linux con decine di
        migliaia di siti da distribuire come vogliono per
        farle bilanciare tutte...

        ogni sito che fa 1000 accessi unici al giorno ce
        ne saranno 10 che fanno 5 o 6 accessi unici al
        giorno!!

        quelli grossi li spalmi bene su tutte le macchine
        (chi ha siti pesanti si sarà accorto che aruba
        sposta spesso di macchina in macchina) e con
        quelli piccoli paghi anche quelli grossi... tutto
        li...

        ovvio che se hai solo 100siti tutti ultrapensati
        fallisci subito....Ma hai capito di che si parla?
  • Giambo scrive:
    Italia Vs. Germania
    Con tutto il rispetto per Luca Spada, che conosco dai tempi di FIdonet, ma i prezzi di Virtuo se comparati con i prezzi germanici sono veramente troppo alti.Appena si ha necessita' di un po' di banda, allora i prezzi schizzano verso l'alto esponenzialmente :( ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Italia Vs. Germania
      Verissimo .... ho constatato anch'io proprio facendo un confronto con i teutonici.Bisogna però dire che una inet in Germany non l'hanno... con tutti i costi annessi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Italia Vs. Germania
        dopo diversi anni di esperienza nell'hosting ho capito una cosa, se cominci ad avere siti che fanno molto traffico (nell'ordine dei 20000/30000 utenti /gg), o sei sicuro degli utili e puoi investire in server italiani, ma se vuoi risparmiare o non hai le risorse economiche ti costringono ad andare all'estero (america nel mio caso)
  • Anonimo scrive:
    Re: Vps o Dedicato da 30 euro ?
    per non parlare della banda garantitaNGI offre ben 1MB garantita aruba quanto? e se vuoi aumentare? ti toglie l'occhio....per non parlare anche del traffico NGI è illimitata aruba ha dei tagli anche ad alto costo...
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Vps o Dedicato da 30 euro ?
      - Scritto da: Anonimo
      per non parlare della banda garantita
      NGI offre ben 1MB garantita aruba quanto? e se
      vuoi aumentare?
      ti toglie l'occhio....
      per non parlare anche del traffico NGI è
      illimitata aruba ha dei tagli anche ad alto
      costo...Con banda limitata che traffico vuoi generare... 324gb/mese? Non penso proprio.==================================Modificato dall'autore il 23/09/2005 13.27.03
      • Anonimo scrive:
        Re: Vps o Dedicato da 30 euro ?
        - Scritto da: nattu_panno_dam
        - Scritto da: Anonimo

        per non parlare della banda garantita

        NGI offre ben 1MB garantita aruba quanto? e se

        vuoi aumentare?

        ti toglie l'occhio....

        per non parlare anche del traffico NGI è

        illimitata aruba ha dei tagli anche ad alto

        costo...

        Con banda limitata che traffico vuoi generare...
        324gb/mese? Non penso proprio..... adesso l'ho capita1*86400*30/8 = 421 GB
        • Anonimo scrive:
          Re: Vps o Dedicato da 30 euro ?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: nattu_panno_dam

          - Scritto da: Anonimo


          per non parlare della banda garantita


          NGI offre ben 1MB garantita aruba quanto? e se


          vuoi aumentare?


          ti toglie l'occhio....


          per non parlare anche del traffico NGI è


          illimitata aruba ha dei tagli anche ad alto


          costo...



          Con banda limitata che traffico vuoi generare...

          324gb/mese? Non penso proprio.

          .... adesso l'ho capita

          1*86400*30/8 = 421 GBoops.... = 324 GB
      • Anonimo scrive:
        Re: Vps o Dedicato da 30 euro ?

        Con banda limitata che traffico vuoi generare...
        324gb/mese? Non penso proprio.La cosa mi interessa, cosa intendi con "Non penso proprio"?
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Vps o Dedicato da 30 euro ?
          - Scritto da: Anonimo

          Con banda limitata che traffico vuoi generare...

          324gb/mese? Non penso proprio.

          La cosa mi interessa, cosa intendi con "Non penso
          proprio"?E' molto semplice, un qualsiasi servizio non ha mai un traffico continuo, ma a picchi. Cosa significa?Significa che negli orari dove il tuo servizio verrà molto usato, gli utenti incocciando sul throttling della banda fatta da ngi si lamenteranno della lentezza del servizio, mentre negli orari "morti" gli utenti non utilizzeranno mai tutta la banda, oppure sporadiche connessioni.Alla fine offri solo un pessimo servizio, anche nel caso migliore, come offrire un servizio ftp (a meno che non sia il sitarello personale).E' sempre meglio pagare a traffico e tenersi la larghezza di banda massima che possono concederti.
  • Rei scrive:
    Ma come lo vedo ???
    Ma il server virtuale lo posso vedere tramite vnc o similicome se fosse una vera macchina ??garzie
  • Anonimo scrive:
    COSA INTENDIAMO PER VIRTUALI ?
    Io personalmente per virtuali, intendo una infrastruttura che utilizza sistemi di virtualizzazionefisica/logica , per capirci tipo VmWare .. si intende questo .. o si intende altro ?
  • MeDevil scrive:
    NGI i primi???
    "NGI tenta la strada di un prodotto noto all'estero ma mai sperimentato in Italia: l'hosting dedicato virtuale".Chi l'ha detto che non c'è mai stato qua in italia?DNSHosting (azienda italianissima) offre tali soluzioni da oltre un anno ed ha prezzi modici, nonchè un ottimo supporto...Alcune altre piccole aziende fanno lo stesso e anche da molto tempo.Non bastavano i banner a sponsorizzare NGI?
    • Anonimo scrive:
      Re: NGI i primi???
      Io non nomino la mia azienda per correttezza, ma offro server virtuali (con il sw Virtuozzo, prodotto dalla stessa azienda che produce Plesk) da metà 2004.
      • Anonimo scrive:
        Re: NGI i primi???
        - Scritto da: Anonimo
        Io non nomino la mia azienda per correttezza, ma
        offro server virtuali (con il sw Virtuozzo,
        prodotto dalla stessa azienda che produce Plesk)
        da metà 2004.virtuozzo ? ma per piacere .. parliamo di roba seria va .. qui si parla di VmWare , Virtual Center, etc etc in ogni caso come sopra ribadisco .. per primi ???? mavalà valàInformatevi .. ops. forse era una redazionale non una notizia ..
        • Anonimo scrive:
          Re: NGI i primi???


          virtuozzo ?
          ma per piacere .. parliamo di roba seria va ..
          qui si parla di VmWare , Virtual Center, etc etc Qui mi sembra si parli di hosting non di sw per gestire macchine virtuali; Virtuozzo è specifico per vps e permette anche la condivisione delle licenze, cosa che mi sembra VmWare non faccia (ma forse mi sbaglio). Inoltre Virtual Center mi sembra che permetta il monitoraggio e la gestione delle varie istanze di VmWare ma non sia un concorrente di Virtuozzo.... mah, forse mi sbaglio
          in ogni caso come sopra ribadisco ..
          per primi ????
          mavalà valàPerfettamente d'accordo con te

          Informatevi ..
          ops. forse era una redazionale non una notizia .. Il sospetto a questo punto è lecito ovviamente
        • Anonimo scrive:
          Virtuozzo
          E' il miglior sistema di virtualizzazione dedicato all'hosting linux.Per Windows siamo d'accordo .... ma parlando di sistemi con pinguino non c'è storia.
        • Anonimo scrive:
          Re: NGI i primi???

          Informatevi ..
          ops. forse era una redazionale non una notizia .. Sarà pure un caso fortuito ma... io nella colonna a sinistra, sotto il sommario, ho un banner di Virtuo *g*
          • Anonimo scrive:
            Re: NGI i primi???
            - Scritto da: Anonimo

            Informatevi ..

            ops. forse era una redazionale non una notizia
            ..

            Sarà pure un caso fortuito ma... io nella colonna
            a sinistra, sotto il sommario, ho un banner di
            Virtuo *g*scusa fammi capireuno dei principali operatori isp italiani puo' o non puo' promuoversi su uno dei principali quotidiani italiani di informatica ?e, altrimenti, il fatto che si promuova.. significa che automaticamente il quotidiano NON deve parlare delle nuove offerte?Scusa, fammi capire. A me sembra solo che sei un rosicone.mi sembra ovvio che se ngi ha lanciato una nuova offferta.. si promuova dove crede, e mi sembra normale che pi ne parli visto che se cerchi in archivio non e' la prima ne l ultima volta che parla bene o male di ngi aruba e tutti gli altri ispma e' davvero cosi strano? volevi dire qualcosa? hai detto qualcosa ? :Dscusa, fammi capire.
          • Anonimo scrive:
            4 --
          • Anonimo scrive:
            Re: NGI i primi???
            Non è normale che un sito di informazione seria riguardo il modo informatico scriva certe assurdità. (Mentre non sarebbe così strano se le stesse cose fossero dette dalle nonnine che giocano a briscola).Il fatto che la notizia segata in pieno riguardi (e in un certo modo pubblicizzi in maniera ingannevole) uno dei propri inserzionisti più importanti stona parecchio: una testata giornalistica seria non può permettersi di creare confusione tra pubblicità e notizia.Ora hai capito o c'è bisogno di un disegnino?
          • Anonimo scrive:
            Re: NGI i primi???
            - Scritto da: Anonimo
            Non è normale che un sito di informazione seria
            riguardo il modo informatico scriva certe
            assurdità.
            (Mentre non sarebbe così strano se le stesse cose
            fossero dette dalle nonnine che giocano a
            briscola).

            Il fatto che la notizia segata in pieno riguardi
            (e in un certo modo pubblicizzi in maniera
            ingannevole) uno dei propri inserzionisti più
            importanti stona parecchio: una testata
            giornalistica seria non può permettersi di creare
            confusione tra pubblicità e notizia.

            Ora hai capito o c'è bisogno di un disegnino?Sottoscrivo
          • Anonimo scrive:
            Re: NGI i primi???
            seria....
    • Anonimo scrive:
      Re: NGI i primi???
      Primi ? ma quando mai ... informatevi ABBELLI .. ahahahahahahah
    • Anonimo scrive:
      Re: NGI i primi???
      Sono su un VIRTUO di NGI.... assistenza ottima, tecnici qualificati e disposti a qualsiasi cosa.... velocita server ottima... mooolto meglio di tutti gli altri concorrenti (vedi seflow.net, dnshostng ecc, lo posso dire perchè ho sia un virtuale su seflow che uno su dnshosting... quindi lo affermo alla grande non esistono server come quelli di NGI).Per il discorso dedicato... bhe un dedicato non ha niente a che fare con una VPS... se in u ndedicato ti si rompe l'HDD devi stare down molto tempo... se su una VPS si rompe L'HDD la ridondanza di NGI fa in modo che la/le VPS non stanno 1 solo secondo down... ma questo non solo per gli hdd per tutte le altre cose...Il sistema NGI è totalmente ridondante al 100%PS: non lavoro su ngi, non sono un loro tecnico, sono un semplicissimo loro cliente, forse 1 dei primi se non il primo...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: NGI i primi???
        Anche io da pochi giorni ho un Virtuo.Ebbene dato che mi piace smanettare, ieri avevo praticamente reso la macchina inservibile..Ebbene, 3 minuti secchi ed ho ripristinato l'intera macchina a come era il giorno prima.Non c'e' paragone con i server housing reali!!!R2
        • Anonimo scrive:
          Re: NGI i primi???
          è vero, anche io avevo visto in giro altre offerte di server virtuali, ma sembravano molto artigianali. L'offerta era condensata in una pagina di spiegazioni molto superficiali e non veniva mai fatto alcun cenno alla infrastruttura hardware, che è la cosa più importante.Quelli di NGI sono stati sicuramente i primi a partire con un'offerta "seria", su una infrastruttura con i controc***i e con una chiara idea di cosa offrire.
    • Anonimo scrive:
      Re: NGI i primi???
      sono su di un virtual server dedicato Seeweb da almeno due anni...
      • Anonimo scrive:
        Re: NGI i primi???
        - Scritto da: Anonimo
        sono su di un virtual server dedicato Seeweb da
        almeno due anni...http://www.seeweb.it/vserver/
        • Anonimo scrive:
          Re: NGI i primi???
          Vi riporto le mie esperienze personali:credo che energit offrisse, a meno, VPS da almeno 2 anni (www.energit.it).Costando poco, però il rapporto VPS / Server credo fosse di 1:40, ossia 40 VPS su un server, forse un po troppi!!... sempre se parliamo di 2000 e più utenti unici giornalieri.Seeweb, secondo mè il migliore in italia, ma costa troppo, se hai siti con molto traffico ti costringe a spendere un patrimonio, nel caso questi siti non riportino un giusto utile che giustifichi l'investimento.
  • Anonimo scrive:
    Ma dove mettiamo AreaServer???
    Ma l'autore dell'articolo non ha mai visto il sito di areaserver? http://www.areaserver.com/ ? Io uso i loro server virtuali da tempo costano solo 8.25 euro + iva al mese, mi trovo molto bene e ci sono da molto tempo! ..tra l'altro areaserver ha pure ottimi prezzi per l'hosting e l'housing...P.S. Non lavoro per loro :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma dove mettiamo AreaServer???
      Scusa, ma quelli che AreaServer chiama "server virtuali" sono in realtà hosting da quanto vedo. La differenza è che su un server virtuale hai accesso di root ad una macchina virtuale ed il software che gestisce la virtualizzazione di assegna un tot di CPU, ram ed altre risorse; su un hosting non hai accesso di root pertanto ci sono molte operazioni che non puoi fare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma dove mettiamo AreaServer???
        Ero su areaserver ora sono su un VIRTUO di NGI devo dire che areaserver non da ASSOLUTAMENTE server virtuali perchè prova ad installare (visto che sono linux) un programma a caso... (yum) vedi cosa ti dici... questo si chiama server virtuale?vergognati areaserver :)
        • rob543 scrive:
          Re: Ma dove mettiamo AreaServer???
          Confermol'offerta di AreaServer non ha nulla a che vedere con un vero e proprio sistema di virtualizzazione....Provate solamente a cambiare la versione del php o quant'altro.....
  • Anonimo scrive:
    hosting per porno ?
    senza rischi per l italia , consigli ? grazieAsia
    • Anonimo scrive:
      Re: hosting per porno ?
      - Scritto da: Anonimo
      senza rischi per l italia , consigli ? grazie

      Asiasvezia, olanda, germania o qualsiasi altro stato europeo (lascia stare UK)...l'importante è che1) non sia italiano (l'hosting italiano ha senso solo se vi interessa il ping tipo game server etc... per il resto è solo un inutile spreco di soldi... e visto la banda che si fa col porno... prova a chiedere un preventivo per una 100mbit unmetered ad aruba... e poi guarda i prezzi di altri providers e fai un confronto :D )2) sia fuori dagli usa... che con le nuove leggi per il porno hanno grossi problemi...
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: hosting per porno ?
        Hai problemi grossi solo le le inc penso. Anche se il server è in florida, ma è gestito da una azienda o un privato italiano (cioè è il titolare), sei sotto le leggi italiane. Non ne sono molto sicuro ma il discorso dovrebbe essere questo.
  • Anonimo scrive:
    Mi date qualche consiglio.
    Questo articolo sembra capitare a fagiolo!Da qualche settimana sto' cercando un dedicato managed alternativo a quello (carissimo) che un nostro fornitore esterno ci fornisce tramite COLT.Sinceramente... non riesco a valutare operatori seri... da altri amatoriali... quelli che gonfiano i prezzi da quelli più corretti.Il nostro target è prevalentemente di tipo professionale... gestiamo siti con punte di centinaia di migliaia di visitatori giornalieri (anche se questo dedicato sarebbe per progetti decisamente più piccoli)... insomma l'essenziale è la costanza di prestazioni... affidabilità... rapidità di intervento.Qualcuno ha consigli?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi date qualche consiglio.
      - Scritto da: Anonimo
      Questo articolo sembra capitare a fagiolo!
      Da qualche settimana sto' cercando un dedicato
      managed alternativo a quello (carissimo) che un
      nostro fornitore esterno ci fornisce tramite
      COLT.

      Sinceramente... non riesco a valutare operatori
      seri... da altri amatoriali... quelli che
      gonfiano i prezzi da quelli più corretti.

      Il nostro target è prevalentemente di tipo
      professionale... gestiamo siti con punte di
      centinaia di migliaia di visitatori giornalieri
      (anche se questo dedicato sarebbe per progetti
      decisamente più piccoli)... insomma l'essenziale
      è la costanza di prestazioni... affidabilità...
      rapidità di intervento.

      Qualcuno ha consigli?www.isprime.comsupporto sempre presente (a volte mi rispondono in 20 minuti, avolte in qualche ora, mai piu di 12 ore, 24 ore nei casi piu rari), supporto al volo su icq per le questioni urgenti.ho un server da loro da 4 anni, MAI un downtime.ora ho pagato in un'unica soluzione, un'anno di server.questo ti da la misura quanto mi fidi... ;)ti sconsiglio servizi italiani o "europei".
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi date qualche consiglio.

        ti sconsiglio servizi italiani o "europei".mah, NGI e' seria, i quote su di loro sono positivi al 99,99% l'infrastruttura e' quella di Inet che è la migliore in europa. il centro di disaster recovery di IBM è li.insomma, io un contrattino lo ho fatto e per ora mi trovo bene. (ho anche una ADSL e il voip)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi date qualche consiglio.
          si e chi ti ha informato sul fatto che e la migliore in europa?se vuoi farti del male, continua cosi, io vado sul sicuro e scelgo webfarm enormi, con esperienza e organizzazione migliore di quelle italiane, in america.ricordiamoci che in america internet e in avanti di anni rispetto all'europa.- Scritto da: Anonimo


          ti sconsiglio servizi italiani o "europei".

          mah, NGI e' seria, i quote su di loro sono
          positivi al 99,99%

          l'infrastruttura e' quella di Inet che è la
          migliore in europa. il centro di disaster
          recovery di IBM è li.

          insomma, io un contrattino lo ho fatto e per ora
          mi trovo bene. (ho anche una ADSL e il voip)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi date qualche consiglio.
            - Scritto da: Anonimo
            si e chi ti ha informato sul fatto che e la
            migliore in europa?la IBM che ci ha messo il centro di disaster recovery
    • MeDevil scrive:
      Re: Mi date qualche consiglio.
      - Scritto da: Anonimo
      Questo articolo sembra capitare a fagiolo!
      Da qualche settimana sto' cercando un dedicato
      managed alternativo a quello (carissimo) che un
      nostro fornitore esterno ci fornisce tramite
      COLT.

      Sinceramente... non riesco a valutare operatori
      seri... da altri amatoriali... quelli che
      gonfiano i prezzi da quelli più corretti.

      Il nostro target è prevalentemente di tipo
      professionale... gestiamo siti con punte di
      centinaia di migliaia di visitatori giornalieri
      (anche se questo dedicato sarebbe per progetti
      decisamente più piccoli)... insomma l'essenziale
      è la costanza di prestazioni... affidabilità...
      rapidità di intervento.

      Qualcuno ha consigli?Se vuoi una soluzione utilizzando un server virtuale, che ti serva principalmente per il web, allora dnshosting potrebbe anche andare bene.Se invece decidi di avere un server dedicato, perchè magari ci fai girare anche il server di posta oltre a quello web, allora il mio consiglio rimane quello di cercare soluzioni all'estero. (magari su www.rackmounted.com)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi date qualche consiglio.
      Stufo dei continui problemi e con la necessita' di avere almeno 100 GB di traffico, io mi sono appena spostato da Aruba a Incubatec (www.server24.it). Per il servizio "managed" c'e' da spendere 50 euro in piu' al mese, ma ne vale la pena.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi date qualche consiglio.
        - Scritto da: Anonimo
        Stufo dei continui problemi e con la necessita'
        di avere almeno 100 GB di traffico, io mi sono
        appena spostato da Aruba a Incubatec
        (www.server24.it). Per il servizio "managed" c'e'
        da spendere 50 euro in piu' al mese, ma ne vale
        la pena.Per esserti appena spostato non credo possa fare testo sulla qualità del servizio, o hai avuto altro modo per saperlo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi date qualche consiglio.
      Salve, mi permetto di rispondere alla sua richiesta di consiglio, visto che Interoute potrebbe essere un'alternativa interessante a Colt.Può capire meglio chi siamo andando sul nostro sito www.interoute.it e comunque il nostro team è a sua disposizione, ci contatti!info@interoute.itCordiali saluti
  • Anonimo scrive:
    mai tentato in Italia?

    NGI tenta la strada di un prodotto noto all'estero
    ma mai sperimentato in Italia: l'hosting dedicato virtuale.'nsomma, un po' più di aggiornamento non guasterebbe.e areaserver? e excom? 'ndò li mettiamo????
    • Anonimo scrive:
      Re: mai tentato in Italia?
      - Scritto da: Anonimo

      NGI tenta la strada di un prodotto noto
      all'estero

      ma mai sperimentato in Italia: l'hosting
      dedicato virtuale.

      'nsomma, un po' più di aggiornamento non
      guasterebbe.

      e areaserver? e excom? 'ndò li mettiamo????Dimentichi anche DNSHosting
      • MeDevil scrive:
        Re: mai tentato in Italia?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo


        NGI tenta la strada di un prodotto noto

        all'estero


        ma mai sperimentato in Italia: l'hosting

        dedicato virtuale.



        'nsomma, un po' più di aggiornamento non

        guasterebbe.



        e areaserver? e excom? 'ndò li mettiamo????
        Dimentichi anche DNSHostingDimentichi anche i downtime e la serietà di tutte le suddette aziende... (forse non per dnshosting)E' da notare come L'UNICA proposta conveniente qui in italia siano i server virtuali... (che poi funzionano solo se li usi per servizi web...)Io ho provato alcune delle soluzioni italiane (dnshosting non è male ma col virtuale non ci fai nullla + di hostare siti), e adesso ho da circa 3 mesetti un server dedicato in america. Ho anche cercato di prendererlo qui in italia... mi sarebbe costato il doppio, se non il triplo...Siamo rimasti all'età della pietra, con gente che conta sulla non-alfabetizzazione informatica presente qui in italia e continua a spillarci soldi abusando della sua posizione di predominio (vedi aruba e telecom)...
        • Anonimo scrive:
          Re: mai tentato in Italia?

          Ho anche cercato di prendererlo qui in italia... mi
          sarebbe costato il doppio, se non il triplo...Ma come, Cecconi dice che in Italia si paga meno che in America?! :D Mi dispiace dirlo (visto l'interesse con cui ho sempre seguito Punto Informatico), ma questo articolo mi sembra una marchetta ad Arubba ed Ngi.Io stesso ho utilizzato un server virtuale "italiano" più di un anno fa :|
          • Anonimo scrive:
            Re: mai tentato in Italia?
            La stessa cosa che ho scritto io, ma l'intervento e stato misteriosamente cancellato... ricordavo anche come aruba e partita fregando un sacco di gente e sta ancora in piedi solo perche la giustizia italiana non riesce a garantire appunto, giustizia.e di come guardacaso ngi e aruba fan pubblicita su punto informatico e di come guardacaso ogni volta che succede qualcosa di nuovo in ngi o aruba, pi fa un bell'articolo a riguardo...questa non e informazione con dentro pubblicita e pubblicita sfacciata a ngi e aruba travestita da informazione (articolo).bah... tanto entro qualche ora cancelleranno anche questo intervento.- Scritto da: Anonimo

            Ho anche cercato di prendererlo qui in
            italia... mi

            sarebbe costato il doppio, se non il triplo...

            Ma come, Cecconi dice che in Italia si paga meno
            che in America?! :D

            Mi dispiace dirlo (visto l'interesse con cui ho
            sempre seguito Punto Informatico), ma questo
            articolo mi sembra una marchetta ad Arubba ed
            Ngi.

            Io stesso ho utilizzato un server virtuale
            "italiano" più di un anno fa :|
          • Anonimo scrive:
            Re: mai tentato in Italia?

            bah... tanto entro qualche ora cancelleranno
            anche questo intervento.Ops sta ancora qui, che ci sia una falla nel tuo ragionare?
    • eurologon scrive:
      Re: mai tentato in Italia?
      Quello che impropriamente areaserver definisce "server virtuale" non è assolutamente paragonabile a ciò che tecnicamente si definisce VPS o Virtual Private Server, ma che importa, tanto la "massa" non capisce nulla! e la massa è quella che consente di fare grandi numeri.
      • Anonimo scrive:
        Re: mai tentato in Italia?
        - Scritto da: eurologon
        ma che importa,
        tanto la "massa" non capisce nulla! e la massa è
        quella che consente di fare grandi numeri.Bella opinione che avete della clientela.Comunque, complimenti per lo spam: sincero e senza vergogna.
        • eurologon scrive:
          Re: mai tentato in Italia?
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: eurologon

          ma che importa,

          tanto la "massa" non capisce nulla! e la massa è

          quella che consente di fare grandi numeri.

          Bella opinione che avete della clientela.

          Comunque, complimenti per lo spam: sincero e
          senza vergogna.Chiedo scusa, ma sono obbligato a rettificare.Non è mia abitudine postare, l'ho fatto casualmente solo perchè ho letto un'affermazione molto "imprecisa". Postare senza mentite spoglie credo che possa metterci al riparo da accuse di spam, del resto il contenuto del messaggio credo lo confermi.Vengo alla rettifica: il significato della frase"tanto la "massa" non capisce nulla! e la massa èquella che consente di fare grandi numeri"credo sia piuttosto evidente a tutti, mi sembra quasi una banalità rilevare che all'interno dell'intero messaggio ha il significato esattamente opposto a quello da lei evidenziato, vale a dire che Eurologon Srl si dissocia totalmente da questo tipo di filosofia aziendale fatta propria da alcuni operatori.Chiedo nuovamente scusa per l'ulteriore "spam".
  • Anonimo scrive:
    Server dedicati all'estero
    Non c'è un medio-grande portale in Italia che abbia i server su reti italiane ... perchè?Perchè in Italia COSTANO TROPPO!!!Perfino in Francia è possibile trovare offerte di SERVER INTERAMENTE DEDICATI paragonabili a quelle USA e TEDESCHE, ovvero a partire da 99? con traffico intorno ai 1.500GB.In Italia per avere una discreta banda garantita e almeno 500GB di traffico mese ti chiedono cifre ASTRONOMICHE.Meglio all'estero.E il servizio che ti danno è 300 volte migliore di quello che siamo abituati a ricevere qui da noi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Server dedicati all'estero
      - Scritto da: Anonimo
      Meglio all'estero.
      E il servizio che ti danno è 300 volte migliore
      di quello che siamo abituati a ricevere qui da
      noi.
      Quelli in america poi hanno dei servizi di supporto che da noi ci possiamo solo sognare. Rispondono sempre in brevissimo tempo e sono sempre molto gentili.In Italia e Europa invece ho avuto solo esperienze negative.
      • Anonimo scrive:
        Re: Server dedicati all'estero
        - Scritto da: Anonimo
        Quelli in america poi hanno dei servizi di
        supporto che da noi ci possiamo solo sognare.
        Rispondono sempre in brevissimo tempo e sono
        sempre molto gentili.si potrebbe avere qualche link, grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Server dedicati all'estero
      l'hosting in italia non ha futuro xche il costo delle linee di comunicazione e' fuori mercato.
      • rob543 scrive:
        Re: Server dedicati all'estero
        Non per fare il bastian contrario ma negli ultimi anni sono uscite offerte di hosting dedicato , anche in italia, che non hanno nulla da invidiare agli usa.La qualità di servizio di una seria azienda italiana non è minore di una americana.
        • Anonimo scrive:
          Re: Server dedicati all'estero
          io ho tutto su MaximumASP (USA)costa (un bel po') ma ha un servizio di assitenza che a noi, abituati alle cose "italiane", fa PAURA!scrivi una mail, ti rispondono GARANTITO entro MINUTIin ogni risposta c'e' il link x "votare" l'assitenza di quel singolo operatorenon ci sono differenze di trattamento a qualsiasi ora li contattiSQL server, .net, TUTTE (dico TUTTE) le dll che possono mai servire, possibilità di infiniti domini con infinita posta (fino al limite di non ricordo piu quanto spazio)Cosa c'e' in giro simile?Quando avevo cercato QUESTO mi sembrava l'unica soluzione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            MaximumAsp è incredibile concordo.Ma loro sono unici anche in Usa ... nel mondo :-).Hai preso un caso di eccellenza a livello mondiale .Nessun altro offre virtualizzazioni windows con tale livello di servizio ( nota bene a prezzo alto !!!! )
        • Anonimo scrive:
          Re: Server dedicati all'estero
          - Scritto da: rob543
          Non per fare il bastian contrario ma negli ultimi
          anni sono uscite offerte di hosting dedicato ,
          anche in italia, che non hanno nulla da invidiare
          agli usa.

          La qualità di servizio di una seria azienda
          italiana non è minore di una americana.
          Ok .. trovami un server dedicato con connettività ITALIANA, 10mbps di banda garantita e 1500 GB di traffico mese, un celeron 2.4 a 1GB di RAM il tutto a 99$ mese .. ergo 70? mesee che tutto ciò funzioni alla perfezione!su su :-)
          • rob543 scrive:
            Re: Server dedicati all'estero


            Ok .. trovami un server dedicato con connettività
            ITALIANA, 10mbps di banda garantita e 1500 GB di
            traffico mese, un celeron 2.4 a 1GB di RAM
            il tutto a 99$ mese .. ergo 70? mese

            e che tutto ciò funzioni alla perfezione!

            su su :-)A Parte il fatto che mi piacerebbe toccare con mano il tuo utilizzo di banda e di traffico.La tua offerta potrebbe essere scadente per molti altri versi e potenzialmente inferiore ad altre offerte con meno banda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            - Scritto da: rob543




            Ok .. trovami un server dedicato con
            connettività

            ITALIANA, 10mbps di banda garantita e 1500 GB di

            traffico mese, un celeron 2.4 a 1GB di RAM

            il tutto a 99$ mese .. ergo 70? mese



            e che tutto ciò funzioni alla perfezione!



            su su :-)

            A Parte il fatto che mi piacerebbe toccare con
            mano il tuo utilizzo di banda e di traffico.

            La tua offerta potrebbe essere scadente per molti
            altri versi e potenzialmente inferiore ad altre
            offerte con meno banda.
            Io consumo 3.000 GB di traffico mese.Dove potrebbe essere scadente la mia offerta scusa?Sentiamo su :)Certo, parliamo di un Celeron ... se vuoi un Pentium stiamo sui 200$ mese ... trovi di meglio in ITALIA?Capisco, avrai sicuramente una web farm qui da noi, mi spiace che non riusciate ad essere competitivi, a me piacerebbe stare in Italia .. ma COSTA TROPPO!
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero

            Certo, parliamo di un Celeron ... se vuoi un
            Pentium stiamo sui 200$ mese ... trovi di meglio
            in ITALIA?Non credo che sia il processore a raddoppiare il prezzo!!
            Capisco, avrai sicuramente una web farm qui da
            noi, mi spiace che non riusciate ad essere
            competitivi, a me piacerebbe stare in Italia ..
            ma COSTA TROPPO!Poca competenza... si ... parlo con te!!In Italia OGGI siamo competitivi e qualitativamente superiori.Il tuo sito riceve traffico nazionale o internazionale?Tempi di latenza del tuo server straniero?COMPRA ITALIANO!!ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            - Scritto da: Anonimo

            Certo, parliamo di un Celeron ... se vuoi un

            Pentium stiamo sui 200$ mese ... trovi di meglio

            in ITALIA?

            Non credo che sia il processore a raddoppiare il
            prezzo!!



            Capisco, avrai sicuramente una web farm qui da

            noi, mi spiace che non riusciate ad essere

            competitivi, a me piacerebbe stare in Italia ..

            ma COSTA TROPPO!

            Poca competenza... si ... parlo con te!!

            In Italia OGGI siamo competitivi e
            qualitativamente superiori.

            Il tuo sito riceve traffico nazionale o
            internazionale?

            Tempi di latenza del tuo server straniero?

            COMPRA ITALIANO!!

            ciao
            Quello che pago 150$ all'estero in Italia mi costa 1.200? ... al mese.State bene cosi ;)Latenza? E mica è un server multiplayer .. se arriva a 120ms contro i 40ms italiani, ma chi se ne accorge?
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero

            Quello che pago 150$ all'estero in Italia mi
            costa 1.200? ... al mese.

            State bene cosi ;)
            Ma non erano 99 $ ergo 70 ? ?In Italia io ho un bocchettone da 10 megabit a 399 euro mese .Ps Doppio Xeon 2 giga di ram raid 5 firewall fisico dedicato .....Datacenter multiconnettività con 99,999% network uptime scritto sottoscritto garantito.Ora scusa che vado a lavorarci un po' salutami il tuo celerozzo anglofono .....
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            - Scritto da: Anonimo

            Quello che pago 150$ all'estero in Italia mi

            costa 1.200? ... al mese.



            State bene cosi ;)




            Ma non erano 99 $ ergo 70 ? ?

            In Italia io ho un bocchettone da 10 megabit a
            399 euro mese .

            Ps Doppio Xeon 2 giga di ram raid 5 firewall
            fisico dedicato
            .....

            Datacenter multiconnettività con 99,999% network
            uptime scritto sottoscritto garantito.

            Ora scusa che vado a lavorarci un po' salutami il
            tuo celerozzo anglofono .....399? ??Uno Xeon Dual in America lo becchi a 200$ E cosa significa la tua MULTICONNETTIVITA' .... perchè non è connettività SOLO italiana?E poi perchè non pasti un link?Dai su su ... siamo proprio curiosi
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero

            In Italia io ho un bocchettone da 10 megabit a
            399 euro mese .

            Ps Doppio Xeon 2 giga di ram raid 5 firewall
            fisico dedicato
            .....

            Datacenter multiconnettività con 99,999% network
            uptime scritto sottoscritto garantito.interessante...link?(ma perchè il panorama delle offerte housing e dedicati in ita è così fumoso? bisogna cercare le cose col lanternino...)
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            http://www.netscalibur.it/servizi/colocation/default.asp
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            - Scritto da: Anonimo
            http://www.netscalibur.it/servizi/colocation/defaunon c'è un'offerta, nè un prezzo .. niente di neinte .. solo un pacco di stron... di quanto questi tizi siano forti bravi e belli.:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            http://www.seflow.net/Io ho un server dedicato qua, mi spieghi la differenza con il tuo server francese? ;) In italia stanno nascendo tante società veramente competitive, basta aprire google e cercare e non affidarsi sempre a quelle 3
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            dimenticavo: peri moderatori, se è spammoso cancellatelo il link
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            - Scritto da: Anonimo
            http://www.seflow.net/

            Io ho un server dedicato qua, mi spieghi la
            differenza con il tuo server francese? ;)

            In italia stanno nascendo tante società veramente
            competitive, basta aprire google e cercare e non
            affidarsi sempre a quelle 3Finalmente un link interessante, ci voleva tanto?di Seflow conosco indirettamente il titolare, ed è una persona estremamente competente e disponibilissima. Nei vari forum poi mi sembra che si parli bene del servizio.Certo, un celeron 2.4 costa sempre il doppio rispetto all'America, ma è il prezzo piu basso che abbia visto sino ad oggi con 1.300 GB di traffico incluso, e il fatto che la connettività sia italiana gioca dalla sua.Non è specificata la banda disponibile, e mi lascia da pensare. Se stai su una 5mbit allora è un cavolo e tuttuno :)Ah, non per ultimo ... non dimentichiamoci anche delle leggi, quella italiana è diventata un inferno... per come stiamo messi oggi rischi di vederti sequestrata la macchina per un non nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            mi sa che quello che guardi tu è il server gestito. Io per esempio ho un non gestito base e lo porti a casa con 80euroLa banda è molto buona (la mia 6mbit fw quando scarico la riempio tutta), però credo che in quello conti il fatto che siano in inet. Altra azienda che dimostra che in italia se si vuole non si è poi così indietro
          • Anonimo scrive:
            Re: Server dedicati all'estero
            ma perchè nessuno cita www.dnshosting.it ?è quasi 1 anno che offrono un server dedicato con queste caratteristiche:celeron 2400ram 256hd 40GBos: linuxpannello di controllo: plesk in italiano 30 dominibanda internet: 10megabit con 100GB di traffico mensile inclusoaggioranamenti sistema operativo e plesk inclusia 49 euro al mese...lancio allora una nuova sfida, trovatemi un servizio in italia allo stesso prezzo con le stesse cose offerte.
  • Anonimo scrive:
    Business Continuity?
    Chi ha i soldi per pagare questi servizi?La mia banca sbaglia a trasmettere i RID nel circuito interbancario e cerca di farmeli pagare come insoluti oltre a far perdere tempo a me e i miei clienti.In Italia non abbiamo nemmeno la business normality!
    • Anonimo scrive:
      Re: Business Continuity?
      non mi parlare di rid!Io ho problemi da sempre!Quando ho chiesto alla banca i RID... sono diventati tutti balbuzzienti!Cmq... ad oggi su circa moltissimi RID che inoltro ogni mese... ho un errore del 30%..Forse... ora hanno risolto!Vedremo fine mese.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Business Continuity?

        Quando ho chiesto alla banca i RID... sono
        diventati tutti balbuzzienti!sempre meglio di diventare ignoranti (oh scusami... iggnoranti) :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Business Continuity?
          - Scritto da: Anonimo

          Quando ho chiesto alla banca i RID... sono

          diventati tutti balbuzzienti!

          sempre meglio di diventare ignoranti (oh
          scusami... iggnoranti) :@Certo, molto meglio! Non sia mai!Che tristezza...
          • Anonimo scrive:
            Re: Business Continuity?
            sai... se uno è balbuziente non piace leggere alcune cose sulla balbuzie... ed è era una battuta per non piangere (e non incazzarsi)
  • Anonimo scrive:
    dove va l'hosting italiano?
    nel ce***come tutte le cose itaGlianescusate non ho saputo resistere
  • Anonimo scrive:
    errore nel prezzo di aruba-nuke
    non credo che siano 20 euro al mese, a me risulta 10 euro l'anno (+ il prezzo del'hosting che parte da 20,66 euro annui iva esclusa)
    • Anonimo scrive:
      Re: errore nel prezzo di aruba-nuke
      - Scritto da: Anonimo
      non credo che siano 20 euro al mese, a me risulta
      10 euro l'anno (+ il prezzo del'hosting che parte
      da 20,66 euro annui iva esclusa)
      onestamente visto il servizio e l'affidabilità proverbiale di aruba 10 euro sono un furto :
      • Anonimo scrive:
        Re: errore nel prezzo di aruba-nuke
        - Scritto da: Anonimo

        onestamente visto il servizio e l'affidabilità
        proverbiale di aruba 10 euro sono un furto :diende sempre da quanto si è disposti a pagare....a parità di prezzo dubito che aruba sia peggio di altri...
    • Anonimo scrive:
      Re: errore nel prezzo di aruba-nuke
      Se guardi sul sito c'e' scritto che reg.dominio+hosting "nuke" costa 20 euro +i.Se hai gia' un dominio in hosting avere "nuke" in aggiunta, mi pare di aver capito, costi 10 euro +i.
      • Anonimo scrive:
        Re: errore nel prezzo di aruba-nuke
        - Scritto da: Anonimo
        Se guardi sul sito c'e' scritto che
        reg.dominio+hosting "nuke" costa 20 euro +i.
        Se hai gia' un dominio in hosting avere "nuke" in
        aggiunta, mi pare di aver capito, costi 10 euro
        +i.naturalmente bisogna specificare che si tratta di prezzi annui e non mensili
    • la redazione scrive:
      Re: errore nel prezzo di aruba-nuke
      Corretto Grazie ;)
Chiudi i commenti