Miami contro i videogiochi violenti

Il consiglio comunale di North Miami vuole imporre sanzioni ai commercianti che vendono titoli violenti a minori privi di un permesso scritto dei genitori. In mezzo, ancora una volta, Grand Theft Auto: Vice City


Roma – Visto da qui può apparire come un atto illiberale e censorio ma quanto sta rapidamente approvando il City Council di North Miami, in Florida, non è frutto di un caso. Sta infatti per passare una ordinanza che sanziona i commercianti colti nell’atto di vendere titoli di videogiochi violenti a minori senza che questi siano accompagnati dai genitori o abbiano un loro permesso scritto.

La scelta del Consiglio, che sta sollevando le ire dell’associazione per i diritti civili ACLU perché non definisce cosa intende per “titolo violento”, prevede una multa di 250 dollari a carico dei negozianti. Nei fatti, però, rappresenta una denuncia dei contenuti del più contestato gioco del 2003, Grand Theft Auto: Vice City .

“Tutto questo non riguarda la censura, riguarda l’incitamento alla violenza. E noi andremo fino in fondo”. Così il sindaco Joe Celestin, un americano di origine haitiana, proprio quella etnìa che nella versione originale del gioco, solo di recente modificata , veniva presa di mira come gente a cui sparare per guadagnare qualche migliaio di dollari. “Se uno dicesse: uccidi il cattivo, io – ha dichiarato >Celestin ai reporter – non avrei alcun problema. Ma quando (nel gioco, ndr.) si prende di mira la razza di una persona e si dice: uccidi tutti gli haitiani perché sono spacciatori, gangster e seguaci voodoo, e ottieni 2mila dollari per ucciderli? beh quello è il genere di cose per il quale, se uno proprio vuole che i propri figli giochino con quel titolo, dovrebbe esserci il permesso esplicito dei genitori”.

La decisione di Miami suscita grande interesse a Washington, dove da lungo tempo alcuni parlamentari cercano gli appoggi necessari per varare leggi repressive contro la produzione e il commercio di certi titoli. Il problema dell’ordinanza comunale, che dovrà ancora sottostare ad un voto di approvazione prima di diventare definitiva, è la sua vaghezza. Un punto chiave, secondo ACLU, perché parlare di titoli violenti può significare censurare praticamente tutto con la sola eccezione, forse, di cose alla “Tom & Jerry”.

Quanto sta accadendo a Miami attira, naturalmente, pure tutte quelle amministrazioni locali che in questi anni negli Stati Uniti hanno tentato di porre vincoli a certi videogiochi, ritenuti pericolosi per la formazione dei giovani, una tesi da sempre contestata dai produttori dei game. Di vietare Grand Theft Auto, d’altra parte, si è parlato anche in Italia , dove il titolo è uno dei più venduti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    cosi` la notizia e' piu' chiara
    http://www.macitynet.it/macity/aA16534/index.shtml
    • Anonimo scrive:
      Re: cosi` la notizia e' piu' chiara
      - Scritto da: Anonimo
      www.macitynet.it/macity/aA16534/index.shtmlè pazzesco, il formato PDF è sensazionale, questi maledetti monopolisti vorrebbero farci impazzire dietro a quella ciofeca di M$ word ? MAI !!!ps : così adobe imparerà che avrebbe fatto meglio a fare una versione di photoshop per linux, perchè legarsi mani e piedi a M$ significa rimanere strozzati...
      • Anonimo scrive:
        Re: cosi` la notizia e' piu' chiara
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        www.macitynet.it/macity/aA16534/index.shtml

        è pazzesco, il formato PDF è
        sensazionale, questi maledetti monopolisti
        vorrebbero farci impazzire dietro a quella
        ciofeca di M$ word ? MAI !!!

        ps : così adobe imparerà che
        avrebbe fatto meglio a fare una versione di
        photoshop per linux, perchè legarsi
        mani e piedi a M$ significa rimanere
        strozzati......quasi quasi gli sta bene alla Adobe dopo la ciofeca di Premiere per Mac che ha costretto la Apple a tirare fuori FinalCut per riguadagnare tutta la credibilità persa dai tempi di Avid su Mac.......si è stretta tutta intorno alla M$ ....e adesso..."tu quoque Brute....":-D
  • Anonimo scrive:
    Miracolo!
    niente troll winari o i corrispondenti linari
    • Anonimo scrive:
      Re: Miracolo!
      - Scritto da: Anonimo
      niente troll winari o i corrispondenti linarisi sono finalmente trovati un lavoro vero?:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Miracolo!
      - Scritto da: Anonimo
      niente troll winari o i corrispondenti linari... e invece....... eccone uno nuovo!!!!!W IL COMMODORE 64(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: Miracolo!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        niente troll winari o i corrispondenti
        linari

        ... e invece....... eccone uno nuovo!!!!!

        W IL COMMODORE 64
        MA NON DIRE TROLLATE !! W AMIGA :P(skerzo, i love c64)
        (troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(tr
  • Anonimo scrive:
    comunisti del massachusset?
    chissa' a chi darete la colpa adesso
    • bacarozz83 scrive:
      Re: comunisti del massachusset?
      no, gente intelligente nel massachusset(linux)(linux)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: comunisti del massachusset?
        - Scritto da: bacarozz83
        no, gente intelligente nel massachusset
        (linux)(linux)(linux)Non per niente hanno il MIT ;)Mica scemi
  • Anonimo scrive:
    solita storia...
    "...siamo sempre disponibili a sederci attorno ad un tavolo per discutere qualsiasi problema."$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$... e a buon intenditor poche parole...
  • Anonimo scrive:
    Era meglio il 1999
    ennesima notizia su microsoft.altri millemila post"bho, io ho letto solo il titolo microsoft, la notizia non l'ho mica letta""ha,ha, poi vedremo con palladium se ridi...""W open source""W linux"vabbe....pronti.... partenza...via ad insozzare il forum(troll)(linux) trollerseppure 4 anni fa pi non era cosìhttp://web.archive.org/web/19991127134601/http://www.punto-informatico.it/P.S. Sto scrivendo questo post da una "sempliciotta" mandrake 9.1ma non sputo sul piatto in cui ho mangiato per anni,le ore passate a configurare autoexec.bat per spuntare quei 10 k che consentivano di far partire programmi in msdos, quando oggi fa tutto il SO tra script "autoconfiguranti" e ca**i annessi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Era meglio il 1999
      - Scritto da: Anonimo
      P.S. Sto scrivendo questo post da una
      "sempliciotta" mandrake 9.1
      ma non sputo sul piatto in cui ho mangiato
      per anni,beh, che bravo.io invece ho sputato veleno sui sistemi MS per 6 anni (92-97 compreso), e uso lino da 10 anni (94).ci sono delle tabelle dove posso vedere se sono nella categoria golasecca, sputazzino, doccia, scaraccio o lama?Tit.
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Era meglio il 1999
      - Scritto da: Anonimo
      ennesima notizia su microsoft.
      eppure 4 anni fa pi non era così
      web.archive.org/web/19991127134601/http://wwwuuh bella quella vecchia home ;) peccato che Archive non conservi anche tutte le grafiche (manca qualche pezzo!)ma le notizie su Microsoft c'erano anche nel 1999....anche in quella home! Come si fa a non parlarne ? e' la prima software house per diffusione e (credo) fatturato, e questo e' un quotidiano che parla di informatica, internet etc etc. Ora ci sono anche i forum, che nel 1999 non c'erano, arrivarono nell agosto del 2000. Ed in 4 anni per fortuna non hanno solo raccolto diatribe tra troll linari e winari ;)ciao!LucaS
      • Anonimo scrive:
        Re: Era meglio il 1999
        Si era meglio perchè:1. la veste grafica del sito mi piaceva di più (più semplice)2. c'era il banner di flashnet :) (quindi alice ancora non c'era)3. amd faceva parlare di se4. avevo uno stipendio fisso :)
        • Giambo scrive:
          Re: Era meglio il 1999
          - Scritto da: Anonimo
          Si era meglio perchè:
          1. la veste grafica del sito mi piaceva di
          più (più semplice)
          2. c'era il banner di flashnet :) (quindi
          alice ancora non c'era)
          3. amd faceva parlare di se
          4. avevo uno stipendio fisso :)Aggiungo: Ero piu' giovane, celibe e non diplomato :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Era meglio il 1999
          - Scritto da: Anonimo
          Si era meglio perchè:
          1. la veste grafica del sito mi piaceva di
          più (più semplice)
          2. c'era il banner di flashnet :) (quindi
          alice ancora non c'era)
          3. amd faceva parlare di se
          4. avevo uno stipendio fisso :)Io aggiungo: 5. perchè c'erano anche link a notizie in ingleseQuesta non dovevate farlo!Almeno mantenere i link relativi alla notizia in inglese alla fine dell'articolo :\pieggi
Chiudi i commenti