Microsoft apre il codice di un nuovo software

Il nuovo progetto open source è il terzo dall'inizio dell'anno ed ha lo scopo di promuovere e migliorare un tool aperto basato sulla tecnologia MS.NET. I dettagli


Redmond (USA) – Microsoft ha rilasciato il codice del suo terzo software open source, FlexWiki , un programma per la collaborazione utilizzabile per creare speciali pagine Web, le celebri “wiki”, il cui contenuto può essere dinamicamente costruito e modificato dagli stessi visitatori.

Quest’anno Microsoft ha già pubblicato sotto la licenza open source Common Public License il Windows Installer XML ( WiX ) e la Windows Templater Library ( WTL ), due progetti entrambi ospitati su SourceForge.net.

Ad incoraggiare il pur timido approccio all’open source di Microsoft interviene il fatto che, stando alle statistiche di SourceForge, sia WiX sia WTL risultano fra i progetti più attivi del portale: il primo è stato scaricato oltre 100.000 volte mentre il secondo oltre 20.000.

Microsoft si è già avvalsa della tecnologia FlexWiki, ideata dallo sviluppatore Ward Cunningham, per creare alcune parti del proprio sito per sviluppatori “Channel 9”. FlexWiki, il cui codice è accessibile qui , è stato scritto per girare al di sopra della piattaforma Microsoft.NET.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • avvelenato scrive:
    ancora dischi da 12cm?
    vi prego ditemi di no!!!ma non riescono a pensare ad unità un pochino più piccole? cos'è, fan schifo 500gb su un disco da 1,8"?
  • Anonimo scrive:
    Tutti a zappare
  • Anonimo scrive:
    10 anni? Nessun futuro per questi...
    Se pensano di immettere sul mercato un sistema ottico da solo 1 Terabyte nel 2015 sono fuori di testa... ! :|Per allora dischi ottici da 1 Terabyte esisteranno già da anni...L' HD-DVD con laser a luce blu è già una realtà a 200GB ed oltre nei laboratori Sony, ed è questione di mesi oramai prima che escano sul mercato... altro che 10 anni !Tempo 2-3 anni ed 1Terabyte su dischi ottici sarà già uno standard.Oltretutto esistono tecnologie ottiche diverse che nei laboratori hanno ottenuto già capienze superiori ad 1TeraByte e ben prima di 10 anni potrebbero invadere il mercato... L' HD-DVD è il primo probabile passo, ma si parla al massimo di 2-3 anni prima che divenga lo standard di rimpiazzo ai DVD attuali. Anche perchè la Playstation 3 userà una versione di HD-DVD.. quindi 10 anni per avere supporti da 1TeraByte significa, per un qualsiasi centro di ricerca allo stato attuale, andare falliti e buttare soldi. Indubbiamente meritano di fallire se non sono in grado di far arrivare il loro prodotto sul mercato nel giro di un paio d'anni al massimo.
    • Anonimo scrive:
      Re: 10 anni? Nessun futuro per questi...
      - Scritto da: Anonimo
      L' HD-DVD con laser a luce blu è
      già una realtà a 200GB ed
      oltre nei laboratori Sony, ed è
      questione di mesi oramai prima che escano
      sul mercato... altro che 10 anni !
      Tempo 2-3 anni ed 1Terabyte su dischi ottici
      sarà già uno standard.Beh, ti dico che il blu-ray sono 5 anni che è stato realizzato e ha prototipi funzionantiNe stanno ritardando l'uso per spremere come poilli noi e venderci i dvd (lettori, film e supporti vergini)Poi, finito questo, passeranno al blu-rayps: lo sai che nel 200 (4 anni fa!) ho visto la foto di un telefonino philips con un lettore blu-ray speciale?Eh sì, è speciale perchè i dischi che legge sono di (1 o 2, non ricordo bene ) cm di diametro, e contiene 3GB di dati!!!! @:@Quello è il futuro del passato, io quello che tu chiami "il futuro" lo voglio ORA perchè la tecnologia c'è ed è più che maturaIl resto è fuffa D'altronde continuano a rinviare i blu-ray di anno in anno (prima era inizio 2004, poi ora 2005.. :| )
  • Anonimo scrive:
    Ma dove sono tutte ste cose ?
    Sicuramente su un altro pianeta.Li ha avete visti i prezzi esperti ?Guardiamo l'ITALIA e non sempre l'america. Qui abbiamo i ladri più grossi, il governo, ciappi ecc.Come si fa a parlare di ste cose ?Sono solo fantascienza, e qui lo saranno sempre.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma dove sono tutte ste cose ?
      ti conviene continuare ad usare penna e calamaio e non pensare alla teconologia.... i soldi meglio investrili per imparare la "granNatica " :)ma soprattutto attento a ciampi elettromagnetici...
  • Crazy scrive:
    Per me il futuro sara` diverso ...
    CIAO A TUTTIquando ho letto questo articolo, mi e` venuta in mente una cosa avvenuta in passato, solo che anziche` parlare di Dischi Ottici, mi vengono in mente quelli magnetici.Si passo` dai SoftDisk da 3,5" ai FloppyDisk che sono grandi meno della meta`.Ora, non per dire, ma quando ce si li porta via, i CD non sono piu` piu` piccoli dei SoftDisk, anzi, sono pure piu` grossi a causa della scatola.Per me, se continuano a crescere cosi` di capacita`, poi si passera` ai MiniCD e MiniDVD, anzi, i MiniCD non avranno ami preso piede perche` tengono troppi pochi dati, ma un MiniDVD, stando a quanto dice l'articolo, in futuro potrebbe tenere anche 100Gb... beh, direi che non e` affatto male, ed un MiniDVD sarebbe grande come un Floppy, anzi, piu` piccolo, quindi, penso che poi, ad un certo punto ci si spostera` in questa direzione.Ma di fatto, la cosa che piu` vedo probabile per il futuro, sono le Memorie Flash, FlashCard da svariati Gb che stanno in PortaFoglio con tutti i loro File.Gia` in commercio ci sono i Computer con i lettori di MemoryCard integrati, con il tempo, soppianteranno anche i DVD o addirittura i Mini DVD.DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Per me il futuro sara` diverso ...
      Non hai tutti i torti.Effettivamente sembra che la tecnologia con piu' prospettive sia quella delle flash card.Ricordiamoci pero' che alcune tecnologie decisamente migliori di altre come qualita' sono state volutamente fatte fallire, ad esempio il betamax.Il dvd ha il grande vantaggio (per le aziende) che non e' riutilizzabile, per cui si puo' agevolmente "campare" vendendo materiali di consumo.Ad ogni modo vedremo....anche per me il futuro sara' diverso: manchera' la corrente per un anno intero e torneremo ai libri, ai papiri e alle pietre scheggiate.Gli uomini saranno nuovamente uomini e non periferiche connesse ad una cpu (come a volte mi sembra di essere :D ) e i popoli del futuro adoreranno una divinita' dal nome di "Internet - colei che custodisce la conoscenza" senza nemmeno sapere perche'.Ehi ragazzi ho un futuro come scrittore di libri di fantascienza! :PCoD
      • Anonimo scrive:
        Re: Per me il futuro sara` diverso ...
        - Scritto da: Anonimo
        Effettivamente sembra che la tecnologia con
        piu' prospettive sia quella delle flash
        card.Eh, magari a patto che si mettano d'accordo sulla forma da dargli perche` io me li son gia rotti con 'sta storia di quelle a quadratino, quelle a listellino, quelle a fiorellino... quello si' che e` il modo per non far avere un futuro a questo tipo di tecnologia che in teoria mi piace tanto.
        Il dvd ha il grande vantaggio (per le
        aziende) che non e' riutilizzabile, per cui
        si puo' agevolmente "campare" vendendo
        materiali di consumo.Gia`, da questo punto di vista le flash card sono terribili: quasi eterne. Logararsi si logorano, in scrittura, ma campa cavallo... mentre in lettura sono davvero pressoche` eterne, piu` o meno come una roccia. :)
        anche per me il futuro sara' diverso:
        manchera' la corrente per un anno intero e
        torneremo ai libri, ai papiri e alle pietre
        scheggiate.

        Gli uomini saranno nuovamente uomini e non
        periferiche connesse ad una cpu (come a
        volte mi sembra di essere :D ) e i popoli
        del futuro adoreranno una divinita' dal nome
        di "Internet - colei che custodisce la
        conoscenza" senza nemmeno sapere perche'.

        Ehi ragazzi ho un futuro come scrittore di
        libri di fantascienza! :pMa mica poi tanto fantascienza... se non ci diamo una mossa a sfruttare energie sostitutive al petrolio, potrebbe anche succedere davvero. Il petrolio non e` vicino a finire, ma e` probabile che diventera` sempre piu` raro e costoso da estrarre ben prima di finire del tutto, e anche quando un barile costera` 100 dollari la situazione non sara` rosea, non sara` tecnicamente esaurito ma spero proprio che qualcuno si muova con lo sfruttamento di altre forme di energia, prima di arrivarci.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per me il futuro sara` diverso ...
          - Scritto da: Alex¸tg
          - Scritto da: Anonimo[...]

          anche per me il futuro sara' diverso:

          manchera' la corrente per un anno
          intero e

          torneremo ai libri, ai papiri e alle
          pietre

          scheggiate.

          [...]

          Ehi ragazzi ho un futuro come scrittore
          di

          libri di fantascienza! :p

          Ma mica poi tanto fantascienza... se non ci
          diamo una mossa a sfruttare energie
          sostitutive al petrolio, potrebbe anche
          succedere davvero. Il petrolio non e` vicino
          a finire, ma e` probabile che diventera`
          sempre piu` raro e costoso da estrarre ben
          prima di finire del tutto, e anche quando un
          barile costera` 100 dollari la situazione
          non sara` rosea, non sara` tecnicamente
          esaurito ma spero proprio che qualcuno si
          muova con lo sfruttamento di altre forme di
          energia, prima di arrivarci.Il peggio è che anche se il petrolio bastasse per 200 anni, lefuture richieste cinesi e indiane lo faranno andare alle stelle,sarebbe meglio evitare di bocciare a priori il nucleare e comunque buttarsi anche su fonti alternative.A scanso di sparate di propaganda ecotrash:l'idrogeno è pulito ed efficiente quanto lo è l'energia usata per scinderlo dall'acqua, se lo scindiamo con energia prodotta con petrolio, gas o carbone, nella migliore delle ipotesi contribuisce all'effetto serra, nella peggiore è anche dannatamente inquinante (non al tubo di scarico, direttamente alla fonte).L'unico carburante attualmente equivalente a usare energia solare esiste già, bioalcool e biodiesel, ma per il primo gli attuali motori a benzina hanno rapporti di compressione bassi, limitandone il rendimento ottenibile (vale anche per il metano, che come l'alcool ha un n. di ottano elevato), per il secondo, come per il primo, dovremmo comunque passare a motori più efficienti, per esempio con ciclo Miller, e ridurre ulteriormente i consumi utilizzando solo microvetture in città, altrimenti col cavolo che se ne potrebbe produrre abbastanza:facendo un rapido calcolo, se si arrivasse a consumi urbani di 30 km/l, chi percorre 10000 km/anno avrebbe bisogno di circa 330 litri/anno di biofuel solo per la città, va da sé che fuori città la situazione sarebbe migliore.Ah, dimenticavo, attualmente, fra le altre cose, la produzione europea di biofuel è limitata da fattori politici, hanno paura che possa mandare in crisi l'attuale sistema di sovvenzioni all'agricoltura (e intanto ogni anno già ora distruggiamo quantità enormi di prodotti agricoli fuori quota e se era per Prodi e gli altri capoccioni e non si impegnavano i Francesi, addio prodotti tipici, hanno salvato anche i nostri, mentre la Rosy Bindi blaterava che lardo di Colonnata e farro erano destinati a scomparire perché non a norma CEE), la California e altri stati USA stanno già incoraggiando il biodiesel.Vabbè, fine digressione, comunque, nucleare, solare, eolico, geotermico, biofuel, altro, cen'è d'avanzo per rinunciare al petrolio senza dover ripiegare su altri combustibili fossili, basta impegnarsi da subito e non aspettare l'emergenza planetaria.
          • avvelenato scrive:
            Re: Per me il futuro sara` diverso ...
            siamo ot, ma sinceramente non ci vedo nulla di terribile nell'utilizzo del nucleare, anzi, se questo potesse rendere pian piano obsolete le centrali a derivati del petrolio, questo sarebbe un vantaggio considerevole per l'inquinamento.in alternativa proporrei di convertire in massa la nostra produzione energetica in centrali a biogas; tanto, con tutte le cagate che ogni giorno politici e opinionisti ci propinano ogni giorno, la materia prima non finirebbe mai, anzi potremmo scoprire in essa la nostra forza produttiva ed esportatrice! :D
  • Anonimo scrive:
    1 terabyte = 1000 Gb?
    Capisco che motivi commerciali spingono a considerare la matematica binaria alla stregua di quella classica per gonfiare i prodotti, ma non mi aspettavo un colpo basso da una testata informatica pari questa.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1 terabyte = 1000 Gb?
      - Scritto da: Anonimo
      Capisco che motivi commerciali spingono a
      considerare la matematica binaria alla
      stregua di quella classica per gonfiare i
      prodotti, ma non mi aspettavo un colpo basso
      da una testata informatica pari questa.occhio, non so se è così, ma per cd e dvd potrebbe valere la stessa porcata commerciale degli hard disk:quando compriamo un hard disk dichiarato da 1GB i MB sono effettivamente 1000 non 1024...KaysiX
      • Anonimo scrive:
        Re: 1 terabyte = 1000 Gb?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Capisco che motivi commerciali spingono
        a

        considerare la matematica binaria alla

        stregua di quella classica per gonfiare
        i

        prodotti, ma non mi aspettavo un colpo
        basso

        da una testata informatica pari questa.

        occhio, non so se è così, ma
        per cd e dvd potrebbe valere la stessa
        porcata commerciale degli hard disk:
        quando compriamo un hard disk dichiarato da
        1GB i MB sono effettivamente 1000 non
        1024...

        KaysiXAnche meno. 1GB = 1.000.000.000 di bytes, secondo loro.Eh no, 1GB = 1024 x 1024 x 1024 bytes, secondo me.Quindi un loro GB corrisponde a 0,931323 dei miei.E` un bel furto, non c'e` che dire.Ma non e` questione di matematica, solo di definizioni. Teoricamente l'aritmetica binaria e` tale e quale a quella decimale... oddio, secondo me e` la piu` standard, e poi a me riescono meglio le divisioni in binario, ad applicare l'algoritmo su carta a quelle in decimale non ho mai davvero imparato, il binario lo trovo cosi` elegante, cosi` non legato al mio numero di dita... tanto che per me una cifra tonda e` una potenza di due.
    • RunningTruck scrive:
      Re: 1 terabyte = 1000 Gb?
      - Scritto da: Anonimo
      Capisco che motivi commerciali spingono a
      considerare la matematica binaria alla
      stregua di quella classica per gonfiare i
      prodotti, ma non mi aspettavo un colpo basso
      da una testata informatica pari questa.Oddio, e' vero ! Che colpo basso ! Veramente vergognoso ! Io questi dischi non li voglio. Quei 24 GB in piu' mi servivano veramente ! Non so che farmene di soli 1000 GB.
      • Anonimo scrive:
        Re: 1 terabyte = 1000 Gb?

        Oddio, e' vero ! Che colpo basso ! Veramente
        vergognoso ! Io questi dischi non li voglio.
        Quei 24 GB in piu' mi servivano veramente !
        Non so che farmene di soli 1000 GB.Un mio amico ha trovato d'occasione un disco da 120 a soli 30 euro.Peccato che il disco fosse un po' vecchiotto, ed era in effetti da 120 ... megabytes :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: 1 terabyte = 1000 Gb?
        - Scritto da: RunningTruck

        - Scritto da: Anonimo

        Capisco che motivi commerciali spingono
        a

        considerare la matematica binaria alla

        stregua di quella classica per gonfiare
        i

        prodotti, ma non mi aspettavo un colpo
        basso

        da una testata informatica pari questa.

        Oddio, e' vero ! Che colpo basso ! Veramente
        vergognoso ! Io questi dischi non li voglio.
        Quei 24 GB in piu' mi servivano veramente !
        Non so che farmene di soli 1000 GB.mmmh...aspetta: in terabytes, se un TB e` 1.000.000.000.000 di bytes secondo loro, un computer lo misurerebbe come:1.000.000.000.000 /(1024 x 1024 x 1024 x 1024)ergo...0,909 TeraBytes!Stai perdendoci il 10 per cento del volume di memoria, occhio, il furto c'e` eccome.
    • HotEngine scrive:
      Re: 1 terabyte = 1000 Gb?
      - Scritto da: Anonimo
      Capisco che motivi commerciali spingono a
      considerare la matematica binaria alla
      stregua di quella classica per gonfiare i
      prodotti, ma non mi aspettavo un colpo basso
      da una testata informatica pari questa.Cosa c'è di errato? 1G = 10^91T = 10^12
      • Anonimo scrive:
        Re: 1 terabyte = 1000 Gb?
        - Scritto da: HotEngine

        - Scritto da: Anonimo


        Capisco che motivi commerciali spingono
        a

        considerare la matematica binaria alla

        stregua di quella classica per gonfiare
        i

        prodotti, ma non mi aspettavo un colpo
        basso

        da una testata informatica pari questa.

        Cosa c'è di errato?

        1G = 10^9
        1T = 10^12Forse il fatto che i byte (e tutti i multipli) si calcolerebbero in potenze del due...infatti narrano le leggende, che 1Kb = 1024 byte...Ma saranno solo dicerie... ;)Ciao :)
        • FAM scrive:
          Re: 1 terabyte = 1000 Gb?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: HotEngine



          - Scritto da: Anonimo




          Capisco che motivi commerciali
          spingono

          a


          considerare la matematica binaria
          alla


          stregua di quella classica per
          gonfiare

          i


          prodotti, ma non mi aspettavo un
          colpo

          basso


          da una testata informatica pari
          questa.



          Cosa c'è di errato?



          1G = 10^9

          1T = 10^12

          Forse il fatto che i byte (e tutti i
          multipli) si calcolerebbero in potenze del
          due...
          infatti narrano le leggende, che 1Kb = 1024
          byte...
          Ma saranno solo dicerie... ;)


          Ciao :)Beh, la differnza è tutta in come leggi...Giga-Byte... 10^9 Byte l'unità di misura in cui ci esprimiamo è byte, ed abbiamo un miliardo di byteGigabyte e allora sappiamo che l'unità di misura è il GB, e poi facciamo le conversioni a 1024I produttori calcolano su base decimale per dischiarare (in maniera matematicamente legale) di più di quanto vendonoPoi al bando gli scherzi.... tutte le volte che mi metto in sieme un dvd mi vengono fuori davvero 4700MB di dati da scrivere!!!:|Azz... quei 200MB di differenza sono la mia dannazione!
      • Anonimo scrive:
        Re: 1 terabyte = 1000 Gb?
        - Scritto da: HotEngine
        1G = 10^9
        1T = 10^12Giusto, ma in informatica:1k = 2^10 = 10241M = 1k^2 = 2^20 = 1024 k1G = 1k^3 = 2^30 = 1024 M1T = 1k^4 = 2^40 = 1024 GCiao
    • Teo_ scrive:
      Re: che siano tebibyte?
      - Scritto da: Anonimo
      Capisco che motivi commerciali spingono a
      considerare la matematica binaria alla
      stregua di quella classica per gonfiare i
      prodotti, ma non mi aspettavo un colpo basso
      da una testata informatica pari questa.A proposito, quando si iniziano a usare le unità di misura SI? Ci sono dal '98...http://physics.nist.gov/cuu/Units/binary.html
      • Anonimo scrive:
        Re: che siano tebibyte?
        - Scritto da: Teo_
        A proposito, quando si iniziano a usare le
        unità di misura SI? Ci sono dal
        '98...
        physics.nist.gov/cuu/Units/binary.html Oh ma chi sono questi fisici che ci vogliono imporre come dobbiamo misuare i bit???In informatica è sempre stato che 1K=1024. 1M= 1024K, 1G=1024M ecc e non c'è mai stata confusione
      • Anonimo scrive:
        Re: che siano tebibyte?
        - Scritto da: Teo_

        - Scritto da: Anonimo

        Capisco che motivi commerciali spingono
        a

        considerare la matematica binaria alla

        stregua di quella classica per gonfiare
        i

        prodotti, ma non mi aspettavo un colpo
        basso

        da una testata informatica pari questa.

        A proposito, quando si iniziano a usare le
        unità di misura SI? Ci sono dal
        '98...
        physics.nist.gov/cuu/Units/binary.html Fantastico! Quando sarà il momento dei dischi da un PBesigerò che sia un Pebibyte, ero preoccupato all'idea di avereun Petabyte a sc°reggi@re nel case, a parte la puzza, e se poi una scintilla fa esplodere il metano?
  • Anonimo scrive:
    Magnetic RAM
    Penso che nel futuro prossimo e desiderabile il destino delle memorie di massa tradizionali sara sempre piu quello di finire in storage facilities, mentre per esigenze di archiviazione su piccola scala avremo a disposizione fondamentalmente 2 tecnologie:- hard disk virtuali su Internet- magnetic RAMPensate ad esempio la comodita di portatvi dietro la macchina fotografica digitale a fare tutte le foto che volete, in quanto essa trasmette automaticamente sul vostro spazio internet le immagini. Stesso dicasi per lettori MP3 e cosi via...Certo, il loro utilizzo in massa e' subordinato allo sviluppo delle nuove reti 4G a larghissima banda e le nuove XDLS, ma non credo certo che Internet si fermera al 2004...Per quanto riguarda le magnetic RAM stiamo parlando di una tecnologia IBM che, per quanto rivoluzionaria, e' gia pronta ad essere commercializzata (il prossimo anno), ed unira in se i pregi delle velocissime VRAM, le piccole e normali SDRAM, la non volatilita delle FLASH ma senza la loro inaffidabilita. Potremo avere insomma PC e periferiche ultracompatti che consumano meno, accesi all'istante, senza HD perche muniti di centinaia di giga di RAM NON volatile e velocissimi.Probabilmente la tecnologia dei dischi ottici dovra rassegnarsi a trovare qualche nicchia di mercato in cui vivacchiare. A meno che non riescano ad offrire ancora qualcosa di piu...(dischi olografici...?)
    • Anonimo scrive:
      Re: Magnetic RAM
      - Scritto da: brunposta
      Penso che nel futuro prossimo e desiderabile
      il destino delle memorie di massa
      tradizionali sara sempre piu quello di
      finire in storage facilities, mentre per
      esigenze di archiviazione su piccola scala
      avremo a disposizione fondamentalmente 2
      tecnologie:
      - hard disk virtuali su Internet
      - magnetic RAM
      Pensate ad esempio la comodita di portatvi
      dietro la macchina fotografica digitale a
      fare tutte le foto che volete, in quanto
      essa trasmette automaticamente sul vostro
      spazio internet le immagini. Stesso dicasi
      per lettori MP3 e cosi via...Certo, il loro
      utilizzo in massa e' subordinato allo
      sviluppo delle nuove reti 4G a larghissima
      banda e le nuove XDLS, ma non credo certo
      che Internet si fermera al 2004...
      Per quanto riguarda le magnetic RAM stiamo
      parlando di una tecnologia IBM che, per
      quanto rivoluzionaria, e' gia pronta ad
      essere commercializzata (il prossimo anno),
      ed unira in se i pregi delle velocissime
      VRAM, le piccole e normali SDRAM, la non
      volatilita delle FLASH ma senza la loro
      inaffidabilita. Potremo avere insomma PC e
      periferiche ultracompatti che consumano
      meno, accesi all'istante, senza HD perche
      muniti di centinaia di giga di RAM NON
      volatile e velocissimi.
      Probabilmente la tecnologia dei dischi
      ottici dovra rassegnarsi a trovare qualche
      nicchia di mercato in cui vivacchiare. A
      meno che non riescano ad offrire ancora
      qualcosa di piu...(dischi olografici...?)Wow! Ma che bello!! E poi le risorse sono infinite, non c'è problema!Inquinamento e riscaldamento globale? Ma và ci penseranno i supercomputer , che connessi in grandiose reti potranno risolvere tutti i problemi!Armi di distuzione di massa: tutto sotto controllo:IL GRANDE FRATELLO ... O no?[quote]Ad ogni modo vedremo....anche per me il futuro sara' diverso: manchera' la corrente per un anno intero e torneremo ai libri, ai papiri e alle pietre scheggiate.[/QUOTE]
  • Anonimo scrive:
    Obsoleto
    Sarò contro tendenza, in cui tutti scrivono che in 1 TB ce ne stanno di cose da scrivere....Ma secondo me è obsoleto10 anni sono TANTI.Ci sono già dischi rigidi da 250GB, e si arriverà a TB molto prima...Questo tipo di supporti (CD/DVD) sono stati tenuti secondo me indietro volutamente per spremere il mercato.Quando uscirono i primi CD erano molto più capienti dei HD... poi niente si sono fermati, tanti anni e ancora oggi andiamo avanti con i DVD da 8GB che costano un botto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Obsoleto

      Ci sono già dischi rigidi da 250GB, e
      si arriverà a TB molto prima...ci sono già quelli da mezzo tera vorrai dire
      • Anonimo scrive:
        Re: Obsoleto
        - Scritto da: Anonimo

        Ci sono già dischi rigidi da
        250GB, e

        si arriverà a TB molto prima...

        ci sono già quelli da mezzo tera
        vorrai direLa Cie vende da qualche mese (anche in Italia) 1 TB a poco piu di 1000 euro
        • Anonimo scrive:
          Re: Obsoleto
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Ci sono già dischi rigidi da

          250GB, e


          si arriverà a TB molto
          prima...



          ci sono già quelli da mezzo tera

          vorrai dire

          La Cie vende da qualche mese (anche in
          Italia) 1 TB a poco piu di 1000 euroE al doppio del costo 1,6 TB http://www.lacie.com/it/products/product.htm?id=10129
          • Anonimo scrive:
            Re: Obsoleto
            Pekkato che leggendo le caratteristiche tecniche si capisce subito che sono 4 dischi da 500GB messi in stripe... bella roba, con gli scsi ci sono arrivati anni fa a sti trucchetti.Comunque mi pare ovvio che il limite dei sistemi ottici va visto su larga scala, se i DVD diventassero più capienti, chi comprerebbe i NAS/SAN, i tape ed altri sistemi di backup?
          • Anonimo scrive:
            Re: Obsoleto
            - Scritto da: Anonimo
            Pekkato che leggendo le caratteristiche
            tecniche si capisce subito che sono 4 dischi
            da 500GB messi in stripe... bella roba, con
            gli scsi ci sono arrivati anni fa a sti
            trucchetti.

            Comunque mi pare ovvio che il limite dei
            sistemi ottici va visto su larga scala, se i
            DVD diventassero più capienti, chi
            comprerebbe i NAS/SAN, i tape ed altri
            sistemi di backup?Hanno usi diversi. E non è che gli altri sistemi di backup non abbiano avuto aumenti di capienza nel corso degli anni..
        • Anonimo scrive:
          Re: Obsoleto
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Ci sono già dischi rigidi da

          250GB, e


          si arriverà a TB molto
          prima...



          ci sono già quelli da mezzo tera

          vorrai dire

          La Cie vende da qualche mese (anche in
          Italia) 1 TB a poco piu di 1000 euroQuello non è un disco unico. E' uno scatolotto con una serie di HDU per formare 1TB...
    • FAM scrive:
      Re: Obsoleto
      Concordo, 1 TB tra 10 anni sarà come oggi il GB... quasi più nullaInoltre la compatibilità con i vecchi cd e dvd..... ma a cosa serve???Tra 10 anni esisterà solo la tecnologia a laser blu, e tutti i cd e dvd che avremo scritto saranno diventati illeggibili ne frattempo:'(:'(:'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Obsoleto
      - Scritto da: Anonimo
      Sarò contro tendenza, in cui tutti
      scrivono che in 1 TB ce ne stanno di cose da
      scrivere....

      Ma secondo me è obsoleto

      10 anni sono TANTI.
      Ci sono già dischi rigidi da 250GB, e
      si arriverà a TB molto prima...

      Questo tipo di supporti (CD/DVD) sono stati
      tenuti secondo me indietro volutamente per
      spremere il mercato.
      Quando uscirono i primi CD erano molto
      più capienti dei HD... poi niente si
      sono fermati, tanti anni e ancora oggi
      andiamo avanti con i DVD da 8GB che costano
      un botto.Gli HDU hanno raggiunto i 400GB quest'anno e probabilmente il prossimo anno supereranno i 600GB, forse vedremo dischi da 800GB , nel 2006 ci saranno probabilmente HDU da 1TB... Quindi sì, 1TB di supporto ottico sarà obsoleto fra 10 anni, come un floppy disk oggi.
  • Anonimo scrive:
    185 Euro alla SIAE per un disco da 1 tb
    La cupidigia e l'interesse di Voi che avete pensato questo balzello indecente e immorale vi hanno donato la stessa lungimiranza di un ratto davanti una fetta di formaggio.
    • Anonimo scrive:
      Re: 185 Euro alla SIAE per un disco da 1 tb
      Poetico ed efficace. Bravo.
      • Anonimo scrive:
        Re: 185 Euro alla SIAE per un disco da 1 tb
        - Scritto da: Anonimo
        Poetico ed efficace. Bravo.A me sembra una considderazione demagocica e idiota...Quando succedera' cambieranno pure i parametri... se no sui dischi da 25 giga gia' in commercio quanto dovrebbe essere la tassa?
        • Anonimo scrive:
          Re: 185 Euro alla SIAE per un disco da 1 tb
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Poetico ed efficace. Bravo.

          A me sembra una considderazione demagocica e
          idiota...

          Quando succedera' cambieranno pure i
          parametri... se no sui dischi da 25 giga
          gia' in commercio quanto dovrebbe essere la
          tassa?Per ora passando dal DVD 5 al DVD 9 l'equo compenso è raddoppiato
    • Anonimo scrive:
      Re: 185 Euro alla SIAE per un disco da 1 tb
      - Scritto da: Anonimo
      La cupidigia e l'interesse di Voi che avete
      pensato questo balzello indecente e immorale
      vi hanno donato la stessa lungimiranza di un
      ratto davanti una fetta di formaggio.Tanto a me che mi frega?Io comprero' in Germania sia il discone da un tera, che il masterizzatore apposito.Miiiii, ma ci pensi... tutta la filmografia dei fratelli Vanzina su un solo disco e avanza pure spazio per tutti gli MP3 di Bobbi Solo...
      • Anonimo scrive:
        Re: 185 Euro alla SIAE per un disco da 1 tb

        Tanto a me che mi frega?
        Io comprero' in Germania sia il discone da
        un tera, che il masterizzatore apposito.
        Forse...
        Miiiii, ma ci pensi... tutta la filmografia
        dei fratelli Vanzina su un solo disco e
        avanza pure spazio per tutti gli MP3 di
        Bobbi Solo...e pure tutte le versioni di linux?

      • Anonimo scrive:
        Re: 185 Euro alla SIAE per un disco da 1

        Miiiii, ma ci pensi... tutta la filmografia
        dei fratelli Vanzina su un solo disco e
        avanza pure spazio per tutti gli MP3 di
        Bobbi Solo...bleah, piratare quella roba é un crimine contro l'umanità!:D :D :D
  • Anonimo scrive:
    entro 10 anni internet a velocità lan
    ma io spero di liberarmi ben primadi dieci anni degli interi scaffali diroba che mi sono cresciutivoglio installare sistemi operativi e swdalla rete, anzi, semplicemente caricarlisenza neppure doverli installare:con un'adsl alla francese si potrebbequasi già fare adesso
    • Anonimo scrive:
      Re: entro 10 anni internet a velocità lan
      - Scritto da: Anonimo
      ma io spero di liberarmi ben prima
      di dieci anni degli interi scaffali di
      roba che mi sono cresciuti
      voglio installare sistemi operativi e sw
      dalla rete, anzi, semplicemente caricarli
      senza neppure doverli installare:
      con un'adsl alla francese si potrebbe
      quasi già fare adessoSì, ed il conto in banca prosciugato dopo 2gg ! Ma che pensi, che saranno gratis quei servizi ?Tutto online significa cancellazione della proprietà privata, tracciamento costante delle persone, impossibilità di nascondere qualsiasi cosa copiata=denuncia immediata ad ogni pagamento non effettuato per qualsiasi cosa .. :|
      • Anonimo scrive:
        Re: entro 10 anni internet a velocità lan

        Ma che pensi, che saranno gratis quei servizi ?per ora lo sono: posso installare sistemi operativie sw da ftp, seppure in modo lento (640),da debian, gentoo, mandrake, etcsenza costi di nessun genere
        Tutto online significa cancellazione della proprietà privata,
        tracciamento costante delle persone, impossibilità di
        nascondere qualsiasi cosa copiata=denuncia immediata
        ad ogni pagamento non effettuato per qualsiasi cosa .. condivisibile, ma fino a che non si tratta della cosasuddetta: basta usare sw libero. se poi uno vuole a tutti i costi longhorn con photoshop 12, etc, semplicemente sborsa qualche migliaio di euro. Mi sembra giusto, non è free beer, free speech,va pagato e non piratato, la legge è la legge, qui nonvige il comunismo.
  • Anonimo scrive:
    La SIAE ringrazia
    adesso sui DVD Dati 9,40 GB il prelievo e' di 1,74 EUR...com 1000 GB? brrr....:|autobotte di vasellina?:
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE ringrazia
      - Scritto da: Anonimo
      autobotte di vasellina?:No, settore tedesco dei cd/dvd con vendite alle stelle :)
      • Anonimo scrive:
        Re: La SIAE ringrazia
        ho letto l'intervista ad un grossista di supporti vergini itaiano... ha detto che le vendite sono calate del 70% looooolChissà dov'è finita tutta questa gente...Danke schon Siae!
        • Anonimo scrive:
          Re: La SIAE ringrazia
          - Scritto da: Anonimo
          ho letto l'intervista ad un grossista di
          supporti vergini itaiano... ha detto che le
          vendite sono calate del 70% looooolQuesta e' proprio un c..... spaziale

          Chissà dov'è finita tutta
          questa gente...Si tiene il grisby sull had?

          Danke schon Siae!Prego, ladrone...
    • The_GEZ scrive:
      Re: La SIAE ringrazia
      Ciao !
      adesso sui DVD Dati 9,40 GB il prelievo e'
      di 1,74 EUR...
      com 1000 GB? brrr....:|be' facendo due conti ...(1,74 * 1000) / 9,4 = 185,106Solo 185,1 che approssimati fanno 186 Euri !!!!
      autobotte di vasellina?:Si, ma di quella buona !:@:@:@:@:@:@:@:@
  • Anonimo scrive:
    Compatibile
    Se è vero che lo sarà allora è una notizia positiva.Cmq anche se non sparano diretti ad 1TB vanno bene anche solo 100GB o giù di li.Più che altro: per essere compatibile deve essere un multistrato ad altissima densità. Già con il DVD siamo su densità molto elevate, quasi al limite nel processo di scrittura a 16X (eccessive vibrazioni).Mi piacerebbe sapere quale laser e soprattutto quale meccanica sarà in grado di garantire la precisione necessaria per una densità di dati simile.Ovvio che oltre che denso dovrà anche essere affidabile....mica ci metti un TB e poi rischi di perderlo per scarsa qualità di scrittura.Oltretutto: per scriverci un TB dovrai avere un TB di dati su disco (a meno di fare un multisessione o che si inventino nuove tecniche). Ad oggi un TB di dischi rigidi è realizzabile, ma a caro prezzo.Forse tra 10 anni....ma tra poco no. Mi pare prematuro fare queste anticipazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Compatibile

      Forse tra 10 anni....ma tra poco no. Mi pare
      prematuro fare queste anticipazioni.Mah. Quando ho preso il mio primo computer, dieci anni fa, usavo un disco da 40 megabyte; oggi a casa ne uso uno da 200 gigabyte; se il trend è questo, tra dieci anni arriverò a 1000 terabyte ...(La seconda generazione di locomotive a vapore faceva i 24 km/h, e all'epoca c'erano innumerevoli esperti che erano convinti che il limite massimo di velocità era ormai raggiunto..)
  • Anonimo scrive:
    Bla bla bla...quack quack quack
    ma quante volte dovremo sentire queste chiacchiere "prodotti imminenti (!!!)"
    • Anonimo scrive:
      Re: Bla bla bla...quack quack quack
      Magari imminenti cui se parla di 10 anni :$
      • Anonimo scrive:
        Re: Bla bla bla...quack quack quack
        Se non ci forrero questi gossip a stuzzicare la curiosita' dell gente , sitoi come questo non camperebbero a lungo.Sta storia dei MAxi DVD gira dal 1997, basataa su un tech israeliana...Io ancora non ho visto nulla...
  • Anonimo scrive:
    Mah...
    Vorrei capire qual'è l'utilità di supporti non riscreivibili così capienti, insomma posso capire la necessità di backup grandi, ma così grandi? E per backup così grandi non è meglio usare eventuali hard disk dedicati a fare solo questo? Insomma mi sembra un'esagerazione, forse visto che i lettori dvd sono scesi così tanto di prezzo e i supporti anche(balzelli a parte) le società sentono il bisogno di rimpinguarsi le tasche con nuove sciocchezze tecnologiche.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      Anche se non sono rescrivibili non è che cambi poi tanto. In 1000 Giga ce ne sta di roba!
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei capire qual'è l'utilità
      di supporti non riscreivibili così
      capienti, insomma posso capire la
      necessità di backup grandi, ma
      così grandi? E per backup così
      grandi non è meglio usare eventuali
      hard disk dedicati a fare solo questo?
      Insomma mi sembra un'esagerazione, forse
      visto che i lettori dvd sono scesi
      così tanto di prezzo e i supporti
      anche(balzelli a parte) le società
      sentono il bisogno di rimpinguarsi le tasche
      con nuove sciocchezze tecnologiche.Sei libero di riempirti la casa di floppy da 5' e 1/4 spezzettandoti il back-up di un film.Temo che fra 10-15 anni queste dimensioni per i supporti andranno già stretti a molti, come succede oggi per i CD.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah...
        a me i dvd da 4,7 gb non bastano più.. idem per gli hard disk da 200 gb.... Sapete com'è bello quando hai tutto archiviato senza doverlo per forza spezzettare in + supporti? :@
Chiudi i commenti