Microsoft blocca le patch bucate

Ancora problemi con gli aggiornamenti mensili per il software Microsoft. Ritirati due dei pacchetti in distribuzione che causano parecchi grattacapi ad admin e utenti. Nel frattempo filtra una nuova build di Windows 10, questa volta con Cortana

Roma – Microsoft deve ancora una volta fare i conti con un Patch Tuesday sfortunato, un martedì di aggiornamenti che si è accompagnato alla distribuzione di due pacchetti fallati. E in un caso si tratta di un baco particolarmente problematico, al punto che qualcuno ha parlato persino di “malware”.

La distribuzione dei 7 bollettini del Patch Tuesday di dicembre è stata avviata la settimana scorsa, con l’update fallato KB3004394 e un aggiornamento cumulativo (“Update Rollup 8”) per Exchange Server: nel primo caso si parla di problemi nella gestione dei certificati Root di Windows su Windows 7SP1 e Windows Server 2008 R2 SP1, nel secondo della difficoltà di connettersi a server Exchange con client Outlook.

L’aggiornamento cumulativo di Exchange può causare qualche grattacapo alle aziende e agli amministratori di sistema, ma è stato l’update KB3004394 ad avere conseguenze potenzialmente molto peggiori : la cattiva gestione dei certificati crittografici ha causato problemi nell’installazione di driver grafici o comunque driver di sistema, e persino Windows Defender – l’antimalware gratuito di Microsoft – è stato disabilitato dopo l’installazione del bollettino.

Al momento Microsoft ha sospeso la distribuzione dei due update problematici, una pratica questa che negli ultimi tempi si è ripetuta nonostante le estese procedure di test degli aggiornamenti seguita dalla corporation di Redmond.

La speranza è che in futuro Microsoft riduca questo genere di intoppi al minimo, e il futuro di Microsoft si chiama ovviamente Windows 10: una nuova versione preliminare dell’OS, questa volta dedicata ai clienti consumer (“Build 9901”), è finita online con il suo carico di novità più o meno importanti come l’ assistente digitale Cortana , un’ interfaccia aggiornata , nuovi pannelli di impostazioni e altro ancora. Tutte modifiche diventeranno ufficiali solo a gennaio, in occasione della conferenza stampa annunciata la scorsa settimana per il 21 del prossimo mese.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Reverendo scrive:
    Per una volta sto con golia
    a mio avviso, la cosa finirà sul modello tedesco.E personalmente sono contento che G abbia per ora la vittoria, quando cerco notizie generiche di oggi apro Google news e ho una panoramica dei fatti, se voglio qualcosa di specifico cerco in altri lidi ma avere un aggregatore gratuito è veramente comodo.(tranne una frase che non va più via sul montiano che si tiene 2500 euro.. su parecchie preview ma ormai mi ci sono affezionato)Dal punto di vista commerciale, per quanto posso intuire, una testata avrebbe dovuto intuire che G era un valore aggiunto e non un ruba soldi...Di certo ora dovranno trovare ventose veramente buone per risalire gli specchi.
  • astron2.0 scrive:
    Se google avesse assecondato il governo
    cosa sarebbe successo?G avrebbe potuto scegliere chi pagare, le notizie da pubblicare, a chi dare visibilita'...Ci sono centinaia di piccoli giornali e blog su Google News, mi pare difficile credere che avrebbero pagato cani e porci, soldi son soldi.Stavano praticamente dando il potere dell'informazione in mano ad una multinazionale...boh...
    • Passante scrive:
      Re: Se google avesse assecondato il governo
      - Scritto da: astron2.0
      cosa sarebbe successo?
      G avrebbe potuto scegliere chi pagare, le notizie
      da pubblicare, a chi dare
      visibilita'...

      Ci sono centinaia di piccoli giornali e blog su
      Google News, mi pare difficile credere che
      avrebbero pagato cani e porci, soldi son
      soldi.

      Stavano praticamente dando il potere
      dell'informazione in mano ad una
      multinazionale...

      boh...Perchè adesso in mano a chi credi che sia ?
      • astron2.0 scrive:
        Re: Se google avesse assecondato il governo
        E' ovviamente in mano alla politica e a quelli che inventano leggi strampalate come questa.Google news invece e' un sistema di informazione democratico proprio perche' campa di quello che gli utenti vogliono leggere. A G interessa solo di sapere quello che leggi per mandarti la pubblicita'. Non glie ne frega una cappella di chi voti. Per questo fa paura alla politica.
        • 2014 scrive:
          Re: Se google avesse assecondato il governo
          - Scritto da: astron2.0
          E' ovviamente in mano alla politica e a quelli
          che inventano leggi strampalate come
          questa.

          Google news invece e' un sistema di informazione
          democratico proprio perche' campa di quello che
          gli utenti vogliono leggere. A G interessa solo
          di sapere quello che leggi per mandarti la
          pubblicita'. Non glie ne frega una cappella di
          chi voti.Questo lo credi tu; è un dato vendibilissimo, come TUTTI gli altri
          • astron2.0 scrive:
            Re: Se google avesse assecondato il governo
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: astron2.0

            E' ovviamente in mano alla politica e a
            quelli

            che inventano leggi strampalate come

            questa.



            Google news invece e' un sistema di
            informazione

            democratico proprio perche' campa di quello
            che

            gli utenti vogliono leggere. A G interessa
            solo

            di sapere quello che leggi per mandarti la

            pubblicita'. Non glie ne frega una cappella
            di

            chi voti.
            Questo lo credi tu; è un dato vendibilissimo,
            come TUTTI gli
            altriNon mi stai dando torto. Se vende i nostri dati ad altre agenzie pubblicitarie per mandarci le AD personalizzate al massimo ci influenza a comprare un prodotto piuttosto che un altro, non certo a farci votare un partito piuttosto che un altro, come avviene con i giornali tradizionali.Non sto dicendo che G e' buono. Ha semplicemente altri interessi.Perche' vogliamo dare ad una multinazionale il potere di dire *per esempio* Beppe Grillo mi sta sulla minkia, non lo pago, non lo pubblico?Cosi' com'e' se la gente vuole leggere il blog di Grillo e le ultime news riguardo gli avvestamenti di scie chimiche ben venga, al massimo G gli mandera' le AD di Wanna Marchi e Wanna Marchi paghera' G. Tutti contenti (tranne i politici... infatti).
          • 2014 scrive:
            Re: Se google avesse assecondato il governo
            - Scritto da: astron2.0
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: astron2.0


            E' ovviamente in mano alla politica e a

            quelli


            che inventano leggi strampalate come


            questa.





            Google news invece e' un sistema di

            informazione


            democratico proprio perche' campa di
            quello

            che


            gli utenti vogliono leggere. A G
            interessa

            solo


            di sapere quello che leggi per mandarti
            la


            pubblicita'. Non glie ne frega una
            cappella

            di


            chi voti.

            Questo lo credi tu; è un dato vendibilissimo,

            come TUTTI gli

            altri

            Non mi stai dando torto. Se vende i nostri dati
            ad altre agenzie pubblicitarie per mandarci le AD
            personalizzate al massimo ci influenza a comprare
            un prodotto piuttosto che un altro, non certo a
            farci votare un partito piuttosto che un altro,
            come avviene con i giornali
            tradizionali.
            Non sto dicendo che G e' buono. Ha semplicemente
            altri
            interessi.

            Perche' vogliamo dare ad una multinazionale il
            potere di dire *per esempio* Beppe Grillo mi sta
            sulla minkia, non lo pago, non lo
            pubblico?E quale sarebbe il tuo problema ad andare DIRETTAMENTE sul sito di Grillo, pigrizia forse?

            Cosi' com'e' se la gente vuole leggere il blog di
            Grillo e le ultime news riguardo gli avvestamenti
            di scie chimiche ben venga, al massimo G gli
            mandera' le AD di Wanna Marchi e Wanna Marchi
            paghera' G.
    • Signorina Mazzacurat i scrive:
      Re: Se google avesse assecondato il governo
      - Scritto da: astron2.0
      Ci sono centinaia di piccoli giornali e blog su
      Google News, mi pare difficile credere che
      avrebbero pagato cani e porci, soldi son
      soldi.No, la legge spagnola funziona più o meno come la nostra della SIAE: prende i soldi una società separata e poi distribuisce (tipicamente ad amici e parenti).Google in quest'ottica non avrebbe odvuto fare accordi con nessuno.Il tutto fermo restando che la genialata della Spagna non aveva mezza chance di successo.
      • astron2.0 scrive:
        Re: Se google avesse assecondato il governo
        - Scritto da: Signorina Mazzacurat i
        - Scritto da: astron2.0


        Ci sono centinaia di piccoli giornali e blog
        su

        Google News, mi pare difficile credere che

        avrebbero pagato cani e porci, soldi son

        soldi.

        No, la legge spagnola funziona più o meno come la
        nostra della SIAE: prende i soldi una società
        separata e poi distribuisce (tipicamente ad amici
        e
        parenti).
        Google in quest'ottica non avrebbe odvuto fare
        accordi con
        nessuno.

        Il tutto fermo restando che la genialata della
        Spagna non aveva mezza chance di
        successo.Grazie della chiarificazione Signorina Mazzacurati (lol), non ho letto questa cosa in nessun articolo.Ricordo che quando suonavo ed avevo un pubblico a fine serata dovevo compilare il bordero' ed il pizzo da pagare alla SIAE dipendeva dal numero di brani eseguiti, che almeno io potevo scegliere.Se il principio e' lo stesso, nulla toglierebbe a G di decidere quali articoli pubblicare, dato che li pagherebbe in base alla quantita', anche se non direttamente ai giornali ma ad un'altra societa' criminalmente organizzata.Sarebbe interessante trovare qualche lettura a riguardo.
  • paolo scrive:
    sono strani
    sono strani sti rappresentanti delle lobby spagnoleè un problema che google li metta sul news?ok siano contenti che google news espana abbia chiuso.che per caso si sono accorti che era un vantaggio?ok allora google, fai pagare loro la citazione su google news
  • Antonio Pinto scrive:
    ignoranti
    Google fa soldi perché la gente paga per rientrare nei risultati delle ricerche. Gli editori hanno il vantaggio di non dover pagare (è gratis per loro) e questo solo grazie all'etica di GOOGLE che vuole che l'informazione sia gratuita. Questi editori non solo hanno avuto pubblicità gratis.. ma addirittura vorrebbero essere pagati??? fa davvero ridere! Io fossi in google non tornerei sui miei passi.. adesso si arrangino e se vogliono il servizio paghino.
    • Un altro scrive:
      Re: ignoranti
      - Scritto da: Antonio Pinto
      Google fa soldi perché la gente paga per
      rientrare nei risultati delle ricerche.Scusa vorrei rientrare in alto nelle ricerche, mi sai dire a chi mi devo rivolgere in google ?
    • 2014 scrive:
      Re: ignoranti
      - Scritto da: Antonio Pinto
      Google fa soldi perché la gente paga per
      rientrare nei risultati delle ricerche. Gli
      editori hanno il vantaggio di non dover pagare (è
      gratis per loro) e questo solo grazie all'etica
      di GOOGLE che vuole che l'informazione sia
      gratuita.p.s. babbo natale è un personaggio di fantasia :D
  • caron scrive:
    editori
    secondo me questi editori possno solo essere amici di renzi per come sono stupidi ed arroganti, luridi piddini senza dignità
  • azz scrive:
    ben gli sta
    Gli sta bene. Pensavano di spillare soldi a Google, invece Google se n'é andato. Google puó fare a meno della Spagna che per quello che conta...
  • qfwfq scrive:
    Cosa vendono gli editori
    Questi editori sono ancora convinti di vendere notizie ai loro lettori. In realtà vendono lettori ai loro inserzionisti (paganti).Google gli portava più lettori e quindi più introiti derivanti dalla vendita di questi lettori agli inserzionisti.Ma come diceva Shiller: "...neanche gli dei possono nulla contro la stupidità umana"
  • Giulio Cesare scrive:
    nuove opportunità
    E' sempre difficile liberarsi dai monopoli poi arrivano nuove opportunità
    • Zack scrive:
      Re: nuove opportunità
      - Scritto da: Giulio Cesare
      E' sempre difficile liberarsi dai monopoli poi
      arrivano nuove
      opportunitàE' quello che dico sempre anch'io, l'opportunità di <b
      fallire </b
      se non sai gestire le cose con intelligenza.
  • davidoff scrive:
    Hanno voluto la bicicletta ...
    Che ora pedalino.Google non è una onlus, offriva un servizio (ovviamente guadagnandoci) e gli editori guadagnavano (senza pagare) per quel servizio.Qualcuno è stato ingordo e ora è giusto ne paghi le conseguenze.È come se dopo aver fatto un favore a qualcuno lo stesso ti chiedesse di pagarlo per averti permesso di aiutarlo (magari tu ci guadagni in conoscenze ... profiling ... posizionamento sul mercato etc etc) penso che chiunque si incavolerebbe con due z.Bastava essere meno ingordi o prima di fare una mossa così indossare le proverbiali mutande di bandone (lamiera) vale a dire creare un proprio aggregatore indipendente (certo poi ti saresti posto in posizione di monopolio e non so come sarebbe andata a finire con l'antitrust). Certo se io provassi a tirare un cartone in faccia a Tyson poi non mi lamenterei delle botte che ho preso una volta uscito dalla rianimazione.
    • Giorgio Visconti scrive:
      Re: Hanno voluto la bicicletta ...
      In effetti Siamo al paradosso dei paradossi, chiedere soldi a chi ti porta utenti, ovvero a coloro che rendono nota la tua esistenza sul web.In realtà a rigor di logica, sono gli editori che dovrebbero pagare Google e anche altri motori di ricerca.Chi produce contenuti, a mio avviso dovrebbe avere ben chiaro che tutto ciò è perfettamente inutile se nessuno viene a vedere ciò che fai.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Hanno voluto la bicicletta ...
      - Scritto da: davidoff
      Che ora pedalino.NON hai voluto la bicicletta? CAMMINARE! :D
    • Funz scrive:
      Re: Hanno voluto la bicicletta ...
      - Scritto da: davidoff
      mossa così indossare le proverbiali mutande di
      bandone (lamiera) ho finalmente capito una espressione che usava spesso un certo macaco riferendosi ai PC (rotfl)(come se la Apple non facesse scatolette di latta come tutti gli altri :D)
  • bubba scrive:
    come ampiamente previsto, vengono presi
    per il gulo da tutti... poveri vecchi lobbisti stracotti :P https://www.techdirt.com/articles/20141212/07360229413/surprise-spanish-newspapers-beg-government-eu-to-stop-google-news-shutting-down.shtml
  • Etype scrive:
    GoogleNews
    Ma LOL :D ,non ti accorgi di quanto è grave una scelta fino a quando non ne paghi le conseguenze :D
  • regu wa baka desu scrive:
    leggete bene
    Quelli che si lamentano sono solamente i piccoli editori. I grandi avranno inizialmente una diminuzione di traffico ma poi la gente riuscirà a metterli nel bookmark, infatti non si lamentano.
    • panda rossa scrive:
      Re: leggete bene
      - Scritto da: regu wa baka desu
      Quelli che si lamentano sono solamente i piccoli
      editori.Dovevano lamentarsi prima, non adesso.Io ho seguito le manifestazioni dei Podemos, ultimamente, e non ho visto nessun piccolo editore al loro fianco.
      I grandi avranno inizialmente una diminuzione di
      traffico ma poi la gente riuscirà a metterli nel
      bookmark, infatti non si
      lamentano.Si lamenteranno, quando gli inserzionisti smetteranno di sovvenzionarli.
      • 2014 scrive:
        Re: leggete bene
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: regu wa baka desu

        Quelli che si lamentano sono solamente i
        piccoli

        editori.

        Dovevano lamentarsi prima, non adesso.

        Io ho seguito le manifestazioni dei Podemos,
        ultimamente, e non ho visto nessun piccolo
        editore al loro
        fianco.


        I grandi avranno inizialmente una
        diminuzione
        di

        traffico ma poi la gente riuscirà a metterli
        nel

        bookmark, infatti non si

        lamentano.

        Si lamenteranno, quando gli inserzionisti
        smetteranno di
        sovvenzionarli.Tanto tu la pubblicità la blocchi, quindi di che ti lamenti?
        • 65536 scrive:
          Re: leggete bene
          - Scritto da: 2014
          Tanto tu la pubblicità la blocchi, quindi di che
          ti
          lamenti?E dicci, tu sei uno che sapendo che si può bloccare con un click se la vede tutta?non mi rispondere, "sì perchè leggo gli articoli".Altrimenti....beh, hai letto il mio messaggio quindi vai a comprare un po' di questi[img]http://i.imgur.com/plQQAuW.jpg[/img][img]http://i.imgur.com/tJejL4e.jpg[/img][img]http://i.imgur.com/KQ5mnmL.jpg[/img]
        • panda rossa scrive:
          Re: leggete bene
          - Scritto da: 2014
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: regu wa baka desu


          Quelli che si lamentano sono solamente i

          piccoli


          editori.



          Dovevano lamentarsi prima, non adesso.



          Io ho seguito le manifestazioni dei Podemos,

          ultimamente, e non ho visto nessun piccolo

          editore al loro

          fianco.




          I grandi avranno inizialmente una

          diminuzione

          di


          traffico ma poi la gente riuscirà a
          metterli

          nel


          bookmark, infatti non si


          lamentano.



          Si lamenteranno, quando gli inserzionisti

          smetteranno di

          sovvenzionarli.
          Tanto tu la pubblicità la blocchi, quindi di che
          ti
          lamenti?Quale pubblicita'?
        • caron scrive:
          Re: leggete bene
          - Scritto da: 2014
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: regu wa baka desu


          Quelli che si lamentano sono solamente i

          piccoli


          editori.



          Dovevano lamentarsi prima, non adesso.



          Io ho seguito le manifestazioni dei Podemos,

          ultimamente, e non ho visto nessun piccolo

          editore al loro

          fianco.




          I grandi avranno inizialmente una

          diminuzione

          di


          traffico ma poi la gente riuscirà a
          metterli

          nel


          bookmark, infatti non si


          lamentano.



          Si lamenteranno, quando gli inserzionisti

          smetteranno di

          sovvenzionarli.
          Tanto tu la pubblicità la blocchi, quindi di che
          ti
          lamenti?dove hai letto che si lamenta?
          • Zack scrive:
            Re: leggete bene
            - Scritto da: caron
            dove hai letto che si lamenta?Leggere? Che cos'è leggere? Che cos'è pensare? Attività inutili, meglio le compiano gli altri
    • ... scrive:
      Re: leggete bene
      - Scritto da: regu wa baka desu
      Quelli che si lamentano sono solamente i piccoli
      editori.

      I grandi avranno inizialmente una diminuzione di
      traffico ma poi la gente riuscirà a metterli nel
      bookmark, infatti non si
      lamentano.[yt]d8unp_ruLnM[/yt]
  • panda rossa scrive:
    Dovete fallire!
    Troppo tardi!Questi inutili parassiti devono fallire, e i loro cadaveri devono restare appesi come monito per tutti coloro che non hanno ancora capito che siamo nel terzo mullennio.L'informazione deve essere libera e gratuita.
    • Ciccio scrive:
      Re: Dovete fallire!
      - Scritto da: panda rossa

      L'informazione deve essere libera e gratuita.Cioè stai promuovendo degli obblighi in nome della libertà?Guarda che a trasformare gli obblighi in dittatura... il passo è breve!Non si dovrebbe mai costringere nessuno: i lettori che vogliono pagare le informazioni devono essere liberi di farlo, così come gli editori che vogliono farsi pagare. Idem per quanto riguarda l'informazione gratuita.I divieti alle libere scelte non hanno mai portato benefici alla collettività.
      • panda rossa scrive:
        Re: Dovete fallire!
        - Scritto da: Ciccio
        - Scritto da: panda rossa



        L'informazione deve essere libera e gratuita.


        Cioè stai promuovendo degli obblighi in nome
        della
        libertà?
        Guarda che a trasformare gli obblighi in
        dittatura... il passo è
        breve!

        Non si dovrebbe mai costringere nessuno: i
        lettori che vogliono pagare le informazioni
        devono essere liberi di farlo, così come gli
        editori che vogliono farsi pagare.Non rigirare la frittata.Nssuno vuole impedire di pagare a chi vuole pagare.Fino ad oggi l'unico impedimento e' avvenuto in direzione contraria.Vale a dire impedire di fruire gratuitamente di cio' che e' fruibile gratuitamente.
        • 2014 scrive:
          Re: Dovete fallire!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Ciccio

          - Scritto da: panda rossa





          L'informazione deve essere libera e
          gratuita.





          Cioè stai promuovendo degli obblighi in nome

          della

          libertà?

          Guarda che a trasformare gli obblighi in

          dittatura... il passo è

          breve!



          Non si dovrebbe mai costringere nessuno: i

          lettori che vogliono pagare le informazioni

          devono essere liberi di farlo, così come gli

          editori che vogliono farsi pagare.

          Non rigirare la frittata.
          Nssuno vuole impedire di pagare a chi vuole
          pagare.

          Fino ad oggi l'unico impedimento e' avvenuto in
          direzione
          contraria.
          Vale a dire impedire di fruire gratuitamente di
          cio' che e' fruibile
          gratuitamente.Quindi niente: scrocco finito :D
          • Un altro scrive:
            Re: Dovete fallire!
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: panda rossa
            Quindi niente: scrocco finito :DStavo per cadere dalla sedia dal ridere quando ho letto questa frase.(rotfl)
  • Pietro scrive:
    a questo punto
    dovrebbe essere Google a dire: se mi pagate vi metto il link altrimenti niente
    • bradipao scrive:
      Re: a questo punto
      - Scritto da: Pietro
      dovrebbe essere Google a dire: se mi pagate vi
      metto il link altrimenti nienteEffettivamente sarebbe l'unico modo per rimanere in Spagna. Convertirlo in un servizio a pagamento (per gli editori).
  • Esprit scrive:
    Costringere ?
    Costringere un'azienda privata a fornire i suoi servizi ? Ma questi quanta sangria hanno bevuto ??
    • Free Climber scrive:
      Re: Costringere ?
      - Scritto da: Esprit
      Costringere un'azienda privata a fornire i suoi
      servizi ?

      Ma questi quanta sangria hanno bevuto ??Alla fine è sempre una questione di quantità.Istintivamente uno crede "troppa" ma forse è troppo poca. :D
Chiudi i commenti