Microsoft e i pagamenti NFC su mobile

Anche Redmond entra nell'agone dei pagamenti contactless per dispositivi mobile con una nuova app a tema, e un servizio al momento disponibile solo negli USA per i partecipanti al programma Insider

Roma – La corporation di Redmond ha annunciato la disponibilità di Microsoft Wallet , nuova app per gadget equipaggiati con Windows 10 Mobile pensata per introdurre i pagamenti contactless (tramite comunicazioni NFC) anche sul ristretto ecosistema dei terminali a piastrelle.

Microsoft Wallet è al momento disponibile solo ai partecipanti del programma Insider, residenti negli USA e utenti di una lista piuttosto ridotta di dispositivi W10 che include Lumia 950, Lumia 950 XL e Lumia 650. Redmond parla di pagamenti “basati su cloud”, in sostanza con Wallet sarà possibile fare la stessa cosa che è stata fin qui possibile tramite i servizi concorrenti Samsung Pay, Apple Pay e Android Pay.

Microsoft ha stretto accordi con Visa e MasterCard , e per ora Wallet supporta le carte (di debito o di credito) emesse da otto grandi banche e istituti finanziari statunitensi. Il numero di punti vendita per concludere acquisti al dettaglio supportati da Wallet (sempre negli USA) si calcola nell’ordine del milione, dice ancora Redmond.

Trattandosi della “prima volta” di Microsoft nel mercato dei pagamenti contactless, la app Wallet deve al momento fare i conti con alcune limitazioni rispetto a quanto offerto dalla concorrenza: i terminali Windows 10 Mobile in commercio non supportano la lettura delle impronte digitali, quindi per l’autenticazione sarà in ogni caso necessario inserire il codice di accesso per autorizzare le transazioni .

Tra gli elementi positivi di Wallet, invece, c’è la capacità di supportare al “day one” le carte per la raccolta di “bonus” o la fidelizzazione allo store o alla catena commerciale frequentata abitualmente dall’utente.

Non trascurabile, infine, il fatto che Microsoft Wallet rappresenti un piccolo segno vitale per il progetto Windows Phone/Mobile dopo il volontario (e apparentemente temporaneo) accantonamento degli ultimi mesi da parte di Redmond.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Qubit scrive:
    alternativa veramente free to charge
    http://www.qb64.net/wiki/index.php/Main_PageA mio parere è meglio, non vincola lo sviluppo di software commerciale e ci fai ottimo codice cross.Un po' vintage ma ottimamente sfruttabile da chi prima del C ha iniziato col Basic e necessita di sviluppare applicazioni agili e dirapido sviluppo senza troppi fronzoli commerciali e filosofate open-closed.Byez
  • furry scrive:
    crossplatform per linux?
    mi confonde: significa che produce RISULTATI cross-platform, o che è lui stesso cross-platform? Perché in in quel caso... non è solo per linux, no?Luca, puoi farmi capire?
    • WikiLuca scrive:
      Re: crossplatform per linux?
      - Scritto da: furry
      mi confonde: significa che produce RISULTATI
      cross-platform, o che è lui stesso
      cross-platform? Perché in in quel caso... non è
      solo per linux,
      no?

      Luca, puoi farmi capire?Arrivarci da soli no eh?!https://en.wikipedia.org/wiki/Qt_CreatorLo installi su Linux, OS X, Windows.Produci accrocchi per Windows, Linux, FreeBSD and Mac OS.
    • panda rossa scrive:
      Re: crossplatform per linux?
      - Scritto da: furry
      mi confonde: significa che produce RISULTATI
      cross-platform, o che è lui stesso
      cross-platform? Perché in in quel caso... non è
      solo per linux,
      no?Certo che no. Gira anche su BSD, su solaris, e pure sulle fetenzie commerciali.
      • Hop scrive:
        Re: crossplatform per linux?
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: furry

        mi confonde: significa che produce RISULTATI

        cross-platform, o che è lui stesso

        cross-platform? Perché in in quel caso...
        non
        è

        solo per linux,

        no?

        Certo che no. Gira anche su BSD, su solaris, e
        pure sulle fetenzie
        commerciali.Android? :D
Chiudi i commenti