Microsoft, lista corta per il dopo Ballmer

Sembra ormai una corsa a due: Alan Mulally e Satya Nadella. Mono loro i candidati che il consiglio ritiene in grado di risollevare le sorti di Big M

Roma – Secondo nuove indiscrezioni , la già corta lista dei papabili successori di Steve Ballmer alla guida di Microsoft si è ulteriormente ristretta, finendo per riguardare solo due nomi: Alan Mulally e Satya Nadella.

Questi due “probabili” sostituti sembrano aver staccato per probabilità di successo il cavallo di ritorno Stephen Elop e l’ex-CEO di Skype Tony Bates , che restano in gara, ma solo come “possibili” nuovi CEO.

Alan Mulally è l’uomo che ha traghettato Ford fuori dalla crisi economica globale ed è molto stimato da Steve Ballmer: tuttavia proprio il fatto che rappresenti una linea di continuità con il CEO uscente potrebbe non fare di lui il profilo ideale per essere “il CEO della prossima decade” che stanno cercando a Redmond. Satya Nadella è invece l’uomo delle nuvole a Redmond e la sua influenza è cresciuta in maniera proporzionale al crescere dell’importanza del business cloud nel fatturato di Microsoft. In questo caso il problema potrebbe poi essere proprio la sua sostituzione a capo della divisione Azure. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti