Microsoft: sistemato Hotmail

Confermato il problema che permetteva di leggere la posta altrui sul sistema di webemail dell'azienda di Redmond: una falla comunque difficilissima da sfruttare e per la quale è già stato applicato il rimedio


Mountain View (USA) – Microsoft, l’azienda di Bill Gates, ha confermato l’esistenza della falla che metteva a repentaglio la riservatezza delle caselle di posta elettronica degli utenti Hotmail. Ma ha anche gettato acqua sul fuoco sottolineando come sfruttare il bug era così complesso da potersi ritenere quasi impossibile.

La falla di Hotmail di cui Punto Informatico si è occupato ieri, è stata scoperta da un gruppo di hacker, “Root-Core”, e permetteva ad un utente del servizio di email gratuite che fa capo a Microsoft di leggere i messaggi di altri utenti dello stesso servizio.

Mark Wain, MSN Product Manager, è intervenuto sulla questione dopo che della cosa si è occupata anche la BBC: “Sulla base dei nostri riscontri, un utente smaliziato che volesse approfittare del problema avrebbe bisogno di conoscere l’esatto secondo in cui il singolo messaggio è arrivato e in più conoscere il numero esatto del messaggio”.

Wain ha anche confermato che il numero identificativo di ogni email che arriva nel sistemone è ricavato in parte dalla data di arrivo ma per leggere i messaggi altrui un utente “dovrebbe eseguire migliaia, se non decine di migliaia, di tentativi prima di poter trovare il numero giusto”.

Il bug, confermano alla Microsoft, è comunque già stato sistemato.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti