Microsoft: Windows 2003 è una roccia

Il big di Redmond ha fornito alcuni dettagli sulle nuove funzionalità incluse in Windows Server 2003 per migliorarne sicurezza e affidabilità, varando anche nuovi programmi di supporto. L'obiettivo è rendere questo OS più solido di Unix


Redmond (USA) – Con in mente l’obiettivo di fare del suo prossimo sistema operativo server, Windows Server 2003 , una piattaforma in grado di garantire sicurezza e affidabilità senza precedenti, Microsoft ha rilasciato un insieme di nuovi programmi e servizi che, a suo dire, ridurranno anche drasticamente i tempi di fermo macchina dei propri clienti.

Microsoft è cosciente del fatto che la prossima versione server di Windows rappresenterà il più grande esame per l’iniziativa Trustworthy Computing varata un anno fa da Bill Gates: un esame il cui esito avrà importantissime ripercussioni sull’immagine dell’azienda e sul successo del nuovo sistema operativo, specie in previsione della grande sfida con Linux e le piattaforme Unix commerciali.

Il big di Redmond ha varato nuovi piani di supporto tesi a rafforzare i rapporti con i propri clienti e fornire loro tutta l’assistenza tecnica e i tool in grado di aiutarli nella gestione dei propri sistemi basati sull’ormai imminente Windows Server 2003.

Il Microsoft Reliability Service monitorerà gli eventi di sistema dei propri clienti e fornirà report e analisi che potranno essere utilizzati per controllare il funzionamento di software e hardware: in questo modo, secondo Microsoft, sarà possibile ottimizzare stabilità e prestazioni e fare di Windows Server 2003 un sistema operativo che possa competere ad armi pari con le più collaudate piattaforme Unix anche nell’ambito delle applicazioni mission-critical.

Il Datacenter High Availability Program dedicato ai clienti di Windows Server 2003 si basa sull’esperienza maturata con Windows 2000 sul mercato dei datacenter: il programma prevede il test e la certificazione di configurazioni OEM e un più ampio supporto a produttori di sistemi, rivenditori e system integrator.

Questi programmi faranno da complemento alle migliorie funzionali già integrate nel codice di Windows Server 2003 per renderlo più stabile e affidabile: fra queste l’isolamento dei processi delle applicazioni, il riciclaggio delle applicazioni e il mirroring della memoria. Ecco a cosa servono.


L’isolamento dei processi delle applicazioni dovrebbe assicurare, secondo Microsoft, che il crash di un’applicazione non interrompa i servizi di server, come quello Web. La funzionalità di riciclaggio delle applicazioni dovrebbe invece prevenire il crash di Internet Information Services 6.0 in caso di errori dovuti ad applicazioni mal scritte. Il mirroring della memoria consiste invece nella replicazione della memoria principale in un’altra area così da ridurre i tempi morti e rendere quasi istantaneo il recupero dei server fault-tolerant in caso di errori. Microsoft sostiene che alcune di queste funzionalità erano prima d’oggi disponibili solo su pochi e costosissimi sistemi proprietari.

Riguardo ai driver software, l’anello più debole della stabilità di un sistema, Microsoft sostiene di aver introdotto in Windows Server 2003 un meccanismo in grado di verificare in tempo reale se per un certo driver sono stati scoperti problemi di stabilità e, nel qual caso, impedirne l’installazione o ripristinare uno stato precedente del sistema.

Il big di Redmond ha affermato che, grazie a tutte queste migliorie, Windows Server 2003 ha mostrato di essere, in test interni, fino al 40% più stabile rispetto a Windows 2000. Questo si traduce, ovviamente, in una riduzione dei tempi morti dovuti a guasti o errori del software.

Nel suo ultimo Web Survey, l’osservatorio di Netcraft faceva notare come lo scorso gennaio per la prima volta un sito con Windows 2000 è entrato nella classifica dei primi 50 siti che hanno il più lungo periodo di tempo operativo dall’ultimo reboot. Il sito in questione, www.byteandswitch.com, sta infatti funzionando ininterrottamente dal novembre 2000. Netcraft sostiene che sta crescendo sensibilmente anche il numero di server con Windows 2000 che sono attivi continuativamente da oltre un anno.

Poche settimane fa Microsoft ha fornito ulteriori dettagli sugli sforzi compiuti per rendere Windows Server 2003 più sicuro e affidabile.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    auguri!
    ...
  • Anonimo scrive:
    poveri sciocchi...
    probabilmente installeranno anche windows come sistema operativo sui computer dei bombardieri... al posto della cloche ormai metteranno 3 tasti per il pilota: CTRL+ALT+CANC uah uah uah
  • Anonimo scrive:
    scoop
    Ricorso anti-Microsoft alla Ue"Xp uccide la concorrenza"I giganti dell'informatica aprono un fronte europeo nella battaglia contro Bill Gates: "Stop agli abusi del monopolio
  • Anonimo scrive:
    Rifugio anti atomico
    Io mi costruirei un rifugio anti atomico.SUBITO!
    • Anonimo scrive:
      Re: Rifugio anti atomico
      - Scritto da: Anonimo
      Io mi costruirei un rifugio anti atomico.
      SUBITO!Dimmi chi sei e dove sei che ti aiuto!nesarps. mi hai fatto scompisciare dalle risate!
  • Anonimo scrive:
    Grandiosa operazione commerciale
    Chiaro esempio di come alla MicroZoZZ gli addetti commerciali siano migliori dei tecnici/sviluppatori.Sono anni che tante, ma tante, anzi tantissime persone si chiedono come mai l'universo open-source non riesce a rimpiazzare l'universo closed-source/MicroZoZZ, eppure mi sembra abbastanza chiaro:Il motto alla MicroZoZZ e':NON IMPORTA CIO' CHE VENDI, MA COME FAI APPARIRE I TUOI PRODOTTI.Non a caso la MicroZoZZ vince e vincera' sempre, qualsiasi gara di vendita, dove non e' la qualita' a contare, bensi' la capacita' degli addetti commerciali.La forza commerciale di MicroZoZZ e' molto superiore alla qualita' dei loro prodotti. Una scelta adottata fin dalla fondazione di questa societa' (era piu' importante riuscire ad ottenere l'appalto da IBM per il SO piuttosto che fornire un SO di qualita'). Ed infine una eccellente scelta, per la MicroZoZZ naturalmente, che ha fatto uomini e donne ricchi e che continua a 'fornire' ai propri soci denaro a palate...Complimenti ragazzi della MicroZoZZ, continuate pure cosi', cosi' almeno quando succedono i disastri so dove puntare il dito (e non a caso...)... :-P
    • Anonimo scrive:
      Re: Grandiosa operazione commerciale

      Complimenti ragazzi della MicroZoZZ,
      continuate pure cosi', cosi' almeno quando
      succedono i disastri so dove puntare il dito
      (e non a caso...)... :-PA proposito di disastri, alla NASA non usavano SW "libero"?
      • Anonimo scrive:
        Re: Grandiosa operazione commerciale

        A proposito di disastri, alla NASA non
        usavano SW "libero"?
        appunto: "usavano"... :-)))
      • Anonimo scrive:
        Re: Grandiosa operazione commerciale
        - Scritto da: Anonimo


        Complimenti ragazzi della MicroZoZZ,

        continuate pure cosi', cosi' almeno quando

        succedono i disastri so dove puntare il
        dito

        (e non a caso...)... :-P

        A proposito di disastri, alla NASA non
        usavano SW "libero"?

        per favore, almeno quando ci sono di mezzo dei morti, state zitti invece di ciarlare a vuoto, grazie
      • Anonimo scrive:
        Re: Grandiosa operazione commerciale
        - Scritto da: Anonimo


        Complimenti ragazzi della MicroZoZZ,

        continuate pure cosi', cosi' almeno quando

        succedono i disastri so dove puntare il
        dito

        (e non a caso...)... :-P

        A proposito di disastri, alla NASA non
        usavano SW "libero"?

        Idiota, mi spieghi cosa significa la tua battuta da demente, cosa credi che un guasto meccanico allo shuttle (quale esso sia stato) sia stato per causa di un qualche software libero (o closed), sei un povero rincoglinito.... :(Rispetto per i morti
      • Anonimo scrive:
        Re: Grandiosa operazione commerciale

        A proposito di disastri, alla NASA non
        usavano SW "libero"?

        vergognati
      • Tyrexionibus scrive:
        Re: Grandiosa operazione commerciale

        A proposito di disastri, alla NASA non usavano SW "libero"? Proprio così !:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Grandiosa operazione commerciale
          - Scritto da: Tyrexionibus

          A proposito di disastri, alla NASA non
          usavano SW "libero"?

          Proprio così !

          :DComplimenti per il senso dell'umorismo davvero finissimo, sono esilarato.In ogni caso, l'incidente alla navetta cosa c'entra col software libero, ce lo spieghi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Grandiosa operazione commerciale

            Complimenti per il senso dell'umorismo
            davvero finissimo, sono esilarato.
            In ogni caso, l'incidente alla navetta cosa
            c'entra col software libero, ce lo spieghi?si parlava di bombardamenti causa software....
      • Anonimo scrive:
        Re: Grandiosa operazione commerciale
        - Scritto da: Anonimo

        A proposito di disastri, alla NASA non
        usavano SW "libero"?Non per le ali ;) quelle eranoo in piastelle closed.
      • Anonimo scrive:
        Re: Grandiosa operazione commerciale
        - Scritto da: Anonimo


        Complimenti ragazzi della MicroZoZZ,

        continuate pure cosi', cosi' almeno quando

        succedono i disastri so dove puntare il
        dito

        (e non a caso...)... :-P

        A proposito di disastri, alla NASA non
        usavano SW "libero"?

        Se non avessero utilizzato software libero non si sarebbero nemmeno accorti di cio' che stava succedendo, perche' il prodotto closed avrebbe reagito con una schermata blu o qualche errore di run-time...In ogni caso non fare battute sui morti, per piacere, sii rispettoso...
    • Anonimo scrive:
      Re: Grandiosa operazione commerciale

      NON IMPORTA CIO' CHE VENDI, MA COME FAI
      APPARIRE I TUOI PRODOTTI.In Italia si usa:NON IMPORTA COSA FARAI VERAMENTE, MA COSA PROMETTI (AGLI ELETTORI)...
    • Anonimo scrive:
      Re: Grandiosa operazione commerciale
      Ti ringrazio per la stima, ma ti garantisco che vista da qui la vita non è così smplice come la descrivi. E', come per tutti, fatta di lavoro e abnegazione.Un commerciale Microsoft.- Scritto da: Anonimo
      Chiaro esempio di come alla MicroZoZZ gli
      addetti commerciali siano migliori dei
      tecnici/sviluppatori.
      Sono anni che tante, ma tante, anzi
      tantissime persone si chiedono come mai
      l'universo open-source non riesce a
      rimpiazzare l'universo
      closed-source/MicroZoZZ, eppure mi sembra
      abbastanza chiaro:
      Il motto alla MicroZoZZ e':

      NON IMPORTA CIO' CHE VENDI, MA COME FAI
      APPARIRE I TUOI PRODOTTI.

      Non a caso la MicroZoZZ vince e vincera'
      sempre, qualsiasi gara di vendita, dove non
      e' la qualita' a contare, bensi' la
      capacita' degli addetti commerciali.
      La forza commerciale di MicroZoZZ e' molto
      superiore alla qualita' dei loro prodotti.
      Una scelta adottata fin dalla fondazione di
      questa societa' (era piu' importante
      riuscire ad ottenere l'appalto da IBM per il
      SO piuttosto che fornire un SO di qualita').
      Ed infine una eccellente scelta, per la
      MicroZoZZ naturalmente, che ha fatto uomini
      e donne ricchi e che continua a 'fornire' ai
      propri soci denaro a palate...

      Complimenti ragazzi della MicroZoZZ,
      continuate pure cosi', cosi' almeno quando
      succedono i disastri so dove puntare il dito
      (e non a caso...)... :-P
  • Akiro scrive:
    no! ma ragass... rendiamoci conto!
    Si parla di Outlook come client di posta!non mi dite che è sicuro adesso!che se per sbaglio un utente al pentagono tiene l'anteprima del messaggio infetta mezza rete!ma dai... si vede che se non hai agganci non vai da nessuna parte neanke con "buoni" prodotti.bel mondo che s'è costruito l'uomo.
    • Anonimo scrive:
      Re: no! ma ragass... rendiamoci conto!
      Ma non capisci che Microsoft ha gia' vinto e sta sbancando tutto???Ti conviene studiare un po' di .NET se non vuoi essere tagliato fuori dal futuro dell'informatica...ZioBill***Verrete assimilati. La resistenza e' inutile***
      • Anonimo scrive:
        Re: no! ma ragass... rendiamoci conto!
        - Scritto da: Anonimo
        Ma non capisci che Microsoft ha gia' vinto e
        sta sbancando tutto???

        Ti conviene studiare un po' di .NET se non
        vuoi essere tagliato fuori dal futuro
        dell'informatica...

        ZioBill
        ***Verrete assimilati. La resistenza e'
        inutile***Occorre usare tecnologie non proprietarie se vogliamo la speranza di libererci dai colonizatori yanqui
        • Anonimo scrive:
          Re: no! ma ragass... rendiamoci conto!
          - Scritto da: Anonimo
          Occorre usare tecnologie non proprietarie se
          vogliamo la speranza di libererci dai
          colonizatori yanquiSe l'alternativa sono prodotti medioevali stile piccione viaggiatore preferisco le tanto vituperate tecnologie proprietarie.
        • Anonimo scrive:
          Re: no! ma ragass... rendiamoci conto!

          Occorre usare tecnologie non proprietarie se
          vogliamo la speranza di libererci dai
          colonizatori yanquiConcordo! Buttiamoci tutti su ECMA335, allora! :-)
      • BSD_like scrive:
        Re: no! ma ragass... rendiamoci conto!
        perchè pochi mesi fà allora M$ non ha "vinto" il contratto per la fornitura di sistemi per il controllo delle armi nucleari al pentagono? Vinto da IBM. Il controllo con un mainframe ed emulazione server UNIX.Perchè la rete Echelon gestita dall'NSA che non utilizza nei suoi sistemi win* , è costituita (in ogni suo nodo) da server non win* in cluster parallelo ed ad alta disponibilità?Purtroppo le utility desktop risentono troppo delle abitudini delle persone e dell'azienda che vi è dioetro: più è forte meglio s'impone il prodotto.Ma gli usi di cui sopra sono sicuramente moltooooooo più importanti di "clicca ed esegui".Perchè M$ non propone nemmeno un suo prodotto per quegli usi?Che poi, a me il cosidetto uso desktop mi sà un'acronimo di bassa qualità, d'instabilità del sistema, e di minor sicurezza.
        • Anonimo scrive:
          Re: no! ma ragass... rendiamoci conto!
          - Scritto da: BSD_like
          Perchè la rete Echelon gestita dall'NSA che
          non utilizza nei suoi sistemi win* , è
          costituita (in ogni suo nodo) da server non
          win* in cluster parallelo ed ad alta
          disponibilità?Wow! Come sei informato! Magari ci verrai a dire che Echelon l'hai installato tu.
          • BSD_like scrive:
            Re: no! ma ragass... rendiamoci conto!
            No, solo 2 info.1)Ci sono persone che contrarie a progetti di questo tipo (non solo Echelon) sono penetrate in Gran Bretagna in uno di questi nodi (quello inglese per l'appunto). Intervistate hanno riferito il tipo di struttura hw che hanno visto (non vi erano persone finchè non gli hanno presi). E la struttura hw (come opinione anche di prof. accademici) era quella di strutture in cluster.Il conto appross. era di oltre 1000 nodi in cluster (la sala che questi avevano visto, ovviamente era una porzione piccolissima della struttura). I cluster principi in una struttura di tal tipo sono quelli in parallelo.Inutile ricordare la non esistenza di win* sui cluster.2) È l'NSA a curare il progetto, e se ti informi saprai meglio che l'NSA lavora su o.s UNIX (o meglio i suoi progetti si basano su queste arch.) tanto da "sfornare" proprie vers. di Linux.Ma a parte le info, bastava il ragionamento: una simil struttura si deve basare su cluster e a migliaia di nodi per ogni sede (credo almeno 10.000); quindi lo scarto di win* è automatico. Per l'appunto bastava il ragionamento.
        • Anonimo scrive:
          Dalla padella alla brace...
          - Scritto da: BSD_like
          perchè pochi mesi fà allora M$ non ha
          "vinto" il contratto per la fornitura di
          sistemi per il controllo delle armi nucleari
          al pentagono? Vinto da IBM. Il controllo con
          un mainframe ed emulazione server UNIX.UELLLA che novita', ancora IBM tra le scatole...ma emula UNIX, LINUX o freebsd ???
          Perchè la rete Echelon gestita dall'NSA che
          non utilizza nei suoi sistemi win* , è
          costituita (in ogni suo nodo) da server non
          win* in cluster parallelo ed ad alta
          disponibilità?Forse perche' M$ non ha cluster paralleli, ma solo di tipo High Availability?Informiamoci prima di lanciarci in panegirici autoesaltanti...
          Purtroppo le utility desktop risentono
          troppo delle abitudini delle persone e
          dell'azienda che vi è dioetro: più è forte
          meglio s'impone il prodotto.
          Ma gli usi di cui sopra sono sicuramente
          moltooooooo più importanti di "clicca ed
          esegui".
          Perchè M$ non propone nemmeno un suo
          prodotto per quegli usi?Perche' non lo spieghi tu, visto che sei a conoscenza di tutto?Forse perche' hanno richiesto o preferiscono un fornitore HW&SW unico/monolitico/monopolista e ovviamente americano su cui scaricare la patata bollente?Chi meglio di IBM o SUN o HP rispondono a questi requisiti?Quei bambini della M$, si', sono iuessei, ma fanno solo SW...Ma svegliati, va, che dileggi la padella per buttarti nella brace piu' ardente !!!
          Che poi, a me il cosidetto uso desktop mi sà
          un'acronimo di bassa qualità, d'instabilità
          del sistema, e di minor sicurezza.Stiamo aspettando i sistemi Linux, Sun e FreeBSD desktop, ci sara' da ridere...
          • BSD_like scrive:
            Re: Dalla padella alla brace...
            - Scritto da: Gianluca70

            - Scritto da: BSD_like

            perchè pochi mesi fà allora M$ non ha

            "vinto" il contratto per la fornitura di

            sistemi per il controllo delle armi
            nucleari

            al pentagono? Vinto da IBM. Il controllo
            con

            un mainframe ed emulazione server UNIX.

            UELLLA che novita', ancora IBM tra le
            scatole...
            ma emula UNIX, LINUX o freebsd ???In generale i mainframe riescono a virtualizzare (non è una semplice emulazione, mai lavorato su questi "mostri"?) i server vari. Visto che personalmente ho curato anche l'installazione di Linux S/390 su mainframe IBM, ne poteva virtualizzare circa 50.000. Poi, l'appalto in questione era stato evidenziato sulla trasmissione "TG Leonardo" di rai3 dove appunto si è intervistato un tecnico IBM che sui generis ha evidenziato i benefici della virtualizzazione dei server UNIX in uno di quei sistemi destinati (cmq era 1 e l'ultimo) al controllo delle armi nucleari.


            Perchè la rete Echelon gestita dall'NSA
            che

            non utilizza nei suoi sistemi win* , è

            costituita (in ogni suo nodo) da server
            non

            win* in cluster parallelo ed ad alta

            disponibilità?

            Forse perche' M$ non ha cluster paralleli,
            ma solo di tipo High Availability?
            Informiamoci prima di lanciarci in
            panegirici autoesaltanti...No, innanzi tutto è l'o.s. a partire dal suo kernel che non permette cluster (altrimenti M$ l'avrebbe proposto) veri sopratutto paralleli. Ad hotmail per il genere di cluster a cui accenni, M$ usa Solaris; il prodotto di cluster ad alta disponibilità di M$ è limitato sia per i nodi sia per i carichi.


            Purtroppo le utility desktop risentono

            troppo delle abitudini delle persone e

            dell'azienda che vi è dioetro: più è forte

            meglio s'impone il prodotto.

            Ma gli usi di cui sopra sono sicuramente

            moltooooooo più importanti di "clicca ed

            esegui".

            Perchè M$ non propone nemmeno un suo

            prodotto per quegli usi?

            Perche' non lo spieghi tu, visto che sei a
            conoscenza di tutto?
            Forse perche' hanno richiesto o preferiscono
            un fornitore HW&SW
            unico/monolitico/monopolista e ovviamente
            americano su cui scaricare la patata
            bollente?
            Chi meglio di IBM o SUN o HP rispondono a
            questi requisiti?
            Quei bambini della M$, si', sono iuessei, ma
            fanno solo SW...
            Ma svegliati, va, che dileggi la padella per
            buttarti nella brace piu' ardente !!!Al pentagono dagli anni 70 collaborano con l'univ. di Berkeley sui sistemi *BSD che installano. E Berkeley non produce hw, anche se fà entrare nei progetti su *BSD IBM, Sun e C.La rete con cui navighi ti dovrebbe ricordare che l'adozione di o.s. BSD al pentagono non è stata preclusa dal fatto che Berkeley non forniva hw.


            Che poi, a me il cosidetto uso desktop mi


            un'acronimo di bassa qualità,
            d'instabilità

            del sistema, e di minor sicurezza.

            Stiamo aspettando i sistemi Linux, Sun e
            FreeBSD desktop, ci sara' da ridere...
            Ma io per l'appunto dico che i sistemi che sono pensati per il cosidetto uso desktop sono da evitare.Esempio: sul portatile ho una copia di winME (AcerTravelmate 212TXV) insieme a Linux e FreeBSD; è l'unico PC dove ho win per 1 motivo: per ora il modem del portatile non ha driver per Linux pur essendo un Lucent, ma tra poco, visto l'impegno per quei modem su Linux) sparirà anche li (la part. win 1500 Mb su HD 10 Gb). Ebbene la batteria del portatile ha ora un problema pur essendo carica al 100% i sensori la danno sempre al 4% (sò che con le attuali batterie che cercano di vendertele come accessori succede). Quando vai su win se non sei agganciato alla presa elettrica vuoi o non vuoi dopo circa 30 sec. il sistema si chiude cmq.Vai su Linux o su FreeBSD che hanno un maggior rispetto della persona e non la trattano come uno stupido, che non conosce l'apm, il sistema ti avverte che la batteria è al 4% ma si chiude solo e sempre solo se lo vuole il super-user.È un piccolo esempio ma tra UNIX e win chi non ti tratta da stupido che non ha il controllo del sistema non mi sembra il sistema di zio Bill.
      • Anonimo scrive:
        Re: no! ma ragass... rendiamoci conto!
        - Scritto da: Anonimo
        Ma non capisci che Microsoft ha gia' vinto e
        sta sbancando tutto???

        Ti conviene studiare un po' di .NET se non
        vuoi essere tagliato fuori dal futuro
        dell'informatica...

        ZioBill
        ***Verrete assimilati. La resistenza e'
        inutile***Un messaggio del solito volpino era quello che ci voleva per iniziare la giornata in letizia.Grazie di esistere.
      • Anonimo scrive:
        Re: no! ma ragass... rendiamoci conto!
        - Scritto da: Anonimo
        Ma non capisci che Microsoft ha gia' vinto e
        sta sbancando tutto???

        Ti conviene studiare un po' di .NET se non
        vuoi essere tagliato fuori dal futuro
        dell'informatica...

        ZioBill
        ***Verrete assimilati. La resistenza e'
        inutile***Zio Bill, continuerò a ripeterlo finchè sarai ancora in grado di capire, sei malato, hai bisogno uregente di cure psichiatriche, auguri...Sempre Quello
      • Anonimo scrive:
        Re: no! ma ragass... rendiamoci conto!

        Ma non capisci che Microsoft ha gia' vinto e
        sta sbancando tutto???

        Ti conviene studiare un po' di .NET se non
        vuoi essere tagliato fuori dal futuro
        dell'informatica...

        ZioBill
        ***Verrete assimilati. La resistenza e'
        inutile***Ueh pupo, guarda che gran parte di .NET è specifica ECMA e quindi implementabile sul sistema operativo che ti pare.Tant'è vero che gira anche su Linux: www.go-mono.comPer quel che riguarda la tecnologia .NET in particolare, ti ricordo che è solamente un rifacimento migliorato di Java. Non è nulla di rivoluzionario.Inizia a studiare .NET vah!
  • Anonimo scrive:
    America = Cazzate?
    me da soggetto
  • Anonimo scrive:
    EMAIL DEL PENTAGONO IN CHIARO
    Che bello, finalmente potremo leggere le email del Pentagono e scoprire se gli alieni ci sono davvero... grazie Micro$oft!
    • Anonimo scrive:
      EGGIA', PKI =PlainText, vero????
      - Scritto da: Anonimo
      Che bello, finalmente potremo leggere le
      email del Pentagono e scoprire se gli alieni
      ci sono davvero... grazie Micro$oft!Ottimo direi: se per te il concetto di chiave pubblica e' quello di "posta in chiaro", allora sei veramente un TROLLONE di professione!Ovviamente le chiavi pubbliche del Pentagono te le passa il tuo compagno di banco, vero? Studia prima di scrivere baggianate!
      • Anonimo scrive:
        Re: EGGIA', PKI =PlainText, vero????
        - Scritto da: Anonimo
        Ovviamente le chiavi pubbliche del Pentagono
        te le passa il tuo compagno di banco, vero? Se sono pubbliche... Saranno disponibili per tutti, le chiavi pubbliche servono per verificare la provenienza di un messaggio, non per crittografarlo. Volevi dire chiavi private, spero...
        Studia prima di scrivere baggianate!E tu rileggi prima di postare fesserie! Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: EGGIA', PKI =PlainText, vero????
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Ovviamente le chiavi pubbliche del
          Pentagono

          te le passa il tuo compagno di banco,
          vero?

          Se sono pubbliche... Saranno disponibili per
          tutti,E dove l'hai letto, geniaccio?
          O fai parte del giro gia' da prima, oppure la chiave pubblica te la puoi pure scordare!
          le chiavi pubbliche servono per
          verificare la provenienza di un messaggio,
          non per crittografarlo. Ma per decrittarlo si', e se non ce le hai, hai voglia a sniffare.... traffico IP!!!1. I sistemi di crittografia a chiave pubblica e chiave privata (o asimmetrici) vengono usati proprio per questo: con la chiave pubblica io posso decrittare un messaggio e certificarne ANCHE la fonte, se questa chiave pubblica e' confrontabile con una depositata presso una CA riconosciuta ufficialmente (PGP cos'e', secondo te??)Facciamo cosi', ora che useranno una PKI, se NON hai la chiave pubblica, come farai a leggere la posta del Pentagono?Forse era piu' facile prima, quando (e se...) non usavano nulla, ne convieni???

          Volevi dire chiavi private, spero...2. Le chiavi private vengono usate per crittografare il messaggio originale e OVVIAMENTE, te le tieni strette in tasca, magari cambiandole molto spesso...O il tuo compagno di banco ha anche quelle??


          Studia prima di scrivere baggianate!

          E tu rileggi prima di postare fesserie!

          LucaBeh, vinci 2 a 1 tu, allora, visto che hai studiato a meta' e solo quello che ti sembrava ti potesse servire...Chiave pubblica non e' uguale a chiave di dominio pubblico... Ributtati nello studio!Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: EGGIA', PKI =PlainText, vero????
            - Scritto da: Anonimo

            le chiavi pubbliche servono per

            verificare la provenienza di un messaggio,

            non per crittografarlo.
            Ma per decrittarlo si', e se non ce le hai,Che geni incontrastati girano per questo forum... La chiave pubblica del pentagono serve per MANDARE posta al pentagono, quindi DEVE essere pubblica.Se io mando posta a te uso la mia privata e la tua pubblica, tu per leggerla usi la tua privata (e la mia pubblica per verificarmi).Lezione finita, bimbo.
          • Anonimo scrive:
            Re: EGGIA', PKI =PlainText, vero????
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            le chiavi pubbliche servono per


            verificare la provenienza di un
            messaggio,


            non per crittografarlo.


            Ma per decrittarlo si', e se non ce le
            hai,

            Che geni incontrastati girano per questo
            forum... La chiave pubblica del pentagono
            serve per MANDARE posta al pentagono, quindi
            DEVE essere pubblica.E allora ti basta per leggere la loro posta???E ripeto, hai letto BENE che----------------------------------------------------------------------------------verrà adottato da tutte le divisioni americane e internazionali del DoD, nonché dalle agenzie ad esse collegate, per scambiare messaggi protetti e autenticati----------------------------------------------------------------------------------Fai gia' parte del giro?Spero proprio di NO!

            Se io mando posta a te uso la mia privata e
            la tua pubblica, tu per leggerla usi la tua
            privata (e la mia pubblica per verificarmi).E ripeto, se non ce l'hai la chiave pubblica?

            Lezione finita, bimbo.Finalmente, hai finito di studiare tutto?C'hai messo 12 ore, ma e' venuto fuori qualcosa...... Da uno che ha cominciato parlando di posta leggibile da tutti, vedo che ti sei rimesso in carreggiata!!Torna a giocare con il compagno di banco!
        • Anonimo scrive:
          Re: EGGIA', PKI =PlainText, vero????
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Ovviamente le chiavi pubbliche del
          Pentagono

          te le passa il tuo compagno di banco,
          vero?

          Se sono pubbliche... Saranno disponibili per
          tutti, E dove l'hai letto, geniaccio? --------------------------------------- Il server di posta elettronica Exchange e il client e-mail Outlook sono infatti entrati a far parte del Defense Message System (DMS) 3.0, un sistema di messaggistica a chiave pubblica molto diffuso che verrà adottato da tutte le divisioni americane e internazionali del DoD, nonché dalle agenzie ad esse collegate, per scambiare messaggi protetti e autenticati.--------------------------------------------------------------------------------O fai parte del giro gia' da prima, oppure la chiave pubblica te la puoi pure scordare!
          le chiavi pubbliche servono per
          verificare la provenienza di un messaggio,
          non per crittografarlo. Ma per decrittarlo si', e se non ce le hai, hai voglia a sniffare.... traffico IP!!! 1. I sistemi di crittografia a chiave pubblica e chiave privata (o asimmetrici) vengono usati proprio per questo: con la chiave pubblica io posso decrittare un messaggio e certificarne ANCHE la fonte, se questa chiave pubblica e' confrontabile con una depositata presso una CA riconosciuta ufficialmente (PGP cos'e', secondo te??) Facciamo cosi', ora che useranno una PKI, se NON hai la chiave pubblica, come farai a leggere la posta del Pentagono? Forse era piu' facile prima, quando (e se...) non usavano nulla, ne convieni???

          Volevi dire chiavi private, spero... 2. Le chiavi private vengono usate per crittografare il messaggio originale e OVVIAMENTE, te le tieni strette in tasca, magari cambiandole molto spesso... O il tuo compagno di banco ha anche quelle??


          Studia prima di scrivere baggianate!

          E tu rileggi prima di postare fesserie!

          Luca Beh, vinci 2 a 1 tu, allora, visto che hai studiato a meta' e solo quello che ti sembrava ti potesse servire... Chiave pubblica non e' uguale a chiave di dominio pubblico... Ributtati nello studio! Luca
  • Anonimo scrive:
    si vociferava linuz linuz e stranamente
    chi vive prospera e migliora e win.Ma come ma perche? semplice l'open e solo una bufala alla fin fine perchè tutti lo considerano sicuro semplicemente perche ti danno il codice, peccato che i buchi in genere si trovano non leggendo il codice ma scoprendone a runtime i malefici effetti, quindi che cambia bo, la sicurezza in ambito open la ottieni con il sangue e il sudore e lavorando con pochi mezzi (file di config) e con il rischio di lasciare qualcosa di non controllato (vedasi le continue back door mese in codici protetti da server che dovrebbero essere fortezze della sicurezza), in ambito close con meno fatica appogiandoti a sw di terze parti ottieni sicurezze inarrivabili con l'open, purche non dimentichi l'equazione win = facile = non studio un tubbo.*****ma che bello l'open bolla di sapone*********
    • Anonimo scrive:
      Re: si vociferava linuz linuz e stranamente
      - Scritto da: Anonimo
      chi vive prospera e migliora e win.

      Ma come ma perche? semplice l'open e solo
      una bufala alla fin fine perchè tutti lo
      considerano sicuro semplicemente perche ti
      danno il codice, peccato che i buchi in
      genere si trovano non leggendo il codice ma
      scoprendone a runtime i malefici effetti,
      quindi che cambia bo, la sicurezza in ambito
      open la ottieni con il sangue e il sudore e
      lavorando con pochi mezzi (file di config) e
      con il rischio di lasciare qualcosa di non
      controllato (vedasi le continue back door
      mese in codici protetti da server che
      dovrebbero essere fortezze della sicurezza),
      in ambito close con meno fatica appogiandoti
      a sw di terze parti ottieni sicurezze
      inarrivabili con l'open, purche non
      dimentichi l'equazione win = facile = non
      studio un tubbo.

      *****ma che bello l'open bolla di
      sapone*********Certo che ne dici di cazzate
    • Anonimo scrive:
      Re: si vociferava linuz linuz e straname
      - Scritto da: Anonimo
      chi vive prospera e migliora e win.

      Ma come ma perche? semplice l'open e solo
      una bufala alla fin fine perchè tutti lo
      considerano sicuro semplicemente perche ti
      danno il codice, peccato che i buchi in
      genere si trovano non leggendo il codice ma
      scoprendone a runtime i malefici effetti,
      quindi che cambia bo, la sicurezza in ambito
      open la ottieni con il sangue e il sudore e
      lavorando con pochi mezzi (file di config) e
      con il rischio di lasciare qualcosa di non
      controllato (vedasi le continue back door
      mese in codici protetti da server che
      dovrebbero essere fortezze della sicurezza),
      in ambito close con meno fatica appogiandoti
      a sw di terze parti ottieni sicurezze
      inarrivabili con l'open, purche non
      dimentichi l'equazione win = facile = non
      studio un tubbo.

      *****ma che bello l'open bolla di
      sapone*********che dire se non.... hai ragione tu (infermieraaaaaa!!!)
    • BSD_like scrive:
      Re: si vociferava linuz linuz e straname
      Forse dovresti sapere e informarti di più, che i sistemi mission critical al pentagono sono affidati a sistemi UNIX *BSD: il pentagono ha aperto una collaborazione con l'univ. di berkeley fin dagli anni '70. La stessa collaborazione che ha portato alla creazione dei protocolli di rete da Arpanet al TCP/IP.Il controllo delle armi nucleari come della messaggistica criptata di vario livello non è affidata a win* (in quest'ultimo caso sono i servizi segreti del pentagono con l'NSA ad occuparsene, e l'NSA non lavora su win*).Il controllo delle armi nucleari è affidato a sistemi IBM mainframe e UNIX.Che purtroppo vi siano servizi non essenziali (non in mission critical) per il pentagono e che questi utilizzi per questi win* è dovuto alla cattiva abitudine di avere negli uffici dei non tecnici, ingegneri e scienziati del pentagono win*.Gli ingegneri e gli scienziati del pentagono lavorano spesso in collaborazione con l'univ. di Berkeley sui *BSD.Anche se per me la sicurezza inizia dal basso: se ho un'anello debole nella catena, tutta la catena è debole. Per cui obbligherei i miei dipendenti a studiarsi *BSD ed a utilizzarli. Ma evidentemente la cattiva abitudine del clicca ed esegui è diffusa non solo in Italia.
      • Anonimo scrive:
        Re: si vociferava linuz linuz e straname
        - Scritto da: BSD_like
        Forse dovresti sapere e informarti di più,
        che i sistemi mission critical al pentagono
        sono affidati a sistemi UNIX *BSD: il
        pentagono ha aperto una collaborazione con
        l'univ. di berkeley fin dagli anni '70.BELLA LI'!C'erano solo loro, guarda che scelta... Anzi, piu' che scelta di mercato, e' stata una operazione finanziata appositamente per lo scopo, dato che non esistevano altre possibilita'......e non tirare fuori IBM, per favore, quelli lavorano solo per i soldi...
        La
        stessa collaborazione che ha portato alla
        creazione dei protocolli di rete da Arpanet
        al TCP/IP....vedi sopra...
        Il controllo delle armi nucleari come della
        messaggistica criptata di vario livello non
        è affidata a win* (in quest'ultimo caso sono
        i servizi segreti del pentagono con l'NSA ad
        occuparsene, e l'NSA non lavora su win*).
        Il controllo delle armi nucleari è affidato
        a sistemi IBM mainframe e UNIX.APPERO...Pensavo a Olivetti con su Linux...
        Che purtroppo vi siano servizi non
        essenziali (non in mission critical) per il
        pentagono e che questi utilizzi per questi
        win* è dovuto alla cattiva abitudine di
        avere negli uffici dei non tecnici,
        ingegneri e scienziati del pentagono win*.Ho conosciuto tecnici e ingegneri incapaci di usare qualsiasi tipo di O.S., PC o server che fosse, altro che *nics o winzoz !!!
        Gli ingegneri e gli scienziati del pentagono
        lavorano spesso in collaborazione con
        l'univ. di Berkeley sui *BSD.Anch'io vado in giro spesso in automobile, ma non per questo posso dire di essere un meccanico o meglio ancora un progettista...Va la', che con i sillogismi riveli i tuoi limiti...
        Anche se per me la sicurezza inizia dal
        basso: se ho un'anello debole nella catena,
        tutta la catena è debole. Per cui
        obbligherei i miei dipendenti a studiarsi
        *BSD ed a utilizzarli.... e poi a salutarti con il braccio teso o con il pugno chiuso quando passi( a seconda dei tuoi gusti, vero?)Ma se usi il condizionale vuol dire (per fortuna...) che NON hai un'azienda tua, perche' riusciresti solo:1. a fare impazzire i tuoi dipendenti con le tue fissazioni2. a mandarli sul lastrico in poco tempo, visto il "roseo" futuro economico a cui li manderesti incontro con le tue lucide e lungimiranti vedute del mercato...
        Ma evidentemente la
        cattiva abitudine del clicca ed esegui è
        diffusa non solo in Italia.Che fai, ci stai postando dall'estero, allora??MA VIENI, un oltranzista di meno in ITALIA!!!Mi raccomando, stai fuori per un po'...
        • BSD_like scrive:
          Re: si vociferava linuz linuz e straname
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: BSD_like

          Forse dovresti sapere e informarti di più,

          che i sistemi mission critical al
          pentagono

          sono affidati a sistemi UNIX *BSD: il

          pentagono ha aperto una collaborazione con

          l'univ. di berkeley fin dagli anni '70.

          BELLA LI'!
          C'erano solo loro, guarda che scelta...
          Anzi, piu' che scelta di mercato, e' stata
          una operazione finanziata appositamente per
          lo scopo, dato che non esistevano altre
          possibilita'...
          ...e non tirare fuori IBM, per favore,
          quelli lavorano solo per i soldi...Che centra la collaborazione con l'univ. di Berkeley; che tra l'altro iniziò prima ancora (nel settore informatico) con l'AT&T su UNIX e poi con il pentagono (circa 3 anni dopo).Che IBM badi ai soldi: mai avuto dubbi, mica appoggia il pinguino (ad es.) per la filosofia open source, il gruppo dirigente deve rispondere agli azionisti.


          La

          stessa collaborazione che ha portato alla

          creazione dei protocolli di rete da
          Arpanet

          al TCP/IP.

          ...vedi sopra...vedi anche tu.


          Il controllo delle armi nucleari come
          della

          messaggistica criptata di vario livello
          non

          è affidata a win* (in quest'ultimo caso
          sono

          i servizi segreti del pentagono con l'NSA
          ad

          occuparsene, e l'NSA non lavora su win*).

          Il controllo delle armi nucleari è
          affidato

          a sistemi IBM mainframe e UNIX.

          APPERO...
          Pensavo a Olivetti con su Linux...Ma è chiaro che la ditta è USA, e che i sistemi non sono dedicati al desktop (come si vanta win*), ma il punto è proprio questo.


          Che purtroppo vi siano servizi non

          essenziali (non in mission critical) per
          il

          pentagono e che questi utilizzi per questi

          win* è dovuto alla cattiva abitudine di

          avere negli uffici dei non tecnici,

          ingegneri e scienziati del pentagono win*.

          Ho conosciuto tecnici e ingegneri incapaci
          di usare qualsiasi tipo di O.S., PC o server
          che fosse, altro che *nics o winzoz !!!Parlavo di quelli adetti a ciò dal pentagono.


          Gli ingegneri e gli scienziati del
          pentagono

          lavorano spesso in collaborazione con

          l'univ. di Berkeley sui *BSD.

          Anch'io vado in giro spesso in automobile,
          ma non per questo posso dire di essere un
          meccanico o meglio ancora un progettista...
          Va la', che con i sillogismi riveli i tuoi
          limiti...Vedi prima, parlavo della collaborazione tra i "tecnici" del pentagono e quelli di Berkeley.


          Anche se per me la sicurezza inizia dal

          basso: se ho un'anello debole nella
          catena,

          tutta la catena è debole. Per cui

          obbligherei i miei dipendenti a studiarsi

          *BSD ed a utilizzarli.

          ... e poi a salutarti con il braccio teso o
          con il pugno chiuso quando passi( a seconda
          dei tuoi gusti, vero?)
          Ma se usi il condizionale vuol dire (per
          fortuna...) che NON hai un'azienda tua,
          perche' riusciresti solo:
          1. a fare impazzire i tuoi dipendenti con le
          tue fissazioni
          2. a mandarli sul lastrico in poco tempo,
          visto il "roseo" futuro economico a cui li
          manderesti incontro con le tue lucide e
          lungimiranti vedute del mercato...Il pentagono non è un'azienda semplice.


          Ma evidentemente la

          cattiva abitudine del clicca ed esegui è

          diffusa non solo in Italia.

          Che fai, ci stai postando dall'estero,
          allora??
          MA VIENI, un oltranzista di meno in ITALIA!!!
          Mi raccomando, stai fuori per un po'...
          Solo considerazioni di fondo.
      • BSD_like scrive:
        Re: si vociferava linuz linuz e straname
        Dovresti scrivere meglio il tuo post, da come l'hai fatto era evidente la disinformazione.Che win* toglierà agli UNIX le mission critical è una storia che disse anche Bill Gates alla presentazione di win* (è finita l'epoca degli UNIX); salvo che 5 anni più tardi alla presentazione di win95 davanti alla platea gli si bloccoò il PC con bella schermata blu in anteprima mondiale.A distanza di 15 anni la profezia di Bill Gates (che doveva avverarsi allora) ancora non si è avverata.
        • Anonimo scrive:
          Re: si vociferava linuz linuz e straname
          - Scritto da: BSD_like
          Dovresti scrivere meglio il tuo post, da
          come l'hai fatto era evidente la
          disinformazione.
          Che win* toglierà agli UNIX le mission
          critical è una storia che disse anche Bill
          Gates alla presentazione di win* (è finita
          l'epoca degli UNIX); salvo che 5 anni più
          tardi alla presentazione di win95 davanti
          alla platea gli si bloccoò il PC con bella
          schermata blu in anteprima mondiale.e allora vogliamo parlare delle continue back door inserite in sw open protette da server *nix onestamente ciò mi preoccupa di più di un crack di win95 che come ben sai non aveva ambizione di attivita da server.
          A distanza di 15 anni la profezia di Bill
          Gates (che doveva avverarsi allora) ancora
          non si è avverata.vedo che anche tu non sei informato esistono server win2000 datacenter che lavorano e molto bene in ambito finanziario per estrazioni di previsioni di mercato ecc... e onestamente più mission critical di ciò che voi
          • TeX scrive:
            Re: si vociferava linuz linuz e straname
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: BSD_like

            Dovresti scrivere meglio il tuo post, da

            come l'hai fatto era evidente la

            disinformazione.

            Che win* toglierà agli UNIX le mission

            critical è una storia che disse anche Bill

            Gates alla presentazione di win* (è finita

            l'epoca degli UNIX); salvo che 5 anni più

            tardi alla presentazione di win95 davanti

            alla platea gli si bloccoò il PC con bella

            schermata blu in anteprima mondiale.

            e allora vogliamo parlare delle continue
            back door inserite in sw open protette daContinue ?!?!?E' successo un paio di volte e sono state subito scoperte e tolte....
            server *nix onestamente ciò mi preoccupa di
            più di un crack di win95 che come ben sai
            non aveva ambizione di attivita da server.Può essere. Ma alla quinta piantata nella stessa giornata alla fine ti ricredevi....


            A distanza di 15 anni la profezia di Bill

            Gates (che doveva avverarsi allora) ancora

            non si è avverata.


            vedo che anche tu non sei informato esistono
            server win2000 datacenter che lavorano e
            molto bene in ambito finanziario per
            estrazioni di previsioni di mercato ecc... e
            onestamente più mission critical di ciò che
            voiPrevisioni di mercato in ambito finanziario ?!?!?E sarebbe questo il "mission critical" ??? Andiamo bene.....
          • BSD_like scrive:
            Re: si vociferava linuz linuz e straname
            A parte che dei data center perchè M$ possa utilizzare i suoi desktop non sono mission critical: la stessa M$ i cluster in data li garantisce (e funzionano male rispetto agli UNIX) fino a 32 nodi.Prendendo solo Linux il nuovo kernel sperimentale 2.5.x riesce a tenere in piedi oltre 10.000 nodi, win una percentuale infinitesima e con risultati più scarni.Le mission critical le trovi al CERN, alla NASA, al Fermilab, a Yahoo!!, ad hotmail nei cluster dedicati al calcolo parallelo, al load balancing, all'alta affidabilità e ai firewalls.Potrei continuare, le trovi anche nei routers delle reti geografiche CISCO e concorrenti (o.s. *BSD derivato).Se ti interessi di centralini di grandi soc. saprai che i PBX che stanno alla base e che smistano 100.000 e più telefonate al giorno sono su UNIX adattati, vi era uno solo su NT4 adattato: abbandonato chiediti perchè.Sei mai stato a TIM, e concorrenti? Non vi è nemmeno un server win*, solo UNIX: con il ritmo di telefonate al giorno non c'è posto per i sistemi non scelti dagli ist. come il CERN.
    • Anonimo scrive:
      Re: si vociferava linuz linuz e straname
      cerrrrrrto ziobill lo sanno tutti che MTA come qmail e postfix son dei colabrodo confronto a ecsceing, e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata.P.S. perche' non ti spari in testa risparmiandoti (e risparmiandoci) ulteriori disagi?
    • Parliamone scrive:
      Re: si vociferava linuz linuz e stranamente
      - Scritto da: Anonimo
      chi vive prospera e migliora e win.

      Ma come ma perche? semplice l'open e solo
      una bufala

      *****ma che bello l'open bolla di sapone*********No, e' perche'... "Se poi gli hacker fanno partire i missili nucleari, io a chi faccio causa?";-DDDDDDNon ho resistito...
  • Anonimo scrive:
    Certificati e il diamante si
    Spacca
  • Anonimo scrive:
    ma non facevano prima...
    ...ad usare chesso' gabber, supporta nativamente gpg e permette di farsi chiacchierate criptate usando le proprie chiavi dsa/elgamal; senza contare che jabber come protocollo e' efficentissimo.
    • malex scrive:
      Re: ma non facevano prima...
      - Scritto da: Anonimo
      ...ad usare chesso' gabber, supporta
      nativamente gpg e permette di farsi
      chiacchierate criptate usando le proprie
      chiavi dsa/elgamal; senza contare che jabber
      come protocollo e' efficentissimo.Suggerisco anche Evolution come client di posta, che supporta altrettanto nativamente gpg.
  • Anonimo scrive:
    poveri americani
    bah, sti americani.... d'altronde c'era da prevederlo..... dopo tutti i processi contro microsoft che hanno annullato!
    • BSD_like scrive:
      Re: ma come linuz deve sostituire win e
      Adesso non esageriamo, è destinato agli uffice mica ad echelon (che tra l'altro è gestito dall'NSA) o al controllo delle armi nucleari. In quest'ultimo caso hanno già un contratto con IBM che fornisce un mainframe con tecnologia che solo fra 3 anni sarà sul mercato: riesce ad emulare tanti bei server UNIX.Daltronde ciò dimostra che gli inesperti che cliccano non si annidiano solo tra gli uffici italiani, ma anche tra gli uffici della difesa USA e parliamo del paese dell'informatica; di un paese con cultura anglosassone che pone la cultura tecnico/scientifica al centro rispetto a quella umanista.
    • BSD_like scrive:
      Re: ma come linuz deve sostituire win e
      Adesso non esageriamo, è destinato agli uffici mica ad Echelon (che tra l'altro è gestito dall'NSA) o ad esempio al controllo delle armi nucleari. In quest'ultimo caso hanno già un contratto con IBM che fornisce un mainframe con tecnologia che solo fra 3 anni sarà sul mercato: riesce ad emulare tanti bei server UNIX.Daltronde ciò dimostra che gli inesperti che cliccano non si annidiano solo tra gli uffici italiani, ma anche tra gli uffici della difesa USA e parliamo del paese dell'informatica; di un paese con cultura anglosassone che pone la cultura tecnico/scientifica al centro rispetto a quella umanista.
      • BSD_like scrive:
        Re: Scusate il titolo
        Purtroppo non me ne sono accorto
        • Anonimo scrive:
          Re: Scusate il titolo
          - Scritto da: BSD_like
          Purtroppo non me ne sono accortoA furia di usare browser alternativi...Ma questo difetto quand'è che lo aggiustate?Mi sono stufato di vedere titoli che non c'entrano nulla!
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusate il titolo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: BSD_like

            Purtroppo non me ne sono accorto

            A furia di usare browser alternativi...stendiamo un velo pietoso su questa affermazione...
            Ma questo difetto quand'è che lo aggiustate?non e' un difetto. si chiama autocompletion del form. In alcuni contesti e' giusto, in altri come questo e' deleterio
            Mi sono stufato di vedere titoli che non
            c'entrano nulla!noi ci siamo stufati di ben altre cose e ben peggiori.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2006 01.44-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            hjsgdsdgfuicmnsbcldsgcldsg


            Ma questo difetto quand'è che lo
            aggiustate?

            non e' un difetto. si chiama autocompletion
            del form. In alcuni contesti e' giusto, in
            altri come questo e' deleteriosì, il termine deleterio è ben adatto.Vedersi in un forum un sacco di titoli errati è veramente deleterio.
Chiudi i commenti