Microsoft: XP protetto fino al 2015

Redmond fa marcia indietro su Windows XP e il software di protezione anti-malware. Che continuerà a essere aggiornato anche dopo l'8 aprile 2014

Roma – Security Essentials (SE) cesserà di essere aggiornato l’8 aprile 2014, in contemporanea con la fine del supporto per Windows XP. Anzi no, contrordine utenti: SE continuerà a ricevere update anche dopo quella data, anche su XP e fino a 14 luglio del 2015.

Il cambio di policy della corporation viene annunciato sul sito del Malware Protection Center . Dopo la fine del supporto a XP, Microsoft continuerà a garantire la distribuzione di firme ed engine antivirali aggiornati per gli antimalware di classe consumer (SE) ed enterprise (System Center Endpoint Protection, Forefront Client Security, Forefront Endpoint Protection e Windows Intune).

Redmond spiega che si tratta di un modo per “aiutare le organizzazioni a completare la migrazione” verso sistemi operativi più moderni (e possibilmente marchiati Microsoft) e che la fine del supporto generale a XP resta fissato per il prossimo mese di aprile.

Da quel momento in poi, consiglia Microsoft, utenti e amministratori di sistema dovranno adottare soluzioni più recenti per usare il PC e proteggersi dai pericoli informatici/telematici sempre in agguato. Tanto più che, sostiene ancora Redmond, l’efficacia di soluzioni antimalware usate su sistemi operativi non più supportati appieno – e XP è già nella fase di supporto esteso dal 14 aprile del 2009 – è limitata.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti